MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Data di nascita Dirigente Medico I livello. Amministrazione Azienda Ulss n.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Data di nascita 25 04 1956. Dirigente Medico I livello. Amministrazione Azienda Ulss n."

Transcript

1 MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome [COGNOME, Nome] BULIGHIN GIANMARCO Data di nascita Qualifica Dirigente Medico I livello Amministrazione Azienda Ulss n.20 Incarico attuale Dirigente Medico I Livello Sostituto Direttore UOC Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Numero telefonico dell ufficio Fax dell ufficio istituzionale TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE Titolo di studio Altri titoli di studio e professionali Esperienze professionali (incarichi ricoperti) Maturità classica 1975 Liceo Maffei Verona Laurea Medicina e Chirurgia Università di Padova 1983 Specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Università di Verona 1987 Specializzazione in Medicina Interna Università di Verona 1992 Medico frequentatore volontario presso la Clinica Medica dell Università degli Studi di Verona dal giugno 1983 al Novembre Medico frequentatore volontario presso il servizio di Endoscopia Digestiva del Reparto di Medicina Generale dell Ospedale di Villafranca di Verona, diretto dal Prof. C.Ferrari dal Novembre 1984 al Marzo Medico borsista dall Aprile 1985 all Ottobre 1987 presso il Servizio di Endoscopia Digestiva del Reparto di Medicina Generale dell Ospedale di Villafranca di Verona, titolare di una borsa di studio per Attività di studio e ricerca nel campo della gastroenterologia in collegamento con la Clinica Medica dell Università di Verona. Assistente medico borsista presso la Divisione di Gastroenterologia del centro Ospedaliero Clinicizzato, a direzione Universitaria, di Valeggio sul Mincio dal Novembre 1988 al Luglio Nell Aprile 1990 gli è stato conferito per la durata di un anno l incarico di assistente medico borsista per attività di ricerca in endoscopia digestiva con particolare riguardo alla patologia rettale presso la Divisione di Gastroenterologia del centro

2 Ospedaliero Clinicizzato di Valeggio sul Mincio, diretta dal Prof. I. Vantini. Dall Agosto 1985 al Settembre 1987 ha coperto turni di Guardia Medica presso l Istituto Assistenza Anziani di Verona. Ha svolto attività di Guardia Medica presso l ULSS 25 in qualità di sostituto dal Luglio 1985 ed in qualità di titolare dal 1 Ottobre al Luglio Ha svolto turni come gettonista di Guardia Medica presso i reparti a direzione universitaria del COC di Valeggio sul Mincio dal Marzo 1987 al Luglio Ha svolto attività di sostituzione per medici di medicina generale dell ULSS 25 e 33 ed espletata attività di medico di Medicina Generale, iscritto negli elenchi del Distretto 3 di Bovolone dal Maggio 1989 al Luglio Ha prestato la propria collaborazione professionale presso il Centro di Medicina dello Sport di Verona, diretta dal Dr. G.B. Fraccaroli dal Dicembre 1983 al Novembre Assistente Medico presso il Centro di Medicina dello Sport di Verona dal Novembre 1986 al Dicembre 1988, fino all Aprile 1991 consulente gastroenterologico. Dal 1990 ha svolto attività di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva in collaborazione con la Riabilitazione Gastroenterologica del Centro Clinicizzato di Valeggio sul Mincio dedicandosi in particolare alle malattie infiammatorie croniche e all endoscopia terapeutica in pazienti complessi. In questi anni si è dedicato anche alla formazione pratica di colleghi provenienti da altre strutture e di medici specializzandi in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. Da Aprile a Luglio 1991 ha lavorato a Londra come Honorary Clinical Assistant presso il Dipartimento di Gastroenterologia del Royal London, del Newham General Hospital e del Middlesex Hospital eseguendo ERCP diagnostiche e terapeutiche ed affinando la tecnica delle protesi sulle vie biliari per via endoscopica. Nell Agosto 1991 ha vinto il concorso per un posto di aiuto corresponsabile a tempo pieno presso il Servizio Autonomo di Endoscopia Digestiva ASL 22. Dal 2000 incarico di Alta Specializzazione sulle tecniche terapeutiche innovative in Endoscopia Digestiva. Dal 2002 Responsabile di Struttura Semplice per l attività di Endoscopia Digestiva ASL 22 Ospedale Villafranca. Ha collaborato alla nascita di un Servizio di Endoscopia Digestiva in Brasile contribuendo alla formazione del personale medico e paramedico in loco (Gennaio 1996) e completando la formazione del responsabile medico del servizio presso l Ospedale di Villafranca ed il Centro Clinicizzato di Valeggio. Nel Novembre 2006 ha partecipato al Progetto Regionale: Ospedale Regionale di Peje/Pec (Kosovo): assistenza tecnica, riqualificazione e formazione professionale in ambito clinico, tecnico e manageriale nell ambito della Gastroenterologia e dell Endoscopia Digestiva. Dal 2005 collabora alla campagna di screening dell ULSS 22 per il cancro del colon retto e dal 2007 è membro del team nutrizionale della medesima ULSS. Dal Gennaio 2008 Referente del sistema Qualità dell UOC di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell ASL 22. Dal Gennaio 2010 Referente dell Endoscopica d Urgenza dell UOC di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva dell ASL 22. Dai 1 Luglio 2012 Dirigente Medico I livello UOC Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ULSS20 Dal 1 Ottobre 2012 Sostituto Direttore UOC Gastroentrologia ULSS20 Dai 1 Novembre 2012 Responsabile struttura Semplice Endoscopia Digestiva di Screening ULSS20 Capacità linguistiche Capacità nell uso delle tecnologie Altro (partecipazione a convegni e seminari, pubblicazioni,collaborazione a riviste, ecc., ed ogni altra informazione che Inglese Ottime scritte e parlate Programmi Office 1) Patologia cronica della prime vie digestive negli etilisti. A.Ederle, N.Camplani, G.Bulighin, C.Ferrari. Atti del Congresso Nazionale SIED, Padova Novembre 1985; Giornale Italiano di Endoscopia Digestiva 1985; Vol 8, N.3: pag.121.

3 il dirigente ritiene di dover pubblicare) 2) Alcool e stomaco operato.a.ederle, N.Camplani, G.Bulighin, C.Ferrari, P.Novelli, G.Franzin. Congresso Nazionale di Alcologia, Castel S.Pietro Terme Maggio 1986, pag.82. 3) Alcol e stomaco operato. A.Ederle, N.Camplani, G.Bulighin, C.Ferrari P.Novelli, G.Franzin. Atti IV Settimana Italiana delle Malattie Digestive 1986 Il Pensiero Scientifico Editore Roma, pag ) Alcool e tubo digerente. A.Ederle, N.Camplani, G.Bulighin, A.Morea, Incontri Icamp, vol 1, Editrice Compositori, Bologna 1986: pag.49. 5) La sindrome dell'ulcera solitaria del retto: nostra casistica. N.Camplani A.Ederle, G.Bulighin C.Ferrari, P.Novelli, G.Franzin Societa' Italiana di Endoscopia Digestiva, Riunione Primaverile Montebelluna 5 Aprile 1986 pag 15. 6) Controversie nell'endoscopia del cancro del retto. A.Ederle, N.Camplani, G.Bulighin, G.P.Angelini, C.Ferrari. Convegno Internazionale " Il cancro del retto " Verona Febbraio 1985 pag ) Reperti endoscopici negli etilisti.a.ederle, N.Camplani, G.Bulighin, S.Mantovani, A.Morea Riunione SIED Sezione Triveneto " Endoscopia Digestiva Terapeutica" Belluno 1 Giugno 1985 pag.27. 8) La sindrome dell'ulcera solitaria del retto. A.Ederle, P.Novelli, G.Bulighin, G.Franzin, C.Sembenini, A.Tomezzoli, I.Vantini. Atti del Convegno Internazionale " Attualita' Chirurgiche nelle malattie del colon-retto" Verona Marzo ) Follow-up della Sindrome dell'ulcera Solitaria del Retto. A.Ederle G.Bulighin, C.Scattolini, P.Novelli, C.Ferrari, I.Vantini. Atti del XXII Congresso Internazionale SMIER Catania 2-5 Dicembre 1987 pag ) Endoscopic application of Tissucol in the solitary rectal ulcer syndrome. C.Scattolini, A.Ederle, G.Bulighin, P.Novelli, S.Negri, I.Vantini. Supplement Endoscopy 1988 ; September vol.20 :pag ) Palliative treatment of upper digestive tract malignancies through sclerotherapy. G.Bulighin, A.Ederle, C.Scattolini, A.Franceschini, I.Vantini. Supplement Endoscopy 1988; September vol.20: pag ) La sindrome dell'ulcera solitaria del retto: diagnosi, terapia e follow-up.a.ederle, G.Bulighin, C.Scattolini, P.Novelli, S.Negri, C.Ferrari, I.Vantini. Atti del II Congresso nazionale della Federazione Italiana di Colonproctologia, Padova 29 Settembre - 1 Ottobre 1988, Clemp Editore pag ) Follow-up endoscopico del gastroresecato. G.Bulighin, A.Ederle, G.Inserra, I.Vantini, G.Franzin. Atti del Simposio Triveneto della Societa' Italiana di Endoscopia Digestiva, Feltre 15 Ottobre 1988, pag ) Trattamanto palliativo delle neoplasie del tratto digestivo alto mediante scleroterapia. A.Ederle, C.Scattolini, G.Bulighin, P.Novelli, S.Negri, I.Vantini. Atti del V Simposio Nazionale della Societa' Italiana di Endoscopia Digestiva, S.Margherita di Pula (CA) 5-7 Maggio 1988, pag ) Applicazione di Tissucol per via endoscopica nella sindrome dell'ulcera solitaria del retto. Atti V Simposio Nazionale della Societa' di Endoscopia Digestiva, S.Margherita di Pula (CA) 5-7 Maggio 1988, pag ) La famotidina b.t. e' altrettanto efficace della ranitidina b.i.d. nel trattamento a breve termine dell'esofagite da reflusso. A.Ederle, C.Scattolini, G.Bulighin, C.Sembenini, C.Ferrari, I.Vantini. Terapia Moderna 1988; Vol 2 N 1: pag ) Terapia dell'incontinenza fecale e ruolo del biofeedback. G.Chiarioni, G.Bulighin (editoriale) Terapia Moderna 1988; Vol 2.N.2: pag ) Endoscopic treatment with Tissucol in upper gastrointestinal tract bleeding. A.Ederle, G.Bulighin, C.Scattolini, I.Vantini Atti del VII Congresso European Association for Gastroenterological Emergencies and Intensive Care EAGEM " Emergency in GastroEenterology", Bologna Marzo 1989, pag ) Nostra esperienza sull'uso della colla di fibrina umana (Tissucol) in endoscopia digestiva. A.Ederle, G.Bulighin,

4 C.Scattolini, I.Vantini Atti della Riunione Primaverile di Endoscopia Digestiva, Vicenza 14 Aprile 1989 pag ) Lasting scarring of ulcer with human fibrin sealant in the solitary rectal ulcer syndrome. A.Ederle, G.Bulighin, G.Zamboni, C.Scattolini, G.Franzin, I.Vantini. Atti del 21 Congresso European Association for Gastroenterology and Endoscopy, Graz 3-6 Maggio 1989 da German Journal of Gastroenterology Maggio 1989: pag ) Trattamento endoscopico con Tissucol nel sanguinamento gastrointestinale alto. A.Ederle, G.Bulighin, C.Scattolini, I.Vantini. Atti del IX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana dei Gastroenterologi Ospedalieri, Firenze 3-6 Maggio 1989, Monduzzi Editore pag ) Human fibrin sealant in upper gastrointestinal tract bleeding. A.Ederle, C.Scattolini, I.Vantini, G.Bulighin, L.A.Scuro (letter) Endoscopy 21, 1989: pag ) Cicatrizzazione duratura dell'ulcera con colla di fibrina umana nella sindrome dell'ulcera solitaria del retto. A.Ederle, G.Bulighin, G.Zamboni, C.Scattolini, G.Franzin, I.Vantini. Atti del IX Congresso Nazionale dell'associazione Italiana dei Gastroenterologi Ospedalieri, Firenze 3-6 Maggio 1989, Monduzzi Editore pag ) Lasting scarring of ulcer with human fibrin sealant in the solitary rectal ulcer syndrome. A. Ederle, G.Bulighin, G.Zamboni, C.Scattolini, G.Franzin, I.Vantini. Atti della Holland Digestive Disease Week. Amsterdam Giugno 1989: pag ) Endoscopic treatment with Tissucol in Upper Gastrointestinal Tract Bleeding. A.Ederle, G.Bulighin, C. Scattolini, I.Vantini. Atti della Holland Digestive Disease Week. Amsterdam, Giugno 1989: pag ) Influence of alcohol, smoking, diet and posture on the endoscopic healing of H2 antagonist-treated oesophagitis. A.Ederle, G.Bulighin, A.Franceschini, C.Scattolini, G.Talamini, I.Vantini, L.A.Scuro. Atti del V Annual Symposium "Topics on inflammation in gastroenterology" Associazione Roberto Farini, Padova 6-7 Ottobre 1989, pag.15.(comunucazione personale). 27) Rapporto tra patologia non acuta del tratto digestivo alto, assunzione di alcool ed epatopatia. A.Ederle, G.Franzin, G.Bulighin, R.Musola, G.Formentini, G.Zamboni, I.Vantini. Atti del VII Congresso Nazionale della Societa' Italiana di Alcologia Roma Dic pag ) Influenza di alcool, fumo, dieta e postura sulla remissione dell'esofagite in trattamento con H2 antagonisti. A.Ederle, G.Bulighin, A.Franceschini, G.Talamini, I.Vantini, L.A.Scuro. XXVII Congresso Nazionale SIGE Bologna Dic Atti: pag ) Un possibile impiego dei palloncini dilatatori: il recupero di protesi esofagee e corpi estranei. A.Ederle, G.Bulighin, I.Vantini. Giornale Italiano di Endoscopia Digestiva Gior Ital. End. Dig. I, ) Corpi estranei delle prime vie digestive di origine odontoiatrica. A.Ederle, G.Bulighin et al. Simposio Annuale SIED Aprile ) Emorragia digestiva da F.A.N.S. in diverticolo duodenale A.Ederle, G.Bulighin et al. Simposio Annuale SIED Aprile ) Patologia iatrogena da punti di sutura, dopo chirurgia dell'apparato digerente A.Ederle, G.Bulighin et al. Simposio Annuale SIED Aprile ) Efficacia e tollerabilita' di ofloxacin, amoxicillina, eritromicina e cotrimossazolo nelle infezioni delle basse vie respiratorie. A.Lechi, E.Arosio, O.Ghidini, G.Galvanini, D.Bonato, E.Destro, C.Ferrari, M.Bulighin et Al. Journal of Chemotherapy-Supplemento al n. 2 pag ) Endoscopic application of a human fibrin sealant in the solitary rectal ulcer syndrome. A.Ederle, G.Bulighin, P.G. Pilati Endoscopy 1992; 24: ) Scleroterapia vs. Chirurgia nel trattamento palliativo dei tumori del retto-sigma. A.Ederle, G. Bulighin, P.G.Orlandi, G.Sipala, S.paterlini, E.Marini Convegno

5 annuale SIED Bolzano Aprile ) A new endoscopic treatment for SRUS ulcers: injection and application of human fibrin sealant. A.Ederle, G.Bulighin, D.Sgarbi, G.Franzin, I.Vantini Dagli Atti del Congresso Mondiale di Gastroenterologia, Sydney Agosto 1990, PP ) Upper digestive tract diseases, alcohol intake and liver A.Ederle, G.Franzin, G.Bulighin, R.Musola, G.Formentini, E.Soldinger, A.Fioretta, G.Zamboni Dagli Atti del Congresso Mondiale di Gastroenterologia, Sydney Agosto 1990, PP ) Palliative endoscopic sclerotherapy in carcinoma of the colon-rectum A.Ederle, E.Marini, S.Paterlini, G.Bulighin, F.Orcalli, F.Buffoli, I.Vantini Dagli Atti del Congresso Mondiale di Gastroenterologia, Sydney Agosto 1990, PP ) Upper g.i. tract non variceal severe bleeding: endoscopic treatment with Tissucol. A.Ederle, G.Bulighin, C.Scattolini, G.Sipala, I.Vantini Dagli Atti del Congresso Mondiale di Gastroenterologia, Sydney Agosto 1990, PP ) Palliative endoscopic sclerotherapy treatment in gastric carcinoma. A.Ederle, G.Bulghin, S.Paterlini, E.Marin, C.Scattolini, P.Cesari, I.Vantini Dagli Atti del Congresso Mondiale di Gastroenterologia, Sydney Agosto 1990, PP ) Applicazione ed iniezione di colla di fibrina umana nel trattamento della lesione ulcerativa della sindrome dell'ulcera solitaria del retto. A. Ederle, G.Bulighin, E. Bardelli. G.Orlandi, I.Vantini. III Congresso Nazionale Federazione Italiana di Colonproctologia L'Aquila Settembre 1990: ) Does the combination of a human fibrin sealant with ranitidine accelerate the healing of duodenal ulcer? A.Ederle, C.Scattolini, G.Bulighin, L.Benini, P.G.Orlandi, G.Talamini, I.Vantini Ital. J. Gastroenterol 1991; ) Scleropterapia vs chirurgia nel trattamento palliativo dei tumori del retto-sigma. A.Ederle, G.Bulighin, P.G.Orlandi, S.Pilati, G.Sipala, S.Paterlini, E. Marini. Atti del X Congresso Nazionale Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) Genova 1991: ) Trattamento endoscopico di fistole gastroenteriche mediante colla di fibrina. A.Ederle, G.Bulighin, P.G. Orlandi, S.Pilati, U.D'Agostino, G.Sipala. Atti del X Congresso Nazionale Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) Genova 1991; ) L'ulcera nella sindrome dell'ulcera solitaria del retto (SUSR): trattamento con colla di fibrina vs norme igienico-dietetiche. A. Ederle, G.Bulighin, P.G.Orandi, G.G.Delaini. Atti del X Congresso Nazionale Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO) 1991: ) L'ulcera nella sindrome dell'ulcera solitaria del retto (SUSR): trattamento con colla di fibrina umana vs. norme igienico-dietetiche. A.Ederle, G.Bulighin, P.G.Orlandi, G.G.Delaini. Convegno Annuale SIED Bolzano Aprile ) Trattamento endoscopico di fistole gastroenteriche mediante colla di fibrina. A.Ederle, G.Bulighin, P.G.Orlandi, S. Pilati, U.D'Agostino, G.Sipala Convegno Annuale SIED Bolzano Aprile ) Nd: YAG laser versus polidocanol injection for palliation of esophageal malignancy: a prospective, randomized trial. G. Angelini. A.Fratta Pasini, A.Ederle, A.Castagnini, G.Talamini, G.Bulighin Gastrointestinal Endoscopy 1991; 37: ) Rettorragia da diverticolo duodenale. P.G.Orlandi, S.Pilati, G.Bulghin, A.Ederle Il progressso Scientifico Motility 1992/6; 48: ) Valutazione della sensibilizzazione e degli effetti irritanti legati all'uso della glutaraldeide M.Bozza, A.Tesini, G.Bulighin, S.Pilati, D.Schena, A.Ederle Atti II Congresso Annuale Congiunto SIED Padova 9-10 Aprile ) Valutazione di diverse manovre di supporto per

6 l'effettuazione della colonscopia. G.Bulighin, S. Pilati, A.Tesini, M.Bozza, A.Ederle Atti II Congresso annuale congiunto SIED Padova 9-10 Aprile ) Esperienza preliminare in urgenza di un centro di reperibilita' endoscopica A. Ederle, G. Bulighin Atti II Congresso annuale congiunto SIED Padova 9-10 Aprile ) Endoscopic application of human fibrin sealant in the treatment of solitary rectal ulcer syndrome A. Ederle, G. Bulighin, P.G. Orlandi, S. Pilati Endoscopy volume 24 October 1992 pag ) A double-blind multicenter placebo-controlled study on the clinical efficacy in the treatment of Helicobacter Pylori positive gastritis associated or not with chronic erosions of the gastric mucosa. A.Fratton, A.Fuini, A.Ederle, G.Bulighin, R.Musola, G.Tafner, F.De Bernardinis. Italian J. of Gastroenterology supp ;9: ) Trattamento dell'ulcera solitaria del retto con colla di fibrina umana. A.Ederle, G.Bulighin in Attualita' chirurgiche nelle malattie del colon-retto-ano 1992 Bi & Gi Editori: ) Studio prospettico sulla prevalenza dell'helicobacter Pylori in pazienti epatopatici con abuso etilico e non vs. controlli pair matched. G.Bulighin, A.Ederle Atti Riunione Intercongressuale AIGO, Vieste, Ottobre 1992:11. 57) Valutazione dello stato psichico mediante M.M.P.I. test in paziente con sindrome dell'ulcera solitaria del retto (SUSR). G.Bulighin, S.Pilati, M.Facincani, A.Ederle. Atti Riunione Intercongressuale AIGO, Vieste, Ottobre 1992:67. 58) La disostruzione canalicolare con agenti chimici. A.Ederle, G.Bulighin. Atti Riunione Intercongressuale AIGO, Vieste, Ottobre 1992:82 (+ video). 59) Prospective study on the prevalence of Helicobacter Pylori ad peptic didease in heavy drinkers and not, affected by chronic liver disease vs. pair matched controls. G.Bulighin, A.Ederle, S.Pilati, G.Franzin, G.Zamboni, M.Maran, R.Musola. V Workshop on Gastroduodenal Pathology and Helicobacter Pylori July 5th-7th 1992:64. 60) Effectiveness of two different supporting manoeuvres in colonoscopy. G.Bulighin, S.Pilati, A.Tesini, M. Bozza, A.Ederle Atti 1st United European Congress of Gastroenterology Week, Atene, Settembre 25-30, ) Helicobacter Pylori and alcohol: perspective study on the prevalence of HP and peptic disease in heavy drinkers and not, affected by chronic liver disease vs. pair matched controls A.Ederle, G.Bulighin, S.Pilati, S.Desideri, G.Franzin, G.Zamboni, M.Maran, R.Musola, E. Soldinger, C. Banterle. 94th Annual Meeting of the American Gastroenterological Association May Boston. Supplement to Gastroenterology 104;4: part ) Efficacia di due diverse manovre di supporto per l effettuazione della colonscopia. M. Bozza, G.Bulighin, A.Tesini, P.G.Orlandi, A.Ederle. Atti IV Congresso Nazionale ANOTE Arezzo pag.8, ) Solitary rectal Ulcer Sindrome: complications. A.Ederle, G.Bulighin, S.Pilati, S.Desideri The Italian Journal of Gastroenterology Supp.1 vol 25, n.9 November/December ) Patologia iatrogena in gastroenterologia ed endoscopia digestiva L.Okolicsanyi, S.Lo perfido, Dr. A.Ederle, G.Bulighin (policentrica) in Progressi Clinici Vol. 6/2 ed Piccin pg (capitolo). 65) Early endoscopy in ischemic colitis. G. Bulighin, F. Bonfante, G.Galvanini, A.Ederle. Atti della III Settimana Europea di Gastroenterologia, Giugno 25-29, 1994 Endoscopy, 26 pg. 450; ) Strongyloides St. involvement of the duodenum stimulating a primitive tumor of the small bowell: a clnical case. F. Bonfante, G.Bulighin, A.Ederle, R. Compri, G. Galvanini. Atti della III Settimana Europea di Gastroenterologia, Giugno 25-29, 1994 Endoscopy, 26 pg ) Sindrome dell ulcera Solitaria del Retto: complicanze.

7 A.Ederle, G. Bulighin, S.Pilati, S.Desideri. Atti del XXVIX congresso SIGE- AIGO Padova Dicembre The Italian Journal of Gastroenterology Supplemento 1, Vol 25, No 9 Nov/Dec 1993 pg ) La presenza di petecchie attorno al bordo dell ulcera è un segno di fonte di recente sanguinamento. A.Ederle, G.Bulighin, T.Maleknia, F.Bonfante, G.Galvanini, F.Frigo. Atti dell VIII Simposio Nazionale della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED): Taormina 1994; pag ) L applicazione della colla di fibrina nei sanguinamenti del tratto digestivo superiore riduce la recidiva emorragica? A.Ederle, G.Bulighin, F.Bonfante, T.Maleknia, G.Sipala, G.Galvanini. Atti dell VIII Simposio Nazionale della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED): Taormina 1994; pag ) Colite ischemica: aspetti endoscopici precoci. A.Ederle, G.Bulighin, T.Maleknia, G.Zamboni, F.Bonfante, G.Galvanini. Atti VIII Simposio Nazionale della Società Italiana di Endoscopia Digestiva (SIED): Taormina 1994; pag ) Sindrome primaria da anticorpi antifosfolipidi e colite ischemica: un caso clinico. F.Bonfante, G.Bulighin, A.Ederle, C.Zanfisi, D.Bianchini, G.Galvanini. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. Suppl al n 3, ) Does application of fibrin glue in upper gastrointestinal tract bleeding reduce the rebleeding rate? A.Ederle, G.Bulighin, F.Bonfante, T. Maleknia, G.Sipala, G.Galvanini. The Italian Journal of Gastroenterology. Suppl 2, Vol 26, N 9 Dec 1994, pag ) Ischemic colitis in the course of antiphospholipid syndrome : a clinical case. F. Bonfante, G.Bulighin, A.Ederle, C.Zanfisi, D.Bianchini, G.Galvanini. The Italian Journal of Gastroenetrology. Suppl 2, Vol 26, N 9 Dec 1994, pag ) Ischemic colitis: early endoscopic pictures. G.Bulighin, F.Bonfante, A.Ederle, T. Maleknia, G.Galvanini. The Italian Journal of Gastroenterology. Suppl 2, Vol 26, N 9 Dec1994, pag ) L applicazione di colla di fibrina nei sanguinamenti del tratto digestivo superiore riduce la recidiva emorragica? A. Ederle, G.Bulighin, F. Bonfante, T. Maleknia,, G.Sipala, G.Galvanini. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. Suppl. al n 3, ) La presenza di petecchie attorno al bordo dell ulcera è un segno di fonte di recente sanguinamento. A. Ederle, T. Maleknia, F.Bonfante, G. Bulighin, G.Galvanini, F.Frigo. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. Suppl.al n 3, ) Sindrome Primaria Anticorpi Antifosfolipidi e Colite Ischemica: un caso clinico. F.Bonfante, G. Bulighin, A.Ederle, C. Zanfisi, D.Bianchini, G.Galvanici. Atti Congresso delle malattie Digestive. Firenze 3-7 Dicembre 1994 pag ) Colite ischemica: aspetti endoscopici precoci. G.Bulighin, F.Bonfante, A.Ederle, T.Maleknia, G.Galvanini. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva. Suppl. al n 3, ) Tecnical description and results of endoscopic treatment of various Solitary Rectal Ulcer Syndrome Pictures. A. Ederle, G. Bulighin et al in : Fibrin Sealing in Surgical and Macrosurgical Fields. Vol.8 pp: 69-74, ) Biliary and Pancreatic Alteration in Strongiloides Sterocoralis A.Ederle, G.Bulighin Atti Falk Symposium Bolzano 7-8 Aprile 1995 pag ) Technical description and results of endoscopic treatment of various solitary rectal ulcers. A. Ederle, G.Bulighin et al. in Fibrin sealing in Surgical and Nonsurgical Fields. Endoscopy n 8 pag ) Iniezione di polidocanolo nel trattamento palliativo del carcinoma esofageo. A.Ederle. G. Bulighin, R.Scarsini Atti Congresso Annuale Sezione Veneto-Trentino Alto Adige della SIED pag.143, Trento Marzo ) Modello organizzativo di un Servizio di provincia di Endoscopia Digestiva (o Gastroenterologia ed

8 Endoscopia Digestiva) A.Ederle, G.Bulighin, G.Galvanini, R.Scarsini, M.Bozza Atti Congresso Annuale Sezione Veneto-Trentino Alto Adige della SIED pag Trento Marzo ) Achalasia, a possibile late cause of postpolio dysphagia. L.Benini, C.Sembenini, G.Bulighin, A.Polo, A.Ederle, A.Zambito, I.Vantini Digestive Diseases and Sciences. Vol 14, n3 pag Marzo ) La colla di fibrina nel trattamento del sanguinamento grave da ulcera peptica A.Ederle, G.Bulighin,, R.Scarsini Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Anno IX, n 1 pag 65-70, ) Morphological aspects of solitary rectal ulcer syndrome. A.Ederle, R.Scarsini, D.Giacomin, M.Bulighin, M.Bozza The Italian Journal of gastroenteroology Vol. 28, supp.2 Nov pag ) Palliative treatment with 3% polidocanol in inoperable tumours of upper and lower gastrointestinal tract A.Ederle, R.Scarsini,, M.Bulighin, M.Bozza, D.Cordioli, G.Galvanini, F.Orcalli, D.Giacomin The Italian Journal of gastroenteroology Vol. 28, supp.2 Nov pag ) Effect of antisecretory therapy on tussive thresold and posterior laryngitis in patients with erosive oesophagitis. C.Sembenini, V.Zuccali, M.Olivieri, F. Fiorino, G.Bulighin, A.Ederle, V.Lo Cascio, M.Ferrari, L.Benini Book of Abstracts V Word Congress O.E.S.O. pag 55 Paris ) Influenza della terpapia antisecretiva sulla soglia tussigena e laringite posteriore in pazienti con esofagite. C.Sembenini V.Zuccali, M.Olivieri, F. Fiorino, G.Bulighin, A.Ederle, V.Lo Cascio, M.Ferrari, L.Benini VII Congresso GISMAD, Perugina Giugno ) Abnormal cough reflex after inhalation of bronchial irritants in oesophagitis patients. L.Benini, C.Sembenini, V.Zuccali, M.Olivieri, F.Fiorino, G.Bulighin, A.Ederle, I.Vantini, V.Lo Cascio, M.Ferrari Gastroenterology 1998 pag.114, A 72 DDW, New Orleans, May ) Iniezione di corticosteroidi abbinata alla dilatazione TTS nelle stenosi benigne refrattarie dell esofago. G.Bulighin, D.Giacomin, R.Scarsini, A.Severi, F.Frigo, A.Ederle Atti Riunione Autunnale SIED Veneto-Trentino Alto Adige, Padova 17 Ottobre 1997; ) Emorragia da varici dello stoma di condotto ileale. D. Giacomin, A.Ederle, G.Bulighin, R.Scarsini, G.Grosso Atti Riunione Autunnale SIED Veneto-Trentino Alto Adige, Padova 17 Ottobre 1997; ) Stenosi benigne di anastomosi del colon: trattamento con dilatazione endoscopica con palloni TTS R.Scarsini, A.Ederle, G.Bulighin, D.Giacomin, G.G.Delaini, C.Residori Atti Riunione Autunnale SIED Veneto-Trentino Alto Adige, Padova 17 Ottobre 1997; ) Aspetti morfologici della Sindrome dell Ulcera Solitaria del Retto (SUSR). G.Bulighin, A.Ederle, D.Giacomin, R.Scarsini Atti Riunione Autunnale SIED Veneto-Trentino Alto Adige, Padova 17 Ottobre 1997; ) Endoscopical aspects in solitary rectal ulcer syndrome (SRUS) A.Ederle, G.Bulighin, P.Inturri, M. Cobriolu, M.Bozza, G.Zamboni, G.G.Delaini VII UEGW Roma 99 E21. 96) Cough threshold in reflux oesofagitis: influence of acid and of laryngeal and oesophgeal damage. L.Benini, M.Ferrari, M.Olivieri, R.Micciolo, G.M. Bulighin, F.Fiorino, A.Ederle, V.Lo Cascio, I.Vantini. GUT, June 2000, Vol 46, n.6, ) Follow-up endoscopico delle neoplasie colo-rettali. S.Adamo, G.M.Bulighin, M.Azzurro. VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Colon-Proctologia, VII Anual Meeting Associazione delle Unità di Colon- Proctologia, International Corse Advanced tecniques in colo-rectal surgery Verona Settembre 2000 pag (relazione). 98) La Sindrome dell Ulcera Solitaria del Retto (S.U.S.R.) A.Ederle, G.M.Bulighin, P.Inturri VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Colon-Proctologia, VII Anual Meeting Associazione delle Unità di Colon- Proctologia, International Course Advanced techniques in colo-rectal surgery Verona Settembre 2000

9 pag.435. VIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Colon-Proctologia. 99) Organizzazione del Lavoro A.Ederle, M.Bozza, G.Bulighin, R.Rossoni, A.Schiavinato in Qualità, accreditamento e gestione dei servizi di endoscopia digestiva Centro Scientifico Editore pag (capitolo libro). 100) Low-grade Gastric MALT Lymphoma in North- Eastern Italy: Long-term Follow-up After Eradication of Helicobacter pylori A.Savio, A.Scarpa, R.Negrini, G.Santandrea, A.Paterlini, G.Viviani, A.Fuini, D.Giacomin, M.L. Brancaccio, P.Capelli, M.Bulighin, G.Zamboni, F.Pasini, A.mbrosetti, G.P.Angelici, G.Franzin. GUT Supp.n.11, September 2001, vol.49 A55 101) Abnormal cough reflex after inhalation of bronchial irritants in oesophagitis patients L. Bini, C. Sembenini, V. Zuccali, M. Olivieri, F. Fiorino, G.M. Bulighin, A.Ederle, I. Vantini, V. Lo Cascio, M. Ferrari Italian Journal of Gastroenterolgy and Hepatology National Congress of Digestive Diseases Bologna Novembre 1997 vol. 29 suppl A10 102) Rapporto tra patologia duodenale ed abuso enolico continuato in presenza o meno di epatopatia cronica A. Ederle, G. Bulighin, S. Pilati, S. Desideri, G. Franzin, R. Musola, E. Soldinger, G. Formentoni in Fegato: tre potenziali nemici farmaci virus alcol Volume 1 Rischi per la salute dell uomo di oggi e di domani a cura di Associazione dei Comuni del Garda, USSL 40, Presidio Ospedaliero di Desenzano 12 giugno ) La colla di fibrina nell emorragia digestiva A. Ederle, G. Bulighin, H. Sharifnejad Tousi, F. Bonfante, G. Galvanici, G. Sipala Atti del XXIV Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirurgia d Urgenza Milano novembre 1995 pag ) The presence of petechiae around a bleeding ulcer is a sign of source of recent bleeding A. Ederle, T. Maleknia, F. Bonfante, G. Bulighin, G. Galvanini, F. Frigo The Italian Journal of Gastroenterology suppl. 2 vol. 26 no. 9 December ) Sindrome primaria da anticorpi antifosfolipidi e colite ischemica un caso clinico F. Bonfante, G. Bulighin, A. Ederle, C. Zanfisi, D. Bianchini, G. Galvanini Rivista Italiana di Colon-proctologia vol.13 n.3 Luglio ) Colite ischemica: aspetti endoscopici precoci G.Bulighin, A. Ederle, T. Maleknia, G.Galvanini Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva Anno VII suppl 3 Sett-Dic ) Alimentazione enterale G.M. Bulighin Atti Corso Gestione Integrata Ospedale-Territorio nella Nutrizione Artificiale Maggio 2003; 25-27_ 108) Ruolo del laboratorio nell epatite cronica virale G.M. Bulighin Atti I Corso di Formazione in Epatologia La gestione del paziente con epatite virale: aspetti medici ed infermieristici Novembre 2003; ) La gestione dell emorragia varicosa: aspetti medici G. Bulighin Atti II Corso di formazione in epatologia. La gestione del paziente cirrotico: aspetti medici ed infermieristici Giugno 2005; ) L emorragia digestiva nell anziano : aspetti medici ed infermieristici G. Bulighin Atti III Corso di formazione in epatologia. Le patologie epatiche nell anziano: aspetti medici ed infermieristici Maggio 2006; ) Low-grade gastric MALT lymphoma in North- Eastern Italy: long-term follow-up after eradication of Helicobacter pylori A.Savio, A.Scarpa, R. Negrini, G.Santandrea, A.Fuini, A. Paterlini, G.Viviani, D.Giacomin, M.L Brancaccio, P.Capelli, M.Bulighin, G.Zamboni, F.Pasini, A. Ambrosetti, GP Angelini, G.Franzin Cancer Detection and Prevention 2000; 24 (Supplement 1) 112) Upper gastrointestinal bleeding associated with antiplatelet drugs L.Ibanez, X Vidal, L.Vendrell, U.Moretti, J.R. Laporte on behalf of spanish-italian collaborative group for epidemiology of gastrointestional bleeding Aliment Pharmacol Ther 23, ) Sorveglianza colonscopica dei soggetti a rischio

10 aumentato per familiarità di cancro colo-rettale L.Benazzato, S. Bencivenni, A.Fantin, P.Inturri, E.Ntakirutimana,F. G.Bulighin et Al Convegno Nazionale Giscor Marzo ) Small intestina bacterial overgrowth in patients with irritable bowel syndrome M.Carrara, S.Desideri, M.Azzurro, G.M.Bulighin, D.Di Piramo, L.Lo Monaco, S.Adamo Eurropean Review for Medical and Pharmacological Sciences 2008;12: ) Detection of small intestinal bacterial overgrowth (SIBO) in irritable bowel syndrome (IBS) using lactulose H2 breath test S.Desideri, M. Carrara, M. Azzurro, G. Bulighin, D. Di Piramo, L. Lo Monaco, S. Adamo. PO90 Digestive and Liver Disease Vol 39; supp 2 Sep ) Incidence of steatosis in HCV Chronic hepatitis in north-east of Italy and correlation between fat liver accumulation and liver fibrosis (G.E.T. group) M.Carrara, S.Adamo, M.Azzurro, S. Desideri, G.Bulighin, D.Di Piramo, L.Lo Monaco and Al. PO57 Digestive and Liver Disease Vol 39; supp 2 Sep ) CRC screening in Ulss 22-Veneto: preliminary results and management of polyps M.Azzurro, d.di Piramo, G.Bulighin, M.Carrara, S. Desideri, L.Lomonaco, S.Adamo PA 126 Digestive and Liver Disease Vol 39; supp 2 Sep 2007 Docente Scuola Infermieri ASL 20 e 22 per diversi anni Conferenze Scuola di Specializzazione Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva ed insegnamento Endoscopia Digestiva Scuola di Specializzazione presso il centro Clinicizzato di Valeggio sul Mincio Docente a corsi di Gastroenterologia (vedi sotto) Relatore a Congressi di Gastroenterologia (vedi sotto) Progetto formazione Unità Operativa Gastroenterologia ed Endoscopia Dgestiva in Brasile e Kosovo (vedi curriculum)

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn

Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn Regione del Veneto Azienda Ospedaliera di Padova Chirurgia Generale Direttore : Prof. R. Bardini GUIDA INFORMATIVA SULLE MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI Rettocolite Ulcerosa Morbo di Crohn

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO

I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Università degli studi di Modena e Reggio Emilia I TUMORI COLORETTALI GIOVANILI ( 40 ANNI) IN 25 ANNI DI UN REGISTRO SPECIALIZZATO Domati F., Maffei S., Kaleci S., Di Gregorio C., Pedroni M., Roncucci

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Il cancro dell intestino

Il cancro dell intestino Il cancro dell intestino Le principali domande e risposte Un informazione della Lega contro il cancro 1 INDICE L intestino 3 Il cancro dell intestino 4 Diagnosi precoce 7 Prevenzione 14 Che cosa posso

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative)

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative) VADEMECUM SUL DOLORE La Legge 38/2010 (terapia del dolore e cure palliative) Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge con il patrocinio istituzionale del MINISTERO della SALUTE La guida è stata

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DI SCREENING COLORETTALE PREVENZIONE SERENA

PROGRAMMA REGIONALE DI SCREENING COLORETTALE PREVENZIONE SERENA PROGRAMMA REGIONALE DI SCREENING COLORETTALE PREVENZIONE SERENA Workshop 2012 Cosa poss(iam iam)o imparare dall esperienza del Piemonte Romano Sassatelli 1962 - Quand'ero bambino, parlavo da bambino, pensavo

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) Il sottoscritto Salvatore Silvano Lopez, nato a Milano, il 10 ottobre 1954, residente in

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica

AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica AGREE nella valutazione della qualità delle LG per la diagnosi e terapia delle cefalee in età pediatrica Pasquale Parisi, MD PhD et. al. Outpatience Service of Paediatric Neurology Child Neurology, Chair

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

La disassuefazione dal fumo

La disassuefazione dal fumo Piano regionale del Veneto per la prevenzione delle malattie legate al fumo La disassuefazione dal fumo Obiettivi Nei paesi industrializzati occidentali gli interventi che riducono i danni da fumo sono

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica

U.O.C. di Chirurgia Endoscopica Congresso Nazionale Palermo 28/30 Ottobre 2010 Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica U.O.C. di Chirurgia

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE

INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE INTERVENTO DI RICOSTRUZIONE DELLA CUFFIA DEI ROTATORI DELLA SPALLA E TRATTAMENTO DEL CONFLITTO SOTTOACROMIALE Acromioplastica a cielo aperto Lesione della cuffia dei rotatori Sutura della cuffia dei rotatori

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

GLI INIBITORI DI POMPA PROTONICA

GLI INIBITORI DI POMPA PROTONICA GLI INIBITORI DI POMPA PROTONICA ENZO UBALDI, CESARE TOSETTI Area Gastroenterologia, Società Italiana di Medicina Generale Gli inibitori della pompa protonica (IPP), farmaci con potente azione inibente

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Che fare se il paziente scoagulato ha una complicanza emorragica?

Che fare se il paziente scoagulato ha una complicanza emorragica? Che fare se il paziente scoagulato ha una complicanza emorragica? La gestione dei pazienti in terapia anticoagulante orale (TAO) con complicanza emorragica gastrointestinale presenta aspetti problematici

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta

La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo. Roberto Carloni Claudio Culotta La promozione dell attività fisica in Liguria, in Italia e nel mondo Roberto Carloni Claudio Culotta Le politiche internazionali: l OMS World Declaration and Plan of Action on Nutrition Health for all

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT

Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Pinza da coagulazione e da taglio Duo CLICKLINE sec. SHAWKI GYN 50-3 07/2014/EW-IT Introduzione Per eseguire un attenta dissezione nella maggior parte delle fasi operative in laparoscopia, si utilizza

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale)

Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) Conduzione di uno studio epidemiologico (osservazionale) 1. Definisco l obiettivo e la relazione epidemiologica che voglio studiare 2. Definisco la base dello studio in modo che vi sia massimo contrasto

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli