Ricevitore Digitale Terrestre Telesystem TS6290 MANUALE NON UFFICIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ricevitore Digitale Terrestre Telesystem TS6290 MANUALE NON UFFICIALE"

Transcript

1 Ricevitore Digitale Terrestre Telesystem TS6290 MANUALE NON UFFICIALE Potrai accedere a tutti i canali gratuiti televisivi e radiofonici trasmessi in digitale terrestre ed è compatibile alle frequenze VHF italiane ed europee. TS6290

2 !"""!#$ %& '(')*+, )*-./*0 1!"# $ %!&' 2 34" 5 (")* &'# &

3 COLLEGAMENTO AL TV E DVD: Doppio tuner digitale terrestre - Registri un evento e ne guardi un altro! Collegando una memoria esterna (una "pennetta" o un Hard Disk) attraverso la porta USB posta sul pannelo forntale del TS6290, la funzione REC&PLAY ti permette di registrare e riprodurre i tuoi programmi e film preferiti. Con la maggiorparte degli altri decoder non puoi cambiare canale mentre registri una trasmissione! Questo perchè il cambio canale verrebbe

4 registrato. Il decoder TS6290 è diverso! Mentre registri la partita della tua squadra del cuore puoi guardare un film in anteprima in un altro canale. Facile da usare, per tutti! - Un decoder con tantissime funzioni che ne semplificano l'uso Grazie alla funzione LCN (Logical Channel Number) la lista canali viene ordinata in automatico, inoltre l'opzione "PROTECTION SYSTEM" limita le funzionalità del telecomando al solo cambio canale e controllo volume, così da facilitare l'utilizzo del decoder anche a coloro i quali non sono molto avvezzi all'uso dei prodotti tecnologici. Metti il timer e non ci pensi più - Fino a 8 timer diversi per programmare le tue registrazioni Il TS6290 ha funzione Timer che consente non solo la programmazione dello spegnimento e dell' accensione, ma anche la visualizzazione di un messaggio e la funzione di registrazione program mabile. E' possibile impostare fino a 8 diversi tipi di Timer e per ognuno decidere il tipo di evento, la ripetizione, il canale, l'orario e la durata. DATI TECNICI: Ricezione canali digitali terrestri TV e RADIO in chiaro 1000 canali memorizzabili Menu OSD multilingua Hotel Mode / Protection System

5 LCN: ordinamento canali automatico Porta USB per registrazione e riproduzione Lettura foto JPG, musica MP3 e video MPEG2 Televideo & Sottotitoli Doppia SCART Uscita audio SPDIF coassiale Timer accensione/spegnimento e registrazione Funzione di reset Riaccensione dopo blackout Installazione semplice e veloce Telecomando incluso con batterie Dimensioni in mm 235x124x42 6,, 7 #0, 8 / $,'',)*.+,

6 '(',79 OSSERVAZIONI UTENTE SUL TS6290: 1) l ora l ho dovuta impostare nel pannello relativo su spento ovvero inserendola manualmente (quindi né da paese né manuale in base al GMT: sembra, almeno nel primo caso, che l orario si aggiorni ciclicamente direttamente dal canale in visione ovvero da quello su cui si mette in stand-by il decoder: ergo se il canale in questione (magari una rete locale) non aggiorna l ora, l orario sballa mandando in tilt le registrazioni programmate; poi, dopo un tempo imprecisato, tutto sembrerebbe tornare a posto ripassando ad un canale rai-mediaset ): in questo modo, ad oggi, l ora non mi si è più sballata e le registrazioni sono andate tutte a buon fine (nonostante l interazione con canali non di 1a fascia ); 2) impostando Gestione USB / Configura Registratore / Modalità Standby / Spento, se si mette il decoder in stand-by la chiavetta/l hard-disk collegato si spengono (non so se tutti i modelli/marche); quando il decoder/usb si riaccendono per una registrazione programmata, poi entrambi si spengono al termine della stessa (sembrerebbe così solo lasciando il decoder tranquillo, senza interazioni durante la registrazione); ATTENZIONE: mi è successo che dopo un po il decoder si sia dimenticato questo settaggio: non è bastato verificare che l opzione fosse correttamente impostata, gliel ho dovuta cambiare e far digerire spegnendolo e riaccendendolo (tipo windows ), e poi gliel ho reimpostata correttamente ad oggi rifunziona di nuovo è un po duro di comprendonio! 3) a volte si impalla quando cerchi di accedere alle registrazioni (nonostante sia acceso da un po e quindi ha già riconosciuto l usb con iconcina): le prime volte staccavo/riattaccavo l alimentazione (come con il dtr3331), adesso ho capito che bisogna avere pazienza (15-30 secondi ), poi si rianima da solo 4) il timeshift nascosto (accedendo durante la registrazione ai file registrati/in registrazione) è veramente utile. 5) invece la mancanza di EPG non mi turba più di tanto: ce l ho sul dtr3331 e verificare canale x canale la programmazione (sempre che il canale la fornisca ) è una vera tortura (meglio il buon vecchio televideo, anche se limitatissimo o per gli internauti webtelevideo anche coi digitali); se poi le registrazioni impostate sull EPG funzionano come per lo ShowView (cioè, una volta impostato il programma, sono fissi orario iniziale e finale) è un disastro: mai provato a registrare la sera su canale5 con Striscia che finisce ad un ora variabile tra le 21 e e le 2130? (così ti perdi sempre o l inizio o la fine?)

7 TRUCCHI E CONSIGLI TIMESHIFT Timer è la programmazione della registrazione di un evento come si faceva anche sul videoregistratore VHS. Timeshift, ti permette di vedere un evento con un ritardo rispetto alla programamzione televisiva. Mi spiego, metti che un film inizia alle 21:00, ma tu sei impegnato ancora 15 minuti, lanci il time shift alla 21:00, poi alle 21:15 ti metti davanti il televisore ed inizi a vedere il film che era partito alle 21:00. mentre tu vedi l' inizio del film, il ricevitore continua a registrare permetendoti così di vedere il film per intero, ma con 15 minuti di ritardo. NON c'e il tasto specifico ma per vedere un programma dopo che e' inziato da alcuni minuti ecco come fare : MODO 1- se si fà partire una registrazione manualmente e poi si va nel menu di gestione delle registrazioni su usb si trova anche la registrazione che si sta effettuando in quel momento che si può avviare (come si possono anche avviare vecchie registrazioni mentre il decoder continua la registrazione impostata) e scorrere indietro\avanti, ovviamente fino a recuperare il gap con la trasmissione in "real time", che comunque continua sempre a memorizzarsi. MODO 2 -Si arriva allo stesso risultato anche se durante la registrazione si preme il tasto "pausa", a quel punto nell'area informazioni compaiono due barre del tempo, una relativa alla registrazione e l'altra relativa alla riproduzione in time shift...

8 RICAPITOLANDO: Basta premere il tasto di registrazione e poi premere il tasto pausa. Per continuare a vedere basta premere play. E in pausa continua a registare! Sì registra normalmente ma ti permette anche di andare avanti e indietro. L'unica cosa che poi devi cancellare la registrazione ma se hai un hard disk esterno sostanzioso! L'unica magagna, che si ricollega alla mia domanda nel post poco sopra, è che la registrazione sembra essere limitata a 2 ore... sempre che qualcuno non sappia come allungare il tempo. NUMERAZIONE CANALI Quando si sposta un canale rimane la numerazione originale anche nella nuova collocazione. Bisogna disattivare la LCN. Spostare i canali sui tasti desiderati Non va se e attivo il blocco canale. Per disattivarlo vai nel MENU, seleziona CONFIGURA, premi OK, seleziona PROTEZIONE RICEVITORE, premi OK, inserisci la password (di default e 0000) e imposta BLOCCA MENU e BLOCCA CANALE su SPENTO. In questa maniera (e dopo aver disabilitato la LCN) dovresti poter spostare semplicemente i canali: premi OK mentre guardi un canale (compare la lista dei canali), con le FRECCE selezioni il canale che vuoi spostare poi premi 4 (sposta), mediante le frecce posizioni il canale dove vuoi e poi premi OK, conferma lo spostamento con SI ed il gioco e fatto. (cosi' su versione software TS6290 V del 24 novembre 2009). Rinominare RAI4 da 0028 a 0008 per averla sul tasto 8 del telecomando? 7 #-")).",$/!-:

9 ; &; : 7 <0 )"-) 1-2-&,) % 7 : ( &,!$)"-) 3 7<, ;<,-/$2#,,$"/4,-)"#&"--5 ##04="> /) /; / ),6,/,.), /$? /$? AVANZAMENTO REGISTRAZIONE Un'altra cosa che ho riscontrato e che quando riguardi un file registrato non hai la possibilità di scegliere il punto da cui iniziare a guardarlo quindi occhio che se premete inavvertitamente STOP bisogna riniziare da capo e mandare avanti manualmente, confermate questa cosa anche voi? confermo che premendo STOP la riproduzione si interrompe, ma, non so, a me succedeva anche nel videroregistratore; semmai è con PAUSA che si interrompe e si riparte dallo stesso punto. comunque c'è il tasto GOTO, col quale scegli il minuto dal quale partire... REGISTRAZIONI E TIMER ",'-)"6,-,!7",--,,$!)")"", %

10 A < *;B C )< )* D'(' '(' E/1F,,, ; > / /)!, & '"!! < > & --7$,2,($,2($,2/ &,.-,-2$8.($ B; 1 D - *; TIMER più registrazioni? ad esempio uno su canale5 dalle 21 alle 22 e un altro su italia1 dalle 23 a mezzanotte? Si fino a 8 timer ma NON bisogna sovrapporre gli orari! TIMER NON FUNZIONA SPEGNERLO SEMPRE SU CANALI RAI! G<

11 :)"#; 7 -/4,!")"#& '"!!"6, *-)"#<7;#,$#,/ #,H> E.I0$; J)A01&,) = >EJ0F/ 6/EF E7F6AK< K 0 EJD5F 9 6 ' <9EFK-96 L < KD J7D! ) < 7 >0 I0$ M >!" < G< / / < K -&,)"> / >

12 -&,'!,)?-)"#<7;> < < //N< < &,("-&,',,$#,/ #,"$),!,#,$,,'-)"6 & '"!!"), */1H> E.I0$; J)A01&,) = >EJ0F / 6/EF E7F6AK< K L < KD-&,' >0 I0$ - -"//,#,-,!&,# & $ -&,'!,)!" ////////////////////////// > -&,'!,)?-)"#<7;> <

13 < / /N< < A= < )"-) A"2# =. $),% B2,-)! # -&"-/,$"-/))"A=% PERIFERICA LENTA O FUORI-SINCRONO AUDIO CON VIDEO * > 7"-)""."6",&,2"))! / $".,$ /)"C,-27)!,)),$ &$"; && $,)"> &,!,# >-/>: (, + D

14 N&,..","B2,-) 7"-)"(,!",$"&#26,,("$"&"),% HDD D2-",&,$,,'-)"6 8 L DC#J 8O DA I0$"" D B MC!4".$ 5 lo spazio occupato dalle registrazioni è circa di 1,5GB per ogni ora. Spezzettandoli in file di circa 800 mb circa minuti! P (!"))"$(")* *"E) -,"'"),5#,#)!"""!#$ ; 4=" 9 7 ; D N&,..","B2,-) 7"-)"(,!",$"&#26,,("$"&"),% 7==P "$!,)"6,,-)," 5 1'#50#I0$MC

15 0 < Q5D-? 9MC,#),#( ) '"!!" H 7<*; < : BER: Bit Error Rate In pratica di dice ogni quanti bit uno è errato, + PICCOLO è l'indicatore numerico, meglio va, si esprime solitamente in 10^ qualche potenza negativa di 10. Esempio: 10^(-6) significa 1 bit sbagliato ogni milione trasmesso 10^(-2) significa che nn vedi la TV perchè ogni 100 bit uno è sbagliato.. (ora, non che questi numeri siano quelli della TV digitale, ma è per rendere l'idea) E' un indicatore sintetico ma efficace di una trasmissione digitale ecco, non solo del video della Tv (ora che la TV è digitale è un indicatore della qualità del segnale televisivo). Sui decoder finora ho visto solo due barre: una della intensità segnale sul filo, l'altro della qualità della trasmissione, ma quali parametri vengano usati per costruire questi indicatori non è chiaro, quindi solo una stima qualitativa. L'MTBF (tempo medio di fallimento) di un HD è circa ore, ovvero puoi aspettarti una rottura dopo 300 mila ore di utilizzo.. fai tu e poi condizione sulla tua fortuna media (numero da intendersi come valore statistico di un aggregato di tutti i drive prodotti dal produttore).

16 La secondaria e' solo CVSD e non RGB! "$# && )2,&,!,)),#.,#,,2& '"!!"-2$").,.#,,'-)",2"$) & '"!!"/ $.// $,'") "$"-,/ #"&,-"-/")8 * '(' I MC I B;J B;J C## CBC J;7$J.#B< J;7 #B > J;7 >J;7 #B 7B #B 7B #B< 7B!CBC 7B C## J;7 CBC B;J 7B,'-)",./""$ '/ * B;J C## L K0D,; ) < 1 R I0$!R K;-J#7)-'#-, /"&) $"# 0 I0$ 0C 0 0A#B /.,,,'-)",-2$"& )"0<H >//

17 + % +$!,'-)") / #,$),$,-;-),!)-< #2")" +"/+O % /I G%C /; /0 /? /D /; V(D'!,

18 H% /I, - E&,-- 4'=9, /0E) )F /; E$3 F 5 D / 0 $I #W / D #/, / L 9 9, / 1*7X 9 /0 '('9,09 ECF 9, /7> '-Y# /E) CBC)F / 9-,E&,--

19 ) "-),66"6,/ 0,I 9!+ CBC0(D+, -2$)") ("$,#".., ))! 0$,H&,(,)),/ - $26, I)"#"#$";J "KLM&-9!"$,., 8,2,."-&,66 #,'-)"6,0 C% ;""" ) 0D 7 < A > #, N &; 2# N &; 7 /B!& -) $)"# "<3K!-%I#".,(/", '. $)" +!") <IOJ 0E0F 9)*. DH &.$ A< 9 CC#

20 Audio rallenato * <7 333 < < * #,!")">)"# >0 D VIRTUALDUB Prova ad utilizzare invece di virtualdub. E cmq segui le istruzioni che il messaggio stesso ti dice: usa il full compression anche sull'audio del filmato per evitare problemi portando il filmato ad avere un audio con bitrate costante. "$,) /U-M/) "# C#J&&&!) #"/CUJ/"C##) &&24# 7".D7.I7J( - C## / & --7$)P#,'-)",2/""$,#.,- #" $"-,/ #"-/")>,) /&+ "',!#C##34+"#

21 O!""#Y O2!"#Y,!,- +, B*J< 7,) /0)%CBC *1I0$3< 1< 2 > M *5 01 9A PROBLEMA SQUADRETTAMENTI SUL VIDEO Prese TV: ho verificato immediatamente e in effetti mi sono state montate 2 prese Vimar Idea che hanno un'attenuazione di 10db. Cerchero' quanto prima di sostituirle con 2 prese Vimar (attenuazione 1db). Ottimo con 2 semplici interventi +17db Adesso chiedo agli esperti: posso togliere il derivatore e mettere un partitore (tipo FR PP2) visto che ho solo 2 prese TV da alimentare? (forum consigli tecnici impianti tv ) INFORMAZIONI DAL DECODER DTT PID video 0514 PID Audio 0652

22 PCR PID 0514 PID televid 0578 FFT 2k Modulazione 64QAM GI 1/8 FEC ¾ Scostamento Khz.#, 02# #BC## *DC>D- - > "O!+H "O!+ ++ M < """ 2Z 2""" 'C##7C0 > H ' M> J5 * G [ & )")2 [2""" #2$"6,3D <CB$/#< #

23 <. J B:) 05' 0!+B: C/5<*.1A-H 0 ).D< D ]#]# - >!+!+ <&+< + < A *?3 + &/ *-23!&+ ),-)"H-,'"$,\&P < 7!""PF#2 <- la forza della portante RF. D2"$)"H-,'"$,22&"P <7,<:< A L <

24 - D> A< < : D&""!,) >B2"$)P>Q$,'") "$)"-- #,,IJ - &"P, Come mai Livello segnale NON corrisponde alla quantita' segnale? *< A Misure del del segnale DTT I parametri che caratterizzano principalmente il segnale DTT sono: Signal Level (Livello del segnale) Rapporto C/N (Carrier/Noise, portante/rumore) BER (Bit Error Ratio) MER (Modulation Error Ratio) Altri parametri possono essere valutati (ad es. CSI Channel Status Information)e molti strumenti di misura permettono simili valutazioni. Signal Level Il livello del segnale ricevuto è uno dei parametri principali che permette di valutare se il ricevitore (STB) è nelle condizioni di lavorare correttamente. Viene misurato sia per i segnali analogici sia per i segnali digitali in dbµv (o in dbmv; 1 dbmv= 60 dbµv; 0 dbµv = 1 µv). Nei canali analogici viene attribuito a questo parametro il valore di picco della portante video che è raggiunto durante la trasmissione dei segnali di sincronismo.

25 Nel caso di segnali digitali questo valore è dato dal livello complessivo del segnale misurato nell intera banda del canale, che nel caso DTT è di 7 o 8 MHz. Se misurato con strumenti che hanno le specializzazioni per i sistemi DTT il valore deve essere compreso fra 31 dbµv e 80dBµV per la modulazione 64 QAM codice interno 2/3. Rapporto C/N (Carrier/Noise) È una definizione impropria, in quanto non ha molto senso parlare di una unica carrier nel sistema DTT. Il valore C è la quantità di segnale utile che è compresa nella banda del canale interessato, mentre N è il rumore Gaussiano che è interferisce con il segnale utile all interno della stessa banda. Si misura in db. BER (Bit Error Ratio) I sistemi televisivi digitali trasmettono il loro contenuto in forma digitale. Le trasmissioni televisive digitali sono quindi un flusso di informazioni elementari chiamate bit, che vengono trasferite dal trasmettitore al ricevitore utilizzando le modulazioni più adatte al mezzo trasmissivo che si deve usare. Il BER, chiamato anche tasso di errore è il rapporto fra il numero di bit (informazioni elementari) sbagliati che giungono nel punto in cui si effettua la misura ed il numero totale di bit trasmessi. Questi valori sono fondamentali per capire se il sistema funziona correttamente. È fondamentale il valore di questo parametro prima del correttore d errore Reed Solomon, che non deve essere peggiore di 2 x Questo valore corrisponde alla condizione QEF (Quasi Error Free). Gli strumenti riportano queste misure in varie forme e in vari punti della catena del sistema di ricezione. Ogni strumento indica (o dovrebbe indicare) sul suo manuale, modulazione per modulazione, codice interno per codice interno la corrispondenza fra il valore QEF e la misura di BER effettuata prima del correttore Reed Solomon. Molti strumenti forniscono anche informazioni relative al BER dopo il correttore Reed Solomon. Poiché gli errori in quel punto del sistema ricevente devono essere molto pochi, quindi una stima completa richiederebbe molto tempo, di solito viene riportata una valutazione del genere: migliore di N x 10-8, oppure zero. Altri strumenti riportano in funzione della qualità del segnale ricevuto delle informazioni quali: Fail: qualità del segnale ricevuto inutilizzabile Marg: qualità del segnale ricevuto insufficiente Pass: qualità del segnale ricevuto sufficiente Queste informazioni semplificano le analisi da parte dell installatore, per contro in caso di necessità bisognerà comunque valutare tutti i parametri significativi dei sistema di ricezione per comprendere bene i problemi. MER (Modulation Error Ratio) Il parametro MER è definito nella specifica ETR 290 (linee guida sui metodi di misura per i sistemi DVB). Questa figura di merito è calcolata valutando la completa degradazione del segnale che è presente all ingresso del circuito di decisione di un ricevitore e fornisce una indicazione della capacità di decodificare correttamente il segnale. E espresso in db, e più è alto il suo valore migliore è la qualità del segnale ricevuto. In presenza del solo rumore gaussiano, MER coincide con C/N.

26 NOZIONI TECNICHE SEGNALE DTT TV Il CANALE ha una larghezza di banda di 8 MHz. La canalizzazione e la larghezza di banda utilizzate sono le stesse che normalmente vengono utilizzate per la trasmissione dei programmi TV analogici, ossia: Banda III in VHF Canali da D a H2 ( 7 canali ) Banda IV e V in UHF Canali da 21 a 68 ( 47 canali da 8 Mhz l uno) TOTALE di 54 canali

27 I segnali del sistema DTT, sono stati pensati per avere una notevole robustezza a varie situazioni di propagazione e impiantistica. Generalmente sono più robusti dei segnali TV analogici, quindi, normalmente l impiantistica legata all introduzione di questa tecnologia trasmissiva, sarà equivalente o meno critica di quella legata all attuale sistema televisivo analogico. In qualche caso si espliciterà la richiesta di utilizzare componentistica dichiarata compatibile DTT, in quanto alcune peculiarità del sistema, quali ad esempio l uso della banda del canale a radio frequenza sono diverse. Sicuramente nel caso della componentistica passiva, in particolare delle antenne, quanto è compatibile DTT è compatibile con il sistema AM-VSB. Contrariamente a quanto succede con la TV analogica dove un canale trasmissivo di 7 MHz o di 8 MHz, contiene un solo programma, vengono inviati nella stessa banda più programmi in forma digitale. In genere un canale digitale MUX contiene 5-6 canali televisivi. NORME IMPIANTO BASILARI in un impianto sono la schermatura dell impianto e gli adattamenti di impedenza. La Guida del CEI richiede un coefficiente di schermatura di almeno 75 db per gli impianti di edificio nelle bande interessate dal sistema DTT. Questo si ottiene con cavi adeguati, componenti passivi adeguati e soprattutto con una cura installativa notevole. Una calza del cavo coassiale male collegata fa precipitare il coefficiente di schermatura dell impianto. Sovente questi effetti si vedono dopo un po di tempo che l installazione è stata effettuata, a causa di ossidazione delle superfici, ecc. Questo può comportare che l interferenza che con tanta cura si è eliminata dal sistema ricevente entra attraverso il cavo. I segnali DTT sono vulnerabili agli echi corti, dell ordine di 0,15µs. Negli impianti fissi, questi echi possono essere soprattutto causati da disadattamenti di impedenza, come ad esempio da code di cavi coassiali non terminati. Quasi tutti i produttori di materiali per questo tipo di installazioni forniscono degli esempi per la corretta installazione dei materiali. In particolare per prevenire questo tipo di problemi è importante inserire le terminazioni a 75 in tutti i punti consigliati e non lasciare delle code di cavo collegate senza terminazione. La guida del CEI riporta inoltre l isolamento a RF che deve esserci fra le varie prese dell impianto di distribuzione dei segnali TV e multimediali. Questo è un dato importante che permette evitare interferenze fra un ricevitore ed un altro collegati sullo stesso impianto. ERRORI

28 Gli errori si manifestano principalmente con delle porzioni del video che sono quadrettate, come quando si vuole nascondere il viso di una persona per motivi di privacy ad esempio durante i telegiornali. Questi squadrettamenti non voluti, non devono ripetersi più di una volta ogni ora di trasmissione. Di seguito vengono riportati alcuni dati significativi che correlano il tipo la modulazione delle portanti, il codice interno, intervallo di guardia, per ottenete una ricezione QEF, il rapporto segnale rumore (C/N) minimo nella banda del canale RF ricevuto al segnale utile trasmesso nelle 3 condizioni indicate dalla specifica ETSI EN , il valore è espresso in db: Cond-1: Ricezione ideale in presenza di rumore bianco Gaussiano (Gaussian Channel) Cond-2: Ricezione diretta con la presenza di echi, tipico caso di ricezione da impianto fisso (Ricean Channel) Cond-3: Ricezione portatile con antenna omni-direzionale non in vista del trasmettitore (Rayleigh Channel) Si è considerato che il ricevitore introduca un degrado di circa 3 db per il suo funzionamento. Si noti che le prestazioni possono variare lievemente da ricevitore a ricevitore. Il valore di 3dB è indicato nel documento CEPT (Conférence Européenne des Administrations des Postes et Télécommunications), The Chester 1997 Multilateral Coordination Agreement relating to Technical Criteria, Coordination Principles and Procedures for the Introduction of Terrestrial Digital Video Broadcasting (DVB-T) del luglio 1997 e sono accolti anche dal Libro Bianco dell Autorità. La Guida del CEI relativa alla ricezione del segnale DTT prevede che il segnale all ingresso dell apparato ricevente sia compreso fra i valori di seguito riportati, sia esso un STB o un ricevitore TV con decoder integrato: Livello minimo del segnale in ingresso (per ogni canale): db(µv) in funzione delle caratteristiche di modulazione del segnale COFDM. Per la modulazione 64 QAM codice interno 2/3 i valori previsti dalla Guida del CEI sono: valore minimo 45 dbµv valore massimo 74 dbµv Si tenga conto che all ingresso di un ricevitore che abbia 8 db di figura di rumore, impedenza 75 ohm e con margine di implementazione 3dB, il valore di segnale minimo necessario è pari a circa 31 dbµv. Dislivello massimo fra due canali dello stesso tipo (DTT) adiacenti (± 7 MHz nella banda VHF, ± 8 MHz nella banda UHF): 3dB CONSIGLI UTILI Si raccomanda quindi di utilizzare partitori e derivatori di qualità che garantiscano la corretta attenuazione, compatibilità elettromagnetica, ecc. Cavi con coefficiente di schermatura adeguato, minimo 75 db per la banda di interesse DTT, meglio se superiore. La posa dei cavi nell interno degli edifici e delle abitazioni, deve essere fatta con cura, evitando stiramenti che possono cambiare le caratteristiche radioelettriche del cavo stesso oltre ad invecchiarlo precocemente. Una particolare cura deve essere usata per la connessione delle calze schermanti che deve sempre essere fatta a regola d arte, per evitare che dopo poco tempo l impianto che inizialmente funziona bene, abbia a subire interferenze e a patire maggiormente i disturbi impulsivi a causa delle peggiorate condizioni di schermatura. Si raccomanda di progettare l impianto in modo

29 tale da garantire il corretto livello e la corretta equalizzazione dei segnali alle prese terminali. Si raccomanda inoltre di garantire il corretto isolamento radioelettrico fra le prese terminali, per evitare che un ricevitore difettoso danneggi la ricezione di altri apparati. Come scritto in modo più ampio in seguito, i segnali DTT sono vulnerabili agli echi corti, dell ordine di 0,15s. Negli impianti fissi, questi echi possono essere soprattutto causati da disadattamenti di impedenza, come ad esempio da code di cavi coassiali non terminati. Quasi tutti i produttori di materiali per questo tipo di installazioni forniscono degli esempi per la corretta installazione dei materiali. In particolare per prevenire questo tipo di problemi è importante inserire le terminazioni a 75 in tutti i punti consigliati e non lasciare delle code di cavo collegate senza terminazione. Comportamento a gradino dei ricevitori digitali Maggiore è la capacità di recupero degli errori del sistema digitale e più robusta la modulazione usata, più a sinistra si sposta la linea relativa al segnale digitale. Ad esempio la linea tratteggiata verde potrebbe essere quella indicativa della modulazione QPSK con codice interno ½, mentre la linea nera potrebbe essere quella relativa alla modulazione 64 QAM con codice interno ¾. Nei segnali digitali la differenza fra il livello del segnale ricevuto e il livello di segnale dove comincia la non ricezione viene solitamente chiamato margine di decodifica ed è espresso normalmente in db.

30 Il segnale DTT è un segnale molto robusto alle interferenze, al rumore Gaussiano, quello che causa nella TV analogica il cosiddetto effetto neve, ecc, ma ha una caratteristica che viene normalmente chiamata: comportamento a gradino. Mentre i segnali TV analogici, in presenza di rumore e interferenze peggiorano gradualmente la loro qualità, da una buona visione, fino a diventare non intelligibili, il segnale digitale rimane perfettamente visibile, anche in condizioni di interferenze e rumore che causerebbero una pessima visione per i segnali analogici, poi ad un ulteriore piccolo peggioramento il sistema non funziona più, le immagini rimangono bloccate, vanno avanti a scatti, l audio in alcuni momenti si sente, in altri no; fino a quando con un ulteriore piccolo peggioramento l immagine non si vede più e l audio sparisce completamente. Con i segnali TV analogici (linea rossa) il degrado della qualità segnale viene percepita con un peggioramento della qualità dell immagine proporzionale al degrado. La normativa prevede che il segnale TV analogico alla prese d utente abbia un rapporto C/N (Carrier/Noise, portante/rumore) minimo di 44 db, indicata sul grafico con segnale buono. Se questo rapporto cambia peggiorando, si vede un aumento dell effetto neve, ma l immagine rimane decifrabile, tipicamente fino a quando il sistema ricevente analogico riesce ad agganciare i sincronismi, indicata sul grafico con segnale debole. Nei sistemi digitali il comportamento è completamente diverso. Il segnale digitale mantiene una qualità dell immagine buona, sotto molti aspetti migliore del segnale analogico, fino a quando, con piccolo peggioramento del rapporto segnale rumore diventa del tutto indecifrabile. Rumore impulsivo I sistemi televisivi analogici hanno la necessità di ricevere un segnale molto più buono per ottenere delle immagini di qualità rispetto ai sistemi DTT. Per contro nel caso siano interferiti da disturbi elettrici, quali quelli che genera l accensione di lampade, la rotazione di motori di elettrodomestici, disturbi provocati dai sistemi di accensione delle scintille nella auto, ecc., la qualità dell immagine peggiora gradualmente fino a rendere non intelligibile anche il segnale televisivo analogico. Il miglioramento della qualità degli elettrodomestici, l applicazione delle norme EMC, la produzione di autovetture con circuiti di accensione schermati, ecc. hanno fortemente diminuito la creazione di rumori impulsivi nei nostri ambienti domestici. Chiaramente il fenomeno non è scomparso. Alcune possibilità di diminuire l influenza di questi disturbi è legata ad una buona impiantistica, argomento del quale parleremo in seguito. Purtroppo anche i sistemi DTT risentono comunque di questa problematica, per altro non più di quanto succeda con i sistemi analogici. Un segnale digitale disturbato in modo impulsivo, con un livello del disturbo che rende inefficienti i sistemi di correzione degli errori, causa alcuni fenomeni sulle immagini e sui suoni dei programmi che si stanno ricevendo quali rumori sul suono, squadrettature sul video, fino ad arrivare nei casi peggiori al momentaneo congelamento dell immagine sul video e alla interruzione temporanea dei suono.

31 DECODER DDT in HD? Le trasmissioni HD ci sono ma sono con lo standard "T1". Una scelta definitiva non è stata fatta e tutti premono perchè si parta ufficialmente con il nuovo standard "T2". Il motivo di queste pressioni è facile da capire: il T2 occupa metà banda e la banda costa e sarà in futuro una risorsa sempre scarsa; visto che un canale HD-T1 occupa lo spazio di 4 canali SD-T1 si capisce come il vantaggio di dimezzare tale occupazione di banda sia notevole. Ovviamente anche i canali SD in standard T2 occuperebbero meno spazio ma nessuno se la sente di buttare a mare tutto e ricominciare (pena un probabile linciaggio di massa) quindi ragionevolmente l'attuale standard T1 per la definizione SD durerà almeno 5 anni e poi cambierà in T2 anche quello. Tenete presente che dietro il digitale c'è soprattutto la corsa ad occupare sempre meno banda e non solo per dare più canali. Molti ignorano che quando lo switch off sarà terminato su tutto il territorio nazionale molti canali, oggi dedicati alla TV, saranno recuperati dall'autorità verso usi più redditizi...tipo cellulari e quindi meno spazio occupano e meglio è. Il costo del tuner è praticamente irrilevante e non esistono display con casse senza tuner. Comunque stai sicuro che almeno per le SD non sarà cosa immediata il passaggio al DVB-T2, anzi dubito che avverrà almeno prima del Hanno venduto troppe tv e troppi decoder per il DVB-T SD, inoltre non ci sono problemi di spazio per l'sd. Semmai ci sono per l'hd e per quelli ritengo invece possibile un passaggio al DVB-T2. D'altronde c'è già Premium Calcio HD che obbliga ad usare un decoder esterno. il problema e' questo: a quanto pare le trasmissioni sul DDT sono ancora sperimentali come il protocollo con cui vengono trasmesse, il DVB-T. Una volta che saranno ufficiali sara' rilasciato il protocollo DVB-T2 per l'hd, che e' ancora in fase di definizione. Quindi mettendo un decoder hd integrato sugli attuali tv, si aumenterebbe il costo del tv, e fra un po' sarebbe anche inutilizzabilie, se non in SD, a causa del cambio di protocollo.

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

CI Plus, fondamentale distinzione. Chi è interessato alla visione di. banco prova QUANTO COSTA

CI Plus, fondamentale distinzione. Chi è interessato alla visione di. banco prova QUANTO COSTA Ricevitore DTT HD CI+ TELE System TS6600HD CI Plus, fondamentale distinzione QUANTO COSTA Euro 129,90 TELE System TS6600HD è il primo decoder terrestre dotato di slot Common Interface Plus in grado di

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Ricevitore digitale terrestre ad alta definizione SRT 8300 CI

Ricevitore digitale terrestre ad alta definizione SRT 8300 CI Ricevitore digitale terrestre ad alta definizione SRT 8300 CI Immagine simile Manuale d uso INDICE 1.0 INTRODUZIONE 2 1.1 Istruzioni per la sicurezza 2 1.2 Imballo 3 1.3 Installazione 3 1.4 Caratteristiche

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1

Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 Tutorial Sky Go su Samsung v.1.1 1.1 Presentazione...2 2.2 Download e installazione...2 2.2 Login...3 2.2.1 Limitazioni all'accesso...4 2.3 Profili di visione...6 2.4 Reti...7 2.5 Diritti...7 3.0 Fruizione

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FD Trinitron Colour Television

FD Trinitron Colour Television R 4-093-786-21 (1) FD Trinitron Colour Television Manuale d Istruzioni IT KV-29CL10E 2003 by Sony Corporation DICHIARAZIONE DI CONFORMITA IN BASE ALL ARTICOLO 2 PARAGRAFO B DEL D.M. 26.03.1992 Si dichiara

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6 G U I D A A L L U S O S O M M A R I O Benvenuti in MySKY... 4 Vista frontale e vista in prospettiva del Decoder MySKY... 4 A cosa serve questo manuale... 5 Cosa è la TV digitale satellitare... 5 Il Decoder

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO

Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO Ricevitore con fascia pettorale per la misurazione della frequenza cardiaca con gli smartphone ISTRUZIONI PER L USO VOLUME DI FORNITURA 1 ricevitore (n. art. RUNDC1, modello: 92-1103800-01) incluse batterie

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n

v in v out x c1 (t) Molt. di N.L. H(f) n Comunicazioni elettriche A - Prof. Giulio Colavolpe Compito n. 3 3.1 Lo schema di Fig. 1 è un modulatore FM (a banda larga). L oscillatore che genera la portante per il modulatore FM e per la conversione

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente AVer MediaCenter 3D Manuale utente ESONERO DELLA RESPONSABILITA Tutte le schermate in questa documentazione sono solo immagini di esempio. Le immagini possono variare a seconda del prodotto e la versione

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione

Alto II Telefono Mobile. Manuale d'utilizzazione Alto II Telefono Mobile Manuale d'utilizzazione 1 Preambolo Copyright 2011 Gold GMT SA Tous droits réservés momento senza notificazione preliminare. La riproduzione, il trasferimento o lo stoccaggio del

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico trifase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che lavora con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Preamplificazione: spalanca le porte al suono! Tra mixer, scheda audio, amplificazione, registrazione, il segnale audio compie un viaggio complicato, fatto a

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso Informazioni preliminari Connessioni di rete Operazioni Informazioni aggiuntive Risoluzione dei problemi Precauzioni/Caratteristiche tecniche CMT-G2NiP/G2BNiP

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

BARON Manuale di istruzioni Italian

BARON Manuale di istruzioni Italian BARON Manuale di istruzioni Italian Introduzione: (1). Vista d assieme del telefono 1.1. 1.1 Tasti Tasto Funzione SIM1 /SIM2 Fine / Accensione Tasto OK Tasto di navigazione Tasto opzioni sinistro/destro

Dettagli

OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE

OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE 1) Ovviamente anche su quelle GPRS, inoltre il tuo modello supporta anche l'edge. Si tratta di un "aggiornamento" del GPRS, quindi è leggermente più veloce ma in

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-02/14 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Indice ITALIANO. 3. Regolazione delle impostazioni OSD (On-Screen Display)...15

Indice ITALIANO. 3. Regolazione delle impostazioni OSD (On-Screen Display)...15 Indice Informazioni sulle normative...2 Descrizione dei simboli di avvertimento...2 Informazioni sulla sicurezza...2 Introduzione...4 Garanzia e assistenza/riparazione...4 Pulizia...4 1. Operazioni preliminari...5

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7

Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1. Informazioni sul certificato (SAR) 6. Disimballaggio di SO-2510 7 SO-2510 01 Prima di usare il dispositivo Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR Dichiarazione di conformità alle normative FCC SAR 1 Dichiarazione di conformità FCC in materia di interferenze

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Manuale d'uso del Nokia 300

Manuale d'uso del Nokia 300 Manuale d'uso del Nokia 300 Edizione 1.2 2 Indice Indice Sicurezza 4 Operazioni preliminari 5 Tasti e componenti 5 Inserire la carta SIM e la batteria 5 Inserire una memory card 7 Caricare la batteria

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 GUID RPID LL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 Installazione Inserisci il CD-ROM. vvia il programma di installazione. Segui le istruzioni. Ulteriori informazioni (forum, tutorial, video...) disponibili

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Micro HI-FI Component System

Micro HI-FI Component System 3-097-194-91(1) Micro HI-FI Component System Istruzioni per l uso CMT-DH3 2008 Sony Corporation Si dichiara che l apparecchio è stato fabbricato in conformità all art.2, Comma 1 del D.M. 28.08.1995 n.548.

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente

AVer MediaCenter 3D. Manuale utente AVer MediaCenter 3D Manuale utente ESONERO DELLA RESPONSABILITA Tutte le schermate in questa documentazione sono solo immagini di esempio. Le immagini possono variare a seconda del prodotto e la versione

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli