Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto"

Transcript

1 Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Barbara Baggi Lornzo Zucchi La conoscnza dll assicurazion pr la rsponsabilità civil dgli autovicoli prsnta luci ombr. Grazi a un inchista statistica di Altroconsumo possiamo far il punto dlla situazion: alcun carnz informativ di consumatori sono strttamnt collgat all criticità di qusto mrcato. L iniziativa Guido Sicuro - finanziata dal ministro dllo Sviluppo conomico, nata dalla collaborazion di divrs associazioni di difsa di consumatori (Altroconsumo, Codici, Acu, Casa dl Consumator Confconsumatori) volta ad aumntar la consapvolzza dgli assicurati riguardo divrsi asptti di qusta coprtura assicurativa - ci ha fornito l opportunità di tstar il livllo di conoscnza dll assicurazion Rc auto in Italia in altri tr Pasi uropi. L indagin statistica è stata condotta da Altroconsumo nl corso dl ms di april discussa pubblicamnt il 25 giugno 2012 durant la tavola rotonda Quanto n sai di Rc auto?, organizzata a Roma da Altroconsumo. Vntitré qusiti sulla conoscnza dlla Rc auto sono stati posti ai consumatori di quattro Pasi dll Union uropa: oltr all Italia, Blgio, Portogallo Spagna. In total hanno risposto quasi prson titolari di assicurazion auto. I dati ottnuti sono stati psati statisticamnt in modo da potrsi considrar rapprsntativi dll rispttiv popolazioni pr ssso, tà, titolo di studio distribuzion gografica. La conoscnza gnral il confronto con gli altri Pasi Il numro mdio di rispost giust varia snza scostamnti significativi dall 17 dl Blgio all 15 dl Portogallo (Fig. 1). In Italia è stato di 16: giovani uomini sono un po mglio informati, mntr non ci sono diffrnz nl puntggio ottnuto a sconda dlla zona di rsidnza. È stato calcolato anch l indic di conoscnza sommando l rispost giust dat a ciascuna domanda in qusto caso il panorama è risultato dsolant: in Italia solo tr prson su oltr hanno saputo dar la risposta corrtta a tutti i qusiti. In Blgio sono stat l 1,2%, addirittura nssuno ni Pasi ibrici, a riprova ch il problma di conoscnza di contratti Rc auto può considrarsi univrsal (Fig. 2). Barbara Baggi Lornzo Zucchi Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori Mrcato 65

2 Fig. 1 Indic gnral di conoscnza dlla Rc auto - puntggio mdio pr Pas Font: Altroconsumo Fig. 2 Prcntual di intrvistati ch hanno risposto corrttamnt a tutti i qusiti Font: Altroconsumo Asptti spcifici - la conoscnza dgli assicurati italiani 66 Passiamo ora al staccio l domand l rispost pr qul ch riguarda il comportamnto dgli intrvistati italiani. Com prima domanda è stato chisto ch cosa foss ffttivamnt coprto dalla polizza Rc auto la quasi totalità è stata in grado di indicar corrttamnt i danni al vicolo (96%) al guidator dll altra auto (92%) coinvolta in un ipottico incidnt. La polizza di rsponsa- Mrcato

3 bilità civil auto, infatti, copr i danni ch vngono causati a trzi non qulli ch causiamo al nostro vicolo o alla nostra prsona in quanto guidatori. Un trzo dgli italiani ha, invc, dichiarato di non ssr a conoscnza dl fatto ch i danni fisici al conducnt ch ha causato il sinistro non sono coprti dalla Rc auto. Pr coprir qusti danni è ncssario stipular la clausola accssoria Infortuni dl conducnt, così com pr coprir i danni al proprio vicolo - smpr s l assicurato è rsponsabil dl sinistro - è ncssaria una polizza kasko 1 (anch in qusto caso circa il 30% dgli italiani intrvistati ha dichiarato di non ssrn a conoscnza). Com pr il conducnt, il consumator si trova spsso propost altr clausol aggiuntiv ni prvntivi Rc auto, anch s in manira mno automatica, spcialmnt al Sud. Soprattutto la garanzia furto in molt zon, com pr smpio la tristmnt nota Napoli, gnralmnt non è offrta. Qusto asptto non è comunqu in contrasto con l obbligo a contrarr, 2 in quanto riguarda la sola coprtura Rc auto, mntr l offrta dll altr garanzi dipnd dall politich commrciali dll compagni assicurativ. Rsta comunqu il fatto ch il 16% dgli intrvistati italiani non sa ch furto incndio non rintrano nlla coprtura Rc auto. Qualch dubbio prman anch sul significato di franchigia, cioè l ammontar dl danno ch riman a carico dll assicurato: addirittura il 9% dgli italiani la confond con il prmio. Altri la indicano com tassa fissa (2%) o aumnto prcntual (3%), mntr il rstant 86% è in grado di riconoscr la dfinizion corrtta tra l quattro propost. Nov italiani su dici conoscono il funzionamnto gnral dl sistma bonus malus ni suoi trmini più gnrali, ma si rgistrano comunqu piccol nuanc di ignoranza ch non vanno sottovalutat. Pr smpio, il 16% non sa ch un malus provoca un pggioramnto di du classi (CU - class di convrsion univrsal), analogamnt il 17% non sa quantificar un bonus nl miglioramnto di una class, fatta salva ovviamnt la non appartnnza alla prima class. Infin, un 7% pnsa ch qualsiasi incidnt avuto, anch qulli in cui non si è dichiarati rsponsabili, dia origin a un malus. Gli italiani sanno in gnral distingur tra class univrsal class intrna: solo il 15% l confond attribundo all una la dipndnza dalla compagnia assicuratric dll altra. Sul significato dlla class univrsal sorg qualch dubbio in più: più di un trzo di rispondnti non conosc il ruolo standardizzant dll classi CU. Ancora il 34% crd rronamnt ch la class univrsal dbba pr forza ssr divrsa da qulla intrna. 1 Con la garanzia kasko sono coprti i cosiddtti guasti accidntali, ossia i danni matriali dirtti subiti dal vicolo assicurato in consgunza di collision, urto, uscita di strada non dovuti alla rsponsabilità di trzi. 2 Comma 1, art. 132 Codic dll assicurazioni privat: «L imprs di assicurazion sono tnut ad accttar, scondo l condizioni di polizza l tariff ch hanno l obbligo di stabilir prvntivamnt pr ogni rischio drivant dalla circolazion di vicoli a motor di natanti, l propost pr l assicurazion obbligatoria ch sono loro prsntat, fatta salva la ncssaria vrifica dlla corrttzza di dati risultanti dall attstato di rischio, nonché dll idntità dl contrant dll intstatario dl vicolo, s prsona divrsa...». Mrcato 67

4 Qusta confusion sul sistma bonus malus probabilmnt tra origin dal vcchio sistma tariffario, ugual pr tutt l compagni, ch ra articolato su 18 classi di mrito corrispondnti a crscnti livlli di prmio con rgol uniformi pr l ingrsso l voluzioni. Nl 1994, con la libralizzazion dl mrcato, l compagni hanno potuto modificar anch il sistma bonus malus, ma hanno dovuto comunqu garantir la confrontabilità tra i divrsi sistmi intrni adottati - rsa possibil attravrso la class CU ch vin smpr indicata sull attstato di rischio - oltr al riconoscimnto dl diritto di ogni assicurato a consrvar la propria storia assicurativa alla sua portabilità. 3 Ogni compagnia infatti è tnuta a rdigr una tablla di corrispondnza spcifica tra la class CU l su classi intrn, ch possono ssr di gran lunga supriori all 18 prvist dlla vcchia tablla Cip. 4 Qusto doppio binario può gnrar confusion nll assicurato, vista anch la complssità di alcun tabll di convrsion dll rgol volutiv dll classi intrn applicat da ciascuna compagnia. L Isvap 5 ha richisto a tutt l compagni l informazioni ncssari pr potr rivisitar in manira organica il sistma di bonus malus: 6 oltr all classi intrn dll compagni smpr più complicat, si è aggiunto il problma di valorizzar qull altissima prcntual di guidatori virtuosi ch, non causando sinistri, si sta concntrando smpr più nll prim classi di mrito ch sotto una crta soglia non potrà più godr di bnfici dl miglioramnto di class. Nl momnto in cui stiamo scrivndo non sappiamo ancora quali saranno l conclusioni dll Istituto di vigilanza, anch s l intnto è la dfinizion di un nuovo mccanismo ch rispcchi nl przzo l condott ffttivamnt tnut dagli automobilisti. Una pitra miliar dlla Rc auto, il Dcrto Brsani dl 2007, 7 è tuttora sconosciuta a circa la mtà dgli assicurati italiani, il ch è dcisamnt sorprndnt, visto ch il suo ambito di applicazion, prima assicurazion pr un ultrior vicolo all intrno di un nuclo familiar, coinvolg un gran numro di assicurati. Il 57% è ancora convinto ch un diciottnn nopatntato dbba pr forza partir dalla class di partnza con la sua auto da assicurar pr la prima volta, nonostant la possibilità di acquisir la class dl padr. Analogamnt, il 51% considra com vritira la situazion in cui, dopo dici anni snza ssr titolari di un assicurazion auto, si dbba ripartir dalla class di partnza anch s 68 3 Vdi circolar Isvap 555/D dl 2005, abrogata dal Rgolamnto Isvap 4/ Comitato intrministrial przzi. Prima dlla libralizzazion dl mrcato Rc auto (luglio 1994), l tariff rano soggtt a un rgim di przzi amministrato d rano approvat ogni anno dal Cip. 5 Istituto pr la vigilanza sull assicurazioni privat di intrss collttivo: in bas al Dcrto Lgg 95/2012 convrtito con la Lgg 135/2012 vrrà sostituito dall Ivass (Istituto pr la vigilanza sull assicurazioni) sotto il controllo dlla Banca d Italia. 6 Lttra al mrcato scritta a sguito dlla sgnalazion dl 29 dicmbr 2010 inviata ai Prsidnti dl Snato dlla Camra, al Prsidnt dl Consiglio al ministro dllo Sviluppo conomico: il tsto proponva l attuazion di alcuni intrvnti normativi volti a ridurr i costi dl sistma. 7 Comma 4-bis, art. 134 Codic dll assicurazioni privat, così com modificato dal Dcrto Lgg 7/2007: «L imprsa di assicurazion, in tutti i casi di stipulazion di un nuovo contratto, rlativo a un ultrior vicolo dlla mdsima tipologia, acquistato dalla prsona fisica già titolar di polizza assicurativa o da un componnt stabilmnt convivnt dl suo nuclo familiar, non può assgnar al contratto una class di mrito più sfavorvol risptto a qulla risultant dall ultimo attstato di rischio consguito sul vicolo già assicurato». Mrcato

5 un altra prsona dl proprio nuclo familiar è assicurata, quindi, si potrbb usufruir dlla sua class. Il 35% non sa ch il Dcrto Brsani non prvd ch si possa usufruir dlla class agvolata in caso di vicoli di divrsa tipologia (pr smpio auto moto). Pur sulando dal contnuto dl Dcrto Brsani, ma smpr in tma di mantnimnto dlla class di rischio, bn il 61%, inoltr, non è a conoscnza dlla possibilità di acquisir la stssa class di un vicolo in lasing. 8 In caso di incidnt, l assicurato italiano tnd a far rifrimnto smpr alla propria compagnia assicurativa, qualunqu siano l condizioni dl sinistro. Nl caso di incidnt tra du vicoli snza invalidità riportat è nl giusto: l 82% sa ch in qust condizioni è applicabil il cosiddtto indnnizzo dirtto. Ma solo uno su quattro sa ch il risarcimnto dirtto non si può applicar al caso in cui ci siano invalidità supriori al 9% riportat dal conducnt dll altro vicolo coinvolto. Infatti qusta modalità risarcitoria si applica nl caso in cui siano coinvolti du vicoli ntrambi idntificati, rgolarmnt assicurati immatricolati in Italia s, oltr all cos trasportat al vicolo, il conducnt ha riportato danni fisici non gravi, cioè danni alla prsona con invalidità prmannt non suprior al 9% (pr smpio il colpo di frusta). Nl caso di ciclomotori, il mzzo dv ssr targato scondo il nuovo rgim di targatura ntrato in vigor il 14 luglio Dal fbbraio 2012 comunqu i ciclomotori posti in circolazion antriormnt a tal data dvono munirsi dl crtificato di circolazion dlla nuova targa. 9 In caso di incidnti in Italia con contropart stra, solo mno di un trzo sa ch la richista di rimborso va indirizzata all ufficio prposto (l Uci, Ufficio cntral italiano). La Consap (Concssionaria srvizi pubblici spa) è, invc, il rifrimnto pr gli incidnti con vicoli non assicurati (lo sa il 42%) pr qulli con vicoli ch si sono dati alla fuga (risposta corrtta pr il 52%). 10 Non ci sono grossi problmi nmmno pr qul ch riguarda la conoscnza dl modulo Cai (x Cid), ch il 92% riconosc ssr il modulo pr la constatazion amichvol. Il Codic dll assicurazioni privat 11 in dtrminat situazioni consnt all compagni di scludr la coprtura Rc auto: l assicurazion sarà comunqu tnuta a coprir i danni ai trzi dannggiati, ma può rivalrsi dl tutto o in part ni confronti dll assicurato. Ciascuna compagnia applica divrs clausol di sclu- 8 Comma 7, art. 8 Rgolamnto Isvap 4/2006: «In occasion dlla scadnza di un contratto di lasing o di nolggio a lungo trmin - comunqu non infrior a dodici msi - di un vicolo, l utilizzator dllo stsso può richidr all assicurator il rilascio di un duplicato dll ultima attstazion sullo stato dl rischio rlativo al vicolo in uso; sulla bas dll informazioni contnut nlla prdtta attstazion dllo stato di rischio, l assicurator classifica il contratto rlativo al mdsimo vicolo, ov acquisito in proprità mdiant srcizio dl diritto di riscatto da part dll utilizzator, ovvro ad altro vicolo di sua proprità, prvia vrifica dlla ffttiva utilizzazion dl vicolo da part dl soggtto richidnt anch mdiant idona dichiarazion rilasciata dal contrant dl prcdnt contratto assicurativo». 9 Comma 2, art. 14 Lgg 120/2010: «I ciclomotori già in circolazion non in posssso dl crtificato di circolazion dlla targa di cui all articolo 97, comma 1, dl Dcrto Lgislativo n. 285 dl 1992 dvono consguirli, con modalità conformi a quanto stabilito dal dcrto di cui al comma 4 dll articolo 97, scondo un calndario stabilito con dcrto dl ministro dll Infrastruttur di trasporti». 10 L procdur di richista risarcimnto in caso di sinistri con controparti str sono stat illustrat in Soldi&Diritti n. 125, luglio 2012, Incidnt oltrfrontira ; l procdur di indnnizzo in Soldi&Diritti n. 119, luglio 2011, Risarcimnto lampo. 11 Comma 2, art. 144: «Pr l intro massimal di polizza l imprsa di assicurazion non può opporr al dannggiato cczioni drivanti dal contratto, né clausol ch prvdano l vntual contributo dll assicurato al risarcimnto dl danno. L imprsa di assicurazion ha tuttavia diritto di rivalsa vrso l assicurato nlla misura in cui avrbb avuto contrattualmnt diritto di rifiutar o ridurr la propria prstazion». Mrcato 69

6 sion rivalsa; inoltr l condizioni variano molto da compagnia a compagnia (pr smpio alcun prvdono dll clausol aggiuntiv pr limitar la rivalsa o pr annullarla dl tutto), ma in gnr qust clausol si possono dividr i du grandi catgori: qull ch riguardano la dscrizion dl rischio qull ch riguardano l violazioni di lgg da part dll assicurato. L prim fanno rifrimnto agli articoli dl Codic civil sull dichiarazioni insatt rticnti a qulla sull aggravamnto dl rischio, 12 cioè a qugli lmnti ch - s non comunicati - fanno variar snsibilmnt il prmio dlla tariffa Rc auto. Pr smpio molt compagni diffrnziano il prmio nl caso la vttura possa ssr guidata, oltr ch dall assicurato, anch da conducnti giovani, gnralmnt sotto i 25 anni. Risptto a qusto asptto gli intrvistati hanno qualch dubbio: il 71% ritin ch s il guidator è divrso dal titolar dlla polizza qusta condizion non sia soggtta a sclusion. Qusto ovviamnt dipnd dal tipo di contratto sottoscritto, comunqu molt compagni applicano una diffrnziazion pr tipologia di guida, quindi la prcntual così alta di chi ha risposto in qusto modo potrbb ssr corrlata al fatto ch gli assicurati hanno sclto un tipo di polizza ch tnga conto di tutti i possibili guidatori, indipndntmnt dall tà anch s nl nuclo familiar dll assicurato non sono prsnti diciottnni nopatntati. 13 L scond, invc, fanno rifrimnto ai qui comportamnti ch violano alcun disposizioni di lgg, quali pr smpio la guida in stato di bbrzza. Da qusto punto di vista, la stragrand maggioranza dgli italiani conosc l clausol di sclusion rivalsa pr consumo di sostanz stupfacnti (93%) stato di bbrzza da alcool (92%). Qulla sulla patnt scaduta è una clausola di sclusion rivalsa nota all 86 prcnto. C è bisogno anch di far chiarzza sui limiti gografici dl sistma Carta vrd: il 52% pnsa ch non vi siano limitazioni all stnsion trritorial dlla coprtura. La coprtura Rc auto copr - oltr al trritorio italiano, la Rpubblica di San Marino lo Stato dl Vaticano - gli Stati mmbri dll Union uropa 14 altri Pasi indicati nl contratto (pr smpio la Svizzra) 15, pr cui non srv la carta vrd. Qust ultima, invc, è ncssaria in altri Pasi, quali pr smpio l Albania o il Marocco: 16 qusto documnto stnd l fficacia dlla coprtura anch in qusti Pasi. Poiché il sistma carta vrd comprnd un gran numro di Pasi, probabilmnt gli assicurati danno pr scontato ch non sistano limitazioni trritoriali. Gli italiani sono ragionvolmnt bn informati sulla dfinizion di attstato di rischio: l 87% sa riconoscrla in una lista di quattro opzioni, una prcntual tra l altro snsibilmnt più alta risptto agli altri Pasi uropi dll indagin in una dll pochissim diffrnz mrs a livllo uropo. Anch sull obbligo Artt (Dichiarazioni insatt rticnti con dolo colpa grav), 1893 (Dichiarazioni insatt rticnti snza dolo colpa grav) 1898 (Aggravamnto dl rischio). 13 Gnralmnt l clausol ch prvdono sclusion rivalsa in caso di guidator aggiuntivo con tà infrior a qulla consntita prvdono ch la rivalsa non vnga srcitata s l utilizzo dl vicolo al momnto dl sinistro sia dovuto a stato di ncssità, s sia guidato da un addtto prposto alla riparazion dllo stsso o nl caso in cui l assicurato abbia prso la disponibilità dl vicolo a sguito di fatto doloso di trzi. 14 Comma 4, art 122 Codic assicurazioni privat: «L assicurazion copr anch la rsponsabilità pr i danni causati nl trritorio dgli altri Stati mmbri...». 15 Pr l lnco complto di Pasi vdi sito dll Uci (Ufficio cntral italiano) 16 Ibidm. Mrcato

7 ch sptta alla compagnia di inviar la comunicazion comprndnt l attstato di rischio all assicurato (almno 30 giorni prima dlla scadnza), la conoscnza italica (78%) è suprior a qulla dll altr raltà. È comunqu intrssant rilvar com l 8,8% pnsi ch il trmin sia di 15 giorni quasi il 10% crda ch non sista nssun obbligo di tmpo pr l invio. Ricvr l attstato di rischio a casa 30 giorni prima prmtt al consumator di far più prvntivi, individuar un offrta più conomica cambiar più agvolmnt compagnia. La mobilità dgli assicurati i problmi dl mrcato Purtroppo in Italia gli assicurati ch cambiano compagnia da un anno all altro è diminuito: pr il 2010, l Isvap citava un tasso di cambiamnto dl 10%, mntr pr il 2011 tal tasso si aggirava intorno al 6 prcnto. 17 Qusto dato è lgato all difficoltà informativ di consumatori, 18 inoltr in zon considrat critich com il sud i consumatori hanno smpr più difficoltà a trovar un agnzia nlla loro zona. In una rcnt indagin l Ania 19 ha analizzato la distribuzion trritorial dgli agnti opranti nlla Rc auto: i dati sulla pntrazion nl trritorio ottnuta rapportando al numro di agnti la suprfici trritorial sprssa in km 2 sono particolarmnt intrssanti (Fig. 3). Fig. 3 - Analisi trritorial dgli agnti opranti nl ramo Rc auto natanti: Km 2 pr agnt - anno ,3 14,7 12,1 11,5 Sud Mdia nazional Cntro Nord Font: Ania - L assicurazion italiana 2011/ Font: Aiba (Associazion italiana brokrs di assicurazion riassicurazion) - marzo Pr ovviar a qusto problma, il Dcrto Lgislativo 1/2012 convrtito in Lgg 27/2012 ha introdotto l obbligo pr ciascun intrmdiario ch offr prodotti nl ramo Rc auto, prima dlla sottoscrizion dl contratto da part dl clint, di informarlo sull tariff sull condizioni contrattuali di almno tr divrs compagni assicurativ non appartnnti al mdsimo gruppo, anch avvalndosi dll informazioni pubblicat sui loro siti Intrnt. L Isvap a luglio ha msso in pubblica consultazion il rgolamnto attuativo: anch Altroconsumo ha partcipato criticando la scarsa utilità dl provvdimnto (vi è il fort rischio ch l agnt proponga prvntivi di compagni i cui prmi sono notvolmnt supriori a qullo sottoposto al clint). Al momnto in cui stiamo scrivndo non sono ancora disponibili gli siti dlla consultazion; inoltr il Govrno sta lavorando a un nuovo dcrto in cui vrrbb prmssa la collaborazion tra agnti monomandatari, in modo da corrggr parzialmnt quanto prvisto dal prcdnt Dcrto Sviluppo. 19 Associazion nazional fra l imprs assicuratrici. Mrcato 71

8 A livllo nazional è possibil trovar un agnt ogni 14,7 km 2, mntr al Sud 20 ogni 23,3 km 2 : poiché qusto dato indica, al suo crscr, la maggior difficoltà a trovar un agnt nlla propria zona, è facil notar com trovar un agnzia al Sud sia più difficil ch al Nord (un agnt ogni 11,5 km 2 ) o al cntro (un agnt ogni 12,1 km 2 ). Qusto dato, lgato al fatto ch l 83,7% dgli assicurati si rivolg all agnzi (Fig. 4), unitamnt all altissima prcntual di agnti monomondatari (circa l 82%, prcntual simil nll tr ar gografich dl Pas anch s nl Sud sono prsnti mno agnti plurimandatari) 21 può ssr considrato un buon indicator dll difficoltà incontrat dai consumatori quando vogliono cambiar compagnia. Inoltr non possiamo nmmno dimnticar ch il mrcato è smpr più concntrato: i primi cinqu gruppi hanno una quota di mrcato pari al 68,8% i primi 10 pari all 85,3 prcnto. 22 Fig. 4 Canali distributivi rami danni Vndita dirtta 4,7% Brokrs 8% Sportlli bancari promotori finanziari 3,6% Agnzi 83,7% Font: Isvap - Rlazion sull attività svolta nll anno Un ultrior nota dolnt pr gli assicurati italiani è data dal fatto ch solo mno di un quarto dl total conosc il limit pr la disdtta dl contratto a tacito rinnovo (ch è di 15 giorni nl caso in cui l aumnto proposto dalla compagnia sia infrior al tasso di inflazion programmata), un dato pr smpio assai più basso risptto a Portogallo Blgio (dov i limiti sono rispttivamnt giorni). Considrando il fatto ch la maggior part di contratti è ancora dl tipo a tacito rinnovo, qusto dato è sicuramnt indicativo dl fatto ch ci sia una ftta di assicurati ch non si guarda troppo in giro pr crcar di rispar Nl 2010 ra pari a 21,9 km2: è il dato ch è variato maggiormnt, sgno ch al Sud la situazion è ultriormnt pggiorata. 21 Ania - L assicurazion italiana 2011/ Isvap - Rlazion sull attività svolta nll anno Mrcato

9 miar sul contratto Rc auto: infatti bn il 40% crd ch nll ultimo ms non ci sia più possibilità di disdir. Conclusioni La conoscnza dgli italiani riguardo la Rc auto prsnta luci ombr: l carnz informativ si possono ascrivr sia alla pigrizia dll assicurato stsso sia a rali carnz dl mrcato. È, quindi, fondamntal continuar con l attività di divulgazion di diritti di dovri dgli assicurati inoltr sono importanti gli intrvnti dl lgislator - sntiti gli attori sul mrcato, gli istituti di vigilanza l associazioni di difsa di consumatori - improntati a toglir qui paltti ch rndono difficoltosa la concorrnza dl mrcato a consntir una diminuzion di prmi Rc auto ch ricordiamo ssr molto lvati risptto alla mdia uropa Il prmio mdio italiano nl 2008 ra pari a 407 uro, contro i 222 dlla Grmania, i 229 dlla Spagna i 172 dlla Francia (Ca Statistics n. 38, Th Europan Motor Insuranc Markt, Fbruary Ca - Europan Insuranc and Rinsuranc Fdration - ha cambiato nom in Insuranc Europ). Mrcato 73

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ FUNZINI E LR RAPPRESENTAZINE Tst di autovalutazion 0 0 0 0 0 50 60 70 80 90 00 n Il mio puntggio, in cntsimi, è n Rispondi a ogni qusito sgnando una sola dll 5 altrnativ. n Confronta l tu rispost

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Franchigie, scoperti e massimali AVVERTENZA: la garanzia può prevedere l applicazione di NOTA INFORMATIVA 1

Franchigie, scoperti e massimali AVVERTENZA: la garanzia può prevedere l applicazione di NOTA INFORMATIVA 1 8 5 INDICE prsnt prvd limitazioni d sclusioni al coprtura assicurativa offrta così com mglio sciplinato dall art. I.2 dll CGA cui si rinvia pr sciplina dgli asptti dttaglio. NOTA INFORMATIVA 1 può prvdr

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March

La concorrenza nel settore Rc auto. Annalisa Rocchietti March La concorrnza nl sttor Rc auto Annalisa Rocchitti March Vngono saminati du asptti dl sttor Rc auto: l andamnto di prmi l introduzion dl sistma d indnnizzo dirtto. I dati sui prmi indicano ch in Italia

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE

SUPERFICIE CONVENZIONALE VENDIBILE CATASTO (*) Utilizza suprfici catastal (si COMPRAVENDITA DI IMMOBILI RESIDENZIALI UNIFAMILIARI NORMA UNI 10750 (**) Utilizza suprfici convnzional vndibil (si MERCATO DI MODENA (***) (si R/2 A/7 Abitazioni

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto Gli fftti dll obbligo a contrarr nl mrcato Rc auto Luigi Buzzacchi Michl Siri In qusto lavoro discutiamo il ruolo dll obbligo a contrarr pr l compagni assicurativ dl ramo Rc auto. S n riconoscono gli fftti

Dettagli

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge

Europa: la nuova etichetta alimentare è legge Argomnti Europa: la nuova tichtta alimntar è lgg Emanula Bianchi Dopo quasi quattro anni di continui confronti è stato pubblicato il nuovo rgolamnto uropo dstinato a modificar l tichtt di prodotti alimntari.

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008 Consumatori in cifr Il przzo dl ptrolio di carburanti tra maggio sttmbr 2008 Marco Bulfon Introduzion 142 Nl corso dll ultimo anno i przzi intrnazionali di molt matri prim hanno subìto un comportamnto

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori Altroconsumo Finanza: 10 anni di indic dlla fiducia di risparmiatori Pitro Cazzaniga L indic Altroconsumo Finanza sulla fiducia di risparmiatori è nato nl 2002 all intrno dll associazion consumristica

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli