CERCO LAVORO ESTATE... e non solo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CERCO LAVORO ESTATE... e non solo"

Transcript

1 CERCO LAVORO ESTATE... e non solo

2 Quest anno Cerco lavoro estate... raddoppia La guida Cerco lavoro estate, dedicata alla ricerca del lavoro stagionale in Italia e all estero, nel 2011 è stata arricchita di nuove informazioni: questo importante strumento, che l Informagiovani come è ormai consuetudine propone ogni primavera, oggi fornisce indicazioni anche sulle offerte di lavoro stagionale del territorio lecchese. In tempi di grave e prolungata crisi occupazionale, nei quali trovare un lavoro stabile per un giovane è difficile, il lavoro stagionale o temporaneo spesso non risponde solo al desiderio di occupare il proprio tempo in maniera produttiva, non è solo l occasione per mettere alla prova le competenze acquisite nel percorso di studi, ma spesso rappresenta una vera e propria necessità. Consapevole di questo, l Informagiovani ha curato in modo particolare la ricerca delle informazioni sul contesto provinciale con un duplice obiettivo: rispondere alla domanda di molti giovani utenti del servizio e, allo stesso tempo, rilevare ciò che è effettivamente presente riguardo al lavoro stagionale in un territorio il lecchese che vuole investire sullo sviluppo turistico, culturale e ambientale. Uno strumento informativo non può certo risolvere problematiche originate da una crisi che ha caratteristiche strutturali e che tocca in modo particolare i giovani, ma può ampliare le opportunità e incoraggiare nuove esperienze che si auspica possano trasformarsi in un lavoro stabile. 1 Michele Tavola Assessore alle politiche giovanili

3 2 indice La guida Cerco lavoro estate... e non solo è stata pensata per dare un primo orientamento. Le informazioni contenute sono il risultato di un accurato lavoro di ricerca e di selezione; sono state infatti escluse le proposte che non garantiscono adeguate condizioni in termini di tutela del lavoro, accoglienza e trattamento. La guida, disponibile in versione cartacea presso l Informagiovani, è consultabile in versione web sul sito dell informagiovani e può essere richiesta via mail. Come la guida Per corsi sui corsi per il tempo libero in provincia di Lecco, anche Cerco lavoro estate e non solo sarà periodicamente aggiornata. Invitiamo pertanto i lettori a segnalare all Informagiovani eventuali integrazioni, errori, e a esprimere il proprio parere sulla sua utilità. Presso l Informagiovani, chi non dispone del collegamento Internet ha la possibilità di inviare la propria candidatura per posta elettronica o di compilare il curriculum on line con l eventuale aiuto dell operatore. La pubblicazione è stata curata dagli operatori dell Informagiovani di Lecco con la collaborazione dei volontari in servizio civile nell ambito del progetto InfoOrienta.Giovani. PRIMA PARTE CERCARE LAVORO NEL TERRITORIO LECCHESE Informazioni generali Lavoro regolare, lavoro in nero pag. 7 I contratti di lavoro» 8 La ricerca attiva del lavoro» 11 Lavorare in ambito turistico» 14 Lavorare in ambito Culturale» 20 Lavorare in ambito educativo-animativo» 24 Lavorare nell ambito delle vendite,» 28 della promozione commerciale, della pubblicità e dell editoria Lavorare nella pubblica amministrazione» 36 e nell ambito dei servizi ai cittadini Lavorare nel verde» 44 Stage e progetti di orientamento» 46 al lavoro per i giovani Investire su di sé» 48 3

4 4 PRIMA PARTE SECONDA PARTE CERCARE LAVORO FUORI PROVINCIA IN ITALIA E ALL ESTERO Lavoro nei centri di vacanza per minori pag. 53 Lavoro nei villaggi turistici» 59 Lavoro nei parchi di divertimento» 71 Lavoro nel settore turistico-alberghiero» 73 Lavoro agricolo» 82 Lavoro all estero» 90 Informagiovani nella provincia di Lecco» 103 CERCARE LAVORO NEL TERRITORIO LECCHESE 5

5 6 Informazioni generali LAVORO REGOLARE LAVORO IN NERO Per la legge italiana si può cominciare a lavorare a 16 anni compiuti, se si ha assolto l obbligo scolastico, ovvero se si ha frequentato la scuola almeno dieci anni. Lavorare in nero significa non essere messi in regola dal datore di lavoro, quindi non avere diritto all infortunio, alla malattia, alle ferie, all indennità di disoccupazione, ai contributi pensionistici, a una retribuzione adeguata, e non si può chiedere un prestito in banca. Il contratto di lavoro regolare deve essere stipulato in forma scritta e va letto prima di essere firmato, prestando attenzione in particolare a questi aspetti: se il contratto è a termine, devono essere specificate le motivazioni del termine deve essere esplicitata la mansione che si andrà a svolgere, in modo da evitare di ritrovarsi a fare lavori differenti rispetto a quelli per cui si è stati assunti devono essere indicate la retribuzione, gli orari di lavoro, il luogo, i turni, i riposi e il trattamento in caso di straordinari se il lavoro comporta la residenza lontano da casa, deve essere specificato se le spese di vitto, di alloggio e di viaggio sono a carico del datore di lavoro, o se è garantito un rimborso spese il contratto deve essere consegnato al dipendente in copia. 7

6 8 Per avere informazioni sulla tutela del lavoro dei minori è possibile rivolgersi a: Direzioni Provinciali del Lavoro via Balicco, 93/101 - Lecco tel CGIL Camera del Lavoro di Lecco via Besonda, Lecco tel fax CISL via Besonda, Lecco tel fax UIL corso Martiri, Lecco tel fax Gli studenti lavoratori per essere considerati fiscalmente a carico dei genitori, e quindi dar loro diritto alle detrazioni spettanti per le spese di istruzione, l affitto della casa, le spese sanitarie ecc., non devono superare il reddito annuo di 2.840,51 euro. Il contratto di lavoro può essere stipulato sia a tempo indeterminato sia a tempo determinato, mediante l indicazione di un termine finale di durata. Il contratto denominato a tempo determinato, o a termine, è molto utilizzato dalle aziende ed è normato da precise regole 1. Tra le categorie che possono essere normalmente assunte a tempo determinato rientrano, ad esempio, gli operatori del turismo, in quanto il lavoro stagionale è per sua natura a termine. NOTA PER GLI STUDENTI LAVORATORI I CONTRATTI DI LAVORO Il contratto di lavoro a tempo parziale, detto comunemente part-time, prevede un orario di lavoro ridotto rispetto a quello definito pieno (in linea generale inferiore alle 40 ore settimanali). È un contratto di lavoro subordinato che può essere sia a tempo determinato sia a tempo indeterminato. Il contratto di somministrazione di lavoro è normalmente proposto dalle agenzie di somministrazione (più note come agenzie interinali). Prevede un accordo tra tre soggetti: il somministratore, un Agenzia per il lavoro autorizzata dal Ministero del Lavoro e iscritta ad apposito registro, che stipula il contratto con il lavoratore; l utilizzatore, un azienda pubblica o privata che necessita di tale figura professionale; il lavoratore. Il contratto di lavoro ripartito, o job sharing, è una tipologia di contratto di lavoro tramite il quale due lavoratori si impegnano ad adempiere solidalmente a un unica e identica posizione lavorativa. Il contratto di inserimento è un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, diretto a realizzare, mediante un progetto individuale di adattamento delle competenze professionali del lavoratore a un determinato contesto lavorativo, l inserimento ovvero il reinserimento nel mercato del lavoro. Si rivolge a persone inoccupate o disoccupate, giovani tra i 18 e 29 anni (da intendersi come 29 anni compiuti). Il lavoro occasionale di tipo accessorio è un tipo di prestazione occasionale, discontinua e saltuaria. Garantisce la copertura assicurativa Inail (in caso di infortuni) e l accantonamento previdenziale Inps. Il compenso è esente dall imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupazione. Si può svolgere anche in favore di più committenti, fino a un limite economico di 5000 per committente. Il pagamento avviene attraverso voucher, che il committente può acquistare presso l Inps e il lavoratore riscuotere presso gli uffici postali e le tabaccherie autorizzate. Si applica nell ambito di qualsiasi settore produttivo compresi gli enti locali. 9 1 La legge pone il divieto di assumere a termine quando il datore di lavoro intenda sostituire temporaneamente lavoratori in sciopero, quando non abbia effettuato la valutazione dei rischi in azienda, o quando nell unità produttiva si sia fatto ricorso negli ultimi sei mesi a licenziamenti collettivi, cassa integrazione o riduzioni d orario.

7 10 Possono svolgere questo tipo di attività : giovani studenti fino ai 25 anni iscritti a un istituto scolastico, compatibilmente con gli impegni di studi il sabato e la domenica, durante le vacanze scolastiche ed estive. giovani universitari fino ai 25 anni, regolarmente iscritti all università in qualsiasi periodo dell anno. pensionati e casalinghe. La ricerca attiva del lavoro Il contratto di lavoro intermittente, o a chiamata, è il contratto mediante il quale un lavoratore si pone a disposizione di un datore per lo svolgimento di una prestazione di lavoro su chiamata. È applicabile a lavoratori di età inferiore a 25 anni o superiore a 45 (anche se già pensionati). È ammesso durante i fine settimana, le ferie estive e le vacanze pasquali e natalizie. FARE IL PUNTO DELLA SITUAZIONE Prima di cominciare la ricerca vera e propria, è consigliabile fare il punto della situazione ponendosi alcune domande. Quali sono le mie priorità? guadagnare dei soldi avere un esperienza professionale acquisire delle competenze Quali capacità/competenze, requisiti spendibili possiedo? lingue straniere titoli di studio o attestati professionali competenze informatiche esperienze professionali: stage, ecc capacità relazionali, comunicative patente/i In quale contesto e a quali condizioni mi interessa lavorare? in ufficio o all aperto a contatto o meno con il pubblico con i bambini o con gli anziani in zona, in altre regioni o all estero quali vincoli ho? tipo di contratto mobilità (mezzi di trasporto..) eventuali controindicazioni fisiche e di salute orari 11

8 13 12 ATTENZIONE AI TEMPI! Per cercare un lavoro stagionale, è necessario muoversi con qualche mese di anticipo rispetto al periodo in cui si è effettivamente disponibili. Per la stagione lavorativa estiva, ad esempio, che va da aprile a settembre, il reclutamento comincia già nei primi mesi dell anno (gennaio marzo). Nel lecchese, data la vicinanza di alcune località di interesse sciistico, è possibile contare anche su una stagione lavorativa invernale, che indicativamente inizia a intorno al ponte dell 8 dicembre e si protrae (neve permettendo ) fino alle festività pasquali. Il curriculum vitae (cv) è lo strumento cardine per la ricerca del lavoro. Affinché il cv raggiunga effettivamente il suo obiettivo, deve essere compilato rispettando alcuni criteri fondamentali: i dati personali e le informazioni riportate devono essere esatti e la reperibilità certa la stesura chiara, precisa, sintetica non deve contenere errori di ortografia la foto è facoltativa; se richiesta, attenzione alla qualità le esperienze lavorative e istruzione e formazione vanno preferibilmente indicate dalla più recente alla più lontana nel tempo la ricostruzione delle esperienze lavorative deve essere completa e comprendere anche gli stage in azienda e delle eventuali esperienze non in regola è utile anche segnalare le attività sociali, il volontariato, i soggiorni all estero e gli interessi se possono essere significativi per indicare le capacità e le competenze. Il modello di cv europeo può essere scaricato dal sito o richiesto all informagiovani, dove è anche possibile avere consulenza e formazione per la stesura del cv. PREPARARE IL CURRICULUM VITAE LA RICERCA ATTRAVERSO GLI ANNUNCI I Centri per l Impiego di Lecco e Merate sono servizi pubblici gestiti dalla Provincia che espongono le offerte di lavoro del territorio di appartenenza sul sito sono pub - blicate le offerte di lavoro dei Centri per l Impiego, consultabili in forma cartacea anche presso l Informagiovani. Le Agenzie per il Lavoro offrono lavori per periodi determinati, è quindi consigliabile contattarle per proporre la propria candidatura. Il servizio per il lavoratore è gratuito. In Internet si possono consultare siti specializzati di agenzie di servizi e strutture che cercano personale stagionale verificando l offerta nella provincia e nelle province limitrofe (Como e Sondrio in particolare). Ci sono alcuni siti creati appositamente per proporre lavori estivi, in Italia e all estero, che possono essere un valido strumento di ricerca, ne indichiamo alcuni a titolo di esempio: Anche le Associazioni di categoria (ad esempio degli albergatori o degli esercenti del commercio) spesso forniscono indicazioni su strutture che cercano personale. Il sito ufficiale delle Camere di Commercio presenta online l archivio di tutte le imprese italiane: Infine, quotidiani, sia nazionali sia locali, pubblicano annunci di lavoro. A Lecco sono consultabili gratuitamente presso la biblioteca del Comune di Lecco. L autocandidatura può avvenire: attraverso la propria rete di conoscenze: amici, parenti, amici di parenti e parenti di amici, vicini e commercianti presso cui vi servite abitualmente, proponendo il proprio cv ai destinatari individuati attraverso la ricerca su pagine gialle, siti, ecc. L AUTO CANDIDATURA

9 15 CUOCO, CHEF, AIUTO CUOCO, INSERVIENTE Il cuoco prepara e cuoce i cibi all interno delle imprese di ristorazione. Lo chef, invece, è il responsabile del coordinamento di tutte le attività che si svolgono nelle cucine e ha il compito di sovrintendere e organizzare il lavoro dei cuochi, degli aiuto-cuochi e degli inservienti delle cucine. 14 Lavorare in ambito turistico FIGURE RICHIESTE Il lecchese, territorio ricco di bellezze naturali, solo di recente ha scoperto la vocazione turistica accanto a quella industriale e del terziario. Le opportunità di lavoro in questo settore possono essere più ampie in alcuni periodi dell anno e in particolari località di interesse turistico: zone lacustri in primavera/estate; zone montane in inverno/estate. Enti per il turismo, agenzie di viaggi, alberghi, ostelli e campeggi, bed & breakfast, agriturismi, rifugi, trattorie, osterie, pizzerie, bar, pub, birrerie, piscine pubbliche e private, centri sportivi, jungle rider, centri velici e windsurf, palestre di roccia lidi, parchi tematici, impianti sciistici, centri benessere. Da aprile a ottobre nelle zone di lago, da giugno ad agosto in montagna per la stagione estiva. Da dicembre a marzo per la stagione invernale. In ogni periodo dell anno può essere necessario un integrazione del personale solo per i weekend. DOVE QUANDO CAMERIERE E MAÎTRE Il cameriere è la figura di contatto fra azienda di ristorazione e cliente. Riceve il cliente, in assenza del maître, presenta il menù o elenca a voce le pietanze del giorno, prende nota delle ordinazioni dei piatti, che successivamente provvede a servire e, infine, si occupa del conto. Il maître, invece, lavora esclusivamente in ristoranti di alta categoria ed è il responsabile del coordinamento di tutte le attività che si svolgono nella sala del ristorante; sovrintende e organizza il lavoro dei camerieri e si occupa dell accoglienza del cliente. BARMAN Lavora al bar, prepara cocktail e long drink, curandone anche la presentazione o proponendo proprie ricette. SOMMELIER Seleziona e acquista vini e compila la carta, anche in relazione ai menù offerti dal ristorante. Assiste i clienti assaggiando e facendo assaggiare il vino prescelto. RECEPTIONIST L addetto alla reception è il coordinatore del ricevimento e della portineria di un albergo, di un villaggio turistico o di un campeggio. La maggiore età. Per alcuni profili la qualifica professionale o un attestato specifico. Rappresentano requisiti preferenziali le esperienze precedenti di lavoro, la predisposizione al contatto con il pubblico, la conoscenza di almeno una lingua straniera (preferibilmente l inglese). REQUISITI CAMERIERE AI PIANI, ADDETTO PULIZIE, INSERVIENTE Queste figure si occupano prevalentemente di mantenere l ambiente ordinato e pulito. Secondo gli ambiti specifici (camere, cucina, giardino) svolgono differenti mansioni. GUIDA TURISTICA Svolge la sua attività e in un ambito territoriale ristretto: gallerie, musei, monumenti e siti di interesse storico-archeologico. Lavora prevalentemente per agenzie, musei ed enti di pro mozione turistica, accompagnando persone singole o gruppi nelle località di interesse artistico e culturale e illustrandone le caratteristiche salienti.

10 COME GUIDA ALPINA La guida alpina accompagna turisti e appassionati di montagna in escursioni e passeggiate dai diversi livelli di difficoltà. D estate accompagna gruppi in scalate, arrampicate ed escursioni e d inverno in ascensioni sci-alpinistiche o escursioni sciistiche. La guida alpina può svolgere anche attività di formazione nell ambito della scuola di alpinismo. Per svolgere la professione di guida alpina bisogna ottenere l abilitazione attraverso un corso e iscriversi all Albo delle Guide Alpine. Le offerte di lavoro in provincia di Lecco vengono pubblicate sul sito in una banca dati aggiornata quotidianamente. Ospita offerte provenienti dai giornali o da aziende e agenzie, ma anche annunci dello stesso Centro per l Impiego ai quali può rispondere chi è iscritto. CENTRO PER L IMPIEGO DI LECCO corso Matteotti, Lecco tel (Centro per l Impiego) tel (Leccolavoro) fax ACCOMPAGNATORE TURISTICO Accompagna persone singole o gruppi durante tutto lo svolgimento di un viaggio, facendosi carico degli aspetti organizzativi. ASSISTENTE BAGNANTI E BAGNINO Il compito principale dell assistente bagnanti è quello di garantire la sicurezza dei bagnanti di una piscina o di uno stabilimento balneare, avendone la responsabilità sia sotto l aspetto civile che penale. La sua figura non va pertanto confusa con quella di operatore balneare o bagnino, che si occupa della pulizia della spiaggia, della gestione degli ombrelloni, delle sdraio e dei lettini all interno di uno stabilimento. Per esercitare la professione di assistente bagnanti, occorre essere in possesso di uno specifico brevetto. ISTRUTTORE SPORTIVO Durante tutto l anno le palestre e i centri sportivi, e durante l estate alcuni contesti come lidi e spiagge propongono corsi di avviamento allo sport. Per insegnare la maggior parte degli sport in questi ambiti potrebbe essere richiesto un attestato, ma spesso è sufficiente la bravura in uno sport senza particolari certificati. MAESTRO DI SCI Il maestro di sci è colui che insegna professionalmente, anche se non in modo esclusivo e continuativo, a persone singole e a gruppi di persone, le tecniche sciistiche in tutte le loro specializzazioni (sci nordico, di discesa, alpino, acrobatico, snowboard, telemark e simili). Si diventa maestri di sci dopo aver seguito un percorso di formazione molto rigoroso e avere sostenuto un esame regionale. Sui siti riportati di seguito è possibile fare una ricerca specifica delle strutture ricettive e di ristorazione, ricreative e sportive presenti nelle principali località turistiche della provincia di Lecco. ELENCO ALBERGHI PROVINCIA DI LECCO 17 MASSAGGIATORE Il massaggiatore è specializzato nel fare massaggi a scopo di bellezza o di relax. I massaggi a scopo terapeutico e riabilitativo sono invece riservati al masso-fisioterapista e al fisioterapista. Per cercare lavoro in questo settore è utile contattare le spa presenti sul territorio, che molto spesso sono alla ricerca di personale giovane. ADDETTO AGLI IMPIANTI DI RISALITA Per svolgere questa mansione bisogna rivolgersi ai gestori degli impianti di risalita che provvederà a tenere un corso di preparazione, con rilascio di un patentino, nel caso si voglia fare il lavoro del macchinista. Per quanto riguarda gli inservienti non è richiesta alcuna competenza specifica. ELENCO B&B PROVINCIA DI LECCO ELENCO AGRITURISMI PROVINCIA DI LECCO ELENCO OSTERIE E TRATTORIE PROVINCIA DI LECCO ELENCO CASE VACANZA PROVINCIA DI LECCO ELENCO BAR LECCO

11 18 19 ELENCO RISTORANTI E PIZZERIE IN PROVINCIA DI LECCO ELENCO BAITE IN PROVINCIA DI LECCO ELENCO CROTTI IN PROVINCIA DI LECCO ELENCO VILLE PER CERIMONIE Ville%20per%20cerimonie%2010.pdf ELENCO CAMPEGGI IN PROVINCIA DI LECCO ELENCO OSTELLI IN PROVINCIA DI LECCO ELENCO RIFUGI LOMBARDIA ELENCO SPA IN PROVINCIA DI LECCO SPA%20A%20LECCO%20e%20PROVINCIA.pdf ELENCO SPIAGGE E LIDI IN PROVINCIA DI LECCO JUNGLE RAIDER PARK, MARGNO E CIVENNA tel AQUA CENTRO VELISTICO via Nazionale Sud, 60 - Colico (LC) CIRCOLO VELICO TIVANO ASD via Trieste, 1 - Valmadrera (Lc) MONDO NAUTICO CLUB via Visconti, 84 - Lecco SOCIETÀ CANOTTIERI di LECCO via Francesco Nullo, 2 - Lecco CENTRO SPORTIVO BIONE, PISCINE via Bruno Buozzi, 38 - Lecco tel STENDHAL SPORT CLUB, PISCINE via Dante Alighieri - Oggiono (Lc) tel PRATOGRANDE PISCINE via Statale, Garlate (Lc) tel CENTRO WINDSURF COLICO - SON OF A BEACH via Sacco, 49 - Colico (Lc) tel./fax FUN SURF CENTER DERVIO via Lungolago degli Ulivi - Dervio (Lc)

12 Lavorare in ambito ricreativo - culturale REQUISITI Per alcuni profili non sono richiesti titoli specifici, ma comprovata professionalità, nonché la disponibilità a lavorare in orari serali e, soprattutto, durante i week-end e nei giorni festivi. Se si desidera lavorare nell ambito dello spettacolo, bisogna iscrivervi all Enpals (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo). Per immatricolarsi all Enpals bisogna recarsi presso l ufficio Enpals. L immatricolazione consiste nell apertura di una posizione contributiva presso l Enpals stesso. L iscrizione non comporta alcun costo. Il passo successivo è costituito dall avere la cosiddetta agibilità rilasciata dalla Siae, che consente di potersi esibire senza incorrere in sanzioni o multe. Se, ad esempio, si fa parte di una band composta da cinque elementi, ogni membro deve ottenere il certificato di agibilità, cioè il documento che autorizza le imprese dello spettacolo (locali, teatri, ma anche associazioni e cooperative) a far operare dei lavoratori dello spettacolo (artisti o tecnici) in relazione ad uno specifico evento o a una serie di eventi. Il documento che certifica questo procedimento si chiama Modello 32U, esso viene compilato dall impresa e consegnato presso gli uffici Siea in concomitanza con l esibizione per cui si richiede l agibilità. 20 Nel corso di tutto l anno sul territorio vengono proposte a cura di enti pubblici, associazioni culturali e soggetti privati, attività a carattere culturale (mostre, spettacoli musicali e teatrali, rassegne cinematografiche, festival, feste di piazza, serate live, convegni, incontri con l autore, ecc.). Molte di queste iniziative, soprattutto quelle promosse dalle associazioni, sono gestite dai soci aderenti che collaborano a titolo volontario. Se invece l iniziativa è promossa dall ente pubblico o da organizzazioni private può offrire opportunità di lavoro occasionale. In questi casi è utile contattare direttamente il soggetto organizzatore e autocandidarsi, se si è in possesso dei requisiti richiesti. Anche bar, pub, discoteche organizzano serate live; in questo caso può essere opportuno un contatto diretto. Chi possiede competenze artistiche specifiche (canto, recitazione, musica, danza,...) e vuole svolgere una professione in questo ambito, può cercare contatti nell ambito dei circuiti organiz - zativi degli eventi culturali e animativi, anche proponendo un proprio progetto. 21 Presso musei, biblioteche, associazioni e circoli culturali, sale cinematografiche e multisale, discoteche e dancing, piano bar, pub e locali (live), feste di piazza, librerie. DOVE PER MAGGIORI INFORMAZIONI UFFICIO INTERREGIONALE ENPALS DI MILANO (AFFERENTE ALLA DIREZIONE DEL CENTRO NORD): via Savaré, Milano tel fax Apertura sportello: lunedì/martedì/giovedì/venerdì mercoledì Tutto l anno in relazione alle programmazioni che possono avere una maggiore concetrazione in alcuni periodi. QUANDO SEDE DELL UFFICIO DELLA SIAE IN PROVINCIA DI LECCO Mandataria di Lecco via Col Di Lana, Lecco tel fax

13 22 CASSIERE/BIGLIETTAIO/CONTROLLORE DEI BIGLIETTI Il cassiere è l operatore addetto alla vendita dei biglietti nelle sale cinematografiche, nei teatri e per i concerti. ADDETTO AL BANCO BAR L addetto al banco bar presente nelle sale e locali di spettacolo svolge sostanzialmente le stesse mansioni del barista (vedi ambito turistico). MUSICISTA/ATTORE/OPERATORE DELLO SPETTACOLO Gli operatori dello spettacolo sono professionisti che, con il loro talento artistico, animano feste, serate, spettacoli di vario tipo. Queste figure normalmente operano nell ambito di un circuito specifico di contatti e collaborazioni. Per i non professionisti vale sempre la regola dell attivazione di un proprio giro di contatti e dell autocandidatura presso locali ed enti che promuovono iniziative culturali. Si può anche orientare la propria ricerca verso situazioni particolari, non a carattere esclusivamente artistico culturale, come, ad esempio, l animazione estiva presso case di vacanze (vedi ambito educativo), o presso villaggi vacanze (vedi seconda parte). TECNICO DEL SUONO/LUCI E DEEJAY I tecnici e i deejay sono gli addetti alle musiche e alle luci degli spettacoli. Viene richiesta esperienza nel campo teatrale per quanto riguarda i tecnici, mentre per i deejay è richiesta tecnica di mixaggi e vasta cultura musicale. Per conoscere gli enti promotori di eventi culturali è possibile consultati i siti: Informagiovani ELENCO DISCOTECHE IN PROVINCIA DI LECCO UCI CINEMA LISSONE via Madre Teresa - S.S. Valassina Lissone (Mb) FIGURE RICHIESTE COME THE SPACE CINEMA, VIMERCATE via Torri Bianche, Vimercate (Mb) tel CONSULTARE LE PAGINE GIALLE ALLA VOCE Agenzie di spettacolo e animazione ELENCO LOCALI CHE NEL TERRITORIO PROPONGONO MUSICA LIVE CIRCOLO LIBERO PENSIERO via Calloni, 14 - Lecco tel MOJITO CAFÈ viale Turati, 49 - Lecco IMBARCADERO Lungolario Battisti, 3 - Lecco tel BIRRERIA MARILYN via Mazzucconi, 19 - Lecco tel AUDITORIUM ACHILLE GAIO (L OFFICINA DELLA MUSICA) via Plava, 5 - Lecco tel IL VARCO via A. Visconti, 55 - Lecco tel VESPA CAFÈ via Adamello, 36/38 - Lecco cell

14 Lavorare in ambito educativo e animativo FIGURE RICHIESTE ANIMATORI L animatore è colui che organizza e gestisce attività di tipo ludico-ricreativo rivolte a gruppi solitamente di bambini e ragazzi. Questo profilo di fatto non è normato né sul piano formativo né sul piano professionale, ed è stato in un certo senso assorbito dalla figura dell educatore. EDUCATORI L educatore è una figura professionale che si occupa di interventi educativi in favore di minori, giovani e adulti fragili, opera con funzione animativa, educativa, formativa e/o riabilitativa secondo i contesti di impiego: centri estivi o centri di aggregazione, servizi sociali ed educativi, scuole, comunità, carceri, ambienti di lavoro, servizi di prevenzione o cura dei giovani, servizi per disabili, ecc. 24 LAVORARE PRESSO SERVIZI EDUCATIVI Rispetto ad altri territori, la provincia di Lecco non offre molte proposte nel settore centri vacanza, colonie e simili. In questo ambito si possono trovare molte proposte in altre località d Italia o all estero (vedi seconda parte della guida). In provincia sono poche le realtà che organizzano vacanze per ragazzi, la ricerca del personale pertanto è legata alle specificità di ciascun ente. Presso Centri Ricreativi Estivi, i campeggi estivi o summer camp. Per quanto riguarda i centri estivi, nel nostro territorio occorre inviare la propria candidatura alle cooperative sociali che hanno in gestione dall ente pubblico (comuni) questi servizi. Per quanto riguarda le iniziative estive d altro genere, sono di solito organizzate da associazioni e strutture private. CENTRI E CAMPI ESTIVI DOVE COME Per candidarsi è opportuno inviare un curriculum vitae agli enti: CONSORZIO CONSOLIDA In qualità di ente consortile di molte cooperative sociali del territorio, preseleziona per conto delle stesse il personale educativo da impiegare nei diversi progetti avviati nell ambito dei servizi sociali, anche a carattere stagionale o occasionale (per sostituzioni, realizzazione di specifici progetti ecc). Consolida ha sede in via Belvedere, Lecco tel fax ASSOCIAZIONE FANTASIA Scuola Media Statale Don Piero Pointinger via Delle Rimembranze, 7 - Rovagnate (Lc) CAMPI GULLIVER - PIANI RESINELLI COOP. LIBERI SOGNI via San Carlo, Calolziocorte (Lc) tel Il periodo coincide in genere con le vacanze scolastiche: mesi di giugno, luglio e agosto. La ricerca di personale e la selezione parte in genere da marzo/aprile. Maggiore età. Per gli animatori è richiesta la scuola superiore, preferibilmente di indirizzo socio-pedagogico. Per gli educatori è richiesta la laurea in Scienze dell Educazione o la laurea in Educatore Professionale. Attestati o brevetti specifici, laddove richiesto (istruttori sportivi e simili). Rappresentano requisiti preferenziali le precedenti esperienze lavorative in colonie, gruppi scout o centri vacanze. Oltre agli animatori, educatori, e in alcuni casi agli istruttori sportivi, in questo ambito sono anche inservienti, cuochi, aiuto cuochi, ecc. QUANDO REQUISITI

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CRESCERE INSIEME ENTE : A.N.M.I.C. Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili Sede Provinciale di Crotone, Piazza A. De Gasperi

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE? SI, MA SERENO E SICURO. le opportunita' dei buoni lavoro per lavoratori e datori di lavoro

LAVORO OCCASIONALE? SI, MA SERENO E SICURO. le opportunita' dei buoni lavoro per lavoratori e datori di lavoro LAVORO OCCASIONALE? SI, MA SERENO E SICURO le opportunita' dei buoni lavoro per lavoratori e datori di lavoro Avevo diversi lavori straordinari da fare in azienda; e in casa alcuni lavoretti che non ci

Dettagli

BUONI LAVORO PER LAVORO OCCASIONALE ACCESSORIO VADEMECUM

BUONI LAVORO PER LAVORO OCCASIONALE ACCESSORIO VADEMECUM BUONI LAVORO PER LAVORO OCCASIONALE ACCESSORIO VADEMECUM COSA SONO I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro

Dettagli

Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1. Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio

Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1. Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 1 Buono Lavoro sempre più vantaggi per il lavoro occasionale accessorio Vademecum_VERS_def_Layout 1 17/10/12 16:53 Pagina 2 COSA SONO I Buoni Lavoro (o

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO DI NATURA OCCASIONALE PRESSO IL COMUNE DI MERATE CON PAGAMENTO MEDIANTE BUONO LAVORO (VOUCHER) PER ATTIVITÀ RESE NELL AMBITO DI LAVORI DI GIARDINAGGIO,

Dettagli

Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio. Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA)

Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio. Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Un occasione in più per l occupazione: Il lavoro accessorio Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Lavoro Accessorio COSA E è un attività lavorativa di natura puramente occasionale

Dettagli

VADEMECUM BUONI AVORO. per il lavoro occasionale accessorio

VADEMECUM BUONI AVORO. per il lavoro occasionale accessorio VADEMECUM BUONI AVORO per il lavoro occasionale accessorio COSA SONO I Buoni Lavoro (o voucher) sono un sistema diretto per il pagamento di servizi di breve durata destinati alle aziende e ai privati.

Dettagli

BUONI AVORO VADEMECUM. per il lavoro occasionale accessorio

BUONI AVORO VADEMECUM. per il lavoro occasionale accessorio vademecum orizzontale_layout 1 08/03/12 15:32 Pagina 1 VADEMECUM Prodotto a cura di Italia Lavoro in collaborazione con Inps nell ambito del progetto Diffusione del Buono Lavoro per il lavoro occasionale

Dettagli

/DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR

/DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR /DYRURRFFDVLRQDOHGLWLSRDFFHVVRULR Il lavoro occasionale di tipo accessorio è una particolare modalità di prestazione lavorativa prevista dalla Legge Biagi. La sua finalità è regolamentare quei rapporti

Dettagli

Mi candido con la lista COSTRUIAMO INSIEME. Curriculum Formativo e Professionale di Serena Astolfi

Mi candido con la lista COSTRUIAMO INSIEME. Curriculum Formativo e Professionale di Serena Astolfi Mi candido con la lista COSTRUIAMO INSIEME Curriculum Formativo e Professionale di Serena Astolfi Conoscenza computer programmi più comuni: windows, office, excel Esperienze Professionali: Da luglio 2013

Dettagli

REGOLAMENTO per l erogazione dei buoni lavoro (voucher) relativi a prestazioni lavorative di tipo occasionale svolte in favore del

REGOLAMENTO per l erogazione dei buoni lavoro (voucher) relativi a prestazioni lavorative di tipo occasionale svolte in favore del COMUNE DI CARIATI (Prov. di COSENZA) AREA COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. - Cultura - Assistenza - Pubblica Istruzione - Turismo - Sport REGOLAMENTO per l erogazione dei buoni lavoro (voucher)

Dettagli

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER A FRONTE DI PRESTAZIONI LAVORATIVE SVOLTE PER IL COMUNE DI PASSIRANO

BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER A FRONTE DI PRESTAZIONI LAVORATIVE SVOLTE PER IL COMUNE DI PASSIRANO BANDO PER L EROGAZIONE DI VOUCHER A FRONTE DI PRESTAZIONI LAVORATIVE SVOLTE PER IL COMUNE DI PASSIRANO 1) Norme generali e finalità dell intervento Il Comune di Passirano intende ricercare personale disponibile

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) posso utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome ROSALBA PELUSO Indirizzo VIA DELL ORTAZZO, SAVIO (RA) Telefono 3398686293 E-mail Buccia1982@hotmail.it

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZIO PUBBLICA ISTRUZIONE E SPORT Il Servizio è finalizzato a rendere effettivo il diritto allo studio, alla promozione e valorizzazione delle attività sportive, motorie e

Dettagli

Una guida per i giovanissimi

Una guida per i giovanissimi Una guida per i giovanissimi 2012 1 Una guida per i giovanissimi Questa piccola pubblicazione è stata ideata con l obiettivo di informare e orientare i giovani tra i 14 e i 18 anni: ragazzi e ragazze alla

Dettagli

Richiesta Paese Profilo professionale Lingue Livello scol. Contratto posti

Richiesta Paese Profilo professionale Lingue Livello scol. Contratto posti N. Richiesta Paese Profilo professionale Lingue Livello scol. Contratto posti esperienza Data Pubblic. Data scadenza Italia, Europa e extra- EU ANIMATION STAFF. A.T.S. seleziona staff internazionale da

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT DOMANDA DI PARTECIPAZIONE al corso per SPECIALISTA IN BRAND MANAGEMENT Il sottoscritto cognome e nome nato a il Residente in via n localita Comune Cap provincia Cod. fiscale Tel. E-mail chiede di partecipare

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: PROGETTO OR@TORIO: MISSIONE SOGNO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: PROGETTO OR@TORIO: MISSIONE SOGNO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: PROGETTO OR@TORIO: MISSIONE SOGNO SETTORE: Educazione e Promozione culturale. AREA DI INTERVENTO: Centri di aggregazione (bambini, giovani,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI MONTE SAN SAVINO U Sportello Unico per le Attività Produttive Corso Sangallo, 38 52048 Monte San Savino (Arezzo) Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 5 TITOLO DEL PROGETTO: SCUOLA MAESTRA DI VITA ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale Area di intervento: Centri di Aggregazione

Dettagli

C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO

C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO Finanze & Lavoro Gruppo Editoriale Esselibri-Simone Appendice di aggiornamento al volume FL 18 C.C.N.L. LAVORO DOMESTICO Edizione Aprile 2003 Questa appendice è scaricabile gratuitamente dal sito internet:

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a...... (Cognome Nome). Sesso M F nato/a a... (Comune)...

Dettagli

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE In forza della delibera del Consiglio di Amministrazione del 09/07/2015 che prevede l assunzione di più profili a tempo indeterminato entro i termini previsti dal comma 118 dell art. 1, L. 190/2014 affinché

Dettagli

Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione

Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione Modello di Comunicazione (MOD8530r01) Istruzioni per la compilazione La comunicazione va trasmessa entro 5 giorni al Centro per l Impiego nel cui ambito territoriale è ubicata la sede di lavoro; le agenzie

Dettagli

SCOPRI COSA POSSONO FARE PER IL TUO LAVORO

SCOPRI COSA POSSONO FARE PER IL TUO LAVORO 00 SCOPRI COSA POSSONO FARE PER IL TUO LAVORO Piccolo glossario per gli utenti dei Centri per l Impiego. 2 1. La classificazione degli utenti 2. Lo stato di disoccupazione 3. Conservazione perdita e

Dettagli

CERCASI ASSISTENTE FAMILIARE. Una guida pratica per le famiglie AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO 5

CERCASI ASSISTENTE FAMILIARE. Una guida pratica per le famiglie AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO 5 AMBITO TERRITORIALE DISTRETTO 5 Comuni di: CASSANO D A. POZZUOLO M. INZAGO SETTALA LISCATE TRUCCAZZANO MELZO VIGNATE CERCASI ASSISTENTE FAMILIARE Una guida pratica per le famiglie INDICE I servizi attivati

Dettagli

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI

TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI TUTELE PER I LAVORATORI DOMESTICI Sono quei lavoratori che prestano la loro attività esclusivamente per le necessità familiari del datore di lavoro e del suo nucleo familiare. Rientrano in questa categoria:

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione INSTALLATORE E MANUTENTORE DI IMPIANTI ENERGETICI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI (FER) DGR 653 del 07/05/2013 PROGETTO 4358/0/3/653/2013 Domanda di partecipazione Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l...

Dettagli

I disabili (di età superiore a 18 anni)

I disabili (di età superiore a 18 anni) 3.9 3.8 I disabili (di età superiore a 18 anni) ambiti bisogni SERVIZI C.I.S.S. DOMICILIARITà POVERTà LAVORO RESIDENZIALITà Continuare a vivere nel proprio ambiente di vita Avere un sostegno quando la

Dettagli

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA SETTORE POLITICHE GIOVANILI E DEL FORUM REGIONALE DELLA GIOVENTU STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG ALLEGATO REGIONE 1 CAMPANIA AZIONE A DI SISTEMA COMUNE DI Allegato F SETTORE POLITICHE

Dettagli

Processo rispettato. Si rimanda alla visione dei risultati dei questionari di customer satisfaction. Gestione del colloquio informativo

Processo rispettato. Si rimanda alla visione dei risultati dei questionari di customer satisfaction. Gestione del colloquio informativo FATTORI DI QUALITA DEL SERVIZIO INFORMAGIOVANI Orario del servizio 5 giorni di apertura settimanale per un totale di 30 ore con possibilità di appuntamento negli orari di servizio Servizio operativo al

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...il/la. sottoscritto/a... (Cognome Nome). Sesso M F _ nato/a a... (Comune)... (Provincia)...(Stato)...

Dettagli

LAUREATO IN ECONOMIA O GIURISPRUDENZA SERVIZI ALLA PERSONA: CONCORSO A MILANO SALERNO: SELEZIONE PER 15 OPERATORI ECOLOGICI

LAUREATO IN ECONOMIA O GIURISPRUDENZA SERVIZI ALLA PERSONA: CONCORSO A MILANO SALERNO: SELEZIONE PER 15 OPERATORI ECOLOGICI LAUREATO IN ECONOMIA O GIURISPRUDENZA Avviso riservato alle categorie protette disabili iscritti disoccupati nelle liste della provincia di Lecce: Società di servizi ricerca un laureato in economia / giurisprudenza

Dettagli

DISCIPLINARE REGOLANTE LO SVOLGIMENTO DI PRESTAZIONI DI LAVORO ACCESSORIO DI NATURA MERAMENTE OCCASIONALE

DISCIPLINARE REGOLANTE LO SVOLGIMENTO DI PRESTAZIONI DI LAVORO ACCESSORIO DI NATURA MERAMENTE OCCASIONALE C.a.p. 83057 Comune di TORELLA DEI LOMBARDI Provincia di AVELLINO MEDAGLIA D ORO AL VALORE CIVILE Partita I.V.A. 00241950641 - Tel. 0827/44060-44147 Fax 0827/49209 e-mail comtorella@tiscali.it - segreteria@comune.torelladeilombardi.av.it

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità.

PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità. PROVINCIA DI MANTOVA Settore risorse culturali e turistiche, lavoro, sviluppo della persona e delle comunità. PIANO PROVINCIALE DI MANTOVA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI (2014-2016)

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti

IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO (VOUCHER) Rag.Roberto Ciotti CHE COS'È IL LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO E' una particolare modalità di prestazione lavorativa, che regolamenta tutte quelle

Dettagli

Iscrizione alla banca dati del servizio FlèchEmploi - Sportello Lavoro. Servizio FlèchEmploi-Sportello Lavoro

Iscrizione alla banca dati del servizio FlèchEmploi - Sportello Lavoro. Servizio FlèchEmploi-Sportello Lavoro Servizio FlèchEmploi-Sportello Lavoro Via Garin 1, Aosta Tel. 0165 275501-275558 www.regione.vda.it voce lavoro sportello lavoro Il Dipartimento Politiche per l Impiego attraverso FlèchEmploi - Sportello

Dettagli

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni)

SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) - COMUNE DI MIRANO - SCHEDA DI RILEVAZIONE (allegato alla domanda di iscrizione all Albo Comunale delle Associazioni) Nel compilare la scheda, Vi preghiamo di dare una sola risposta ad ogni domanda, salvo

Dettagli

Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato

Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato Promuovere l innovazione delle imprese con Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani, Tirocinio e Apprendistato Dote Lavoro - Tirocini per i Giovani Cos è Dote Lavoro-Tirocini per i Giovani Dote Lavoro - Tirocini

Dettagli

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giurislavoristici N. 74 15.04.2013 Voucher: i chiarimenti dell INPS Per instaurare un rapporto occasionale accessorio è necessario effettuare la

Dettagli

Il lavoro occasionale accessorio dopo gli interpelli del ministero del lavoro

Il lavoro occasionale accessorio dopo gli interpelli del ministero del lavoro N. 104 del 07.03.2011 La Memory A cura di Roberto Camera Funzionario della DPL Modena (1) Il lavoro occasionale accessorio dopo gli interpelli del ministero del lavoro Negli ultimi mesi il Ministero del

Dettagli

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T.

Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. Città di Enna AREA 5 G.R.I.T. SEZIONE 1. DATI ANAGRAFICI DELL ORGANIZZAZIONE Denominazione dell Organizzazione Acronimo (Sigla) Indirizzo della sede Presso¹ CAP Telefono Comune Fax E-mail PEC Sito web

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE

REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE REGOLAMENTO PER LE VISITE GUIDATE E I VIAGGI DI ISTRUZIONE Il presente regolamento interno, riguardante le uscite didattiche e i viaggi di istruzione, viene redatto con costante riferimento alla C.M. 291/92

Dettagli

Operatori e regole del mercato del lavoro

Operatori e regole del mercato del lavoro Operatori e regole del mercato del lavoro Silvia Spattini silvia.spattini@unimore.it Roma, 10 settembre 2008 Scuola di alta formazione in Relazioni industriali e di lavoro ADAPT-Fondazione Marco Biagi

Dettagli

Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI

Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: LAVORO ACCESSORIO: REGOLE APPLICATIVE E ADEMPIMENTI CONTABILI La Manovra d estate 2008 (D.L. n.112/08, convertito in L. n.133/08) ha disciplinato la regolamentazione

Dettagli

PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME

PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME TITOLO DEL PROGETTO: CRESCIAMO INSIEME SETTORE e Area di Intervento: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE Centri di Aggregazione (bambini,

Dettagli

Provincia di Pordenone Settore Politiche del Lavoro e Programmazione Sociale LAVORO ACCESSORIO

Provincia di Pordenone Settore Politiche del Lavoro e Programmazione Sociale LAVORO ACCESSORIO Provincia di Pordenone Settore Politiche del Lavoro e Programmazione Sociale LAVORO ACCESSORIO LAVORO ACCESSORIO Particolare modalità di prestazione lavorativa prevista dalla Legge delega 14 febbraio 2003,

Dettagli

Domanda di partecipazione

Domanda di partecipazione Giunta Regionale-Direzione Formazione Domanda di partecipazione (va rivolta a tutti i richiedenti) Richiesta di partecipazione e dati anagrafici...l... sottoscritto/a...... (Cognome Nome). Sesso M F nato/a

Dettagli

Finalità: Far valere a fini previdenziali piccole attività lavorative che altrimenti andrebbero disperse.

Finalità: Far valere a fini previdenziali piccole attività lavorative che altrimenti andrebbero disperse. Si tratta di prestazioni di lavoro di natura meramente occasionale, e accessoria', non riconducibili a contratti di lavoro in quanto svolte in modo saltuario e discontinuo. Si offrono, così occasioni di

Dettagli

IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP

IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI ROVIGO IL SERVIZIO INFORMAHANDICAP 1. OBIETTIVO DEL SERVIZIO L obiettivo primario del Servizio è quello di migliorare l intervento nelle politiche sociali promuovendo, anche

Dettagli

Osservatorio Mercato del Lavoro Ente Bilaterale

Osservatorio Mercato del Lavoro Ente Bilaterale Università degli Studi di Padova ASCOM SERVIZI PADOVA SRL Osservatorio Mercato del Lavoro Ente Bilaterale Indagine sulle imprese del settore turistico padovano Questionario per bar, ristoranti pizzerie

Dettagli

Via Genova 67050. Tel. 0863 978122-970923 fax 0863 978564 P.I. 0021 6390 666 AVVISO PUBBLICO

Via Genova 67050. Tel. 0863 978122-970923 fax 0863 978564 P.I. 0021 6390 666 AVVISO PUBBLICO COMUNE di CIVITA D ANTINO (L AQUILA) Via Genova 67050 Tel. 0863 978122-970923 fax 0863 978564 P.I. 0021 6390 666 AVVISO PUBBLICO PER LO SVOLGIMENTO DI PRESTAZIONI DI LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI DI LAVORO ACCESSORIO RETRIBUITI CON BUONI LAVORO (VOUCHER)

AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI DI LAVORO ACCESSORIO RETRIBUITI CON BUONI LAVORO (VOUCHER) Prot. n. 1156 Accettura, lì 21.10.2014 AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO PER L ATTRIBUZIONE DI INCARICHI DI LAVORO ACCESSORIO RETRIBUITI CON BUONI LAVORO (VOUCHER) IL PRESIDENTE: Rende noto

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO PER LA CREAZIONE DI UN ELENCO DI PERSONE DISPONIBILI A PRESTARE ATTIVITA OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO NELL AMBITO DEL PROGETTO RECIPROCA SOLIDARIETA E LAVORO ACCESSORIO FINANZIATO DALLA

Dettagli

Riferimenti per la consegna della candidatura: CONSULTARE LA TABELLA ALLA FINE DELLA SCHEDA PROGETTO

Riferimenti per la consegna della candidatura: CONSULTARE LA TABELLA ALLA FINE DELLA SCHEDA PROGETTO Riferimenti per la consegna della candidatura: CONSULTARE LA TABELLA ALLA FINE DELLA SCHEDA PROGETTO Per sole informazioni: Circoscrizione Salesiana Italia Centrale Segreteria Servizio Civile Via Marsala,

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE AI PERCORSI GARANZIA GIOVANI

DOMANDA DI ISCRIZIONE AI PERCORSI GARANZIA GIOVANI DOMANDA DI ISCRIZIONE AI PERCORSI GARANZIA GIOVANI Da compilare il primo giorno di partecipazione all intervento Il sottoscritto / La sottoscritta Spettabile STRUTTURA MULTIFUNZIONALE TERRITORIALE AD PERSONAM

Dettagli

PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE

PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE PROGETTO PER L INSERIMENTO DELLA COOPERATIVA NEL REGISTRO DI ENTI GESTORI ATTI ALLA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI SOSTEGNO IN AMBITO DOMICILIARE ALLA PERSONA CON DISABILITÀ INDICE A FINALITÀ 1 B OBIETTIVI

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE PROVINCIALE Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina Via E. Mach, 2 38010 San Michele all Adige (TN) Tel. 0461 650314 Referente per i contatti con i giovani:

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA

SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA SCHEDA RIEPILOGATIVA DEL PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE PIÙ BIBLIOTECA ENTE Ente proponente il progetto: COMUNE DI ITTIRI CARATTERISTICHE PROGETTO Titolo del progetto: PIÙ BIBLIOTECA Obiettivi del progetto:

Dettagli

Articolo 4 Oggetto Sociale

Articolo 4 Oggetto Sociale Articolo 4 Oggetto Sociale La Cooperativa, con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci, ha per oggetto: 1. Istituire o gestire comunità alloggio, a carattere residenziale o semiresidenziale,

Dettagli

Scopo del progetto. Obiettivi del progetto. 1. Promuovere lo spirito di iniziativa di giovani nell organizzazione e nella realizzazione del progetto.

Scopo del progetto. Obiettivi del progetto. 1. Promuovere lo spirito di iniziativa di giovani nell organizzazione e nella realizzazione del progetto. Seconda Classe Si parte da una stazione per non rimanere fermi. Il progetto Seconda Classe nasce dalla necessità di avere uno spazio per andare lontano. Uno spazio per incontrarsi, organizzare eventi,

Dettagli

Requisiti richiesti e attività da svolgere

Requisiti richiesti e attività da svolgere Pubblicazione Albo Pretorio Comune di Fiorenzuola d Arda N 2015/388 del 21.04.2015 AVVISO DI SELEZIONE PER LA COPERTURA DI POSTI VACANTI PRESSO LA PISCINA COMUNALE DI FIORENZUOLA D ARDA Con il presente

Dettagli

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE In forza della delibera del Consiglio di Amministrazione del 09/07/2015 che prevede l assunzione di più profili a tempo indeterminato entro i termini previsti dal comma 118 dell art. 1, L. 190/2014 affinché

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE PER LA FORMAZIONE DI DISTINTE GRADUATORIE DA CUI ATTINGERE PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI OCCASIONALI DI TIPO ACCESSORIO A MEZZO ASSEGNAZIONE DI BUONI INPS (ex art. 70

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA

ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Mod. ISTAT/P/90/E SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA (A cura del Comune) Provincia... Comune... RILEVAZIONE TRIMESTRALE DELLE FORZE DI LAVORO Numero generale progressivo: da

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA MEDAGLIA D ARGENTO AL VALOR CIVILE REGOLAMENTO CENTRO DIURNO PER MINORI LA TARTARUGA INDICE CAP 1 - Principi generali Art. 1 Definizione del servizio Art. 2 Finalità e obiettivi

Dettagli

I CONTRATTI FLESSIBILI NEL TURISMO

I CONTRATTI FLESSIBILI NEL TURISMO Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro Direttore responsabile: Edi Sommariva Numero 10-2010 I CONTRATTI FLESSIBILI NEL TURISMO Area Lavoro a cura di : Area Lavoro Silvio Moretti con la collaborazione

Dettagli

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO

FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO FONDO PARITETICO INTERPROFESSIONALE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA DEL TERZIARIO AVVISO 3/12bis Modalità per la richiesta dei voucher formativi per i lavoratori delle imprese aderenti a For.Te. 1.

Dettagli

Voucher Lavoro: I compensi aumentano

Voucher Lavoro: I compensi aumentano Voucher Lavoro: I compensi aumentano È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (G.U. Serie Generale n.144 del 24-6-2015 Supplemento Ordinario n. 34) il decreto legislativo n. 81 del 15 giugno 2015 che

Dettagli

COLLEGIO UNIVERSITARIO DI BRESCIA 1 BANDO DI AMMISSIONE PER L ANNO ACCADEMICO 2013 2014

COLLEGIO UNIVERSITARIO DI BRESCIA 1 BANDO DI AMMISSIONE PER L ANNO ACCADEMICO 2013 2014 COLLEGIO UNIVERSITARIO DI BRESCIA 1 BANDO DI AMMISSIONE PER L ANNO ACCADEMICO 2013 2014 Introduzione Il Collegio Universitario di Brescia si propone come Centro di eccellenza per la formazione dei migliori

Dettagli

SPECIALE LAVORO. CVQUI Banca Dati Curricula dell Informagiovani. Speciale Lavoro 19 gennaio 2016

SPECIALE LAVORO. CVQUI Banca Dati Curricula dell Informagiovani. Speciale Lavoro 19 gennaio 2016 SPECIALE LAVORO Informagiovani del Comune di Cremona Via Palestro, 11/a 26100 Cremona Tel. 0372 407950 informagiovani@comune.cremona.it info.lavoro@comune.cremona.it http://informagiovani.comune.cremona.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI

AVVISO PUBBLICO PER IL RECLUTAMENTO DI ESPERTI Exam Preparation Centre 2013 Ei-Center EIPASS4SCHOOL Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia LICEO STATALE Vittorio Emanuele III Liceo Classico

Dettagli

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE

Il Direttore. rende noto il seguente AVVISO DI SELEZIONE DI PERSONALE In forza della delibera del Consiglio di Amministrazione del 09/07/2015 che prevede l assunzione di più profili a tempo indeterminato entro i termini previsti dal comma 118 dell art. 1, L. 190/2014 affinché

Dettagli

Città di Brienza REGOLAMENTO RELATIVO A PRESTAZIONI DI LAVORO ACCESSORIO DI NATURA MERAMENTE OCCASIONALE I N D I C E

Città di Brienza REGOLAMENTO RELATIVO A PRESTAZIONI DI LAVORO ACCESSORIO DI NATURA MERAMENTE OCCASIONALE I N D I C E Città di Brienza (Prov. di Potenza) (D.p.r. del 7/11/2005) Piazza dell Unità d Italia 85050 Brienza tel. 0975381003 - fax 0975381988 comune.brienza@cert.ruparbasilicata.it www.comune.brienza.pz.it REGOLAMENTO

Dettagli

PIANO DI CLASSIFICAZIONE

PIANO DI CLASSIFICAZIONE PIANO DI CLASSIFICAZIONE Il Piano di classificazione è lo strumento con il quale vengono archiviate le informazioni sia a livello informatico sia a livello cartaceo. E stato elaborato avendo come riferimento

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI E AGLI STRUMENTI PER LA FORMAZIONE AZIENDALE

GUIDA AI SERVIZI E AGLI STRUMENTI PER LA FORMAZIONE AZIENDALE Assessorato all Agricoltura, Formazione professionale e Lavoro Assessorato all Agricoltura, Formazione professionale e Lavoro GUIDA AI SERVIZI E AGLI STRUMENTI PER LA FORMAZIONE RISERVATI ALLE AZIENDE

Dettagli

6. Come valuta l'attuale situazione economica della Sua famiglia?

6. Come valuta l'attuale situazione economica della Sua famiglia? QUESTIONARIO CO PROGETTAZIONE SERVIZI PER L INFANZIA E LA FAMIGLIA CITTÀ DI MANTOVA QUESTIONARIO CO PROGETTAZIONE SERVIZI PER L INFANZIA E LA FAMIGLIA Progetto CITTÀ DIRE MANTOVA FAMIGLIA Finanziato dalla

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO INDAGINE TRIMESTRALE SUI POSTI DI LAVORO VACANTI E LE ORE LAVORATE Il questionario deve essere compilato con i dati relativi all intera impresa indicata nella Sezione

Dettagli

REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO

REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO Città di Chioggia Provincia di Venezia REGOLAMENTO IMPOSTA DI SOGGIORNO (In vigore dal 1 gennaio 2015) Deliberazione del Consiglio Comunale n. 52 del 27/04/2015 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA

Dettagli

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO

IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO IL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO Introduzione al mondo del lavoro di cura L inquadramento (Minimi contrattuali in vigore PER L ANNO 2011) LIVELLO TABELLA A CONVIVENTI TABELLA B CONVIVENTI PART-TIME TABELLA

Dettagli

Disposizioni in materia di tirocini ai sensi dell art. 41 della legge regionale n. 3 del 2009

Disposizioni in materia di tirocini ai sensi dell art. 41 della legge regionale n. 3 del 2009 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 337 del 6.03.2012 pag. 1/9 Disposizioni in materia di tirocini ai sensi dell art. 41 della legge regionale n. 3 del 2009 - Art. 1 Definizioni...2 - Art.

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE "ENRICO DE NICOLA" Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015. Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ENRICO DE NICOLA Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015. Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line Prot. n. 872/C14 Piove di Sacco, 09/02/2015 Alle Istituzioni Scolastiche All Albo On Line OGGETTO: Bando di gara per il reclutamento di lettore di lingua inglese per attività di docenza. IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Dettagli

Prot. n 5701/C24e Bologna, 23 ottobre 2015

Prot. n 5701/C24e Bologna, 23 ottobre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 Codice Fiscale: 91313540378 Cod. Mecc. BOIC87600X Scuola Secondaria di I Grado G.B. GANDINO BOMM876011 Scuola Primaria T. GUIDI BOEE876012- Scuola Infanzia T. GUIDI BOAA87600Q

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Ottavio Gravina De Cruyllas con annesso Istituto Comprensivo Statale Giovanni Verga (D. A. n. 806 del 06-03-2012) R A M A C C A ( C T ) REGOLAMENTO USCITE DIDATTICHE, VISITE

Dettagli

Nominativo Candidato:

Nominativo Candidato: C.P.I.A SEDE ROSIGNANO SOLVAY TEST DI ACCERTAMENTO DELLA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA AI FINI DEL RILASCIO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO CE PER SOGGIORNANTI DI LUNGO PERIODO anno scolastico 2014-15 sede

Dettagli

L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI

L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI L INDENNITÀ ORDINARIA DI DISOCCUPAZIONE CON I REQUISITI NORMALI Che cos è È una prestazione a sostegno del reddito concessa a quei lavoratori che vengono a trovarsi senza lavoro, quindi senza retribuzione,

Dettagli

COOP. SOCIALE ONLUS TERZO MILLENNIO

COOP. SOCIALE ONLUS TERZO MILLENNIO COOP. SOCIALE ONLUS TERZO MILLENNIO INDICE ART. 1 Definizione e finalità ART. 2 Compiti degli operatori ART. 3 Requisiti di accesso al Registro ART. 4 Modalità di presentazione della domanda ART. 5 Procedimento

Dettagli

Borse di studio di tre e sei mesi a Venezia

Borse di studio di tre e sei mesi a Venezia Fondazione Giorgio Cini onlus Centro Internazionale di Studi della Civiltà Italiana Vittore Branca Borse di studio di tre e sei mesi a Venezia Domande entro il 31 gennaio 2015 www.cini.it/centro-branca

Dettagli

BANDO. PROGETTO Youth - You, Tourism and Heritage N. 2013-1-IT1-LEO02-03725

BANDO. PROGETTO Youth - You, Tourism and Heritage N. 2013-1-IT1-LEO02-03725 BANDO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 22 STAGE NELL'AMBITO DEL PROGRAMMA PER L'APPRENDIMENTO PERMANENTE PROGRAMMA SETTORIALE LEONARDO DA VINCI Mobilità - PLM PROGETTO Youth - You, Tourism and Heritage N. 2013-1-IT1-LEO02-03725

Dettagli

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013

Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 Roma, 11 aprile 2013 Prot. n. 210/2013 Circolare n. 57 A tutti i CRP e ai loro sportelli Oggetto: documenti necessari per la presentazione del modello 730/2013 In allegato alla presente, pubblichiamo un

Dettagli

Andare all estero. Come???? Laboratorio sulla mobilità all estero. Caterina Betti Informagiovani / Eurodesk di Brescia

Andare all estero. Come???? Laboratorio sulla mobilità all estero. Caterina Betti Informagiovani / Eurodesk di Brescia Andare all estero Caterina Betti Informagiovani / Eurodesk di Brescia Come???? Laboratorio sulla mobilità all estero In Comune gestisco l Agenzia Locale EURODESK Eurodeskèla struttura del programma comunitario

Dettagli

laura.macario@alice.it

laura.macario@alice.it FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MACARIO LAURA VIA GUIDO ROSSA 3 25050 PROVAGLIO D ISEO - BS Telefono 030/9881275 339/2026312 Fax E-mail laura.macario@alice.it

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: La rosa dei venti SETTORE e Area di Intervento: SETTORE: Educazione e Promozione culturale Area di Intervento: Sportelli Informa OBIETTIVI

Dettagli

AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER. OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto

AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER. OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto Ospedale Sacro Cuore Don Calabria AVVISO PERCORSO FORMATIVO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO L.R. 20/2001 riconosciuto dalla Regione del Veneto La Regione Veneto ha comunicato l imminente avvio dei nuovi

Dettagli