Comune di Castelfiorentino Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Castelfiorentino Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio"

Transcript

1 Comune di Castelfiorentino Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA COMPARATIVA per il conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D.LGS 11/04/2006, N. 198 E GARANTITA LA PARI OPPORTUNITA TRA UOMINI E DONNE PER L ACCESSO ALLA POSIZIONE RICERCATA. LA DIRIGENTE RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO Vista la propria Determinazione n. 68 del 17/02/2010 con la quale viene dato avvio ad una procedura comparativa per il conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni per il periodo 01/05/ /12/2012 RENDE NOTO il seguente avviso di selezione - tramite procedura comparativa di cui al presente avviso per l affidamento, mediante contratto di diritto privato, di un incarico per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione nell ambito dell Ente. Articolo 1 Oggetto dell incarico Oggetto del contratto è lo svolgimento dell incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione del Comune di Castelfiorentino e la redazione, l aggiornamento, il monitoraggio, la revisione del Documento per la Valutazione dei Rischi. L incarico consiste: a. nello svolgimento di tutti i compiti propri del RSPP, meglio individuati nell art. 32 del D.Lgs. n.81/2008 nell ambito del Servizio di Prevenzione e Protezione, per il periodo 01/05/ /12/2012 con possibilità di proroga per ulteriori anni due; b. nella collaborazione con i Datori di Lavoro (Dirigenti dei Servizi), nell adempimento degli obblighi di propria competenza e consulenza allo stesso in materia di sicurezza sul luogo di lavoro, secondo quanto previsto dal D.Lgs. n. 81/2008; c. nella redazione/aggiornamento/monitoraggio/revisione del documento di valutazione dei rischi dell Ente previsto dall art. 17 del D.Lgs. n. 81/2008, da compiersi a seguito di programma di sopralluoghi presso le unità operative con il supporto di personale dell Ufficio Progettazione, Manutenzione e Patrimonio. Il processo di valutazione dei rischi dovrà essere compiuto suddividendo gli stessi in quattro classi di rischio e valutando l adeguatezza delle misure in atto, nonché con l individuazione di provvedimenti necessari a ridurre rischi residui.

2 Le classi di rischio sono le seguenti: 1) Rischi per la sicurezza e/o di natura infortunistica legati a: - luoghi di lavoro; - impianti, macchine, attrezzature di lavoro; - incendio; - atmosfere esplosive 2) Rischi per la Salute ed esposizione a sostanze pericolose - rischi di natura chimica, compresi cancerogeni; - rischi di natura biologica 3) Rischi per la Salute ed esposizione ad agenti fisici, per i quali sono richieste misurazioni strumentali: - rumore; - vibrazioni; - campi elettromagnetici 4) Rischi di natura organizzativa e gestionale, compresi i rischi di tipo psicosociale collegati allo stress da lavoro correlato, secondo i contenuti dell Accordo Europeo dell 8 ottobre d. Nello svolgimento della formazione ed informazione del personale, secondo quanto previsto nei compiti del RSPP, da eseguirsi periodicamente e direttamente presso la sede municipale per quanto attiene ad aspetti generali della normativa di riferimento, antincendio, emergenza ed evacuazione, rischio rumore, rischio chimico, compresa la fornitura di dispense e materiale informativo da distribuire ai partecipanti, da eseguirsi secondo un programma pianificato e concordato con i Dirigenti dei Servizi dell Amministrazione Comunale; e. Nell approntamento della documentazione inerente il rischio specifico incendio per tutti gli ambienti di pertinenza, con elaborazione/revisione/monitoraggio del piano di emergenza ed evacuazione e la procedura di emergenza, riportando gli interventi ritenuti necessari per l adeguamento degli immobili, secondo una scala di priorità dettata dal maggior rischio. f. Nella convocazione della riunione annuale con tutti i Datori di Lavoro, il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e il medico competente e nella redazione di relativo verbale. g. Nella redazione del Documento di valutazione rischi da interferenze per forniture e servizi (DUVRI) e nel conseguente monitoraggio/aggiornamento costante dei DUVRI elaborati. h. Consulenza in materia di sicurezza sul lavoro e in materia di DUVRI; i. Fornitura di fascicolo informativo ai sensi del d.lgs.81/08. j. Fornitura del registro manutenzione degli edifici. Il Comune di Castelfiorentino ha 106 dipendenti, dislocati nelle seguenti sedi: - Palazzo Comunale - Centro Operativo - Biblioteca Comunale

3 - Asilo Nido Panda - Centro Educativo Lo Scoiattolo - Palazzina Polizia Municipale - Cimiteri Comunali - Museo Benozzo Gozzoli (un dipendente) Ha inoltre immobili di proprietà dati in gestione o comunque dove non opera personale dipendente del Comune, per i quali dovranno essere analizzati i soli rischi per luoghi di lavoro, rimandando ai soggetti gestori la valutazione dei rischi per attività: Scuola di Musica Teatro del Popolo Scuola dell Infanzia di Via Don Minzoni Scuola dell Infanzia di Via A. De Gasperi Scuola dell Infanzia di Via L. Da Vinci Scuola primaria M.Tilli Scuola primaria Roosevelt Scuola primaria di Viale Di Vittorio Scuola Media Bacci Palazzetto dello Sport Pala ABC Stadio Comunale Fabbricato che ospita il C.I.A.F. (Centro Infanzia Adolescenza Famiglia) Ostello Articolo 2 Durata dell incarico 1. L incarico avrà svolgimento nel periodo compreso fra il 01/05/2010 e il 31/12/2012, con possibilità di proroga per ulteriori anni due. 2. Qualora il professionista, durante l esecuzione del servizio, venga meno ai compiti oggetto dell incarico, elencati al precedente art. 1, sarà facoltà della Stazione Appaltante revocare l affidamento dell incarico senza che lo stesso professionista niente possa pretendere o eccepire. Articolo 3 Corrispettivo dell incarico e pagamenti 1. Il corrispettivo base su cui formulare l offerta è determinato in Euro ,00 oltre I.V.A. ed oneri previdenziali se dovuti, intesa come quota annua comprensiva di tutti gli adempimenti di cui all art.1 del presente avviso e di tutte le spese accessorie necessarie a completare la prestazione a regola d arte (spese di viaggio, telefono, stampe, materiale d ufficio, rilegature, etc.). 2. Non sono ammesse offerte in aumento. 3. Il corrispettivo annuo coinciderà con l importo dell offerta economica formulata dal soggetto aggiudicatario e in relazione alla quale lo stesso si intenderà obbligato nei confronti del Comune di Castelfiorentino.

4 4. Per l anno 2010, il pagamento avverrà dietro presentazione di unico avviso di notula dell importo corrispondente ai 2/3 dell importo annuale risultante dall offerta economica. 5. Per gli anni 2011 e 2012, il tecnico incaricato avrà diritto al pagamento dell'onorario corrispondente all importo annuale risultante dall offerta economica, dietro presentazione di avviso di notula semestrale. 6. Qualora il Comune attivasse altre sedi di lavoro del proprio personale o si modificasse la competenza patrimoniale/gestionale delle stesse, la prestazione in oggetto dovrà proseguire in aderenza alle modifiche stesse, senza variazione del compenso stabilito. 7. La documentazione prodotta diverrà di proprietà del Comune di Castelfiorentino all atto della consegna cartacea. Articolo 4 Requisiti e competenze specifiche di ammissione per la partecipazione alla procedura comparativa 1. I soggetti che intendono partecipare alla presente selezione dovranno essere in possesso, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti: a. cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell Unione Europea; b. godere dei diritti civili e politici; c. non aver riportato condanne penali e non essere destinatari di provvedimenti che riguardino l applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; d. di possedere la capacità e requisiti professionali previsti dall art. 32 del D.Lgs. n. 81/ Possono partecipare oltre ai liberi professionisti, come indicati al precedente comma 1, anche società di professionisti, le società di ingegneria, i consorzi stabili di società di professionisti o di società di ingegneria, le società di consulenza ovvero società che abbiano al loro interno almeno un tecnico avente tutti i requisiti richiesti al precedente comma 1; i soggetti giuridici dovranno indicare, nella richiesta di partecipazione al bando, il tecnico che svolgerà l incarico di RSPP, il quale dovrà dichiarare di essere in possesso di tutti i requisiti elencati al precedente comma 1. e dovrà includere nella domanda di partecipazione il proprio curriculum sulla base del quale verranno assegnati i punteggi secondo quanto stabilito all art. 6. I requisiti di cui sopra devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nell avviso per la presentazione delle domande di ammissione, pena esclusione dalla selezione. Articolo 5 Modalità e termini di presentazione della domanda 1. La domanda di ammissione all incarico professionale oggetto del presente avviso, redatta su carta semplice, deve essere sottoscritta dal candidato, deve contenere le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti di ammissione e dovrà essere indirizzata a: Comune di Castelfiorentino, Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio, Piazza del Popolo 1/3, Castelfiorentino (FI). Alla domanda deve essere allegata la fotocopia, non autenticata, di un documento di identità del candidato in corso di validità (fotocopia dell interno e dell esterno del documento).

5 Il candidato è altresì tenuto a indicare il recapito ben chiaro, ivi incluso l indirizzo di posta elettronica, presso il quale desidera che vengano inviate le eventuali comunicazioni relative alla procedura comparativa. 2. Le domande dovranno pervenire entro le ore del giorno 15/03/2010, attraverso una delle seguenti modalità:! a mano dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 13,00, e il martedì e il giovedì dalle ore 16,00 alle ore 18,00 presso il Protocollo del Comune di Castelfiorentino (Piazza del Popolo 1/3);! spedita per raccomandata A.R. allo stesso Comune all indirizzo sopra indicato;! mediante corrieri privati o agenzie di recapito debitamente autorizzate. La data di ricevimento della domanda consegnata direttamente è desunta dal suo protocollo, così come quella spedita per posta o per corriere che dovranno pervenire entro il termine di scadenza dell avviso. 3. L'Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore. 4. I soggetti partecipanti sono tenuti a presentare la documentazione in busta chiusa recante oltre all indicazione del mittente, completa di indirizzo, la seguente dicitura: Domanda di partecipazione per il conferimento di incarico di RSPP. Il plico presentato, chiuso, sigillato, controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà contenere, pena l esclusione dalla selezione, tre buste a loro volta chiuse e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti l'intestazione del mittente e la seguente dicitura: BUSTA A) DOCUMENTAZIONE a corredo dell offerta, senza altri documenti, di cui al successivo punto A.1; BUSTA B) DOCUMENTAZIONE PROFESSIONALE, di cui al successivo punto B.1. BUSTA C) OFFERTA ECONOMICA, di cui al successivo punto C.1, senza altri documenti. Nella busta "A) DOCUMENTAZIONE" devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: A.1) DICHIARAZIONE, nella quale viene precisato il possesso dei requisiti per la partecipazione alla selezione oggetto del presente avviso, redatta sull allegato A, compilato e sottoscritto. Su tale modello non possono essere apportate correzioni o cancellazioni che non siano dallo stesso dichiarante sottoscritte. Al modello A deve essere allegata copia fotostatica di un documento d identità in corso di validità del soggetto sottoscrittore del modello stesso o di altro documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell art. 35 comma 2 del D.P.R. 445/2000. Per i soggetti giuridici di cui all art. 4 comma 2, dovrà essere compilato il modello A.1 da parte del legale rappresentante e dal soggetto da questi designato per il ruolo di RSPP. Dovrà essere allegata copia fotostatica di un documento d identità in corso di validità di ciascun soggetto sottoscrittore del modello stesso o di altro documento di riconoscimento equipollente ai sensi dell art. 35 comma 2 del D.P.R. 445/2000. Si precisa inoltre che l utilizzo dei sopra menzionato allegati non è obbligatorio, pertanto qualora i soggetti interessati decidano di non utilizzarlo, dovranno comunque rendere tutte le dichiarazione previste dall allegato A o A1, a pena di non ammissione alla selezione.

6 Nella busta "B) DOCUMENTAZIONE PROFESSIONALE" devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: B.1) CURRICULUM VITAE, debitamente sottoscritto, nel quale vengono precisate le esperienze professionali effettuate al fine di consentire una valutazione sulle attività svolte, nonché i titoli di studio conseguiti dal candidato e comunque da ciascun professionista se trattasi di studio associato. Per i soggetti giuridici di cui all art. 4 comma 2, questi dovranno allegare il curriculum personale del tecnico/professionista che svolgerà l incarico di RSPP (per tutta la durata dell incarico, pena la risoluzione del contratto). Nella busta "C) OFFERTA ECONOMICA" devono essere contenuti, a pena di esclusione, i seguenti documenti: C.1) l OFFERTA ECONOMICA, redatta sull allegato B, sottoscritta dal candidato partecipante, contenente le seguenti indicazioni: - l oggetto dell incarico; - il nominativo del soggetto partecipante; - il prezzo offerto complessivo, espresso sia in cifre che in lettere, al quale il soggetto si impegna ad eseguire l incarico professionale, tenendo conto del corrispettivo base, di cui all articolo 2 del presente avviso, sul cui importo non sono ammesse offerte in aumento, pena l esclusione dalla selezione; - le modalità di pagamento. La proposta economica contiene altresì le seguenti dichiarazioni: C.1.1) di aver giudicato i prezzi offerti, nel loro complesso remunerativi; C.1.2) di aver preso esatta conoscenza della natura dell incarico e di tutte le circostanze particolari e generali che possono aver influito sulla determinazione della proposta; C.1.3) di mantenere valida l'offerta fino alla conclusione dell incarico. Il soggetto, partecipando alla presente selezione, riconosce di aver preso completa ed esatta conoscenza di tutti i documenti riguardanti il presente avviso e s'impegna a svolgere l incarico in conformità alla proposta presentata. La proposta economica dovrà essere formulata utilizzando esclusivamente l allegato B, reperibile presso il sito Articolo 6 Criteri per la valutazione Ai sensi dell articolo 10, comma 6 del vigente Regolamento per il conferimento degli incarichi esterni, l affidamento avverrà secondo il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. Ai candidati verrà assegnato un punteggio compreso fra 0 e 100, calcolato nel seguente modo.! Valutazione professionale (max punti 60). La valutazione sarà compiuta soltanto sulla base del curriculum del professionista che svolgerà personalmente l incarico di RSPP. Pertanto nel caso delle società o dei consorzi di cui al precedente art. 4 comma 2., il punteggio sarà attribuito in base al curriculum del soggetto individuato per svolgere l incarico, nessun punteggio ulteriore sarà loro assegnato

7 per in carichi affidati alla società/consorzio e/o ad altri professionisti facenti parte delle stesse strutture Il punteggio sarà assegnato in relazione ai seguenti sottocriteri: a. Formazione specifica nel settore acquisita considerando i seguenti elementi: - Valutazione di titoli professionali formativi posseduti: titolo di studio richiesto dall avviso, corsi di specializzazione post-diploma/post-laurea, ed altri titoli sempre connessi alle attività richieste al soggetto da incaricare; - Valutazione di corsi e master di formazione, specializzazione e aggiornamento attinenti al profilo richiesto. La valutazione verrà espressa con un giudizio i cui coefficienti variano da 1 a 15 secondo i seguenti parametri: Giudizio P ai Coefficiente attribuibile Sufficiente da 0 a 5 Buono da 6 a 10 Ottimo da 11 a 15 b. Formazione specifica nel settore realizzata considerando esperienze professionali, maturate esclusivamente in qualità di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, con particolare riguardo agli Enti Locali. Il punteggio sarà assegnato in relazione alla durata continuativa di ciascun incarico, al tipo di ente ed al numero di dipendenti come di seguito specificato. Non verranno valutati gli incarichi: - aventi durata continuativa inferiore a 6 mesi - non relativi alla responsabilità del servizio di prevenzione e protezione. I punteggi verranno assegnati sulla base del seguente schema e saranno conseguenti alla somma dei punteggi ottenuti da ciascun concorrente (sulla base delle autodichiarazioni fornite che saranno verificate dalla stazione appaltante in caso di aggiudicazione), come illustrato nella tabella seguente: Durata continuativa Ente N di dipendenti Punteggio 6 mesi < durata < 1 anno Privato < 30 0,5 1 anno Privato < mesi < durata < 1 anno Privato 30 1,5 1 anno Privato mesi < durata < 1 anno Locale < anno Locale < mesi < durata < 1 anno Locale anno Locale 30 8

8 Al concorrente che otterrà il miglior punteggio P b,max saranno attribuiti 45 punti. Agli altri concorrenti, saranno attribuiti P bi, omog punti in relazione alla seguente formula di omogeneizzazione: P bi, omog = (P bi /P b,max )x45 Dove P bi rappresenta il punteggio ottenuto dall offerta i-esima. Il punteggio attribuito all esperienza professionale sarà calcolato quale somma aritmetica dei punteggi ottenuti secondo i sottocriteri a. e b. P i = P ai + P bi, omog Non saranno ritenuti idonei e saranno pertanto esclusi dalla selezione, i soggetti che avranno ottenuto un punteggio minimo P i inferiore a 30 (ovvero P i 30 per accedere all apertura della i-esima offerta economica).! Offerta economica (max punti 40). Il punteggio relativo a tale parametro sarà assegnato secondo la seguente formula: P Ex = P E max x (Pr migliore/ Pr offerto) dove P Ex = punteggio da attribuire; P E max = punteggio massimo assegnabile; Pr migliore = prezzo migliore offerto; Pr offerto = prezzo offerto dal candidato da valutare; Eventuali offerte con importi superiori non verranno ritenute ammissibili e pertanto verranno escluse dalla procedura d affidamento. Effettuata l attribuzione del punteggio alle singole offerte economiche presentate, verrà assegnato un punteggio complessivo ad ogni offerta e formata pertanto la relativa graduatoria di merito. La graduatoria verrà pubblicata all Albo Pretorio e sul sito internet dell Ente. Articolo 6 Commissione di valutazione La valutazione delle esperienze formative professionali proposte dai vari candidati verrà effettuata da un apposita commissione, formata da n. 3 componenti. La Commissione procederà alla verifica dell integrità dei plichi pervenuti, all apertura degli stessi e della busta A) Documentazione ed alla successiva verifica della regolarità della documentazione presentata, nonché all esame della stessa per accertare che, dalle dichiarazioni rese e dalla documentazione prodotta, risulti il possesso dei requisiti di ammissione alla selezione. Successivamente, per le proposte ammesse, la Commissione procederà all apertura della busta B) Documentazione professionale e, dopo averne verificato l integrità, esaminerà e

9 valuterà il curriculum vitae, attribuendo allo stesso il relativo punteggio, secondo i criteri individuati nel precedente articolo 7 del presente avviso. Per essere ammessi alla fase successiva, i candidati dovranno ottenere in entrambi i sottocriteri della Valutazione Professionale un punteggio P i 30. La Commissione procederà, previa verifica della loro integrità, all apertura delle buste C) Offerta economica dei concorrenti ammessi ed alla relativa valutazione ed attribuzione del punteggio secondo quanto previsto dall articolo 5 del presente avviso. La Commissione stilerà la graduatoria di merito secondo l ordine decrescente del punteggio attribuito ai soggetti partecipanti in base alla quale la Dirigente del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio provvederà ad affidare l incarico. Articolo 7 Revoca dell incarico Il Comune si riserva il diritto insindacabile di revocare l incarico in qualunque momento e di conseguenza di interrompere il rapporto rispetto alla scadenza pattuita, senza formalità alcuna, salvo la comunicazione scritta con almeno gg.15 di preavviso, adeguatamente motivata e senza che ciò produca a favore del prestatore alcun diritto di risarcimento di danni o rivalsa. Il Comune si avvale, altresì, della facoltà di sostituire il titolare per cause imprevedibili o improvvise di forza maggiore. Articolo 8 Stipula del contratto, durata e corrispettivo 1. Il conferimento dell incarico sarà formalizzato congiuntamente all adozione di apposita determinazione da parte del Dirigente del Servizio lavori Pubblici e Patrimonio. Il candidato risultato vincitore sarà invitato alla stipula del contratto individuale di prestazione professionale in forma di scrittura privata. 2. La mancata presentazione sarà intesa come rinuncia alla stipula del contratto. 3. L Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere al soggetto affidatario ulteriore documentazione comprovante quanto dichiarato all atto della presentazione della candidatura; 4. La prestazione è espletata senza vincolo di subordinazione, non comporta osservanza di un orario di lavoro né inserimento dell incaricato nella struttura organizzativa dell Ente; 5. Nel caso dei soggetti di cui all art. 4 comma 2, qualora al momento della formalizzazione del rapporto o durante l espletamento dello stesso, il soggetto aggiudicatario intenda sostituire il tecnico/professionista individuato in sede di presentazione dell offerta, l incarico sarà automaticamente revocato senza che la società/consorzio, niente possa pretendere o eccepire. Articolo 9 Pubblicità Il presente avviso è pubblicato all Albo Pretorio di questo Ente per almeno 10 giorni consecutivi ed è inserito sul sito Internet del Comune (www.comune.castelfiorentino.fi.it) e sul Sistema Informativo Telematico Appalti Toscana (SITAT). L esito della procedura in oggetto verrà pubblicato all Albo Pretorio dell Ente, sul sito web del Comune all indirizzo e sul Sistema Informativo Telematico Appalti Toscana (SITAT).

10 Articolo 10 Trattamento dei dati personali 1. Tutti i dati personali trasmessi dai candidati con la domanda di partecipazione alla selezione e con il curriculum saranno trattati esclusivamente per le finalità di gestione della presente procedura, nonché del provvedimento di conferimento dell incarico e verranno utilizzati, anche con modalità automatizzate, per tale scopo nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. n. 196/03; 2. Il conferimento dei dati è obbligatorio ed il rifiuto di fornire gli stessi comporta l impossibilità di dare corso al procedimento; 3. Titolare del trattamento è il Comune di Castelfiorentino; 4. Responsabile del trattamento è l Ing. Valentina Perrone, Dirigente del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio. 5. L interessato gode dei diritti di cui alla L.196/ L aggiudicatario verrà nominato Responsabile esterno del trattamento dei dati personali che verranno comunicati in relazione e ai fini dell espletamento dell incarico. Articolo 11 Disposizioni generali L Amministrazione Comunale si riserva il diritto di modificare, prorogare od eventualmente revocare il presente avviso a suo insindacabile giudizio. Per tutto quanto non espressamente previsto nel presente avviso si rinvia al Regolamento sul conferimento degli incarichi esterni del Comune di Castelfiorentino. Ai sensi e per gli effetti di cui all art. 8 della Legge 7 agosto 1990, n.241 si informa che il responsabile del procedimento relativo alla procedura in oggetto è l Ing. Valentina Perrone, Dirigente del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio. Per informazioni circa il presente avviso, di rivolgersi all Ufficio Progettazione, Manutenzione e Patrimonio. Tel. 0571/686303, Castelfiorentino, li 22/02/2010 LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO (Ing. Valentina Perrone)

11 Allegato A Istanza di partecipazione/professionista SINGOLO ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE (da compilare e sottoscrivere ai sensi dell'art. 38 d.p.r. 445/2000) Al Comune di Castelfiorentino Piazza del Popolo, CASTELFIORENTINO Io sottoscritt nat a il e residente in via/piazza C.a.p. Prov. tel. n. eventuale fax n. cellulare n. indirizzo di posta elettronica Codice Fiscale, con studio in, via/piazza c.a.p., Prov. Partita IVA in riferimento all avviso pubblico di procedura comparativa per il conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni CHIEDO di essere ammesso/a alla selezione sopra indicata. A tal fine ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del medesimo DPR 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, DICHIARO 1) di essere cittadino italiano o di un paese dell Unione Europea; 2) di godere dei diritti civili e politici; 3) non aver riportato condanne penali e non essere destinatari di provvedimenti che riguardino l applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; 4) di essere in possesso del seguente titolo di studio: conseguito il presso con votazione ; (indicare tutte le relative informazioni necessarie);

12 5) di essere iscritto all Ordine/Albo/Collegio dei prov. di, matr. N. 6) di possedere la capacità e requisiti professionali previsti dall art. 32 del D.Lgs. n. 81/2008; 7) di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e le disposizioni contenute nell avviso; 8) di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D.Lgs. 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa, nel rispetto dei principi indicati dallo stesso decreto. Data Firma autografa del dichiarante N.B.: la sottoscrizione del dichiarante deve essere accompagnata, ai sensi dell'art. 38 dal D.P.R. 445/2000, dalla presentazione, unitamente al presente modello debitamente sottoscritto, di copia fotostatica di un documento d'identità del sottoscrittore. INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. 196/2003 Ai sensi dell articolo 13 del D.Lgs. 30/6/2003 n.196 si informa che: a) i dati richiesti sono raccolti per le finalità inerenti alla procedura che sarà avviata a seguito dell istanza presentata; b) il conferimento dei dati richiesti ha natura obbligatoria, in quanto indispensabili a dimostrare il possesso dei requisiti di partecipazione, a porre in essere le verifiche e gli atti necessari per l espletamento della selezione e la stipula del contratto; c) I dati raccolti potranno essere oggetto di comunicazione o diffusione: - ai soggetti destinatari delle comunicazioni e della pubblicità previste dalla legge in materia di appalti pubblici; - a tutti i soggetti aventi titolo, ai sensi della legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche; d) il trattamento dei dati avverrà mediante strumenti, anche informatici, idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza: e) i diritti spettanti all interessato sono quelli di cui all art. 7 del D.Lgs. 30/6/2003 n. 196, in particolare: - diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano; - diritto di ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili; - diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; f) la responsabile del trattamento dei dati è l Ing. Valentina Perrone, Dirigente del Sevizio Lavori Pubblici e Patrimonio.

13 Allegato A1 Istanza di partecipazione soggetto di cui all art. 4 comma 2 dell avviso ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE (da compilare e sottoscrivere ai sensi dell'art. 38 d.p.r. 445/2000) Al Comune di Castelfiorentino Piazza del Popolo, CASTELFIORENTINO Io sottoscritt nat a il e residente in via/piazza C.a.p. Prov. tel. n. eventuale fax n. cellulare n. indirizzo di posta elettronica Codice Fiscale quale legale rappresentante della società/consorzio, avente sede in, via/piazza c.a.p. Prov. tel.n. eventuale fax n. indirizzo posta elettronica, P.IVA in riferimento all avviso pubblico di procedura comparativa per il conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni CHIEDO di essere ammesso/a alla selezione sopra indicata. Data Firma autografa del dichiarante A tal fine indico, quale soggetto che assumerà il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione: Dott/Ing/Arch./Geom/P.I. (Cognome e Nome), nat a il e residente in via/piazza C.a.p. Prov. tel. n. eventuale fax n. cellulare n. indirizzo di posta elettronica Codice Fiscale, socio/dipendente della Società/consorzio medesim.

14 A tal fine ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445, consapevole delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del medesimo DPR 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate: Io sottoscritt Dott/Ing/Arch./Geom/P.I. (Cognome e Nome), nat a il e residente in via/piazza C.a.p. Prov. tel. n. eventuale fax n. cellulare n. indirizzo di posta elettronica Codice Fiscale, socio/dipendente della Società/consorzio medesim. DICHIARO 1) di essere cittadino italiano o di un paese dell Unione Europea; 2) di godere dei diritti civili e politici; 3) non aver riportato condanne penali e non essere destinatari di provvedimenti che riguardino l applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; 4) di essere in possesso del seguente titolo di studio: conseguito il presso con votazione ; (indicare tutte le relative informazioni necessarie); 5) di essere iscritto all Ordine/Albo/Collegio dei prov. di, matr. N. 6) di possedere la capacità e requisiti professionali previsti dall art. 32 del D.Lgs. n. 81/2008; 7) di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e le disposizioni contenute nell avviso; 8) di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 13 del D.Lgs. 196/2003, che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell'ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa, nel rispetto dei principi indicati dallo stesso decreto. Data Firma autografa del dichiarante

15 N.B.: la sottoscrizione del dichiarante deve essere accompagnata, ai sensi dell'art. 38 dal D.P.R. 445/2000, dalla presentazione, unitamente al presente modello debitamente sottoscritto, di copia fotostatica di un documento d'identità del sottoscrittore. INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS. 196/2003 Ai sensi dell articolo 13 del D.Lgs. 30/6/2003 n.196 si informa che: a) i dati richiesti sono raccolti per le finalità inerenti alla procedura che sarà avviata a seguito dell istanza presentata; b) il conferimento dei dati richiesti ha natura obbligatoria, in quanto indispensabili a dimostrare il possesso dei requisiti di partecipazione, a porre in essere le verifiche e gli atti necessari per l espletamento della selezione e la stipula del contratto; c) I dati raccolti potranno essere oggetto di comunicazione o diffusione: - ai soggetti destinatari delle comunicazioni e della pubblicità previste dalla legge in materia di appalti pubblici; - a tutti i soggetti aventi titolo, ai sensi della legge 7 agosto 1990 n. 241 e successive modifiche; d) il trattamento dei dati avverrà mediante strumenti, anche informatici, idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza: e) i diritti spettanti all interessato sono quelli di cui all art. 7 del D.Lgs. 30/6/2003 n. 196, in particolare: - diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano; - diritto di ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili; - diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; f) la responsabile del trattamento dei dati è l Ing. Valentina Perrone, Dirigente del Sevizio Lavori Pubblici e Patrimonio.

16 Allegato B Offerta economica IL SOTTOSCRITTO / LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA SOCIETA (barrare caso errato) (Cognome e Nome o Nome della Società/Consorzio) CODICE FISCALE PARTITA IVA in riferimento all avviso pubblico di procedura comparativa per il conferimento di incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni FORMULA LA SEGUENTE PROPOSTA: Incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) ai sensi del D.Lgs 81/2008 e successive modifiche e integrazioni (In cifre) Importo annuo/offerto (In lettere) Tipologia ed estremi di pagamento: IL SOTTOSCRITTO DICHIARA INOLTRE: di aver giudicato i prezzi offerti, nel loro complesso, remunerativi; di aver preso esatta conoscenza della natura dell incarico e di tutte le circostanze particolari e generali che possono aver influito sulla determinazione della proposta; di mantenere valida l offerta fino alla conclusione dell incarico. Data Firma autografa del dichiarante

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

E INDETTA. Art. 1. Articolo 2

E INDETTA. Art. 1. Articolo 2 Direttore: Prof. Filippo Rossi Fanelli SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA (CO.CO.CO.) PER LE ESIGENZE DEL CENTRO

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER I AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE SAN PAOLO MILANO - Via A. Di Rudinì, 8 U.O. Amministrazione risorse umane/pd BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER N. 1 POSTO DI OPERATORE TECNICO - CAT B PER

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009

CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 CITTA DI CASARSA DELLA DELIZIA Provincia di Pordenone Prot. n. AVVISO PUBBLICO PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI PERIODO 01/10/2008 30/09/2009 E intendimento dell Amministrazione Comunale,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3.

LAZIODISU. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. LAZIODISU BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 4 POSTI DI OPERATORE INFORMATICO, cat. B3. Visti: il D.Lgs. 30 marzo 2001, n. 165; il D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487; il D.P.R

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità regionale ed interregionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per la copertura

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO

PREMIO STOR-AGE. Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO PREMIO STOR-AGE Concorso di idee innovative per lo storage energetico REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto e finalità Il premio STOR-AGE è un iniziativa volta a supportare lo sviluppo di progetti imprenditoriali

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato

Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato Avviso pubblico per la selezione per titoli e colloqui per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato IL DIRETTORE GENERALE Premesso che: Puglia Sviluppo S.p.A. è

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

BIOLOGI CHIMICI PSICOLOGI PSICOTERAPEUTI

BIOLOGI CHIMICI PSICOLOGI PSICOTERAPEUTI DOMANDA DI INCLUSIONE NELLA GRADUATORIA Art. 21 dell Accordo Collettivo Nazionale per altre professionalità (Biologi, Chimici, Psicologi) aspiranti all inserimento nella graduatoria annuale degli aspiranti

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08).

VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). VERBALE DELLA RIUNIONE PERIODICA DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DAI RISCHI (ai sensi dell'art. 35 del D.Lgs 81/08). Il giorno del mese di dell'anno duemila il sottoscritto titolare/legale rappresentante della

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli