MODULO 3 ELABORAZIONE DI TESTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO 3 ELABORAZIONE DI TESTI"

Transcript

1 MODULO 3 ELABORAZIONE DI TESTI

2 SOMMARIO 3.1 CONCETTI GENERALI Primi passi con un elaboratore di testi Modificare le impostazioni OPERAZIONI Inserire i dati Selezionare i dati Modificare i dati Copiare, Spostare, Cancellare Trovare e sostituire FORMATTAZIONE Formattare un testo Formattare un paragrafo Formattare un documento OGGETTI Tabelle STAMPA UNIONE Teoria e Pratica PREPARAZIONE DELLA STAMPA Preparazione Stampa... 28

3 SPIEGAZIONI 3.1 CONCETTI GENERALI Primi passi con un elaboratore di testi Saper aprire e chiudere un programma di elaborazione testi In questo modulo verranno esemplificati i concetti fondamentali riguardanti l elaboratore testi Microsoft, Word, programma facente parte del pacchetto Office. Per prima cosa è necessario conoscere tutti i modi per poter avviare il programma in questione: il modo più semplice e diretto è sicuramente l accesso attraverso il menù Start presente sulla barra delle applicazioni del desktop, in basso a sinistra. Clikkando poi su tutti i programmi sarà facile trovare il nostro programma nell elenco che si verrà ad aprire. Basterà un semplice click per far avviare il programma, come in figura Capacità di aprire un documento Una volta che il nostro programma sarà stato avviato, dovremmo avere una finestra come quella rappresentata nella figura sulla sinistra. Ora, concetto fondamentale dell elaboratore di testi Word, è necessario conoscere le varie modalità di apertura di un documento già presente sull hard disk oppure su di un altra periferica. Word ha messo a disposizione dell utente alcuni tasti rapidi sulla barra dei menù, con lo scopo, appunto di velocizzare le operazioni più comuni. Il tasto per aprire un documento si trova in alto a sinistra e si presenta come mostrato nella figura sulla destra. Ma questo non è l unico modo di aprire un documento, la stessa operazione può essere compiuta facendo click su File e subito dopo sul comando Apri

4 Creare un nuovo documento in base a modelli predefiniti e non Quando i documenti non dobbiamo aprirli, ma crearli, c è bisogno di conoscere un altro comando di Word, il tasto Nuovo. Questa funzione ci permette di aprire una nuova pagina elettronica più consona alle nostre esigenze. Facendo click su nuovo, infatti, dal menù file, si aprirà una sezione nel lato destro della nostra finestra, che ci permetterà di scegliere il tipo di pagina che vogliamo, sia che esso sia per una pagina da pubblicare in rete, sia che sia un messaggio di posta elettronica oppure una semplice pagina sulla quale scrivere. Possiamo, inoltre, impostare la nostra pagina secondo dei modelli predefiniti, proposti dal programma, oppure prendere come modello un altra pagina magari presa dalla rete. Usando il comando rapido, però, non potremmo usufruire del menù a fianco, ma otterremo una semplice pagina di scrittura Salvare un documento in un unità disco Una volta che abbiamo creato il nostro documento oppure ne abbiamo modificato uno preesistente, dobbiamo salvare il nostro lavoro. Come per gli altri due comandi descritti sopra, esiste un comando rapido sulla barra dei menù. Altrimenti bisognerà aprire il menù File e selezionare salva oppure Salva con nome nel caso avessimo modificato un documento e volessimo salvarlo con un file e con un nome diverso da quello originario. Una volta clikkato su una di queste due icone apparirà un altra finestra, che ci chiederà il nome col quale vorremmo salvare il file, il formato (che tratteremo più avanti) e l ubicazione che dovrà avere il documento sul nostro hard disk o su qualsiasi altra periferica di memoria. Una volta selezionati tutti questi parametri, basterà clikkare su Salva e il file verrà, appunto, salvato.

5 Salvare un file con un altro nome Per poter salvar il file con un altro nome, basterà fare click, dal menù File, su Salva con nome Salvare un documento in un formato diverso: TXT, RFT, HTLM I file che andiamo a salvare da Word, sono di solito in formato.doc, formato tipico di questo programma, ma essi possono essere salvati anche in diversi formati, a seconda delle nostre esigenze, sia di spazio che del luogo dove dovrà essere ubicato il nostro documento. Possiamo apportare queste modifiche quando andiamo a salvare il documento: infatti è presente in basso nella finestra una casella dove possiamo decidere il formato. Quelli solitamente disponibili da Microsoft Word sono: TXT; RFT; HTLM. TXT: E un formato molto spartano di file di testo, che di solito è usato dal block notes, altro programma di videoscrittura disponibile in windows, esso è comodo per lo spazio che occupa, essendo ridottissimo, perdendo però di qualità e visualizzazione. RTF: E un formato di file che permette le importazioni direttamente su Power Point, un programma di presentazione della Microsoft. HTLM: E il formato di pagine più utilizzato in rete per i siti Spostarsi in documenti diversi attivi Nel momento dovessimo aver bisogno di confrontare diversi documenti contemporaneamente, è possibile spostarsi fra di essi, una volta aperti con Microsoft Word, dalla barra delle applicazioni in basso, la stessa che abbiamo usato per aprire il programma, facendo click sul documento che desideriamo avere in quel momento visualizzato sullo schermo.

6 Usare la guida in linea Uno strumento utile per districarsi fra le varie funzioni del nostro programma, è sicuramente la guida in linea. Questa permette, se opportunamente consultata, di trovare le risposte ai nostri problemi, attraverso la compilazione di un modulo con le nostre domande. La guida si apre dal menù?, l ultimo sulla barra dei menù, oppure, se si preferisce un po di compagnia durante la scrittura di un documento, si può aprire la graffetta assistente di office un personaggio animato sempre pronto a darci suggerimenti quando interpellato da un nostro click Chiudere un documento Per chiudere un documento Word, si possono usare due diversi comandi: Il primo, usando la crocetta in alto a destra, non quella del programma, bensì quella del singolo documento, situata un po più in basso. Altrimenti si può ricorrere al comando situato nel menù File, alla voce Chiudi Modificare le impostazioni Cambiare le impostazioni di pagina I comandi presenti nel menù Visualizza sono molto utili a seconda della destinazione del nostro documento oppure, più semplicemente, per avere una visione globale del nostro operato. In basso a sinistra, vicino ala barra di scorrimento orizzontale, ritrovano dei pulsati di accesso rapido ale funzioni più correnti del menù in questione. Essi sono: Visualizzazione normale: permette una visone ad ampia scala del lavoro, eliminando i bordi pagina e i margini dei fogli. Visualizzazione layout web: è preferibile nel caso stessimo lavorando alla costruzione di una pagina in formato HTML, infatti da una visione realistica di come apparirà la pagina web Visualizzazione layout di stampa: Permette di scorrere velocemente da un foglio all altro, dando una visione del documento di come verrebbe stampato. Visualizzazione struttura: Inserisce gli spazi fra le righe e le colonne e permette un lavoro più preciso ed avanzato Nel menù Visualizza sono presenti, inoltre altre funzioni riguardanti l aspetto del programma stesso, in modo che l utente possa personalizzare a proprio piacere l aspetto di Word. E possibile inserire commenti ed intestazioni a immagini e nella parte terminale delle pagine, clikkando sugli appositi comandi. Per avere una visualizzazione globale dell intero documento si può scegliere il gli comando Schermo intero che, eliminando i menù e gli altri strumenti del programma. Essa somiglia molto alla visualizzazione di stampa, ma in maniera più netta.

7 Usare gli strumenti di ingrandimento (Zoom) Per visualizzare un documento secondo diversi ingrandimenti, si può usare la funzione Zoom, che si può attivare dal menù Visualizza oppure dal corrispondente tasto di avvio rapido, dal quale si può direttamente scegliere la percentuale di ingrandimento desiderata Mostrare o nascondere le barre degli strumenti Microsoft word è un programma alquanto versatile e permette di uniformarsi all uso che ne faremo. Le barre dei menù sono molteplici e permettono l uso delle più svariate funzioni. Ma non tutte queste barre sono presenti all avvio dell elaboratore di testi, ma esiste un comando specifico che ci permette di visualizzare quelle che ci sono più utili. Questo comando si trova nel menù Visualizza Mostrare e nascondere i caratteri non stampabili Esistono in word alcuni caratteri non stampabili, atti solo a meglio visualizzare la struttura sintattica del nostro lavoro, segnando gli spazi fra i paragrafi, e gli spazi che vengono automaticamente utilizzati, per esempio, negli elenchi numerati Modificare le opzioni di base del programma: nome dell utente, cambiare il nome o il sito delle cartelle di salvataggio predefinite E possibile attribuire al nostro testo alcune informazioni riguardanti l autore, la compagnia che lo ha prodotto e cose di questo tipo, attraverso un comando presente nel menù Strumenti, alla voce Opzioni, esso può essere quindi compilato a nostro piacimento e modificato in seguito alla sua creazione, sempre attraverso lo stesso menù. Le informazioni sono suddivise a seconda del loro campo di azione, ad esempio, Inf. Utente ecc. Risulta evidente, quindi, che è possibile dare al testo non solo delle informazioni riguardanti l autore, ma anche rispetto la cartella di destinazione predefinita. Word comprende la funzione di salvataggio automatico, che può ridurre il rischio di perdita del proprio lavoro in caso di anomalie tecniche del nostro pc. Questa funzione è modificabile attraverso lo stesso panello, sotto la voce Salva.

8 3.2 OPERAZIONI Inserire i dati Inserire un testo In Microsoft Word, il testo viene inserito nel punto indicato da una lineetta verticale nera lampeggiante, detta cursore, che precede il testo scritto dall utente. Per cancellare il testo alla sinistra del cursore si usa, solitamente il tasto back-space, altrimenti, se si vuole cancellare il testo alla destra, si usa il tasto canc Inserire caratteri speciali e simboli Per inserire un carattere speciale, si può aprire un apposito menù, situato in quello Inserisci, alla voce Inserisci simbolo. Si aprirà una finestra contenente tutti i simboli che Word permette di utilizzare con il relativo codice di inserimento rapido, solitamente ASCII Selezionare i dati Selezionare parole, righe, pagine Per selezionare porzioni di testo o anche solo singole parole, è possibile farlo attraverso il trascinamento del cursore usando il mouse sulla parola o frase da noi scelta. Con il tasto CTRL, è possibile selezionare contemporaneamente diverse parole.

9 3.2.3 Modificare i dati Modificare il contenuto inserendo caratteri o parole all interno di un testo esistente o sovrascriverlo per sostituirlo Per inserire un testo in un punto del documento, bisogna puntare il mouse sul punto in cui si vuole inserire il testo e in seguito, cominciare a digitare. Il testo, si sposta verso destra. Nel caso in cui si voglia sostituire il testo presente con un altro,si può attivare la modalità sovrascrittura con la seguente procedura: 1. Una volta selezionato Opzioni nel menu Strumenti, selezionare la scheda Modifica; 2. Se si vuole sostituire il testo esistente con un altro, selezionare la casella: Modalità Sovrascrittura, oppure usare il tasto Ins che attiverà automaticamente la suddetta modalità. Usare i comandi Annulla e Ripristina Se per errore si è cancellato un testo, Word permette di recuperarlo, annullando le ultime modifiche eseguite. Per questo scopo esiste una funzione, nominata Annulla : questa si può avviare in due modi, una attraverso un tasto rapido, raffigurato da una freccetta ricurva verso sinistra, l altra attraverso il menù Modifica, alla voce omonima. E presente anche la funzione inversa, ovvero Ripristina che si usa per ripristinare, appunto, degli annullamenti effettuati. Anche questa funzione ha il tasto di accesso rapido, questa volta una freccetta ricurva verso destra, e il comando da menù Modifica alla voce omonima Copiare, Spostare, Cancellare Copiare del testo all interno di un documento o fra documenti attivi Per eseguire un operazione del genere, bisogna, innanzitutto, selezionare il testo o la porzione di esso che si vuole copiare, poi si può procedere in diversi modi: 1. Usando il tasto rapido 2. Utilizzando il menù Modifica alla voce Copia 3. Clikkando con il tasto destro del mouse sulla selezione effettuata e selezionando Copia dal menù che appare Una volta effettuata questa operazione, bisogna posizionarsi sul luogo destinatario del nostro spostamento con il cursore, dopodiché bisognerà usare la funzione Incolla. Ad essa si può accedere attraverso gli stessi casi della funzione incolla, solo che il tasto di accesso rapido avrà il seguente aspetto Spostare del testo all interno di un documento o fra documenti attivi Per spostare delle parti di un testo, è possibile procedere in due modi: 1. Dopo aver selezionato il testo, tenendo premuto il tasto sinistro del mouse trascinare il cursore nel luogo desiderato

10 2. Dopo aver selezionato il testo, usare la funzione Taglia alla quale si può accedere dal menù Modifica oppure utilizzando il tasto di accesso rapido. Per effettuare per intero lo spostamento, a questo punto bisogna posizionare il cursore sul punto di arrivo e utilizzare la funzione Incolla Cancellare del testo Per cancellare del testo, si possono usare due tasti presenti sulla tastiera, o Back/space oppure Canc. Attenzione, però: il primo consente di eliminare il testo alla sinistra del cursore, il secondo, alla destro dello stesso Trovare e sostituire Usare il comando di ricerca per trovare una parola o una frase specifica Questa funzione è utilizzabile per cercare una determinata parola o una piccola frase, all interno del documento attivo. Essa è fruibile dal menù Modifica alla voce omonima, contraddistinta dalla figura di un binocolo, che si trova anche sul tasto rapido. Una volta attivata, comparirà una finestra la quale va compilata a seconda del nostro bisogno Usare il comando di sostituzione per modificare una parola o una frase specifica Dalla stessa finestra della funzione Trova è possibile compiere un ulteriore operazione, ossia quella di sostituire direttamente la parola ricercata con una da noi scelta 3.3 FORMATTAZIONE Formattare un testo Cambiare l aspetto del testo: formato e carattere

11 Per cambiare rapidamente il carattere del testo che stiamo scrivendo, dopo aver evidenziato il testo, possiamo scegliere il testo da un menù scorrevole presente sulla barra superiore. Dalla stessa è possibile anche modificare la grandezza del testo Applicare formattazioni come grassetto, corsivo, sottolineato Esistono tre funzioni che consentono di modificare la scrittura di una parola o di una frase. Esse sono il Grassetto, il Corsivo e il Sottolineato. Queste tre funzioni sono combinabili tra loro. Ecco un esempio: Grassetto in corsivo sottolineato Inserire apici e pedici Dopo aver selezionato il testo desiderato, aprendo dal menù Formato la voce carattere, è possibile utilizzarlo come apice o pedice.

12 Applicare la modifica di maiuscole/minuscole in un testo Per modificare il formato Maiuscolo/Minuscolo è possibile attraverso il menù Formato. Dallo stesso è possibile creare anche dei capolettera, dei quali si può scegliere il formato Applicare colori diversi al testo Selezionando un testo, è possibile modificarne il colore attraverso il tasto rapido che abbrevia la funzione presente nella tabella del carattere. Si può anche attribuire un colore da utilizzare come standard Copiare caratteristiche di formattazione da un testo ad un altro Con questa funzione è possibile copiare il formato di un carattere per poterlo applicare a un testo intero. Questa funzione è rappresentata dal seguente tasto di accesso rapido Applicare stile esistente ad una parola una riga o un paragrafo Per poter apportare modifiche di stile a sezioni del testo, prima di tutto, è necessario selezionarlo poi, si seleziona dal menù posto in alto sulla barra di formato il carattere o la grandezza o qualsiasi altra funzione che ci concessa da word Usare la sillabazione automatica La sillabazione può essere attivata dal menù strumenti alla voce lingua. Questa funzione permette di modificare lo spazio tra le parole e tra esse e il margine destro del documento. Dal menù è possibile scegliere i parametri da applicare alla sillabazione, come se applicarla a tutto il testo ecc. E possibile anche

13 sillabare singole parti, selezionando, inversamente, le parti da non sillabare e scegliendo dal menù formato, sezione paragrafo, nella scheda distribuzione testo, la voce non sillabare Formattare un paragrafo Se si vuole inserire un nuovo paragrafo nel testo, occorre premere il tasto INVIO. Ulteriori formattazioni di un paragrafo, si possono effettuare dal menù formato alla voce, appunto, paragrafo. Da questo menù si possono modificare i rientri, la spaziatura dopo i punti, le interlinee, l allineamento. Per quest ultimo, esistono quattro opzioni: a sinistra, a destra, centrato e giustificato Inserire ed delimitare i segni di paragrafo Per delimitare un paragrafo, Microsoft Word, utilizza un simbolo grafico di questo genere che contrassegna un tasto rapido per abilitare/disabilitare la presenza di questo simbolo nel testo Inserire e delimitare interruzioni di riga Per inserire un interruzione di pagina manuale, bisogna spostare il cursore nel punto desiderato e premere il tasto INVIO. Nel caso sia attivata la modalità Mostra tutto apparirà un simbolo diverso da quelli usuali: Allineare testi a sinistra, a destra, al centro e giustificati Per allineare un testo a destra, a sinistra, al centro, Word mette a disposizione diverse funzioni, fruibili da alcuni tasti rapidi, presenti sulla barra degli strumenti. Se si desidera rendere attiva questa formattazione solo per una determinata parte di un testa, basterà selezionarlo e il testo verrà automaticamente allineato dove desiderato Applicare ai paragrafi un identazione a sinistra, a destra, riga iniziale, sporgente E possibile modificare i rientri del testo in due modi, attraverso il righello, o attraverso il menù Formato-Paragrafo. Per modificare i rientri a sinistra e a destra, basterà trascinare, fino al punto desiderato, le graffette sul righello, facendo attenzione a prendere quella di destra per intero, siccome, spostando solo quella superiore, otteniamo un rientro valente solo per la prima riga. Dal menù formato-paragrafo, appare una casella a destra con l indicazione rientro dove vengono specificati i tipi di rientro usufruibili e a distanza alla quale possono essere applicati.

14 Applicare un interlinea doppia o singola Si può modificare le distanza fra le varie righe di un testo, attraverso il tasto interlinea sulla barra degli strumenti da dove si può direttamente modificare lo spazio. Attivando la finestra del menù avanzato, è possibile attivare vari tipi di interlinee, come quella doppia. Inoltre, si può decidere il valore numerico della spaziatura, dall apposito menù a scorrimento Applicare una spaziatura prima e dopo di un testo Dal menù Formato-Paragrafo, è possibile decidere di applicare una spaziatura automatica, prima o dopo un testo, a grandezza variabile Impostare, eliminare e usare tabulazioni, sinistre, destre e decimali Le tabulazioni sono utilizzate per allineare dati numerici o testuali in maniera diversa e variabile rispetto ai margini del testo. Esse di dividono in diversi tipi, ma le principali sono quattro: Tabulazione a sinistra: distribuzione del testo a destra Tabulazione a destra: distribuzione del testo a sinistra Tabulazione centrata: distribuzione del testo al centro Tabulazione decimale: Il testo prima della prima virgola decimale viene disposto a sinistra, il testo dopo si estende a destra Applicare ed eliminare punti e numeri a un elenco a un solo livello Con Word si possono creare elenchi sia con riferimento numerico, che alfabetico, ecco come: dal menù Formato, selezionando la voce Elenchi puntati e numerati, è possibile personalizzare un elenco in vario modo, utilizzando un menù alquanto semplice ed immediato. Ovviamente, si possono utilizzare degli elenchi standard, pre-formati dal programma. Essi sono presenti sotto forma di tasti di accesso rapido nella barra degli strumenti.

15 Modificare lo stile dei punti e dei numeri di un elenco in un solo livello Per gli elenchi è possibile modificare la forma, la sezione, ed altre caratteristiche peculiari dei punti a margine. Tutto ciò è possibile attraverso il menù esplicato nel punto precedente alla voce personalizza. A questo punto si aprirà un ulteriore menù dal quale possiamo andare a modificare ciò che ci interessa Aggiungere ad un paragrafo i bordi i contorni e lo sfondo Per dare maggiore risalto a paragrafi o a qualsiasi altro elemento di un testo, è possibile inserire dei bordi oppure rendere lo sfondo in un colore diverso. Prima di tutto, bisogna selezionare la parte interessata alla nostra modifica, poi, eseguire quanto segue: Dal menù Formato selezionare la voce Bordi e sfondi, da qui si aprirà un menù come quello sopra visualizzato. Da questo sarà possibile apportare la modifiche desiderate.

16 3.3.3 Formattare un documento Modificare orientamento del documento, orizzontale o verticale. Cambiare le dimensioni della carta Ciò è possibile selezionando la voce Imposta Pagina dal menù File. Si aprirà una finestra dalla quale si potrà non solo cambiare l orientamento, ma anche i margini e la grandezza della pagina. Le impostazioni riguardanti i margini di questo menù, possono essere applicate anche solo a parti del documento, utilizzando il menù a scomparsa posto sotto la voce Applica a Inserire e cancellare un interruzione di pagina Le interruzioni di pagina vengono automaticamente inserite da Word alla fine di ogni pagina, ma è possibile, soprattutto per evidenziare la fine di un capitolo o di un paragrafo, inserirle manualmente. Ciò è possibile attraverso il menù Inserisci ala voce Interruzione. Da questo menù è inoltre possibile inserire un interruzione di riga, che viene utilizzata soprattutto nella fine dei paragrafi, all interno di un testo. Per cancellare queste interruzione bisogna passare alla visualizzazione normale, siccome di solito il programma si avvia in visualizzazione stampa. In questa modalità, l interruzione viene visualizzata, mentre nelle altre visualizzazioni non appare nemmeno. Stesso dicasi per l interruzione di riga manuale Inserire e modificare intestazione e piè pagina

17 Intestazione e piè pagina sono delle porzioni di pagina collocate rispettivamente nella parte superiore e nella parte inferiore. Normalmente queste non vengono visualizzate, perciò bisogna inserirle attraverso la voce omonima dal menù Visualizza. All interno di esse possono essere inseriti sia elementi grafici sia elementi alfa-numerici. In una stessa pagina non possono coesistere entrambe quindi bisogna operare una scelta attraverso il tasto funzione Alterna intestazione / piè di pagina, presente nella barra degli strumenti predisposta per questa funzione Inserire campi intestazione e piè di pagina: data, numero di pagina, percorso del file In queste parti del documento non solo è possibile inserire degli elementi grafici o di testo personali, ma è possibile inserire dei campi aggiornabili automaticamente. Essi sono rappresentati nella tool bar, barra degli strumenti, una finestra che si apre automaticamente quando si desidera inserire le intestazioni o i piè di pagina, attraverso delle icone raffiguranti i campi stessi. Tra i più importanti appaiono: I numeri di pagina, la data, l ora e nome file e percorso. Il numero di pagina si inserisce clikkando sull icona questo tasto permette di inserire i numeri di pagina automaticamente scegliendo se collocarli nell intestazione o nel piè di pagina. Altre funzioni come l ora o la data, si selezionano da tasti attigui a quello sopra citato. Il percorso dei file, qualora lo si voglia inserire in caso di citazioni e varie, può essere inserito usando il comando che permette inoltre di inserire altre informazioni Inserire la numerazione automatica delle pagine Questa funzione è simile a quella nominata in precedenza, ma questa parte da comando più immediato. Si parte infatti dal menù inserisci, alla voce Numeri di pagina. Dal menù che ne scaturisce, è possibile perfezionare a nostro piacimento la posizione, lo stile e altre caratteristiche della nostra funzione, un po come tutte le altre funzioni di Word. 3.4 OGGETTI Tabelle

18 3.4.1Tabelle Una tabella è una modo per organizzare dati secondo un ordine formato da colonne e righe. Dall incontro fra riga e colonna nasce una cella. Le tabelle usualmente vengono utilizzate per organizzare i dati ma possono essere usate anche per creare layout di pagina particolare, per allineare numeri e frasi, insomma,sono uno strumento di utilizzo molteplice e vario molto utile nel quotidiano e nelle operazioni di uso più comune Creare una tabella per inserire del testo Si può accedere a questa funzione attraverso vari comando messi a disposizione da Word. Ad esempio, dalla barra delle applicazioni, attraverso l icona è possibile inserire una tabella di dimensioni variabili, a seconda di come trasciniamo il mouse, oppure dal menù Tabella selezionare Inserisci, quindi, tabella. Per inserire una tabella, bisogna, ovviamente, posizionare il cursore nel punto desiderato, poi, selezionare le caratteristiche di questa tabella, a partire dal numero delle colonne, delle righe, del colore e tante altre caratteristiche modificabili anche dopo l inserimento effettivo della tabella stessa Inserire e modificare dati in una tabella All interno di una tabella è possibile muoversi come in un testo normale, ma, all interno delle celle ci si può muovere con il tasto Tab, oppure, più semplicemente con il mouse, come si è fatto fino ad ora. All interno di una cella si può cambiare la formattazione del testo, cambiando, ad esempio l orientamento o l allineamento del testo, come se ogni cella fosse un documento a parte dal resto del testo. L allineamento, si può modificare come nel caso del testo normale, attraverso la barra dei menù, l orientamento si cambia attraverso l impostazione delle celle, alla quale si può giungere attraverso il menù fruibile con il tasto destro del mouse, oppure dal menù della tabella, alla voce formattazione Selezionare righe, colonne e celle in una tabella Se si vuole visualizzare solo alcuna parti di una tabella, bisogna utilizzare il pulsante Mostra / Nascondi.

19 Per selezionare una cella: Clikkare sul bordo sinistro della cella. Per selezionare una riga: Clikkare a sinistra della riga. Per selezionare una colonna: Clikkare sul margine superiore della colonna interessata. Per selezionare più celle, righe o colonne: Selezionare una cella/riga/colonna, in seguito utilizzando il tasto Ctrl, selezionare altre celle/righe/colonne desiderate Inserire e cancellare righe e colonne Per eseguire questo comando, si può ricorrere al menù tabella, alla voce inserire e selezionare il numero di righe o colonne desiderato. Altrimenti, si può ricorrere al tasto a scorrimento rapido fruibile con il tasto destro del mouse. Per la cancellazione, si può ricorrere allo stesso procedimento, selezionando, però, prima le celle da cancellare e poi utilizzando la voce cancella, presente negli stessi menù sopra indicati Modificare la larghezza delle colonne e la lunghezza delle righe L operazione da svolgere, è la stessa per entrambe le operazioni. Basta posizionare il puntatore sul bordo laterale per le righe e superiore o inferiore per le colonne, quindi, trascinando il cursore, è possibile agire sul parametro della lunghezza. Una volta raggiunta la grandezza desiderata, basta lasciare il tasto sinistro del mouse Modificare lo spessore, lo stile e il colore del bordo delle celle Per eseguire questa operazione, è necessario, innanzi tutto, selezionare la tabella e le celle interessate. A quel punto, aprendo il menù formato, alla voce bordi e sfondo, nella scheda riguardante i bordi, sarà possibile modificare i parametri che desideriamo.

20 Applicare sfondi alle celle Per gli sfondi bisogna eseguire le solite procedure di selezione poi, aprendo il menù formato alla voce bordi e sfondo si può scegliere la forma delle nostre celle Disegni, immagini e Grafici Esistono due categorie di elementi grafici:gli oggetti e le immagini. Gli oggetti sono tutti quegli elementi incorporati nel documento di Word tipo forme, diagrammi e linee, che possono essere modificati tramite la barra degli strumenti Disegno. Le immagini invece vengono realizzate mediante un altro programma. Esse sono ad esempio le bitmap, le foto scannerizzate o le immagini della ClipArt. Queste possono essere modificate tramite la barra degli strumenti Immagine. A volte però, conviene convertire l immagine in disegno in modo da poter utilizzare la barra degli strumenti Disegno Inserire disegni, immagini e grafici in un documento Si possono inserire immagini, etc. attraverso il comando immagine presente nel menù Inserisci. Questo permette di sfogliare la categoria delle ClipArt, ma anche di inserire immagini da una fonte diversa, come da una periferica mobile come lettori Cd, floppy o altro.

21 Le ClipArt si trovano in un menù a parte, composto da varie schede a consultazione automatica o manuale. È consigliabile la consultazione automatica per semplicità e velocità. Passiamo ora alla categoria dei disegni: I WordArt sono un tipo di disegno di tipo alfanumerico, usato solitamente per titoli o per comunque parti del testo da mettere in evidenza. Questi si inseriscono dalla barra del disegno, oppure dal menù inserisci. Una volta aperta la finestra riguardante questa funzione, scegliere il tipo di WordArt desiderato, inserire il testo, scegliere un Font ed infine clikkare su inserisci. Le Forme, come gli altri membri della categorie Disegno, sono inseribili dalla barra omonima.

22 I Grafici, sono fruibili alla voce Oggetto nel menù Inserisci. Una volta apertasi la finestra clikkare su Grafico di Microsoft Graph. Si aprirà una finestra chiamata Foglio Dati, che permetterà l inserimento dei dati, basterà inserirli nella tabella di tipo Excel Selezionare un disegno, un immagine o un grafico all interno di un documento Per selezionare qualsiasi elemento all interno di un documento, si possono utilizzare sia il mouse che la tastiera. Elementi non vicini fra loro, come, ad esempio, immagini situate in pagine diverse di un documento, possono essere comunque selezionati: basta, semplicemente, fare clik sul primo elemento e poi, tenendo premuto il tasto Ctrl, selezionare il secondo. Si può ripetere la stessa operazione con infiniti elementi. Con il mouse, selezionare un qualsiasi elemento, è semplice, basta portare il cursore sull elemento desiderato e fare clik con il mouse. Con la tastiera il procedimento è un po più complesso, bisogna attivare la barra dei menù premendo il tasto F10 o il tasto Alt, poi, scorrendo con i tasti Ctrl + Tab i vari menù, bisogna passare alla barra dei disegni, poi attivare la funzione selezione Duplicare un disegno, un immagine o un grafico in un documento o fra documenti diversi Per i disegni e le immagini, si ricorre alle stesse funzioni valenti per il testo. Dopo aver selezionato l elemento desiderato, si può accedere alla funzione necessaria in due modi diversi: 1. Utilizzando il menù Modifica 2. Clikkando con il tasto destro Le funzioni da utilizzare sono Copia e Incolla. Queste si usano nel seguente modo: Selezionando copia, Word non fa altro che tenere in memoria l elemento selezionato, quindi si può tranquillamente cambiare documento o fare qualsiasi altra azione nell ambito del programma stesso, poi, selezionando il punto desiderato, si può incollare l elemento, quante volte desiderato. Da notare che l oggetto interessato mantiene le caratteristiche di formattazione di quando lo si ha copiato, quindi, se necessario, va modificato al momento dell incollatura.

23 Spostare un disegno, un immagine o un grafico in un documento o tra documenti diversi Procedura simile a quella di duplicazione, può essere applicata per spostare oggetti. Bisogna però introdurre l utilizzo di una nuova funzione detta Taglia. Come per Copia, questa funzione trattiene in memoria l oggetto interessato, a differenza, però, che quest ultimo viene eliminato dal testo. La funzione Taglia è contrassegnata dal simbolo e si trova affiancata alle funzioni Copia e Incolla nel menù Modifica e nel menù a scorrimento rapido che si visualizza clikkando col tasto destro Modificare le dimensioni di un disegno, di un immagine o di un grafico Per modificare le dimensioni di un disegno di un immagine o di un grafico, bisogna posizionare il mouse su uno dei quadratini di ridimensionamento dell oggetto selezionato e trascinare il mouse sino a far assumere la forma desiderata all oggetto. Si possono modificare le dimensioni in vari modi: Mantenendo fisso il centro premendo il tasto Ctrl e trascinando il mouse Mantenendo fisse le proporzioni premendo il tasto Maiusc Mantenendo sia le proporzioni che il centro fisse, utilizzando la combinazione dei due tasti Cancellare un disegno, un immagine o un grafico Selezionare l oggetto e premere il tasto Canc o la funzione Elimina, presente nel menù Modifica.

24 3.5 STAMPA UNIONE Teoria e Pratica Comprendere il termine stampa unione e l unione di un origine dati con un documento principale come una lettera o un etichetta. Ipotizziamo di dover stampare 100 inviti con i nominativi di tante persone diverse, corredati dai loro indirizzi, i loro numeri di telefono. Sostituire di volta in volta queste informazioni, prima di procedere alla stampa, è un operazione monotona, che è meglio lasciar fare alla macchina. La stampa unione è una funzione utile per unire dati provenienti da due tipi di documenti diversi, un documento principale (come l invito nell esempio) e un origine di dati, che deve contenere la lista delle informazioni variabili, come nome, cognome, indirizzo ecc Word utilizza i campi unione (nomi standard, come Nome, cognome ) che vengono sostituiti di volta in volta con gli effettivi nomi (ad es: Giuseppe) e cognomi (ad es: Galano) in modo del tutto automatico. Vediamo come configurare correttamente il nostro editor di testi Microsoft Word Aprire o preparare un documento principale per inserirvi campi di dati. Il primo passo è creare il documento principale. In Microsoft Office XP, utilizzando la creazione guidata, è necessario eseguire i primi 3 passaggi e poi passare all inserimento dei campi unione. Supponiamo di aver scritto una lettera come quella in figura e di volerla completare con i relativi campi. Avviamo la creazione guidata ed eseguiamo i primi 3 passaggi, come spiegato anche nel paragrafo seguente. Strumenti Lettere e Indirizzi Creazione guidata Stampa unione. Passaggio 1 di 6 Tipo di documento. A destra, nel riquadro Attività compare il riquadro Stampa unione. Selezionare il tipo di documento desiderato tra quelli proposti e proseguire premendo Successivo, in fondo al riquadro. Passaggio 2 di 6 Scelta del documento principale. Viene chiesto di creare il Documento principale e sono proposte 3 possibilità: Usare il documento corrente, Iniziare da un modello o Iniziare da un documento esistente. Passaggio 3 di 6 Vedi paragrafo seguente. Passaggio 4 di 6 Composizione lettera.

25 Inseriamo i campi desiderati tramite le 4 possibilità che Word ci offre. Posizioniamo il cursore sul documento nel punto desiderato e clicchiamo su una delle quattro voci. Molto spesso è utile la voce Altro. Selezioniamo il tipo di campo desiderato e poi su inserisci. Completato l inserimento, chiudiamo la finestra e passiamo all anteprima lettere Aprire o preparare una lista di distribuzione, o altri file di dati, da usare nella stampa unione. Passaggio 3 di 6 Selezione destinatari. A questo punto è necessario specificare l origine di dati. Essa può essere un documento esistente, come un foglio elettronico o un database. In questo caso basta usare la voce Seleziona un elenco. E tuttavia anche possibile crearlo su due piedi scegliendo la voce Crea un nuovo elenco.

26 In questo caso, dopo aver cliccato su Crea, è necessario compilare la tabella alle voci desiderate, ed ogni volta che si vuole aggiungere un nuovo destinatario basta usare il bottone Nuova Voce. Cliccare su Chiudi per terminare la creazione dell elenco. Salvare l elenco in una cartella a piacere e procedere premendo il tasto OK nella finestra che segue. Questa finestra Permette di selezionare i destinatari desiderati, di modificare informazioni relative ad essi, sia nel caso si crea un nuovo elenco, sia nel caso se ne utilizza uno esistente Unire una lista di distribuzione a una lettera o a un documento di etichette. Passaggio 5 di 6 Anteprima lettere. In questo passaggio ci è permesso visualizzare l anteprima. Usiamo i tasti << e >> per cambiare i destinatari. Passaggio 6 di 6 Completamento unione. Stampiamo utilizzando il pulsante stampa. Si lascia allo studioso lettore l approfondimento dell argomento, soprattutto per quanto riguarda l utilizzo della barra degli strumenti stampa unione, che permette l utilizzo di questa utilissima funzione di un editor di testo senza l ausilio della creazione guidata.

27 Visualizza Barre Degli Strumenti Stampa Unione. 3.6 PREPARAZIONE DELLA STAMPA Preparazione Comprendere l importanza del controllo di un documento, quali: verifica dell impostazione, dell aspetto (margini, adeguate dimensioni e formattazione dei caratteri) e dell ortografia. Prima di procedere alla stampa di un documento Word è utile procedere in primis alla visualizzazione dell anteprima di stampa, ma anche al Controllo ortografico e grammaticale Usare gli strumenti di controllo ortografico ed eseguire le modifiche, quali correggere gli errori, cancellare le ripetizioni. La finestra accanto ci permette di correggere l errore ortografico involontariamente compiuto all interno di un documento. Utilizziamo il tasto cambia per accettare il suggerimento proposto dal programma. Molto utile è il bottone Ignora questa volta poiché molto spesso l editor di testi tende a correggere espressioni evidentemente corrette Aggiungere nuove parole al dizionario interno al programma. Aggiungi al dizionario viene utilizzato per istruire il calcolatore. Per esempio è utile aggiungere il termine cliccare, prima di iniziare la composizione di un documento che richiede l utilizzo di questo termine, altrimenti ci ritroveremo a ciccare su immagini o bottoni. Questa funzione ci permette di correggere anche eventuali errori di grammatica (come punteggiatura o concordanza tra tempi verbali sbagliata).

28 Visualizzare l anteprima di un documento. L anteprima di stampa ci permette invece di evitare che le frasi da noi digitate risultino incomplete perché i margini da noi scelti non rientravano nell area di stampa. Avviamola da menu file e spostiamoci con il tasto zoom per avere una visione d insieme o dettagliata del nostro lavoro. Per uscire usiamo il tasto chiudi Stampa Scegliere le opzioni di stampa, quali: documento intero, pagine specifiche, numero di copie. Avviare il menu di stampa dal menu file. Dal menu a scorrimento a fianco alla voce Nome possiamo scegliere la stampante da utilizzare. La voce stampa su file serve per salvare le informazioni di stampa su un file. Mettere il segno di spunta alla voce Stampa su file e utilizzare le conoscenze acquisite studiando il modulo 2. Il riquadro pagine da stampare è, al contrario molto utile. Nel caso si voglia stampare un gruppo definito di pagine è necessario inserire il numero della prima e dell ultima pagina desiderata separate da un trattino (Ad es: 3-5 stampa le pagine da 3 a 5). Nel caso si voglia stampare delle singole pagine è necessario inserire i loro numeri separati da una virgola (Ad es: 3,5,8 stampa la pagina 3, la pagina 5 e la pagina 8). Pagina corrente serve invece a stampare la pagina in cui ci si trovava al momento dell apertura della finestra di dialogo stampa. Il suo numero è possibile visualizzarlo sulla barra di stato Stampare un documento su una stampante predefinita usando le proprie opzioni o le impostazioni predefinite. Fare click sul tasto sulla barra degli strumenti.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive

Cos è. un programma di presentazione. Strumenti di presentazione. Che cos è. una presentazione. Diapositive Cos è un programma di presentazione Strumenti di presentazione Impostare e creare una presentazione Le applicazioni software per organizzare e presentare in pubblico informazioni multimediali Organizzazione

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

GUIDA alla stesura finale della TESI

GUIDA alla stesura finale della TESI GUIDA alla stesura finale della TESI qualche consiglio utile Ascoltando da più di trent anni le Vostre domande relative all impaginazione della tesi, abbiamo pensato che la nostra professionalità acquisita

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale Nonni su Internet NONNI SU INTERNET Guida pratica all uso del PC Fondazione Mondo Digitale Guida pratica all uso del PC Questo manuale è a cura della Fondazione Mondo Digitale, con la supervisione del

Dettagli

Primi passi con ChemGes

Primi passi con ChemGes Descrizione Primi passi con ChemGes DR Software Version 40.0 Sommario Introduzione... 1 Start del programma... 1 Ricercare e visualizzare delle sostanze... 1 Immissione di materie prime... 4 Immissione

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Esercitazioni di Excel

Esercitazioni di Excel Esercitazioni di Excel A cura dei proff. A. Khaleghi ed A. Piergiovanni. Queste esercitazioni hanno lo scopo di permettere agli studenti di familiarizzare con alcuni comandi specifici di Excel, che sono

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Editor vi. Editor vi

Editor vi. Editor vi Editor vi vi 1 Editor vi Il vi è l editor di testo standard per UNIX, è presente in tutte le versioni base e funziona con qualsiasi terminale a caratteri Permette di visualizzare una schermata alla volta

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli