3A.A.A Volontari. Il Diario di Dynamo Camp. Ieri, oggi e domani: Sulla neve col piccolo principe. Newsletter trimestrale Numero 8 - Marzo 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3A.A.A Volontari. Il Diario di Dynamo Camp. Ieri, oggi e domani: Sulla neve col piccolo principe. Newsletter trimestrale Numero 8 - Marzo 2010"

Transcript

1 Il Diario di Dynamo Camp Ieri, oggi e domani: giorni felici a Dynamo Camp Appunti dynamici Ieri, oggi e domani: giorni felici a Dynamo Camp Limestre è quel paradiso che ha fatto da cornice a tutta la mia vita: ricordo la fanciullezza ed adolescenza trascorse in questi boschi, i cavalli e le lunghissime passeggiate, gli animali che la popolano e la caccia di mio padre, la gente che con me è cresciuta in questi luoghi e le mille marachelle che con loro abbiamo combinato. Era un luogo riferito alla figura di mio padre, che passava la quasi totalità del suo tempo libero fra queste montagne, e vissuto da noi ragazzi anche con difficoltà: un immenso privilegio non sempre compreso ed apprezzato. Ma, forse, Limestre era destinata ad un altra storia: Dynamo Camp! E stato doloroso lasciarla come luogo riferito alla mia famiglia ma è bellissimo oggi guardarlo attraverso gli occhi dei nostri bambini e ragazzi. Non so descrivere la gioia che provo a sentirli ridere nel parco che mi ha visto così spesso ridere, la sensazione di grande felicità che mi coglie quando vedo gli sguardi ammirati di quelli che arrivano a Limestre l orgoglio di vedere le persone che con me sono cresciute reinventarsi ed integrarsi con entusiasmo, disponibilità e grande energia in questa nuova realtà. E Dynamo Camp, con tutti i bambini e ragazzi, i volontari e lo staff, e tutti coloro che lo hanno sognato, fortemente voluto e realizzato, regalano a questi bei posti un anima allegra e forte, anima che mi avvolge e mi rende fiera e felice. Francesca Orlando Presidente Associazione Dynamo Camp 3A.A.A Volontari cercasi Newsletter trimestrale Numero 8 - Marzo 2010 Come sostenerci Sulla neve col piccolo principe I giorni dal 16 al 21 febbraio hanno visto la prima settimana bianca di Dynamo Camp! Il Camp ha ospitato 33 ragazzi dai 13 a i 17 anni che si sono cimentati sugli sci. Alcuni dei nostri ragazzi erano esperti sciatori mentre altri erano alle prime armi, qualcuno addirittura non aveva mai visto la neve in diretta, tanto per usare le loro stesse parole. Il programma della settimana era organizzato in due parti: la mattina sulle piste dell Abetone dove i ragazzi hanno imparato a sciare supervisionati dagli attenti maestri della scuola di sci dell Abetone, e il pomeriggio, dove tornati al Camp, hanno dato vita a due meravigliose opere realizzate con l aiuto di Pietro Ruffo, vincitore del premio Cairo In mezzo a tutto ciò non sono mai mancate battaglie con le palle di neve, tuffi in piscina, giochi e sorrisi. I ragazzi non erano mai soli durante questa breve ma intensa settimana, sono stati accompagnati per tutto il tempo da un invisibile e biondo amico, che li ha portati a scoprire il valore dell amicizia. Le parole de Il piccolo principe hanno dato ogni sera la buona notte ai ragazzi e li hanno invitati a prendersi cura gli uni degli altri!

2 2 Appunti Dynamici Ti senti Dynamico? Requisiti PER DIVENTARE VOLONTARIO è necessario avere compiuto 19 anni e parlare fluentemente la lingua italiana. Per le sessioni estive saranno necessari anche volontari con tedesco fluente, oltre all italiano. Volontari di casetta Non sono richieste competenze specifiche ma una buona capacità di relazionarsi con bambini e adolescenti e di lavorare in gruppo con altri volontari e membri dello staff. Oltre alle caratteristiche di comprensione, consapevolezza e entusiasmo per quella che è una straordinaria esperienza, dura e faticosa ma di forte arricchimento e crescita per tutti i partecipanti. L impegno consiste nell accogliere bambini e famiglie al Camp, accompagnarli e sostenerli nelle attività in diversi momenti della giornata, condividendo necessità pratiche, emozioni e divertimento. In estate, in particolare, bambini e ragazzi verranno al Camp da soli, senza le famiglie: l impegno dei volontari sarà quindi sia di giorno che di notte, dormendo in casetta, ovvero in una stanza adiacente a quella di 8 bambini ospiti e con un membro dello staff. Disponibilità: partecipare al week-end di formazione 3 giorni per i week-end dedicati alle famiglie 9-11 giorni per le sessioni famiglie-bambini-adolescenti Volontari tecnici Dynamo Camp cerca volontari anche per attività e compiti speciali quali: guida automezzi con patente D ; esperti equitazione e ippoterapia; fotografi o cine operatori; assistenti bagnanti; istruttori arrampicata sportiva e parchi avventura; supporto tecnico (preparazione aree attività, piccole manutenzioni, giardinaggio). Per questi ruoli è possibile dare una disponibilità per periodi più brevi rispetto alle sessioni. Periodo e modalità di candidatura La formazione è parte integrante del processo di selezione e costituisce uno dei criteri per valutare i candidati. E, inoltre, un occasione per imparare e per misurarsi con le proprie aspettative e i propri limiti prima di una sessione con bambini e ragazzi. Un momento di aggregazione, incontro e crescita personale. E l occasione per toccare con mano la magia Dynamo Camp. Gli interessati possono presentare la propria candidatura per il ruolo scelto compilando la richiesta di partecipazione disponibile online sul sito Il percorso prevede un colloquio di selezione e la partecipazione alla formazione. Per maggiori informazioni: Associazione Dynamo Camp Onlus via Ximenes 662, Loc. Limestre - San Marcello Pistoiese (PT) Tel ; fax Informazioni generali I volontari vivranno all interno del Camp, e le spese di vitto e alloggio saranno coperte da Associazione Dynamo Camp Onlus. A carico dei volontari sono le spese di viaggio di andata e ritorno e le spese personali. La FORMAZIONe La formazione per i volontari avviene al Camp nel corso di un week-end dedicato e costituisce uno dei criteri per valutare i candidati. Il primo week-end di formazione si è tenuto a Limestre dal 12 al 14 marzo. Hanno partecipato 83 volontari provenienti da tutta Italia e in particolare dalla Toscana. Rilevante la partecipazione anche dei dipendenti delle aziende partner: Sace, Telecom, Eli Lilly, Decathlon. Il secondo week-end di formazione si terrà dal 4 al 6 giugno in vista delle sessioni estive. Prossimo week-end formazione 4-6 giugno Secondo week-end di formazione in vista delle sessioni estive. 2

3 eravamo... quello che fanno i bimbi, quando ancora non hanno le menate degli adulti. Io purtroppo non credo di poter esserci questo fine settimana, proprio per il mio nuovo lavoro, ma già da stamani mi son messa di lena buona proprio per cercare di ottenere il venerdì e il sabato... perché lo voglio... perché come ha detto qualcuno Dynamo è una favola stupenda, perché si sente il bisogno di tornarci. E anche io lo voglio. Incrocio le dita. Di nuovo grazie, meraviglia che non siete altro... Sara -Volontaria week-end formazione12-14 marzo 2010 Natale senz ali...beh eccomi tornata dal nuovo lavoro, a casa davanti al pc, a cercare la mail con gli indirizzi dei miei nuovi Dynamici per non sentirli già troppo lontani... per non perderli troppo dopo il week-end di formazione... Voi tutti siete stati fantastici... siete stati sorridenti, efficienti, complici, belli, coinvolgenti, struggenti, professionali, avete espresso il vostro amore per tutto quello che avete fatto per arrivare al punto esatto dove siete arrivati: un attimo prima del cielo, un attimo prima di spiccare il volo. Si, perché dal prossimo week-end, arriveranno gli ospiti, i vostri ospiti, coloro per cui avete studiato, spremuto le meningi, pensato giochi e riposi allegri, avete raccolto la sfida di avere tantissimi bambini, alcuni con nuove patologie e questo vuol dire ripartire da zero con le attività, studiarne di diverse, di nuove... ma voi avete affrontato tutto con la magia che vi appartiene, con lo strumento che meglio sapete usare: il sorriso. Così ci avete fatto sentire, coccolati e speciali, perché eravamo lì per aiutare voi a realizzare tutto quello che avete preparato, ma soprattutto a cercare di condividere tutto quello che abbiamo in comune. Lo star bene. Come? Si lo star bene pensando di aver fatto stare bene gli altri. Adoperarsi, stancarsi, non avere un minuto per se stessi, e ridere, sorridere anche quando sei stanco, ti andrebbe di avere un secondo per te, vorresti telefonare al tuo compagno un secondo, parlare con i tuoi figli un momento, cercare un angolino al silenzio, mangiare un cioccolatino soltanto con gli occhi chiusi e non dovere avere mille occhi, mille orecchi per cercare che tutto sia sotto controllo che tutto vada per il meglio... Ma poi, arriva davanti a te quel bambino, che ti guarda e poi scoppia in un sorriso aperto, negli occhi leggi la pura felicità che soltanto da bambini si può provare... e magari ha le mani piene di cioccolata e te la spalma su tutto il viso... e cosi comincia un gioco per trasformarsi tutti negli alieni che vengono dal pianeta cioccolatandia... beh tutto questo non ha prezzo, non si sente nulla quando poi vedi un bambino che riesce a raggiungere un piccolo ma grande obiettivo, che entra in acqua senza troppa paura, che accarezza un cavallo, che intanto si mette l imbracatura poi si vedrà... Ci avete fatto giocare come loro, per evitare quelle barriere invisibili tra corpi che solo gli adulti hanno... ci avete fatto toccare, stropicciare, parlare, comunicare, affrontare, portato a comunicare chi AUGURI! Quest anno il nuovo anno a Dynamo è arrivato salutato dalle voci di 17 famiglie. I fantasmi de Natale passato, del Natale presente e del Natale futuro li hanno accompagnati attraverso una settimana caratterizzata da pioggia e brutto tempo. Ma noi non ci siamo arresi al clima pistoiese e abbiamo coinvolto le famiglie nelle attività del Camp con il laboratorio orafo, la radio, la piscina, il tiro con l arco, l equitazione, la realizzazione di un cortometraggio e di uno spettacolo teatrale. Finalmente l ultimo giorno il sole ci è venuto a trovare e così siamo riusciti a portare tutte le famiglie sulla neve per una piccola giornata all insegna dello sci e dello slittino. Non sono mancante anche le tradizioni natalizie, come la tombola e il secchione di capodanno, ovvero la realizzazione di un pupazzo che rappresenta l anno vecchio pieno di tutte le situazioni che non si vogliono portare con sè con l avvento del nuovo anno a cui è stato dato fuoco. La sera di capodanno il Camp ha aperto le porte a tutti con un ricco cenone e un concerto di fine anno. Mentre i genitori ballavano i piccoli erano seguiti dallo staff e dai volontari del Camp. La tanto attesa neve ha fatto la sua apparizione il giorno delle partenze ricoprendo gli alberi, i tetti e le strade del Camp, imbiancando i saluti e gli abbracci.

4 3 A.A.A Volontari cercasi Nato a Bologna, dopo varie esperienze nel mondo dello scoutismo e del volontariato, si laurea in Scienze della Comunicazione con una tesi dal titolo Organizzazioni non profit e Internet. Ha lavorato per 3 anni in aziende multinazionali in Irlanda. Si iscrive successivamente ad un Master in Filantropia che lo porta a studiare negli Stati Uniti e a far pratica tra i lobbysti di Bruxelles. Nell estate 2007 diventa membro dello staff di Dynamo e questo gli permette di conoscere per la prima volta la realtà del Camp. Dopo un esperienza come ricercatore universitario, oggi - all età di 33 anni - è Coordinatore di Staff e Volontari a Dynamo Camp. Andrea Martelli ha 33 anni e vive a Limestre Intervista a Andrea Martelli Come si è svolta la campagna di promozione del volontariato 2010? Abbiamo iniziato già alla fine dell anno scorso, richiamando i volontari che avevano partecipato alle sessioni estive e primaverili, nonché i volontari storici che seguono questo progetto sin dall inizio. È proprio a loro che abbiamo chiesto di continuare a diffondere la notizia. Chi ha vissuto la magia del Camp in prima persona, chi insomma è un Dynamìco, è il nostro miglior ambasciatore! Ognuno di noi conosce almeno una persona che potrebbe diventare volontario a Dynamo, e in questo senso siamo convinti che il nostro motto: Fai diventare un tuo amico... Dynamìco! ci permetterà di fare crescere il Camp, offrendo sempre maggior qualità ed entusiasmo. Un altro aiuto molto importante viene dalle aziende amiche, che offrono ai loro dipendenti la possibilità di fare un esperienza di volontariato. Sono molte, infatti, le persone che hanno fatto volontariato attivo in passato o che avrebbero sempre voluto vivere un esperienza come il Camp, ma sono spesso costrette a rinunciare per esigenze di famiglia e di lavoro. In questo senso, il supporto dato a queste persone dall azienda diventa il regalo più bello, e anche l investimento più utile per permettere loro di riscoprire in modo più umano e più pieno la loro professionalità. Quali devono essere, secondo te, le caratteristiche per diventare volontario a Dynamo Camp? Molti dei volontari che si sono rivelati più bravi al Camp non avevano alcuna esperienza pratica nel sociale, ma tantissima voglia di mettersi in gioco, forte propensione al lavoro di gruppo, capacità di adattamento, disponibilità e umiltà. Queste sono caratteristiche preziosissime nel mondo del volontariato in generale e ancor di più a Dynamo Camp. Qui adulti e bambini giocano, si divertono, si emozionano e semplicemente vivono insieme l allegria del Camp e lo fanno condividendo forse la parte più vera e profonda di loro stessi. Non occorre essere bravi come Messner nelle arrampicate, non serve ballare e cantare come Beyoncé, non importa nemmeno se non sai (come me!) disegnare alcunché... Basta avere la voglia e la follia di provare! Dynamo Camp è pieno di tesori da scoprire per tutti quelli che partecipano. Bambini, famiglie, volontari, tutti condividono la scoperta più bella : ridere e stare insieme con allegria è la migliore medicina per tutti! Come sono organizzati i week-end di formazione? Che obiettivi hanno? Proprio perché il Camp è un luogo di scoperta, la formazione è fondamentale. Immaginatevi di voler scalare una montagna: quello che cercate è emozione e avventura, proprio come fanno i ragazzi che vengono al Camp. Prepararsi significa anche dotarsi degli strumenti necessari per la sicurezza. È importante, per esempio, abituarsi a stare in un ambiente diverso e rinunciare alle abitudini e alle comodità di tutti i giorni. Durante il week-end di formazione vengono date ai volontari tutte le informazioni utili, vengono spiegate le regole e le procedure di sicurezza. Ma non è tutto. Quello a cui puntiamo soprattutto è la formazione di uno spirito di gruppo. Le varie attività di gioco e confronto servono proprio a questo: per permettere al volontario di capire che i suoi compagni diventeranno il punto di riferimento più importante e significativo durante gli intensi giorni al Camp! Quali novità aspettano i volontari al Camp per quest anno? I vecchi Dynamìci quest anno devono aspettarsi sessioni ancora più ricche di divertimento, allegria e caos ben organizzato! Anche quest anno, infatti, non mancheranno sorrisi, fantastici scherzi, sorprese, risate a crepapelle e tantissimi momenti di pura gioia e condivisione. E poi non dobbiamo dimenticare un aspetto importante che richiederà grande impegno ed entusiasmo: in programma ci saranno più bambini e più famiglie ospiti in ogni sessione e sessioni che si allungheranno di un giorno. Anche quest anno, quindi, i volontari rappresentano una risorsa imprescindibile per Dynamo Camp. Del resto, è anche grazie alla loro spensieratezza, unita al loro impegno e dedizione, che questo luogo si accende di magia, felicità e divertimento. 3

5 I volontari più esperti avranno compiti particolari? A loro chiederemo di affiancare lo staff in casetta, sostituendolo quando necessario anche in compiti di responsabilità, come la gestione dei turni, la lista delle precauzioni da adottare per ogni bambino, le telefonate a casa ai genitori. Questa per me è l occasione per ringraziarli di cuore per l impegno, l entusiasmo, la gioia che hanno regalato fino ad oggi. Abbiamo bisogno di loro per accogliere i nuovi volontari, per farli diventare Dynamìci, ma soprattutto per accogliere i 750 bambini che verranno quest anno al Camp! Telecom per Dynamo Camp Il sodalizio fra Telecom Italia e Fondazione Dynamo nasce nel 2007, anno d inizio delle attività di Dynamo Camp in Italia: un iniziativa che promuove il diritto di tutti ad una migliore qualità della vita e in particolare dei bambini con gravi patologie al gioco e allo svago. Una tipologia d intervento, basata sulla terapia ricreativa, sviluppata con grande coerenza rispetto al senso di responsabilità civile che da sempre anima la filosofia d impresa di Telecom Italia. Alla luce di questa consolidata partnership, Telecom Italia ha promosso la sua prima iniziativa di volontariato d impresa che ha coinvolto alcuni dipendenti che sono stati al Camp durante la sessione di Capodanno, soddisfacendo la crescente esigenza dei lavoratori di contribuire con le proprie capacità personali e professionali alla soluzione di problematiche sociali diffuse. Oltre a valorizzare i dipendenti desiderosi di partecipare ad azioni solidali, l iniziativa ha rinforzato il senso di appartenenza all azienda e fornito ai dipendenti l opportunità di scoprire e sviluppare nuove competenze personali collaborando allo sviluppo dei progetti sociali di Telecom Italia. Il soggiorno dei volontari Telecom al Camp è stato un grande successo, come emerge dalle loro entusiastiche testimonianze....la casualità ha voluto che una mattina mentre ero a lavoro, mi imbattessi in un trafiletto molto minimale sul nostro portale aziendale. E stata l occasione per concretizzare una volontà sopita e mai realizzata in precedenza. L iniziale titubanza dovuta all assoluta inesperienza ha lasciato il posto all entusiasmo. Un entusiasmo contagioso, che in poche ore ha coinvolto tutti i volontari. Inoltre il senso di appartenenza ad un gruppo, per alcuni di noi ha in qualche modo aiutato a motivare. E stato bello vedere la naturalezza con cui i colleghi, si muovevano all interno di un mondo (quello delle patologie gravi) che ha dinamiche sconosciute ai più. Da subito e scattato un moto di sincera e spontanea collaborazione finalizzata ad esclusivo beneficio dei ragazzi e delle famiglie presenti. Ho visto e vissuto nei giorni trascorsi al Dynamo Camp, la gioia dagli occhi lucidi. I sorrisi di genitori induriti dal quotidiano ma mai sopraffatti. L iniziale imbarazzo dei familiari, forse poco abituati alla gioiosa promiscuità del camp, ha lasciato il posto a un corteo di attori, cantanti, orafi, arcieri. Le tante attività hanno in qualche modo donato un briciolo di leggerezza a tutti noi, famiglie comprese. Infine non posso non ricordare il caldo abbraccio di una bimba sfortunata, dentro una sala multisensoriale, illuminata da luci colorate e da musiche soft, che mi ha traghettato nel nuovo anno con il suo emozionante silenzio. Il capodanno più indimenticabile della mia vita. Ho usato un briciolo del mio tempo e ho ricevuto in dono una meravigliosa girandola di emozioni. L ultimo giorno, tante slide colorate hanno scandito i momenti salienti del nostro soggiorno. Sarebbe bello condividere con altri colleghi l intensità di quegli scatti. Questa è la carica che ho trasferito al mio rientro in ufficio. Senza piaggeria sono grata all Azienda per l opportunità che mi ha dato, e nel contempo, dal mio piccolo, la invito a promuovere in futuro nuove iniziative di solidarietà, dando ad altri colleghi l opportunità di fare un esperienza di volontariato... GLORIA - Technology & Operations, Firenze...Non credo sia possibile descrivere l esperienza vissuta a Dynamo Camp con poche parole. La tempesta di emozioni che si è scatenata nei cuori di chi ha partecipato a questa iniziativa non è una cosa che si possa imbrigliare con delle semplici parole, solo chi vi ha preso parte può essere pienamente cosciente dell importanza e dell effetto che questa esperienza ha avuto in ognuno di noi... Ci siamo ritrovati tutti a Limestre, un giorno prima dell arrivo delle famiglie, un gruppo di persone eterogeneo, senza nulla in comune, diverse le età e i luoghi di provenienza, ognuno di noi con la sua storia e con le sue motivazioni, ma tutti positivi, tutti pronti a dare il massimo per affrontare la settimana che ci si presentava davanti nel miglior modo possibile... Abbiamo iniziato a conoscerci, a comprendere quali attività avremmo svolto, personalmente ero un po impaurito, non avevo mai partecipato a questo tipo di iniziative, ma la paura è durata poco, pochissimo, e all arrivo delle famiglie ero lì, travestito da pirata e pronto ad aiutare i genitori a trasportare i bagagli in camera... cosa dire di queste famiglie, genitori coraggiosi, forti e sempre positivi, bambini amorevoli che curavano i fratellini in difficoltà come mai avrei immaginato... e poi loro i bambini per i quali eravamo lì e ai quali stupidamente avevo pensato di andare a portare un sorriso, solo per rendermi poi conto che sarebbe accaduto l opposto, che sarebbero stati loro a regalare a me decine, centinaia di sorrisi. Un esperienza unica, che ha creato in cosi poco tempo dei legami fortissimi, tra le famiglie e tra i volontari... Se ci tornerei? Assolutamente sì, invito chiunque a proporsi per partecipare ai prossimi appuntamenti di Dynamo Camp, e non posso che ringraziare la nostra azienda per averci offerto questa possibilità, la possibilità di far parte di un gruppo di eletti che per una settimana ha vissuto qualcosa di magico... MARIO - Technology & Operations, Palermo

6 4 Ridere fa bene Dalla Terapia Ricreativa di Dynamo Camp alla Terapia della Risata di Gianni Ferrario il passo è stato breve. Così lo scorso 20 gennaio a Milano, presso l Auditorium San Fedele di Milano, una generosa ambasciatrice di Dynamo Camp ha dato appuntamento ad un nutrito gruppo di amici per una serata a sostegno delle sessioni estive. Perché ridere di cuore è importante, fa bene e fa del bene Di seguito il suo contributo al nostro Diario....Mi chiamo Mariangela e sono stata volontaria a Dynamo Camp nel luglio E stata una bellissima esperienza di vita e di crescita. Quasi una cura di bellezza per anima e corpo! Nel freddo inverno 2009 ho sentito che c era un gran bisogno di gioia e leggerezza non solo per chi fisicamente soffre, ma anche per i miei amici 40/60enni della grigia Milano. Così, un po per gioco, ho provato a mettere insieme una serata un po speciale. Un attore-filosofo Gianni Ferrario conduce da anni uno spettacolo in cui insegna a ridere quando noi lo desideriamo e non solo perché stimolati. Imparare a ridere da soli carica di energia e di endorfine, sdrammatizza la situazione, sbaraglia la controparte; così, dopo aver brevemente presentato Dynamo Camp, in circa 200 ci siamo esercitati a ridere sotto la doccia, a tirar fuori la linguaccia come grosse tigri indiane, abbiamo fatto scoppiare palloncini che volavano pieni dei nostri No. Abbiamo ascoltato una ballata che scherza su come ogni sventura può diventare una fortuna. Le reazioni del pubblico sono state le più varie e inattese, ancora oggi al pensiero amiche mi ridacchiano al telefono. Monica tornando a casa ha divertito Paolo influenzato, Anna ha utilizzato qualche idea per le sue pazienti anoressiche, Lodovico si è messo in gioco salendo sul palco; mentre Elena era mooolto arrabbiata e Andrea non si è fatto coinvolgere. Qualche seme di coscienza di vivere spero crescerà piano piano sorridendo sotto i baffi. Ma la gioia più grande è stata vedere un amica, moglie di un uomo affetto da leucemia, lasciarsi andare a ridere a crepapelle, entusiasta. E stato un dono gigante. La tua dote più grande, è anche il tuo limite a volte l intelligente razionalismo rischia di uccidere la poesia, la risata di pancia, la meraviglia - forse unici passepartout delle vera Conoscenza. Insomma abbiamo raggranellato (nel vero senso della parola) quanto basta per far sorridere 8,5 bambini questa estate. Briciole, ma di Gioia. Un vero Grazie a tutti voi che mi avete aiutato. Alla prossima idea allegramente pazza per dar gioia e, come si dice a Milano, dané... Mariangela Come sostenerci Teatro delle due per Dynamo Camp - Un anno dopo Adattamento e regia di John Bellomo Con David Sweeny Jared Mercier John Bellomo Justin Jain Kristen O Rourke Olli Rasini Teresa Spencer Valeria Bottazzi Giunti al quarto anno, il Teatro delle Due, compagnia formata da attori di madrelingua inglese, fondata da Valeria Bottazzi e Olli Rasini, il 12 marzo 2010 si è ripresentato a Dynamo Camp con il nuovo allestimento: A Midsummer Night s Dream (Sogno di una notte di mezza estate) di W. Shakespeare, in lingua originale inglese, regia di John Bellomo. La compagnia Teatro delle Due, da un anno ufficialmente Associazione di Promozione Sociale, persegue lo scopo didatticoculturale di avvicinare gli studenti delle scuole medie superiori al teatro classico e agevolare la comprensione della lingua inglese attraverso un attività complementare alla didattica adottata nella normale programmazione scolastica. Abbiamo fatto tantissima strada in questi quattro anni, dice Olli Rasini, co-fondatrice del Teatro delle Due, ed ex staff e volontaria di Dynamo Camp ed con grandissimo piacere sia nostro che dei nostri attori che facciamo questo spettacolo a beneficio di Dynamo Camp. Lo spettacolo a Dynamo è qualcosa che abbiamo organizzato prima che i miei colleghi arrivassero in Italia, quindi per loro è stato abbastanza un mistero fino al nostro arrivo a Limestre. Lì ho avuto modo, insieme ad diversi altri membri dello staff attuale, di parlargli della mia esperienza a Dynamo e di dargli un idea del progetto attraverso foto e video e racconti. Da quel momento in poi l entusiasmo per la cosa è cresciuto, e sicuramente ha avuto il suo effetto anche sulla rappresentazione: c era un atmosfera diversa. Il Sogno di una Notte di Mezz Estate parla di magia, scherzi, risate penso che sia uno spettacolo che riflette anche lo spirito di Dynamo Camp: la vivacità dell allestimento, i balletti, le gag... Per noi venire a farlo a Dynamo è stato un po il dulcis in fundo del progetto, ultimo spettacolo prima di salutare gli attori in attesa della prossima produzione. 4

7 Ballare per chi ha meno fortuna Lo scorso 18 dicembre, la Dance Theatre School diretta da Leila Ducci ha organizzato una serata di beneficenza in concomitanza con il tradizionale saggio di Natale di danza classica e contemporanea. Lo spettacolo Amica Terra ha avuto luogo presso il Teatro Verdi di Montecatini Terme. Filo conduttore della serata era l ecologia ed il rispetto dell ambiente. Tutti i costumi sono stati creati con materiali riciclati. Leila Ducci, che ha fondato la Dance Theatre School nel 1997 dopo aver studiato con importanti maestri prima ed essersi dedicata all insegnamento poi, da anni porta avanti iniziative benefiche. Quindi è stata la volta il 22 gennaio scorso della Free Dance School, con il saggio del Corso Avanzato presso il Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia. Altra musica, ma stesso spirito solidale in questo saggio di musiche energizzanti, che vanno dallo street style all hip-hop. Anima della scuola è Giulia Pacini, fondatrice nel 2006 della prima scuola di danza hip-hop di Pistoia. Impegno e studio costante sono gli ingredienti essenziali di questa scuola, così come il percorso di studio e di insegnamento della sua fondatrice. La scuola collabora altresì con la Compagnia Bottega di Roma ed è riuscita nel non facile intento di avvicinare coreografi e ballerini professionisti del territorio, gettando le basi per sempre nuovi ed importanti progetti. La Free Dance School che si era già attivata per Dynamo Camp insieme ai suoi allievi e ai colleghi di Idea Danza lo scorso anno ha così rinnovato per il secondo anno il suo sostegno a Dynamo Camp. Con l iniziativa di Leila e Giulia qualche bambino in più potrà trascorrere una vacanza spensierata a Dynamo Camp. Un saggio non solo di bravura, ma soprattutto di altruismo. Grazie! Per informazioni: Dance Theatre School - Via Morelli e Gualtierotti 21- Pistoia Free Dance School - Via A. Frosini 7 - Pistoia Tutti in pista! Da quest anno una nuova attività arricchisce le iniziative di Terapia Ricreativa offerte da Dynamo Camp ai ragazzi ospiti: lo sci sulle vicine piste dell Abetone. Con un partner: il Consorzio Abetone Multipass che per la sessione di febbraio ha messo a disposizione dei ragazzi ospiti, dei volontari e dei membri dello staff, attrezzatura sciistica, 5 maestri di sci in qualità di guide e lo ski-pass ed agevolazioni per il pranzo per tutti. Fondazione UMANA MENTE per Dynamo Camp Fondazione UMANA MENTE (Gruppo Allianz) ha come missione dare risposte valide ed efficaci ai bisogni di chi è in situazione di disagio. E siamo felici che nel dicembre 2009, dopo un accurato lavoro di valutazione e di analisi, abbia reputato opportuno avviare una seconda partnership con la nostra Associazione Dynamo Camp ONLUS. È partito così il progetto Dynamo che si apre alle patologie neuromotorie e permette l uso del Camp a un numero sempre maggiore di utenti nell arco dell intero anno. UMANA MENTE supporta il nostro progetto con il finanziamento di due sessioni a beneficio di circa 50 tra bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 17 anni, con disabilità neuropsichiche e le loro famiglie. La prima sessione si svolgerà a Pasqua (1-7 aprile 2010) e avrà come ospiti minori affetti da sindrome di Rett con relative famiglie e due volontari per nucleo, mentre nella seconda sessione (4-11 settembre 2010) i minori diversamente abili saranno 30 con almeno due volontari per minore e potranno sperimentare nella splendida cornice del Camp una settimana di autonomia senza i propri genitori. Il progetto, nato dalla partnership tra Associazione Dynamo Camp Onlus e Fondazione UMANA MENTE, è supportato da un comitato di specialisti provenienti da organizzazioni qualificate nell ambito della disabilità, con l obiettivo di identificare un percorso di riabilitazione e un impianto di monitoraggio efficace per bambini e ragazzi con disabilità neuropsichiche. Il progetto coinvolge oltre ai bambini e ragazzi ospitati al Camp anche gli educatori e i volontari che li accompagnano e i genitori. Il programma concepito da Dynamo Camp con obiettivi di breve, medio e lungo termine, mira al rafforzamento del processo di autonomia, di inserimento nel contesto gruppo, di stimolazione delle abilità residue e di supporto alle famiglie nella fase di allontanamento dal figlio. I principi di terapia ricreativa acquisiti durante l esperienza al Camp possono infine venire riutilizzati dagli utenti una volta tornati a casa. Questo fa si che il beneficio della vacanza e del lavoro svolto duri nel tempo e faccia da trait d union tra le famiglie che escono da situazioni di isolamento e si possono aiutare a vicenda. Fondazione UMANA MENTE è tra i principali donatori che hanno supportato la nostra Associazione fin dagli inizi finanziando l azione di recruiting e i week-end per le famiglie.

8 Dona un messagio a un bambino, lui ha un messaggio per te!...qui al Dynamo Camp mi diverto un mondo questa è una delle esperienze che non dimenticherò mai in tutta la mia vita. Quando sarò grande e ripenserò a questi momenti, mi ricorderò sicuramente di tutti voi e di tutti i momenti belli che mi avete regalato in questi giorni. Io non vi dimenticherò mai... L Associazione Dynamo Camp Onlus lancia dal 12 al 30 aprile 2010 la campagna solidale Autoritratto di un bambino. Il progetto ha l obiettivo di raccogliere i fondi per contribuire a sostenere la vacanza gratuita di 200 bambini malati di tumore tra i 7 e i 17 anni presso Dynamo Camp durante l estate Le sessioni di vacanza sono 5 e i bambini affetti da tumori per sessione sono in media 40. Sono i bambini che ogni anno nel nostro paese di ammalano di tumore. Dynamo Camp regala a questi bambini e alle loro famiglie una settimana di vacanza, una vera tregua dai molti aspetti negativi della malattia. Un bambino malato è un bambino come tutti gli altri. Come gli altri, quindi, ha bisogni ed esigenze. Deve vivere intensamente ogni giornata, esprimendosi e costruendo il proprio carattere grazie a esperienze sempre nuove. Al Dynamo Camp la malattia non è un limite: è un luogo pensato per rendere felici i bambini che hanno provato nella loro vita il dolore e l angoscia della malattia grave, come il tumore. Che hanno vissuto la paura e la solitudine; la lontananza da casa, lunghi periodi in ospedale, e l impossibilità di vivere la spensieratezza dell infanzia e dell adolescenza. E un luogo pensato per dare a questi bambini la possibilità di tornare a essere bambini. A Dynamo Camp i bambini possono fare amicizia con gli altri coetanei, cimentarsi con il teatro, arrampicare, andare a cavallo, giocare in piscina e soprattutto divertirsi. Secondo i principi della Terapia Ricreativa che è il modello su cui si basano le attività del Camp, anche l ultimo può diventare primo, sperimentando le proprie potenzialità e scoprendo le proprie passioni. Contributo del 5 per mille È facile, basta compilare la scheda CUD, modello 730 o Unico. Firmare nel riquadro indicato come Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale. Indicare nel riquadro il codice fiscale di Dynamo Camp Onlus, ovvero La destinazione del 5 per mille non modifica l ammontare dell imposta. Le scelte della destinazione del 5 per mille e dell 8 per mille sono tra loro indipendenti. DYNAMO CAMP. I CONTATTI: Ass.ne Dynamo Camp Onlus: Via Ximenes, loc. Limestre, S. Marcello Pistoiese (PT) Tel Fax Fondazione Dynamo: Foro Buonaparte, Milano Tel Fax Dal 12 al 30 aprile dona 2 euro con un SMS al o chiama da rete fissa. Nozze? Battesimo? Comunione? Cresima? Laurea? Anniversario? Aiuta Dynamo Camp anche con le tue bomboniere. In un tempo di sprechi ed eccessi, c è un altra possibilità di fare bene. Tante sono le ricorrenze durante l anno, ancor di più ne arrivano con la primavera. Allora date un segno della vostra solidarietà a parenti e amici e dedicate ai bambini di Dynamo Camp le vostre bomboniere. Sarà bellissimo, sentirete di aver fatto qualcosa di importante! Per informazioni: Elena Bertolina Mariella Leone Donazioni in denaro Bonifico bancario a favore di Associazione Dynamo Camp Onlus IBAN IT73 E Banca Prossima S.P.A. Via Manzoni ang. Via Verdi, Milano Assegno non trasferibile intestato a Associazione Dynamo Camp Onlus Versamento su c/c postale N a favore di Associazione Dynamo Camp Onlus Donazioni on-line dal sito Volontariato Per candidarsi, visitate l apposita sezione sul nostro sito Donazioni di beni e servizi Per informazioni visitate la sezione del sito: la Lista dei Desideri Benefici fiscali per le donazioni in natura Le persone fisiche e gli enti soggetti IRES possono dedurre le liberalità in denaro o in natura, nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di annui (art.14 legge 80 del 14/05/2005). In alternativa, le persone fisiche possono detrarre dall imposta Irpef il 19% della donazione, da calcolare su un importo massimo di 2.065,83 4

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

L ALFABETO DELLA LEGALITA

L ALFABETO DELLA LEGALITA L alfabeto, che sta alla base dell acquisizione di ogni lingua, diventa, in questo nostro giornalino, il punto di partenza per la conoscenza di quei valori fondamentali che è indispensabile interiorizzare

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013

Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per chi ha bisogno: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Catalogo 2013 Per i tuoi regali di Natale scegli di essere al fianco del WFP: in ogni momento e in qualsiasi luogo. Scegli i tuoi regali aziendali

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

"Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare

Ogni persona, indipendentemente dal grado di. disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare "Ogni persona, indipendentemente dal grado di disabilità, ha il diritto fondamentale di influenzare mediante la comunicazione le condizioni della sua vita". Questo è l'incipit della Carta dei Diritti della

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

in primo luogo a Zanzibar

in primo luogo a Zanzibar ...... Se fai il bene diranno che lo fai per fini egoistici...non importa fa il bene S. Teresa di Calcutta cosa ci ha riservato questo 2014 come abbiamo speso questi 365 giorni... è stato certamente un

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora

La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora La solitudine tra scelta e condanna: due gruppi di anziani a confronto A cura di Landi Eleonora Gli anziani in realtà vengono considerati i soggetti più esposti al rischio della solitudine; sia perché

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli