ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA. MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche"

Transcript

1 ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA MAE10DNT - Laboratorio Macchine Elettriche Generalità La Didacta Italia ha progettato una unità di studio, estremamente versatile per le prove ed i controlli di velocità sulle macchine elettriche. E prevista l assoluta libertà di accoppiamento delle macchine elettriche le quali possono essere raggruppate a 2, a 3 o più, realizzando qualsiasi gruppo di conversione o di comando dai più semplici CA/CC CC/CA fino a gruppi più complessi a 4 o 5 macchine. Appositi innesti elettromagnetici interposti tra le macchine permettono di accoppiarle e disaccoppiarle facilmente secondo le necessità. L unità MaE10DNT costituisce un vero e proprio Sistema di prova completo, le soluzioni con banco lungo da 3,6 a 4,8 m consentono il lavoro contemporaneo di due gruppi di studenti. Tale sistema può essere utilizzato per tutto l anno scolastico accoppiando le macchine in modo diverso come richiede il programma delle lezioni. Descrizione dei moduli 1) Moduli di supporto per l appoggio ed il fissaggio delle macchine elettriche La struttura di supporto per macchine elettriche realizzata in robustissimo profilato di acciaio ad l elettrosaldato con longeroni sui quali possono agevolmente scorrere ad essere fissati i supporti delle macchine elettriche, i piedi di appoggio sono regolabili. Essi vengono costruiti in 3 diverse dimensioni: 1A) D01231 lunghezza 2400 mm larghezza 600 mm altezza 700 mm aprox. peso 99 kg. (cod ) 1B) D01230 lunghezza 3600 mm larghezza 600 mm altezza 700 mm aprox. peso 125 kg. (cod ) 1C) D01232 lunghezza 4800 mm larghezza 600 mm altezza 700 mm aprox. peso 198 kg. (cod ) 2. Moduli di alimentazione carrellati Rendono autosufficiente il banco, sostituiscono impianto e quadro generale di distribuzione. Una delle caratteristiche principali degli alimentatori Didacta Italia è rappresentata dal trasformatore di isolamento di grande potenza, con schermo elettrostatico messo a terra, di cui viene dotato ciascun alimentatore. Questa protezione è indispensabile per la sicurezza dell insegnante e degli studenti per evitare il pericolo di folgorazioni. Inserzione con circuito di sicurezza a chiave e sgancio rapido di emergenza. Uscite su boccole serrafilo di sicurezza e schema sinottico del circuito. Gli alimentatori disponibili sono: DIDACTA Italia S.r.l. - Strada del Cascinotto, 139/ Torino - Italy Tel Fax

2 2A) D Alimentatore corrente continua (cod ) - Trasformatore generale di isolamento da 4 KVA. - N. 1 uscita a tensione variabile 0 330V c.c. per circuiti di eccitazione e piccoli carichi - N. 2 uscite a tensione variabile V c.c. per circuiti di eccitazione e piccoli carichi - N. 1 uscita 24 V c.c. - N. 1 uscita 220 V oppure 110 V c.a. per strumenti ausiliari - N. 1 uscita per l eventuale dispositivo opzionale sgancio di sicurezza per sovravelocità dei motori Dimensione: 650x620x640 h mm peso 150 kg 2B) D Alimentatore corrente alternata (cod ) - N. 1 Trasformatore generale d isolamento da 4 KVA - N. 1 Uscita trifase 220 V c.a. - N. 1 Uscita a tensione variabile trifase V c.a. - N. 1 Uscita 24 V c.c. - N. 1 Uscite 220 V c.a. oppure 110V c.a. strumenti ausiliari - N. 1 Uscite per l eventuale dispositivo opzionale sgancio di sicurezza per sovravelocità dei motori 2C) Alimentatore statico a tensione e frequenza variabile per motore a induzione (Opzionale) La regolazione della velocità di rotazione del motore alimentato dall inverter è ottenuta mediante la variazione della frequenza e della tensione secondo una legge tensione-frequenza opportuna. Grazie al fatto di non aver interposto un trasformatore in uscita all inverter è possibile applicare al motore una legge V/f variabile alle basse velocità. Questo può permettere di ottenere un funzionamento regolare del motore in un più ampio campo di velocità. Caratteristiche tecniche: Alimentazione: 3 x 380 V, 50/60 Hz (o 220V trifase) - (variazione ammessa della tensione di alimentazione -10% +15%) Tensione di uscita: 3 x 220V (a richiesta fino a 3 x 380 V) Corrente erogabile sul carico: 11,3 A Potenza di uscita: 3 kva Temperatura d esercizio: 0 50 C Tensione dei servizi ausiliari: 110 V Rapporto di regolazione della velocità: 1 10 Frequenza massima di uscita (a richiesta fino a 400 Hz) - spina A 50 Hz - spina B 75 Hz 3) Macchine elettriche rotanti in versione didattica 3A) D Macchina a corrente continua reversibile (cod ) La macchina è predisposta per funzionare con i seguenti tipi di eccitazione: - Separata - Shunt - Compound di lunga e corta derivazione - Serie Page 2

3 A doppia uscita d albero prevista per: - Motore: 1,4 kw Tensione: 220 V Velocità: 1500 giri/1 - Dinamo: 1,8 kw Tensione: 220 V Velocità: 1500 giri/1 3B) D 00205NT Macchina a corrente continua reversibile (cod ) Eccitazione: - Separata - Shunt - Compound a lunga e corta derivazione A doppia uscita d albero prevista per: - Motore: Potenza: 2,7 kw Tensione 220 V Velocità: 1500 giri/1 - Dinamo: Potenza: 3 kw Tensione: 220 V Velocità: 1500 giri/1 3C) D 00206NT Macchina sincrona trifase reversibile (cod ) Completa di gabbia per autoavviamento, a doppia uscita d albero Predisposta per funzionare con: - Generatore Potenza: 3 KVA cosfí =0,8 Tensione: 220 V (380 V) Frequenza: 50/60 Hz Velocità: 1500/1800 giri/1 - Motore: Potenza: 1,8 kw cosfí =1 Tensione: 220 V Frequenza: 50/60 Hz Velocità: 1500/1800 giri/1 3D) D Motore asincrono trifase ad anelli (cod ) Con rotore e spazzole fisse. A doppia uscita d albero con caratteristiche: - Potenza: 2,8 kw - Tensione: 220 V (380 V) - Frequenza: 50/60 Hz - Velocità: 1450/1700 giri/1

4 3E) D Motore elettrico a velocità variabile sistema SCHRAGE (cod ) Caratteristiche: - Potenza: 0,8 2,4 kw - Tensione: 220 V - Velocità: giri/1 50 Hz giri/1 60 Hz - Rapporto velocità: 1:3 - Collegamento triangolo 3F) D 00209NT Dinamo tachimetrica (cod ) Prevista per: - costante di velocità: 0,06 V/giro - carico max: 250 ma 3G) D Giunto elettromagnetico universale (cod ) Adattabile ai giunti delle macchine di dotazione, fissaggio a banco. Per realizzare o escludere accoppiamenti tra le macchine senza dover operare meccanicamente sui sistemi di fissaggio. 3H) Cod Motore asincrono trifase a gabbia A doppia uscita d albero previsto per: - Potenza: 2.2 kw - Frequenza: 50/60 Hz - Velocità: 1500/1700 giri/1 - Tensione: 220 V (380 V) 3I) D Motore asincrono monofase con condensatore (cod ) Una sola uscita d albero Caratteristiche: - Potenza: 1,5 HP - Frequenza: 50/60 Hz - Velocità: 1400/1700 giri/1 - Tensione: 220 V 3L) D Motore asincrono trifase a doppia polarità (cod ) Una sola uscita d albero Caratteristiche: - Potenza: 2,8/2,3 kw - Tensione: 220 V - Velocità rotazione: 1400/2880 giri/1 50 Hz 1700/3400 giri/1 60 Hz 3M) D Motore universale a collettore (cod ) Una sola uscita d albero Caratteristiche: - Potenza: 0,4 kw - Tensione: 220 V - Frequenza: 50/60 Hz - Velocità rotazione: 4000 giri/1 Page 4

5 4) Gruppi di frenatura 4A) SUD10D Gruppo dinamometrico universale con dinamo freno a carcassa oscillante e dinamometro a lettura diretta (Cod ) Adatto per la frenatura o la motorizzazione di altre macchine Caratteristiche: - Potenza: kw 3 - Velocità: 1500 giri/1 - Alimentazione: 220V monofasica 50/60 Hz Il gruppo è costituito da: - Motore/generatore in c.c. montato su supporti oscillanti per il rilievo dinamometrico dei valori di coppia e potenza all asse. - Sistema ad ampia scala per la lettura diretta del momento torcente - Contagiri elettronico a lettura digitale. - Alimentatore di eccitazione incorporato. - L energia prodotta dal generatore in fase di frenatura può essere dissipata in un sistema di resistenze, utilizzando il carico ohmico universale D00221 NTB (opzionale) della Didacta Italia. 4B) D NT Gruppo di frenatura con freno elettromagnetico a correnti parassite (tipo Pasqualini) (cod ) - potenza max del freno: 2,6 kw a 1500 giri/1 3 kw a 3000 giri/1 - rilevamento della coppia con braccio e romano - completo di gruppo di regolazione e strumenti di misura 5) Accessori e Complementi di Laboratorio 5A1) D Reostato a toroide di eccitazione per macchine in c.c. e macchina sincrona - (cod ) 5A2) D Reostato di avviamento per macchina asincrona D00208 regolazione a gradino - (cod ) 5A3) D Reostato di avviamento per motori in c.c. (cod ) 5B) D Dispositivo di Sincronizzazione (cod ) Carrellato per esercitazioni di parallelo in c.a. composto da: 1 gruppo di sincronizzazione costituito da: - doppio voltmetro di zero - doppio frequenzimetro - sincronoscopio rotante 2 wattmetri a zero centrale per la misura della potenza in trasferimento 2 cosfímetri per la lettura del cosfí sulle dorsali 2 relè direzionali ad induzione: intervengono in caso di false manovre, impediscono ritorni di energia interruttore di parallelo 4 trasformatori per Amperometro e 4 trasformatori per Voltmetro per l inserzione degli strumenti.

6 5C) D NT Dispositivo di sincronizzazione (cod ) in cassetta portatile costituito da: zerovoltmetro doppio frequenzimetro sincronoscopio rotante voltmetro morsetti a boccola sui nodi elettrici interruttore di parallelo 5D) D Dispositivo di parallelo per generatori corrente continua (cod ) In cassetta portatile per il parallelo di macchine in corrente continua eccitate in derivazione o con eccitazione composta. Composta da: sbarre di parallelo interruttori di inserzione 2 amperometri di controllo 2 voltmetri 1 commutatore voltmetrico interruttore di equilibrio 5E) D NTB Carico ohmico (cod ) Trifase e monofase, con morsetti esterni a boccola, carrellato P = 4 kw V = 220 V Regolazione a mezzo commutatori 5F) D NTB Carico induttivo (cod ) Trifase e monofase, con morsetti esterni a boccola, carrellato P = 4 kvar V = 220 V Regolazione a mezzo commutatori 5G) D NTB carico capacitivo (cod ) Trifase e monofase, con morsetti esterni a boccola, in cassetta P = 4 KVAR V = 220 V Regolazione a mezzo commutatori 5H) D Complesso di carico trifase (cod ) V = 220 V regolabile linearmente con continuità Potenza attiva: 0,5 4,5 kw Potenza reattiva induttiva: 0 8 KVAR Potenza reattiva capacitiva: 0 8 KVAR Potenza apparente: 9 KVA a cosfí = 0,5 Cosfí = -0, Frequenza: 50/60 Hz 5I) D Come precedente D 00229, ma in versione monofase Page 6

7 5L) D Variatore di tensione trifase con morsetti a boccola (cod ) P = 4,2 kva V = 220/0 220 V 5M) D Variatore di tensione trifase con morsetti a boccola (cod ) P = 1,5 kva V = 220 V Trasformatori in aria, con morsetti a boccola 5N) D Trasformatore trifase carrellato (cod ) P = 4 kva 5O) D Trasformatore monofase da tavolo (cod ) P = 2 kva V 1 = 220 V V 2 = V 5P) D Trasformatore trifase carrellato (cod ) P = 4 kva V 1 = V V 2 = V 5Q) D Trasformatore monofase da tavolo (cod ) P = 2 kva V 1 = 220V V 2 = 10 V 5R) D Tachimetro digitale portatile (cod ) Con sonda ottica giri/1 5S) D Cavalletto reggicavo (cod ) 5T) D Carrello di servizio per strumentazione (cod ) 5U) D Gru a giraffa (cod ) Portata 500 kg, carrellata per lo spostamento in laboratorio di macchine elettriche varie. 5V) D 00833/1 Serie cavetti (cod ) A scomparsa totale per connessioni di sicurezza, composta da 40 pezzi di sezioni e lunghezze diverse. 5W) D Dispositivo tachimetrico di sicurezza (cod ) Per la protezione contro le sovravelocità dei motori.

8 Code Alimentatore DC Stabilizzato 180 W Generalità ٠ Uscita singola ٠ Auto tracking ٠ Display a 3 cifre ٠ Bassi livelli di ripple & noise ٠ Operazione a corrente o tensione costante ٠ Protezione da sovraccarico e inversione della polarità. Caratteristiche Tecniche Funzionamento a tensione costante ٠ Range di uscita: da 0 a 18V con variazione continua ٠ Regolazione: 0.01% ±2mV per 10% di variazione della tensione di alimentazione 0.01% ±2mV per variazione da 0 a pieno carico ٠ Ripple & Noise: 1 mv rms max Funzionamento a corrente costante ٠ Range di uscita: da 0 a 10 A con variazione continua ٠ Regolazione: 0.1% ±250µA per 10% di variazione della tensione di alimentazione 0.1% ±250µA per variazione della tensione di uscita da 0 alla massima consentita ٠ Ripple & Noise: 0.04% rms Protezioni: Automatica contro sovraccarico e Corto-Circuito. Display: 3 cifre LED precisione ± 3%. Isolamento ٠ Chassis uscita 500V AC; chassis ingresso 2kV AC; ٠ Ingresso uscita 2.5kV AC Alimentazione: AC 230V ±10% 50Hz/60Hz Dimensioni: 230 (W) x 285(H) x 285(D) mm Page 8

9 Dotazione in funzione del tipo di laboratorio

10 Cod. R00903/I 0101 Ed. 01 Rev. 01 In qualsiasi momento e senza preavviso, la Didacta Italia potrà apportare ai propri prodotti, ferme restando le caratteristiche essenziali descritte, le modifiche che riterrà opportune secondo le esigenze di carattere costruttivo o didattico. Page 10

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw

MACCHINE ELETTRICHE UNIPLAN 3.5 kw Indice MOTORI ASINCRONI TRIFASE MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA DL 2050 MOTORE ASINCRONO TRIFASE AD ANELLI DL 2053A MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA A 2 VELOCITÀ DL 2051 MACCHINE A CORRENTE CONTINUA

Dettagli

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE

MicroLab TRASFORMATORI DL 10100 TRASFORMATORE TRIFASE DL 10103 TRASFORMATORE MONOFASE TRASFORMATORI Le macchine statiche sono dimensionate per una potenza standard con bassa tensione di lavoro, mentre gli avvolgimenti sono suddivisi in più sezioni per consentire il maggior numero possibile

Dettagli

OPENLAB APPLICAZIONI

OPENLAB APPLICAZIONI IL SISTEMA DL 10280 È COSTITUITO DA UN KIT DI COMPONENTI ADATTO PER ASSEMBLARE LE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI, SIA PER CORRENTE CONTINUA CHE PER CORRENTE ALTERNATA. CONSENTE ALLO STUDENTE UNA REALIZZAZIONE

Dettagli

INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI

INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI INDICE BOBINATRICI BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI DL 1010B DL 1010D DL 1012Z KIT PER TRASFORMATORI E MOTORI KIT PER IL MONTAGGIO

Dettagli

DL 2105A SET DI DIAPOSITIVE 4 DL 2105 KIT PER IL MONTAGGIO DI UN MOTORE ASINCRONO 4

DL 2105A SET DI DIAPOSITIVE 4 DL 2105 KIT PER IL MONTAGGIO DI UN MOTORE ASINCRONO 4 INDEX DL 1010B BOBINATRICE MATASSATRICE MANUALE 2 DL 1010D COLONNA PORTAROCCHE CON TENDIFILO 2 DL 1012Z BOBINATRICE PER MOTORI E TRASFORMATORI 2 DL 2106 KIT PER IL MONTAGGIO DI 2 TRASFORMATORI 3 DL 2106A

Dettagli

Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase

Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase Determinazione diretta delle caratteristiche di funzionamento di un motore asincrono trifase La prova di laboratorio considerata consente di determinare le prestazioni dei motori ad induzione con il metodo

Dettagli

H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo

H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo IDRAULICA H35D - Unità di Studio sulla Turbina Francis - Versione da Tavolo H35D (Code 932705) 1. Generalità L unità didattica turbina a reazione Mini-Francis consente lo studio dei parametri caratteristici

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE UNILAB 1 kw

MACCHINE ELETTRICHE UNILAB 1 kw indice MOTORI MONOFASE MOTORE A FASI DIVISE DL 1028 MOTORE A CONDENSATORE DL 1028C MOTORE UNIVERSALE DL 1029 MOTORE A REPULSIONE DL 1029R MOTORI ASINCRONI TRIFASE MOTORE ASINCRONO TRIFASE A GABBIA DL 1021

Dettagli

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8

INDICE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 DA PAG. PAG. INDICE LEZIONE ARGOMENTI TRATTATI N 3-89 PARTE PRIMA ELETTROTECNICA 5 8 9 11 1 ELETTROSTATICA. Cariche elettriche, campo elettrico, capacità elettrica, condensatore, Farad e sottomultipli.

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI

IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI indice ALIMENTATORE TRIFASE ALIMENTATORE CC ALIMENTATORI DL 2102AL DL 2102ALCC MODULI PULSANTE DI EMERGENZA TRE PULSANTI TRE LAMPADE DI SEGNALAZIONE CONTATTORE RELE TERMICO RELE A TEMPO SEZIONATORE SENSORE

Dettagli

DL 2102AL DL 2102ALCC

DL 2102AL DL 2102ALCC DL 2102T01 Pulsante di Emergenza Pulsante di emergenza a fungo di colore rosso per il controllo manuale e la rapida apertura del circuito in caso di emergenza. Pulsante completo di un contatto normalmente

Dettagli

LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE

LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE LABORATORIO DI MACCHINE ELETTRICHE Sistema automatico di acquisizione dati Le prove e le misure eseguibili sulle machine elettriche statiche e rotanti possono essere predisposte in modo da formare un sistema

Dettagli

Diagramma a blocchi del sistema modulare per lo studio della Smart Grid

Diagramma a blocchi del sistema modulare per lo studio della Smart Grid DL SGWD SMART GRID Questo sistema didattico è stato progettato per lo studio e la comprensione dei concetti legati alla gestione intelligente dell energia elettrica. Questo concetto, chiamato Smart Grid,

Dettagli

PNEUMATICA. PN20DNT - Unità di Studio su Ventilatori Centrifughi ed Assiali - Cod. 970650

PNEUMATICA. PN20DNT - Unità di Studio su Ventilatori Centrifughi ed Assiali - Cod. 970650 PNEUMATICA PN20DNT - Unità di Studio su Ventilatori Centrifughi ed Assiali - Cod. 970650 1. Generalità L unità carrellata Didacta PN20DNT consente lo studio dei parametri tipici di ventilatori centrifughi

Dettagli

EMMS3 SISTEMA MODULARE PER LO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE

EMMS3 SISTEMA MODULARE PER LO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE EMMS3 0,3kW SISTEMA MODULARE PER LO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE EMMS DESCRIZIONE GENERALE... 2 EMMS MANUALI DEGLI ESPERIMENTI... 2 MODULO ALIMENTAZIONE... 2 MACCHINE CC... 2 MACCHINE CA... 2 MACCHINE

Dettagli

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte;

Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Libri di testo adottati: Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Obiettivi generali. Laboratorio di Macchine Elettriche, HOEPLI di Gaetano Conte; Manuale di Elettrotecnica e Automazione, Hoepli;

Dettagli

INGEGNERIA ELETTRICA DI POTENZA

INGEGNERIA ELETTRICA DI POTENZA indice ALIMENTATORE TRIFASE VARIABILE DL 1013T1 ALIMENTATORE IN CC DL 1013T2 MODELLO DI LINEA DL 7901TT TRASFORMATORE TRIFASE DL 1080TT CARICO RESISTIVO DL 1017R CARICO INDUTTIVO DL 1017L CARICO CAPACITIVO

Dettagli

PREMESSA caratteristiche di funzionamento metodo diretto metodo indiretto

PREMESSA caratteristiche di funzionamento metodo diretto metodo indiretto pag. 1 PREMESSA Le prove di collaudo o di verifica delle macchine elettriche devono essere eseguite seguendo i criteri stabiliti dalle Norme CEI a meno che non vi siano accordi particolari tra le parti.

Dettagli

6.1 Macchine sincrone generalità

6.1 Macchine sincrone generalità Capitolo 6 (ultimo aggiornamento 31/05/04) 6.1 Macchine sincrone generalità La macchina sincrona è un particolare tipo di macchina elettrica rotante che ha velocità di rotazione strettamente correlata

Dettagli

Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Elettrotecnica ed Elettronica

Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Elettrotecnica ed Elettronica Docenti: Coppola Filippo Sergio Sacco Giuseppe Istituto Tecnico dei Trasporti e Logistica Nautico San Giorgio Genova A/S 2012/2013 Programma Didattico Svolto Classe 3A2 Elettrotecnica ed Elettronica Modulo

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI IN CORRENTE ALTERNATA

MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI IN CORRENTE ALTERNATA RICHIAMI SUI SISTEMI TRIFASE E SUI TRASFORMATORI - Ripasso generale sui sistemi trifase. - Ripasso generale sulle misure di potenza nei sistemi trifase. - Ripasso generale sui trasformatori monofase e

Dettagli

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici

TERMODINAMICA. T101D - Banco Prova Motori Automobilistici TERMODINAMICA T101D - Banco Prova Motori Automobilistici 1. Generalità Il banco prova motori Didacta T101D permette di effettuare un ampio numero di prove su motori automobilistici a benzina o Diesel con

Dettagli

L avviamento dei motori asincroni

L avviamento dei motori asincroni L avviamento dei motori asincroni Un problema rilevante è quello dell avviamento dei motori. Nei motori asincroni infatti, durante l avviamento, circolano nel motore correnti notevoli sia perché la resistenza

Dettagli

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it

Impianti navali B. Parte 5. II semestre 2013. giulio.barabino@unige.it. danilo.tigano@unige.it Impianti navali B Parte 5 II semestre 2013 giulio.barabino@unige.it danilo.tigano@unige.it 1 Motore a induzione (o asincrono) (I) il motore a induzione è una macchina elettrica rotante nella quale il rotore

Dettagli

MATERIA: TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE ED APPLICAZIONI

MATERIA: TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE ED APPLICAZIONI MATERIA: TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE ED APPLICAZIONI PROGRAMMA SVOLTO ANNO SCOLASTICO: 2014-2015 INSEGNANTE: MARCO LAGASIO CLASSE: V A MANUTENTORI FINALITA DELLA DISCIPLINA: Il corso si è proposto

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

PIANO DI LAVORO COMUNE

PIANO DI LAVORO COMUNE PIANO DI LAVORO COMUNE Anno Scolastico 2015 2016 Materia: Elettrotecnica Elettronica Classe: 5^ elettrotecnici DOCENTE FIRMA Cottini Marzio Data di presentazione: 14-09-2015 Pagina 1 di 10 OBIETTIVI D

Dettagli

Sez 2a FUNZIONAMENTO. 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30. c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia

Sez 2a FUNZIONAMENTO. 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30. c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia Sez 2a FUNZIONAMENTO CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 26 MARZO 2014 dalle ore 14.30 alle ore 17.30 c/o Museo della Tecnica Elettrica Via Ferrata 3 27100 Pavia Unità cinetica o PGM Funzionamento normale: l

Dettagli

Analizzatore di rete

Analizzatore di rete Analizzatore di rete Analizzatori di Rete 8 grandezze, IR laterale predisposto per la comunicazione Connessione diretta 80 A Connessione a mezzo TA.../5 A fino 10.000 A Applicazione Analizzatore multifunzione

Dettagli

TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV

TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV TAVOLO DI LAVORO Mod. TOP/EV INTRODUZIONE Il Tavolo mod. TOP/EV è la struttura base che consente di soddisfare le diversificate esigenze di un laboratorio di elettrotecnica o elettronica, grazie alla sua

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Elettrotecnica e Automazione (I.T.I.S.) MATERIA Elettrotecnica ANNO DI CORSO Quinto

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO Elettrotecnica e Automazione (I.T.I.S.) MATERIA Elettrotecnica ANNO DI CORSO Quinto INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Generalità sulle macchine elettriche. 2 Macchine elettriche statiche. 3 Macchine elettriche asincrone. 4 Macchine elettriche sincrone. 5 Macchine elettriche in corrente

Dettagli

COMANDO E CONTROLLO DI GENERATORI PER TURBINE EOLICHE

COMANDO E CONTROLLO DI GENERATORI PER TURBINE EOLICHE COMANDO E CONTROLLO DI GENERATORI PER TURBINE EOLICHE AFE - INVERTER OPDE Sistema di conversione Energia Configurazione con controllo digitale a DSP che consente di gestire nel modo più efficiente e dinamico

Dettagli

STRUMENTI DI MISURA COMMUTATORI AMPEROMETRICI/VOLTMETRICI

STRUMENTI DI MISURA COMMUTATORI AMPEROMETRICI/VOLTMETRICI 135 COMMUTATORI AMPEROMETRICI/VOLTMETRICI COMMUTATORI Commutatore a camme voltmetrico per la misurazione, in un sistema trifase, delle 3 tensioni concatenate o di fase. Commutatore a camme amperometrico

Dettagli

Motori asincroni monofase

Motori asincroni monofase Motori asincroni monofase Pubblicato il: 30/07/2003 Aggiornato al: 30/07/2003 di Massimo Barezzi I motori asincroni monofase possono essere utilizzati nelle più svariate applicazioni, in particolare nell'ambito

Dettagli

Il motore asincrono (4 parte): avviamento, funzionamento da generatore. Lucia FROSINI

Il motore asincrono (4 parte): avviamento, funzionamento da generatore. Lucia FROSINI Il motore asincrono (4 parte): avviamento, funzionamento da generatore Lucia FROSINI Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione Università di Pavia E-mail: lucia@unipv.it 1 Avviamento del

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 MANUTENTORI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini MACCHINE PER LA GENERAZIONE

Dettagli

IDRAULICA. H89.8D - Banco Idraulico

IDRAULICA. H89.8D - Banco Idraulico IDRAULICA H89.8D - Banco Idraulico 1. Generalità Il banco H89.8D con i suoi equipaggiamenti ausiliari è stato progettato per permettere un ampia gamma di esperienze nella meccanica dei fluidi. È di costruzione

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTROTECNICA

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTROTECNICA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTROTECNICA PROGRAMMA DEL CORSO MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI Anno Accademico 2014-2015 Docente: Ezio Santini

Dettagli

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06

Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 Classe 35 A Anno Accademico 2005-06 1) In un bipolo C, in regime sinusoidale, la tensione ai suoi capi e la corrente che l attraversa sono: A) in fase; B) in opposizione di fase; C) il fasore della corrente

Dettagli

Fondamenti di macchine elettriche Corso SSIS 2006/07

Fondamenti di macchine elettriche Corso SSIS 2006/07 9.13 Caratteristica meccanica del motore asincrono trifase Essa è un grafico cartesiano che rappresenta l andamento della coppia C sviluppata dal motore in funzione della sua velocità n. La coppia è legata

Dettagli

MANUALE ISTRUZIONI. Cod. 100 REGOLATORE DI TENSIONE UNIVERSALE MONOFASE. Motori, azionamenti, accessori e servizi per l'automazione

MANUALE ISTRUZIONI. Cod. 100 REGOLATORE DI TENSIONE UNIVERSALE MONOFASE. Motori, azionamenti, accessori e servizi per l'automazione MANUALE ISTRUZIONI Cod. 100 REGOLATORE DI TENSIONE UNIVERSALE MONOFASE CONFORMITA EMC Motori, azionamenti, accessori e servizi per l'automazione Via Ugo Foscolo, 20 - CALDOGNO - VICENZA - ITALIA Tel.:0444-905566

Dettagli

Filobus con marcia autonoma semplificata

Filobus con marcia autonoma semplificata Organizzato da Area Tematica - 2 (Veicolo) Filobus con marcia autonoma semplificata Autore: Menolotto Flavio Ente di Appartenenza: distribuzione energia elettrica Contatti: Tel. 0322 259715 Cell. 328 2154994

Dettagli

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA

SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CORSI DI LAUREA MAGISTRALI DI INGEGNERIA ELETTROTECNICA ED ENERGETICA LIBRETTO DELLE LEZIONI DEL CORSO MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

S9 Informatica (Ingegneria Elettrica)

S9 Informatica (Ingegneria Elettrica) S9 Informatica (Ingegneria Elettrica) S 9.1 Il Web 2.0 rappresenta la moderna evoluzione di Internet rispetto al Web 1.0, caratterizzato dalla rappresentazione solo statica di testi e di immagini. Il Web

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA "F. Garelli" Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel.

Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA F. Garelli Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel. Istituto d Istruzione Superiore Statale Cigna - Garelli - Baruffi Sede: IPSIA "F. Garelli" Via Bona n 4 12084 Mondovì (CN) tel. 0174/42611 A. s. 2013 / 14 Corso: MANUTENZIONE ASSISTENZA TECNICA Materia:

Dettagli

GARA NAZIONALE OPERATORI ELETTRICI Prova teorica di Elettrotecnica ed Applicazioni

GARA NAZIONALE OPERATORI ELETTRICI Prova teorica di Elettrotecnica ed Applicazioni ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO PIER ANGELO FIOCCHI Via Belfiore n.4-23900 LECCO - Tel. 0341-363310 - Fax.0341-286545 Sito web: www.istitutofiocchi.it E-mail: segreteriafiocchi@genie.it

Dettagli

I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare

I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare I.T.I.S. M. FARADAY - Programmazione modulare A.S. 2015/2016 Indirizzo: ELETTROTECNICA Disciplina: ELETTROTECNICA E ELETTRONICA Classe: 5Aes Ore settimanali previste: 5 (2) INSEGNANTI: SCIARRA MAURIZIO

Dettagli

Tecnologie e soluzioni per la Scuola MACCHINE ELETTRICHE

Tecnologie e soluzioni per la Scuola MACCHINE ELETTRICHE Tecnologie e soluzioni per la Scuola SET MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE ELETTRICHE A4300 - SET MACCHINE ELETTRICHE SMONTABILI Il trainer è formato da un insieme di componenti modulari che possono essere

Dettagli

ITI M. FARADAY Programmazione modulare

ITI M. FARADAY Programmazione modulare ITI M. FARADAY Programmazione modulare A.S. 2015/16 Indirizzo: ELETTROTECNICA ed ELETTRONICA Disciplina: ELETTROTECNICA ed ELETTRONICA Classe: V A elettrotecnica settimanali previste: 6 INSEGNANTI: ERBAGGIO

Dettagli

Motore sincrono trifase

Motore sincrono trifase Indice generale Motore sincrono trifase... Motore asincrono trifase... Motore in corrente continua... Motori ad eccitazione separata o indipendente. (ecc.s.)... Motori ad eccitazione derivata (ecc.d.)...

Dettagli

Lezione 16. Motori elettrici: introduzione

Lezione 16. Motori elettrici: introduzione Lezione 16. Motori elettrici: introduzione 1 0. Premessa Un azionamento è un sistema che trasforma potenza elettrica in potenza meccanica in modo controllato. Esso è costituito, nella sua forma usuale,

Dettagli

MISURE ELETTRICHE AUTOMATIZZATE

MISURE ELETTRICHE AUTOMATIZZATE MISURE ELETTRICHE AUTOMATIZZATE MISURE ELETTRICHE AUTOMATIZZATE Sistema di acquisizione dati e automazione nelle misure elettriche e per le macchine elettriche SERIE ETC INTERFACCIAMENTO WIRELESS Sono

Dettagli

CHIMICA INDUSTRIALE. IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600

CHIMICA INDUSTRIALE. IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600 CHIMICA INDUSTRIALE IC131D - Colonnna di Assorbimento Gas - Cod. 994600 1. Generalità L unità IC131D consente di studiare l assorbimento mediante una colonna a riempimento che opera in controcorrente.

Dettagli

DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE

DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE DUCATI SISTEMI S. P. A. DUCA47-96 MANUALE UTENTE Introduzione Lo strumento DUCA47-96 è un multimetro digitale per il montaggio a pannello che consente la misura delle principali grandezze elettriche in

Dettagli

LABORATORIO ELETTRICO AUTOMATIZZATO

LABORATORIO ELETTRICO AUTOMATIZZATO PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2007 2013 INVITO A PRESENTAZIONE PROPOSTE OBIETTIVO B laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE: AMBIENTI

Dettagli

LE MACCHINE ELETTRICHE

LE MACCHINE ELETTRICHE LE MACCHINE ELETTRICHE Principi generali Le macchine sono sistemi fisici in cui avvengono trasformazioni di energia. Quelle particolari macchine in cui almeno una delle forme di energia, ricevuta o resa,

Dettagli

BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice

BANCHI DI LAVORO PER INSTALLAZIONI ELETTRICHE. indice indice BANCHI BANCO DI LAVORO A DUE POSTI CON DUE EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1101 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON QUATTRO EROGAZIONI INDIPENDENTI DL 1103 BANCO DI LAVORO QUADRIPOSTO CON DUE EROGAZIONI

Dettagli

IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico

IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico CHIMICA INDUSTRIALE IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico - Cod. 991215 IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico DIDACTA

Dettagli

VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI

VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI VERIFICHE SU IMPIANTI ELETTRICI Oggetto e scopo VERIFICA: insieme delle operazioni necessarie per accertare la rispondenza di un impianto elettrico a requisiti stabiliti (rispondenza alle prescrizioni

Dettagli

Energia Eolica Parte ottava

Energia Eolica Parte ottava Energia Eolica Parte ottava Generatori elettrici per l energia eolica Corso di ENERGETICA A.A. 2012/2013 Docente: Prof. Renato Ricci Introduzione al generatore La quasi totalità della potenza elettrica

Dettagli

IC18DV/92 /C - Impianto Distillazione Multifunzionale Computerizzato

IC18DV/92 /C - Impianto Distillazione Multifunzionale Computerizzato CHIMICA INDUSTRIALE IC18DV/92/C - Impianto Distillazione Multifunzionale Computerizzato - Cod. 991210 IC18DV/92 /C - Impianto Distillazione Multifunzionale Computerizzato DIDACTA Italia S.r.l. - Strada

Dettagli

Scheda di progettazione generale (UFC effettivamente svolte) UNITÀ DIDATTICHE 1. Elettromagnetismo 2. Le macchine elettromagnetiche

Scheda di progettazione generale (UFC effettivamente svolte) UNITÀ DIDATTICHE 1. Elettromagnetismo 2. Le macchine elettromagnetiche Elettrotecnica-Elettronica AREA DI RIFERIMENTO Professionale Docenti: INGROSSO Pasquale DANZA Salvatore Libro di testo adottato: Gaetano Conte, Corso di Elettrotecnica ed Elettronica per l articolazione

Dettagli

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W

IMP2200/ ITP2200 INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W INVERTER MONOFASE E TRIFASE DA 2200W SPECIFICHE Tensione alimentazione inverter monofase Tensione alimentazione inverter trifase Corrente max all uscita delle 3 fasi Potenza massima in uscita IP da 100

Dettagli

CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE

CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE 11.1 ATL 10 BSA 10 CARATTERISTICHE MOTORI CARATTERISTICHE MOTORE CORRENTE ALTERNATA TRIFASE Motori asincroni trifase in esecuzione non ventilata, con rotore equilibrato dinamicamente. Per l attuatore ATL

Dettagli

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi

Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Disturbi causati dalla commutazione di carichi induttivi Pubblicato il: 13/06/2005 Aggiornato al: 13/06/2005 di Massimo Barezzi Analisi, problemi e soluzioni per proteggersi dalle correnti provocate dalla

Dettagli

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo

SEE. Applicazioni industriali: Caratteristiche generali. Ramo batteria (tecnologia SCR) Raddrizzatori doppio ramo Raddrizzatori doppio ramo SEE RADDRIZZATORE A DOPPIO RAMO, USCITA +/-1% Soluzione dedicata con batterie a vaso aperto o NiCd con tensione di uscita 110 o 220 V CC sino a 500 A Applicazioni industriali:

Dettagli

ACCESSORI POMPE SOMMERSE MOTORI SOMMERSI

ACCESSORI POMPE SOMMERSE MOTORI SOMMERSI POMPE SOMMERSE 273 Per una corretta giunzione utilizzare sezione cavo maggiore o uguale alla sezione presente sul cavo del motore. Dimensionare correttamente al sezione del cavo da giuntare in relazione

Dettagli

PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI

PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI PROVE STRUTTURATE ASSEGNATE ALLE GARE NAZIONALI PER OPERATORI ELETTRICI IPSIA A. PONTI GALLARATE anno scolastico 2002/2003 BLOCCO TEMATICO: MACCHINE ELETTRICHE MAC01 MAC02 MAC03 MAC04 MAC05 MAC06 MAC07

Dettagli

Design & Project & Production & Trading of Industrial and Educational Instruments and Equipments

Design & Project & Production & Trading of Industrial and Educational Instruments and Equipments MISURE ELETTRICHE AUTOMATIZZATE Sistema di acquisizione dati e automazione nelle misure elettriche e macchine elettriche di qualsiasi potenza e caratteristiche elettriche serie ETC-E Il sistema di misure

Dettagli

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie

INDICE. Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti Infrastrutture funiviarie INDICE 4 MACCHINE, AZIONAMENTI E IMPIANTI ELETTRICI... 4 4.1 Introduzione... 4 4.2 Le macchine elettriche... 4 4.2.1 Classificazione... 4 4.2.2 Trasformatori... 5 4.2.2.1 Relazione tra corrente primaria

Dettagli

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DELL ESAME

GUIDA ALLA PREPARAZIONE DELL ESAME GUIDA ALLA PREPARAZIONE DELL ESAME INTRODUZIONE Questa guida è rivolta a tutti gli studenti che intendono sostenere l esame del corso di Macchine e Azionamenti Elettrici in forma orale. I testi consigliati

Dettagli

ACCESSORI A CORREDO DEI PROGETTI

ACCESSORI A CORREDO DEI PROGETTI PROGRAMMAZIONE FONDI STRUTTURALI EUROPEI 2007 2013 INVITO A PRESENTAZIONE PROPOSTE OBIETTIVO B laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE: AMBIENTI

Dettagli

CONFRONTO tra MOTORI AC e DC

CONFRONTO tra MOTORI AC e DC APPUNTI DI ELETTROTECNICA CONFRONTO tra MOTORI AC e DC Come il motore asincrono sta sostituendo il motore in corrente continua, rendendolo ormai obsoleto A cura di Marco Dal Prà Versione n. 3.1 - Gennaio

Dettagli

LMR - Laboratorio Mobile di Refrigerazione - Cod. 950100

LMR - Laboratorio Mobile di Refrigerazione - Cod. 950100 CONDIZIONAMENTO E REFRIGERAZIONE LMR - Laboratorio Mobile di Refrigerazione - Cod. 950100 1. Generalità Laboratorio compatto progettato per la formazione di studenti con età superiore ai 14 anni. È particolarmente

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico

IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico CHIMICA INDUSTRIALE IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico - Cod. 991215 IC18DV/92/SCP - Impianto Distillazione Multifunzionale con Controllo Automatico DIDACTA

Dettagli

1.1 Definizione ed elementi di un azionamento elettrico

1.1 Definizione ed elementi di un azionamento elettrico 1 L AZIONAMENTO ELETTRICO COME SISTEMA 1.1 Definizione ed elementi di un azionamento elettrico Si definisce Azionamento Elettrico (A.E.) l insieme composto da un motore elettrico e dagli apparati d alimentazione,

Dettagli

Wattmetri da laboratorio

Wattmetri da laboratorio Wattmetri da laboratorio Wattmetro trifase DC-1MHz a 6 canali indipendenti 3193 Wattmetro monofase 100kHz per bassissime potenze 3332 Wattmetro mono-trifase 100kHz 3331 Wattmetro trifase DC-1MHz a 6 canali

Dettagli

IT.05XX. VARIATORI DI TENSIONE "Variac" MONOFASE E TRIFASE T T S. Temperatura: Ambiente fino a 45 C

IT.05XX. VARIATORI DI TENSIONE Variac MONOFASE E TRIFASE T T S. Temperatura: Ambiente fino a 45 C IT.05XX CARATTERISTICHE La regolazione del voltaggio in uscita è ottenuto con gradualità ed in modo continuo dallo zero al valore massimo di targa. Realizzati con contenitore metallico con boccole di sicurezza

Dettagli

Produzione e distribuzione di en. Elettrica

Produzione e distribuzione di en. Elettrica (persona fisica) (persona giuridica) Produzione e distribuzione di en. Elettrica SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE

Dettagli

FEKA VS - FEKA VX. DAB PUMPS si riserva il diritto di apportare modifiche senza obbligo di preavviso

FEKA VS - FEKA VX. DAB PUMPS si riserva il diritto di apportare modifiche senza obbligo di preavviso FEKA FEKA VS - FEKA VX Prodotto dal design innovativo e moderno Facilità e velocità di manutenzione Adattabile a qualsiasi tipologia di impiego Girante di ampia dimensione e alta efficienza Supporti cuscinetti

Dettagli

I motori asincroni trifase possono essere considerati tra le macchine elettriche più affidabili; svolgono la loro funzione per molti anni con

I motori asincroni trifase possono essere considerati tra le macchine elettriche più affidabili; svolgono la loro funzione per molti anni con MOTORE ASINCRONO Il Motore Asincrono Trifase (MAT), venne per la prima volta realizzato da Galileo Ferraris nel 1885. Esso viene alimentato direttamente dalla rete di distribuzione, a tensione e frequenza

Dettagli

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA

LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE DI BASSA ELETTRICA DI.T. (< 1KV) DELLA G.I.E. S.R.L. E MODALITÀ DI RICHIESTA DELLA SCHEMA DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ DELL IMPIANTO ALLE REGOLE TECNICHE PER LA DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIUZIONE

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI PROGRAMMA DEL CORSO

MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI PROGRAMMA DEL CORSO MACCHINE ELETTRICHE MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI PROGRAMMA DEL CORSO Docente: Ezio Santini Denominazione del corso: Macchine Elettriche Settore scientifico disciplinare: ING-IND/32 Crediti formativi:

Dettagli

CARATTERISTICHE MOTORI CORRENTE ALTERNATA TRIFASE

CARATTERISTICHE MOTORI CORRENTE ALTERNATA TRIFASE 11.1 ATL 10 BSA 10 CARATTERISTICHE MOTORI CARATTERISTICHE MOTORI CORRENTE ALTERNATA TRIFASE Motori asincroni trifase in esecuzione ventilata, con rotore equilibrato dinamicamente. Per l attuatore ATL 10

Dettagli

H128D/W/C - Banco Prova Multipompe Acqua Computerizzato

H128D/W/C - Banco Prova Multipompe Acqua Computerizzato IDRAULICA H128D/W/C - Banco Prova Multipompe Acqua Computerizzato 1. Generalità L unità didattica H128D/W/C è un gruppo modulare progettato per eseguire prove funzionali complete su una serie di quattro

Dettagli

PROGRAMMA PRELIMINARE DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI

PROGRAMMA PRELIMINARE DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G. VERONESE - G. MARCONI" SEZIONE ASSOCIATA G. MARCONI Via T. Serafin, 15-30014 CAVARZERE (VE) Tel. 0426/51151 - Fax 0426/310911 E-mail: ipsiamarconi@veronesemarconi.it

Dettagli

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI:

ELEMENTI FORMATIVI DI BASE PER LO STUDIO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI: ATTIVITA DIDATTICA Obiettivi specifici della disciplina Requisiti minimi Requisiti per l eccellenza METODO DI LAVORO Metodologia Strumenti e materiali didattici Strategie di recupero Conoscere i fondamenti

Dettagli

ALIMENTATORI PER LABORATORIO

ALIMENTATORI PER LABORATORIO ALIMENTATORI PER LABORATORIO ALIMENTATORI PER LABORATORIO ALIMENTATORI ALTA TENSIONE Sorgente di alta tensione flottante, ad impiego universale, per il funzionamento di tubi elettronici. Con trasformatore

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE DI TEEA

COMPITI PER LE VACANZE ESTIVE DI TEEA COMPT PE LE VCNZE ESTVE D TEE CLSSE 4P.S. 2014-15 Per tutta la classe: l rientro verranno controllati e valutati i quaderni, saranno considerati sufficienti i lavori con almeno 15 esercizi svolti. Per

Dettagli

Strumenti di misura digitali iamp, ivlt, ifre 138. Strumenti di misura analogici AMP, VLT 139. Contatori d energia analogici monofase iem2000

Strumenti di misura digitali iamp, ivlt, ifre 138. Strumenti di misura analogici AMP, VLT 139. Contatori d energia analogici monofase iem2000 Misura Acti 9 Strumenti di misura digitali iamp, ivlt, ifre 138 Strumenti di misura analogici AMP, VLT 139 Contatori d energia analogici monofase iem2000 140 novità Contatori elettronici d energia digitali

Dettagli

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche

Norme di rappresentazione grafica di reti e impianti elettrici. Classificazione dei materiali d interesse in relazione alle proprietà elettriche IPIA PLANA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 SEDE PROGRAMMA DI TECNOLOGIE ELETTRICO-ELETTRONICHE E APPLICAZIONI CLASSE 3A MANUTENTORI E ASSISTENZA TECNICA PROF S. SECCIA CONTENUTI Norme di rappresentazione grafica

Dettagli

RIFASAMENTO ELETTRICO

RIFASAMENTO ELETTRICO RIFASAMENTO ELETTRICO A cura del prof: Ing. Fusco Ferdinando Indice STUDIO TEORICO pag. 3 PROVA SIMULATA pag.18 PROVA PRATICA IN LABORATORIO pag.23 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI pag.26 2 STUDIO TEORICO Introduzione

Dettagli

FRENI-ARGANI IDRAULICI PER TESATURA DI CONDUTTORI AEREI

FRENI-ARGANI IDRAULICI PER TESATURA DI CONDUTTORI AEREI 5 FRENI-ARGANI IDRAULICI PER TESATURA DI CONDUTTORI AEREI Mod. F 104.AF.35 A x B x C = 2,95 x 1,80 x 1,80 m Peso = 1900 kg Macchina a funzionamento idraulico in grado di operare sia come freno sia come

Dettagli

VIPSYSTEM3 ANALIZZATORE PORTATILE DI ENERGIA ELETTRICA

VIPSYSTEM3 ANALIZZATORE PORTATILE DI ENERGIA ELETTRICA VIPSYSTEM3 ANALIZZATORE PORTATILE DI ENERGIA ELETTRICA DESCRIZIONE PER SISTEMI MONOFASE E TRIFASE SQUILIBRATI. MEMORIA INTERNA E ANALISI ARMONICHE VIP SYSTEM3 è un analizzatore di energia elettrica ed

Dettagli

MISURE DI GRANDEZZE ELETTRICHE

MISURE DI GRANDEZZE ELETTRICHE MISURE DI GRANDEZZE ELETTRICHE La tecnologia oggi permette di effettuare misure di grandezze elettriche molto accurate: precisioni dell ordine dello 0,1 0,2% sono piuttosto facilmente raggiungibili. corrente:

Dettagli

Servomotori Brushless Linearmech

Servomotori Brushless Linearmech I martinetti meccanici con vite a sfere possono essere motorizzati con i Servomotori Brushless di produzione Lineamech. Per questa gamma di servomotori, denominata serie BM, Linearmech ha deciso di utilizzare

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli