! " # $" %& ' "& " (" ) )*# + ',!*# ' -. " - /

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "! " # $" %& ' "& " (" ) )*# + ',!*# ' -. " - /"

Transcript

1 ! "#$"%&'"&"(") )*#+ ',!*# '-." -/

2 INDICE A) Dati delle Ricerca Descrizione dei singoli laboratori e attività dei laboratori Pag Stanziamenti Ricerca Corrente, Finalizzata e 5xmille Pag Finanziamento 5x1000 e schede Pag Progetti e pubblicazioni degli ultimi tre anni Pag IF Istituzione e singoli ricercatori Pag Collaborazioni Pag B) Ruolo Strategico per la ricerca per gli anni Pag ) Ampliamento e consolidamento della struttura di epidemiologia clinica con l attivazione di un dipartimento di nutrizione per gli aspetti sperimentali e clinici: a) sperimentali sui rapporti degli alimenti e le modificazioni immunopatologiche della parete intestinale (tenue e colon); b) aspetti clinici riguardanti gli effetti della dieta sull invecchiamento. 2) Collaborazioni 3) Stabulario (vedi appendice) 4) Borse di studio 5) Ambulatori di Ricerca e Assistenza 6) Riorganizzazione della Biobanca 7) La Ricerca Appendice (stabulario) Pag Ampliamento dell Ambulatorio con sistema di Imaging molecolare per piccoli animali 2

3 )* )"00)#"#) 3

4 ) -++ ' ! '+! --"-- 0,5 '+,5 4

5 , "6)#"&%"&4#"$"%&!"%0% ")'6#"&)0, 6""%0% ")')"'")++ + '#7"$"%""")'"&$00.)0"&)$"%&! "! # $! % $ & % '% ( $ & % # ) *! +" % *! ($, %%% + + %- %! "!!."" /0!& 0 & ""!!0"! 0 0!00 ' 1! "!0 %0 %!&! 2(3,4 "%5!! 6 %!"!& 70!!! 0 7"!#! " % %! "!&! 7 %" 0"!'"3! 0! "!*,+0! %!!&!*0 % "" 0 % 4" % % 5 0!!! %!0!! 0 %&!&! "!& % %0! "!0!! *,+ 8* 9 % 2%"&! 1 7 %!&!&0! %%! %!!& %!& : 1 %%! 1!!; 8; (0,9<(0! 0!0( 0!5!! "!&!&" %! )1 7 * 9 % 2! %!&0 5

6 !!%!!*9 %! =8>&% %"?.9"", $!#!!* $!#!!*9!/*9 %!!& % 7"!9 "", $ 0!!" %!!& " % % 0!! +!&!2 '!& % 7 0 * & 7!! %%! 7 %!! 7!%!!!400!5 %00)!%#)$"%&%&0) #")#")0)&4#%0% ")00.4&"7#'"). "!)#"6#0%'4"%"4&)%%#")&$")&"6#"&"7"4)# #"&)&"&4#"$"%&)0"")"&%% &""7% * %%!$0AA%% >=8;0 "0 >>8B 8;! & %% % % 7 +!&% %%!!%!&! %! '#7"$"% 6# 0."&4'#") " 7)04)$"%& " "&" )#"% 0""%")0"&"! 0! %!! %!!& 1! 3!! %!! 0!!& """ C,C% (, +9*6D4E+$FB5 4!*950!% &!4!*950%% 7*!!!&!&0 " 0! 4 7 "!5%!*9%*9 % &!&!! ""!!0!0 &!!! 29 $B0 2,(#29, ''(G29 2,66( 29 2*6 *6660 (+(6, 9',9$#( 9 26G290 29'9, - ;0* 2 ($'29, =*## D B8=>((0 9*($2(6 +92 =A'9*926()(2 (9*($9 9#(3*69(6* 9'(6(0, H9*6 =IB'9*926()(2 2 +$JE0BI=+$F9JEB0AI>>>$+$FB2H9*6(69 *2A*##966*99*##966**9 6

7 )89, %!,9<( $! 61 = > B,*$96(+*$0+ 32G2(9*9GG( ($926(9 29'(*9,*'9'*(89( #(*6,,92(98,*6+ 32G2(,96+,# #(68)9+(8'(29(*,*$96(+*$0+ 32G2(9*9GG( ($926(9 29'(*9,*$96(+*$0+ 32G2(9*9GG( ($926(9,*$96(+*$0+ 32G2(9*9GG( ($926(9 6GG,+32G2( 26G299,2)9:($926 '(6#9,*$96(+:9 *9GG(($926(9 2+G29,9('39(G29 9(992,G29,9( (''6* 9966'9#9*6#92 9',9$#( 69('( 3*#(93*'(6#(,9($66D,#9*6)( '*,(#2*6( ('''(69GG(9H(6D '99'6(,9(,(#2*6(,#9*6)(92,*'( 9'(6694:)5 $((669(9,939#(6 9',9$#(,9+9*6D (66)6D3*(9$$26D '$3*$#9296,9('9 92)9:($926 '9+60'+696+,#99269?$66D0 '39(G29,9999,9($*(9+(669 #(*6269*62( *9GG(($926(9 *6,*6$9,922 )6 +:$( $*9(29( 9',9$#( 26G29 #''26G29 $*9(29( 7

8 ,!"%:"")&4#"$"%&)0! "! $# $ & % '% 2!$ + % 6 ) + %- * +!&!2&! 0!&! %! 0! "!!! %!KL&L %!%! * +!&! 2 & 7 & "!!% 0 % "" %! % %8B %8; "! 0 7 %! %! 4(! # * 0 :$#8( 03' ""* 5!!80 7 %! %! 43 8B& % 80 " %!! * $! 7 )89, (! 9(6$9' 9 %! %!& #(*$(6#(3,%%! % # +96(269,%%! '(66(3$(M9* # 61 = 29'(* '9#, 99669'99# B(,929# 9966(22(+2, (''69('96 >,*$96(+*$0+ 32G2(9*9GG( ($926(9 29'(*9 6GG,+32G2( 26G299,2)9:($926 '(6#9,*$96(+:9 *9GG(($926(9 2+G29,9('39(G29 9(992,G29,9( (''6* 9966'9#9*6#92 9',9$#( 69('( 8

9 29'(*9 *6,*6$9,9 22)6 +:$( $*9(29( A '(6#923($$(69,9 $*9(29( 6+,#99269,*$96(+*$0+32G2( 9',9$#( 9*9GG(($926(9 29'(*9 #'':,*$96(+*$0+32G2( #''26G29 9*9GG(($926(9 $*9(29( 9

10 , ("'"%6)%0% ")00)&4#"$"%&! "! 3 $ & % '% # $ & % + % $!& + % $$ + %- ( + %-,(+ 6!! 3 % * +!&! * %%% "!.( - + /!! 0 %!! 7 0 %!! %"! %""!!!&!&" %!& %%! % % 0!&N %! '% %!! %."6" % " "!" (4&$"%&)0" ;6#%!"%"" 6#!"%""("%'#% &"*"&"((#&"%&"$"%&"""&#'' )'#%&#%0% "%/! "" 8% 2! "!0%% " 7! " 8" %!0!& 0!&N % 7!&! %!& 4!0 0 " :!! C5'%!!! 0 &! "" " &! 4""!0!! $'4$#'AB5 426A;5! 2 %"" %! 4 >B=5426AA>A5 "" "*!!!!! ' % % "" %! H0! %! "7#4 0 %%" 0 %!!5! % " %!!&! "% & %!% 4 "0 "" %0!5 % % " O":C!&! %%! % % "4 0 0+*0& 5#!!! ":!"! "! :!: "!! "!&! 10

11 #% ' '!! +! 3! + ( " 0!.%&#%0 %( :0"%!)# 6<0%#""&("%&!< ")#<'4660&)"%& =": : 0)%!)"004'#4#"/ *! % " %""!!! 45!! "" :C*!!! P! " : C!! "!7 3! 7 + 4" 2! $ 5 7 % ""! (! % %!&!7 % *! 6! "! %%!0!!!!& " 0 && & % 7!!! "!&%! % %!8K%! '% 0 %!%!& &!! 8!!&"! %! 4 %! %% % "" "!! % " *!&!!!2% ' '!! +! &!!% &! I! 7% )89, (! :'-)9(G29 "! & %! ($'9$96( :'-9)(G29 ) K % % *'6636$96(9 3$96( <-269 >>,%% %! 11

12 61 = >,*$96(+*$0+32G2(9 *9GG(($926(9,*'9'*(89( #(*6,,92(98,*6+ 32G2(,96+,#99269,*$96(+*$0+32G2(9 *9GG(($926(9 29'(*9,*'9'*(89( #(*6,,92(98,*6+ 32G2(,96+,#99269,*$96(+*$0+32G2(9 *9GG(($926(9,*'9'*(89( #(*6,,92(98,*6+ 32G2(,96+,#99269! " 2 & '%!& *!( 3 % " % 7 % '! %! (7! %! %!! 9 % 7 ( 7"! 7 '" %! ('9 & '! 0! %? 70"!! % *! *! +!&! $! 9 % 2 $! $!, " 12

13 ,2 ()#)%0% ")'6#"&)0! "! $ $( 3! '% 6 ' 3! %( + 3!% * 7! %!!! 0! "!!&4+,5# %%!& %! 4! 0!0 0%! 5 %!& % 0!! " 0 "! " I! H 0 %!0 %! "!! " %%! & "!!& 7 "! &LC % %! 7! ' 0 % 0,5 --0"!% 1! " %!&!&% 0!& "!!% % 7! & 0!!0! 7! %!& " %! 4! %5 6!0 0%% "" 7!& % 7 ". %& Q! /0! O!& %! %%! 7 O % "!! %0 0 "!!0 +,0 % )89, (! +(#2,O#(2*(6(,9($99 *! $*'66(9 $ %&! 6(*$9**( **'($9$( ; )"!,#6(9 **69$(,(H*G299, ; (!! 9(+(G29,(6 *6$(69,#6(9 = * %%!! ($9(,**2# * 78 $6'9<2#'*9+*69 ; *!A! 13

14 61,*'9'*(89(#(*6,,92(98,*6+32G2(,96+,#99269 A '(6#923($$(69,96+,#

15 ,/ "4&%6)%0% ")! "! ( % + % '% & $!,( + %- $ $ + %-! 9 + %- 7! "! % %? '7! " ""! 8%%!!&!8!! &##! %!?:#84!! A5 * 46,5 " % "! %4" %%5! " " "!&0! +!&N! 0 % " 7 "! % 0!&N!!!& %!*4!8 56,P "! 0 1 "0! 3 'C43('50!" %* #4A8R! 3('5 6! 4! 1 5 % 6,! 0 % "!& %! %L&" "48AR!50! % 0 "!& 8 &! 1 %!&N!!!&!& % 0!! 0%!!!0%!! 8% "0 "5 %! 0!! 8 " 4 0!5 0!!!& %! 7% * +0 %!!%!!%! "!! 8%!&4!! >5 *%S8! K %&C %!%S8!&,2(" "!! 4! O9 %L&"! 9#35 6!! & 3,%( 43,(5!0 0 9 $! (%!C 49$9(50 0!! ' 5!!!45 "!0!&! * & P!&! "! 8 4!! AR5 "!%! 15

16 S8'0 %S8!! 8 9#3 4% &C5! %!& %!& "" K 98), 4!!!! ""!&!& K " 7 %S(*4 "!;5 9 %H!0! 0& 4!?:B+5!!&!%" 0!" *" 0!&!! & "" %% *" 0"! 0! 4!!5 '!%!!%! 8!! %!%!H% &!!& #!%! 7%* +%!!%!,!! %! "! 8?00B0= )89, 61 = > A A,*$96(+*$0+32G2(9 *9GG(($926(9 '(6#923($$(69,96+,#99269 '(6#923($$(69,96+,#99269,*$96(+*$0+32G2(9 *9GG(($926(9! " 2 & '%!& *! % "! $! 9 % 2 16

17 ,> 0!"%0% ")0040)#%0%0)#! "! 3! ( $ & % '% + $ & %-! $ + % ( + % + %- "$# + %- ' + + %- 4:5!& " 1 ;;! =R "" : &!& %!0! % " 0 0!& %! "",!& % % %%!& &! (%0 "! %!!:0 *" 8!&! %3,(!9$9( ; (! "!4R50! 7!! 4!! 50"! % 0! %"!&" *" 2 + % $!! 4:B+0 '0 :#5 "!%" 4+(TB8A;5!! *" S! 8& %! *"! S&LC ""!8" 0 &!!&! *" S 1"! *" %% &LC!8$8'BS8(K!8"4!+ 6&U?B8B=5*!! %" 0! *" 0 0&! "!%% "" %" 0*"! "0! &LC!!&! ""89S0 ""8V2S %""8!8V4V '&C 0 5 (0 + % $! 0 0 %" 1 1 %& 4 5!!&? 45 % "! ""!!4 5!! "%!!&!! 0!&!!& "!04 5" 74!5 * &!& "!%!:! 4! 17

18 ! 89#35 6% 6&C! " 7!! "! )89,! 9(6$9' 9 %! %!& #(*$(6#(3,%%! % #!%!& '(66(3$(M9* # 9 61 =,*$96(+*$0+ 32G2(9 *9GG(($926(9 > 29'(*9,*$96(+*$0+ 32G2(9 *9GG(($926(9 29'(*9 29'(*9 #:! " 2 & %!& *! "!!%% 9 % 6 9 % 7 ( 7"! 7 '" %! & '! 0! %? 70 "!! % *!! +!&! $! 18

19 ,!"%0% ")'6#"&)0')!40)#"%! 9 (! "! $ # $ + % '% 6"(% + %-!( )! +!# C )% * ) 6!! *! *!! "! "! C % *0!&N 7! "!! % 7!& %!"!%!," 0 0 %% "!!&%? 8 "85 # (0 (!0 "!!!! 808,5 G 450(3!! 9 & 7 " 7 -( "! C9%!!&% " 7!! % & %% !! =AI0 $ *0, * 7'!)02 *! % ( 0, # * 7 ( 3! )0""! )! 0 "!!? 8 4! %! UIU ""!5 B 0" 0!! "! 4 50 K0 0!K%% B *! 0 0 %% I $%4% 0 0! 5U 8!! "" 0&! 7 % %% % 2 0 +'! 19

20 %!! % % % 0!& % "!B )89, * "%"%! Sterilizzatore professionale u.v. germicida!% 7 *!! *! % " % * %% 4% 05 3%"% %! " 61 6#% ")4%#"$$)")0"&"'#% 23266(996629(2*,#929(G299'(6('*6 9'(696$(9,2*,9'(6(2#929* *6,,9O9)G29,9($((66(,9'(S2*24',522$,9 (2$(9 $99(266$(?933966*((2#929*2)) $*(,92669*(26823($$(6':926T'92,62+T 'T':92*((,$2*6(62?93396*2+,6:9('9* #929(G299'(6('*69'(696$(?,9( -' '-', $ # $ + %,!! '-55 $#3 ( "!, +!2! +! ' ( "!, 20

21 '+5,++/? 2 # (= (> ( ( A>0AB ;;AB>0 ;B>B>0A >A;0!I! " 0! 0 +, ) - %)0(%&" = > A>0AB ;;AB>0 ;B>B>0A >A;0 CONTRIBUTO RICERCA CORRENTE ASSEGNATO ALL IRCCS DE BELLIS!"#$ %& ##'&(#)!"'$ %& *&)!"''$ %& **#&+,) 21

22 QUOTE ASSEGNATE ALL IRCCS DE BELLIS 5XMILLE -(.'"+$ %& '/&()* - (.'"*$ %& '+&') Quota 5x1000 (2008) %& '*&*#),* RICERCA FINALIZZATA Anno 2008!01 23 &'&= Anno 2009! &'(& &&4 Anno &'&4 CONTO CAPITALE Anno 2010!76" ( $ &+&4 Anno 2011!76" ( $ &+/&4 22

23 6 -# LESIONI PRENEOPLASTICHE E NEOPLASTICHE DEL TUBO DIGERENTE Progr. Anno Titolo inizio Effetti sulle cellule del sistema immunitario del "beta-glucano" in pazienti oncologici: uno studio in vitro I.D.A. (Automatic Imaging Diagnostic) Differenze di età e genere nelle risposte muscolari e neuromediate nel colon umano: ruolo degli estrogeni. Studio in vitro Nuovi biomarker per il carcinoma colorettale nella target therapy EGFR e K-ras nel carcinoma del colon retto a b 2009 Valutazione dei parametri molecolari e biochimici delle lesioni preneoplastiche e neoplastiche del tratto gastroenterico Tessuto adiposo sottocutaneo e periviscerale di pazienti con patologie neoplastiche e non del tratto gastrointestinale: studio di biomarkers molecolari di proliferazione cellulare Potenziale attività antiossidante dei flavonoidi su linee cellulari umane di tumore del colon sottoposte a stress ossidativo 6c 2009 Effetti dei farmaci anti-estrogenici e anti-infiammatori nei tumori desmoidi 6d Stress ossidativo e autofluorescenza cutanea in pazienti con patologie preneoplastiche e neoplastiche del tratto gastrointestinale (NUOVO) Quercetina, acidi grassi omega-3 e statina, idrossitirosolo, anandamide e rimonabant: effetti sulla carcinogenesi in vivo (NUOVO) Studio della cinetica di produzione della resistenza insulina della proliferazione cellulare, dell accumulo di prodotti di ossido riduzione e della comparsa di fattori di crescita (ALR, Ciclina-1 etc). e 2 - DISPEPSIA-SINDROME DA COLON IRRITABILE E DISTURBI FUNZIONALI Progr. Anno Titolo inizio Demoralizzazione, disturbi ansiosi e disturbi dell umore nei pazienti con disturbi gastrointestinali, endocrinologici e cardiovascolari Studio multicentrico internazionale dei predittori psicosociali della Irritable Bowel Syndrome (IBS) 3 - MALATTIE EPATICHE DELLE VIE BILIARI NON NEOPLASTICHE Progr. Anno Titolo inizio Valutazione del ruolo dell'immunità innata nella risposta alla terapia combinata alfaifn/ribavirina 23

24 Studio dei predittori genetici della depressione in pazienti con epatite cronica HCV-relata sottoposti a terapia combinata con interferone peghilato piu ribavirina 4 - MALATTIE NON NEOPLASTICHE DEL TUBO DIGERENTE E PANCREAS Progr. Anno Titolo inizio Nuovo pattern diagnostico-clinico e in follow-up in pazienti con malattia infiammatoria cronica dell intestino (MICI). 13a b c La calprotectina fecale/alfa-defensina nuovi biomarker di infiammazione nelle IBD: studio prospettico sulla possibile correlazione tra classi di livelli di calprotectina/alfa-defensina ed attività della malattia Possibili applicazioni delle proteasi fecali come biomarkers nelle malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI). Correlazioni con alterazioni della permeabilità intestinale Studi di biologia molecolare su campioni di mucosa prelevati da pazienti con IBD Malattie infiammatorie croniche (IBD) e alterazioni motorie: CR3294, nuova molecola antinfiammatoria. Studio in vitro Effetti immunomodulanti dei FOS (Fruttooligosaccaridi) in pazienti critici ipoperfusi Progr. Anno inizio a b SICUREZZA ALIMENTARE E NUTRIZIONE Titolo Valutazione dell'impatto di un intervento di attività fisica sul mantenimento del peso corporeo in seguito ad un intervento dietetico Validazione degli strumenti per la valutazione del dispendio energetico mediante confronto tra l utilizzo di holter metabolico e questionari che misurano l attività fisica Effetti di una dieta a basso indice glicemico vs dieta prudente su variabili ematiche del metabolismo glucidico e lipidico in soggetti con diversa attività dell enzima deglicante fruttosamina-3-chinasi Effetti di una dieta a basso contenuto di advanced glycation end products sugli AGE in circolo e tissutali Effetti biologici sul sistema digestivo a breve lungo termine di integrale ricostituito e non ricostituito Studio delle intolleranze agli alimenti ed additivi alimentari, mediante il test di degranulazione dei basofili, in pazienti con sospetta intolleranza alimentare Potenzialità dei cibi funzionali in differenti condizioni di interesse epatogastroenterologico Valutazione delle potenzialità terapeutiche anti Helicobacter pylori possedute da differenti cibi funzionali Pazienti affetti da dispepsia. Valutazione del profilo sintomatologico e delle variabili biochimiche e fisiopatologiche in relazione a possibili interventi terapeutici con cibi funzionali 24

25 22c d e f g h Stipsi ed ormoni gastrointestinali: effetti della somministrazione di pro- e prebiotici Effetti del lactobacillus reuteri DSM sulla motilità gastrointestinale in pazienti con stipsi Valutazione degli effetti di prebiotici, probiotici, polifenoli, sulla risposta proliferativa di diverse linee cellulari gastriche ed intestinali umane Studio della distribuzione della normale microflora intestinale in soggetti con diverse patologie del tratto GI (es.: celiachia, IBD, tumori, epatopatie) o sottoposti a trattamento con probiotici e prebiotici Ruolo delle statine e degli acidi grassi poliinsaturi nel carcinoma epatico umano: un possibile ruolo nella inibizione della crescita e progressione neoplastica Effetto di micronutrienti sulla proliferazione di linee cellulari di carcinoma gastrico e colo rettale: ruolo del metabolismo delle poliamine Effetto dei polifenoli sul colon umano: studi funzionali e di permeabilità "in vitro". Proprietà antiossidanti e antiinfiammatorie dell'olio d'oliva in pazienti con steatosi epatica lieve 25

26 0&%"0)7%#"6#0"&)"#"#)%&"( #$$%&%#)0"$$)% 0"&"#"#) B A &%60)'" "'66'")40#) )'#%4%&)0 "'4#!"(4&$"%&)0" 04!%" #& ( )%7"!"0")#" 6)&#)' 6)%0% " "&("))%#"0 4!%" #& "')!%0"'% "!"(4&$"%&)0" '"4#$$) )0"&)# 99669'9#, "!! 99669'99#3!%%!&! B(,929# 9 %! 9966(22(+2, 6 (''69('96 %: 2239(3'(2,*,9 3 % " % 7! 423',5 % *2,$9,(26(+9 '! %!! (7! " (9<6:T$( %!%!! 9'(6694:)5 9 % ) $((669(9,939#(6 9$(#9#(*6269*62( 6 ) 6!! % "!! 6GG,+32G2( 9 % 7 % % 26G299,2)9:($926 ( 7"! '(6#9,*$96(+:9 '" %! ('9 & '! 0! %? *9GG(($926(9 70"!! % *!

27 ) A A "( "&& C"+!& C$ %02 ", %, W*+ WW3 #0+0C0;V5 #2 9""!"%!& 8% #2 0A 9C! C%,, #38%&C?, &!& C! X $! 6&! % "+B8% 2( &!? CC!%C 0BB; 9%!! "! +! & *! V" #%C + %!'&!%!"2;8C?% % % ( 8!(% $! & C 9"" C"!8% &C": ",%, *!! 0=B 2;8 C &! " Q! &!!,, *"%! 8B %>KI!8 V"! ( "LL &L &! + $! 0>A ' "&! &" 8 """ "&C *C+ %C! $! 0A 0>B 0>= A0BA 0= 0 V!, 0;!C 0(%!9 %C 0>!!! 0(% "!C&!& Q! " &!! &?8C "! *C%! & "&%L& C&! 9V"! ' (!V"#%C!%C 0=; ;0AAA 0== 27

28 9""!"( C! %L& & H! & &,,8 %L&C C&, C8!9%! (!$ IY!!! &## "!C :#8%? %CL!&!& "%! 9""!" C&""C! C &! & C""C ""!" &! (!& (!&! % '&!!, % #2 9!8 0A= 0A= A0> A0AA 0 A0=!"! 8B8K! C 2( & #2 0 L! "%C! %C MV"#%C 0> ' "&! &" 8 """ "&C 9%%"&$! C &C &8!!&% S(*%C % K?!"& K & %! (0 "!&!& "% % &!C V"!, 0!, %C (!& 3 & # O!!!!% + *!+K 0 ( 8%&C &"?C! L!, 0= B0 0A= 0!8$8(K&LC8 &!" & C!8"&&C S" C%C:%L& & (%%"9*606* 8! %" "! "'! 'C"C!!"C! :#!!+ %CZ6&C V" *!! :&, 0> ;0> 0B> 28

29 (0 "!&!& "% %" &!C '% "8([+ ""! &% "8([( LL % &%! '&C &!&!K C 8 % "&&% &!!? L 3 & V") :,&Z, 0= B0 0= 0> % O!!!!% +!&!! 0 # O!!!!%?%7 +!&!! 0 # O!!!!%? +!&!! 0 # O!!!!%?%!& +!&!! 0 # O!!!!%?! ' +!&!! 0 # O!!!!%?! ' +!&!! 0, "" ""!" S(3',' L &! : :!, %, *!! 0; * : " C! %, %, *!! 0; 29

30 0#"'66'")40#) )'#%4%&)0"'4#!"(4&$"%&)0"04!%" #& ) A A "( 28""! #%C 'C!&! 0B LC? C"C %&! 9V" 0= #%C:%C L &C O '! *! $&! C! C"& $!9% %Z'&C! 0; $ "% C0%!C % C V"'! L %&" &"" %% &C&&C " V"'! (! 8 &C +'! &! B0= #%C 'C!&! "! %! 8C!&!? "!"C!&! 'C!&&C'C!&! A0> C0C!&&%C ( % L & % 'C!&! 0B $!! %!!$! 0 % 0 9 (%!! "!C? 6&(!V" ;0AA L!C #%C, " "! C %!C!!#!?( V "C!& &4,'5 &! % 'C!& C 0 9 C0C""!CK " & C!2&%C 0BB C &! C V"!'C!& C 0= 6&"%"?99#!" %! C%& "!0 + %!'C!&%C A0B;B % &!&!&! &C?&""!"C!&%! 'C!&&C'C!&! 0;B= &?C "&"!""! %& V"$!+ %! 0 &L""& C 9% % #8(%8 ""!!8 &!,%, *!! 0=B=!! %!C % %% " 9V"! % 0;AB 30

31 9""!" L & 8!&% %!C % &&C 9V"2 B0BAB C% "&!!!! $#'AB! C!&K "! % V"($! %C 0B; "!!!&! & Q! $! % O 7 9 8*C ' Z 0 2%!!?"" C"!!! 8!&!&K &" (C'&!%C B0=; L &"!! 8 8 0! 0!C 6&! '&C %! ""! )+M 6&V"$83 0 2$!!! %!C % %% " 9V"! 0B; % $ &&!&!& 2 0= C C"&6*! 'C!& C!& 0=B!!"C * C % &! C C!C V"(""!, B0A 6 &C " L %('C!&%! V"!'C!&%C 0 0#( )%7"!"0")#"6)&#)' ) A A "(! %L&"!0" L &!&!& 0>= $8C?&!" 8 &C :)%C%CB "! L &!&!& L'%C8 "!! L &:)! &?C! L8C "!! *>SI$!8 % 4$!8+'5!% "! :)!&! 9C! " :)8:)8B %'%8 "&8 "& %C?! :%C (C'&!%CZ 6&! V") : V") : 0 B0B; 0= B0B; 0B 31

32 $S*B Q!"(:C0V *C, L & :$ 0BB 9 %C":) "! &%?C *&L 6&(!V" #%C ;0AAA, ""&4LK5!" &C8 :%C "" C"%! L &!&!& %CB "! 0B 9C! " :)8:)8B %'%8 "&8 V") : B0B; 6 ""!C!? V"#%C B0 +8!K!%!! &!?8C 0>= 8 %C "! %? & &K!%&! :%C % 0B 6 &C""! & 9V"#%C 0= Z:%C '% ""8 ""! &% ""8 " #%C %!&!& "! 0=>>! 0 0!C ""! C!&!& V") : L&"!:)82("&! &C4'9#832 5?2(,*C B0BA= % L &:)%CBL&!&&CL &%8 (C'&!%CZ ""8 6&! A0B 9C! L &!K" &C LL &!&! #%C & 0=>> 6 6&C""! & 9V"#%C 0;; :%C! L%!?"$'80360*'2S8 & %" (!V"#%C ;0!0(0!& $ B%4$S*B0,('#'5!&C4V CL & V$!#!!% &!" 5 0 2& C!"& " %!&" L &,%, *!! 0; & C& &%!%! 9!!%&C!!%!&%!%&C! 9V"#%C 0>= C!?C! L Z:%C *"! K" &" " & %! C 8!&!"C B0=A 32

33 0#26)%0% ""&("))%#"04!%" #& ) A A "(!&! %&C"C"! %?C 9V" X 9!&! %&C 0> '! "!"C"!% & &%?! (!V" ;0AAA C #%C '8'CO!&?&! " &!%C '&%C C"&'C'!&?!&! &!%C &C L &&!&!&!& &C V"'C(!4(*5 0!&!&!& C!" C!&%! L &!&!!&!& 0 (%!! "!C? (!V"#%C ;0 L!C 9"" C"8(*( &"!!! V"!#%C 0 *"%! 8B %>KI!8 0=>A 8" 8" L % & 2%C 0>=A ( "C!"8 %C "!CK ( C '&!! % A0AA,KC% K K "&&% '&!! % A0AA #8(%8 ""!!28 &!,%, *!! 0; 0#/"')!%0"'%"!"(4&$"%&)0"'"4#$$))0"&)# ) A A "( 8!&""! " 45 C%&&C 9V"2 0=>> 6&""!"!" %!0 L& 0% C 6&V"'! L A0 'C&"L? %! %" '&!!, % A0B>> 33

34 9! " % %& % %8?""!" L C& $!"" CL &&&C&? & "C& 8!&! '&!!, % '&!!, % A0B>> A0B>> 2 "!C 2 0= 2 0 #2 0A 9?,%% % %%8! '&!!, % A0B>> (! " & 8% %&?"& '&!!, % A0B>>, " %! & Q!& & %"C0!" C '&!!, %!&?%&!C 9 " K?%C! +0" % &!%C %!0"! 0 %C!&%!8! (C!&!C! L &!&"& " %!8'CC"%% % %" C V&$, &!&% $ 0B ) 8!C! C "! 6&V"%C ;0 L %& C?!&! L &!!&!! 8 C! C0(% & C C!&Z!'! 0= A0B>> 0= 0;> 0; V" &%C'&!%C 0>B 6& : 6&V"#%C %! L & (? %!! A0B!! (! "( 9%! %C%C& L && Q!& 0= % C "%! (%3C: 86!& 0=> 6&""!"! &%"&C (!'! 0 9""!"!! &##" C :#8& &!%C 0= "?6&""!"&C" ),$ "!&CC!%C! " 4'!K5 +C 0(% 4>=;8;5! B0>> 34

35 !C 0(% 0>=;8;?%88!&C 6 0=;B $ %!!&8! :3 C L &&" B0ABB % % O%% ", $! 0 9""!"&C C K? "L8% "! '&!! %!& & A0AA 9""!"!! 8!&!&K! (' V!#%C *C 0 'C"C!!"C! :&, :#! 0A *C%!""!"9! ":$#(! :&,,!!:#! 0A $!""!" L & 8!& &&CC% '&!! % A0AA 9""!" L & 8!&% %!C % &&C 9V"2 C% 0=;; L"%!C " 0 L! "%C! %C MV"#%C 0A *""C! C&! L &% V"#! 0! L &!% (!& 0;; "%C! + (!& 0;; +C 0(% 4>=;8;5! 0=>, C! "!?!8!C!&"C Q! 2 0$ Z $ "&C!, B0AB= (C % & & " C?% % 9V2!8!C 0(% B0BAB 35

36 , % %"!&!, *! "! "9 V0 =8>0 # $! % "( 3! 0 %%%, *! "! &! "!! "! 1 %!% H!! "!, *! "! H %? 5*!! $ 2%0 SK C 7 $CU 5 U B52 +!U A5$ "!&!! % U 5'! % " U ;5$ % 9$ #% " 5 " U =5( U >53 U 5!& ( 4(% % 5 ' +." &- B C 4D.41D " % -U 5 E , E,+.1.)0#E -,,, 5. -E 5 -E ,55 %"" '"+ 043>>5% "! & '"+ "7*,+ 2!& " " %"" S!% 4 6*5!&% #!!!!'!

37 7 + '"! '"%%3!, (!#%! 7 +0!& % &,! % *+! %%!! #!%! ""!!8 %!! "! " %! "!!! %! ""! %!! %!!&! % *% " % %!! *+"!,# $! %43B>5!&%"" %!& & 7 8!H!! "! %! 4('YI85!&!! A!H!!% %""!2 &,$& 43A50! # 0!& 7*+ % "!!&!!%!!&! % &! - B!! 0!& & % 07! $ * % & " AE4 % 7% 0 % 5 %!%! "! K ;*,2(&!"!"!! %% "!!%! 7H ""! % %!!! 7!!%% (!& "!%!& % %! 7,2( 5 %! 0 5 " 0B5!! %! 7% 7 %!! 7!! '" 9% SK C!& 7 *+!%!.! /'! '"9% 7,+! % * 9 0!% 7 0! 37

38 !" 7 %!&! % & %% 0 $ *0, * 7'! )0 2! %( 0, # * 7 ( 3!)0""! )0! =AI "! C % 'P 0 B 0"!0B9 7 %%% % 0 0!& +'! %!! % % % "!% +!!I - "! C ""!?,# $$ 0 %0!!, (% 6"0 43 ;;5 %0 %! C"+ %&0( 0 *(0! % '"(!0,# C+!)% * %) * 0!! %% "!!&% 5H 5 & # ( (!0 "!!!! B5!& " G 8("!! 6 &7 " 7 - ( "! C 9%! 7!! % & 5+! *!" "",'0 * &!!! 7,8-+ "!&!& "!&! %!!&!&&7A!&!& 7 9%B?5% 05!! 0B5 &"!"!&%!!!& %!& %! %0% %!%! &! P!&!!&% 7 '%!!% 0 BR 7 % 7 38

39 B 0!&& 1 7 "!' 7 % %!& 7 4!!! $2%5". C"/ 7 7 $2%' 7*+!! 7 %!!!& ,5+ + ' "!&! %!&%%%!\ 0!! 9$!!!!&N 7!&! B0B 0!!! &? # # $!\B0B - 5 #! ! % " F 5 5>5 85 '5G -5H %!9$!!!&!&!!!!& %% % P7!&!!%" &! "" % 7 #% 2!"! 0 0S 6&C0 9%03,' 0,(0( $!&0# 6% ' #, 5 " 1! % H 7 9 # '" + 0 (!! "! 0 H 0, * ) 0 "!! % "" "!,* ) "! %!&! 39

40 "! "4 5"4 "!!% 5H "!& %! B"! % 7 6!!*! "! 9!;%!! H 9!&!'%" **! 4! A 5 H 7!! 9! %&%!! (!!!& "! &!& )5 (% %%, *! "!, #&!!& % 7!&%!&!!& "!!! '!&!!!!&% "" 1 % "! %' %,#BA;!! "0!&!!!&! %2! " & " * %% %? 5 ( 0 5 ( " 0 B5( & 0 A5 ( "05(! 4% "! 5!!!!! ""! % 4!! #% +5 #8.)0# ;)-5 0 #- *. 5 9!9 7(" % '"( 3! (!* & ( 0!& %! 4>>A *' 2 A=>5!!& % " 4' 2MI=IB>B=5( " "!&!! &!! 7 + 4'" '!5&!& (! 4! 5!!& H "" % "! 1!%% %!&!&!! *" 4%%!& 5H!& "!2 " "! 9 0!& 0 "" "*(*2 "! *..!0! 0!&!%! P!& 40

41 $ * '" ' 0, *! "! *!%! # ' +0!&&! "!%!0!&! %!!8% 0 9 ( % %9 % "!7!!&! "!&0! % 0!& %! "! 7 " 41

42 !*6#'&)$"%&0#4%0% '#) "%6#0)#"#)6# 0" )&&"/ 42

43 !*6+ -.",!!" "! **,+ &! %!, *! " & '"( 3! % %!& %!? 5! %!!! %!!? 5 % "! %!& 4!5U 5!! % % "" & * $ %! "!!&0!&%% % "! %% :):+) 2(3,2(*:0!!&%!&!!H %! "! 0! % 8 70 "!& % H %!&% %!& &! % *&!! 0" #% 9 %% *, + & 2 #% 3!!! C,C0&! % 2% > 42!0(!V"!2 59% 7 8 7!! 0! ""! " %! "! 4 0! 0 %! 0!5 % "! "!0! % 7,+ % 4 1 5% C0!&! K 4%! %!50!%! % %!! "! 70 7%! 0 " 0 % 0!&! 0"! 0 0! 0! 0 %! 0! %"% 9, *! "! *!, 2""!, #% 0%% %% 8 7& 8 %?5!! U5 7!& %!UB5!, *! "!""! %!&!% 7?5 % U5!! 7! %!!!!& 43

44 %"" 0 %!0 % %! "! 1! "!& 0 "4 B 5, 2, +!?!!0!& %!0! 0 I 7 & I%!? % 0!&! 4%! %!5 0 % 0!!, 7!! %% % 7,+9 0 " 0!& "*! 0! % " " 0!! 5(+(G2 (!! 7 U $2%0 7 $C %% ( % %! % '" + S! 7 '& & 4*(5 B5*6(+(4!5 9!& % 7! %! 7!&% 0! "!!!!%! "!!&! 9! & "! A5+*9,*6, 9%!% 0!!! &!&%!%!& R 4B5!0! % %0 7 % % 7!!!! 9%!! " 0!&! ",!&!& " %! % 5($+(6,9(9(***692G( BA,#; % (! % %% %0! % %!&%! "!& %4!!&0! 0 "!!& 0 & 0!!! "!5 "B! " %!& 44

45 ! % * 9$H "7! % % "" % 7 "" & %!& "! ;5#(2GG(G29,9(++(2( *!! 0!"! 0! %! 1 %% %!! 1 %$!& %!!B!& >=4 50>>8 >>B08;'! %0% 7" 0!!&!%%!!! "!&&%! % %% 0 "! % %! 5(9( *!"!&%? 5!&!& %05, 8*! "0B5$!&!&0 A5$!& %!05*! % &"!%!&!!, &! %!& %"" *"!! SH!! 4V$85! &!"%!* 0 9!*0& %"" S*"! "" : *!"! ""! 4!5! "! 3!&! %% 4! 5 (!&! %%! % %% $!4 5! 7 % 4>=8;5!!& %! "!&!& ""!% 7% *!! %! &!&%! % %%!!"! % "! %! & 4I 5!!!!% "! " I %"! % "" ( 4(% " % 5 ( " "! % '" 3!!&!& "! ""!% 9& 45

46 "" :&!&%%!!&!(!&! (!V$8 H"" %% *",! % %!! %!,&! %% % %!%!!! 1!! "!! %9 " %!& % & %!! %!" " "!!&0 0 "! * 46

47 (!4* 5 )55 + 5" !+ *6(+(.( /- 7 +#(*'9$926(99!& * # '! "!! O 7 %!! 0 "!! 0!! 0 "! C% 0 "!&N 7! "!! % ]%%!!&! 4 % I 0 "!!! 5 Staff, () 0 & %! "! 0 %0!!, )-0 %! % U 43;;5! 4*(5, ) 0)!! D0% -' 7 0!! Autorizzazione all attività Con decreto ministeriale n. 84/2011, rilasciato dal Ministero della Salute, Dipartimento per la Sanità Pubblica Veterinaria, la Nutrizione e la Sicurezza degli Alimenti, Direzione Generale della Sanità Animale e del Farmaco Veterinario, Ufficio VI., lo stabulario ha ottenuto nel maggio 2011, l autorizzazione a stabilimento utilizzatore di animali da esperimento, topi e ratti. Logistica È ubicato in una struttura adiacente l ospedale con accesso indipendente, di circa 280 m 2 di distribuito su due piani: - piano adibito alla stabulazione; n. 3 ambienti stabulario; con capacità di topi e 370 ratti. n. 1 ambiente quarantena; n. 2 ambienti di servizio. - piano adibito a laboratorio in cui effettuare la sperimentazione - n. 1 ambiente laboratorio; - n. 1 ambiente per interventi; - n. 2 ambienti studio - n. 3 ambienti di servizio. 47

48 Collaborazioni Lo stabulario è stato oggetto di visita e di proposte di collaborazione da parte di aziende nazionali e regionali: - La Itelpharma di Grumo Apula, Azienda presente nel settore medicale, radiofarmaceutico e servizi per la medicina nucleare. - La Lachifarma di Zollino (Lecce), Azienda Farmaceutica. - Medestea Research & Production, gruppo che si occupa di ricerca farmaceutica attiva principalmente nello sviluppo di nuovi farmaci, vaccini e cell based medicines. Attuali aree di attività Progetti con autorizzazione ministeriale: CONFRONTO TRA RECETTORI NUCLEARI IN CORSO DI RIGENERAZIONE EPATICA POST EPATECTOMIA ED IN CORSO DI EPATOCARCINOGENESI STUDIO DELL'EVOLUZIONE DELLA MALATTIA DEL PARKINSON (PD)IN UN MODELLO ANIMALE MOLECOLE ANTITUMORALI: EFFETTI SULLA CARCINOGENESI IN VIVO MUCOSAL DENTRITIC CELLS ANTI-INFLAMMATORI PHENOTYPE INDUCTION BY POLYPHENOLS ORAL ADMINISTRATION: EFFECTS ON IBD THERAPIES RIGENERAZIONE EPATICA POST EPATECTOMIA: RUOLO DELL ALR Dotazione tecnologica Rastrelliera con gabbie per topi e ratti con unità di ventilazione Stazione di smaltimento e cambio lettiere completa Stazione di cambio gabbia per topi e ratti a fronte singolo Sistema di lavaggio (gabbie, vetrerie ecc) Stereomicroscopio Centrifuga refrigerata da banco Sterilizzatore professionale u.v. germicida Cappa a flusso laminare Frigorifero per reagenti Congelatore a cassetti Congelatore a -80 C OBIETTIVI A BREVE - MEDIO TERMINE PROGETTO 1 - È in atto un ampliamento del piano adibito a stabulario (piano -1). Con l ampliamento sarà attivato: 8 un settore sterile dedicato a particolari tipologia di topi: i nude mice; 8 un settore dedicato alla sperimentazione di farmaci e radiofarmaci; 8 un settore dedicato alla riproduzione in loco di linee di mice geneticamente modificati con abbattimento dei costi di acquisto. Il progetto prevede l immediata disponibilità a mettere a disposizione gli animali per il modello clinico-sperimentale utile per lo studio della farmacodinamica di nuovi farmaci. Nel laboratorio, saranno messi in atto standardizzazioni per procedure e protocolli di BPL (Buona Pratica di Laboratorio) sui campioni biologici e anatomici isolati dagli animali impiegati per gli esperimenti, ed attuati piccoli interventi di chirurgia sperimentale in una situazione di rispetto della normativa per il benessere animale. 48

49 Con gli ampliamenti la struttura aumenterà l attuale capacità di studiare, in collaborazione con i partners preesistenti universitari e delle case farmaceutiche, l'attività biologica di nuove molecole in modelli di animali vivi e di rispondere alle necessità dell utenza di tutta la Puglia e di altre strutture interessate. 2 - Futura dotazione di sistema di imaging molecolare per piccoli animali (*) (*) Le tecniche di "Imaging Molecolare" sono così denominate in quanto impiegano sonde molecolari o interazioni con molecole per esaminare e visualizzare le strutture e i meccanismi di regolazione dei sistemi biologici. La tomografia ad emissioni di positroni, comunemente conosciuta con l'acronimo PET, è la tecnica di imaging molecolare e metabolico attualmente in più rapida crescita, proprio perché in grado di consentire la valutazione funzionale delle attività biologiche e del metabolismo tissutale. La PET, come è noto, è una tecnica di imaging che usa radiofarmaci marcati con radioisotopi emettitori di positroni come sonde o traccianti molecolari per evidenziare e misurare processi biochimici e metabolici. L'imaging molecolare si propone quindi come il "trait d'union" per collegare i paradigmi sperimentali ottenuti da esperimenti in vitro agli studi in vivo. La micro-pet è un'analoga metodica a recente sviluppo che consente di realizzare, in modelli sperimentali animali, la valutazione in vivo delle nuove molecole ad attività biologica nonché di effettuare valutazioni sull'espressione genica e studi metabolici La PET si è rivelata un ottimo supporto per le scienze biologiche e chimico-farmaceutiche al fine comune di costruire molecole per la visualizzazione e la misurazione di processi biologici all'interno degli organi di soggetti viventi e permette la sperimentazione di farmaci. La micro-pet si basa sullo stesso principio della PET, ma impiega tomografi in grado di fornire risoluzioni inferiori a 1,5 mm e consente di studiare l'attività biologica di nuove molecole in modelli di animali vivi, ponendosi di fatto come metodica di unione tra ricerca di base, preclinica e clinica. '"')"G") "& %0%0)#6"%0")&")0"H '4"%"()"!"0").!C- 0 8 I"5-- I!\ %!!! % %! 5 -,5 46*!! % %0!& "!!!!! %! " 7 %!& O%!!!&!! 7 % &N "" O%!! 6#%6%')6#% 4)0 %0 0 % %!! O 0 %"!8'96 *6(+(,9*.+9*/ #U" 0% O! & '%!!%!! "! 49

50 !8'96! "" *6, '92 % '96! %! H! O! 7!!&!!&%! &!! %""7%06#% % %! % % %! 7 "!%!"! "! % "!!&!&!!!! "!!& "! % % %! % %"! "%!" 0 O % % %!4! 5! % "" 4 % %%! "! "%!&"!! %% 0! % %! 0!&0! 70 " %! 0" &!& 0! 7 %J 60%! '6 & '630"O% 0!! #'0% -, "&) "&%&%'""7)'40##"%#"% ' ( '% % 7!!!!&!%! >=B0&! 4O93 O* % 893*(0! %% ;R!! 50O 0 50

51 0 0 &!%!&$!%( 0!&0!! "! 8% 0 % 51

52 0 ")'6#"&)0!&*.+ / # '%! "!! K , 55 0 "! C% 0 "!&N 7! "!! % ]%%!!&! 4 % I 0 "! 0!! 5!+,,, () 0 & %! "! 0 %0!!, )-0 %! % U43;;5! 4*(5, ) 0)!! D0% -' 7 0!! &%% G H0!! =AI0! $ *0, * 7 '! )02*!%( 0, #* 7 ( 3!)0""! ) 9! 0!!=? 8 8 U B U! 7 B U 8! "" 8 U 8 U 8 8B 0 "! C% 0 "!&N 7! "!! % %%! %? 8 "85 # (0 (!0 "!!!! 808,5 G 450(3!! 52

53 8 #8 L 6 0%!& "!!! "! 0!! 2 0 +'4+ '! 5! %!! % % % 0!& % ) J (996629(2*,#929(G299'(6( '*69'(696$(9,2*,9'(6(2#929* 8 *6,,9O9)G29,9( $((66(,9 '(S2*2 4',52 2 $,9(2$(9 8 $99(266$(?933966*((2#929*2)) 8 $*(,92669*(26823($$(6':926T'92,62+T 'T':92*((,$2*6(62?93396*2+,6:9('9* 8 #929(G299'(6('*69'(696$(?,9( + -!%! 7 *!! *! % "% * %% 4% 05 * "%"%! *"%! " 3%"% %! %8=^ 2 0 +' 4+ '! 5! %!! % % % 0!& % %5 5 9 %? 8!! %?!U 8! "! U 8!!! %! "!!!! U 8 % U 53

Ricerca farmacologica priclinica e clinica

Ricerca farmacologica priclinica e clinica Ricerca farmacologica priclinica e clinica SPERIMENTAZIONE PRECLINICA DURATA MEDIA?? ANNI Consente di isolare, dalle migliaia di sostanze sottoposte al primo screening di base farmacologico e biochimico,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. A al bando di ammissione pubblicato in data 31/07/2012 Art. 1 Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2012/2013, presso la Facoltà di Scienze MMFFN, Dipartimento di Biologia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. A al bando di ammissione pubblicato in data 15/09/2014 Art. 1 Tipologia: Master universitario di II livello in Nutrizione Umana L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015 il master

Dettagli

IL RUOLO DELLE SOCIETA SCIENTIFICHE SIAPeC IAP

IL RUOLO DELLE SOCIETA SCIENTIFICHE SIAPeC IAP Roma 25-26 ottobre 2011 Camera dei Deputati Palazzo Marini Sala della Mercede IL RUOLO DELLE SOCIETA SCIENTIFICHE SIAPeC IAP (Società di Anatomia Patologica e Citopatologia diagnostica Divisione Italiana

Dettagli

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O.

DISPEPSIA MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. MANIFESTAZIONI CLINICHE E PERCORSO DIAGNOSTICO DOTT. PAOLO MICHETTI DIRETTORE MEDICO S.C. GASTROENTEROLOGIA E.O. OSPEDALI GALLIERA DEFINIZIONE RIPIENEZZA POST-PRANDIALE PRANDIALE CORTEO SINTOMATOLOGICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Biotecnologie mediche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso di Laurea Magistrale

Dettagli

TOSSICOLOGIA. TOSSICO Ogni sostanza capace di provocare in un organismo modificazioni funzionali DANNOSE mediante una azione fisica o chimica.

TOSSICOLOGIA. TOSSICO Ogni sostanza capace di provocare in un organismo modificazioni funzionali DANNOSE mediante una azione fisica o chimica. TOSSICOLOGIA COS E UN FARMACO? - ogni sostanza capace di provocare in un organismo modificazioni funzionali mediante un azione fisica o chimica. - Per l OMS è farmaco una sostanza o un prodotto utilizzato

Dettagli

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell art.31. 1. Utilizzatore UNIVERSITA degli STUDI di PERUGIA

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell art.31. 1. Utilizzatore UNIVERSITA degli STUDI di PERUGIA Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell art.31 1. Utilizzatore UNIVERSITA degli STUDI di PERUGIA 2. Titolo del progetto di ricerca 3. Parole chiave (massimo 5 parole) 4. Responsabile

Dettagli

Competenze Laboratori (Med-CHHAB)

Competenze Laboratori (Med-CHHAB) Competenze Laboratori (Med-CHHAB) Asse Portante Tematiche Campi d azione Servizi offerti Applicazioni Polimeri Biocompatibili Preparazione e caratterizzazione chimicofisica di materiali polimerici biocompatibili

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore?

La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? La composizione del microbiota intestinale: un nuovo tipo di biomarcatore? Senza i biomarcatori, le sanità moderna non esisterebbe nemmeno. Questi indicatori biologici misurabili consentono ai medici di

Dettagli

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale)

DYSBIO CHECK (Valutazione della disbiosi intestinale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 123456 CCV: 000 Data: 01/01/2014

Dettagli

Endoscopia digestiva. scheda 01.05 Diagnostica per immagini

Endoscopia digestiva. scheda 01.05 Diagnostica per immagini scheda 01.05 Diagnostica per immagini 01.05 pag. 2 Cos è Le patologie ricercate MediClinic offre la possibilità di effettuare, in condizioni di massima sicurezza e confortevolezza, i due principali esami

Dettagli

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it

Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli. f.tatangelo@istitutotumori.na.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome TATANGELO FABIANA Data di nascita 25/02/1957 Qualifica Amministrazione Dirigente medico I livello Istituto Tumori-Fondazione Pascale-Napoli Incarico

Dettagli

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia!

La ridotta percezione di benessere è un aspetto cruciale del concetto di malattia! PSICHE E DISTURBI DIGESTIVI LUCA DUGHERA CITTA DELLA SALUTE E DELLA SCIENZA DI TORINO la salute è una condizione di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplicemente l assenza di una malattia

Dettagli

Applied Nutritional Medicine

Applied Nutritional Medicine Glossario del corso di Medicina Nutrizionale Acidi Grassi: sono delle molecole a catena lunga che formano la quasi totalità dei lipidi complessi e dei grassi sia animali e vegetali. Se non attaccati ad

Dettagli

UOSD NUCLI Unità Operativa Semplice Dipartimentale Servizio di Nutrizione Clinica, Terapia Parenterale e Anoressia Nervosa

UOSD NUCLI Unità Operativa Semplice Dipartimentale Servizio di Nutrizione Clinica, Terapia Parenterale e Anoressia Nervosa Pagina 1 di 9 I SERVIZI SPECIALISTICI DIAGNOSTICI E TERAPEUTICI COME TROVARCI IL PERSONALE IL SERVIZIO AMBULATORIALE L ASCOLTO DEI PAZIENTI PER MIGLIORARE IL SERVIZIO Causale preparazione / modifica documento:

Dettagli

UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA

UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNITA OPERATIVA GASTROENTEROLOGIA PRESIDIO OSPEDALE POLICLINICO MA 28 Rev. 3 del 01/06/08 Ultimo aggiornamento

Dettagli

IS.FOR.D.D. Istituto Formativo Disabili Disadattati Sociali

IS.FOR.D.D. Istituto Formativo Disabili Disadattati Sociali PIANO DI STUDIO E ORGANIZZAZIONE DIDATTICA PER IL CORSO DI SPECIALIZZAZIONE IN BIOTECNOLOGIE PER LA SALUTE PER GLI STUDENTI ISCRITTI ANNO FORMATIVO 2012 1 Premessa Il corso di specializzazione in Biotecnologie

Dettagli

FACOLTÀ di FARMACIA E MEDICINA

FACOLTÀ di FARMACIA E MEDICINA FACOLTÀ di FARMACIA E MEDICINA BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2014/2015 MASTER DI II LIVELLO IN STRESS, SPORT, NUTRIZIONE: NUOVI APPROCCI DIAGNOSTICI E TERAPEUTICI PER WELLNESS,FITNESS, PREVENZIONE

Dettagli

Indice. Nota degli autori Presentazione, Stefano Milani PARTE PRIMA. ELEMENTI DI NUTRIZIONE UMANA 1

Indice. Nota degli autori Presentazione, Stefano Milani PARTE PRIMA. ELEMENTI DI NUTRIZIONE UMANA 1 Indice Nota degli autori Presentazione, Stefano Milani XIX XXI PARTE PRIMA. ELEMENTI DI NUTRIZIONE UMANA 1 1. Utilizzazione degli alimenti: elementi di fisiologia dell apparato digerente, metabolismo dei

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO. Art. 1.

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO. Art. 1. SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN FARMACOLOGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA STATUTO Art. 1. La Scuola di Specializzazione in Farmacologia dell'università degli Studi di Brescia risponde alle norme generali

Dettagli

Palazzo Reale CONGRESSO NAZIONALE. delle Malattie Digestive. Napoli, 19-22 Marzo 2014

Palazzo Reale CONGRESSO NAZIONALE. delle Malattie Digestive. Napoli, 19-22 Marzo 2014 Palazzo Reale 20 CONGRESSO NAZIONALE delle Malattie Digestive Napoli, 19-22 Marzo 2014 20 Federazione Italiana Società Malattie Apparato Digerente Presidente Renato Cannizzaro Comitato Direttivo Antonio

Dettagli

MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE. dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE. Prof. Dr. Pier Luigi Rossi

MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE. dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE. Prof. Dr. Pier Luigi Rossi ALICONS SCUOLA DI ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE P R E S E N T A N O MASTER DI NUTRIZIONE MOLECOLARE dalla DIETA IPOCALORICA al METODO di ALIMENTAZIONE CONSAPEVOLE Prof. Dr. Pier Luigi Rossi PROGRAMMA 25 CREDITI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO I LIVELLO IN NUTRIZIONE E COSMESI ORARIO DELLE LEZIONI A.A. 2010-1011

MASTER UNIVERSITARIO I LIVELLO IN NUTRIZIONE E COSMESI ORARIO DELLE LEZIONI A.A. 2010-1011 MASTER UNIVERSITARIO I LIVELLO IN NUTRIZIONE E COSMESI ORARIO DELLE LEZIONI A.A. 2010-1011 SABATO 23 OTTOBRE 2010 - UNIVERSITÀ DI ROMA TOR VERGATA 09.30 10.30 Presentazione del Master 10.30 11.30 Macromolecole

Dettagli

L alimentazione del cane e del gatto anziano

L alimentazione del cane e del gatto anziano L alimentazione del cane e del gatto anziano Età alla quale cani e gatti sono da ritenersi anziani Cani di taglia piccola Cani di taglia media Cani di taglia grande Cani di taglia gigante Gatti Peso (kg)

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione

Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Il tumore al colon è temuto ma è necessario continuare nell'attività di Prevenzione Milano - Nonostante la sua aggressività è definito il tumore silenzioso. Data la sua scarsa pubblicizzazione, infatti,

Dettagli

Franco Patrone DIMI, Università di Genova

Franco Patrone DIMI, Università di Genova PRINCIPI DI ONCOLOGIA GERIATRICA Franco Patrone DIMI, Università di Genova Genova, 16 Ottobre 2010 I Tumori nell Anziano: Dimensioni del Problema Più del 50 % dei tumori si manifestano tra i 65 e i 95

Dettagli

Hotel Covo dei Saraceni Via Conversano 1/A - Polignano a Mare (BA)

Hotel Covo dei Saraceni Via Conversano 1/A - Polignano a Mare (BA) Corso di aggiornamento Rif. 10-1922 Ed.1 Provider n. 10 IL LABORATORIO NELLE MALATTIE INFIAMMATORIE INTESTINALI Resp. Scientifico Prof. Dott. Antonio Moschetta Crediti formativi 13 Partecipanti 50 Martedì

Dettagli

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno A PESCARA NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno LILT La LILT è l unico ente pubblico su base associativa impegnato nella lotta contro i tumori dal 1922 e operante sul territorio

Dettagli

Scienze Nutraceutiche

Scienze Nutraceutiche Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Farmacia Corso di Laurea in Scienze Nutraceutiche le ragioni di una scelta www.farmacia.unina.it Scienze Nutraceutiche : le ragioni di una scelta

Dettagli

Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato

Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato Sindrome dell intestino permeabile: approccio integrato Specialista in Medicina Interna Sindrome multifattoriale primitivamente localizzata a livello della barriera intestinale LA BARRIERA INTESTINALE

Dettagli

ALIMENTAZIONE NELLE PATOLOGIE CRONICHE. dott.ssa Siciliano Italia Grazia biologo nutrizionista

ALIMENTAZIONE NELLE PATOLOGIE CRONICHE. dott.ssa Siciliano Italia Grazia biologo nutrizionista ALIMENTAZIONE NELLE PATOLOGIE CRONICHE dott.ssa Siciliano Italia Grazia biologo nutrizionista DALLA PREISTORIA AD OGGI: STILI DI VITA DIVERSI 100% 90% 80% 70% 60% 50% 40% 30% 20% 10% 0% DALLA PREISTORIA

Dettagli

Prof. Paolo Accornero Responsabile del Benessere Animale (D.L. 26-2014); paolo.accornero@unito.it

Prof. Paolo Accornero Responsabile del Benessere Animale (D.L. 26-2014); paolo.accornero@unito.it STABILIMENTO PRODUTTORE UTILIZZATORE FORNITORE DI ANIMALI DA ESPERIMENTO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE VETERINARIE LARGO BRACCINI 2-5 10095 GRUGLIASCO (TO) AUTORIZZAZIONE: DEC. MIN. 62-2005A DEL 16-05-2005

Dettagli

GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE

GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE GLI OMEGA 3: UN CIBO PER LA MENTE Gli acidi grassi omega 3 rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra salute, in grado di svolgere numerose funzioni preventive e terapeutiche. Rappresentano un

Dettagli

CORSO: ALIMENTAZIONE. ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA

CORSO: ALIMENTAZIONE. ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA PRESENTAZIONE CORSO ECM FAD CORSO: ALIMENTAZIONE ALIMENTI FUNZIONALI - NUTRACEUTICI- PREBIOTICI e PROBIOTICI NELLA SALUTE UMANA - NUTRIGENOMICA e NUTRIGENETICA a cura dell ISTITUTO DI SCIENZE DELL ALIMENTAZIONE

Dettagli

INVECCHIAMENTO ESISTE UNA NUTRIZIONE ANTIAGE?

INVECCHIAMENTO ESISTE UNA NUTRIZIONE ANTIAGE? INVECCHIAMENTO ESISTE UNA NUTRIZIONE ANTIAGE? Cosa influenza l invecchiamento 35% Genetica 65% Life Style,terapie mediche, ambiente Milano, 5 febbraio 2013 Perché invecchiamo? Ipotesi genetica Milano,

Dettagli

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI

PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI PANE E POMODORO: WHAT ELSE? MANUELA GIOVANNETTI Centro Interdipartimentale di Ricerca Nutraceutica e Alimentazione per la Salute NUTRAFOOD, Università di Pisa Research Center NUTRAFOOD, University of Pisa,

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

ALIMENTAZIONE, STILE DI VITA E CANCRO Valverde (CT), 9 Maggio 2009

ALIMENTAZIONE, STILE DI VITA E CANCRO Valverde (CT), 9 Maggio 2009 ALIMENTAZIONE, STILE DI VITA E CANCRO Valverde (CT), 9 Maggio 2009 Relatori: Dott. Massimiliano Berretta Oncologo, Dir. I livello, Istituto Nazionale Tumori CRO (Aviano) Prof. Salvatore Berretta Ordinario

Dettagli

VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO

VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO VALE ORO: TESSUTO ADIPOSO AGE CONTROL La nuova dimensione Salute Benessere Bellezza CELLULE STAMINALI DAL TESSUTO ADIPOSO - 2 - Salute, agilità fisica, fitness mentale e gioia di vivere CELLULE STAMINALI

Dettagli

MALATTIA DI PARKINSON : LA CORRETTA ALIMENTAZIONE

MALATTIA DI PARKINSON : LA CORRETTA ALIMENTAZIONE U.O.S.D. TERAPIA NUTRIZIONALE Centro di Riferimento Regionale per la Nutrizione Artificiale Domiciliare INRCA IRCCS Ancona Responsabile Dott. Paolo Orlandoni MALATTIA DI PARKINSON : LA CORRETTA ALIMENTAZIONE

Dettagli

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma

SEBASTIANO FILETTI. Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche. Università di Roma Sapienza, Roma SEBASTIANO FILETTI Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche Università di Roma Sapienza, Roma La malattia tiroidea è in aumento negli ultimi anni. Quali le ragioni? Dati epidemiologici provenienti

Dettagli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli

IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA. Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli IL DOLORE ADDOMINALE VISTO DAL PEDIATRA Dott. Renata Auricchio Dipartimento di Pediatria Università Federico II Napoli Agadir, 18 25 luglio 2008 Aniello (8 anni) Dall età di 6 anni Aniello riferisce ripetuti

Dettagli

Prevenzione dei tumori del colon-retto

Prevenzione dei tumori del colon-retto Prevenzione dei tumori del colon-retto Il Carcinoma del Colon-Retto (CCR) rappresenta la seconda causa di mortalità neoplastica sia nei maschi, dopo quello del polmone, sia nelle donne dopo quello della

Dettagli

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM

Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica. Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Innovazione tecnologica e farmacologica in chirurgia oncologica Milano, 20 novembre 2015 Dott. Massimo Castoldi Sovrintendente Sanitario IEO - CCM Medicina di precisione La transizione verso l'era della

Dettagli

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE

NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE RIF. DESCRIZIONE PRODOTTO CONFEZ.TO POZZUOLI ISCHIA GIUGLIANO FRATTA.RE TERRITORIO TOTALE NUTRIZIONE ENTERALE DIETE POLIMERICHE DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA, NORMOCALORICA, PRIVA DI FIBRE, GUSTI VARI 250 ML CA 1 381 200 100 681 DIETA LIQUIDA COMPLETA, AD ELEVATA PALATABILITA,

Dettagli

Tumori maligni del colon e del retto

Tumori maligni del colon e del retto Tumori maligni del colon e del retto KEY POINTS: Epidemiologia Fattori di Rischio Biologia Anatomia patologica e staging Segni Clinici Diagnosi Prevenzione primaria e secondaria Terapia EPIDEMIOLOGIA -E

Dettagli

in partnership con Master Universitario di I livello In OPERATORE DEL BENESSERE (NATUROPATA)

in partnership con Master Universitario di I livello In OPERATORE DEL BENESSERE (NATUROPATA) in partnership con Master Universitario di I livello In OPERATORE DEL BENESSERE (NATUROPATA) Esperto in dietetica e nelle variazioni biometaboliche dall adolescenza all età adulta Anno Accademico 2013/2014

Dettagli

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI APPROPIATEZZA DIAGNOSTICO-TERAPEUTICA IN ONCOLOGIA DIAGNOSTICA PER IMMAGINI Alessandro Del Maschio Dipartimento di Radiologia Università Vita-Salute IRCCS San Raffaele Milano 1. NEOPLASIE POLMONARI Prof.

Dettagli

ID55/2005 PROGETTO R&S Lo sviluppo di nuovi inibitori delle istone deacetilasi per un approccio epigenetico alla terapia dei tumori.

ID55/2005 PROGETTO R&S Lo sviluppo di nuovi inibitori delle istone deacetilasi per un approccio epigenetico alla terapia dei tumori. SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI CONGENIA - CONGENIA Srl Milano - DAC Srl Milano - NIKEM RESEARCH Srl Bollate MI - ISTITUTO EUROPEO DI ONCOLOGIA Milano - ISTITUTO FIRC DI ONCOLOGIA MOLECOLARE Milano

Dettagli

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE

In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE In fucsia evidenziato le modifiche apportate rispetto all a.a. 2014/15 ALMALAUREA - SCHEDA DI RILEVAZIONE CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN BIOTECNOLOGIE MEDICHE CLASSE LM-9 Avvertenze per la compilazione:

Dettagli

Presentazione. Strategie europee contro il cancro 3

Presentazione. Strategie europee contro il cancro 3 00_carpanelli_ok 9-09-2002 16:52 Pagina V Autori Presentazione XI XVII MODULO 1 Epidemiologia, prevenzione e ricerca 1 Strategie europee contro il cancro 3 Il quinto programma quadro 3 Il programma qualità

Dettagli

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE Dott. ssa Annalisa Caravaggi Biologo Nutrizionista sabato 15 febbraio 14 STRESS: Forma di adattamento dell organismo a stimoli chiamati STRESSOR.

Dettagli

Lezione di Chirurgia Generale Tumori del colon e del retto. Agora

Lezione di Chirurgia Generale Tumori del colon e del retto. Agora Lezione di Chirurgia Generale Tumori del colon e del retto EPIDEMIOLOGIA -E al quarto posto fra i tumori maligni nel mondo (1999); -800.000 casi diagnosticati ogni anno (World Health Association); -Incidenza

Dettagli

DIETA MEDITERRANEA. strategie alimentari per il benessere e la disabilità - Formia 15 ottobre 2011 - Dieta Mediterranea

DIETA MEDITERRANEA. strategie alimentari per il benessere e la disabilità - Formia 15 ottobre 2011 - Dieta Mediterranea DIETA MEDITERRANEA strategie alimentari per il benessere e la disabilità - Formia 15 ottobre 2011 - Dieta Mediterranea come prevenzione delle malattie neurodegenerative disabilitanti Dr Amedeo Schipani

Dettagli

Nutraceutici in Valle d Aosta (NUTRALP)

Nutraceutici in Valle d Aosta (NUTRALP) Nutraceutici in Valle d Aosta (NUTRALP) Dott.ssa Daniela Palmieri Laboratorio di Biologia Vascolare Clinica e Sperimentale IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST Dipartimento di Scienze

Dettagli

MASTER DI 1 LIVELLO IN RADIOFARMACI: GESTIONE, PREPARAZIONE E ASSICURAZIONE DI QUALITA

MASTER DI 1 LIVELLO IN RADIOFARMACI: GESTIONE, PREPARAZIONE E ASSICURAZIONE DI QUALITA MASTER DI 1 LIVELLO IN RAD ASSIC Facoltà Univer Diretto F.U. Ed. XII (D.M. 30/03/2005) in vigore dal 1 luglio 2011 Sistema di Assicurazione della Qualità un RADIOFARMACO sicuro e conforme alle specifiche

Dettagli

Patologia chirurgica dell intestino tenue

Patologia chirurgica dell intestino tenue Salvatore Berretta Patologia chirurgica dell intestino tenue ARACNE Copyright MMVIII ARACNE editrice S.r.l. www.aracneeditrice.it info@aracneeditrice.it via Raffaele Garofalo, 133 A/B 00173 Roma (06) 93781065

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE. Curriculum Vitae Europass

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE. Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass INFORMAZIONI PERSONALI Nome(i) / Cognome(i) VALENTINA LABITA Indirizzo(i) Via Vittorio Emanuele 134B 20824 Lazzate (MB) - (Italia) Telefono(i) +39.3282935556-3930100267 Email

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree in Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 202-203. Per ulteriori informazioni si rimanda al numero telefonico : 032 660 63 Sig.ra Stefania Perasso. Corso

Dettagli

Master di II livello. Università Cattolica del Sacro Cuore. Malattie Allergiche Severe. Anno Accademico 2014 2015. Programma definitivo

Master di II livello. Università Cattolica del Sacro Cuore. Malattie Allergiche Severe. Anno Accademico 2014 2015. Programma definitivo Master di II livello Università Cattolica del Sacro Cuore Malattie Allergiche Severe (alimenti, farmaci, imenotteri, lattice, anafilassi ed asma grave) Anno Accademico 2014 2015 Programma definitivo 21

Dettagli

ANTIAGING PROFILE. Valutazione globale dello stress ossidativo ANTIAGING PROFILE COS E ANTIAGING PROFILE? GUIDA ALLA LETTURA DEL TEST

ANTIAGING PROFILE. Valutazione globale dello stress ossidativo ANTIAGING PROFILE COS E ANTIAGING PROFILE? GUIDA ALLA LETTURA DEL TEST Cod. ID: Data: Paziente: ANTIAGING PROFILE Valutazione globale dello stress ossidativo ANTIAGING PROFILE COS E ANTIAGING PROFILE? GUIDA ALLA LETTURA DEL TEST LO STRESS OSSIDATIVO NOME COGNOME Cod. ID 215xxxxx

Dettagli

RODA ENRICO INFORMAZIONI PERSONALI. 7, via del Cane, 40124, Bologna, Italia. roda. enrico@libero.it; enrico.roda@unibo.it ESPERIENZA LAVORATIVA

RODA ENRICO INFORMAZIONI PERSONALI. 7, via del Cane, 40124, Bologna, Italia. roda. enrico@libero.it; enrico.roda@unibo.it ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo RODA ENRICO 7, via del Cane, 40124, Bologna, Italia Telefono +39 051 58273 Fax +39 051 19985503 E-mail CODICE FISCALE roda. enrico@libero.it; enrico.roda@unibo.it

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE

CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE (Appartenente alla classe di laurea L-2 Biotecnologie) Titolo di ammissione Diploma di maturità. Durata 3 anni Modalità di accesso Il numero massimo di studenti iscrivibili

Dettagli

CORSO DI OPERATORE DEL BENESSERE (Naturopata) ESPERTO IN NUTRIZIONE

CORSO DI OPERATORE DEL BENESSERE (Naturopata) ESPERTO IN NUTRIZIONE in collaborazione con Associazione Missione e Benessere CORSO DI OPERATORE DEL BENESSERE (Naturopata) ESPERTO IN NUTRIZIONE Corso in modalità telematica (on-line) Evento diretto a Medici, Biologi, Farmacisti,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 227/2015 ADOTTATA IN DATA 12/02/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 227/2015 ADOTTATA IN DATA 12/02/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 227/2015 ADOTTATA IN DATA 12/02/2015 OGGETTO: Integrazione del bando di ricerca contributi da privati n. 16 con il progetto P16-03.23 Follow-up clinico ed endoscopico nei pazienti con

Dettagli

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell articolo 31

Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell articolo 31 Schema per la presentazione di un progetto di ricerca ai sensi dell articolo 31 1. Utilizzatore (persona fisica o giuridica ai sensi della Iett. f) dell articolo 3) UNIVERTA DI TORI 2. Titolo del progetto

Dettagli

IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE E TESSUTALE UMANA

IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE E TESSUTALE UMANA RONCO MEDICAL CENTER srl Centro Polispecialistico di Medicina Integrata P. IVA 05834240961 III anno Corso 2013 IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE

Dettagli

ALIMENTI: NUOVE PROSPETTIVE DI PREVENZIONE I FARMA-ALIMENTI:

ALIMENTI: NUOVE PROSPETTIVE DI PREVENZIONE I FARMA-ALIMENTI: ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA I FARMA-ALIMENTI: ALIMENTI: NUOVE PROSPETTIVE DI PREVENZIONE Patrizia Hrelia Dipartimento di Farmacologia Bologna, 25 marzo 2010 1 Invecchiamento della popolazione

Dettagli

Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche

Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche Salute e Genere Ipotesi di lavoro nelle Marche Ancona, 14 aprile 2012 L esperienza della Medicina di Genere nell Azienda Ospedali Riuniti di Ancona. Dall organizzazione alla clinica Perdita di salute nella

Dettagli

FIGURE MEDICHE Oncologi e Pneumologi

FIGURE MEDICHE Oncologi e Pneumologi FIGURE MEDICHE I Pazienti si trovano a doversi confrontare con diverse figure mediche e a dover contattare diverse strutture. Poiché tale patologia deve essere affrontata con un approccio multidisciplinare,

Dettagli

Università degli Studi di FIRENZE. Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE

Università degli Studi di FIRENZE. Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE Università degli Studi di FIRENZE Laurea Magistrale in SCIENZE DELL'ALIMENTAZIONE attivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partire dall anno accademico 2012/2013 1 Premessa Denominazione

Dettagli

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali. Esperienza professionale. Cognome Nome DILILLO ANNUNZIATA. Biologa Nutrizionista

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali. Esperienza professionale. Cognome Nome DILILLO ANNUNZIATA. Biologa Nutrizionista Curriculum Vitae Europass DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 46 e 47 D.P.R.445/2000) Il/la sottoscritta Annunziata Dilillo, consapevole che le dichiarazioni false comportano l applicazione

Dettagli

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva

La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva La sindrome dell intestino irritabile post-infettiva Dr.ssa Chiara Ricci Università di Brescia Spedali Civili, Brescia Definizione La sindrome dell intestino irritabile Disordine funzionale dell intestino

Dettagli

Global Telemedicine Network S.p.A. Catalogo corsi (classi per patologie)

Global Telemedicine Network S.p.A. Catalogo corsi (classi per patologie) Catalogo corsi (classi per patologie) Bologna, Giugno 00 Classi per Corsi Ore Crediti Allergologia dermatologia e Allergia al lattice Allergologia e dermatologia Sensibilizzazione cutanea Sindrome della

Dettagli

Alterazioni della flora intestinale?

Alterazioni della flora intestinale? Alterazioni della flora intestinale? Una gamma di prodotti per una microflora intestinale bilanciata ed efficiente. Qualità, Efficacia, Garanzia. Think Green. Live Green. PER IL MANTENIMENTO DI UN INTESTINO

Dettagli

ZONA PLUS TEST ESITO TEST: Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA. Glicemia Insulinemia Indice HOMA

ZONA PLUS TEST ESITO TEST: Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA. Glicemia Insulinemia Indice HOMA ESITO TEST: Cod. ID: 123456 Data: 10/01/2011 Paziente: ROSSI MARIO ZONA PLUS TEST Valutazione del rapporto acidi grassi Omega 6/Omega 3 Rapporto AA/EPA Glicemia Insulinemia Indice HOMA ANALITA DESCRIZIONE

Dettagli

DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI

DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI Congresso Nazionale Evento Residenziale ECM per Medico Chirurgo Approccio al paziente con DISTURBI CRONICI GASTROINTESTINALI Roma, 19-20-21 Settembre 2013 Atahotel VILLA PAMPHILI Via della Nocetta 105,

Dettagli

Dalla Diagnostica per Immagini all Imaging Molecolare

Dalla Diagnostica per Immagini all Imaging Molecolare Dalla Diagnostica per Immagini all Imaging Molecolare L imaging Molecolare è l insieme di metodiche che consentono di ottenere contemporaneamente informazioni morfologiche e funzionali per la caratterizzazione

Dettagli

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1

ROMA Hotel NH Vittorio Veneto Corso d Italia, 1 RONCO MEDICAL CENTER srl Centro Polispecialistico di Medicina Integrata P. IVA 05834240961 I anno corso 2013 IMMUNOLOGIA ED ENDOCRINOLOGIA PER LA MODULAZIONE BIOLOGICA DELL ATTIVITA METABOLICA CELLULARE

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9)

Corso di Laurea Magistrale in BIOTECNOLOGIE MEDICHE Classe delle lauree magistrali in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM-9) La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 00-0. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

Michaela Luconi, PhD

Michaela Luconi, PhD Michaela Luconi, PhD Unità di Endocrinologia Laboratorio di Biologia Cellulare dell Organo Adiposo Dipartimento di Scienze Biomediche Sperimentali & Cliniche «Mario Serio» michaela.luconi@unifi.it COSA

Dettagli

Ti ricordi questo? A.I.STOM. www.tumorecolonretto.it. Iniziativa realizzata con il sostegno di: Con il patrocinio di:

Ti ricordi questo? A.I.STOM. www.tumorecolonretto.it. Iniziativa realizzata con il sostegno di: Con il patrocinio di: Ti ricordi questo? Per un ambiente migliore, questo documento è stato stampato su carta riciclata. Allora è ora di pensare alla prevenzione del tumore del colon-retto. www.tumorecolonretto.it Con il patrocinio

Dettagli

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto

C A R D I O P A T I A I S C H E M I C A : R I D U R R E I L R I S C H I O. Riassunto Riassunto 1 Introduzione 1.1 Premessa 1.2 Spesa sanitaria e cardiopatia ischemica 1.3 Fattori di rischio coronarico come causa di cardiopatia ischemica 1.3.1 Prospettive future 1.3.2 Nutrizione e malattie

Dettagli

Allergie, ipersensibilità, reazioni avverse ai cibi, intolleranze. Alterazioni della risposta immunitaria e del metabolismo

Allergie, ipersensibilità, reazioni avverse ai cibi, intolleranze. Alterazioni della risposta immunitaria e del metabolismo Allergie, ipersensibilità, reazioni avverse ai cibi, intolleranze Alterazioni della risposta immunitaria e del metabolismo 1 Categorie di reazioni ai cibi reazioni immunologiche mediate da anticorpi IgE

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015

LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 LAUREA MAGISTRALE IN IN BIOTECNOLOGIE SANITARIE,MEDICHE E VETERINARIE (LM-9) A.A. 2014/2015 GENERALITA Classe di laurea di appartenenza LM-9, Biotecnologie sanitarie mediche e veterinarie Durata del corso

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cerrai Federico Data di nascita 15 aprile 1956. Nome. Amministrazione

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Cerrai Federico Data di nascita 15 aprile 1956. Nome. Amministrazione CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cerrai Federico Data di nascita 15 aprile 1956 Qualifica Medico specialista Amministrazione Incarico attuale Dirigente medico di I livello Numero telefonico

Dettagli

La Nutrizione: principi base e fondamenti

La Nutrizione: principi base e fondamenti La Nutrizione: principi base e fondamenti 16/17 marzo 6/7 e 20/21 aprile 11/12 maggio 22/23 giugno seguibile interamente in videoconferenza Logistica SEDE CORSO Jolly NH Hotel Cavalieri Piazza della stazione

Dettagli

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923

APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 APPROFONDIMENTO PROGETTO DI RICERCA IRST IRCCS cod. L3P923 Titolo del progetto Studio dell'interazione tra le cellule del midollo osseo e le cellule tumorali del cancro alla mammella in piattaforme tridimensionali

Dettagli

Introduzione. Colture cellulari in vitro: cellule isolate dal loro ambiente e messe in condizioni di vivere all'interno di un sistema definito

Introduzione. Colture cellulari in vitro: cellule isolate dal loro ambiente e messe in condizioni di vivere all'interno di un sistema definito Colture Cellulari Introduzione Colture cellulari in vitro: cellule isolate dal loro ambiente e messe in condizioni di vivere all'interno di un sistema definito strumento fondamentale per studi biochimici,

Dettagli

Intestinale dalla fisiologia alla patologia

Intestinale dalla fisiologia alla patologia ilruolo delmicrobiota Intestinale dalla fisiologia alla patologia Con il supporto non condizionato di Bari, 13 Dicembre 2014 Sheraton Nicolaus Hotel CORSO INTERATTIVO ECM RAZIONALE SCIENTIFICO Negli ultimi

Dettagli

27-08-2014 12+1 1 / 2

27-08-2014 12+1 1 / 2 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 12+1 1 / 2 Codice abbonamento: 097156 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 12+1 2 / 2 Codice abbonamento: 097156 Quotidiano Data Pagina Foglio 27-08-2014 22

Dettagli

2 CONVEGNO DIABESITA

2 CONVEGNO DIABESITA 2 CONVEGNO DIABESITA La co-morbidità nel paziente con diabesità Dott. Roberto Gualdiero 7 Giugno 2014- CAVA DEI TIRRENI Diabesità è il neologismo coniato dall OMS per sottolineare la stretta associazione

Dettagli

PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO

PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO PREVENZIONE DELLE COMUNI PATOLOGIE RESPIRATORIE DEL BAMBINO DR.ANTONELLO ARRIGHI Specialista in Pediatria Professore a Contratto Università di Parma, Facoltà di Medicina Docente A.I.O.T. Associazione Medica

Dettagli

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue

GastroPanel. Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue GastroPanel Test clinico per la diagnosi di disturbi dello stomacoa partire da un campione di sangue Un test affidabile e di facile esecuzione che fornisce una serie di importanti indicazioni Segnala la

Dettagli

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche

Allergia da alimenti. Cause. Manifestazioni cliniche Allergia da alimenti Il problema delle reazioni avverse agli alimenti era noto fin dai tempi degli antichi greci e particolari manifestazioni erano già state associate all ingestione di cibi. Tutti gli

Dettagli