Il grande tennis. Concorso per vigile urbano. Scuole, cercasi un nonno vigile. Doppio podio in Val Pusteria. di Appiano e Caldaro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il grande tennis. Concorso per vigile urbano. Scuole, cercasi un nonno vigile. Doppio podio in Val Pusteria. di Appiano e Caldaro"

Transcript

1 di Appiano e Caldaro 7 agosto 2015 N. 31 Il grande tennis Torna ancora una volta a Maso Ronco il torneo internazionale di tennis outdoor più importante tra Milano e Kitzbühel. Appuntamento dall 8 al 15 agosto con ingresso libero. Concorso per vigile urbano Le candidature devono essere presentate entro il 20 agosto; si tratta di un posto a tempo pieno. Pagina 2 Dynamic Bike Team Doppio podio in Val Pusteria Nella gara di cross country di MTB, secondo posto per Tobi Oberhammer e terzo per Lukas Christoph. Pagina 4 Comune di Caldaro Scuole, cercasi un nonno vigile L amministrazione cerca una persona per il servizio di sorveglianza; domande entro il 21 agosto. Pagina 5

2 GIUNTA COMUNALE DI APPIANO Ecco alcune delibere assunte dalla Giunta comunale in occasione delle ultime sedute: Incarico alla ditta Sportbau di Bolzano per il risanamento dell impianto di basket presso la Raiffeisenhalle, al costo di euro; Incarico alla ditta Alpicolor di Seppi Stefano di Appiano per i lavori di pittura alla scuola di musica Leonhard Von Call, per l importo di 4.935,38 euro; Incarico alla ditta Sportbau di Bolzano per l elevazione dello steccato presso la zona sportiva Stieracker a Cornaiano, per l importo di euro. Aiutateci a migliorare i nostri sentieri La cittadinanza è invitata a segnalarci qualsiasi proposta per migliorare i nostri sentieri paesaggistici e boschivi, p.es. panchine in legno da sostituire o da installare ex novo, sentieri ostruiti da tronchi e ramaglie, alberi caduti e simili. Si prega di comunicare le segnalazioni per telefono ( ) o tramite all Ufficio servizi economici: Per facilitare l identificazione del posto vi preghiamo di descrivere dettagliatamente il luogo dove intervenire (foto, coordinate GPS, indicazioni precise). L assessore alle foreste Philipp Waldthaler Nuova assessora alla Cultura, Mobilità e Pari Opportunità Da alcuni giorni anch io sono in carica come assessora alla Cultura, Mobilità e Pari Opportunità. L ingresso in municipio è stato molto facile: già dalle prime sedute infatti, sono rimasta colpita dalla disponibilità e dalla competenza dei collaboratori comunali. Con le ex assessore Wally Kössler e Traudl Riegler Troger abbiamo avuto parecchi incontri finalizzati al passaggio indolore delle consegne, ed entrambe mi hanno assicurato il proprio appoggio in caso di necessità. La mia udienza ha luogo ogni lunedì dalle 8 alle 10 presso la sala sita al terzo piano del Comune. Qualora siate impossibilitati Le ex assessore Wally Kössler e Traudl Riegler con la nuova assessora Sigrid Mahlknecht Ebner (2ª da sinistra) a venire, potrete volentieri concordare un altro giorno. Non vedo l ora di iniziare il mio lavoro. Sigrid Mahlknecht Ebner, Cornaiano Cercasi vigile urbano e annonario Il ha indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di un posto a tempo pieno di vigile/ essa urbano/a e annonario/a (5 a qualifica funzionale). Requisiti d accesso Diploma di licenza di scuola media inferiore o licenza di scuola elementare nonché - assolvimento di un ulteriore triennio di studio o - di formazione professionale triennale o - sei anni di servizio con mansioni analoghe presso l Arma dei Carabinieri e/o presso le forze di Polizia dello Stato Quattro anni di effettivo servizio nella 4 a qualifica funzionale nell ambito dei profili professionali dell area C oppure di un altra area se la mobilità verticale è indicata nel profilo professionale di appartenenza Attestato relativo alla conoscenza delle lingue italiana e tedesca riferito al diploma di licenza media ex carriera C ovvero un attestato secondo il decreto legislativo del 14 maggio 2010, n. 86 Patente di guida B La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata al entro le ore 12 di giovedì 20 agosto. 2 7 agosto 2015 N. 31

3 Pro Eppan/Appiano Manca chiarezza sull accoglienza dei rifugiati alla caserma Mercanti NOTIZIARIO COMUNALE Visto che la Provincia non ha in alcun modo coinvolto il nella decisione di utilizzare per i profughi la caserma Mercanti, il 28 luglio si sono trovati i rappresentanti dei partiti per stilare una lista di proposte del Comune per la Provincia. Anche se le posizioni dei vari partiti erano differenti di fronte alle modalità dell accoglienza, tutti erano d accordo sul fatto che si dovesse intraprendere una strada di comunicazione e collaborazione con la Provincia. È importante che la Provincia non solo tenga in considerazione le modalità di alloggio e sicurezza dei profughi presso la caserma, ma anche che si impegni in una collaborazione costruttiva con il Comune orientata all integrazione, dando la possibilità ai cittadini di avere la consapevolezza di essere essi stessi ospiti. Il documento presentato alla Provincia è stato un compromesso tra le opinioni dei vari partiti. La posizione di Pro Eppan era quella di non avere solo un piano di sicurezza, ma anche di raggiungere un concetto di integrazione con la collaborazione delle associazioni in loco. Il documento è stato presentato all assessora Martha Stocker, la quale però non ha dimostrato il giusto interesse verso le più che fondate preoccupazioni e riflessioni del Comune e dei cittadini di Appiano. Convinti che un integrazione di tipo qualitativo sia possibile, ma solo sulla base di un effettiva chiara cooperazione con la Provincia, noi ci aspettiamo che l assessora d ora in poi prenda in considerazione, per qualsiasi pianificazione, la costruttiva collaborazione dei cittadini di Appiano. I consiglieri comunali di Pro Eppan/Appiano Greta Klotz, Felix von Wohlgemuth Consulenza energetica gratuita Ogni 2 giovedì del mese è possibile usufruire del servizio gratuito di consulenza energetica da parte della ditta Energieforum di Bolzano. Il prossimo appuntamento è fissato per giovedì 13 agosto nella sala udienze al pianoterra del municipio (stanza n. 5). Dalle 8.30 alle sarà possibile ricevere informazioni sulle diverse modalità di risparmio energetico come ad esempio sistemi di riscaldamento, serbatoi per acqua piovana, impianti solari, isolamenti, finestre, case a basso consumo energetico, agevolazioni ecc. L assessore comunale all approvvigionamento energetico Roland Faller Riciclaggio chiuso Sabato 15 agosto (Ferragosto) il Centro di riciclaggio di Appiano rimarrà chiuso. L assessore allo smaltimento rifiuti Philipp Waldthaler Modifiche alla viabilità San Michele Fino al 15 agosto vigerà un senso unico alternato all intersezione via Stazione/via Madonna del Riposo/via dell Olmo ( Bel Cantone ) Fino al 15 agosto dallo ore 0 alle ore 24, via S. Anna dall intersezione con via dell Olmo fino a piazza A. Magnus sarà chiusa al traffico veicolare. CENTRO GENITORI BAMBINI APPIANO Centro Genitori Bambini Appiano Piazza San Michele 7, San Michele/Appiano Tel. e fax: Sito internet: Orario estivo dell ufficio: martedì, mercoledì e giovedì ore Il nostro programma settimanale dal 10 al 14 agosto mercoledì: ore 9-11 gruppo giochi per bambini giovedì: ore incontro aperto a tutti Corsi autunnali Yoga per bambini: inizio 14 settembre, ore 15-16, otto unità Zumba con Sabine: inizio 18 settembre, ore 20-21, dieci unità Pilates con Sonja: inizio 1 ottobre, ore , dieci unità Ginnastica mamma & bebè con Manuela: inizio 17 novembre, ore , sei unità Cinderella Mercatino dell usato via Josef Innerhofer 15 - Appiano, tel Orario estivo: Ogni martedì e sabato dalle 9 alle 12. Accettiamo articoli estivi, grazie. 7 agosto 2015 N. 31 3

4 Biblioteca di Appiano Tanti libri nuovi L ufficio per le biblioteche in lingua italiana ci ha regalato i seguenti libri. Il mio Alto Adige. Una fonte di scoperte per tutta la famiglia, di Evi Gasser e Kathrin Gschleier. Bolzano scomparsa, volume numero 6, di Ettore Frangipane. A spasso col bebè e Escursioni con bambini pigri, di Marlene Weithaler e Thomas Plattner. Politika 14. Annuario di politica dell Alto Adige, a cura di Günther Pallaver. San Romedio. Una via sacra attraverso il Tirolo storico, di Fiorenzo Degasperi. Le torri campanarie dell Alto Adige, volume illustrato di Natalia Giatti. Mussolini e l Alto Adige. Fantasmi e stelle alpine, di Maurizio Ferrandi. Doveva essere per sempre, romanzo di Irene Cocco. Biblioteca di Appiano Piazza Weber Tyrol, 4 Dynamic Bike Team Oberhammer e Christoph sul podio in Val Pusteria Fine settimana all insegna della MTB in Val Pusteria: sabato 1 agosto si è svolta a Gais la gara di cross country, mentre domenica 2 a San Giorgio si sono disputate la gara Eliminator e la gara in discesa Easy Down. Nella gara di sabato ottima prestazione dei nostri ragazzi nella categoria Schüler 2M - con Tobi Oberhammer, Peter Schweitzer e Tobi Riegler (2, 4 e 6 posto) - e nella categoria Schüler 3M con Lukas Christoph e Hannes Dellemann (3 e 5 ). Nella gara Eliminator di domenica mattina, disciplina nella quale si sfidano quattro atleti alla volta, purtroppo nessun podio per gli atleti del Dynamic Bike Team: Tobi Riegler ha conquistato il sesto posto, Shaun Rohregger il settimo e Tobi Oberhammer l ottavo (sempre nelle rispettive categorie). Nel pomeriggio si è disputata la gara Easy Down: quarto posto per Daniel Cavosi, mentre Tobias Oberhammer e Peter Schweitzer si sono piazzati in quinta e sesta posizione. Sabato 8 agosto MTB VSS-Raiffeisen-Jugendtrophy a Maso Ronco Appuntamento da non perdere questo sabato, 8 agosto, con la gara casalinga nella zona sportiva di Maso Ronco a Monticolo. Vi aspettiamo numerosi sia come partecipanti che come pubblico! Inizio gare alle 11; posto di ristoro a cura del Dynamic Bike Team. ALVE Appiano Buoni risultati a Rasun di Sopra Con sole splendente e temperature estive di 30 gradi, 250 podisti si sono dati appuntamento alla gara di Rasun di Sopra del circuito VSS-RVD. Essendo valida anche per il titolo di campione provinciale di corsa su strada, da Appiano sono partiti alla volta dell Alta Pusteria anche sei atleti dell ALVE. Il migliore della nostra società è stato Peter Riedmann, quarto nella categoria Schnupper davanti al fratello più giovane Karl, buon sesto; 12 posto per Simon Kasal nella categoria Scolari A. La gara principale è stata vinta dal pusterese Daniel Hackhofer dell Athletic Club 2000 di Dobbiaco, con Tony Flaim e Bernd Riedmann giunti rispettivamente al 7 e 11 posto di categoria. Tra le donne ha vinto Kathrin Hanspeter di Sarentino, con la nostra portacolori Laura Valzolgher che ha conquistato un buon quinto posto. Nella classifica per so- cietà l ALVE Appiano si è piazzata al 19 posto su 31 gruppi sportivi. Simon Kasal è uno dei giovani più grintosi dell ALVE Appiano RISULTATI Schnupper minuti 1. Gabriel Paone (AS Merano) 0:49:9 4. Peter Riedmann (ALVE Appiano) 1: Karl Riedmann (ALVE Appiano) 1:14.9 Scolari A 1. Alexander Paris (SG Eisacktal Raiffeisen) 6: David Zingerle (ASV Antholzertal) 6: Simon Kasal (ALVE Appiano) 7:44.4 Donne categoria 1 1. Kathrin Hanspeter (LF Sarntal Raiffeisen) 17: Regina Haller (Full Sport Meran) 21: Laura Valzolgher (ALVE Appiano) 25:38.4 Uomini categoria 2 1. Günther Mair (ASC Rasen) 34: Georg Demetz (Gherdeina Runners) 36: Bernd Riedmann (ALVE Appiano) 56:48.5 Uomini categoria 4 1. Josef Knapp (Südtiroler LV Sparkasse) 35: Florian Thanei (SC Haid Raiffeisen) 37: Tony Flaim (ALVE Appiano) 43:25.4 Classifica per società punti 1. ASC Laas Raiffeisen ASV Oberwielenbach ALVE Appiano agosto 2015 N. 31

5 COMUNE DI CALDARO Gentilissime lettrici e carissimi lettori, le vigenti disposizioni, in base alla popolazione, fissano per Caldaro il numero dei membri della Giunta comunale a cinque, tuttavia con la possibilità di aggiungerne un sesto. Il nuovo Consiglio comunale nella sua quarta seduta ha designato il consigliere comunale (SVP) Arthur Rainer quale nuovo membro della Giunta. Sarà competente per il cantiere comunale, le zone produttive, l artigianato, Strada del Vino ed Accademia del Vino. Finora egli ha coordinato gli interventi ed i lavori per la pulizia del lago. Alla pulizia del lago partecipano i due operai agricoli a tempo determinato, il cantiere comunale, i vigili del fuoco volontari di S. Giuseppe al Lago, gli operai forestali, gli esercizi pubblici e tutti i volontari. A tutti un cordiale grazie per il loro impegno per giorni e giorni. I consiglieri comunali sono stati eletti nelle varie commissioni: edilizia, protezione civile, cimitero, sport, lavori pubblici, viabilità, conferimento delle onorificenze, statuti e regolamenti, edilizia abitativa agevolata e sociale, servizio pubblico di autonoleggio con conducente, zone produttive, gioventù, commissione paritetica per il personale, marketing per il paese, elenco dei giudici popolari, commissione elettorale e piano regolatore. Vi sono rappresentanti comunali anche in varie associazioni, direttivi e comitati come ad esempio Associazione pescatori, tiratori, bacino imbrifero montano, turismo, formazione e cultura, Accademia del Vino, Strada del Vino, Kaltern Event, festa del paese, ripetitori e comunicazioni, consulta per la cultura, consiglio della comunità comprensoriale Oltradige-Bassa Atesina, biblioteca, migrazione e integrazione, pari opportunità, Casa bimbo, consiglio della biblioteca, referendum, anziani, Consiglio europeo, controllo dei criteri di qualità delle organizzazioni turistiche. La vostra sindaca Gertrud Benin Bernard Consiglio comunale di Caldaro Centro operativo comunale per la protezione civile Con procedura d urgenza lunedì scorso, 3 agosto, il Consiglio comunale è stato convocato per discutere un ordine del giorno consistente in un unico punto: la delibera di nomina dei membri del Centro operativo comunale per la protezione civile. L organismo è stato votato all unanimità e risulta essere composto dai membri effettivi - Gertrud Benin Bernard (sindaco e presidente), Stefan Vorhauser (assessore comunale), Arthur Rainer (assessore comunale), Walter D Amante (comandante Carabinieri di Caldaro), Richard Petermair (rappresentante dei vigili del fuoco volontari di Caldaro), Christian Ambach (consigliere comunale), Johann Andreas von Lutterotti (medico condotto), Thomas Medici (tecnico comunale), Con la presente si comunica che il Piano urbanistico rielaborato del Comune di Caldaro è stato ora anche approvato dalla Giunta provinciale con deliberazione n. 548 del 12 maggio 2015 (pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Comune di Caldaro Cercasi nonno vigile Per rendere più sicuro il tragitto degli scolari, l amministrazione comunale cerca un nonno vigile per il servizio di sorveglianza scolastica da lunedì a venerdì. Gli interessati possono presentare domanda presso il comando della polizia locale di Caldaro entro le ore 12 del 21 agosto GIUNTA COMUNALE DI CALDARO Gerhard Heidegger (rappresentante della Forestale), Dietmar Zwerger (consigliere comunale), Peter Sanin (rappresentante del Soccorso alpino, sezione di Caldaro), Michael Mölgg (rappresentante della sezione Oltradige della Croce Bianca), Irene Hell (consigliera comunale) - e da vari membri supplenti. Al termine della seduta si è discusso dello stato del lago di Caldaro. La sindaca ha informato che c è l intenzione di allontanare le anatre e di parcheggiare la barca mieti-alghe nella zona militare. Irene Hell ha chiesto maggiori controlli sul divieto di dare cibo alle anatre; un altro problema è rappresentato dai fertilizzanti che finiscono nel lago. Matthias Mayr Comune di Caldaro Approvato il Piano urbanistico rielaborato n. 24/I-II del 16/06/2015). Il nuovo Puc può essere visionato sul sito web oppure presso l ufficio tecnico del Comune di Caldaro. La sindaca Gertrud Benin Bernard La domanda deve contenere i dati anagrafici dell aspirante, un numero telefonico di reperibilità, copia della carta d identità nonché certificato del medico di base attestante i requisiti fisici e psichici. Nella graduatoria sarà data preferenza ai cittadini di Caldaro. Ecco alcune delibere adottate dalla Giunta comunale lo scorso 30 luglio. Approvati i seguenti incarichi: alla ditta Morandell Helmuth di Caldaro per il ripristino del ponte in legno nelle vicinanze della zona sportiva di Termeno, su territorio comunale di Caldaro (p.f. 8145, C.C. Caldaro), per il compenso di 3.294,35 euro; all architetto Benno Plunger e al Bsc Thomas Abraham di Appiano per il progetto di sistemazione della piazza con spostamento della fontana nella frazione San Nicolò, per un compenso di 6.201,26 euro; alla ditta Niederbacher di Caldaro per la fornitura di un nuovo frigorifero marca Liebherr per la cucina dell asilo di San Giuseppe al Lago, con smaltimento del vecchio frigorifero, al compenso di 2.798,68 euro. 7 agosto 2015 N. 31 5

6 Dorfliste Kaltern-Caldaro Nuovo Consiglio, vecchi metodi Su 27 composizioni di commissioni e nomine in associazioni e comitati, nella seduta consiliare di luglio sono state prese ben 17 decisioni. Per gli altri 10 ordini del giorno, proposti dalla stessa maggioranza, la SVP ha voluto il rinvio per poter cercare ancora persone motivate al di fuori del Consiglio. Sembra che il partito che governa Caldaro abbia qualche difficoltà a mantenere il controllo ovunque. Noi come consigliere della Dorfliste in linea di massima siamo soddisfatte, perché la nostra offerta di collaborazione è stata accolta. Non possiamo invece entrare nella commissione più ambita, ovvero quella edilizia. Lì la maggioranza non vuole persone critiche e così il territorio e il suo sviluppo anche per i prossimi cinque anni, per quanto riguarda la composizione politica, rimangono un affare del partito di governo, anche se per legge la commissione è integrata da tecnici e professionisti. Nella seduta abbiamo ricevuto anche risposte alle nostre tre interpellanze: il passaggio di proprietà alla Provincia, e poi nel migliore dei casi al Comune di Caldaro, della cosiddetta zona militare in riva al lago prosegue a stento. L amministrazione s impegna soprattutto per il collocamento della barca mieti-alghe e il deposito delle piante acquatiche proliferate. La seconda risposta ci ha confermato che dal bilancio comunale non sono state sostenute spese per la presenza degli ex calciatori della nazionale tedesca a Caldaro lo scorso giugno. L associazione turistica, finanziata anche con fondi comunali, ha partecipato alle spese con circa euro. E infine: le numerose modifiche apportate d ufficio dalla Provincia al Piano urbanistico comunale sono a disposizione della cittadinanza solo sul sito web dell ufficio tecnico del Comune. Irene Hell - Marlene Pernstich dorflistekalterncaldaro.blogspot.it Compostaggio chiuso Sabato 15 agosto (Ferragosto) l impianto di compostaggio Katzental rimarrà chiuso. L assessore allo smaltimento rifiuti, Philipp Waldthaler GUARDIA MEDICA E SERVIZI VARI Guardia medica La guardia medica presta servizio d assistenza notturna in casi di necessità ed è raggiungibile presso l Ospedale di Bolzano al numero telefonico durante i seguenti orari. Notte: dalle 20 alle 8 della mattina seguente. Fine settimana: dal sabato alle 8 fino al lunedì alle 8. Giorni festivi: durante la settimana - dalle 10 del giorno precedente alle 8 del giorno successivo al giorno festivo. Nel giorno precedente il giorno festivo (escluso il sabato), la guardia medica presta servizio dalle 10 alle 8 del giorno feriale successivo al giorno festivo. I medici in servizio effettuano consulenza telefonica ed in caso di necessità visite a domicilio. Il sabato e la domenica, dalle 9 alle 12.30, il medico di guardia in servizio effettua visite ambulatoriali e medicazioni presso l ambulatorio del distretto sanitario di Appiano, via J. G. Plazer 29. Servizio di soccorso provinciale della Croce Bianca, sezione Oltradige: tel Chiamata di emergenza dei vigili del fuoco di Appiano e Caldaro: tel. 115 Servizio di pronto intervento Alto Adige: tel servizio di coordinamento della Provincia di Bolzano Polizia municipale di Appiano: tel Polizia municipale di Caldaro: tel Servizio di pronto intervento veterinario Domenica 9 agosto: Clinica veterinaria Città di Bolzano, tel Farmacie di turno La farmacia di turno in questo fine settimana è la farmacia S. Paolo (dott. Giuliani), tel Sabato è aperta dalle 8.15 alle e dalle 16 alle 18 e domenica dalle 10 alle 12. Fuori dall orario di servizio, per casi urgenti e dietro presentazione di ricetta medica, sulla porta d ingresso della farmacia è evidenziato il numero telefonico. Sabato mattina ad Appiano è aperta la farmacia S. Anna (dott. Flaim), tel , e a Caldaro la farmacia Vitalis (dott. Haidacher & dott. Dantone), tel Ambulatori in rete a Caldaro ambulatorio di turno venerdì pomeriggio (dalle ore 14 alle 17) 7 agosto: dott. Pamela Visani Ambulatorio medico dott.ssa Pamela Visani Rimane chiuso per ferie fino al 23 agosto. Sostituzione: dott. Andreas von Lutterotti e dott.ssa Brigitte Innitzer, via dell Oro 17, tel oppure dott. Arnold von Stefenelli, via dell Oro 12, tel Turni dei distributori di benzina Appiano: Q8, via Caldaro 6 Caldaro: / CityBus Perché è comodo e rispetta l ambiente! 6 7 agosto 2015 N. 31

Senz auto. Villa Romana apre le porte. Miloud Ezzaim si presenta. Il maltempo non guasta la festa. di Appiano e Caldaro

Senz auto. Villa Romana apre le porte. Miloud Ezzaim si presenta. Il maltempo non guasta la festa. di Appiano e Caldaro di Appiano e Caldaro 13 settembre 2013 N. 37 Foto: Federazione Protezionisti Sudtirolesi Senz auto Meno traffico, più qualità di vita: un equazione semplice che sarà ripetuta sabato 21 settembre, in occasione

Dettagli

Elezioni. Assistente, posto part-time al 65% Il 17 maggio c è Castelmusika. Fratelli Cavosi, una grande gara. di Appiano e Caldaro

Elezioni. Assistente, posto part-time al 65% Il 17 maggio c è Castelmusika. Fratelli Cavosi, una grande gara. di Appiano e Caldaro di Appiano e Caldaro 8 maggio 2015 N. 18 Foto: Wilhelmine Wulff - pixelio.de Elezioni Domenica 10 maggio le popolazioni di Appiano e Caldaro sono chiamate alle urne per eleggere i rispettivi sindaci e

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE DEL DISTACCAMENTO COMUNALE DEI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 dell 8.04.2013 INDICE ART. 1 - OGGETTO DEL REGOLAMENTO...

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE

a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta ndustriali S.r.l. UTENZE DOMESTICHE ervizi. a Colori Campagna di informazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta UTENZE DOMESTICHE presentazione Carissimi cittadina /cittadino, torno da te, per raccontarti la nostra esperienza

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica

Azienda ULSS n. 9 Treviso Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ULSS9 Azienda ULSS n. 9 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene e Sanità Pubblica ELEZIONI EUROPEE E AMMINISTRATIVE DEL 25 MAGGIO 2014 DESIGNAZIONE dei DIRIGENTI MEDICI AUTORIZZATI al RILASCIO dei

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di

in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito dell'incontro a Milano di Rubano, 24 febbraio 2010 Prot. 455 Sez. 0801 C. 13 Alle sigg.re Sindache ed ai sigg.ri Sindaci dei Comuni del Veneto Loro indirizzi Cari colleghi, in relazione all'emergenza smog, dichiarata a seguito

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Supplemento ordinario n. 160 al Bollettino Ufficiale n. 32 del 27 agosto 2011 Poste Italiane S.p.A. - Spediz. in abb. postale 70% - DCR Roma REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO

COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO COMUNE DI LENDINARA Provincia di Rovigo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DIFESA DELL ASSETTO IDRAULICO DEL TERRITORIO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n 74 del 30.11.2009 ESECUTIVO DAL 28.12.2009

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2525 Seduta del 17/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Anno scolastico 2013-2014 Verbale n. 1 Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Il 2 Ottobre 2013, alle ore 16.30, si riunisce il Consiglio di Istituto del Comprensivo 1 di Frosinone nell aula

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

LA SALA OPERATIVA NAZIONALE

LA SALA OPERATIVA NAZIONALE LA SALA OPERATIVA NAZIONALE Presentazione della struttura e delle attività ISTITUZIONE E RUOLO La delibera 39/06 prima e la determina 387/10 poi sono i documenti che hanno portato all istituzione della

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli