Vivi la Città. Comune di Casalpusterlengo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vivi la Città. Comune di Casalpusterlengo 2003-2004"

Transcript

1 Vivi la Città n Agosto Sped. in A.P. 45% - Art. 2 Comma 20/b - Legge 662/96 - Fil. RE - Aut. Trib. RE n. 788 del 20/02/91 - Prop. Gruppo Media srl Viale Isonzo, 72/1 Reggio E. - Dir. Resp. Tiziano Motti - Contiene I.P. - 0,13- Copia omaggio - Stampa: Nuovagrafica - Carpi Comune di Casalpusterlengo Vivi la Città INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE

2 Via S. D Acquisto, 8 - CASALPUSTERLENGO (LO)

3

4 Vivi la Città PRESENTAZIONE La Guida Vivi la Città di Casalpusterlengo, è un iniziativa che la nostra Casa Editrice ha promosso nell intento di rendere più semplice la vita ai cittadini e agli operatori economici, fornendo al contempo utili informazioni ai turisti e a chiunque sia, per motivi di studio, lavoro o piacere, ospite di questa bella città. Vivi la Città sarà utile per rendere più facile il rapporto con le istituzioni e con la Pubblica Amministrazione, per conoscere meglio le opportunità fornite dal territorio, per individuare rapidamente un numero telefonico utile, per fare qualche giro in meno tra e per gli uffici. Riteniamo che le informazioni pubblicate, aggiornate nel sito internet potranno restituire ad ogni lettore un po di quel tempo che di solito siamo costretti a perdere per sapere cosa dobbiamo fare per risolvere diversi problemi, quando li incontriamo. A rendere il nostro lavoro veramente importante è la diffusione capillare del libro: distribuito gratuitamente tramite le Poste Italiane a tutte le famiglie e a tutti gli operatori economici del Comune di Casalpusterlengo. Questo libro è realizzato e diffuso grazie alla partecipazione di molte aziende ed attività commerciali e artigianali di Casalpusterlengo, che hanno reso possibile il successo dell iniziativa. Gli inserzionisti hanno manifestato in questo modo la volontà di partecipare alla vita del territorio e hanno espresso un evidente giudizio positivo sui risvolti culturali ed economici dell iniziativa. Li ringraziamo ulteriormente per la partecipazione all opera, perché siamo convinti che questa prima edizione possa contribuire anche a rinsaldare i vincoli tra i Cittadini, gli Operatori Economici, le Associazioni, le Istituzioni ed il territorio che li ospita. Il Direttore Editoriale Tiziano Motti 1

5

6 Sommario Vie di accesso pag. 4 Cenni Storici Pag. 5 Itinerario Storico Artistico Pag. 6 Gastronomia Pag. 8 Fiere Pag. 9 Numeri Utili Pag. 11 Elenco inserzionisti pag. 15 Guida ai Servizi del Comune Pag. 18 Inserto Cartine/Stradario/Elenco Vie Ambiente Pag. 33 INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE Vivi la Città - Gruppo Media srl Vivi la Città - Guida ai Diritti del Cittadino e dell Impresa Direzione, redazione e pubblicità: Viale Isonzo 72/1 (Business Center) Reggio Emilia Tel (6 linee r.a.) - Fax Sede legale: Viale Isonzo n. 72/ Reggio Emilia Internet: Le pubblicazioni informative della collana Vivi la Città sono pubblicate in Internet all indirizzo: Copyright 2003: Gruppo Media Srl Direttore Responsabile: Tiziano Motti Iscrizione al Registro Nazionale della Stampa in Roma n del 18/04/1997 Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n. 788 del 20/02/1991 La riproduzione di testi, immagini, cartine, della guida ai servizi, dell impostazione editoriale e grafica, è vietata. Guida ai servizi depositata: SIAE n Opera depositata presso il Consiglio dei Ministri, Ufficio della Proprietà Letteraria. Questo Periodico è iscritto all Unione Stampa Periodica Italiana L Editore ringrazia l Amministrazione Comunale per la collaborazione e per l aggiornamento delle informazioni pubblicate. Servizi fotografici: Foto 3 di Paolo Gastaldi Diffusione: Gratuita ai nuclei famigliari residenti nel Comune di Casalpusterlengo e alle attività economiche. Distribuzione: a cura dell Ente Poste Italiane Diffusione integrativa: a cura del Comune di Casalpusterlengo Stampa: Agosto 2003 Tiratura: copie Dichiarazione di tiratura resa al Garante per l Editoria, ai sensi del comma 28, art. 1, legge 23/12/96 N. 650 Ai sensi e per gli effetti della legge 675/96 l Editore dichiara che gli indirizzi utilizzati per l invio in abbonamento postale provengono da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili a chiunque e che il trattamento di tali dati non necessita del consenso dell interessato. Ciò nonostante, in base all art. 13 dell informativa, il titolare del trattamento ha diritto di opporsi all utilizzo dei dati facendone espresso divieto tramite comunicazione scritta da inviarsi alla sede di Gruppo Media srl. Concessionaria per la Pubblicità: Lungarno B. Cellini, 11 - Firenze Servizio Clienti 800/ La collana editoriale Vivi la Città, comprensiva di questa edizione della guida di Casalpusterlengo, è pubblicata in Internet all indirizzo Il sito permette inoltre di consultare un database che ospita migliaia di operatori economici selezionati, tra i quali gli inserzionisti di questo libro. Visiti i siti web dei nostri clienti: In copertina: Monumento ai Caduti e Teatro Comunale (Foto: Foto 3 di Gastaldi) 3

7 Po VIE D ACCESSO Vie di accesso al territorio In treno Casalpusterlengo è il crocevia di due linee ferroviarie, la Milano - Piacenza e la Pavia - Mantova. Strade e Autostrade Casalpusterlengo si colloca sulla S.S. 9 - Via Emilia - attraversata dalla S.S Mantovana. La Strada Statale Mantovana collega Casalpusterlengo a Pavia (in direzione Ovest) e a Cremona (in direzione Est). La Strada Statale 9 - Emilia - collega Casalpusterlengo a Lodi (in direzione Nord) e a Piacenza (in direzione Sud). Da Milano si può raggiungere Casalpusterlengo imboccando l'autostrada A1 in direzione Piacenza, uscita "Casalpusterlengo", indicazioni per il centro città. MILANO Melegnano A 1 MILANO PAVIA MILANO Paullo S. Basiano Merlino Tavazzano Melzo Lodi Vecchio LODI S. Angelo Lodigiano Cassano d'adda Borghetto Lodigiano Comazzo LODI Crema S. Martino in Strada Treviglio Abbadia Cerreto Comune di Casalpusterlengo Superficie: Kmq. 26,64 Altitudine: mt 61 slm Prefisso telefonico: 0377 C.A.P.: Popolazione: abit. (aggiornato al 30/06/2003) Provincia: Lodi Confini: Codogno, Terranova dei Passerini, Bertonico, Turano Lodigiano, Secugnago, Brembio, Ospedaletto Lodigiano, Somaglia Centri abitati: Vittadone, Zorlesco Parco d'adda Mairago Crema Adda Crema HOW TO REACH CASALPUSTERLENGO Casalpusterlengo lies in the province of Lodi. Casalpusterlengo is the crossroads for two railway lines - the Milano-Piacenza railway line and the Pavia- Mantova railway line -, routes and toll roads. To reach Casalpusterlengo, take Route 9 or Route 234. Route 9 leads from Casalpusterlengo to Lodi to the north and to Piacenza to the south, Route 234 leads from Casalpusterlengo to Pavia to the west and to Cremona to the east. You can reach Casalpusterlengo from Milan by taking the A1 toll road towards Piacenza: leave it at the exit Casalpusterlengo and follow the directions towards the center of the town. Crema Lambro S. Colombano Belgioioso PAVIA Livraga Ospedaletto Lodigiano Castiglione d'adda CASALPUSTERLENGO CASALPUSTERLENGO Codogno Maleo CREMONA Adda PIACENZA NORD Po Fiume Po Guardamiglio 4 PIACENZA A 1 ROMA Monticelli d'ongina

8 Cenni storici Il toponimo composito di Casalpusterlengo rivela l antica origine dell abitato. La prima parte di questo, infatti, (Casal-) sembra rimandare alle colonie romane diffusesi su tutto il territorio intorno al 200 a.c. Attorno all anno 1000, poi, si ha notizia di un certo Casale Gausarii, voce derivante dal germanico Gau, che indica l unione di famiglie di uno stesso ceppo. Il toponimo attuale, infine, deriva dalla famiglia dei Pusterla, per lungo tempo (XIV - XV secolo) feudatari del territorio casalese. Il loro castello, di cui oggi sopravvive solo la torre, fu luogo di assedi e battaglie durante la guerra tra il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia. In tale periodo Casalpusterlengo si trovò governata da capitani di ventura senza scrupoli, pronti ad appoggiare una parte o l altra in cambio di rendite e benefici. Tra questi vanno ricordati il Carmagnola e un Malatesta, membro dell illustre casata riminese. La situazione si stabilizzò solo intorno al 1450, quando Francesco Sforza, divenuto signore di Milano, investì del feudo casalese i fratelli Lampugnani, Giangiorgio e Francesco, a lui fedeli, la cui famiglia rimase a Casalpusterlengo fino al 1665, anno della sua estinzione. In quei duecento anni i Lampugnani ottennero il marchesato da Sua Maestà Cattolica Filippo IV e governarono su Casalpusterlengo con saggezza e generosità, concedendo agli abitanti una notevole autonomia amministrativa. Nella seconda metà del XVII secolo il feudo, messo all asta, passò in mano a Camillo Castelli, marchese di Vittadone, ed in seguito, nel 1693 al principe Gallio Gaetano Trivulzio. Fu poi la volta degli spagnoli, dei francesi ed infine degli austriaci. Il 1796 segnò l arrivo di Napoleone che fissò a Palazzo dei Predoli il suo quartier generale. Dopo la Restaurazione, il ritorno degli austriaci, subito accolti con fervore dalla popolazione, ma ben presto rifiutati per il rigore poliziesco ed oppressivo del loro governo. Casalpusterlengo non mancò così di rendersi partecipe ai tumulti risorgimentali in nome dell indipendenza. Da ricordare soprattutto il coraggio del casalino Saverio Grifffini, carbonaro e patriota, nella prima guerra d indipendenza, a cui valse la prima medaglia d oro al valor militare conferita da Carlo Alberto durante il Risorgimento italiano. Gli anni a cavallo tra il XIX e il XX secolo furono fondamentali per la crescita economica e sociale del paese: sorsero mulini e luoghi per la pilatura del riso, industrie lattiero - casearie, nonché la Rossi e Bernardinelli, importante fabbrica di casse da imballaggio, inizialmente nata come cesteria. Tra i personaggi illustri, vanto della storia locale, sono da annoverare Francesco Agello, che conquistò il primato mondiale di velocità su idrovolante nel 1933, Giovanni Angelo Cesaris, direttore dell Osservatorio Astronomico di Brera, e il pittore Ottavio Steffenini, insegnante presso l Accademia di Brera. A HISTORICAL PROFILE The compound place name of Casalpusterlengo tells us about the origins of the town: its first part (Casal-), in fact, seems to refer to the Roman settlements which spread all over the area around 200 b.c.. Then, there is evidence of the existence around the year 1000 of a Casale Gausarii, term coming from the Germanic Gau and pointing to a group of families of the same stock. Finally, the current place name comes from the Pusterla family, longtime (14th - 15th century) lords of the Casalpusterlengo territory. Their castle - of which only the tower still stands today - was the seat of sieges and battles during the war between the Duchy of Milan and the Republic of Venice. In that period, Casalpusterlengo was governed by commanders of mercenary troops of no scruples, ready to support one or the other of the parties in exchange of money and benefits. The situation settled down around 1450, when Francesco Sforza, once he became Duke of Milan, endowed Casalpusterlengo territory with his loyal Lampugnanis, who ruled wisely and generously over the town till 1665, giving its inhabitants a remarkable administrative independence. In the second half of the 17th century, the fief was auctioned and went to Camillo Castelli, marquis di Vittadone, first and to the prince Gallio Gaetano Trivulzio in Then it was the turn of the Spanish, the French and finally the Austrians. In 1796, Napoleon arrived and made of Predoli Palace his headquarters. After the Restoration, the returning Austrians were first greeted with enthusiasm by the population, but soon rejected because of the oppressive strictness of their rule. Therefore, Casalpusterlengo did not fail to participate in the fight for the unification and independence of Italy. The years straddling the 19th and 20th century were essential for the economic and social growth of the country: mills and places for the husking of, dairies, and the Rossi e Bernardinelli - important crate producers - opened back then. CENNI STORICI 5

9 ITINERARI Itinerario Storico - Artistico La Chiesa Parrocchiale Dedicata ai SS. Bartolomeo e Martino, l edificio risale all inizio del XVII secolo, subendo poi, nel corso del tempo, numerose modifiche. L aspetto mostra caratterisitiche secentesche, con facciata sobria, scandita da lesene sottili di ordine corinzio, tre portali al piano inferiore e tre finestre a quello superiore. L interno é costituito da un unica navata con volta a botte, culminante in una luminosa cupola affrescata. Tra le opere qui conservate sono da ricordare il San Pietro Martire del Nuvolone (1651), l Ecce Homo della scuola di Guido Reni, una Madonna del Sassoferrato e una grande tela di Francesco del Cairo raffigurante San Carlo Borromeo che comunica San Luigi Gonzaga proveniente dalla soppressa chiesa di S. Maria in Brera a Milano. La Chiesa di San Salvario Si tratta di un edificio di antiche origini: della sua esistenza, infatti, si hanno notizie già nell 880. Al suo progressivo abbandono negli anni dopo il Mille reagì la popolazione nel XVI secolo, che richiese che l immagine della Madonna in essa conservata venisse custodita dai Frati Cappuccini. L episodio determinò la costruzione di una nuova chiesa, che inglobò la precedente e che nei due secoli che seguirono fu oggetto di ulteriori rimaneggiamenti e ampliamenti. L edificio venne poi consacrato al Salvatore e a San Francesco. All interno si trovano opere di notevole pregio tra cui una tela di G.B. Trotti detto il Molosso (XVI secolo), nonché il celebre simulacro della Vergine, risalente alla prima metà del Quattrocento. Altri importanti edifici religiosi di Casalpusterlengo sono, inoltre, la Chiesa dei SS. Bernardino e Francesco, dagli eleganti tratti barocchi, 6 Chiesa Parrocchiale (Foto: Foto 3 di Gastaldi) A TOUR OF CASALPUSTERLENGO Parish Church Dedicated to St. Bartholomew and St. Martin, the building dates back to the beginning of the 17th century and later repeatedly modified. Its aspects still shows seventeenth-century features, with a plain façade marked by thin Corinthian pilasters, three portals and three windows. It is a barrel vaulted, aisleless church, culminating in a bright frescoed dome. It holds works such as a St. Peter Martyr by Nuvolone (1651), an Ecce Homo painted in the style of Guido Reni, a Madonna by Sassoferrato, and a large painting by Francesco del Cairo representing St. Charles Borromeo talking to St. Louis Gonzaga coming from the now deserted church of St. Mary in Brera, in Milan. St. Savior s Church The building has remote origins: there is evidence to its existence dating back to 880. Less and less attended starting from the year

10 ITINERARI Santuario dei Cappuccini (Foto: Foto 3 di Gastaldi) al cui interno é custodito un notevole altare maggiore del Settecento e una grande tela attribuita alla scuola di Moretto da Brescia, raffigurante i Re Magi. La piccola Chiesa di San Rocco, di epoca secentesca e la Chiesa di Sant Antonio Abate, semplice e di ridotte dimensioni. I Palazzi Due, sostanzialmente, gli edifici civili più importanti, dal punto di vista storico - artistico, di Casalpusterlengo. Palazzo Lampugnani, un tempo dimora dell omonima famiglia, mostra ancora la sua antica struttura a castello. Palazzo Pedroli deve la sua importanza al celebre fatto di cui fu protagonista: l edificio venne infatti scelto da Napoleone quale sede del suo quartier generale nel Una lapide ricorda l evento. Da ricordare, infine, anche l antica Torre di Casalpusterlengo, unica parte rimasta del castello appartenuto all omonima famiglia , in the 16th century the population asked the Capuchin friars to keep the image of the Madonna held in it. The episode brought to the building of a new church, which incorporated the previous one and which was later altered and enlarged. The building was then dedicated to the Savior and to St. Francis. It holds works of great value, such as a painting G.B. Trotti (16th century), and the image of the Virgin, dating back to the first half of the 15th century. Palaces Casalpusterlengo hosts two historically and artistically civil buildings. Lampugnani Palace, once home of the family it was named after, still shows its old castle-like structure. Pedroli Palace owes its importance to the famous event it had a role: Napoleon chose it as the seat of his headquarters in A plaque is there in memory of the event. The old Tower of Casalpusterlengo - the only remainder of the castle belonging to Pusterla family - is not to be forgotten.

11 GASTRONOMIA Gastronomia Frittata alla salamella Prendere una salamella (lüganega) di medie dimensioni e toglierle il budello, quindi schiacciarla con una forchetta. In una padella di ferro mettere un cucchiaio e mezzo di burro facendo attenzione a non farlo friggere. Aggiungere la salamella precedentemente preparata e far cuocere a fuoco lento. Dopo cinque minuti circa spruzzare un pò d vino bianco secco facendolo evaporare. A parte preparare la pastella per la frittata con sei uova, pepe, sale ed una buona spolverata di grana. Versare quindi il composto, dopo averlo accuratamente sbattuto, sopra la salamella fritta e mescolare il tutto. Lasciar cuocere la frittata a fuoco moderato, rivoltarla e servirla calda, con contorno di insalata di cicoria tagliata fine e cipolline novelle. Pasta al mascarpone Si mettano a cuocere in molta acqua salata 200 gr di maltagliati di pasta di grano duro per circa 20 minuti a fuoco lento. A parte preparare il condimento a base di di 100 gr di mascarpone e un rosso d'uovo con l'aggiunta di sale e una buona grattugiata di noce moscata. Sbattere bene il tutto sino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto. Cotta la pasta versarla sul condimento aggiungendovi una spolverata di buon grana lodigiano. La pasta va servita in piatti caldissimi. Fagiano arrosto Porre in una pentola a bordi alti 100 gr di burro, 2 cucchiai di olio, 2 carote tagliate a fette sottili, 1 gamba di sedano pure tagliata a pezzettini e mezza cipolla non troppo grossa e affettata. Farcire il fagiano, già pulito dalle interiora, con 100 gr di mascarpone e una foglia di lauro, quindi cucirlo assai bene. dal produttore al consumatore V.le dei Cappuccini, 47 CASALPUSTERLENGO (LO) AGRUMI NON TRATTATI PER UN GUSTO PIU SANO Arance - Limoni - Cedri - Pompelmi, etc. La dolcezza della natura di Sicilia direttamente a casa tua PASTICCERIA GELATERIA Casalpusterlengo (LO) Via Garibaldi, 5 - Tel Via Conciliazione, 68 - Tel CASALPUSTERLENGO (LO) 8

12 Farlo rosolare a fuoco vivace dopodiché salare e bagnare il fagiano con mezzo bicchiere di rhum (o di brandy a piacere). Lasciar cuocere per 2 ore circa a fuoco lento con l'aggiunta poco per volta di brodo di carne. Servire caldo senza le verdure che, a causa dell'aggiunta di liquore, avranno assunto un sapore amarognolo. Merluzzo in umido In un tegame capiente far rosolare, in mezzo bicchiere di olio di semi, 2 cipolle di media grossezza tagliate a fette. Lasciarle poi cuocere a fuoco lento aggiungendo poco per volta del brodo caldo a cucchiai. Portare così a cottura le cipolle dopodiché aggiungere due mestoli di brodo di carne nei quali saranno stati diluiti due cucchiai di conserva di pomodoro. Lasciar cuocere lentamente per una ventina di minuti. A parte friggere in abbondante olio d'oliva 500 gr. di merluzzo tagliato a pezzi, dopodiché porlo nell'intingolo ancora a bollire sul fuoco e continuare la cottura per altri 10 minuti. Aggiungere in ultimo un trito di prezzemolo e un pò di pepe, controllando la salatura. I GALIMBERTI FORNAI PASTICCERI di Galimberti Giovanni & C. s.n.c. Sede: Via Allende, 21 - Casalpusterlengo (LO) Tel Fax Negozi: Via Garibaldi, 9 - Casalpusterlengo (LO) Tel Piazza Cairoli, Codogno (LO) Tel C.so Vittorio Emanuele, Lodi Tel Torta con le pere Impastare 300 gr di farina, 150 gr di zucchero, due tuorli d'uovo, un pizzico di sale e 150 gr di burro fuso. Lasciar poi riposare il composto per circa 30 minuti in un luogo fresco. Nel frattempo preparare le pere (6), sbucciandole e tagliandole a fette sottili. Farle quindi bollire a fuoco lento in tre bicchieri di vino rosso, con 3 cucchiai di zucchero, qualche chiodino di garofano e due o tre pezzetti di cannella. A fine cottura le pere devono risultare morbide. In una teglia stendere a questo punto uno strato di pasta di circa mezzo centimetro di altezza e collocarvi sopra le pere distribuendole uniformemente. Coprire con un altro strato di pasta, mettere in forno per circa mezz'ora, quindi lasciare ancora in forno, a fuoco spento, per altri 10 minuti. Fiere e Manifestazioni Mercato settimanale Lunedì nel Capoluogo Giovedì a Zorlesco Carnevale Febbraio - Marzo Festa dei Prodotti della Terra Lodigiana Aprile Festa Patronale di San Nazario e Celso Luglio - Zorlesco Festa Patronale B.V. Assunta Agosto - Vittadone Sagra di San Bartolomeo Agosto Castagnaccia Novembre FIERE 9

13

14 Numeri Utili NUMERI D EMERGENZA E PUBBLICA UTILITÀ Emergenza Sanitaria Tel. 118 Guardia Medica (Notturna e Festiva) Tel Carabinieri Pronto Intervento Tel. 112 Carabinieri Caserma Via Pusterla, Tel Soccorso ACI Tel. 116 Vigili del Fuoco Tel. 115 Guardia di Finanza Via Pusterla, Tel Enel - Guasti Tel MUNICIPIO Centralino P.zza del Popolo, Tel Anagrafe - Leva Tel Stato Civile - Statistica Tel Ufficio Elettorale - Ufficio Cimiteriale Tel Ufficio Cultura e Pubblica Istruzione Tel Ufficio Ragioneria..... Tel Ufficio Tributi Tel Ufficio Economato Tel Ufficio Tecnico P.zza della Repubblica, Tel Ufficio Edilizia Privata P.zza della Repubblica, Tel Ufficio Servizi Sociali V.le Cappuccini, Tel Comando Polizia Municipale P.zza Repubblica, Tel Biblioteca Comunale Via Galilei, Tel da Carlo Via C. Battisti, Casalpusterlengo (LO) Tel prendi il tuo appuntamento con il Tricologo Chiesa di San Rocco (Foto: Foto 3 di Gastaldi) Pro Loco P.tta Torre Tel Informagiovani Via Galilei, Tel IMPIANTI SPORTIVI Centro Sportivo Comunale P.le dello Sport Tel Piscine Comunali P.le dello Sport Tel Bocciodromo coperto Il Pastore Via Buozzi, 9 Circolo Bocciofilo Lavoratori P.zza Repubblica, Bocciodromo CO.VI.OPE. Via della Pace, 9 Casa del Giovane Via C. Battisti, Tel Oratorio Cappuccini P.zza Cappuccini, 1 Palestre Scuole Elementari Via De Gasperi Tel V.le Cappuccini, Tel Viale Rosselli NUMERI UTILI 11

15 NUMERI UTILI Palestra Scuola Media Statale General Griffini V.lo Olimpo, Tel Palestra Istituto Tecnico Commerciale Calamandrei di Codogno Via Galilei Tel Palestra Cesaris - ITIS Viale Cadorna, Tel Centro Sportivo di Zorlesco Via Vistarini Campo da Calcio - Vittadone Via Piave POSTE E TELECOMUNICAZIONI Ufficio Postale di Casalpusterlengo P.zza Leonardo Da Vinci, Tel Ufficio Postale di Zorlesco Via della Pace, Tel SCUOLE SCUOLE DELL'INFANZIA STATALI Asilo Nido Viale Cappuccini, Tel Ducatona Via B. Buozzi, Tel Repubblica Piazza della Repubblica, Tel SCUOLE ELEMENTARI Direzione Didattica V.le Cappuccini, Tel Tempo Pieno V.le Cappuccini, Tel Bonaccorsi Via A. Negri - Zorlesco Tel SCUOLA MEDIA CON SEZIONE ASSOCIATA IN SOMAGLIA (LO) "Generale Saverio Griffini" V.lo Olimpo, Tel ISTITUTI DI ISTRUZIONE SUPERIORE C. F. P. P.zza della Repubblica, Tel Fax IIS "A. Cesaris" con Liceo Scientifico Tecnologico Liceo Biologico Viale Cadorna Tel Fax STRUTTURE SANITARIE OSPEDALE CIVICO DI CASALPUSTERLENGO Via Fleming, 1 Centralino Tel Torre Pusterla (Foto: Foto 3 di Gastaldi) BAR V.le dei Cappuccini, 42 CASALPUSTERLENGO Tel DECIDI OGGI DI ENTRARE NEL NOSTRO TEAM: PER LE SOCIETÀ DEL NOSTRO GRUPPO SELEZIONIAMO IN EMILIA ROMAGNA, VENETO E LOMBARDIA AGENTI VENDITORI INIZIATIVE EDITORIALI E COMUNICAZIONE TEL. 0522/ (6 linee r.a.) Viale Isonzo, 72/1 - (Business Center) Reggio Emilia Fax

16

17

18 Attività Economiche (inserzionisti) Tutti i dati relativi alle attività economiche presenti nelle pubblicazioni del network editoriale PaginePiù sono consultabili in Internet all indirizzo: ABBIGLIAMENTO IN PELLE, PELLETTERIA/PRODUZIONE E FORNITURA MOROSINI POINT SRL VIA LABRIOLA, 3...Tel. 0377/84275 ABBIGLIAMENTO/VENDITA A.R. IDEA MODA DI RESSEGOTTI ANGELO E C. VIA VERDI, 10 - ZORLESCO...Tel. 0377/89221 NEW LADY DI DIGLIO MARTA VIA GARIBALDI, 51...Tel. 0377/81060 AGENZIE IMMOBILIARI 5 IN SERVIZI IMMOBILIARI SRL LARGO G. CASALI, 28...Tel. 0377/911154/56...Fax 0377/ CASALPUSTERLENGO LO AGROZOOTECNICA, MANGIMI / PRODUZIONE E FORNITURA SIVAM SPA VIA XXV APRILE, 4...Tel. 0377/ Fax 0377/ MILANO MI...http://www.sivam-agrozoo.it... Note: SOCIETA ITALIANA VETERINARIA AGRICOLA MILANO ALIMENTARI/VENDITA PARENTI PIETRO MARKET VIA CONCILIAZIONE, 68...Tel. 0377/84251 ARREDAMENTO CINEMA E TEATRI / PRODUZIONE E FORNITURA QUARTIERI ARREDA SNC DI QUARTIERI DOMENICO & C. VIA A. DIAZ, 50...Tel. 0377/ ZORLESCO/CASALPUSTERLENGO MI ARREDAMENTO IN GENERE/VENDITA ALBERTINI MEDARDO MOBILI VIA EMILIA, 20...Tel. 0377/ Fax 0377/ ASSEMBLAGGIO CONTO TERZI DLA DI ANGHINONI DANIELA VIA DELLA PACE, 7 - ZORLESCO...Tel. 0377/ CASALPUSTERLENGO LO Note: ASSEMBLAGGIO COMPONENTI ELETTRICI ASSICURAZIONI ASSICURAZIONI FONDIARIA SAI - DIVI- SIONE SAI VIA ADDA, 5...Tel. 0377/ / CASALPUSTERLENGO LO Note: P.ZZA NOVELLO, 2/A CODO- GNO (LO) AUTOMOBILI/CONCESSIONARI E RIVENDITORI CREMA DIESEL SPA VIA LEONARDO DA VINCI, 55...Tel. 0373/ BAGNOLO CREMASCO CR AUTOSCUOLE, SCUOLE GUIDA AUTOSCUOLA MINO-JETTI SNC VIA GARIBALDI, 56/58...Tel. 0377/84153 BAR, CAFFE', BIRRERIE, PANINOTECHE, PUBS PENNY LANE SNC DI A. BRAGA E D. ZAINI VIALE DEI CAPPUCCINI, 42...Tel. 0377/84072 REMIX SNC DI BERTOTTI LUCIA E C. V.LE CAPPUCCINI, 77/B BARCHE, CANOTTI PNEUMATICI, MOTOSCAFI/PRODUZIONE E FORNITURA DRAGONI ANTONIO DI DRAGONI F. E M. & C. SNC VIA E. TOTI, 16...Tel. 0377/ ZORLESCO CASALPUSTERLENGO LO CAFFE' CRUDO E TORREFATTO/VENDITA LA BOTTEGA DEL CAFFE' TORREFA- ZIONE DEGUSTAZIONE VIA MARSALA, 30...Tel. 0377/ CANCELLERIA, MATERIALI PER UFFICIO/VENDITA CARTREC ITALIA SRL VIA GRAMSCI, 67/69...Tel. 0377/ Fax 0377/ CASALPUSTERLENGO LO CENTRI ESTETICI E DI ABBRONZATURA, SOLARIUM CENTRO ESTETICO BEAUTY SLIM VIA F. CAVALLOTTI, 39...Tel. 0377/ CASALPUSTERLENGO MI CORRIERI, RECAPITO ESPRESSI EXECUTIVE GROUP INTERNATIONAL "GIA' CONSEGNATO" VIA DEL COMMERCIO...Tel. 0371/ Fax 0371/ SAN MARTINO IN STRADA LO... Note: DELLA S.G.E. SERVICE GLOBAL EUROPE ELETTRODOMESTICI, TELEVISORI, RADIOAPPARECCHI, VIDEOREGISTRATORI/FORNITURA MEAZZI F.LLI SNC DI MEAZZI GIOVAN- NI PAOLO E GIORGIO VIA TRIESTE, 26...Tel. 0377/81935 ERBORISTERIE, COSMESI E PRODOTTI NATURALI L' ERBORISTA DOTT.SSA CIGOLINI ELENA VIA ROSSELLI, 6...Tel. 0377/ Note: NUOVA GESTIONE ESTETISTE E CENTRI DI ESTETICA E ABBRONZATURA, SOLARIUM CENTRO ESTETICO MONICA VIA CAVALLOTTI, 56...Tel. 0377/ FORNI, PANIFICI, PANETTERIE I GALIMBERTI FORNAI PASTICCERI DI GALIMBERTI GIOVANNI E C. SNC VIA ALLENDE, 21...Tel. 0377/84241 FRUTTA E VERDURA/COLTIVAZIONE E PRODUZIONE D'AQUILA ROCCO VIA S. RITA, SCORDIA CT INSERZIONISTI 15

19 Sivam, dal 1932, propone al mercato una gamma di prodotti innovativa, qualificata e diversificata per soddisfare al meglio le esigenze specifiche dell agricoltore e dell allevatore. Affianca e sostiene la vendita con un servizio di assistenza che consente all acquirente di scegliere la gamma di prodotti più rispondente alle sue reali convenienze produttive e lo aiuta nella soluzione dei problemi presenti in campo o in stalla. Le linee mais, foraggere, cereali a paglia, soia, girasole, barbabietola, pomodoro, patata, vite e olivo per il settore agricolo; le linee vitelli, vacche da latte, bovini da carne, bufale, ovini e caprini, suini, polli e conigli per quello zootecnico sono la risposta che SIVAM è in grado di proporre alle più diversificate richieste del mercato. Società Italiana Veterinaria Agricola Milano S.p.A. - Via Scarlatti, Milano. Per informazioni commerciali: tel. 02/ Fax 02/ Per informazioni tecniche: tel. 0377/ Fax: 0377/

20 GELATERIE GELATERIA ESTATE SNC DI PALERMO A. E C. VIALE CAPPUCCINI, 28...Tel. 0377/ CASALPUSTERLENGO LO Note: PRODUZIONE PROPRIA GRAFITE/LAVORAZIONE E FORNITURA ISI SNC VIA LABRIOLA, 38...Tel. 0377/ Fax 0377/ CASLPUSTERLENGO LO IMBIANCHINI, DECORATORI IN GENERE CURTI STEFANO IMBIANCATURE VERNICIATURE ED AFFINI V.LO GALLEANI, 9...Tel. 0377/ LATTONERIE EDILI CPL LATTONIERI PERSINI E C. SNC VIA AMENDOLA, 12...Tel. 0377/ Fax 0377/ LAVANDERIE, STIRERIE, TINTORIE, TAGLIO 1H CLEAN E C. SNC VIA EMILIA, 32...Tel. 0523/ http://www.cleancenter.it... Note: SERVIZIO SARTORIA - UNITA LOCA- LE: VIA TAVERNA, 261/265 PIACENZA LAVANDERIA LISA DI FERRO LIMA ISALINE VIA IV NOVEMBRE, 53 FR. ZORLESCO...Tel. 0377/ CASALPUSTERLENGO LO MANUTENZIONI STABILI AGENZIA PUNTO CASA DI LUNATI EUGENIA VIA CAVOUR, 21...Tel. 0377/ MONTAGGI INDUSTRIALI MONTUBO SRL VIA LEVER GIBBS, 18...Tel. 0377/ Fax 0377/ Note: MONTAGGI IMPIANTI INDUSTRIALI E DI RISCALDAMENTO OREFICERIE, OROLOGERIE, GIOIELLERIE OREFICERIA BOMBOZZI SNC DI BOMBOZZI ALESSANDRO E C. VIA GARIBALDI, 1...Tel. 0377/84373 Note: DAL 1882 GIOIELLERIA BOMBOZZI OTTICI FOTO OTTICA GIGI DI MOMBELLI LUIGI LARGO CASALI, 7...Tel. 0377/84272 PARRUCCHIERI, ACCONCIATORI CASADEI ELENA PARRUCCHIERA VIA F. CAVALLOTTI, 16...Tel. 0377/ CASTALUSTERLENGO LO CESARI PARRUCCHIERI DI CESARI IRENE VIA CAVOUR, 20...Tel. 0377/ S. COLOMBANO AL LAMBRO MI DA CARLO VIA C. BATTISTI, Note: PRENDI IL TUO APPUNTAMENTO DAL TRICOLOGO IMMAGINE SNC DI BERNARD S. E SAN- TANGELO M.G. VIA A. DE GASPERI, 10...Tel. 0377/ TERRANOVA DEI PASSERINI LO PIGHI STEFANO ACCONCIATURE MASCHILI VIA F. CAVALLOTTI, 45...Tel. 0377/ CASALPUSTERLENGO MI... PROFUMERIE PEVIANI LUCIANA VIA LARGO CASALI, 12/14...Tel. 0377/ RISTORANTI, PIZZERIE, TRATTORIE RISTORAZIONE IN GENERE BAR TRATTORIA DUE PINI DI ZUCCOTTI VANDA LOCALITA' MARLOTTO, 2...Tel. 0371/ S. COLOMBANO AL LAMBRO MI SCAVI E DEMOLIZIONI IMP. BARONIO GIOVANNI VIA V. EMANUELE, 63...Tel. 0377/ Uff.: 0377/ Fax 0377/ Note: SCAVI - DEMOLIZIONI - TRASPORTI EDILI SCUOLE ORIENTAMENTO, FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO PROFESSIONALE C.S.T.A. CENTRO STUDI TECNOLOGIE AVANZATE VIA V. EMANUELE, Tel. 0377/ Fax 0377/ SERVIZI TELEMATICI E AUDIOTEX SERVIZI TELEFONICI DI EL HANNAOUI EL BOUDALI VIALE CAPPUCCINI, 83...Tel. 0377/ SUPERMERCATI, GRANDI MAGAZZINI, CENTRI COMMERCIALI AGGREGAZIONE COMMERCIALE VIA SALVO D' ACQUISTO, 8...Tel. 0377/ EUROMARKET SRL V.LE STAZIONE...Tel. 0377/ ORIO LITTA LO INSERZIONISTI MANUTENZIONI TECNOLOGICHE INDUSTRIALI MEAZZI MARIO SNC DI MEAZZI GIOR- GIO E GIOVANNI PAOLO VIA TRIESTE, 38...Tel. 0377/84387 PASTICCERIE, CONFETTERIE, DOLCIUMI/PRODUZIONE E FORNITURA PASTICCERIA ENRICO ZANONI E C. SNC VIA GARIBALDI, 5...Tel. 0377/84811 VETERINARI CHIESA DOTT. MAURIZIO AMBULATORIO VETERINARIO VIA MARSALA, 38A...Tel

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE

Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Dipartimento della Funzione Pubblica Giù le carte! COME ELIMINARE I CERTIFICATI INUTILI GUIDA ALL AUTOCERTIFICAZIONE Certificati addio: dal 7 marzo le amministrazioni

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

Vivere e lavorare in Italia

Vivere e lavorare in Italia Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali EURES - Italia Vivere e lavorare in Italia Una breve guida per cittadini EU interessati a trasferirsi in Italia Marzo 2010 VIVERE E LAVORARE IN ITALIA L Italia

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI

COMUNE DI ROTTOFRENO Provincia di Piacenza SETTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: SE UFFICIO: COMMERCIO cod: ELENCO DEI PROCEDIMENTI rev.0 -data:pagina 1 di 10 TTORE: SVILUPPO ECONOMICO cod: 01 COM 1- Esercizio di vicinato: (Sup di vendita fino a 250 mq.) apertura, trasferimento di sede, ampliamento della superficie, subentro, cessazione,

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf

SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf SETTORE LAVORI PUBBLICI e PATRIMONIO Lecco, 20 marzo 2012 Servizio Viabilità N 71 R.O. SR.gf OGGETTO: Organizzazione Zona a Traffico Limitato Centro storico IL SINDACO Premesso che, per fronteggiare le

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore

GUIDA per la richiesta dei CERTIFICATI URBANISTICI e le Visure di Piano Regolatore ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Permessi di costruire Ufficio Sala Visure e Certificazioni Urbanistiche Viale della

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti

Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classificazione delle attività economiche nelle categorie TARES sopra i 5000 abitanti Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia REGOLAMENTO Variazioni ecografiche- numerazione civica esterna Numerazione civica interna Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228 artt. 9 e 10 D.P.R.

Dettagli

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E

PRESENT past A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E past PRESENT A V A N G U A R D I A E S T I L E N E L L A C O S T R U Z I O N E Anni di esperienza e di tradizione nel settore dell edilizia, sono le nostre più care prerogative per offrire sempre il meglio

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE

Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici U.O. Condono Edilizio ROMA CAPITALE ROMA CAPITALE Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica Direzione Attuazione degli Strumenti Urbanistici Ufficio Condono Edilizio Ufficio Diritto di Accesso Agli Atti Mod. 10/E (10.06.2013 )

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica,

1 In luogo di Ministro/Ministero del tesoro e di Ministro/Ministero del bilancio e della programmazione economica, L 04/01/1968 Num. 15 Legge 4 gennaio 1968, n. 15 (in Gazz. Uff., 27 gennaio 1968, n. 23). -- Norme sulla documentazione amministrativa e sulla legalizzazione e autenticazione di firme 12 3 Preambolo (Omissis).

Dettagli