L importanza dell incontro con gli altri: Passa Per Te

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L importanza dell incontro con gli altri: Passa Per Te"

Transcript

1 Periodico gratuito della Parrocchia S.Antonio di Padova - Corsico - Anno XVIII - Numero Il tema dell Oratorio estivo di quest anno è PassParTù, perché le parole scelte quotidianamente su cui sviluppare riflessioni e approfondimenti, possano diventare lo strumento per aprire tutte le porte, per aprirsi all incontro con chiunque altro. I ragazzini del prossimo OE saranno infatti aiutati a riscoprire ogni giorno parole e significati nuovi a partire dall esempio dei più grandi, non solo animatori, volontari e genitori ma soprattutto la comunità intera che s incontra, grazie a loro, per trascorrere tutti insieme le prime cinque settimane di OE e poi la sesta in settembre, per crescere nella condivisione dei beni, delle parole e della vita che ognuno porta con sé. Quest ultimo periodo dell anno è stato caratterizzato da molti eventi che hanno rallegrato e rallegreranno la nostra comunità: il 30 anniversario di sacerdozio di padre Mario, il pellegrinaggio in Umbria, il saluto alle suore Mariagrazia e Lauretta, e Family 2012 per fare qualche esempio. Vorrei ricordare, in particolare, l ordinazione sacerdotale di Alessandro Borraccia, il 23 giugno a Roma, e la sua prima S. Messa nella nostra parrocchia il primo luglio alle ore 10: mi auguro che t u t t i c o l o r o c h e p o t r a n n o, parteciperanno a questi momenti di gioia per tutta la nostra comunità, facendogli sentire la nostra vicinanza, il nostro affetto e la nostra gratitudine. Vorrei augurare a tutti di fare del tempo che ci è donato un opportunità grande per mostrare il volto del nostro Dio, che è Padre/Madre, in questo mondo in cui si ha l impressione che vadano avanti solo i cattivi. Nell anticiparvi inoltre gli auguri di un buon fine anno e di serene e belle vacanze, vi lascio, piccoli e grandi lettori, proponendovi un testo, di anonimo autore, che ho letto recentemente e riporto quasi integralmente, Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare L importanza dell incontro con gli altri: Passa Per Te che ci invita a riflettere e che trovo in sintonia con uno degli obiettivi dell OE di quest anno: non siamo fatti per essere soli ma per aprirci all incontro con l altro. Se sapessi che è l ultima volta ti guarderei mentre ti addormenti, ti rimboccherei le coperte più strettamente, ringrazierei il Signore per la tua vita preziosa. Ti guarderei dormire per un po. Se sapessi che è l ultima volta ascolterei la tua voce, spegnerei la tv, poserei il giornale e ti dedicherei tutta la mia attenzione. Ricorderei il suono della tua voce e la luce dei tuoi occhi. Se sapessi che è l ultima volta che sto con te, vorrei dare importanza ad ogni istante. Non mi preoccuperei dei piatti, del cortile, e neppure delle bollette. Se sapessi che è l ultima volta, vorrei stare con te per sempre. Se sapessi che è l ultima volta che stiamo insieme, vorrei renderti felice. Cucinerei la tua cena preferita, giocherei al tuo gioco preferito. Prenderei un giorno di permesso per stare solo con te. Non mi affannerei tanto per raccogliere i giocattoli e rifare il letto. Ti ricorderei quanto sei importante per me. Ti direi quanto io desideri che tu vada in Paradiso. Ti direi di non avere paura ma di essere forte. Ti direi che ti amo, e ridendo condivideremmo i nostri ricordi preferiti. Se sapessi che è l ultima volta che stiamo insieme, leggerei la Bibbia con te e direi una preghiera a Dio. Ringrazierei il Signore per averci fatto incontrare e per essersi preso cura di noi in modo così speciale. Se sapessi che è l ultima volta Non so affatto quando sarà l ultima volta. Aiutami, Signore, a mostrare il mio amore a tutte le persone che hanno inciso sulla mia vita. P. Ciro Sicignano

2 2 La voce della Chiesa La Finestra Lettera a Pe Mario per i suoi trent anni di sacerdozio 15 maggio maggio 2012: trent anni a servizio dei più piccoli Sappiamo che non è facile, soprattutto di questi tempi, seminare ideali, speranza e amore ma c è chi non si arrende mai, continua a lottare e sperare con il desiderio di andare avanti sempre, come te, carissimo P. Mario. Vogliamo ringraziare il Signore per te, per questi trent anni di Padre. Grazie perché hai sempre dimenticato te stesso, il tuo tempo, la tua vita per donarti agli altri, soprattutto ai più piccoli, con vero spirito Cavanis e con l esempio prima che con le parole, cercando di fare sempre il meglio per loro. Grazie per tutto quello che hai seminato tra noi. Eravamo ancora ragazzi e ci hai insegnato che la vita è servizio chi non serve non serve, con il nostro oratorio, i gresti e gli oratori estivi. Siamo cresciuti, siamo diventati genitori e ci hai insegnato che il matrimonio e la vita di mamme e papà è servizio. Servizio nella gioia di dare sempre e sempre per amore mai per forza. Grazie per tutto quello che hai seminato nella nostra comunità, in questi anni. La comunità è cresciuta nell accoglienza, nel servizio e nella fede e ha camminato al tuo fianco giorno dopo giorno grata di tutti i tuoi insegnamenti e di tutto quanto hai fatto per lei. Hai messo nei nostri cuori l amore per la missione, la dedizione ai più piccoli, con il tuo esempio, con la tua vita; grazie per tutto quello che hai seminato e continui a seminare in Brasile, tra i tuoi ragazzini e la tua gente. Tutto questo seminato da te per amore e con amore sta dando i suoi frutti e continuerà a darli. Il nostro grazie più profondo, per i tuoi trent anni dedicati a noi, si trasforma nella nostra vicinanza con la preghiera, perché il Signore continui a sostenerti nel tuo cammino, come ha fatto finora e a darti la forza per andare sempre avanti, anche nelle difficoltà che purtroppo la vita potrà riservarti, e con la nostra amicizia che, nonostante la lontananza, diventa sempre più profonda e sincera. Grazie Pe Mario per quello che sei. Betty Guarnieri CENTRO di SERVIZIO alla FAMIGLIA Via dei Caduti, ASSAGO - Tel Consultorio accreditato riconosciuto da Regione Lombardia con D.G.R. n del 24/04/2002 e convenzionato con l A.S.L. Milano 1 Segreteria aperta da lunedì a venerdì con orario: 9-12 / Prestazioni e consulenze ambulatoriali: Ginecologia e Ostetricia - Consulenza psicologica, pedagogica, familiare, etica o legale - Assistenza post-parto ed Educazione sanitaria Interventi di formazione: Corsi di preparazione al parto e di massaggio del bambino, programmi di educazione alla sessualità e all affettività, corsi di preparazione al matrimonio Mediazione familiare Direttore Responsabile: Angelo Gaccione Collaborano per la redazione: Walfrido Fabbri, Lia Gaetano, Alessandra Mazzolari, Elio Moavero, Roberto Naddeo, Padre Ciro, Riccardo Pasolini, Angelo Spagnuolo, Cino Stoppa. Sede: Parrocchia S.Antonio di Padova Piazza Papa Giovanni XXIII Corsico (MI) Stampato in proprio Numero 91 - Registrazione Tribunale di Milano n. 195, del 25 marzo 2002

3 La Finestra Pellegrinaggio in Umbria Sono passati 40 anni da quando, con Maria Grazia, siamo andati, neo sposini, in Umbria. Fu un giro molto bello e con un pizzico di avventura, come alzarsi al mattino con 10 cm. di neve a Perugia ai primi di Maggio od arrivare inconsapevolmente - a Gubbio proprio il giorno della Corsa dei Ceri e filmarla, dai gradini della caserma dei CC del telefilm di Don Matteo, con la mia super 8 (Vi ricordate la macchinetta che si caricava a molla, carica che si esauriva sempre nel momento meno opportuno?). Dopo tale viaggio solo la classica toccata e fuga per motivi di lavoro. Pertanto, quale splendida occasione offerta dalle ACLI festeggiare 40 anni di matrimonio e rifare il viaggio di nozze! Lascio eventualmente ad altri le varie riflessioni spirituali quali la celebrazione fatta da P. Ciro e da P. Mario all interno della Porziuncola; un abbraccio spirituale carico dell atmosfera francescana oppure rendersi consapevoli del gran numero di Santi e Sante che questa terra ha prodotto; da San Benedetto (hora et labora) a San Francesco (la spiritualità e la povertà), da Santa Chiara (la meditazione e la preghiera) a Santa Rita (sposa e madre). Mi limito pertanto a fare delle brevi osservazioni sull aspetto turistico di questo pellegrinaggio anche perché rimango sempre meravigliato dal constatare che le cose belle, se riviste a distanza di tempo, migliorano come certi formaggi o vini e vengono meglio apprezzate.... Parrocchia e dintorni! 3 Questa è stata l impressione che ho avuto nel rivedere questi luoghi durante questo giro che ha toccato tutte le più Importanti località dell Umbria, una più bella e interessante dell altra; panorami mai banali e bellezze naturali uniche come la Cascata delle Marmore che con i suoi 165 mt divisi in tre salti è la più alta d Europa. Città cariche di arte, di storia, di bellezze naturali ed architettoniche uniche, tutte tenute meravigliosamente bene. Angoli dove di può rivivere, con un minimo di immaginazione, la vita dell ultima parte del Medioevo; non ti meraviglieresti infatti di vedere uscire da un portone un Messere che porge il braccio ad una damigella. E poi, non guasta, una cucina rustica ma ricca di sapori che ha un unico difetto..fa salire l ago della bilancia. A tutti coloro che vorranno vivere un po queste atmosfere l appuntamento è per settembre quando organizzeremo una proiezione delle foto fatte durante questo Pellegrinaggio. Ezio Tagliaferri

4 4 La voce dell Oratorio La Finestra Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi 22 e 29 aprile 2012 A n g e l e l l i S e b a s t i a n o, Bertoncini Kristian, Bussi Giulia, Cecconello Greta Virginia, Cingoli Christian, D Adda Alice, Griziotti Giorgia Teresa, Lucarelli Noemi, Muscas Stefano Luca, Piriottu Sara, Roncali A l e s s a n d r o, T r e v i s a n Alessandro, Barone Cristian, Calvelli Greta, De Benedetto A u r o r a, D e l l Av v o c a t o Martina, Giordano Chiara, Marella Lorenzo, Orsini Sara, Patti Alessandro, Pecorella Federica, Pizzagalli Federico, Presti Alessandro, Russo Riccardo, Stinchelli Viviana,Zito Francesco, Corridori Ludovico, Ghidotti Sara Amodio Sara, Barchetta Simone, Cicalano Elena, Di Clemente Giovanni, Gronda Andrea, Paletti Elisa, Reale Enni, Ricci A n t o n i o, R u z z o Eleonora, Saltosa C a s t e l l o C a m i l a, S a v a t t e r i R e b e c c a, S c a f i d i D e n i s e, S o m m a r i a L o r e n z o, Bifulco Simone, Caprile Giuseppe Riccardo, Di Te r l i z z i F r a n c e s c a, G i a n n o n e A l e s s i a, Giovanazzi Martika, Gopce Denis, Longoni Alessandro, marinaro Francesco Pasquale, Pajares Carena Nicole, Peres Torres Emerson E., Triolo Bruno, Amici Gianfranco Piero, Balbiani Greta, Carini Irene, Carlini Manuel, Della Libera Paola, Di Ceglie Riccardo, Giavazzi Cristina, Lusci Marco, Melis Emanuele, Metta Mattia Simone, Sangallo Rosario, Truppa Serena, Troiano Sara Tecla.

5 La Finestra La voce dell Oratorio 5

6 6 Prime confessioni La Finestra Anch io come nonna sono stata invitata alla prima confessione delle mie nipotine. Ho visto i piccoli penitenti sfilare davanti all altare facendosi il segno di croce con l acqua benedetta: i bambini erano attenti, un po emozionati, in attesa di qualcosa che percepivano grande e importante. Un breve esame di coscienza guidato dal Parroco e poi ognuno è stato maternamente accompagnato dalle catechiste al confessionale per l incontro forte col Signore nel sacramento della Riconciliazione. Dopo aver ricevuto il perdono dal sacerdote le mie nipotine sono venute ad abbracciarmi. Io ho avvertito allora che avevano davvero fatto l esperienza dell amore totalizzante del Cristo che è la VERA GIOIA. Qualche giorno dopo una di loro, notando un comportamento disdicevole di un compagno, ha commentato: ma si è appena confessato non per sottolineare lo sbaglio ma soffrendo della leggerezza con cui si ripetono gli stessi errori dopo aver ricevuto un perdono che è costato la VITA. A chi affidare questi bambini che crescono in un mondo dove il male viene proposto come possibile se non come bene, a chi affidare la loro innocenza se non a Lei che è stata scelta come Madre del Figlio di Dio!? Rita Il padre misericordioso C era tanta emozione nell aria quando i bambini si sono seduti nelle prime file della chiesa in attesa del loro turno. Sette candele colorate agli angoli della chiesa, una per ogni dono dello Spirito Santo, e accanto a loro i sacerdoti in attesa di offrire il perdono del Padre Misericordioso. E ra d o m e n i c a 1 5 a p r i l e quando le classi di terza elementare hanno vissuto, insieme ai loro genitori, il sacramento della riconciliazione. Il nostro parroco - p. Ciro - ci ha infatti invitato come famiglie a partecipare ad una giornata insieme ed in particolare ha invitato noi genitori ad accompagnare i nostri figli per condividere questo momento di fede: abbiamo partecipato insieme alla messa, abbiamo pranzato tutti intorno a una grande tavolata e poi, nel pomeriggio, abbiamo letto e meditato la parabola del padre misericordioso Luca 15, anche detta del figliol prodigo - per interrogarci su come ciascuno di noi vive il sacramento della riconciliazione e come può insegnare ai propri figli a riflettere sui propri errori e cercare sempre il perdono in questo sacramento per vivere la gioia dell incontro con Dio padre. Dopo essersi confessato ogni bambino ha girato una piccola orma nera, trasformandola in una bianca, fino a disegnare un sentiero di piedi lavati che dall altare, dopo l incontro con Gesù, partiva diretto verso il mondo. Conclusa la celebrazione p. Ciro ha offerto un goloso regalo ai bambini rivolgendo loro un ultima domanda: con chi vuoi condividerlo?. Così anche i fratelli, le sorelle e gli amici che erano rimasti senza dolcetti hanno ricevuto caramelle e cioccolato in abbondanza. Marco e Grazia

7 La Finestra La voce dell Oratorio ORATORIO ESTIVO 2012 DAL 11 GIUGNO AL 13 LUGLIO 2012 DAL 3 AL 7 SETTEMBRE 2012 Per i bambini dalla prima elementare alla seconda media 7 ISCRIZIONI ON LINE - sito dal 17 al 31 maggio IN ORATORIO dal 28 al 31 maggio dalle alle Si ricorda che dopo il 31 maggio non saranno accettate iscrizioni. Le iscrizioni verranno comunque chiuse al raggiungimento dei 300 iscritti. QUOTE ISCRIZIONE - cappellino, maglietta, sacchetta, assicurazione - Euro 20,00 CIASCUNA SETTIMANA Euro 17,00 comprensivi di pranzo (primo piatto), piscina (una volta alla settimana), altre attività previste dall animazione, materiali per i vari laboratori. GITA SETTIMANALE variabile a seconda della destinazione PRANZO Dal lunedì al giovedì verrà somministrato ai ragazzi il primo piatto (generalmente pastasciutta). Ricordate di segnalare sul modulo d iscrizione eventuali allergie alimentari. Previa autorizzazione scritta è possibile andare a casa a mangiare e rientrare poi in Oratorio entro le ore SQUADRE Come ogni anno avremo la squadra blu, quella verde, la rossa e la gialla. I ragazzi saranno assegnati alle squadre il primo giorno di Oratorio Estivo. USCITE PISCINA - Per tutti i ragazzi è prevista, una volta alla settimana (martedì per la 1/2/3 elem. e mercoledì per la 4/5/medie) la possibilità di recarsi alla Piscina Comunale nel Parco Giorgella per un attività di gioco assistito nelle vasche interne. Nel giorno previsto, ogni partecipante dovrà munirsi di ciabatte, costume, cuffia, accappatoio o asciugamano. GITA SETTIMANALE - E prevista una gita ricreativa settimanale verso luoghi d interesse, generalmente nella giornata di venerdì. E consigliabile che i bambini più piccoli siano accompagnati in queste occasioni da un adulto. I costi e le destinazioni saranno comunicati ogni lunedì. L autorizzazione e la quota dovranno essere riconsegnati entro il mercoledì mattina. Il pranzo sarà al sacco. Il giorno della gita l Oratorio rimane chiuso. ENTRATE/USCITE FUORI ORARIO Durante il periodo delle attività, i ragazzi non potranno lasciare l Oratorio o arrivare dopo gli orari di accoglienza, se non autorizzati. Le richieste di entrata/uscita fuori orario dovranno essere consegnate al mattino con l apposito modulo di autorizzazione. Le uscite anticipate sono previste unicamente nei seguenti orari: ore 14 oppure ore 16. ATTIVITA Nel corso della giornata sono previste per i ragazzi attività sportive e ricreative. Saranno organizzati tornei di calcio, pallavolo, pallacanestro. Ci saranno laboratori di arte e immagine, manipolazione di diversi tipi di materiale, raccolta differenziata (carta, lattine, etc). Alcuni laboratori/attività specifici potrebbero aggiungersi a seconda della disponibilità dei volontari che ogni anno si dedicano ai nostri ragazzi. MAGLIETTE/CAPPELLINI Saranno consegnati ai ragazzi il primo giorno di Oratorio Estivo all interno di una sacchetta. La sacchetta dovrà essere personalizzata con il nome dei ragazzi, che ogni giorno dovranno portarla in Oratorio per utilizzarla come segnaposto in sala da pranzo. ORATORIO ESTIVO 2012 CERCASI VOLONTARI Carissimi, fra poco inizierà l OE. Come ogni anno avremo a dir poco 200 iscritti. E come ogni anno, abbiamo un gran bisogno di adulti che ci diano una mano. Facciamo appello allo spirito Cavanis che alberga in ognuno di voi e che vi rende padri non solo dei vostri figli ma un po anche di quelli degli altri. Se ogni genitore dei ragazzi iscritti regalasse all OE una sola giornata, saremmo in grado di avere, ogni giorno, una squadra di adulti pronti ad assistere i ragazzi e gli animatori in questo compito bellissimo che è lo stare con i giovani e partecipare alla loro crescita. Pensateci. Ed unitevi a noi! Le disponibilità si raccolgono in segreteria e sul sito della parrocchia.

8 8... Parrocchia e dintorni L evangelista Marco ci presenta Gesù La Finestra Nei tre incontri di formazione per la nuova evangelizzazione dell iniziazione cristiana, abbiamo sperimentato, insieme con i relatori, come il Vangelo raccontato abbia un ruolo privilegiato per presentare la catechesi ai ragazzi: i ragazzi amano i racconti e con la loro fantasia e la loro creatività sono capaci di immedesimarsi in un personaggio, cogliere le varie sfaccettature di una storia se è loro ben raccontata. Il primo impegno per il catechista è quindi quello di diventare un buon narratore, un arte che si può apprendere. Le tappe fondamentali sono: - imparare ad ascoltare, anche per favorire una buona relazione con i ragazzi; saper ascoltare le loro storie e anche le storie degli altri che ci vengono raccontate per la strada, al lavoro, in casa, aiuta a diventare buoni narratori - appropriarsi dei personaggi, dei luoghi e delle situazioni in cui avviene il racconto. Se riusciamo a vivere interiormente ciò che raccontiamo, saremo i primi ad essere trasformati e quindi più credibili - favorire un clima di accoglienza per la Parola che Dio ci offre come dono con qualche segno visibile: un cero acceso vicino al Vangelo, un immagine sacra o ciò che ci suggerisce la nostra sensibilità, per aiutare i ragazzi e noi stessi ad esprimerci in verità e schiettezza. Ricordiamoci che i segni nella Bibbia sono numerosi: l acqua, l olio, il seme, la croce, il libro, il pane, il vino, il sale, etc. - mostrare il collegamento che esiste tra la Parola di Dio e la nostra vita quotidiana: ad es. parlare del racconto del Figliol prodigo, introduce a un esperienza di perdono che i ragazzi possono sperimentare nel momento della Riconciliazione. Narrare e drammatizzare insieme ai ragazzi una parabola o un racconto biblico è un buon metodo perché il ragazzo è coinvolto in prima persona nell episodio, è facilitato nel comprendere ciò che avviene e può persino diventarne protagonista, ma non dimentichiamo il sempre utile metodo di approccio al testo scritto proposto dal card. Martini, la lectio divina, con una variante semplificata per i ragazzi. Di fronte a un testo biblico, si affrontano tre domande: - che cosa dice il testo? (per se stesso) - che cosa dice il testo a me? (risonanza personale legata alla mia vita) - quale preghiera mi suggerisce e a quale scelta mi invita? Il metodo della biro a 4 colori può aiutare i ragazzi per sottolineare i luoghi, cerchiare i personaggi, individuare la parola chiave del racconto e infine per dare la loro risposta al Signore che parla, con una preghiera e con un azione concreta di cambiamento. Al termine dell ultimo incontro, il relatore ci ha messo di fronte a questa domanda: Se io non avessi mai sentito parlare di Gesù e vi chiedessi di presentarmelo, come lo fareste? Ci ha suggerito il Vangelo di Marco, che è utilizzato come vangelo del catecumeno per la sua struttura sintetica e cristocentrica, ovvero che fissa l attenzione su Gesù, il Cristo, Figlio di Dio con un annuncio che è esperienza viva; è soltanto conoscendo bene Lui, in un cammino che richiede fiducia e abbandono come ha fatto Gesù, che ci viene svelato il volto misericordioso del Padre. Con la fiducia dei figli di Dio, partiamo per questa nuova avventura! Lia Gaetano

9 La Finestra... Parrocchia e dintorni 9 Il Programma FESTA DI S.ANTONIO 2012 ATTIVITÀ&RICREATIVE&E&CULTURALI&CHE&SI&SVOLGERANNO&IN&ORATORIO DAL&18&MAGGIO&AL&10&GIUGNO&2012 DATA! GIORNO! ORA! MANIFESTAZIONE 26/05! SABATO!! Serata Americana (Frank - spettacolo musicale) 27/05! DOMENICA!! Serata Classica (serata con bambini - spettacolo musicale) 03/06! DOMENICA!! Serata Milanese (A.P.J. - spettacolo musicale) 08/06! VENERDI!! Pollo e patatine (Teatro: La fabbrica del tubo ) 09/06! SABATO!! Lasagna e serata classica (Serata di ballo con Danilo e Patrizia) 10/06! DOMENICA!! Serata Classica (Serata con bambini oratorio - Estrazione sottoscrizione a premi) INTERPELLATECI DIRETTAMENTE Impresa SANSIRO Milano American Funeral Sede: Via Pantano, Milano Agenzia per Corsico Via Visconti Modrone, 1 LaCasa Funeraria San Siro

10 10... Parrocchia e dintorni La Finestra della Festa CALENDARIO RELIGIOSO dal 27 maggio al 13 giugno 2012 FESTA PATRONALE DI S.ANTONIO DI PADOVA 2012 DATA GIORNO ORA MANIFESTAZIONE 27/05 DOMENICA 18,00 Chiusura del mese di Maggio Processione con la statua della Madonna in Oratorio: Rosario vivente 03/06 DOMENICA AL MATTINO NON CI SONO MESSE S. MESSA CON IL PAPA A BRESSO 10/06 DOMENICA 10,00 S. Messa solenne in onore di Sant Antonio Tredicina dei bambini: benedizione e affidamento a S.Antonio 12,00 Benedizione e distribuzione del Pane di S.Antonio Benedizione delle auto nel cortile dell Oratorio 18,00 S. Messa in onore di S.Antonio (raduno angolo Molinetto di Lorenteggio / Magellano) A seguire: Processione con la statua di S.Antonio verso la Chiesa Parrocchiale 13/06 MERCOLEDI 19,00 S. Messa per tutti i defunti della Parrocchia con la partecipazione dei bambini dell oratorio estivo A seguire: processione con la statua nel parco Giorgella

11 La Finestra La seconda edizione dell alta scuola di genitorialità svoltasi a Corsico nel periodo ottobre - maggio 2011/2012 si avvia alla conclusione. Un altro tassello nel mosaico delle esperienze ha arricchito genitori ed operatori. Nella definizione di questo arricchimento si inseriscono le valutazioni personali relative a questo secondo anno di percorso. Il bilancio è positivo, le restituzioni relative ad ogni singolo incontro hanno confermato la validità dei contenuti proposti tuttavia nel mio personale la sensazione è che il modello esperienziale proposto il primo anno si sia incontrato, non scontrato, con delle aspettative di crescita che in parte non sono state soddisfatte. Esaurito il fascino delle cose nuove e consolidato lo stimolo della condivisione quale motore di tutte le iniziative, la mente di tutti era ormai pronta a seguire strade meno accessibili e più faticose ma per definizione più allenanti. Anche quest anno abbiamo voluto prendere per mano ciascuno di voi fornendovi forse un eccesso di spiegazioni mentre probabilmente era venuto il momento di creare delle domande a cui voi avreste trovato poi risposte adeguate. E se negli incontri frontali è talvolta inevitabile fornire delle certezze, altrettanto non dovrebbe accadere nei laboratori dove di fatto si sarebbe dovuta sperimentare una maggiore incertezza nell agire educativo. Forse, ma dico forse, sarebbe stato più conveniente instillare dubbi che dare risposte oggettivamente ridondanti, in ultima analisi generatrici di dipendenza ed insicurezza. Conseguente è la decisione di cambiare. Nel prossimo ciclo di incontri sono previste enormi novità, sia in termini di partecipazione che di contenuti. Innanzitutto, riconoscendoci qui noi tutti genitori e formatori un merito, il progetto si allargherà sul territorio comprendendo anche il vicino plesso scolastico con il... Parrocchia e dintorni Scuola di genitorialità 11 suo potenziale umano ed esperienziale in grado di creare sinergie nuove e stimolanti, in secondo luogo attraverso una ristrutturazione dei contenuti che diverranno più professionalizzanti e quindi in grado di garantire maggiore autonomia decisionale. L aspetto non differirà da quello a cui siamo ormai abituati ma la sostanza sarà ben altra. La rielaborazione dei contenuti prevederà l assoluta trasversalità delle proposte. Il target di riferimento sarà quello compreso tra la nascita e la conclusione del periodo adolescenziale. Tutti gli incontri ed i laboratori saranno approntati in questo senso. Il percorso formativo sarà strutturato secondo una logica didattica estremamente arricchente e quotidianamente spendibile con la consegna di materiale didattico ed informativo. I laboratori seguiranno il filo conduttore degli incontri frontali creando situazioni stimolanti in un ottica di sperimentazione attiva dei contenuti verificando in itinere le competenze acquisite. Progetti paralleli verranno attivati a sostegno dei ragazzi. Verranno attivate collaborazioni con università ed enti di ricerca psico/educativa. In sintesi, assisteremo tutti ad un importante evoluzione del nostro comune progetto e voglio pensare che non sia possibile al momento intuire a quali importanti traguardi sarà possibile accedere. La sensazione è che se manterremo un adeguato grado di coesione potremo realmente essere noi tutti i realizzatori di un qualcosa che sarà di utilità anche a chi dopo di noi dovrà confrontarsi con la reale fatica dell educare. Roberto Corradi

12 12... Parrocchia e dintorni La Finestra Ci sono cose che ti rimangono incise nel cuore Agorà Cavanis 2012 Mi permetto di rubare a Pietro queste parole, per descrivere questo Agorà Cavanis. Capita di tornare a casa, dopo quattro giorni di condivisione, con dentro la sensazione di avere vissuto qualcosa di grande. E quando, tornando, trovi migliaia di notifiche su Facebook, capisci che si tratta di una gioia condivisa. Così ti scappa un sorriso mentre scorri le bacheche e vedi il susseguirsi dei commenti di grandi e piccini: Ma che bell esperienza ho aggiunto al mio bagaglio, Che tristezza andare via proprio mentre ti stai affezionando ai tuoi nuovi compagni, Grazie, grazie, grazie, amici lontani ma sempre più vicini al cuore e, uno su tutti, il messaggio che Beatrice ha lasciato a tutti noi: Grazie davvero per questi giorni... A noi che abbiamo imparato che non esistono distanze tanto grandi da tenerci lontani per un anno.. Grazie perchè è come avervi qui sempre ormai. Lo sento che un po mi appartenete. Sono queste forse le parole che racchiudono tutto il significato di questa storia, il senso di questo nostro cammino È una storia che inizia indietro nel tempo, nell estate 2011 quando, terminata l esperienza di Madrid, nel cuore di molti nasce il desiderio di incontrarsi di nuovo con le persone che con te hanno condiviso quest esperienza unica. Ed ecco allora l occasione, l Agorà Cavanis, che vede riuniti a Fietta i giovani delle realtà Cavanis di tutta Italia. Grandi assenti Roma e Massafra, anche se vicine nella preghiera. Quattro giorni in cui abbiamo vissuto la gioia di rincontrarci e riabbracciarci, ma anche di conoscere persone nuove, in particolare i più giovani della parrocchia di Pozzuoli che hanno portato una ventata di freschezza e allegria. Giorni di testimonianze, come quella regalataci da Matteo e Manuela, le tante parole dei padri che ci hanno accompagnato, i film che ci hanno guidato. Giorni di gioco e divertimento (grazie a Possagno e Pozzuoli), ma anche di preghiera, silenzio e riflessione. Giorni di condivisione delle piccole fatiche quotidiane, da rifarsi il letto a ripulire la casa. Ma soprattutto giorni che hanno segnato una tappa importante nel nostro cammino. È forse la strada il tema che tra tutti (strada, famiglia, dialogo) è prevalso la strada in senso fisico, affrontando la salita al S. Cuore, ma anche quella spirituale, sulla quale abbiamo segnato simbolicamente, durante la veglia, i nostri nomi e le nostre impronte. Che si intrecciano e si sostengono, per raggiungere la meta. Mano nella mano, nonostante i tanti km che ci separano come dice Simona. Camminiamo nella certezza di essere guidati da Dio, di cui ci fidiamo, a cui ci affidiamo. Vorrei qui raccogliere e condividere l invito di P. Giuseppe: La fine temporale di un esperienza non implica la sua conclusione, ma al contrario questa deve incrementare il desiderio di continuare ciò che si è iniziato. Nella certezza che continueremo insieme questo cammino mi ritrovo a rubare anche le parole di Maria: Grazie a tutti per aver riempito il mio cuore di gioia, sentendole più che mai vicine. Giulia - Corsico Forse è vero, siamo un po come candele: con il passare del tempo ci consumiamo, ma questo nostro consumarci è la condizione necessaria per donare luce. Ognuno di noi avrebbe potuto trovare qualcosa di diverso da fare in questi giorni: chi lavorare, chi studiare per un esame o una prova importante, chi invece avrebbe preferito trascorrerli rilassandosi sul divano, o magari in famiglia, o ancora divertendosi con gli amici a casa propria. Abbiamo fatto una scelta: rinunciare a qualcosa per stare insieme, e non potevamo scegliere meglio. Tutti hanno dato qualcosa: chi ha organizzato i giochi, chi le riflessioni, chi ha gestito le attività, chi invece ha semplicemente illuminato le ore con mille indispensabili sorrisi. Mi risulta difficile descrivere con poche parole quest esperienza, quest ultima tappa di un cammino cominciato ormai più di un anno fa con i primi incontri in preparazione della jmj e che (come sappiamo bene tutti) non s interromperà. I sorrisi, gli abbracci, le corse, i canti, la gioia, gli occhi un po umidi prima della partenza tanti piccoli momenti fatti di gesti semplici e di parole vere sono ciò che porterò nel cuore aspettando il nostro prossimo incontro. Già, perché come disse Giovanni Paolo II l'uomo non è fatto per vivere solo e ormai abbiamo appurato che i giovani Cavanis formano un ottima squadra. Chissà solo di poter vedere anche coloro che purtroppo non hanno potuto raggiungere Fietta ma hanno vissuto con noi quell intensissima settimana sotto il sole di Madrid. Irene - Possagno

13 La Finestra... Parrocchia e dintorni Scaldiamo i motori! 13 E allora quasi ci siamo; tra pochissimi giorni, esattamente il 29 maggio, inizierà a Milano un evento straordinario: IL VII INCONTRO MONDIALE DELLE FAMIGLIE, che vedrà la presenza anche di Benedetto XVI in varie occasioni: venerdì 1 giugno alle 17,30 in Duomo, per tutti sabato 2 giugno alle 11,00, allo stadio San Siro, con i Cresimandi sabato 2 giugno alle 20,30, all aeroclub di Bresso, Festa delle Testimonianze con le famiglie domenica 3 giugno alle 10,00, all aeroclub di Bresso, S. Messa solenne. E un evento straordinariamente unico per la città di Milano, in quanto la presenza del Papa nella nostra città vanta uno storico piuttosto scarso: i precedenti risalgono al 1983 e addirittura al 1418! Unico, perché raramente il Papa si sofferma così tanto in una città, ma in questa occasione il Santo Padre ci regalerà la Sua presenza in vari momenti di preghiera e di festa. NOI CI SIAMO! Anche la nostra Parrocchia in questi mesi si è preparata all evento; si sono organizzati incontri sulle Catechesi, struttura portante dell evento, si sono tenuti informati i Parrocchiani sulle modalità di partecipazione e la Comunità ha risposto in modo straordinario. Al momento di andare in stampa, ben 150 Pass sono stati richiesti per assistere alla Santa Messa solenne che il Papa celebrerà domenica 3 giugno al campo volo di Bresso (MI). Ci muoveremo tutti insieme, sarà una domenica diversa, per qualcuno probabilmente impegnativa dal punto di vista fisico, ma per TUTTI sicuramente gratificante, una vera e rara occasione di condivisione liturgica per tutta la nostra Parrocchia. Marco Dragoni AGENDA MARZO - MAGGIO SONO DIVENTATI FIGLI DI DIO: APRILE: Li Vigni Antonio Francesco, Scala Rocco, Sora Martina. MAGGIO: Del Prete Carlotta, Meale Riccardo, Luisoni Gaia, Maglione Michele, De Luca Alessandro, Pusfca Rebecca, Donati Iacopo Paolo, Lioi Chiara, Lioi Sofia, Del Puppo Riccardo, Coppola Leonardo, Bagastin Andrea, Narchi Andrea. SONO ENTRATI NELLA VITA ETERNA: MARZO: Di Carlo Virginia, Begnardi Elio. APRILE: Palazzi Duilio, Pilato Michele, Citterio Vincenzo, Donato Giuseppa, Oliva Gerardo, Marcelli Marcello, Sacchi Angelina. MAGGIO: Ciotti Maria, Cappadona Ignazito Maria Concetta.

14 14... Parrocchia e dintorni Due chiacchiere con Padre Mario In#occasione#della#sua#presenza#in#parrocchia,#dove#è#venuto#a# celebrare#il#suo#30 #Anniversario#di#sacerdozio,#sono#riuscito#a# so:rarre#p.#mario#all affe:uoso#pressing#della#comunità#che#lo# richiedeva# e# ad# avere# con# lui# una# lunga# e# piacevole# chiacchierata#di#cui#riporto#alcuni#punc. A# cominciare# da# come# e'# nata# la# sua# vocazione# e# come# è# diventato# Padre# Cavanis# quando,# # ragazzino,# ha# incontrato# nella# sua# scuola# di# Brugherio# un# "promotore# vocazionale # (figura# ormai# scomparsa)# che# ha# offerto# l'opportunità# di# trascorrere,# durante# le# vacanze# escve,# una# semmana#a#levico. Con# altri# 7P8# compagni# è# dunque# parcto# per# Levico# dove# l'esperienza# è# stata#così# posicva# che# è# stata#ripetuta# l'anno# successivo.# Ha# poi# deciso# di# proseguire# gli# studi# presso# le# scuole# medie# di# Levico# e,# a# seguire,# il# liceo# di# Possagno# (seminario# minore).# Quello# che# forse# pochi# sanno# e# che# lui# ricorda# con# commozione# è# che# il#padre#cavanis#"promotore# vocazionale"#venuto#a#brugherio#e#pertanto#responsabile,della# sua#vocazione#era#padre#raffaele. Al# liceo#è# seguito# il#noviziato# a#roma,#poi#ha#deciso#di#fare# i# due# anni# di# specializzazione# a# Milano# arrivando# così# nella# nostra#parrocchia#di#s.#antonio#dove,#durante#il#secondo#anno# di# studi,# non# ancora# prete,# è# diventato# operacvo# come# responsabile# dell'oratorio# fino# ad# essere# poi# ordinato# sacerdote,# sempre# nella#nostra#parrocchia,# appunto# 30# anni# addietro. Gli# ho# chiesto# delle# differenze# o# delle# similitudini# delle# comunità#brasiliane#rispe:o#alla#nostra. In# Brasile,# visto# il# suo# vasto# territorio,# ci# sono# tante# piccole# "comunità# di# base"# che# si# ritrovano# in# occasione# della# S.# Messa.#Quando# era#parroco#a#orcgueira#p# Paraná#P# andava#a# celebrare# la# S.# Messa# in# alcuni# posc# sperduc# dove# c'erano# comunità# di# base# che# arrivavano# da# molto# lontano,# aspe:andolo# anche#per# ore# date#le#distanze#e# le#difficoltà#di# spostamento. In#queste#realtà#la#fede#viene#vissuta#con#molta#intensità,# un# momento# di# aggregazione# e#condivisione# di# valori.# In# questo# Brasile,#"lontano#è#vicino":#al#maMno,#quando#C# alzi,#sai#se#il# tuo# vicino# che# abita# a#tre# chilometri# di# distanza# ha# dormito# bene#o#no.#a# differenza#delle#comunità#urbane#dove#"vicino#è# lontano".# Spesso# noi# non# sappiamo# neanche# come# sta# il# nostro#vicino#che#abita#sullo#stesso#pianero:olo.#di#fa:o#nelle# grandi#ci:à#si#perdono#i#valori#della#fede. La Finestra Oggi# in# Brasile# chi# unisce# è# la# televisione.# Ci# sono# qua:ro# grandi#emi:enc,#tu:e#religiose.#le#televisioni#fanno#a#gara#per# amrare# l'a:enzione# della# gente# anche# lanciando# slogan,# canzoni# a# sfondo# religioso.# Tu:o# questo# è# iniziato# qualche# anno#fa,#quando#gli#evangelisc#hanno#acquistato#diverse#radio.# La#religione#è#diventata#così#"Religione#mediaCca". Nella#sua#a:uale#comunità#di#Belo#Orizonte#P# Minas#Gerais#la# fede# viene#vissuta# in# modo# caocco# come# tu:e# le#altre#mille# cose# che# si# fanno# durante# la# giornata.# Questo# in# Brasile# ha# creato#spazio#a#quelle#"micro#comunità"#che#danno#poi#origine# a#numerosissime#"se:e",#con#l evidente#pericolo#che#questo# fenomeno#comporta. Tre# anni# fa# durante# la# sua# S.# Messa# di# saluto# alla# nostra# comunità#p.#mario#ci#ha#raccontato#dello#spirito#missionario:#p# la#prima#volta#vai#per#fare,#la#seconda#vai#per#fare,con,#la#terza# vai#per#stare. Gli#ho#chiesto#di#raccontarci#del#suo#rapporto#con#la#mentalità# brasiliana. E'# difficile# fare# tua# la# mentalità,# la# cultura# brasiliana.# Per# esempio#qualche#giorno#fa,#nella#casa,#stavano#costruendo#un# muro# abbastanza# grande# e# lo# stavano# realizzando# a# piccoli# pezzi.# Me:evano# assi,# poi# facevano# il# cemento# a# mano# per# fare#la#colata#e#così#via,#pezzo#dopo#pezzo.#ho#consigliato#loro# di# preparare# tu:a# la# stru:ura# in# legno# del# muro# per# fare# un unica# colata# di# cemento# ma# nessuno# mi# ha# ascoltato# e# tu:o# è# proseguito# come# prima.# E# questo# non# certo# per# camveria#o# mancanza#di# rispe:o,# ma#perché#lì# si# faceva#così# da#sempre#e#così#era#normale#concnuare#a#fare. Cerco# di# stare# loro# vicino# e# di# adeguarmi,# almeno# quando# possibile,# alla# loro# mentalità# e# al# loro# modo# di# vivere,# ma# qualche# volta# sono# costre:o# a# prendere# l'iniziacva# per# fare# almeno# quelle# cose# importanc# che#ci# perme:ono# di# andare# avanc,# come# in# parccolare# risolvere# tum# i# problemi# legac# all elefancaca# burocrazia# che# altrimenc# vanificherebbe# gli# sforzi#fam# fino# ad#ora#da#tum,#anche#da#voi#che#ci# sostenete# col#vostro#supporto#materiale#e#di#preghiera. Ci# sarebbero# tante# altre# cose# interessanc# che# P.# Mario# ha# raccontato#ma#lo#spazio#non#mi#consente#di#concnuare:#voglio# solo#finire#ringraziandolo#per#il#tempo#che#mi/ci#ha#dedicato#in# questa#sorprendente#e#piacevole#chiacchierata. Cino,Stoppa

15 La Finestra... Parrocchia e dintorni 15 Carissime Sr. Lauretta e Sr. Maria Grazia, ringraziamo il Signore, e Voi, per tutti gli anni che avete passato nella nostra Comunità. Siete state presenze importanti per tutti noi: tu, Sr. Lauretta: per la visita e la comunione agli ammalati, per il coro e per tutte le preghiere per la Comunità tu, Sr. Maria Grazia: per l impegno nel Catechismo, nell Oratorio e nell Oratorio Estivo Vorremmo, con tutto il cuore, potervi trattenere tra noi, anche se sappiamo che non è possibile. Però, ci mancherete tanto!! RicordateVi, comunque, che sarete sempre nei nostri cuori, e Vi seguiremo col nostro affetto, con la nostra riconoscenza e con le nostre preghiere. E quando ci saranno altre feste particolari nella nostra Parrocchia, verremo a prendervi, così potremo passare ancora delle giornate insieme. Dio Vi benedica e Vi protegga sempre! VI VOGLIAMO TANTO BENE!!! Corsico, 18 LA COMUNITA DI S. ANTONIO

16 16 Il rosario del Vicario In un certo senso si tratta di un congedo. Non è un gran cambiamento: passo da un ufficio che si trova nel lato sud della curia a un ufficio che si trova nel lato est. Sono convinto che per la Zona VI si tratta di un guadagno: mons. Carnevali ha esperienza diretta di vita pastorale e visione di Chiesa lungimirante che potranno rendere più incisivo il suo servizio di Vicario episcopale di Zona. In questa specie di congedo, credo che si possa tollerare anche una qualche confidenza. Vorrei confidare di quella relazione profonda, di quella vicinanza reale che non subisce i vincoli del tempo e dello spazio. Com è dunque il rosario del vicario? La prima decina è per la famiglia, nei misteri gaudiosi, dolorosi, luminosi e gloriosi: la mia famiglia e tutte le famiglie, in tutti i giorni e in tutte le situazioni. La certezza che Maria prega per noi tiene viva una luce amica anche nella notte più tempestosa. La seconda decina è per la vocazione dei ragazzi e delle ragazze che ho cresimato: non ricordo tutti i nomi e tutti i volti, ma so che Maria li ha presi a cuore perché siano salvati dalla banalità e dalla disperazione con quella fierezza e gioia di vivere che sia chiama vocazione. La terza decina è per i preti e la loro santificazione: devo confessare che i preti, giovani o vecchi, contenti o critici, apprezzati o criticati dalla gente, tutti, tutti!, mi hanno dato motivo di ammirazione e di stima. Chi sa se se ne sono accorti? Confido però che Maria conosca vie più efficaci delle mie per incoraggiarli alla santità. La quarta decina è perché ai poveri sia annunciata la parola del Vangelo: a qualcuno la Chiesa sembra una La Finestra vecchia signora un po depressa di guardia in un museo di ricordi preziosi. Si sbagliano: c è dentro un fuoco che vuole incendiare il mondo. Maria è quella premurosa e forte immagine di Chiesa di cui possiamo intravedere qualche tratto commovente. La quinta decina è per le persone che mi hanno chiesto un ricordo particolare e pensano che sia un buon affare affidarsi alla preghiera del Vicario. Siccome io non sono tanto sicuro che sia un buon affare, chiedo a Maria di pregare per loro. Ho imparato così a ospitare ogni giorno la gente alla quale debbo una particolare attenzione nella preghiera che contempla i misteri di Gesù attraverso la fede di Maria. Anche se non sono più il vicario della Zona VI, nessuno potrà proibirmi di pregare ancora così. Forse fa piacere e dà coraggio a qualcuno poter dire: Sono certo che anche oggi c è un tale che prega per me, in una qualche decina del suo rosario. Tra l altro questo metodo non è neppure brevettato: si può usarlo senza pagare diritti d autore! Don,Mario,il,Vicario Per contattare Mons. Mario Delpini, vicario episcopale della zona pastorale VI: Piazza Fontana, Milano - tel. uff La Finestra Vi aspetta con la prossima uscita il 1 luglio 2012 Numeri utili Parrocchia fax Suore Centro di Ascolto Stampate 750 copie S. Messe Feriali ore Vigiliare ore Festiva ore Orario Segreteria Parrocchiale Lunedì: dalle 9.00 alle Mercoledì: dalle alle Sabato: dalle 9.00 alle e dalle alle 18.00

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

IN CARCERE MA LIBERI!

IN CARCERE MA LIBERI! PATRIZIO ASTORRI GENNARO CAROTENUTO TULLIO MENGON SILVANO SPAGNUOLO LORENZO ZOCCA IN CARCERE MA LIBERI! Terza edizione Chirico INDICE Presentazione del Cardinale Michele Giordano XI Lettera del cappellano

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 L insegnamento della Religione Cattolica, IRC, nella scuola dell

Dettagli

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015:

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015: COMUNITÀ PASTORALE MARIA MADRE DELLA SPERANZA, SAMARATE Incontro con i genitori all inizio dell anno oratoriano 2014/2015 Carissimi genitori, all inizio di questo nuovo anno ci lasciamo guidare dalle parole

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA

DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA DIÖZESANSYNODE SINODO DIOCESANO SINODA DIOZEJANA Preparazione biblica al Sinodo Diocesano Elaborata da Michele Tomasi Il sinodo diocesano è un percorso comune di tutta la comunità cristiana della diocesi.

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) ore 18.00 7.30-11.30 (prime comunioni) (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) Celebriamo la Messa vigiliare della quarta domenica di Pasqua. È così grande

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione. )

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione. ) (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione. ) Celebriamo la Messa vigiliare della Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe,

Dettagli

* Attività pastorali della parrocchia per formare:

* Attività pastorali della parrocchia per formare: OBIETTIVO PASTORALE GENERALE: La parrocchia è luogo privilegiato di crescita nella fede attraverso la catechesi, la frequenza ai Sacramenti, la preghiera comune, la comunione e il servizio. * Attività

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

I. Celebrazione del battesimo

I. Celebrazione del battesimo I. Celebrazione del battesimo Obiettivi Siamo al momento culminante della prima fase della pastorale pre e post battesimale. Dopo il cammino che ha coinvolto i genitori e ha interessato la comunità cristiana,

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 21 giugno 2014

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 21 giugno 2014 Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 21 giugno 2014 Al Papa il 10 maggio ho portato la mia gratitudine per i 35 anni di insegnamento all Istituto San Giuseppe Andare dal Papa

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi Carissimi parrocchiani, a distanza di due anni dall elaborazione del Piano

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono"

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA del perdono IL RICHIAMO Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012 Domenica 19 febbraio 2012 ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono" Vangelo del giorno: Luca 18,9-14 In quel tempo. Il

Dettagli

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011

Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 Cresco.. con Gesù!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Percorso di educazione alla religione cattolica Anno 2010/2011 1 Unità di apprendimento: La creazione del mondo Motivazione Aiutare

Dettagli

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!!

Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Progetto di educazione didattica religiosa IL SOLE ESISTE PER TUTTI! Cammino con Gesù, vera Luce!!! Anno Scolastico 2011/2012 Progetto Educativo Didattico

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto

Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto Allegato n.5 RELIGIONE CATTOLICA TANTI DONI, UN SOLO DONATORE La scuola dell'infanzia, attraverso le attività proposte, realizza un contesto educativo nel quale l'apprendimento si accorda all'essere e

Dettagli

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri.

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri. CHI SI CURA DI NOI? Nel libro della Bibbia si narra come da sempre Dio si prende cura dell uomo. Con l aiuto di alcune immagini riflettiamo su chi si preoccupa di noi e in che modo. Proviamo anche noi

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta

Dopo-Cresima Semplicemente... una proposta ... e t Dopo-Cresima n e em c i l p m e S una prop osta A questa semplice parola possono essere attribuiti svariati significati: ciascuno la riempie a modo suo.... naturalmente il catechismo. Ci si libera

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014

DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 CENTRO PARROCCHIALE OSNAGO PROGRAMMA DICEMBRE IN ORATORIO S. NATALE 2014 È Natale È Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. È Natale ogni volta che rimani in silenzio per ascoltare

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Per il nostro incontro mensile ho riflettuto su alcune intuizioni che, nella preghiera, hanno preso corpo pensando a voi:

Per il nostro incontro mensile ho riflettuto su alcune intuizioni che, nella preghiera, hanno preso corpo pensando a voi: 1 Lettera di don Fausto alle GIOVANI COPPIE Carissimi amici, mi capita spesso di pensare a voi, di affidare al Signore qualche vostra confidenza, di condividere con voi la gioia e la fatica e questo mi

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

(ANNO SCOLASTICO 2015/18)

(ANNO SCOLASTICO 2015/18) (ANNO SCOLASTICO 2015/18) dal Rapporto La Buona Scuola. Facciamo crescere il Paese, frutto del lavoro portato avanti congiuntamente dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi e dal Ministro Stefania Giannini

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000 ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo San Giovanni 2000 0771.22690 / 328.13.66.964 www.lorenzoegiovannibattistaformia.com oratorio.vev.formia@gmail.com parrocchia.lorenzoegiovanni@gmail.com

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) 18 novembre 2012 prima di avvento anno C ore 18.00 ore 10.00 18.00 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che inizia la processione all altare) Oggi è una domenica speciale: oggi inizia l Avvento.

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Istituto Maria Consolatrice

Istituto Maria Consolatrice ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:direzioneprimaria@ismc.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE Parrocchia S. Biagio in Ravenna Anni: 2014-2015 e 2015-2016 PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

Il Richiamo DEDICAZIONE DEL DUOMO

Il Richiamo DEDICAZIONE DEL DUOMO Il Richiamo Parrocchia Ognissanti Milano Domenica 21 ottobre 2012 DEDICAZIONE DEL DUOMO Vangelo del giorno: Giovanni 10,22-30 In quel tempo. Ricorreva a Gerusalemme la festa della Dedicazione. Era inverno.

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA Percorsi di fede dalla Prima Elementare alla Prima Media Anno Pastorale 2008/2009 Famiglia diventa anima del mondo 1 MOMENTI PER TUTTI I GENITORI Mercoledì 24 settembre Ln

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

Bollettino parrocchiale Biogno - Breganzona autunno 2013. Comunità in cammino

Bollettino parrocchiale Biogno - Breganzona autunno 2013. Comunità in cammino Bollettino parrocchiale Biogno - Breganzona autunno 2013 Comunità in cammino Parrocchia Cattolica di San Quirico in Biogno-Breganzona Chiesa parrocchiale San Quirico: Via alla Chiesa di Biogno!"#$%&'()*+&,,)(("#&-$'.$--&'/,&%012,&3#)4$'.$-'5#14),$6

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli