Grazie per l attenzione.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Grazie per l attenzione. paolo.cucurachi@unisalento.it"

Transcript

1 Grazie per l attenzione

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21 Titolo sessione Il rischio: come è percepito e come va affrontato Relatore: Paolo Cucurachi Università del Salento

22 MISURAZIONE E PERCEZIONE

23 RAZIONALITA, EMOTIVITA ED. IGNORANZA Il gioco consente di scommettere x euro su testa o croce: se esce testa si vincono 2 x euro se esce croce si vincono x euro Su cosa è razionale scommettere?

24 RAZIONALITA, EMOTIVITA ED. IGNORANZA

25 IRRAZIONALE A CHI? Gli investitori, che si comportano con emotività; I distributori, che hanno un offerta limitata e influenzata dai budget e dai conflitti di interesse; I produttori, che scaricano a valle le scelte di asset allocation La stampa e le agenzie di rating, che alimentano le mode e diffondono informazioni fuorvianti Le autorità di vigilanza, che impongono normative talvolta prive di fondamento finanziario

26 IL RISCHIO La nozione di rischio si presta a molteplici interpretazioni e pertanto al fine di una quantificazione è fondamentale comprendere le ragioni che stanno alla base della sua quantificazione: si vuole misurare un rischio ex ante o un rischio ex post; si vuole misurare un rischio assoluto o relativo; si vuole misurare una misura di dispersione o di perdita.

27 LA NOZIONE DI RISCHIO DI ESMA

28 LA NOZIONE DI RISCHIO DI ESMA

29 L ORIENTAMENTO ESMA SUL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO Leimprese di investimento dovrebbero ado"are alcune misure per garan#re che il cliente comprenda il conce"o di rischio di inves#mento nonché il rapporto tra il rischio e il rendimento degli investimenti. Per consentire al cliente di comprendere il rischio di investimento, le imprese dovrebbero valutare l utilizzo di esempi indicativi e comprensibili dei livelli di perdita che potrebbero sorgere a seconda del livello di rischio assunto, oltre a valutare la risposta del cliente a tali scenari.

30 L ORIENTAMENTO ESMA SUL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO L esplicitazione del trade off rendimento-rischio è il punto di partenza di qualunque processo di investimento. Il presupposto necessario non è soltanto che il trade off rendimento rischio esista, ma anche la comprensione dell orizzonte temporale sul quale è ragionevole aspettarselo e quale sia l entità del premio per il rischio che il mercato è disposto a riconoscere.

31 L ORIENTAMENTO ESMA SUL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO Su quale orizzonte temporale esiste il trade- off e per quali attività finanziarie? Solo per gli indici di mercato o anche per i singoli strumenti finanziari? Max U=RP-λσ2P

32 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 0,00% -10,00% -20,00% -30,00% -40,00% UNA VERIFICA EMPIRICA DEL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO 5,00% q1 media mediana q3 95,00% JPM EMBI Global Comp CRB Index MSCI Nord America JPM EMU Aggregate Msci Europe MSCI World UME Corp & Large Cap MSCI EM Free ML UME Fin Corp JPM Globale JPM EMU Aggregate 1-3 anni JPM Euro 3m MSCI Pacifico

33 UNA VERIFICA EMPIRICA DEL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO 16,00% JPM EMBI Global Comp 14,00% 12,00% 10,00% ML UME Corp & Large Cap JPM EMU Agg MSCI Nord America MSCI EM Free 8,00% 25% JPM EMU Agg 1-3Y-75% ML UME Fin Corp ML UME Fin Corp JPM Globale CRB Index 75% World-25% CRB MSCI Europa 6,00% JPM EMBI Global Comp MSCI World 4,00% 2,00% JPM EMU Agg 1-3anni JPM Euro 3mesi 50% EMUAgg - 50% ML UME Fin Corp MSCI Pacifico 0,00% 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00%

34 UNA VERIFICA EMPIRICA DEL TRADE OFF RENDIMENTO/RISCHIO

35 ALCUNE CONSEGUENZE OPERATIVE Fondo Categoria Indice

36 ALCUNE CONSEGUENZE OPERATIVE

37 ALCUNE CONSEGUENZE OPERATIVE

38 IL RISCHIO RELATIVO (11-13) (99-01)

39 TERMINAL WEALTH VERSUS TIME SERIES STANDARD DEVIATION M t

40 IL PROCESSO DI INVESTIMENTO

41 OTTIMIZZAZIONE E PROFILATURA

42 PROFILATURA E SCELTA DEI PRODOTTI Expected Return Standard Deviation (Risk)

43 Grazie per l attenzione

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P.

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro. Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 30/12/2011 I.P. Indice Guida alla lettura... 1 Pioneer Fondi Italia Obbligazionari Pioneer Governativo

Dettagli

Il servizio di consulenza avanzata in materia di investimenti

Il servizio di consulenza avanzata in materia di investimenti Il servizio di consulenza avanzata in materia di investimenti Milano, 27 giugno 2013 Prof. Emanuele Maria Carluccio Prof. Paolo Antonio Cucurachi Le legittime esigenze del cliente Dal proprio consulente

Dettagli

S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO

S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO S.A.P. ANALISI DI PORTAFOGLIO Milano, 03/11/2015 INDICE 1. PORTAFOGLIO ATTUALE 2. ANALISI DEL PORTAFOGLIO Per macro asset class Per micro asset class Per tipologia di prodotto Per valuta 3. ANALISI DEI

Dettagli

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010

CONSULENZA AVANZATA Obiettivi e evoluzione del modello organizzativo. Convegno Sec - 22 ottobre 2010 CONSULENZA AVANZATA Convegno Sec - 22 ottobre 2010 - Indice - - Premessa e benchmark di mercato - Come cambia il modello di relazione con il cliente - Come cambia il raccordo tra direzioni centrali e rete

Dettagli

SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014. OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP

SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014. OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI APRILE 2014 OFFERTA TECNICA QUESTIONARIO - RfP Sommario Descrizione dei mandati 1. Presentazione della Società di Gestione Struttura Societaria Esperienza Maturata Organizzazione

Dettagli

Perche la gestione delle risorse sia davvero previdenziale. Perché la gestione delle risorse sia davvero previdenziale

Perche la gestione delle risorse sia davvero previdenziale. Perché la gestione delle risorse sia davvero previdenziale Perché la gestione delle risorse sia davvero previdenziale Introduzione: Prof. Alberto Brambilla Gli Obiettivi di rendimento della previdenza pubblica e privata 1. PREVIDENZA DI BASE METODO RETRIBUTIVO

Dettagli

Il futuro ha bisogno di più Anima.

Il futuro ha bisogno di più Anima. Il futuro ha bisogno di una nuova visione. Più attenta all essenza. Più responsabile e rigorosa. Più aperta e positiva. Per questo i migliori consulenti, le migliori banche e reti di promotori finanziari

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PREVIP FONDO PENSIONE I NUOVI COMPARTI FINANZIARI

PREVIP FONDO PENSIONE I NUOVI COMPARTI FINANZIARI PREVIP FONDO PENSIONE I NUOVI COMPARTI FINANZIARI 01 marzo 2013 Lo scenario Previp Fondo Pensione dispone di 4 linee di investimento caratterizzate da rischiosità differenti. GESTORE ASSICURATIVO Linea

Dettagli

Il tramonto del risk free: flessibilità e disciplina come bussola per la navigazione

Il tramonto del risk free: flessibilità e disciplina come bussola per la navigazione c è una rotta fuori dai porti sicuri? Il tramonto del risk free: flessibilità e disciplina come bussola per la navigazione Giovanni Landi, Senior Partner Anthilia Capital Partners Anthilia Capital Partners

Dettagli

ASSET ALLOCATION e GESTIONE DEL PORTAFOGLIO

ASSET ALLOCATION e GESTIONE DEL PORTAFOGLIO ASSET ALLOCATION e GESTIONE DEL PORTAFOGLIO relatore Carletto Biolcati UBI Banca - Unity Responsabile Private & Corporate Advisory Corso istituzionale - Neo private banking: una prima formazione tecnico

Dettagli

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro

Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Euro Pioneer Fondi Italia, UniCredit Soluzione Fondi e Pioneer Liquidità Aggiornamento dei dati periodici al 28/12/2012 II Indice Guida alla lettura.................................... 2 Pioneer Fondi Italia

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI BAPfondi Gold Art. 1 Aspetti generali Denominazione dei Fondi La Compagnia ha istituito e gestisce, secondo le modalità di cui al presente Regolamento, un portafoglio di strumenti

Dettagli

Consulenza finanziaria 2.0: l importanza dell emotività nella gestione del cliente

Consulenza finanziaria 2.0: l importanza dell emotività nella gestione del cliente w w w. P F A c a d e m y. i t Pianificazione e contabilità mentale del cliente Consulenza finanziaria 2.0: l importanza dell emotività nella gestione del cliente R e l a t o r e : Giacomo Camisa H e a

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto. EURIZON CAPITAL SGR S.p.A. Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati e non armonizzati

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615)

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615) Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked PARTE II (Mod. V70PII-0615) Pagina 1 di 8 PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO/RENDIMENTO

Dettagli

La profilatura del rischio nel contesto della Direttiva MiFID: stato dell arte e prospettive future Nicoletta Marinelli Università degli Studi di Macerata Ricercatrice in Economia degli Intermediari Finanziari

Dettagli

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO

DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO FONTEDIR Fondo Pensione Complementare Dirigenti Gruppo Telecom Italia FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DIRIGENTI GRUPPO TELECOM ITALIA in forma abbreviata FONTEDIR DOCUMENTO SUL MULTICOMPARTO Iscrizione all

Dettagli

Private Wealth Management

Private Wealth Management Private Wealth Management 1 I team Gruppo Fideuram dedicati alla clientela Private 2 Risk Management Key Clients Gestioni Private Private Banker Le migliori professionalità del Gruppo Fideuram si uniscono

Dettagli

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi

Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti nel Sistema Fondi Aperti Gestnord Fondi SELLA GESTIONI S.G.R. S.p.A. Via Vittor Pisani, 13 2124 MILANO Tel. (+39) 2 67.14.161 - Fax (+39) 2 669.87.1 www.sellagestioni.it - info@sellagestioni.it Comunicazione ai partecipanti ai Fondi Comuni rientranti

Dettagli

Linee guida per l attribuzione dei profili di rischio ai fondi assicurativi delle polizze unit-linked

Linee guida per l attribuzione dei profili di rischio ai fondi assicurativi delle polizze unit-linked Linee guida per l attribuzione dei profili di rischio ai fondi assicurativi delle polizze unit-linked LUGLIO 2005 INDICE PREMESSA pag 3 ATTRIBUZIONE DEI PROFILI DI RISCHIO pag 3 DEFINIZIONI pag 3 ANALISI

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI

QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI ALLEGATO 2 QUESTIONARIO PER LA SELEZIONE DEI GESTORI FINANZIARI AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE I punti 1 e 2 riguardano i prerequisiti e sono relativi al gruppo di appartenenza del candidato. Gli altri

Dettagli

Gli strumenti di base della Finanza

Gli strumenti di base della Finanza 27 Gli strumenti di base della Finanza ECONOMIA FINANZIARIA L Economia Finanziaria studia le decisioni degli individui sulla allocazione delle risorse e la gestione del rischio VALORE ATTUALE Con il termine

Dettagli

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó=

Regolamento del fondo interno A.G. Global Equity Pagina 1 di 5. = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= = oéöçä~ãéåíç= ÇÉä=ÑçåÇç= áåíéêåç=^kdk= däçä~ä=bèìáíó= A) Obiettivi e descrizione del fondo La gestione ha come obiettivo la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale lungo ed è caratterizzata

Dettagli

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi

Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Parte II del Prospetto Illustrazione dei dati periodici di rischio/rendimento e costi dei Fondi Data di deposito in Consob della Parte II: 26 marzo 2015 Data di validità della Parte II: dal 1 aprile 2015

Dettagli

ASSET ALLOCATION TATTICA. Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati

ASSET ALLOCATION TATTICA. Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati ASSET ALLOCATION TATTICA Adeguamento dinamico e flessibile ai Mercati Settembre 2015 Caratteristiche e Obiettivi Una strategia d investimento dinamica e flessibile che si adegua costantemente alle condizioni

Dettagli

Fondo Pensione Gruppo Intesa

Fondo Pensione Gruppo Intesa Fondo Pensione Gruppo Intesa Fondo Gruppo Intesa Sommario 2 Le linee di investimento Il Multicomparto La linea garantita I criteri di scelta delle linee di investimento Le commissioni I rendimenti delle

Dettagli

Finanza previdenziale 2.0: Le nuove regole di investimento alla luce delle novità normative

Finanza previdenziale 2.0: Le nuove regole di investimento alla luce delle novità normative Finanza previdenziale 2.0: Le nuove regole di investimento alla luce delle novità normative Milano - 14 Maggio 2014 Gestore Attivamente Responsabile Groupama in Italia.. Le Origini in Italia nel 1881..

Dettagli

EQUITY INDEX ALLOCATION. Operatività su indici azionari globali

EQUITY INDEX ALLOCATION. Operatività su indici azionari globali EQUITY INDEX ALLOCATION Operatività su indici azionari globali Agosto 2015 Caratteristiche e Obiettivi Strategia d investimento studiata per adattarsi ai differenti scenari dei mercati azionari globali

Dettagli

Casi concreti PREMESSA casi concreti completa e dettagliata documentazione nessun caso concreto riportato è descritto più di una volta

Casi concreti PREMESSA casi concreti completa e dettagliata documentazione nessun caso concreto riportato è descritto più di una volta Casi concreti La pubblicazione dei casi concreti ha, come scopo principale, quello di dare a tante persone la possibilità di essere informate della validità della consulenza individuale e indipendente

Dettagli

Guardare ai servizi private con occhi nuovi

Guardare ai servizi private con occhi nuovi Guardare ai servizi private con occhi nuovi GESTIONI PATRIMONIALI CASSA LOMBARDA Visione globale, azione personale. La Gestione Patrimoniale Cassa Lombarda è un servizio di investimento altamente specializzato,

Dettagli

GPM Private Portfolio Obbligazionario Governativo

GPM Private Portfolio Obbligazionario Governativo Obbligazionario Governativo è la linea indicata per chi intende ottenere una redditività stabile in un orizzonte temporale limitato, privilegiando l investimento del proprio capitale in titoli di Stato

Dettagli

Assemblea 29 aprile 2010

Assemblea 29 aprile 2010 Assemblea 29 aprile 2010 Fondo Pensione Quadri e Capi Fiat 1998-2009 1998 Inizio raccolta contribuzioni 2000 Avvio Gestione Finanziaria Monocomparto 2004 Avvio Gestione Finanziaria Multicomparto 2007 Adeguamento

Dettagli

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR

DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR DEFINIO REPLY FINANCIAL PLATFORM PER FONDACO SGR Definio Reply è la piattaforma che Fondaco SGR utilizza per la raccolta, il calcolo e la verifica di dati e misure finanziarie sui fondi gestiti e sui mandati

Dettagli

Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria

Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria Punto 3 : Concreto La Gestione Finanziaria Caratteristiche Generali A partire dal 1 luglio 2007 Concreto opera secondo uno schema multicomparto. Ciascun aderente al Fondo può dunque scegliere uno dei seguenti

Dettagli

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio

Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio Il know how di un professionista per gestire attivamente il tuo patrimonio GP Benchmark GP Benchmark sono gestioni patrimoniali caratterizzate da uno stile di gestione attivo che comporta un impegno costante

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE

FONDO PENSIONE APERTO CARIGE FONDO PENSIONE APERTO CARIGE INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati e le informazioni riportati sono aggiornati al 31 dicembre 2006. 1 di 8 La SGR è dotata di una funzione di Risk Management

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FONDO VALOREAZIONE Generali Italia S.p.A. - Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio

Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Un servizio personalizzato, curato in ogni dettaglio Ogni investitore è unico, come uniche sono le sue esigenze e le sue aspettative. GP Private sono gestioni patrimoniali caratterizzate da un elevato

Dettagli

WERNER GÜTH Max Planck Institute of Economics Jena, Germany INTERSEZIONI DI: INFORMAZIONI INCOMPLETE, RAZIONALITÀ LIMITATA E SUGGERIMENTI ESTERNI

WERNER GÜTH Max Planck Institute of Economics Jena, Germany INTERSEZIONI DI: INFORMAZIONI INCOMPLETE, RAZIONALITÀ LIMITATA E SUGGERIMENTI ESTERNI WERNER GÜTH Max Planck Institute of Economics Jena, Germany INTERSEZIONI DI: INFORMAZIONI INCOMPLETE, RAZIONALITÀ LIMITATA E SUGGERIMENTI ESTERNI 1. Problemi di informazione 2. Tipi di incertezza 3. Avere

Dettagli

Delibera Covip e nuovo 703/96: quali sfide per i modelli gestionali dei fondi pensione? Antonello Motroni - Mefop ITForum 2013 Rimini, 23 maggio 2013

Delibera Covip e nuovo 703/96: quali sfide per i modelli gestionali dei fondi pensione? Antonello Motroni - Mefop ITForum 2013 Rimini, 23 maggio 2013 Delibera Covip e nuovo 703/96: quali sfide per i modelli gestionali dei fondi pensione? Antonello Motroni - Mefop ITForum 2013 Rimini, 23 maggio 2013 Un nuovo contesto di riferimento La gestione finanziaria

Dettagli

Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro. Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI

Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro. Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI Coniugare esigenza e soluzione d investimento: controllare i rischi con l approccio Global Macro Marco Serventi Senior Relationship Manager AMUNDI EFPA Italia Meeting 2014, 5/6 Giugno Lecce Siamo stati

Dettagli

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap

Piccole imprese grandi opportunità. Small Cap Small Cap Piccole imprese grandi opportunità. A sei anni dall inizio della crisi finanziaria internazionale, l economia mondiale sembra recuperare, pur in presenza di previsioni di crescita moderata. In

Dettagli

Institutional Asset Management. Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014

Institutional Asset Management. Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014 Institutional Asset Management Petercam come Investitore Titre de Responsabile la présentation Alessandro Fonzi, CFA GNP 2014, Milano, 15/05/2014 Processo SRI azioni: ripartizione dei pesi Ricerca di sostenibilità

Dettagli

Composizione del benchmark. Obbligazioni

Composizione del benchmark. Obbligazioni Obbligazionario Governativo È la linea indicata per chi intende ottenere una redditività stabile in un orizzonte temporale limitato, privilegiando l investimento del proprio capitale in titoli di Stato

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO CORE BETA 15 EM DATA VALIDITA : dal 28/02/2013 Art. 1 Gli aspetti generali del Fondo interno La Compagnia costituisce e gestisce, secondo le modalità del presente Regolamento,

Dettagli

La gestione del rischio: se i meno contano più dei più

La gestione del rischio: se i meno contano più dei più 1 La gestione del rischio: se i meno contano più dei più Aggiornato il 20/02/2008 Introduzione Quanti di noi si metterebbero al volante di un auto essendo consapevoli che i freni sono guasti? Probabilmente

Dettagli

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire

Allianz Reddito Euro. Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro. Dieci validi motivi per investire Allianz Reddito Euro Dieci validi motivi per investire Il punto di riferimento per investire nel mercato obbligazionario euro Il mercato obbligazionario negli ultimi anni ha registrato profonde trasformazioni:

Dettagli

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio?

Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Il risparmio durante la crisi: Diversificazione o concentrazione del rischio? Fabio Innocenzi CEO UBS Italia S.p.A. 8 Giugno 2012 QFinPanel, Politecnico di Milano Gli effetti della crisi economica sul

Dettagli

Morningstar Fund Awards Italy, 2009 Metodologia

Morningstar Fund Awards Italy, 2009 Metodologia Morningstar Fund Awards Italy, 2009 Metodologia Morningstar Italy, 2009 in whole or part, without the prior written consent of Morningstar, Inc., is prohibited. 1 Obiettivo: L obiettivo dei Morningstar

Dettagli

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte II del Prospetto, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE PARTE II DEL PROSPETTO ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI DEI FONDI APPARTENENTI AL SISTEMA

Dettagli

AZ STYLE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI

AZ STYLE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI AZ STYLE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni

Dettagli

Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità

Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità Itinerari Previdenziali Il rendimento obiettivo: un fattore cruciale per la sostenibilità dei bilanci trentennali Agenda IL FUTURO: le tre sfide dei prossimi 30 anni, per evitare una guerra dei trent anni

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE OGGI: TROPPI OBIETTIVI CON UN SOLO STRUMENTO?

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE OGGI: TROPPI OBIETTIVI CON UN SOLO STRUMENTO? LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE OGGI: TROPPI OBIETTIVI CON UN SOLO STRUMENTO? Andrea Nanni Responsabile previdenza Prometeia Advisor Sim da cosa nasce la previdenza complementare 75% 70% in base alle stime

Dettagli

Asset allocation in Etf: quattro modelli

Asset allocation in Etf: quattro modelli in Etf: quattro modelli Come battere il mercato con pochi strumenti e dati mensili Di seguito sono proposti i risultati di quattro semplici asset allocation gestite attraverso l utilizzo di pochi Etf,

Dettagli

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto.

Il Prospetto d offerta è volto ad illustrare all investitore le principali caratteristiche dell investimento proposto. EURIZON CAPITAL SGR S.p.A. Società appartenente al Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano non armonizzati alla

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIPLAN prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto UL7RPL) La presente documentazione si compone delle

Dettagli

Le classi di attivo tradizionali: Azioni e Obbligazioni

Le classi di attivo tradizionali: Azioni e Obbligazioni : Azioni e Obbligazioni relatore Roberto Ciasca Responsabile Ufficio Risparmio Amministrato e Finanza Innovativa Intesa Sanpaolo Private Banking Corso istituzionale - Neo private banking: una prima formazione

Dettagli

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice

Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Il Risk Management nelle SGR immobiliari tra regole e best practice Gallipoli, Venerdì 2 luglio 2010 Claudio Giannotti Università LUM Laboratorio di Finanza immobiliare Dottorato di Ricerca in Banca e

Dettagli

GPF GESTIONI PATRIMONIALI IN FONDI

GPF GESTIONI PATRIMONIALI IN FONDI AcomeA GPF GESTIONI PATRIMONIALI IN FONDI Allegato 2 Caratteristiche delle Linee di Gestione AcomeA GPF GESTIONI PATRIMONIALI IN FONDI ATTESTAZIONE DI AVVENUTA CONSEGNA Il/i sottoscritto/i - - - - attesta/no

Dettagli

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE

UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE UBI PRAMERICA SGR S.p.A. appartenente al gruppo bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE Parte II del Prospetto Informativo Illustrazione dei dati storici di rischio/rendimento, costi e turnover di portafoglio

Dettagli

il patrimonio della Fondazione trova origine negli anni 50 con i primi acquisti immobiliari ed ha immobiliare, secondo quanto disposto dal piano

il patrimonio della Fondazione trova origine negli anni 50 con i primi acquisti immobiliari ed ha immobiliare, secondo quanto disposto dal piano 1 il patrimonio della Fondazione trova origine negli anni 50 con i primi acquisti immobiliari ed ha avuto nel tempo una notevole crescita inizialmentei i quasi interamente t di natura immobiliare, secondo

Dettagli

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge

info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito Ottobre 2020 A chi si rivolge info Prodotto Eurizon Multiasset Reddito è un Fondo comune di diritto italiano, gestito da Eurizon Capital SGR, che persegue l'obiettivo di ottimizzare il rendimento del Fondo in un orizzonte temporale

Dettagli

28 ottobre 2011. Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return

28 ottobre 2011. Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return GESTIONE DI PORTAFOGLI E RISCHIO: IL RUOLO DEGLI ETF. 28 ottobre 2011 Alberto Luraschi Portfolio Manager Global Strategies & Total Return Dai prodotti benchmarked Profili di mercato ai prodotti flessibili

Dettagli

*(67,21(,03$77,25*$1,==$7,9,(

*(67,21(,03$77,25*$1,==$7,9,( 3,1,),=,21((21752//2, *(67,21(,0377,25*1,==7,9,( 68//(5,6256(801( 7HVWLPRQLDQ]DGHO*UXSSR%DQFD/RPEDUGD *=DQRQL 0LODQRJLXJQR Struttura del Gruppo Banca Lombarda 6WUXWWXUDGHO*UXSSR%DQFD/RPEDUGDH3LHPRQWHVH

Dettagli

La consulenza finanziaria del Gruppo Cariparma C.A.

La consulenza finanziaria del Gruppo Cariparma C.A. La consulenza finanziaria del Gruppo Cariparma C.A. La piattaforma a supporto delle scelte di investimento delle famiglie nel contesto di un grande Gruppo Bancario internazionale. Milano, 18 aprile 2013

Dettagli

ADVISORY ALLA GESTIONE PATRIMONIALE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI

ADVISORY ALLA GESTIONE PATRIMONIALE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI ADVISORY ALLA GESTIONE PATRIMONIALE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI ROMA, LUGLIO 2011 1 INTRODUZIONE ALLA COMPARAZIONE DEI COMPARTI DEL FPCGI CON GLI ALTRI FONDI DI CATEGORIA Al fine

Dettagli

Come leggere il posizionamento competitivo dei nostri fondi

Come leggere il posizionamento competitivo dei nostri fondi COS È IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO L analisi comparativa della performance di un fondo con quella dei diretti concorrenti Il posizionamento competitivo è il risultato dell analisi comparativa della performance

Dettagli

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI

CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI CARATTERISTICHE E STRUTTURA DELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO DI PREVEDI C O M P A R T O S I C U R E Z Z A Finalità della gestione: la gestione è volta a realizzare con elevata probabilità rendimenti che siano

Dettagli

Riflessioni sul documento di consultazione sulla disciplina dei limiti agli investimenti e dei conflitti d interesse per i fondi pensione

Riflessioni sul documento di consultazione sulla disciplina dei limiti agli investimenti e dei conflitti d interesse per i fondi pensione Prot. 25/2008 AC Spettabile Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro sezione IV Via XX Settembre, 97 00187 ROMA c.a. dott. Alessandro Rivera Anticipata a mezzo posta elettronica

Dettagli

Le modifiche introdotte non alterano il profilo di rischio del Fondo Interno e avranno efficacia a partire dal 1 gennaio 2015.

Le modifiche introdotte non alterano il profilo di rischio del Fondo Interno e avranno efficacia a partire dal 1 gennaio 2015. Dublino, 12 dicembre 2014 COMUNICAZIONE AI CLIENTI Darta Saving comunica l introduzione di alcune modifiche al Regolamento del Fondo Interno Private Solution del prodotto finanziario-assicurativo denominato

Dettagli

Comunicazione ai Sottoscrittori

Comunicazione ai Sottoscrittori Anno VII - n. 3 di Gennaio 2008 - Semestrale - Prezzo a copia euro 0,635 - Periodico di Edizioni Grafiche Mazzucchelli S.r.l. Registrazione Tribunale di Milano n. 449 del 19/6/2000 Direttore responsabile:

Dettagli

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities

Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Pictet - MAGO Multi Asset Global Opportunities Marco Piersimoni Roma 30 Settembre 2014 Indice 1. Problema di investimento del risparmiatore italiano 2. Una possibile soluzione: Pictet Multi Asset Global

Dettagli

La gestione del portafoglio titoli di un Confidi: soluzioni per ottimizzare il rapporto rendimento/rischio

La gestione del portafoglio titoli di un Confidi: soluzioni per ottimizzare il rapporto rendimento/rischio La gestione del portafoglio titoli di un Confidi: soluzioni per ottimizzare il rapporto rendimento/rischio Firenze, 27 febbraio 2014 Prof. Lorenzo Gai Agenda Le operazioni di tranched cover Ottimizzazione

Dettagli

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso

Carry Strategies. Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Carry Strategies Fondo con alto livello di delega e profilo di rischio basso Versione riservata ai Financial Partner ad esclusivo uso interno Maggio 2014 La posizione di Carry Strategies nell offerta AzFund

Dettagli

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario

SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA. ALLEGATO: Questionario SOLLECITAZIONE PUBBLICA DI OFFERTA PER GESTIONE ASSICURATIVA ALLEGATO: Questionario 2 1. Informazioni generali della Compagnia candidata Struttura societaria 1.1 Informazioni anagrafiche dei seguenti soggetti:

Dettagli

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia

Comunicazione ai Partecipanti. ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Comunicazione ai Partecipanti ai Fondi comuni di investimento mobiliari aperti appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Ai sensi del titolo V Capitolo V - Sezione II Paragrafo 3 del Provvedimento del

Dettagli

CURRICULUM VITAE PROF. UGO POMANTE

CURRICULUM VITAE PROF. UGO POMANTE CURRICULUM VITAE PROF. UGO POMANTE Dati Anagrafici Luogo e data di nascita: Sede universitaria: Dipartimento afferenza Atri (TE), 22 Ottobre 1970 Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Economia Via

Dettagli

Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo.

Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo. Allianz Invest4Life La tua rendita garantita per tutta la vita. Il futuro si fa comodo. Allianz Invest4Life Per il tuo futuro, mettiti comodo Cos è Anche in pensione, continua a coltivare i tuoi interessi

Dettagli

Orientamenti. Orientamenti su alcuni aspetti dei requisiti di adeguatezza della direttiva MiFID. 25 giugno 2012 ESMA/2012/387

Orientamenti. Orientamenti su alcuni aspetti dei requisiti di adeguatezza della direttiva MiFID. 25 giugno 2012 ESMA/2012/387 Orientamenti Orientamenti su alcuni aspetti dei requisiti di adeguatezza della direttiva MiFID 25 giugno 2012 ESMA/2012/387 Data: 25 giugno 2012 ESMA/2012/387 Sommario I. Ambito di applicazione 3 II. Definizioni

Dettagli

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509

Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano degli investimenti finanziari - 2016 art.3, comma 3, del decreto legislativo 30 giugno 1994, n. 509 Piano strategico di investimento e di risk budgeting art. 4.3 e art. 7.4 del Regolamento per la

Dettagli

INVESTMENT ADVISORY. Consulenza personalizzata per Investitori Privati

INVESTMENT ADVISORY. Consulenza personalizzata per Investitori Privati INVESTMENT ADVISORY Consulenza personalizzata per Investitori Privati Novembre 2015 ADB Analisi Dati Borsa SpA ADB - Analisi Dati Borsa SpA è una società di Consulenza in materia di Investimenti, fondata

Dettagli

1. Un primo livello di classificazione è per gruppi omogenei e considera delle macroaggregazioni per area geografica o per settore merceologico.

1. Un primo livello di classificazione è per gruppi omogenei e considera delle macroaggregazioni per area geografica o per settore merceologico. 1. Fondi e classificazioni CFS Rating raccoglie e gestisce informazioni su circa 8.000 prodotti di risparmio gestito autorizzati alla vendita in Italia fornendo dati e analisi statistiche e qualitative

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP ISIN IT0004680358 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI STEP UP" ISIN IT0004680358 Le presenti Condizioni Definitive

Dettagli

LA VALUTAZIONE DI PORTAFOGLIO. Giuseppe G. Santorsola 1

LA VALUTAZIONE DI PORTAFOGLIO. Giuseppe G. Santorsola 1 LA VALUTAZIONE DI PORTAFOGLIO Giuseppe G. Santorsola 1 Rendimento e rischio Rendimento e rischio di un singolo titolo Rendimento e rischio di un portafoglio Rendimento ex post Media aritmetica dei rendimenti

Dettagli

Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered

Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered Metodo DCF (Discounted cash flow): i flussi di cassa prospettici levered e unlevered Premessa Il metodo DCF Come noto il metodo DCF (Discounted cash flow) si è affermato da tempo, soprattutto nella prassi

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA. BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO  ISIN IT0004618051 APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "BANCA DI SASSARI S.p.a. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO " ISIN IT0004618051 Le presenti Condizioni

Dettagli

«Consulenza Finanziaria e Private Banking: Le opportunità della nuova normativa»

«Consulenza Finanziaria e Private Banking: Le opportunità della nuova normativa» «Consulenza Finanziaria e Private Banking: Le opportunità della nuova normativa» Gianfranco Venuti Responsabile Private Banking e Wealth Management Milano, 25 novembre 2015 Principali novità previste dalla

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63

Relatori. Dott.ssa Donatella Cajano. Dott. Paolo Pepe. Dott. Enrico Ales. Tel 06.45.48.10.63 Relatori Dott.ssa Donatella Cajano Dott. Paolo Pepe Dott. Enrico Ales Analisi & Mercati Fee Only S.r.l. Tel 06.45.48.10.63 1 Analisi & Mercati Fee Only s.r.l. è una società di consulenza finanziaria indipendente

Dettagli

FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PERSEO SIRIO

FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PERSEO SIRIO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PERSEO SIRIO RELAZIONE ALLA GESTIONE MAGGIO 2017 Alla data del 31 di maggio (di seguito anche solo data ), il patrimonio in gestione ha raggiunto i 61.018.238,03

Dettagli

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative

Concetto di formazione 2012. Management e cooperative Concetto di formazione 2012 Management e cooperative OBIETTIVI DEL PROGETTO INCREMENTO Competenze tecniche Competenze sociali Competenze metodologiche Competenze personali Macro aree tematiche Leadership

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Combinazione Libera 80RP/20RA a premio unico (Mod. V70SSISCL137-0415) Pagina

Dettagli

Analisi di bilancio: redditività e finanza

Analisi di bilancio: redditività e finanza Analisi di bilancio: redditività e finanza Analisi di bilancio: redditività e finanza Redditività finale per i proprietari: gli effetti della finanza gli effetti delle imposte e delle rettifiche : la teoria

Dettagli

Lemanik Flex Quantitative HR6. Strategie di investimento dinamiche su mercati emergenti e di frontiera

Lemanik Flex Quantitative HR6. Strategie di investimento dinamiche su mercati emergenti e di frontiera Lemanik Flex Quantitative HR6 Strategie di investimento dinamiche su mercati emergenti e di frontiera Indice Principali caratteristiche Risultati Esposizione azionaria NAV e mercati di riferimento Scenari

Dettagli

Nextam Partners. Via Bigli 11 20121 Milano - Tel.: +39027645121. Nextam Partners Obbligazionario Misto

Nextam Partners. Via Bigli 11 20121 Milano - Tel.: +39027645121. Nextam Partners Obbligazionario Misto Via Bigli 11 20121 Milano - Tel.: +39027645121 Nextam Partners Obbligazionario Misto Rapporto Mensile novembre 2015 Commento del gestore Categoria Assogestioni: Obbligazionari Misti Categoria Morningstar

Dettagli

I fattori di successo nell industria dei fondi

I fattori di successo nell industria dei fondi Financial Services Banking I fattori di successo nell industria dei fondi Un marketing ed una commercializzazione strategici sono la chiave per l acquisizione ed il mantenimento dei clienti Jens Baumgarten,

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0415) Pagina 1

Dettagli

Nulla al caso, scegli Bene.

Nulla al caso, scegli Bene. Nulla al caso, scegli Bene. Gestioni Patrimoniali Bene Banca le gestioni patrimoniali Nel panorama finanziario attuale, sempre più complesso, scegliere Bene significa non affidarsi al caso ma rivolgersi

Dettagli