ro r nomi o Food a nomi and Wine

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ro r nomi o Food a nomi and Wine"

Transcript

1 Enogast

2 ronomia Food and Wine

3 I Vini VINO CESANESE DEL PIGLIO D.O.C.G. Nell area del Piglio e dintorni si coltiva la vite sin dall antichità. La tradizione vuole che il Cesanese del Piglio fosse il vino prediletto da Federico II di Svevia che soleva accompagnarlo alla cacciagione, mentre testimonianze più certe indicano questo vino come il preferito dai Papi di Anagni, Innocenzo III e Bonifacio VIII. Soltanto negli ultimi decenni si è sviluppata una viticoltura professionale che ha portato nel 1973 alla concessione della D.O.C. e nel 2008 al massimo riconoscimento della D.O.C.G.. È prodotto nei comuni di Piglio, Serrone e parte di quelli di Anagni, Acuto e Paliano. Concorrono alla produzione di questi vini le uve Cesanese d Affile, coadiuvate da altri vitigni, riconosciuti dalla Regione Lazio, in misura non superiore al 10%. Il disciplinare di produzione indica due tipologie, il Cesanese del Piglio e il Cesanese del Piglio Superiore che può essere anche nominato "Riserva", se invecchiato più di 18 mesi. Dal colore rosso rubino intenso con riflessi tendenti al violaceo, si presenta con un bouquet carico di aromi floreali e frutti a bacca rossa e al palato risulta pieno e caldo, merito dei tannini mai troppo forti che donano un armonia unica. Queste caratteristiche fanno del Cesanese del Piglio un vino sempre elegante che ben si presta a piatti della tradizione, soprattutto secondi di carne come il classico agnello al forno o le carni alla brace. Nel 2006 si è costituita "La Strada del Vino Cesanese", un insieme di itinerari territoriali dedicati ai temi della vite e del vino che si snodano in una zona territoriale che comprende alcuni comuni della Provincia di Roma e di Frosinone. Attualmente è operativo anche il Consorzio di Tutela del Cesanese del Piglio D.O.C.G Food and Wine

4 Wines CESANESE DEL PIGLIO D.O.C.G. In Piglio and its surrounding area, grapes have been cultivated since ancient times. According to legend, Cesanese del Piglio is said to have been the favourite wine of Frederick II of Swabia, who brought it with him on hunting trips, while more reliable evidence indicates that it was one of the preferred wines of the Popes of Anagni, Innocent III and Boniface VIII. Until recent decades that professional wine making activities were developed, which ultimately led to the attainment of the D.O.C. marking in 1973, and the even more prestigious D.O.C.G. marking in It is produced in the municipalities of Piglio and Serrone, and in part in those of Anagni, Acuto and Paliano. The wines are made using grapes of the Cesanese d'affile variety and/or similar, together with other varieties recognized by the Lazio Region, in amounts no greater than 10%. The product specifications indicate two types, Cesanese del Piglio and Cesanese del Piglio Superiore, which can be also marked as "Reserve" if aged over 18 months. The colour is intense ruby red with purplish highlights. Its bouquet is characterized by strong floral and red berry aromas. These characteristics render Cesanese del Piglio an elegant wine that lends itself well to traditional meat-based dishes, like roast lamb or grilled meats. The "Strada del Vino Cesanese" was established in 2006: a set of territorial itineraries devoted to the themes of wine making and grape cultivation, which extend throughout various municipalities in the Province of Rome and Frosinone. Currently, the Consortium of Cesanese Piglio DOCG is also operating. Wines Welcome to Frosinone 125

5 VINO CABERNET DI ATINA D.O.C. Il Cabernet è arrivato nella Valle di Comino nel 1860 grazie all agronomo Pasquale Visocchi che importò dalla Francia alcuni vitigni, sia a bacca rossa come Cabernet Franc Sauvignon, Merlot, Sirah e Gamay sia a bacca bianca come Pinot Bianco, Semillon e Roussane. La produzione dei vini della Cantina Visocchi, esportati in tutto il mondo, durò per quasi cento anni. Nel 1999 un gruppo di appassionati viticoltori guidato da Giovanni Palombo, è riuscito ad ottenere il riconoscimento dell Atina D.O.C. e riportare i vini della zona alle antiche glorie: è nato così il Cabernet di Atina. Le aree di produzione si estendono nei comuni di Atina, Gallinaro, Belmonte Castello, Picinisco, Sant Elia Fiumerapido, Alvito, Villa Latina, San Donato Val di Comino, Vicalvi, Casalattico, Casalvieri, Settefrati. Nel 2011 è stato poi modificato il disciplinare di produzione per la Atina Doc con l inserimento tra i vitigni ammessi dell Atina Semillon. È un vino corposo, sincera espressione di un area vocata con un microclima unico, dal colore rosso rubino che si caratterizza per l elevato contenuto polifenolico. Rivela profumi di frutta a bacca rossa con sentori erbacei, un mix equilibrato che fa del Cabernet Atina D.O.C. un vino caldo e vellutato, adatto ad abbinamenti con i piatti tradizionali, primi piatti con condimenti decisi, carni rosse e formaggi stagionati. "La Strada del vino, dell olio e dei prodotti tipici nelle Terre di San Benedetto" è la sesta Strada del Lazio. Sono 15 i comuni che ricadono sul suo territorio in un percorso di sviluppo che punta sulla crescita e la competitivita della Strada e della sua offerta enogastronomica e turistica. 126 Food and Wine

6 CABERNET DI ATINA D.O.C. Cabernet was first brought to the Comino Valley in 1860 thanks to the agronomist Pasquale Visocchi, who imported a number of vines from France, including red varieties like Cabernet Franc Sauvignon, Merlot, Sirah and Gamay, as well as white varieties like Pinot Bianco, Semillon and Roussane. The Visocchi Winery quickly began exporting its wines worldwide. This enormous production trend lasted for nearly one hundred years. In 1999, a passionate group of winemakers headed by Giovanni Palombo succeeded in obtaining the D.O.C. marking for Atina, thus restoring the local wines to their ancient glory. This gave rise to Cabernet di Atina. The production areas extend throughout the municipalities of Atina, Gallinaro, Belmonte Castello, Picinisco, Sant'Elia Fiumerapido, Alvito, Villa Latina, San Donato Val di Comino, Vicalvi, Casalattico, Casalvieri and Settefrati. Later, in 2011, the production discipline for Atina D.O.C. was modified to include Atina Semillon among the permitted grape varieties. A full-bodied wine that marks the true expression of its land of origins, which boasts a unique microclimate. Featuring a ruby red colouration, the product is characterized by its high polyphenol contents. Its flavour includes strong hints of red berries with herbal highlights, for a well-balanced blend, thus rendering Cabernet Atina D.O.C. a warm and velvety wine that is perfectly matched with traditional dishes, including first courses with flavourful condiments, red meats and aged cheeses. The "Route of the Wines, Oils and Typical Products of the San Benedetto Area" is the sixth itinerary of its kind in the Lazio region. The route encompasses 15 municipalities, for a progressive itinerary that is dedicated to ensuring the growth and competitiveness of the area itself, together with all of its attractions in terms of food, wine and tourism. Wines Welcome to Frosinone 127

7 Al Cesanese del Piglio e Cabernet di Atina si affiancano altre tre produzioni degne di nota indicate con la certificazione I.G.T.: il Lazio IGT; il Frusinate IGT; Anagni I.G.T.. Con la denominazione I.G.T. Lazio sono indicati i vini bianchi, anche nella tipologia frizzante rossi, anche nelle tipologie frizzante e novello rosati, anche nella tipologia frizzante passito. L I.G.T. Frusinate comprende i vini ricavati da uve di Sangiovese, Cabernet sauvignon, Cabernet franc, Merlot, Passerina, Malvasia, Pinot bianco, Syrah, Bellone, Moscato bianco, Olivella, Bombino, Capolongo, Maturano, Lecinaro, Pampanaro. La denominazione I.G.T. Anagni, ottenuta da pochi anni, comprende i vini prodotti nel territorio del comune di Anagni. Possono fregiarsi dell indicazione i vini sia bianchi sia rossi. LA PASSERINA, IL MATURANO E GLI ALTRI AUTOCTONI La Passerina del Frusinate I.G.T. è lo storico bianco del territorio. Le uve di Passerina si coltivano in tutta la Ciociaria, non soltanto nelle aree vocate. Questo vino negli ultimi anni ha vissuto una crescita notevole in termini di qualità, frutto del duro lavoro e dell attenzione dei viticoltori. Di colore giallo paglierino con lievi riflessi dorati, la Passerina ha un bouquet fruttato, con sentori di mela verde e paglia fresca, al palato rivela invece un sapore asciutto. Il Maturano bianco, insieme al Capolongo, al Lecinaro e al Pampanaro (inseriti nel 2011 tra i vitigni ammessi alla produzione dell I.G.T. del Frusinate), va a costituire un patrimonio vitivinicolo ritrovato. Si tratta di vitigni autoctoni della Val di Comino, riscoperti negli ultimi anni grazie a un accurato lavoro di censimento presso antichi vigneti dell area. Il Maturano bianco si distingue per le sue spiccate note minerali e fruttate. 128 Food and Wine

8 PASSERINA, MATURANO AND OTHER INDIGENOUS VARIETIES Passerina del Frusinate I.G.T. is the territory's historical white wine. Passerina grapes are cultivated throughout the Ciociaria region, not only in their indigenous areas. In recent years, this wine has undergone significant improvements in terms of quality, thanks to the devotion of the winemakers themselves. With its straw yellow colouration and faint golden highlights, Passerina boasts a fruity bouquet with hints of green apple and fresh straw, with a flavour that is nevertheless dry to the palate. Together with Capolongo, Lecinaro and Pampanaro, Maturano bianco constitutes a rediscovered wine making heritage for the region. In fact, these indigenous grapevines of the Comino Valley were rediscovered in recent years thanks to a thorough survey of the ancient vineyards recently conducted in the area. Maturano bianco can be distinguished by its marked fruity and mineral overtones. While Cesanese del Piglio and Cabernet di Atina are the focal points of the Ciociaria area's wine culture, they are nevertheless flanked by three other types of noteworthy products bearing the I.G.T. marking: Lazio IGT, Frusinate IGT, and Anagni I.G.T. The types of wines bearing the I.G.T. Lazio marking include: white wines (even of the sparkling variety), red wines (even of the sparkling and novello varieties), rosé wines (even of the sparkling variety), and straw wines. The products bearing the I.G.T. Frusinate marking include wines made using the following types of grapes: Sangiovese; Cabernet sauvignon; Cabernet franc; Merlot; Passerina; Malvasia; Pinot bianco; Syrah; Bellone; Moscato bianco; Olivella; Bombino; Capolongo; Maturano; Lecinaro; Pampanaro. The types of wines bearing the I.G.T. Anagni marking, which was only recently obtained, include the wines produced in the municipality of Anagni itself. The marking can be found on both white and red wines. Wines Welcome to Frosinone 129

9 L Olio extra vergine di oliva L ulivo è da secoli la coltivazione più diffusa in Ciociaria e l olio extra vergine di oliva è una delle basi del vasto patrimonio gastronomico del territorio. Fino a pochi anni fa, la coltura dell ulivo era considerata marginale, nonostante la grande diffusione della specie arborea, l olio si produceva soltanto a livello familiare. Soltanto negli ultimi anni, molti agricoltori hanno saputo trasformare questa antica coltura, da marginale e "familiare", in vera attività professionale. L olio extra vergine ciociaro ha così raggiunto livelli qualitativi altissimi che si possono apprezzare soprattutto nei monovarietali. Le cultivar più diffuse sono Moraiolo, Leccino e Frantoio presenti in particolare nelle zone di Arpino, Isola del Liri, Fontana Liri e Sora. In alcune zone invece si coltivano da sempre altri varietali: la Rosciola si coltiva nelle zone a nord della provincia, in particolare nei comuni di Paliano, Piglio, Serrone, Acuto e Anagni. L Itrana è presente in grande estensione nei comuni di Alatri, Ferentino, Boville Ernica e Veroli. La Carboncella è coltivata da secoli nel piccolo comune di Vallecorsa. La Marina è invece presente in alcune aree del territorio di Boville Ernica e della Valle di Comino, in particolare a Casalvieri. 130 Food and Wine

10 The Extra Virgin Olive Oil Olive cultivation has been widely diffused throughout the Ciociaria region for centuries, and extra virgin olive oil represents one of the staples of the area's vast culinary heritage. Despite the wide diffusion of olive trees throughout the territory, up until recently olive cultivation has been considered marginal, with olive oil only being produced by local families. It has only been in recent years, in fact, that various farmers have attempted to transform this marginal and family-oriented activity into a true business opportunity. This has resulted in the production of exception quality extra virgin olive oils from the Ciociaria region, above all on a mono-varietal level. The most popular cultivars include: Moraiolo, Leccino and Frantoio that we can found in the area of Arpino, Isola del Liri, Fontana Liri e Sora. Additional varieties are nevertheless cultivated in other areas: the Rosciola variety is cultivated in the north of the province, particularly in the municipalities of Paliano, Piglio, Serrone, Acuto and Anagni; the Itrana variety is widely cultivated throughout the municipalities of Alatri, Ferentino, Boville Ernica and Veroli; the Carboncella variety has been cultivated for centuries in the small town of Vallecorsa; and the Marina variety, on the other hand, can be found in certain parts of Boville Ernica and valle di Comino, in particular in Caslvieri. The Extra virgin Olive Oil Welcome to Frosinone 131

11 Il carrello dei formaggi IL PECORINO DI PICINISCO D.O.P. Il riconoscimento della D.O.P. nel novembre del 2013 non ha aggiunto valore a questo storico formaggio già noto e apprezzato fuori dai confini del territorio. Il Pecorino di Picinisco è un cacio che racconta tutta la storia agropastorale della Val di Comino. Dalla forma cilindrica a facce piane, questo formaggio è ottenuto da solo latte di pecora ed è ammesso, al massimo per il 25%, l utilizzo di latte di capra. Gli animali pascolano nelle alture al confine con il Parco Nazionale d Abruzzo e spesso, vista l impossibilità di raggiungere i ricoveri e le stalle, capre e pecore sono munte a mano. Il latte viene lavorato rigorosamente entro 24 ore dalla mungitura. La lista degli ingredienti è breve: latte crudo, caglio in pasta di agnello o capretto autoprodotto, sale, mano dell uomo e tempo, senza inoculo di fermenti lattici e alcun tipo di conservante o coadiuvante. All apertura della forma domina il profumo fine del latte di pecora che persiste nel palato con note dolci che, piano piano, diventano più intense fino al finale piccante con sentori erborinati. LA MARZOLINA Piccolo formaggio a forma cilindrica o tronco conica, la Marzolina è un totem della cultura agropastorale dell intera Provincia di Frosinone. Le formette, prodotte con latte di capra o pecora sono, da tempo immemore, il "formaggio" per eccellenza delle popolazioni rurali. Il periodo di produzione, come da tradizione, coin- 132 Food and Wine

12 The local Cheeses PECORINO DI PICINISCO D.O.P. The D.O.P. marking, which was obtained in November of 2013, merely served as a formal acknowledgement of this historical cheese product, which is already wellknown and highly appreciated even beyond the confines of the territory. Pecorino di Picinisco is a cheese that tells the story of the Comino Valley's extensive agricultural and pastoral tradition. Featuring a cylindrical form with flat sides, this cheese is made from sheep's milk, with the use of goat's milk only being permitted up to a maximum of 25%. The sheep and goats graze on the plateaus bordering on the National Park of Abruzzo, and are often milked by hand due to the difficulties in reaching the shelters and stalls. The milk is rigorously processed within 24 hours of milking. The list of ingredients is short: raw milk, self-produced lamb or kid rennet, salt, human labour and time; with no added probiotics, preservatives or adjuvants. Upon opening the form, one immediately encounters the unmistakeable aroma of sheep's milk, which persists on the palate with sweet overtones and gradually increases in intensity to produce a spicy effect with herbal highlights. MARZOLINA With its cylindrical or truncated conical shape, Marzolina is a symbol of the entire Province of Frosinone's agricultural and pastoral culture. These forms, which are produced using sheep and goat's milk, have represented the "cheese" par excellence of the rural populations since time immemorial. In keeping with tradition, the production period coincides with the early lactation of the goats, or rather from March to May, thus giving rise to the product's name. The milk is rigorously processed in Il carrello dei Formaggi The local Cheeses Welcome to Frosinone 133

13 cide con il periodo di inizio lattazione della capra, cioè tra marzo e maggio, da qui l origine del nome. Gli animali vivono esclusivamente di pascolo nelle zone montane. Il latte viene lavorato rigorosamente crudo e coagulato con caglio di capretto autoprodotto. In bocca appare dapprima dolce per poi divenire sempre più potente e, nel caso delle formette stagionate a lungo, il gusto termina con un deciso piccante. La zona di produzione comprende in particolare i comuni di Vallecorsa, Amaseno, Supino, Morolo, Patrica, Villa Santo Stefano, Giuliano di Roma, Castro dei Volsci, Pico, Esperia, Campoli Appennino, Picinisco, Villa Latina, Settefrati, San Donato Valcomino, Casalvieri, Fontechiari, Alvito, Gallinaro. IL CONCIATO DI SAN VITTORE La tradizione casearia del Conciato di San Vittore risale ai Sanniti. L antico popolo italico, dedito alla pastorizia, aveva sviluppato una tecnica per il mantenimento dei formaggi senza che si formassero batteri dannosi per le forme e per l uomo. La peculiarità di questa tecnica consiste, ancora oggi, in una concia di 15 diverse erbe aromatiche spontanee con le quali proteggere il formaggio tra cui timo serpillo, lauro, ginepro, salvia, rosmarino, finocchio selvatico, anice, aglio, coriandolo, pepe nero, pepe bianco e basilico. Il Conciato è un piccolo cacio di solo latte di pecora, coagulato con caglio di capretto o caglio in polvere di vitello. Alla rottura della cagliata, il cacio viene formato in fascine di plastica che ricalcano le tipiche forme di quelle in vimini. Il periodo di produzione va da settembre a giugno. 134 Food and Wine

14 the raw state, and is coagulated using self-produced kid rennet. Its scent is indicative of its origins, and features the typical aromas of the milk used for its production. Its flavour is initially sweet and gradually grows stronger, tends to culminate with a decisively spicy effect. While the production zone covers all the municipalities of the Province of Frosinone, it is particularly prevalent in those of: Vallecorsa, Amaseno, Supino, Morolo, Patrica, Villa Santo Stefano, Giuliano di Roma, Castro dei Volsci, Pico, Esperia, Campoli Appennino, Picinisco, Villa Latina, Settefrati, San Donato Valcomino, Casalvieri, Fontechiari, Alvito and Gallinaro. CONCIATO DI SAN VITTORE The history of Conciato di San Vittore dates back to the Samnite age. This ancient Italic population, which was devoted to shepherding, had developed a cheese preservation technique that prevented the formation of potentially harmful bacteria. To this day, this technique is performed using a particular curing process, whereby the forms are dressed with various wild aromatic herbs to protect the cheese inside, including: thyme, laurel, juniper, sage, rosemary, wild fennel, anise, garlic, coriander, black pepper, white pepper, and basil. Conciato di San Vittore is a small cheese that's made exclusively from sheep's milk, which is coagulated using kid rennet or powdered calf rennet. Upon breaking the curd, the cheese is formed in plastic bundles, which are reminiscent of the traditional wicker forms. The production period lasts from September to June. The local Cheeses Welcome to Frosinone 135

15 IL GRAN CACIO DI MOROLO La produzione di questo formaggio, nelle forme e fattezze simile a un caciocavallo, è iniziata negli anni 30 a Morolo, sulle pendici dei Monti Lepini, ad opera di Pietro Scarchilli. Da formaggio marginale, realizzato solo in casi di esubero di latte, è diventato, negli ultimi anni, un vero tesoro gastronomico della provincia di Frosinone. Latte vaccino, selezionato dai migliori allevamenti ciociari, caglio di vitello naturale, sale marino integrale e olio extravergine di oliva sono questi gli ingredienti base che danno vita al Gran Cacio di Morolo. Le prelibate forme a pasta filata sono lavorate a mano, pezzo per pezzo, sono poi affumicate naturalmente con trucioli di legno di faggio o pioppo e lasciate a stagionare negli antichi locali con pareti in pietra di tufo. La forma appare di colore giallo paglierino tendente al marrone per via dell affumicatura. Il sapore è dominato dalle note dell affumicatura e risulta leggermente salato e deciso con un finale che tende al piccante che si accentua negli stagionati oltre i 18 mesi. Il Gran Cacio viene prodotto anche nelle varianti a forma di ciambella e di parallelepipedo. LA MOZZARELLA DI BUFALA DI AMASENO valle del fiume Amaseno che questi animali hanno trovato un habitat ideale, merito della composizione orografica del territorio. Il riconoscimento della D.O.P. per la Mozzarella di Bufala Campana è arrivato nei primi E nella anni 90, includendo nelle zone di origine anche la provincia di Frosinone. Nella valle dell Amaseno si sono moltiplicate le aziende, tutte a conduzione familiare e sono nati i primi caseifici artigianali. La mozzarella e i formaggi sono prodotti esclusivamente con latte di bufala del posto, lavorato intero, fresco e a crudo; l acidificazione del latte 136 Food and Wine

16 GRAN CACIO DI MOROLO The production of this cheese, which is similar to caciocavallo in both shape and substance, was initiated in the 1930s by Pietro Scarchilli in the town of Morolo, a village that stands perched on the slopes of the Lepini Mountains. From a marginal cheese, made only in cases of surplus milk, in recent years it has come to be seen as a true culinary delicacy of the province of Frosinone. Cow's milk selected from the best farms of the Ciociaria region, natural calf rennet, sea salt and extra virgin olive oil: these are the basic ingredients that the skilled local craftsmen use to produce Gran Cacio di Morolo. After being manually worked, piece by piece, the forms are naturally smoked with beechwood or poplar shavings, and are left to age in rooms with ancient tuff stone walls. The straw yellow forms tend to take on a slightly brown colour due to the smoking process. The flavour, which is dominated by smoky overtones, is slightly salty and persistent, with a final spicy effect that is accentuated if aged beyond 18 months. Gran Cacio is also produced in doughnut-shaped and roughly rectangular forms. MOZZARELLA DI BUFALA DI AMASENO Buffalo came to find an ideal habitat in the Amaseno river valley, above all thanks to the orographic composition of the land. Mozzarella di Bufala Campana was awarded the D.O.P. marking in the early 1990s, with the zones of origin also including the province of Frosinone. As a result, the number of breeders in the Amaseno valley soon began to multiply, and the first artisanal dairies were quickly established. The mozzarellas and cheeses are produced exclusively using local buffalo milk, processed whole, fresh and raw. The acidification of the milk and the curds is obtained using natural whey derived from previous processing operations. The local Cheeses Welcome to Frosinone 137

17 e la cagliata sono ottenuti con siero innesto naturale, derivante da precedenti lavorazioni di latte di bufala. La mozzarella ciociara si differenzia però dalle sorelle campane relativamente alla composizione della pasta che non è né elastica al pari della casertana né burrosa al pari della salernitana. La mozzarella di Amaseno e della Ciociaria in genere è un prodotto a sé, frutto dell esperienza ormai più che ventennale delle maestranze locali. L area di produzione della Mozzarella di Bufala Campana D.O.P. in Provincia di Frosinone comprende i comuni di Amaseno, Giuliano di Roma, Villa S. Stefano, Castro dei Volsci, Pofi, Ceccano, Frosinone, Ferentino, Morolo, Alatri, Castrocielo, Ceprano e Roccasecca. "La Strada della Bufala" è la realizzazione di un itinerario sulla filiera bufalina, il cui fine è sostenere e valorizzare le eccellenze agroalimentari, rurali e paesaggistiche dell area geografica della Ciociaria e dell Agro Pontino, unitamente alle sue ricchezze storiche e culturali. ALTRI FORMAGGI Fior di latte dell appennino meridionale D.O.P. è un formaggio fresco a pasta filata, molle, ottenuto con latte vaccino intero attraverso fermentazione lattica. La lavorazione è simile a quella della classica mozzarella vaccina dalla quale si differenzia per forma e consistenza della pasta. La zona di produzione oggi è concentrata nei comuni di Morolo, Supino, Ferentino, Alatri e Paliano. 138 Food and Wine

18 Mozzarella from Ciociaria has a composition that is neither elastic like those from Caserta, nor buttery like those from Salerno. Rather, mozzarella products, produced in the Amaseno and Ciociaria areas, have a unique consistency, which the skilled local producers have succeeded in obtaining thanks to over twenty years of experience. The production area for Mozzarella di Bufala Campana D.O.P. in the province of Frosinone includes the municipalities of: Amaseno, Giuliano di Roma, Villa S. Stefano, Castro dei Volsci, Pofi, Ceccano, Frosinone, Ferentino, Morolo, Alatri, Castrocielo, Ceprano and Roccasecca. The "Strada della Bufala" is an itinerary that extends throughout the region's buffalo breeding area, and is aimed at highlighting and promoting the agro-food, rural and scenic attractions of the Ciociaria and Agro Pontino areas, as well as their historical and cultural treasures. OTHER CHEESES Fior di latte D.O.P. of the Southern Apennines is a soft, fresh cheese that is obtained from whole cow's milk via lactic fermentation. While the processing is similar to that of classic mozzarella, the product distinguishes itself by its shape and consistency. The production area includes the municipalities of Morolo, Supino, Ferentino, Alatri and Paliano. The local Cheeses Welcome to Frosinone 139

19 Il Pecorino ciociaro è un formaggio ovino semicotto a pasta dura. Questo cacio è la diretta espressione di antichi saperi e dimenticati stili di vita, infatti le sue origini sono legate alla tradizione più autentica di un rapporto diretto tra pastori e consumatori. Ogni anno le famiglie solevano commissionare ai pastori una quantità di caci che andava a costituire la scorta casalinga. La Ricotta secca è un formaggio a pasta molto dura ed è ricco di grassi, in genere viene prodotta con latte di pecora o capra, ma anche con latte vaccino o con misto ovi caprino. La particolarità di queste piccole forme, che stagionate non superano i 250 grammi, è la tecnica di asciugatura. Durante il giorno le ricotte sono poste all aperto e alla sera rientrate negli appositi locali con temperature tra i 12 e i 16 C. 140 Food and Wine

20 Pecorino Ciociaro is a semi-hard sheep's milk cheese. This cheese is a direct expression of the ancient wisdom and forgotten ways of the past. In fact, its origins are linked to an authentic tradition based on a direct relationship between the pastors and the consumers: according to tradition, every year the families commissioned the local shepherds to produce a certain number of cheeses, which would then constitute the family's yearly stock. Ricotta secca is a hard cheese rich in fats, which is generally produced using sheep or goat's milk, but can also be obtained using cow's milk or sheep and goat's milk blends. These small cheeses, which typically do not exceed 250 grams after ageing, are produced using a particular drying technique. During the day the cheeses are placed outdoors, while at night they are placed in special rooms with temperatures ranging from 12 C to 16 C. The local Cheeses Welcome to Frosinone 141

21 Le Carni e insaccati VITELLONE BIANCO DELL APPENNINO CENTRALE I.G.P. Ibovini di razza Chianina, Marchigiana e Romagnola appartengono al patrimonio zootecnico della Ciociaria sin dai tempi più antichi, quando furono adottati dai contadini come valido aiuto nel lavoro. Oggi i bovini continuano a essere allevati per fornire carni di alta qualità. Le carni, di colore rosso vivo con una grana molto fine, sode e morbide grazie a una leggera marezzatura, si distinguono per le particolari proprietà organolettiche e l alta digeribilità. PROSCIUTTO DI GUARCINO I l Prosciutto di Guarcino, un tempo realizzato solo da novembre a marzo, oggi viene prodotto durante tutto l anno da piccole aziende artigianali. La particolarità di questo prosciutto risiede nella stuccatura che viene realizzata con sugna aromatizzata con peperoncino e bacche di ginepro. La sugna viene applicata manualmente sopra ogni coscia e oltre a fare da protezione durante la stagionatura, per un periodo di almeno 13 mesi, dona alle carni profumi e sapori antichi. MAIALE NERO CASERTANO Animale antico, già noto ai romani, il nero casertano era considerato fino al 1800 come il migliore suino da carne italiano. Comunemente chiamato "pelatello" per via dell assenza di setole, il nero casertano si caratterizza per il manto scuro. Le carni di questo maiale, ideali per essere consumate fresche e in cotture alla brace, sono particolarmente tenere, gustose e succose, merito dell accentuata marezzatura. La zona di allevamento e produzione comprende tutta la Provincia di Frosinone, ma in particolare i comuni di: Arpino, Acuto, Frosinone, Vallemaio, San Donato Valcomino, Picinisco, Atina e Casalvieri. 142 Food and Wine

22 Meats and Sausages WHITE VEAL OF THE CENTRAL APENNINES I.G.P. The Chianina, Marchigiana and Romagnola cattle breeds have been raised in the Ciociaria region since ancient times. These cattle were adopted as a valuable work aid by the local farmers of the Ciociaria region. Thanks to its slight marbling, this bright red and extremely fine-grained meat is both firm yet tender, and distinguishes itself by its particular organoleptic properties and high degree of digestibility. GUARCINO PROSCIUTTO Once made exclusively from November to March, Guarcino Prosciutto (Ham) is now produced year round by small artisanal companies. The particularity of this prosciutto lies in its filling, which is performed using suet flavoured with chilli pepper and juniper berries. The suet is applied manually to each thigh, and in addition to serving as protection during the curing process (which lasts for at least 13 months), also helps to give the meat its distinctive aroma and flavour. CASERTA BLACK PIG The Caserta black pig is an ancient species that was considered the best Italian source of pork meat up until the 19 th century. Commonly referred to as the "pelatello" (the "little bald pig") due to its lack of bristles, the Caserta black pig is characterized by its dark coat. Thanks to its pronounced marbling, the meat of this pig is particularly tender, tasty and juicy, thus rendering it ideal for both cold cuts and grilling. While the breeding and production area covers the entire Province of Frosinone, it is particularly prevalent in the municipalities of: Arpino, Acuto, Frosinone, Vallemaio, San Donato Valcomino, Picinisco, Atina and Casalvieri. Meats and Sausages Welcome to Frosinone 143

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso

PINOT GRIGIO FRIULI COLLI ORIENTALI D.O.C. : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% FORMA DI ALLEVAMENTO : cordone speronato basso PINOT GRIGIO : marnoso argilloso UVE : Pinot Grigio 100% : in bianco, solo acciaio NOTE GUSTATIVE : colore giallo paglierino con riflessi dorati. Profumo elegante di frutta matura, fiori di campo e fieno

Dettagli

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco Carta dei Vini 2015 Vini SPUMANTI Franciacorta Cuve Imperiale Brut Superiore Brut Berlucchi Regione LOMBARDIA Uve Chardonnay e Pinot Nero Vino Bouquet ricco e persistente,con note fruttate e floreali.

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO. Denominazione di Origine Controllata. Denominazione di Origine Controllata

DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO. Denominazione di Origine Controllata. Denominazione di Origine Controllata Piemonte Piemonte Piemonte DOLCETTO D ACQUI PIEMONTE GRIGNOLINO BARBERA MONFERRATO ZONA DI PRODUZIONE Colline del Monferrato, province di Alessandria e Asti ZONA DI PRODUZIONE Colline del Monferrato, nelle

Dettagli

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano

Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Disciplinare di Produzione della DOP Pecorino Romano Art. 1 La zona di provenienza del latte destinato alla trasformazione del formaggio Pecorino Romano comprende l intero territorio delle regioni della

Dettagli

Schede tecniche LA SOURCE

Schede tecniche LA SOURCE Schede tecniche LA SOURCE s.a.s di Celi Stefano & C. Società Agricola - C.F. e P. IVA 01054500077 Loc. Bussan Dessous, 1-11010 Saint-Pierre (AO) - Cell: 335.6613179 - info@lasource.it Documento scaricato

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5

L INDICE LA PREMESSA. Testo: Agostino Macrì Disegni: Arianna Buzzi LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 LA PREMESSA L INDICE LA PREMESSA 1 AMBIENTE E PRODUZIONI ALIMENTARI 3 LA TRASFORMAZIONE DEGLI ALIMENTI 5 INIZIATIVE DELL UNIONE EUROPEA 6 TUTELA DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI TRADIZIONALI 7 SITUAZIONE ITALIANA

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO.

Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. La linea Bollicine Una selezione delle migliori bollicine: la linea IL ROGGIO. Una linea composta da sei Bottiglie dal packaging elegante e piacevole che ne esalta appieno lo stile. Prosecchi a denominazione

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG)

I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) I prodotti a Denominazione di Origine Protetta (DOP), ad Indicazione Geografica Protetta (IGP), e le Specialità Tradizionali Garantite (STG) EMAA 13/14 XII / 1 DO e IG protette da cosa? Il Regolamento

Dettagli

Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia

Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia Una guida su che cosa bere e mangiare quando si ha una colostomia Non serve cambiare le proprie abitudini alimentari perche` si ha una stomia E` possibile che si riescano a mangiare dei cibi con i quali

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI A DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA VENEZIA Approvato con DM 22 dicembre 2010 G.U. 4-07.01.2011 (S. O. n. 6) Modificato con DM 30.11.2011 Pubblicato sul sito ufficiale

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM il nuovo modo di bere Abruzzo Abruzzo DOP Tullum Tullum è il riconoscimento ai produttori di Tollo, cittadina in provincia di Chieti, che vedono premiata la vocazione di un

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Egregio Collega, Qual è la migliore copertura di cioccolato al latte? Quali sono le sue potenzialità? oppure Che sapore assume quando utilizzato in

Dettagli

I l Cotto Nobile Arrotat o

I l Cotto Nobile Arrotat o I l Cotto Nobile Arrotat o RAPPORTO DI PROVA N. 227338 Data: 25062007 Denominazione campione sottoposto a prova: NOBILE ARROTATO UNI EN ISO 105454:2000 del 30/06/2000 Piastrelle di ceramica. Determinazione

Dettagli

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP)

Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Disciplinare di produzione del Formaggio Castelmagno Denominazione di Origine Protetta (DOP) Art. 1 La Denominazione di Origine Protetta Castelmagno è riservata esclusivamente al formaggio che risponde

Dettagli

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi.

STORIA E TRADIZIONE. Da allora Tradizione e Qualità sono rimasti il fiore all occhiello della Pasticceria Orlandi. STORIA E TRADIZIONE La Pasticceria Orlandi nasce per volontà di Romano Orlandi che dopo una lunga gavetta nelle più famose pasticcerie milanesi, nel 1952 decide di mettersi in proprio aprendo il suo negozio

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n.

CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n. CONSORZIO PER LA TUTELA DEL FORMAGGIO ASIAGO VICENZA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DOP ASIAGO (D.M.03/08/2006 Gazzetta.Ufficiale n. 190 del 17/08/06) Art. 1 Denominazione La denominazione di origine protetta

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI AD INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA «EMILIA» O «DELL'EMILIA»

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI AD INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA «EMILIA» O «DELL'EMILIA» DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DEI VINI AD INDICAZIONE GEOGRAFICA TIPICA «EMILIA» O «DELL'EMILIA» Art. 1. La indicazione geografica tipica «Emilia» o «dell'emilia» accompagnata o meno dalle specificazioni

Dettagli

Maremma Toscana. DOCG DOC IGT DOP IGP Tradizionali. Prodotti Tipici e Territorio POR FSE

Maremma Toscana. DOCG DOC IGT DOP IGP Tradizionali. Prodotti Tipici e Territorio POR FSE POR FSE 2007-2013 Fondo Sociale Europeo Programma Operativo Regione Toscana Maremma Toscana Prodotti Tipici e Territorio DOCG DOC IGT DOP IGP Tradizionali FSE Investiamo nel vostro futuro Cresce l Europa.

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Elenco dei prodotti tipici del Lazio 1

Elenco dei prodotti tipici del Lazio 1 Elenco dei prodotti tipici del Lazio 1 DOP E IGP DEL LAZIO DOP E IGT DEL LAZIO Dop riconosciuti Vini doc 1. Mozzarella di bufala Campana 1. Aleatico di Gradoli 2. Olio di Canino 2. Aprilia 3. Olio sabina

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità

Ogni giorno gettiamo il seme della qualità Ogni giorno gettiamo il seme della qualità La qualità scivola tra gesti semplici Una vocazione dalle radici profonde Ieri è già domani La molitura del grano è una preziosa tradizione che si tramanda di

Dettagli

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie!

É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! É tutto pronto... Scopri le nostre confezioni natalizie! Family Trancio di Prosciutto 2 kg Trancio di Pancetta Arrotolata 600 gr Zampone 1 kg Lenticchie 500 gr Trentingrana 500 gr Mortadella 500 gr Pasta

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

60,99 cad. Monet. Da soli

60,99 cad. Monet. Da soli Monet Da soli 60,99 cad. Cesto in vimini intrecciato bicolore con manici: Panettone classico Milanese, incartato a mano Tre Marie, 750 g Bottiglia legatura Mionetto frizzante Mionetto, 750 ml Bottiglia

Dettagli

o ami la carne o te ne innamorerai Menù

o ami la carne o te ne innamorerai Menù o ami la carne o te ne innamorerai Menù Hanno inventato il matrimonio perché non si può cucinare per una persona sola. Anche per questa ragione amiamo cucinare gli stessi piatti per più persone. Nel caso,

Dettagli

PASTA FATTA IN CASA, PESCE E PRODOTTI LOCALI A KM ZERO HOMEMADE PASTA, FISH AND LOCAL PRODUCTS ZERO DISTANCE

PASTA FATTA IN CASA, PESCE E PRODOTTI LOCALI A KM ZERO HOMEMADE PASTA, FISH AND LOCAL PRODUCTS ZERO DISTANCE PASTA FATTA IN CASA, PESCE E PRODOTTI LOCALI A KM ZERO HOMEMADE PASTA, FISH AND LOCAL PRODUCTS ZERO DISTANCE BUONA CUCINA + BUONI VINI = BUON UMORE GOOD FOOD + GOOD WINE = GOOD MOOD L executive chef Matteo

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Latte di bufala, sale, caglio, siero innesto. Caratteristiche fisiche-organolettiche. struttura compatta lattiginosa

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO. Latte di bufala, sale, caglio, siero innesto. Caratteristiche fisiche-organolettiche. struttura compatta lattiginosa SCHEDA TECNICA Mozzarella di Bufala Campana DOP Vaschetta 500g (20X25g-10X50g-4X125g-2X250g-1X500g) CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Caratteristiche generali del prodotto Modalità di produzione (generico)

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO

DOP&IGP_Guida. Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO +39.06.97602592 DOP&IGP_Guida Il documento informativo necessario per conoscere e proteggere la qualità dei prodotti a livello comunitario INDICE INTERATTIVO Pag. 2 Intro e Fonti Pag. 3 DOP o IGP? Differenze

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Treschietto a confronto con altre varietà"

Treschietto a confronto con altre varietà "Caratteristiche sensoriali della cipolla di Treschietto a confronto con altre varietà" di Castellari Lorena ASTRA Innovazione e Sviluppo Agenzia per la Sperimentazione Tecnologica e la Ricerca Agroambientale

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Quando è sera, ma anche nella luce del mezzogiorno o in quella umida di novembre, mi fermo a guardare le vigne e so che i miei occhi non potranno mai

Quando è sera, ma anche nella luce del mezzogiorno o in quella umida di novembre, mi fermo a guardare le vigne e so che i miei occhi non potranno mai Generazioni si sono succedute su questa terra, ognuna ne ha preso cura col suo carico d amore e di rispetto, consegnandola alle seguenti certa che fosse in buone mani. La terra, le vigne e il vino è il

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Partenze Da Isola del Liri

Partenze Da Isola del Liri Orario in vigore dal 13 Mar 2015 al 01 Apr 2015 pag. 1/34 Inferiore/G.Verdi, Isola del Liri Partenze Da Isola del Liri DESTINAZIONE FERIALE FESTIVO per Alatri SP24 /Staz. 07:10. Casamari - Frosinone Dm

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE, DELLA QUALITÀ AGROALIMENTARE, IPPICHE E DELLA PESCA DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DELLA QUALITÀ

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto.

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto. DISCIPLINARE INTERNAZIONALE PER L OTTENIMENTO DEL MARCHIO COLLETTIVO VERACE PIZZA NAPOLETANA (VERA PIZZA NAPOLETANA) IL DISCIPLINARE Aspetti merceologici e legislativi del prodotto Scopo del presente disciplinare

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

bollicine sparkling wines

bollicine sparkling wines carta dei vini bollicine sparkling wines metodo charmat Extra Dry Passerina Velenosi s.a. 14,00 Spumante Brut Vivo Mionetto s.a. 13,00 Valdobbiadene d.o.c.g. Extra Dry SOLLER (Prosecco) Marsuret s.a. 15,00

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting

Componenti per illuminazione LED. Components for LED lighting 2014 Componenti per illuminazione LED Components for LED lighting Legenda Scheda Prodotto Product sheet legend 1 6 3 7 4 10 5 2 8 9 13 11 15 14 12 16 1673/A 17 2P+T MORSETTO Corpo in poliammide Corpo serrafilo

Dettagli

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE

Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Livello intermedio DAL GRANO AL PANE Indice Storia del pane 4 Selezione dei cereali 5 Cerealicoltura 6 Dal mugnaio 7 Dal panettiere 8 I tipi di pane 9 Il pane nell alimentazione 10/11 Il pane nelle usanze

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE. Art. 1 Denominazione

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE. Art. 1 Denominazione DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Art. 1 Denominazione La Denominazione d'origine Protetta D.O.P. "CARTOCETO", è riservata al'olio Extravergine d'oliva rispondente alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli