Controllo e Automazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Controllo e Automazione"

Transcript

1 nergy ndustrial Solutions ontrollo e utomazione Per applicazioni industriali dizione 00 Relè elettronici - Serie NMV.,5mm - Serie. 5mm imagination at work

2

3 Relè elettronici Modelli.3 Serie NMV Temporizzatori multitensione. Modulo,5 mm. Serie Temporizzatori monotensione. Modulo 5 mm. Relè rilevatore livello liquidi. Relè di dispersione verso massa.5. Relè di protezione Relè rilevatore Relè ausiliari e relè in esecuzione estraibile. Relè di controllo e protezione aratteristiche tecniche nterruttori protezione motore.7. Serie NMV Serie ontattori e relé termico. imensioni vviatori motore Serie M, NMV, Unità di comando e segnalaziones Relè elettronici nterruttori di fine corsa Unità controllo avviamento ommutatori tto ontrollo.

4 Serie NMV, Serie NMV Multitensione Modulo,5 mm. Temporizzatori e relè elettronici uida alla scelta Serie Monotensione Modulo 5 mm. Rispondenza alle norma V 00 V 00 N 5000 N 500 S. Nr. UL 9 UL Modulo.5mm Serie NMV Multitensione UN 0-9 /N /N 8- cul Modulo 5mm Serie Monotensione Temporizzazione elayed ON O delay vviatore stella - triangolo Multifunction mpulso elayed ON ON delay with auxiliary contact O delay with auxiliary contact ON + O with auxiliary contact ntermittenza Simmetrica simmetrica ontrollo ontrollo avviamento motore etectors Liquid level detector relay Voltage detector relay urrent detector relay with delay Relè ispersione verso massa per sonde termiche controllo della frequenza Protezione (linea trifase) Relè di protezione integrale per linee trifase Sequenza fase Macanza fase, squilibrio e minima tensione Massima e minima tensione Protezione (linea monofase) Massima e minima tensione Pg. NMTV.3 NMRV.3 NMMV.3 NMTV.3 NMMV.3 NMMV.3 NMMV.3 NMMV.3 NMMV.3 NMVV.3 Pg. RRT. NL. RT. RT. RT/. RS0N. R. R.5 RS.5 RS.5 RTMM.5 RMM.5.

5 Serie NMV Temporizzatori multitensione. Modulo,5 mm. Ritardo all eccitazione vviatore stella - triangolo Ritardo alla diseccitazione Tensione amma ontatti No. at. odice di alimentazione di tempo disponibili -0V / 0,0 sec h. in scambio NMTV 90 aratteristiche tecniche: vedi pag..7 iretta - 0 sec. in scambio NMTV 908-0V / - 0 sec. on trasformatore () - 0 sec. in scambio NMTV t () - 0 sec. aratteristiche tecniche: vedi pag.. 8 iretta 0,5 - sec. in scambio NMRV V / 5-0 sec. in scambio NMRV sec. in scambio NMRV Relè elettronici da,5 mm. aratteristiche tecniche: vedi pag..8 ntermittenza asimmetrico, con inizio ad impulso o pausa (selezionabile) Multifunzione iretta 0,0 sec h in scambio NMVV 99-0V / aratteristiche tecniche: vedi pag..9 - Temporizzatore ritardato all eccitazione - Temporizzatore ritardato all eccitazione tramite contatto esterno - Temporizzatore ritardato alla diseccitazione tramite contatto esterno - Temporizzatore ritardato all eccitazione e O tramite contatto esterno aratteristiche tecniche: vedi pag..0 () U = 380V 50/0z - mpulso ritardato all eccitazione - mpulso ritardato all eccitazione tramite contatto esterno - mpulso ritardato all diseccitazione tramite contatto esterno - mpulso ritardato all eccitazione e alla diseccitazione tramite contatto esterno n custodia,5mm. iretta 0, sec h in scambio NMMV 930-0V / aratteristiche tecniche pag..7 imensioni pag...3

6 Serie Temporizzatori monotensione. Modulo de 5mm. Tensione Tensione ontatti amma No. at. odice alimentazione (V) disponibili di tempo ontrollo riavviamento motore irecta o con RRT 0, - sec. RRT - 0N() 3 trasformatore () in scambio (tempo di memoria) 0, - 0 sec. RRT - 0J (3) 33 (tempo di memoria) aratteristiche tecniche: vedi pag.. Relè elettronici Relè rilevatori livello liquidi Tensione ontatti Numero di No. at. odice di alimentazioni disponibili circuiti NL... NL 0 NU 35 (plug-in) in scambio Zoccolo a piedini per NL-0, -03. PRZ 07 Per fissaggio al pannello. Morsetti frontali. aratteristiche tecniche: vedi pag.. Sonde Senza cavo. mpermeabile e protetta con guaina SON in termoplastica e sonda in acciaio inossidabile. ifferenziale di dispersione verso massa con ripristino manuale (senza test) ifferenziale di disprsione verso massa con ripristino manuale (con test) Relè di dispersione verso massa. Modulo 5 mm. Tensione di ontatti Sensibilità Ø alimentazione disponibili () (mm) aratteristiche tecniche: vedere pag..3 Trasformatori differenziali ifferenziali di dispersione verso massa No. at. () odice No. at. odice iretta o con R WKT 35-,/V 05 R -,U (5) 395 trasformatore on test 70 WKT 70-,/V 0 in scambio WKT 35-0/V 09 R -0N () WKT 70-0/V 070 aratteristiche tecniche: vedi pag..3 RT WKT 35-,/V 05 RT -,N () 37 Senza test 70 WKT 70-,/V 0 in scambio WKT 35-0/V 09 RT -0N () WKT 70-0/V 070 () Possibilità di utilizzare un potenziometro remoto () N = 0V 50/0z (3) J = 0-5V 50/0z () N = 0/30V 50/0z (5) U = 380/00V 50/0z aratteristiche tecniche pag..7 imensioni pag...

7 Serie Relè di protezione Relè di protezione integrale per linee trifase Relè di protezione squilibrio e macanza fase per linee trifase Relè di protezione sequenza fase e mancanza fase per linee trifase Tensione di ontatti ampo di regolazione Squilibrio requenza No. od. alimentazione disponibili Umín. Umáx. di rete on R -... trasformatore () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag.. iretta o con RP -... trasformatore () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag..5 on RS -... trasformatore () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag.. odice 5-0% 5-5%.5-0% 50 z R-5U () % 50 z RP-50U () z RS-50U () Temporizzatori e relè elettronici Relè di protezione sequenza fase per linee trifase on RS -... trasformatore () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag z RS-5NU () 05 Relè di protezione massima e minima tensione per linee trifase on RTMM -... transformador () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag % 5-5% - RTMM U 085 RTMM N (3) 08 Relè di protezione massima e minima tensione per linee monofase on RMM -... trasformatore () in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag % 5-5% - RMM N (3) 0 () U = 380V 50z () NU = 0-30V V 50/0z (3) N = 0/30V 50/0z.5

8 Serie Relè rilevatore Temporizzatori modulo 5 mm Relè rilevatore di tensione Relè rilevatore di corrente ritardato (0,5-5 sec.) Tensione di ontatti ampo di aduta Valori max. n ingresso No. at. alimentazione disponibili regolazione impedenza d ingresso tensione iretta o con RT -... trasformatore in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag..8 iretta o con RT -... trasformatore (3) in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag..9 () N = 0/30V 50/0z odice 0-00V kω 00V RT 00VN () 8 0,5-5 0,5V 0,05 Ω 0 RT-5N () mV kω 5V RT-0VN () 35 Relè per sonde termiche Relè di controllo e protezione Tensione di ontatti Sonde termiche (5) No. at. alimentazione disponibili n frío - n caliente iretta o con trasformatore () RS0N in scambio aratteristiche tecniche: vedi pag..0 odice,5 kω -,5 kω RS0NN () 759 RS0NJ () 373 Relè di controllo della frequenza Tensione di ontatti Terminali di ampo di No. at. odice alimentazione disponibili settaggio regolazione con R -... Sin puentes 5-5z R- J () 33 trasformatore () in scambio Y - Y 5-5z R- N () 3 Y - Y3 5-35z R- U (3) 35 aratteristiche tecniche: vedi pag.. () N = 0/30V 50/0z () J = 0V 50/0z (3) U = 380/00V 50/0z () on trasformatore interno al relè (5) Sonda termica non inclusa aratteristiche tecniche pag..7 imensioni pag...

9 Serie NMV NMTV Temporizzatore ritardato all eccitazione unzionamento Temporizzatore elettronico il cui contatto (o contatti) di uscita si chiude dopo un tempo di ritardo regolabile che inizia nel momento in cui la tensione viene applicata ai morsetti dell allimentazione e. l temporizzatore dispone delle gamme di tempo indicate nella nota (sotto) la cui selezione viene effettuata tramite dip-switch posti sulla parte frontale del relè. l tempo viene regolato da un potenziometro frontale che controlla un circuito integrato appositamente progettato per questo gruppo di temporizzatori e cosente di ottenere eccellenti prestazioni di repetibilità e precisione.. 0,0-0,s, 0, - s, - 0s, 0, - min, - 0 min, - 0h, 0-00h aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 / (diretta) (V) (con trasformatore) (V) requenza (z) Tolleranza tensione di alimentazione (%) onsumo (m) (m) (V) (Tra circuiti di ingresso/uscita e massa) Tempo di risposta all eccitazione Tempo di risposta alla diseccitazione (ms) Tempo di ripristino tra cicli () (ms) Precisione ripetizone con 0,85 -, Un (%) NMTV /30.5/.3 0/30 0./ /0 +0 / -0 0 (V) 5 (0V) - 0,0s - 00 h Temporizzatori modulo,5 mm. ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +80 Temp. di funzionamento -5 a +0 Umidità relativa 95% ( Senza condensa) ltitudine max di funzion..000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 S. Nº V 00 /N N 5000 UL 9 N 500 UL 508 /N UN 0-9 () Tempo di ripristino: Tempo che deve intercorrere tra la fine di una manovra e l inizio di una nuova affinchè il temporizzatore non commetta errori. NOT: temporizzatori hanno un L verde che si accende quando il temporizzatore viene alimentato (lampeggiante durante la temporizzazione) e un led rosso che si accende quando il contatto di uscita si chiude..7

10 Serie NMV Temporizzatori e relè elettronici NMTV... Relè elettronico finalizzato al controllo degli avviatori stella-triangolo unzionamento Quando la tensione di alimentazione viene applicata ai morsetti -, il contatto stella (7-8) si chiude per un tempo regolabile tra -0 sec. o -0 sec. (selezionabile) alla fine del quale si apre e, dopo una pausa, si chiude il contatto triangolo (7-8). l tempo di pausa è selezonabile tra 50 ms e 00 ms. l tempo viene regolato da un potenziometro frontale che controlla un microprocessore appositamente progettato per questo gruppo di temporizzatori e consente di ottenere eccellenti prestazioni di ripetibilità e precisione. aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 / (diretta) (V) (con trasformatore) (V) requenza (z) Tolleranza tensione di alimentazione (%) onsumo (m) (m) (V) (Tra circuiti di ingresso/uscita e massa) Tempo di risposta all eccitazione Tempo di risposta alla diseccitazione (ms) Tempo di ripristino tra cicli () (ms) Precisione ripetizone con 0,85 -, Un (%) MTV /30,5/,3 0/30 0,/0, MTV t /0 +0 / / (a V) - (a 0V) - - 3, NMRV... Temporizzatore ritardato alla diseccitazione unzionamento Temporizzatore elettronico il cui contatto di uscita si chiude istantaneamente quando la tensione di alimentazione viene applicata ai morsetti - e si riapre dopo un tempo di ritardo regolabile che inizia nel momento in cui l alimentazione viene interrotta aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 / (diretta) (V) (con trasformatore) (V) requenza (z) Tolleranza tensione di alimentazione (%) onsumo (m) (m) (V) (Tra circuiti di ingresso/uscita e massa) Tempo di risposta all eccitazione Tempo di risposta alla diseccitazione (ms) Tempo di ripristino tra cicli () (ms) Precisione ripetizone con 0,85 -, Un (%) NMRV /30,5/,3 0/30 0,/0, -0-50/0 +0 / -0,5 (a V) 5 (a 0V) - 50 () 0,5-00s 50 5 ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +80 Temp. di funzionamento -5 a +0 Umidità relativa 95% ( Senza condensa) ltitudine max di funzion..000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 S. Nº V 00 /N N 5000 (NMTV) UL 9 N 5000 UL 508 N 500 (NMRV) UN 0-9 (NMRV) /N (NMRV) () Tempo di ripristino: Tempo che deve intercorrere tra la fine di una manovra e l inizio di una nuova affinchè il temporizzatore non commetta errori. () Per V cc = 300ms NOT: temporizzatori hanno un L verde che si accende quando il temporizzatore viene alimentato (lampeggiante durante la temporizzazione) e un led rosso che si accende quando il contatto di uscita si chiude..8

11 Serie NMV NMVV... ntermittenza asimmetrica, con inizio ad impulso o pausa (selezionabile) unzionamento Temporizzatore elettronico il cui contatto di uscita si chiude e si apre ad intermittenza. tempi di impulso e di pausa possono essere impostati separatamente. l ciclo di intermittenza può iniziare con impulso o con pausa selezionabili tramite dip-switch. l ciclo inizia istantaneamente quando viene applicata la tensione di alimentazione ai morsetti -. Se l alimentazione viene interrotta durante il funzionamento, si determina l inizio di un nuovo ciclo. l temporizzatore dispone di quattro gamme di tempo: da 0, sec.-00h, la cui selezione viene effettuata tramite dip-switch posti sulla parte frontale del temporizzatore. l tempo viene regolato da un potenziometro frontale che controlla un microprocessore appositamente progettato per questo gruppo di relè e consente di ottenere eccellenti prestazioni di ripetibilità e precisione. aracterísticas técnicas ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 / (diretta) (V) requenza (z) Tolleranza tensione di alimentazione (%) onsumo (m) (m) Tempo di risposta all eccitaziione Tempo di risposta alla diseccitazione (ms) Tempo di ripristino tra cicli () (ms) Precisione ripetizone con 0,85 -, Un (%) NMVV /30,5/,3 0/30 0,/0, -0 50/0 +0 / -0 0 (a V) 5 (a 0V) - 0, s - 00 h. 0, s - 00 h. 50 Temporizzatori modulo,5 mm. ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +80 Temp. di funzionamento -5 a +0 Umidità relativa 95% ( Senza condensa) ltitudine max di funzion..000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 S. Nº V 00 /N N 5000 UL 9 N UL 508 N 500 UN 0-9 /N () Tempo di ripristino: Tempo che deve intercorrere tra la fine di una manovra e l inizio di una nuova affinchè il temporizzatore non commetta errori. NOT: temporizzatori hanno un L verde che si accende quando il temporizzatore viene alimentato (lampeggiante durante la temporizzazione) e un led rosso che si accende quando il contatto di uscita si chiude..9

12 Serie NMV NMMV... Multifunzione Temporizzatori e relè elettronici unzionamento Relè elettronico multifunzione selezionabile utilizzando 3 dei 5 dip-switch presenti nella parte anteriore dell apparecchio. ispone di otto funzioni: Ritardo all eccitazione. Ritardo all eccitazione tramite contatto esterno Ritardo alla diseccitazione tramite contatto esterno Ritardo all eccitazione e alla diseccitaz. tramite contatto esterno. mpulso all eccitazione. mpulso all eccitazione tramite contatto esterno. mpulso alla diseccitazione. mpulso all eccitazione e alla diseccitazione tramite contatto esterno. l tempo viene regolato da un potenziometro frontale che controlla un microprocessore appositamente progettato per questo gruppo di relè e consente di ottenere eccellenti prestazioni di ripetibilità e precisione. aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 / (diretta) (V) (con trasformatore) (V) requenza (z) Variazione tensione di (%) alimentazione ammessa onsumo (m) (m) (V) (kv) Tensione di tenuta all impulso (Tra circuiti di ingresso/uscita e massa) Tempo di risposta all eccitazione (ms) Tempo di risposta alla diseccitazione Tempo di ripristino tra cicli () (ms) Precisione ripetizione con Un(%) Tensione ai morsetti Y-Y aperti(v cc) orrente attraverso il contatto di controllo iniziale (m) permanente (m) NMMV /30,5/,3 0/30 0,/0, -0-50/0 +0 / -0 0 (a V) 5 (a 0V) - 0,05 s - 00 h. 0,05 s - 00 h ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +80 Temp. di funzionamento -5 a +0 Umidità relativa 95% ( Senza condensa) ltitudine max di funzion..000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 S. Nº V 00 /N N 5000 UL 9 N 500 UL 508 /N UN 0-9 () Tempo di ripristino: Tempo che deve intercorrere tra la fine di una manovra e l inizio di una nuova affinchè il temporizzatore non commetta errori. NOT: temporizzatori hanno un L verde che si accende quando il temporizzatore viene alimentato (lampeggiante durante la temporizzazione) e un led rosso che si accende quando il contatto di uscita si chiude..0

13 Serie RRT... ontrollo riavviamento motore (plug-in) RRT... Questo relè è usato per l avviamento motore istantaneo o ritardato dopo una breve macanza della alimentazione (max. s). L avviamento avviene istantaneamente se l alimentazione manca per meno do 0,s. Se la mancanza dell alimentazione dura per un tempo maggiore, il relè attiva la sua memoria per un tempo che può essere settato da 0. a s, dopo dio che non è possibile alcuna pertenza automatica. Se la alimentazione viene ripristinata mentre il tempo di di memoria sta trascorrendo, il relè esegue un avviamento con un tempo di ritardo, a partire dal momento di ripristino della alimentazione, che può essere impostato da 0. a s. Un arresto di sistema cancella la memoria dopo 50 ms, e quindi il segnale di stop deve durare almeno 50 ms. l relè non è sensibile alle fluttuazioni della tensione di controllo o ai disturbi durante o dopo l arresto del motore. aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () Utilización en -5 Tensión nominal Ue (V) ntensidad nominal e () mpiego in -3 (con trasformatore) (V) requenza (z) Variazone di tensione di (%) alimentazione ammessa Precisione ripetizione con 0,85-,Un (%) onsumo (V) Tensione di tenuta ad impulso (kv) Tempo di risposta all eccitazione (ms) Livello minimo per l intervento Tempo di ripristino (arresto) (ms) Tempo di memoria di ripristino (ms) Massimo ritardo per il riavvio (s) Massimo tempo di memoria (s) RRT /0.5/.3 0/0 0,/0, 0, 0-30, 5 50/0 +0 / ,8 Us , - 0 0, - Relè elettronici modulo 5 mm. ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +85 Temp. di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% ltitudine max. di funzi. rado di protezione Posizioni di montaggio (Senza condensa).000 m P0; terminali P0 Qualsiasi onformità alle norme V 00 /N N 5000 UN 0-9 N N 500 N 99 NOT: l relè ha un L che si accende quando il contatto di uscita si chiude..

14 Serie Relè elettronici NL 0 Relè per rivelazione livello di liquido con controllo simultaneo di serbatoio e pozzo unzionamento NL-0 e NL-0 sono dispositivi per il conrollo del livello di liquidoconduttivo. Tali dispositivi possono eseguire le funzioni seguenti: ontrollo riempimento serbatoio: l contatto tra - (NL- 0) o -3 (NL-0) si chiude quando il livello del serbatoio controllato scende al di sotto del minimo stabilito dalla sonda Z3 (NL-0) o dalla sonda (NL-0) che aziona il sistema di pompaggio. Quando viene raggiunto il livello massimo di riempimento stabilito dalla posizione della sonda Z (NL- 0) o della sonda 7 (NL-0), il contatto tra - (NL-0) o -3 (NL-0) si apre e il sistema di pompaggio si arresta. ontrollo svuotamento pozzo: l contatto - (NL-0) o -3 (NL-0) si chiude quando il livello di liquido supera il limite massimo (stabilito dalla posizione della sonda Z (NL-0) o della sonda 9 (NL-0) che aziona il sistema di svuotamento a pompa. Quando il livello scende al di sotto del limite minimo stabilito dalla posizione della sonda Z3 (NL- 0) o della sonda 8 (NL-0), il contatto - (NL-0) o -3 (NL-0) si apre e arresta il sistema di pompaggio, evitando alla pompa di scaricarsi. ontrollo simultaneo di riempimento e svuotamento: l sistema si avvia ogni volta che il serbatoio richiede liquido e il pozzo ha un livello sufficiente per rifornirlo. l sistema si arresta quando il liquido raggiunge il livello massimo nel serbatoio oppure se scende al livello minimo nel pozzo. NL-0 - Schema di cablaggio per controllo riempimento NL-0 - Schema di cablaggio per controllo svuotamento. NOT: Nelle applicazioni sopra riportate, il contatto tra - (NL-0) o -3 (NL-0) può essere utilizzato come contatto permanente per il comando del sistema di avviamento della pompa di qualunque tipo esso sia: avviatore diretto, stella-triangolo, ecc. limentazione - bitensione: terminali -0 (0 V ) terminali - (380 V ) aratteristiche tecniche Nr. di contatti commutazione ontatti di uscita Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 (con trasformatore) (V) requenza (z) Variazione di tensione % di alimentazione ammessa Precisione ripetizione con Un (%) onsumo (V) Tensione fra sonde (V ef.) e massa Max. consumo delle sonde (m ef.) Max. resistenza tra sonde (kohms) (resistenza del liquido controllato) Tempo di risposta all eccitazione (s) Tempo di risposta alla diseccitazione(s) NL /0,5/,3 0/0 0,/0, /0-30 (bitensione) 50/0 +0 / ,8 00 NL-0 - Schema di cablaggio per controllo riempimento/svuotamento ondizioni ambientali Temperatura di stoccagio -0 a +85 Temperatura di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% (Senza condensa) ltitudine massima di funzionamento.000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 /N UN 09 NOT: l relè ha un L che si accende quando il contatto di uscita si chiude.

15 Serie RT..., R... ifferenziali di dispersione verso massa RT RT...Relè di dispersione verso massa con ripristino manuale, con test R...Relè di dispersione verso massa con ripristino automatico, con test unzionamento relè differenziali RT e R sono rivelatori di fughe verso massa per reti industriali con filo neutro collegato a terra. Si impiegano con trasformatore differenziale WKT (con test). L intervento avviene quando la corrente di dispersione supera una soglia regolabile tramite un potenziometro montato frontalmente. Le gamme di intervento sono riportate nelle tabelle in basso. l tipo RT mantiene in memoria gli interventi anche in assenza di tensione ai morsetti - e il ripristino manuale viene eseguito mediante un pulsante. l tipo R è dotato di ripristino automatico in assenza di tensione di controllo ai morsetti - o quando non c è più dispersione. tipi RT e R hnno un pulsante test ed è anche possibile installarne uno esternamente in modo da effettuare il controllo dalla porta dell armadio, di conseguenza questi relè devono essere sempre utilizzati con trasformatori WKT con avvolgimento test. Tutti i modelli sono dotati di temporizzatore con regolazione esterna per R e interna per RT che consente di ritardare l intervento e ottenere un comportamento selettivo. R Relè elettronici modulo 5 mm. RT-... R-... Sensibilità Trasformatori Ø..., WKT-35./V 35 WKT-70./V WKT-35 0/V 35 WKT-70 0/V 70 ondizioni ambientali Temperatura di stoccagio -0 a +85 Temperatura di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% (Senza condensa) ltitudine massima di funzionamento.000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 /N N 5000 UN 0-9 N N 500 N 99 aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 (con trasformatore) (V) / (diretta) (V) requenza (z) Variazone di tensione di (%) alimentazione ammessa Precisione ripetizione con 0,85-,Un (%) onsumo (V) Tensione di tenuta ad impulso (kv) Tempo di risposta all eccitazione (ms) Può essere ritardato fino a 5 s. RT /0,5/,3 0/0 0./0. R /0 +0 /

16 Serie R... Relè di protezione integrale pe linee trifase unzionamento Protezione contro: a) Mancanza di fase d) alo di tensione in linea b) Sequenza di fase e) umento di tensione in c) Squilibrio delle fasi linia Relè elettronici l rilevamento dello squilibrio e della mancanza fase è effettuato dall apparecchio misurando l angolo di fase e non misurando i livelli di ensione; per questo motivo è in grado di operare perfettamente anche in presenza di tensioni di ritorno causate da motori in funzione sulla linea da proteggere. Quando tutte le condizioni sono normali il relè d uscita si eccita (chiude il contatto 5-8) e si diseccita istantaneamente in presenza di una qualunque delle anomalie previste, proteggendo la rete, incluso quando manca l alimentazione. fronte di una sequenza di fasi incorretta il relè non si eccita evitando che i motori possano ruotore in senso inverso. Regolazione dello squilibrio Lo squilibrio delle fasi, così come la mancanza di una fase, è un fottore che riduce notevolmente la vita di un motore elettrico. Nel grafico è mostrato l incremento percentuale della temperatura in un motore trifase in relazione allo squilibrio delle fasi (NM M -33 e 3). Lo squilibrio percentuale si ricava nel modo seguente: Scostamento massimo % squilibrio = della tensione x 00 tensione media Questo consente di ottenere sia la protezione dei motori sia la protezione delle linee dai motori che lavorano molto vicino alla loro potenza nominale fino ai motori sovradimensionati. n ogni caso, le regolazioni dovranno venire effettuate in modo che il relè si disecciti al mancare di una fase. Regolazione della tensione L intervento per variazioni della tensione è regolabile da il 5 e il 0% per tensione a scendere e tra il 5 e il 5% per tensione a salire in modo da consentire la regolazione sui valori raccomandati dalle norme 3, e 58. L intervento per variazioni della tensione è ritardato di circa secondo. Segnalazione dell intervento L apparecchio dispone di L per indicare il tipo di intervento. Quando la tensione raggiunge i limiti di regolazione a scendere e salire, si illumina uno dei due L relativi. Quando la sequenza delle fasi non è corretta si illumina il L di sequenza e il L di squilibrio. Se si illumina solo il L di squilibrio può significare fasi squilibrate oppure mancanza di una fase con ritorno. ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +85 Temp. di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% (Senza condensa) ltitudine.000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posiczioni di montaggio Qualsiasi U squilibrio (%) ncremento di temperatura (%) ΔT - ΔT nom. x 00 ΔT nom. aratteristiche técnicas ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orriente térmica th () mpiego in -5 mpiego in -3 (con trasformatore (V) requenza (z) Variazione di tensione (%) di alimentazione ammessa Precisione ripetizione con Un (%) onsumo (V) ntervento squilibrio (regolabile) (%) ntervento calo di tensione (regolabile)(%) ntervento aumento di tensione (regolabile)(%) Tempo di risposta all eccitazione (ms) steresi di ripristino (%) R /0,5/,3 0/0 0,/0, / a 0 5 a 0 5 a aprox. onformità alle norme V 00 N 99 /N N 5000 UN 0-9 N N 500.

17 Serie RP... Relè di protezione squilibrio e mancanza fase per linee trifase unzionamento l relè elettronico RP è stato concepito per la protezione delle linee o dei motori elettrici contro lo squilibrio tra le fasi o la mancanza di una o più fasi. l rilevamento dello squilibrio o della mancanza di fasi viene effettuata misurando l angolo di fase e non i livelli delle tensioni. iò garantisce un funzionamento corretto anche in presenza di tensioni di ritorno causate da motori in funzione sulla linea sottoposta a protezione. l relè di uscita si eccita quando tutte le condizioni sono normali (contatto - chiuso) e si diseccita nel caso di una anomalia sulle fasi. L apparecchio interviene anche nel caso di caduta di tensione della sua alimentazione per evitare che la rete resti senza protezione. Regolazione dello squilibrio Lo squilibrio delle fasi o la mancanza di una di esse, è un fattore che riduce la vita dei motori elettrici. l grafico mostra l incremento percentuale della temperatura in un motore trifase in funzione dello squilibrio delle fasi (vedere standard NM M -33 e 3). Lo squilibrio percentuale si ricava del modo seguente: scostamento massimo % squilibrio = della tensione tensione media x 00 La soglia di intervento è regolabile tra,5 e 0%. Questo consente di ottenere sia la protezione dei motori sia la protezione delle linee dai motori che lavorano molto vicino alla loro potenza nominale fino ai motori sovradimensionati. n ogni caso, le regolazioni dovranno venire effettuate in modo che il relè si disecciti a mancare di una fase. U squilibrio (%) ncremento di temperatura (%) ΔT - ΔT nom. x 00 ΔT nom. aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orriente térmica th () mpiego in -5 mpiego in -3 (con trasformatore (V) requenza (z) Variazione di tensione (%) di alimentazione ammessa Precisione ripetizione (%) onsumo (V) ntervento squilibrio (regolabile) (%) Tempo di risposta all eccitazione (ms) steresi di ripristino (%) RP /0,5/,3 0/0 0,/0, 500, 0, 380, 0, / -0 3,5 a 0 00 Relè elettronici modulo 5 mm. ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +85 Temp. di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% (senza condensa) ltitudine.000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme V 00 /N N 5000 UN 0-9 N N 500 N 99.5

18 Serie Relè elettronici RS... Relè di protezione sequenza fase per linee trifase unzionamento l relè RS è stato concepito per rilevare gli errori nella sequenza delle fasi e/o mancanza di fase nelle linee trifasi. tre terminali U,V,W devono essere collegati ciascuno ad una delle tre fasi della linea. ontrollando i vettori della tensione tra le fasi (ampiezza e angolodi fase) ne rileva direttamente la sequenza (la fase deve avere un ritardo di 0 gradi sempre rispetto alla fase U). l rilevamento sello squilibrio tra fasi, per individuare l eentuale mancanza di una di esse, viene effettuato misurando l angolo di fase il che consente un funzionamento corretto anche in presenza di tensioni di ritorno causate da motori in funzione. Per mezzo di un potenziometro esterno è possibile regolare il livello di squilibrio della rete tra il,5 e il 0% per adattare la sensibilità del relè alla funzione di rilevamento della mancanza di fase. L apparecchio percepisce l ampiezza delle tensioni e l angolo di fase contemporaneamente, perciò si rende adatto anche per rilevare eventuali disfunzionamenti dei motori elettrici. Quando tutte le condizioni sono normali il relè d uscita si eccita (contatto - chiuso) e si diseccita, in caso di anomalia, con un tempo di ritardo pari ad secondo per evitare false disattivazioni dovute a transitori (avvio di motori, trasformatori, ecc.) aratteristiche tecniche ontatti di uscita Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiego in -3 (con trasformatore) (V) requenza (z) Variazione di tensione (%) di alimentazione ammessa Precisione ripeizione (%) onsumo (V) Tempo di risposta all eccitazione (ms) Tempo di risposta alla diseccitazione (ms) RS /0,5/,3 0/0 0,/0, / RS... Relè di protezione sequenza fase per linee trifase unzionamento l relè RS è stato realizzato per rilevare la sequenza delle fasi nei sistemi di alimentazione trifase, tre terminali di alimentazioni U, V e W devono essere collegati ciascuno ad una delle tre fasi della linea. Quando la sequenza di fase percepita dal relè è corretta (la fase V deve avere un ritardo di 0 gradi rispetto a U, e la fase W deve avere un ritardo di 0 gradi rispetto a V), il relè d uscita si eccita (contatto - chiuso). Se la sequenza di fase non è corretta il relè rimane diseccitato. Per il corretto funzionamento è necessario che il relè riceva alimentazione da tutte e tre le fasi della linea. aratteristiche tecniche ontatti di uscita: Tensione nominale (V) di isolamento Ui (V) orrente termica th () mpiego in -5 mpiiego in -3 orrenete nominale e () (con trasformatore) (V) requenza (z) Variazione di tensione (%) di alimentazione ammessa Precisione ripetizione (%) onsumo (V) Tempo di risposta all eccitazione (ms) Tempo di risposta alla diseccitazione(s) ondizioni ambientali Temp. di stoccagio -0 a +85 Temp. di funzionamento -5 a +50 Umidità relativa 95% (senza condensa) ltitudine.000 m rado di protezione P0; terminali P0 Posizioni di montaggio Qualsiasi onformità alle norme RS /0,5/,3 0/0 0,/0, / 0-30 (bitensione) / V 00 /N N 5000 UN 0-9 N N 500 N 99. scostamento massimo % squilibrio = della tensione tensione media x 00 NOT: l relè ha un L che si accende quando il contatto di uscita si chiude.

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo Interfacce V /D con relé e zoccolo ± Interfacce a giorno con comune ingresso negativo o positivo e comune contatti unico odice 0 0 0 0 0 0 0 00 V ± 0% V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D contatti 0

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Cabine MT/BT: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito

Cabine MT/BT: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito 2 Febbraio 28 Quaderni di Applicazione ecnica 1SDC7101G0902 Cabine M/B: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito Cabine M/B: teoria ed esempi di calcolo di cortocircuito Indice 1 Generalità sulle cabine

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA RTC REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO INDICE 1. Scopo 3 2. Campo di applicazione

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori

CONNESSIONI IN MORSETTIERA. Caratteristiche generali. Morsettiere a 6 pioli per motori CONNESSIONI IN MORSETTIERA Morsettiere a 6 pioli per motori -monofase -monofase con condensatore di spunto -bifase -trifase a singola velocità -trifase dahlander -trifase bipolari -trifase tripolari forniti

Dettagli

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa

Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Misura di portata Tubo di Pitot Modello FLC-APT-E, versione estraibile Modello FLC-APT-F, versione fissa Scheda tecnica WIKA FL 10.05 FloTec Applicazioni Produzione di petrolio e raffinazione Trattamento

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300

Elettrovalvole a comando diretto Serie 300 Elettrovalvole a comando diretto Serie 00 Minielettrovalvole 0 mm Microelettrovalvole 5 mm Microelettrovalvole mm Microelettrovalvole mm Modulari Microelettrovalvole mm Bistabili Elettropilota CNOMO 0

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A

Progetto di un alimentatore con Vo = +5 V e Io = 1 A Progetto di un alimentatore con o +5 e Io A U LM7805/TO IN OUT S F T 5 4 8 - ~ ~ + + C GND + C + C3 3 R D LED Si presuppongono noti i contenuti dei documenti Ponte di Graetz Circuito raddrizzatore duale

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO I354 I 0712 31100174 PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO ATTENZIONE!! Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzo e l installazione. Questi apparecchi devono essere installati

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

IMPIANTI ELETTTRICI parte II

IMPIANTI ELETTTRICI parte II IMPIANTI ELETTTRICI parte II di Delucca Ing. Diego PROTEZIONE DI UN IMPIANTO DAI SOVRACCARICHI E DAI CORTO CIRCUITI Una corrente I che passa in un cavo di sezione S, di portata IZ è chiamata di sovracorrente

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti?

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? Un convertitore DC / DC è utilizzato, generalmente, quando la tensione di alimentazione disponibile non è compatibile

Dettagli

Protezione dai contatti indiretti

Protezione dai contatti indiretti Protezione dai contatti indiretti Se una persona entra in contatto contemporaneamente con due parti di un impianto a potenziale diverso si trova sottoposto ad una tensione che può essere pericolosa. l

Dettagli

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni Indice Protezione contro le sovratensioni Danni causati dalle sovratensioni... 2 Origine delle sovratensioni Scariche atmosferiche... 4 Manovre

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it

PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 317. di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it PROGETTO ALIMENTATORE VARIABILE CON LM 37 di Adriano Gandolfo www.adrirobot.it L'integrato LM37 Questo integrato, che ha dimensioni identiche a quelle di un normale transistor di media potenza tipo TO.0,

Dettagli

Carisma CRC-ECM. Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) È la serie con il minor consumo elettrico in rapporto alle prestazioni,

Carisma CRC-ECM. Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) È la serie con il minor consumo elettrico in rapporto alle prestazioni, Ventilconvettore Centrifugo con Motore Elettronico e Inverter Prevede 5 grandezze (da 115 a 1395 m 3 /h) e 5 versioni (a parete e a soffitto, in vista e da incasso), ciascuna dotata di batterie di scambio

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica La corrente elettrica La corrente elettrica è un movimento di cariche elettriche che hanno tutte lo stesso segno e si muovono nello stesso verso. Si ha corrente quando: 1. Ci sono cariche elettriche; 2.

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica SPECIALE TECNICO Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica Francesco Groppi Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI, CT82, Working Group 2 Inverter) SPONSOR www.fronius.com www.mastervoltsolar.it

Dettagli

Forma d onda rettangolare non alternativa.

Forma d onda rettangolare non alternativa. Forma d onda rettangolare non alternativa. Lo studio della forma d onda rettangolare è utile, perché consente di conoscere il contenuto armonico di un segnale digitale. FIGURA 33 Forma d onda rettangolare.

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano Effetti fisiopatologici della corrente elettrica sul corpo umano La vita è regolata a livello cerebrale, muscolare e biologico da impulsi di natura elettrica. Il cervello è collegato ai muscoli ed a tutti

Dettagli

TMO 720-4. Apparecchiature automatiche. per impinati di combustione

TMO 720-4. Apparecchiature automatiche. per impinati di combustione 10i/08/96 Apparecchiature automatiche di controllo per impinati di combustione a gasolio Per bruciatori ad aria soffiata fino ad una portata di 0 kg/h con funzionamento intermittente ad 1 o 2 stadi. Rivelatore

Dettagli

LE VALVOLE PNEUMATICHE

LE VALVOLE PNEUMATICHE LE VALVOLE PNEUMATICHE Generalità Le valvole sono apparecchi per il comando, per la regolazione della partenza, arresto e direzione, nonché della pressione e passaggio di un fluido proveniente da una pompa

Dettagli

CAPITOLO X PERICOLOSITA DELLA CORRENTE ELETTRICA E PROTEZIONE DELLE PERSONE CONTRO IL RISCHIO ELETTRICO

CAPITOLO X PERICOLOSITA DELLA CORRENTE ELETTRICA E PROTEZIONE DELLE PERSONE CONTRO IL RISCHIO ELETTRICO CAPITOLO X PERICOLOSITA DELLA CORRENTE ELETTRICA E PROTEZIONE DELLE PERSONE CONTRO IL RISCHIO ELETTRICO 1. Elementi di elettrofisiologia I fenomeni elettrici inerenti il corpo umano e l analisi degli effetti

Dettagli

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica IL SAMPLE AND HOLD Progetto di Fondamenti di Automatica PROF.: M. Lazzaroni Anno Accademico

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw Serie BRIO Approfittate dei vantaggi BALMA Fin dal 1950, BALMA offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e hobbistico

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE

1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE 1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE 1.1 Introduzione I cavi elettrici, utilizzati per il trasporto dell energia elettrica, sono l elemento più vulnerabile del sistema di distribuzione

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

MANUALE. GUIDA RAPIDA Alla ricarica con le impostazioni dell'ultimo programma

MANUALE. GUIDA RAPIDA Alla ricarica con le impostazioni dell'ultimo programma MNULE CONGRTULZIONI per l'acquisto di un nuovo professionale a tecnologia switc. Questo modello fa parte di una serie di professionali di CTEK SWEDEN B ed è dotato della tecnologia di ricarica delle batterie

Dettagli

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI

INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI APPUNTI DI ELETTROTECNICA INVERTER per MOTORI ASINCRONI TRIFASI A cosa servono e come funzionano A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Versione n. 3.3 - Marzo 2013 Inverter Guida Tecnica Ver 3.3 Pag.

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari,

TICONTROL MOD. DEP. attraversa il Livello per mezzo di viti. Attraverso una ricca. i nostri livelli riescono a soddisfare le esigenze più particolari, LV LIVELLI VISIVI SERIE MULTICONTR TICONTROL OL I Livelli Visivi danno la possibilità di controllare in ogni istante il livello del liquido in modo chiaro e preciso. Il principio utilizzato è quello dei

Dettagli

Le misure di energia elettrica

Le misure di energia elettrica Le misure di energia elettrica Ing. Marco Laracca Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Misure di energia elettrica La misura

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti

Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Mobilità elettrica: sistemi di ricarica e componenti Italia Tipo 2 con e senza shutter. Solo da MENNEKES. Colonnine di ricarica, stazioni di ricarica a parete e Home Charger con tipo 2 e shutter: Tutto

Dettagli

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod.

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod. TLZ 20 CTROLLORE ELETTRICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI ISTRUZII PER L'USO Vr. 0 (ITA) - cod.: ISTR 06280 TECNOLOGIC S.p.A. VIA INDIPENDENZA 6 27029 VIGEVANO (PV) ITALY TEL.: +39 038

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli