Calcolo illuminotecnico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Calcolo illuminotecnico"

Transcript

1

2 Campo in Erba Sintetica Calcio a 7 Campo "Il Noce" comune di Noceto Responsabile: Navarrini Commessa: C.N _R0 Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Navarrini Alessandro

3 Indice Calcolo illuminotecnico Copertina progetto 1 Indice 2 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV Scheda tecnica apparecchio 3 Calcolo Illuminotecnico Dati di pianificazione 4 Lista pezzi lampade 5 Lampade (planimetria) 6 Rendering 3D 7 Rendering colori sfalsati 8 Superfici esterne Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) Riepilogo 9 Isolinee (E, orizzontale) 10 Livelli di grigio (E, orizzontale) 11 Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) Riepilogo 12 Isolinee (E, orizzontale) 13 Livelli di grigio (E, orizzontale) 14 DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 2

4 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV / Scheda tecnica apparecchio Per un'immagine della lampada consultare il nostro catalogo lampade. Emissione luminosa 1: Classificazione lampade secondo CIE: 100 CIE Flux Code: A causa dell'assenza di simmetria, per questa lampada non è possibile rappresentare la tabella UGR. DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 3

5 Calcolo Illuminotecnico / Dati di pianificazione Fattore di manutenzione: 0.95, ULR (Upward Light Ratio): 1.0% Scala 1:539 Campo da Distinta lampade No. Pezzo Denominazione (Fattore di correzione) (Lampada) [lm] (Lampadine) [lm] P [W] 1 20 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV (1.000) Totale: Totale: DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 4

6 Calcolo Illuminotecnico / Lista pezzi lampade 20 Pezzo PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV Articolo No.: Flusso luminoso (Lampada): lm Flusso luminoso (Lampadine): lm Potenza lampade: W Classificazione lampade secondo CIE: 100 CIE Flux Code: Dotazione: 1 x HPI-TP400W/643 (Fattore di correzione 1.000). Per un'immagine della lampada consultare il nostro catalogo lampade. DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 5

7 Calcolo Illuminotecnico / Lampade (planimetria) Scala 1 : 539 Distinta lampade No. Pezzo Denominazione 1 20 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 6

8 Calcolo Illuminotecnico / Rendering 3D DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 7

9 Calcolo illuminotecnico Calcolo Illuminotecnico / Rendering colori sfalsati DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 8

10 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Riepilogo Posizione: (0.000 m, m, m) Dimensioni: ( m, m) Rotazione: (0.0, 0.0, 0.0 ) Tipo: Normale, Reticolo: 17 x 11 Punti Fa parte dei seguenti impianti sportivi: Campo da calcio 1 Scala 1 : 539 Panoramica risultati No. Tipo E m E min E max E min / E min / E h H [m] Fotocamera [lx] [lx] [lx] E m E max m /E m 1 perpendicolare / / 2 orizzontale / / E h m /E m = Rapporto tra illuminamento centrale orizzontale e verticale, H = Altezza di misurazione DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 9

11 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Isolinee (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Valori in Lux, Scala 1 : 429 Reticolo: 17 x 11 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 10

12 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Livelli di grigio (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Scala 1 : 429 Reticolo: 17 x 11 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 11

13 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Riepilogo Posizione: (0.000 m, m, m) Dimensioni: ( m, m) Rotazione: (0.0, 0.0, 0.0 ) Tipo: Normale, Reticolo: 19 x 13 Punti Fa parte dei seguenti impianti sportivi: Campo da calcio 1 Scala 1 : 539 Panoramica risultati No. Tipo E m E min E max E min / E min / E h H [m] Fotocamera [lx] [lx] [lx] E m E max m /E m 1 perpendicolare / / 2 orizzontale / / E h m /E m = Rapporto tra illuminamento centrale orizzontale e verticale, H = Altezza di misurazione DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 12

14 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Isolinee (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Valori in Lux, Scala 1 : 537 Reticolo: 19 x 13 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 13

15 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Livelli di grigio (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Scala 1 : 537 Reticolo: 19 x 13 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 14

16

17

18

SCUOLA VEDANO - Illuminazione Palestra

SCUOLA VEDANO - Illuminazione Palestra CODICE PROGETTO: 226_2014 CLIENTE: CSP Engineering I seguenti valori si basano su calcoli esatti di lampade e punti luce tarati direttamente dall'azienda. Nella realtà potranno verificarsi differenze graduali.

Dettagli

VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 12.10.2012 Redattore: Dott. Drigo Ing. Roberto VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" 12.10.2012 Redattore Dott.

Dettagli

NEGOZIO FRUTTA E VERDURA

NEGOZIO FRUTTA E VERDURA Responsabile: No. ordine: GPELEDsrl ITALY: www.gpesrl.com: Data: 03.02.2011 : Indice NEGOZIO FRUTTA E VERDURA Copertina progetto 1 Indice 2 GPELed - M2 Laboratory 2043-60 10 41 xx 01 VIRGO 60x120 60 5000K

Dettagli

Dott. Perini Davide - Via V. Veneto, n.33 - Gavardo - BS

Dott. Perini Davide - Via V. Veneto, n.33 - Gavardo - BS Calcolo di verifica illuminotecnica Studio veterinario in Via Soseto, n. 64 - Gavardo - BS Responsabile: Dott. Perini Davide No. ordine: BM070228 Ditta: Dott. Perini Davide No. cliente: Perini_D Data:

Dettagli

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C.

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C. Calcolo di verifica illuminotecnica Studio dentistico in Via Aldo Moro, n.2-25080 - Nuvolento - BS Responsabile: Dott. Ing. Saramondi Michele No. ordine: BM07060 Ditta: Studio dentistico Nuvolento snc

Dettagli

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATO 10 PROGETTO ILLUMINOTECNICO PER IL PARCHEGGIO

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATO 10 PROGETTO ILLUMINOTECNICO PER IL PARCHEGGIO PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli Lottizzanti: Proprieta': Caprotti Emilia Procuratori Marina Strazzeri, Franco Flavio Strazzeri, ALLEGATO 10

Dettagli

Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto

Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto Categoria illuminotecnica ME5. Verifica valida per via Ferretto. Data: 07.12.2014 Redattore: Michele Per. Ind. Modolo

Dettagli

Città di Torino 30/10/07

Città di Torino 30/10/07 Città di Torino 30/10/07 VERIFICA DEL DIMENSIONAMENTO CAVI UTILIZZATI NEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROGETTO: impianto di illuminazione per il nuovo ponte di via Livorno Dati AEM Cabina AEM

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO. Provincia di Olbia Tempio ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO

PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO. Provincia di Olbia Tempio ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia Tempio OGGETTO: Realizzazione intersezione a rotatoria al km 300,134 della S.S. 125 ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO PROGETTO ESECUTIVO

Dettagli

CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA

CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA 1. PREMESSA...2 2. DATI DI PROGETTO...2 2.1. DATI DI CARATTERE GENERALE...2 2.2. DATI RELATIVI ALL IMPIANTO ELETTRICO...2 3. LINEE GUIDA PROGETTUALI...3 3.1. GENERALITA...3

Dettagli

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG. COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG. COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente Il Progettista Ing. Alex Toigo Rogno, 26/09/2013 ELENCO DEGLI

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA

REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA 0 08/10/2015 Emissione MAV GIG GIG REV DATA DESCRIZIONE UT CP CC PROGETTISTA ll PROGETTISTA LA DIREZIONE LAVORI INGEA s.r.l. 37124

Dettagli

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza : Calcoli illuminotecnici, Piano Interrato Cliente : Comune di Monza Autore : Data : 18.03.2012 Progettisti: Adriana Annunziata, Architetto Corrado Terzi, Architetto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO

RELAZIONE TECNICA. per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO RELAZIONE TECNICA per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO Il presente elaborato prevede il progetto dell impianto elettrico, relativo agli interventi proposti nel

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI. 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici. SCANDICCI CENTRO Srl

COMUNE DI SCANDICCI. 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici. SCANDICCI CENTRO Srl COMUNE DI SCANDICCI SCANDICCI CENTRO Srl Project Financing Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce Firenze S.M.N. - Scandicci PROGETTO ESECUTIVO 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici 22.09.2009

Dettagli

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza : Calcoli illuminotecnici - Luce di Riserva, Piano Interrato Cliente : Comune di Monza Autore : Data : 18.03.2012 Progettisti: Adriana Annunziata, Architetto Corrado

Dettagli

Dialux. Illuminazione di interni ed esterni. Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù

Dialux. Illuminazione di interni ed esterni. Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù Dialux Illuminazione di interni ed esterni Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù Dialux Da quanto emerso nello studio del metodo punto per punto, per ottenere il corretto valore dell illuminamento dell ambiente,

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA

RELAZIONE SPECIALISTICA RELAZIONE SPECIALISTICA ANALISI ILLUMINOTECNICA PREMESSA: Il settore dell illuminazione scolastica in ambito pubblico, attualmente, presenta caratteristiche tali da consentire la realizzazione di interventi

Dettagli

- COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ILLUMINAZIONE PUBBLICA - PROGETTO ILLUMINOTECNICO

- COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ILLUMINAZIONE PUBBLICA - PROGETTO ILLUMINOTECNICO A N T O N I O C E R I B E L L I A R C H I T E T T O Al sig. Sindaco del Comune di Soncino Al Responsabile per il Procedimento Oggetto: VARIANTE al P.I.I. recupero e riqualificazione funzionale Largo Manzella

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI - RELAZIONE TECNICO SPECIALISTICA SOMMARIO

PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI - RELAZIONE TECNICO SPECIALISTICA SOMMARIO Provincia di Torino Area Edilizia Servizio progettazione ed esecuzione interventi di edilizia scolastica. I.I.S. CURIE di Grugliasco Sezione staccata di Collegno - Ristrutturazione Villa 6 Parco Certosa

Dettagli

Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici

Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici Guido Campadelli European Sales Manager 1 Come ottimizzare gli investimenti? Gli impianti fotovoltaici attuali in ambito indistriale

Dettagli

Area. Misano Adriatica - Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE

Area. Misano Adriatica - Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE 234 Misano Adriatica Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE UNI 12193 Raccomandazioni FIFA Raccomandazioni UEFA definizione livello d illuminamento verticale, concetto illuminazione

Dettagli

INDICE DEGLI ARTICOLI

INDICE DEGLI ARTICOLI INDICE DEGLI ARTICOLI Art. Premessa..... pag. 2 Art. 2 Configurazione e caratteristiche principali dell impianto elettrico pag. 3 Art. 3 Riferimenti normativi e legislativi... pag. 4 Art. 4 Materiali ed

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

EDIFICIO STAZIONE DI TELERISCALDAMENTO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI TRM

EDIFICIO STAZIONE DI TELERISCALDAMENTO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI TRM 1 03/04/2015 Emissione per Progetto Esecutivo 0 01/01/2015 Emissione per gara progettazione esecutiva GIT MARCON GRUPPO LAVORO TRM GIT DI CARLO BENZI GIT CAVALLO FASONE REV. DATA DESCRIZIONE ESEGUITO CONTROLLATO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini CENNI DI FOTOMETRIA E ILLUMINOTECNICA Fotometria Motivazione: Dare una misura dell intensità luminosa che rispecchi il funzionamento

Dettagli

LE CURVE FOTOMETRICHE

LE CURVE FOTOMETRICHE LE CURVE FOTOMETRICHE E' noto che l' intensità luminosa è una grandezza che deve essere associata ad una direzione. Non avrebbe molto significato parlare della intensità di un corpo illuminante in una

Dettagli

Comune di Scandicci. Viabilità area CDR Data: 24-09-2008

Comune di Scandicci. Viabilità area CDR Data: 24-09-2008 omune di Scandicci Viabilità area DR Data: 4-09-008 Descrizione: Larghezza carreggiata mt. 8,0 Arretramento punto luce mt. 1,5 Altezza punto luce mt. 10,0 Interasse mt. 4,0 - disposizione unilaterale Apparecchio

Dettagli

L'energia incontra l'efficienza

L'energia incontra l'efficienza 203, Aprile 0 L'energia incontra l'efficienza MASTER LEDlamps DimTone MASTER LEDspotMV DimTone garantisce il fascio caldo e definito e il passaggio ad un colore più caldo durante la regolazione del flusso

Dettagli

REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE

REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE Curve Fotometriche Imparare a leggerle e comprenderle La curva fotometria rappresenta graficamente come una sorgente luminosa emette luce nello spazio.

Dettagli

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Naturale come la luce del sole. Philips LED Scopri i vantaggi del LED > Accensione istantanea > Luce bianca calda di ottima qualità > Risparmio energetico fino

Dettagli

COMUNE DI PRATO. Enrico Giardi. Giugno 2007. Plesso Scolastico di Paperino

COMUNE DI PRATO. Enrico Giardi. Giugno 2007. Plesso Scolastico di Paperino COMUNE DI PRATO ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI SETTORE LL-Edilizia Pubblica SERVIZIO LA-Lavori Pubblici CODICE FISCALE OGGETTO UBICAZIONE Enrico Giardi Dirigente Responsabile 84006890481 Ing. Paolo Bartalini

Dettagli

Esterno. Illuminazione piazzale. Botali. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 22.06.2015 Redattore:

Esterno. Illuminazione piazzale. Botali. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 22.06.2015 Redattore: Illuminazione piazzale Botali Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: : Indice Esterno Copertina progetto 1 Indice 2 Disano 1798 Faro 4 LED - Tipo alto Disano 1798 LED CLD CELL grafite Scheda

Dettagli

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led!

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led! Presentazionedelprogettodiefficientamentoenergeticocon utilizzodiapparatiilluminantiprofessionalicontecnologialed Descrizione progetto di Locazione Operativa con riscatto Riduzione spesa energetica ed

Dettagli

Art. 7 (Progettazione, realizzazione e conduzione degli impianti di illuminazione)

Art. 7 (Progettazione, realizzazione e conduzione degli impianti di illuminazione) Regolamento regionale per la riduzione e prevenzione dell inquinamento luminoso Art. 1 (Oggetto ed ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento, in attuazione di quanto previsto dagli articoli 3

Dettagli

SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA

SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA 13 mm Design: Office Sommer SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA Gli uffici moderni sono protagonisti indiscussi di una continua evoluzione. Tutto diventa più mobile, più flessibile, più

Dettagli

Dati tecnici. Tempo di riscaldamento per raggiungere il 60% della luce: piena luminosità all accensione

Dati tecnici. Tempo di riscaldamento per raggiungere il 60% della luce: piena luminosità all accensione Variante 4 x lampadine 11W = 75 Watt attacco E27 luce calda 2700K Forma: a goccia Base/attacco: E27 Potenza in watt: 11 W Equivalenza in watt: 75 W Consumo energetico per 1000 ore: 11 kw/h Emissione luminosa:

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

CORSO DI ILLUMINOTECNICA

CORSO DI ILLUMINOTECNICA COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI DELLA PROVINCIA DI VARESE CORSO DI ILLUMINOTECNICA PARTE 1 Docente : dott.ing. Paolo Beghelli Bussero ( MI) 1 INDICE 1 INDICE 2 2 IL FENOMENO DELLA LUCE 3 3 DEFINIZIONI

Dettagli

Valutazione dell illuminazione artificiale

Valutazione dell illuminazione artificiale Valutazione dell illuminazione artificiale Introduzione La progettazione del campo luminoso realizzato dalle sorgenti artificiali costituisce una parte importante dei compiti del progettista degli ambienti

Dettagli

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.»

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» «Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» Volker Schultz, Prof. laureato in Architettura, Detmold 1-I-05/13 Sorgente

Dettagli

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO BUSINESS PARTNER LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO RE-LIGHT YOUR PRESENT PROGETTO RELAMPING - OTTOBRE 2014 with Il pacchetto CHIAVI IN MANO Con l aumentare dei costi energetici, l impatto dell illuminazione

Dettagli

Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici. prof. ing. Luigi Maffei

Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici. prof. ing. Luigi Maffei Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici prof. ing. Luigi Maffei Le grandezze fotometriche Sono definite per valutare in termini quantitativi le caratteristiche

Dettagli

LITESTAR 10. Manuale d Uso Tunnel Plus. Giugno 2011

LITESTAR 10. Manuale d Uso Tunnel Plus. Giugno 2011 LITESTAR 10 Manuale d Uso Tunnel Plus Giugno 2011 Sommario Configurazione... 3 Configurazione minima del computer... 3 Limiti del programma... 3 Per cominciare... 4 Installazione ed attivazione programma...

Dettagli

Estate. Diametro 45 cm. Telecomando. Ideale per giardini, terrazzi e locali all aperto. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70.

Estate. Diametro 45 cm. Telecomando. Ideale per giardini, terrazzi e locali all aperto. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70.210 Telecomando Pannello di controllo di ventilazione 90 orizzontale Timer programmabile fino a 7,5 ore Funzione nebulizzazione acqua Capacità serbatoio 3

Dettagli

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle Le lampadine MASTER LEDcandle offrono effetti di luce brillante simili a quelli delle lampade

Dettagli

1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE

1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE Riqualificazione Piazza Libertà - sistemazioni superficiali Indice Premessa.....1 1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE -.....1 Dimensionamento Materiali Andamento altimetrico delle canalizzazioni Verifiche

Dettagli

illuminazione artificiale

illuminazione artificiale illuminazione artificiale Illuminazione artificiale degli interni Il progetto di illuminazione degli interni deve essere studiato e calcolato in funzione della destinazione d uso e dei compiti visivi del

Dettagli

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3

1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 INDICE 1 PREMESSA... 2 2 DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE DEGLI IMPIANTI... 3 2.1 NORMATIVA DI RIFERIMENTO... 3 2.2 DATI TECNICI DI PROGETTO... 4 2.3 DESCRIZIONE DELLE OPERE... 6 2.3.1 Linee e cavidotti di

Dettagli

1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto

1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto 1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto esistente nei locali non è sufficiente, in numero e

Dettagli

ILLUMINAZIONE TECNICA

ILLUMINAZIONE TECNICA ILLUMINAZIONE TECNICA ILLUMINAZIONE TECNICA NEON NAFA LIGHT Pag. 92 IODURI METALLICI Pag. 94 TECNOLOGIA LED Pag. 94 TECNOLOGIA PAL + LED Pag. 96 BINARI ELETTRIFICATI GLOBAL TRAC PRO Pag. 99 92 ILLUMINAZIONE

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI

DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI Dimensionamento di un impianto di illuminazione per interni Esempio n.1 Si vuole progettare l'impianto di illuminazione per un locale di fonderia

Dettagli

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI DI PARMA

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI DI PARMA 5. I RISULTATI 5.1. Primo piano: terapia intensiva La sala di terapia intensiva, presenta caratteristiche che rendono non applicabile il criterio di valutazione del R.C. 3.6.1 e 3.6.2 della regione E.R,

Dettagli

1. ANALISI ILLUMINOTECNICA PER LA VALUTAZIONE DEL COMFORT VISIVO CON LUCE NATURALE

1. ANALISI ILLUMINOTECNICA PER LA VALUTAZIONE DEL COMFORT VISIVO CON LUCE NATURALE 1. ANALISI ILLUMINOTECNICA PER LA VALUTAZIONE DEL COMFORT VISIVO CON LUCE NATURALE 1.1. La dinamica della luce La luce nell'ospedale, nello studio medico, come anche nei locali di attesa e di sosta deve

Dettagli

Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato.

Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato. Tear Light 16 PH Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato. Apparecchio di illuminazione a luce diretta a LED costituito da un

Dettagli

SPOT E LAMPADINE LED SPOTLIGHT LAMPADINE

SPOT E LAMPADINE LED SPOTLIGHT LAMPADINE LED SPOTLIGHT Luce uniforme, nuovo design Risparmio energetico fino al 85% rispetto alle spot light tradizionali Accensione rapida Disponibile in tre colorazioni Attacchi disponibili : MR16 GU10 - E 27

Dettagli

1 - Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale

1 - Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale Marraffa Orazio, matr. 263439 Mesto Emanuele, matr. 257491 Lezione dell 11/05/2016, ore 10:30 / 13:30 INDICE: 1. Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale 2. Apparecchi per la diffusione luminosa

Dettagli

Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo

Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo L ILLUMINAZIONE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo Dott. Ing. Gianni Drisaldi Le grandezze fotometriche Il Flusso Luminoso L Intensità luminosa L illuminamento

Dettagli

Illuminazione interna Universal design Spot S20

Illuminazione interna Universal design Spot S20 Illuminazione interna Universal design Spot S20 Hella Industries LED Light FARETTI CON FUNZIONE «AMBIENT» PER L ILLUMINAZIONE D ATMOSFERA DELL AMBIENTE Questo spot LED compatto per l installazione a incasso

Dettagli

L informazione grafica. Le immagini digitali. Esempi. Due grandi categorie. Introduzione

L informazione grafica. Le immagini digitali. Esempi. Due grandi categorie. Introduzione 1 2 L informazione grafica Le immagini digitali grafica a caratteri grafica vettoriale Introduzione grafica raster 3 4 Due grandi categorie Esempi Immagini reali: acquisite da una scena reale mediante

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DI GARA

CAPITOLATO TECNICO DI GARA CAPITOLATO TECNICO DI GARA LAMPADE SCIALITICHE PORTATILI ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente capitolato ha per oggetto l appalto della fornitura di n. 5 lampade scialitiche portatili con caratteristiche

Dettagli

Eco Light Design Linee guida impianto di illuminazione nuovo capannone AleniaAermacchi

Eco Light Design Linee guida impianto di illuminazione nuovo capannone AleniaAermacchi Eco Light Design Linee guida impianto di illuminazione nuovo capannone AleniaAermacchi Maurizio Rossi Report RSE/2009/43 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA SISTEMA ELETTRICO Eco

Dettagli

CATALOGO TC 12. Settore ENERGIA ALTERNATIVA. Gruppo UX Lampade da giardino fotovoltaiche

CATALOGO TC 12. Settore ENERGIA ALTERNATIVA. Gruppo UX Lampade da giardino fotovoltaiche CATALOGO TC 12 Settore ENERGIA ALTERNATIVA Gruppo UX Lampade da giardino fotovoltaiche - 0464 414194 fax 0464 412534 0464 414194 fax 0464 412534 LAMPADE DA GIARDINO ALIMENTATE DALL ENERGIA SOLARE NO CAVI,

Dettagli

UNI EN 54-23. Pfannenberg ha ottenuto per prima la certificazione antincendio per i propri segnalatori ottici. I più performanti sul mercato.

UNI EN 54-23. Pfannenberg ha ottenuto per prima la certificazione antincendio per i propri segnalatori ottici. I più performanti sul mercato. UNI EN 54-23 Pfannenberg ha ottenuto per prima la certificazione antincendio per i propri segnalatori ottici. I più performanti sul mercato. ELETTROTECNOLOGIA PER L INDUSTRIA Tutto quello che dovete sapere

Dettagli

New. lumen. Reflex Easy LED. Un sistema intelligente per risparmiare energia

New. lumen. Reflex Easy LED. Un sistema intelligente per risparmiare energia New 5000 lumen Un sistema intelligente per risparmiare energia Ottica luce generale Massima efficienza luminosa e costante qualità. multi watt 212 212 switch DIM multi watt CRI inclinazione sul piano comfort

Dettagli

LED SMD (utilizzato per le lampade a LED) Vari tipi di LED classici

LED SMD (utilizzato per le lampade a LED) Vari tipi di LED classici L I G H T L I N E GIUGNO 2013 Il LED è un diodo ad emissione luminosa, infatti la parola LED è l acronimo inglese di Light Emitting Diode (Diodo Emettitore di Luce). Il primo è stato sviluppato nel 1962

Dettagli

SCHEDA TECNICA APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE A LED Rev.1 - luglio 2014

SCHEDA TECNICA APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE A LED Rev.1 - luglio 2014 1) Dati tecnici essenziali Sicurezza (EN60598-1) 1.1 Marca 1.2 Modello 1.3 Tensione nominale (o range) di alimentazione 1.4 Temperatura ambiente (ta) 1.5 Classe di isolamento 1.6 Idoneità al montaggio

Dettagli

Illuminazione a LED per ampi spazi

Illuminazione a LED per ampi spazi Illuminazione a LED per ampi spazi Sistemi di illuminazione in linea con LED E4, E5 ed E7 di ETAP comprendono una vasta gamma di luci a LED per grandi spazi e soffitti alti, come stabilimenti industriali,

Dettagli

Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W

Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W Scuola elementare Vollèges, Svizzera; Savioz Fabrizzi Architetti La sfida. Perfetto da ogni punto di vista. La soluzione. Efficienza

Dettagli

DATI DI PROGETTO. Dati delle alimentazioni elettriche.

DATI DI PROGETTO. Dati delle alimentazioni elettriche. DATI DI PROGETTO La presente relazione riguarda gli impianti elettrici di distribuzione dell illuminazione ordinaria e di sicurezza, della forza motrice alla stazione di sollevamento e dei quadri elettrici,

Dettagli

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA. Lezione n 3:

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA. Lezione n 3: CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA Lezione n 3: Elementi caratterizzanti il colore Grandezze fotometriche qualitative Le Sorgenti Luminose artificiali Ing. Oreste Boccia 1 Elementi caratterizzanti

Dettagli

Miled. Miled Incasso fisso INCASSI

Miled. Miled Incasso fisso INCASSI INCASSI Incasso architetturale virtualmente invisibile capace di valorizzare gli spazi in cui è inserito. Eccezionale nella versione COMPACT per ottenete un illuminazione diffusa, ottimo nella versione

Dettagli

zea zeo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE - PROIETTORI VANTAGGI DIMENSIONI

zea zeo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE - PROIETTORI VANTAGGI DIMENSIONI zea zeo zea zeo DESCRIZIONE Zea Zeo sono proiettori lineari che integrano la tecnologia LED, disponibili in 4 misure, in base al numero di LED: 12 24 36 o 48. Zea viene proposto con alimentatore esterno

Dettagli

SLFE. Vano parti elettriche Ex de. - Adatto alle basse -50 C e alle alte temperature +55 C - Facile accesso laterale per. sostituzione lampada

SLFE. Vano parti elettriche Ex de. - Adatto alle basse -50 C e alle alte temperature +55 C - Facile accesso laterale per. sostituzione lampada Vano parti elettriche SLFE - Adatto alle basse -50 C e alle alte temperature +55 C - Facile accesso laterale per sostituzione lampada - Ottima resa alle basse temperature -50 C - Zona 1, 2, 21, 22 Vetro

Dettagli

LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI COMUNALI

LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI COMUNALI la fa b b r ic a d e l s o le s r l n u o v e e n e r g ie p e r ris p a r m ia r e LA DIAGNOSI ENERGETICA DEGLI EDIFICI COMUNALI Bando Fondazione Cariplo e L audit energetico Arch. G. Schultze, Arch.

Dettagli

VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera

VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera Comunicato stampa Dornbirn, aprile 2010 VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera B1 Nell imponente atrio della VHV le torri luminose degli ascensori conferiscono un ulteriore

Dettagli

mondiale NOVITÀ NOVITÀ NOVITÀ Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale

mondiale NOVITÀ NOVITÀ NOVITÀ Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale Anteprima mondiale Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale Per lavori professionali Serraggio dell utensile mediante pressione del

Dettagli

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA ALYA Alya è stato progettato in occasione del 50esimo anniversario di Neri. Dotato di una tecnologia Led all avanguardia è la versione moderna di una lanterna e raggiunge massimi standard di comfort attraverso:

Dettagli

elettrodomestici d autore

elettrodomestici d autore elettrodomestici d autore Catalogo estate 2011 30.065 30.067 30.068A 30.069 30.069A 30.080 70.000 70.201 70.205 70.206 70.210 70.220 70.220A 70.221 70.222 70.223 70.230 70.231 70.235 70.236 70.237 70.239

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi 2 Principi Generali della Fotografia LE MISURAZIONI DELLA LUCE 3 LA LUCE QUALE ENERGIA MISURABILE Abbiamo visto che la luce è una forma

Dettagli

Splyt Binario Proiettore orientabile

Splyt Binario Proiettore orientabile Splyt Binario Proiettore orientabile Interni Apparecchi a binario Splyt Binario Medio largo 42 Codice D.DF3G0.NN12 Caratteristiche sorgente luminosa Numero sorgenti luminose: 1 Tipologia sorgente: LED

Dettagli

LED INTELLIGENTI. Un sistema domotico in un apparecchio di illuminazione

LED INTELLIGENTI. Un sistema domotico in un apparecchio di illuminazione LED INTELLIGENTI Un sistema domotico in un apparecchio di illuminazione smart city, smart grid, smart building Scenario Alta Efficienza Risparmio Sicurezza e affidabilità smart city, smart grid, smart

Dettagli

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale

Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale INDICE ALLEGATO A: Relazione generale - Inquadramento normativo Inquadramento territoriale A. - RELAZIONE GENERALE 2 A.1 - PREMESSA 2 A.2 - INTENTI DEL PICIL 3 A.3 CONTENUTI DEL PICIL 5 A.4 - INQUADRAMENTO

Dettagli

Illuminazione naturale (3)

Illuminazione naturale (3) PROGETTAZIONE ENERGETICA Illuminazione naturale (3) Luce dall alto (toplighting) Fig. 1 - Illuminazione attraverso una cupola Gli ambienti di elevata dimensione (capannoni, atri, ecc.) sono spesso illuminati

Dettagli

VEDERE MEGLIO. ILLUMINAZIONE A LED PER GLI EDIFICI INDUSTRIALI.

VEDERE MEGLIO. ILLUMINAZIONE A LED PER GLI EDIFICI INDUSTRIALI. VEDERE MEGLIO. ILLUMINAZIONE A LED PER GLI EDIFICI INDUSTRIALI. TAUREO UN CAMBIAMENTO CHE CONVIENE. Quando è il momento di rinnovare i sistemi d'illuminazione negli spazi di produzione, nei magazzini e

Dettagli

LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT

LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT A02 059 Laura Bellia Carla Di Martino Gennaro Spada LA SIMULAZIONE ILLUMINOTECNICA CON RADIANCE MEDIANTE ECOTECT L ILLUMINAZIONE DI UNA CHIESA DI INTERESSE STORICO ARTISTICO Copyright MMX ARACNE editrice

Dettagli

Progetto illuminotecnico 11/09/2014. Masseria fortificata Palagano

Progetto illuminotecnico 11/09/2014. Masseria fortificata Palagano Progetto illuminotecnico 11/09/2014 Planimetria Maxisegno_n.16 incasso suolo cod. 1119.AHM.T.15 6,5W 1Led 350mA 3000K medium 24 + cod. 196 controcassa + n.16 cod. 622 led drive 350mA Neo_n.12 incasso

Dettagli

EDIFICAZIONE NUOVA SCUOLA CALVINO 2 FASE. Relazione Tecnica Specialistica Impianti Elettrici e Speciali

EDIFICAZIONE NUOVA SCUOLA CALVINO 2 FASE. Relazione Tecnica Specialistica Impianti Elettrici e Speciali COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SERVIZI TECNICI - P.O. Impianti Elettrici e Speciali Sistemi Telematici Progetto: 108/2011 EDIFICAZIONE NUOVA SCUOLA CALVINO 2 FASE. Relazione Tecnica Specialistica Impianti

Dettagli

DOSSIER EN 12464-1. 10.80 m 10.30 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD. Edizione 2, giugno 2012

DOSSIER EN 12464-1. 10.80 m 10.30 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD. Edizione 2, giugno 2012 DOSSIER EN 12464-1 10.80 m 10.30 500 500 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD Edizione 2, giugno 2012 500 500 Introduzione EN 12464-1 è uno standard di applicazione per l illuminazione. Lo standard originale

Dettagli

Il passaggio più semplice alla luce bianca confortevole

Il passaggio più semplice alla luce bianca confortevole Il passaggio più semplice alla luce bianca confortevole MASTER CDO-ET Lampada ad alogenuri metallici in ceramica, con bulbo esterno ovoidale opalizzato, utilizzata in ambienti esterni, che offre una piacevole

Dettagli

SORGENTI LUMINOSE. ALVISI ING. MATTEO www.acmproject.it

SORGENTI LUMINOSE. ALVISI ING. MATTEO www.acmproject.it SORGENTI LUMINOSE Lo sviluppo di nuove tecnologia ha consentito di realizzare una gamma notevole di lampade, destinate alle più differenti applicazioni: Irradiazione per effetto termico Lampade a Incandescenza

Dettagli

Eco Led - LUCE A RISPARMIO ENERGETICO DA 50% AL 85% - DURATA 30 ANNI / 100.000 ORE SENZA MANUTENZIONE

Eco Led - LUCE A RISPARMIO ENERGETICO DA 50% AL 85% - DURATA 30 ANNI / 100.000 ORE SENZA MANUTENZIONE Energy Saving ENERGY SAVING ENERGY SAVING Eco Led NEGOZI - LOCALI PUBBLICI - INDUSTRIE - LUCE A RISPARMIO ENERGETICO DA 50% AL 85% - DURATA 30 ANNI / 100.000 ORE SENZA MANUTENZIONE - RIDUZIONE DI EMISSIONI

Dettagli

SPILLO LUCE SU MISURA design by: Alessandro Pedretti (studio Rota & partner)

SPILLO LUCE SU MISURA design by: Alessandro Pedretti (studio Rota & partner) SPILLO SPILLO LUCE SU MISURA design by: Alessandro Pedretti (studio Rota & partner) Spillo si pone all avanguardia nella tecnica e nell immagine degli apparecchi di nuova generazione trasmettendo un messaggio

Dettagli

ALLEGATO I L.P. 16/07 PIANO PROVINCIALE DI INTERVENTO PER LA PREVENZIONE E LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO LUMINOSO PAG. 1/30

ALLEGATO I L.P. 16/07 PIANO PROVINCIALE DI INTERVENTO PER LA PREVENZIONE E LA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO LUMINOSO PAG. 1/30 LEGGE PROVINCIALE 3 ottobre 2007, n. 16 (Risparmio energetico e inquinamento luminoso) Piano provinciale di intervento per la prevenzione e la riduzione dell inquinamento luminoso I) Premessa 2 II) Finalità

Dettagli

Qualità visiva Illuminare oggetti

Qualità visiva Illuminare oggetti Museo Art & Cars Qualità visiva Illuminare oggetti La fondazione che gestisce questo museo possiede oltre 3000 opere e una serie di vetture d epoca da collezionisti. Le opere vengono esposte a rotazione

Dettagli

ILLUMINAZIONE A LED green makes bright future

ILLUMINAZIONE A LED green makes bright future ILLUMINAZIONE A LED green makes bright future 1 L illuminazione a led sfrutta la capacità di alcuni diodi (i led) in grado di emettere luce al passaggio della corrente elettrica. I led si accendono immediatamente

Dettagli

Tubi fluorescenti. Le ESCO e le opportunità dei D.M. 20 luglio 2004 sull efficienza energetica

Tubi fluorescenti. Le ESCO e le opportunità dei D.M. 20 luglio 2004 sull efficienza energetica Tubi fluorescenti I tubi T12 furono i primi tubi introdotti sul mercato negli anni 30. Sono ormai praticamente fuori commercio. I tubi T8 furono introdotti sul mercato nel 1982. Hanno le stesse caratteristiche

Dettagli

Sistemi modulari. Richiedete la visita di un nostro illuminotecnico che Vi predisporrà un PREVENTIVO GRATUITO

Sistemi modulari. Richiedete la visita di un nostro illuminotecnico che Vi predisporrà un PREVENTIVO GRATUITO Sistemi modulari SORGENTE STARMONO E27 max 100W 32058 bianco 103 Richiedete la visita di un nostro illuminotecnico che Vi predisporrà un PREVENTIVO GRATUITO (i recapiti telefonici dello show-room più vicino

Dettagli

Proposte per stand sistema» moduli 2.1-2.17. Wood & Light 206,-/m²» 2.13. Proposte per sistemi stand design» modulo 2.20

Proposte per stand sistema» moduli 2.1-2.17. Wood & Light 206,-/m²» 2.13. Proposte per sistemi stand design» modulo 2.20 Informazioni generali sui servizi del sistema stand 2.0 pagina 1/3 Gli esempi qui sotto riportati forniscono una visione generale semplificata ed intendono aiutare l espositore a trovare il modello di

Dettagli

Rischio fotobiologico delle lampade Criteri di valutazione del rischio

Rischio fotobiologico delle lampade Criteri di valutazione del rischio Rischio fotobiologico delle lampade Criteri di valutazione del rischio Riferimenti legislativi: DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81 (testo unico) Capo V Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione

Dettagli