Manuale Utente Versione 4.5

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Utente Versione 4.5 www.abvent.com"

Transcript

1 Manuale Utente Versione 4.5

2 Art lantis è un marchio registrato di ABVENT S.A. Apple, il logo Apple, Macintosh, LaserWriter, Finder, Mac OS, QuickTime, QuickTime VR, QuickDraw sono marchi registrati di Apple Computer, Inc.; Windows è un marchio registrato di Microsoft Corporation; AutoCAD e DXF/DWG sono marchi registrati di Autodesk, Inc.; RealSpace è un marchio registrato di Live Picture Corp; Mart è un marchio registrato di Meta CS. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

3 Informazioni su Art lantis Creato e sviluppato da ABVENT R&D, il software Art lantis è protetto dalle leggi sui diritti d autore ed è proprietà esclusiva di ABVENT R&D S.A.R.L, tutti i diritti sono riservati internazionalmente ( ). Per l edizione italiana hanno contribuito alla creazione di questo manuale: Roberta Cecchi per la traduzione dei testi e la creazione delle immagini e Anna Castelli per l impaginazione. L intero manuale è di proprietà Cigraph S.r.l. ( 2002). In conformità alle leggi sul copyright, il programma, il software ed il manuale non possono essere copiati, fotocopiati, riprodotti, tradotti, parzialmente o interamente, senza il preventivo consenso scritto di ABVENT e di Cigraph in conformità con il contratto di licenza venduto all utente. Garanzia e responsabilità Sebbene ABVENT abbia testato il programma descritto in questo manuale e verificato i suoi contenuti, ABVENT S.A. e ABVENT R&D non possono garantire in modo esplicito o implicito che qualità, caratteristiche o potenzialità di questo software, siano conformi alle attese di ogni situazione di utilizzo. Di conseguenza il software e questo manuale sono venduti così come sono e l acquirente si assume tutti i rischi relativi alla loro qualità ed operatività. ABVENT S.A. e ABVENT R&D S.A.R.L si riservano il diritto di modificare il contenuto del software e del suo manuale senza preavviso. Marchio registrato Art lantis è un marchio registrato di ABVENT S.A. Apple, il logo Apple, Macintosh, LaserWriter, Finder, Mac OS, QuickTime, QuickTime VR, QuickDraw sono marchi registrati di Apple Computer, Inc.; Windows è un marchio registrato di Microsoft Corporation; AutoCAD e DXF/DWG sono marchi registrati di Autodesk, Inc. RealSpace è un marchio registrato di Live Picture Corp; Mart è un marchio registrato di Meta CS. Tutti gli altri marchi sono di proprietà dei rispettivi proprietari. Protezione di Rete Art lantis è distribuito con licenza mono-utente: se desiderate installare Art lantis su più computer, dovrete acquistare altrettante licenze d uso. Perciò, quando Art lantis viene aperto su un computer collegato in una rete locale, tutte le altre macchine, ad eccezione di quella dove il programma è stato aperto per primo, visualizzeranno un messaggio di allerta ogni 25 secondi bloccando tutte le operazioni in corso. Dovrete cliccare su Continua per proseguire l operazione in corso.

4 Benvenuti in Art lantis! Art lantis è un programma di rendering per immagini generate al computer, panorami, animazioni e oggetti VR. Creato per aiutarvi nella creazione di immagini foto-realistiche di alta qualità partendo da un documento 3D; Art lantis infatti è compatible con la maggior parte dei formati standard in commercio. Art lantis offre una visione integrale e realistica della scena che può essere modificata a piacere, osservando i cambiamenti in tempo reale nella finestra di Preview. Con Art lantis è possibile modificare i parametri della scena 3D, in modo facile e intuitivo, con semplici click di mouse e verificare rapidamente un ventaglio di soluzioni prima di scegliere l immagine da calcolare nel rendering finale. E inoltre possible, in modo interattivo, muoversi dentro la scena stessa. Art lantis realizza immagini 3D di alta qualità, panorami VR, oggetti VR e sequenze animate, con una velocità di calcolo mai vista prima. Con questo completo e versatile software potrete creare renderings estremamente realistici. Versatile, efficiente e facile da usare, Art lantis rende le immagini computerizzate, le animazioni e la realtà virtuale accessibili a tutti. Per imparare ad usare facilmente e rapidamente questo software, potete scaricare i tutorial di ABVENT che vi guideranno passo passo nella progettazione di scene 3D: Novità della versione 4.5 Nuovo formato unico di salvataggio dei documenti: atl Pannelli dinamici: piani, mono-faccia e multi-faccia. Viste parallele con sezione Inserimento nel sito Scelta dell unità di misura con sistema decimale, metrico e imperiale. Compatibilità con Mac OS X.

5 I Sommario Introduzione... 7 Cap. I Installazione... 9 Requisiti di Sistema... 9 Installare il programma Settaggi iniziali Scegliere la lingua Scegliere l unità di misura Help in linea Triangolazione Cap. II Gestione dei documenti Aprire un documento Aprire un documento Art lantis Aprire un documento AutoCAD DXF o DWG Aprire un documento ElectricImage Aprire un documento IGES Aprire un documento RIB Aprire un documento 3D Studio Aprire un documento VRML Unire Aprire con referenze Livello memoria Registrare e Stampare Chiudere un documento Registrare un documento Registra come Stampa Formato di stampa Stampa Esci Menu Composizione Annulla Taglia Copia Incolla Copia Anteprima Rivestimento e Aspetto Cap. III Visualizzazione...23 La finestra di preview Modificare la dimensione della finestra di Anteprima Qualità della finestra di Anteprima Sommario

6 II Numero di riflessioni Numero di rifrazioni Il menu Opzioni Ray Tracing Trasparenza Ombre Zoom Ingrandisci Dimensione originale Ricalcola Cap. IV Rivestimento Materiali Visualizzare la lista dei materiali Levigatura Visibilità Proiezione delle ombre Importare Materiali Riassegnare materiale Creare nuovi materiali Shaders Selezionare la cartella Shaders Utilizzare un altra cartella Shaders La Biblioteca degli Shaders Applicare uno Shader a un oggetto Modificare l ordine di visualizzazione di ogni Famiglia Visualizzare tutte le Famiglie della Biblioteca Cambiare la Famiglia a uno Shader Editare uno Shader Lavorare con i Colori Il selettore Art lantis Il selettore CMY Sfumatura Il selettore HSV Il selettore RGB La tavolozza dei colori Lavorare sulle Superfici Brillantezza Rugosità Opacità Rifrazione Editare la dimensione degli Shaders Scala Spaziatura Turbolenza Sommario

7 III Bussola Rotazione Rilievo (o Bump) Cambiare il punto di inserimento (punto di origine) di uno shader in un modello 3D Registrare un nuovo shader Registrare una famiglia di shader Textures Editare una Texture Posizionare una Texture Lavorare sulla superficie di una texture Bussola Ripetizione H & V Ritaglio Mix Colore Scala Rilievo (o Bump) Pannelli dinamici Inserire un Pannello Spostare un Pannello Duplicare un Pannello Editare un Pannello Cap. V L illuminazione Le luci Interfaccia Edita Luci Finestra di Anteprima Tipi e caratteristiche delle sorgenti luminose Puntiforme Luce parallela Luce direzionale Editare una luce Parametri Posizione e direzione Selettore colori Intensità Illuminazione globale Cursore qualità Ombre Esperto Luce ambiente Limite di illuminazione Apertura Nitidezza Sommario

8 IV Le ombre dolci L Heliodonica Configurare l Heliodonica Data e ora Coordinate Geografiche Orientamento Cielo Ombre Il calcolo dell Heliodonica Lanciare il calcolo Parametri di Rendering Parametri per lo studio dell illuminazione solare Scegliere l intervallo tra due immagini Cap. VI Ambiente Sfondo Colori Immagini di fondo Edita Nebbia Distanza visibilità Distanza massima Colore Densità Turbolenza Scala Visualizzazione...65 Interfaccia...67 Tipi di visualizzazione Finestra Viste prospettiche Parametri di Rendering Trasferimento coordinate Cap. VII Camere Fisse...69 Punto di vista Interfaccia La finestra Punto di vista Finestra di Preview 3D Finestra Viste prospettiche Editare il punto di vista Modificare l angolo focale Modificare l inclinazione del punto di vista sull asse Y Modificare la posizione del punto di vista Modificare interattivamente la prospettiva nella finestra di Preview Profondità di campo Sommario

9 V Editare la profondità di campo Attivare la profondità di campo Stabilire un punto di nitidezza Adattare la profondità della zona di nitidezza Inserimento nel sito Interfaccia Finestra di inserimento nel sito Finestra di Preview 3D Finestra Viste prospettiche Inserire un modello 3D in un sito Scegliere un immagine di fondo Calcolare l angolo focale Determinare il punto fisso sul modello 3D Posizionare e calibrare il modello 3D Convalidare e Ridefinire Calcolo delle immagini Lanciare il Rendering Parametri rendering Rendering differenziati Cap. VIII Viste parallele Interfaccia Finestra Viste parallele Finestra Preview Finestra Viste prospettiche Editare una Vista parallela Posizionare la camera Modificare la posizione di una Vista parallela Modificare interattivamente una Vista parallela nella finestra di Preview Definire la dimensione della zona di visualizzazione Creare una Sezione (o Taglio) Calcolo Viste parallele Parametri di Rendering Rendering adesso e Rendering più tardi Cap. IX Panorami VR...87 Interfaccia Finestra panorama Finestra di Preview 3D Finestra Viste prospettiche Editare un Panorama Modificare la posizione di un Panorama Modificare la direzione della visuale Modificare l angolo focale Modificare l inclinazione Sommario

10 VI Creare collegamenti tra Panorami Legare due Panorami Modificare l immagine di partenza Modificare la Zona sensibile Calcola panorama Lanciare il Rendering Parametri Rendering Cap. X Animazione...95 Interfaccia Finestra Edita Animazione Il modo di controllo dell animazione Finestra Preview 3D Finestra Viste prospettiche Il percorso della camera Modificare il percorso della camera Creare dei punti editabili Modificare i punti editabili Il comportamento della camera Aggiungere un comportamento Modificare il comportamento della camera Modificare l angolo focale La croce di transizione Tempo di passaggio Calcolo dell Animazione Lanciare il Rendering Parametri Rendering Cap. XI Oggetti VR Interfaccia Finestra Edita viste oggetto Finestra Viste prospettiche Finestra Preview 3D Editare un oggetto VR Posizionare un oggetto VR Modificare l angolo focale Limiti Definire la Vista di partenza Definire la fluidità di un oggetto VR Calcola viste oggetto Lanciare il calcolo Indice Analitico Abvent nel mondo Sommario

11 7 Introduzione Capitolo I: Installazione

12 8 Capitolo I: Installazione

13 9 Capitolo Primo Installazione Requisiti di Sistema Il software è stato testato per funzionare con i seguenti sistemi operativi: Power Macintosh: Hardware: Power Macintosh. System: da Mac OS 8.6 (estensione CarbonLib 1.4 o superiore), a 9.2 e Mac OS X. RAM: 128 MB come configurazione minima; consigliati 256 MB o più. Spazio su Disco: 130 MB per una completa installazione del software; 100 MB come requisito minimo. Video a milioni di colori. QuickTime 4.0 o superiore. Windows 98, NT, Me, 2000 or XP: Hardware: Intel Pentium. RAM: almeno 128 MB; consigliati 256 MB o più. Spazio su Disco: 130 MB per una completa installazione del software; 100 MB come requisito minimo. Video: raccomandata scheda 24-bit QuickTime 4.0 o superiore. QuickTime : Art lantis utilizza QuickTime per le animazioni e QuickTime VR per i panorami e gli oggetti. Se QuickTime non è installato sul vostro computer (su MacOS è già presente nel sistema operativo, mentre su Windows potrebbe non essere presente) installare la versione che si trova nella cartella Utilities del CD-Rom di Art lantis. Capitolo I: Installazione

14 10 Installare il programma Inserite il CD di Art lantis nel lettore CD-Rom del vostro computer e cliccate due volte sul documento Installa Art lantis. Selezionate, nella finestra che apparirà, la cartella dove volete installare Art lantis, e cliccate su Avanti. Nella successiva finestra scegliete il tipo di installazione preferita: tipica, minima o personalizzata. Consigliamo una installazione tipica, che include: il programma Art lantis; il motore Ray-tracing Accelerator; la cartella Externals contenente i plug-ins richiesti da Art lantis per funzionare correttamente; la cartella Plug contenente la Biblioteca standard degli Shader di Art lantis; la cartella Tutorial. Adesso cliccate su Avanti e attendete che una finestra vi informi che l installazione di Art lantis è avvenuta con successo. Cliccate quindi su Esci. Alla prima apertura di Art lantis, comparirà una finestra che chiederà di inserire il nome, la società e il numero di serie del software (il numero lo trovate sulla vostra scheda di Registrazione). Completate il tutto con i dati personali e cliccate su OK. Congratulazioni! Avete installato Art lantis con successo. Capitolo I: Installazione

15 11 Settaggi iniziali Scegliere la lingua Scegliete la lingua (Percorso: Archivio/Preferenze/Lingua oppure Art lantis/ Preferenze/Lingua (in MacOS X)) che volete utilizzare con Art lantis. I cambiamenti avranno effetto immediato. Scegliere l unità di misura Sempre nella finestra Preferenze, è possibile scegliere l unità di misura desiderata tra le 6 disponibili, e il numero dei decimali. Help in linea L Help in linea (Percorso: Utilità/Visualizza help in linea) è una finestra che appare nella zona inferiore dello schermo e che vi informa sulla quantità di memoria disponibile sul computer. Per alcune funzioni, apparirà un messaggio di allerta nell help in linea accompagnato da un sonoro bip. Per esempio, nel caso attiviate l opzione di Trasparenza (Percorso: Opzioni/Trasparenza) per rendere invisibile un materiale (Percorso: Utilità/Edita Shaders poi Utilità/Biblioteca), la finestra indicherà che bisogna attivare il comando Ricalcola per visualizzare il risultato. Capitolo I: Installazione

16 12 Triangolazione Questa opzione (Percorso: Archivio/Preferenze) vi permette di regolare il livello di triangolazione del vostro modello 3D e di fissare i parametri del numero di faccette che verranno generate all apertura del documento. Sono disponibili tre opzioni: Corrisponde ad una triangolazione di 128 faccette, il vantaggio di questa opzione è la rapidità dei calcoli, ma gli oggetti in questo caso non saranno levigati. Utilizzate questa opzione per modelli 3D composti da un alto numero di elementi. Corrisponde ad una triangolazione di 512 faccette. Il risultato ottenuto è levigato. Corrisponde ad una triangolazione di 2048 faccette. Questa opzione vi permette di ottenere degli oggetti molto levigati. Generalmente è usata per dettagli di immagini. Importante: Maggiore è il livello di triangolazione, maggiore sarà la dimensione del file e di conseguenza aumenterà anche il tempo di calcolo. Capitolo I: Installazione

17 13 Capitolo secondo Gestione dei documenti Art lantis permette di importare e modificare un modello 3D creato in un diverso formato. Questo capitolo fornisce le istruzioni su come aprire e importare documenti di formati diversi. Aprire un documento Il comando Apri (Percorso: Archivio/Apri) permette ad Art lantis di leggere un documento contenente un modello 3D, salvato sul disco rigido, da uno dei diversi formati compatibili (verifica i formati compatibili nelle immagini sottostanti). L apertura di un documento permette di applicare shaders ai diversi elementi e oggetti che compongono la scena, di stabilire i parametri di calcolo, di calcolare un immagine o creare animazioni e panorami VR. Una volta aperto il documento questo appare nel medesimo contesto di quando avete effettuato l ultimo salvataggio. Dopo aver selezionato il comando Apri, apparirà una finestra di dialogo dalla quale è possibile scegliere il nome del documento che si desidera aprire: Mac OS Windows Aprire un documento Art lantis Art lantis offre la possibilità di scegliere tra due tipi di documenti: Formato.atl crea un solo documento sia su Mac OS che su Windows. Questo tipo di formato permette il rapido passaggio di un documento da una piattaforma all altra. Capitolo II: Gestione dei documenti

18 14 Formato Ascii (OPT/DB) crea due documenti con lo stesso nome ma con diversa estensione:.db e.opt. Se si possiede solo uno di questi due files, non sarà possibile aprire il documento. Il file.opt è quello aperto dal programma e contiene le referenze del file.db che invece verrà caricato automaticamente. Il file.db contiene la descrizione geometrica degli oggetti della scena (materiali, poligoni, luci, ecc...), mentre il file.opt contiene le informazioni riguardanti la visualizzazione (punto di vista, colore di fondo, ecc...). All apertura di un documento non in formato Art lantis (non avente cioè l estensione.atl), apparirà un messaggio di allerta per informarvi che il documento sarà automaticamente convertito nel formato.atl. Cliccando su OK apparirà una finestra con una barra di progressione che indicherà l avanzamento in lettura del documento; infine due finestre, sempre con barra di progressione, mostreranno l esecuzione delle diverse fasi di preparazione. Aprire un documento AutoCAD DXF o DWG Il formato DXF/DWG (versione 14 o precedente) è un formato comune a numerosi programmi CAD e può essere importato da Art lantis senza problemi. All apertura di un documento di questo formato, una finestra di dialogo vi permetterà di scegliere la modalità di lettura e visualizzazione tra i seguenti parametri: Il fattore di scala permette di ridurre o ingrandire la dimensione degli oggetti letti nel documento DXF o DWG. Questo fattore di scala è una funzione di ridimensionamento applicata a tutti gli oggetti durante la loro lettura. Art lantis traduce questi valori in centimetri, così se il vostro documento è in metri e volete mantenere questa scala in Art lantis, dovrete inserite il valore 100 nel fattore di scala. Il Numero di Segmenti per Curva corrisponde al numero di spigoli creati per comporre un entità ARCO o una curva di entità POLILINEA. Questo numero viene raddoppiato per l entità CERCHIO. Caratteristiche del formato DXF: Art lantis importa i documenti AutoCAD DXF (versione 12 o precedente). All apertura di un documento di questo formato, una finestra di dialogo permetterà di scegliere la modalità di lettura e visualizzazione tra i seguenti parametri: Chiusura delle polilinee Capitolo II: Gestione dei documenti

19 15 Gestione dei Lucidi per Blocchi: se questa opzione non è marcata, tutti gli elementi recuperati saranno visualizzati in un solo lucido e Art lantis assegnerà loro un unico materiale. Lettura delle linee: questa opzione non viene considerata, da Art lantis, nell apertura di un documento DXF. Materiali per Lucidi: questa opzione permette di assegnare lo stesso colore, quindi lo stesso materiale, a tutti gli oggetti presenti nello stesso lucido. Nota: Nella creazione del documento DXF gli oggetti che hanno materiali diversi devono essere collocati in lucidi distinti, poichè Art lantis assegna lo stesso materiale agli oggetti che si trovano nello stesso lucido. Lista delle entità DXF14 e DWG14 lette da Art lantis: LINEA3D; CERCHIO; ELLISSE; ARCO; TRACCIA; SOLIDO; INSERISCI; POLILINEA; FACCIA3D. Le altre entità vengono ignorate, in particolare i SOLIDI 3D (entità ACIS). Aprire un documento ElectricImage Art lantis apre i documenti.fac (formato FACT su Mac OS) utilizzando il plug-in ElectricImage. ElectricImage (EIAS) è un sistema di animazione e rendering fotorealistico sviluppato da ElectricImage Inc., USA. Il documento aperto conterrà le seguenti informazioni: Geometria del modello 3D: tutti gli oggetti 3D vengono convertiti, ElectricImage indica un solo tipo d entità: le liste di poligoni convessi di 3 o 4 punti al massimo. Materiali di superficie: nella conversione di un oggetto 3D, viene assegnato un materiale avente come parametri (colore diffuso, riflessione, ecc...) quelli contenuti nel documento FACT. Se un oggetto, contenuto nel documento FACT, non ha texture gli viene assegnato un materiale di default. ElectricImage non esporta camere né luci, quindi Art lantis posizionerà una camera e una luce di default. Nota sull utilizzo del plug-in ElectricImage su PC: ElectricImage esiste solo su piattaforma MacOS. Se volete trasferire un documento ElectricImage da un Mac a un PC, dovrete aggiungere l estensione.fac affinchè venga riconosciuto dal plug-in. Aprire un documento IGES Art lantis apre i documenti IGES (versione 5 e precedenti) utilizzando il plug-in con il medesimo nome. IGES (Initial Graphics Exchange Specification) è un insieme di specifiche che permettono di standardizzare lo scambio dei dati. IGES è molto usato per i sistemi DAD/FAD, non è un vero e proprio formato 3D, ma gestisce le più comuni forme su cui si basa il funzionamento del plug-in IGES. Capitolo II: Gestione dei documenti

20 16 All apertura di un documento IGES in Art lantis, una finestra con le opzioni di conversione vi permetterà di specificare il fattore di scala. Aprire un documento RIB Il formato RIB è utilizzato da numerosi modellatori 3D e programmi di rendering. Art lantis legge tutte le entità geometriche del formato RIB ad eccezione dei CSG. Gli shaders RIB vengono utilizzati per la creazione di materiali diversi e tutti gli oggetti che utilizzano lo stesso shader sono raggruppati nello stesso materiale. Unire Aprire un documento 3D Studio Art lantis apre i documenti 3DS creati con le versioni 3.0 e 4.0 di 3D Studio di Autodesk. Quando aprite un documento 3DS in Art lantis, le opzioni di conversione permettono di scegliere quali elementi convertire (luci e/o camere), di regolare il fattore di scala, e di determinare la posizione degli oggetti in rapporto ai punti geometrici della vostra scena. Gli oggetti 3D e i loro colori, cioè una lista di poligoni triangolari, vengono sistematicamente interpretati. Aprire un documento VRML VRML è l abbreviazione di Virtual Reality Modeling Language. Art lantis apre i documenti VRML (quelli che hanno l estensione.wrl ) grazie all apposito plug-in. Il comando Apri vi permette anche di unire databases diversi. Per esempio, selezionando il comando Apri è possibile aprire un nuovo documento da aggiungere al documento già aperto. Una finestra di dialogo vi chiederà se volete aggiungere un nuovo database: cliccate su OK o su Annulla. Questa operazione è possibile su qualsiasi formato, ad eccezione del formato Art lantis binario. Nota: Art lantis salva l insieme dei documenti in un unico documento. Capitolo II: Gestione dei documenti

21 17 Aprire con referenze Il comando Apri con Referenze... (Percorso: Archivio/Apri con Referenze) permette di applicare tutti i parametri di un documento Art lantis già salvato (shaders, luci, punti di vista, animazioni, oggetti e panoramivr) al documento da aprire. Il documento contenente i parametri predefiniti sarà utilizzato come riferimento per il nuovo documento. Con questa nuova funzione è possibile importare, dal programma di modellazione preferito, documenti di qualsiasi formato (DXF, DWG, 3DS...), senza dover fare di nuovo il lavoro di rivestimento (o mappatura) in Art lantis nel caso si debbano apportare modifiche al documento 3D originale: ad esempio aggiungere un oggetto, modificarlo, muoverlo, ecc. Gestire quindi una modifica dei documenti 3D non è mai stato così semplice! Per esempio, se volete aggiungere una finestra al progetto: 1. Registrate il documento in Art lantis (con il nome mioprogetto.opt ) 2. Ritornate al programma di modellazione 3D, aggiungete la finestra al progetto e salvate il documento nel formato DWG rinominandolo mioprogetto2.dwg. 3. Importate adesso il documento DWG in Art lantis cliccando sul comando Apri con referenze... dal menu Archivio. Art lantis vi chiederà quale documento aprire; selezionate mioprogetto2.dwg. Art lantis vi chiederà poi di aprire il documento di riferimento; selezionate mioprogetto.opt.. Art lantis attribuirà automaticamente gli shaders, le luci, i punti di vista e tutti gli altri parametri del documento mioprogetto.opt al nuovo documento importato. Nota: Una volta aperto un documento con il comando Apri con referenze..., utilizzate il comando Registra per modificare il primo documento. Se invece volete creare un nuovo documento, contenente tutte le variazioni apportate fino ad ora senza modificare il documento di partenza, utilizzate il comando Registra come... assegnandogli un nuovo nome. Livello memoria All apertura di un documento, Art lantis esegue una verifica della memoria necessaria per poter lavorare. Una finestra di allerta vi indicherà l eventuale ragione per la quale il documento non può essere aperto: memoria satura. In altre parole la memoria disponibile sul vostro computer si avvicina allo zero. Apparirà quindi una finestra con il comando Registra come...; cliccate per rinominare e salvare il lavoro. Nota: Maggiori saranno i poligoni presenti in un documento, maggiore sarà la memoria richiesta da Art lantis. Lo stesso accade per le textures di grandi dimensioni, che richiedono una grande quantità di memoria (RAM). Capitolo II: Gestione dei documenti

22 18 Registrare e Stampare Chiudere un documento Il comando Chiudi (Percorso: Archivio/Chiudi) permette di chiudere un documento; se avete apportato delle modifiche al vostro documento ma non le avete registrate, una finestra di dialogo vi chiederà se volete registrarle. Cliccate su Registra per salvare il documento prima di chiuderlo, oppure Cancella per chiuderlo senza salvare le modifche apportate. Registrare un documento Il comando Registra (Percorso: Archivio/Registra) permette di salvare il documento su cui state lavorando con il medesimo nome e nel formato Art lantis OPT/DB. Il documento precedente sarà quindi cancellato dal disco rigido del computer e sostituito dal nuovo appena salvato. Nota: Se avete utilizzato il comando Riapplica Materiali (descritto più avanti), il comando Registra sarà grigio e non cliccabile; registrate allora il vostro documento con il comando Registra come... Registra come... Il comando Registra come... (Percorso: Archivio/Registra come) vi permette di salvare il vostro documento con qualsiasi nome e in qualsiasi luogo del vostro computer. Il nome che avete assegnato al documento diverrà il nome, per default, del documento e sarà sempre visualizzato nella barra della finestra di preview. Se lavorate ad una fase intermedia del progetto, oppure su un identico documento che subirà diverse modifiche, potrete salvarlo con un nome diverso utilizzando il comando Registra come... anziché Registra. Capitolo II: Gestione dei documenti

23 19 Stampa Formato di stampa... Questo comando (Percorso: Archivio/Formato di stampa...) mostra una finestra di dialogo con dei parametri che variano in base al tipo di stampante selezionata. Il Formato di stampa permette di definire la dimensione del foglio, l orientamento, e altri parametri dei documenti da stampare. Stampa... Dopo aver selezionato una stampante e definito il formato di stampa, potrete stampare (Percorso: Archivio/Stampa): In ambiente Mac OS: L immagine che appare nella finestra di preview al momento della stampa. L ultima immagine calcolata in un rendering. In ambiente Windows: La finestra attiva, corrispondente sia alla finestra di preview, sia all immagine calcolata, ma anche alla lista dei materiali ecc.. Queste stampe restano tuttavia delle stampe monitor. Esci Questo comando (Percorso: Archivio/Esci), permette di uscire dal programma e di tornare sul desktop di Windows oppure al Finder del MacOS. Se il vostro documento è stato modificato dopo l ultimo salvataggio, una finestra di dialogo vi chiederà se volete registrare le modifiche (leggi le istruzioni precedenti) prima della chiusura del documento e l uscita dal programma. Cliccate su Chiudere per uscire da Art lantis senza registrare gli ultimi cambiamenti, su Registra per uscire registrando le ultime modifiche, oppure su Annulla per annullare il comando Esci e tornare al programma Art lantis. Capitolo II: Gestione dei documenti

24 20 Menu Composizione Il menu Composizione contiene utili strumenti standard di editazione che facilitano alcune operazioni di base. Annulla Questo comando (Percorso: Composizione/Annulla) permette di annullare l ultima modifica fatta ad un elemento del modello, ad un punto di vista, una animazione, un panorama o un oggetto VR. Taglia Questo comando (Percorso: Composizione/Taglia) permette di cancellare lo shader applicato all oggetto selezionato nella finestra di Preview e di inserirlo nell Archivio Appunti (clipboard) del computer. Lo shader tagliato sarà rimpiazzato da un semplice materiale di colore grigio. Copia Questo comando (Percorso: Composizione/Copia) permette di copiare tutti i parametri di uno shader nell Archivio Appunti (clipboard) del computer. Per esempio, se avete applicato uno shader su un muro e volete copiarlo su un altro oggetto della scena: selezionate lo shader, poi usate il comando Copia, infine cliccate sull altro oggetto e usate il comando Incolla. Incolla Questo comando (Percorso: Composizione/Copia), permette di copiare uno shader dall Archivio Appunti (clipboard) del computer ad un oggetto (leggi il comando Copia precedente). Copia Anteprima Questo comando (Percorso: Composizione/Copia Preview), permette di copiare l intera finestra di preview nell Archivio Appunti del computer (catturare cioè uno screenshot) salvandola nel formato PICT (in ambiente Mac OS) o BMP (in ambiente Windows). Potete utilizzarlo quando desiderate conservare una o più fasi intermedie di preview e archiviarle, per esempio, in un catalogo di immagini o di varianti. Capitolo II: Gestione dei documenti

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di Guida per l utente Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it FotoMax editor è il software gratuito di Indice Contenuti Introduzione... pag. 1 Copyright e contenuti... 2 Privacy... 2 Download

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per:

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: 1 - File Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: - l apertura e salvataggio di disegni nuovi e esistenti; - al collegamento con altri programmi, in particolare AutoCAD; - le opzioni di importazione

Dettagli

ScanGear CS-U 5.3 per CanoScan FB630U/FB636U Color Image Scanner Manuale dell utente

ScanGear CS-U 5.3 per CanoScan FB630U/FB636U Color Image Scanner Manuale dell utente ScanGear CS-U 5.3 per CanoScan FB630U/FB636U Color Image Scanner Manuale dell utente Informazioni sul copyright 1999 Canon Inc. Il presente manuale è protetto dalle leggi sul copyright, tutti i diritti

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows apple 1 Per iniziare Guida a Mac OS X per gli utenti Windows Avete fatto il grande passo? Siete passati a Macintosh o siete tornati a questo sistema dopo un lungo periodo di utilizzo di Windows? Questa

Dettagli

SOFFITTI SOLUZIONI MANUALE DI UTILIZZO. [Insieme a noi, le idee prendono forma.] - 1 -

SOFFITTI SOLUZIONI MANUALE DI UTILIZZO. [Insieme a noi, le idee prendono forma.] - 1 - SOFFITTI SOLUZIONI [Insieme a noi, le idee prendono forma.] MANUALE DI UTILIZZO - 1 - A. Come installare il programma Pagine 1. Scaricare il programma via Internet........ 3 B. Selezionare il Mercato &

Dettagli

Presentation Draw. Guida dell utilizzatore

Presentation Draw. Guida dell utilizzatore Presentation Draw I Guida dell utilizzatore Conservare l intera documentazione dell utente a portata di mano per riferimenti futuri. Il termine puntatore in questo manuale si riferisce al puntatore interattivo

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI...

SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI... SOMMARIO: NOVITÀ DI PAINT SHOP PRO 7...3 CARATTERISTICHE DI PAINT SHOP PRO...5 CARATTERISTICHE DELLE FINESTRE...17 CREAZIONI DI IMMAGINI...20 CREAZIONI DI FILE DI IMMAGINI...20 APERTURA DI FILE DI IMMAGINI...21

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. KeyShot è il primo programma di rendering fotorealistico interattivo in raytracing con illuminazione globale che si comporta come una macchina

Dettagli

Guida operativa rapida

Guida operativa rapida Guida operativa rapida Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software descritto in questo manuale

Dettagli

Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni:

Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni: 1 - FILE FIGURA 1.1 Il menu File contiene tutti i comandi relativi alle seguenti operazioni: - apertura e salvataggio di disegni nuovi ed esistenti; - spedizione di disegni tramite email; - collegamento

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

Guida alla navigazione

Guida alla navigazione 2 Guida alla navigazione Note generali Il programma si installa automaticamente nel pc creando un icona sul desktop per poterlo poi avviare. Il software è utilizzabile con qualsiasi lavagna interattiva

Dettagli

Copyright 2007 Maticad s.r.l.

Copyright 2007 Maticad s.r.l. Tutorial Rendering 1 2 Copyright 2007 Maticad s.r.l. Tutti i diritti riservati Maticad s.r.l. si riserva il diritto di apportare modifiche o miglioramenti ai propri prodotti quando ritenuto opportuno.

Dettagli

Guida utente NPD1322-01

Guida utente NPD1322-01 Guida utente NPD1322-01 Nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta, memorizzata in sistemi informatici o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo, elettronico, meccanico, con

Dettagli

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso

Canon cost manager. per stampanti e plotter Canon LFP. Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP. Manuale d'uso Canon cost manager per stampanti e plotter Canon LFP Versione per Windows 98-ME, NT 4.0-2000-XP Manuale d'uso Sommario Manuale di Canon cost manager BENVENUTI IN CANON COST MANAGER 3 CAPITOLO I - INSTALLAZIONE

Dettagli

cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso

cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso cost manager per stampanti e plotter Versione per Windows 2000 - XP 32 - XP 64 - Vista 32 - Vista 64 Manuale d'uso Sommario BENVENUTI IN COST MANAGER 3 CAPITOLO I - INSTALLAZIONE E PRIMO AVVIO 4 REQUISITI

Dettagli

La carta intelligente: l ambiente layout

La carta intelligente: l ambiente layout La carta intelligente: l ambiente layout Un layout di AutoCAD è paragonabile a un foglio di carta e vi consente di impostare alcune opzioni tra cui quelle di stampa. In un disegno avete la possibilità

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

L interfaccia di Microsoft Word 2007

L interfaccia di Microsoft Word 2007 L interfaccia di Microsoft Word 2007 Microsoft Word 2007 è un Word Processor, ovvero un programma di trattamento testi. La novità di questa versione riguarda la barra multifunzione, nella quale i comandi

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

Indice III. Indice. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9

Indice III. Indice. Unità 1 Il personal computer, 1. Unità 2 AutoCAD, 9 Indice III Indice Unità 1 Il personal computer, 1 1.1 Struttura del personal computer, 2 1.2 Il software, 5 1.3 I dispositivi informatici di stampa, 6 1.4 Il disegno al computer, 7 1.5 La fotografia digitale,

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Modulo 4 Strumenti di presentazione

Modulo 4 Strumenti di presentazione Modulo 4 Strumenti di presentazione Scopo del modulo è mettere l allievo in grado di: o descrivere le funzionalità di un software per generare presentazioni. o utilizzare gli strumenti standard per creare

Dettagli

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente

HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente HP Capture and Route (HP CR) Guida utente Numero riferimento: 20120101 Edizione: marzo 2012 2 Avvisi legali Copyright 2012 Hewlett-Packard Development Company,

Dettagli

WinSteno 2002 Sistema multilingue

WinSteno 2002 Sistema multilingue WinSteno 2002 Sistema multilingue Installazione di WinSteno 2002 Requisiti di sistema Per usare questo programma è necessario disporre di Microsoft Windows 95\98\ME o Windows NT\2000 o Xp. Il computer

Dettagli

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del

INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del INDICE L ambiente di lavoro... 2 Interfaccia di Word... 2 Le visualizzazioni... 5 Digitazione e revisione del testo...6 Modalità di selezione del testo... 6 Selezione attraverso il mouse... 6 Selezione

Dettagli

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX I Photohands Versione 1.0 Software di ritocco e stampa per Windows Manuale di istruzioni K862PSM8DX Windows è un marchio di fabbrica di Microsoft Corporation. Altre aziende e nomi di prodotti sono marchi

Dettagli

Quablo MANUALE UTENTE Versione 2.0

Quablo MANUALE UTENTE Versione 2.0 Quablo MANUALE UTENTE Versione 2.0 Java, Oracle, Microsoft, Microsoft Excel, Microsoft Excel, Windows, Windows 7, Windows 8, Windows Vista e Windows XP sono marchi di fabbrica o marchi registrati negli

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

FINSON EXTRACAD 6 Manuale d uso minimo

FINSON EXTRACAD 6 Manuale d uso minimo FINSON EXTRACAD 6 minimo AVVIO Attraverso l icona ExtraCAD 2D presente sul desktop o tra i programmi del menù Start. In alcuni casi il software potrebbe non essere stato installato nella cartella Programmi,

Dettagli

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 L avagna I nterattiva M ultimediale Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 1. Barra degli strumenti principale La barra principale raggruppa gli strumenti utilizzati più frequentemente. È possibile

Dettagli

Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000. Introduzione ai database relazionali

Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000. Introduzione ai database relazionali SCUOLA DI INFORMATICA Centro Dati s.a.s. Via Olivetani 17 35040 SANT'ELENA www.cedic.it info @ cedic.it 0429 690907 0339 6543320 ACCESS 2000 2000 Introduzione ai database relazionali Copyright 2001 Cedic

Dettagli

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia

B C. Panoramica di Access 2010. Elementi dell interfaccia Panoramica di Access 2010 A B C D E Elementi dell interfaccia A Scheda File (visualizzazione Backstage) Consente l accesso alla nuova visualizzazione backstage di Access 2010, che contiene un menu di comandi

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

CAP VII Esportazione

CAP VII Esportazione VII.1 MARCATORI DVD. CAP VII Esportazione Dopo aver ottenuto, in seguito alle diverse forme di rielaborazione sia delle tracce video che delle tracce audio, un video che risponda alle proprie aspettative,

Dettagli

Il DesignCenter, il Content. Explorer e le tavolozze degli strumenti. Il DesignCenter

Il DesignCenter, il Content. Explorer e le tavolozze degli strumenti. Il DesignCenter Il DesignCenter, il Content 01 Explorer e le tavolozze degli strumenti Quando disegnate in AutoCAD, sicuramente vi sarà capitato o vi capiterà di riutilizzare molti componenti usati in altri disegni o

Dettagli

Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4. Responsabile di redazione: Francesco Combe Revisione: Ottobre 2012

Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4. Responsabile di redazione: Francesco Combe Revisione: Ottobre 2012 Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4 Responsabile di redazione: Francesco Combe FH056 Revisione: Ottobre 2012 CSN INDUSTRIE srl via Aquileja 43/B, 20092 Cinisello B. MI tel. +39 02.6186111

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

Uso della tastiera per accedere a Windows

Uso della tastiera per accedere a Windows Usabilità e Accesso David Colven Uso della tastiera per accedere a Windows auxiliarisorse Aprile 2004 Traduzione e adattamento a cura di Auxilia Versione del testo originale: Ottobre 2002 Copyright: David

Dettagli

MGA PowerDesk per Windows 95

MGA PowerDesk per Windows 95 Matrox Graphics Architecture MGA PowerDesk per Windows 95 Guida utente 10484-304-0360 1997.05.29 Marchi registrati Matrox è un marchio registrato di Matrox Electronc Systems Ltd. Matrox Rainbow Runner,

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica

3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Il computer 3. Modalità operative per l uso di Linux con interfaccia grafica Identificazione con nome utente e password Premere il pulsante di accensione del computer e attendere il caricamento del sistema

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

LabelShop 8. Manuale di avvio rapido. Quick Start Guide

LabelShop 8. Manuale di avvio rapido. Quick Start Guide LabelShop 8 Manuale di avvio rapido Quick Start Guide Guida operativa rapida DOC-OEMCS80-QSM-IT-27/02/06 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI

MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE PRIMI PASSI MICROSOFT EXCEL INTRODUZIONE Si tratta di un software appartenente alla categoria dei fogli di calcolo: con essi si intendono veri e propri fogli elettronici, ciascuno dei quali è diviso in righe e colonne,

Dettagli

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows

Il Desktop. Gli elementi del Desktop. Icona Risorse del computer. Icona Cestino. Icona Risorse di rete. Lezione 3 piccolo manuale di Windows Ing. Irina Trubitsyna Ing. Ester Zumpano Università degli Studi della Calabria Anno Accademico 2003-2004 2004 Lezione 3 piccolo manuale di Windows Il Desktop Il desktop è ciò che viene visualizzato sullo

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG.

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG. SMART Board Prerequisiti PC Pentium III - 128Mb di Ram- 110 Mb di spazio su HD - casse acustiche - software Notebook e driver di SMART Board Videoproiettore - LIM Installazione software Smart Board su

Dettagli

La barra degli strumenti

La barra degli strumenti La barra degli strumenti Di default si aprono a sinistra dello schermo ogni volta che viene acceso il computer. Se si desidera eliminare l'avvio automatico eliminare l'icona della Smart in avvio automatico

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita

Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita Workspace menu FILE Nuovo : creare un nuovo file Workspace Apri : aprire un file Workspace Salva: per salvare le slide Workspace nel formato nativo con estensione GWB nella cartella predefinita Salva con

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Interfaccia di Smart Notebook 2 I menu di Notebook 3 Barra degli strumenti orizzontale 4 Barra degli strumenti verticale 5 Barra degli strumenti mobili 6 I principali

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI -

CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI - CORSO SULL USO DEGLI STRUMENTI MULTIMEDIALI SCUOLA MAZZINI 2006 Pag. 1 di 6 IMMAGINI E RISOLUZIONE DELLO SCHERMO VIDEO Ogni PC a seconda della scheda video e del tipo di schermo può supportare diverse

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

Organizzare il proprio lavoro

Organizzare il proprio lavoro Utilizzo di ADOBE PHOTOSHOP ELEMENTS 7 Organizzare il proprio lavoro Inserire le parole chiave Ricercare le immagini 69 Capitolo 5: Applicazione dei tag e organizzazione delle foto Potete usare i tag parole

Dettagli

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE

Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE Esposimetro HD450 con registrazione dati INTRODUZIONE AL SOFTWARE Questo programma può raccogliere dati provenienti dall HD450 quando l apparecchio è collegato a un PC e anche scaricare dati memorizzati

Dettagli

Tutte le immagini, le descrizioni e le schede tecniche contenute nella guida sono da considerare solo a titolo esemplificativo.

Tutte le immagini, le descrizioni e le schede tecniche contenute nella guida sono da considerare solo a titolo esemplificativo. Introduzione Easy-Catalog è il più versatile software per la creazione di cataloghi multimediali. Sviluppato con Microsoft Visual Basic 6.0 e Macromedia Flash 5 basato su fonte dati Microsoft Access 2000

Dettagli

INDICE. FAQ - www.tinbox.it - info@tinbox.it. MANUALE D USO - tinbox photoeditor 2

INDICE. FAQ - www.tinbox.it - info@tinbox.it. MANUALE D USO - tinbox photoeditor 2 MANUALE D USO INDICE Introduzione - Requisiti di sistema - Download tinbox photo editor Installazione - Installazione - Mac OS X - Installazione - Windows - Aggiornamenti - Finestra Iniziale Funzionalità

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale per l utente ScanGear Toolbox CS 2.0. per scanner di immagini a colori CanoScan FB320U/FB620U

Manuale per l utente ScanGear Toolbox CS 2.0. per scanner di immagini a colori CanoScan FB320U/FB620U Manuale per l utente ScanGear Toolbox CS 2.0 per scanner di immagini a colori CanoScan FB320U/FB620U 1 Uso del manuale Manuale stampato CanoScan FB320U/FB620U Guida introduttiva Descrive le procedure per

Dettagli

ScanGear CS-U 5.7. Per Scanner a colori CanoScan N650U/N656U/N1220U. Manuale dell Utente

ScanGear CS-U 5.7. Per Scanner a colori CanoScan N650U/N656U/N1220U. Manuale dell Utente ScanGear CS-U 5.7 Per Scanner a colori CanoScan N650U/N656U/N1220U Manuale dell Utente Copyright Canon Inc. 2000 Questo manuale è protetto da copyright con tutti i diritti riservati. Secondo le leggi sul

Dettagli

WNSOFT. PixBuilder. Versione 2.2 MANUALE UTENTE. Traduzione Carmelo Battaglia

WNSOFT. PixBuilder. Versione 2.2 MANUALE UTENTE. Traduzione Carmelo Battaglia WNSOFT PixBuilder Versione 2.2 MANUALE UTENTE Traduzione Carmelo Battaglia 2012 INDICE Introduzione 3 Caratteristiche 4 I livelli 5 Il Pannello Livelli 6 Raggruppare i livelli 8 Opzione "Come selezione"

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Orchestrator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Orchestrator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali 4

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

A. Gradazione e miscelazione del colore 32 nuove funzioni B. Cerchi concentrici C. Punto radiale D. Punto a spirale E.

A. Gradazione e miscelazione del colore 32 nuove funzioni B. Cerchi concentrici C. Punto radiale D. Punto a spirale E. PE-DESIGN Ver. 6 Software per la creazione di disegni da ricamo personalizzati A. Gradazione e miscelazione del colore 32 nuove funzioni B. Cerchi concentrici C. Punto radiale D. Punto a spirale E. Funzione

Dettagli

A SCUOLA CON LA LIM 1

A SCUOLA CON LA LIM 1 A SCUOLA CON LA LIM 1 A cura dell'insegnante LUCIA STIRPE Istituto Comprensivo San Cesareo mag 13 19:01 1 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo di Lavagna Interattiva Multimediale. E' un dispositivo elettronico

Dettagli

Intego Guida Per iniziare

Intego Guida Per iniziare Intego Guida Per iniziare Guida Per iniziare di Intego Pagina 1 Guida Per iniziare di Intego 2008 Intego. Tutti i diritti riservati Intego www.intego.com Questa guida è stata scritta per essere usata con

Dettagli

The Free Interactive Whiteboard Software

The Free Interactive Whiteboard Software The Free Interactive Whiteboard Software Per eseguire il Download del Software Digita nella barra di Google l indirizzo Una finestra di dialogo ti chiederà di inserire i tuoi dati personali Scegli il sistema

Dettagli

Corso base AutoCAD 2D-3D. Corso AA. 2013-2014 Docente : Arch. Antonella Cafiero

Corso base AutoCAD 2D-3D. Corso AA. 2013-2014 Docente : Arch. Antonella Cafiero Corso base AutoCAD 2D-3D Corso AA. 2013-2014 Docente : Arch. Antonella Cafiero 1 - Introduzione ad AutoCAD Interfaccia grafica GUI Uso della tastiera Uso del mouse Barra dei menu Menu di scelta rapida

Dettagli

Sono uno strumento di composizione efficace per combinare più foto in una sola immagine e per effettuare correzioni locali di colori e toni.

Sono uno strumento di composizione efficace per combinare più foto in una sola immagine e per effettuare correzioni locali di colori e toni. Maschere di Livello Maschere di livello Le maschere di livello sono utili per nascondere porzioni del livello a cui vengono applicate e rivelare i livelli sottostanti. Sono uno strumento di composizione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Copyright 1999 Canon Inc. Tutti i diritti riservati.

Copyright 1999 Canon Inc. Tutti i diritti riservati. Note Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Tutto il materiale contenuto nel presente manuale viene fornito così com è senza garanzie da parte di Canon,

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

IL PROGRAMMA INSTALLAZIONE

IL PROGRAMMA INSTALLAZIONE INDICE Il Programma... 3 Installazione... 3 La finestra DI AVVIO... 4 Salvare il documento acquisito... 5 MODALITA AVANZATA... 7 Menu File... 8 MENU HOME... 10 MENU MODIFICA... 11 MENU SCANNER... 12 Modalita

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Guida al. e-ma. il: info@ma

Guida al. e-ma. il: info@ma Guida al settaggio sfondi desktop Questa breve guida illustra come impostare gli sfondi desktop scaricati dal sito web www.marcomontin.itt alla sessionee download. Di seguito sono proposti i settaggi per

Dettagli

REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE

REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE REALIZZIAMO UN FILMATO A PARTIRE DALLE NOSTRE FOTOGRAFIE CON EFFETTI SPECIALI E COLONNA SONORA Uno dei migliori programmi per raggiungere l obiettivo è gratuito ed è presente in WINDOWS XP: si tratta di

Dettagli