LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO"

Transcript

1 Politecnico di Torino,, Facoltà di Architettura - Dipartimento di Energetica Virtuality 2002 Annual Virtual Reality Conference - 2 Convegno MIMOS Torino ottobre LA SIMULAZIONE E LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO ILLUMINOTECNICO: IL CASO DI PALAZZO MADAMA IN TORINO M. Filippi, A. Pellegrino, M. Ruffinatto, Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura, Dipartimento di Energetica C. Viano Settore Beni Culturali e Mostre - Città di Torino Città di Torino,, Divisione Servizi Culturali - Settore Beni Culturali e Mostre

2 LA PROGETTAZIONE ILLUMINOTECNICA OBIETTIVO: definire le soluzioni tecnologiche appropriate per realizzare un determinato contesto luminoso FASI DEL PROCESSO DI PROGETTAZIONE intenzione progettuale soluzioni tecnologiche verifica comunicazione definizione dei requisiti funzionali definizione dei requisiti d immagine scelta e localizzazione dei sistemi di illuminazione naturale o artificiale simulazione dell interazione luce-superfici rappresentazione dei risultati numerici rappresentazione virtuale dell ambiente luminoso

3 LA SIMULAZIONE L ACCURATEZZA DELLA SIMULAZIONE DIPENDE DA: - accuratezza nella riproduzione geometrica dell ambiente e di tutti gli oggetti in esso contenuti \ - accuratezza nella caratterizzazione fotometrica delle sorgenti di luce artificiali o naturali - accuratezza nella caratterizzazione ottica e cromatica dei materiali presenti nell ambiente - accuratezza del modello di simulazione numerica adottato: algoritmi di calcolo

4 LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI Rappresentazione dei risultati numerici Rappresentazione virtuale dell ambiente luminoso

5 I SOFTWARE PER IL PROGETTO ILLUMINOTECNICO Esistono diverse categorie di programmi: -sviluppati: - da aziende produttrici di apparecchi di illuminazioni - da software house indipendenti - da centri di ricerca illuminotecnica - per: - il progetto dell illuminazione artificiale - il progetto dell illuminazione artificiale e naturale - di calcolo illuminotecnico - di calcolo illuminotecnico e rendering Distinzione tra: - programmi che creano ambienti virtuali usando sorgenti luminose non caratterizzate in termini fotometrici - programmi che producono risultati quantitativi e immagini fotorealistiche coerenti usando sorgenti realistiche caratterizzate fotometricamente

6 I SOFTWARE DI CALCOLO ILLUMINOTECNICO E RENDERING GLI ALGORITMI DI CALCOLO: Ray Tracing (Backward ray-tracing) Si basa sulle leggi dell ottica geometrica Potenzialità: - accurata simulazione della luce diretta - restituzione corretta di riflessioni, rifrazioni, trasparenze e ombre portate Limiti: - difficoltà nella simulazione della componente indiretta - tempi di calcolo fortemente influenzato dal numero di sorgenti presenti nella scena - ad ogni cambiamento del punto di vista la simulazione deve essere ripetuta

7 I SOFTWARE DI CALCOLO ILLUMINOTECNICO E RENDERING GLI ALGORITMI DI CALCOLO: Radiosity Si basa su un modello di trasferimento dell energia radiante Potenzialità: - calcolo della luce diretta ed indiretta - indipendenza dal punto di osservazione Limiti: - tutti i materiali vengono considerati perfettamente diffondenti (non è possibile simulare il comportamento speculare o misto) - calcolo approssimativo di trasparenze e rifrazioni - una suddivisione in mesh non sufficientemente accurata può dare origine a una non corretta rappresentazione delle ombre nette

8 I SOFTWARE DI CALCOLO ILLUMINOTECNICO E RENDERING GLI ALGORITMI DI CALCOLO: Esempi Ray-tracing Ray-tracing + luce ambientale Radiosity Ray-tracing + radiosity

9 I SOFTWARE DI CALCOLO ILLUMINOTECNICO E RENDERING ESEMPI RELATIVI AD ALCUNI SOFTWARE Litestar Torino - Piazza Statuto Lightscape Torino - Palazzo Carignano

10 I SOFTWARE DI CALCOLO ILLUMINOTECNICO E RENDERING ESEMPI RELATIVI AD ALCUNI SOFTWARE Radiance 3.1 I.M.S. Regina Margherita, Torino Aula 4D 21 settembre - ore cielo parzialmente coperto 21 settembre - ore cielo sereno Rendering Distribuzione dei valori di luminanza Distribuzione dei valori di illuminamento

11 Attività di ricerca progettuale e sperimentazione in laboratorio sui problemi di illuminazione e climatizzazione in ambienti espositivi temporanei e permanenti POLITECNICO DI TORINO - Dipartimento di Energetica CITTA DI TORINO - Settore Beni Culturali e Mostre Scalone monumentale Sala della Madama Reale Salone del Senato Sala degli Stucchi Ambienti oggetto di simulazione: -scalone monumentale Sala degli Stucchi Sala delle Feste Sala Guidobono - salone del Senato - sale espositive del primo piano

12 IL SOFTWARE UTILIZZATO: LIGHTSCAPE 3.2 IMPUT AMBIENTE: qualunque geometria in formato CAD SORGENTI: - illuminazione artificiale: curve fotometriche in formato numerico (IES) - illuminazione naturale: posizione del sole e definizione del modello di cielo MATERIALI: - colore e fattore di riflessione luminosa (HSV o RGB) - fattore di trasmissione luminosa - indice di rifrazione - lucentezza OUTPUT RAPPRESENTAZIONE VIRTUALE dell ambiente luminoso RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI NUMERICI - valori di illuminamento - valori di luminanza DATI SINTETICI relativi alle superfici: - valore medio relativo - valore massimo o minimo - uniformità di distribuzione. - possibilità di introduzione di textures ALGORITMI: - radiosity - ray-tracing - radiosoty + ray-tracing

13 Lo scalone monumentale

14 Il Salone del Senato

15 Le sale espositive del primo piano APPROCCIO: analisi dell allestimento e del percorso espositivo definizione dei requisiti illuminotecnici scelta del sistema di illuminazione simulazione mediante Lightscape e verifica dei risultati rispetto ai requisiti creazione di una animazione per la comunicazione del progetto

16 Sala degli Stucchi : allestimento e percorso espositivo

17 Sala degli Stucchi : scelta e localizzazione degli apparecchi di illuminazione Illuminazione delle opere

18 Sala degli Stucchi : scelta e localizzazione degli apparecchi di illuminazione Illuminazione della volta

19 Sala degli Stucchi : scelta e localizzazione degli apparecchi di illuminazione Verifica delle ombre portate

20 Sala degli Stucchi : risultati numerici

21 Sala degli Stucchi : risultati numerici

22 Rappresentazione virtuale Sala degli Stucchi Sala Guidobono Sala della Madama Reale Sala delle Feste

23 LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO: l animazione

Franco Gugliermetti, Fabio Bisegna. Report RSE/2009/40

Franco Gugliermetti, Fabio Bisegna. Report RSE/2009/40 Integrazione luce naturale/luce artificiale in ambito industriale Parte 6: Tecniche di modellazione avanzate e tradizionali per l analisi dell ambiente visivo in presenza di sistemi tradizionali e innovativi

Dettagli

Confronto tra software illuminotecnici

Confronto tra software illuminotecnici Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Confronto tra software illuminotecnici F. Bisegna, F. Gugliermetti, M. Barbalace, L.

Dettagli

Introduzione alla Computer Graphics

Introduzione alla Computer Graphics Introduzione alla Computer Graphics Informatica Grafica CdLS a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura a.a. 2008/09 Computer Graphics e Image Processing Image processing Insieme di teorie ed algoritmi

Dettagli

3D e Realtà Virtuale

3D e Realtà Virtuale 3D e Realtà Virtuale Modello 3D La costruzione di un modello 3D, così come la realizzazione di un plastico tradizionale, necessita di grande precisione e attenzione conoscitiva. Tale modello convoglia

Dettagli

Introduzione a 3ds Max

Introduzione a 3ds Max 3 Capitolo 1 Introduzione a 3ds Max 3ds Max è ad oggi uno dei più diffusi e dei più potenti software per la creazione di rendering tridimensionali in qualsiasi ambito, dall architettura al design, dalla

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione.

Luci/Ombre. YAFARAY motore di rendering Open Source. Federico Frittelli aka fredfrittella. SUTURA-studio di progettazione. Luci/Ombre YAFARAY motore di rendering Open Source Federico Frittelli aka fredfrittella SUTURA-studio di progettazione LinuxDay, 2010 fredfrittella (SUTURA-studio di progettazione) Luci/Ombre 23 Ottobre

Dettagli

IR(3): Illuminazione Globale

IR(3): Illuminazione Globale IR(3): Illuminazione Globale Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 21 Dicembre 2011 IR(3): Illuminazione Globale Illuminazione e Rendering: Principi di Illuminazione Rendering Real-Time

Dettagli

Rendering. Visione Artificiale - 11 dicembre 2008. Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time. - Ambienti di moodellazione non Real Time

Rendering. Visione Artificiale - 11 dicembre 2008. Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time. - Ambienti di moodellazione non Real Time Rendering Visione Artificiale - 11 dicembre 2008 21/02/2008 Agenda (1 di 2) - Rendering Real-Time e non Real Time - Ambienti di moodellazione non Real Time 3D Studio MAX Maya Ambienti OpenSource: Blender

Dettagli

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico

Il rendering fotorealistico. Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Il rendering fotorealistico Conferimento ad oggetti 3D di un aspetto particolarmente fotorealistico Rendering fotorealistico Gli oggetti sottoposti a rendering devono essere facce 3D o essere tridimensionali.

Dettagli

Grafica al calcolatore. Computer Graphics. 5 - Rendering 19/11/12

Grafica al calcolatore. Computer Graphics. 5 - Rendering 19/11/12 Grafica al calcolatore Computer Graphics 5 - Rendering 19/11/12 Grafica 2013 1 Rendering Il termine rendering indica la serie di algoritmi, geometrici e non, a cui si sottopone una data descrizione di

Dettagli

Applicazioni 3D avanzate

Applicazioni 3D avanzate Azienda Ospedaliera Card. G. Panico Applicazioni 3D avanzate VR e segmentazione delle articolazioni: campi applicativi Indice Applicazioni 3D avanzate Articolazioni e grandi macchine 1. Definizioni 2.

Dettagli

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina

di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina 16corso di tecniche della modellazione digitale computer 3D A.A. 2011/2012 docente Arch. Emilio Di Gristina Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray Mental Ray introduzione

Dettagli

Grafica computazionale

Grafica computazionale Grafica computazionale Lezione 5 (slide parzialmente basate su Computer Graphics - MIT Opencourseware Grafica Computazionale - Massimiliano Corsini Università di Siena) 1 L'Equazione di Rendering La luce

Dettagli

Grafica al calcolatore. Computer Graphics. 6 Modelli di illuminazione 18/11/12

Grafica al calcolatore. Computer Graphics. 6 Modelli di illuminazione 18/11/12 Grafica al calcolatore Computer Graphics 6 Modelli di illuminazione 18/11/12 Grafica 2013 1 Ray casting e colore Tornando al problema della formazione dell'immagine, possiamo creare le immagini se sappiamo

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: DESIGN ARREDAMENTO PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE E QUARTE

Dettagli

Rendering & ray tracing. Implementazione e applicazione pratica

Rendering & ray tracing. Implementazione e applicazione pratica Rendering & ray tracing Implementazione e applicazione pratica Che cos e CG(computer graphics)? Quando si parla di CG si intendono immagini, o video creati al computer. CG e una branca dell informatica

Dettagli

Soluzioni per la luce. La luce come soluzione.

Soluzioni per la luce. La luce come soluzione. Soluzioni per la luce. La luce come soluzione. l i s t i n o 2 0 1 1 società di consulenza,design, progettazione e servizi per il mondo della luce centro operativo: via Don F.B. della Torre n 6, 20157

Dettagli

ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing

ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing ShareGrid Una piattaforma di calcolo condivisa per Grid Computing Distributed Computing Systems Group Università del Piemonte Orientale http://dcs.di.unipmn.it sharegrid.admin@topix.it Cos è ShareGrid

Dettagli

CORSO N. 36 DI 38 TITOLO: Tecniche informatiche e multimediali per le scenografie

CORSO N. 36 DI 38 TITOLO: Tecniche informatiche e multimediali per le scenografie CORSO N. 36 DI 38 TITOLO: Tecniche informatiche e multimediali per le scenografie Tabella n. 1 Obiettivi formativi Settore di riferimento: * Spettacolo (19) Figura professionale di riferimento: * Denominazione:

Dettagli

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura

Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura Metodi di realizzazione di una stazione radio base compatibile con i limiti di esposizione Vallone Laura 01/06/2007 dei Campi Elettromagnetici 1 Normativa tecnica di riferimento Guida CEI 211-10: Guida

Dettagli

I corsi dell'area Lumen

I corsi dell'area Lumen I corsi dell'area Lumen I corsi di formazione tecnica che affronta le tematiche LED e Lighting Coordinatori: Ing. Diego Quadrio e Danilo ing Paleari, Studio Associato Quantis AREA LED Technology Obiettivo:

Dettagli

AutoCAD 2012. Modellazione 3D e Rendering. Rendering avanzato

AutoCAD 2012. Modellazione 3D e Rendering. Rendering avanzato AutoCAD 2012 Modellazione 3D e Rendering Rendering avanzato AutoCAD 2012 3D, molto più di una grande guida! Cari lettori della guida AutoCAD 2012 -Modellazione 3D e rendering, vi avevamo lasciato con la

Dettagli

ScuolaSI computer grafica 3d

ScuolaSI computer grafica 3d ScuolaSI computer grafica 3d pagina stampata dal sito ScuolaSI http://www.scuolasi.it pubblicato il 22/04/2011 Grafica - La computer grafica 3D è un ramo della computer grafica che basa la creazione di

Dettagli

Energia dal Sole. Laboratorio di Fisica. in collaborazione con il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci Genova - 20 novembre 2009

Energia dal Sole. Laboratorio di Fisica. in collaborazione con il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci Genova - 20 novembre 2009 Energia dal Sole Progetto Lauree Scientifiche 29 Dipartimento di Fisica Università di Genova Laboratorio di Fisica in collaborazione con il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci Genova - 2 novembre 29 Bruno

Dettagli

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray

FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray ANTEPRIMA SOMMARIO FOTOGRAFIA E RENDER con V-Ray Un rendering è esattamente come una foto: un immagine bidimensionale il cui effetto di tridimensionalità è solo un illusione generata da giochi di luci,

Dettagli

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD )

DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) Anno Scolastico 2014/15 LICEO ARTISTICO INDIRIZZO: ARCHITETTURA E AMBIENTE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA A: DISCIPLINE PROGETTUALI E LABORATORIO ( MODELLISTICA E CAD ) SECONDO BIENNIO CLASSI : TERZE

Dettagli

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Illuminazione dell interno di una casa moderna mediante i blocchi di illuminazione da interni ed esterni della libreria di blocchi di illuminazione. Schema

Dettagli

Comfort ambientale... i...e risparmio energetico. Comfort termoigrometrico. Comfort visivo. Laboratorio di Tecnologia

Comfort ambientale... i...e risparmio energetico. Comfort termoigrometrico. Comfort visivo. Laboratorio di Tecnologia Laboratorio 3. Costruzione dell Architettura Proff. Gabriele Bellingeri Chiara Tonelli Modulo di Fisica Tecnica Prof. Marco Frascarolo LEZIONE4 ILLUMINAZIONE PER LA RESIDENZA Università degli Studi di

Dettagli

Spett.le Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Modena. Alla cortese att.ne del Consiglio e Triches Elena. Padova, 6 maggio 2015

Spett.le Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Modena. Alla cortese att.ne del Consiglio e Triches Elena. Padova, 6 maggio 2015 Spett.le Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Modena Alla cortese att.ne del Consiglio e Triches Elena Padova, 6 maggio 2015 Con la presente, a seguito dell'incontro diretto avuto con i vs.

Dettagli

SISTEMI DI SCHERMATURA SOLARE: DEFINIZIONE DELLE SOLUZIONI DI PROGETTO E DIMENSIONAMENTO

SISTEMI DI SCHERMATURA SOLARE: DEFINIZIONE DELLE SOLUZIONI DI PROGETTO E DIMENSIONAMENTO SISTEMI DI SCHERMATURA SOLARE: DEFINIZIONE DELLE SOLUZIONI DI PROGETTO E DIMENSIONAMENTO Contestualizzazione dell intervento in funzione dei caratteri climatici dell area mediterranea Requisiti di controllo

Dettagli

Tra realtà e progetto

Tra realtà e progetto PROGETTAZIONE LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO Tra realtà e progetto Studi: Land, Gap e Camerana La scelta della tecnica di rappresentazione è un aspetto determinante nella comunicazione di un progetto. Un

Dettagli

FmLD: NORMATIVA E REALTÀ

FmLD: NORMATIVA E REALTÀ FmLD: NORMATIVA E REALTÀ Quanto richiesto dalla normativa (FLDm edilizia residenziale 2%) talvolta non basta a determinare condizioni di comfort visivo in ogni punto della stanza. Esempio: FLDm della stanza

Dettagli

ReluxSuite. Welcome to the simulation world. Programma corsi di formazione

ReluxSuite. Welcome to the simulation world. Programma corsi di formazione ReluxSuite Welcome to the simulation world Programma corsi di formazione 2014 SOMMARIO RELUXPRO ACCESS... 3 RELUXPRO INTERIOR I... 4 RELUXPRO INTERIOR II & UPGRADE... 5 RELUXPRO STRADE & PIAZZE... 6 RELUXPRO

Dettagli

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali

Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. 1 passo - Importa il modello CAD. 2 passo Assegna i materiali Crea le tue foto con KeyShot. Semplice, fantastico, veloce. KeyShot è il primo programma di rendering fotorealistico interattivo in raytracing con illuminazione globale che si comporta come una macchina

Dettagli

ILLUMINAZIONE NATURALE LUCE NATURALE: IL SOLE

ILLUMINAZIONE NATURALE LUCE NATURALE: IL SOLE ILLUMINAZIONE NATURALE LUCE NATURALE: IL SOLE Spettro di emissione del sole a diverse quote e per diverse posizioni del sole sull orizzonte. Il CIELO COME SORGENTE DI LUCE La luminanza del cielo è funzione

Dettagli

La nascita di un corto

La nascita di un corto La nascita di un corto Short Animated Movie in 3D Vertici Modellazione Modellare significa disegnare nello spazio 3D ciò che prima è stato progettato. Lati Una mesh è un reticolo poligonale che definisce

Dettagli

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano

Lezione1. Cos è la computer grafica. Lezione del 10 Marzo 2010. Michele Antolini Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano Lezione1 Informatica Grafica Cos è la computer grafica Lezione del 10 Marzo 2010 Grafica OpenGL vs Direct Dipartimento di Ingegneria Meccanica Politecnico di Milano 1.1 Tubo a Raggi Catodici Cathode Ray

Dettagli

Visualizzazione in ambienti di Realtà Virtuale di scenari fotorealistici basati su dati e calcoli illuminotecnici. Applicazione agli Esterni Urbani

Visualizzazione in ambienti di Realtà Virtuale di scenari fotorealistici basati su dati e calcoli illuminotecnici. Applicazione agli Esterni Urbani Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Visualizzazione in ambienti di Realtà Virtuale di scenari fotorealistici basati su dati

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Ingegneria Industriale SEZIONE DI FISICA TECNICA TESI DI LAUREA DISPONIBILI

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Ingegneria Industriale SEZIONE DI FISICA TECNICA TESI DI LAUREA DISPONIBILI Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Ingegneria Industriale SEZIONE DI FISICA TECNICA Termotecnica /Termodinamica / Termofluidodinamica Applicata Pag. 2 Acustica Pag. 3 Impianti Tecnici e

Dettagli

POLITECNICO DI BARI DIPARTIMANTO DI DISEGNO TECNICO E DELLA RAPPRESENTAZIONE DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE. Ing. Giovanni Mongiello

POLITECNICO DI BARI DIPARTIMANTO DI DISEGNO TECNICO E DELLA RAPPRESENTAZIONE DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE. Ing. Giovanni Mongiello POLITECNICO DI BARI DIPARTIMANTO DI DISEGNO TECNICO E DELLA RAPPRESENTAZIONE DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE Ing. Giovanni Mongiello LA GRAFICA 3D (V.1.0) Passare dalla grafica bidimensionale alla creazione

Dettagli

Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica.

Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica. Hera Luce. Servizio luce per l illuminazione pubblica. Offrire sicurezza, risparmiare energia, tutelare l ambiente in cui viviamo. Creare e valorizzare sentieri e luoghi di incontro, attraverso l applicazione

Dettagli

7. IL LIGHTING DESIGNER

7. IL LIGHTING DESIGNER Design_001_128.qxd 18-05-2007 9:46 Pagina 99 7. IL LIGHTING DESIGNER 99 7. IL LIGHTING DESIGNER CHI È? In termini piuttosto generici si può affermare che il lighting designer sia un professionista laureato

Dettagli

Laboratorio di Progettazione 3M B. Fisica Tecnica. Calcolo del Fattore medio di luce diurna

Laboratorio di Progettazione 3M B. Fisica Tecnica. Calcolo del Fattore medio di luce diurna Laboratorio di Progettazione 3M B Fisica Tecnica Calcolo del Fattore medio di luce diurna Università degli Studi di Roma Tre Facoltà d Architettura A.A. 2011-2012 Il fattore di luce diurna Il Fattore di

Dettagli

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE 1 Illuminatore L illuminatore provvede a generare la luce e inviarla, minimizzando ogni dispersione con un sistema ottico opportuno, nel bundle cioè nel collettore

Dettagli

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE

AMBIENTE VIRTUALE UTENTE Moduli logici di un Ambiente Virtuale Sintesi Campionamento Comportamenti Proprietà AMBIENTE VIRTUALE Management Rendering Interazione UTENTE È il processo che porta alla descrizione di un oggetto (modello),

Dettagli

Tecnologia e risparmio energetico nel rispetto della qualità urbana

Tecnologia e risparmio energetico nel rispetto della qualità urbana Tecnologia e risparmio energetico nel rispetto della qualità urbana Marco Frascarolo Presidente AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) Sez. Lazio-Molise www.aidiluce.it Membro Collegio Dottorato

Dettagli

Proprietà Stila Energy S.p.A. Tutti i diritti riservati 2005-2009

Proprietà Stila Energy S.p.A. Tutti i diritti riservati 2005-2009 Proprietà Stila Energy S.p.A. Tutti i diritti riservati 2005-2009 Stila Energy S.p.A. Via Ippodromo, 61 20151 Milano ITALY Tel. +39 02 40918310 Fax +39 02 40917052 e-mail top@stilaenergy.com 9001:2000

Dettagli

LA STEREO FOTOMETRIA, OLTRE L IMMAGINAZIONE

LA STEREO FOTOMETRIA, OLTRE L IMMAGINAZIONE MADD-SPOT, 2, 2013 LA STEREO FOTOMETRIA, OLTRE L IMMAGINAZIONE DI ROBERTO MECCA Il mercato dell animazione 3D è in forte crescita in questi anni. Stampanti tridimensionali, nuovi strumenti per l analisi

Dettagli

Corso di Visione Artificiale. Radiometria. Samuel Rota Bulò

Corso di Visione Artificiale. Radiometria. Samuel Rota Bulò Corso di Visione Artificiale Radiometria Samuel Rota Bulò Come vediamo? Teorie della visione Teoria emissionista Teoria emissionista (o visione tattile ): l'occhio emette un fascio di raggi che, viaggiando

Dettagli

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led!

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led! Presentazionedelprogettodiefficientamentoenergeticocon utilizzodiapparatiilluminantiprofessionalicontecnologialed Descrizione progetto di Locazione Operativa con riscatto Riduzione spesa energetica ed

Dettagli

HDRI (High Digital Range Images)

HDRI (High Digital Range Images) HDRI (High Digital Range Images) Un punto d incontro tra la fotografia digitale, la fisica e la realtà virtuale Marcello Seri Università di Bologna Cosa L High Dynamic Range Imaging, è una tecnica utilizzata

Dettagli

Led Lumen. Lighting Automation Relamping Smart Energy Electronic Manufacturer Supplier Clever Light

Led Lumen. Lighting Automation Relamping Smart Energy Electronic Manufacturer Supplier Clever Light Lighting Solution Lighting Automation Relamping Smart Energy Electronic Manufacturer Supplier Clever Light Indice Indice Chi siamo 1 EMS Electronic Manufacturer Supplier 3 Prodotti Custom 7 Chi Siamo Robosystem

Dettagli

Shading Rendering. IUAV dcp corso Disegno Digitale. Camillo Trevisan

Shading Rendering. IUAV dcp corso Disegno Digitale. Camillo Trevisan Shading Rendering IUAV dcp corso Disegno Digitale Camillo Trevisan Modelli di illuminazione Obiettivo: non tanto simulare il vero comportamento della luce, ma piuttosto riprodurre realisticamente l effetto

Dettagli

QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO

QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO Convegno EPH+ La progettazione integrata a servizio dell efficienza energetica e del comfort ILLUMINOTECNICA QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO ENERGY PERFONRMANCE HOME PLUS 1 Gestione digitale

Dettagli

Qualità dell illuminazione

Qualità dell illuminazione Qualità dell illuminazione ed efficienza energetica ed efficienza energetica Marco Frascarolo Presidente AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) Sez. Lazio Molise www.aidiluce.it Membro Collegio

Dettagli

Illuminazione intelligente e rivoluzione led per la città Palazzo Vecchio Salone de' Dugento. Claudio Bini A.D SILFIspa

Illuminazione intelligente e rivoluzione led per la città Palazzo Vecchio Salone de' Dugento. Claudio Bini A.D SILFIspa Illuminazione intelligente e rivoluzione led per la città Palazzo Vecchio Salone de' Dugento Claudio Bini A.D SILFIspa Silfispa: Gestione integrata dei servizi di mobilità e illuminazione Sistemi di controllo

Dettagli

Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh

Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh www.terrelogiche.com Corso di Rilievo Fotogrammetrico 3D e gestione delle mesh >>ROMA >>07-08-09 ottobre 2015 Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale. Sapienza Università di Roma, Via Eudossiana,

Dettagli

Rappresentazione di oggetti 3D

Rappresentazione di oggetti 3D Rappresentazione di oggetti 3D 1 Modellazione geometrica La modellazione geometrica riguarda le tecniche di rappresentazione di curve e superfici Surface modeling Rappresentazione della superficie di un

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Navalmeccanica Sequenza

Dettagli

AMBIENTE VIRTUALE. Moduli logici di un Ambiente Virtuale. Modellazione. Management Rendering Interazione. Sintesi. Comportamenti.

AMBIENTE VIRTUALE. Moduli logici di un Ambiente Virtuale. Modellazione. Management Rendering Interazione. Sintesi. Comportamenti. Moduli logici di un Ambiente Virtuale Sintesi Campionamento Comportamenti Proprietà AMBIENTE VIRTUALE Management Rendering Interazione UTENTE È il processo che porta alla descrizione di un oggetto (modello),

Dettagli

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA ALYA Alya è stato progettato in occasione del 50esimo anniversario di Neri. Dotato di una tecnologia Led all avanguardia è la versione moderna di una lanterna e raggiunge massimi standard di comfort attraverso:

Dettagli

Davide Nocera. DFNstudio. architetto. spazio e materia in luce

Davide Nocera. DFNstudio. architetto. spazio e materia in luce Davide Nocera architetto DFNstudio spazio e materia in luce PROFILO Lo studio fornisce servizi tecnico-progettuali e di consulenza nel campo dell e nei settori collegati: Progettazione architettonica Bio

Dettagli

STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE DELL'ILLUMINAZIONE

STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE DELL'ILLUMINAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali CORSO DI LAUREA IN: Comunicazione Digitale STUDIO DEL MOTORE GRAFICO OGRE 3D PER L'INTEGRAZIONE DI UNO SHADER DI GESTIONE

Dettagli

Illuminazione a LED: realizzazione funzionale e risparmio energetico

Illuminazione a LED: realizzazione funzionale e risparmio energetico Illuminazione a LED: realizzazione funzionale e risparmio energetico SARA PADOVANI Centro Ricerche Plast-optica S.p.A. Udine 30 Gennaio 2015 Index Illuminazione LED e risparmio energetico Principi di funzionamento

Dettagli

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR]

ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] corso master ARCHITETTURA VIRTUALE [AVR] Spazio e materia si dispiegano e danno corpo all idea architettonica. La luce diviene sintesi essenziale, i materiali adattati e permutati, il virtuale diviene

Dettagli

Paesaggio. Painting with light

Paesaggio. Painting with light Paesaggio Painting with light 1. PROCESSO DI DOPPIA VERNICIATURA Doppia verniciatura come standard applicato all intera gamma prodotti. Garanzia di durata nel tempo e di ottima resistenza ai raggi UV ed

Dettagli

Presentazione di OxyTech

Presentazione di OxyTech La storia di OxyTech in breve OxyTech viene fondata nel Giugnodel 1986 e, per i primi 3 anni, opera come rappresentante di ATB, una società svizzera di proprietà dell Ing. Riemenschneider, famoso esperto

Dettagli

Sapienza Università di Roma

Sapienza Università di Roma Sapienza Università di Roma D.R. n. PRIMA FACOLTA DI ARCHITETTURA LUDOVICO QUARONI DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA E PROGETTO BANDO DI CONCORSO ANNO ACCADEMICO 2010/2011 VISTA la legge n. 341 del 19 novembre

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE Indirizzo: ELETTROTECNICA - SIRIO Disciplina: TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI ELETTRICI ED ELETTRONICI Classe: 4^ Sezione: AES PROGRAMMAZIONE MODULARE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 DOCENTI: G. GANGALE

Dettagli

Fondamenti di Grafica Tridimensionale

Fondamenti di Grafica Tridimensionale Fondamenti di Grafica Tridimensionale La Pipeline Grafica Marco Di Benedetto marco.dibenedetto@isti.cnr.it Visualizzazione dell Informazione noi siamo qui Informazione mondo reale (es: 3D scans) creazione

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi 2 Principi Generali della Fotografia LE MISURAZIONI DELLA LUCE 3 LA LUCE QUALE ENERGIA MISURABILE Abbiamo visto che la luce è una forma

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici

CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE. Creare spazi emotivi ed eclettici CORSO INTERIOR DESIGN ANNUALE Creare spazi emotivi ed eclettici INTERIOR DESIGN - ANNUALE Un anno di studio dedicato a Interior Design Obiettivi del corso Il corso annuale di Interior Design si pone come

Dettagli

GLI SPAZI PER L ISTRUZIONE

GLI SPAZI PER L ISTRUZIONE WORKSHOP GLI SPAZI PER L ISTRUZIONE L approccio progettuale della luce architetto lighting designer BENESSERE NEI LUOGHI DEL LAVORO significa tutelare il buono stato del vivere dell uomo, stato FISICO,

Dettagli

Prot. n. 2018/2014/A Verona, li 03.11.2014. Corso di aggiornamento professionale

Prot. n. 2018/2014/A Verona, li 03.11.2014. Corso di aggiornamento professionale Prot. n. 2018/2014/A Verona, li 03.11.2014 A TUTTI I GEOMETRI ISCRITTI ALL ALBO - LORO SEDI Corso di aggiornamento professionale RILIEVO FOTOGRAMMETRICO 3D E GESTIONE DELLE MESH Principali metodologie

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Arcavacata Rende, 8 ottobre 2010 La luce come requisito di legge negli ambienti di lavoro Come riconoscere un apparecchio di illuminazione Direttiva ECOdesign e possibili

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini IL COLORE PARTE 2 Gabriele Guarnieri Sommario Spazi colore percettivamente uniformi 1 Spazi colore percettivamente uniformi:

Dettagli

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale

INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale INFORMA srl Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale Attività Informa - Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale opera dal 1988. Certificato ISO 9001 dal dicembre 1997. E la scuola per dirigenti,

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA MODELLAZIONE ENERGETICA IN REGIME DINAMICO

INTRODUZIONE ALLA MODELLAZIONE ENERGETICA IN REGIME DINAMICO Dipartimento di Ingegneria Industriale MODELLAZIONE ENERGETICA IN REGIME DINAMICO La parola ai software Verona - 9 ottobre 2013 INTRODUZIONE ALLA MODELLAZIONE ENERGETICA IN REGIME DINAMICO Roberto Zecchin

Dettagli

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente

Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Programmi per lo studio dell acustica di un ambiente Andrea Cerniglia hilbert@venus.it (Estratto da Backstage n.15, aprile 1999, Gruppo editoriale Jackson) Spesso, al fine di studiare l acustica di un

Dettagli

Informatica Grafica. Prof. Massimiliano Dellisanti Fabiano Vilardi. (2a parte) a.a. 2011/2012

Informatica Grafica. Prof. Massimiliano Dellisanti Fabiano Vilardi. (2a parte) a.a. 2011/2012 Informatica Grafica (2a parte) a.a. 2011/2012 Prof. Massimiliano Dellisanti Fabiano Vilardi 1 Grafica 3D Con Grafica 3D si indicano quelle tecniche informatiche finalizzate alla descrizione (e rappresentazione

Dettagli

Officina per le arti. Portfolio

Officina per le arti. Portfolio Officina per le arti Portfolio Officina per le Arti Opera s.r.l. www.officinaopera.it Sede: Viale delle Scienze Edificio 26 - Incubatore di impresa ARCA 90128 Palermo tel. 091.6615638 fax. 091.6615628

Dettagli

A Robert McNeel e a tutti gli associati del geniale progetto Rhino, a Carlos Perez di McNeel Europe e tutto il suo staff, a tutti gli sviluppatori

A Robert McNeel e a tutti gli associati del geniale progetto Rhino, a Carlos Perez di McNeel Europe e tutto il suo staff, a tutti gli sviluppatori A Robert McNeel e a tutti gli associati del geniale progetto Rhino, a Carlos Perez di McNeel Europe e tutto il suo staff, a tutti gli sviluppatori indipendenti e agli utenti di Rhino. Grazie. Introduzione

Dettagli

Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d

Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d Realtà virtuale e Costruzione di ambienti tridimensionali interattivi in 3d - ATTIVITÀ DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO SPECIALISTICO SULLA REALTÀ VIRTUALE - 1. FINALITA DEL CORSO Il corso si propone di permettere

Dettagli

CANTALUPI LIGHTING PRESENTA L ULTIMO GRADO DI EVOLUZIONE DELLA TECNOLOGIA LED

CANTALUPI LIGHTING PRESENTA L ULTIMO GRADO DI EVOLUZIONE DELLA TECNOLOGIA LED HOUSE ORGAN 245x324 ita +eng 09-04-10.qxd:Layout 1 9-04-2010 12:45 Pagina 2 LUXOPERA MAGAZINE INFORMAZIONE PERIODICA SUL MONDO CANTALUPI N 0 2010 T H E I T A L I A N A R T O F Y A C H T L I G H T I N G

Dettagli

Torino: Restauri e riproduzioni

Torino: Restauri e riproduzioni Torino: Restauri e riproduzioni Torino La collaborazione di Neri con la città di Torino ha inizio molti anni fa e si è sviluppata nel tempo con il succedersi di tanti progetti, collaborazioni diverse in

Dettagli

Collegio dei Costruttori Edili di Brescia e Provincia info ancebrescia.it www.ancebrescia.it

Collegio dei Costruttori Edili di Brescia e Provincia info ancebrescia.it www.ancebrescia.it PROGRAMMA CORSO AUTOCAD BIDIMENSIONALE Si tratta di un programma molto conosciuto nell ambiente edile che serve ad effettuare la progettazione di edifici o parti di esso, come gli impianti. Gli strumenti

Dettagli

Presentazione di OxyTech

Presentazione di OxyTech La storia di OxyTech in breve OxyTech viene fondata nel Giugno del 1986 e, per i primi 3 anni, opera come rappresentante di ATB, una società svizzera di proprietà dell Ing. Riemenschneider, famoso esperto

Dettagli

Tecnologie per il risparmio elettrico nell'illuminazione pubblica

Tecnologie per il risparmio elettrico nell'illuminazione pubblica Tecnologie per il risparmio elettrico nell'illuminazione pubblica L'illuminazione pubblica è uno dei settori su cui agire per raggiungere gli obiettivi del Piano d Azione per l Efficienza energetica in

Dettagli

Manuale Utente Manuale utente

Manuale Utente Manuale utente Manuale Utente Copyright 2011 Caravaggio E-mail: info@caravaggio3d.com Web: http://www.caravaggio3d.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza. Dipartimento di Architettura e Progetto. MASTER DI PRIMO LIVELLO IN LIGHTING DESIGN Regolamento

Università degli Studi di Roma La Sapienza. Dipartimento di Architettura e Progetto. MASTER DI PRIMO LIVELLO IN LIGHTING DESIGN Regolamento Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento di Architettura e Progetto MASTER DI PRIMO LIVELLO IN LIGHTING DESIGN Regolamento Articolo 1 - Introduzione L Università degli Studi di Roma La Sapienza,

Dettagli

Arquiteturarevista ISSN: 1808-5741 arq.leiab@gmail.com Universidade do Vale do Rio dos Sinos Brasil

Arquiteturarevista ISSN: 1808-5741 arq.leiab@gmail.com Universidade do Vale do Rio dos Sinos Brasil Arquiteturarevista ISSN: 1808-5741 arq.leiab@gmail.com Universidade do Vale do Rio dos Sinos Brasil Lo Verso, Valerio R. M. La luce naturale come materiale per l'architettura degli ambienti confinati Arquiteturarevista,

Dettagli

Generazione di Ambienti Urbani Sintetici e Rendering Parallelo

Generazione di Ambienti Urbani Sintetici e Rendering Parallelo UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRENTO Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Telecomunicazioni Tesi di Laurea Generazione di Ambienti Urbani Sintetici e Rendering Parallelo Relatore: Prof. Francesco De Natale

Dettagli

Lezione 3: Grafica 3D*

Lezione 3: Grafica 3D* Lezione 3: Grafica 3D* Informatica Multimediale Docente: Umberto Castellani *I lucidi sono tratti da una lezione di Maura Melotti (m.melotti@cineca.it) Sommario Il processo grafico La modellazione 3D Rendering

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini CENNI DI FOTOMETRIA E ILLUMINOTECNICA Fotometria Motivazione: Dare una misura dell intensità luminosa che rispecchi il funzionamento

Dettagli

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C.

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C. Calcolo di verifica illuminotecnica Studio dentistico in Via Aldo Moro, n.2-25080 - Nuvolento - BS Responsabile: Dott. Ing. Saramondi Michele No. ordine: BM07060 Ditta: Studio dentistico Nuvolento snc

Dettagli

ESEGUITA DA: CONSULENZA E PROGETTAZIONE IMPIANTI TECNICI CONSULENZA PROF. ZECCHIN ROBERTO DOCENTE DI IMPIANTI TERMOTECNICI DELL UNIVERSITA DI PADOVA

ESEGUITA DA: CONSULENZA E PROGETTAZIONE IMPIANTI TECNICI CONSULENZA PROF. ZECCHIN ROBERTO DOCENTE DI IMPIANTI TERMOTECNICI DELL UNIVERSITA DI PADOVA CAODURO S.p.A. Via Chiuppese fraz. Cavazzale 361 Monticello Conte Otto (VI) Tel.39/444.945959 Fax 39/444.945164 E-mail: info@caoduro.it - http://www.caoduro.it CONDENSATO DELLA RELAZIONE TECNICA COMPARATIVA

Dettagli