l informatorecomunale DI VERDERIO INFERIORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "l informatorecomunale DI VERDERIO INFERIORE"

Transcript

1 l informatorecomunale DI VERDERIO INFERIORE ANNO 2 NUMERO 4 MARZO 2012 AUTORIZZAZIONE DEL TRIBUNALE DI LECCO DEL 23/09/2009 ISCRIZIONE REGISTRO GIORNALI E PERIODICI N 6/2009 DIRETTORE RESPONSABILE: ORIGO ALESSANDRO, SINDACO PRO-TEMPORE CORSO DI ITALIANO PER STRANIERI DI OGNI NAZIONALITÀ E iniziato da alcune settimane presso il Comune di Verderio Inferiore il corso gratuito di Italiano aperto a tutti gli stranieri. Il corso è organizzato su tre livelli a seconda della conoscenza della lingua italiana. E iniziato a fine gennaio e terminerà alla fine del mese di giugno, ed è organizzato nel giorno di giovedì dalle ore 18:45 alle ore 20:15. Le iscrizioni sono ancora aperte e basta portare un quaderno ed una penna. Per informazioni telefonare ad Adriana n. 340/ o a Laura n. 340/ Inoltre, visto l alto numero di partecipanti, chiediamo se ci sono volontari disponibili a collaborare con gli insegnanti. RIFIUTI ABBANDONATI Invitiamo tutti i Cittadini affinché: a) si risolva il malcostume di lasciare i rifiuti, di qualsiasi tipo, presso le campane del vetro dislocate in varie zone del paese; b) non si abbandonino più sacchetti e bottiglie ai bordi delle strade; c) si eviti l uso improprio dei cestini dei rifiuti. Tutti i cittadini pagano la Tassa dei Rifiuti Solidi Urbani, e tutti hanno il diritto di: esporre fuori la propria abitazione i rifiuti differenziati, nei giorni previsti dal calendario recentemente distribuito, per essere raccolti; esporre fuori la propria abitazione la frazione umida nell apposito secchiello e in sacchetti biodegradabili; mettere il vetro nelle campane dislocate sul territorio lasciando pulita l area circostante; portare i rifiuti selezionati al centro di raccolta; utilizzare i cestini dislocati per il paese per mettere piccole quantità di rifiuti quali carta, fazzolettini, mozziconi di sigaretta, chewing-gum, carta da caramella, ecc. Ogni cittadino ha il dovere di differenziare ogni tipo di rifiuto, di rispettare l ambiente e preservare il decoro e le condizioni igieniche del nostro paese. A tale riguardo si ricorda che il mancato rispetto delle modalità indicate per la raccolta dei rifiuti ed il conseguente abbandono di rifiuti sul territorio comunale è sanzionato con una multa da 50,00 a 300,00 ai sensi degli artt. 30 e 94 del vigente Regolamento Comunale di Polizia Urbana. CERCASI VOLONTARI In un periodo di crisi economica sono ancora più necessari l impegno e la collaborazione di chi, attento ai bisogni degli altri, può dedicare un po del suo tempo, delle sue energie e capacità al servizio dei più deboli. Esiste nella nostra comunità un numero considerevole di persone di buona volontà che svolgono azioni di volontariato per integrare alcuni servizi e per rendere più vivibile il paese. Ma le esigenze sono tante e i volontari non sono mai abbastanza. Chiediamo allora a tutti voi un piccolo aiuto, un po del vostro tempo: due, tre ore alla settimana da dedicare agli altri. 1

2 SCUOLE Scuola Primaria Prosegue, presso la sala Consiliare del Comune di Verderio Inferiore, il servizio di assistenza per gli scolari della scuola primaria che necessitano di aiuto nello studio e nello svolgimento dei compiti. Il servizio è effettuato nelle giornate di sabato dalle ore 9:30 alle 11:30. Il servizio, limitato nel numero di partecipanti, è rivolto alle famiglie che abitano nei Comuni di Verderio Inferiore e Verderio Superiore, è gratuito e prevede una modalità di svolgimento delle lezioni a piccoli gruppi, in modo da assicurare, per quanto possibile, un rapporto diretto con l istruttore. Per le iscrizioni è necessario contattare l ufficio segreteria del Comune al numero 039/ interno 4, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00. Scuola Secondaria di 1 grado e oltre Prosegue, anche per il corrente anno scolastico, un servizio di assistenza allo studio per studenti delle scuole medie e per il triennio delle scuole superiori; tale servizio è affidato a giovani studenti universitari competenti nelle varie discipline per le quali sarà attivata l assistenza allo studio. Il servizio è finalizzato a garantire un assistenza scolastica integrativa e di approfondimento a favore di coloro che ne abbiano necessità. La modalità di svolgimento è quella della lezione a singolo allievo con un costo di 10 per ogni ora di lezione. Il servizio è limitato ai solo abitanti dei Comuni di Verderio Inferiore e Verderio Superiore. Per ulteriori informazioni e precisazioni è possibile contattare l ufficio segreteria del Comune al numero 039/ interno 4, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00. ASSOCIAZIONI CHE OPERANO SUL TERRITORIO DI VERDERIO Con questo numero dell Informatore comunale, termina la veloce carrellata di tutte le Associazioni che operano sul nostro territorio e delle attività da loro svolte, un modo per ricordare che essere cittadini non vuol dire solamente appartenere ad una comunità ma anche impegnarsi per essa. A.V.I.S. - DA 44 ANNI INFERIORE L'Associazione A.V.I.S., Associazione Volontari Italiani Sangue, fondata da Formentano dott. Vittorio, nel 1927 a Milano, si mobilita per la raccolta di sangue da donare agli ospedali per uso terapeutico. Nel territorio meratese l'associazione è presente dal 1952, il primo donatore e fondatore è stato Ravasi Giuseppe. La prima donazione di sangue nel nostro paese risale al 1958, e il gruppo è nato nel L'A.V.I.S. Comunale di Merate è formata da 18 gruppi presenti in tutti i Comuni che fanno capo all'ospedale di Merate. Il compito dell' Associazione è quello di iscrivere nuovi donatori e gestire le chiamate alla donazione di sangue in Ospedale, per garantirne l'efficienza non solo di Merate, ma di tutte le regioni italiane. Attualmente i donatori attivi a Merate sono 2060, l'ultima tessera rilasciata porta il numero 6033, queste sono le persone iscritte in 60 anni di vita dell'associazione, poi per motivi sanitari, per motivi di trasferimento oppure per limiti di età non donano più. A Verderio sono 100 i donatori attivi e 213 gli iscritti, una bella presenza di persone, che silenziosamente, donano il proprio sangue per i bisogni dei fratelli ammalati. Per essere donatore serve avere 18 anni compiuti e godere di una buona salute e tanto altruismo. Si dona presso l Ospedale di Merate nei giorni di Lunedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì in mattinata; bastano 20 minuti di buona volontà e si riceve tanta felicità. Per diventare donatore ci si può rivolgere al Capo gruppo referente in paese che è Rocca Gianni Antonio, oppure a Barelli Stefano. Presso la portineria dell'ospedale vi è ubicata una cassetta dell' A.V.I.S., si compila la cartolina e poi si è richiamati per un colloquio e gli esami sanitari, oppure mandando una e- mail in Sede mettendo tutti i dati anagrafici all indirizzo Se si desidera avere informazioni più dettagliate, basta scrivere via posta elettronica all'indirizzo e verranno date tutte le indicazioni. 2

3 IL GLICINE Da oltre 11 anni, opera sul nostro territorio, l associazione Genitori e Volontari di Verderio Inferiore denominata il Glicine. L associazione si propone di sviluppare iniziative in campo culturale ricreativo, nell assistenza alle persone più disagiate, e in campo ecologico, sostenendo e favorendo attività tese alla tutela, al miglioramento della qualità dell ambiente e alla valorizzazione della natura. Per il raggiungimento dei suoi scopi l associazione il Glicine si avvale prevalentemente delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei suoi soci; la stessa non ha scopo di lucro ed è indipendente da ogni movimento politico e confessionale. Tutti i volontari sono adeguatamente assicurati e informati sui compiti e sulle responsabilità rispetto al lavoro che offrono. Attualmente i volontari del Glicine sono impegnati nella gestione del centro di raccolta dei rifiuti, nel taglio e nella manutenzione del verde di una parte del territorio di Verderio Inferiore, nell accompagnare i bambini lungo i percorsi del piedibus, nell accompagnare i ragazzi diversamente abili alle scuole del territorio, inoltre organizzano, assieme ad altre associazioni, feste popolari, gite, ecc. Complessivamente i volontari che operano nelle attività sopradescritte sono oltre sessanta, tanti ma ancora insufficienti per svolgere nel migliore dei modi tutti i servizi che offriamo ai cittadini. Per questo chiediamo, anche a chi ha poche ore da mettere a disposizione degli altri, di contattare il responsabile Albano Zonari - tel. 335/ A.I.D.O. L A.I.D.O. nasce a Bergamo per volontà di Giorgio Brumat nel febbraio 1973, ove già operava con il nome di DOB (Donatori Organi Bergamo) dal Aderiscono all associazione tutti i cittadini favorevoli alla donazione volontaria, anonima e gratuita di organi, tessuti e cellule. E apartitica, aconfessionale, senza scopi di lucro, fondata sul lavoro volontario, e promuove in base al principio della solidarietà, la cultura della donazione attraverso iniziative di vario genere e momenti formativi di educazione civicasanitaria, collaborando anche con le istituzioni del territorio. La nostra Provincia (fiore all occhiello della Lombardia) conta oltre iscritti, 35 gruppi nei vari paesi ed un gruppo aziendale. Il meratese vede una viva presenza dell A.I.D.O, grazie all amico Fiore Milone, ex presidente dell A.I.D.O. di Merate, scomparso lo scorso anno, che con il suo instancabile impegno nel divulgare il messaggio della donazione, ha fatto in modo che nel territorio nascessero vari gruppi ed è il motivo che il nostro gruppo di Verderio è dedicato a lui. Vogliamo anche ringraziare il Gruppo pluricomunale di Paderno d Adda, che fino a ieri abbracciava gli iscritti di Verderio, ora trasferiti nel nuovo gruppo. Ad oggi il gruppo di Verderio comprende 231 iscritti. La nuova sede di Verderio, sita in via dei Tre Re n. 31, sarà aperta il primo mercoledì del mese dalle ore 20:30 alle 22:00 e la terza domenica del mese dalle ore 10:00 alle ore 12:00. Un appello lo vogliamo fare a tutti, stiamo organizzando i festeggiamenti per la costituzione del Gruppo ed oltre alla vostra presenza ai vari eventi, abbiamo bisogno anche dei contributi e/o sponsorizzazioni per le loro realizzazioni. In attesa di un numero ufficiale A.I.D.O., contattare Carlo al n. 340/ ABC SPORT A.S.D. ABC Sport, così si chiama la nuova Associazione Sportiva che, da settembre 2011, gestisce e propone corsi sportivi per tutte le età presso il Centro Sportivo Intercomunale di Verderio Inferiore, sito in Via Caduti della Libertà n. 56. Attualmente ABC Sport, che conta circa 250 associati, propone attività di ogni genere, con corsi per adulti ormai consolidati come pilates, g.a.g.-step e ginnastica dolce e anche nuovi corsi come Tai Chi Chuan, arte orientale cinese, che in pochissimo tempo ha riscosso un notevole interesse e successo. Non mancano infine per i più piccoli i corsi di minibasket e ginnastica artistica con squadre e gruppi iscritti nelle varie categorie federali. Le insegnanti Beatrice e Lorena, con Desirèe e Gessica per la sezione artistica e gli istruttori Claudio, Carlo, Diego e Flavio per il centro minibasket, ormai da diverso 3

4 tempo dedicano passione e professionalità nel trasmettere valori educativi di amicizia e socializzazione, senza però dimenticare elementi di apprendimento e crescita tecnica individuale e di squadra; lo spirito infatti che accomuna istruttori e ragazzi è quello di un grande Gruppo che associa il divertimento alla serietà e alla competitività dei nostri giovani atleti. In più A.S.D. ABC Sport, non solo offre la possibilità di frequentare corsi sportivi per tutte le età all interno della palestra, ma l impianto sportivo polivalente, è attrezzato per ospitare attività di vario tipo quali calcetto, pallacanestro, pallavolo e tennis. La palestra, ricca di dotazioni, offre anche attività di yoga, balli latino americano, arti marziali, danza per bambini. L Associazione però vuole fare molto di più per tutti i suoi associati e non, applicando tariffe a prezzi competitivi per agevolare la pratica sportiva e prevedendo sconti a studenti di tutte le età, per partite di calcetto o tennis, ed affittando spazi palestra per attività ricreative, con la possibilità di svolgere ogni sorta di manifestazione o festa privata ed evento pubblico. Infine, alla fine dell anno scolastico, precisamente per tutto il mese di Luglio, ABC Sport accoglie, a turno, bambini dai 6 ai 13 anni che si iscrivono alle attività del Centro Estivo e vivono un liberatorio anticipo di vacanza, partecipando a una miriade di sport e giochi individuali e di squadra. Ed è in questo ambiente che Claudio ed Andrea con tutti gli istruttori ti aspettano per poter passare il tuo tempo libero nel mondo dello sport e della salute, e soprattutto del divertimento. Ti aspettano in palestra oppure contattateli per info e iscrizioni al numero 342/ o via mail a LE ISCRIZIONI SONO APERTE TUTTO L ANNO!!! ARCI PINTUPI Il circolo Arci Pintupi è un associazione culturale giovanile attiva sul territorio di Verderio da 9 anni. Dal 2005 il circolo gestisce l omonimo centro presso il campo sportivo comunale, offrendo un luogo d incontro vivo e accogliente per i giovani di Verderio e dintorni. In questo locale oltre ad accogliere concerti con ospiti nazionali ed internazionali, vengono organizzati anche teatri, mostre e dibattiti; viene inoltre utilizzato come locale di feste di compleanno per bambini, come aula per corsi di educazione ambientale per bambini e doposcuola, oltre che come locale di incontro per altre associazioni tra cui il Gruppo di Acquisto Solidale, nato nel 2008 in seno al circolo e che raggruppa ormai più di 20 famiglie. Numerose sono le proposte di corsi offerte durante l anno, così da assecondare tutti i gusti e soprattutto ogni fascia d età; è infatti possibile scegliere tra le seguenti categorie: benessere, cucina, danza, lingue, musica, tempo libero e baby per stimolare la mente dei più piccini ed educarli con nuovi laboratori allegri e colorati. L Arci Pintupi in questi anni è riuscita a creare e sviluppare una rete di servizi rivolti a giovani a famiglie, ottenendo sempre ottimi risultati, pur nelle limitazioni di un attività volontaria, che vede nella festa di commemorazione del 25 aprile, l Altrimenti Rock ormai giunta alla sua 10 a edizione, e nel Pintumpleanno, giunto alla 6 a edizione, la massima espressione. Il locale è aperto come punto bar rivolto ai propri associati dal venerdì alla domenica dalle 19:00 alle 00:00, mentre durante gli altri giorni della settimana viene impegnato per l attività corsistica dalle ore 18:00 alle 23:00. Per info rispetto alle attività del circolo è possibile visitare il sito: oppure diventarne amico sulla pagine di facebook. GRUPPI DI CAMMINO Proseguono, con successo di partecipazione, senza sosta (freddo, neve, pioggia, sole, vento, ecc.), le salutari e divertenti passeggiate dei Gruppi di Cammino nei luoghi più belli, naturali, storici e pieni di ricordi di Verderio e oltre. Cosa sono i Gruppi di Cammino I Gruppi di cammino di Verderio, che hanno avuto inizio su richiesta di alcuni pensionati, sono gruppi di persone che si trovano regolarmente in un luogo definito per camminare insieme al fine di promuovere concretamente l attività fisica e migliorare la salute. I gruppi sono guidati da un leader che accoglie i nuovi arrivati, li conduce e li motiva. 4

5 Quali sono i vantaggi Il cammino è una pratica a disposizione di tutti, non richiede particolari abilità né un equipaggiamento specifico, bastano, infatti, solo un abbigliamento idoneo e scarpe comode. Camminare con altre persone, oltre a migliorare la salute, stimola la socializzazione e favorisce l autostima portando benefici a livello psicofisico. Camminare in gruppo è divertente si scoprono molti aspetti del nostro territorio che non notiamo andando in automobile o passeggiando da soli, molte volte pensierosi. Camminando in compagnia c è allegria, sentirsi giovani non fa male. PERCHE NO!! Camminare regolarmente contribuisce fortemente a migliorare o a prevenire le seguenti patologie: Malattie cardiovascolari Ipertensione Cadute e fratture femorali Diabete Colesterolo Malattie polmonari Il cammino, in particolare, induce 5 tipi di benefici individuali più uno per la comunità: Benefici per la salute delle persone anziane Riduzione delle cadute Riduzione dei sintomi delle malattie in corso Maggior senso di benessere Controllo del peso Impatto favorevole sull ambiente per minor uso di mezzi trasporto L incontro è fissato al parco lavatoio di Verderio Superiore ogni lunedì e giovedì alle ore 14:15, tutte le settimane, di tutti i mesi, per tutto l anno. Durante il periodo estivo l orario verrà modificato e comunicato. Per Informazioni telefonare agli assessori Villa Giovanna 335/ e Crespi Mario 335/ Oppure contattare Sig. Trabocchi Stefano 392/ , Airoldi Domenico 338/ , Aloia Giovanni 329/ , Frigerio Pierluigi 340/ , Pavin Leonado 348/ IN BREVE RIEPILOGHIAMO per chi ancora non vuole comprendere una serie di esortazioni già rivolte in passato, in più occasioni a tutti i cittadini. Sono inviti doverosi e comportamenti civili, per i quali basterebbe un po di buon senso e di rispetto per gli altri, per comportarsi da persone educate. Ma non per tutti è così, è vergognoso vedere alcune persone portare il cane a fare il bisogno nel cimitero, davanti agli ambulatori o alle scuole dell infanzia, sui marciapiedi o nelle aiuole comunali, come non è rispettoso avere siepi, piante e altro che sbordano sul suolo pubblico, sporcando marciapiedi e strade mettendo in serio pericolo passanti o bambini del piedi bus. C è il problema degli allarmi che suonano in continuo, a volte per intere giornate, senza avere la possibilità di intervenire, c è poi il problema dell amianto, ma anche delle cassette postali inaccessibili, senza nomi o con scritte illeggibili. Pensiamo che non serva richiamare al rispetto delle leggi, dei regolamenti, chiamare in causa la Polizia Locale o i Carabinieri, vogliamo ancora credere nel buon senso di tutti i cittadini, diversamente procederemo con tutti i modi consentiti. CANI A PASSEGGIO I proprietari di animali o chi li ha in custodia momentanea sono responsabili degli imbrattamenti cagionati dagli escrementi degli animali sul suolo pubblico. E fatto obbligo, per coloro che conducono animali su suolo pubblico, di tenere idonei strumenti per il pronto recupero degli escrementi degli animali. Ai trasgressori, oltre alla sanzione amministrativa, è fatto carico di provvedere alla immediata nettezza del suolo pubblico. Per le violazioni degli articoli sopracitati le sanzioni amministrative previste vanno da 50,00 ad 300,00. 5

6 AMIANTO Al fine di raggiungere l obiettivo della eliminazione entro il 2015 di tutto l amianto dal territorio regionale, così come prevede la Legge Regionale n. 17/2003 e il Piano Regionale Amianto Lombardia, ricordiamo a tal fine, che il primo adempimento è la mappatura (obbligatoria) dei siti che lo contengono. Si invitano pertanto i proprietari, amministratori di condominio, legali rappresentanti di aziende, responsabili di siti con sospetta o accertata presenza di amianto, che non l abbiano ancora fatto, a segnalare tale materiale all Ufficio Tecnico comunali o direttamente all ASL, utilizzando l apposito modulo che può essere richiesto alle stesse strutture. PIANTE, SIEPI E ROVI Ricordiamo che, in data 5 aprile 2011, è stata emessa una ordinanza del Sindaco alla quale tutti i residenti di Verderio Inferiore si devono attenere. L ordinanza prevede che TUTTI I PROPRIETARI dei fondi confinanti con strade pubbliche o di uso pubblico del territorio comunale, devono provvedere alla manutenzione delle piante e delle siepi poste su fondi contigui alle strade al fine di evitare l occupazione o il restringimento della proprietà pubblica. Sono previste sanzioni pecuniarie per chiunque violi le disposizioni della presente ordinanza, in applicazione dell'art. 29, comma 3, del D. Lgs. 30 aprile 1992 n. 285 e s.m.i. e più precisamente da 155,00 ad 624,00. In caso di inottemperanza, il Comune provvederà all'esecuzione d ufficio dei lavori con addebito della relativa spesa. LA POSTA Sono momenti difficili per la distribuzione della posta a Verderio Inferiore, problemi di personale o organizzativi ricadono poi su un servizio non adeguato rispetto ai bisogni e alle attese dei cittadini. A questi problemi si aggiungono altre difficoltà che non dipendono dall Ufficio postale o dal postino, ma dalla difficoltà di trovare la cassetta della posta e/o a leggere il nome del capofamiglia e di tutti i componenti familiari. Sono molto frequenti anche errori degli indirizzi indicati sulla corrispondenza. Nell ottica di una collaborazione volta a creare le condizioni per un servizio puntuale ed efficiente, per agevolare il portalettere nel suo lavoro, ma anche per togliere alibi ad un servizio tuttora inadeguato, si invitano tutti i Cittadini a: sollecitare tutti i mittenti a indicare sulla corrispondenza nome e cognome, via o piazza, il numero civico, la località e il codice di avviamento postale corretto; succede troppo spesso che l indirizzo non è completo e/o errato; sistemare le cassette della posta in modo che siano accessibili al portalettere e collocate al limite della proprietà privata e su pubblica via; sul citofono e sulle cassette della posta mettere i nomi di tutti i possibili destinatari e nelle prossimità il numero civico; le cassette devono essere di dimensioni tali da rispondere alla corretta ricezione della corrispondenza. Inoltre è necessario svuotare la cassetta della posta, molte volte piene di volantini e/o opuscoli pubblicitari. Succede sempre più di frequente che la posta ritorna al centro di smistamento di Merate e che dal centro telefonano al Comune per correggere o completare l indirizzo. DISPOSITIVI DI ALLARME Ricordiamo a tutti i cittadini che hanno installato sistemi di allarme acustico, che il nostro regolamento di Polizia Urbana prevede all art. 48, qui sotto riportato, un tempo massimo per il sonoro di 5 minuti intervallato con delle pause. 6

7 All art. 94 lo stesso regolamento prevede sanzioni fino a 150,00 per chi non rispetta queste modalità. SICUREZZA NON INDUGIARE A TELEFONARE ALLE FORZE DELL ORDINE Ribadiamo questo appello già pubblicato in passato perché riteniamo che è importante la collaborazione di tutti i cittadini. Continuano nel meratese e nelle abitazioni dei cittadini di Verderio Inferiore furti di ogni tipo, queste ruberie vengono principalmente effettuate in orari diurni ed a volte in sequenza temporale. Inoltre vengono segnalate, da Cittadini preoccupati, macchine sospette e/o persone sconosciute che si aggirano per le vie di Verderio o che sostano nei parcheggi probabilmente per studiare i movimenti dei residenti. Oltre ad affrontare il problema nelle sedi opportune e privilegiare la prevenzione, il Comune vuole sensibilizzare le persone per favorire un tempestivo intervento delle forze dell ordine. Per questo è necessaria la collaborazione di tutti i cittadini in modo che, a fronte di una macchina o di un estraneo che desta fondati sospetti, non si indugi a telefonare immediatamente alle forze dell ordine. Vi ricordiamo i numeri telefonici utili da memorizzare sull apparecchio telefonico in modo da attivare un intervento immediato. E sempre possibile chiamare il 112, ma dalle ore 7:30 alle 19:30 è preferibile telefonare al Corpo di Polizia Locale Intercomunale al numero 349/ , presente sul territorio con pattuglie, dal lunedì al sabato. Inoltre è indispensabile per un lavoro più incisivo delle forze dell ordine che tutti i cittadini si rechino a denunciare i furti anche in caso di mancata sottrazione di beni da parte dei ladri. Alcuni consigli presi dal sito della Polizia di Stato Non dimenticare che i primi posti esaminati dai ladri sono: armadi, cassetti, vasi, quadri, letti e tappeti. E' utile inoltre fotografare i beni di valore che potrebbero essere oggetto di furto. Quando sei assente PER BREVI PERIODI Lascia qualche luce accesa, la radio, lo stereo o il televisore in funzione. Chiudi sempre la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti. Ricorda che i messaggi sulla porta dimostrano che in casa non c'è nessuno. Se hai oggetti di valore che devi lasciare in casa, fotografali: in caso di furto ne faciliterai la ricerca. Sensibilizza anche i vicini affinché sia reciproca l'attenzione a rumori sospetti sul pianerottolo o nell'appartamento. Nel caso non esitare a CHIAMARE IL 113 Se tornando a casa, trovi la porta aperta o chiusa dall'interno, non entrare. Potresti scatenare una reazione istintiva del ladro che si vede scoperto. Non fare l'eroe e TELEFONA SUBITO AL 113. Quando sei assente PER LUNGHI PERIODI Non far sapere ad estranei i tuoi programmi di viaggi e vacanze. Installa, se ti è possibile, un dispositivo automatico che, ad intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, o la televisione. Evita l'accumularsi di posta nella cassetta delle lettere chiedendo ad un vicino di ritirarla. Non divulgare la data del tuo rientro e, anche alla segreteria telefonica, non dare informazioni specifiche sulla tua assenza. Attenzione agli sconosciuti Non aprire la porta a sconosciuti anche se vestono qualche uniforme e dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. 7

8 Se c'è il portiere invita ogni sconosciuto che si presenta alla tua porta a farsi accompagnare; se non c'è apri solo uno spiraglio alla porta, senza togliere il gancio o la catena di sicurezza, per farti passare telegrammi o ricevute da firmare. Per gli operai, verifica con qualche telefonata da chi è stata fatta la chiamata o da quale servizio sono stati mandati e per quali motivi. Se non ricevi assicurazioni non aprire. Se hai il minimo sospetto, CHIAMA O FAI CHIAMARE DAI VICINI IL 113. Non mandare ad aprire i bambini a meno che tu non sia certo di chi è alla porta. Non aprire portone o cancello, con l'impianto automatico, se non sei certo dell'identità della persona che vuole entrare. Un'abitazione sicura Rendi sicure porte e finestre. Ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino. Se puoi installa in casa un sistema di antifurto elettronico o vetri antisfondamento. In alternativa è sempre valido il ricorso alle grate, purché siano robuste e lo spazio tra le sbarre non superi i 12 centimetri. Se l'interruttore della luce è all'esterno, proteggilo con una cassetta metallica per impedire che qualcuno possa staccare la corrente. E' meglio non tenere in casa grosse somme di denaro, gioielli o oggetti di valore. Ricordati che luce e rumore tengono lontano i malviventi: se sei solo tieni accesa la luce in due o più stanze per simulare la presenza di più persone. Se sei in casa tieni la porta protetta col paletto o la catena di sicurezza; Se sei in pericolo CHIAMA SUBITO IL 113. Se hai bisogno della riproduzione di una chiave incarica una persona di fiducia evitando possibilmente di riportare su targhette nome e indirizzo. Se perdi la chiave di casa o subisci uno scippo o un borseggio, cambia la serratura. Assicurati, uscendo e rientrando, che la porta di casa ed il portone del palazzo restino ben chiusi. Non far sapere, fuori dall'ambiente familiare, se in casa ci sono oggetti di valore o casseforti né dove si trova la centralina dell'allarme. ORARI DI APERTURA DEGLI UFFICI DEL COMUNE DI VERDERIO INFERIORE UFFICIO U.R.P., PROTOCOLLO, ANAGRAFE E SEGRETERIA ASSISTENTE SOCIALE GIORNO DELLA SETTIMANA LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ SABATO 8:30-13:00 SOLO SU APPUNTAMENTO 16:00-18:00 9:00-12:00 09:00-12:00 RAGIONERIA TRIBUTI 10:00-12:30 10:15-12:15 TECNICO 15:00-17:00 PUBBLICO E PROFESSIONISTI 10:00-12:00 SOLO PROFESSIONISTI 10:00-12:00 SOLO PUBBLICO VIGILANZA 16:00-17:00 A ROBBIATE A ROBBIATE 9:00-12:00 A ROBBIATE 8

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13 SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13 STRUTTURE PULIZIA AMBIENTI 12 10 8 6 4 2 servizio di pulizia efficiente 10 0,0 AMBIENTI ADEGUATI ALLA FUNZIONE 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 AMBIENTI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 244 IN DATA 28 OTTOBRE 1997. MODIFICATO CON DELIBERAZIONI

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

MANUALE PER LO STUDENTE

MANUALE PER LO STUDENTE Università di Bologna Domanda di ammissione alla prova finale laurea MANUALE PER LO STUDENTE In caso di problemi informatici durante la compilazione della domanda on line, manda una mail a help.almawelcome@unibo.it

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione Prot. n. 30/dip./segr. Roma, 15 marzo 2007 Ai Direttori Generali Regionali Loro Sedi Ai Dirigenti degli Uffici scolastici provinciali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper

LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper LA NAZIONE LIVORNO mer, 8 apr 2015 ROSIGNANO LE DOMANDE DOVRANNO ESSER PRESENTATE ENTRO IL 14 APRILE Bollette dell'acqua: un contributo dal Comuneper le famiglie in condizioni economiche precarie ROSIGNANO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli