GOOGLE E UNA BANCA. di Cesare A. Massarenti 3 agosto 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GOOGLE E UNA BANCA. di Cesare A. Massarenti 3 agosto 2009"

Transcript

1 Microsoft Yahoo Google Ago GOOGLE E UNA BANCA. di Cesare A. Massarenti 3 agosto 2009 René Magritte - La trahison des images L annuncio ufficiale il 29 luglio degli accordi siglati tra Microsoft e Yahoo con lo scopo di cercare di contrare e opporsi alla posizione dominante di Google è stato accolto con prudenza, ma anche con un certo scetticismo. Il 29 e 30 luglio, i principali quotidiani titolavano: Pour contrer Google, Yahoo et Microsoft signent un partenariat pour dix ans (Le Monde) (1), Microsoft and Yahoo Are Linked Up. Now What? (The New York Times) (2), Microsoft beefs up in battle with Google over search engine market (Los Angeles Times) (3), Microsoft and Yahoo on defensive (Financial Times) (4), Microsoft and Yahoo seal web deal (BBC News) (5). Per Wired Microsoft Deal Brings Yahoo Bing, But No Zing (6), e sottolinea come le due società non abbiano fatto il passo di combinare le loro attività di display-pubblicità. L accordo porta liquidità a Yahoo, di cui aveva grande necessità, ma gli investitori che speravano in uno shock al sistema invece che una semplice iniezione sono rimasti insoddisfatti. Il Los Angeles Times aggiungeva: Il patto del gigante del software con Yahoo gli farebbe ottenere quasi un terzo del mercato (dei motori di ricerca). Ma l alleanza proposta dovrà far fronte ad ostacoli dall antitrust. E ciò significherebbe per Microsoft altri problemi legali dopo le battaglie degli anni scorsi con la Commissione Europea e con l antitrust di Washington. 1

2 Wall Street ha reagito in modo piuttosto negativo: il 29 luglio le azioni di Yahoo hanno chiuso con un ribasso del 12,08% a 23,80 dollari per la giornata, contro un aumento del 1,41% a 436,24 dollari delle azioni Microsoft. Inoltre Microsoft nell ultimo anno fiscale ha registrato risultati negativi di fatturato, mentre Google continua a crescere. Dal gennaio del 2008 (10) voci e tentativi di accordi tra le due società sono stati annunciati e poi ritrattati. Yahoo ha difficoltà da tempo nel produrre profitti, ma anche solo nel 2008 ha rifiutato diverse offerte di Microsoft, preferendo tentare di procedere da sola. L accordo riguarda il motore di ricerca Bing di Microsoft che sarà utilizzato come tecnologia esclusiva di ricerca algoritmica e ricerca a pagamento dai siti web di Yahoo A sua volta, Yahoo diventerà il team di vendita per le offerte premium online per entrambe le società. Inoltre, Yahoo espanderà le attività nella pubblicità sulla telefonia mobile e in altri prodotti. - ma sono tutte aggiunte, che costano moltissimo da sviluppare e debbono essere integrate con le altre attività preesistenti. Yahoo stima che l accordo aumenterà il reddito operativo annuale di circa $ 500 milioni, permetterà risparmi in investimenti per circa $ 200 milioni, e migliorerà il cash flow operativo annuale di circa $ 275 milioni. Nel 2008 i profitti sono stati di $ 13 milioni contro $ 695 milioni del Il rapporto economico è strutturato in modo tale che Microsoft compenserà Yahoo mediante un accordo di revenue-sharing e pagherà costi di acquisizione di traffico (TAC - Traffic Acquisition Costs) ad un tasso iniziale di 88% di revenue generato dai siti di Yahoo nei primi cinque anni. Nella presentazione alla stampa Steve A. Ballmer, CEO di Microsoft, ha detto che L operazione, con un accordo della durata di dieci anni, assicura al motore di ricerca Bing di Microsoft la dimensione necessaria per competere;... Mediante questo accordo con Yahoo creeremo più innovazione nella ricerca, maggior valore per gli investitori pubblicitari, e proporremo scelta reale per i consumatori in un mercato attualmente dominato da una singola società;... Microsoft e Yahoo sanno che la ricerca potrebbe essere molto di più... Questo accordo ci fornisce la dimensione e le risorse che ci permetteranno di creare il futuro della ricerca. In un intervista video in appoggio all annuncio, Ashley Highfield di Microsoft commentava: " <l accordo> apporta dimensione e innovazione al mercato della ricerca, insistendo in tal modo sulla dimensione dell operazione e sulle conseguenze dell accordo (5). Il commento di Tim Weber, business editor del sito web di BBC News, è stato più sobrio e ha messo in luce una delle ragioni principali sottostanti all accordo: Yahoo si piega all inevitabile. Semplicemente non aveva nè le risorse nè il focus necessari per vincere la guerra tecnologica per la supremazia nella ricerca (5) (7). E da sottolineare che non si trovano nella stampa collegamenti espliciti sul fatto che Google ha rilasciato alla fine del 2008 una prima versione del browser Chrome, in diretta concorrenza con Explorer di Microsoft - e anche di Firefox, Opera e Safari - e rilascerà a breve un nuovo sistema operativo open source per i netbooks, basato su Linux, sempre sotto la denominazione Google Chrome, in concorrenza con la versione di Windows per netbooks. 2

3 Con questi due rilasci di software, Google ha preceduto in vari modi l annuncio della collaborazione tra Microsoft e Yahoo ed è entrato in modo diretto in due aree di predominanza storica di Microsoft. Dalla lettura degli articoli citati, delle principali interviste e di alcuni commenti autorevoli appare chiaramente che i media parlano solo di tentativo di contrare la predominanza di Google sul mercato dei motori di ricerca e la ricerca su Internet. Inoltre i reportages sono quasi tutti concentrati nelle pagine Technology. A mio avviso questa interpretazione dell accordo è molto limitativa e anche fuorviante rispetto a quanto si può ricostruire per cercare di capire il significato più profondo di un aspetto centrale del mercato tecnologico legato ai sistemi di comunicazione che utilizzano Internet come infrastruttura. La questione è ben più ampia e ben altra: la questione di fondo è che cosa differenzia Google da tante altre società, tradizionali e non, o meglio, in altri termini, cos è Google Per chiarire cos è Google mi sembra necessario, per prima cosa, non considerare più la società soltanto come una Internet Company, cioè com è classificata da quasi tutti, ma piuttosto cercare di partire da altri punti di vista che permetteranno di dare un interpretazione più complessa, e al tempo stesso più aderente alla realtà. Per muovermi in questa direzione, apporterò qualche esempio di interpretazioni standard e di cambiamenti di punti di vista, di framework, che aiuteranno a comprendere meglio ciò che desidero spiegare a proposito di Google. Molti anni fa venne introdotta in Italia e in altri paesi una legge che limitava la velocità delle auto a 50 Km. all ora nei centri abitati. A parte le contestazioni più ovvie e retrive, apparvero sulla stampa dell epoca numerose lettere inviate da lettori, che si firmavano praticamente tutti ingegneri, che calcolavano quanto tempo e quanti metri sarebbero stati necessari ad un auto che viaggiava a 50 Km. ora per sorpassarne un altra che viaggiava a 49 o 48 Km. all ora. Evidentemente erano necessari tempi piuttosto lunghi e molti metri, e in base a questi ragionamenti e calcoli gli scriventi contestavano scientificamente la legge. Il punto di vista è chiaramente restrittivo, vedi errato, e non fornisce alcuna informazione sui flussi di traffico, che sono il cuore del problema per quanto concerne tutta una serie di ricadute sul funzionamento di un centro abitato: viabilità, vigilanza e controlli, consegne di merci, ecc. Proviamo ora a cambiare framework per esaminare la questione, prendendo come quadro di riferimento la teoria delle code, branca della ricerca operativa sviluppata durante la seconda guerra mondiale in Gran Bretagna e Stati Uniti per pianificare i rifornimenti delle truppe alleate al fronte (esercito, marina, aviazione), per i cui calcoli era stato utilizzato anche il computer inglese Colossus con il quale Alan Turing era riuscito a decifrare il codice segreto tedesco della macchina denominata Enigma. Con la teoria delle code si può prendere in considerazione l insieme della problematiche del traffico, di cui le velocità relative di auto in movimento sono soltanto una delle variabili. Inoltre, in tal modo anche i risultati dei calcoli inviati dai lettori, peraltro totalmente irrilevanti se presi 3

4 isolatamente, entrano a far parte del quadro più generale, ma trovano una sede di contesto altrimenti assente. Un altro esempio, assai più noto e più intuitivo, è il quadro di René Magritte intitolato La trahison des images ( Il tradimento delle immagini ). Il quadro mostra una pipa che sembra un modello per una pubblicità di un negozio di tabacchi. Sotto la pipa, Magritte ha dipinto le parole Ceci n est pas une pipe. (Questo non è una pipa.), che sembra una contraddizione, mentre la scritta è la verità: il quadro non è una pipa, ma è l immagine di una pipa, o la rappresentazione dipinta di una pipa. Provate a riempirla di tabacco fu la replica di Magritte ad una domanda posta da un giornalista a quell epoca. Nel quadro citato Magritte utilizza la semantica per fare della pittura, cioè il quadro è semantica dipinta, non pittura semantica, e il framework di riferimento comprende tanto la semantica che la pittura. Un terzo esempio che si può portare per mostrare come il framework influenzi in modo determinante l analisi e la comprensione di un fenomeno o di un attività è il progetto, ormai quasi interamente realizzato, denominato OpenCourseWare, del Massachusetts Institute of Technology (MIT OCW) (8). Voluto dal Provost Robert Brown e dal Presidente Charles Marstiller Vest per posizionare MIT nel settore dell apprendimento a distanza e dell e-learning, costruito dal professor Hal Abelson e da un nucleo fortemente coeso di docenti, il progetto è divenuto operativo nel settembre Esso consiste nel mettere a disposizione online il materiale didattico di tutti i corsi undergraduate (laurea quadriennale) e graduate (Master e Ph.D.), cioè di circa corsi, quasi interamente di libera consultazione per chiunque, dovunque. Il motto sul sito di MIT OCW dice Unlocking Knowledge, Empowering Minds : Apri la Conoscenza, Dài Potere alla Mente, al Pensiero (9). Charles Vest iniziò la cerimonia di presentazione nel 2001 asserendo che il progetto voleva mostrare la partecipazione attiva di MIT al principio che la conoscenza è un bene universale. Uno degli obiettivi principali è stato quello di proporre un nuovo modello per la disseminazione della conoscenza e della collaborazione tra studiosi in tutto il mondo, in linea con la mission di MIT di far progredire la conoscenza ed educare gli studenti in tutte quelle aree del sapere che potranno metterli in grado di servire al meglio la nazione e il mondo nel ventunesimo secolo, rispettando i valori fondamentali di eccellenza, innovazione e leadership. Sulla base di questi principi, dal settembre 2002, con diverse partnership, moltissimi materiali di MIT OCW sono stati tradotti in più di dieci lingue, tra cui spagnolo, portoghese, cinese semplificato, cinese mandarino tradizionale, tailandese, persiano, francese, tedesco, vietnamita. Se accettiamo che gli obiettivi pubblici del piano e del progetto sono quelli descritti qui sopra, restiamo in un ottica puramente accademica. Se invece guardiamo il progetto MIT OCW da un punto di vista che fa riferimento alla forza economica e all influenza sugli orientamenti della ricerca di quella università, è possibile capire che l obiettivo globale del progetto - che non esclude e non rinnega l aspetto puramente accademico - riguarda il mantenimento e il miglioramento continuo della posizione dominante di MIT nel mercato dei brevetti. Nel budget annuale di MIT, i proventi diretti e indiretti generati dai brevetti depositati dall università e dalle persone che vi lavorano rappresentano una percentuale molto elevata del totale (l università impiega circa ricercatori oltre a 1009 professori e altri 716 docenti). Delle revenue operative del 2008, il 51,5% (1.245,2 milioni di dollari) è stato generato dalla ricerca e dai risultati della ricerca - i brevetti. L iniziativa MIT OCW di fatto permette a moltissimi studenti 4

5 di valore in molti paesi - studenti delle medie superiori e studenti già iscritti in altre università - di seguire corsi di altissimo livello. Un certo numero di questi studenti, americani e non, cercherà di entrare a MIT come undergraduate o candidato al titolo di Master e, molto più importante, di Ph.D. Questo ha per effetto di innalzare potenzialmente ancora di più la già elevatissima qualità degli studenti di MIT. Altissima qualità degli studenti significa altissima qualità della ricerca, i cui risultati, nelle aree di grande specialità tecnica e tecnologica di MIT si traducono in maggior numero di brevetti depositati ogni anno, dai quali l università trae un beneficio diretto in termini di royalties. Inoltre, permette a MIT di avere un network di alumni sempre più ampio, di livello sempre più elevato qualitativamente, sempre più propenso a fare donazioni all Alma Mater. La composizione della popolazione studentesca di MIT è attualmente quella riportata nella seguente tavola: Undergraduate Graduate popolazione USA African American 6,3% 1,8% 12,1% Asian American 26,4% 11,7% 4,3% Hispanic American 11,6% 2,9% 14,5% Native Americans 1,3% 0,3% 0,9% Studenti internazionali 9,2% 39,3% N/D cioè per gli studenti undergraduate il 45,2% sono americani caucasici, il 45,6% americani non caucasici, il 9,2% provenienti dall estero; mentre per gli studenti graduate (Master e Ph.D.) il 56% sono americani caucasici, il 16,7% americani non caucasici e il 39,3% provenienti dall estero. Tenendo conto di questi dati, l iniziativa MIT OCW può essere chiaramente interpretata come avente per obiettivo di attirare sempre più talenti, di livello sempre più elevato: infatti c è possibilità di miglioramento nel reclutamento di talenti tanto dalle minoranze americane che, sopratutto, da altri paesi che non sono ancora rappresentati in numeri consistenti e nei quali il livello d insegnamento locale è più basso che in altri paesi. Altri dati sul piano mondiale indicano che le prime venti università del mondo - secondo varie classifiche pubblicate - attirano circa il 90% dei migliori talenti. Il miglioramento del livello qualitativo medio di MIT è ora legato in parte all iniziativa OpenCourseWare. I tre esempi servono a mostrare quanto sia utile mutare punto di vista per individuare nuovi significati per cose note e familiari: avvicinarsi ad una questione, un problema da diversi punti di vista contribuirà a chiarire significati di fenomeni e attività che a prima vista ci sembrano ovvie. Affermare che Google è una Internet Company è l espressione di un solo punto di vista, ovvio e al limite di essere inutile per capire cos è Google, e di conseguenza giungere ad inquadrare l accordo tra Microsoft e Yahoo in un ambito più generale, meglio rispondente alla realtà e passibile di spiegazioni più articolate Da una parte si ritrovano ora Google, dall altra Microsoft e Yahoo. La prima diversità di fondo da notare è che Google è il risultato di una costruzione su basi costituite fin dalla sua fondazione in modo organico e fortemente integrato, in grado di ampliarsi ed 5

6 espandersi nel tempo mantenendo la struttura di base, mentre Microsoft e Yahoo debbono costruire un entità e un modus operandi partendo da premesse societarie molto diverse e dalla mancanza di un disegno originario per qualche verso vicino a quello di Google o in grado di opporvisi in modo esplicito. Google è nato da un idea fortemente originale ed innovativa che ha creato un nuovo spazio sul mercato. L accordo tra Microsoft e Yahoo sfocerà nella costruzione di un entità che, quasi inevitabilmente, sarà il risultato di compromessi tra due storie societarie assai diverse, ma entrambe fondamentalmente tradizionali. Poco importa se Google sia l incumbent e l accordo Microsoft-Yahoo rappresenti un competitor che si è dichiarato tale. Quel che importa è capire che cos è Google e, di conseguenza, quanto e perché sarà difficile per Microsoft-Yahoo attaccarlo per strappare quote di mercato e competere a medio termine. Se si considera Google semplicemente come una Internet Company, quella di maggior successo nel settore dei motori di ricerca e della raccolta pubblicitaria online, non è possibile arrivare a decifrare gli ostacoli che il competitor si trova di fronte, perché Google è vista solo da quel punto di vista, limitativo e sopratutto fuorviante: non è possibile attaccare e competere con speranze di riuscita se non si è capito cos è e com è fatto l oppositore, quali sono i suoi reali punti di maggior forza e quali le eventuali debolezze. Google è un idea di società assai complessa, che si esprime sul mercato, per la parte più visibile, mediante i propri motori di ricerca, diversi servizi percepiti come assai utili e ad alto valore aggiunto da parte degli utilizzatori, e la raccolta pubblicitaria: l idea Google viene prima delle modalità operative e coinvolge l insieme delle caratteristiche della società: risponde ad un disegno organico che utilizza certe tecnologie e forme organizzative per essere su certi mercati e dominarli. In altri termini i fondatori, Larry Page e Sergey Brin, non hanno inventato il motore di ricerca e creato Google per imporvi sopra e successivamente il modello economico necessario per reggere l iniziativa. Il tutto è stato oggetto di un design societario predeterminato. Hanno costruito un modello economico, organizzativo, operativo del quale il motore di ricerca e tutte le sofisticazioni che lo sorreggono è il modus operandi, ed è questa caratteristica che permette al modello globale di funzionare. Per questa ragione gli altri elementi, le altre iniziative e attività, risultato tanto di sviluppo interno che di acquisizioni (per es. YouTube, G-Phone con il software Android, ecc.), sono state integrate con relativa facilità e in modo indolore nel modello centrale, e non sono state aggiunte imponendo revisioni di fondo e distorsioni al modello centrale. Più recentemente alla fine del 2008 e poi nei primi mesi del 2009, con il lancio del browser Chrome e del sistema operativo Google Chrome per i netbooks, che è open source, come Android per i cellulari, la società invade territori nei quali Microsoft ha dominato quasi del tutto o almeno in gran parte. Inoltre questi software presentano numerose importanti caratteristiche innovative, ampliando le possibilità di lavoro per gli utilizzatori e al tempo stesso aumentando la facilità di utilizzo (11). Il framework di riferimento alternativo più interessante per capire cos è Google è probabilmente quello di considerare Google come se fosse una BANCA. Se adottiamo questo punto di vista, cioè che questo disegno organico rappresenti una forma completamente nuova di BANCA, allora se GOOGLE È UNA BANCA - certo di tipo completamente 6

7 diverso e ben lontano da qualsiasi banca di tipo tradizionale - è possibile cominciare a capire dove risiedono la vera forza di Google e le vere difficoltà per il competitor. Google è una banca se la consideriamo come una società organizzata attorno ad un sistema complesso, peculiare di circolarità interna/esterna di flussi e di processi economici, monetari, finanziari, di operations e di workflow, che muove grandi masse di denaro. L enorme forza di Google sta nell aver creato un sistema totalmente nuovo di circolarità dell insieme dei flussi e dei processi, costruendo un sistema che utilizza contemporaneamente metodologie deterministiche e probabilistiche, che trovano la loro sintesi nella circolarità delle attività svolte tanto sul sito che nelle proprie infrastrutture. Né Yahoo né Microsoft sono analizzabili in tale framework: la loro struttura e modalità operative consentono analisi soltanto all interno dei framework di riferimento dei loro settori rispettivi. Come banca, i clienti sono gli utilizzatori che accedono ai siti controllati da Google, sui quali possono svolgere diverse attività, che rappresentano una parte degli assets. Gli investitori pubblicitari rappresentano un altro tipo di assets. Ma gli assets, in questo caso, sono in parte tangibili e in parte intangibili, vedi psicologici, da parte dei fruitori dei servizi offerti, e sono percepiti in termini di rewards alle attività: trovare quel che si cerca, un aspirazione vecchia come il mondo - cioè Google risponde positivamente alle attese. La banca Google mette in rapporto le parti e gestisce l insieme degli assets, generando profitti in base a formule di revenue-sharing o di direct charge. Profitti addizionali vengono generati mediante investimenti di vario tipo, inclusi investimenti in attività esterne di tipo tradizionale. Un altro elemento centrale sta nell aver integrato nel modello originale il pieno utilizzo di una caratteristica fondamentale di Internet: la velocità dei flussi informativi. Questo pone Google su un piano completamente diverso nei confronti di istituzioni e industrie che muovono denaro in modi più tradizionali, anche se molte di queste cercano di adattarsi alle opportunità che offre la rete - ma di nuovo si tratta di adattamenti, non di modalità originaria, costitutiva. Un terzo elemento è dato dall organizzazione dell equivalente degli sportelli delle banche e istituzioni tradizionali: nel caso di Google, possiamo considerare che gli sportelli sono rappresentati dai sistemi di accesso di tutti coloro che accedono ai siti, che sono disponibili 24/24 e 7/7. Ma questi sportelli rappresentano per Google un costo quasi pari a zero. E il fruitore dei servizi di Google che sostiene tutti i costi diretti: computer e/o cellulare per l accesso, software vari dal sistema operativo agli applicativi, hardware ancillari, connessione a Internet, consumi di energia, affitto o ammortamento del locale utilizzato per l accesso, ecc. I costi che sono sostenuti da Google sono da una parte ripartiti sull altissimo numero di connessioni e tendenti a zero per sportello, dall altra sono coperti dagli introiti costruiti nel modello di business originario. Ulteriori elementi di grande importanza che differenziano la banca Google dalle altre società operanti negli stessi apparenti settori di riferimento sono costituiti dalle modalità organizzative, dall organizzazione e gestione del personale e dalla continua capacità di attrarre talenti nuovi, e dalle peculiari attività di asset management. Per quanto concerne questo elemento - asset management -, si può notare che potrebbe sembrare essere gestito sia come nell ambito bancario tradizionale che come in quello di altre società industriali o anche Internet companies. Ma le cose stanno molto diversamente: gli assets di Google sono molto diversificati, tanto nel tempo che nello spazio, e già questo aspetto è particolare, anche se non unico; sono in gran parte 7

8 immessi dagli stessi utilizzatori (nuove pagine e altri elementi consultati che entrano automaticamente nel database, video e foto su YouTube o Google Earth, acquisto in seguito a visione di messaggio pubblicitario, ecc.). Altri assets provengono dal modello pubblicitario. Anche nelle banche tradizionali, da quelle fiorentine e senesi del medio evo, gli assets provengono dai clienti (i risparmiatori), cui si aggiungono i proventi derivanti dalla gestione degli assets da parte della banca (prestiti, investimenti, ecc.). Pure le società operanti su Internet presentano in parte queste caratteristiche operative. Ma in questo ambito specifico Google si differenzia in modo molto netto perché opera sugli assets in modo assai diverso, grazie alla strutturazione dell insieme delle operations e dei flussi, che sono stratificati su inputs e outputs multipli, ognuno dei quali genera revenues e profitti con costi di gestione fortemente decrescenti nel tempo, con cicli di utilizzo delle informazioni di durate fortemente variabili. Inoltre, gli assets attribuibili ad un sito sono messi in relazione con quelli di altri siti, generando moltiplicatori economici di notevole portata. Per quanto concerne gli assets, Google utilizza anche l aspetto psicologico del reward (sanzione positiva) che offre agli utilizzatori, cioè per Google asset management non è solo a proprio vantaggio, come per la quasi totalità delle altre società, ma è anche a vantaggio del fruitore dei servizi, che ne può constatare il valore aggiunto anche per sé: la ricerca di un informazione che viene esaudita. Finalmente la banca Google si regge su pochi elementi ben definiti, perfettamente integrati e coesi, con ampio margine di espansione. Per Microsoft e Yahoo si profila un difficile periodo nel quale dovranno essere prese numerose decisioni cruciali riguardanti tutti gli aspetti aziendali, che difficilmente potranno evitare compromessi e adattamenti. Entra poi in gioco il fattore tempo, che è a favore di Google. Microsoft ha una lunga storia di un numero poco elevato di innovazioni di successo sviluppate internamente. Le attività di Microsoft si reggono da anni sulla posizione dominante sul mercato in un settore specifico, e quindi sulla difesa a oltranza di questa posizione, e sull acquisizione sistematica di società già esistenti che permettono di ampliare l offerta di prodotti e servizi. D altra parte, Microsoft è spesso arrivata in ritardo rispetto a attività su Internet, ad iniziative di Apple o di altre società più innovatrici e reattive. Un attenta analisi mostra come Microsoft abbia acquisito società e sviluppato attività tanto vicine che lontane dal suo core business. L apporto all accordo rischia di riflettere questa apparente, relativa mancanza di focus e d imporre alle nuove operations dei componenti eterogenei. Resta inoltre l incognita del valore reale del motore di ricerca Bing apportato da Microsoft. Dall altra parte, i termini dell accordo prevedono che Yahoo si faccia carico di diventare il team di vendita per le offerte premium online per entrambe le società. Visti i precedenti di Yahoo in questo ambito specifico, dove la società non è mai riuscita ad essere un vero competitor per Google, questo aspetto può diventare problematico, se non verrà completamente rinnovato in tutti i suoi aspetti organizzativi. Nonostante Microsoft e Yahoo abbiano menzionato nell annuncio dell accordo l intenzione di entrare nel mercato della telefonia mobile, si deve notare che solo Microsoft ha sviluppato attività in questo settore in fortissima crescita, e praticamente solo con un sistema operativo per cellulari che non è in buona postura rispetto ai concorrenti. Nessuna delle due società si è ancora confrontata con i competitors sui servizi. Google, pur con forte ritardo rispetto all iphone di Apple, è già sul mercato della mobilità da più di un anno con un offerta assai variegata e la proposta di un sistema operativo open source che sta 8

9 incontrando ampio riscontro positivo. Inoltre, come per altre innovazioni e acquisizioni, le attività nel settore della telefonia mobile si integrano perfettamente e senza scosse nella banca Google e nel suo modello di business globale. Inoltre Microsoft e Yahoo non sembrano aver messo a fuoco in modo preciso come posizionarsi in senso lato nell ambito della convergenza che ormai sta realizzandosi tra diversi settori e tecnologie. Da parte sua Google, con i siti che si basano in modo diretto sui propri database e sistemi di asset management, YouTube, G-phone e tutte le altre attività nel campo editoriale che sta sviluppando e ampliando, sta operando all interno di una logica di convergenze multiple e stratificate, con la possibilità d integrare con relativa facilità altre modalità della comunicazione digitale (per es. affissone digitale, cinema digitale, navigatori satellitari, consolle di videogiochi), ottenendo come risultato un insieme di modalità di accesso che presentano globalmente caratteristiche di prossimità nei confronti del fruitore: prossimità fisica (i devices o strumenti e sistemi di accesso), prossimità ambientale (postazioni fisse e in mobilità), varietà di strumenti di prossimità, prossimità psicologica (le informazioni arrivano al momento in cui sono richieste nel luogo in cui vengono richieste, rispondono così alle attese del fruitore valorizzandone l esperienza). Tutto questo contribuisce a creare, e sopratutto mantenere ed incrementare fiducia in modo molto tangibile nei confronti dei clienti. Un ultimo punto da ricordare riguarda il management delle società oggetto di queste analisi. Si può notare immediatamente come vi siano diversità fondamentali tra i due top managers. Steve A. Ballmer ha conosciuto Bill Gates a Harvard ed è entrato a Microsoft nel 1980, come primo assunto in qualità di manager. Laureato in matematica ed economia, ha ricoperto diversi ruoli nella società, fino a diventare CEO nel Nel periodo centrale degli anni 2000, durante il quale Bill Gates si è progressivamente sempre più distaccato dalla conduzione quotidiana della società, è stato in gran parte dominato dalle battaglie legali con l antitrust di Washington e la Commissione Europea. Ballmer è sempre stato in prima linea per difendere le posizioni acquisite e questo deve avere influito in una certa misura sul modo in cui Ballmer ha operato negli anni più recenti. Durante tutta la carriera all interno di Microsoft, Ballmer ha sempre rappresentato la continuità, ma anche la conservazione. Eric E. Schmidt è di formazione un ingegnere e ha lavorato in diverse società prima di diventare Chairman e CEO di Google nel In quasi tutti i ruoli ricoperti, Schmidt ha lavorato in ambiti fortemente innovativi (Xerox PARC, Sun Microsystems) e lui stesso ha sempre mostrato le caratteristiche dell innovatore, con grandi capacità di leadership. Le responsabilità di Schmidt includono il continuo rinnovamento dell infrastruttura necessaria per mantenere i livelli di rapida crescita di Google e assicurare la più alta qualità dei prodotti e dei servizi. Schmidt ha anche partecipato attivamente alla campagna di Barack Obama ed è stato membro del team di transizione tra le due ammnistrazioni. Schmidt è stato membro del consiglio di amministrazione di Apple dall agosto 2006 e ha dovuto dare le dimissioni (3 agosto 2009) in seguito all annuncio del rilascio del sistema operativo Google Chrome, che è concorrente anche del sistema operativo Mac OS di Apple, oltre che della versione Windows per netbooks. D altra parte, Page, Brin e Schmidt hanno sempre tenuto ad affermare che operano come un triumvirato. La profonda diversità tra i due CEO si riflette assai chiaramente nel posizionamento delle due società, ma anche nelle loro relazioni con le altre società di settori di diretta pertinenza o assai 9

10 vicini: Microsoft continua ad essere considerato in molti quartieri come un bastione della conservazione, mentre Google è percepito come battistrada a livello mondiale e fattore determinante per la convergenza Se Google viene considerato come banca, e non solo come Internet Company, il suo posizionamento e la sua influenza sul mercato diventano più chiari e più comprensibili nella loro reale portata. La società muove masse di denaro elevatissime, pur senza raggiungere le dimensioni delle maggiori banche mondiali, ma le muove globalmente a velocità molto maggiori, fattore che è in se stesso una profonda innovazione. Se vogliamo andare con le ipotesi al di là dell annuncio, occorrerà verificare se e come Microsoft e Yahoo riusciranno a proporre un modello di business e di rapporto con i clienti - fruitori e investitori pubblicitari - che possa concorrere realmente con Google: evidentemente non è solo questione di modello, ma anche di tempistiche, di leadership e di management. All alleanza Microsoft-Yahoo non basterà rincorrere Google e strappare quote di mercato; se si muovessero principalmente o soltanto in questa direzione, sarebbero quasi sicuramente perdenti perché il vantaggio globale dell incumbent è molto ampio, dispiegato su diversi fronti. Un altro aspetto fondamentale è che Google dovrebbe essere in grado d integrare all interno del suo modello di base anche gli altri settori della comunicazione digitale - quali affissione digitale, navigatori satellitari, consolle portatili di videogiochi, cinema digitale, product placement, location placement (che in gran parte è già attivo) - e di ampliare le aree interattive e di community. Inoltre Google dovrebbe essere in grado di allargare il proprio raggio d azione in termini sia di offerta di prodotti e servizi che di raccolta pubblicitaria, mentre, nello stesso lasso di tempo, il nuovo principale concorrente sarà occupato a organizzarsi e decidere come posizionarsi sul mercato. Riprendendo il framework banca, appare chiaramente che Microsoft e Yahoo hanno come unico framework di riferimento quelle che sono generalmente ritenute essere attività di una società di software e di una Internet Company, e difficilmente usciranno da quel modello restrittivo e limitante. Anche per questo motivo non possono essere prese in considerazione nel framework banca. E invece importante notare come Google possa integrare con facilità nel proprio modello anche il pagamento diretto mediante cellulare, una tecnologia dirompente che è già utilizzata in pochi paesi dell estremo oriente e che sta per essere introdotta a breve anche in Europa e nel Nord America. Con questo servizio addizionale, Google potrebbe non solo continuare ad essere la più grande ed influente Internet Company, ma potrebbe realmente diventare anche una vera e propria banca tra le più grandi al mondo Riferimenti (1) - Pour contrer Google, Yahoo! et Microsoft signent un partenariat pour dix ans. 10

11 . Xavier Ternisien (avec AFP, Reuters), Le Monde, , 14h27. (2) - Microsoft and Yahoo Are Linked Up. Now What?. Steve Lohr, The New York Times, July 29, Carol Bartz of Yahoo and Steven A. Ballmer of Microsoft signed a global search agreement. (3) - Microsoft beefs up in battle with Google over search engine market. The software giant's blockbuster pact with Yahoo would give it almost a third of the market. But the proposed alliance faces antitrust hurdles.. David Sarno, reporting from Los Angeles and Jim Puzzanghera, Los Angeles Times, July 30,

12 A Yahoo sign in New York s Times Square is topped by a news crawl announcing its search engine partnership with Microsoft. (4) - Microsoft and Yahoo on defensive. Richard Waters in Redmond and Joseph Menn in Las Vegas, Financial Times, July :21 (5) - Microsoft and Yahoo seal web deal. Yahoo and Microsoft have announced a long-rumoured internet search deal that will help the two companies take on chief rival Google.. Ashley Highfield di Microsoft, intervista video. Tim Weber, Business editor, BBC News, Wednesday, 29 July :21 UK. (6) - Microsoft Deal Brings Yahoo Bing, But No Zing. Alexei Oreskovic, Author, reporting by Alexei Oreskovic, Bill Rigby and Tiffany Wu; editing by Derek Caney, Wired, July 29, 2009, 10:16 am, Categories: Advertising, Search. 12

13 (7) - Analysis: Microsoft-Yahoo search deal. Tim Weber, Business editor, BBC News website, Wednesday, 29 July :32 UK. (8) - MIT OpenCourseWare, Wikipedia (9) - MIT OpenCourseWare, sito MIT (10) - MICROSOFT-YAHOO TIMELINE January 2008: Microsoft offers to buy Yahoo for $44.6bn in cash and shares, later raised to $47.5bn May 2008: Microsoft walks away from the table after the two sides fail to agree on a price June 2008: Yahoo strikes a deal to use Google's technology, with Google ads appearing on some Yahoo search results November 2008: Google abandons the Yahoo deal after objections from anti-trust regulators in the US November 2008: Yahoo co-founder Jerry Yang stands down as the firm's boss April 2009: Yahoo says it will cut 5% of its workforce after quarterly profits drop sharply May 2009: Microsoft relaunches its own search engine, now branded bing.com July 2009: 13

14 After new speculation, Microsoft and Yahoo finally announce a web search deal (11) - Google Chrome Operating System - Tuesday, July 07,

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs)

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) Spesso la tecnologia dell informazione assume la forma di un sistema, ovvero un insieme di componenti che hanno valore quando funzionano insieme. Per esempio, hardware

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS?

Cos è il BULATS. Quali sono i livelli del BULATS? Cos è il BULATS Il Business Language Testing Service (BULATS) è ideato per valutare il livello delle competenze linguistiche dei candidati che hanno necessità di utilizzare un lingua straniera (Inglese,

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE I TERMINI DEL PRESENTE BANDO. PARTECIPANDO, LEI PRESTA IL CONSENSO A ESSERE VINCOLATO AI TERMINI E ALLE CONDIZIONI DESCRITTE

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com

INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com INFORMATIVA PRIVACY AI VISITATORI DEL SITO www.wdc-international.com La presente Informativa è resa, anche ai sensi del ai sensi del Data Protection Act 1998, ai visitatori (i Visitatori ) del sito Internet

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email

Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server 7 Software per l archiviazione e la gestione conforme delle email MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email MailStore Server consente alle aziende di trarre tutti i vantaggi

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli