Determinazione del Dirigente del IX Settore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Determinazione del Dirigente del IX Settore"

Transcript

1 icomune DI MODICA PROVINCIA Di RAGÙ SA Determinazione del Dirigente del IX Settore Data - 7 MAR, 2012 AttoN. OGGETTO: Affidamento incarico per l'elaborazione del documento unico di valutazione dei rischi da interferenza (DUYRI) ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008 per le attività da svolgere presso il rifugio sanitario comunale sito in Contrada Aguglie. BILANCIO 2012 Tit Sez. Rubr. Cap. o Art. ' L'anno duemiiadodici (2012) ========= 52.1 MOVIMENTO CONTAHILE nziata»iunta addì.^.^.~\f. di del mese iotta nel Comune di MODICA. Impegni assunti Amm. del pres. ponibile isdonibile II ResponshhilAcqntqbiie nstihik^bq. di settore II ìeleial \J

2

3 IL DIRIGENTE PREMESSO che la Legge 14 agosto 1991, n. 281, "Legge quadro in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo", e la Legge Regionale 3 luglio 2000, n. 15, "Istituzione dell'anagrafe canina e norme per la tutela degli animali da affezione e prevenzione del randagismo", affidano ai Comuni specifici compiti per la prevenzione del randagismo canino e la tutela degli animali che vivono nei territori di propria competenza; CHE questo Ente ha realizzato un rifugio sanitario in località Aguglie con una capienza massima di n. 100 (cento) cani; CONSIDERATO che la normativa statale (l'art. 4 della Legge n. 281/1991, nel testo modificato dall'art. 2, comma 371, della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la circolare del Ministero della Salute n. 5 del 14 maggio 2001) e quella regionale (la L.r. n. 15/2000, il Decreto Presidenziale n. 7 del 12 gennaio 2008 recante il "Regolamento concernente i requisiti e le modalità di iscrizione all'albo delle associazioni per la protezione degli animali di cui all'articolo 19 della legge regionale 3 luglio 2000, n. 15.", il D.A. 13 dicembre 2007 dell'assessore regionale della Sanità recante "Linee guida per il controllo del randagismo e bandi per la concessone di contributi da destinare al risanamento dei rifugi esistenti e alla costruzione di rifugi san/tari, all'attuazione di piani di controllo delle nascite e al mantenimento di animali.") fanno esplicito e costante riferimento alle associazioni di volontariato animaliste e della protezione degli animali individuando in questi soggetti i partners privilegiati delle Amministrazioni locali per garantire il benessere degli animali in una logica di servizio; VALUTATO che, per la specifica natura dei servizi e delle attività, si procederà alla pubblicazione di un bando pubblico rivolto esclusivamente ai predetti soggetti (associazioni di volontariato di protezione animali) purché iscritti all'albo Regionale nel rispetto del Decreto Presidenziale n. 15 del 27 giugno 2002 recante il "Regolamento concernente i requisiti e le modalità di iscrizione all'albo delle associazioni per la protezione degli animali di cui all'art. 19 della legge regionale 3 luglio 2000, n. 15."-, VISTO l'art. 10 del capitolato speciale d'appalto relativo alla "gestione del rifugio sanitario comunale sito in contrada Aguglie e servizio di cattura dei cani randagi per la durata di dodici mesi" che così recita: "Articolo 10 Personale fornito dal comune 1. Il Comune fornirà al gestore n. 2 (due} unità lavorative della società "Servizi per Modica S.r.l. ", che svolgeranno i segnerà compiti: a) pulizia dei locali e degli spazi esterni esclusi i box; b) scerbatura degli spazi esterni a sei-vizio del canile; e) manutenzione delle aree verdi annesse alla struttura; d) piccola manutenzione ordinaria; e) eventuale custodia della struttura negli orari di servizio previsti per il personale della società "Servizi per Modica "; f) eventuali altri servizi da concordare con il Comune. " CONSIDERATO che si configura la sussistenza di rischi da interferenza in dipendenza della contemporanea attività svolta sia dagli operatori del soggetto gestore sia dalle unità lavorative fornite dal Comune di Modica e tenendo presente, altresì, la presenza degli utenti che fruiranno dei servizi forniti nella struttura, come specificato dall'autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture cori 'a determinazione n. 3/2008 del 5 marzo 2008;

4 CHE, pertanto, i costi per l'eliminazione, se possibile, ovvero per la riduzione dei predetti rischi da interferenza debbono essere evidenziati già nel bando di cara; RICHIAMATO l'articolo 26, comma 3, del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro) ai sensi del quale il datore di lavoro committente promuove l'elaborazione del documento unico di valutazione dei rischi (DUVRI) che indichi le misure adottate per eliminare o, ove ciò non è possibile, ridurre al minimo i rischi da interferenze da allegare al contratto di appalto; VISTA la determinazione n. 89 del 24 gennaio 20Ì2 con la quale il Sindaco ha nominato "Dirigenti", così come definiti all'art. 2, comma 1, lett. d) del D. Lgs. n. 81/2008, tutti i dirigenti comunali; VISTO, altresì, l'art. 18, comma 1, del predetto D. Lgs. n. 81/2008 relativo agli "Obblighi del datore di lavoro e del dirigente ' ove alla lettera p) prevede la formazione del documento di cui al predetto art. 26, comma 3; RAVVISATA l'impossibilità di svolgere l'adempimento di cui sopra con personale interno a questa Amministrazione per mancanza delle qualificazioni professionali specifiche richieste dalla normativa vigente in materia; RILEVATO che le prestazioni sono di natura temporanea, nonché altamente qualificate in quanto attinenti a prestazioni specialistiche che comportano specifica esperienza oltre che la richiamata qualificazione; CHE si tratta di incarico da affidare necessariamente in applicazione di specifica normativa di settore (D. Lgs. n. 81/2008) e per l'espletamento delle prestazioni si richiede specifica e specialistica professionalità; CONSIDERATO che l'oggetto della prestazione da esigersi da professionista esperto corrisponde alle competenze istituzionali attribuite al Corrune dal vigente ordinamento giuridico e segnatamente dalle disposizioni in materia di sicurezza su cui ì'ente deve provvedere in qualità di datore di lavoro ed è coerente con le esigenze di funzionaiità del Comune in quanto consente di adempiere alle disposizioni di legge; RILEVATO che tale incarico, ai sensi dell'ari. 1, comma 6, del "Regolamento comunale per il conferimento degli incarichi di lavoro autonomo", approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 260 del 13 novembre 2009, rientra tra quelli conferiti per prestazioni di servizi e/o per adempimenti obbligatori previsti da leggi specifiche, e non è, pertanto, soggetto alle disposizioni contenute nel citato regoìamento, per quanto attiene a presupposti e procedure da seguire; CONSIDERATO che l'incarico in argomento comporta una spesa inferiore ad ,00 al netto dell'iva e, pertanto, è possibile operare mediante affidamento diretto ai sensi del combinato disposto dell'art. 125, comma 11, ultimo periodo, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, e dell'art. 267, comma 10, del decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n. 207; CONSIDERATO che per le superiori finalità è state inorpellato ring. Aurelio Giurdanella che si è dichiarato disponibile ad assolvere le incombenze d< cui trattasi alle condizioni e modalità indicate nell'apposito disciplinare d'incarico, allegato al presente atto, dietro il corrispettivo, a fronte delle prestazioni da rendere, di 150,00, oltre Cassa previdenza 4% ed IVA 21%;

5 RITENUTO congnio il. cc Ispettivo richiesto in relazione alla tipologia delle prestazioni offerte ed alla affidabilità e serietà?1 professionista come si evince dal curriculum vitae, allegato al presente atto e riservato per uso interno degli Uffici Comunali, dal quale emerge che lo stesso è in possesso della prescritta abilitazione in materia, dei requisiti di legge e di comprovata esperienza nel settore; VISTO l'orel; VISTO il Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n.153 e successive modifiche ed integrazioni, recante il "Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17 '/UÈ e 2004/1 S/UE" VISTO il Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche ed integrazioni, "Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n, 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.";, VISTO il decreto del Presidente della Repubblice 5 ottobre 2010, n. 207 e successive modifiche ed, integrazioni, "Regolamento dì esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile n, 163, recante «Codice -.lei contratti pubblici re/a a w" a lavori, servizi e forniture in attuazione delie direttive 2004/1 7/CE e 2( -X/I ' DETERMINA Per le motivazioni in narrativa esposte: 1) CONFERIRE all'ihg. Aurelio Giurdanella, meglio individuato nell'unita scheda che è di esclusivo uso degli Uffici Comunali interessati, l'incarico professionale per l'elaborazione del documento unico di valutazione dei rischi (DUVRI) da allegare al contratto per la gestione del rifugio sanitario comunale sito in contrada Aguglie e servizio di cattura dei cani randagi per la durata di dodici mesi", per l'importo di 150,00, oltre al contributo Cassa previdenza 4% e UVA 21%; 2) APPROVARE la spesa complessiva di 188,76, comprensiva di contributo Cassa previdenza 4% e IVA 21%; 3) IMPEGNARE la spese- :! C 188,76 ai capitolo OO%0/QQlel bilancio di previsione 2012 in corso di formazione; 4) STIPULARE con il professionista apposito disciplinare redatto secondo l'unito schema; 5) PROCEDERE alla liquidazione delia spesa, con separato atto, ad avvenuta presentazione del DUVRI e di regolare fattura nel rispetto delle norme vigenti in materia di tracciabilità dei flussi finanziari; 6) TRASMETTERE copia dei presente atto al responsabile del servizio finanziario del Comune per i conseguenti adempimenti contabili; 7) PUBBLICARE la presente determinazione all'albo pretorio del Comune di Modica.

6 » ""* COMUNE DI MODICA Provincia di Ragusa CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE II sottoscritto Segretario Generale certifica clic la determinazione ad oggetto: "Affidamento incarico per l'elaborazione del documento unico di valutazione dei rischi da interferenza (DUVRI) ai sensi del D. Lgs. n. 81/2008 per le attività da svolgere presso il rifugio sanitario comunale sito in Contrada Aguglie. " è stata pubblicata sul sito informatico dell'ente dal al, senza opposizioni. N. Albo Informatico Modica, lì IL RESPONSABILE RETE CIVICA

7 , DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DI ELABORATI IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO EX ART. 26 DEL D. LGS. N. 81/2008 L'anno duemiladodici, il giorno... del mese di..., presso la Residenza comunale di Corso Umberto I, n. 454, con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge Tra: - il Dott. Giovanni Pluchino, nato a Ragusa il 3! gennaio 1955, che interviene in questo atto esclusivamente in nome, per conto e nell'interesse de! Comune di Modica, con sede in Piazza Principe di Napoli, munito di partita IVA , che rappresenta nella sua qualità di Dirigente del IX Settore (in seguito denominato anche Dirigente) da una parte e dall'altra; - l'ing. Aurelio Giurdanella, nato a... il... con studio tecnico in... via... cod fise.... P.IVA... iscritto all'albo degli Ingegneri della Provincia di Ragusa al n...., (in seguito denominato anche Professionista). Premesso che: Con determinazione n.... del... del Dirigente del IX Settore, si stabiliva di affidare all'ing. Aurelio Giurdanella, professionista esterno all'ente in possesso delle abilitazioni richieste in materia, l'incarico per la redazione del documento unico valutazione rischi di interferenza (DUVRI) da allegare al contratto di gestione del rifugio sanitario comunale sito in contrada Aguglie e servizio di cattura dei cani randagi per la durata di dodici mesi", inerente la tutela della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro di cui al D. Lgs. n.81/2008 rientrante nei servizi istituzionali del Comune, impossibilitato a predisporlo per mancanza all'interno della dotazione organica di figure con le specifiche competenze professionali in grado di assolvere a tale incombenza. Ciò premesso e ratificato dalle parti contraenti e stipulanti, che dichiarano di tenere a valere la sopraesposta narrativa come parte integrante e dispositiva dei presente contratto, le parti medesime convengono e stipulano quanto appresso: Articolo 1 - Oggetto del disciplinare 1. Il Dirigente, nella qualità, conferisce al Professionista, che accetta, l'affidamento dell'incarico per la predisposizione del documento unico valutazione rischi di interferenza (DUVRI) da allegare al contratto di gestione del rifugio sanitario comunale sito in contrada Aguglie e servizio di cattura dei cani randagi per la durata di dodici mesf. 2. Il Professionista svolgerà l'incarico secondo le direttive del Dirigente del IX Settore del Comune di Modica. 3. Le modalità di tutte le prestazioni previste nell'incarico in oggetto, per quanto non espressamente richiamato nel presente atto, faranno riferimento alla normativa vigente in materia di prestazioni professionali, nonché alla specifica normativa afferente la maìeria disciplinata dal citato D. Lgs. n. 81/2008. Articolo 2 - Incompatibilità 1. Il Professionista incaricato dichiara di non trovarsi in alcuna condizione di incompatibilità per l'espletamento del suddetto incarico ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di incarichi professionali. 2. Ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006, gli affidatari di incarichi professionali non possono partecipare agli appalti o alle concessioni di lavori pubblici, nonché agli eventuali subappalti o cottimi, per i quali abbiano svolto la suddetta attività; ai medesimi appalti, concessioni di lavori pubblici, subappalti e cottimi non può partecipare un soggetto controllato, controllante o collegato all'affidatario di incarichi di progettazione 3. Le situazioni di controllo e di collegamento si determinano con riferimento a quanto previsto dall'art del Codice civile. Articolo 3 - Prestazioni richieste 1. La prestazione si articolerà, nel rispetto dei vincoli esistenti preventivamente accertati dal Professionista e negli eventuali limiti di spesa prestabiliti, in modo da assicurare: a) la qualità dell'opera e la rispondenza alle finalità relative; b) la conformità alle norme di cui ai D. Lgs. n. 81/2008; e) il soddisfacimento dei requisiti essenziali, definiti dal quadro normativo nazionale e comunitario di riferimento. 2. Il Professionista dovrà tenere conto di tutte le indicazioni prescritte dalle competenti autorità ai fini della conformità delle operazioni a tutte ie normative vigenti e applicabili all'incarico in questione. 3. È accordata al Professionista la facoltà di servirsi della collaborazione di altri colleghi nei limiti previsti dalla Legge restando egli, pur tuttavia, il solo responsabile ed unico titolare del rapporto di cui al presente disciplinare. Articolo 4 - Elaborati documentali da presentare e termini di esecuzione 1. Il Professionista dovrà predisporre e consegnare al Comune il documento unico valutazione rischi di interferenza(duvri) da allegare ai contratto di gestione del rifugio sanitario comunale sito in contrada Aguglie e

8 servizio di cattura dei cani randagi per la durata di dodici mesi" entro 10 giorni dalla data del presente disciplinare. 2. Per ogni giorno di ritardo sui tempi previsti nei precedenti commi verrà applicata una penale di 15,00 (quindici/00), che sarà trattenuta sull'onorario previsto nel successivo art Il Comune si riserva la facoltà di rescindere l'incarico - senza che il Professionista possa nulla pretendere sia in merito agli onorari che alle spese - quando il ritardo nella consegna degli elaborati superi i 10 giorni. 4. È facoltà del Comune concedere eventuali proroghe sulla data di presentazione degli elaborati, qualora il ritardo derivi da fatti e avvenimenti non dipendenti dalla volontà del Professionista. 5. Gli elaborati documentali e ogni altro risultato dell'incarico resterà di proprietà piena ed assoluta del Comune, senza che dal Professionista possano essere sollevate eccezioni di sona. Articolo 5 - Onorario e rimborso spese 1. L'onorario per le prestazioni professionali rese dal Professionista è stabilito nella misura di...00 (...), oltre cassa previdenza e IVA, nelle misure fissate per legge, e complessivamente pari ad... (... ) 2. Tutte le spese necessarie e qualsiasi onere strumentale e organizzativo per l'espletamento dell'incarico, restano a carico del Professionista corrispettivo del presente contratto è soggetto al contributo integrativo (pari al 4%) a favore delle competenti Casse di previdenza e all'iva (pari al 21%), fatto salvo l'accertamento in sede di liquidazione della parcella contributo integrativo a favore delle Casse di Previdenza, nonché PIVA, nelle misure stabilite dalla legge, saranno a carico del Comune. 5. Il Professionista rinuncia sin d'ora a qualsiasi compenso a vacazione o rimborso spese o altra forma di corrispettivo, oltre a quanto previsto nel presente disciplinare, compreso eventuali aggiornamenti tariffari che dovessero essere approvati nel periodo di validità del presente disciplinare. Articolo 6 - Modalità di pagamento 1. Il pagamento dell'onorario di cui al precedente art. 5 sarà effettuato al Professionista dopo l'approvazione da parte dell'amministrazione dei relativi atti documentali. 2. Il pagamento in ogni caso avverrà solo dietro presentazione di regolare parcella professionale da parte del Professionista e nel rispetto della normativa vigente in materia di tracciabilità dei flussi finanziari che qui s'intende integralmente richiamata. Articolo 7 - Risoluzione del contratto 1. È facoltà del Comune rescindere anticipatamente il presente contratto secondo quanto previsto dalle norme del codice civile in materia di recesso e risoluzione anticipata dei contratti. Articolo 8 - Domicilio del Professionista 1. Per tutti gli effetti del presente contratto il Professionista elegge domicilio legale in..., Via..., n...., ed in tale domicilio saranno notificati tutti gli atti giudiziari ai quali potrà dare occasione il presente contratto. Articolo 9 - Foro competente 1. Per qualsiasi controversia inerente il presente contratto ove il Comune fosse attore o convenuto, resta inteso tra le parti la competenza del Foro di Modica. 2. È esclusa la competenza arbitrale. Articolo 10 - Spese contrattuali 1. Tutte le spese di contratto, di registro ed accessorie, inerenti e conseguenti al presente atto, nessuna esclusa ed eccettuata, sono ad esclusivo carico del Professionista che dichiara di accettarle. 2. Ai fini fiscali si dichiara che il valore del presente contratto è di...,00 (...) e che il servizio in epigrafe è soggetto IVA per cui si richiede la registrazione in misura fissa ai sensi dell'articolo 40 del D.P.R. 26 aprile 1986, n Le parti convengono di sottoporre il presente contratto a registi-azione in misura fissa in caso d'uso, ai sensi dell'articolo 5, comma 2 (parte II delia tariffa, articolo 1, lettera b), del D.P.R. 26 aprile 1986, n Articolo 11 - Trattamento dei dati personali 1. Il Comune di Modica, ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni, informa il Professionista che tratterà i dati contenuti nel presente contratto, esclusivamente per lo svolgimento delle attività e per l'assolvimento degli obblighi previsti dalle leggi e regolamenti in materia. Articolo 12 - Norme ci rinvio 1. Per quanto non espressamente previsto nel presente contratto si nnvia a quanto previsto dalle norme vigenti in materia.

9 Jl presente atto è redatto in triplice originale ed un esemplare è consegnato al Professionista che con la sottostante firma ne attesta la ricevuta. Dopo letto ed approvato l'atto è sotnscritto come segue: IL DIRIGENTE DEL IX SETTORE IL PROFESSIONISTA

10 COMUNE DI MODICA Provincia di Ragusa UtStò fjfa Oggetto dell'incarico Redazione del documento unico valutazione rischi interferenze (DUVRI) presso il rifugio sanitario comunale per cani Ing. Aurelio Giurdanella Professionista Nato a Ragusa l'8 gennaio 1974 (Residente in Modica, Contrada Pirato Lombardo, isnc. Studio in Modica, Via Salita dei Barbieri, n. 3 Codice fiscale ÌGRD RLA 74A08 HIGBR Partita IVA n CIG: ZDB03F8350 Dati per il pagamento IBAN: IT73T IBanca di Credito Cooperativo di Pachino Modica - Via Risorgimento, n. 227

11 FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Indirizzo Telefono Codice Fiscale Nazionalità Luogo di nascita Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA GIURDANELLA AURELIO c.da Pinato Lombardo sn Cap Modica (RG) celi tei /fax GRDRLA74A08H163R tiscali.it ITALIANA RAGUSA I 08/01/1974 > Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego 1 Principali mansioni e responsabilità Da Gennaio 2010 ad oggi libero professionista STUDIO DI INGEGNERIA SERVIZI DI INGEGNERIA INTEGRA TA Titolare Progettista, coordinatore per la sicurezza, strutturista: in particolare mi occupo della progettazione, esecuzione e direzione lavori di impianti di distribuzione carburanti per autotrazione, strutture civili, Certficatore Prevenzione Incendi DM D del 7 dicembre 1984 n 818, responsabile settore di impianti per fonti di energia rinnovabili per la FINCAF GROUP, consulente CTU del Tribunale di Modica. 'Date Nome e indirizzo del datore di lavoro 1 Tipo di azienda o settore Tipo di impiego 1 Principali mansioni e responsabilità ; Da Gennaio 2008 a Gennaio 2010 i ''Baeligroup S.r.l." - sede via Pio La Torre n l/b - S. Croce Camerina I SOCIETÀ ' Dì SERVIZI DI INGEGNERIA INTEGRATA i \e j Progettista secondo livello, coordinatore per ia sicurezza, strutturista: in particolare mi occupo della progettazione, esecuzione e direzione lavori di impianti di distribuzione carburanti per autotrazione, per conto dell' Eni S.p.a, e di impianti per j fonti di energia rinnovabili, quali impianti fotovoltaici ed eolici per conto di diverse i società estere ed Italiane. Pagina i Curriculum vitae di Aure I-o Ciurdane.'.lt.-

12 ' ' Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego 1 Principali mansioni e responsabilità Nome e indirizzo del datore di lavoro I Tipo di azienda o settore Tipo di impiego 1 Principali mansioni e responsabilità Da Gennaio 2008 a 09 Sicily Real Estate Limited di Malta SOCIETÀ ' DI INVESTIMENTO ESTERA : Libero professionista Progettista - strutturista j Progettista di edifici per civile abitazione, frazionamenti ed accatastamenti presso vari comuni della provincia di Ragusa. Realizzazione di pozzi trivellati. I Progettazione in ambito di fonti di energia rinnovabili, quali eolico e solare. Disbrigo pratiche urbanistiche. i Da maggio 2009 a oggi Consulente Tecnico di Ufficio - presso il Tribunale di Modica TRIBUNALE DI MODICA \o Perito per i processi Civili, quali vertenze tra privati e Sezione Esecuzione Iinmobiliare Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Da Gennaio 2007 ad Dicembre 2007 "'Studio di progettazione " Ing. L. Mormina Via degli Ulivi n l -Scicli (RG) STUDIO TECNICO i Progettista di strutture Progettazione architettonica e strutturale, Direzione Lavori in molti cantieri. i Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Da Settembre 2006 a Dicembre 2007 'Studio d'architettura" Via Lavatoio - S. Li Battìati (CT) STUDIO TECNICO 1 ' i Progettista di strutture e Direttore Lavori i ' ' i Progettazione architettonica e strutturale, Direzione Lavori in molti cantieri. ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date Nome e tipo di istituto di istruzione Giugno 1993! Diploma di Geometra conseguito presso l'istituto Tecnico per Geometri I "Leon Battista Alberti" di Modica. * Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Tecnologia delle Costruzione, Costruzione, Diritto, Estimo, Economia, Inglese, Italiano, Chimica, Topografia, Fisica, Matematica, Storia, Scienze e Geografia. Diploma di Maturità Tecnica per Geometra I Diploma di Maturità Tecnica per Geometra Pagina 2 Curriculum v itae di Aurelio GiurdaneUc,

13 Nome e tipo di istituto di istruzione Qualifica conseguito Dal 13 marzo 2003 a 17 luglio 2003 Facoltà di Ingegneria di Catania S Progetto e coordinamento di piani di sicurezza D.Lgs. 494/96 ai sensi dell'alt. 10 e dell'allegato V. S Metodi di progettazione e gestione del cantiere attraverso il Project Managment S Processi di qualità nell'edilizia, e procedure delle norme UNI EN ISO 9000/2000. J Progettista e Coordinatore della sicurezza in cantieri temporanei e mobili. 'Date Nome e tipo di istituto di istruzione 1 Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) 17 ottobre 2005 Università degli Studi di Catania. Tecnica delle Costruzioni, Diritto, Estimo, Economia, Inglese, Italiano, Chimica, Fisica, Matematica, Idraulica, Progettazione Architettonica, Progettazione Urbanistica, Pianificazione Territoriale. Dottore In Ingegnerìa Edile - Indirizzo Urbanistico. Laurea quinquennale Nome e tipo di istituto di istruzione Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) 11 gennaio 2006 Università degli Studi di Catania. ; Progettazione Architettonica. Attestato di Abilitazione alla professione di Ingegnerie. Abilitazione alla professione di Ingegnerie. Nome e tipo di istituto di istruzione 1 Qualifica da conseguire > Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) \l 15 giugno al 30 novembre 2006! Dirextra s.r.i (consulenza di direzione) Via Trinacria, Tremestieri Etneo i (CT). i Master "Ingegneri Architetti liberi Professionisti" Patrocinato dalla Consulta {ordini Ingegneri Sicilia, e con la collacolborazione di grandi Studi di Progettazione e.società di Ingegneria e Architettura (Architecìure & Engineering Studio, Bureau ÌVeritas, CM Ingegneri, Salvatore Contraffatto Architetto, Gis Design, IA Ingegneri Architetti, Lupo e Scaccianoce Studio Tecnico Associato, Mediterranea Progetti, progettisti Associati, Proteo, SBG & Patners, Scauengineering, Studio I.R, Studio Krea, \UC, Arch. Maurizio Zappalà.).lì Master in "Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti " [si propone di fornire gli strumenti operativi per avviare e/o completare la formazione di (ingegneri e architetti che intendono svolgere la libera professione con specifico riferimento alla Progettazione, Direzione Lavori, Verifica, Collaudo, Gestione (Manutenzione delle opere pubbliche e private. Il Master ha una durata complessiva di sei mesi di cui due di formazione in aula e quattro di stage nelle aziende e negli studi sopra indicati (si può partecipare anche alla sola forma/ione in aula ). i Master "Ingegneri Architetti Liberi Professionisti" i Attestato di specializzazione ( n 120 ore) Pagina 3 Curriculum vitae di Aurelio Giurda nella

14 Nome e tipo di istituto di istruzione 1 Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale (se pertinente) Dal 31 Novembre 2006 al 08 dicembre 2006 Dirextra s.r.l (consulenza di direzione) Via Trinacria, Tremestieri Etneo 1 (CT). Mini Master in "Associazione Temporanea di Impresa" Catania, 26 Gennaio 2007 sempre presso la Dirextra Alta Formazione, e coadiuvato da IGOP- Istituto Giuridico opere Pubbliche Mini Master Nome e tipo di istituto di istruzione Da gennaio 2009 a 23 marzo 2009 Ordine degli ingegneri della provincia di Ragusa i TECNICO ABILITATO ALLA CERTIFICAZIONE DI PREVENZIONE LNCENDI Legge 818/84. - competenze inerenti la progettazione ed il rinnovo di un piano antincendio per tutte le attività soggette a C.P.I M secondo la Legge 818/84 [ Qualifica conseguito Iscrizione all'elenco secondo la Legge 818/84 Nome e tipo di istituto di istruzione Qualifica conseguita Da agosto 2007 ad oggi Ordine degli Ingegneri della provincia di Ragusa. j Iscrizione Albo liberi professionisti Sezione A -Settori a-b-c n i Date 1 Nome e tipo di istituto di istruzione Qualifica conseguita Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Da maggio 2006 a luglio 2007 Ordine degli Ingegneri della provincia di Catania. Iscrizione Albo liberi professionisti Sezione A -Settori a-b-c Anno Ordine degli ingegneri della provincia di Ragusa MODULO DI AGGIORNAMENTO AI SENSI DEL DM. Legge 81/08. TESTO UNICO DELLA SICUREZA. Qualifica conseguito Aggiornamento ai sensi del D.M Legge 81/08 e successive modifiche. Pagina 4 Curriculutn vitae dì Aurelio Giurdanella

15 'Date ' Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Anno 2011 ANFOS - associazione Nazionale Formatori della Sicurezza sul Lavoro RSPP MODULO C AI SENSI DEL DM. Legge 81/08. TESTO UNICO DELLA SICUREZA. Qualifica conseguito RSPP ESTERNO CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI : BUONA CONOSCENZA INFORMATICHE: SOFTWARE OPERATIVO! WINDOWS:WORD, EXCEL, INTERNET, ARCHICAD, AUTOCAD, PRIMUS, \ TERMUS, ACROBAT, PAINT. ACCESS. RESPONSABILITÀ, AFFIDABILITÀ, PRECISIONE, ESPERIENZA, i SERIETÀ' MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUA ' Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale I] INGLESE SUFFICIENTE SUFFICIENTE SUFTICBENTÌE CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE { Ho lavorato sin da giovane in ambienti a contatto con altre persone (imprese edile) e questo mi ha permesso di relazionarmi con gli altri e nello stesso tempo ad inserirmi nel mondo "Reale" e ad instaurare rapporti di amicizia e lavoro. L'esperienza studentesca e lavorativa mi ha permesso di divenire Autonomo in campo : lavorativo; soprattutto nell'esercizio della libera professione, e nella attività svolta : presso la Baeligroup. S.r.l Nella mia attività lavorativa mi sono gestito il lavoro interfacciandomi con altri liberi i professionisti e numerosi tecnici comunali. 1 Sono molto predisposto nell' apprendere nuovi metodi di lavoro e nuovi programmi, ho infatti dimestichezza col computer riuscendo ad usare vari programmi. i Mi piace molto il ballo sportivo, come balli standard, latino americano e caraibico i [ PATENTE o PATENTI Patente -B ULTERIORI informazioni Sono disponibile ad effettuare corsi di formazione/specializzazione e se è necessario al trasferimento, anche con mezzi propri. Pagina 5 Curriculum vitae di Aurelio Giurdanella

16 La sottoscrìtta è a conoscenza che, ai sensi dell'ari. 26 detta legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l'uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Inoltre, la sottoscrìtta autorizza al trattamento dei dati personali, secondo quanto previsto dalla Legge 675/96 del 31 dicembre Modica li Ing. Aurelio Giurdanella Pagina 6 Curriculum vitae di Aurelio Giurdanella

17 SCHEDA RIASSUNTIVA CURRICULUM VITAE Modica li PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA E STRUTTURALE OGGETTO : Progetto di n 3 fabbricati per civile abitazione, già approvati ed in concessione DITTA: Soggetti privati LOCALITÀ': Comune di Giarratana (RG) OGGETTO: Progetto strutturale di un fabbricato adibito a bar presso un impianto di distribuzione carburanti, già approvate e realizzato DITTA: Sallemi Carburanti s.r.l LOCALITÀ' Comune di Ragusa (RG) OGGETTO: Progetto strutturale di un fabbricato adibito a civile abitazione, già approvato e realizzato DITTA: Soggetto privato LOCALITÀ' Comune di San Pietro Clarenza (CT) COORDINATORE IN FASE DI PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI ART.10 DLS. 494/1996 OGGETTO: Coordinatore in fase di progettazione ed esecuzione per la ristrutturazione di un impianto di distribuzione carburanti DITTA: Eni S.p.A divisione Piemonte LOCALITÀ': Area autostradale Tortona sud A 21 Torino Piacenza; OGGETTO: Coordinatore in fase di progettazione ed esecuzione per la bonifica di un impianto di distribuzione carburanti DITTA: Eni S.p.A divisione Lombardia- SNAM PROGETTI LOCALITÀ': Milano via Vittorini; OGGETTO: Coordinatore in fase di progettazione ed esecuzione per l'ammodernamento dell'impianto di illuminazione del centro Polifonzionale ASI di Pozzallo DITTA: ASI - Ragusa- LOCALITA': a Area ASI POZZALLO (RG) DIREZIONE LAVORI OGGETTO: Progetto strutturale di un fabbricato adibito a bar presso un impianto di distribuzione carburanti, già approvato e realizzato DITTA: Sallemi Carburanti s.r.l LOCALITÀ' Cornune di Ragusa Ing. Aurelio Giurdanella Pagina 7 Curriculum vitae di Aurelio Giurdanella

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO

ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO professione sicurezza ICUREZZA SUL LAVORO E CONDOMINIO 2 Le norme applicabili sono previste nel Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro (Decreto Legislativo 9 aprile 2008 n. 81) Sicurezza sul lavoro

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE

COMUNICAZIONE EFFETTUAZIONE Esente da bollo N.B.: presentare almeno 10 giorni prima dell inizio SPAZIO PER ETICHETTA PROTOCOLLO COMUNALE Si consiglia di presentare in triplice copia di cui n.1 timbrata dall Ufficio PROTOCOLLO da

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5.

Art. 1. Art. 2. Art. 3. Art. 4. Art. 5. D.M. 15 dicembre 1955, n. 22608 «Disciplinare tipo» per il conferimento di incarichi a liberi professionisti per la progettazione e direzione di opere pubbliche SCHEMA DISCIPLINARE TIPO contenente le norme

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI. TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i. Arezzo, 06 maggio 2011 CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI TITOLO IV DEL D.Lgs. 81/08 e s.m.i Arezzo, 06 maggio 2011 Dott. DAVIDDI Paolo STOLZUOLI Stefania Tecnici di Prevenzione Dipartimento della Prevenzione Azienda USL 8 - Arezzo

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 Dipartimento Provveditorato e Tecnico Servizio Progettazione e Manutenzioni Via Pindemonte, 88-90129 Palermo Telefono: 091 703.3334

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA UTILIZZARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI ESTERNI DI PATROCINIO E DIFESA DEL COMUNE DI BACOLI IL RESPONSABILE Vista la deliberazione

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali CIRCOLARE N. 36/2013 Roma, 6 settembre 2013 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Direzione generale per l Attività Ispettiva Prot. 37/0015563 Agli indirizzi in allegato Oggetto: art. 31 del D.L.

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice)

ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) ALLEGATO A) SCHEMA DELLA DOMANDA PER I CANDIDATI CITTADINI ITALIANI (in carta semplice) All Università degli Studi di Udine Ripartizione del personale Ufficio Concorsi Via Palladio 8 33100 UDINE Il sottoscritto...

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4

REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' BESTA CARLO ISTITUTO ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ALLEGATO ALI,A DELIBERA CDA N. III/11912OL4 ISTITUTO NSUROLÓCIC* CARLO BESTA REGOLAMENTO PER ILCONFER'MENTO D' INCARICHI ESTERN' Fond*eione I.R.C.C.S. l*tituto Heumlogica Carlo Besta Vi'r Ceior"ra i Ì,?*i;3

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO RELATORE : ING. PAOLO MOLAIONI ING. PIETRO FRATINI 1) LE ORIGINI DELLA VERIFICA DEL

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

News versione 6.0.0. Parte Generale:

News versione 6.0.0. Parte Generale: News versione 6.0.0 Parte Generale: 1. Coesistenza sul PC delle diverse release; 2. Aggiornamento delle modalità di duplicazione, esportazione ed importazione della specifica professionale prescelta; 3.

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

- PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO - PARTE SPECIALE G- I REATI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO G.1. I reati di cui all art. 25 septies del D.Lgs. n. 231/2001 La Legge 3 agosto 2007, n. 123, ha introdotto l art. 25 septies del

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli