Docente di Urbanistica presso l Università degli Studi Roma Tre Pietro Bellorini:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Docente di Urbanistica presso l Università degli Studi Roma Tre Pietro Bellorini:"

Transcript

1 Notizie sui collaboratori del numero 34-35: Fausto Anderlini Dirigente del Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Fulvia Antonelli Antropologa, dottoranda di ricerca presso il C.E.R.C.O Università di Bergamo Paolo Avarello Docente di Urbanistica presso l Università degli Studi Roma Tre Pietro Bellorini: Regista Fabio Boccafogli Funzionario ricercatore presso il Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Anne Bravo Funzionaria ricercatrice presso il Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Giuseppe Campos Venuti Presidente onorario dell Istituto Nazionale di Urbanistica Giovanni Crocioni Docente di Tecnica Urbanistica presso l Università degli Studi di Bologna Fausto Curti Docente di Valutazione e gestione dei Progetti presso il Politecnico di Milano Gianluca D'Errico Rudi Fallaci Patrizia Gabellini Mariangiola Gallingani Tommaso Gennari Elena Gentilini Luigi Gilli Luca Lambertini Paolo Lambertini Simona Lembi Maestro presso il carcere Dozza - Bologna Urbanista - Consulente generale del PTCP della Provincia di Bologna Docente di Urbanistica presso il Politecnico di Milano Consulente generale del PSC del Comune di Bologna Responsabile U.O Programmazione strategica e Riforme stituzionali presso il Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Funzionario ricercatore presso il Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Laureata in filosofia e Dottore di ricerca presso l'università degli Studi di Bologna, Dipartimento di Scienze Economiche, con una tesi su Qualità ambientale e sviluppo economico regionale Assessore alla Programmazione, Sviluppo territoriale, Cooperazione col Sistema delle Autonomie e Organizzazione della Regione Emilia-Romagna Educatore Fotografo Assessore alla Cultura e alle Pari opportunità della Provincia di Bologna

2 Luigi Mazza Virginio Merola Licia Nardi Mimmo Perrotta Elisa Ravazzoli Giovanni Sacchini Maurizio Sani Sara Sartori Giuseppe Scandurra Leonardo Tancredi Paola Varini Giacomo Venturi Michel Wievorka Michele Zanoni Docente di Principi di Urbanistica presso il Politecnico di Milano Assessore all Urbanistica e Pianificazione territoriale del Comune di Bologna Funzionaria ricercatrice presso il Servizio Studi per la Programmazione della Provincia di Bologna Sociologo, borsista di ricerca presso l'università degli Studi di Bergamo Dottoranda in Geoeconomia presso il Dipartimento di Scienze Economiche dell'università degli Studi di Bologna. Ha svolto e svolge ricerca sul tema dello spazio pubblico. Sociologo, responsabile statistico presso il Servizio politiche per la sicurezza e la polizia locale della Regione Emilia-Romagna; Docente a contratto di Elementi di Criminologia presso l'università di Ferrara Dirigente del Servizio Urbanistica della Regione Emilia- Romagna Giornalista Antropologo, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze dell'educazione - Università di Bologna Direttore del mensile Piazza Grande Funzionaria ricercatrice presso il Servizio Studi per la programmazione della Provincia di Bologna Vice Presidente della Provincia di Bologna Assessore alla Pianificazione territoriale e Trasporti, alle Politiche abitative e al Progetto Appennino Direttore di Studi presso l École des Hautes Études en Sciences Sociales (EHESS), Paris - Presidente dell Associazione Internazionale di Sociologia Funzionario ricercatore presso il Servizio Studi per la programmazione della Provincia di Bologna

3 Indice dei precedenti numeri di Metronomie 1994 Anderlini F., Il magnete metropolitano. Spazio gravitazionale e sub-mercati del lavoro nel caso bolognese (n. 1, Sezione Analisi) Barbera A., La legge elettorale regionale: la proposta del Governo (n. 1, Sezione Discussioni /Documenti) Berti N., Corazza M., Movimenti pendolari e mezzi di locomozione nell'area metropolitana di Bologna. (n. 1, Sezione Misure/Tendenze) Bonora P., Regionalismo, federalismo e reti della comunicazione (n. 1, Sezione Comparazioni) Di Biase F., Husler W., Il servizio ferroviario metropolitano dell'area bolognese (n. 1, Sezione Comparazioni) Fornasari G., Stazione F.S. e Aeroporto: il lavoro come risorsa (n. 1, Sezione Suggestioni/News) Gallingani M., Ferrovie (anche urbane), letteratura e dintorni (n. 1, Sezione Suggestioni/News) Marzocchi A., Valli A., Automobili a Bologna: quante circolano, vengono multate e si scontrano (n. 1, Sezione Misure/Tendenze) Petruzzelli G., Le leggi per le aree metropolitane: Bologna, Genova, Venezia (n. 1, Sezione Discussioni /Documenti) 1995 Alessi T., Mazzoni M., Alcuni cenni sulla dinamica demografica del Comune di Bologna: un'analisi di lungo periodo (n. 2-3, Sezione Misure/Tendenze) Anderlini F., Sprawl suburbano e gruppi sociali. Anatomia dell'area bolognese come «città vasta» (n. 2-3, Sezione Analisi) Anderlini F., Sulla forma federale: città, territorio, cultura (n. 4, Sezione Discussioni /Documenti) Baldini U., Evangelisti F., Lupatelli G., Un modello per la stima del fabbisogno insediativo. Una applicazione al caso del persicetano ed all'area metropolitana bolognese (n. 4, Sezione Analisi) Bellinato L., Michelacci C., Torriani L., Servizio ferroviario metropolitano (SFM).Un modello per l'aggiornamento delle stime di utenza (n. 2-3, Sezione Misure/Tendenze) Bianchi P., Sistemi locali e sconfinamento economico (n. 4, Sezione Discussioni /Documenti) Bonora P., Vecchi e nuovi regionalismi nella crisi delle istituzioni: appunti per una riforma delle regioni (n. 4, Sezione Discussioni /Documenti) Cantalini B.., Mosca A., Ricci M., Rapporto sulla Regione Emilia Romagna. Uno spaccato della realtà regionale attraverso le statistiche ISTAT (n. 4, Sezione Comparazioni) Dallari F., Abitare il territorio: il caso delle abitazioni non occupate (n. 2-3, Sezione Analisi) Di Bernardo B, Va ridefinito il concetto di casa sfitta. (n. 4, Sezione Misure/Tendenze) Gaddoni S., I soggetti e le modalità dell'abitare. Indagine sulle residenze secondarie nella città metropolitana di Bologna (n. 2-3, Sezione Analisi)

4 Gallingani M., Dal tinello operaio alla villetta fortificata. Materiali per una antologia dei modi e degli effetti collaterali dell'abitare (n. 2-3, Sezione Suggestioni/News) Guenzi, A., Alle origini del distretto. L'industria serica bolognese fra XVIe XVIII secolo (n. 2-3, Sezione Comparazioni) Lombardi G.,. Brevi riflessioni sulla legge di delimitazione territoriale della Città metropolitana di Bologna e attribuzione di funzioni (n. 2-3, Sezione Discussioni /Documenti) Lungarella R., La privatizzazione del patrimonio abitativo pubblico. Alcune valutazioni sul piano di vendita degli alloggi dello Iacp della provincia di Bologna (n. 2-3, Sezione Misure/Tendenze) Mariucci L., Città e/o Regione. La problematica dei confini nella prospettiva federalista (n. 4, Sezione Discussioni /Documenti) Marzocchi A., Michelini S., Le origini territoriali dei bolognesi anni '90 (n. 4, Sezione Misure/Tendenze) Mussino A., Quarant'anni di censimenti: un'analisi delle tendenze demografiche economiche e sociali dei comuni della provincia di Bologna (n. 4, Sezione Analisi) Poggi B., I sondaggi e la ponderazione della «zona oscura» (n. 4, Sezione Misure/Tendenze) Ravagli R., Il patrimonio storico artistico immobiliare in Italia. Natura economica dei beni culturali. (n. 2-3, Sezione Comparazioni) Sebastiani C.., La città e la sfera pubblica. (n. 4, Sezione Discussioni /Documenti) Testoni, Il ruolo competitivo delle funzioni urbane. Una analisi sul posizionamento di Bologna (n. 4, Sezione Analisi) Vandelli L., La città metropolitana un anno dopo (n. 2-3, Sezione Discussioni /Documenti) 1996 Alessi T., Corazza M., Il centro storico di Bologna: aspetti demografici ed economici (n. 6, Sezione Analisi) Alvisi C., Abitare la provincia. L'espansione residenziale nella periferia metropolitana (n. 6, Sezione Suggestioni/News) Anderlini F., Morfologia della città vasta bolognese: un modello di lettura globale (n. 7, Sezione Analisi) Anderlini F., Varini P., Zanoni M., Segregazione sociale e geografia funzionale della «città vasta»: alcuni appunti (n. 6, Sezione Misure/Tendenze) Anderlini F., Processi sociali di costruzione dello spazio. Un quadro concettuale per la riforma della maglia municipale della Città metropolitana bolognese (n. 5, Sezione Comparazioni) Arbizzani L. Marzabotto, Monzuno, Grizzana: Aspetti politici e sociali (n. 7, Sezione Suggestioni/News) Bagnaresi U., Il quadro agricolo e forestale (n. 7, Sezione Suggestioni/News) Baldini U., Lupatelli G., I piccoli comuni come soggetti di strategie per il governo del territorio (n. 5, Sezione Comparazioni)

5 Bernardotti A, Zanoni M., Le dinamiche migratorie ed il loro impatto residenziale. Un analisi condotta attraverso lo studio degli indici di segregazione etnica sul territorio provinciale e comunale (n. 7, Sezione Misure/Tendenze) Bofill R., Una nuova stazione per Bologna (n. 7, Sezione Analisi) Borja J., de Forn M., Trasformazione urbana: globalità, pianificazione e concertazione. Il caso di Barcellona (n. 5, Sezione Discussioni /Documenti) Cavalcoli P., Note sul tema dell attuazione del Piano Territoriale Infraregionale bolognese (n. 6, Sezione Discussioni /Documenti) Ciciotti, E., Florio R.., Perulli P., Approcci strategici alla pianificazione territoriale (n. 5, Sezione Discussioni /Documenti) Cioni E., Donne e stratificazione sociale nella provincia di Bologna (n. 6, Sezione Analisi) Cioni E., Le famiglie della provincia di Bologna nella evoluzione dei vincoli affettivi e sociali (n. 5, Sezione Analisi) Frenzel A., Strategie politico amministrative di fronte alla sfida europea. Il cambiamento istituzionale nella regione urbana di Stuttgart (n. 7, Sezione Comparazioni) Gallingani M., Santi S., Difesa del suolo e tutela idrogeologica nel bacino del Reno: valutazioni e proposte per il riordino del quadro delle competenze (n. 7, Sezione Discussioni /Documenti) Gambi L., Qualche riflessione sui rapporti fra cultura della Resistenza e ambiente (n. 7, Sezione Suggestioni/News) Canapini D., Baldi E., Il mercato delle costruzioni in provincia di Bologna: andamenti e prospettive (n. 7, Sezione Misure/Tendenze) Jouve B, Lefèvre C., Il ruolo delle rappresentazioni politiche nella creazione delle istituzioni territoriali: la Città metropolitana di Bologna (n. 7, Sezione Comparazioni) Lombardi G., Governo delle funzioni di area vasta nelle aree metropolitane: un modello credibile di attuazione (n. 6, Sezione Discussioni /Documenti) Lombardi, G., Il Circondario, tra forma di articolazione della Amministrazione provinciale ed entità esponenziale delle comunità locali (n. 7, Sezione Discussioni /Documenti) Magni B., Il Parco Storico di Monte Sole: per una memoria attiva della Resistenza e della strage (n. 7, Sezione Suggestioni/News) Marzocchi A., Stranieri che nascono a Bologna. Una analisi della composizione etnica dei genitori (n. 6, Sezione Misure/Tendenze) Mattioli G., Il progetto urbanistico del «Nodo Ferroviario» e dintorni dell arch. Bofill (n. 7, Sezione Analisi) Mattioli G., Un modello di Schema Direttore Metropolitano (n. 7, Sezione Analisi) Melloni F., Natali P., Ramazza S., L organizzazione della pubblica amministrazione in materia di difesa del suolo nel bacino idrografico del fiume Reno (n. 7, Sezione Discussioni /Documenti) Vicoli A., Fuga dal Piano forte (n. 6, Sezione Suggestioni/News) Oeil (Observatoire de l economie et des istitutions locales), Universitè Paris -Val-de- Marne, L esperienza dello schema direttore della regione di Lione (n. 5, Sezione Discussioni /Documenti)

6 Pedrazzi G., Predi R., Una classificazione dei comuni dell Emilia-Romagna secondo alcune caratteristiche demografiche, economiche e sociali (n. 5, Sezione Analisi) Trevisani P., Commercio e territorio: spaesamento e nuove identità (n. 6, Sezione Suggestioni/News) Tugnoli A., Dai luoghi della conoscenza alla conoscenza dei luoghi (n. 6, Sezione Suggestioni/News) Varini P., Tendenze della struttura produttiva e occupazionale nei comuni della provincia di Bologna (n. 5, Sezione Misure/Tendenze) Zanoni M., Flussi di spostamento per studio e lavoro in ambito regionale e locale (n. 5, Sezione Misure/Tendenze) 1997 Alessi T., I bilanci dei comuni bolognesi: alcuni indicatori di entrata e di spesa (n. 8, Sezione Misure/Tendenze) Alessi T., Mazzoni M., Uno sguardo al nuovo Annuario Metropolitano (n. 9, Sezione Misure/Tendenze) Anderlini F., Varini P., L evoluzione delle regioni metropolitane in Italia: lunga durata e recenti trasformazioni (n. 9, Sezione Analisi) Anderlini F., Varini P., Zanoni M., Rotazioni socio-economiche metropolitane: la funzione del core della città vasta (n. 8, Sezione Analisi) Anderlini F., Varini P., Policentrismo e gerarchie. Un confronto fra le città emiliano romagnole (n. 10, Sezione Misure/Tendenze) Bottini F., Il bastone e la carota. Modernizzatori e conservatori nel dibattito sulla città italiana tra le due guerre (n. 9, Sezione Suggestioni/News) Cavalcoli P., Alampi B., Campeol A., Il progetto Pegaso, pianificazione e gestione ambientalmente sostenibile (n. 8, Sezione Analisi) Consorzio A.A.S.TER., Dalla comunità rinserrata alla comunità possibile? (n. 10, Sezione Comparazioni) D Angelillo M., L economia e la società emiliano-romagnole: eccellenza e rischi di impoverimento (n. 9, Sezione Analisi) Dal Ferro S., Monticelli M., Analisi e previsione dei trasporti industriali (n. 10, Sezione Analisi) Gallingani M., Per un «bilancio» del P.R.G.. di Bologna a dieci anni dall adozione (n. 8, Sezione Analisi) Gambino R., Oltre la insostenibile periferia (n. 8, Sezione Discussioni /Documenti) Guagnini M., Soverini A., L impatto di BolognaFiere sull economia di Bologna (n. 8, Sezione Misure/Tendenze) Guagnini M., La localizzazione delle imprese artigiane (n. 10, Sezione Analisi) Guerzoni M., Maledetti urbanisti. Quando la sostenibilità è l incubo della città vasta (n. 8, Sezione Suggestioni/News) Jouve B., Politiche di partnership, reti politiche e gestione «al margine» di una metropoli (n. 9, Sezione Comparazioni)

7 Joye D., Leresche J-P., Potere locale contro governo metropolitano: l esempio del bacino lemano svizzero (n. 9, Sezione Comparazioni) Lewanski R., Approcci negoziali nella gestione di decisioni ambientali (n. 8, Sezione Comparazioni) Lombardi G., E si ritorna a parlare di aree metropolitane: considerazioni a margine del disegno di legge «Napolitano» (n. 10, Sezione Discussioni /Documenti) Piechaczyk X., Storia di un tentativo di riforma della partecipazione dei cittadini: le inchieste pubbliche francesi (n. 10, Sezione Comparazioni) Roversi A., Bondi C., Senza fissa dimora a Bologna (n. 8, Sezione Misure/Tendenze) Scarciglia R., Geografia amministrativa e riforme istituzionali (n. 9, Sezione Discussioni /Documenti) Vergès V., Studio di caso su Rotterdam, attraverso l esperienza della «Grande Rotterdam» come istituzione metropolitana in divenire (n. 10, Sezione Comparazioni) Williams G., Pianificazione strategica nella Manchester metropolitana (n. 8, Sezione Comparazioni) Zanoni M., L uso dello spazio, del tempo e dei mezzi utilizzati negli spostamenti. Un analisi condotta su base campionaria (n. 10, Sezione Misure/Tendenze) 1998 Alessi T., Nuove abitazioni nell area metropolitana bolognese, (n.13, Sezione Misure/Tendenze) Alessi T., Tendenze demografiche dell area metropolitana bolognese nel periodo (n. 11, Sezione Misure/Tendenze) Anderlini F., Città post-moderna e centro storico (n. 11, Sezione Analisi) Anderlini F., Giocare con il City marketing: un ipotesi e alcune proposte, (n.13, Sezione Suggestioni/News) Bottini F., Igiene privata e idee di abitazione moderna: «...una volta abituati, non c è più bisogno di costringerli...» (n. 12, Sezione Suggestioni/News) Bottini F., Zingonia: l equivoco della città nuova, (n.13, Sezione Comparazioni) Collina C., Raffaelli G., Servizi idrici in tre aree urbane dell Emilia (n. 12, Sezione Misure/Tendenze) Dallari F.e Gaddoni S., «Paesaggi d acqua» del Delta del Po. Ambiente, percezione, strategie di governo del territorio (n. 12, Sezione Suggestioni/News) Gallingani G., Le acque e il corpo: relazioni pericolose (n. 12, Sezione Suggestioni/News) Gallingani M., Il mito di Suburbia, (n.13, Sezione Comparazioni) Govoni P., Soverini G., La qualità delle acque superficiali nella provincia di Bologna (n. 12, Sezione Misure/Tendenze) Guenzi A. Il sistema idraulico artificiale di Bologna dalle origini al secolo XIX. Una risorsa decisiva per lo sviluppo economico e sociale di Bologna e del suo territorio (n. 12, Sezione Suggestioni/News) Guerzoni M., Eterotopia del «Modello Veneto»: anamnesi di una regione «particolare» (n. 11, Sezione Comparazioni) Lungarella R., Politiche abitative e proprietà della casa. L efficacia dell intervento pubblico in Emilia Romagna (n. 11, Sezione Discussioni /Documenti) Maggi M. e Piperno S., Torino: l inutile ricerca di Gargantua (n. 11, Sezione Comparazioni)

8 Maldini P. e Ravanello L., Territorio e difesa delle acque e dalle acque: prime valutazioni sulla sostenibilità della pianificazione nell area metropolitana bolognese (n. 12, Sezione Analisi) Marangoni B., Marchigiani E., Home sweet home: individualità e iterazione nei Lidi comacchiesi, (n.13, Sezione Comparazioni) Marin A., Immagini della Venezia grande. Culture insediative tra industria e campagna, (n.13, Sezione Comparazioni) Matulli R., Rocchi P., Il Piano dei Servizi, o del terzo mancante, (n.13, Sezione Discussioni /Documenti) MeDeC, Atteggiamenti di consumo e risparmio dell acqua. Risultati di un indagine demoscopica (n. 12, Sezione Analisi) MeDeC, Suburbanizzazione e riurbanizzazione: modalità e moventi della mobilità residenziale nell area bolognese. Un sondaggio (n. 13, Sezione Analisi) Muscarella L., Continuità e trasformazione nella metropoli indiana. Chandigarh come tentativo di riscatto della pianificazione urbana (n. 11, Sezione Comparazioni) Rosini R., Regione ed imprese di fronte alla sfida logistica (n. 11, Sezione Comparazioni) Sorrentino M., Le Valli del Setta, del Sambro, del Savena e dell Idice. Ipotesi di ricerca preistorica e storica in base alla toponomastica,(n. 11, Sezione Suggestioni/News) Tugnoli A., L ultimo paesaggio (n. 11, Sezione Discussioni /Documenti) Viel G., Acque sotteranee... terra, e..., quant altro (n. 12, Sezione Analisi) 1999 Anderlini F., Zanoni M., La segregazione sociale: un confronto fra le grandi città del nord Italia (n. 15, Sezione Analisi) Baldini U., Contributi per la definizione di una politica dello spazio rurale: l esperianza del Piano regionale della Liguria (n. 16, Sezione Comparazioni) Boccafogli F., Le elezioni suppletive del novembre 1999 al collegio 12 di Bologna: un arrivo sul filo di lana (n. 16, Sezione Misure/Tendenze) Boccafogli F., Sezioni rosse e sezioni blu: lo spaccato di Bologna nel confronto elettorale del giugno 1999 (n. 15, Sezione Analisi) Bottini F., Morgante M., Verona: realtà e immagini dell area vasta (n. 16, Sezione Comparazioni) Corazza A., I nuovi orizzonti della logistica: le condizioni per un rilancio del Mediterraneo (n. 14, Sezione Analisi) Delpiano A., Evangelisti F., Ambiti territoriali per la concertazione delle politiche di pianificazione comunale: l'ipotesi dello Schema Direttore Territoriale Metropolitano (n. 14, Sezione Misure/Tendenze) Federzoni L., Alle origini del viaggio moderno: cartografi in viaggio nel '500 (n. 14, Sezione Suggestioni/News) Frenzel A., La politica di sviluppo di una città regione in Francia: il caso di Bordeaux tra riforme istituzionali e sistema notabiliare (n. 14, Sezione Comparazioni) Lefebre C., Governi metropolitani e gouvernance nei paesi occidentali (n. 15, Sezione Comparazioni) Lungarella R., L'edilizia agevolata nel piano decennale per la casa. Una valutazione di insieme degli

9 effetti prodotti in Emilia Romagna (n. 14, Sezione Misure/Tendenze) Lungarella R., Indizi sulla vita quotidiana in Emilia-Romagna: i luoghi dell abitare e le solidarietà familiari (n. 15, Sezione Misure/Tendenze) Lungarella R., Le innovazioni nelle politiche per la casa e il Fondo per l affitto. Le scelte dell Emilia- Romagna (n. 16, Sezione Misure/Tendenze) MeDeC, I bolognesi e il mondo. Un sondaggio sui viaggi, le vacanze, l immaginario geografico (n. 14, Sezione Analisi) Me.De.C. Anziani: un sondaggio sulla condizione degli ultrasessantenni in provincia di Bologna (n. 15, Sezione Analisi) Me.De.C., Tra materialismo e postmodernità: un profilo degli occupati bolognesi(n. 16, Sezione Analisi) Morata F., Gouvernance locale e sviluppo sostenibile (n. 15, Sezione Comparazioni) Penza M., Varini P., Fotografia e tendenze del sistema economico bolognese negli anni '90. Il Censimento intermedio Istat dell'industria e dei servizi (n. 15, Sezione Misure/Tendenze) Zanaroli F., Reinventare la cittadinanza. La partecipazione fra valore, diritto e metodo: i lineamenti della l. 142/90 (n.16, Sezione Discussioni /Documenti) 2000 Anderlini F., Gennari T., Offerta e consumo culturali nelle province italiane. Il posizionamento dell area bolognese, (n , Sezione Misure/Tendenze) Anderlini F., I bolognesi e le lingue parlate. Qualche spunto empirico sul mistero della «bolognesità». (n. 17, Sezione Analisi) Bolocan Goldstein M., Governare l area milanese, tra mutamento sociale e autonomie locali (n. 17, Sezione Comparazioni) Bonaduce A., Gualtieri G., L innovazione al servizio della crescita. Uno studio sulla spesa i R &S nelle regioni italiane (n , Sezione Analisi) Bottini F., Nuove comunità urbane. L esperienza dellina-casa (n. 17, Sezione Discussioni /Documenti) CLES, Profilo e tendenze evolutive dell economia imolese. Punti di forza e debolezza. (n , Sezione Analisi) Fallaci R., Il commercio, l urbanistica e la sana fatica di concertare (n. 17, Sezione Misure/Tendenze) Gibelli M., Pianificazione strategica e partecipazione, (n.18-19, Sezione Comparazioni) Guagnini M., Neri S, Tommasini R., Bologna 2000: il monitoraggio dei flussi turistici nel primo semestre del 2000, (n , Sezione Misure/Tendenze) Guerzoni M., Spuches A., Appunti sul progetto «Città Metropolitana di Venezia» (n. 17, Sezione Comparazioni) Lungarella R., L elaborazione delle nuove politiche regionali per la casa e preferenza per l affitto. Qualche notazione, (n , Sezione Discussioni /Documenti) Lungarella R., L isola globale di Juan Fernandez: le capre, gli uomini e la vanità del welfare state. Joseph Townsend e il biasimo dei poveri (n. 17, Sezione Suggestioni/News)

10 Malossi E., Edilizia pubblica a Bologna: un itinerario (n. 17, Sezione Discussioni /Documenti) Me.De.C., Il problema della sicurezza nella percezione dei cittadini. Un sondaggio sull area bolognese e su altre località della regione Emilia-Romagna (n. 17, Sezione Analisi) MeDeC, Il lavoro atipico nel circondario di Imola, (n , Sezione Analisi) MeDeC, Imprese manifatturiere e territorio imolese. Tra localismo e globalizzazione (n , Sezione Analisi) Palmer D., Funes S., La «Bertinoro Initiative» (n. 17, Sezione Suggestioni/News) Parigi M., L Area metropolitana fiorentina. Una vicenda senza approdo (n. 17, Sezione Comparazioni) Paron F., Il processo di riordino territoriale in Emili-Romagna: soggetti e strumenti di una politica (n. 17, Sezione Discussioni /Documenti) Pasquini J., Bologna/Emilia-Romagna. Diplomazia locale e globalizzazione (n. 17, Sezione Comparazioni) Salzano E., Elementi di riforma, o almeno di novità, nella recente legislazione urbanistica delle regioni, (n , Sezione Comparazioni) Trevisani P., La riforma del commercio (n. 17, Sezione Misure/Tendenze) 2001 AA.VV., Gli spazi verdi nel quartiere Saragozza di Bologna. Una premessa a Quattro studi, (n , Sezione Discussioni /Documenti) Arbizzani L., Per un museo sull altopiano di Monte Sole, (n , Sezione Discussioni /Documenti) Boccafogli F., La segregazione sociale a Modena. Periferie e centro storico: le trasformazioni nel corso di venti anni ( ), (n , Sezione Misure/Tendenze) Bravo A., I media in guerra, (n. 22). Camillo F., Mucci S., Identikit del fruitore degli spazi verdi: valori, bisogni e soggettività, (n , Sezione Discussioni /Documenti) Cinti G., Spazi verdi: quale legame tra natura e città?, (n , Sezione Discussioni /Documenti) D Angelillo M., Vantaggi e svantaggi per l economia, (n. 22).) Dallari F., Spazi verdi e sviluppo sostenibile, (n ,. Sezione Discussioni /Documenti) Fallaci R., Ancora una guerra del petrolio?, (n. 22) Farinelli F., Tra globo e spazio: la forma della città, (n. 22) Frabboni F., Per i bambini la guerra è molto lontana, per i giovani molto vicina, (n. 22) Gaddoni S., Spazi verdi e comunità locale. Un indagine nel quartiere Saragozza, (n Sezione Discussioni /Documenti) Gallingani M., Icone e fantasmi dei media italiani: curiosità, insoddisfazione, non conformismo, (n. 22) Gennari T., L ostilità verso l immigrazione: un ipotesi di misurazione, (n , Sezione Misure/Tendenze) Gennari T., Microcriminalità e guerra nell opinione pubblica, (n. 22) Grandi R., L aumento del consumo (o del bisogno?) d informazione, (n. 22) Guagnini M., Consumo o risparmio, (n. 22)

11 Lungarella R., Il ricorso al Project financing per la realizzazione delle infrastrutture Pubbliche: alcuni appunti, (n , Sezione Discussioni /Documenti) Mantovani M. L., Costretti all adattamento rapido: cresce la sofferenza psichica, (n. 22) MeDeC, Gusti culturali e stili di vita dei bolognesi (n , Sezione Analisi) MeDeC, I bolognesi e la guerra: rapporto d indagine (n. 22) Mottura G., Convivenza, non scontro fra civiltà, (n. 22) Panebianco A., Esiti attesi e inattesi del sondaggio: un commento, (n. 22) Pavarini M., Chiodo scaccia chiodo. Verso una percezione realistica del pericolo criminale, (n. 22) Rabboni T., Presentazione, (n. 22) Romero F., Stati Uniti e terrorismo islamista, (n. 22) Trevisani P., Impasse del turismo: 2001, Odisseo resta in cortile, (n. 22) 2002 Anderlini F., Boccafogli F., Gennari T., Zanoni M., Su alcuni aspetti del sistema della mobilità negli spazi locali: dati inediti, carotaggi inconsueti, doverosi commenti,(n. 23/2002) Assessorato Ambiente Provincia di Bologna, Rapporto sulla qualità dell aria a Bologna , (n. 23/2002) Bellinato L., Chiusaroli C., Fiorillo G., Alcune riflessioni sul progetto di metropolitana leggera del Comune di Bologna, (n. 23/2002) Benevolo, G., Piazza maggiore a Bologna: costruzione di un identità civica, (n. 24/2002) Boschi F., Servizio ferroviario metropolitano e sviluppo urbano, (n. 23/2002) Bottini F., La Metropolitana di Londra: da treno delle fogne a paradigma della modernità. Una cronologia ed alcune digressioni sui pionieri, (n. 23/2002) Bottini F., Ritratti dell urbanista da giovane (n. 25/2002) Burani G., Delinquenza giovanile di gruppo nel parmense negli anni 2000 e 2001, (n. 24/2002) Campos Venuti G., Per una strategia urbanistica metropolitana, (n. 23/2002) Chiusaroli C., Ferroni L., I progetti di trasporto pubblico per l area bolognese, (n. 23/2002) D Angelillo, M., Le reti locali per lo sviluppo dell occupazione femminile: l esperienza dell Emilia- Romagna, (n. 24/2002) Ferroni L., Chiusaroli C., I progetti di trasporto pubblico per l area bolognese, (n. 23/2002) Fogliani V., Schiavina M., Inquinamento dell aria e patologie della respirazione, (n. 23/2002) Gallingani M., Fenomenologia della vivibilità a Bologna. La carenza di spazi verdi e liberi nelle aree centrali, (n. 23/2002) Gallingani M., La bella piazza. Ritmi e usi dello spazio di Piazza Maggiore a Bologna, (n.24/2002) Gallingani M., Topografie della fede: la montagna, il sacro, la violenza (n. 25/2002) Gennari T., Il senso di insicurezza e i timori di vittimizzazione in provincia di Bologna. Le tendenze , (n. 24/2002) Gigli P., Con Edmund Hillary viaggio intorno all Everest (n.25/2002) Husler W,.Scenario strategico di Assetto Integrato dei sistemi di trasporto pubblico dell area bolognese, (n.23/2002)

12 Lavagetto F., Le stazioni FS e le aree ferroviarie nei programmi di riqualificazione e di miglioramento della sicurezza urbana in Emilia-Romagna: alcune schede, (n. 23/2002) Lungarella R., Breve vita infelice della rinegoziazione dei tassi di interesse nell edilizia agevolata, (n. 24/2002) Mattioli G., La storia del tram e il paradosso del metrò, (n. 23/2002) MeDeC, Infrastrutture per la mobilità ed opinioni dei bolognesi: un sondaggio, (n. 23/2002) MeDeC, Montagna, collina, città: un indagine sui rapporti reciproci, gli usi, le identità, le opinioni (n.25/2002) Nigro D., SFM, Servizio Ferroviario Metropolitano: un progetto che prende forma, (n. 23/2002) Po C., Perché la sanità pubblica è preoccupata delle polveri sottili?, (n. 23/2002) Prodi V., Un occasione per riflettere su nuovi scenari di sviluppo e nuove politiche per la montagna (n.25/2002) Rabboni T., Accessibilità del territorio bolognese e mobilità ambientalmente sostenibile: le proposte della Provincia per il Piano Territoriale di Coordinamento, (n. 23/2002) Redazione (a cura di), I principali progetti infrastrutturali per l area bolognese, (n. 23/2002) Redazione (a cura di), C era una volta il tram. Schede storiche, (n. 23/2002) Sacchini G., Studenti di fine secolo. Un indagine svolta nelle scuole superiori di Casalecchio di Reno, (n. 24/2002) Salizzoni G., Il metrò di Bologna. Un intervento strategico per la città, (n. 23/2002) Trevisani P., Turismo e nuovo globale : quale identità nel futuro delle montagne bolognesi (n. 25/2002) Vianello G., Utilizzo delle biomasse forestali a fini energetici: il caso dell Appennino bolognese (n. 25/2002) Viel R., La rocciosa montagna mistica in Dante (n.25/2002) Zanaroli F., Guida agli Organismi Giuridicamente Modificati. Modi e Mondi della pubblica amministrazione nella letteratura d anticipazione, (n. 24/2002) Zanaroli F., Riformismo senza riforme. La legislazione sulla Comunità montana fra meravigliose bugie e banali verità (n. 25/2002) 2003 Arbizzani L., Idee e attività cooperative durante la lotta di liberazione nel bolognese, (n. 27/2003). Ardigò A., Per una riqualificazione partecipata, in una città, Bologna, che da troppi anni vede quasi solo interventi a bilancio sociale nullo, (n. 26/2003). Bacchiocchi A., Commento al Piano territoriale di coordinamento provinciale, (n. 26/2003). Bottini F., La stirpe degenere di Ebenezer Howard: la modificazione genetica dei factory outlet, (n. 27/2003) Campos Venuti G., Una nuova idea di città metropolitana per Bologna, (n. 26/2003). Castagna L., Un progettodi sviluppo metropolitano credibile e condiviso, (n. 26/2003). Ciurnelli S., La riorganizzazione del Sistema Autostradale e Tangenziale di Bologna: il progetto del Passante autostradale nord, (n. 26/2003).

13 Comitato Acqua del bacino del Reno (a cura di), Ricarica naturale, risparmio, uso solidale dell acqua. Bacino del Reno: il futuro comune dell acqua, (n. 26/2003). D Angellillo M., L attività di ricerca e sviluppo delle imprese emiliano-romagnole. Un analisi territoriale e settoriale, (n. 27/2003). Fallaci R., Il PTCP della Provincia di Bologna e il collaudo della nuova legge urbanistica regionale: governo equo delle trasformazioni urbane e strumenti per una parziale redistribuzione della rendita, (n. 26/2003). Lewanski R., I comitati cittadini a Bologna negli anni 90, (n. 27/2003). Marani P., Cosmi G., Il PTCP: un quadro certo e definito per la pianificazione comunale dei prossimi anni, (n. 26/2003). Mazzoni M., Tendenze demografiche, economiche e sociali in provincia di Bologna: alcuni cenni di sintesi, (n. 27/2003). Mazzoni M., Gli incidenti stradali in provincia di Bologna: una prima analisi, (n. 27/2003). MeDeC (a cura di) Le opinioni dei bolognesi sui nuovi progetti infrastrutturali. Un sondaggio, (n. 26/2003). MeDeC (a cura di), La qualità della vita nell area bolognese, (n. 27/2003) MeDeC (a cura di), I bolognesi e l aumento dei prezzi. Un sondaggio su consumi e carovita, (n. 27/2003). Monaco C., Pianificazione urbana, mobilità, nuovi alloggi: qual è la giusta dimensione della pianificazione per Bologna, (n. 26/2003). Mosca L., I comitati cittadini a Bologna negli anni 90, (n. 27/2003). Napoletano A., Lo spazio nuovo della biblioteca pubblica, (n. 27/2003). Natali P., La matrice ambientale del Piano territoriale di coordinamento della Provincia di Bologna, (n. 26/2003). Preger E., Politiche di riqualificazione urbana a confronto: l esigenza di un disegno strategico della città come garanzia di efficacia, (n. 26/2003). Prodi V., Dieci anni di Metronomie, (n. 27/2003). Rabboni T., Il piano necessario: policentrismo, mobilità sostenibile, integrazione e cooperazione istituzionale. Lo scenario di sviluppo della metropoli bolognese, (n. 26/2003). Raggi M., Gli incidenti stradali in provincia di Bologna: una prima analisi, (n. 27/2003). Rinaldi G., Sani M., Pianificazione territoriale, transizione politico-istituzionale e trasmutazione sociale in Emilia-Romagna: appunti per alcune riflessioni, (n. 26/2003). Scalone F., Tendenze demografiche, economiche e sociali in provincia di Bologna: alcuni cenni di sintesi, (n. 27/2003). Scalone F., Gli incidenti stradali in provincia di Bologna: una prima analisi, (n. 27/2003). Stagni M., Fare insieme per fare sistema: Imola e il PTCP. La pianificazione nella transizione incompiuta, (n. 26/2003). Tommasini R., La stima dell impatto economico dei poli funzionali e di sviluppo di una città: analisi della realtà di Bologna, (n. 27/2003). Trevisani P., Come fanno la spesa i bolognesi, (n. 27/2003).

14 Venturi S.,C è acqua e acqua. Appunti per un racconto sull acqua,la giusta dimensione della pianificazione per Bologna, (n. 26/2003). Zanaroli F., Verso la cittadinanza negativa: declino della qualità democratica e democrazia senza popolo, (n. 27/2003). Zanoni M., Reazioni alla presenza della criminalità. Tre tipologie individuali e loro determinanti socioterritoriali, (n. 27/2003) Allegretti U., Quale Federalismo?, (n /2004). Anderlini F., Le elezioni del Giugno Bologna nel quadro nazionale. Nuovi rapporti fra centro(i) e periferia(e), (n /2004). Bassanini F. et al., Riforma della Costituzione. La relazione di minoranza in Senato, (n /2004). Bindi R., Una riforma della Costituzione incostituzionale. Intervento in aula del 15 ottobre 2004, (n /2004). Boccafogli Fabio, Bologna 2004: le misure della competizione elettorale. Dalla rappresentanza politica al rendimento dei candidati, (n /2004). Camera dei Deputati, Riforma della Costituzione. Testo a fronte: testo vigente/testo approvato dalla Camera dei Deputati il 15 ottobre 2004, (n /2004). Cerulli Irelli V., Indirizzi e prospettive del Federalismo. La riforma incompiuta del 2001 e le nuove proposte di revisione costituzionale, (n /2004). Cofferati S., Sindaco di Bologna, Costituzione formale e Costituzione materiale, (n /2004). De Maria A., Vicepresidente della Provincia di Bologna, Una forte mobilitazione delle Autonomie a difesa della pari dignità istituzionale e per una reale autonomia finanziaria, (n /2004). Dentamaro I., Riforma della Costituzione. La relazione di minoranza in Senato, (n /2004). Dossetti Giuseppe, Sentinella, quanto resta della notte? (Isaia, 21, 11), (n /2004). Draghetti Beatrice, Presidente della Provincia di Bologna, Riforma costituzionale: un occasione persa, (n /2004). Gallingani Mariangiola, Le molte lingue della Sentinella di Isaia. Parole per dividere / parole per unire, (n /2004). La Valle R., Pace e Costituzione, (n /2004). Mancino N., Riforma della Costituzione. La relazione di minoranza in Senato, (n /2004). Nardi L., Orientamento dei cittadini in materia di politiche di sicurezza nel Un analisi approfondita della tipologia orientata al «Law & Order», (n /2004) Nota redazionale, La Provincia di Bologna e i Comitati Dossetti per la Costituzione, (n /2004). Prodi Romano, Salviamo la Costituzione: aggiornarla, non demolirla, (n /2004). Turroni Sauro, Riforma della Costituzione. La relazione di minoranza in Senato, (n /2004).

15 Villone Massimo, Riforma della Costituzione. La relazione di minoranza in Senato, (n /2004). Vitali Walter, La controriforma della Costituzione, (n /2004) Fausto Anderlini, Tommaso Gennari, Francesco Scalone, Paola Varini, : l evoluzione economica del territorio bolognese tramite i dati del Censimento dell Industria e dei Servizi Istat. (N.30/2005) Fabrizio Bottini, Attraverso le città, a stile libero: introduzione a tre saggi. (N.30/2005) Gianluigi Bovini, Un nuovo ciclo demografico per l area metropolitana bolognese. (N.30/2005) Peter Elmlund, Immigrazione, centri storici, commercio, industrialismo e urbanistica moderna, in una prospettiva insolita. (N.30/2005) Mariangiola Gallingani, Posto-letto instinct: breve analisi delle opportunità connesse al tema accoglienza sulle tracce del variegato identikit del futuro abitante metropolitano. (N.30/2005) Tommaso Gennari, La relazione tra i cittadini e le amministrazioni comunali: fiducia fiscale e soddisfazione per i servizi. (N.30/2005) Renzo Imbeni, USA e Europa fra dominio ed egemonia. (N.30/2005) Petra Kjell, Ruth Potts, Andrew Simms, La morte della diversità. (N.30/2005) Monica Mazzoni, Francesco Scalone, I riflessi delle recenti trasformazioni demografiche sulle articolazioni territoriali della provincia di Bologna: una nota comparativa. (N.30/2005) MeDeC, La qualità della vita in Provincia di Bologna. Rilevazione (N.30/2005) Virginio Merola, Urbanistica partecipata per scegliere il futuro. (N.30/2005) Paolo A. Rebaudengo, Il mercato del lavoro nella Provincia di Bologna. (N.30/2005) Giovanni Rinaldi, Internazionalizzazione dell economia locale e società. (N.30/2005) Marion Roberts, Il governo delle economie della notte : una rassegna di studi ed esperienze. (N.30/2005) MeDeC, Criticità sociali dell area bolognese. Indagine demoscopica sugli aspetti socio assistenziali negli ambiti del Piano di Zona della provincia di Bologna (N.31/2005) Giuseppe Campos Venuti, Il mio lungo percorso verso la metropolizzazione (N.31/2005) Fabrizio Bottini, Insediamento a nastro nel cuore verde della megalopoli padana (N.31/2005) Mariangiola Gallingani, L io diviso degli urbanisti pubblici tra ideologia, politica, deontologia (N.31/2005) Monica Mazzoni, Francesco Scalone, Il Sistema Informativo Anagrafico della Provincia di Bologna: primi risultati (N.31/2005) 2006 Jordi Borja, Rivoluzione e controrivoluzione nella città globale ovvero le aspettative frustrate dalle globalizzazione (n /2006).

16 Fabrizio Bottini, Ahi, Katrina! A un anno dall uragano di New Orleans una breve rassegna delle reazioni della stampa, (n /2006). Giada Cotugno, Città immaginaria, brand city, città della paura: scrivere/leggere la città camminando, pedalando,sostando, (n /2006). Lorenzo Del Panta, Francesco Scalone, Sviluppo demografico, urbanizzazione e flussi migratori in provincia di Bologna tra XIX e XX secolo, (n /2006). Giovanna De Novellis, Monica Mazzoni, Francesco Scalone, Gli incidenti stradali in provincia di Bologna: i nuovi dati aggiornati al 2005, (n /2006). Mariangiola Gallingani, Happy hour: verso la pandemia delle passioni tristi?, (n /2006). Tommaso Gennari, Licia Nardi, L agenda problematica nella percezione dei cittadini a Bologna dal 2000 al 2006, (n /2006). Marco Grieco, Dioniso, (n /2006). Bruce Katz, Le concentrazioni di povertà a New Orleans e nelle altre città americane, (n /2006). MeDeC (a cura di), Il problema della sicurezza nella percezione dei cittadini in Provincia di Bologna, Rilevazione demoscopica 2006, (n /2006). MeDeC (a cura di), Comportamenti di consumo e inflazione percepita dalle famiglie, (n /2006). MeDeC (a cura di), Le attività commerciali nelle aree marginali della provincia di Bologna, (n /2006). Massimo Pavarini, La costruzione sociale della sicurezza a Bologna, (n /2006). Luigi Pellizzoni,Cibo, rischio e fiducia. Spunti da una ricerca europea, (n /2006). Paolo Rebaudengo, Immigrazione e mercato del lavoro in provincia di Bologna: le tendenze in atto, (n /2006). Francesco Scalone, Gli spostamenti giornalieri per studio e lavoro in provincia di Bologna: il quadro di sintesi in base ai dati del censimento Istat 2001, (n /2006). Giuseppe Scandurra e Fabrizio Giuliani. Quo vadis, Bologna?, (n /2006).

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof.

Laboratorio di Urbanistica. Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni. Prof. Laboratorio di Urbanistica Corso di Fondamenti di Urbanistica Il piano regolatore nella legislazione italiana recente: ruolo, critica, innovazioni Prof. Corinna Morandi 20 maggio 2008 1 Dalla iper-regolazione

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee

Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee Quale governance per le Aree metropolitane europee? Roger Read. Architetto e Urbanista Segretario Generale di METREX, la Rete delle Regioni e delle aree metropolitane europee METREX Nye Bevan House 2 20

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare

Project Work. La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Project Work La campagna di sensibilizzazione sull affido familiare Autori Barbara Gastaldin, Elisabetta Niccolai, Federica Lodolini Servizi ASP Seneca Distretto Pianura Ovest, Servizio Sociale Minori

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015

La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna. Giugno 2015 La popolazione in età da 3 a 5 anni residente nel comune di Bologna Giugno 2015 La presente nota è stata realizzata da un gruppo di lavoro dell Area Programmazione, Controlli e Statistica coordinato dal

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

PRIT: contesto e strategie

PRIT: contesto e strategie PRIT: contesto e strategie A cura di Paolo Ferrecchi Bologna, 23 novembre 2007 Cabina di regia per il coordinamento delle politiche di programmazione e per il PTR: incontro tematico su Mobilità e Infrastrutture

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

C M Y K C M Y K. 5. La normativa

C M Y K C M Y K. 5. La normativa 5. La normativa 5.1 Il quadro normativo Numerose sono le norme di riferimento per la pianificazione e la progettazione delle strade. Vengono sinteticamente enunciate quelle che riguardano la regolazione

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste

I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste I redditi 2011 dichiarati dai cittadini di Trieste N.B. Tutti i dati presentati in questo studio sono stati elaborati dall ufficio statistica del Comune (dott.ssa Antonella Primi) per esigenze di conoscenza

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE. Pasquale DI DONATO

IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE. Pasquale DI DONATO IL METODO SPEDITIVO NEL SIT PER L EMERGENZA DA RISCHIO CHIMICO- INDUSTRIALE Pasquale DI DONATO Cos è il Metodo Speditivo? Controllo di attività comportanti rischi di incidente rilevante è regolato da:

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA

CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Urbanistica, enti locali e personale CODICE DELL URBANISTICA E DELL EDILIZIA SETTEMBRE 2010 Dipartimento Urbanistica e ambiente Servizio Urbanistica e tutela

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare.

Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. CALL FOR PAPERS Il dono: le sue ambivalenze e i suoi paradossi. Un dialogo interdisciplinare. 18-19 settembre 2008 Università di Milano-Bicocca L analisi del dono risulta sempre più presente nel dibattito

Dettagli

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA

ATTIVITA DELLA REGIONE LIGURIA NELL AMBITO DEGLI STUDI E INDAGINI SULLA MICROZONAZIONE SISMICA STUDI DI MICROZONAZIONE SISMICA: TEORIA ED APPLICAZIONI AOSTA, Loc. Amérique Quart (AO), 18-19 Ottobre 2011 Assessorato OO.PP., Difesa Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica - Servizio Geologico ATTIVITA

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Risultati dell inchiesta sugli ultracinquantenni in Europa

Risultati dell inchiesta sugli ultracinquantenni in Europa www.unil.ch/share Risultati dell inchiesta sugli ultracinquantenni in Europa Cosa accadrà in futuro? Il passo successivo dell inchiesta sugli ultracinquantenni in Europa sarà completare la base dati già

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Maggio 2013. A cura di

Maggio 2013. A cura di DOSSIER SUI COMUNI DELL EMILIA ROMAGNA COLPITI DAL SISMA Maggio 2013 A cura di INDICE Premessa: il quadro attuale ad un anno dal terremoto 3 1. I Comuni colpiti dal sisma: alcuni dati 5 2. Analisi comparata

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n.

Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. Premesso che: - con decreto del Direttore regionale delle foreste e dei parchi, ora Direzione centrale risorse rurali, agroalimentari e forestali, n. 613 di data 12 novembre 1992 è stata affidata in concessione

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE

LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE CAPITOLO V LO SPORT PER TUTTI: BUONE PRATICHE DI BENESSERE PREMESSA Questo capitolo affronta l analisi dello sport come diritto di cittadinanza non solo metaforico, emotivo, ma anche commerciale ed identitario.

Dettagli

Provincia di Belluno Attività in materia energetica

Provincia di Belluno Attività in materia energetica Provincia di Belluno Attività in materia energetica - Piano Energetico Ambientale Provinciale - Contributo Energia su PAT/PATI - Progetti europei arch. Paola Agostini Servizio pianificazione e gestione

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO

CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO CARTA DEL PAESAGGIO MEDITERRANEO Preambolo Le Regioni dell'andalusia, del Languedoc-Roussillon e della Toscana, agendo nel quadro degli obiettivi del Consiglio d'europa e condividendone l'obiettivo che

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO

PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E RISCHI DI INCIDENTI RILEVANTI IN LOMBARDIA ESEMPIO DI PIANIFICAZIONE NEL COMUNE DI RHO A.Romano*, C. Gaslini*, L.Fiorentini, S.M. Scalpellini^, Comune di Rho # * T R R S.r.l.,

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PIANO GENERALE DI SVILUPPO DEL COMUNE DI MILANO

PIANO GENERALE DI SVILUPPO DEL COMUNE DI MILANO PIANO GENERALE DI SVILUPPO DEL COMUNE DI MILANO 2011-2016 1 Indice 1. LA VISION GENERALE 2. LE TEMATICHE E LE LINEE DI INTERVENTO 2.1 La riforma dell urbanistica milanese: la città come bene comune 2.2

Dettagli

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840

Premessa. 11100 Aosta (Ao) 2/A, via Promis telefono +39 0165272866 telefax +39 0165272840 Assessorat des Ouvrages Publics de la protection des sols et du logement public Assessorato Opere Pubbliche, Difesa del Suolo e Edilizia Residenziale Pubblica Premessa Le fondamentali indicazioni riportate

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II.

Piano Stralcio di Bacino per l Assetto Idrogeologico (P.A.I.) (ART.1 D.L. 180/98 CONVERTITO CON MODIFICHE CON LA L.267/98 E SS.MM.II. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale del Territorio e dell Ambiente DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE Servizio 3 "ASSETTO DEL TERRITORIO E DIFESA DEL SUOLO (P.A.I.) (ART.1 D.L.

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia

Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Ripartire dai poveri: l ottavo rapporto su povertà ed esclusione sociale in Italia Tiziano Vecchiato Da dove partire Ripartire dai poveri (2008) è la risposta all interrogativo «Rassegnarsi alla povertà?».

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI

IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI IL GRUPPO DI LAVORO E GLI AUTORI DEGLI APPROFONDIMENTI ALLEGATO II 1 0 R A P P O R T O S U L L A F O R M A Z I O N E N E L L A P A : I L G R U P P O D I L A V O R O E G L I A U T O R I D E G L I A P P

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO

IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO dopo il TERREMOTO IL PIANO CASA PER LA TRANSIZIONE E L AVVIO DELLA RICOSTRUZIONE GUIDA PER IL CITTADINO Assicurare la ricostruzione di case e imprese secondo tempi certi e procedure snelle, garantendo

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015

Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 15 del 14 Aprile 2015 Modalità attuative

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli