mescita gelato MERCATO COPAGRI ingresso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "mescita gelato MERCATO COPAGRI ingresso"

Transcript

1 Rendering Stand

2

3

4

5 mescita gelato MERCATO COPAGRI mescita e lavorazione pizza Laboratorio gelato 4,861 5,797 1,500 raccolta rifiuti climatizzata 1,500 5,772 spazio forni cottura Laboratorio pizza ingresso 0,900 3,872 SEZIONE ingresso area meeting e cooking show 6,512 6,381 0,900 cucina elettrica lavello 3,244 accesso scale 1, , montacarichi ,890 2,023 AREA MARKET SEZIONE spogliatoio donne 2,096 1,286 0,900 0,900 wc uomini e disabili 3,624 wc donne 1,947 1,000 1,000 1,973 AREA MARKET AREA MARKET porta con badge BANCHI E SCAFFALI BASSI ANDREALAUDINIDESIGN per COPAGRI

6

7

8

9

10 Copagri Expo srl via Caravaggio 45/ Treviglio (BG) ITALY p.iva

11

12

13

14

15

16

17 CHI SIAMO Copagri Expo ha lo scopo di favorire lo sviluppo delle aziende del food italiano e la diffusione dei prodotti del made in Italy autentico. E una realtà nata dall incontro di tre grandi opportunità. La prima, importantissima, è l EXPO 2015 di Milano. La seconda, non meno fondamentale, è la grande attrazione che il Made in Italy esercita a livello internazionale. La terza è la rete di oltre produttori agricoli associati a Copagri e l ampissima gamma di prodotti agroalimentari che sono in grado di esprimere.

18 IL PROGETTO Per raggiungere i propri obiettivi, Copagri Expo ha creato il brand LOVE IT, attraverso cui realizzerà un progetto in tre punti: 1. partecipazione a Expo lancio del brand a livello internazionale 3. Export ed e-commerce

19 1. partecipazione a Expo 2015 LOVE IT avrà a disposizione uno spazio di 500 mq durante l Expo Lo spazio sarà collocato nella Lake Arena, in fondo al Cardo, il grande viale d entrata che ospita anche Palazzo Italia. Si tratterà di due cupole affiancate, disegnate dallo studio EMBT Miralles Tagliabue, e lo spazio interno sarà concepito per ospitare un mercatino rionale tipico italiano in cui ogni produttore potrà esporre il proprio prodotto, raccontare la propria realtà, presentare la propria azienda. Oltre a questo, una parte dello spazio (circa il 20%) sarà dedicato alla vendita vera e propria e vi sarà anche uno spazio eventi. Vediamo nel dettaglio IL PROGETTO

20 1. partecipazione a Expo 2015 LE POSTAZIONI IL PROGETTO Le postazione dedicate ai singoli espositori saranno dei banchi su tre livelli. Vogliamo raccontare la storia dei nostri prodotti, dalla terra al prodotto finito: per questo motivo sul piano più basso verrà mostrata la terra, su quella mediano il prodotto non lavorato e sul banco vero e proprio il prodotto finito. Offriremo ai nostri visitatori una percezione totale della realtà da cui nascono le nostre eccellenze. Le postazioni saranno anche dotate di supporto video per mostrare immagini, di tablet per la presentazione di immagini e contenuti multimediali, di assistenza linguistica da parte di personale specializzato. Vi saranno anche dotazioni per lo stoccaggio e l immagazzinaggio anche del fresco.

21 1. partecipazione a Expo 2015 IL MARKET EXPO 2015 non è una fiera, ma un salone espositivo: per la vendita dei prodotti saranno adibiti appositi spazi. All interno del nostro stand verrà allestito un market in cui saranno messi in vendita i prodotti per tutta la durata dell EXPO (sei mesi). Le postazioni espositive avranno delle rotazioni settimanali (vedi allegate condizioni di partecipazione), ma i prodotti rimarranno esposti e in vendita nel market per tutti i sei mesi di EXPO Non solo: oltre al prezzo di acquisto riservato al produttore, verrà ridistribuito fra tutti i produttori anche il 20% dell utile di vendita di tutto Expo. E un gesto, non solo simbolico, che interpreta lo spirito e la missione con cui Love It intende stare sul mercato, valorizzando al massimo la qualità della propria filiera e riconoscendo in solido il giusto valore da cui nasce l eccellenza italiana. IL PROGETTO

22 1. partecipazione a Expo 2015 GLI EVENTI Anima delle giornate di esposizione saranno gli eventi. Lo spazio Love It prevede infatti una sala polifunzionale in grado di ospitare dei cooking show, ma anche dei meeting aziendali o presentazioni prodotto. Questo spazio offrirà, quindi, una doppia opportunità: 1. per i partner, in accordo con i programmi e i valori di Love It, sarà uno spazio disponibile per la creazione di eventi durante il periodo di esposizione. 2. per il pubblico di visitatori sarà lo spazio in cui verrà mostrato l utilizzo dei prodotti attraverso uno show di cucina. E un aspetto molto importante soprattutto per il pubblico straniero. IL PROGETTO

23 1. partecipazione a Expo 2015 LE RICETTE E LA CULTURA ITALIANA IL PROGETTO I cooking show di Expo 2015 saranno grandi momenti di incontro e di intrattenimento per i visitatori, ma avranno anche un ulteriore risvolto: per ogni ricetta verrà realizzato un filmato. Tutti i video andranno ad animare un canale tematico su Youtube attraverso cui rimarremo in contatto con il pubblico mondiale attraverso le nostre ricette. Saranno tutte ricette realizzati con i nostri prodotti: un aspetto molto importante per la diffusione della cucina italiana verace e dei veri prodotti made in Italy.

24 2. lancio del brand a livello internazionale UN BRAND DI VERO MADE IN ITALY Il cibo Made in Italy è forse la cosa più imitata e più contraffatta al mondo. Il fenomeno dell Italian Sounding, cioè di cose che suonano italiane, genera un business mondiale di circa 70 miliardi di euro all anno. IL PROGETTO LOVE IT - Real Italian Food sarà il marchio con cui andremo a presentare il vero cibo italiano in tutto il mondo. Attraverso il marchio e la comunicazione vogliamo trasmettere una esperienza autentica, la passione che c è nei nostri prodotti e nel loro utilizzo. Per questo il nostro marchio suona come un invito, un invito alla passione e all autenticità del vero made in Italy.

25 3. export ed e-commerce UN AMBIZIOSO PROGETTO DI EXPORT IL PROGETTO EXPO 2015 è il nostro trampolino di lancio. Racconteremo le nostre realtà e i nostri prodotti a milioni di visitatori e a migliaia di buyer internazionali. Da qui proseguiremo con un programma di aperture di locali in tutto il mondo (il primo aprirà proprio a Milano prima dell Expo) e con un programma di distribuzione internazionale. Già durante EXPO 2015 sarà in funzione un sito di e-commerce che verrà messo online e presentato a tutti i partner di Love It nelle settimane precedenti all inaugurazione di Expo. La vendita online rappresenta un canale fondamentale, con numeri in crescita progressiva: il portale avrà un ruolo da protagonista in questo ambito.

26 il team DONATA PANCIERA Mastro Docente Gelatiere Europeo Donata arriva da una famiglia di gelatieri da tre generazioni ed è indiscutibilmente un icona mondiale del gelato italiano GIORGIO SABBATINI Campione del Mondo della Pizza Docente della Scuola Italiana Pizzaioli, Giorgio è un profondo conoscitore della tecnica e della materia prima, a partire dalle farine e dai loro dosaggi nell impasto. LUCA MARTINI Miglior Sommelier al Mondo WSA 2013 Aretino, ma cittadino del mondo, Luca è arrivato al titolo mondiale grazie a straordinarie doti naturali ed a una grande determinazione nella preparazione continua. Verso EXPO 2015

27 LA PROPOSTA DI COPAGRI EXPO Allegato a questa presentazione troverete il contratto di adesione al progetto. In questa prima fase la proposta di Copagri Expo prevede la presenza di una o più settimane nel settore espositivo del nostro spazio e di tutti i 6 mesi nel market, oltre alla presenza sul portale Inoltre è prevista l ospitalità (solo alloggio) per due persone e il supporto di personale in lingua straniera durante l esposizione. Le condizioni sono elencate nel contratto allegato. Lo scopo della nostra offerta è di dare a tutti i produttori la possibilità di avere un contatto e una presenza diretta ad EXPO 2015 per trasmettere la propria passione e le caratteristiche della propria realtà e produzione. Ma anche per incontrare di persona il pubblico e i buyer che parteciperanno alla manifestazione. Copagri Expo non vuole fare da filtro, ma vuole essere un trampolino di lancio.

28 Copagri Expo srl via Caravaggio 45/ Treviglio (BG) ITALY p.iva

29 EXPO 2015 Padiglione Italia 1 maggio - 31 ottobre 2015 MODULO CONTRATTUALE DOMANDA DI PRENOTAZIONE DI CORNER ESPOSITIVO PER LA PARTECIPAZIONE AD EXPO 2015 DATI ANAGRAFICI ESPOSITORE Ragione Sociale Indirizzo Sede legale Indirizzo Sede Operativa c.f. - p.iva - n. iscrizione Registro Imprese n. Rea PEC Indirizzo mail Tel. Fax Sito internet DATI ANAGRAFICI TITOLARE / LEGALE RAPPRESENTANTE DELL ESPOSITORE Cognome Nome Data di nascita Residenza / Domicilio c.f. Cellulare Indirizzo mail DATI ANAGRAFICI PERSONA DI RIFERIMENTO DELL ESPOSITORE Cognome Nome Data di nascita Residenza / Domicilio c.f. Cellulare Indirizzo mail

30 EXPO 2015 Padiglione Italia 1 maggio - 31 ottobre 2015 L ESPOSITORE, COME SOPRA DEFINITO, RICHIEDE IN LICENZA a Copagri Expo S.r.l. avente sede legale in Treviglio (BG) via Caravaggio n. 45/47, c.f. p.iva e n. iscrizione al Registro Imprese di Bergamo , qui rappresentata dal presidente del consiglio di amministrazione Melda Marcello, nato a Desenzano del Garda (BS) il 6 settembre 1971 c.f. MLD MCL 71P06 D284V, domiciliato per la carica in Treviglio (BG) Via Caravaggio n. 45/47 Assegnatario A Il/i Corner Espositivo n. situato/i nello Spazio Espositivo nella disponibilità dell Assegnatario, come meglio identifi cato nella Pianta allegata; B per le seguenti settimane espositive: dal dal dal dal dal dal dal al al al al al al al C per l esposizione dei prodotti di seguito elencati e descritti (specifi care se i prodotti richiedono stoccaggio refrigerato) D alla tariffa di Euro 9.500,00 (in lettere novemilacinquecento 00 ) (oltre ad IVA laddove applicabile) per ciascuna settimana espositiva, per la tariffa complessiva pari ad Euro (in lettere ) (oltre ad IVA laddove applicabile) E con i seguenti tempi e modalità di pagamento: per contratti stipulati entro il 28 febbraio 2015: 30% alla fi rma del presente contratto, a titolo di caparra confi rmatoria (senza IVA), 40% (oltre ad IVA) a 30 gg dalla data di stipula del contratto, saldo (oltre ad IVA) a 60 gg dalla data di stipula del contratto; per contratti stipulati dall 1 al 31 marzo 2015: 30% alla fi rma a titolo di caparra confi rmatoria (senza IVA), 40% (oltre ad IVA) a 30 gg dalla data di stipula del contratto, saldo (oltre ad IVA) entro il giorno antecedente l inizio di Expo 2015; per contratti stipulati dall 1 al 30 aprile 2015: 50% alla fi rma a titolo di caparra confi rmatoria (senza IVA), saldo (oltre ad IVA) entro il giorno antecedente l inizio di Expo 2015; per contratti stipulati dopo l inizio di Expo 2015: 100% (oltre ad IVA) alla data di stipula del contratto. Tutti gli importi sopra indicati, verranno fatturati ad incasso avvenuto ai sensi dell art. 6 Dpr 633/1972. Tutti i pagamenti andranno effettuati a mezzo bonifi co bancario sul conto corrente CODICE IBAN: IT69 B SWIFT: ESPEITMM intestato a Copagri Expo S.r.l. F ai Termini e Condizioni concordati nel CONTRATTO DI ASSEGNAZIONE DI CORNER ESPOSITIVO PER LA PARTECIPAZIONE AD EXPO 2015 allegato al presente Modulo Contrattuale L Espositore (timbro e fi rma) Per accetazione L Assegnatario (timbro e fi rma)

31 CONTRATTO DI ASSEGNAZIONE DI CORNER ESPOSITIVO PER LA PARTECIPAZIONE AD EXPO 2015 Tra: - Copagri Expo S.r.l. avente sede legale in Treviglio (BG) via Caravaggio n. 45/47, c.f. p.iva e n. iscrizione al Registro Imprese di Bergamo , qui rappresentata dal presidente del consiglio di amministrazione Melda Marcello, nato a Desenzano del Garda (BS) il 6 settembre 1971 c.f. MLD MCL 71P06 D284V, domiciliato per la carica in Treviglio (BG) Via Caravaggio n. 45/47 di seguito denominata Assegnatario - avente sede legale in ( ) via n., c.f. p.iva e n. iscrizione al Registro Imprese di, qui rappresentata dal/la Sig./Sig.ra, nato/a a ( ) il c.f., domiciliato per la carica in ( ) Via n. nella sua qualità di di seguito denominata Espositore PREMESSE Premesso che: a) le premesse sono parte integrante e sostanziale del presente Contratto; b) nel periodo dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 a Milano è organizzata l Expo 2015; c) Copagri Expo Srl svolge un attività mirata a migliorare il funzionamento di tutte le attività di promozione della produzione agricola ed alimentare realizzata dalle aziende associate a COPAGRI, tramite l organizzazione e/o la partecipazione ad eventi, anche fi eristici, e la promozione delle aziende produttrici locali, fornendo alle medesime una maggior visibilità e la possibilità di collocare i propri prodotti sui mercati italiani ed esteri; d) nello sviluppo della propria attività, Copagri Expo Srl, in qualità di mandataria della Rete Temporanea d Impresa vigente con COPAGRI, ha stipulato un Contratto di Partecipazione con Padiglione Italia per l Expo 2015 Expo Spa 2015, mediante il quale si è aggiudicata, in via esclusiva e per tutta la durata dell evento Expo 2015 uno spazio della superfi cie di 500mq, che intende ripartire in più Corner espositivi da assegnare, in unità temporali di 1 settimana, alle aziende associate a COPAGRI, onde consentire alle medesime la partecipazione all evento Expo 2015; e) la predisposizione della struttura esterna dello Spazio di cui al precedente punto c), in virtù del contratto ivi citato, è a carico di Padiglione Italia per l Expo 2015 Expo Spa 2015 in qualità di soggetto Organizzatore di Expo 2015, f) che Copagri Expo Srl si occuperà esclusivamente della: - predisposizione ed organizzazione dei singoli Corner espositivi che verranno assegnati alle aziende partecipanti a seguito dell ultimazione della struttura esterna da parte di Padiglione Italia per l Expo 2015 Expo Spa 2015; - regolamentazione delle modalità espositive all interno dello Spazio aggiudicato e dei singoli corner in cui il medesimo verrà ripartito, il tutto nel pieno rispetto della disciplina nazionale, regionale e regolamentare a qualunque titolo applicabile all Evento Expo 2015 e al sito espositivo, ed in specie, a titolo esemplifi cativo e non esaustivo, del Regolamento Generale di Expo 2015 e di tutti i Regolamenti Speciali Expo OGGETTO Copagri Expo Srl Assegnatario concede in licenza all Espositore, per il periodo defi nito nel Modulo Contrattuale, il/i Corner espositivo ivi defi niti, come meglio evidenziato nella Pianta allegata ai seguenti: TERMINI E CONDIZIONI 1. DEFINIZIONI In questi termini e condizioni: Contratto signifi ca i presenti termini e condizioni, il Modulo contrattuale e il Manuale Tecnico dell Espositore; Spese di cancellazione è la defi nizione data nella Clausola ; Avviso di cancellazione è la defi nizione indicata nella Clausola ; Informazioni Riservate ha il signifi cato indicato nella clausola 14; Modulo contrattuale è costituito dal frontespizio del presente contratto, da compilare e fi rmare da parte degli Espositori; Data di scadenza è la defi nizione data nella Clausola 4.2; Fiera signifi ca l evento Expo 2015; Organizzatore è il soggetto responsabile dell Evento Expo 2015, ossia Expo SpA e Padiglione Italia; Espositore intende la persona, impresa individuale, società o Ente i cui dettagli sono specifi cati nel Modulo contrattuale; Marchio dell Espositore indica il marchio che potrebbe essere fornito dall Espositore a COPAGRI EXPO S.R.L. in connessione con la Fiera; Manuale Tecnico dell Espositore indica un pacchetto contenente le informazioni relative alla manifestazione che verrà reso disponibile da COPAGRI EXPO S.R.L. agli Espositori prima della Fiera; Oggetti esposti signifi ca tali oggetti e materiali (inclusi ma non limitati a materiali di marketing e promozionali) che possono essere esposti e/o distribuiti ai visitatori della Fiera da o per conto dell Espositore; Tariffe signifi ca collettivamente: la tariffa dello spazio espositivo, la quota d iscrizione e la quota di controllo dello spazio; Diritti di proprietà intellettuale indica copyright, brevetti, marchi di fabbrica, segreti commerciali, design registrati, diritti di database, know-how, diritti dei nomi di dominio, diritti morali, il diritto di citare in giudizio per abuso di denominazione e di tutte le altre proprietà legali e benefi ciali, intellettuali e industriali e diritti simili di qualsiasi tipo ai sensi delle leggi di qualsiasi autorità governativa in qualsiasi giurisdizione, indipendentemente da quali diritti possano essere noti in un determinato paese del mondo e incluse tutti i rinnovi, domande e registrazioni relative a quanto suddetto; COPAGRI EXPO (Assegnatario) deve intendersi quale Organizzatrice del solo spazio espositivo alla stessa assegnato e non quale Organizzatore dell evento fi eristico EXPO 2015; COPAGRI EXPO, come indicato in premessa, è pertanto unicamente soggetto aggiudicatario di uno Spazio Espositivo che a sua volta viene ripartito e concesso in Corner alle aziende partecipanti; Marchio dell Assegnatario signifi ca tale marchio (branding) che potrà essere fornito dall Assegnatario all Espositore ad uso dell Espositore stesso in connessione con la Fiera; con Quota d iscrizione s intende la quota d iscrizione indicata nel modulo contrattuale; Struttura modulare indica il telaio del Corner e qualsiasi altra struttura correlata o display all interno del più ampio Spazio espositivo di competenza dell Assegnatario, offerta da parte dell Assegnatario, come potrà essere più ampiamente descritta nel Manuale Tecnico dell Espositore; Condivisore dello stand signifi ca ogni commerciante di terze parti o società o Ente che desiderano condividere lo spazio espositivo con l Espositore; Spazio espositivo indica qualsiasi zona della Fiera in licenza all Espositore ai sensi del presente contratto; Sede signifi ca il luogo in cui si svolge la Fiera, come illustrato nel modulo contrattuale o altrimenti comunicato dall Assegnatario all Espositore per iscritto.

32 2. DOMANDA E CONTRATTO 2.1 L Espositore, in virtù della Domanda di Assegnazione di Corner Espositivo contenuta nel Modulo Contrattuale, garantisce, dichiara e s impegna a fornire nel medesimo Modulo informazioni esaustive e complete sullo scopo inteso dello Spazio espositivo, del Corner espositivo e su tutti gli articoli da esposizione che intende utilizzare per il Corner espositivo. 2.2 L Assegnatario potrà, a sua assoluta discrezione, accettare o rifi utare la domanda dell Espositore per lo spazio espositivo effettuata mediante un modulo contrattuale fi rmato. L Espositore riconosce ed accetta che si costituirà un contratto vincolante al momento dell invio dell accettazione scritta dell Assegnatario di tale domanda all Espositore. 2.3 Conformemente alla clausola 17.9 di seguito, il modulo contrattuale, questi termini e condizioni e il manuale tecnico dell espositore costituiscono l intero contratto tra le parti. 2.4 In caso di confl itto tra i vari documenti che costituiscono il presente contratto tra le parti, si applicherà il seguente ordine di priorità: il Modulo contrattuale seguito da questi termini e condizioni, seguiti da il Manuale Tecnico dell Espositore. 3. ASSEGNAZIONE E LICENZA DELLO SPAZIO ESPOSITIVO 3.1 Il Corner espositivo è concesso in licenza all Espositore (in comune con l Assegnatario e tutti gli altri autorizzati dall Assegnatario) su una base non esclusiva ai sensi del presente contratto per la durata contrattualmente. 3.2 Il Corner espositivo individuale assegnato ad ogni Espositore è scelto dall Assegnatario a sua sola discrezione. 3.3 L Espositore non è autorizzato a concedere in sottolicenza il Corner espositivo assegnatogli, per intero o in parte, o altrimenti una parte o quota di possesso di tutta o una parte dello spazio espositivo, senza il consenso precedente dell Assegnatario ai sensi della clausola 7 seguente. 3.4 L Assegnatario si riserva il diritto di stabilire e, se lo ritiene necessario, modifi care a sua sola discrezione l ubicazione e / o le dimensioni della sede, del Corner espositivo assegnato all Espositore e la sua posizione, e qualsiasi altro particolare tecnico o amministrativo concernente la Fiera. 3.5 L Assegnatario farà del proprio meglio per avvisare l Espositore di eventuali modifi che o alterazioni alla superfi cie dello Spazio espositivo e del Corner, alla sua posizione o all esposizione nel suo complesso che incidano materialmente e negativamente sul diritto dell Espositore ai sensi del presente contratto. L Espositore riconosce e concorda che l Assegnatario potrà avere bisogno di effettuare tali cambiamenti e modifi che necessarie per benefi ciare e salvaguardare il valore della manifestazione nel suo complesso, a danno potenziale di ogni singolo Espositore (o Espositori). 4. TARIFFE E PAGAMENTO 4.1 L Espositore concorda di pagare le seguenti Tariffe in conformità con gli importi ed i termini di pagamento esposti nel Modulo contrattuale: La Tariffa unitaria per n. 1 Corner espositivo è defi nita nel Modulo Contrattuale per ciascuna settimana espositiva; nel medesimo Modulo Contrattuale, possono essere concordati eventuali sconti, per partecipazioni alla Fiera di durata superiore a n. 1 settimana. 4.2 Salvo diversi accordi da pattuirsi tassativamente per iscritto le tempistiche di pagamento sono le seguenti: a) Per contratti stipulati entro il 28 febbraio 2015: 30% alla fi rma, a titolo di caparra confi rmatoria, 40% a 30 gg dalla data di stipula del contratto, saldo a 60 gg dalla data di stipula del contratto; b) Per contratti stipulati dall 1 al 31 marzo 2015: 30% alla fi rma a titolo di caparra confi rmatoria, 40% a 30 gg dalla data di stipula del contratto, saldo entro il giorno antecedente l inizio di Expo 2015; c) Per contratti stipulati dall 1 al 30 aprile 2015: 50% alla fi rma a titolo di caparra confi rmatoria, saldo entro il giorno antecedente l inizio di Expo 2015; d) Per contratti stipulati dopo l inizio di Expo 2015: 100% alla data di stipula del contratto. 4.3 Il mancato pagamento anche di un solo rateo alla rispettiva scadenza consentirà all Assegnatario di agire per l immediata risoluzione del contratto salvo ogni ulteriore diritto risarcitorio ed in ogni caso di assegnare eventualmente a terzi lo spazio espositivo oggetto di contratto. 4.4 Le tariffe (e qualsiasi altro importo dovuto dall Espositore all Assegnatario in relazione alla Fiera) sono indicate al netto di IVA, che sarà pagabile, se applicabile, addizionalmente dall Espositore. 4.5 Se qualsiasi importo pagabile ai sensi del presente contratto non verrà corrisposto all Assegnatario entro la data di scadenza per il pagamento (sia che si tratti di tariffe o di altro), allora l Assegnatario avrà il diritto di addebitare all Espositore una singola tassa di mora pari al 2% dell importo da pagare. 5. SPAZIO ESPOSITIVO E OGGETTI ESPOSTI 5. 1 L Espositore dovrà attenersi e rispettare tutti i requisiti, le leggi, norme e regolamenti (inclusi ma non solo quelli stabiliti nel Manuale Tecnico dell Espositore), sia da parte dell Assegnatario, dai proprietari o gestori dei locali o da qualsiasi autorità municipale, governativa o altra all autorità competente. L Assegnatario si impegna a fornire all Espositore, con un preavviso ragionevole, qualsiasi modifi ca sostanziale di leggi, requisiti, norme e regolamenti a partire dalla data del presente contratto che infl uiscano sull Espositore. 5.2 L Espositore ha il diritto di esporre solo quegli oggetti specifi cati nel modulo contrattuale o altrimenti approvati precedentemente dall Assegnatario per iscritto. Se l Assegnatario stabilisce, a propria discrezione, che un oggetto esposto non è appropriato per la Fiera, allora l Espositore dovrà rimuovere tale oggetto immediatamente dopo averne ricevuto comunicazione da parte dell Assegnatario. 5.3 L Espositore deve osservare immediatamente tutte le istruzioni fornite dalle autorità competenti o dall Assegnatario per evitare il rischio di incendio o qualsiasi altro rischio di lesioni o danni materiali. 5.4 Il primo giorno contrattualmente previsto per la partecipazione ad Expo 2015 l Espositore dovrà occupare lo spazio espositivo destinatogli, entro e non oltre l orario indicato nel Manuale Tecnico dell Espositore. Nel caso in cui l Espositore non riesca a farlo, (fatti salvi gli altri diritti e rimedi dell Assegnatario), l Assegnatario avrà il diritto di ritenere che l Espositore abbia cancellato la sua domanda per lo spazio espositivo. 5.5 I particolari degli orari della fi era sono indicati nel Manuale Tecnico dell Espositore o come altrimenti comunicato per iscritto dall Assegnatario. In questi orari l Espositore dovrà assicurare che: (a) lo spazio espositivo sia gestito adeguatamente da personale autorizzato e / o rappresentanti dell Espositore, (b) gli oggetti da esposizione siano operativi e / o esposti (a seconda del caso) e (c) l Espositore sia pronto e in grado di condurre l attività. 5.6 Eccetto che per la pubblicità da parte dell Espositore nel suo spazio espositivo nel normale corso della sua attività, è strettamente proibita qualsiasi propaganda in qualsiasi parte della Fiera. È vietata la distribuzione o esposizione da parte dell Espositore di poster, volantini o circolari o altro materiale stampato al di fuori del suo Corner espositivo, salvo previo contratto scritto con l Assegnatario. 6. RAPPRESENTANTI E PASS DELL ESPOSITORE 6.1 L Espositore dovrà fornire all Assegnatario il nome di almeno una persona, defi nita nel Modulo Contrattuale, che funga da suo rappresentante in connessione all installazione, funzionamento e rimozione degli oggetti esposti e assicurarsi che tale persona sia disponibile ad essere contattata dall Assegnatario in qualsiasi momento durante gli orari di apertura della Fiera e ragionevolmente disponibile in altri momenti durante il periodo della Fiera. 6.2 Al fi ne di garantire l accesso solo uffi ciale alle zone della Fiera, all Espositore e a tutto il personale autorizzato ed eventuali appaltatori consentiti, verrà rilasciato un pass non trasferibile. Non sarà consentita nessuna ammissione alle aree dell Espositore a meno che non venga presentato questo pass. L Espositore sarà tenuto a fornire all Assegnatario, entro la data specifi cata nel Manuale Tecnico dell Espositore, un elenco dettagliato del personale che sarà presente nello Spazio espositivo e/o nella Fiera e/o eventuali appaltatori consentiti e il giorno (o giorni) in cui è probabile che ogni persona sia presente. L Espositore sarà responsabile di eventuali usi non autorizzati dei pass rilasciati per l Espositore. 6.3 L Espositore sarà responsabile e perseguibile per la condotta di tutto il personale e di qualsiasi altra persona associata o collegata all Espositore. L Assegnatario si riserva il diritto, a sua assoluta discrezione, di escludere o bandire dalla Fiera, qualsiasi persona la cui presenza o comportamento sia indesiderato e/o potenzialmente illegale, dannoso, irrispettoso e/o possa causare inconvenienti agli altri espositori e/o visitatori della fi era. L Assegnatario potrà esercitare tale diritto, nonostante tali persone siano dipendenti, agenti o appaltatori autorizzati dell Espositore o siano comunque collegati o associati all Espositore in qualsiasi modo. 7. CONDIVISIONE DELLO STAND 7.1 L Espositore potrà condividere il Corner espositivo dello stand solo previa espressa autorizzazione dell Assegnatario. 7.2 Nonostante qualsiasi accordo di condivisione del Corner espositivo, l Espositore dovrà rimanere pienamente e interamente responsabile dell intero importo delle tariffe. L Espositore dovrà garantire che qualsiasi persona approvata con la quale condividerà lo stand sia conforme al presente Contratto; l Espositore sarà responsabile e passibile di qualsiasi azione, omissione o mancanza da parte del condivisore dello stand e dovrà indennizzare e tenere indenne l Assegnatario da qualsiasi danno, perdita, costo o spesa che l Assegnatario potrà sostenere in relazione a qualsiasi condivisione dello stand. 8. RIMOZIONE DI OGGETTI ESPOSTI E MATERIALI DI MARKETING 8.1 L Espositore dovrà rispettare tutte le disposizioni del Manuale Tecnico dell Espositore in relazione alla rimozione degli oggetti esposti e allo smontaggio del contenuto dello spazio espositivo. 8.2 Per rispettare le norme sulla salute e sicurezza, nessun oggetto sarà imballato, rimosso o smontato durante gli orari di esposizione o prima della chiusura del periodo espositivo concordato con il presente contratto,

33 senza la previa autorizzazione scritta da parte dell Assegnatario. 8.3 L Assegnatario si riserva il diritto, a sua assoluta discrezione, di richiedere all Espositore in qualsiasi momento di rimuovere (o far rimuovere) qualsiasi oggetto (sia specifi cato nel modulo contrattuale oppure no) che venga esposto alla Fiera, se l Assegnatario ritiene ragionevolmente che l oggetto in questione contravvenga a qualsiasi disposizione del presente Contratto o possa essere potenzialmente illegale, dannoso, irrispettoso e/o possa causare disturbi a qualsiasi persona. 8.4 L Espositore sarà responsabile di tutte le spese di stoccaggio e di movimentazione imposte dall Assegnatario, in modo ragionevole, che derivano dalla mancata rimozione da parte dell Espositore di tutti gli oggetti esposti nel suo Corner espositivo ai sensi del presente contratto. 8.5 L Espositore è tenuto a restituire il suo Corner espositivo occupato nella sua condizione originale. A richiesta l Espositore dovrà indennizzare e tenere indenne l Assegnatario di eventuali danni causati dall Espositore, dai suoi dipendenti, agenti o fornitori, o da qualsiasi condivisore dello stand nella sede della fi era e/o ad altri spazi espositivi o stand preallestiti occupati dall Espositore, o a beni o proprietà di altri espositori. 9. UTILIZZO DEL MARCHIO 9.1 Purché l Espositore si conformi alle disposizioni del presente contratto e alle eventuali direttive del marchio esposte nel Manuale Tecnico dell Espositore o altrimenti indicate per iscritto all Espositore, l Assegnatario concede all Espositore per il solo periodo intercorrente tra la stipula del contratto e la durata di EXPO 2015 il diritto di poter utilizzare i marchi di COPAGRI EXPO unicamente ed esclusivamente al fi ne di pubblicizzare in modo ragionevole la sua partecipazione ad EXPO CANCELLAZIONE O MODIFICA DELLO SPAZIO ESPOSITIVO DA PARTE DELL ESPOSITORE 10.1 Qualora l Espositore intenda annullare la sua richiesta di superfi cie espositiva, in qualsiasi momento prima dell inizio della Fiera, questi dovrà: effettuare un immediata comunicazione scritta all Assegnatario (un Avviso di cancellazione ) e pagare le seguenti spese di cancellazione ( Spese di cancellazione ), che dipenderanno dalla data di ricevimento dell Avviso di cancellazione da parte dell Assegnatario: (a) il 50% del costo totale pagato o da pagare dall Espositore, qualora l Avviso di cancellazione venga ricevuto dall Assegnatario entro la data che cade 181 giorni prima dell inizio del periodo in cui l espositore avrebbe benefi ciato degli spazi assegnatigli, (b) il 100% del costo totale pagato o da pagare da parte dell Espositore qualora l Espositore non invii nessun avviso di cancellazione o se l avviso di cancellazione verrà ricevuto dall Assegnatario alla data o dopo la data che cade 180 giorni prima dell inizio del periodo in cui l espositore stesso avrebbe benefi ciato degli spazi assegnatigli. L Espositore dovrà pagare le spese di annullamento applicabili entro 30 giorni dalla data dell avviso di cancellazione dell Espositore o entro 14 giorni dalla data della fattura emessa a cura dell Assegnatario per tali importi, qualunque sia la prima In ogni caso qualsivoglia cancellazione e/o modifi ca dello spazio espositivo da parte dell Espositore in violazione del presente contratto, autorizzerà l Assegnatario con assoluta discrezione (ma senza pregiudizio verso qualsiasi altro diritto o rimedio a disposizione dello stesso Assegnatario) a riassegnare o rivendere lo spazio espositivo che era stato assegnato l Espositore. 11. RINVIO E CANCELLAZIONE DA PARTE DELL ASSEGNATARIO PER CAUSE INDIPENDENTI DALLA PROPRIA RESPONSABILITA 11.1 L Assegnatario sarà esonerato dai suoi obblighi ai sensi del presente contratto nel caso in cui lo svolgimento della Fiera da parte dell ente Organizzatore venisse per qualsivoglia ragione ritardata e/o annullata. L Assegnatario sarà parimenti esonerato qualora l adempimento da parte dell ente Organizzatore di uno dei suoi obblighi materiali e contrattuali con l Assegnatario fosse non rispettato, impossibile, illegale o vi siano interferenze sostanziali o materiali dovute a qualsiasi causa o cause oltre il ragionevole controllo dell Assegnatario o dei fornitori della sede, tra cui, senza limitazione, qualsiasi dei seguenti eventi: cause di forza maggiore, azioni governative, guerre, incendi, inondazioni, esplosioni, sommosse civili, ostilità armate, atti di terrorismo, rivoluzione, blocchi, embargo, sciopero, serrata, sit-in, vertenza industriale o commerciale, condizioni climatiche avverse, malattie, rischi per la salute pubblica, incidenti o guasti di impianti o macchinari, mancanza di qualsiasi materiale, manodopera, trasporto, energia elettrica o altra fornitura, intervento normativo, consiglio o raccomandazione generale di qualsiasi governo (inclusa qualsiasi agenzia o dipartimento governativo), autorità di regolamentazione o agenzia internazionale contro viaggi, mostre e/o raduni pubblici, o se la sede non è più disponibile e/o inadatta per essere occupata e/o utilizzata ( forza maggiore ). 12. RESCISSIONE 12.1 L Assegnatario potrà rescindere il presente Contratto in qualsiasi momento mediante avviso scritto all Espositore al verifi carsi di uno qualsiasi dei seguenti eventi: l evento Fieristico venisse annullato ai sensi della clausola 11 sopra indicata e/o per qualsivoglia ragione non dipendente da responsabilità dell Assegnatario; l Espositore non ha effettuato il pagamento ai sensi e nel rispetto dei termini e delle scadenza pattuite nel presente contratto; l Espositore è o diventa, per qualsiasi motivo incapace di utilizzare lo spazio espositivo; l Espositore ha cessato di esercitare la propria attività, diventa insolvente o stipula, si assume o viene sottoposto a qualsiasi forma di scioglimento, amministrazione, amministrazione controllata, liquidazione, fallimento, concordato preventivo o qualsiasi procedura di insolvenza generale nei suoi confronti o dei suoi beni, oppure viene sottoposto ad un diritto di garanzia, a procedimenti legali o di pignoramento o a qualsiasi altro evento analogo a quanto sopra, in qualsiasi giurisdizione; l Espositore o i suoi dipendenti pertinenti partecipanti, imprenditori o altri componenti del suo personale sono condannati per un reato penale o altrimenti si comportino in modo da discreditare se stessi, la Fiera o l Assegnatario; l Espositore è in violazione di una disposizione del presente contratto; l Espositore è in violazione di qualsiasi legislazione, norma o regolamento applicabile locale In caso di rescissione del presente Contratto per qualsivoglia motivo, l assegnazione dello spazio espositivo sarà automaticamente cancellata immediatamente Se il presente Contratto verrà terminato ai sensi di una qualsiasi delle clausole da a incluse, allora: (i) l Assegnatario avrà il diritto di riassegnare e/o rivendere lo spazio espositivo, (ii) tutti i pagamenti effettuati in relazione allo spazio espositivo saranno conservati dall Assegnatario e l Espositore vi dovrà rinunciare, e (iii) l Assegnatario avrà il diritto di fatturare e (entro 30 giorni dalla data di tale fattura) l Espositore dovrà pagare il saldo delle tariffe ed eventuali perdite o danni subiti o spese aggiuntive sostenute da o per conto dell Assegnatario in conseguenza di tale rescissione Fatte salve le successive clausole 13.3 e 13,4, sulla rescissione del presente Contratto, tutti i diritti e gli obblighi delle parti ai sensi del presente Contratto cesseranno automaticamente ad eccezione dei diritti ed azioni che saranno maturati prima della rescissione, nonché eventuali diritti od obblighi che espressamente o implicitamente sono intesi ad entrare o rimanere in vigore in caso di tale rescissione o dopo di essa, comprese ma non solo le clausole 4, 13, 14 e LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ E INDENNITÀ 13.1 La presente clausola 13 stabilisce: - l intera responsabilità dell Assegnatario (comprese le eventuali responsabilità per gli atti o le omissioni dei suoi dipendenti, agenti e subappaltatori) nei confronti dell Espositore nel caso di mancata osservanza del presente Contratto; - qualsiasi responsabilità derivante dall uso da parte dell Espositore dello spazio espositivo, e qualsiasi enunciazione, dichiarazione o atto illecito od omissione (inclusa negligenza) derivata o in connessione con il presente Contratto La responsabilità totale dell Assegnatario in contratto, torto (inclusa negligenza o violazione dei vincoli di legge) o altrimenti derivante in relazione al presente Contratto è limitata alle tariffe totali pagate dall Espositore per la Fiera in relazione alla quale si pone tale responsabilità anche in caso di annullamento dell evento fi eristico ai sensi del summenzionato articolo 11. E esplicitamente esclusa qualsiasi responsabilità, dell Assegnatario nei confronti dell Espositore, per qualsiasi perdita di profi tto (sia diretta che indiretta), reddito, merci, uso, risparmi previsti, valore di avviamento, reputazione o opportunità di affari o per qualsiasi perdita indiretta, incidentale, speciale o consequenziale derivata dal presente contratto Tutte le garanzie, condizioni e altri termini impliciti da diritto ordinario e diritto consuetudinario sono, nella misura massima consentita dalla legge, esclusi dal presente Contratto Nessuna disposizione del presente Contratto mira ad escludere o limitare la responsabilità dell Espositore per morte o lesioni personali come conseguenza della sua negligenza, frode o dichiarazione fraudolenta o qualsiasi responsabilità che non possa essere esclusa per legge L Espositore dovrà, a richiesta, indennizzare e tenere indenne l Assegnatario contro tutti i costi, reclami, richieste, procedimenti e perdite presentate contro lo stesso Assegnatario o sostenute da questo, dai suoi dipendenti, agenti o fornitori in seguito ad una violazione di qualsiasi termine o termini del presente contratto da parte dell Espositore, dei suoi agenti, fornitori o dipendenti. 14. RISERVATEZZA 14.1 Nessuna delle parti potrà utilizzare, copiare, adattare, modifi care, divulgare o cedere la proprietà di eventuali informazioni o dati dell altra parte, che vengono comunicate o entrano altrimenti in suo possesso, direttamente o indirettamente, come risultato di questo Contratto e che siano di natura riservata ( Informazioni riservate ), salvo quanto strettamente necessario per adempiere i propri obblighi o esercitare i propri diritti ai sensi del presente Contratto, e purché tale disposizione non si applichi alle informazioni riservate: che la parte ricevente sia in grado di dimostrare che erano già in suo possesso alla data in cui sono

34 state ricevute od ottenute o che la parte ricevente ottiene da qualche altra persona con un buon titolo legale per le stesse o che si sono sviluppate in maniera indipendente dalla parte ricevente, oppure , che diventino di pubblico dominio non per colpa o mancanza della parte ricevente, oppure che il ricevente sia tenuto a divulgare per legge o dall autorità di regolamentazione pertinente In ogni caso ciascuna delle parti dovrà informare l altra parte subito dopo avere appreso o sospettato che una persona non autorizzata sia venuta a conoscenza di informazioni riservate, o che si sia verifi cata una divulgazione non autorizzata di informazioni riservate Ciascuna parte garantisce che il suo personale, subappaltatori e agenti che hanno, o potrebbero avere, accesso alle informazioni riservate sono vincolati da un impegno che riveste, sostanzialmente, gli stessi termini della presente Clausola Le disposizioni della presente Clausola 14 rimarranno in vigore nonostante la rescissione o lo scadere del presente contratto. 15. DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE / MERCI VIETATE 15.1 L Espositore non dovrà esporre (o tentare di esporre) alla Fiera merci contraffate o merci che violano la proprietà intellettuale di terzi ( Merci illecite ) o merci che siano vietate o limitate da leggi o regolamenti locali in cui ha luogo la Fiera ( Merci vietate ) Fatti salvi gli altri diritti dell Assegnatario, nel caso in cui una terza parte e/o un autorità competente sostenga che l Espositore espone (o tenta di esporre) merci illecite e/o merci vietate, l Assegnatario ha il diritto di: (a) rimuovere fi sicamente tali merci, (b) rescindere il presente Contratto inclusa la rescissione del diritto dell Espositore a partecipare alla Fiera, e/o (c) chiudere il Corner espositivo dell Espositore, e in ogni tal evento, l Espositore non potrà far valere nessuna rivendicazione fi nanziaria o altra pretesa nei confronti dell Assegnatario. Con riserva di ogni rivendicazione da parte di terzi, l Assegnatario sarà tenuto alla restituzione dei beni rimossi all Espositore L Espositore si impegna a partecipare ad un ispezione di preregistrazione prima dell inizio del proprio periodo espositivo, qualora richiesto dall Assegnatario e secondo le istruzioni impartite dallo stesso di volta in volta L Espositore si impegna a indennizzare, su richiesta, e tenere indenne l Assegnatario nel caso di eventuali reclami, responsabilità, perdite, cause, procedimenti legali, danni, sentenze, spese, costi (incluse spese legali) e oneri di qualsiasi tipo, sostenuti da o per conto o presentati contro lo stesso Assegnatario e derivanti dall esposizione da parte dell Espositore di Merci illecite o Merci vietate, e/o eventuali atti di terzi come conseguenza di tale esposizione. 16. GENERALITÀ 16.1 Cessione. L Espositore non avrà il diritto di cedere, trasferire o delegare a terzi, diritti od obblighi dell Espositore derivanti dal presente Contratto. L Assegnatario avrà il diritto di assegnare il benefi cio (in base all onere) del presente Contratto senza preavviso o consenso da parte dell Espositore Avvertenze. Qualsiasi comunicazione richiesta o consentita per il rilascio da una delle parti all altra ai sensi del presente Contratto dovrà essere in forma scritta e potrà essere inoltrata solo a mezzo PEC o tramite RACCOANDATA A/R indirizzata alla sede legale di tale parte o a tale altro indirizzo che sarà stato comunicato per iscritto di volta in volta Compensazione. L Assegnatario si riserva il diritto di compensare qualsiasi Credito vantato verso l Espositore con qualsiasi voglia eventuale debito dello stesso Assegnatario nei confronti dell Espositore Nessuna rinuncia. Non avrà effetto nessuna rinuncia da parte dell Assegnatario di eventuali disposizioni del presente Contratto né di alcuno dei suoi diritti ai sensi del presente Contratto, a meno che non sia comunicata per iscritto e fi rmata da un amministratore dell Assegnatario. I diritti dell Assegnatario non dovranno essere pregiudicati né limitati da nessuna concessione, indulgenza o tolleranza estesa all Espositore Rimedi cumulativi. Nessun rimedio conferito da alcuna delle disposizioni del presente Contratto è destinato essere esclusivo di qualsiasi altro rimedio, ad eccezione di quanto espressamente previsto, e ciascun rimedio dovrà essere cumulativo ed aggiuntivo ad ogni altro rimedio concesso nell ambito del presente Contratto oppure ora o in futuro esistente per legge o equity o statuto o altrimenti Titoli. I titoli di questo contratto sono stati inseriti solo come riferimento e non infl uenzano la loro interpretazione o l interpretazione delle Clausole Relazione: Nessuna disposizione del presente Contratto crea una relazione di proprietario e affi ttuario tra l Assegnatario e l Espositore né concede all Espositore alcuna proprietà o interesse nello Spazio espositivo, nel Corner espositivo o in qualsiasi altro spazio della fi era che non sia una licenza non esclusiva dello Corner espositivo Divisibilità. Le disposizioni contenute in ogni clausola e sub-clausola del presente Contratto saranno eseguibili indipendentemente le une dalle altre e la loro validità non dovrà essere pregiudicata qualora una delle altre non fosse valida. Se una qualsiasi di tali disposizioni risultasse nulla, ma sarebbe stata valida se una parte delle disposizioni fosse stata cancellata, la disposizione in questione si applicherà con le modifi che necessarie per renderla valida Norme ed istruzioni supplementari: Nonostante qualsiasi altra disposizione del presente Contratto, l Assegnatario si riserva il diritto di emanare disposizioni o istruzioni integrative in aggiunta a quelle del presente Contratto per garantire la buona gestione della Fiera. Eventuali informazioni o norme supplementari scritte dovranno essere considerate integrali a questi termini e condizioni e saranno vincolanti per l Espositore Legge applicabile e giurisdizione. Il presente Contratto e qualsiasi controversia o rivendicazione derivante o in connessione con esso o il suo oggetto o stesura (incluse controversie o rivendicazioni non contrattuali) sono regolati dalla legge italiana e interpretati in conformità con essa. Ciascuna parte concorda irrevocabilmente che il foro esclusivo per la risoluzione di qualsivoglia controversia e/o rivendicazione che dovesse insorgere tra le parti nell ambito dell esecuzione e/o interpretazione del presente contratto è il Tribunale di Brescia.

35 lavamani montacarichi PIANTA TAVOLA 1 - Pianta piano Terra 2 1 MERCATO COPAGRI 3 mescita gelato mescita e lavorazione pizza , area meeting e cooking show Laboratorio gelato lavamani 6,512 raccolta rifiuti climatizzata cucina elettrica lavello accesso scale spazio forni cottura Laboratorio pizza AREA MARKET spogliatoio donne wc uomini e disabili wc donne spogliatoio uomini AREA MARKET 14 AREA MARKET porta con badge BANCHI E SCAFFALI BASSI ANDREALAUDINIDESIGN per COPAGRI

36 i partner Le partnership sono un elemento strategico del progetto Love it. La lista dei partner si allunga progressivamente ed è una lista di realtà che condividono valori e spirito della nostra avventura. Verso EXPO 2015

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE 1 DATI ESPOSITORE Si prega di compilare in carattere stampatello. Rimini Fiera SpA non potrà essere ritenuta responsabile per errori dovuti a caratteri illeggibili. SETTORE MERCEOLOGICO (INDICARE MASSIMO

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. Termini d uso aggiuntivi di Business Catalyst Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del febbraio 17, 2012 nella sua interezza. L uso dei Servizi Business Catalyst è soggetto

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete

Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete Condizioni generali di BKW Energie SA per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con libero accesso alla rete CG di BKW I per la fornitura di energia elettrica a consumatori finali con

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Termini di servizio di Comunicherete

Termini di servizio di Comunicherete Termini di servizio di Comunicherete I Servizi sono forniti da 10Q Srls con sede in Roma, Viale Marx n. 198 ed Ancitel Spa, con sede in Roma, Via Arco di Travertino n. 11. L utilizzo o l accesso ai Servizi

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD

TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD TERMINI E CONDIZIONI DI ACQUISTO STANDARD Le presenti condizioni generali di acquisto disciplinano il rapporto tra il Fornitore di beni, opere o servizi, descritti nelle pagine del presente Ordine e nella

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme

Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI. Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme Tavola VI NORME UNIFORMI RELATIVE AGLI INCASSI A. DISPOSIZIONI GENERALI E DEFINIZIONI Articolo 1 - Ambito di applicazione delle norme a) Le norme uniformi relative agli incassi, revisione 1995, pubbl.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI

LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI LA NON IMPONIBILITÀ IVA DELLE OPERAZIONI CON ORGANISMI COMUNITARI Tratto dalla rivista IPSOA Pratica Fiscale e Professionale n. 8 del 25 febbraio 2008 A cura di Marco Peirolo Gruppo di studio Eutekne L

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE

REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE DI PALAZZO MARCHESALE REGOLAMENTO MODALITA PER L UTILIZZO E LA CONCESSIONE IN USO DI SPAZI DEL COMPLESSO MONUMENTALE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355 Pagamenti Per iscriversi a uno dei corsi di lingua italiana della Scuola Romit è necessario il pagamento della tassa di iscrizione di 50 euro più l importo equivalente al 20% del totale costo del corso,

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Policy per fornitori

Policy per fornitori Policy per fornitori Con riferimento alla Decisione 32/2008 del Presidente dell EUI e in particolare degli articoli 4, 5 e 6 il fornitore è tenuto alla sottoscrizione della Dichiarazione dell impegno del

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA: LEITZ ICON Campagna Soddisfazione Garantita Iniziativa promossa da Esselte Srl, con sede legale in Gorgonzola, Via Milano 35, 20064 (MI), P.IVA 00894090158,

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Domanda di partecipazione alla Fiera:

Domanda di partecipazione alla Fiera: Domanda di partecipazione alla Fiera: ARTI & MESTIERI EXPO -Roma, Fiera di Roma, 12 15 dicembre 2013 MODULO DA RESTITUIRE DEBITAMENTE COMPILATO ENTRO E NON OLTRE L 11 NOVEMBRE 2013 a: FIERA ROMA SRL SEGRETERIA

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli