Parallels Plesk Panel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parallels Plesk Panel"

Transcript

1 Parallels Plesk Panel

2 Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: Fax Copyright Parallels Holdings, Ltd. e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Questo prodotto è tutelato dalle leggi di copyright internazionali e degli Stati Uniti. La tecnologia sottostante del prodotto, i brevetti ed i marchi registrati sono elencati su Microsoft, Windows, Windows Server, Windows NT, Windows Vista, and MS-DOS sono marchi registrati di Microsoft Corporation. Linux è un marchio registrato di Linus Torvalds. Mac è un marchio registrato di Apple, Inc. Gli altri marchi e nomi qui menzionati possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari.

3 Contenuto Informazioni su questo documento 4 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale 5 Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel Il passaggio a Panel 10 8 Aggiornamento a Panel Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk... 9 Operazioni preliminari per Windows... 9 Migrazione a Panel Risoluzione di problemi della migrazione Per effettuare il passaggio a Panel Completamento del trasferimento Panoramica degli schermi di conversione automatica e altri passi consigliati Completamento del trasferimento Configurazione di piani rivenditore Configurazione dei piani di hosting Associare nuovi account e abbonamenti ai piani... 49

4 C A P I T O L O 1 Informazioni su questo documento Il presente documento è destinato ai fornitori di servizi di hosting che vogliono passare o aggiornare a Parallels Plesk Panel 10 da versioni precedenti di Plesk Panel. Il documento descrive le modifiche nel modello di business ed offre le istruzioni su come migrare a Panel 10 e come trasferire account e domini verso il nuovo modello aziendale dopo l'aggiornamento o migrazione.

5 C A P I T O L O 2 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale Confronto alle versioni precedenti del software Plesk (Plesk 9 e le versioni precedenti), Parallels Plesk Panel 10 presenta le seguenti modifiche: Account utente. In Panel 10, non ci sono account cliente e account amministratore di dominio. Per gli utenti che devono rivendere servizi di hosting e ospitare i propri siti web, sarà necessario configurare account rivenditore. Per gli utenti che non hanno bisogno di rivendere servizi di hosting, ma devono solo ospitare i propri siti web, sarà necessario configurare account cliente. I clienti possono creare account utente nel Pannello se vogliono consentire ad altri utenti di accedere al Pannello per gestire i siti web, le applicazioni installate o usare servizi . In Parallels Plesk Panel 10, i clienti possono creare un numero indeterminato di utenti per accedere al proprio Pannello e configurare multipli account FTP aggiuntivi per accedere allo spazio web. Piani di servizio. In Panel 10, non ci sono rivenditori, clienti né modelli di dominio. Invece, ci sono piani di servizio che si possono creare secondo le proprie offerte di servizi: Piani rivenditore per l'iscrizione di rivenditori e piani di hosting, per l'iscrizione di clienti che non hanno bisogno di rivendere servizi. Dopo la creazione dei piani, è necessario creare degli account rivenditore o cliente e abbonarli a dei piani. In questo modo, gli utenti ricevono la fornitura delle risorse necessarie e l'autorizzazione per realizzare operazioni nel Pannello. Il cambiamento più importante presente nei piani di servizio è che, a differenza dei modelli Plesk usati in precedenza, non vengono più applicati un'unica volta durante la fornitura di risorse iniziale, ma vi rimangono connessi, in modo che le modifiche di un piano cambino i privilegi e le risorse fornite. Oltre ai piani di hosting, esistono anche i piani aggiuntivi. È possibile usarli per assegnare più risorse e servizi ai clienti. Abbonamenti. Gli abbonamenti di hosting multi dominio sostituiscono i domini. Invece di creare domini per i clienti, è necessario abbonarli ad un piano di hosting o, in altre parole, creare un abbonamento per il cliente. In realtà, non solo i clienti possono essere abbonati ai servizi di hosting e ospitare i propri siti web e posta elettronica, ma anche l'amministratore del Pannelloed i rivenditori possono avere i propri abbonamenti, che possono usare per conto proprio. Gli abbonamenti possono essere creati in base ai piani di servizio oppure possono essere configurati manualmente. Nell'abbonamento di un nuovo cliente ad un tuo servizio in Panel 10, in primo passaggio da realizzare è indicare un nome di dominio. L'abbonamento di un cliente è sempre collegato ad un dominio, che viene identificato da attributi quali il nome di dominio, l'indirizzo IP e l'account utente di sistema. Tutti gli abbonamenti sono nominati dopo i domini ai quali sono collegati. Questo collegamento è permanente e non può essere in alcun modo interrotto, quindi spostare un dominio da un abbonamento all'altro non è possibile. Nonostante, è sempre possibile rinominare i domini.

6 6 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale È possibile ospitare diversi siti web sotto un unico abbonamento e creare diversi abbonamenti per un unico account cliente. Assegnazione delle risorse. Nelle versioni precedenti di Plesk, le risorse venivano assegnate agli account rivenditore, agli account cliente e ai domini. In Panel 10, le risorse sono assegnate ai rivenditori e agli abbonamenti di servizi di hosting. Gli account cliente in Panel 10 non ottengono assegnazioni delle risorse direttamente, quindi non possono ridistribuirle tra gli abbonamenti che acquistano. Tute le risorse assegnate ad un unico abbonamento sono condivise tra tutti i siti web ospitati nello spazio web associato all'abbonamento. Due pannelli separati: Pannello di amministrazione del server e Pannello di controllo. L'amministrazione di sistema e le attività di gestione di account cliente e rivenditore vengono realizzate nel Pannello di amministrazione del server. Tutte le operazioni correlate alla gestione di siti web, alle funzionalità di hosting e agli account di posta vengono realizzate nel Pannello di Controllo. Il Pannello di Amministrazione del Server offre diversi collegamenti per accedere al Pannello di Controllo: È possibile usarli per accedere al Pannello di Controllo e gestire i siti web per conto dei tuoi rivenditori e clienti. Nota: Per leggere la descrizione dettagliata del modello aziendale di Parallels Plesk Panel, consultare la Guida all'amministrazione, capitolo Servire i clienti ed impiegare i rivenditori. In questo capitolo: Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel

7 Panoramica sulle principali modifiche nel modello aziendale 7 Risultati dell'aggiornamento o la migrazione a Panel 10 Nell'aggiornamento o migrazione a Panel 10, gli account, domini, utenti e modelli di dominio vengono trasformati secondo i seguenti schemi: Gli account rivenditore sono spostati senza modifiche e le risorse sono assegnate ad essi mediante l'abbonamento personalizzato, senza essere collegati ai piani. Gli account cliente diventano nuovi account cliente e dopo il completamento dell'aggiornamento o della migrazione, è necessario realizzare una delle seguenti operazioni per garantire che gli account si adattino al nuovo modello aziendale: Ridistribuire le risorse dei clienti precedenti tra gli abbonamenti che gli appartengono. Convertire i clienti a rivenditori e assegnare loro gli abbonamenti esistenti. Questo si può fare se gli account cliente non appartenevano ad un rivenditore prima dell'aggiornamento o la migrazione. I domini diventano abbonamenti individuali. Gli abbonamenti sono assegnati all'amministratore, rivenditori o clienti, a seconda di chi fosse il proprietario dei domini in precedenza. Gli account amministratore di dominio sono convertiti ad account utente, che vengono assegnati ai clienti a cui appartengono i domini corrispondenti. I modelli di dominio appartenenti all'amministratore del server e ai rivenditori sono convertiti a piani di hosting. I modelli rivenditore sono convertiti a piani di rivenditore. La tabella in basso elenca la conversione di oggetti aziendali. Oggetti nelle versioni precedenti di Plesk Oggetti in Panel 10 Account rivenditore Account cliente Dominio Account amministratore di dominio Modello di rivenditore Modello di dominio Account rivenditore Account cliente Abbonamento (Personalizzato) Account utente Piano di rivenditore Piano di hosting

8 C A P I T O L O 3 Il passaggio a Panel 10 In questo capitolo: Aggiornamento a Panel Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk... 9 Migrazione a Panel Aggiornamento a Panel 10 Per maggiori informazioni sui requisiti e le procedure di aggiornamento, consultare i seguenti documenti disponibili su: Guida all'installazione e all'aggiornamento di Parallels Plesk Panel. Guida per fornitori per implementare Panel 10.

9 Il passaggio a Panel 10 9 Preparazione alla migrazione da server gestiti da Plesk Per realizzare la migrazione, è necessario installare il Manager di Migrazione, un componente di Parallels Plesk Panel non compreso nelle installazioni tipiche. È possibile ottenere e installare Manager di Migrazione mediante uno dei modi seguenti: Tramite il Pannello di Amministrazione del Server. Per installarlo tramite il Pannello di Amministrazione del Server, vai su Strumenti & Utility > Aggiornamenti. L'interfaccia web dell'installer Parallels si aprirà in una nuova finestra o scheda del browser. Nella finestra dell'installer, fai clic su Annulla aggiornamento, clicca su Aggiungi componenti, seleziona la casella di controllo corrispondente al componente Manager di Migrazione di Parallels Panel e clicca su Avanti. Usando un programma d'installazione della console. Per le istruzioni sull'installazione del Manager di Migrazione mediante il programma d'installazione della console, consultare la Guida all'installazione e all'aggiornamento, capitolo Aggiornamento del Pannello, sezione Aggiornamento dalla riga di comando. La guida è disponibile su: In questa sezione Operazioni preliminari per Windows... 9 Operazioni preliminari per Windows In questa sezione Configurazione del Firewall e di Windows per abilitare la migrazione Preparazione per la migrazione dalle piattaforme basate su Windows... 15

10 10 Il passaggio a Panel 10 Configurazione del Firewall e di Windows per abilitare la migrazione Se un server Windows di origine o destinazione è dietro ad un firewall, è necessario configurare il firewall correttamente per consentire lo scambio di dati della migrazione. Le seguenti condizioni devono essere contemplate: Che le porte (con i protocolli specifici abilitati) richieste da SAMBA e dal Manager di Migrazione siano aperte. Che le applicazioni Windows Client per reti Microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft siano installate. Il servizio Workstation deve essere in esecuzione sul server di destinazione. Il servizio Server deve essere in esecuzione sul server di origine. Le condivisioni amministrative (admin$, c$, d$) devono essere presenti sul server di origine. In questa sezione Apertura delle porte per SAMBA, SSH e Manager di Migrazione Verificare se i componenti Client per reti Microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft sono installati Installare il Client per Microsoft Networks Installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks Apertura delle porte per SAMBA, SSH e Manager di Migrazione Nella migrazione di server basati su Linux/UNIX, il Manager di Migrazione usa SSH per le connessioni di rete. Per migrazioni da un server basato su Windows, il Manager di Migrazione usa SAMBA. SSH, SAMBA e il Manager di Migrazione richiedono che determinate porte siano aperte per consentire la corretta connettività di rete per la migrazione. Concretamente, le seguenti porte devono essere aperte e i protocolli di scambio di dati devono essere abilitati nelle porte. Software Porta Protocollo SAMBA 135 TCP 139 TCP 445 TCP 137 UDP 138 UDP Manager di Migrazione di Parallels Plesk Panel 6489 (o altro) TCP

11 Il passaggio a Panel SSH 22 (o altro) TCP Verificare se i componenti Client per reti Microsoft e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft sono installati Per verificare che i pacchetti di software siano installati, segui i passaggi seguenti: 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare sul pulsante Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Sotto Questa connessione usa i seguenti elementi, verifica che le applicazioni Client per Microsoft Networks e Condivisione file e stampanti per reti Microsoft siano presenti e accertati che le corrispondenti caselle a sinistra siano selezionate. 4. Fai clic su OK.

12 12 Il passaggio a Panel 10 Installare il Client per Microsoft Networks Per installare il Client per Microsoft Networks: 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare su Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Cliccare su Installare. Compare la finestra Selezionare Tipologia di Componente di Rete. 4. Sotto Cliccare sulla tipologia di componente di rete che desiderate installare, cliccare su Client. Compare la finestra Selezionare Client di Rete. 5. Nella lista di client di rete, selezionare Client per Microsoft Networks e cliccare su OK. Una volta installata l'applicazione, compare l'elemento Client per Microsoft Networks nella finestra Proprietà di Connessione di Area Locale, sotto Questa connessione usa i seguenti elementi. 6. Selezionare Client per Microsoft Networks.

13 Il passaggio a Panel Figura 1: Installare il Client per Microsoft Networks 7. Fai clic su OK. Nota: È necessario riavviare Windows affinché le modifiche della configurazione abbiano effetto.

14 14 Il passaggio a Panel 10 Installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks Per installare la Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks 1. Aprire la finestra Connessione di Area Locale: a. Cliccare si Avvio. b. Seleziona Pannello di controllo > Connessioni di rete > Connessione alla rete locale. Compare la finestra dello Stato di Connessione di Area Locale. 2. Selezionare la scheda Generale e cliccare su Proprietà. Compare la finestra delle Proprietà della Connessione di Area Locale. 3. Cliccare su Installare. 4. Compare la finestra Selezionare Tipologia di Componente di Rete. 5. Sotto Cliccare sulla tipologia di componente di rete che desiderate installare, cliccare su Servizio. Compare la finestra Selezionare Servizio di Rete. 6. Nella lista di client di rete, selezionare Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks e cliccare OK. Una volta installata l'applicazione, compare l'elemento Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks nella finestra Proprietà di Connessione di Area Locale, sotto Questa connessione usa i seguenti elementi. 7. Selezionare Condivisione di File e Stampanti per Microsoft Networks usando la corrispondente casella di controllo a sinistra. 8. Fai clic su OK. Nota: È necessario riavviare Windows affinché le modifiche della configurazione abbiano effetto.

15 Il passaggio a Panel Preparazione per la migrazione dalle piattaforme basate su Windows Le migrazioni automatiche per l'hosting di dati da un server Windows verso un altro sono possibili nel caso in cui sia stabilita una connessione specifica tra i server. La connessione è stabilita dal Manager di Migrazione installato sul server di destinazione e l'utility Agente di Migrazione - sul server di origine, a meno che siano configurati in modo identico. L'Agente di Migrazione è un'utility che, in base alle richieste dal Manager di Migrazione sul server di destinazione, raccoglie i dati di hosting necessari, crea dump, li converte al formato del Pannello (in caso di migrazione da altre piattaforme di hosting) e li trasferisce al server di destinazione. L'Agente di Migrazione viene distribuito separatamente da Parallels Plesk Panel e deve essere installato in modo addizionale su ogni server di origine basato su Windows. La configurazione della connessione del Manager di Migrazione - Agente di Migrazione comprende i seguenti passaggi: Porta - numero della porta che viene usata dal Pannello per connettere all'agente di Migrazione. (quello predefinito è 6489.) Quando si cambia la porta, è necessario prestare attenzione ai seguenti aspetti: Può essere qualsiasi numero da 1 a Deve essere disponibile sul server dal quale saranno migrati i dati, ovvero, questa porta non deve essere usata da altri programmi o servizi su entrambi i server. Deve essere consentita dal firewall sul server di origine. URI dell'agente di Migrazione - nome dell'oggetto di sistema usato dal Pannello per chiamare l'agente di Migrazione. (quello predefinito è "WinAgentURI".) Quando si cambia l'uri dell'agente di Migrazione, è necessario tenere presente i seguenti aspetti Può contenere solo numeri e caratteri dell'alfabeto latino in maiuscole e/o minuscole. Non dovrebbe essere usato da un'altra applicazione sul server di origine. Tipo di canale - protocollo di connessione del Manager di Migrazione e dell'agente di Migrazione. (quello predefinito è HTTP.) Quando si seleziona il tipo di canale, è necessario tenere conto delle seguenti caratteristiche: TCP permette una performance superiore di HTTP HTTP è più pubblico, poiché usa il protocollo HTTP, che è consentito dalla maggior parte di firewall. Nota: Se questi parametri di connessione non coincidono nelle configurazioni del Manager di Migrazione e dell'agente di Migrazione, le migrazioni non saranno riuscite. In questa sezione Installazione e configurazione dell'agente di Migrazione sul server di origine Configurazione del Manager di Migrazione sul server di destinazione... 21

16 16 Il passaggio a Panel 10 Installazione e configurazione dell'agente di Migrazione sul server di origine In questa sezione Installazione dell'agente di Migrazione Configurazione dell'agente di Migrazione Installazione dell'agente di Migrazione Per installare l'agente di Migrazione: 1. Scarica il file d'installazione dell'agente di Migrazione usando il link di download pubblicato su: 2. Eseguire il file d'installazione e seguire le istruzioni della procedura guidata per l'installazione: a. Quando comparirà la prima schermata della procedura guidata per l'installazione, cliccare Avanti. In questo modo, viene avviata l'installazione dell'agente di Migrazione Plesk e viene installato nella directory C:\Program Files\Parallels\Plesk Migrator Agent\. b. Fai clic su Fine dopo il completamento dell'installazione sul server dei file dell'agente di Migrazione. Dopo l'installazione dell'agente di Migrazione, inizia automaticamente con le impostazioni predefinite.

17 Il passaggio a Panel Configurazione dell'agente di Migrazione Per cambiare la configurazione dell'agente di Migrazione è necessario seguire i seguenti passaggi: Cambiare i parametri della connessione dell'agente di Migrazione con il Manager di Migrazione (porta, URI dell'agente di Migrazione e tipo di canale). Questa operazione è realizzabile usando sia l'interfaccia dell'agente di Migrazione sia il file di configurazione dell'agente di Migrazione. Cambiare il percorso dei dump di migrazione sul server di origine. Questo è necessario, per esempio, se lo spazio su disco non è sufficiente sul server in cui l'agente di Migrazione è installato. Per cambiare i parametri di connessione usando la GUI dell'agente di Migrazione: 1. Esegui il file WINAgentMng.exe. Compare la finestra dell'agente di Migrazione. Figura 2: Finestra Plesk Migration Agent Se l'agente di Migrazione era stato installato nel percorso predefinito, è possibile accedere ad esso facendo clic su Start > Programmi > Parallels > Pannello > Agente di Migrazione Plesk oppure tramite il percorso C:\Program Files\Parallels\Plesk Migration Agent\WINAgentMng.exe. 2. Fai clic su Arresta. Questo rende disponibile la modifica delle impostazioni dell'agente di Migrazione. Figura 3: Arresto dell'agente di Migrazione Plesk: la modifica delle impostazioni è disponibile 3. Inserisci il valore desiderato vicino alla voce Porta per cambiare il numero di porta. 4. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione e il tipo di canale:

18 18 Il passaggio a Panel 10 a. Cliccare su Avanzato. Compare la finestra delle opzioni avanzate. Figura 4: Agente di Migrazione Plesk: opzioni avanzate b. Inserisci il nome desiderato vicino alla voce URI per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione. c. Seleziona la voce appropriata nel menu Tipo di canale per configurare un tipo di canale. d. Fai clic su OK. In questo modo, le modifiche apportate alle opzioni avanzate verranno applicate e la finestra delle opzioni avanzate si chiuderà. 5. Fai clic su Start. In questo modo, le modifiche apportate al numero di porta verranno applicate e l'agente di Migrazione procederà all'avvio con le nuove impostazioni. Modifica del file di configurazione dell'agente di Migrazione È possibile modificare le impostazioni di configurazione dell'agente di Migrazione in modo manuale. Riavviare l'agente di Migrazione affinché le modifiche abbiano effetto dopo la relativa modifica manuale. Per cambiare i parametri di connessione modificando il file di configurazione: 1. Apri il file per la modifica <migration-agent-installation-directory>\winagentmng.exe. config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". In modo predefinito, l'agente di Migrazione viene installato su: C:\Program Files\Parallels\PleskMigrationAgent. Avviso: Si consiglia fortemente di non realizzare alcuna modifica al di là dei contenuti del nodo <appsettings>, poiché probabilmente causerebbe l'arresto anomalo del Manager di Migrazione, rendendo impossibile la realizzazione di migrazioni. 2. Per cambiare il numero di porta, inserisci il valore desiderato nella stringa <add key="port" value="6489" />invece di 6489.

19 Il passaggio a Panel Per esempio, se vuoi che venga usata la porta 7788, questa stringa dovrebbe essere <add key="port" value="7788" />. 3. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione, inserisci il valore desiderato nella stringa <add key="objecturi" value="winagenturi" /> invece di WinAgentURI. Per esempio, se vuoi che "MigrationAgent325" venga usato come l'uri di Migrazione, questa stringa dovrebbe essere <add key="objecturi" value="migrationagent325" />. 4. Per cambiare il tipo di canale, inserisci il valore desiderato su <add key="channeltype" value="http" /> invece di HTTP. Per esempio, se vuoi usare TCP, questa stringa dovrebbe essere <add key="channeltype" value="tcp" />. 5. Per cambiare l'indirizzo IP dell'agente di Migrazione, inserisci il valore dell'indirizzo IP nella stringa <add key="ipaddress" value="" />. Questo permetterà al Manager di Migrazione di connettere all'agente di Migrazione soltanto tramite l'indirizzo IP specificato. Digita o rimuovi la stringa dal file completamente per consentire al Manager di Migrazione di connettere all'agente di Migrazione tramite qualsiasi indirizzo IP disponibile sul server di origine. 6. Salva il file. 7. Riavvia l'agente di Migrazione. Per cambiare il percorso dei dump: 1. Apri il file per la modifica <migration-agent-installation-directory>\winagentmng.exe. config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". In modo predefinito, l'agente di Migrazione viene installato su: C:\Program Files\Parallels\PleskMigrationAgent. Avviso: Si consiglia fortemente di non realizzare alcuna modifica al di là dei contenuti del nodo <appsettings>, poiché probabilmente causerebbe l'arresto anomalo del Manager di Migrazione PPP, rendendo impossibile la realizzazione di migrazioni. 2. Aggiungi il percorso completo (cominciando con la radice dell'unità) alla cartella dove il file deve essere salvato nella stringa <add key="dumpdirectory" value="" />. Per esempio, se vuoi che il dump di migrazione venga salvato nella cartella H:\Store\Plesk_migration, questa stringa dovrebbe essere <add key="dumpdirectory" value="h:\store\plesk_migration" />. Se tale directory non esiste sul disco H, verrà creata. 3. Salva il file. 4. Riavvia l'agente di Migrazione.

20 20 Il passaggio a Panel 10 Contenuto predefinito del file di configurazione <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <configuration> <startup> <supportedruntime version="v " /> <supportedruntime version="v " /> </startup> <system.runtime.remoting> <customerrors mode="off" /> <application name="parallels Foreign Migration Agent" /> </system.runtime.remoting> <runtime> <assemblybinding xmlns="urn:schemas-microsoft-com:asm.v1"> <probing privatepath="backuputils" /> </assemblybinding> </runtime> <appsettings> <add key="port" value="6489" /> <add key="objecturi" value="winagenturi" /> <add key="channeltype" value="http" /> <add key="ipaddress" value="" /> <add key="dumpdirectory" value="" /> <add key="usewebserver" value="false" /> <add key="webserverport" value="6490" /> <add key="logusedefaultculture" value="false" /> </appsettings> </configuration>

21 Il passaggio a Panel Configurazione del Manager di Migrazione sul server di destinazione La modifica dei parametri della connessione del Manager di Migrazione all'agente di Migrazione deve essere realizzata soltanto nel caso in cui siano realizzate le stesse modifiche nella configurazione dell'agente di Migrazione. Per cambiare i parametri della connessione del Manager di Migrazione all'agente di Migrazione: 1. Apri il file per la modifica %plesk_dir%\pmm\migration\migrmng.exe.config e trova l'elemento "/configuration/appsettings". %plesk_dir% è la variabile di sistema che definisce la cartella dove PPP è installato. 2. Per cambiare il numero di porta, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="port" value="6489" /> invece di Per esempio, se vuoi che venga usata la porta 7788, questa stringa dovrebbe essere <add key="port" value="7788" />. 3. Per cambiare l'uri dell'agente di Migrazione, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="objecturi" value="winagenturi" /> invece di WinAgentURI. Per esempio, se vuoi che "MigrationAgent325" venga usato come l'uri di Migrazione, la stringa dovrebbe essere <add key="objecturi" value="migrationagent325" />. 4. Per cambiare il tipo di canale, inserisci il valore necessario nella stringa <add key="channeltype" value="http" /> invece di HTTP. Per esempio, se vuoi usare TCP, questa stringa dovrebbe essere <add key="channeltype" value="tcp" />. 5. Salvare il file. Contenuto predefinito di migrmng.exe.config <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <configuration> <configsections> <section name="platforms" type="foreignmigratorenginecore.configuration.platformssectionhandler,forei gnmigratorenginecore"/> </configsections> <startup> <supportedruntime version = "v " /> <supportedruntime version = "v " /> </startup> <!-- Queste sono impostazioni che puoi riconfigurare --> <appsettings> <add key="port" value="6489" />

22 22 Il passaggio a Panel 10 <add key="objecturi" value="winagenturi" /> <add key="channeltype" value="http" /> <!-- Il percorso del file dump e il nome di file definito nella GUI del Pannello sovrascrivono le impostazioni in questo file di configurazione --> <add key="dumpdirectory" value="" /> <add key="dumpname" value="" /> <add key="unixdumpdirectory" value="/usr/local" /> <add key="logusedefaultculture" value="false" /> </appsettings> <!-- Fine delle impostazioni che puoi riconfigurare --> <Platforms>... </Platforms> </configuration>

23 Il passaggio a Panel Migrazione a Panel 10 Questa sezione descrive come migrare dati dalle versioni Plesk 7.5 o superiori a Parallels Plesk Panel 10. Per migrare account e siti web con applicazioni da altri server di hosting: 1. Accedi a Parallels Plesk Panel 10 sul server di destinazione. 2. Vai su Strumenti e Utility > Manager di Migrazione (nel gruppo Strumenti). 3. Per verificare se ci sono aggiornamenti disponibili per i componenti del Manager di Migrazione, cliccare su Sincronizza. Questi aggiornamenti possono comprendere file di agenti di migrazione che consentono il supporto per il trasferimento di dati da piattaforme di hosting diverse da quella di Parallels Plesk Panel. 4. Clicca su Avvia Nuova Migrazione. 5. Seleziona l'opzione Trasferisci dati da un altro server e indica le seguenti informazioni: L'indirizzo del server di origine. Specificare l'indirizzo IP o il nome host del server, dal quale volete trasferire i dati. Il nome di login e la password dell'amministratore del server di origine. Nota: È possibile usare l'opzione Trasferire dati già elaborati dall'agente di migrazione, che si trovano sull'host locale per importare dati da un file, come descritto nella sezione Risoluzione di problemi di migrazione (a pagina 26). Questo è un altro modo per trasferire dati. Si può usare nei casi in cui il server di origine sia offline ed i dati raccolti in precedenza siano stati raccolti da esso. 6. Se usi Parallels Plesk Panel per Windows, seleziona il tipo di sistema operativo in esecuzione sull'host di origine. 7. Specificare il percorso della directory in cui i file temporanei saranno memorizzati. 8. Indicare se necessario trasferire tutti i dati relativi agli account utente e i domini dal server di origine o solo determinati elementi. 9. Se usi Parallels Plesk Panel per Linux, seleziona la casella di controllo Usa trasporto rsync. Questo riduce la quantità di spazio su disco, larghezza di banda e tempo richiesto per realizzare la migrazione. 10. Cliccare Avanti >>.Il manager di migrazione si connetterà al server specificato e raccoglierà l'informazione sugli oggetti di business della piattaforma di hosting di origine. 11. Se hai scelto di trasferire solo alcuni elementi, a questo punto seleziona le caselle di controllo corrispondenti agli account utente e domini che desideri trasferire. Inoltre, specificare quali sono i tipi di dati da trasferire:

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright Parallels Holdings, Ltd. c/o Parallels International GMbH Vordergasse 59 CH-Schaffhausen Svizzera Telefono: +41-526320-411 Fax+41-52672-2010 Copyright 1999-2011

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

guida utente showtime

guida utente showtime guida utente showtime occhi, non solo orecchie perché showtime? Sappiamo tutti quanto sia utile la teleconferenza... e se poi alle orecchie potessimo aggiungere gli occhi? Con Showtime, il nuovo servizio

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli