ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ASCOLI PICENO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ASCOLI PICENO"

Transcript

1 ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ASCOLI PICENO Via delle Torri, Ascoli Piceno - AP - Italia - Tel Fax C.F Posta elettronica certificata: - Web: Ascoli Piceno, li 29/07/2013 Prot. n A tutti gli iscritti all Albo dotati di OGGETTO: Resoconto attività di Federazione quadriennio Presidenza Ing. Pasquale Ubaldi. Cari colleghi, Vi invio per opportuna conoscenza la lettera di fine mandato con una sintesi dell attività di Federazione fatta nel quadriennio insieme al Consiglio di Federazione da me presieduto (vedi allegato). E stata svolta un attività intensa e proficua che è stato possibile seguire anche perché, ci si è dotati di una struttura, di uno spazio dedicato ricavato dall ampliamento della sede dell Ordine di Ancona, di idonee attrezzature e dell Ing. Dora De Mutiis quale Direttore. Desidero ringraziare tutti gli iscritti e il Consiglio dell Ordine di Ascoli Piceno che mi hanno dato la possibilità di ricoprire e interpretare al meglio il ruolo di Presidente della Federazione con un bilancio del percorso decisamente positivo per la categoria degli ingegneri nei rapporti con gli Ordini membri e soprattutto nei rapporti con l interlocutore naturale della Federazione che è la Regione e tutti gli altri organismi di carattere regionale. Auspico che il nuovo Consiglio di Federazione per il quadriennio continui il lavoro intrapreso in continuità con il Consiglio da me presieduto, per poter dare completamento a quanto iniziato anche con l utilizzo di chi ha promosso le iniziative stesse. IL PRESIDENTE (Dott. Ing. Pasquale Ubaldi)

2 Prot. n. 125 Ancona 29 luglio 2013 Agli Ordini Membri A tutti gli iscritti Cari colleghi, Vi invio per opportuna conoscenza una sintesi dell attività di Federazione fatta nel quadriennio insieme al Consiglio di Federazione da me presieduto e attualmente così composto: - Presidente Ing. Pasquale UBALDI - Ordine Ingegneri Ascoli Piceno - Vice Presidente Ing. Patrizia ANGELI - Ordine Ingegneri Ancona (ruolo ricoperto dall Ing. Raffaele Solustri fino al 2011) - Segretario Ing. Corrado GIOMMI - Ordine Ingegneri Pesaro e Urbino - Tesoriere Ing. Michele LAORTE - Ordine Ingegneri Ascoli Piceno (ruolo ricoperto dall Ing. Ester Rutili fino al 2011) - Consigliere Ing. Roberto RENZI - Ordine Ingegneri Ancona - Consigliere Ing. Carlo CINGOLANI - Ordine Ingegneri Macerata - Consigliere Ing. Fabio Massimo EUGENI - Ordine Ingegneri Macerata - Consigliere Ing. Ester Maria RUTILI - Ordine Ingegneri Fermo - Consigliere Ing. Laura SPENDOLINI - Ordine Ingegneri Pesaro e Urbino - Consigliere Ing. Mario MARZIALI - Ordine Ingegneri Fermo E stata svolta un attività intensa e proficua che è stato possibile seguire anche perché, ci si è dotati di una struttura, di uno spazio dedicato ricavato dall ampliamento della sede dell Ordine di Ancona, di idonee attrezzature e dell Ing. Dora De Mutiis quale Direttore. Desidero ringraziare tutti i Consiglieri amici/colleghi che mi hanno dato la possibilità di ricoprire e interpretare al meglio il ruolo di Presidente con un bilancio del percorso decisamente positivo per la categoria degli ingegneri nei rapporti con gli Ordini membri e soprattutto nei rapporti con l interlocutore naturale della Federazione che è la Regione e tutti gli altri organismi di carattere regionale. Ora la Federazione degli Ordini degli Ingegneri delle Marche è una delle più attive a livello nazionale e grazie anche alla stretta collaborazione e amicizia che ci lega con il rappresentante del Consiglio Nazionale, Ing. Raffaele Solustri, ha tutte le carte in regola per continuare, approfondire e potenziare l intensa attività fatta in questi 4 anni. Auspico che i Consigli degli Ordini Membri, rinnovati a seguito delle elezioni provinciali, consci dell importanza di avere una Federazione sempre più efficiente, affidino il compito di continuare sulla rotta intrapresa, oltre che ai Presidenti anche ai nuovi delegati, o riconfermino gli attuali, e che in ogni caso si rafforzi il clima collaborativo e la necessaria motivazione per proseguire il percorso avviato. Quanto sopra nell ottica di avere nel quadriennio un Consiglio di Federazione che garantisca, in continuità con il precedente, una costante interazione con Enti e Istituzioni, idee innovative, operatività, una potenziata comunicazione e informazione agli iscritti e una sempre maggiore valorizzazione della Professione di Ingegnere. Il Presidente Ing. Pasquale Ubaldi

3 SINTESI ATTIVITA Ricorso Certificazione energetica ITACA - Note di sensibilizzazione alla Regione - Circolari esplicative agli Iscritti - Nota esplicativa al Difensore Civico - studio ed avvio dei ricorsi - Ricorso al TAR Marche con richiesta di sospensiva degli atti regionali - sentenza TAR Marche e contestuale invio degli atti alla Corte Costituzionale per sospetta incostituzionalità L.R. 14/ Ricorso al Consiglio di Stato - sentenza del Consiglio di Stato di sospensione delle DGR regionali - incontri di concertazione con servizi regionali (Avvocatura, Servizio ambiente) - condivisione contenuti schema di protocollo di intesa - firma protocollo di intesa - condivisione nuove DGR - approvazione da parte della GR delle nuove DGR ed acquisizione parere IV Commissione - ritiro ricorsi - definizione procedura per attivazione corsi certificatori e note esplicative agli Ordini e iscritti - avvio corsi di formazione a cura degli Ordini - nomina rappresentante e partecipazione alla commissione ERAP - Ordinanza Corte Costituzionale su giudizio di legittimità legge regionale 2. Struttura di coordinamento attività e Convenzioni esterne - Avvio ed esperimento di apposita selezione per individuazione di una figura di coordinamento delle attività di Federazione - Istituzione di una struttura operativa e insediamento Direttore Operativo Ing. Dora De Mutiis - Avvio attività Ufficio Stampa e di convenzione con la Società Segni e Suoni - Studio logo, cartelline, biglietti da visita - Avvio Assistenza legale Federazione e convenzione con Avv. Bertinelli - Convenzione con Centrale GPA per definizione standard assicurativi e servizio revisione polizze - Protocollo con la società Assform e progetto sito FediNG - Aggiornamento periodico e ampliamento del sito - Convenzione Urbanistica con Arch. Novelli - Ipotesi avvio di progetto di comunicazione in collaborazione con facoltà di Economia - Ampliamento struttura di Federazione e istituzione della Segreteria 3. NTC - Linee guida Regione Marche su opere minori/ampliamenti/sopraelevazioni - Sondaggio presso gli iscritti relativamente alle DGR regionali in materia - Raccolta Osservazioni e invio documenti di osservazione alla Regione - Osservazioni comuni alle NTC 4. Azioni a sostegno della salvaguardia delle competenze professionali - Coordinamento con legale per studio problematica e azioni comuni - Circolare ai Comuni ed Enti - Circolare al CNI e Ordini - Circolare agli Iscritti - Seminari Avv. Chinello Il confine delle competenze Senigallia - Nota comune CNI e CNAPPC - Note di richiamo agli Enti banditori di concorsi pubblici

4 5. Rapporti con la Regione o enti a carattere regionale - attività di sensibilizzazione della Giunta e Consiglio regionale su problematiche di interesse della professione e della collettività - incontri con Assessori/Consiglieri/Commissioni (Donati, Viventi, Luchetti, Canzian, Latini, Giancarli,.) - documenti di proposte su vari temi sensibili (urbanistica, sismica, energetica, semplificazione,..) - studio e predisposizione di comunicati stampa - avvio confronto con altri soggetti a carattere regionale (Federazione Geologi, Federazione Architetti, Confindustria Marche, ANCE, CNA,...) - avvio confronto con direzione regionale VV.FF. - avvio confronto con strutture direttive tecniche regionali (Urbanistica, Ambiente, OO.PP., Dipartimento Protezione Civile, SUAP, Internazionalizzazione ) 6. Rappresentanza negli organi/commissioni di carattere regionale CREL (Consiglio regionale Economia e Lavoro) - proposta di modifica della legge che disciplina la composizione del CREL (organo consultivo del Consiglio regionale) - elezione del Presidente Federazione Ing. Pasquale Ubaldi come rappresentante di tutte le professioni delle Marche in seno al CREL - partecipazione alle riunioni del CREL e predisposizione pareri COMMISSIONE SOSTENIBILITA (presso ERAP) COMMISSIONE TECNICA PROTEZIONE CIVILE (attuazione OPCM rischio sismico) COMMISSIONE SUAP (5 gruppi di lavoro tematici) COMMISSIONE SICUREZZA GRUPPO DI LAVORO PROTEZIONE CIVILE GRUPPO DI LAVORO PROFESSIONI TECNICHE (Coordinamento) TAVOLO REGIONALE CON ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA (Ance, CNA, Confindustria, Sindacati) TAVOLO DI INTESA APPALTI/SICUREZZA di carattere nazionale presenza di delegati nei GRUPPI DI LAVORO CNI (norme tecniche, protezione civile, ambiente, dipendenti, docenti, internazionalizzazione,.) 7. Partecipazione ai tavoli tecnici regionali e revisione proposte legislative Tavolo di concertazione Piano Casa 1 e 2 Tavolo di concertazione PdL riqualificazione urbana e assetto idrogeologico, emendamenti, proposte Tavolo tecnico Proposta di Legge V.I.A., emendamenti e proposte Tavolo tecnico su documento preliminare PPAR (Analisi SWOT), proposte Tavolo di Intesa LL.PP. e sicurezza Tavolo bandi servizi di ingegneria (proposte con Arch. e Geol. per offerta economicamente più vantaggiosa) Tavolo rifiuti e terre da scavo Tavolo di consultazione Rete Ecologica Marche (REM) Attività commissione esami di stato Proposta di collaborazione con l Università Rettorato Partecipazione a commissione regionale prevenzione rischi in edilizia Tavolo regionale Crisi in edilizia manifestazione di tutti gli attori del processo edilizio Partecipazione al Carrer Day Facoltà di Ingegneria Tavolo regionale SUAP Tavoli temativi SUAP (ambiente, produttivo, sanità, giuridico, ) Partecipazione a Focus group MOA edilizia (misurazione oneri amministrativi) Attivazione Tavolo interprofessionale (Ing., Arch., Geol.)

5 Attività nel CREL (Consiglio regionale Economia e Lavoro) in rappresentanza di tutte le professioni regolamentate marchigiane Bando per concorso di idee io l avrei scritto cosi PSC studio Professional Day a Pesaro come evento regionale Manifestazione crisi in edilizia con altri Ordini/Federazioni/categorie/associazioni/sindacati Proposte presentate - Proposta istituzione tavolo tecnico permanente - Proposta legge certificazione energetica - Proposta legge certificazione sismica - Proposta di legge Attestato di Certificazione Sismica - Proposta di interventi in materia edilizia - Proposte di interventi in tema assetto idrogeologico - Proposta di legge Riqualificazione urbana - Regolamento attuativo Legge riqualificazione urbana - Nuovi emendamenti Piano Casa e proposte di modifica - Documento congiunto crisi edilizia con altre categorie - modifica legge regionale 8/ proposta offerta economicamente più vantaggiosa - proposta di modifica al regolamento formazione permanente (Consigli degli Ordini riuniti in Assemblea) 8. Attuazione Protocollo CNI/Protezione Civile Sollecito attuazione Protocollo a livello nazionale con DPC Protocollo intesa con DPC regionale Inserimento tra i progetti pilota CNI/DPC a carattere nazionale Attivazione Corsi Gestione Tecnica dell emergenza e rilievo del danno Ottenimento finanziamento progetto da parte della Provincia AN Tutoraggio corsi e Coordinamento attività sul campo Conferenza stampa resoconto attività in Emilia Evento/Diplomi ai partecipanti Attuazione OPCM 4007/2012 Microzonazione e CLE bandi per ingegneri/architetti Monitoraggio attuazione 9 Progetto pilota Carta Raffaello - proposta alla regione di progetto sperimentale - assegnazione finanziamento da parte della Regione - avvio progetto su ACEweb - assegnate carte - attivazione deposito ACE solo via Web tramite sito 10 Commissioni Attivazione Coordinamenti regionali Energetica Informatica Bandi e Gare Sicurezza Urbanistica Tariffe NTC PROTEZIONE CIVILE

6 11. Servizi agli iscritti Consulenza assicurativa gratuita agli iscritti Sito Feding Sondaggio corsi e Programma di Formazione Corso sicurezza a livello regionale Corso gestione tecnica dell emergenza Assistenza legale centralizzata (conclusione ricorso certificazione,pareri bando INRCA, Regione,.) Borse di Studio ISTAO (5 borse da 500 euro per partecipanti ingegneri al corso L.R 22/2011 Progetto pilota Carta Raffaello (1000 carte assegnate) Progettazione sito Ace web (proposta, progettazione, test, presentazione) Studio disciplinare tipo CSE Planner Attivazione Segreteria di Federazione 12 Eventi e interventi (seminari, convegni,.) Organizzazione Seminario il confine delle competenze professionali - Senigallia Organizzazione Cerimonia conclusiva corso DPC - Ancona Promozione bando io l avrei scritto così e Cerimonia conclusiva - Macerata Codice Rosso Fonte Avellana Edifici Quasi zero EQ (edilportale) Ancona Convegno Bigmat Piano casa, il punto di vista dei professionisti Senigallia Convegno il piano casa, prospettive - Osimo Partecipazione al Convegno pianificazione antisismica - Io non Tremo Fano Career Day Ancona Convegno Certificazione Energetica Convegno SIAIS (patrimonio immobiliare pubblico e fonti rinnovabili) Senigallia Convegno Certificazione sismica Convegno Certificazione Energetica - Firenze

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE 2 OGGETTO: Approvazione Linee guida per la predisposizione dei Piani triennali di ambito sociale obiettivi 2005-2007 LA VISTO il documento istruttorio, riportato in calce alla presente deliberazione, predisposto

Dettagli

Ancona 14.11.2011. Prot. n. 107. Invio via mail Agli Iscritti delle Marche. OGGETTO : Consulenza con Broker Centrale GPA. Informativa agli Iscritti.

Ancona 14.11.2011. Prot. n. 107. Invio via mail Agli Iscritti delle Marche. OGGETTO : Consulenza con Broker Centrale GPA. Informativa agli Iscritti. Ancona 14.11.2011 Prot. n. 107 Invio via mail Agli Iscritti delle Marche OGGETTO : Consulenza con Broker Centrale GPA. Informativa agli Iscritti. Le recenti disposizioni di legge renderanno obbligatoria

Dettagli

CURRICULUM VITAE GIUSEPPINA MAZZARELLA. Dirigente Settore II Governo del territorio e interventi pubblici E-mail istituzionale

CURRICULUM VITAE GIUSEPPINA MAZZARELLA. Dirigente Settore II Governo del territorio e interventi pubblici E-mail istituzionale CURRICULUM VITAE GIUSEPPINA MAZZARELLA INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giuseppina Mazzarella Data di nascita 04 settembre 1966 Qualifica Dirigente tecnico Amministrazione Comune di Sassulo (MO) Incarico attuale

Dettagli

ASSOCIAZIONE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA

ASSOCIAZIONE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA ASSOCIAZIONE DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA RELAZIONE ATTIVITA ASSOCIAZIONE 25.06.07 31.12.07 01.01.08 30.11.08 Presentata all Assemblea Generale Ordinaria del 19.12.2008

Dettagli

Prot. n. 124 Ancona 19 luglio 2013

Prot. n. 124 Ancona 19 luglio 2013 Prot. n. 124 Ancona 19 luglio 2013 OGGETTO: corso di formazione su LA GESTIONE TECNICA DELL EMERGENZA SISMICA RILIEVO DEL DANNO E VALUTAZIONE DELL AGIBILITA - PREADESIONE Caro Collega, dopo la positiva

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI FIRENZE CAPITOLO 1 - GENERALITA Il presente regolamento è redatto in base all art. 42

Dettagli

SESSIONE 2 Analisi dei progetti: punti di forza e criticità. Ing. Vania Passarella

SESSIONE 2 Analisi dei progetti: punti di forza e criticità. Ing. Vania Passarella SESSIONE 2 Analisi dei progetti: punti di forza e criticità Ing. Vania Passarella RICOSTRUZIONE POST SISMA: Regolata dalle Ordinanze del Commissario Delegato per la Ricostruzione collegate all esito di

Dettagli

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA N. 50. Data 03/04/2014 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO PER INTERVENTI FINALIZZATI ALLA PREDISPOSIZIONE,

Dettagli

Bando. Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014)

Bando. Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014) Bando Corso Regionale di Formazione sul Paesaggio (14 marzo 2014 23 maggio 2014) L Osservatorio Regionale per il Paesaggio (Regione del Veneto, Università degli Studi di Padova, Università IUAV di Venezia,

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA Approvato in data con deliberazione consiliare n. Premesso che la Legge 5 Febbraio 1992 n.

Dettagli

AVVISO PER IL RINNOVO DELLA COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE DEL PAESAGGIO (art. 8 del Regolamento Edilizio Comunale)

AVVISO PER IL RINNOVO DELLA COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE DEL PAESAGGIO (art. 8 del Regolamento Edilizio Comunale) AREA 3 SERVIZI TERRITORIALI Servizi Integrati sul Territorio Ufficio Edilizia Privata Prot. n. 21071 AVVISO PER IL RINNOVO DELLA COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE DEL PAESAGGIO (art. 8 del Regolamento Edilizio

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari

COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari COMUNE DI QUARTU SANT'ELENA Provincia di Cagliari REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE DEL REGISTRO COMUNALE DEL VOLONTARIATO, DELLE CONSULTE TEMATICHE E DEL FORUM DEL VOLONTARIATO. Approvato con deliberazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Diambra Tiziana Telefono 0721/3592726 Fax 0721/3592406 E-mail t.diambra@provincia.ps.it Nazionalità Italiana

Dettagli

COMUNE DI VALLE MOSSO Provincia di Biella REGOLAMENTO

COMUNE DI VALLE MOSSO Provincia di Biella REGOLAMENTO REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (L.R. 14/4/2003, N. 7 D.P.G.R. 18/10/2004, nn. 7R e 8R) ART. 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina, nel rispetto dei principi fondamentali

Dettagli

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ]

Pagina 2 - Curriculum vitae di Giugno 2010 [ MAURO Adriana ] CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ADRIANA MAURO Data di nascita 8 AGOSTO 1956 Qualifica DIRIGENTE II FASCIA Amministrazione MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Incarico attuale DIRIGENTE DELLA

Dettagli

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO

Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Programma Integrato Urbano PIU Europa CITTA di AVELLINO Cabina di Regia del 26 gennaio 2009 Regolamento per l organizzazione ed il funzionamento della Cabina di Regia Città di Avellino Programma Integrato

Dettagli

5 SALONE DELLE GIUSTIZIA GLI INGEGNERI E L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA

5 SALONE DELLE GIUSTIZIA GLI INGEGNERI E L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA 5 SALONE DELLE GIUSTIZIA Salone delle Fontane - Roma EUR 29-29-30 aprile 2015 GLI INGEGNERI E L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA (... perché il CNI al Salone della Giustizia?) aprile 2014 Presidente Vice

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n.

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori. 14/10/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 82 - Supplemento n. Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 7 ottobre 2014, n. 647 Istituzione dell'osservatorio regionale per l'attuazione della legge 7 aprile 2014, n. 56 «Disposizioni

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 72 in data 17/06/2014 Prot. N. 8757 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

Gruppo di Lavoro Protezione Civile

Gruppo di Lavoro Protezione Civile Gruppo di Lavoro Protezione Civile Progetto per l istituzione di una rete di PRESIDI LOCALI DEGLI ARCHITETTI PER LA PROTEZIONE CIVILE presso le Federazioni/Consulte Regionali degli Ordini o presso gli

Dettagli

Erano stati convocati, ma non hanno presenziato all incontro, i seguenti Enti:

Erano stati convocati, ma non hanno presenziato all incontro, i seguenti Enti: Verbale relativo alla riunione con le Organizzazioni del Lavoro tenuta presso la Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Ferrara, del 19 Novembre 2001 alle ore 16.00. Presenti i seguenti Enti:

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO DELLA CONSULTA ANZIANI Approvato in data con deliberazione consiliare n. 1. E istituita la Consulta Anziani. Art. 1 ISTITUZIONE

Dettagli

donato sabía architetto architettura.sabia@tiscali.it

donato sabía architetto architettura.sabia@tiscali.it campagna di efficientamento entamento del patrimonio edilizio esistente in riferimento al D.P.R. 75/2013 Regolamento recante disciplina dei criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e

Dettagli

IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020

IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020 IL PERCORSO DI DEFINIZIONE DEL POR MARCHE FESR 2014/2020 Paola Giorgi, Assessore regionale alle Politiche Comunitarie Evento di lancio Por Fesr 14/20 Macerata, 25/03/2015 Le novità del POR Marche FESR

Dettagli

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale

Premessa. Articolo 1 - Impegni dell Amministrazione Comunale Premessa L Amministrazione Comunale di Mariglianella, riconosciuta l importanza: - del coinvolgimento dei giovani, quale presenza attiva e propositiva, nell ambito delle iniziative di carattere sociale

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile Approvato con D.C.C. n. 32 del 24/04/2008 Modificato con D.C.C. n. 9 del 14/04/2011 Art. 1 - Istituzione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA PROTOCOLLO D INTESA TRA DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA E CONFINDUSTRIA Premesso che il programma di Governo ha previsto una legislatura caratterizzata da profonde riforme istituzionali; che tale

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE

PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE MARCHE E UNIVERSITA DELLE MARCHE La Regione Marche, nella persona dell Assessore all Istruzione, Diritto allo studio, Formazione Professionale, Lavoro ed Orientamento Dott.

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA

CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA CARTA DEI SERVIZI ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI MODENA Sommario Presentazione 1. Che cos è la Carta dei Servizi 2. Come contattare l Ordine 3. Finalità

Dettagli

Oggetto: Variante puntuale al Piano Strutturale adozione ai sensi dell art. 19 della L.R. 65/2015

Oggetto: Variante puntuale al Piano Strutturale adozione ai sensi dell art. 19 della L.R. 65/2015 Oggetto: Variante puntuale al Piano Strutturale adozione ai sensi dell art. 19 della L.R. 65/2015 Premesso che il Comune di Radda in Chianti : è dotato di Piano Strutturale adottato con D.C.C. n. 2 del

Dettagli

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013.

Il Presidente. OGGETTO: COMPETENZE PROFESSIONALI DEI GEOMETRI - SENTENZA TAR VENETO n 1312/2013. Verona, 27 novembre 2013 Prot. n 2783/2013/A Egregio Signore Geom. MAURIZIO SAVONCELLI Presidente del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Piazza Colonna, 361 E-mail: presidenza@cng.it 00187

Dettagli

CURRICULUM ACCADEMICO, SCIENTIFICO E PROFESSIONALE

CURRICULUM ACCADEMICO, SCIENTIFICO E PROFESSIONALE 1. Titoli ed abilitazioni professionali e scientifiche Laureato in Giurisprudenza presso la Facoltà Degli Studi di Macerata il 19/10/1995, Tesi di laurea in Diritto Civile dal titolo L adempimento tardivo,

Dettagli

Sede Operativa : Zona Industriale Due Pini Montalto di Castro (VT) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO E OCCUPAZIONALE

Sede Operativa : Zona Industriale Due Pini Montalto di Castro (VT) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO ECONOMICO E OCCUPAZIONALE Determinazione n. B6548 del 20 dicembre 2010 OGGETTO: VALLONE S.r.l. - ai sensi dell art.208, comma 20 del e s.m.i., relativamente ad un impianto di stoccaggio e trattamento per il recupero di R.A.E.E.

Dettagli

SERVIZIO CIVILE IN LOMBARDIA L.r. 03.01.2006, n. 2

SERVIZIO CIVILE IN LOMBARDIA L.r. 03.01.2006, n. 2 SERVIZIO CIVILE IN LOMBARDIA L.r. 03.01.2006, n. 2 1 1 IL CONTESTO ISTITUZIONALE La Legge regionale sul Servizio Civile in Lombardia si inserisce all interno Servizio Civile Nazionale, istituito con la

Dettagli

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

SUAP. Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive. www.sardegnasuap.it REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA SUAP Semplificazione per l avvio e lo sviluppo di attività produttive Premesse Oggi la competizione ampliata a scala globale genera i seguenti effetti: alta pressione sui costi di produzione riduzione

Dettagli

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013)

COMUNE DI BERTINORO PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA E L'INTEGRITA' (D.LGS. 33/2013) 1 Disposizioni generali 1A Programma per la Trasparenza e l'integrità 1A.1 Programma per la Trasparenza e l'integrità Annuale Segretario Generale D.Lgs. 33/2013 - Art. 10, c. 8, lett. A 1A.2 Piano anticorruzione

Dettagli

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014)

Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Provincia di Torino Stato di attuazione del Programma triennale della Trasparenza e dell Integrità (2012-2014) Approvato con D.G.C. n. 161 del 1 luglio 2013 Stato di attuazione del Programma della Trasparenza

Dettagli

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis

Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P. A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi. CIRCOLARE n. 4. Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Brescia, 24 gennaio 2013 Prot. n. 38/P A tutti i Direttori dei CFA Loro sedi CIRCOLARE n. 4 Oggetto: AiFOS soggetto formazione nazionale ope legis Premessa Le circolari e le norme A seguito dei diversi

Dettagli

BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006

BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006 PROVINCIA DI BOLOGNA Settore Pianificazione Territoriale http://cst.provincia.bologna.it/ptcp/psc.htm BOZZA DEL 13 SETTEMBRE 2006 APPROFONDIMENTI TECNICI MODI E TEMPI DI SVOLGIMENTO DELLA CONFERENZA DI

Dettagli

COMUNE DI SOMMO Provincia di Pavia

COMUNE DI SOMMO Provincia di Pavia COPIA COMUNE DI SOMMO Provincia di Pavia VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO ( ASSUNTA CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE) N. 1 17/01/2013 OGGETTO: APPROVAZIONE DEFINITIVA PIANO DEL

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Ester Daina esterdaina@gmail.com PEC: esterdaina@avvocatiagrigento.it Nazionalità

Dettagli

PREVENZIONE SISMICA NEI CENTRI STORICI DELLA REGIONE CAMPANIA

PREVENZIONE SISMICA NEI CENTRI STORICI DELLA REGIONE CAMPANIA PATROCINIO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Ordine Degli Architetti, P.P.C. Della Provincia Di Caserta Ordine Degli Ingegneri Della Provincia Di Caserta Ordine Dei Geologi Della Regione Campania

Dettagli

OGGETTO: Adesione al progetto regionale La donazione organi come tratto identitario.

OGGETTO: Adesione al progetto regionale La donazione organi come tratto identitario. PAG. 1 1 OGGETTO: Adesione al progetto regionale La donazione organi come tratto identitario. L anno duemilaquindici addì ventitre del mese di settembre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 12:10

Dettagli

I VOLONTARI ARCHITETTI PER LA PROTEZIONE CIVILE: DAL SISMA DELL EMILIA ALLA RETE NAZIONALE DEI PRESIDI

I VOLONTARI ARCHITETTI PER LA PROTEZIONE CIVILE: DAL SISMA DELL EMILIA ALLA RETE NAZIONALE DEI PRESIDI I VOLONTARI ARCHITETTI PER LA PROTEZIONE CIVILE: DAL SISMA DELL EMILIA ALLA RETE NAZIONALE DEI PRESIDI Arch. Walter Baricchi Il sisma 2012 in Emilia. Il 20 maggio 2012 una vastissima area compresa tra

Dettagli

SEDUTA CONSIGLIO DIRETTIVO N. 02 DATA 17/04/2015 ASSENTE INGIUSTIFICATO CONSIGLIERI BOVE ALESSANDRO X DA ROLD PIERGIANNI X DE GIOVANNI FABIO

SEDUTA CONSIGLIO DIRETTIVO N. 02 DATA 17/04/2015 ASSENTE INGIUSTIFICATO CONSIGLIERI BOVE ALESSANDRO X DA ROLD PIERGIANNI X DE GIOVANNI FABIO SEDUTA CONSIGLIO DIRETTIVO N. 02 LUOGO Venezia Mestre (VE) DATA 17/04/2015 Introduzione presidente entrante Temi da affrontarsi nell anno 2015 e negli anni successivi ORDINE DEL GIORNO Approfondimento

Dettagli

Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini

Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini Breve curriculum vitae Vincenzo Pellegrini nato a San Donà di Piave (VE) il 5 aprile 1967 (C.F. PLLVCN67D05H823E) residente in Refrontolo, via Faè n. 3; laureato in giurisprudenza presso l Università di

Dettagli

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017

OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 OBBLIGHI DI TRASPARENZA 2015-2017 Allegato A Al Programma Triennale per la 2015-2017 Di seguito i dati oggetto di pubblicazione, ai sensi di quanto previsto dalla normativa sulla di cui al 33 del 2013.

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA Art. 1 - FUNZIONI e ATTIVITA del COMITATO Il Comitato Consultivo Misto (in sigla CCM), dell Azienda

Dettagli

L anno duemilatredici addì undici del mese di dicembre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10:00

L anno duemilatredici addì undici del mese di dicembre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10:00 PAG. 1 1 OGGETTO: Atto di citazione in appello innanzi alla Corte di Appello di Ancona promosso dal Ministero dell Istruzione e Ricerca - Circolo Didattico via Panfilo di Macerata. Costituzione in giudizio

Dettagli

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata

MS e CLE: sistemi informativi e diffusione. Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata MS e CLE: sistemi informativi e diffusione Maria Ioannilli Università di Roma Tor Vergata La prevenzione del rischio sismico Dopo il terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009, lo Stato ha emanato un nuovo

Dettagli

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI REGOLAMENTO Regolamento Forum dei Giovani Pag. 1 di 8 ART.1 Istituzione Il Consiglio Comunale della Città di Pollena Trocchia riconosciuto: l importanza

Dettagli

Compiti istituzionali dell'ordine:

Compiti istituzionali dell'ordine: ORDINE PROVINCIALE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI MASSA CARRARA CARTA DEI SERVIZI Cos è l Ordine dei Farmacisti e cosa fa L Ordine, a differenza delle altre organizzazioni fra farmacisti, è un Ente

Dettagli

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario

Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario Assemblea dei soci della Sezione INU Lombardia Milano, 29 gennaio 2014 Relazione del Segretario La Relazione del Segretario dà conto delle condizioni attuali della Sezione INU Lombardia e delle iniziative

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA. CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana

PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA. CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana PROTOCOLLO D INTESA SULLA PREVENZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE TRA CONFINDUSTRIA - Confederazione Generale dell Industria Italiana E ANIA - Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici Confindustria,

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Prot. Generale N. 0098330 / 2014 Atto N. 4249 PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE DIREZIONE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI AREA EDILIZIA - PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE OGGETTO: AUTORIZZAZIONE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROMAGNA RAFFAELA Indirizzo VIA MENICUCCI, 1 ANCONA Telefono 071-5894401 Fax 071-5894400 E-mail r.romagna@provincia.ancona.it

Dettagli

COMUNE DI PIOVA' MASSAIA

COMUNE DI PIOVA' MASSAIA C o p i a COMUNE DI PIOVA' MASSAIA PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9 01/08/2014 OGGETTO: ADOZIONE PRELIMINARE DELLA RIELABORAZIONE PARZIALE DELLA VARIANTE STRUTTURALE

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI 05/02/2016 U-rsp/728/2016 li I llll li I I lii I li I 11111111 1111111111111111111 1 presso il 1'/inislnv della Gi11sli=.ir1 Circ.

Dettagli

REGIONE ABRUZZO PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE ABRUZZO. COMUNE DI PESCARA ATTIVA SpA

REGIONE ABRUZZO PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE ABRUZZO. COMUNE DI PESCARA ATTIVA SpA REGIONE ABRUZZO PROTOCOLLO D INTESA TRA REGIONE ABRUZZO E COMUNE DI PESCARA ATTIVA SpA GLI AMICI DEL RICICLO PROGETTO SPERIMENTALE DI COMUNICAZIONE AMBIENTALE NEL SETTORE DELLA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI

Dettagli

ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO

ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO ENI AWARD 2016 REGOLAMENTO Articolo 1 Caratteri generali Dal 2008 eni ha istituito eni award, per premiare e promuovere la ricerca e l innovazione tecnologica nel campo dell energia e dell ambiente. Articolo

Dettagli

ANCONA 18 09 2009 ANNO XL N. 85 SOMMARIO

ANCONA 18 09 2009 ANNO XL N. 85 SOMMARIO ANCONA 18 09 2009 ANNO XL N. 85 SOMMARIO ATTI DELLA REGIONE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA REGIONALE Deliberazione n. 1345 del Corte Costituzionale - Ricorso della Regione Marche per la dichiarazione di illegittimità

Dettagli

Città di Tarcento Provincia di Udine

Città di Tarcento Provincia di Udine Reg. delib. n 31 COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: Autorizzazione istallazione impianto

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE Modulo Dg/4 Giunta Regionale DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE N. 148 DEL 24/02/2014 OGGETTO: Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'umbria e delle Marche - Approvazione verbale della Conferenza

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA MANFREDI Provincia di Benevento AREA TECNICO-MANUTENTIVA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA

COMUNE DI SAN NICOLA MANFREDI Provincia di Benevento AREA TECNICO-MANUTENTIVA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA COMUNE DI SAN NICOLA MANFREDI Provincia di Benevento AREA TECNICO-MANUTENTIVA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA N. 165 del Reg. Serv. Del 17-10-2013 N. 239 del Reg. Gen. del 17-10-2013 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI PREDAIA PROVINCIA DI TRENTO Via Simone Barbacovi, 4-38012 Frazione Taio Tel. 0463-468114 Fax 0463-468521 e-mail comune@comune.predaia.tn.it pec: comune@pec.comune.predaia.tn.it Decreto n. 136

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017 (allegato Delibera Giunta n. 4 del 02.02.2015) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E INTEGRITA 2015-2017 (in attuazione del D. Leg.vo 33/2013) PREMESSA Con la redazione del Programma Triennale per la

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO

PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO Deliberazione C.S. n. 319 del 20.11.2013 Riproduzione dell originale firmato digitalmente PROVINCIA DI ROMA COMMISSARIO STRAORDINARIO L anno duemilatredici il giorno venti del mese di novembre, alle ore

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA

CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA CARTA DEI SERVIZI DELL'ORDINE DEI FARMACISTI DI VENEZIA L Ordine dei farmacisti è un Ente pubblico non economico ausiliario dello Stato, sotto la vigilanza di alcuni Ministeri. Rappresenta tutti i farmacisti

Dettagli

DELLA REGIONE PUGLIA

DELLA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE PUGLIA Anno XXXVIII BARI, 23 MAGGIO 2007 N. 76 Sede Presidenza Giunta Regionale Deliberazioni del Consiglio e della Giunta Il Bollettino Ufficiale

Dettagli

COMUNE DI TAURIANOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI TAURIANOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI TAURIANOVA PROVINCIA DI RC Codice Fiscale 82000670800 Piazza Libertà Deliberazione n 63 in data 09/04/2010 Pubblicata il Immediatamente eseguibile SI [ X ] NO [ ] VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n.

Il sottoscritto progettista delle opere: Cognome Nome nato a Prov. il C.F. Iscritto all Albo/Collegio dei della Provincia di al n. Protocollo Al Responsabile del Settore Gestione del Territorio del comune di Verdellino Relazione tecnica di asseverazione Allegata alla Comunicazione di Inizio lavori per Attività Edilizia Libera non

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI Via Toledo, n 156-80132 Napoli

ORDINE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI Via Toledo, n 156-80132 Napoli REGOLAMENTO DELLE COMMISSIONI del Consiglio dell Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Napoli Approvato nella seduta di Consiglio del 28.10.2011 Adottato dal 01.01.2012

Dettagli

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE

C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Allegato A C I T T À D I S P I N E A ARTICOLAZIONE DEGLI UFFICI DI MASSIMA DIMENSIONE (MACROSTRUTTURA) E RELATIVE MACRO COMPETENZE Settore PROGRAMMAZIONE E FINANZA SUPPORTO ALLA DIREZIONE GENERALE - Programmazione

Dettagli

COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi

COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi COMUNE DI TORCHIAROLO Provincia di Brindisi Via C. Colombo n. 1 72020 Tel. 0831/622085 Fax 0831/620672 REGOLAMENTO COMUNALE PER L ASSOCIAZIONISMO LOCALE Approvato con deliberazione di CC n. 46 del 04/12/2012

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Conti Maria Lucia Data di nascita 01/02/1956

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Conti Maria Lucia Data di nascita 01/02/1956 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Conti Maria Lucia Data di nascita 01/02/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia MINISTERO DELLE Responsabile - Divisione 1 Dir.ne

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROPOSTA DI MASSIMARIO DI CONSERVAZIONE E SCARTO Dipartimento Affari e Relazioni Istituzionaliale Servizio Segreteria della Giunta INDICE DI CLASSIFICAZIONE CLASSE 1 CLASSE

Dettagli

Forum Città di Giovani - Andria

Forum Città di Giovani - Andria Bando di Concorso per la ideazione di un logo grafico per il FORUM CITTA DI GIOVANI di Andria. 1. SOGGETTO BANDITORE Il FORUM CITTA DI GIOVANI indice un concorso d idee per la ideazione di un logo che

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015

FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015 FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA NOTA INFORMATIVA DEL GENNAIO 2015 Cari Colleghi Con il 2105 prosegue il percorso del triennio sperimentale relativo alla Formazione Continua per Architetti. L Obiettivo

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751 2454 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIO- NALE 14 dicembre 2012, n. 2751 Attuazione del sistema di formazione e di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio dei certificati di sostenibilità degli

Dettagli

Comune di Ragalna ( Prov. di Catania )

Comune di Ragalna ( Prov. di Catania ) Comune di Ragalna ( Prov. di Catania ) PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA (Ai sensi dell art.11 comma 2 del D.Lgs.vo 27/10/2009 n.150) Il presente documento si pone l obiettivo di fornire

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III

PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III PROGRAMMA REGIONALE DEGLI STUDI E INDAGINI DI MICROZONAZIONE SISMICA E ANALISI DELLA CONDIZIONE LIMITE PER L EMERGENZA (CLE) ANNUALITA' 2012 (III Annualità) DISCIPLINARE DI INCARICO PROFESSIONALE INGEGNERI/ARCHITETTI

Dettagli

DELIBERA N. 122 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA N. 122 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 122 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA (V.A.S.) AVVIO DEL PROCESSO E DESIGNAZIONE AUTORITÀ COMPETENTE E PROCEDENTE PER LA V.A.S.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PACCHIAROTTI ANDREA Indirizzo VIA TULLIO SERAFIN N.2-61032 FANO Telefono 0721359468 Fax 0721359469 E-mail a.pacchiarotti@provincia.ps.it

Dettagli

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida

Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche se non è ancora stato definito nei dettagli il testo della nuova legge, il lungo lavorìo di preparazione ha fatto condensare alcune idee-guida Anche la legge sulla riqualificazione urbana è un tassello

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore LEONE FERDINANDO. Responsabile del procedimento F. TOSINI. Responsabile dell' Area F. TOSINI. Direttore Regionale M.

DETERMINAZIONE. Estensore LEONE FERDINANDO. Responsabile del procedimento F. TOSINI. Responsabile dell' Area F. TOSINI. Direttore Regionale M. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: TERRITORIO, URBANISTICA, MOBILITA E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G12704 del 09/09/2014 Proposta n. 14985 del 04/09/2014 Oggetto: ECOAMBIENTE

Dettagli

OGGETTO: Competenze professionali - Sentenza Tar Campania n.9772/2010. COMUNICAZIONI.

OGGETTO: Competenze professionali - Sentenza Tar Campania n.9772/2010. COMUNICAZIONI. FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLE MARCHE 60121 ANCONA - P.zza del Plebiscito 2 - tel. 071/54343 C.F. 93004690421 fax 071/2083436 info@federazioneingegnerimarche.it federazioneingegneri.marche@ingpec.eu

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA. DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015 CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA DECRETO DIRIGENZIALE N 354 del 02/04/2015 OGGETTO: Servizi su caselle Pec afferenti al Consiglio regionale, sui domini della difesa civica regionale e nazionale, smartcard

Dettagli

1.12 SEMPLIFICAZIONE DELLA NORMATIVA EDILIZIA

1.12 SEMPLIFICAZIONE DELLA NORMATIVA EDILIZIA 1.12 SEMPLIFICAZIONE DELLA NORMATIVA EDILIZIA 19.06.2013 INTRODUZIONE AL PROGETTO L estrema frammentazione delle normative edilizie costituisce un ostacolo al corretto svolgimento dell attività di trasformazione

Dettagli

con il patrocinio di presenta CI. vuole un LOGO bando di concorso per l ideazione del logo della Cittadella dell Edilizia Premessa

con il patrocinio di presenta CI. vuole un LOGO bando di concorso per l ideazione del logo della Cittadella dell Edilizia Premessa con il patrocinio di MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Ufficio VII - Ufficio scolastico di Venezia Via A.L. Muratori,

Dettagli

Provincia di Caserta

Provincia di Caserta 1 Provincia di Caserta REGOLAMENTO INTERNO DI FUNZIONAMENTO DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE DEL VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento ha come oggetto l organizzazione

Dettagli

L anno duemilaquindici addì ventinove del mese di aprile in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 13:35

L anno duemilaquindici addì ventinove del mese di aprile in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 13:35 PAG. 1 1 OGGETTO: Approvazione di una convenzione quadro con l Università di Macerata finalizzata alla promozione e allo sviluppo di attività culturali e formative legate al master AFAT. L anno duemilaquindici

Dettagli

1. qualità del sito; 2. consumo di risorse; 3. carichi ambientali; 4. qualità ambientale indoor; 5. qualità del servizio.

1. qualità del sito; 2. consumo di risorse; 3. carichi ambientali; 4. qualità ambientale indoor; 5. qualità del servizio. Il Quadro Normativo sulla Sostenibilità ambientale sviluppato dall Assessorato Politiche per la Casa, Terzo Settore, Servizio Civile e Tutela dei Consumatori, può sintetizzarsi come segue: - Legge regionale

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Studi Abilitazione all insegnamento delle discipline giuridiche ed economiche (classe di concorso A019) nelle scuole superiori conseguita a seguito di concorso ordinario presso

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO PREPOSTO AL BENESSERE DEGLI ANIMALI (OPBA) PER LO STABULARIO DEL DIPARTIMENTO DI MEDICINA MOLECOLARE E TRASLAZIONALE

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO PREPOSTO AL BENESSERE DEGLI ANIMALI (OPBA) PER LO STABULARIO DEL DIPARTIMENTO DI MEDICINA MOLECOLARE E TRASLAZIONALE Pagina 1 di 7 REGOLAMENTO DELL ORGANISMO PREPOSTO AL BENESSERE DEGLI ANIMALI (OPBA) PER LO STABULARIO DEL DIPARTIMENTO DI MEDICINA MOLECOLARE E TRASLAZIONALE Pagina 2 di 7 Articolo 1 (Istituzione) In applicazione

Dettagli

Su proposta dell Assessore alle Politiche per la Salute; A voti unanimi e palesi D E L I B E R A

Su proposta dell Assessore alle Politiche per la Salute; A voti unanimi e palesi D E L I B E R A Prot. n. (PRC/05/30252) Visti: LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA - il Decreto Legislativo 17 marzo 1995, n. 230 e successive modificazioni e integrazioni, recante Attuazione delle direttive 89/618/EURATOM,

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015

REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015 REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015 Codice A19000 D.D. 4 maggio 2015, n. 249 Riconfigurazione e nomina dei componenti dei Comitati Tecnici di Valutazione delle misure in campo energetico finanziate dall'asse

Dettagli

Comune di Putignano Provincia di Bari

Comune di Putignano Provincia di Bari Comune di Putignano Provincia di Bari COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 42 del 10-04-2015 del Registro Deliberazioni Oggetto: LAVORI DI MANUTENZIONE ED ADEGUAMENTO A NORME DELL'EDIFICIO SCOLASTICO

Dettagli

G.C. 187 Oggetto: Diritti di segreteria e tariffe del Settore Gestione del Territorio anno 2010. LA GIUNTA COMUNALE

G.C. 187 Oggetto: Diritti di segreteria e tariffe del Settore Gestione del Territorio anno 2010. LA GIUNTA COMUNALE G.C. 187 Oggetto: Diritti di segreteria e tariffe del Settore Gestione del Territorio anno 2010. LA GIUNTA COMUNALE VISTA la nota protocollo atti n. 13498 del 26/10/2009 con la quale, contestualmente alla

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana Servizio Lavori Pubblici

REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana Servizio Lavori Pubblici REGIONE PUGLIA Area Politiche per l ambiente, le reti, la qualità urbana AOO_064_06/07/2010-0063622 CIRCOLARE ESPLICATIVA da pubblicarsi sul B.U.R.P. e sul sito internet www.regione.puglia.it area tematica

Dettagli