Conoscere Sapere Fare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conoscere Sapere Fare"

Transcript

1 Conoscere Sapere Fare insieme ANNO ACCADEMICO

2

3 7 Anno Accademico corsi laboratori seminari conferenze visite guidate sedi programmi docenti orari Segreteria: Lucca - Via Fillungo, 121 (Palazzo Sani) - tel Responsabile Organizzativo: Rosa Conte cell

4

5 L Associazione 50&Più Enasco, libera, apolitica, apartitica e senza fini di lucro, ha, tra le sue molteplici finalità, quella di impegnarsi per la valorizzazione del sapere in ogni età, diffondere la cultura e favorire momenti di aggregazione. A tale scopo la sede di Lucca, di concerto con altre sedi sparse in tutto il territorio nazionale, ha organizzato a partire dall anno accademico la sezione 50&PIU UNIVERSITA che intende proporre ai propri iscritti un offerta culturale di qualità, organizzata in conferenze e corsi con eventi collaterali quali visite guidate e laboratori. Per iscriversi non servono titoli di studio o condizioni particolari, servono, invece, la curiosità, il coinvolgimento, la passione per la cultura o semplicemente quell energia positiva che rende giovane e vitale ogni adulto. Senesco multa in dies addiscens Invecchio imparando ogni giorno molte cose Cicerone (De Senectute) 5

6 La quota di adesione è di 100, comprensivi di 36 di iscrizione a 50& Più, che dà diritto ad agevolazioni, servizi di patronato e molto altro. Alcuni corsi sono a frequenza libera, altri prevedono un contributo che varia secondo la lunghezza del corso. E previsto un numero minimo di iscritti, sotto il quale il corso non viene attivato ed anche un numero massimo. I pagamenti possono essere dilazionati. Gli orari e le sedi sono indicati nelle pagine di ciascun corso. SEDI: 50&Più - Palazzo Sani Via Fillungo, Primo piano Istituto Storico - Cortile Carrara, Palazzo della Provincia Istituto Tecnico Commerciale Carrara - Viale Marti Liceo Classico N. Machiavelli - Via degli Asili Scuola Elementare G. Pascoli - Piazza S. Maria Bianca Scuola Media G. Carducci - Piazza San Ponziano Aula nella ex-caserma Lorenzini - Corso Garibaldi Scuola Media L. Da Vinci - San Concordio 6

7 Consiglio Direttivo Presidente 50&Più: Antonio Fanucchi Rettore: Vittorio Romiti Responsabile Organizzativo: Rosa Conte Consiglieri: Laura Barbacci Vittorio Barsotti Bernardo Braga Ferrari Mauro Casale Umberto Chiesa Pilade Ciardetti Paola Gobbi Enrica Petri Alda Quilici Antonio Romiti Simonetta Simonetti 7

8

9 Corsi

10 Architettura Le chiese romaniche di Lucca Dott. Francesco Barsotti Laureato in Archeologia ed esperto in storia di Lucca tardo-antica. Collaboratore della sezione didattica del Museo della Cattedrale. Conferenza introduttiva GIOVEDÌ 10 OTTOBRE - ORE 16 Palazzo Sani Il corso si svolge attraverso visite guidate presso le seguenti Chiese: San Frediano SABATO 26 OTTOBRE - ORE 10 San Michele in Foro e Sant Alessandro SABATO 16 NOVEMBRE - ORE 10 Santa Maria Forisportam SABATO 23 NOVEMBRE - ORE 10 San Pietro Somaldi SABATO 30 NOVEMBRE - ORE 10 San Giusto ed altre Chiese minori SABATO 11 GENNAIO - ORE 10 Contributo: Gratuito 10

11 Balli di gruppo Nicola Donatini Competitore FIDS danze standard classe A2, categoria Il corso si propone di far acquisire le tecniche teoriche e pratiche riferite ai balli di gruppo più conosciuti: bachata, hully gully, tarantella, mambo, onda, cha cha cha, flamenca ecc. Svolgimento del corso: TUTTI I GIOVEDÌ DAL 9 GENNAIO AL 12 GIUGNO tranne il 17 e 24 aprile Orario: 18-19,30 Numero lezioni: 20 Contributo: 50,00 Sede: Sala Pacini, presso la Scuola Elementare G. Pascoli Piazza Santa Maria Bianca 11

12 Bioginnastica Metodo di riequilibrio posturale bioenergetico Prof.ssa Michela Panattoni Laureata in Scienze Motorie. Master in Posturologia clinica. Specializzata in Bioginnastica. La bioginnastica è una metodologia di lavoro sul corpo sia di tipo osteomuscolare che sensoriale percettivo che ri-porta l essere verso il suo naturale equilibrio posturale e psicofisico. Attraverso un lavoro di ascolto consapevole, percezione, conoscenza, decontrazione, rilassamento, allungamento specifico e globale, mobilità articolare, tonificazione isometrica, riprogrammazione posturale e coscienza dell essere corporeo, porta la persona a riappropriarsi della propria corporeità e divenire cosciente delle funzioni del corpo nel mantenimento del loro equilibrio. Il corso di gruppo si rivolge a tutti coloro che vogliono perseguire il benessere del corpo, attraverso un lavoro costante e continuativo che insegna alla persona a divenire parte attiva nel mantenimento della propria salute. Svolgimento del corso: TUTTI I MERCOLEDÌ DAL 16 OTTOBRE AL 28 MAGGIO tranne il 23 aprile Orario: 10-11,30 Numero lezioni: 30 Contributo: 60,00 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini. 12

13 Canto Corale Maestro Graziano Polidori Cantante lirico (basso). Docente della scuola di Canto all Istituto Musicale P. Mascagni di Livorno Maestro Stefano Galli Pianista. Accompagnatore al pianoforte nella Classe di Canto presso l Istituto Musicale P. Mascagni di Livorno. In aprile 2012 si costituisce il Coro 50&Più Università, che va ad arricchire l offerta formativa dell Associazione. La nuova iniziativa nasce dal riconoscimento degli effetti benefici della partecipazione al coro, effetti che vanno dal favorire la socializzazione al trovare l energia per superare problemi, insicurezze, fragilità personali. Per entrare nel coro non serve conoscere il pentagramma, né essere particolarmente intonati. Svolgimento del corso: TUTTI I LUNEDÌ DA SETTEMBRE A GIUGNO Orario: 15,30-17,30 Numero lezioni: circa 40 Contributo: 25 mensili Sede: Aula nell ex-caserma Lorenzini 13

14 Fotografia Digitale Frank Andiver Fotografo-reporter professionista. Copertinista e redattore di riviste specializzate. 1. Piccola storia della fotografia. I grandi fotografi. Lettura ed impressioni sulla fotografia attraverso gli scatti dei grandi autori contemporanei. 2. La macchina fotografica. L attrezzatura. Il cavalletto. Gli obiettivi. Filtri ed accessori. Dalla pellicola al digitale. File.rav e formati. Software di sviluppo raw. Guida ed analisi del mercato fotografico per scegliere la macchina. 3. Approccio sulla regolazione manuale di scatto.i componenti fondamentali per una corretta fotografia: tempi e diaframmi. Stop di luce e terzi di Stop nelle fotocamere moderne. Iso: analisi partendo dall era analogica. 4. Variazione di tempi e diaframmi. Il concetto di profondità di campo. Esempi di sfuocato ottenibile grazie alla profondità di campo. Preview della profondità di campo nel mirino della reflex. Lunghezze focali e angoli di campo: capire come l obiettivo vede la scena. 5. I diversi tipi di lenti. Variazione dei tempi di esposizione: congelamento o mosso dell azione ripresa. Tempo di esposizione lungo: esempi ed analisi della tecnica nelle foto notturne. 6. Lo stabilizzatore d immagini su lente e su sensore. L Iso nell era digitale. Il rumore digitale. 14

15 7. Grandezze dei sensori delle macchine digitali. Fattore di Crop. Lenti e variazioni prospettiche. Schiacciamento e dilatazione dei piani. La profondità di campo: punto di ripresa e lente. 8. Rudimenti di post produzione fotografica: elaborazione al computer. Accenni ai software più utilizzati: Photoshop e Lightroom. 9. Dalla progettazione allo scatto, alla foto finale la catena di lavoro ottimale per ottenere foto per ogni utilizzo. Accenni di stampa, pubblicazione su web e archivio. 10. Approccio di composizione e di scatto. Posizionare il soggetto sia statico che in movimento nell inquadratura. 11. Uscita di gruppo di fine corso per mettere in pratica le nozioni acquisite. 12. Incontro post-corso per valutare lo foto scattate nell uscita di gruppo e nel periodo del corso. Svolgimento del corso: LUNEDÌ DAL 14 OTTOBRE AL 13 GENNAIO più uscita di gruppo in data da destinarsi. Orario: 18-19,30 Numero lezioni: 11 Contributo: 20,00 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini. 15

16 Prof. Mario Fanti Docente di Informatica Informatica Livello base Prerequisiti: nessuno GENERALE L accensione del computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Il Desktop di Windows: l area di lavoro Pulsante Start e barra delle applicazioni Icone dei files, delle cartelle, dei collegamenti sul desktop Lavorare con le finestre Azioni del mouse: click, doppio click, click pulsante destro, drag&drop Personalizzazione dell ambiente di lavoro: pannello di controllo, stampanti e altre periferiche GESTIONE MEMORIE Organizzare i file File, Cartelle e Directory Creare ed esaminare Cartelle:Organizzare il Lavoro Rinominare File e Cartelle Cancellare File e Cartelle Copiare files e cartelle PC - dispositivo USB Cercare File e Cartelle su Disco e su dispositivo USB WORD Primi passi con un elaboratore testi Aprire un programma di elaborazione testi Aprire un documento esistente e salvarlo Creare un nuovo documento 16

17 Salvare e chiudere un documento Cambiare il modo di visualizzazione di una pagina: usare gli strumenti di ingrandimento / zoom della pagina Operazioni di base: inserire i dati, Caratteri, Parole, Frasi Usare il comando Annulla. Usare i tasti per la cancellazione del testo Formattare un testo Cambiare il font e le dimensioni dei caratteri Usare il corsivo, il grassetto etc. Colori nel testo Allineamento del testo Rientri dei paragrafi Cambiare l interlinea testo Copiare la formattazione. INTERNET Definizione di Internet. Come funziona la rete: il protocollo TCP/IP Gli indirizzi internet Come ci si collega ad Internet Il World Wide Web e la navigazione I programmi per la navigazione: i browser Internet Explorer e Mozilla Firefox Caratteristiche delle finestre Le operazione di salvataggio da Internet: testi ed immagini Cercare qualcosa nella rete: utilizzare un motore di ricerca. I criteri per la ricerca Disegni e immagini in un file di testo Aggiungere un immagine nel documento scaricata dalla rete Spostare disegni e immagini in un documento Modificare le dimensioni di un elemento grafico Svolgimento del corso: TUTTI I VENERDÌ DALL 11 OTTOBRE AL 6 DICEMBRE. Orario: Numero lezioni: 8 Contributo: 30,00. 17

18 Livello intermedio Prerequisiti: piena familiarità con l ambiente Windows e competenza nell utilizzo di Microsoft Word. Comprensione e funzionalità della navigazione in Internet WORD Ripasso gestione disegni e immagini Aggiungere un immagine / sfondo nel documento Gestione disegni e immagini in un documento Modificare le dimensioni di un elemento grafico Le WordArt: scrittura grafica Importare oggetti e file di immagini Gestione delle tabelle: creare tabelle Modificare gli attributi delle celle Inserire ed eliminare righe e colonne. Ridimensionare righe e colonne Unione e divisione di celle Allineamento del testo all interno di una cella Aggiungere bordi. Formattazione di bordi e sfondi Gli elenchi puntati e numerati Aggiungere intestazioni e piè di pagina Aggiungere uno sfondo al documento Vocabolario e grammatica: uso del correttore ortografico e del thesaurus Incorporamento e collegamento di oggetti INTERNET Utilizzo avanzato dei motori di ricerca, l uso degli operatori, migliorare le ricerche con ricerca avanzata Le pagine dinamiche: compilazione di moduli Utilizzo dei traduttori on-line. Internet e la multimedialità: musica e filmati. YouTube e Windows Media Player. I formati video/audio Visualizzazione, invio e ricerca dei filmati. La comunicazione su Internet: utilizzo dei social network - Facebook La privacy su Internet: i cookie, le informazioni raccolte su di noi dai siti Come fare acquisti in rete in maniera sicura: il commercio elettronico (e-commerce) I programmi Shareware e Freeware L uso dei file compressi con WinZip I documenti universali: Acrobat Reader ed i file in formato PDF 18

19 Che cos è e a cosa serve la posta elettronica Come crearsi un indirizzo di posta Creazione pratica di un indirizzo di posta elettronica Scrittura/lettura messaggio dal web Configurazione del client di posta Organizzare la posta. Le regole per la gestione di messaggi Scrivere ed inviare un messaggio con allegati Ricevere e rispondere ad un messaggio Creare una rubrica di indirizzi EXCEL Il foglio elettronico Excel: concetti generali. La gestione e formattazione delle caselle, righe e colonne. Ambiente di lavoro di Excel, i menù e le barre di strumenti I riferimenti di cella: assoluti e relativi Il riempimento automatico Immissione di numeri, stringhe di testi e le formule. I valori di errore Il formato delle celle e la formattazione del foglio di lavoro Semplici calcoli: totalizzazione di valori mediante Somma automatica. Le principali funzioni: SOMMA, MEDIA, CONTA. Come e perché usare le formule. Funzioni data e ora Funzioni matematiche e di testo Funzioni logiche, statistiche ed informative Stampa: le modalità, anteprima di stampa, impostazioni della pagina, e le opzioni avanzate Grafici con Excel: creazione guidata, formattazione e modifica degli oggetti di un grafico Excel come gestore di dati: ordinare i dati e creare subtotali Uso di due o più colonne come criteri di ordinamento Filtrare i record. Personalizzazione dei filtri Svolgimento del corso: TUTTI I VENERDÌ DAL 10 GENNAIO AL 28 FEBBRAIO. Orario: Numero lezioni: 8 Contributo: 30,00. 19

20 Livello avanzato Gestione immagini e complementi di applicativi più noti. Prerequisiti: piena e sicura familiarità con l ambiente Windows. Competenza nell utilizzo di Microsoft Word e della navigazione Web, con particolare riferimento alla gestione delle immagini. Comprensione e funzionalità dei principali programmi di archiviazione e/o compressione dati. L esatta scansione temporale sarà effettuata sulla base delle necessità e competenze dei partecipanti. Gestioni delle immagini e semplici operazioni di fotoritocco L acquisizione da scanner e da fotocamere digitali. Dimensione e risoluzione Risoluzione per la stampa e per lo schermo Ridimensionamento e ricampionamento. Il Ritaglio I Formati di file: formato nativo, formati con fini particolari, i formati più noti Definizione dei colori Selezionare e modificare i colori (il selettore colore) I modelli di colore (RGB, CMYK, scala di colore, scala di grigio, B/N) Altri modi di selezione del colore (la palette Colori, la palette Campioni, lo strumento contagocce) La correzione occhi rossi. Utilizzo di applicazioni per la compressione di files: - I files PDF e la compilazione di documenti Acrobat. - I files audio.mp3. ed i programmi di player. La masterizzazione di CD/DVD: i dischi RW ed il concetto di multisessione. Lo scambio di files con programmi Peer-to-Peer. Svolgimento del corso: TUTTI I VENERDÌ DAL 21 MARZO AL 30 MAGGIO. Orario: Numero lezioni: 8 Contributo: 30,00 Le lezioni si svolgono presso l aula multimediale dell ITC F. Carrara. Non è permesso l utilizzo di un proprio personal computer e la frequenza del corso successivo è subordinata alle competenze acquisite, verificate dal docente. 20

21 Inglese Primo livello Dott.ssa Mariangela Lazzari Professoressa di Lingua Inglese Il corso, rivolto a persone che non hanno mai studiato o che hanno una conoscenza approssimativa della lingua, si propone di sviluppare le abilità di ascolto, parlato ed interazione. Obiettivi: comprendere ed usare espressioni di uso quotidiano per presentare, salutare, descrivere, parlare delle proprie preferenze ecc.; chiedere e dare informazioni personali. Ore 15-16,30 Secondo livello Dott.ssa Grazia Bini Professoresse di Lingua Inglese Gli obiettivi del secondo corso sono consolidare le funzioni ed il lessico già conosciuti ed introdurre nuove funzioni per fare richieste, descrizioni, comprendere e dare indicazioni stradali, chiedere e dare informazioni su avvenimenti passati, offrire, accettare, rifiutare ecc.; interagire in modo semplice. Ore 15-16,30 21

22 Secondo livello avanzato Dott.ssa Mariangela Lazzari Professoressa di Lingua Inglese Gli obiettivi del corso sono approfondire le funzioni e il lessico appresi ed introdurre nuove funzioni per chiedere/dare informazioni sulle proprie capacità, fare richieste, ordinare al ristorante, parlare di azioni in svolgimento, parlare di progetti futuri ecc. Interagire in brevi conversazioni concernenti argomenti familiari. Sviluppare competenze di lettura e scrittura. Ore 16,30-18 Potenziamento Dott.ssa Grazia Bini Professoressa di Lingua Inglese Questo corso ha come obiettivo il consolidamento delle aree grammaticali, funzionali e lessicali acquisite con lo studio del testo New Headway English Course Beginner e il potenziamento delle capacità di ascolto e parlato. Per presentare una lingua parlata autentica ed offrire la possibilità di usarla attraverso attività divertenti e motivanti saranno usati principalmente video e canzoni. Ore 16,30-18 Svolgimento dei corsi: TUTTI I MARTEDÌ DAL 15 OTTOBRE AL 6 MAGGIO tranne il 4 marzo e il 22 aprile. Orario: vedi i singoli corsi Numero lezioni: 26 Contributo: 50,00 Sede: Liceo Classico N. Machiavelli. 22

23 Conversazione in lingua inglese Dott.ssa Barbara Smith Scozzese, laureata in italiano e francese all Università di Edimburgo. Dirigente con ruoli commerciali export. Il corso, che prevede un numero massimo di 8 iscritti, si propone di sviluppare le capacità di ascolto e parlato, lavorando soprattutto con giornali e quotidiani inglesi, testi di canzoni famose e attraverso la comprensione di filmati in lingua. Svolgimento del corso: TUTTI I MERCOLEDÌ DALL 8 GENNAIO AL 28 MAGGIO tranne il 23 aprile. Orario: Numero lezioni: 20 Contributo: 40,00 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini. 23

24 Laboratorio Teatrale Dott. ssa Elisa D Agostino Laurea Magistrale in Cinema, Teatro e Produzione Multimediale La finalità del laboratorio è quella di stimolare i meccanismi vocali e recitativi che permettono alla lettura di diventare espressiva. Verranno pertanto forniti strumenti di conoscenza della voce umana, per poterla modulare a seconda dell effetto espressivo che vogliamo ottenere. Le prime lezioni quindi verteranno su esercizi vocali di controllo della voce e della respirazione e sulla capacità espressiva vocale. E indispensabile inoltre, in questa prima fase, prendere in esame le regole principali della dizione per una corretta pronuncia dell italiano. Sempre in questa prima fase saranno accennate le regole e gli strumenti del linguaggio teatrale: lo spazio scenico, le energie, il corpo e la sua percezione con esercizi condotti talvolta in forma ludica e coinvolgente, talvolta facendo ricorso a tecniche di rilassamento e di improvvisazione. Nella seconda parte del corso il lavoro verterà sull analisi, lo studio e la successiva messa in scena dei testi prescelti. Svolgimento del corso: TUTTI I MERCOLEDÌ DAL 16 OTTOBRE AL 28 MAGGIO tranne il 23 aprile Orario: Numero lezioni: 30 Contributo: 60,00 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini. 24

25 Letteratura (Ri)leggere i classici Percorso antologico-letterario attraverso la lettura di testi in prosa e poesia della letteratura italiana e straniera: dal XVI al XVIII secolo. Prof. Bernardo Ferrari Braga Già docente di Lettere e Dirigente Scolastico Prof. Pilade Ciardetti Già docente di Lettere e Dirigente Scolastico Prof.ssa Paola Gobbi Già docente di Lettere Svolgimento del corso: TUTTI I GIOVEDÌ DAL 24 OTTOBRE AL 13 FEBBRAIO Orario: 16-17,30 Numero lezioni: 15 Contributo: gratuito Sede: Scuola Elementare G. Pascoli 25

26 Spagnolo Dott.ssa Giulia Lippi Laureata in Lingue e Letterature Straniere Primo livello Il corso, rivolto a tutti coloro che non hanno mai studiato la lingua, si propone di fornire una conoscenza basilare dello spagnolo sia a livello lessicale che grammaticale. I partecipanti svilupperanno le capacità necessarie a gestire semplici situazioni quotidiane. Obiettivi del corso: conoscere l alfabeto e le regole fonetiche principali, imparare i numeri, conoscere il presente indicativo dei verbi, salutare, presentarsi, saper descrivere e descriversi, parlare delle proprie preferenze, acquisire un lessico di base che permetta di interagire in situazioni comunicative semplici. Le attività prettamente linguistiche saranno affiancate da schede integrative (in lingua) che permettano di imparare una nuova lingua straniera conoscendo anche qualche curiosità culturale dei paesi in cui essa è parlata. Svolgimento del corso: TUTTI I LUNEDÌ DAL 14 OTTOBRE AL 10 FEBBRAIO Orario: 16-17,30 Numero lezioni: 15 Contributo: 30,00 Sede: Scuola Elementare G. Pascoli 26

27 Terzo livello Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno già studiato la lingua spagnola e si propone di rafforzare le capacità linguistiche precedentemente acquisite, introducendo nuove strutture e funzioni. Obiettivi del corso: potenziare la conoscenza lessicale, comprendere testi scritti e orali, saper parlare di sé e degli altri, riuscire ad interagire in situazioni comunicative comuni (bar, ristorante, hotel), saper parlare del passato. Le attività linguistico-grammaticali saranno affiancate da schede integrative (in lingua) che stimolino la curiosità dei partecipanti verso l universo culturale dei paesi di lingua spagnola. Svolgimento del corso: TUTTI I LUNEDÌ DAL 17 FEBBRAIO AL 9 GIUGNO Orario: 16-17,30 Numero lezioni: 15 Contributo: 30,00 Sede: Scuola Elementare G. Pascoli 27

28 Storia dell Arte Dott.ssa Claudia Nardini Laureata in Storia dell Arte Moderna. Collaboratrice nel Complesso Museale e Archeologico della Cattedrale di Lucca. Le origini VENERDÌ 10 GENNAIO L arte greca: scultura classica VENERDÌ 17 GENNAIO L arte greca: scultura ellenistica VENERDÌ 24 GENNAIO L arte greca: architettura e pittura VENERDÌ 31 GENNAIO L arte antica in Italia. Architettura, pittura e scultura etrusca VENERDÌ 7 FEBBRAIO Arte romana. Architettura, pittura, scultura e pittura parietale VENERDÌ 14 FEBBRAIO VENERDÌ 21 FEBBRAIO Medioevo. Primi secoli del Cristianesimo, Romanico e Gotico. VENERDÌ 28 FEBBRAIO VENERDÌ 7 MARZO VENERDÌ 14 MARZO Orario: 16-17,30 Numero lezioni: 10 Contributo: 20,00 Sede: Palazzo Sani 28

29 Storia di Lucca Percorsi tra immagini, storia, musica e fotografia Dott.ssa Claudia Nardini Laureata in Storia dell Arte Moderna. Collaboratrice nel Complesso Museale e Archeologico della Cattedrale di Lucca. Le Mura della città: immagini e storia VENERDÌ 18 OTTOBRE Dell arte della seta VENERDÌ 25 OTTOBRE I luoghi dell illusione: Ville in festa VENERDÌ 8 NOVEMBRE La memoria di Lucca nell Archivio Fotografico Lucchese Arnaldo Fazzi VENERDÌ 15 NOVEMBRE Poesia a Lucca VENERDÌ 22 NOVEMBRE Arte e musica: Marianna Bottini VENERDÌ 29 NOVEMBRE Arte e musica: Luigi Boccherini VENERDÌ 6 DICEMBRE Visita guidata a Villa Buonvisi (Villa Bottini) DATA DA DESTINARSI Visita guidata al Complesso Monumentale di San Francesco DATA DA DESTINARSI Orario: 16-17,30 Numero lezioni: 7+ 2 visite guidate Contributo: gratuito Sede: Palazzo Sani. 29

30 Tedesco Ulrike Semmerling Docente madrelingua. Questo corso si rivolge a persone per cui il tedesco (sia la lingua sia la gente) è arabo. La docente madrelingua (cioè rigida e quadrata??) che sa parlare anche italiano vi aiuta nel cominciare da zero : presentarsi, chiedere e dare delle informazioni e (forse) comprendere meglio la mentalità tedesca. Partecipare per credere! (Ulrike) Svolgimento del corso: TUTTI I MARTEDÌ DAL 5 NOVEMBRE AL 15 APRILE tranne l 8 aprile Orario: 10-11,30 Numero lezioni: 20 Contributo: 40,00 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini 30

31 Seminari

32 La bellezza nell antichità Dott.ssa Cristiana Barandoni Archeologa Un percorso che sarà in realtà un vero e proprio viaggio alla scoperta dei canoni del bello e i loro significati più profondi, tra cosmologia, arte, filosofia, cultura e società. Dalla preistoria al medioevo osserveremo da vicino cosa è cambiato e perché e cosa invece si è trasmesso fino ai nostri giorni. Concluderemo con un excursus su alcune figure fantastiche e leggendarie straordinariamente belle nella loro mostruosità. Il percorso termina con l invito alla visita della mostra: SANGUE DI DRAGO SQUAME DI SERPENTE Animali fantastici al Castello del Buonconsiglio, Trento, nel mese di dicembre 2013 VENERDÌ 4 OTTOBRE ORE 16 VENERDÌ 11 OTTOBRE ORE 16 Palazzo Sani Lettura interculturale Un percorso poetico fra memoria e progetto verso l intercultura(lità) Dott.ssa Maria Pia Pieri Già insegnante di Inglese presso il Liceo Scientifico. Formatrice freelance di educazione linguistica ed interculturale. Lettura e analisi di alcune poesie che offriranno emozioni, pensieri e occasioni di riflessione sia su realtà socio-culturali nostre e altrui che sugli apporti del discorso poetico, in un cammino atto a stimolare quelle consapevolezze interculturali che sono i presupposti di un mondo migliore. 32

33 Proposte di lettura: Dulà son lâz? e Little Italy per ricordare tanti che sono stati costretti ad andarsene. Civiltà Ah! Ah! per non ripetere tanti errori del passato. Khorakhanè per condividere. In memoria perché non accada più. U populu per chi viene a vivere da noi, perché la loro lingua non sia strappata. Il fratello per accrescere consapevolezze. Una madre per una scuola attenta ai bisogni di tutti. Padre per riconoscere la bellezza delle culture altre. E nato il bambino ci sono anche loro. Prigione per noi Svolgimento del seminario: TUTTI I MERCOLEDÌ DAL 20 NOVEMBRE AL 18 DICEMBRE. Orario: Numero incontri: 5 Sede: Aula ex-caserma Lorenzini. 33

34 Psicologia Dott. Ezio Roveda Formatore, Referente Educazione Diritti umani di Amnesty International Come affrontare i conflitti interpersonali La capacità di ascoltare al cuore della relazione I diritti umani nel mondo Pena di morte, razzismo, omofobia: si sta davvero progredendo? GIOVEDÌ 6 MARZO ORE 16 GIOVEDÌ 13 MARZO ORE 16 Scuola elementare G. Pascoli Utilizzo del Tablet ed in particolare dell Ipad Prof. Pilade Ciardetti Già Docente di Lettere e Dirigente Scolastico GIOVEDÌ 20 MARZO ORE 16 GIOVEDÌ 27 MARZO ORE 16 Scuola elementare G. Pascoli Neuroscienze Dott. Emiliano Ricciardi Medico Chirurgo. Ricercatore Universitario. Specializzato in Neuroscienze. Una finestra sul cervello: le frontiere delle neuroscienze Dal più semplice dei gesti motori alle più complesse abilità creative, tutto è riconducibile ad uno scambio di informazioni a livello delle sinapsi del nostro 34

35 cervello. Quali aree si accendono nel nostro cervello quando siamo impegnati in uno dei più diversi compiti della nostra vita quotidiana? Il recente sviluppo di sofisticate metodologie di esplorazione funzionale del cervello, quali la tomografia ad emissione di positroni (PET) e la risonanza magnetica funzionale (fmri) ha permesso di esaminare i correlati neurali delle attività cerebrali in maniera non invasiva direttamente nell uomo, andando ad aprire una vera e propria finestra sul cervello, che ha permesso di studiare i meccanismi neurobiologici che sottendono non solo le funzioni sensoriali e motorie ma anche i processi cognitivi, le emozioni, il comportamento, la regolazione del tono dell umore, fino ad arrivare allo studio di quelle funzioni che sono ritenute essere alla base della vita di relazione e delle interazioni sociali, quali l empatia e la teoria della mente. L applicazione di queste metodiche si è integrata con discipline quali la neuroeconomia o la neuroetica. Ma non solo, oggi possiamo sapere cosa stia pensando una persona semplicemente guardando l attività del suo cervello. Una nuova macchina della verità, o la possibilità invece di studiare la risposta cerebrale anche durante patologie che possono modificare il fisiologico funzionamento del nostro cervello? VENERDÌ 4 APRILE ORE 16 Il cervello condizionato : la guerra dei sessi Il nostro cervello interagisce costantemente con il mondo circostante, che stimola i sensi e cattura la nostra attenzione, e induce quindi risposte adattative a livello motorio, cognitivo e affettivo. Oltre che con l ambiente esterno, il cervello tuttavia scambia costantemente messaggi endocrini e immunitari con il resto dell organismo e può essere anche influenzato, nella sua attività, dalle sostanze che introduciamo più o meno volontariamente nel nostro organismo. Il cervello dei maschi e delle femmine presenta importanti differenze a livello anatomico, metabolico, funzionale, recettoriale, e di conseguenza anche a livello di determinate abilità cognitivo-affettive. Tali peculiarità sono determinate non solo dal differente corredo cromosomico e genetico di cui ogni individuo è dotato, ma principalmente sono da mettere in relazione sia alle influenze endocrine - che agiscono sullo sviluppo cerebrale e sul substrato neuronale funzionale con cicli e percorsi definiti, dal periodo gestazionale fino 35

36 all invecchiamento - che in parte all ambiente e alle convenzioni socio-culturali con cui i due sessi vengono ad interagire e a confrontarsi nelle diverse culture. VENERDÌ 11 APRILE ORE 16 Sede degli incontri: Palazzo Sani Agricoltura, ambiente e salute Sistema agro-alimentare e benessere del cittadino Dott. Mario Satti Ex-dirigente Ufficio Agricoltura della provincia di Lucca Una corretta agricoltura per una sana alimentazione VENERDÌ 23 MAGGIO Dott. Luigi Lucchesi Agronomo naturalista Un agricoltura che conservi le biodiversità, per un consumatore informato e consapevole VENERDÌ 30 MAGGIO Dott. Prof. Vittorio Barsotti Agronomo e zootecnico. Già Dirigente dell I.S.I. N. Machiavelli di Lucca Agricolture a confronto: il diffondersi del modello biologico. VENERDÌ 6 GIUGNO Gli incontri si terranno a Palazzo Sani alle ore 16 36

37 Attività Extracurriculari

38 Golf Il Golf Club di Vicopelago propone a 50&Più Università l opportunità di frequentare dei corsi a prezzi convenzionati. Le possibilità sono le seguenti: Corso collettivo (4-5 persone) di un ora e mezzo per 4 volte ad 90 Corso individuale di 10 lezioni da 30 minuti ognuna ad 200 I prezzi indicati sono comprensivi di ingresso, noleggio attrezzatura ed utilizzo palline Per informazioni contattare il sig. Massimiliano Gemignani al numero

39 Nordic Walking Guido A. Sesti Guida Ambientale Escursionistica, appassionato trekker, alpinista e viaggiatore. Educatore ambientale, guida di Mountain Bike e istruttore A.N.W.I. di Nordic Walking. Il Nordic Walking è nato in Finlandia negli anni 30 come allenamento estivo dello sci di fondo. Si tratta di una disciplina non competitiva che, se effettuata correttamente, migliora le condizioni di salute e di benessere della persona. La tecnica si basa sulla ricerca della postura e della camminata corretta con l utilizzo di specifici bastoncini per creare un movimento completo, corretto e naturale. Il N.W. migliora la camminata naturale e può arrivare ad attivare il 90% della muscolatura corporea. E uno sport adatto a tutti e praticabile ad ogni età; i benefici sul corpo e sulla mente si possono avvertire a qualsiasi livello di intensità di sforzo. (Fonte: Il corso, della durata di tre lezioni di 90 minuti ciascuna, ha come obiettivo l insegnamento della tecnica base del Nordic Walking. Il corsista, al termine delle lezioni, potrà esercitarsi regolarmente in tutta sicurezza, godendo dei benefici sul corpo e sulla mente che derivano dalla pratica costante. Il corso è dedicato a chi desidera prendere cura della propria salute e del proprio benessere in modo sano e naturale, con attività fisica, anche moderata, all aria aperta. Note organizzative Il corso base sarà tenuto sulle Mura Urbane e prevede costi ed orari gestiti direttamente dall istruttore. Chi ha già frequentato un corso base, conseguendo il diploma di Nordic Walker, può accedere alle sessioni di allenamento settimanali che saranno organizzate dall istruttore. Nel costo del corso base è compresa copertura assicurativa professionale e fornitura di specifici bastoncini da Nordic Walking. Organizzazione PIETRAPANA di Guido Armando Sesti cell ; 39

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line Università degli Studi Roma Tre Prenotazione on-line Istruzioni per effettuare la prenotazione on-line degli appelli presenti sul Portale dello Studente Assistenza... 2 Accedi al Portale dello Studente...

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione

La natura del linguaggio e il processo di acquisizione La natura del linguaggio e il processo di acquisizione Il bambino nasce con un patrimonio genetico e con una predisposizione innata per il linguaggio. Affinché ciò avvenga normalmente è necessario che

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli