Regione Autonoma della Sardegna. Fondo Sociale Europeo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Autonoma della Sardegna. Fondo Sociale Europeo"

Transcript

1 Unione Europea Fondo Sociale Europeo Repubblica Italiana Regione Autonoma della Sardegna Agenzia Formativa R&M SERVIZI PROVINCIA OGLIASTRA Linea di intervento 2 Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati all erogazione di interventi di politiche attive del lavoro rivolti ai BENEFICIARI DEGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI IN DEROGA (ex.art. 19, L. 2/2009) L Agenzia Formativa R&M Serivizi partecipa al Catalogo Regionale di Percorsi Formativi a favore dei Beneficiari di Ammortizzatori Sociali in Deroga presentando nella Linea di Intervento 1, predisposta dall Assessorato Regionale del Lavoro e Formazione Professionale, corsi di qualifica regionali e corsi di aggiornamento per i lavoratori Cassintegrati ed i Lavoratori in Mobilità. Tortolì (OG) Via Mons.Virgilio n P.IVA

2 CORSI PROPOSTI A CATALOGO ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Livello di base - Codice CDBT 2 - Durata: 50 ore PAG. 3 ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Livello intermedio - Durata: 50 ore PAG. 4 INFORMATICA LIVELLO AVANZATO Livello avanzato Durata: 50 ore PAG. 5 CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME PER LA PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 1 LIVELLO Durata: 68 ore CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME PER LA PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 2 LIVELLO Durata: 68 ore PAG. 6 PAG. 7 ADDETTO ALLA PREPARAZIONE DELLA PIZZA Durata: 600 ore PAG. 8 ADDETTO ALL APPROVVIGIONAMENTO DELLA CUCINA, CONSERVAZIONE DELLE MATERIE PRIME E REALIZZAZIONE DI PREPARAZIONI DI BASE Codice 254 Durata: 600 ore ADDETTO ALLA DISTRIBUZIONE DI PIETANZE E BEVANDE E ALLA PREPARAZIONE DI PIATTI SEMPLICI Codice 253 Durata 600 ore ADDETTO ALLA PROGRAMMAZIONE, ASSEMBLAGGIO E MESSA A PUNTO DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI Durata: 600 ore PAG. 9 PAG. 10 PAG. 11 ADDETTO ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Durata: 600 ore PAG. 12 ADDETTO ALLE ATTIVITA DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB Durata: 600 ore ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DEI GIARDINI Codice: 137 Durata: 600 ore ADDETTO ALLE OPERAZIONI DI SUPPORTO NELLA GESTIONE DOMESTICA E DI ASSISTENZA NELLA CURA DELLA PERSONA - Codice 114 Durata: 600 ore TECNICO DELLE ATTIVITA DI ANIMAZIONE SOCIALE E DI SVILUPPO DELLE POTENZIALITA DI INDIVIDUI, GRUPPI E COMUNITA TERRITORIALI Codice 117 Durata: 800 ore PAG. 14 PAG. 15 PAG. 16 PAG. 17 TECNICO DI LUDOTECA Durata: 800 ore PAG. 19 NOTA: Per i percorsi di qualifica sono richiesti i seguenti requisiti: Corso di Addetto della durata di 600 ore: Licenza media Corso di Tecnico della durata di 800 ore: Diploma di scuola superiore 2

3 ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Livello di base Codice CDBT2 50 ore Il corso si rivolge a coloro che intendono utilizzare il PC ed i relativi programmi. Le diverse esercitazioni pratiche consentiranno l apprendimento, in modo semplice ed immediato, di tutti i concetti necessari per avere una padronanza nell'uso del computer. Sarà mostrato l'utilizzo del sistema operativo Windows, di Word ed Excel, in particolare come creare nuovi files, documenti e tabelle, come gestirli e come organizzare il proprio lavoro. Inoltre, sarà illustrato l'uso di Internet, strumento oramai indispensabile tanto sul lavoro che in qualsiasi altro campo. Infine, il corso illustra i termini chiave propri dell informatica ed offre una panoramica dei prodotti esistenti, software e hardware, mettendone in risalto i possibili utilizzi. Modulo 1 :Windows e Internet: come è fatto un computer: hardware e software. Caratteristiche delle periferiche.- Lo schermo di Windows: desktop, icone, mouse, risorse del computer.- Lavorare con Windows.- Organizzazione dei documenti.- I dischi.- Personalizzazione dell ambiente di lavoro.- Internet: navigazione sui siti Web, l'uso di Internet Explorer, gli strumenti di ricerca, la posta elettronica. Panoramica sulle applicazioni.- Cultura generale: virus e sicurezza dati, applicazioni multimediali. - Le reti (10 ore) Modulo 2 :Word: lo schermo di Word.- Tecniche di selezione e modifica dei testi:- formato carattere, formato paragrafo, tabulazioni e righello, bordi e sfondi, elenchi puntati e numerati,tabelle,formato del documento,controllo ortografico, thesaurus, il glossario. Trova e sostituisci. Stampare un documento. Stili. Modelli. Stampa unione. - La grafica nei documenti. - Le Word-Art. Personalizzazione dell'ambiente di lavoro (20 ore) Modulo 3 :Excel: i fogli elettronici: concetti di base. Ambiente di lavoro di Excel. I riferimenti di cella: assoluti, relativi e misti - Immissione di numeri, stringhe di testi e le formule. I valori di errore - Le funzioni.- Operazioni con il mouse e la tastiera.- Il formato delle celle e la formattazione del foglio di lavoro.- Stampa.- Grafici con Excel: creazione, formattazione e modifica.- Database.- Tabelle Pivot. - L integrazione tra Excel e Word (20 ore) MODALITÀ DI VALUTAZIONE: test finale DURATA: 50 ore ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di frequenza 3

4 ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Livello intermedio 50 ore Il corso si rivolge a coloro che intendono sviluppare l utilizzo del PC in funzione di un approfondimento della suite Office per la Automazione degli Uffici. Verrà pertanto sviluppato l utilizzo avanzato del programma Word in funzione della sua interrelazione con i Fogli elettronici e con i database; l uso di stampa unione consentirà l utilizzo professionale in ambiente di automazione di procedure in ufficio. Contestualmente si approfondirà l utilizzo del Foglio Elettronico Execel mediante un uso avanzato delle formule, incluse le formule condizionali e complesse, il collegamento fra fogli e l utilizzo di grafici. Le diverse esercitazioni pratiche consentiranno l apprendimento, in modo semplice ed immediato, di tutti i concetti necessari per un uso approfondito degli applicativi di scrittura e di calcolo. Modulo 1: Approfondimento dell uso del software di editor di testi: Redazione avanzata di documenti; Correzione ed inserimento automatico del testo; Stili e modelli: creazione e modifica; Modulo 2: Redazione collaborativa: commenti, note, revisioni; Modulo 3: Documenti master: creazione, gestione e protezione;indice dei contenuti, riferimenti incrociati e sommari, Sezioni e Colonne; Organizzazione di un documento: riferimenti, codici di campo, note, sicurezza; Modulo 4: Elementi di un documento: tabelle, moduli, caselle di testo, fogli di calcolo, immagini/disegni;stampa unione: selezione, ordinamento, output;macro: registrazione, esecuzione, modifica; Stampa: impostazione parametri e configurazione; Modulo 5: Collegamento e incorporamento tra Word e altre applicazioni Modulo 6: Approfondimento dell uso del software di calcolo: Data base : Creare e filtrare elenchi e DataBase; Ordinare i dati; Funzioni condizionali; Creare Tabelle Pivot; Le formule : semplici, condizionali, nidificate; funzioni Statistiche; funzioni Logiche; funzioni di Ricerca; Modulo 7: La grafica; Usare la barra degli strumenti Disegno; Manipolare gli oggetti; Utilizzare clipart e file esterni MODALITÀ DI VALUTAZIONE: test finale DURATA: 50 ore ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di frequenza 4

5 ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Livello avanzato 50 ore Il corso si rivolge a coloro che intendono sviluppare l utilizzo del PC in funzione di un approfondimento della suite Office per la Automazione degli Uffici. Verrà pertanto sviluppato l utilizzo avanzato del programma Access per una gestione ottimizzata database in generale e dei database relazionali in particolare; l uso delle maschere, la correlazione fra tabelle indicizzate, l uso delle query come filtro sia semplice che complesso, e l utilizzo di macro elementari consentiranno di produrre applicativi professionali all interno dell ambiente di lavoro d ufficio. Modulo 1: Approfondimento dell uso del software di gestione Database: Struttura del data base; Guida concettuale alla progettazione del database e alla suddivisione delle tabelle; Modulo 2: Procedura di creazione delle tabelle: tipi di dati, campi memo, OLE, collegamenti ipertestuali ; Campi chiave di una tabella; Procedura di definizione delle relazioni, integrità referenziale, join esterni, campi ricerca ; Importazione di tabelle da fonti dati diverse, esportazione di tabelle; Tabelle allegate e accenni al componente ODBC di Windows; Query semplici di selezione; Query di selezione su più tabelle con filtri complessi; i report. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: test finale DURATA: 50 ore ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di frequenza 5

6 CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME PER LA PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 1 LIVELLO 68 ore Il corso ha l obiettivo di fornire le conoscenze e di sviluppare le abilità pratiche per superare l esame per il conseguimento della patente europea del computer. Il corso si articola in 7 unità didattiche. Modulo 1: Informatica di Base (Nozioni introduttive; Hardware e Software; Dispositivi di memoria; Periferiche; Reti Informatiche; Sicurezza, diritti d'autore, aspetti giuridici). Modulo 2: Gestione File WINDOWS (Nozioni introduttive; Desktop; Organizzare i file; Editing; Gestione della stampa). Modulo 3: Elaboratore Testi WORD (Nozioni introduttive; Operazione di base; Formattazione; Rifinire un documento; Stampa; Funzioni avanzate). Modulo 4: Foglio Elettronico EXCEL (Nozioni introduttive, Operazioni di base, Grafici e Diagrammi, Funzioni e formule, Formattazione, Stampa, Funzioni avanzate). Modulo 5: Basi di Dati ACCESS (Nozioni introduttive, Creare un database, Utilizzo di maschere, Reperire informazioni). Modulo 6: Strumenti di Presentazione - POWER POINT (Nozioni introduttive, Operazioni di base, Formattazione, Stampa e distribuzione, Effetti speciali). Modulo 7: Reti Informatiche INTERNET (Nozioni introduttive, Navigazione e ricerca in Web, Segnalibri, Posta elettronica: Nozioni introduttive, Messaggi, Indirizzi, Gestione di messaggi). MODALITÀ DI VALUTAZIONE: test finale DURATA: 68 ore ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di frequenza 6

7 CORSO DI PREPARAZIONE ALL ESAME PER LA PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 2 LIVELLO 68 ore Il corso ha l obiettivo di fornire conoscenze avanzate a quanti dispongono del 1 livello della Patente ECDL, sviluppando abilità pratiche per superare l esame per il conseguimento della patente europea del computer su approfondimenti relativi alla gestione dio testi, di fogli elettronici, database e presentazioni di slades. Il corso si articola in 4 unità didattiche Modulo 1: Elaboratore Testi WORD (Stampa unione, impostazioni delle proprietà, funzioni avanzate sugli oggetti grafici, ecc). Modulo 2: Foglio Elettronico EXCEL (Funzioni avanzate, uso dei datatesi collegati, uso delle macro, personalizzazione dei comandi, ecc). Modulo 3: Basi di Dati ACCESS (Funzioni avanzate, uso delle macro, uso delle query, uso dei report, personalizzazione delle procedure, ecc). Modulo 4: Strumenti di Presentazione - POWER POINT (Effetti speciali, inserimento di file ed oggetti, passaggi da una presentazione ad un latra, personalizzazione della presentazione., ecc). MODALITÀ DI VALUTAZIONE: test finale DURATA: 68 ore ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di frequenza 7

8 ADDETTO ALLA PREPARAZIONE DELLA PIZZA Durata 600 ore Obiettivo specifico sarà quello di garantire quattro livelli specifici di capacità professionale: Competenze operative, con l abilità di impastare, di preparare i diversi condimenti per le farciture, di utilizzare i diversi forni da pizza (forno a gas, elettrico, a legna, rotanti ecc..). Competenze teoriche e contabili, per la gestione amministrativa, fiscale, dell immagine, dei rapporti con i fornitori, con la clientela e con gli enti pubblici. Competenze trasversali, che garantiscono al pizzaiolo di padroneggiare aree e competenze professionali che ormai sono parte sostanziale di tutti i settori lavorativi. Competenze di base, che completeranno la formazione del lavoratore con la padronanza circa l informatica e la lingua inglese Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Informatica di base: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Marketing aziendale: conoscere ed utilizzare le tecniche di marketing applicate alla vendita, adoperandosi per migliorare l'efficacia e l'efficienza nella gestione dei clienti Normative HCCP: Monitorare e tenere sotto controllo l adeguatezza e l'operatività del piano di autocontrollo all interno della propria azienda (per mezzo del metodo HACCP. Tecniche di preparazione dell impasto: preparare le materie prime, le attrezzature, i macchinari e provvedere alla lavorazione dell impasto per la pizza, utilizzando le diverse tecniche di preparazione della pizza, nel rispetto delle normative igienico-sanitarie. Tecniche di stesura e farcitura della pizza: preparare i diversi condimenti della pizza, applicare le diverse tecniche di stesura dell impasto in funzione della tipologia della pizza (tonda, al metro, al taglio, ecc.) e condire le pizze in funzione del menù, nel rispetto delle normative igienico-sanitarie. Tecnica di cottura: preparare il forno portandolo alla temperatura ideale per una cottura ottimale della pizza, e di utilizzare le diverse tecniche di infornamento e sfornamento in funzione della tipologia della pizza preparata, e del tipo di forno utilizzato. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritto DURATA: 600 ore (400 teoria stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 8

9 ADDETTO ALL APPROVVIGIONAMENTO DELLA CUCINA, CONSERVAZIONE DELLE MATERIE PRIME E REALIZZAZIONE DI PREPARAZIONI DI BASE Codice 254 Durata: 600 ore Il corso si propone di formare delle professionalità che saranno impiegabili nel comparto della ristorazione e nelle strutture alberghiere o ricettive anche secondarie che dispongano di cucina. I partecipanti al termine del percorso formativo devono avere una buona conoscenza delle discipline di base e tecnico professionali dell'intero processo di preparazione dei cibi, dalla fase iniziale di definizione delle caratteristiche del menù, all acquisito delle materie prime, alla loro lavorazione secondo le tecniche e gli standard codificati, garantendo la qualità dei cibi e il rispetto delle norme di igiene e sicurezza. Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Informatica di base: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Igiene e HACCP: D.Lgs 155/97 sulla normativa dell igiene e sicurezza alimentare; metodi di conservazione degli alimenti; le norme di corretta prassi igienica; metodi e materiali di sanificazione; i principi del sistema HACCP; il manuale HACCP. Merceologia degli alimenti: elementi di microbiologia alimentare; caratteristiche delle materie prime e dei preparati di base finali; principi nutritivi dei preparati di base; principi di alimentazione equilibrata; la cottura e la conservazione degli alimenti; le etichette alimentari. Tecniche di gestione degli approvvigionamenti, stoccaggio e movimentazione della merce: sistemi e metodi di immagazzinamento e stoccaggio, metodi e sistemi informatici per la gestione degli ordini; procedure e tecniche di conservazione delle materie prime. Pulizia e manutenzione delle attrezzature e degli utensili: le dotazioni tecnologiche e tecniche necessarie alla realizzazione della produzione; l interazione fra le risorse umane e le dotazioni tecnologiche; la pulizia e la manutenzione delle attrezzature da lavoro. Strumenti e tecniche per la predisposizione di preparazioni di base: caratteristiche e funzionamento degli strumenti di pesatura e degli strumenti per la predisposizione di preparati di base; caratteristiche e funzionamento delle macchine e degli utensili di lavorazione, delle attrezzature e degli strumenti per la trasformazione delle materie prime. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritto DURATA: 600 ore (400 teoria stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 9

10 ADDETTO ALLA DISTRIZIBUZIONE DI PIETANZE E BEVANDE ED ALLA PREPARAZIONE DI PIATTI SEMPLICI Codice ore Il corso è finalizzato a qualificare una figura professionale che opera nell ambito dell'organizzazione e della gestione di strutture di ristorazione e ricettivo-alberghiere. Il partecipante sarà in grado di inserirsi nel settore della ristorazione, in ristoranti, alberghi o mense, lavorando al buffet e al servizio, collaborando nella vendita di pietanze e di bevande, eseguendo lavori di preparazione, di pulizia e di logistica. Saprà effettuare servizi di preparazione e di distribuzione di cibi e bevande realizzando semplici menù ed il relativo servizio di ristorante e di bar, collaborando in sinergia con il cuoco o lo chef di cucina e il maitre di sala. Lingua Inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Tecniche informatiche applicate : analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Primo soccorso : il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Il Piano di sicurezza nell azienda : il piano della sicurezza nell azienda, utilizzo in modo corretto delle tecniche di prevenzione degli incidenti e delle tecniche in situazioni di emergenza. I rapporti e le relazioni interpersonali : le tecniche di comunicazione per gestire in modo efficace le relazioni interpersonali e la gestione delle dinamiche di gruppo. Le pari opportunità (6 ore): le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Principi di antincendio (rischio medio) : incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Cura degli ambienti e delle attrezzature utensili : allestire la cucina e le attrezzature necessarie per la preparazione dei piatti, pulire e riordinare gli ambienti e le attrezzature nel rispetto delle normative di sicurezza ed igienico-sanitarie vigenti Predisposizione di menù semplici : allestire menu semplici in linea con le indicazioni dell'azienda tenendo in considerazione le caratteristiche della clientela di riferimento, l'offerta stagionale ed il costo dei piatti proposti. Conservazione materie prime : conservare con metodi appropriati e differenziati generi alimentari freschi (frutta, verdura, latticini, pesce, carne, ecc), cibi destinati alla cucina fredda o alla cottura, e cibi caldi preservando la qualità dei prodotti e dei cibi. Approvvigionamento materie prime : effettuare gli acquisti delle materie prime e controllare la merce al ricevimento secondo le direttive aziendali. Trattamento delle materie prime e dei semilavorati : svolgere le operazioni di lavorazione delle materie prime necessarie alla preparazione dei piatti a supporto e secondo le indicazioni fornite dal cuoco. Stage e project work : applicare in situazione di lavoro reale o in simulazioni guidate le conoscenze e le capacità acquisite nel percorso formativo, contestualizzandole allo svolgimento delle mansioni tipiche del profilo professionale. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale, scritta DURATA: 600 ore (400 teoria stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 10

11 ADDETTO ALLLA PROGRAMMAZIONE, ASSEMBLAGGIO E MESSA A PUNTO DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI 600 ore Il corso si propone di formare professionisti ad elevata specializzazione nel campo dell'impiantistica termoidraulica. Il partecipante durante il percorso formativo acquisirà competenze sulla programmazione e l esecuzione dell assemblaggio e la messa a punto di un impianto termoidraulico in tutti i suoi dettagli, curando il controllo finale e la messa in opera dei relativi componenti, secondo le regole della termoidraulica, della meccanica e le specifiche tecniche definite dalla progettazione. Saprà eseguire le diverse attività in completa autonomia, con il supporto e la collaborazione degli altri operatori. Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento per contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Informatica di base: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Il piano di istallazione dell impianto termoelettrico: definizione del piano di lavoro di installazione comprensivo di tempi, costi e modalità operative di esecuzione; interpretazione del disegno tecnico/schema costruttivo di un impianto termo-idraulico; caratteristiche dei materiali dei componenti costituenti gli impianti; strumenti di lavoro e attrezzature di installazione di impianti termoidraulici. Installazione dell'impianto termoidraulico: installare l'impianto termoidraulico come definito da progetto e secondo le istruzioni tecniche dei costruttori e/o dei progettisti; montaggio apparecchiature termiche e idro-sanitarie; elementi di impiantistica meccanica, termoidraulica, oleodinamica; norme di riferimento previste da UNI e CIG, leggi e regolamenti nazionali per l'installazione di impianti termo-idraulici; tecniche di lavorazione, adattamento, assemblaggio di tubi di acciaio, di rame, di materiale plastico; tecniche di montaggio di apparecchiature termiche e idro-sanitarie. Elementi di disegno tecnico: analizzare, leggere e interpretare il disegno dell impianto termoidraulico elaborato dai costruttori e/o dei progettisti. Controllo e manutenzione dell'impianto termoidraulico: verifica dell'impianto termoidraulico finalizzata al collaudo positivo dello stesso nel rispetto degli standard di sicurezza ed efficienza; MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale, scritta DURATA: 600 ore (400 teoria stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 11

12 ADDETTO ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI 600 ore Il corso è stato progettato in funzione dell acquisizione di conoscenze e capacità che costituiscono le competenze tipiche del profilo che consentano ai partecipanti di operare in modo indipendente e con successo nella progettazione e nella applicazione delle tecnologie fotovoltaiche. I partecipanti acquisiranno la consapevolezza del ruolo professionale, in quanto si metteranno a loro disposizione conoscenze teoriche ed applicazioni pratiche su tutti gli aspetti tecnici riguardanti la tecnologia fotovoltaica. Sarà fornita loro una serie di competenze progettuali, tecniche e normative fondamentali per una corretta progettazione ed una efficace installazione degli impianti. Conosceranno con le diverse norme che regolano il settore a livello nazionale, comunitario e internazionale sulla certificazione dei prodotti e sulla certificazione energetica ed ambientale degli edifici. Affronteranno gli aspetti riguardanti la progettazione e la realizzazione degli impianti, nonché la nuova normativa di riferimento, gli aspetti economici, l incentivazione e la finanziabilità degli impianti, relativamente ai costi e alla valutazione delle convenienze economiche. Applicheranno le norme del sistema di qualità, riferendosi al contesto organizzativo e lavorativo dell impresa e sviluppando tutti gli strumenti e le procedure più idonee al miglior manto continuo degli standard di qualità. Si rapporteranno con le altre figure aziendali, in particolare per quanto riguarda il settore acquisti e quello di vendita, da un lato per qualificare i fornitori e, dall altro,per utilizzare la qualità certificata come strumento di comunicazione e di contatto con i consumatori. Matematica e fisica tecnica: i principi dell algebra lineare e delle funzioni matematiche e della fisica applicata alla termodinamica. Lingua inglese (60 ore): comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Tecniche informatiche: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Il piano di sicurezza aziendale : il piano della sicurezza nell azienda, utilizzo in modo corretto delle tecniche di prevenzione degli incidenti e delle tecniche in situazioni di emergenza. Le pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Linee guida per progetti di imprenditorialità: sviluppare l idea d impresa con la costruzione del business plan, utilizzando gli strumenti di analisi e elaborazione dei dati, nel rispetto della normativa vigente. I rapporti e le relazioni interpersonali: le tecniche di comunicazione per gestire in modo efficace le relazioni interpersonali e la gestione delle dinamiche di gruppo. Normativa del settore ambientale ed energetico: i principali vincoli normativi che regolano il settore ambientale ed energetico; le fonti che disciplinano i vincoli normativi; gli enti preposti alla tutela e al controllo nell applicazione della norma. Energie rinnovabili e risparmio energetico (30 ore): i principi di efficienza energetica degli impianti; gli strumenti per la valutazione e il monitoraggio dell efficienza degli impianti. Valutazione di impatto ambientale (30 ore): il bilancio del rapporto benefici/costi derivanti dalla realizzazione di un progetto di impianto; le procedure amministrative finalizzate a valutare e rappresentare la compatibilità ambientale di un opera in progetto. Tecniche di progettazione di un impianto fotovoltaico: le tecniche di progettazione di un impianto fotovoltaico. Manutenzione e controllo degli impianti fotovoltaici: le procedure operative relative al sistema di manutenzione dell impianto; le norme di sicurezza; il manuale relativo alle manutenzioni di tipo ordinario e straordinario delle diverse componenti l impianto; i rischi potenziali; le misure preventive per il controllo dell impianto. Stage: applicare in situazione di lavoro reale o in simulazioni guidate le conoscenze e le capacità acquisite nel percorso formativo, contestualizzandole allo svolgimento delle mansioni tipiche del profilo professionale. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale, scritta DURATA: 600 ore (400 teoria stage) 12

13 ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 13

14 ADDETTO ALLE ATTIVITA DI PROGETTAZIONE, SVILUPPO E AGGIORNAMENTO DI SITI WEB 600 ore La figura si occupa dell'ideazione, della progettazione, dello sviluppo e dell'aggiornamento di siti Web pubblicati in Internet. Secondo il livello di esperienza maturato e della realtà lavorativa in cui opera, si può occupare di parte o tutte le fasi di ideazione e sviluppo di un sito Web (o sito Internet come più comunemente viene chiamato): definizione delle strategie di comunicazione, gestione e controllo dei contenuti, individuazione delle tecniche da adottare, promozione del sito, sviluppo e aggiornamento di pagine web e manutenzione. A sito ultimato, inoltre, questa figura rappresenta in genere il punto di riferimento per gli utenti, a cui presta supporto ed assistenza e di cui raccoglie osservazioni e commenti Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Inglese tecnico: abilità linguistiche funzionali nell ambiente dell informatica. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Analisi dei requisiti: Analizzare caratteristiche, obiettivi e prestazioni attese del sito Web da progettare alla luce del suo posizionamento nel contesto competitivo e dell'evoluzione tecnologica del mondo Internet, per definirne requisiti e caratteristiche ed elaborare le specifiche di progetto sulle quali ottenere il consenso formalizzato del responsabile del sito. Installazione sul server e pubblicazione del sito Web: Installazione sul server e pubblicazione del sito Web, verificandone il corretto comportamento in tutte le possibili condizioni di utilizzo e l'assenza di problematiche aggiuntive legate all'ambiente operativo. Manutenzione del sito ed assistenza agli utenti: Gestione della manutenzione ed un continuo aggiornamento del sito del contenuto e delle procedure, individuando possibili errori, garantire un coretto livello di sicurezza e assistenza agli utenti. Progettazione del sito Web: Elaborare un progetto per un sito Web definendo l'insieme delle pagine e delle procedure in grado di realizzare gli obiettivi e rispettare i requisiti definiti in sede di analisi, sviluppando l analisi dei principali flussi informativi, individuando le varie procedure e le strutture delle pagine e degli archivi e definendo le specifiche da rispettare in fase di realizzazione del sito Sviluppo del sito Web: pianificazione di un sito Web; sezioni e aree di sviluppo in funzione della navigabilità concordata con il committente; definizione delle sezioni in termini di contenuti, funzionalità, grafica e del collegamento a database eventuali; implemento, modifica e sviluppo di siti già realizzati. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale, scritta DURATA: 600 ore (400 teoria stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica 14

15 ADDETTO ALLA REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DEI GIARDINI codice ore. Il corso si propone di formare operatori che siano in grado di utilizzare le tecniche di realizzazione e conduzione di giardini anche in base a progetti; conoscendo il corretto utilizzo delle attrezzature e dei materiali specifici per la realizzazione e la conduzione dei giardini. Inoltre, sapranno utilizzare le tecniche e gli strumenti manuali ed automatizzati per la realizzazione, conduzione e gestione dei giardini; effettuando diagnosi e trattamenti anche di difesa delle piante, coltura ed innesto delle piante. Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Informatica di base: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Strumenti e tecniche per la lavorazione del terreno: le diverse tecniche di lavorazione del giardino e delle aree a verde in relazione al tipo di impiego ed alle successive operazioni pianificate (semina del prato, piantagione di arbusti e/o alberi); utilizzo dei diversi strumenti e delle attrezzature meccanizzate e manuali per la lavorazione del terreno e delle aree verdi. Strumenti, tecniche e impianti di irrigazione: le diverse tecniche per irrigare giardini, aiuole, prati, vasi su terrazzi utilizzando gli impianti disponibili, effettuando eventuali piccoli interventi di manutenzione degli stessi impianti. Strumenti, tecniche e prodotti per la concimazione: la concimazione stagionale del giardino e delle essenze vegetali in esso presenti; i prodotti più adatti in relazione al tipo di piante presenti; utilizzo dei prodotti nelle dosi e modalità corrette, evitando fenomeni di sovradosaggio o danni per errori di somministrazione. Fondamenti di botanica e fisiologia delle piante: fondamenti della cellula vegetale e delle sue caratteristiche; la struttura degli organi vegetali; elementi di fisiologia vegetale: trasporto dell acqua e dei soluti; traspirazione; le sostanze nutritive; fotosintesi clorofilliana. Strumenti, tecniche e prodotti per la difesa delle piante: la difesa stagionale del giardino e delle essenze vegetali in esso presenti da attacchi parassitari di origine animale e vegetale; monitoraggio attento dell'area verde; i prodotti antiparassitari più idonei in relazione alla tipologia di sintomi rilevati; criteri di impiego dei prodotti in relazione alla loro tossicità acuta e residuale. Strumenti e tecniche di potatura e sfalcio manuali e meccanizzati: le tecniche di potature ordinarie delle essenze vegetali di un giardino e degli sfalci periodici di un prato; utilizzo dei diversi strumenti e utensili per la potatura e gli sfalci. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritta DURATA: 600 ore (400 ore teoria ore stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica NUMERO PARTECIPANTI: n. minimo allievi: 4 n. massimo allievi: 25 15

16 ADDETTO ALLE OPERAZIONI DI SUPPORTO NELLA GESTIONE DOMESTICA E DI ASSISTENZA NELLA CURA DELLA PERSONA Codice ore Il corso si propone di preparare e aggiornare professionisti nel settore dell assistenza familiare domiciliare. I partecipanti acquisiranno le competenze necessarie per lo svolgimento delle attività: di assistenza diretta alla persona, di aiuto domestico, igienico-sanitarie di semplice attuazione complementari alle attività di assistenza e tutela, di aiuto alla vita di relazione. Inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Competenze digitali: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Cultura civica e pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Elementi di diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Antincendio (rischi medio): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio Sicurezza sul lavoro: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Psicologia delle relazioni umane: la relazione di aiuto con l utente, la famiglia e l equipe; le relazioni umane e sociali; gli stili comunicativi utili all approccio della persona sofferente. Sociologia - Rete dei servizi sociali e sanitari: il sistema sociale e l emarginazione, il ruolo della famiglia e della società per l integrazione dell anziano e del disabile, la rete dei servizi territorialisociali e sanitari, le figure professionali coinvolte nella cura dell anziano e delle persone diversamente abili. Etica e Deontologia professionale: i principi e le norme dell'etica; il codice etico della propria professione. Primo soccorso BLSD: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Assistenza alla persona: le diverse attività di assistenza dell anziano o della persona diversamente abile. Igiene della persona: le fondamentali procedure di cura e pulizia dell anziano o della persona diversamente abile Intervento di supporto nella gestione domestica: gestione della casa; organizzazione delle attività domestiche Igiene dell ambiente: le fondamentali procedure di igienizzazione degli ambienti Stage : applicazione delle conoscenze e delle capacità acquisite nel percorso formativo, in situazione di lavoro reale o in simulazioni guidate, contestualizzandole allo svolgimento delle mansioni tipiche del profilo professionale. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritto DURATA: 600 ore (400 ore teoria ore stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica NUMERO PARTECIPANTI: n. minimo allievi: 4 n. massimo allievi: 25 16

17 TECNICO DELLE ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE SOCIALE E DI SVILUPPO DELLE POTENZIALITÀ DI INDIVIDUI, GRUPPI E COMUNITÀ TERRITORIALI Codice ore Il corso si propone di far acquisire al partecipante le competenze necessarie per gestire e programmare l attività di animazione. Tale figura professionale possiede competenze teoriche e pratiche in materia di animazione, competenze dell individuazione e nell attivazione delle risorse di singole persone e di gruppi, competenze nella pianificazione ed attuazione di attività di animazione volte allo sviluppo comunicativo ed all integrazione sociale di utenti disagiati, competenze per un ottimale collaborazione in rete con servizi territoriali di diversi ambiti. Normativa sulla sicurezza: le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura. Nozioni di primo soccorso: il primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno; il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio. Nozioni di antincendio (Rischio basso): incendio e prevenzione incendio; la protezione antincendio; le procedure da adottare in caso di incendio. Pari opportunità: le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere. Lingua inglese: comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire con argomenti di interesse generale e professionale. Informatica di base: analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche. Diritto del lavoro: la normativa del settore, i diritti e doveri del proprio profilo professionale. Organizzazione aziendale: le norme di comportamento correlate al ruolo, la divisione del lavoro, il coordinamento, stile di leadership e cultura aziendale. Tecniche di comunicazione e competenze relazionali: i principi della comunicazione interpersonale e di gruppo, i principi della comunicazione verbale e non verbale; le criticità correlate al processo di comunicazione; i principi della comunicazione istituzionale; i principi della comunicazione pubblicitaria. Privacy: la normativa in materia di privacy, gli obblighi connessi al ruolo e all ambiente in cui si opera, i dati sensibili e le notizie tutelate, obblighi e metodi operativi. Psicologia sociale dell età evoluta e della terza età: nozioni sulla psicologia sociale; nozioni sulla psicologia dell età evolutiva; nozioni sulla psico pedagogia; Sociologia: le teorie sociologiche e le sue applicazioni; sociologia e sue relazioni con i servizi sociali; rapporti tra sociologia e animazione; il rapporto bisogni - risorse nelle attività educative. Le tecniche di animazione: progettazione e gestione dell accoglienza e delle attività di animazione; i diversi interventi di aggregazione e di animazione. Tecniche di espressività e di conduzione dei laboratori: la progettazione delle attività laboratoriali; le attività di promozione delle iniziative e di coinvolgimento del contesto e gruppo/i sociali oggetto dell intervento; le tecniche di conduzione operativa delle attività; i materiali e le attrezzature delle attività di animazione. Le reti relazionali ed istituzionali: il contesto sociale territoriale; i servizi presenti nel territorio di riferimento; le procedure amministrative per la gestione del rapporto con i diversi enti presenti sul territorio; le reti territoriali. Programmare e valutare gli interventi di animazione, educazione e cultura: progettazione e gestione dell accoglienza e delle attività di animazione; i processi di valutazione degli interventi realizzati. Stage: applicazione delle conoscenze e delle capacità acquisite nel percorso formativo, in situazione di lavoro reale o in simulazioni guidate, contestualizzandole allo svolgimento delle mansioni tipiche del profilo professionale. MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritto DURATA: 800 ore (500 ore teoria ore stage) 17

18 ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica NUMERO PARTECIPANTI: n. minimo allievi: 4 n. massimo allievi: 25 18

19 TECNICO DI LUDOTECA ore L obiettivo del corso è quello di qualificare degli operatori che possano svolgono la loro opera nell ambito dei servizi socio educativi e culturali in senso lato. L iter formativo qui progettato è da intendersi come momento di avvio di un percorso di apprendimento personalizzato e flessibile, che muove dal conseguimento di competenze adeguate alla tipologia del contesto dei servizi, che richiedono approcci sempre più complessi ed articolati da parte degli operatori, con particolare riferimento alla capacità di programmare, progettare e realizzare interventi, organizzando le risorse necessarie per un servizio improntato alla efficacia ed alla efficienza in termini di risultati e di impatto sul territorio. Gli obiettivi del corso sono individuabili in più livelli. Ambito territoriale con : miglioramento delle competenze professionali nel territorio; incremento dell occupabilità dei soggetti destinatari dell azione. Ambito imprenditoriale con : miglioramento delle competenze degli operatori, intervenendo sulle performance complessive; miglioramento della qualità dei servizi offerti dalle aziende del settore; Orientamento: Il soggetto comprenderà le finalità che, attraverso il corso, ci si prefigge di conseguire. Avrà un informazione generale sul progetto ed in particolare sul profilo professionale e sulle dinamiche legate al mercato del lavoro Lingua inglese : Il soggetto sarà in grado di comprendere in lingua inglese testi orali e testi scritti e interagire, con un certo grado di scioltezza in conversazioni e comunicazioni relative ad argomenti di interesse generale e professionale Informatica di base: Il soggetto dovrà saper analizzare, elaborare e rappresentare informazioni con l utilizzo delle tecniche informatiche Formazione a distanza su competenze di base: Il soggetto dovrà saper utilizzare i supporti telematici di telelavoro in ambiente web di FAD con l obiettivo di supportare un percorso didattico individualizzato a distanza col supporto degli esperti che sviluppano la formazione d aula Diritto del lavoro: Il soggetto dovrà saper utilizzare la normativa del settore quale ambito di riferimento della propria attività e dispiegare il mansionario del proprio profilo professionale nella consapevolezza dei propri diritti e doveri e secondo criteri di etica professionale; collocare l'esperienza personale lavorativa in un sistema di regole fondato sulla tutela e sul reciproco riconoscimento dei diritti Pari opportunità: Il soggetto saprà conoscere le principali norme che regolano le pari opportunità di accesso e le politiche di genere Normativa sulla sicurezza: Il soggetto saprà conoscere, rispettare ed applicare le norme di sicurezza per garantire a se e ai propri collaboratori o utenti un ambiente e un attività sicura Nozioni di antincendio (rischio basso): Il soggetto sarà in grado di fornire alcune nozioni di base apprese durante il corso antincendio di medio basso. In particolare, incendio e prevenzione incendio, la protezione antincendio e le procedure da adottare in caso di incendio. Organizzazione aziendale: Il soggetto saprà conoscere i principi di organizzazione aziendale in riferimento in particolare ai ruoli e alle mansioni che nelle strutture operative sono essenziali, operando in funzione sia dei rapporti gerarchici che di cooperazione interna Tecniche di comunicazione e competenze relazionali: Il soggetto conoscerà le Tecniche di comunicazione e competenze relazionali necessarie a saper relazionarsi con i propri collaboratori e con i propri utenti, ascoltando l interlocutore, comunicando in funzione di chi ascolta e attivando tutte le tecniche di comunicazione sia di gruppo che interpersonali Privacy: Il soggetto sarà in grado di operare professionalmente nel rispetto delle normative sulla Privacy a tutela della riservatezza dei dati sensibili sia delle persone affidate che dei collaboratori. Nozioni di primo soccorso: Il soggetto sarà in grado di erogare un primo intervento, in caso di incidente o malore, finalizzato al contenimento del danno, organizzare il soccorso con i servizi competenti e disponibili sul territorio Psicologia sociale dell età evoluta e della terza età: Il soggetto conosce i principi della psicologia sociale, dell età evolutiva e della terza età, sa contestualizzarli secondo l ambito di riferimento e li utilizza in modo appropriato nella programmazione e gestione delle principali attività lavorative 19

20 Sociologia: Il soggetto conosce i principi della sociologia e li utilizza in modo appropriato nella individuazione dei bisogni e delle problematiche legate ai diversi contesti di riferimento (famiglia, quartiere, comunità,..), per una corretta programmazione degli interventi di animazione. Le tecniche di animazione: Il soggetto è in grado di progettare e gestire l accoglienza e le attività di animazione, contestualizzando gli interventi ai diversi contesti di lavoro e alle caratteristiche dei soggetti interessati. Tecniche di espressività e di conduzione dei laboratori: Il soggetto sarà in grado di progettare e gestire attività e laboratori di animazione educative, culturali e ricreative, contestualizzandole agli obiettivi da raggiungere, al contesto di intervento ed ai soggetti oggetto delle attività Le reti relazionali ed istituzionali: Il soggetto è in grado contribuire alla costruzione della rete relazionale (formale ed informale) intorno all utente e all attivazione di una rete territoriale al fine di migliorare il livello di inclusione sociale degli utenti MODALITÀ DI VALUTAZIONE: esame finale con prove: orale e scritto DURATA: 600 ore (400 ore teoria ore stage) ATTESTATO O CERTIFICAZIONE FINALE: Attestato di qualifica NUMERO PARTECIPANTI: n. minimo allievi: 4 n. massimo allievi: 25 20

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I

CORSO FORMAZIONE FOR O MA M TOR O I CORSO FORMAZIONE FORMATORI Una metafora per iniziare. Quando fai piani per un anno, semina grano. Se fai piani per un decennio, pianta alberi. Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone. Proverbio

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE N.B. Qualora ritenga importante integrare il questionario con commenti particolari o chiarimenti che ritiene importanti può farlo scrivendo quanto ritiene opportuno nello

Dettagli

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ

SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ SCHEDA RILEVAZIONE DELLE ATTIVITÀ Cognome Nome: Data: P a g i n a 2 MODALITA DI CONDUZIONE DELL INTERVISTA La rilevazione delle attività dichiarate dall intervistato/a in merito alla professione dell assistente

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

L empowerment nei progetti di inclusione sociale

L empowerment nei progetti di inclusione sociale IV Convegno Nazionale di Psicologia di Comunità Psicologia per la politica e l empowerment individuale e sociale. Dalla teoria alla pratica L empowerment nei progetti di inclusione sociale di P. Andreani,

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative :

Attualmente concorrono al Consorzio le seguenti Cooperative : Il Consorzio Servizi Plus, è una società di outsourcing, operante da oltre 10 anni nel settore dei servizi facchinaggio, trasporti e pulizia, con lo scopo precipuo di associare in forma consortile tutte

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio

5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio 5.2. Esempio di procedura per l attività di ufficio Pag. 1 di 36 DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SALUTE E LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO ai sensi degli artt. 17, 28 e 29 del D.lgs 81/08

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli