Calcolo illuminotecnico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Calcolo illuminotecnico"

Transcript

1

2 Campo in Erba Sintetica Calcio a 7 Campo "Il Noce" comune di Noceto Responsabile: Navarrini Commessa: C.N _R0 Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Navarrini Alessandro

3 Indice Calcolo illuminotecnico Copertina progetto 1 Indice 2 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV Scheda tecnica apparecchio 3 Calcolo Illuminotecnico Dati di pianificazione 4 Lista pezzi lampade 5 Lampade (planimetria) 6 Rendering 3D 7 Rendering colori sfalsati 8 Superfici esterne Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) Riepilogo 9 Isolinee (E, orizzontale) 10 Livelli di grigio (E, orizzontale) 11 Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) Riepilogo 12 Isolinee (E, orizzontale) 13 Livelli di grigio (E, orizzontale) 14 DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 2

4 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV / Scheda tecnica apparecchio Per un'immagine della lampada consultare il nostro catalogo lampade. Emissione luminosa 1: Classificazione lampade secondo CIE: 100 CIE Flux Code: A causa dell'assenza di simmetria, per questa lampada non è possibile rappresentare la tabella UGR. DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 3

5 Calcolo Illuminotecnico / Dati di pianificazione Fattore di manutenzione: 0.95, ULR (Upward Light Ratio): 1.0% Scala 1:539 Campo da Distinta lampade No. Pezzo Denominazione (Fattore di correzione) (Lampada) [lm] (Lampadine) [lm] P [W] 1 20 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV (1.000) Totale: Totale: DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 4

6 Calcolo Illuminotecnico / Lista pezzi lampade 20 Pezzo PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV Articolo No.: Flusso luminoso (Lampada): lm Flusso luminoso (Lampadine): lm Potenza lampade: W Classificazione lampade secondo CIE: 100 CIE Flux Code: Dotazione: 1 x HPI-TP400W/643 (Fattore di correzione 1.000). Per un'immagine della lampada consultare il nostro catalogo lampade. DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 5

7 Calcolo Illuminotecnico / Lampade (planimetria) Scala 1 : 539 Distinta lampade No. Pezzo Denominazione 1 20 PHILIPS RVP351 A/52.5 HPI-TP/643 CONV DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 6

8 Calcolo Illuminotecnico / Rendering 3D DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 7

9 Calcolo illuminotecnico Calcolo Illuminotecnico / Rendering colori sfalsati DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 8

10 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Riepilogo Posizione: (0.000 m, m, m) Dimensioni: ( m, m) Rotazione: (0.0, 0.0, 0.0 ) Tipo: Normale, Reticolo: 17 x 11 Punti Fa parte dei seguenti impianti sportivi: Campo da calcio 1 Scala 1 : 539 Panoramica risultati No. Tipo E m E min E max E min / E min / E h H [m] Fotocamera [lx] [lx] [lx] E m E max m /E m 1 perpendicolare / / 2 orizzontale / / E h m /E m = Rapporto tra illuminamento centrale orizzontale e verticale, H = Altezza di misurazione DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 9

11 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Isolinee (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Valori in Lux, Scala 1 : 429 Reticolo: 17 x 11 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 10

12 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (PA) / Livelli di grigio (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Scala 1 : 429 Reticolo: 17 x 11 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 11

13 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Riepilogo Posizione: (0.000 m, m, m) Dimensioni: ( m, m) Rotazione: (0.0, 0.0, 0.0 ) Tipo: Normale, Reticolo: 19 x 13 Punti Fa parte dei seguenti impianti sportivi: Campo da calcio 1 Scala 1 : 539 Panoramica risultati No. Tipo E m E min E max E min / E min / E h H [m] Fotocamera [lx] [lx] [lx] E m E max m /E m 1 perpendicolare / / 2 orizzontale / / E h m /E m = Rapporto tra illuminamento centrale orizzontale e verticale, H = Altezza di misurazione DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 12

14 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Isolinee (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Valori in Lux, Scala 1 : 537 Reticolo: 19 x 13 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 13

15 Calcolo Illuminotecnico / Campo da calcio 1 griglia di calcolo (TA) / Livelli di grigio (E, orizzontale) Posizione della superficie nella scena esterna: Punto contrassegnato: ( m, m, m) Scala 1 : 537 Reticolo: 19 x 13 Punti E m [lx] E min [lx] E max [lx] E min / E m E min / E max DIALux 4.12 by DIAL GmbH Pagina 14

16

17

18

SCUOLA VEDANO - Illuminazione Palestra

SCUOLA VEDANO - Illuminazione Palestra CODICE PROGETTO: 226_2014 CLIENTE: CSP Engineering I seguenti valori si basano su calcoli esatti di lampade e punti luce tarati direttamente dall'azienda. Nella realtà potranno verificarsi differenze graduali.

Dettagli

VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 12.10.2012 Redattore: Dott. Drigo Ing. Roberto VIALE ALBERATO "LOTTIZZAZIONE PEGASO" 12.10.2012 Redattore Dott.

Dettagli

NEGOZIO FRUTTA E VERDURA

NEGOZIO FRUTTA E VERDURA Responsabile: No. ordine: GPELEDsrl ITALY: www.gpesrl.com: Data: 03.02.2011 : Indice NEGOZIO FRUTTA E VERDURA Copertina progetto 1 Indice 2 GPELed - M2 Laboratory 2043-60 10 41 xx 01 VIRGO 60x120 60 5000K

Dettagli

Dott. Perini Davide - Via V. Veneto, n.33 - Gavardo - BS

Dott. Perini Davide - Via V. Veneto, n.33 - Gavardo - BS Calcolo di verifica illuminotecnica Studio veterinario in Via Soseto, n. 64 - Gavardo - BS Responsabile: Dott. Perini Davide No. ordine: BM070228 Ditta: Dott. Perini Davide No. cliente: Perini_D Data:

Dettagli

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C.

Studio dentistico Nuvolento snc di Bettini Alessandra & C. Calcolo di verifica illuminotecnica Studio dentistico in Via Aldo Moro, n.2-25080 - Nuvolento - BS Responsabile: Dott. Ing. Saramondi Michele No. ordine: BM07060 Ditta: Studio dentistico Nuvolento snc

Dettagli

Campo Calcio a 7/8 46x25

Campo Calcio a 7/8 46x25 Con l`utilizzo di 18 Proiettori da TK150W da 160Lm/W Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: : Indice Campo Calcio a 7/8 46x25 Copertina progetto 1 Indice 2 Lista pezzi lampade 3 Tekelighting

Dettagli

Progetto 1. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Cristian Ratto

Progetto 1. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Cristian Ratto Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Cristian Ratto Indice Progetto 1 Copertina progetto 1 Indice 2 Disano Illuminazione SpA 1786 Powerled CLD CELL 1786 Aura - LED Scheda tecnica

Dettagli

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATO 10 PROGETTO ILLUMINOTECNICO PER IL PARCHEGGIO

PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli ALLEGATO 10 PROGETTO ILLUMINOTECNICO PER IL PARCHEGGIO PIANO ATTUATIVO : intervento di edilizia residenziale da attuarsi in via Amilcare Ponchielli Lottizzanti: Proprieta': Caprotti Emilia Procuratori Marina Strazzeri, Franco Flavio Strazzeri, ALLEGATO 10

Dettagli

Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto

Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto Proposta di sostituzione Thorn Miracle 150 W SAP-5 con Italo1 39 W LED- 0 _Via Ferretto Categoria illuminotecnica ME5. Verifica valida per via Ferretto. Data: 07.12.2014 Redattore: Michele Per. Ind. Modolo

Dettagli

Calcolo illuminotecnico

Calcolo illuminotecnico Illuminazione campo da calcio denominato "Campo 2" presso Centro sportivo di via Gavazzeni nel comune di Palazzolo Sull'Oglio (BS) Campo in erba sintetica dimensioni 100x60m Adatto per attività agonistiche

Dettagli

Università degli Studi di Bari - Aldo Moro DIVISIONE TECNICA

Università degli Studi di Bari - Aldo Moro DIVISIONE TECNICA Università degli Studi di Bari - Aldo Moro DIVISIONE TECNICA COMPLESSO EDILIZIO DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E METODI MATEMATICI (CORPO A "V" E CORPO AULE) RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO

Dettagli

Philips BRS419 1xGRN16-2S/830 WSO / Tabella di intensità luminosa

Philips BRS419 1xGRN16-2S/830 WSO / Tabella di intensità luminosa Progetto strada P1 - P4 San Giorgio di Piano 18.09.2015 Philips BRS419 1xGRN16-2S/830 WSO / Tabella di intensità luminosa Lampada: Philips BRS419 1xGRN16-2S/830 WSO Lampadine: 1 x GRN16-2S/830 Gamma C

Dettagli

SANTE ZENNARO EDIFICIO "P" - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Via Pirandello 12 - Imola

SANTE ZENNARO EDIFICIO P - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Via Pirandello 12 - Imola Z:\04-Area sviluppo-progettazione\progetti\elenco\14_043_sto_palazzo Calderini_riordino locali\0 - Beni culturali\logo BC_BMP.bmp Z:\04-Area sviluppo-progettazione\progetti\elenco\14_043_sto_palazzo Calderini_riordino

Dettagli

Giardino Parker Lennon e vie limitrofe

Giardino Parker Lennon e vie limitrofe Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: : Indice Giardino Parker Lennon e vie limitrofe Copertina progetto 1 Indice 2 iguzzini illuminazione S.p.A BL590000 Archilede: 48 LED - ST1.2-3... Scheda

Dettagli

PRESIDIO OSPEDALIERO SANTO SPIRITO - CASALE MONFERRATO

PRESIDIO OSPEDALIERO SANTO SPIRITO - CASALE MONFERRATO - CASALE MONFERRATO LAVORI DI AMPLIAMENTO E RISANAMENTO IMPIANTISTICO REPARTO DI PSICHIATRIA Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: Redattore: Colletti Ingegneria - CASALE M Indice - CASALE

Dettagli

Indice PREMESSA NORMATIVA. Scheda tecnica apparecchio illuminazione PISTA CICLABILE. Preliminare variante alla S.S.

Indice PREMESSA NORMATIVA. Scheda tecnica apparecchio illuminazione PISTA CICLABILE. Preliminare variante alla S.S. Preliminare variante alla S.S. 125 - Rotatoria Indice PREMESSA NORMATIVA Scheda tecnica apparecchio illuminazione VIABILITA' STRADALE 4 Rotatorie Dati di pianificazione 4 Lista pezzi lampade 5 Lampade

Dettagli

CALCOLO ILLUMINOTECNICO TRATTO TIPO BANCHINA

CALCOLO ILLUMINOTECNICO TRATTO TIPO BANCHINA CALCOLO ILLUMINOTECNICO TRATTO TIPO BANCHINA Progetto : Illuminazione di una zona del porto di Salerno Data : 23/12/08 Nome Cliente : Ambiente : Tratto tipo banchina Area di calcolo : Parametri di progetto

Dettagli

Città di Torino 30/10/07

Città di Torino 30/10/07 Città di Torino 30/10/07 VERIFICA DEL DIMENSIONAMENTO CAVI UTILIZZATI NEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROGETTO: impianto di illuminazione per il nuovo ponte di via Livorno Dati AEM Cabina AEM

Dettagli

SUPER FLAT SUSPENSION 90X90 UP&DOWN DALI VERSION

SUPER FLAT SUSPENSION 90X90 UP&DOWN DALI VERSION SUPER FLAT SUSPENSION 90X90 UP&DOWN DALI VERSION Montaggio Sospeso a soffitto Descrizione delle lampade Top LED 4000K CRI 80 Tensione (V) 220/240 Ambiente di utilizzo Per interni Note Consumo totale del

Dettagli

FAEBER AVENIDA 32LED 35W 12-24V 4K

FAEBER AVENIDA 32LED 35W 12-24V 4K Indice Via 2 Giugno Indice 1 FAEBER 0006132243-12 AVENIDA 32LED 35W 12-24V 4K Scheda tecnica apparecchio 2 AVENIDA 32LED 35W 12-24V 4K Tabella di intensità luminosa 3 FAEBER 0006232243DIM CARRETERA 32LED

Dettagli

CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA

CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA CAPITOLO I RELAZIONE TECNICA 1. PREMESSA...2 2. DATI DI PROGETTO...2 2.1. DATI DI CARATTERE GENERALE...2 2.2. DATI RELATIVI ALL IMPIANTO ELETTRICO...2 3. LINEE GUIDA PROGETTUALI...3 3.1. GENERALITA...3

Dettagli

17 x corpo illuminante FO420-M1 composto da: 1 x DS32-3x1 MC - 450mA warmwhite 3000K (16,2W) hpl 4,5mt - inclinazione 6,5 - interdistanza 18mt

17 x corpo illuminante FO420-M1 composto da: 1 x DS32-3x1 MC - 450mA warmwhite 3000K (16,2W) hpl 4,5mt - inclinazione 6,5 - interdistanza 18mt ewo 17 x corpo illuminante FO4-M1 composto da: 1 x DS32-3x1 MC - 450mA warmwhite 00K (16,2W) hpl 4,5mt - inclinazione 6,5 - interdistanza 18mt 2 x corpo illuminante FO4-600-M2 composto da: 1 x DS32 + 5

Dettagli

MOTTA MARIA LIDIA MOTTA ALESSANDRO

MOTTA MARIA LIDIA MOTTA ALESSANDRO Protocollo : V1515BPPA0 Revisione : 0 PARCHEGGIO Via Valletta Fogliano Data 13/03/2015 MOTTA MARIA LIDIA MOTTA ALESSANDRO Strada Vignazza n 24 LUOGO DI ESECUZIONE LAVORI Via Valletta Fogliano AMBITO DI

Dettagli

INDICE 2. DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO E DESCRIZIONE DELL INTERVENTO

INDICE 2. DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO E DESCRIZIONE DELL INTERVENTO Primi interventi di sicurezza antincendio, di adeguamento a norma degli impianti tecnologici, alle norme igienico sanitarie ed in materia di abbattimento delle barriere architettoniche, ed interventi diretti

Dettagli

REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA

REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA REGIONE VENETO PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI SANT AMBROGIO DI VALPOLICELLA 0 08/10/2015 Emissione MAV GIG GIG REV DATA DESCRIZIONE UT CP CC PROGETTISTA ll PROGETTISTA LA DIREZIONE LAVORI INGEA s.r.l. 37124

Dettagli

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG. COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente

PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG. COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO ATR 9 COMUNE DI ROGNO BG COMMITTENTE: Albertinelli Roberto Via Torquato Tasso, 2 24060 Rogno (BG) Il committente Il Progettista Ing. Alex Toigo Rogno, 26/09/2013 ELENCO DEGLI

Dettagli

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza : Calcoli illuminotecnici, Piano Interrato Cliente : Comune di Monza Autore : Data : 18.03.2012 Progettisti: Adriana Annunziata, Architetto Corrado Terzi, Architetto

Dettagli

Redattore Telefono Fax . Protocollo in Partenza COMUNE DI NUMANA Prot /12/2016-c_f978-SET P

Redattore Telefono Fax  . Protocollo in Partenza COMUNE DI NUMANA Prot /12/2016-c_f978-SET P Indice Copertina progetto 1 Indice 2 Disano 1930 Speed T5 - senza diffusore Disano 1930 1x54 CELL-F bian... Scheda tecnica apparecchio 3 TRILUX LateraloP H1 BLGS 6000-840 +AM2 01 ETDD Scheda tecnica apparecchio

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO. Provincia di Olbia Tempio ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO

PROGETTO ESECUTIVO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO. Provincia di Olbia Tempio ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia Tempio OGGETTO: Realizzazione intersezione a rotatoria al km 300,134 della S.S. 125 ELABORATO: RELAZIONE SPECIALISTICA IMPIANTI ALLEGATO PROGETTO ESECUTIVO

Dettagli

COMUNE DI CASTELVETRO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA ECOR CAMPUS

COMUNE DI CASTELVETRO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA ECOR CAMPUS COMUNE DI CASTELVETRO PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA ECOR CAMPUS NUOVO INSEDIAMENTO AREA BOLOGNINA ATTIVITA DI RICERCA E SVILUPPO DI TIPO AVANZATO DATA 18.04.2016 REVISIONE 01.00 SCALA -

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO

RELAZIONE TECNICA. per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO RELAZIONE TECNICA per l impianto elettrico DESCRIZIONE SOMMARIA DELL IMPIANTO E DATI DI PROGETTO Il presente elaborato prevede il progetto dell impianto elettrico, relativo agli interventi proposti nel

Dettagli

COMUNE DI VALPERGA (TO)

COMUNE DI VALPERGA (TO) Data: 17/09/2016 COMUNE DI VALPERGA (TO) Calcolo illuminotecnico Efficientamento energetico di Via Massola COMUNE DI VALPERGA (TO) / Indice Indice COMUNE DI VALPERGA (TO) E-Lampsy STL50 EST4A151000050

Dettagli

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza

Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza Museo Ex Casa degli Umiliati, Monza : Calcoli illuminotecnici - Luce di Riserva, Piano Interrato Cliente : Comune di Monza Autore : Data : 18.03.2012 Progettisti: Adriana Annunziata, Architetto Corrado

Dettagli

In ottemperanza alla norma UNI EN :201, i requisiti di illuminazione per le esigenze

In ottemperanza alla norma UNI EN :201, i requisiti di illuminazione per le esigenze RELAZIONE ILLUMINAZIONE In ottemperanza alla norma UNI EN 12464-1:201, i requisiti di illuminazione per le esigenze delle attività concorsuali nella sala concorsi devono soddisfare un livello di illuminamento

Dettagli

UR-ORL /ORL 09 / Scena luce ordinaria / Rendering colori sfalsati

UR-ORL /ORL 09 / Scena luce ordinaria / Rendering colori sfalsati 0001643920 - OSPEDALE DI TRIESTE piano 4 Verifica Illuminotecnica 02 PIANO 4.dlx 23.07.2014 UR-ORL 01-02 /ORL 09 / Scena luce ordinaria / Rendering colori sfalsati Pagina 63 0001643920 - OSPEDALE DI TRIESTE

Dettagli

COMUNE DI SCANDICCI. 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici. SCANDICCI CENTRO Srl

COMUNE DI SCANDICCI. 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici. SCANDICCI CENTRO Srl COMUNE DI SCANDICCI SCANDICCI CENTRO Srl Project Financing Nuovo Centro Civico e Stazione Tramvia Veloce Firenze S.M.N. - Scandicci PROGETTO ESECUTIVO 7.2 - Calcoli Esecutivi Impianti Elettrici 22.09.2009

Dettagli

RELAZIONE CALCOLI ILLUMINOTECNICI

RELAZIONE CALCOLI ILLUMINOTECNICI RELAZIONE CALCOLI ILLUMINOTECNICI La situazione normativa. I requisiti di illuminazione delle strade (illuminazione pubblica) fino all ottobre 2007 erano definiti dalla norma UNI 10439 Illuminotecnica

Dettagli

Esterno. Illuminazione piazzale. Botali. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 22.06.2015 Redattore:

Esterno. Illuminazione piazzale. Botali. Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: 22.06.2015 Redattore: Illuminazione piazzale Botali Responsabile: No. ordine: Ditta: No. cliente: Data: : Indice Esterno Copertina progetto 1 Indice 2 Disano 1798 Faro 4 LED - Tipo alto Disano 1798 LED CLD CELL grafite Scheda

Dettagli

- COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ILLUMINAZIONE PUBBLICA - PROGETTO ILLUMINOTECNICO

- COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ILLUMINAZIONE PUBBLICA - PROGETTO ILLUMINOTECNICO A N T O N I O C E R I B E L L I A R C H I T E T T O Al sig. Sindaco del Comune di Soncino Al Responsabile per il Procedimento Oggetto: VARIANTE al P.I.I. recupero e riqualificazione funzionale Largo Manzella

Dettagli

Area. Misano Adriatica - Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE

Area. Misano Adriatica - Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE 234 Misano Adriatica Rimini CONSIGLI/RACCOMANDAZIONI PER LA SCELTA DELLE SORGENTI LUMINOSE UNI 12193 Raccomandazioni FIFA Raccomandazioni UEFA definizione livello d illuminamento verticale, concetto illuminazione

Dettagli

INDICE DEGLI ARTICOLI

INDICE DEGLI ARTICOLI INDICE DEGLI ARTICOLI Art. Premessa..... pag. 2 Art. 2 Configurazione e caratteristiche principali dell impianto elettrico pag. 3 Art. 3 Riferimenti normativi e legislativi... pag. 4 Art. 4 Materiali ed

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI - RELAZIONE TECNICO SPECIALISTICA SOMMARIO

PROGETTO ESECUTIVO IMPIANTI ELETTRICI E SPECIALI - RELAZIONE TECNICO SPECIALISTICA SOMMARIO Provincia di Torino Area Edilizia Servizio progettazione ed esecuzione interventi di edilizia scolastica. I.I.S. CURIE di Grugliasco Sezione staccata di Collegno - Ristrutturazione Villa 6 Parco Certosa

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA

RELAZIONE SPECIALISTICA RELAZIONE SPECIALISTICA ANALISI ILLUMINOTECNICA PREMESSA: Il settore dell illuminazione scolastica in ambito pubblico, attualmente, presenta caratteristiche tali da consentire la realizzazione di interventi

Dettagli

EDIFICIO STAZIONE DI TELERISCALDAMENTO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI TRM

EDIFICIO STAZIONE DI TELERISCALDAMENTO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI TRM 1 03/04/2015 Emissione per Progetto Esecutivo 0 01/01/2015 Emissione per gara progettazione esecutiva GIT MARCON GRUPPO LAVORO TRM GIT DI CARLO BENZI GIT CAVALLO FASONE REV. DATA DESCRIZIONE ESEGUITO CONTROLLATO

Dettagli

LABORATORIO DI COSTRUZIONI

LABORATORIO DI COSTRUZIONI La distribuzione spaziale del flusso luminoso L intensità luminosa di una sorgente varia al variare della direzione nello spazio. 25 FEBBRAIO 2011 La scelta di un apparecchio illuminante deve essere effettuata

Dettagli

Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici

Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici Le nuove sorgenti a LED come integrazione negli impianti fotovoltaici Guido Campadelli European Sales Manager 1 Come ottimizzare gli investimenti? Gli impianti fotovoltaici attuali in ambito indistriale

Dettagli

Dialux. Illuminazione di interni ed esterni. Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù

Dialux. Illuminazione di interni ed esterni. Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù Dialux Illuminazione di interni ed esterni Relatore: Prof. Pier Francesco Orrù Dialux Da quanto emerso nello studio del metodo punto per punto, per ottenere il corretto valore dell illuminamento dell ambiente,

Dettagli

LE CURVE FOTOMETRICHE

LE CURVE FOTOMETRICHE LE CURVE FOTOMETRICHE E' noto che l' intensità luminosa è una grandezza che deve essere associata ad una direzione. Non avrebbe molto significato parlare della intensità di un corpo illuminante in una

Dettagli

Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici. prof. ing. Luigi Maffei

Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici. prof. ing. Luigi Maffei Strumenti e tecniche di misura per grandezze fotometriche e caratteristiche delle superfici prof. ing. Luigi Maffei Le grandezze fotometriche Sono definite per valutare in termini quantitativi le caratteristiche

Dettagli

Comune di Scandicci. Viabilità area CDR Data: 24-09-2008

Comune di Scandicci. Viabilità area CDR Data: 24-09-2008 omune di Scandicci Viabilità area DR Data: 4-09-008 Descrizione: Larghezza carreggiata mt. 8,0 Arretramento punto luce mt. 1,5 Altezza punto luce mt. 10,0 Interasse mt. 4,0 - disposizione unilaterale Apparecchio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini CENNI DI FOTOMETRIA E ILLUMINOTECNICA Fotometria Motivazione: Dare una misura dell intensità luminosa che rispecchi il funzionamento

Dettagli

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led!

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led! Presentazionedelprogettodiefficientamentoenergeticocon utilizzodiapparatiilluminantiprofessionalicontecnologialed Descrizione progetto di Locazione Operativa con riscatto Riduzione spesa energetica ed

Dettagli

L'energia incontra l'efficienza

L'energia incontra l'efficienza 203, Aprile 0 L'energia incontra l'efficienza MASTER LEDlamps DimTone MASTER LEDspotMV DimTone garantisce il fascio caldo e definito e il passaggio ad un colore più caldo durante la regolazione del flusso

Dettagli

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED

Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Lampadine e Apparecchi di Illuminazione LED Naturale come la luce del sole. Philips LED Scopri i vantaggi del LED > Accensione istantanea > Luce bianca calda di ottima qualità > Risparmio energetico fino

Dettagli

1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE

1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE Riqualificazione Piazza Libertà - sistemazioni superficiali Indice Premessa.....1 1. TRACCIATO RETE FOGNARIA ACQUE NERE -.....1 Dimensionamento Materiali Andamento altimetrico delle canalizzazioni Verifiche

Dettagli

1 - Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale

1 - Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale Marraffa Orazio, matr. 263439 Mesto Emanuele, matr. 257491 Lezione dell 11/05/2016, ore 10:30 / 13:30 INDICE: 1. Tipologie di lampade per l illuminazione artificiale 2. Apparecchi per la diffusione luminosa

Dettagli

Dati tecnici. Tempo di riscaldamento per raggiungere il 60% della luce: piena luminosità all accensione

Dati tecnici. Tempo di riscaldamento per raggiungere il 60% della luce: piena luminosità all accensione Variante 4 x lampadine 11W = 75 Watt attacco E27 luce calda 2700K Forma: a goccia Base/attacco: E27 Potenza in watt: 11 W Equivalenza in watt: 75 W Consumo energetico per 1000 ore: 11 kw/h Emissione luminosa:

Dettagli

Valutazione dell illuminazione artificiale

Valutazione dell illuminazione artificiale Valutazione dell illuminazione artificiale Introduzione La progettazione del campo luminoso realizzato dalle sorgenti artificiali costituisce una parte importante dei compiti del progettista degli ambienti

Dettagli

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO BUSINESS PARTNER LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO RE-LIGHT YOUR PRESENT PROGETTO RELAMPING - OTTOBRE 2014 with Il pacchetto CHIAVI IN MANO Con l aumentare dei costi energetici, l impatto dell illuminazione

Dettagli

New. lumen. Reflex Easy LED. Un sistema intelligente per risparmiare energia

New. lumen. Reflex Easy LED. Un sistema intelligente per risparmiare energia New 5000 lumen Un sistema intelligente per risparmiare energia Ottica luce generale Massima efficienza luminosa e costante qualità. multi watt 212 212 switch DIM multi watt CRI inclinazione sul piano comfort

Dettagli

ILLUMINAZIONE TECNICA

ILLUMINAZIONE TECNICA ILLUMINAZIONE TECNICA ILLUMINAZIONE TECNICA NEON NAFA LIGHT Pag. 92 IODURI METALLICI Pag. 94 TECNOLOGIA LED Pag. 94 TECNOLOGIA PAL + LED Pag. 96 BINARI ELETTRIFICATI GLOBAL TRAC PRO Pag. 99 92 ILLUMINAZIONE

Dettagli

SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA

SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA 13 mm Design: Office Sommer SL 713 LED IL DESIGN INCONTRA LA PERFEZIONE TECNICA Gli uffici moderni sono protagonisti indiscussi di una continua evoluzione. Tutto diventa più mobile, più flessibile, più

Dettagli

L informazione grafica. Le immagini digitali. Esempi. Due grandi categorie. Introduzione

L informazione grafica. Le immagini digitali. Esempi. Due grandi categorie. Introduzione 1 2 L informazione grafica Le immagini digitali grafica a caratteri grafica vettoriale Introduzione grafica raster 3 4 Due grandi categorie Esempi Immagini reali: acquisite da una scena reale mediante

Dettagli

COMUNE DI RIVALTA DI TORINO ING. FABIO RONCO

COMUNE DI RIVALTA DI TORINO ING. FABIO RONCO COMMITTENTE: IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: OGGETTO: LAVORI DI REALIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA IN VIA V. NENNI, VIA F.LLI BANDIERA, PIAZZA FILIPPA E VIA FOSSANO E VIALE CADORE

Dettagli

REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE

REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE REQUISITI ILLUMINOTECNICI E APPARECCHI D ILLUMINAZIONE Curve Fotometriche Imparare a leggerle e comprenderle La curva fotometria rappresenta graficamente come una sorgente luminosa emette luce nello spazio.

Dettagli

Illuminazione a LED per ampi spazi

Illuminazione a LED per ampi spazi Illuminazione a LED per ampi spazi Sistemi di illuminazione in linea con LED E4, E5 ed E7 di ETAP comprendono una vasta gamma di luci a LED per grandi spazi e soffitti alti, come stabilimenti industriali,

Dettagli

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.»

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» «Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» Volker Schultz, Prof. laureato in Architettura, Detmold 1-I-05/13 Sorgente

Dettagli

DATI DI PROGETTO. Dati delle alimentazioni elettriche.

DATI DI PROGETTO. Dati delle alimentazioni elettriche. DATI DI PROGETTO La presente relazione riguarda gli impianti elettrici di distribuzione dell illuminazione ordinaria e di sicurezza, della forza motrice alla stazione di sollevamento e dei quadri elettrici,

Dettagli

COMUNE DI PRATO. Enrico Giardi. Giugno 2007. Plesso Scolastico di Paperino

COMUNE DI PRATO. Enrico Giardi. Giugno 2007. Plesso Scolastico di Paperino COMUNE DI PRATO ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI SETTORE LL-Edilizia Pubblica SERVIZIO LA-Lavori Pubblici CODICE FISCALE OGGETTO UBICAZIONE Enrico Giardi Dirigente Responsabile 84006890481 Ing. Paolo Bartalini

Dettagli

Estate. Diametro 45 cm. Telecomando. Ideale per giardini, terrazzi e locali all aperto. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70.

Estate. Diametro 45 cm. Telecomando. Ideale per giardini, terrazzi e locali all aperto. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70. Ventilatore con nebulizzatore d acqua cod.: 70.210 Telecomando Pannello di controllo di ventilazione 90 orizzontale Timer programmabile fino a 7,5 ore Funzione nebulizzazione acqua Capacità serbatoio 3

Dettagli

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle Le lampadine MASTER LEDcandle offrono effetti di luce brillante simili a quelli delle lampade

Dettagli

illuminazione artificiale

illuminazione artificiale illuminazione artificiale Illuminazione artificiale degli interni Il progetto di illuminazione degli interni deve essere studiato e calcolato in funzione della destinazione d uso e dei compiti visivi del

Dettagli

Illuminazione interna Universal design Spot S20

Illuminazione interna Universal design Spot S20 Illuminazione interna Universal design Spot S20 Hella Industries LED Light FARETTI CON FUNZIONE «AMBIENT» PER L ILLUMINAZIONE D ATMOSFERA DELL AMBIENTE Questo spot LED compatto per l installazione a incasso

Dettagli

Comune di Chiusaforte Lavori di miglioramento della viabilità d ingresso al forte e modifica dell illuminazione pubblica

Comune di Chiusaforte Lavori di miglioramento della viabilità d ingresso al forte e modifica dell illuminazione pubblica Comune di Chiusaforte Lavori di miglioramento della viabilità d ingresso al forte e modifica dell illuminazione pubblica Relazione Impianto elettrico INDICE: 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 STATO DI FATTO... 2

Dettagli

Miled. Miled Incasso fisso INCASSI

Miled. Miled Incasso fisso INCASSI INCASSI Incasso architetturale virtualmente invisibile capace di valorizzare gli spazi in cui è inserito. Eccezionale nella versione COMPACT per ottenete un illuminazione diffusa, ottimo nella versione

Dettagli

14C002DI. EPT 3 - Lotto N.3

14C002DI. EPT 3 - Lotto N.3 EPT 3 - Lotto N.3 Commessa: 14C002 Impianto: Scuola di Musica Committente: Regione Emilia Romagna Indirizzo: Via Enrico Fermi Città: Mirandola (MO) Data: Redattore: Redattore Indice 14C002DI Copertina

Dettagli

CORSO DI ILLUMINOTECNICA

CORSO DI ILLUMINOTECNICA COLLEGIO DEI PERITI INDUSTRIALI DELLA PROVINCIA DI VARESE CORSO DI ILLUMINOTECNICA PARTE 1 Docente : dott.ing. Paolo Beghelli Bussero ( MI) 1 INDICE 1 INDICE 2 2 IL FENOMENO DELLA LUCE 3 3 DEFINIZIONI

Dettagli

1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto

1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto 1. Premessa Le caratteristiche di un impianto d'illuminazione dipendono dal tipo di attività che si svolge nell ambiente. Tenuto conto che l impianto esistente nei locali non è sufficiente, in numero e

Dettagli

zea zeo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE - PROIETTORI VANTAGGI DIMENSIONI

zea zeo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE - PROIETTORI VANTAGGI DIMENSIONI zea zeo zea zeo DESCRIZIONE Zea Zeo sono proiettori lineari che integrano la tecnologia LED, disponibili in 4 misure, in base al numero di LED: 12 24 36 o 48. Zea viene proposto con alimentatore esterno

Dettagli

LITESTAR 10. Manuale d Uso Tunnel Plus. Giugno 2011

LITESTAR 10. Manuale d Uso Tunnel Plus. Giugno 2011 LITESTAR 10 Manuale d Uso Tunnel Plus Giugno 2011 Sommario Configurazione... 3 Configurazione minima del computer... 3 Limiti del programma... 3 Per cominciare... 4 Installazione ed attivazione programma...

Dettagli

VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera

VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera Comunicato stampa Dornbirn, aprile 2010 VHV Palazzo di uffici a Hannover Postazioni di lavoro con atmosfera B1 Nell imponente atrio della VHV le torri luminose degli ascensori conferiscono un ulteriore

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI

DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI DIMENSIONAMENTO DI UN IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE PER INTERNI Dimensionamento di un impianto di illuminazione per interni Esempio n.1 Si vuole progettare l'impianto di illuminazione per un locale di fonderia

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro

Convenzione Servizio Luce. Comune di Selvazzano Dentro Convenzione Servizio Luce 1 Servizio Luce in Convenzione Consip Ministero dell Economia e delle Finanza Consip Gare di beni e servizi per Pubbliche Amministrazioni Servizio Luce - Gestione e manutenzione

Dettagli

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI DI PARMA

NUOVO OSPEDALE DEI BAMBINI DI PARMA 5. I RISULTATI 5.1. Primo piano: terapia intensiva La sala di terapia intensiva, presenta caratteristiche che rendono non applicabile il criterio di valutazione del R.C. 3.6.1 e 3.6.2 della regione E.R,

Dettagli

SPOT E LAMPADINE LED SPOTLIGHT LAMPADINE

SPOT E LAMPADINE LED SPOTLIGHT LAMPADINE LED SPOTLIGHT Luce uniforme, nuovo design Risparmio energetico fino al 85% rispetto alle spot light tradizionali Accensione rapida Disponibile in tre colorazioni Attacchi disponibili : MR16 GU10 - E 27

Dettagli

Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato.

Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato. Tear Light 16 PH Lampada a 16 LED 150lm/W con sistema fotovoltaico Standard. Ottiche OB. Lampada verniciata e porta pannello zincato. Apparecchio di illuminazione a luce diretta a LED costituito da un

Dettagli

illuminazione Questa non è una 3F Linda Apri e scopri di che cosa si tratta

illuminazione Questa non è una 3F Linda Apri e scopri di che cosa si tratta illuminazione Questa non è una 3F Linda Apri e scopri di che cosa si tratta 3F Linda Led Luce senza fi ne 3F Linda Led è equipaggiata con la nuova tecnologia 3F LED che, grazie alle sorgenti sviluppate

Dettagli

OGGETTO DELLA REVISIONE PROVINCIA MANTOVA COMPLETAMENTO PISTA CICLOPEDONALE IN VIA COSTITUZIONE NELLA FRAZIONE DI LEVATA DI CURTATONE (MN)

OGGETTO DELLA REVISIONE PROVINCIA MANTOVA COMPLETAMENTO PISTA CICLOPEDONALE IN VIA COSTITUZIONE NELLA FRAZIONE DI LEVATA DI CURTATONE (MN) 03 02 01 REV. DATA REGIONE MAGGIO 2016 LOMBARDIA EMISSIONE OGGETTO DELLA REVISIONE PROVINCIA MANTOVA COMUNE TECN. CURTATONE COMMITTENTE COMUNE DI CURTATONE PROGETTO COMPLETAMENTO PISTA CICLOPEDONALE IN

Dettagli

Art. 7 (Progettazione, realizzazione e conduzione degli impianti di illuminazione)

Art. 7 (Progettazione, realizzazione e conduzione degli impianti di illuminazione) Regolamento regionale per la riduzione e prevenzione dell inquinamento luminoso Art. 1 (Oggetto ed ambito di applicazione) 1. Il presente regolamento, in attuazione di quanto previsto dagli articoli 3

Dettagli

Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W

Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W Solo LED. Un armonia di luce e forma. Per quattro volte. 114 lm / W Scuola elementare Vollèges, Svizzera; Savioz Fabrizzi Architetti La sfida. Perfetto da ogni punto di vista. La soluzione. Efficienza

Dettagli

CENTRO SOCIALE SASSO MORELLI

CENTRO SOCIALE SASSO MORELLI Commessa: 091505 RELAZIONE DELL IMPIANTO ELETTRICO CENTRO SOCIALE SASSO MORELLI Via Sasso Morelli, Comune di Imola (BO) Nota: La presente Relazione Tecnica è corredata da altri elaborati di progetto; solamente

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi 2 Principi Generali della Fotografia LE MISURAZIONI DELLA LUCE 3 LA LUCE QUALE ENERGIA MISURABILE Abbiamo visto che la luce è una forma

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE Indice 1. DESCRIZIONE GENERALE... 2 2. NORME E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 3. REQUISITI ILLUMINOTECNICI... 5 4. CLASSIFICAZIONE ILLUMINOTECNICA DELLA STRADA A PROGETTO... 8 5. CALCOLI ILLUMINOTECNICI...

Dettagli

Qualità visiva Illuminare oggetti

Qualità visiva Illuminare oggetti Museo Art & Cars Qualità visiva Illuminare oggetti La fondazione che gestisce questo museo possiede oltre 3000 opere e una serie di vetture d epoca da collezionisti. Le opere vengono esposte a rotazione

Dettagli

Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo

Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo L ILLUMINAZIONE NEGLI AMBIENTI DI LAVORO Il rispetto delle normative a garanzia del benessere dell uomo Dott. Ing. Gianni Drisaldi Le grandezze fotometriche Il Flusso Luminoso L Intensità luminosa L illuminamento

Dettagli

LED SMD (utilizzato per le lampade a LED) Vari tipi di LED classici

LED SMD (utilizzato per le lampade a LED) Vari tipi di LED classici L I G H T L I N E GIUGNO 2013 Il LED è un diodo ad emissione luminosa, infatti la parola LED è l acronimo inglese di Light Emitting Diode (Diodo Emettitore di Luce). Il primo è stato sviluppato nel 1962

Dettagli

DOSSIER EN 12464-1. 10.80 m 10.30 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD. Edizione 2, giugno 2012

DOSSIER EN 12464-1. 10.80 m 10.30 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD. Edizione 2, giugno 2012 DOSSIER EN 12464-1 10.80 m 10.30 500 500 BREVE DESCRIZIONE DELLO STANDARD Edizione 2, giugno 2012 500 500 Introduzione EN 12464-1 è uno standard di applicazione per l illuminazione. Lo standard originale

Dettagli

elettrodomestici d autore

elettrodomestici d autore elettrodomestici d autore Catalogo estate 2011 30.065 30.067 30.068A 30.069 30.069A 30.080 70.000 70.201 70.205 70.206 70.210 70.220 70.220A 70.221 70.222 70.223 70.230 70.231 70.235 70.236 70.237 70.239

Dettagli

SCHEDA TECNICA APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE A LED Rev.1 - luglio 2014

SCHEDA TECNICA APPARECCHI DI ILLUMINAZIONE A LED Rev.1 - luglio 2014 1) Dati tecnici essenziali Sicurezza (EN60598-1) 1.1 Marca 1.2 Modello 1.3 Tensione nominale (o range) di alimentazione 1.4 Temperatura ambiente (ta) 1.5 Classe di isolamento 1.6 Idoneità al montaggio

Dettagli