La rete in tasca. AUditorium del Massimo! organizzazione: Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile. 17 Dicembre 201. Lorenzo Salvadori Amadei

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La rete in tasca. AUditorium del Massimo! organizzazione: Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile. 17 Dicembre 201. Lorenzo Salvadori Amadei"

Transcript

1 La rete in tasca 17 Dicembre 201 AUditorium del Massimo! organizzazione: Istituto per la Prevenzione del Disagio Minorile!! Lorenzo Salvadori Amadei

2 Ideologia Delle Reti & web 2.0

3 Cosa è una rete? La visione di un adulto un MODELLO tecnologico (Cartesio) sistema tecnico di connessione (Leibniz) sistema strutturale come per i cristalli (Saint-Simon) La visione delle reti deriva dalla nostra cultura umanistica fortemente legata all esperienza dell evoluzione tecnologica degli ultimi secoli

4 Cosa è una rete? La visione di un adolescente un mezzo di informazione sistema di comunicazione sistema fluido di scambio La visione delle reti deriva dalla esperienza diretta fornita dai numerosi supporti con cui si è in contatto fin dalla nascita.

5 il web 2.0 senza valutare tutta la storia della rete internet affronteremo l era attuale della rete definita 2.0 a causa delle forti innovazioni introdotte dal progresso tecnologico gli elementi della rete sono in forte evoluzione e variano seguendo il flusso tecnologico: conseguentemente, più che mai in questa epoca, si allarga la forbice che divide le generazioni

6 il web 2.0 la prima rete (più vicina al modello cristallino) si configurava come l unione di sistemi che potevano accedere simultaneamente alle stesse informazioni: web 1.0 la rete di oggi si configura come uno strumento interattivo e proattvo in grado non solo di fornire informazioni ma di riceverne modificandosi sulla base di ciò che le viene presentato.

7 il web 2.0 interattività e proattività: le parole chiave Logica del Web 1.0! Portali come ambienti chiusi e pachidermici che tendono a trattenere l utente Contenuti protetti dal Copyright Produzione di contenuti dall alto verso il basso (redazioni) Modello di business: pubblicità (banner), audience (pay per view, pay per click) Logica del Web 2.0 Dal concetto di Portale a quello di Servizio Decentralizzazione: più fonti, più servizi Partecipazione: produzione di contenuti affidata agli utenti Interoperabilità: le funzioni del web 2.0 possono essere riutilizzate, remixate, aggregate Contenuti OpenSource o CreativeCommons Modello di business: tagging, ranking,trackback e reputazioni.

8 dal pc allo smartphone Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una lenta ma progressiva virata del mondo della rete: il PC è stato lentamente sostituito dai tablet e dagli smartphone. Nel solo in italia sono stati venduti tra workstation e notebook a fronte di più di tra tablet e smartphone. (fonte Il Sole-24-Ore) Inevitabile l adeguamento dei sistemi di contenuti che hanno iniziato ad adattarsi alle nuove piattaforme e a sviluppare apposite applicazioni ad esse dedicate: è il boom delle App. Tutti gli elementi del web 2.0 sono stati trasferiti per essere fruiti attraverso i tablet, in più sono nati nuovi sistemi specifici dedicati.

9 Gli elementi 2.0 Web Portali Forum Blog Chat (le room) Social Network (le community) App (giochi, community, utility)

10 Blog È l'abbreviazione di web log e indica un sito web autogestito dove possono essere pubblicate in tempo reale notizie, informazioni, opinioni o storie di ogni genere, visualizzate in ordine cronologico inverso. Il blog è uno strumento di libera espressione che tiene traccia (log) degli interventi dei partecipanti. Un blog può essere personale, un diario online costantemente aggiornato che tutti possono leggere, oppure può essere uno spazio sul web attorno al quale si aggregano navigatori che condividono interessi comuni. Non esiste un blog modello ogni blogger crea il suo secondo le impostazioni rese disponibili dal sistema (wordpess, drupal, blogspot)

11 Chat per chat intendiamo quei sistemi di scambio sincrono di informazioni, ovvero quei sistemi che consentono a due utenti di essere in contatto purché entrambi contemporaneamente davanti ad un computer.

12 Chat skype messenger (facebook) whatsapp snapchat chatroulette - (goldrake/mp3) bazoocam -

13 Social Network rientrano nella categoria dei SOCIAL NETWORK tutti quei sistemi che possono fungere da aggregatori sociali, ovvero quei siti dove è possibile acquisire un proprio canale da comporre, aggiornare e modificare a proprio piacimento. il Social Network è il Moleskine 2.0 la vera forza dei Social Network è la profilazione la profilazione fa gola a tutti i grandi attori dell era informatica, per questo anche siti non necessariamente classificabili come dei Social Network da sempre hanno conservato informazioni sui loro utenti (Amazon, Google, Trip Advisor) Uno studio del gruppo statunitense Boston Consulting ha spiegato come i dati personali degli oltre 500 milioni di abitanti dei 27 Paesi dell'unione Europea nel 2020 avranno un valore commerciale stimato attorno ai miliardi di euro, pari all'8% del Pil europeo, un tesoro «nascosto dal fortino della privacy» Offerta Promo Database: + Acquista un Database Italia + 50% di sconto entro il 10 Luglio + Minimo anagrafiche + Scegli fra 1600 categorie + Privati, Imprese o Professionisti a 1.790

14 Social Network facebook * youtube * instagram pinterest netlog * meetic * my space * linkedin twitter tinder

15 l identità digitale real identity (facebook) fake identity...http://it.fakenamegenerator.com/

16 virtuale vs reale

17 web georeferenziale fb + foursquare/swarm iphone + app (luoghi - foursquare) bb + point android + swarm

18 come vedere profili privati su fb non esistono metodi semplici e veloci per vedere i profili privati Facebook o comunque non funzionano più, è comunque possibile usare modi alternativi utilizzando un po di ingegno e tanta pazienza, e sopratutto saper usare le tecniche di ingegneria sociale, il cosiddetto Social Engineering.

19 come vedere profili privati su fb Il modo più semplice è creare un falso profilo e inviare alla vittima un messaggio e sperare in una risposta, in quanto lo scambio di un messaggio consente un accesso temporaneo al profilo. richiedere amicizia a un amico della "vittima" e quindi avere un amico in comune, il che potrebbe farvi avere accesso a molte delle informazioni in base alle impostazioni di privacy dei profili privati. cercare tra gli amici dei profili da spiare un contatto che non ha la foto del profilo. Registrarsi a Facebook con lo stesso nome dell'amico della vittima senza foto, magari utilizzando un servizio di anonima. Mandare la richiesta di amicizia con una scusa del tipo ho dimenticato la pass del mio vecchio profilo...

20 TAblet & smartphone

21 tablet come arma di distrazione di massa E perfetto per giocare, per estraniarsi dall ambiente circostante, per leggere e imparare, per navigare in Internet, per socializzare (Facebook) e per cinguettare (Twitter). Il successo del tablet nelle fasce di età prescolare è stato determinato dallo sviluppo esponenziale di applicazioni per bambini. Raggruppate sotto il termine 'esagerato' di Education sono già più di Il tema è entrato nel radar di studiosi e sono immediatamente sbocciate decine di ricerche. Queste ricerche servono a misurare e comunicare effetti negativi e/o positivi derivanti dall uso di dispositivi che crescono sul mercato anche grazie alle iniziative marketing e commerciali di società tradizionalmente legate ai giocattoli per l infanzia.

22 pareri discordanti Anche l associazione americana l American Academy of Pediatrics suggerisce di tenere lontani i bambini da 1 a 2 anni da tablet e televisori, anche nella forma di giocattoli, in modo da facilitare l interazione umana e lo sviluppo del loro cervello. La televisione come internet o il tablet sono semplici strumenti capaci di produrre effetti negativi come comportamenti emotivi, sociali e di condotta ma anche di suggerire nuove modalità di interazione sociale e coinvolgimento personale ed emotivo di tipo relazionale. Una posizione intermedia, forse quella più condivisibile, è di non impedire l uso delle nuove tecnologie ma di affiancare i propri figli e i bambini quando ne fanno uso. L idea è di intervenire per proteggerli da immagini e contenuti inappropriati o non adeguati e di suggerire loro cosa e come fare per usare in modo intelligente il dispositivo e la tecnologia.

23 alcune considerazioni Nessuna ricerca o studio approfondito è stato in grado di provare in modo definitivo che un ipad o un tablet possa rendere un bambino più intelligente così come nessuna prova è stata mostrata sulla capacità del tablet di condizionare negativamente lo sviluppo neuronale del cervello del bambino o il danneggiamento dei circuiti che contribuiscono alla formazione dei miliardi di sinapsi che determineranno la mente dei ragazzi. Il tablet è in circolazione da soli tre anni, un tempo insufficiente a studiosi e psicologi per raccogliere i dati necessari a formulare una ipotesi o dei risultati credibili. Probabilmente molti timori sono privi di fondamento. Probabile che non ci siano danni maggiori derivanti da una esposizione prolungata ad un tablet di quanto non ce ne siano a causa di una uguale esposizione ad un libro cartaceo. A dispetto dei numerosi timori, le nuove generazioni touch hanno l opportunità di sviluppare nuove forme di socializzazione e di apprendimento tali da trarre vantaggi e benefici concreti dalle nuove tecnologie.

24 la rete in tasca

25 sempre connessi un minore che naviga costantemente non solo è esposto all alto rischio di adescamento ma più facilmente adottare condotte illecite. un esempio pratico: il caso Google Vivi-down : la vicenda della pubblicazione su Youtube di un filmato ritraente giovani bulli che vessavano un ragazzo disabile pronunciando frasi ingiuriose nei confronti del ragazzo e dell associazione Vivi- Down. Questo caso ha aperto per la prima volta in Italia il dibattito sui profili di tutela della riservatezza. trascurando gli aspetti giuridici della vicenda, l andamento della causa tra l associazione Vivi Down e Google che si è conclusa con una totale assoluzione, è interessante cogliere alcune riflessioni emerse nel dibattito legato a questo caso

26 sempre connessi la facilità con cui i giovani, oggi nativi digitali, accedono agli spazi sociali on line non è da sottovalutare: la rete è ormai parte dell ambiente nel quale si trovano fin dalla nascita essere connessi espone inevitabilmente a confrontarsi con contenuti non sempre scelti volontariamente (a volte anche illegali) o, ancor peggio, espone all adescamento on line (grooming) la facilità di accesso a contenuti on line e soprattutto la facilità di generazione e gestione di nuovi contenuti (web 2.0) accentuano i fenomeni di cyberbullismo offrendo vie facili da percorrere. la vittima di cyberbullismo è continuamente perseguitata proprio perché l oggetto della sua persecuzione è sempre connesso. Le mura di casa non rappresentano più un luogo sicuro

27 cyberbullismo nell ordinamento Il cyberbullismo non trova attualmente una disciplina specifica nell ordinamento italiano anche se su questo fenomeno l attenzione è sempre stata molto elevata. al momento ci si è limitati ad interventi di moral suasion e sensibilizzazione ad un uso responsabile. Il garante della privacy ha fatto sempre ben presente che la diffusione di immagini video e foto tramite smartphone o tablet è possibile solo con il consenso dell interessato.

28 dati & conclusioni

29 lo stato dell arte Nei primi 9 mesi del 2013 il numero dei siti Internet a contenuto pedopornografico è aumentato del 47%. Oltre il 35 % delle segnalazioni ricevute riguarda i Paesi Bassi, che si aggiudicano il triste primato di nazione con la più alta concentrazione di materiale pedofilo diffuso in rete.! fonte: Osservatorio Internazionale di Telefono Arcobaleno

30 Alcuni dati Negli ultimi anni e specialmente a seguito del boom dei social network, le vittime degli abusi online appartengono a fasce d età sempre più basse, tra i 10 e i 12 anni. Gli adescatori seguono i profili dei giovanissimi sul web e ne studiano gusti e punti deboli con l obiettivo di attrarli nella propria rete. Negli anni gli indagati sottoposti a provvedimenti restrittivi sono stati 127, i denunciati in stato di libertà sono stati 1104, sono state effettuate 1031 perquisizioni, mentre i minori identificati sono stati 31 ed i minori vittime di adescamento sono stati 37 (Relazione al Parlamento sull attività di coordinamento, effettuata ai sensi dell art.17, comma 1 della legge n. 269 del 1998 Norme contro lo sfruttamento della prostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù ). Dagli elementi forniti dal Ministero dell Interno nell anno 2013 gli indagati sottoposti a provvedimenti restrittivi sono stati 55, i denunciati in stato di libertà sono stati 344, sono state effettuate 430 perquisizioni, mentre i minori identificati sono stati 6 ed i minori vittime di adescamento sono stati 165. Attraverso la linea telefonica nazionale sono stati segnalati 11 casi di adescamento, corrispondenti al 4,9% delle segnalazioni totali di abusi sessuali su bambini e adolescenti. Le bambine e le adolescenti tendono ad essere più spesso vittime di adescamento rispetto ai minori di sesso maschile.

31 cosa si condivide? Informazioni personali/private: Commenti denigratori su terzi: File in modo inconsapevole e/o illegale: Possono essere diffuse a persone con cattive intenzioni Possono danneggiare la reputazione di un ragazzo (o di un genitore o un amico), la sua candidatura per una scuola o un impiego ecc. Commenti diffamatori, osceni o razzisti Bullismo su pari, compagni di scuola, parenti Musica, video, giochi e altri file possono essere condivisi tramite servizi peer-topeer illegali o impostati in modo non corretto, consentendo l'accesso al computer a estranei o hacker

32 Cosa può succedere? Contenuti non appropriati: Contatti indesiderati: Proposte commerciali aggressive o indesiderate: Minacce Web nascoste: Pornografici Violenti, autodistruttivi (disordini alimentari, abuso di sostanze stupefacenti ecc.) Imprecisi o estremi Adescamento (pedofilia) Cyber-bullismo (molestie tra pari) Confusione tra contenuti e pubblicità False estrazioni di premi e richieste di informazioni personali (che poi portano a spam o annunci a comparsa fastidiosi/ pericolosi) Spyware, attacchi di hacker, virus, altro software pericoloso

33 Alcune riflessioni PRIVACY: più che finta (o finita) oggi la privacy è diventata mobile e deve essere negoziata costantemente. SOCIAL NETWORK: più che desocializzare, oggi permettono di entrare in contatto con ambienti altrimenti preclusi. PARENTAL CONTROL: un discorso costruttivo con i ragazzi sui pericoli della rete vale ormai ben più di tanti parental control. PROTEZIONE: un buon antivirus costituisce già un buon livello di protezione almeno contro tutto ciò che è rappresentato dalle truffe telematiche. Ma esistono FACILI sistemi di controllo anche molto evoluti: https://parentalboard.com/account/logon?returnurl=%2fmy

34 i pericoli adescamento on line furto di informazioni furto di identità

35 le azioni restare informati costruire un dialogo

36 Grazie! Questa presentazione è disponibile su: Istituto Per la Prevenzione del Disagio Minorile - ONLUS Roma, Corso Trieste 63

GIORNATA di STUDIO A.I.C.C.eF.

GIORNATA di STUDIO A.I.C.C.eF. GIORNATA di STUDIO A.I.C.C.eF. 29 gennaio 2012 COME RICOSTRUIRE IL PATTO GENERAZIONALE: Il Consulente Media Education Lorenzo Salvadori Amadei 2 0 1 2 - I P D M - Istituto Per la Prevenzione del Disagio

Dettagli

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte

Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte Giammaria de Paulis Autore del libro Facebook: genitori alla riscossa Torino, 18 ottobre 2013 - Centro Incontri della Regione Piemonte in una stanza dove sia accesa soltanto una candela, basta una mano

Dettagli

Proteggi la tua famiglia online

Proteggi la tua famiglia online con la collaborazione di Proteggi la tua famiglia online Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi la

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI

ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI ISTITUTO COMPRENSIVO 1 DON BOSCO MELLONI Presidenza Corso Garibaldi,142 Portici (NA)Tel.Fax081/475580 Via Roma, 32 -Portici (NA) Tel. 081/482463 Fax 081/471036 C.F. 95169940632 - Cod. Istituto NAIC8CA00L

Dettagli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli

Comunicare e relazionarsi in Rete. Marco Gui Marina Micheli Comunicare e relazionarsi in Rete Marco Gui Marina Micheli Prima parte L evoluzione dei media STAMPA TELEVISIONE 1456 d.c. 1940 3000 a.c. fine 1800 d.c. anni 90 SCRITTURA CINEMA INTERNET I media digitali

Dettagli

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network

Polizia di Stato. L uso sicuro della Rete e dei social network L uso sicuro della Rete e dei social network LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI Servizio Centrale 20 Compartimenti regionali 80 Sezioni provinciali Compartimenti Polizia Postale Sezioni della Polizia

Dettagli

Progetto Navigando nel web

Progetto Navigando nel web Istituto Scolastico Statale Comprensivo XX Settembre Via Signorelli,1-95128 Catania (CT) Tel/Fax 095434114 - Cod. Mecc CTIC89200C www.icxxsettembre.gov.it Progetto Navigando nel web Scuola Secondaria di

Dettagli

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy

Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy Internet e Social Networks: Sicurezza e Privacy M. Claudia Buzzi, Marina Buzzi IIT-CNR, via Moruzzi 1, Pisa Marina.Buzzi@iit.cnr.it, Claudia.Buzzi@iit.cnr.it Nativi digitali: crescere nell'era di Internet

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, sessione per genitori e docenti Oggi purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché

Dettagli

Navigare sicuri. conoscere la rete per un uso consapevole. 7 febbraio 2015

Navigare sicuri. conoscere la rete per un uso consapevole. 7 febbraio 2015 Navigare sicuri conoscere la rete per un uso consapevole 7 febbraio 2015 Qualche numero da un indagine del C.N.R. effettuata su un campione di 1.560 tra bambini e ragazzi 9 su 10 utilizzano internet L

Dettagli

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura Azienda 2.0 Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi Stefano Ventura 1. Il nuovo scenario social 2. Necessaria strategia 2.0 3. La nostra esperienza 4. La gestione dei rischi 1.

Dettagli

Progetto Cittadini della rete,

Progetto Cittadini della rete, Progetto Cittadini della rete, IIS G. Galilei di Crema Scuole Medie Galmozzi di Crema Scuole Medie di Sergnano. Coinvolti: 471 ragazze /i Età: tra i 12 ed i 16 anni, Silvio Bettinelli, 14 novembre 2012

Dettagli

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti

I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti I pericoli di internet e della rete, per genitori e docenti Oggi Purtroppo dobbiamo prendere atto che nella nostra società manca quasi totalmente una vera educazione ai pericoli della rete perché spesso

Dettagli

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni

Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Online a 10 anni: rischi web correlati e possibili soluzioni Un incontro per i genitori delle classi V delle scuole primarie Dr. Stefano Bonato, Psicologo esperto in Nuove Dipendenze Pg. 1 INDICE 1. Premessa

Dettagli

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano

Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano Luca Milani C.Ri.d.e.e. & Unità di Ricerca in Psicologia Scolastica Università Cattolica di Milano 1. I tempi cambiano 2. I dati del questionario 3. Bisogni e rischi 4. Istruzioni per l uso? 5. Indicazioni

Dettagli

NATI CON LA RETE. Ragazzi e nuove tecnologie web. Guida all uso consapevole

NATI CON LA RETE. Ragazzi e nuove tecnologie web. Guida all uso consapevole NATI CON LA RETE Ragazzi e nuove tecnologie web Guida all uso consapevole INDICE I ragazzi e Internet La rete non è un semplice sistema di connessione, è piuttosto una parte integrante di costruzione del

Dettagli

ETICA & MEDIA. Sicurezza. Etica BRUNO. Messaggistica. Senso comune. Pornografia. Saverio. Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo.

ETICA & MEDIA. Sicurezza. Etica BRUNO. Messaggistica. Senso comune. Pornografia. Saverio. Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo. ETICA & MEDIA Senso comune Pubblicità ingannevole Privacy Bullismo Etica Messaggistica Sicurezza Pornografia Dipendenza Saverio BRUNO IT & Internet Specialist U.S. Navy (Sigonella) LA RETE IN AGGUATO INGEGNERIA

Dettagli

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione

POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO. I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione POLIZIA DI STATO COMPARTIMENTO POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI PER LA LOMBARDIA MILANO I rischi nell uso dei nuovi mezzi di comunicazione Phishing e criminalità informatica La Polizia Postale La

Dettagli

Strumenti hardware e software utilizzati dai nostri studenti per studiare e altro. Che cosa, con che cosa. USR Piemonte Nadia Carpi

Strumenti hardware e software utilizzati dai nostri studenti per studiare e altro. Che cosa, con che cosa. USR Piemonte Nadia Carpi Strumenti hardware e software utilizzati dai nostri studenti per studiare e altro. Che cosa, con che cosa USR Piemonte Nadia Carpi Di cosa parliamo Un po di numeri Strumenti hardware e software utilizzati

Dettagli

Accompagnare i figli nella crescita Internet e la Rete: come proteggere i minori

Accompagnare i figli nella crescita Internet e la Rete: come proteggere i minori Accompagnare i figli nella crescita Internet e la Rete: come proteggere i minori Premessa Quasi tutte le informazioni inerenti Internet sono un estratto del Vademecum Internet minori @ adulti del Corecom

Dettagli

Genitori e figli al tempo di Internet. Dott.ssa Barbara Forresi Psicologa e Psicoterapeuta

Genitori e figli al tempo di Internet. Dott.ssa Barbara Forresi Psicologa e Psicoterapeuta Genitori e figli al tempo di Internet Dott.ssa Barbara Forresi Psicologa e Psicoterapeuta Di cosa parleremo stasera? I nativi digitali I bambini da 6 a 10 anni 38% usano smartphone o tablet 1 su 3 li usa

Dettagli

conoscerefacebook.blogspot.ch Vicosoprano, aprile 2016

conoscerefacebook.blogspot.ch Vicosoprano, aprile 2016 I Social Network, tra utilità è pericoli comunicare in rete tramite smartphone Perché avete deciso di partecipare? I Social Network, tra utilità è pericoli comunicare in rete tramite smartphone I Social

Dettagli

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico

Milano 15/04/2014. Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico 100 Como (CO) Milano 15/04/014 Alla cortese attenzione di: Prof.ssa Graziella Cotta Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Como Borgovico Oggetto: relazione finale progetto Pochi pesci nella rete A.S.

Dettagli

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013

MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 MINI GUIDA PER NAVIGARE SICURI NEL WEB CLASSI 5 A 5 B SCUOLA PRIMARIA DI LIBANO ANNO SCOLASTICO 2012-2013 1 CHE COS È INTERNET? INTERNET (connessione di rete) E' la "rete delle reti" perché collega fra

Dettagli

YOUTUBE. www.youtube.com

YOUTUBE. www.youtube.com COMUNICARE E SOCIALIZZARE Navigando s impara 78 www.youtube.com YOUTUBE 117 Youtube è uno dei più famosi social network presenti nella rete. Youtube consente di vedere milioni di filmati caricati da utenti

Dettagli

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale

GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO. A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale GIOVANI E CROSSMEDIALITÀ: UNA RICERCA SUL TERRITORIO VENETO A cura di Università degli Studi di Padova - Dipartimento di Ingegneria Industriale OBIETTIVI GENERALI DELLA RICERCA Produrre strumenti utili

Dettagli

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ!

POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! POLLICINO NELLA RETE EDUCARE A UNA NAVIGAZIONE SICURA: SI PUÒ! Introduzione pag. 2 Strumenti utili per aiutare Pollicino a non perdersi nella Rete pag. 3 A cura di Symantec Consigli utili per aiutare Pollicino

Dettagli

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Book 8 Conoscere cosa sono i social media e social network Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani,

Dettagli

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di

La tutela della privacy nei social network. I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di La tutela della privacy nei social network di Stefano Santini I social network come Facebook, Twitter, My Space raggiungono oggi un livello di diffusione e di accesso pressoché illimitato, permettendo

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

Le insidie dell orco Internet Alcuni accorgimenti operativi per ridurre i rischi. Mario Marcuzzi marcuzzi.m@iresfvg.org

Le insidie dell orco Internet Alcuni accorgimenti operativi per ridurre i rischi. Mario Marcuzzi marcuzzi.m@iresfvg.org Le insidie dell orco Internet Alcuni accorgimenti operativi per ridurre i rischi Mario Marcuzzi marcuzzi.m@iresfvg.org Una premessa Per garantire la sicurezza in rete dei bambini e ragazzi non sono sufficienti

Dettagli

REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK

REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK REALIZZATO DA MATTEO & CHRISTIAN 3 A - INTERNET E LA SICUREZZA - GLI HACKER E I CRACKER - I SOCIAL NETWORK Internet non è sicuro nemmeno se lo si sa usare, ovvero le vostre informazioni non sono mai al

Dettagli

Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori

Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori Educazione e genitorialità: parliamone insieme Incontri formativo-informativi gratuiti per genitori «Un PC per amico» uso consapevole del computer nei social network e per i compiti http://www.powtoon.com/show/f7jleflspt9/un-pc-per-amico/#/

Dettagli

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali.

575risposte. Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi. 1 di 9 07/05/2013 12.00. Dati generali. 1 di 9 07/05/2013 12.00 mediacocchi@gmail.com Modifica questo modulo 575risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Pubblica i dati di analisi Dati generali Quale plesso della scuola frequenti? Todi 378

Dettagli

ilweb deiragazzi Instagram Cosa devi sapere Conoscere e capire

ilweb deiragazzi Instagram Cosa devi sapere Conoscere e capire Instagram Instagram è una applicazione mobile che consente agli utenti di scattare foto, registrare brevi video e condividerli con i propri followers. Tramite la app gli utenti possono condividere le proprie

Dettagli

Si verifica quando qualcuno compie atti di

Si verifica quando qualcuno compie atti di CYBER BULLISMO E IL TERMINE USATO PER INDICARE IL BULLISMO ONLINE Si verifica quando qualcuno compie atti di vessazione, umiliazione, molestia, diffamazione, o azioni aggressive nei confronti di un altro,

Dettagli

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete

Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Scuola Media Alighieri Sanremo Sessione informativa uso consapevole e legale della rete Mauro Ozenda Consulente IT (www.tecnoager.eu) 1 SCENARIO ATTUALE MINORI E NUOVE TECNOLOGIE Per la prima volta nella

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Scuole Sicure. venerdì 26 aprile 13

Scuole Sicure. venerdì 26 aprile 13 Scuole Sicure Scuole Sicure Consigli per i bambini e per i ragazzi Assicurarsi di utilizzare password sicure e difficili da scoprire e di non condividerle con nessuno (eccetto genitori). Stessa precauzione

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

Sonia Montegiove. #sicurezza. Foto di Jonas Tana, Flickr. I nativi digitali non esistono #sicurezza

Sonia Montegiove. #sicurezza. Foto di Jonas Tana, Flickr. I nativi digitali non esistono #sicurezza Sonia Montegiove #sicurezza Foto di Jonas Tana, Flickr Oggi parliamo di Strumenti per cittadini digitali Sicurezza informatica Uso sicuro dei social network Strumenti per cittadini digitali Alfiero Ortali,

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (approvate con deliberazione di Giunta comunale n. 17 del 28 febbraio 2015)

CITTÀ DI AVIGLIANO. (approvate con deliberazione di Giunta comunale n. 17 del 28 febbraio 2015) CITTÀ DI AVIGLIANO LINEE GUIDA E POLICY PER L UTILIZZO DEI CANALI SOCIAL MEDIA DA PARTE DEL COMUNE DI AVIGLIANO E PER LA GESTIONE DEI CONTENUTI ISTITUZIONALI SUL WEB (approvate con deliberazione di Giunta

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

INTERVENTO CONDOTTO DA MONICA MOLINARI, infermiera legale e forense MARITA CERETTO, esperta di web

INTERVENTO CONDOTTO DA MONICA MOLINARI, infermiera legale e forense MARITA CERETTO, esperta di web CONVEGNO ABUSO e MALTRATTAMENTO nell ETA EVOLUTIVA: IERI E OGGI EQUIPE ATTENTI AL LUPO 21 OTTOBRE 2014 INTERVENTO CONDOTTO DA MONICA MOLINARI, infermiera legale e forense MARITA CERETTO, esperta di web

Dettagli

I rischi e i pericoli della rete.

I rischi e i pericoli della rete. INDICE I rischi e i pericoli della rete (1) I rischi e i pericoli della rete (2) I rischi e i pericoli della rete (3) I rischi e i pericoli della rete (4) I rischi e i pericoli della rete (conclusione)

Dettagli

CARICARE / UPLODARE / UPLOADARE

CARICARE / UPLODARE / UPLOADARE IL GERGO DELLA RETE ALIAS / FAKE Falsa identità assunta su Internet (ad esempio su siti di social network). L utente può scegliere un nome di fantasia, uno pseudonimo, o appropriarsi dei dati di una persona

Dettagli

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri

Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Incontro 3: Corso di aggiornamento sull uso di internet Rischi e pericoli del mondo virtuale: accorgimenti per navigare sicuri Istituto Alberghiero De Filippi Via Brambilla 15, 21100 Varese www.istitutodefilippi.it

Dettagli

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI

PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI PRESENTAZIONE 6 OTTOBRE TEMI FOCALI LA TECNOLOGIA POTENZIA L ASSISTENTE MULTITASKING La maggior parte delle assistenti (77%) passa più di 6 ore davanti al pc per lavoro, e almeno 2 3 ore sono dedicate

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI

10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI 10 CONSIGLI PER NON RIMANERE INTRAPPOLATI 1 PENSARCI BENE, PENSARCI PRIMA Pensa bene prima di pubblicare i tuoi dati personali (soprattutto nome, indirizzo, numero di telefono) in un profiloutente, o

Dettagli

Report Cyberbullismo. Pepita onlus La bottega dell educare. Febbraio 2014 Report realizzato da Ivano Zoppi e Micol Cipriani Sintesi

Report Cyberbullismo. Pepita onlus La bottega dell educare. Febbraio 2014 Report realizzato da Ivano Zoppi e Micol Cipriani Sintesi Report Cyberbullismo Pepita onlus La bottega dell educare Febbraio 2014 Report realizzato da Ivano Zoppi e Micol Cipriani Sintesi Campione Periodo indagine: Maggio 2013 - Gennaio 2014 2000 le interviste

Dettagli

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE

LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE LA LOTTA ALLA PEDOPORNOGRAFIA IN RETE Dott. Andrea Rossi Polizia postale e delle Comunicazioni Roma, 20 dicembre 2010 L ATTIVITA DI CONTRASTO DELLA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI attività di monitoraggio

Dettagli

Nuove tecnologie tra scuola e famiglia

Nuove tecnologie tra scuola e famiglia Nuove tecnologie tra scuola e famiglia Dalla connessione alla relazione e ritorno Per cominciare Hikikomori È un termine giapponese usato per riferirsi a chi sceglie di ritirarsi dalla vita sociale, spesso

Dettagli

Social Network. Marco Battini

Social Network. Marco Battini Social Network Marco Battini Luoghi immateriali che grazie all elettricità si sono trasformati in realtà oggettiva frequentata da milioni di persone nel mondo. Luoghi che ti permettono di essere sempre

Dettagli

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori

Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Cultura digitale e consapevolezza critica. Riflessioni su potenzialità e rischio della rete tra alunni e genitori Marco Grollo Responsabile Nazionale Progetti, Associazione Media Educazione Comunità www.edumediacom.it

Dettagli

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori

Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015. Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Progetto Smartphone 4 Smartguys A.S. 2014/2015 Sintesi dei questionari ai ragazzi e ai genitori Associazione Icaro ce l'ha fatta ONLUS Pagina 1 di 41 Anagrafica dei questionari Associazione Icaro ce l'ha

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014

ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA. Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 ASSOCIAZIONE ITALIANA GENITORI-EMILIA-ROMAGNA Prot. n.59/p Fidenza 28.05.014 Oggetto=Ricerca Regionale. Al Forags Emilia-Romagna Al Consiglio Regionale Age Alle Age Locali Martedi 27 maggio,dalle ore 15

Dettagli

Internet sicuro per i tuoi figli

Internet sicuro per i tuoi figli Internet sicuro per i tuoi figli I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. Insieme sono una potenza che supera l'immaginazione.

Dettagli

Comunicare la scuola sul web

Comunicare la scuola sul web AIART UCIIM 18 marzo 2009 comunicare rendere partecipi, entrare in relazione con gli altri scuola come istituzione, luogo di lavoro, attività di insegnamento, educazione e trasmissione dell insegnamento

Dettagli

Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Che cos e INTERNET? Come nasce? (Arpa-net) 1969-DARPA Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti 1983 evoluzione in Internet Cosa sono i Protocolli

Dettagli

Cyberbulli, vittime, spettatori

Cyberbulli, vittime, spettatori INTERNET : UN MONDO DI OPPORTUNITA E DI RISCHI LA Incontro con il giornalista Paolo Attivissimo Borgomanero 28 gennaio 2014 nell ambito del progetto di rete di scuole della Provincia di Novara: Cyberbulli,

Dettagli

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO

Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Internet un nuovo MONDO. COSTRUIAMOLO Conoscere E importante conoscere internet tanto quanto l evoluzione avvenuta nel mondo della comunicazione lungo la storia dell essere umano. Con la nascita della

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

ELDY. internet e i minori Malo 10-11-2010

ELDY. internet e i minori Malo 10-11-2010 ELDY internet e i minori Malo 10-11-2010 ELDY internet e i minori Malo 10-11-2010 grazie! cari genitori, grazie della vs generosità! abbiamo raccolto 335 eur + 100 = 435 euro! contiamo i soldi http://www.youtube.com/watch?v=2ctbm6zkhig

Dettagli

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network

Bullismo in rete tramite sms, video, mail o immagini offensive, caricate sui social network «Reiterarsi dei comportamenti e atteggiamenti diretti o indiretti volti a prevaricare un altro con l intenzione di nuocere, con l uso della forza fisica o della prevaricazione psicologica» Farrington,1993

Dettagli

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI

EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI : EVOLUZIONE DELLE COMUNICAZIONI Messaggero Telegrafo Telefono Televisione Internet Comunicazioni satellitari 1 VANTAGGI DELL'EVOLUZIONE Velocità delle comunicazioni Accesso a varie informazioni Scambio

Dettagli

I RISCHI DEL MONDO DIGITALE

I RISCHI DEL MONDO DIGITALE I RISCHI DEL MONDO DIGITALE Marco Bertoluzzo Valter Bouquiè NATIVI DIGITALI? NATIVI ANALOGICI? CYBERCULTURA Abbattimento barriere spazio/temporali Superamento dei confini e dei limiti della corporeità

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Scuola Primaria 0 0% Secondaria 281 100% Classe IV Primaria 0 0% V Primaria 1 0% I Secondaria 101 36% II Secondaria 84 30% III Secondaria 95 34% Comune di Cafasse

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Scuola Primaria 155 100% Secondaria 0 0% Classe IV Primaria 68 44% V Primaria 87 56% I Secondaria 0 0% II Secondaria 0 0% III Secondaria 0 0% Comune di Cafasse

Dettagli

www.tsmconsulting.it

www.tsmconsulting.it INSTAGRAM: PROMUOVERE EFFICACEMENTE L OFFERTA TURISTICA DEL TERRITORIO ATTRAVERSO LA CONDIVISIONE SOCIAL DELLE FOTOGRAFIE DEGLI OSPITI Federico Belloni Responsabile di TSM Consulting FEDERICO BELLONI I

Dettagli

CHI HA PERSO LA BUSSOLA?

CHI HA PERSO LA BUSSOLA? CHI HA PERSO LA BUSSOLA? Consigli ai genitori per una navigazione sicura e protetta in Internet IV edizione A cura dell insegnate Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e

Dettagli

Centro Bartolomeo Garelli. Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc»

Centro Bartolomeo Garelli. Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc» Centro Bartolomeo Garelli Internet & Sicurezza: «come aiutare i nostri figli nell uso di Social, smartphone e Pc» 7 maggio 2015 - Incontro con genitori e ragazzi Umberto Torelli - Corriere della Sera Coordina:

Dettagli

Social Network : Tra Rischi e Opportunità

Social Network : Tra Rischi e Opportunità Social Network : Tra Rischi e Opportunità Analisi Cosa non fare Cosa fare Franco Battistello Imprenditore IT battistello.franco@ibs.vi.it WEB : evoluzione velocissima Quiz : valore di un cellulare Quiz

Dettagli

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione

NAVIGARE IN SICUREZZA. Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione NAVIGARE IN SICUREZZA Come guidare i bambini e i ragazzi ad un uso sicuro e consapevole dei nuovi mezzi di comunicazione Una grande rete di reti chiamata Internet Non esitono limiti anagrafici:bambini,

Dettagli

A cura del Team scuola digitale del nostro Istituto (scuola media), Prof. Pino Lipari (animatore digitale), Prof.ssa Anna Pistone e Prof.

A cura del Team scuola digitale del nostro Istituto (scuola media), Prof. Pino Lipari (animatore digitale), Prof.ssa Anna Pistone e Prof. A cura del Team scuola digitale del nostro Istituto (scuola media), Prof. Pino Lipari (animatore digitale), Prof.ssa Anna Pistone e Prof.ssa Gabriella Princiotta (componenti del Team) con la supervisione

Dettagli

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011

La rete siamo noi. Uso della rete internet e dei social network. Bologna, 19 maggio 2011 La rete siamo noi Uso della rete internet e dei social network Bologna, 19 maggio 2011 Il progetto La Rete Siamo Noi è un progetto nato dalla collaborazione tra il Difensore Civico e il CORECOM Emilia-Romagna.

Dettagli

Che cosa sono i social network e a che cosa servono

Che cosa sono i social network e a che cosa servono Che cosa sono i social network e a che cosa servono 1000.000.000. Ad ottobre 2012, il fondatore di Facebook dichiarò 1 che il suo social network aveva raggiunto tale numero di connessioni mensili, con

Dettagli

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email...

CYBERBULLISMO è un tipo di bullismo che si verifica attraverso i mezzi elettronici: social network, chat, sms, email... Dott.ssa Vera Blasutti 1 FIGLI ALLE PRESE COI SOCIAL NETWORK: COME SENTIRSI AL SICURO Come i genitori possono educare i figli ad un utilizzo attento della rete COSA SONO I SOCIAL NETWORK Si tratta di siti

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI

QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI QUESTIONARIO CONCORSO CORTOMETRAGGI - ZONA 4 SCUOLE SUPERIORI E CENTRI GIOVANI Definizione e Forme Di Cyber-Violenza Definizione di violenza (OMS 2002) L uso intenzionale della forza fisica o del potere,

Dettagli

Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand

Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand Crea sempre contenuti di valore per i tuoi clienti Promozioni,

Dettagli

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media

Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Il valore della privacy nell epoca della personalizzazione dei media Giuseppe Roma Direttore Generale del Censis Garante per la protezione dei dati personali Sala delle conferenze Roma 7 ottobre 2013 I

Dettagli

INTERNET E MINORI, ISTRUZIONI PER L'USO

INTERNET E MINORI, ISTRUZIONI PER L'USO INTERNET E MINORI, ISTRUZIONI PER L'USO Suggerimenti e spunti per genitori diversamente tecnologici Presentazione Internet Day venerdì 29 aprile 2016 Ricreatorio Nordio Via Pendice Scoglietto relatore:

Dettagli

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO

EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO EDUCAZIONE DIGITALE, UN EFFICACE ANTIVIRUS CONTRO IL CYBERBULLISMO E-PRIVACY 2014 SPRING EDITION LA PRIVACY CHE VERRÀ Firenze, 4-5 aprile 2014 Avv. Valentina Longo Cyberbullismo 2 Cyberbullismo o cyber

Dettagli

Come Internet influenza il rapporto genitori figli. dott. Davide D Agostino. Click icon to add picture. loro iniziano sempre prima

Come Internet influenza il rapporto genitori figli. dott. Davide D Agostino. Click icon to add picture. loro iniziano sempre prima loro iniziano sempre prima Come Internet influenza il rapporto genitori figli dott. Davide D Agostino Click icon to add picture Maresciallo Capo della GDF responsabile della Squadra reati Informatici Procura

Dettagli

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Net-Me Net-Me Net-Me nasce da un idea di Marco C. Bandino: sviluppare la sua passione per l

Dettagli

I Social media sono solo una moda. o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale?

I Social media sono solo una moda. o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale? I Social media sono solo una moda Anni per raggiungere 50 milioni di utenti 38 anni 13 anni 3 anni o l evento più importante dopo la Rivoluzione industriale? Le reti sociali Una delle ultime possibilità

Dettagli

SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA

SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA SERVIZI WEB 2.0 E TUTELA DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA IL PERCORSO LABORATORIALE L indagine Servizi web 2.0 1 e tutela dei diritti dell infanzia e dell adolescenza è stata realizzata dai

Dettagli

Ghe Sito? Sito connesso? (PRIMA SERATA)

Ghe Sito? Sito connesso? (PRIMA SERATA) Vanni Bassan Lara Gaudino (PRIMA SERATA) 19 Marzo 2012 Aula Magna Don Milani, Dueville Organizzazione: Comitati Genitori e docenti di Dueville Perchè questo tema? I giovani oggi crescono a pane e computer,

Dettagli

La funzione educativa

La funzione educativa La funzione educativa 1 Prima di entrare nel merito della materia, occorre evidenziare fin da subito l esistenza di una corresponsabilità educativo-formativa dei genitori e della scuola nel processo di

Dettagli

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole Marina Cabrini Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin mcabrini@sicef.ch l mondo dell informatica è in perenne movimento ed evoluzione,

Dettagli

POLIZIA DI STATO Polizia

POLIZIA DI STATO Polizia POLIZIA DI STATO Polizia delle Comunicazioni Sezione Como Via M.E. Bossi 3 - e-mail: 22100 COMO poltel.co@poliziastato.it Tel. 031-27.63.036 - Fax 031-27.63.004 www.poliziastato.it Questura Lecco Lecco,

Dettagli

Formare i docenti per proteggere gli studenti

Formare i docenti per proteggere gli studenti Formare i docenti per proteggere gli studenti Consulenti Microsoft: Giorgia Atzori Fulvio Andreotti Indice: Introduzione Il portale Apprendere in Rete Rischi e minacce in rete L Identità digitale e la

Dettagli

CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN INTERNET DEI MINORI E LOTTA AL BULLISMO

CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN INTERNET DEI MINORI E LOTTA AL BULLISMO SBULLO CAMPAGNA PER LA SICUREZZA IN INTERNET DEI MINORI E LOTTA AL BULLISMO La Polizia Comunale di Lugano e la Polizia Cantonale Gruppo Visione Giovani, si sono unite per realizzare una campagna di sensibilizzazione

Dettagli

Identità, reputazione e sicurezza: tra design e psicologia. Dott.ssa Barbara Forresi SOS Il Telefono Azzurro Onlus Torino, 10/12/2013

Identità, reputazione e sicurezza: tra design e psicologia. Dott.ssa Barbara Forresi SOS Il Telefono Azzurro Onlus Torino, 10/12/2013 Identità, reputazione e sicurezza: tra design e psicologia Dott.ssa Barbara Forresi SOS Il Telefono Azzurro Onlus Torino, 10/12/2013 Cosa «fa per noi» la tecnologia? Cosa «ci sta facendo» la tecnologia?

Dettagli

CHI HA PAURA E CHI FA PAURA ALLA RETE? OPPORTUNITA E RISCHI DEL WEB PER I MINORI

CHI HA PAURA E CHI FA PAURA ALLA RETE? OPPORTUNITA E RISCHI DEL WEB PER I MINORI CHI HA PAURA E CHI FA PAURA ALLA RETE? OPPORTUNITA E RISCHI DEL WEB PER I MINORI Report a cura del Centro Studi Sommario Introduzione... 2 Le dimensioni del fenomeno: Bambini on line in Europa... 2 e in

Dettagli

Riepilogo Vedi le risposte complete

Riepilogo Vedi le risposte complete risposte Riepilogo Vedi le risposte complete Scuola Primaria 155 36% Secondaria 281 64% Classe IV Primaria 68 16% V Primaria 88 20% I Secondaria 101 23% II Secondaria 84 19% III Secondaria 95 22% Comune

Dettagli

Temiamo le novità? Times of London (1816)

Temiamo le novità? Times of London (1816) Temiamo le novità? Un indecente danza di origine straniera chiamata valzer è stata introdo4a [ ] alla Corte d Inghilterra lo scorso venerdì [ ]. E più che sufficiente ge4are un occhio sull intreccio volu4uoso

Dettagli

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano.

#ridieassapori è in linea con i nuovi bisogni e tendenze delle persone mosse dalla necessità di avere le informazioni sempre a portata di mano. In futuro non andremo più in ricerca di notizie, saranno le notizie a trovare noi, oppure saremo noi stesse a crearle. E quel futuro è già iniziato (Socialnomics) #ridieassapori racchiude l obiettivo principale

Dettagli

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO

SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO SICUREZZA DIGITALE COME VIVERE E USARE IL WEB INTERATTIVO Indagine sull'uso di Internet e dei Social Network tra i ragazzi di scuole secondarie di primo grado di Modena Modena, 21 Ottobre 2011 CONTESTO

Dettagli