AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI"

Transcript

1

2 LINEE GUIDA PER IL MONTAGGIO GPL INIEZIONE SEQUENZIALE IN FASE GASSOSA

3 AUTOMOBILI TRASFORMABILI AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE ASPIRATO AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO AUTOMOBILI NON TRASFORMABILI AUTOMOBILI CON MOTORE DIESEL AUTOMOBILI A CARBURATORE CON MOTORE AUTOMOBILI AD INIEZIONE MECCANICA CON MOTORE AUTOMOBILI AD INIEZIONE DIRETTA CON MOTORE

4 IMPIANTO SIS PLUS L IMPIANTO PUO ESSERE INSTALLATO SU TUTTE LE AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE 3/4 CILINDRI ASPIRATO IMPIANTO SIS L IMPIANTO PUO ESSERE INSTALLATO SU TUTTE LE AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE 3/4/5/6/8 CILINDRI ASPIRATO L IMPIANTO PUO ESSERE INSTALLATO SU TUTTE LE AUTOMOBILI AD INIEZIONE CON MOTORE TURBO (4/5/6/8 CILINDRI)

5 SOMMARIO 1. DESCRIZIONE 2. INSTALLAZIONE 3. MANUTENZIONE

6 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA VARIE TUBAZIONI MINUTERIA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER

7 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA Contenitore utilizzato per lo stoccaggio del gpl in fase liquida ad una pressione di 10/15 bar. Esistono due tipi di serbatoio: - cilindrico: viene fissato nel vano portabagagli tramite apposite staffe e fasce metalliche. Chiuso ermeticamente tramite un contenitore parziale e tubi per lo sfiato. - toroidale: viene posizionato al posto della ruota di scorta tramite apposite fasce o supporti specifici. E possibile montare vari dimensioni dei suddetti serbatoi nel limite del possibile (in base alle normative vigenti). Non necessitano di specifiche manutenzioni, ma vanno sostituiti ogni dieci anni.

8 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA Componente elettro-meccanico montato sul serbatoio provvisto di: valvola di arresto: limita il riempimento all 80% della capacità del serbatoio indicatore di livello meccanico: verifica il livello del liquido nel serbatoio valvola di sicurezza alla sovra-pressione: limita la pressione nel serbatoio termofusibile: limita la pressione del serbatoio quando la temperatura raggiunge un determinato valore rubinetto manuale/elettrovalvola: permette o meno l alimentazione del gpl al riduttore di pressione valvola limitatrice di flusso: limita la portata del gpl

9 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA Componente meccanico che permette il riempimento del serbatoio. Collegato alla multivalvola tramite tubo rame da 8 mm CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

10 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA Dispositivo inteso a vaporizzare il gpl dallo stato liquido a quello gassoso e a ridurre e regolare la pressione dello stesso. Il componente è provvisto di: filtro fase liquida: filtra il gas allo stato liquido proveniente dal serbatoio elettro-valvola: permette o meno l alimentazione del gas sensore di temperatura acqua: monitorizza la temperatura del riduttore valvola di sovra-pressione: limita la pressione all interno del riduttore

11 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE Il gas, proveniente dal serbatoio tramite un tubo rame allo stato liquido e alla pressione di 5 15 bar, fluisce nel riduttore attraverso il raccordo [A]; viene filtrato dall elemento filtrante [1] e attraverso il foro [B] riempie la vaschetta dell elettro valvola [C]. Quando il motore è spento o gira a benzina ii gruppo elettro valvola, tramite l azione della molla [2] e del nucleo mobile [3] con la pasticca [4], chiede ermeticamente il foro di uscita [D] del gas verso il condotto [E]. Quando il motore è alimentato a gpl, la bobina [5], alimentata a 12 V, crea un campo magnetico che attrae il nucleo mobile [3], permettendo la fuori uscita del gas dalla vaschetta [C] al condotto [E] tramite il foro [C]. RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

12 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE Il gas dal condotto [E] e attraverso la bocchetta [F] raggiunge il volume [G] nel quale la pressione viene ridotta ad un valore di 0.7 1,5 bar, valore determinato dall azione elastica della molla e della membrana che controllano l apertura e la chiusura della valvola [V]; questa valvola consiste in un bilanciere [6] con un porta pastiglia e pastiglia [7]. Il gas della camera [G] passa attraverso il foro [H] nel volume [L] e attraverso il raccordo di uscita gas [8] fluisce verso il filtro gpl allo stato gassoso. In questo volume [L] il gpl subisce il processo di gassificazione tramite l azione del liquido refrigerante del motore (30 C 90 C) che bagna il riduttore attraverso la camera [M]. Il sensore di temperatura rileva la temperatura del riduttore affinché la ECU possa gestire il cambio di alimentazione (benzina/gpl) e eventuali malfunzionamenti RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

13 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA Un accidentale sovra-pressione è ridotta con il sollevamento della membrana dallo stelo [9] permettendo così la fuori uscita del gpl che attraverso il foro [I] raggiunge la camera di aspirazione del motore; in questa condizione la macchina si spegne manifestando un mal funzionamento dell impianto. Il riduttore è provvisto di un registro [10] per la regolazione della pressione di esercizio. ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA I 9 10 CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA SCEDA TECNICA GEO 110

14 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PER OLTRE 200 HP PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA SCHEDA TECNICA

15 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI Il filtro gpl allo stato gassoso è predisposto per evitare che delle impurità raggiungano gli elettro-iniettori e/o le camere di combustione del motore. E provvisto di una presa pressione da collegare al sensore di pressione MINUTERIA

16 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE Dispositivo che controlla l immissione del gas nel motore. Si tratta di elettrovalvole comandate in frequenza con resistenza elettrica di 14 Ohm. Si hanno a disposizione tre tipi differenti di tarature in base alla potenza per cilindro della vettura. TUBAZIONI MINUTERIA

17 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI Il gpl vaporizzato dal filtro fluisce nell elettro iniettore riempiendo la camera C e D attraverso i passaggi A e B. Quando il motore è spento o procede alimentato a benzina il sistema elettro magnetico è spento impedendo il passaggio del gas verso il motore grazie all azione di chiusura della membrana. Quando il motore è alimentato gpl la centralina elettronica comanda in frequenza il sistema elettro magnetico sollevando così la membrana e garantendo l alimentazione del motore tramite il foro E. CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA SCHEDA TECNICA INIETTORI

18 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE A B FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA Dispositivo che controlla la portata del gpl richiesta dal motore tramite l apertura e chiusura degli elettroiniettori. E predisposto per interrompere automaticamente l alimentazione del gpl in caso di guasto e/o spegnimento del motore. La centralina A caratterizza l impianto SIS PLUS ed ha il sensore di pressione incorporato. E corredata dal sensore di livello 1050 (30 K 100 ) La centralina B caratterizza l impianto SIS ed è corredata da un sensore di pressione differenziale esterno e dal sensore di livello 1090 (0 90 ) SEHEDA TECNICA SIS PLUS SCHEDA TECNICA SIS

19 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO STATEGIA SIS E SIS PLUS MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA Quantità aria aspirata Temperatura riduttore ANTERIORE RIDUTTORE Temperatura aria aspirata E C U TEMPI INIEZIONE E C U Pressione riduttore FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO Temperatura motore Sonda Lambda GPL Funzione commutatore COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI TEMPI INIEZIONE GPL MINUTERIA

20 1. DESCRIZIONE DELL IMPIANTO POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE A B RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA Il cablaggio collega elettricamente la centralina ai vari attuatori dell impianto. I vari connettori presenti sono a tenuta stagna. Il cablaggio A riguarda l impianto SIS PLUS ed ha il connettore principale a 24 pin. E corredato di un ulteriore cavetto per lo scarico dati e per la taratura. Il cablaggio B riguarda l impianto SIS ed ha il connettore principale a 56 pin

21 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI E un pulsante per la gestione delle varie funzionalità dell impianto da parte dell automobilista. Il comando è provvisto: 1 led rosso: posto in basso a destra che identifica la modalità di funzionamento 4 led verdi e 1 rosso: posti in alto del commutatore indicano la modalità di funzionamento a gpl e il livello del gpl nel serbatoio buzzer: segnala acusticamente il passaggio da una modalità all altra o anomalie dell impianto MINUTERIA

22 1. DESCRIZIONE POSTERIORE CARBURANTE SELEZIONATO SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA IL MOTORE GIRA A LED ACCESO FISSO ANTERIORE RIDUTTORE CARBURANTE SELEZIONATO GPL FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE IL MOTORE GIRA A IN ATTESA DI PASSARE A GAS LED LAMPEGGIANTE IL MOTORE GIRA A GPL LED LIVELLO ACCESI TUBAZIONI MINUTERIA

23 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO SELEZIONE CARBURANTE DA A GPL MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA SELEZIONE CARBURANTE DA GPL A CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

24 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO COMMUTAZIONE AUTOMATICA DA A GPL MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA ALLARME MANCANZA PRESSIONE GPL CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

25 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO COMMUTAZIONE AUTOMATICA DA GPL A CON SEGNALAZIONE DI ALLARME MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA

26 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE FUNZIONE DI EMERGENZA RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA + CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA FUNZIONE COMMUTATORE

27 1. DESCRIZIONE POSTERIORE SERBATOIO MULTIVALVOLA PRESA DI CARICA ANTERIORE RIDUTTORE FILTRO ELETTROINIETTORI CENTRALINA CABLAGGIO COMMUTATORE BUZZER VARIE TUBAZIONI MINUTERIA L impianto è corredato di tubazioni in rame (per il passaggio del gpl in alta pressione) e in gomma (per il passaggio del gpl in bassa pressione) omologate secondo le normative vigenti. Sono inoltre presenti dei kit minuteria (fascette, staffe, bulloni) per il fissaggio delle tubazioni e dei vari componenti del kit iniezione.

28 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

29 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A CONTROLLO CANDELE MONTAGGIO MECCANICO CONTROLLO FILTRO ARIA COLLEGAMENTI ELETTRICI CONTROLLO CAVI CANDELE/BOBINE TARATURA E CALIBRAZIONE CONTROLLO SONDA LAMBDA

30 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A SIS PLUS 4 CILINDRI ASPIRATO MONTAGGIO MECCANICO SIS 4 CILINDRI SIS 6 CILINDRI IN LINEA COLLEGAMENTI ELETTRICI SIS 6 CILINDRI A V TARATURA E CALIBRAZIONE SIS 8 CILINDRI

31 2. INSTALLAZIONE SCELTA DEL RIDUTTORE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A POTENZA PRESSIONE RELATIVA (bar) RIDUTTORE kw hp da intendersi con motore acceso Fino a 73.5 Fino a GEO 110 N Max 1.25 GEO 110 N MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI Max 1.3 GEO 110 M Max 1.3 BIG GEO SCELTA DEGLI ELETTRO-INIETTORI POTENZA PER CILINDRO ELECTRO-INIETTORI kw hp 9,5 16, VERDE 16,75 21, BIANCO 21, ,5 41 ROSSO TARATURA E CALIBRAZIONE ESEMPIO Fiat Doblò kw 4 cilindri 76 4 = 19 kw Corrisponde alla fascia degli iniettori BIANCHI Installare gli elettro-iniettori BIANCHI

32 2. INSTALLAZIONE SIS PLUS 4 CILINDRI ASPIRATO CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

33 2. INSTALLAZIONE SIS PLUS 4 CILINDRI ASPIRATO CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

34 2. INSTALLAZIONE SIS PLUS 4 CILINDRI ASPIRATO CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE SCHEDA TECNICA

35 2. INSTALLAZIONE SIS 4 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

36 2. INSTALLAZIONE SIS 4 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

37 2. INSTALLAZIONE SIS 4 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE SCHEDA TECNICA

38 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI IN LINEA CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

39 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI IN LINEA CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

40 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI IN LINEA CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE SCHEDA TECNICA

41 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI A V CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

42 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI A V CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

43 2. INSTALLAZIONE SIS 6 CILINDRI A V CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE SCHEDA TECNICA

44 2. INSTALLAZIONE SIS 8 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

45 2. INSTALLAZIONE SIS 8 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

46 2. INSTALLAZIONE SIS 8 CILINDRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE SCHEDA TECNICA

47 2. INSTALLAZIONE AVVIO DEL PROGRAMMA CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Fare doppio clic sull icona del programma MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

48 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A SCELTA DELLA LINGUA Cliccando sul tasto LANGUAGE si può selezionare la lingua desiderata. Tale operazione è necessaria farla solo la prima volta. Nella nuova finestra scegliere la lingua voluta e premere APRI. MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

49 2. INSTALLAZIONE SCELTA DELLA CONNESSIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Cliccando sul tasto CONNESSIONE si stabilisce il tipo di connessione. Tale operazione è necessaria farla solo la prima volta. MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

50 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Aprire la tendina e scegliere la porta COM che si sta utilizzando (nell esempio è la 12) MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI Premere il visto verde per la conferma. TARATURA E CALIBRAZIONE

51 2. INSTALLAZIONE CARICARE I DATI DALLA CENTRALINA AL PC CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO Cliccando sul tasto ECU ->> PC si caricano i dati dalla centralina al PC COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

52 2. INSTALLAZIONE FINESTRA INIZIALE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE Schermo: per accedere alla finestra di stato del sistema Parametri: per accedere alla finestra dei parametri del sistema Taratura: per accedere alla finestra di taratura dell impianto Carica: per caricare dal pc i dati di tarature precedenti Salva: per salvare sul pc la taratura effettuata Connessione: per cambiare connessione Lingua: per cambiare lingua Esci: per uscire dal programma

53 2. INSTALLAZIONE SCHERMO CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Questa finestra monitorizza lo stato del sistema MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

54 2. INSTALLAZIONE PARAMETRI CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Finestra per la gestione dei parametri di commutazione e degli allarmi MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

55 2. INSTALLAZIONE PARAMETRI >> SUCCESSIVO CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Finestra per la taratura del sensore di livello MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

56 2. INSTALLAZIONE TARATURA CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A Finestra per la taratura dell impianto MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI TARATURA E CALIBRAZIONE

57 2. INSTALLAZIONE CONTROLLO DEL FUNZIONAMENTO A MONTAGGIO MECCANICO COLLEGAMENTI ELETTRICI 1. Selezionare il tipo di lambda e il tipo di iniezione 2. Taratura della pressione del riduttore 3. Taratura del minimo 4. Taratura del carico 5. Taratura del minimo 6. Verifica della pressione del gpl sotto carico 7. Taratura dei parametri di commutazione e allarme TARATURA E CALIBRAZIONE 8. Taratura del sensore di livello MANUALE DI TARATURA

58 3. MANUTENZIONE INTERVENTO DOPO I PRIMI KM OGNI KM OGNI KM CONTROLLO DELLA TENUTA CIRCUITO ALTA E BASSA PRESSIONE CONTROLLO PARAMETRI E GAS CONTROLLO CANDELE E FILTRO ARIA SOSTITUZIONE FILTRO GAS FASE LIQUIDA SOSTITUZIONE FILTRO GAS FASE GASSOSA REVISIONE ELETTRO-INIETTORI GAS REVISIONE RIDUTTORE

59 Stabilimento: Fiano Romano, Roma, Italy Via Mola Saracena,10 Sede Legale: Roma, Italy Via dei Castani, Tel fax Part. IVA n

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO ALFA ROMEO GIULIETTA 1.400cc 125 Kw Turbo MultiAir Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24

Dettagli

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it

Via Generale Enrico Reginato 5, 31100 Treviso ( Italia ) - P. IVA: IT03157040241 info@prince-gpl.it - www.prince-gpl.it LA DITTA PRINS AUTOGASSYSTEMEN B.V. VIENE RAPPRESENTATA IN ITALIA DALL IMPORTATORE ESCLUSIVO: GPL Doctor Italia srl Generale Il VSI della PRINS AUTOGASSYSTEMEN b.v. è un sistema ad iniezione gassosa sequenziale

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina

Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina Il nuovo sistema di iniezione gassosa per la trasformazione a GPL di auto alimentate con iniezione diretta di benzina MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 48681 - Fax +39

Dettagli

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl

Manuale d installazione TARTARINI AUTO. PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Manuale d installazione TARTARINI AUTO PORSCHE CAYENNE DFI 3.600cc 24v Gpl Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: info@tartariniauto.it

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4)

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FASTNESS A GPL SU CHEVROLET TACUMA 1.6i 16V (EURO 4) Anno: dal 2005 kw: 79 Sigla Motore: A16DMS Iniezione: elettronica multipoint Accensione: elettronica PRIMA

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri turbo (cod. 604 744 000) File: A4_18_01_AVJ_K_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri tipo BOSCH dritto(cod. 612 326 001) Serbatoi consigliati: toroidale

Dettagli

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4

Suzuki Splash 1.2i 63kW E4 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA SEQUENT 24 MY07 GPL Suzuki Splash 1.2i 63 kw cod. istruzione cod. kit

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU FIAT MAREA 1.8i 16V Anno: 1996 kw: 83 Iniezione: elettronica multipoint Hitachi Accensione: elettronica digitale a distribuzione statica Kit base

Dettagli

Lovato LPG sequential injection system

Lovato LPG sequential injection system Lovato LPG sequential injection system Caratteristiche generali Il sistema Easy Fast è adatto alla conversione delle vetture: EURO,, 3 e 4 Cilindrate comprese tra 860 e 5500 cc Motori Turbo da 380cc a

Dettagli

MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI

MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI MANUALE TECNICO DEI COMMUTATORI Tutte le informazioni presenti in questo manuale potranno essere modificate in qualsiasi momento dall'a.e.b. s.r.l. per aggiornarle con ogni variazione o miglioramento tecnologico

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Manuale di installazione

Manuale di installazione Manuale di installazione Sommario 1.0 Consigli generali... pag. 4 2.0 Caratteristiche del sistema ad iniezione gassosa FAST... pag. 5 2.1 Descrizione dell impianto... pag. 5 2.2 Principio di funzionamento...

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo Emer S.p.A. Via G.Bormioli n 19 27030 S.Eufemia (BS) Italy Tel:030-2510391 Fax:0002510302 Web: www.emer.it E-mail: commerciale@emer.it Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M.

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V Anno: dal 2005 kw: 53 Sigla Motore: B12S1 Iniezione: elettronica multipoint Kemsco Accensione: elettronica MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT A GPL SU CHEVROLET KALOS 1.2i 8V I kit sono sprovvisti

Dettagli

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM INTEGRAZIONE AL MANUALE DEL S.W 2.9 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail:

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA

MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA MANUALE DI INSTALLAZIONE SISTEMA SEQUENT FAST A GPL SU CHEVROLET NUBIRA 1.8i 16V Station Wagon (Euro 4) Anno: dal 2005 kw: 89 Sigla Motore: F18D3 Iniezione: elettronica multipoint (Ecu 2 connettori) Accensione:

Dettagli

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0

Romano Injection System 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E 01/11/2013 Rev. 0 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System E La centralina Romano E è un sistema sequenziale fasato di ultima

Dettagli

Scheda di installazione

Scheda di installazione ZAVOLI s.r.l. Via Pitagora n 400 47023 CESENA Fr. Case Castagnoli (FC) Italy Tel. 0547/ 646409 Telefax 0547 / 646411 Web site: www.zavoli.com E-mail: zavoli@zavoli.com Scheda di installazione SCHEDA N

Dettagli

manuale per l installatore - 1/3 tipologie d installazione - 2/3 manuale del software - 3/3

manuale per l installatore - 1/3 tipologie d installazione - 2/3 manuale del software - 3/3 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 06 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +9 07 486040 Fax +9 07 4887 manuale per l installatore - / tipologie d installazione - / manuale del software - / Sequent con / e riduttore Genius

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Hyundai Veloster. Euro 5. cod. istruzione FSG000025R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Hyundai Veloster. Euro 5. cod. istruzione FSG000025R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Hyundai Veloster 1591 cm 3 103 kw Euro 5 cod. istruzione

Dettagli

AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS

AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS Pagina 1 di 10 AMICI DELLA MITICA PANDA 4X4 IMPIANTO A GAS L'impianto di Dario "Dadocaz" - Old Panda L'impianto di Simone "Snowblade" - New Panda L'impianto di Dario "Dadocaz" - Old Panda IMPIANTO GPL

Dettagli

1 INTRODUZIONE EASYJET è un sistema di conversione gas, ad iniezione sequenziale, progettato per alimentare autoveicoli con GPL o metano allo stadio gassoso. Può essere utilizzato sia per sistemi full

Dettagli

Romano Injection System

Romano Injection System Manuale utente Antonio Rev.0 del 01/02/2012 Romano Injection System ANTONIO MANUALE UTENTE INDICE 1. GARANZIA PRODOTTO... 3 2. DATI TECNICI... 3 2.1 CARATTERISTICHE DI FUNZIONAMENTO... 3 2.2 NOZIONI SUL

Dettagli

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE

LIBRETTO USO E MANUTENZIONE Sistema sequenziale Gpl /Metano LIBRETTO USO E MANUTENZIONE 01/08/2003 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632 24 11 Fax: 051 632 24 00 E-mail: tartarini@tartarini.it

Dettagli

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS

AVVERTENZE Oltre alla presente scheda d'installazione consultare il Manuale Componenti e Installazione OMEGAS MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS METANO cilindri turbo (cod. 60 807 000) File: C200K_20_97_9_K_M_xxx_xxx Cablaggio iniettori cilindri tipo BOSCH dritto (cod. 612 326 001) Variatore d anticipo STAP 100

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Caddy. 1.2i 77 kw. Euro 5. cod. istruzione FSG000022R/A cod. kit 09SQ4S000003GH

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Caddy. 1.2i 77 kw. Euro 5. cod. istruzione FSG000022R/A cod. kit 09SQ4S000003GH M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 2062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 072 486040 Fax +39 072 488237 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Caddy.2i 77 kw Euro 5 cod. istruzione cod. kit 09SQ4S000003GH

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE IMPIANTO GPL POLÀRIS STARGAS S.r.l. - Via Provinciale Pianura Loc. S. Martino, 10-80078 POZZUOLI (NA) ITALY Tel (+39) 081 52.67.978 Telefax (+39) 081 52.64.771 E mail: info@stargassrl.it

Dettagli

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Kia Sportage. Euro 5. cod. istruzione FSG000027R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G

Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL. Kia Sportage. Euro 5. cod. istruzione FSG000027R/A cod. kit 09SQ4SMY9005G M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +9 0172 4860140 Fax +9 0172 48827 Istruzioni di montaggio Parte Anteriore Sistema GPL Kia Sportage 1591 cm 99 kw Euro 5 cod. istruzione

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237

Asia Brio. Samba. - manuale per l installatore - M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. ++39 0172 48681 Fax ++39 0172 488237 - manuale per l installatore - 09.2003 TA01Z005 2 INDICE 2. FUNZIONI DELLA CENTRALINA 2.1. FUNZIONI

Dettagli

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95

TIPO VEICOLO: Fiat Ulysse 2.0 8V TIPO INIEZIONE: Multipoint Marelli 8P 22 SIGLA MOTORE: RFU 89kW ANNO DI FABBRICAZIONE: 05/95 MATERIALE OCCORRENTE: Kit IGS GPL 4 cilindri (Cod. 604702000 ) File: Ulysse_20_95_000_G_00.S9 Emulatore LR 25 (Cod. 62807000) Safety relay (Cod. 628042000) Serbatoi consigliati (toroidale lt. 50 Ø 220

Dettagli

SCHEDA N : TIPO VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE: ANNO DI FABBRICAZIONE: OMOLOGAZIONE:

SCHEDA N : TIPO VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE: ANNO DI FABBRICAZIONE: OMOLOGAZIONE: data: 03/01/004 RAV4_0_04_1AZFE_Lm_G_000 TOYOTA RAV 4 -.000cc. MATERIALE OCCORRENTE: Kit OMEGAS GPL 4 cilindri (cod. 604 777 000) File: RAV4_0_03_1AZFE_Lm_G_xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri UNIVERSALE

Dettagli

Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PAN-EVO, riduttore Genius MB - Genius MAX

Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PAN-EVO, riduttore Genius MB - Genius MAX M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 Cherasco (Cn) Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 593113 Tipologie d installazione Schema di assemblaggio PAN EVO Schema elettrico generale Iniettori PANEVO, riduttore

Dettagli

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti:

GENERALITÁ. L impianto può essere diviso in 4 parti: GENERALITÁ L impianto I.A.W. 59F, montato sui motori Fiat / Lancia 1.2 8V Fire, appartiene alla categoria di impianti di iniezione ed accensione integrati. L accensione statica, l iniezione intermittente

Dettagli

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18

H I07 GPL METANO. High Performance Injection system MANUALE INSTALLAZIONE. MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 H I07 High Performance Injection system GPL METANO IT MANUALE INSTALLAZIONE MIS004it Rel01 Copyright Emmegas 20/10/2009 1 / 18 CAPITOLO 1: PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO SISTEMA SEQUENZIALE HPI07 1.1 DESCRIZIONE

Dettagli

ANNO DI FABBRICAZIONE: 12/01

ANNO DI FABBRICAZIONE: 12/01 SIL MOTORE: 111955 120 kw OMOLOZIONE: 2001/1/CE [E3] MTERILE OCCORRENTE: Kit OMES PL 4 cilindri turbo (cod. 604 744 000) ile: C200K_20_01_955_K xxx_xxx Cablaggio iniettori 4 cilindri tipo OSCH dritto(cod.

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU CHRYSLER PT CRUISER 2.0i 16V

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU CHRYSLER PT CRUISER 2.0i 16V R 1 3 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO SISTEMA FLYING INJECTION A GPL SU CHRYSLER PT CRUISER 2.0i 16V Euro 3 98/69/CE/A GUIDA A SINISTRA CAMBIO AUTOMATICO 2 4 ARIA CONDIZIONATA IDRO GUIDA LATO AIR BAG GUIDA LATO

Dettagli

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL

Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL Centro specializzato per l installazione di impianti GPL e METANO per auto EBOOK - 3 di 4 IMPIANTI GPL E METANO 1 CARATTERISTICHE IMPIANTI GPL Tel. (+39)051 531791 - Fax (+39)051 6010103 Email: info@baldiegovoni.it

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: MATERIALE OCCORRENTE:

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html

file://c:\elearn\web\tempcontent4.html Page 1 of 5 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - ALIMENTAZIONE INIEZIONE DIESEL CARATTERISTICHE FUNZIONE Il Common Rail Magneti Marelli MJD 6F3 è un sistema di iniezione elettronica ad alta pressione

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw

MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw MANUALE DI INSTALLAZIONE Kia Sportage 1.6 G4FD 99 Kw Attenzione: EMER S.p.A. segnala che se si aggiorna la centralina benzina a seguito di interventi della rete ufficiale o di terze parti non si garantisce

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: MERIVA_16T_06_Z16LET_Lb_G_000

Dettagli

SEQUENT56. Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri

SEQUENT56. Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri SEQUENT56 I l C o m m o n R a i l m o d u l a r e p e r i l g a s Sistema d iniezione sequenziale fasata per vetture 5-6-8 cilindri MTM s.r.l. Via La Morra, 1-12062 Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172

Dettagli

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS

SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS SL CAR Viale Emilia, 51 20093 Cologno Monzese (MI) Tel e Fax 02.2545086 TIPOLOGIE DI SISTEMI DI ALIMENTAZIONE A GAS Sistemi a GPL per auto a carburatore La trasformazione a GPL, il tipo e la dislocazione

Dettagli

file://c:\elearn\web\tempcontent5.html

file://c:\elearn\web\tempcontent5.html Page 1 of 10 GRANDE PUNTO 1.3 Multijet GENERALITA'' - CONTROLLO ELETTRONICO POMPA DI PRESSIONE INIEZIONE DIESEL DESCRIZIONE COMPONENTI CENTRALINA DI INIEZIONE (COMMON RAIL MJD 6F3 MAGNETI MARELLI) E montata

Dettagli

LCU ONE Analog Manuale utente

LCU ONE Analog Manuale utente LCU ONE Analog Manuale utente INDICE Capitolo 1 Descrizione LCU-ONE...2 Capitolo 2 Montaggio di LCU-ONE e sonda Lambda...3 Capitolo 3 Configurazione...4 3.1 Configurazione standard di LCU-ONE CAN+Analog...

Dettagli

SCHEMA GENERALE IMPIANTO JTG ICOM

SCHEMA GENERALE IMPIANTO JTG ICOM ISTR.0047 Rev.6 Pagina 1 di 34 SCHEMA GENERALE ICOM REGOLATORE DI PRESSIONE UNITA DI SCAMBIO SELETTORE CARBURANTE E INDICATORE DI LIVELLO PRESA CARICA FILTRO DI CARICA GRUPPO INIEZIONE GPL CABLAGGIO AL

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE H I07 High Performance Injection system MANUALE DI PROGRAMMAZIONE MP0010it Rel03 Copyright Emmegas 06/03/2009 1 / 14 INTRODUZIONE All avvio del programma sono visualizzati il nome del software e relativa

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: ALTEA_16_05_BSE_Lm_G_001

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: MERIVA_16_06_Z16XEP_Lm_G_002

Dettagli

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA

SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA SISTEMA SEQUENZIALE FASATO SEQUENTIAL FUEL SYSTEM GPL / METANO MANUALE DI INSTALLAZIONE - SISTEMA 19/06/2007 Rev. 02 Tartarini Auto S.p.a Via Bonazzi 43 40013 Castel Maggiore (Bo) Italy Tel.:+39 051 632

Dettagli

Preliminary study of the combustion control system

Preliminary study of the combustion control system Preliminarystudyofthecombustioncontrolsystem L Iveco Daily modello A50C31 GNC, è assistito dalla centralina ECU IAW1AF, che rileva i parametri utili per la combustione ed attiva gli attuatori al fine di

Dettagli

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01

Romano Injection System ANTONIO 21 / 06 / 2013 Rev. 01 LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ANTONIO LPG and CNG systems for vehicles Romano Injection System ECU ANTONIO è un sistema sequenziale fasato di ultima generazione interamente progettato

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053)

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L UTILIZZO GRUPPO IDRAULICO per SOLAR SYSTEM (COD. A00.650053) DATA: 07.11.08 PAG: 1 DI: 12 Il Gruppo idraulico racchiude tutti gli elementi idraulici necessari al funzionamento del circuito solare (circolatore, valvola di sicurezza a 6 bar, misuratore e regolatore

Dettagli

Mezzi Soccorso Bremach Eex

Mezzi Soccorso Bremach Eex Mezzi Soccorso Bremach Eex Presidi DPI Eliminazione Innesco Cause Innesco Contatto Fiamma Libera Contatto Scariche Elettriche Contatto Superfici Calde Contatto Scintille Zona Avanzamento Eliminazione Innesco

Dettagli

I principali servizi professionali offerti agli operatori del settore sono:

I principali servizi professionali offerti agli operatori del settore sono: POWERJETLPI S.r.l. nasce a Bari come società di servizi nel settore dei carburanti alternativi con l obiettivo di dare supporto tecnico e consulenza professionale al settore. Negli anni stringe progressivamente

Dettagli

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4

CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 CONTROLLO MOTORE BOSCH MOTRONIC ME 7.3H4 Schema elettrico TCM00085 1 TCM00085 2 TCM00085 3 Descrizione dei componenti A01 ELETTROPOMPA CARBURANTE Azionare la pompa del carburante per misurarne la portata

Dettagli

M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237

M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 M.T.M. s.r.l. Via La Morra, 1 12062 - Cherasco (Cn) - Italy Tel. +39 0172 4860140 Fax +39 0172 488237 manuale per l installatore - 1/3 tipologie d installazione - 2/3 manuale del software - 3/3 TA010976

Dettagli

KIT LPG OPEL ASTRA 1.6 Z16XEP completo 604 700 206. Programma in centralina: ASTRA_16_06_Z16XEP_Lm_G_1311_001

KIT LPG OPEL ASTRA 1.6 Z16XEP completo 604 700 206. Programma in centralina: ASTRA_16_06_Z16XEP_Lm_G_1311_001 SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: ASTRA_16_06_Z16XEP_Lm_G_002

Dettagli

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL P21 - P22 Sicurgas P21 e P22 è un dispositivo che, mediante una sensibilissima sonda, rivela la presenza di concentrazioni di gas metano (P21) e GPL (P22) in ambienti

Dettagli

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Componenti: "Sequentia" SE802E + Minicentrale oleodinamica F014/0050 F014/0050-IT Rev.0-15/12/2014 Pg. 1/5 Minicentrale oleodinamica

Dettagli

GAMMA PRODOTTI. Rel. 0501. AUTRONIC sistemi elettronici

GAMMA PRODOTTI. Rel. 0501. AUTRONIC sistemi elettronici S.r.l. GAMMA PRODOTTI Rel. 0501 S.r.l. INDICE 1. MISTRAL II Iniezione Sequenziale GPL 3 1.1 AJ-100 Mistral II per 3 & 4 cilindri 3 1.2 AJ-110/6 Mistral II per 5 & 6 cilindri 4 1.3 AJ-110/8 Mistral II per

Dettagli

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori MANUALE UTENTE Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori VISIONE ARTIFICIALE PER LA REGOLAZIONE DELL ATTUATORE PNEUMATICO DESIGN ERGONOMICO E INNOVATIVO INTERFACCIA SEMPLICE E INTUITIVA SPURGO AUTOMATICO

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Il gas detector è un dispositivo che segnala la presenza di un certo tipo di gas con l ausilio di un allarme acustico e visivo locale. Il dispositivo può funzionare

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

Multivalvola Tomasetto Modello AT 02

Multivalvola Tomasetto Modello AT 02 Multivalvola Tomasetto Modello AT 02 Indice pag. Descrizione multivalvola... 4 Descrizione dei dispositivi... 5 a). Dispositivo di limitazione di riempimento del serbatoio all 80%... 5 b) Indicatore di

Dettagli

MATERIALE OCCORRENTE:

MATERIALE OCCORRENTE: SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: MATIZ_08_05_A08S3_Ls_G_000

Dettagli

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013

MINI CHALLENGE AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 MINI CHALLENGE CIRCOLARE INFORMATIVA N 4 DEL 31.05.2013 AGGIORNAMENTO ART.3 DELLA CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 DEL 06.05.2013 3 DISTANZIALI TAMPONI SOSPENSIONI Si autorizza il montaggio di distanziali sugli

Dettagli

MANUALE TECNICO POWERJET GPR

MANUALE TECNICO POWERJET GPR BORN TO RUN MANUALE TECNICO POWERJET GPR MANUALE DI SERVIZIO PER CENTRALINE AGGIUNTIVE POWERJET GPR Manuale Tecnico POWERJET GPR Versione 2.5 Gennaio 2008 2 SOMMARIO 1. AVVERTENZE... 4 2. POWERJET GPR

Dettagli

softest & softest plus

softest & softest plus DIMENSIONE SPORT softest & softest plus CONTROLLO SONDA LAMBDA, PRESSIONE TURBO, % INIEZIONE DIMENSIONE SPORT s.r.l. via Pontestura, 122-15020 CAMINO (AL) tel. 0142/469373 - fax 0142/469533 http://www.dimsport.it

Dettagli

SISTEMA BOSCH EDC 16C39

SISTEMA BOSCH EDC 16C39 SISTEMA BOSCH EDC 16C39 Sommario CIRCUITO DI ASPIRAZIONE 4 Misuratore massa aria digitale HF6 con integrato sensore temperatura aria 10 Sensore pressione collettore aspirazione 16 Attuatore corpo farfallato

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

INDICE. A.E.B. S.r.l. - Cavriago (RE) Italy

INDICE. A.E.B. S.r.l. - Cavriago (RE) Italy INDICE Procedura di aggiornamento... Pag. 3 Collegamento per riprogrammazione... Pag. 3 Aggiornamento software... Pag. 4 Tipi di connessione attualmente disponibili... Pag. 4 Descrizione Generale del Tester...

Dettagli

Manuale tecnico generale CRPRO2

Manuale tecnico generale CRPRO2 Manuale tecnico generale CRPRO2 Il CRPRO2 è una centralina aggiuntiva professionale gestita da microprocessore, in grado di fornire elevate prestazioni su motori diesel con impianto di iniezione Common-Rail

Dettagli

Funzionamento del motore 4 tempi I componenti fondamentali del motore 4 tempi I componenti ausiliari del motore 4 tempi La trasmissione del moto Le innovazioni motoristiche L influenza dell aerodinamica

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software. 2- Software. 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3.

INDICE. 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software. 2- Software. 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3. USO DEL PROGRAMMA INDICE 1 Introduzione 1.1 Caratteristiche del Software 2- Software 3 - Avviare il Programma 3.1 Scelta della lingua 3.2 Connessione 4 - La cartella Generale - F2. 4.1 Servizio manutenzione

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN

T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN NSTRUCTION MANUAL MODE D EMPLOI BETRIEBSANLEITUNGEN INSTRUCCIONES DE USO INSTRUÇÕES PARA A UTILIZAÇÃO UMIDIFICATORE ELETTRONICO COMPACT T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN INSTRUKSJONSHÅNDBOK BRUKSANVISNING

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL Tesi di

Dettagli

DIMES (SISTEMA DI MISURAZIONE DIGITALE)

DIMES (SISTEMA DI MISURAZIONE DIGITALE) DIMES (SISTEMA DI MISURAZIONE DIGITALE) MIGLIORARE LE PRESTAZIONI DEL SISTEMA FIREDETEC CON UN SISTEMA DI MISURAZIONE DIGITALE DIMES Assicura che il sistema sia sempre correttamente caricato e pronto

Dettagli

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350

Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Istruzioni di servizio per la caldaia a vapore della serie di produzione S 350 Posizione della caldaia 1. Per garantire un funzionamento perfetto della caldaia è necessario che la stessa, per mezzo della

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

SISTEMA BOSCH EDC 16C39

SISTEMA BOSCH EDC 16C39 SISTEMA BOSCH EDC 16C39 Sommario CIRCUITO DI ASPIRAZIONE 4 Misuratore massa aria digitale HF6 con integrato 10 Sensore pressione collettore d aspirazione 16 Attuatore corpo farfallato 22 Attuatore modificatore

Dettagli

Attuatore tre punti flottante K274J

Attuatore tre punti flottante K274J 0556IT febbraio 2013 Attuatore tre punti flottante K274J 0032A/2 0064L/0 Installazione L attuatore a tre punti flottante va montato sulle valvole serie K297 in posizione orizzontale o verticale con coperchio

Dettagli

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K

CODICI COrSa 300 mm COrSa 500 mm COrSa 700 mm COrSa 1000 mm 40083L 40085N 40087P 40090K CIlINDrI PNeuMatICI Sistemi pneumatici per evacuazione fumo e calore Costruiti con materiali resistenti alla corrosione e caratterizzati da un elevato rendimento ottenuto grazie al minimo attrito generato

Dettagli

Identification of the sensors location

Identification of the sensors location Identification of the sensors location Console di monitoraggio Il monitoraggio dei dati rilevati nella fase di test su strada sono significativi per una valutazione della qualità del progetto realizzato.

Dettagli

Kit installazione Daihatsu Terios 1.3 LPG 604 700 124 Programma centralina: TERIOS_13_05_K3_Ls_G_1311_002

Kit installazione Daihatsu Terios 1.3 LPG 604 700 124 Programma centralina: TERIOS_13_05_K3_Ls_G_1311_002 SCHEDA N : SISTEMA: NOME COSTRUTTORE: TIPO DEL VEICOLO: MODELLO / CILINDRATA: CATEGORIA VEICOLO: TIPO INIEZIONE: SIGLA MOTORE / POTENZA: NORMATIVA ANTINQUINAMENTO: APPROVAZIONE R 115: TERIOS_13_05_K3_Ls_G_003

Dettagli

BASI PER CONNESSIONE MULTIPLA PLT-10

BASI PER CONNESSIONE MULTIPLA PLT-10 Le elettrovalvole serie PLT-10 possono essere montate su basi complete di connessione elettrica e pneumatica, da 4 fino a 24 posizioni. I contatti elettrici delle singole valvole vengono collegati, mediante

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Bioetanolo: dalla produzione all utilizz Centro Studi l Uomo e l Ambient Padova 200 Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Rodolfo Taccani, Robert Radu taccani@units.it, rradu@units.it

Dettagli

SEQUENT PLUG & DRIVE. Sistema di trasformazione GPL e METANO ad iniezione sequenziale fasata. www.brc.it

SEQUENT PLUG & DRIVE. Sistema di trasformazione GPL e METANO ad iniezione sequenziale fasata. www.brc.it SEQUENT PLUG & DRIVE Sistema di trasformazione GPL e METANO ad iniezione sequenziale fasata www.brc.it MERCEDES CLS 500 EURO 4 GPL BENZINA - GPL Comparazione di potenza: Benzina (kw) GPL (kw) versione

Dettagli