PHP. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto occorrono strumenti server-side.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PHP. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto occorrono strumenti server-side."

Transcript

1 PHP Il linguaggio HTML e i linguaggi di scripting come Javascript impongono alcune limitazioni alle applicazioni che si possono realizzare : per esempio non è possibile costruire un sito Web che consenta all utente di accedere ai dati contenuti in un database. Questi tipi di linguaggi svolgono quindi la loro funzione dal lato client di un architettura Web (client-side). Un architettura Web è composta da due parti che interagiscono fra di loro : Il lato client (client-side) Il lato server (server-side) Una pagina Web scritta usando Html e/o Javascript, rappresenta un file di testo che è memorizzato in una particolare cartella sui server. Quando il browser Web richiede una pagina, cioè quando l utente scrive l indirizzo o attiva un link, viene inviata una richiesta al server Web. Questi la interpreta ricavando il nome del file che è stato richiesto, recupera il file dal proprio disco e lo restituisce senza modifiche al client. Il browser Web riceve una copia del file e la visualizza, interpretando i tag html e considerando le parti di codice scritte in Javascript, eseguendole al momento opportuno. Per poter interagire con i dati che si trovano sul server remoto occorrono strumenti server-side. PHP è un linguaggio di scripting server side HTML embedded ovvero è un linguaggio di programmazione con il quale si possono scrivere programmi (script) capaci di girare sul server ( cioè programmi interpretati dal server) integrati all interno di un codice HTML. Un linguaggio di questo tipo si è reso necessario in quanto l HTML ( senza Javascript, senza CSS) consente esclusivamente di realizzare pagine statiche e, integrato con CSS e Javascript, al massimo pagine che presentano un certo grado di interattività per l utente. L esigenza attuale è invece quella di creare pagine dinamiche il cui contenuto non è prevedibile né previsto a priori, ma può essere anche modificato dall utente o prelevato da informazioni presenti sul server (tipicamente in un database). Si vuole, cioè, non creare semplici siti Web, ma vere e proprie applicazioni Web (esempi : motore di ricerca, carrello della spesa, chat, web forum, registrazione di un utente, ecc). Esistono altri linguaggi che realizzano le stesse funzionalità, ma PHP si fa preferire perché è open source e free, meno complesso delle altre soluzioni (ASP,PERL), si interfaccia con i DBMS più importanti (MYsql) e si integra con altre componenti Microsoft quali oggetti creati con Flash. PHP è un linguaggio di programmazione che viene interpretato dal Web server tramite l aggiunta di un modulo esterno (l interprete PHP). Quando il client richiede una pagina con estensione.php (che conterrà HTML + PHP) il server Web non spedisce al browser direttamente il file, ma prima interpreta le istruzione scritte in PHP, recupera gli eventuali dati richiesti prelevandoli, ad esempio, da un database del server e in seguito restituisce una pagina Web visualizzabile dal browser. Poiché questa pagina è costruita al momento della richiesta, si chiama pagina dinamica oppure pagina Web lato server. PHP (Hypertext Preprocessor)è un software che può essere liberamente installato e utilizzato. (www.php.net). Esistono versioni per Windows e Linux e per i più diffusi server Web (Apache e Microsoft IIS). In fase si sviluppo è importante disporre di ambienti integrati che forniscono un Web server locale Apache con PhP e un server Mysql per i database (Easyphp ). Di questi software esiste anche una versione portable che può essere attivata direttamente da una chiavetta Usb. In questo modo il programmatore PHP può collaudare le pagine Web utilizzando un Web server di sviluppo sul proprio computer locale. 1

2 Struttura di un programma PHP Il codice PHP deve essere racchiuso fra il tag e il tag Ogni istruzione deve essere chiusa dal ; PHP è case sensitive. I commenti : una sola riga iniziare la riga con // o # Più righe iniziare con /* e chiudere con */ Dopo aver creato il file di testo lo si salva con estensione.php. Il linguaggio Php consente di includere piccoli programmi (script) all interno di una pagina web dove sono presenti i marcatori HTML. Il codice contenuto nella pagina Web viene interpretato dal server Web per costruire dinamicamente la pagina da spedire al browser dell utente. Quando viene richiesta una pagina con estensione.php il comportamento del server web è il seguente : Legge il file di testo riga per riga Se trova i marcatori Html li spedisce al browser Se trova i blocchi di codice php ne esegue l interpretazione e restituisce i risultati al browser che quindi non riceve il codice php ma solo il risultato dello script sotto forma di pagina web dinamica, che contiene il codice con i tag del linguaggio Html. I principali vantaggi di una pagina php sono : Rende più veloce la creazione e lo sviluppo di applicazioni web Facilita la fase di manutenzione e aggiornamento delle applicazioni I suoi script sono compatibili con diverse piattaforme Include la possibilità di accedere a diversi tipi di database Appartiene alla categoria del software libero e viene continuamente aggiornato 2

3 ESEMPIO Creiamo un file numeri casuali.php <html> <head><title>numeri casuali </title></head> <body> <h1>numeri generate </h1> //genera tre numeri casuali da 1 a 90 $num1=rand(1,90); $num2=rand(1,90); $num3=rand(1,90); echo "$num1"."<br>"; echo "$num2"."<br>"; echo "$num3"."<br>"; </body> </html> La funzione echo invia una stringa al browser e il carattere punto è il carattere di concatenazione. Quando il browser attiva il collegamento con numeri casuali.php, il server web legge il file ed invia la browser il contenuto. Nel momento in cui capisce che è presente uno script in php, richiama l interprete ed esegue il codice. Per effetto di queste azioni il browser visualizza : Se si clicca sul pulsante Aggiorna del browswer vengono visualizzati altri valori cioè la oagina Web è dinamica perché generata in modo diverso ogni volta che riceve una richiesta dal browser. E possibile sapere cosa viene restituito al browser per effetto dell interazione con l interprete PHP visualizzando il codice Html della pagina (ad esempio con Internet Explorer visualizza origine; con Mozilla sviluppo web sorgente pagina) 3

4 Variabili E consentita, ma non obbligatoria, la definizione delle variabili utilizzate nel programma. Le variabili iniziano con il simbolo $ seguito da un nome che deve iniziare con una lettera dell alfabeto, seguito da una qualsiasi combinazione di lettere, numeri e _. Se una variabile non viene dichiarata, PHP attribuisce ad essa il tipo in dipendenza del valore che le viene assegnato. Es. $nome = Ugo è una variabile di tipo stringa ( si possono racchiudere tra apici singoli o doppi); $eta = 18 è una variabile di tipo intero(massimo 2 miliardi); $media = 6.5 è una variabile di tipo double, $ok = false è una variabile di tipo boolean( e questi sono anche i quattro tipi di dati trattati da PHP) Inoltre PHP è in grado di effettuare automatiche conversione di tipo : se una variabile intera è coinvolta in una concatenazione di stringhe, viene trasformata in stringa e, viceversa, se una variabile stringa viene coinvolta in un operazione matematica viene trasformata in numero. (se non è un numero lo sostituisce con zero) Le variabili possono essere definite internamente al codice o passate dall esterno attraverso form o come parametri nel richiamo della pagina (vedremo meglio più avanti) Operatori Matematici : * / %(modulo = mod Pascal) + - (in ordine di priorità) Logici :! (not) &&(and) (or) (in ordine di priorità) Alfanumerici :. (concatenazione) ; Es : Ciao.$utente. come stai? Si può tuttavia scrivere anche Ciao $utente come stai? Relazionali : < > == (uguale) <= >=!= (diverso) Esiste anche la possibilità di abbreviare gli operatori. Vediamo alcuni esempi $i++ $i = $i+1 $i-- $i = $i-1 $a* = $b $a = $a*$b $a+=3 $a=$a+3 $a.= Ciao Al contenuto della variabile a (stringa) concatena la parola Ciao Array : Un array in Php è una variabile che può contenere un insieme di valori identificati da un indice. Non vengono dichiarati ma creati mediante assegnazioni. Se si usa come indice un numero di parla di array numerici, mentre se si usa come indice una stringa si parla di array associativi. Per accedere al valore di un elemento di un array si utilizza il nome della variabile seguito dall indice dell elemento racchiuso tra parentesi quadre. Negli array Php i dati possono anche non essere omogenei. Negli array numerici l indice parte da 0. Negli array associativi l indice è una stringa racchiusa tra doppi apici. (assomiglia alla struttura di record) Esempio : $voti = array(8.0,6.5,5.5,7.0); $dati = array(30, Roma, 12.7, true, null); Variabili predefinite In Php ne esistono molte e sono disponibili per gli script durante l esecuzione. $_SERVER : contiene le variabili passate allo script dal lato server $_COOKIE : contiene le variabili passate allo script tramitei cookie $_SESSION : contiene le variabili utilizzate per implementare il concetto di sessione Si tratta di array associativi quindi bisogna usare delle parole per accedere ai loro valori : $_SERVER [ REMOTE_ADDR ] : contiene l indirizzo IP da cui proviene la richiesta di esecuzione dello script ovvero l indirizzo IP della macchina utente $_SERVER[ SERVER_SOFTWARE ] : contiene il nome del server Web che esegue lo script $_SERVER[ HTTP_USER_AGENT ] : contiene una stringa con il nome del browser utilizzato dall utente $_SERVER[ SERVER_NAME ] : contiene il nome della macchina su cui gira il server web $_SERVER[ PHP_SELF ] : contiene il nome dello script in esecuzione Obbligatorio scrivere in maiuscolo i nomi delle variabili Le precedenti informazioni possono essere utilizzare per registrare gli accessi al server, attraverso i cosiddetti file log e per produrre successivamente le statistiche relative ai visitatori (da dove si collegano e quale browser web utilizzano) 4

5 Istruzioni Sequenza : è sufficiente scrivere le istruzioni una di seguito all altra (meglio su righe diverse) separate dal ; Alternativa semplice : If (condizione) If (condizione) { If (condizione) { else { Le graffe svolgono il ruolo del begin..end in Pascal Alternativa multipla : (simile al case default = else) switch (variabile) { case valore: break; case valore: break; default: break; Iterativa per vero : while (condizione) { Iterativa per falso : do { } while (condizione); Iterativa enumerativa : for (valoreiniziale;condizione;incremento) { 5

6 Istruzioni di Input/output Output : print nomevar; oppure print stringa ; echo nomevar; oppure echo stringa ; È opportuno ricordare che il dato da inviare al browser che segue il comando echo può essere racchiuso tra parentesi e che al comando possono essere date in input più stringhe separate da virgole, così: echo "Buongiorno a tutti!", "<br />\n", "È una bellissima giornata"; Se si decide di utilizzare il separatore virgola, non possono essere utilizzate le parentesi. Il simbolo \n ha una funzione abbastanza importante nella programmazione e nello scripting che serve più che altro per dare leggibilità al codice HTML che stiamo producendo. Infatti PHP, quando trova questa combinazione di caratteri fra virgolette, li trasforma in un carattere di ritorno a capo: questo ci permette di controllare l'impaginazione del nostro codice HTML. Bisogna però stare molto attenti a non confondere il codice HTML con il layout della pagina che l'utente visualizzerà sul browser: infatti, sul browser è solo il tag <br /> che forza il testo ad andare a capo. Esempio 1 echo "prima riga\n"; echo "seconda riga<br />"; echo "terza riga"; Questo codice php produrrà il seguente codice HTML: prima riga seconda riga<br />terza riga mentre l'utente, sul browser, leggerà: prima riga seconda riga terza riga regole importanti da ricordare quando si usano le stringhe delimitate da apici o virgolette: può capitare che una stringa debba contenere a sua volta un apice o un paio di virgolette; abbiamo bisogno di un sistema per far capire a PHP che quel carattere fa parte della stringa e non è il suo delimitatore. In questo caso si usa il cosiddetto 'carattere di escape', cioè la barra rovesciata (backslash: \). Vediamo alcuni esempi: echo 'Torniamo un\'altra volta'; // stampa: Torniamo un'altra volta echo "Torniamo un'altra volta"; // stampa: Torniamo un'altra volta echo "Torniamo un\'altra volta"; // stampa: Torniamo un\'altra volta echo 'Torniamo un'altra volta'; // causa un errore, perchè l'apostrofo viene scambiato per l'apice di chiusura echo 'Anna disse "Ciao" e se ne andò'; // stampa: Anna disse "Ciao" e se ne andò echo "Anna disse \"Ciao\" e se ne andò"; // stampa: Anna disse "Ciao" e se ne andò echo 'Anna disse \"Ciao\" e se ne andò'; // stampa: Anna disse \"Ciao\" e se ne andò echo "Anna disse "Ciao" e se ne andò"; // errore 6

7 Input Una delle caratteristiche più importanti di tutti i linguaggi di scripting è data dalla possibilità di interagire con l utente che utilizza una pagina Web. Con il linguaggio Php l interazione avviene nel momento in cui l utente invia una richiesta al server Web : quest ultimo genera come risposta, attraverso PHP, una pagina web dinamica. L interazione con l utente avviene aggiungendo particolari informazioni alla richiesta di pagina web, un modo di procedere simile al passaggio di parametri nelle procedure/funzioni. L interazione con l utente può essere gestita attraverso i form dell Html che permettono la costruzione di un interfaccia grafica costituita da caselle di testo, pulsante, check box, option button, ecc. Tramite questa interfaccia l utente può inserire i valori ed inviarli al server web come parametri dello script. Esempio : <form action = cerca.php method = get > Parola : <input type = text name = parola > <input type = submit value Cerca > </form> Quando si fa clic sul pulsante con l etichetta Cerca, il browser richiama lo script php Cerca indicato in action e aggiunge automaticamente alla richiesta tutti i campi presenti nel modulo. Per ogni campo crea un parametro avente come nome il nome del campo indicato dall attributo name e come valore quello inserito dall utente. L attributo method del form html ha il compito di indicare al browser quale modalità deve utilizzare per inviare i campi del modulo al server web. Sono disponibili due modalità : get : i parametri vengono codificati automaticamente dal browser all interno dell indirizzo e vengono visualizzati insieme all URL della pagina erb. Questa modalità non è adatta in tutte le situazioni : per esempio non è desiderabile che una password o una carta di credito siano visualizzati insieme all indirizzo. Altre volte non è possibile per la limitazione sulla lunghezza degli indirizzi ( se ad esempio è presente una textarea molto grande). Nel form precedente, se l utente digita Rapallo nella casella di testo il browser richiama il seguente indirizzo di script : cerca.php?parola=rapallo post : serve per spedire grandi quantità di dati in modo che non siano visibili all utente. Una pagina generata da un modulo che ha usato il metodo get può essere salvata nei Preferiti con il corretto valore dei parametri inseriti, mentre questo non è ovviamente possibile per una pagina che usa il metodo post. I parametri vengono passati allo script Php per mezzo dell array associativo $_GET, nel caso di parametri passati col metodo get, e per mezzo dell array associativo $_POST se i parametri sono passati col metodo post. Quindi all interno del codice PHP, nell esempio precedente, per accedere al valore inserito dall utente si farà riferimento a $_GET[ parola ] Lettura e scrittura di un file di testo Apertura del file : fopen(nomefisicodelfile, modalità di apertura) dove le modalità di apertura possono essere r : lettura; w: scrittura; a: scrittura in coda di dati esistenti Esempio fopen(http://www.mioserver.com/prove/dati.txt, r ) All interno dello script il nome del file si identifica con $file Chiusura del file : fclose($file) Lettura di un file : fgets($file, lunghezza della stringa di caratteri da leggere) ; legge una linea del file ; se non si specifica la lunghezza legge fino al primo ritorno a capo Scrittura di un file : fwrite($file, contenuto della stringa di caratteri da scrivere) : se si usa la sequenza \n si inserisce un ritorno a capo Test di fine file : feof($file) se true finito il file 7

8 Accesso ai database Mysql è un programma server che si occupa della gestione di una base di dati. Ne vogliamo studiare l interazione con il Php. In un sito Web dinamico i dati risiedono in un database sul server gestito da mysql e, ogni volta che un utente ne fa richiesta, questi dati vengono recuperati e mostrati nelle pagine web realizzate sul server tramite html e inviate al browser dell utente client. Le due parti dell applicazione Web, lato server e lato client, si collegano usando gli script in Php che svolgono i seguenti compiti : connessione al database MySQL, invio dei comandi Sql e acquisizione delle risposte scrittura dei dati ricevuti dal database all interno di pagine Web in formato html, in modo che siano interpretate dal browser dell utente In dettaglio : Il browser Web effettua una richiesta di una pagina web in formato Php Il server Web riconosce che la richiesta fa riferimento a un file con estensione php e quindi attiva l interprete Php per eseguire gli script in essa contenuti Lo script php contiene i comandi per collegarsi al database MySQL e inviare le richieste tramite i comandi Sql Il server MySQL risponde restituendo i dati richiesti Lo script Php scrive questi dati all interno di una pagina Web e la restituisce al server Web Il server Web invia al browser dell utente la pagina richiesta in formato html generata in modo dinamico dallo script php In uno script Php che deve accedere al database sul server occorre per prima cosa definire la variabili per : Il nome del server: $host (in locale si indica localhost) L identificativo di accesso al server : $username La password di accesso al server : $password Il nome del database : $db_name Il nome della tabella : $tbl_name La prima operazione da effettuare è la connessione con il server MySQL : mysql_connect(nome server,nome utente, password) La funzione restituisce un valore $conn che corrisponde all identificativo della connessione nel caso in cui la connessione abbia avuto successo. Se non è stata in grado di aprire la connessione viene restituito un valore falso che viene utilizzato per interrompere l esecuzione e mostrare un messaggio di errore. (si usa il comando die per interrompere si può far vedere anche mysql_error()) La connessione viene chiusa alla fine dello script con mysql_close() La seconda operazione seleziona il db tramite la funzione mysql_select_db(nomedb,connessione). Restituisce un valore true/false che permette di controllare se l operazione ha avuto successo. A questo punto è possibile interagire con il db tramite i comandi Sql.. La funzione Php che consente di inviare comandi sql è mysql_query(stringasql) che restituisce un array $result che corrisponde alle righe selezionate nella tabella e posiziona il puntatore dei dati all inizio dell array. Per esaminare i risultati si usa mysql_fetch_array($result) che restituisce in $row una riga della tabella. 8

9 In sintesi $host = "localhost"; $username = "root"; $password = "meticela"; $db_name = "cinema"; $tbl_name = "attore"; $conn = mysql_connect($host,$username,$password) ; If (!$conn) {die('errore di connessione : '.mysql_error());} echo "connessione riuscita"."<br>"; $acc = mysql_select_db($db_name); if (!$acc) {die ('errore di connessione al db : '.mysql_error());} echo "connessione al db riuscita"."<br>"; $sql = "select * from $tbl_name"; $result = mysql_query($sql); $conta = mysql_num_rows($result); echo "numero attori = "."$conta"."<br>"; $row = mysql_fetch_array($result); while ($row ) { echo $row['nomeattore']; echo "<br>"; $row = mysql_fetch_array($result); } <head><title>informazioni sulla connessione</title></head> <body> Il tuo indirizzo IP : $nome = $_SERVER['REMOTE_ADDR']; echo "$nome"."<br>"; Il tuo browser Web : $nome = $_SERVER['HTTP_USER_AGENT']; echo "$nome"."<br>"; Il tuo server Web : $nome = $_SERVER['SERVER_SOFTWARE']; echo "$nome"."<br>"; Il tuo server : $nome = $_SERVER['SERVER_NAME']; echo "$nome","<br>"; </body> </html> 9

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica

PHP: form, cookies, sessioni e. Pasqualetti Veronica PHP: form, cookies, sessioni e mysql Pasqualetti Veronica Form HTML: sintassi dei form 2 Un form HTML è una finestra contenente vari elementi di controllo che consentono al visitatore di inserire informazioni.

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

ESEMPI DI FORM (da www.html.it)

ESEMPI DI FORM (da www.html.it) ESEMPI DI FORM (da www.html.it) Vediamo, nel particolare, tutti i tag che HTML 4.0 prevede per la creazione di form. Questo tag apre e chiude il modulo e raccoglie il contenuto dello stesso,

Dettagli

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML

Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML Lezione III: Oggetti ASP e interazione tramite form HTML La terza lezione, come le precedenti, ha avuto una durata di due ore, di cui una in aula e l altra in laboratorio, si è tenuta alla presenza della

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net

Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Lezione 1 Introduzione agli algoritmi e alla programmazione in VisualBasic.Net Definizione di utente e di programmatore L utente è qualsiasi persona che usa il computer anche se non è in grado di programmarlo

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

I file di dati. Unità didattica D1 1

I file di dati. Unità didattica D1 1 I file di dati Unità didattica D1 1 1) I file sequenziali Utili per la memorizzazione di informazioni testuali Si tratta di strutture organizzate per righe e non per record Non sono adatte per grandi quantità

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi

Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi Le funzioni di shell La bash supporta la programmazione procedurale e prevede la possibilità di definire funzioni utilizzando le sintassi alternative: function nome { lista-comandi } oppure nome ( ) {

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori

Gli array. Gli array. Gli array. Classi di memorizzazione per array. Inizializzazione esplicita degli array. Array e puntatori Gli array Array e puntatori Laboratorio di Informatica I un array è un insieme di elementi (valori) avente le seguenti caratteristiche: - un array è ordinato: agli elementi dell array è assegnato un ordine

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Arduino: Programmazione

Arduino: Programmazione Programmazione formalmente ispirata al linguaggio C da cui deriva. I programmi in ARDUINO sono chiamati Sketch. Un programma è una serie di istruzioni che vengono lette dall alto verso il basso e convertite

Dettagli

Introduzione a MySQL

Introduzione a MySQL Introduzione a MySQL Cinzia Cappiello Alessandro Raffio Politecnico di Milano Prima di iniziare qualche dettaglio su MySQL MySQL è un sistema di gestione di basi di dati relazionali (RDBMS) composto da

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Definizione. File di dati. Insieme di record omogenei memorizzati in memoria di massa. Record. Bianchi. Anna Roma 1980. Verdi. Luca Milano 1960.

Definizione. File di dati. Insieme di record omogenei memorizzati in memoria di massa. Record. Bianchi. Anna Roma 1980. Verdi. Luca Milano 1960. File di dati Definizione File di dati Insieme di record omogenei memorizzati in memoria di massa Bianchi Verdi Neri Verdi Anna Roma 1980 Luca Milano 1960 Andrea Torino 1976 Paola Bari 1954 Record Operazioni

Dettagli

Documentazione tecnica

Documentazione tecnica Documentazione tecnica Come spedire via Post 1.1) Invio di Loghi operatore 1.2) Invio delle Suonerie (ringtone) 1.3) Invio di SMS con testo in formato UNICODE UCS-2 1.4) Invio di SMS multipli 1.5) Simulazione

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Manipolazione di testi: espressioni regolari

Manipolazione di testi: espressioni regolari Manipolazione di testi: espressioni regolari Un meccanismo per specificare un pattern, che, di fatto, è la rappresentazione sintetica di un insieme (eventualmente infinito) di stringhe: il pattern viene

Dettagli

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i Esercizi PHP 1. Scrivere uno script PHP che produca in output: 1. La tabellina del 5 2. La tavola Pitagorica contenuta in una tabella 3. La tabellina di un numero ricevuto in input tramite un modulo. Lo

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL.

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL. Data: 8 Ottobre 2013 Release: 1.0-15 Feb 2013 - Release: 2.0 - Aggiunta procedura per inviare email da Windows con php Release: 2.1-20 Mar 2013 Release: 2.2-8 Ottobre 2013 - Aggiunta procedura per inviare

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Linguaggio di bash per esempi. Tre modi per quotare. Esempio. quotare: significa trattare caratteri speciali come normali caratteri

Linguaggio di bash per esempi. Tre modi per quotare. Esempio. quotare: significa trattare caratteri speciali come normali caratteri Linguaggio di bash per esempi Tre modi per quotare quotare: signica trattare caratteri speciali come normali caratteri es. di aratteri speciali: $, blank, apici, 1. backslash: per quotare un solo carattere

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a

P a s q u a l e t t i V e r o n i c a PHP: OOP Pasqualetti Veronica Oggetti Possiamo pensare ad un oggetto come ad un tipo di dato più complesso e personalizzato, non esistente fra i tipi tradizionali di PHP, ma creato da noi. 2 Gli oggetti

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it

INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON. Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it INTRODUZIONE, LINGUAGGIO, HANDS ON Giuseppe Cirillo g.cirillo@unina.it Il linguaggio C 1972-Dennis Ritchie 1978-Definizione 1990-ANSI C 1966 Martin Richars (MIT) Semplificando CPL usato per sviluppare

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Le variabili. Olga Scotti

Le variabili. Olga Scotti Le variabili Olga Scotti Cos è una variabile Le variabili, in un linguaggio di programmazione, sono dei contenitori. Possono essere riempiti con un valore che poi può essere riletto oppure sostituito.

Dettagli

SQL Injection: le tecniche, i tool ed esempi pratici OWASP. The OWASP Foundation

SQL Injection: le tecniche, i tool ed esempi pratici OWASP. The OWASP Foundation SQL Injection: le tecniche, i tool ed esempi pratici SMAU E- Academy 2006 Antonio Parata collaboratore -Italy http://www.ictsc.it antonio.parata@ictsc.it http://www.owasp.org/index.php/italy Copyright

Dettagli

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica

Algebra di Boole: Concetti di base. Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1. Fondamenti di Informatica Fondamenti di Informatica Algebra di Boole: Concetti di base Fondamenti di Informatica - D. Talia - UNICAL 1 Algebra di Boole E un algebra basata su tre operazioni logiche OR AND NOT Ed operandi che possono

Dettagli

Cos è una stringa (1) Stringhe. Leggere e scrivere stringhe (1) Cos è una stringa (2) DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247

Cos è una stringa (1) Stringhe. Leggere e scrivere stringhe (1) Cos è una stringa (2) DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247 Cos è una stringa (1) Stringhe DD Cap. 8 pp. 305-341 KP Cap. 6 pp. 241-247 Una stringa è una serie di caratteri trattati come una singola unità. Essa potrà includere lettere, cifre, simboli e caratteri

Dettagli

Tipicamente un elaboratore è capace di trattare domini di dati di tipi primitivi

Tipicamente un elaboratore è capace di trattare domini di dati di tipi primitivi TIPI DI DATO Tipicamente un elaboratore è capace di trattare domini di dati di tipi primitivi numeri naturali, interi, reali caratteri e stringhe di caratteri e quasi sempre anche collezioni di oggetti,

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002

Database, SQL & MySQL. Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 Database, SQL & MySQL Dott. Paolo PAVAN Maggio 2002 1 Struttura RDBMS MYSQL - RDBMS DATABASE TABELLE 2 Introduzione ai DATABASE Database Indica in genere un insieme di dati rivolti alla rappresentazione

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007

OCS in un ora. Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0. OCS in un ora. Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 Introduzione a Open Conference Systems Versione 2.0 Ultimo aggiornamento: dicembre 2007 1 Open Conference Systems è un iniziativa di ricerca sviluppata dal Public Knowledge Project dell Università della

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli