chiamato desiderio Briancar Aler: al Crocione partono i lavori Pag. 4 Gran Galà dello Sport: premiazioni e spettacolo Pag. 8 e 9

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "chiamato desiderio Briancar Aler: al Crocione partono i lavori Pag. 4 Gran Galà dello Sport: premiazioni e spettacolo Pag. 8 e 9"

Transcript

1 Briancar Briancar Concessionaria BMW Group Desio Mariano C.se Concessionaria BMW Group Desio (MI) Via Milano, 33 Tel Mariano C.se (CO) Via Como, 68 Tel Briancar Concessionaria BMW Group Desio Mariano C.se PERIODICO DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SEREGNO NUMERO 08 ANNO 02 APRILE - MAGGIO 2008 Aler: al Crocione partono i lavori Pag. 4 EDITORIALE Teleriscaldamento: al via in corso del Popolo Pag. 5 Come ricorderete, nel 2006 e nel 2007 l Amministrazione Comunale ha realizzato l iniziativa degli incontri di quartiere. Abbiamo voluto ottemperare sia a specifiche previsioni normative (anche lo Statuto del Comune di Seregno contempla gli organismi di partecipazione ), sia al dovere di trasparenza e al senso di responsabilità sociale che unisce gli eletti agli elettori. A breve riprenderà il tour nelle varie zone della città: comunicheremo per tempo anche attraverso la stampa locale date, orari e luoghi delle assemblee di quartiere. Vi invito a partecipare e soprattutto invito coloro che hanno da sottoporre lamentele, critiche, suggerimenti, proposte. Lo scopo di questa iniziativa non vuole e non deve infatti essere auto-referenziale. Governare una comunità locale implica sempre un momento di confronto, naturalmente nel rispetto reciproco e in modo dialettico e costruttivo. Se ci mettiamo in gioco è per ascoltare la vostra voce, per cogliere quei segnali che possono sfuggirci nella frenetica attività quotidiana. Persino gli organi di stampa locali non possono essere assunti come lo specchio asettico e fedele di quanto i cittadini pensano e ancora legittimamente si aspettano. Il porta a porta risulta l approccio più veritiero e genuino per un amministratore che vuole conoscere i problemi e i bisogni della gente. Il grado di impegno politico (o amministrativo che sia) lo si misura dalla capacità di mettersi in relazione diretta con l elettorato di riferimento, a costo di riceverne qualche bacchettata. Mi auguro che gli incontri di quartiere registrino quest anno un affluenza maggiore che in passato, sebbene i numeri complessivi del 2007 siano risultati alla fine soddisfacenti. Ma, ripeto, a noi non interessa il pubblico in quanto claque, non interessa avere di fronte una platea silenziosa e magari accondiscendente. Desideriamo che i nostri concittadini domandino, avanzino richieste, segnalino urgenze e necessità. Non sempre (o forse mai) un programma elettorale di inizio mandato può contemplare sulla carta una soluzione per ogni problema. Allo stesso modo chi governa si trova spesso imbrigliato, nel proprio cammino, in questioni tecnico-burocratiche che possono rallentare o in parte addirittura inficiare il raggiungimento pieno degli obiettivi e delle promesse fatte. Non sto paventando alibi o scuse; non cerco attenuanti qualora alcuni di voi abbiano critiche sul nostro operato (sono anzi consapevole che su certi interventi possiamo fare di più e fare meglio. Lo ammetto e lo riconosco con l umiltà e l onestà intellettuale che è giusto che ogni politico/amministratore abbia e conservi, al di là dell eventuale sbornia elettorale uscita dalle urne). Cerco solo di far capire quanto sia fondamentale cogliere l opportunità degli incontri di quartiere: per noi amministratori al fine di recuperare e mantenere solido e costante uno stretto rapporto con gli elettori, tastandone il polso e facendo tesoro delle priorità che ci vengono espressamente richieste e motivate; per voi cittadini al fine di dare attuazione concreta al diritto-dovere di partecipazione democratica alle scelte di governo che gli amministratori compiono. Una partecipazione che sia efficace e determinante nell orientare tali scelte: e per essere efficace e determinante deve innanzitutto essere una partecipazione attiva e propositiva, fisicamente presente sul posto In altre parole: veniamoci incontro! IL SINDACO Giacinto Mariani Seregno Soccorso cerca volontari per il trasporto Pag. 7 Un tram Gran Galà dello Sport: premiazioni e spettacolo Pag. 8 e 9 chiamato desiderio Il Cipe ha dato l ok. La metrotranvia Milano Parco Nord Desio Seregno si farà. Oltre 200 milioni di euro di investimento, circa 15 chilometri con 25 fermate per collegare la brianza con il capoluogo lombardo Pag. 2 e 3

2 Metrotranvia Milano - Seregno: dal Cipe l ok Un tram chiamato desiderio L avvio del procedimento di dichiarazione di pubblica utilità da una nuova spinta al progetto della metrotranvia: 14 chilometri con 25 fermate per un investimento complessivo di 214 milioni di euro Il tram non è quello che prende Blanche, la protagonista del capolavoro di Tennessee Williams. è la Metrotranvia Milano Parco Nord Desio Seregno, a cui l avvio del procedimento di dichiarazione di pubblica utilità e il Cipe (Comitato per la programmazione economica) hanno data una nuova spinta. Il progetto della metrotranvia prevede la riqualificazione della tranvia interurbana Milano Desio e il suo prolungamento fino a Seregno. Saranno rifatti totalmente la sede dei binari, i binari e gli impianti e saranno acquistati 18 moderni tram bidirezionali. Il tracciato della metrotranvia Milano Parco Nord Desio Seregno si sviluppa per circa 14 chilometri, con 25 fermate. I primi 5,6 chilometri, dal Parco Nord a Calderara, nel Comune di Paderno Dugnano, saranno a doppio binario, mentre la seconda tratta da Calderara alla stazione ferroviaria di Seregno sarà a binario singolo. L investimento previsto è di 214 milioni di euro con il 60% a carico dello Stato e il resto coperto dagli enti locali. La metrotranvia era infatti inserita fra le infrastrutture di trasporto pubblico oggetto del Protocollo di Intesa firmato lo scorso novembre dal presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e dall ex ministro alle Infrastrutture Antonio Di Pietro, come opera prioritaria nella rete metropolitana dell area milanese. Entro la fine del gennaio 2009 saranno concluse le procedure per l appalto integrato (progettazione esecutiva e realizzazione) in modo che i lavori possano partire per la primavera successiva. La durata prevista dei lavori è di 42 mesi. Ciò significa che la metrotranvia sarà operativa nel luglio del Due sono gli elementi portanti del progetto. Innanzitutto il prolungamento della linea, che oggi si attesta tra Bresso e Desio e che dovrebbe raggiungere Milano da una parte (capolinea in piazzale Maciachini) e Seregno dall altra. In secondo luogo, il suo potenziamento: una volta a regime la metrotranvia triplicherà le corse, passando nelle ore di punta a una corsa ogni quattro minuti, nel tratto Milano Calderara dove sarà realizzato il secondo binario, e una ogni dieci minuti da Calderara a Seregno, dove si correrà su un solo binario. Vediamo come la metrotranvia passerà da Seregno. La linea da via Mazzini 2

3 giunge al quartiere San Carlo da dove si immette in viale Europa, strada che segue il confine tra i Comuni di Desio e Seregno. La ridotta ampiezza di viale Europa (poco superiore a 12 metri) non consente di dare alla metrotranvia sede propria, per cui la linea passa in sede promiscua. All inizio del viale si trova la fermata Desio-San Carlo. Nell area fra il quartiere San Carlo e via Milano, che rientra nel Parco locale di interesse sovracomunale della Brianza Centrale, fra i Comuni di Desio e Seregno, è realizzato il nuovo deposito. La metrotranvia consente così il completamento dell asse viario di via Platone, fra viale Europa e via Borromeo. Qui la metrotranvia corre in sede propria. Oltrepassata via Avogadro la sede diviene di tipo promiscuo. Questa scelta consente l inserimento della metrotranvia senza modifiche dell assetto viario, garantendo gli alberi, i parcheggi e gli spazi ciclo-pedonali esistenti. La fermata Seregno- Platone si trova poco prima dell intersezione fra via Platone e via Pacini. O l t r e p a s s a t a la fermata Seregno-Platone e l intersezione con via Pacini, la metrotranvia torna a binario singolo in sede propria. In fondo a via Platone la metrotranvia, sempre a binario unico in sede propria, piega a destra inserendosi in via Colzani, dove è collocata la fermata Seregno-Edison. Da via Colzani la metrotranvia svolta in via Milano e, infine, conclude la sua corsa alla stazione ferroviaria, fra lo scalo merci e la discesa della rampa del sottopasso di via Sciesa. Alioli: L obiettivo è un sistema di trasporto efficiente e compatibile DA ROMA L OK AL PROGETTO L assessore all Ambiente e Trasporti Gianmario Luigi Alioli esprime soddisfazione per il sì definitivo al progetto della metrotranvia Milano Parco Nord Desio Seregno arrivato dal Cipe. Di fronte all emergenza di traffico e inquinamento della nostra area metropolitana spiega l assessore è indispensabile realizzare un sistema di trasporto efficiente e a impatto ambientale zero, in grado di trasferire più cittadini possibile dal mezzo privato a quello pubblico. E questo è l obiettivo della nuova metrotranvia. L assessore ha chiesto l adozione di opere di compensazione ambientale per l area in cui è inserita la metrotranvia. è stato inoltre chiesto ai professionisti che stanno lavorando al PGT la valutazione della fattibilità di nuovi parcheggi d attestamento nella zona ovest della ferrovia. Lombardia Uno apre le porte del Pozzo A partire dal mese di maggio, la Polisportiva Lombardia Uno, aprirà le porte del nuovo centro sportivo Pozzo di Via Pozzobonelli 4 a Milano (zona Niguarda). Il centro è a disposizione per tutti gli amanti del calcio e non solo, con palestra e campi da tennis, l impianto completamente ristrutturato offre a tutti gli sportivi la possibilità di praticare l attività preferita usufruendo di strutture all avanguardia. Ammissione Scuola Calcio Milan La polisportiva Lombardia Uno è la prima Scuola calcio Milan in Italia e offre a tutta Milano e provincia la possibilità di crescere nel mondo rossonero. Il 13 aprile, il 4 e il 25 maggio tutti i bambini e bambine delle annate e 2002 sono invitati a fare una prova di avvicinamento al mondo del calcio seguiti dagli istruttori della Scuola Calcio Milan. I bambini dovranno presentarsi con scarpe ginniche e abbigliamento sportivo presso il Palauno di Largo Balestra 5. Necessaria la prenotazione allo 02/ o su internet Milan junior camp Dal 1997 a oggi, primo anno di Milan Junior Camp City, la Polisportiva Lombardia Uno e si è specializzata nella programmazione di queste settimane di calcio in cui divertimento e apprendimento delle moderne metodologie dell insegnamento del gioco del calcio. Anche squadre intere con i loro Mister possono iscriversi come squadra a una settimana di Team Camp. Le settimane inizieranno il 9 giugno e termineranno l 11 luglio con turni dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle Quattro le sedi del Milan Junior Camp nella formula City: - il Centro Sportivo Lombardia Uno di Via Cilea (zona S.Siro) - la sede storica del Palauno di largo Balestra 5 (zona Giambellino) - la sede di S.Ambrogio di via de Nicola 3. - il nuovissimo Centro Sportivo Pozzo di via Pozzobonelli 4-zona Nigurda. Al mare con il Milan Junior Camp di Noli-Spotorno Sempre di gestione della Pol.Lombardia Uno è il Milan JuniorCamp di Noli-Spotorno, al mare in Liguria. In queste settimane di vacanza sportiva, dal 6 al 12 luglio o dal 13 al 19 luglio si unisce il soggiorno in hotel tutto compreso a 3 stelle e il programma di calcio. I partecipanti avranno a disposizione in località Voze, un nuovissimo campo a 11 in erba sintetica di ultima generazione. Durante le settimane dei MILAN JUNIOR CAMP i bambini potranno trascorrere una vacanza indimenticabile all insegna del calcio, del mare, del divertimento e soprattutto in totale sicurezza, sempre seguiti durante ogni momento della giornata dai nostri istruttori dell AC Milan. 3

4 Investimenti per 950 mila euro Nuovo edificio Aler, al via i lavori è stato aperto a metà aprile il cantiere per dodici nuovi appartamenti Dodici nuovi bilocali di circa 50 mq. Questo prevede il cantiere aperto da metà aprile in via Bottego per la realizzazione, nell ambito del Contratto di quartiere Abitare e incontrarsi al Crocione ( di un nuovo edificio Aler. L edificio si sviluppa su quattro piani fuori terra, distinti in due blocchi collegati tramite il corpo scala dotato di ascensore. I dodici alloggi (con superficie utile di 52,07 mq + loggia e di 49,66 mq + loggia) sono distribuiti al primo, secondo e terzo piano. Al piano terreno sono previsti due spazi di 76 mq. ciascuno che saranno dedicati alla formazione e all occupazione, con un Internet job cafè e agli anziani, con un ambulatorio medico e spazi ricreativi. Due depositi, le cantine, un locale comune e i vani tecnici occuperanno il piano interrato. È previsto inoltre un parcheggio di pertinenza della nuova palazzina con quattordici posti auto sul retro dell edificio. I lavori, affidati da ALER Milano alla C.M.E. Costruzioni Manutenzioni Edili Srl di Milano Pero, comportano un investimento di quasi 950 mila euro. La conclusione dei lavori è prevista per l estate Il teleriscaldamento scalda il Crocione I lavori, iniziati a marzo, porteranno l energia pulita nel quartiere metà marzo Gelsia Calore ha iniziato i lavori per l estensione della A rete del teleriscaldamento al Crocione. Il cantiere, che dovrebbe chiudersi entro l autunno 2008, consentirà l allacciamento al teleriscaldamento di tutti gli edifici Aler, dell asilo nido di via Marzabotto, del nuovo edificio polifunzionale che sarà realizzato all interno del parco e del nuovo edificio Aler di via Bottego. L importo totale dei lavori è di oltre un milione di euro. Il collegamento con la rete di distribuzione generale sarà in via Magenta. Da lì la rete, passando sotto la linea ferroviaria delle RFI in corrispondenza di via Solferino, si estenderà per circa 800 metri. La rete di teleriscaldamento è composta da due tubazioni centrali che corrono parallele (una di andata, con acqua calda a 120, e una di ritorno con acqua calda) e attraverso le quali si smistano i collegamenti con le singole utenze. Con questo sistema è possibile distribuire l acqua calda direttamente dall impianto centralizzato di produzione andando ad abbattere notevolmente l inquinamento atmosferico, grazie all abbassamento dei gas combusti, e i costi di produzione. 4

5 Il salotto della città cambia look Il nuovo volto di corso del Popolo Iniziati i lavori per la posa della rete del teleriscaldamento. Modifiche alla viabilità Calcolo e pagamento sul sito del Comune L ICI CORRE SUL WEB Quest anno è stata introdotta un ulteriore detrazione dell 1,33 per mille della base imponibile per un massimo di 200 euro annui, che si aggiunge alla detrazione comunale di 104 euro. Questa novità cambia le modalità di calcolo dell ICI e non consente di inviare i bollettini pre compilati. è possibile effettuare il calcolo e il pagamento on line (con carta di credito Visa o Mastercard ed un indirizzo di posta elettronica) sul sito internet del Comune (www. comune.seregno.mi.it) nella sezione Ici Web. Sono iniziati lo scorso 15 aprile i lavori per la posa delle tubazioni del teleriscaldamento e per il rifacimento di alcuni tratti della rete fognaria nel centro storico. Fino al 15 maggio resterà chiuso il tratto di via Vincenzo da Seregno/via Trabattoni, tra piazza Vittorio Veneto (compresa) e via Muratori. Dopo una breve pausa i lavori riprenderanno lunedì 19 maggio con il tratto di via Trabattoni, da via Muratori/piazza Segni a via Rossini (esclusa). Questa seconda tranche dovrebbe concludersi entro la fine di giugno. A luglio sarà la volta di via Schiapparelli, dove oltre alla rete teleriscaldamento si procederà anche con la posa della nuova fognatura. Infine per tutto il mese di agosto i lavori interesseranno via Rossini. Per limitare i disturbi e i disagi causati ad un ambiente urbano densamente abitato, con nodi di traffico critico, presenza di edifici residenziali e attività terziarie importanti, è stata modificata la viabilità: via Medici (in uscita su via Umberto I) è a doppia svolta, a sinistra e a destra, mentre sulla stessa via Umberto I (nel tratto da via Medici a piazza Concordia) è stato invertito il senso unico. Infine dal 15 aprile è chiuso il peduncolo che collega corso Matteotti a piazza Concordia per il completamento delle rampe di ingresso e di uscita ai parcheggi sotterranei di piazza Risorgimento. Nel frattempo riprendono i lavori per il restyling di corso del Popolo. Nella seconda metà di maggio, aprirà il cantiere della seconda tranche di lavori: da piazza Concordia (esclusa) a via Garibaldi. L apertura del cantiere, in questo trat- Tre rate da maggio a ottobre TASSA RIFIUTI, ECCO LE SCADENZE Tre rate per pagare la TARSU (Tassa smaltimento rifiuti solidi urbani) per il 2008: 5 maggio, 31 luglio e 24 ottobre. Il ritardato pagamento oltre la prima e la seconda rata non comporta l applicazione di sanzioni e interessi. In caso di mancato pagamento entro la scadenza dell ultima rata, sarà notificata dal Comune la cartella di pagamento o in alternativa l ingiunzione di pagamento, con le relative spese di notifica a carico del debitore. Queste le modalità di pagamento: > presso gli uffici postali con commissione bancoposta; to, dovrebbe protrarsi fino al mese di agosto. Dopo l estate si interverrà nel tratto nord, da via Garibaldi a via Carlini, con una fase che dovrebbe prolungarsi fino a fine Nei primi mesi del prossimo anno sarà invece la volta di piazza Concordia. > presso tutte le sedi della Banca Popolare di Sondrio e presso lo sportello della Banca Popolare di Sondrio in via Palestro, senza commissioni, tramite contanti, bancomat o assegno bancario; > presso tutti gli sportelli bancari e postali utilizzando il modello F24 con i seguenti codici: 3920 tassa per lo smaltimento rifiuti solidi urbani; 3921 tassa per lo smaltimento rifiuti solidi urbani-interessi; 3922 tassa per lo smaltimento rifiuti solidi urbani-sanzioni. Informazioni: Servizio Tributi (telefono: 0362/ Sei chilometri per oltre 100 utenze IL TELERISCALDAMENTO SI ALLARGA La centrale di cogenerazione di Seregno produce energia elettrica in grado di soddisfare attualmente circa un quarto dei consumi della città e calore, di cui una parte viene trasferita sotto forma di acqua surriscaldata alla rete di teleriscaldamento e la rimanente viene utilizzata nella forma di vapore per usi industriali. Nel 2007 la produzione elettrica è stata di circa 15 milioni di kwh e quella di vapore di 24 milioni di kg. Ad oggi la rete di teleriscalmento posata sul territorio è di circa 6 chilometri e raggiunge oltre 100 utenze civili e industriali, pubbliche e private. Ambiziosi sono i progetti di Gelsia, che prevedono il potenziamento della centrale e l estensione ulteriore della rete di teleriscaldamento in zone non ancora servite. Restyling tra passato e futuro CORSO DEL POPOLO RINASCE In merito agli aspetti tecnico-progettuali, il nuovo disegno che l Amministrazione Mariani ha pensato per corso del Popolo si compone di tessuti moderni senza però tralasciare la linea e l impronta storica della Città. Sono privilegiati materiali nobili, il porfido e il granito, per ricondurre corso del Popolo a una struttura urbanistica simile ad altre zone del centro e per un restyling urbanistico che più si addice alle caratteristiche di centro storico. Ma la novità principale risiede nel disegno delle piazze e degli elementi di arredo urbano: come l inserimento di un vecchio lavatoio e la messa in risalto della Villa in piazza Segni, con giochi di luci e di piazza Concordia con un restyling complessivo. 5

6

7 Oltre 3 mila interventi di 118 e ottocento servizi privati AAA Volontari cercasi Seregno Soccorso recluta personale per nuovi servizi di trasporto Seregno Soccorso, storica associazione di Seregno (c è dal 1992), ha promosso una campagna per la ricerca di volontari per le proprie attività. Ne abbiamo parlato con il presidente dell associazione, Pietro Alberio. Seregno Soccorso cerca volontari. Perché? C è una necessità fisiologica. In un associazione di volontariato come la nostra il turn over è continuo, quindi abbiamo sempre bisogno di volontari. C è poi un altra motivazione: il nostro obiettivo è quello di aumentare i servizi offerti e per far questo abbiamo bisogno di persone disposte a dedicare un po del loro tempo agli altri. Che tipo di servizi? L obiettivo di cercare di aumentare i servizi che Seregno Soccorso offre alla popolazione nasce da numerose richieste che abbiamo ricevuto dai cittadini, soprattutto anziani e persone con difficoltà motorie. L idea, quindi, è quella di offrire, magari attraverso un apposita convenzione con il Comune, alle fasce deboli, anziani non autosufficienti o disabili, servizi di trasporto gratuiti senza limiti territoriali. Cioè anche fuori Regione. Senza i volontari noi potremmo comunque garantire questi servizi, ma dovremmo applicare le tariffe regionali. Quindi non saremmo in grado di fornire servizi di trasporto gratutiti. Facciamo un esempio concreto. Basti pensare ad una persona anziana non autosufficiente con 400/500 euro mensili di pensione che deve fare un ciclo di terapie di dieci sedute. Se ipotizziamo che ogni servizio di trasporto costa dai 3 ai 5 euro, a seconda della distanza, si capisce quale importanza possa avere offrire questi servizi a costo zero. Quali devono essere le caratteristiche dei volontari? Nessuna in particolare. Devono essere uomini e donne tra i 18 e i 65 anni, ma soprattutto devono avere del tempo, anche poco, da dedicare a questa attività. Che tipo di compiti dovranno svolgere i volontari? I volontari, a seconda delle esigenze, avranno vari compiti: attività di trasporto disabili e anziani da e verso le strutture ospedaliere, attività di radiotelefonia, attività di trasporto pasti e materiali sanitari. Per diventare volontario di Seregno Soccorso cosa si deve fare? Basta recarsi presso la nostra sede in via Stefano da Seregno 56 oppure chiamare al numero 0362/ e fissare un appuntamento per un colloquio. Poi, a seconda della disponibilità e delle caratteristiche, ciascun volontario è inserito nella struttura e gli sono attribuiti i compiti. 7

8 Al Gran Galà dello Sport premiati quasi 80 atleti in rappresentanza di oltre settemila tesserati Il passato e il futuro dello sport Talk show sportivo con Roberto Bettega, Alberto Cova, Nino Vaccarella ed esibizione delle farfalle azzurre olimpiche Belle e brave. La squadra azzurra di ginnastica ritmica, esplosa alle Olimpiadi di Atene del 2004 quando le farfalle azzurre, ottennero uno splendido argento, è stata la grande protagonista del Gran Galà dello Sport, di scena lo scorso 14 marzo al teatro San Rocco. Il principale teatro della città si è trasformato in una pedana, dove clavette, cerchi e nastri hanno colorato la serata in una dimostrazione di armonia ed eleganza unite a forza e dinamismo. Una squadra, quella italiana, con due anime: una sul parquet, rappresentata dal capitano Elisa Santoni, l altra fuori a dirigerle, cioè l allenatrice e autrice delle composizioni Emanuela Maccarani. Reduci da un bronzo ai recenti europei di Mosca, adesso l obiettivo per le cinque ragazze azzurre (Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Marinella Falca, Fabrizia D Ottavio e Angelica Savarjuk) è Pechino 2008 e il Gran Galà è stata una delle ultime esibizioni in Italia prima di volare in Cina, passando attraverso la Coppa del Mondo a Kiev di marzo. Ma il Gran Galà è vissuto anche attraverso la presenza di grandi campioni del passato. Non uno studio televisivo, bensì un teatro, per assistere a un talk-show, che ha visto riuniti in un salotto inedito una serie di grandi Invito valido per l ingresso alla manifestazione campioni sportivi, guidati sul filo delle immagini e dei ricordi da Maurizio Losa, vicedirettore di RaiSport: Roberto Bettega, il Bobby gol bianconero, Alberto Cova, campione europeo, mondiale e olimpico sui 10 mila metri negli anni 80, Nino Vaccarella, vincitore di tre edizioni della mitica Targa Florio ed Emanuela Maccarani, allenatrice della Nazionale di Ginnastica Ritmica. A fare gli onori di casa il Sindaco Giacinto Mariani e l assessore alla Promozione dello Sport Marco Cajani. I veri protagonisti del Gran Galà restano gli atleti e le società seregensi. Anche quest anno spazio, quindi, alle premiazioni. Dopo un video sulle attività delle associazioni sportive della città e sui giochi studenteschi, è stata la volta dei premi agli atleti che hanno ottenuto il podio nelle varie discipline e attività sportive dei campionati delle Federazioni Coni e associate. I premi sono andati a quasi 80 atleti e a otto società sportive per anniversari di fondazione. Tra gli atleti, i primi tre classificati di ciascuna categoria hanno ricevuto una coppa, mentre alle squadre sono state consegnate delle medaglie di Società premiate per anniversari Salus Ginnastica (105 anni); C.A.I (85 anni); A.S.D. Oratorio Santa Valeria (55 anni); A.S.D. Hockey Seregno (40 anni); Vigili del Fuoco Volontari Sezione Pesca (35 anni); A.S.D. Oratorio Sant Ambrogio (30 anni); A.S.D. 5 Cerchi (30 anni); Scuderia del Portello (25 anni). cristallo. Alle società è andato invece un piatto. Per il premio alla carriera, quest anno, è stata individuata a una società sportiva: la Salus Ginnastica, per il 105 anniversario e per tutta l attività svolta in più di un secolo di storia. Fondata nel 1902, è la più antica società sportiva della Città. Il programma ha previsto anche una finestra sul mondo dei disabili. Sono stati, infatti, premiati i vincitori del trofeo disabili Città di Seregno, organizzato lo scorso ottobre con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico): la squadra di basket Icaro Basket di Brescia e i disabili psichici del campionato interregionale nuoto. Novità Torna la 100 chilometri della Brianza L annuncio l ha dato l assessore Marco Cajani dal palco del Gran Galà : nel 2009 torna la mitica 100 chilometri della Brianza, corsa podistica attraverso i Comuni della nuova Provincia, che ha visto la vittoria di grandi atleti tra cui Stefano Baldini, oro olimpico nella maratona ad Atene a EDIZIONE La fiera dell eccellenza 24 e 25 maggio 2008 Autodromo Nazionale di Monza DOTCOM EDIZIONI Srl - Via Londonio Tel Fax La fiera dedicata all eleganza all esclusività e al buon gusto 8

9 Gli atleti premiati Riccardo Pozzi e Samuele Tagliabue (5 Cerchi); Linda Bomben, Giulia Consonni, Elisabetta Gaiani, Matteo Gaiani, Andrea Giussani, Alessandro Grassi, Gianmarco Leone, Giorgia Striatto e Marilina Varricchione (Atletica 70); Matteo Barni, Marco Colzani, Roberto Dell Orto, Francesca Ensabella, Fabrizio Fachin, Christopher Febo, Luca Giorgini, Andrea Mauri, Federica Mauri e Andrea Santambrogio (Nuoto Club Seregno); Michele Colace (Atletica Gisa); Andrea Mauri (Salus Ginnastica); Silvia Capellini e Martina Favarato (Beato G XIII); Anna Arienti e Thomas Tognon (A.D.D.S. Tony Rose); Silvia Preda, Federica Sala, Barbara Scanziani, Sofia Scanziani e Giulia Viganò (Sincro Seregno); Andrea Brivio, Marco Giussani e Rachele Samperi (KD Karate Do Seregno); Emanuele Panunzi, Ivan Saporito e Secci Giuseppe (Unione Sportiva Lombarda); Dario Berto, Riccardo Carelli, Maurizio Corridori, Francesco D Ignoti Parenti, Nicolò Fumagalli e Claudio Simetti (G. S. Silenziosi Alta Brianza); Andrea Colombo (G.S. Ciclistica Seregno); Marzio Longoni e Miro Musetti (G.P.S. La Seregnese); Leo Russo e Luca Tarricone (F.I.G.C. Italiana Arbitri); Giulia Colzani, Marco Colzani, Ada Galimberti, Francesca Longoni, Sofia Longoni, Carolina Nespoli, Eleonora Romolo e Loris Savino (Ippica Lo Sperone); Gioele Ballabio, Pietro Broggini, Laura Calissoni Colnaghi, Francesco Corti, Damiano Formenti, Paola Kostner, Davide Maffeis, Luigi Mauri, Silvia Menin, Jacopo Pangrati, Francesca Rebecchi, Elisa Rigoldi, Emilia Sada, Innocente Sormani e Roberto Villa (G. S. I Camosci). 9

10 Favole e teatro in Biblioteca Sabato 17 maggio due appuntamenti con l iniziativa Fai il pieno di cultura Sabato 17 maggio favole e teatro protagonisti in Biblioteca Civica Ettore Pozzoli (piazza Monsignor Gandini, 9). Fai il pieno di cultura, iniziativa promossa dalla Regione Lombardia, unifica in una sola giornata, alle 16.30, due eventi di successo promossi negli anni passati: Musica da favola e Leggere il teatro. Musica da favola è un concerto animato per bambini dai 5 ai 10 anni con Katia Caradonna al pianoforte e la voce narrante di Alessandra Faiaella. Protagonisti delle letture saranno tre personaggi del mondo delle fiabe: l elefantino Babar, il tamburino di latta e la strega BabaYaga. La lettura sarà accompagnata da performance al pianoforte di musiche tratte da autori classici come Modest Mussorgsky, Joseph-Maurice Ravel e Pyotr Tchaikovsky. Un occasione per avvicinare i giovanissimi alla lettura, ma anche alla scoperta della musica classica. Leggere il teatro, il primo appuntamento di un ciclo di tre incontri, prevede la lettura Baba Yaga di alcuni brani di opere teatrali, portando l attenzione sugli aspetti che interessano di più la recitazione e la messa in scena: chi sta parlando? a chi? da dove entra? come sta? che luce c è? fa caldo? dove si metteranno i personaggi? cosa stanno dicendo? come sono fatti? Partendo da domande molto semplici, come queste, si porta la mente di chi legge ad attivarsi, a colmare quelle apparenti mancanze della scrittura teatrale a cui chi si trova di fronte a un testo teatrale non è abituato. La regia in diretta è curata da Matteo Lanfranchi che, dopo essersi diplomato in recitazione presso la Scuola d Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, ha lavorato con Gabriele Vacis (Macbeth, Maria de Buenos Aires), con il Teatro Gioco-Vita (Racconti d Oriente) con Francesco Micheli (Pantalone e Colombina) e Serena Sinigaglia (Le Troiane). Lanfranchi sarà affiancato dall attrice Rossella Rapisarda. Informazioni: Biblioteca Civica Ettore Pozzoli (tel. 0362/ La fabbrica del canto Mercoledì 11 giugno appuntamento in Basilica con il Festival Corale Internazionale. Protagonista il coro lettone Minjona Il coro Minjona sarà il protagonista della sedicesima edizione del Festival corale internazionale, organizzato dall associazione musicale Jubilate. Mercoledì 11 giugno in Basilica San Giuseppe (piazza Concordia) Romans Vanags dirigerà le oltre trenta ragazze che compongono il coro Minjona nell esecuzione di musiche sacre. Un occasione per ascoltare e apprezzare un coro d eccellenza, fondato nel 1975 presso l Università di Riga in Lettonia da uno dei più conosciuti direttori di coro lettone, Viesturs Gailis. Il Coro, nei 33 anni di vita, ha partecipato a diversi festival e concorsi corali internazionali facendosi conoscere in tutto il mondo. Dal 1980 il direttore è Romans Vanags. Il cardinale Tettamanzi allo stadio Ferruccio Domenica 18 maggio il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, celebrerà una Santa Messa solenne allo stadio Ferruccio (piazzale Olimpico, 1). La messa avrà inizio alle ore

11 Il brianzolo che ha dipinto la luce del Qatar musulmano Dal 10 maggio al 15 giugno Valentino Vago espone le sue opere alla Galleria Civica Ezio Mariani Affidamento in concessione per sei anni RIVENDITA FIORI A SAN CARLO, IN ARRIVO IL BANDO La concessione del servizio di rivendita fiori presso il Cimitero S. Carlo scadrà in prossimo 10 luglio e l Amministrazione comunale attiverà una procedura di gara per l individuazione del nuovo gestore e per l affidamento in concessione, per sei anni e con possibilità di rinnovo, del servizio. Il bando di gara sarà pubblicato all Albo Pretorio, sul sito internet del Comune (www.comune.seregno.mi.it) e, per estratto, su un settimanale locale. Per informazioni: Servizio Contratti Legale (tel. 0362/ La kermesse culturale dal 23 al 25 maggio TORNA IL FESTIVAL DEL RACCONTO A Seregno vanno in scena i libri. La terza edizione del Festival del Racconto si svolgerà venerdì 23, sabato 24 e domenica 25 maggio in Biblioteca Civica Ettore Pozzoli (pizza Monsignor Gandini, 9). Il programma è sul sito: Ha appena visto la luce a Doha, nel Qatar musulmano la chiesa di Nostra Signora del Rosario. Ad affrescarne gli interni, con raffigurazioni sacre, è stato chiamato il pittore brianzolo Valentino Vago, uno dei principali protagonisti dell arte astratta europea. L artista, che è stato scelto per decorare la prima chiesa cattolica costruita nell emirato della Penisola arabica e che in soli quattro mesi ha affrescato diecimila i metri quadrati, sarà in mostra dal 10 maggio al 15 giugno alla Galle- ria Civica Ezio Mariani (via Cavour) nei seguenti orari: feriali dalle alle 19.00, festivi dalle alle e dalle alle

12 Centrodestra al 64,75%, centrosinistra al 24,55% Vince il Pdl, boom della lega Il voto del 13/14 aprile premia l Amministrazione Mariani. Un seregnese su quattro ha votato il Carroccio, due su tre il centrodestra. La maggioranza al governo della città supera il 70% Dalle urne escono Pdl e Lega. Questo il risultato delle elezioni politiche. Sia al Senato con il 47,3% sia alla Camera con il 46,87% il vantaggio della coalizione di Silvio Berlusconi è di circa 8 punti sul Pd di Walter Veltroni. Ma la vittoria azzurra si deve in buona misura alla storica affermazione della Lega Nord, che pur presentandosi soltanto nelle regioni settentrionali incassa più dell 8% dei consensi, con picchi del 30% in Lombardia e in alcune province del Veneto. Soddisfazione del Sindaco Giacinto Mariani: Siamo di nuovo il terzo partito. La Lega non ha raccolto solo il voto di protesta. Ha raccolto un voto di opinione, di adesione a un progetto lanciato da Umberto Bossi. Il consenso che abbiamo raccolto è la garanzia per la realizzazione del nostro programma: federalismo fiscale, sicurezza controllo sull ingresso degli stranieri, sostegno all impresa. Le politiche confermano anche a livello locale l onda lunga del centrodestra, iniziata con le elezioni amministrative dell aprile 2005 e premiano l intenso lavoro sul territorio. Dopo tre anni di CAMERA DEI DEPUTATI governo, l effetto Mariani continua e trascina il centrodestra (Pdl + Lega Nord) quasi al 65%. Rispetto alle politiche del 2006, il Popolo della Libertà, il nuovo partito di Silvio Berlusconi passa, alla Camera, dal 47 al 39 per cento dei consensi, mentre la Lega Nord fa un balzo in avanti di oltre dodici punti: dal 13,14% al 25,21%. Insieme fanno il 64,75% contro il 66,78% del 2006 (con l UDC che valeva il 6,27%). Interessante anche il raffronto con le comunali del 2005, che conferma il trend di crescita del centrodestra. La coalizione alla guida della città (Pdl, Lega, UDC, La Destra e Amare Seregno, non presente alle politiche) oggi avrebbe il 70,55%. Tre anni fa vinse con il 61,78%. Il Partito democratico non sfonda: si ferma al 20% (20,86%); era al 20,05% nel 2006 (si presentava come Ulivo). Nel complesso il Pd e l Italia dei Valori (in crescita, dall 1,9% al 3,65%) non raggiungono il 25% (24,55%). Alle ultime politiche erano al 22,07%. Anche in termini di valori assoluti il risultato è netto: voti per la coalizione che sosteneva Silvio Berlusconi contro per i partiti che appoggiavano Walter Veltroni. La sinistra radicale subisce un forte stop. La Sinistra l Arcobaleno, che univa Rifondazione Comunista, Verdi e Comunisti Italiani, passa dal 6,96% del 2001 al 2,25%. L area più estrema, Sinistra Critica e Partito Comunista dei Lavoratori, non raggiunge un punto percentuale (0,75%) Risultato in controtendenza per l UDC. La scelta di Pierferdinando Casini di non aderire al Pdl, almeno a Seregno, non paga: dal 6,27% al 3,60%. Infine buona affermazione de La Destra con il 2,2% (il MSI Fiamma Tricolore aveva lo 0,47%). SENATO DELLA REPUBBLICA Oltre due punti in meno AFFLUENZA IN CALO, ALLE URNE L 85% È stata dell 85,14% (contro l 80,4% nazionale) l affluenza complessiva alle urne per il rinnovo della Camera e del Senato. Nel 2006 andò a votare il 2,7% in più dei cittadini. Più di quattro elettori su cinque si sono recati alle urne e questo è il dato fondamentale. Un affluenza più che buona nonostante i venti dell antipolitica. Per saperne di più Speciale elezioni: tutti i risultati on line: LISTE VOTI % Fronte Indipendentista Lombardia 18 0,06% Sinistra Critica 89 0,34% LISTA VOTI % Grilli Parlanti 143 0,51% UDC ,60% Sinistra Critica 99 0,35% La Sinistra Arcobaleno 634 2,25% Aborto? No, Grazie 176 0,63% Lega Nord ,21% Il Popolo della Libertà ,54% Unione Democratica Consumatori 50 0,18% La Destra 619 2,20% Italia dei Valori ,69% Partito Democratico ,86% Per il Bene Comune 65 0,23% Partito Socialista 99 0,35% Partito Comunista Lavoratori 113 0,40% Per il Bene Comune 35 0,13% Lega Nord ,59% Il Popolo della Libertà ,29% Unione Democratica Consumatori 44 0,17% Grilli Parlanti 121 0,47% Partito Comunista Lavoratori 86 0,33% Partito Liberale Italiano 37 0,14% La Sinistra Arcobaleno 627 2,41% Lega Autonomia - Alleanza Lombarda 171 0,66% Partito Socialista 105 0,40% La Destra 431 1,66% Partito Democratico ,92% Italia dei Valori 927 3,56% Forza Nuova 55 0,21% UDC 948 3,65% 12

13 Ugo Calò Forza Italia Luca Talice Lega Nord Antonio Graziano Alleanza Nazionale Un sentito grazie alle elettrici ed agli elettori di Seregno Nelle elezioni politiche del 13 e 14 aprile il Popolo della Libertà ha avuto una entusiasmante affermazione nella città di Seregno ottenendo il 39,54% dei consensi, confermandosi prima forza politica della città con percentuali di grandissimo rilievo. Il risultato ottenuto attesta il buon lavoro della amministrazione di centro-destra che governa la città ed il significativo contributo fornito a tale successo dalle forze politiche e dagli amministratori che si riconoscono nel Popolo della Libertà ed in particolare in Forza Italia. Non si può comunque non osservare come i risultati nazionali ci consegnano un paese che, dal declino in cui è stato spinto dal centro sinistra prodiano, dimostra una vivacità, un moto di orgoglio ed una volontà di rialzarsi a cui il centro-destra deve dare risposte concrete ed immediate. La portata della vittoria ci inorgoglisce ma al tempo stesso ci pone di fronte a responsabilità enormi. I cittadini ci chiedono un fisco più umano, la possibilità di vivere una vita economicamente più serena, maggiore sicurezza, più efficienza e più merito, infrastrutture, lavoro e federalismo fiscale. I cittadini lombardi sono abituati a confrontarsi con le regioni più sviluppate d Europa e si chiedono per quale ragione la Lombardia non possa avere gli stessi poteri e la stessa libertà che ha, ad esempio, il Canton Ticino o la Baviera. La risposta dei lombardi è stata una poderosa ventata di centro-destra. Ora è compito dei nostri rappresentanti nazionali, ed in primo luogo del Presidente Berlusconi, esaudire i nostri desideri, cosa di cui non dubitiamo riponendo in lui piena ed incondizionata fiducia. Di nuovo grazie agli elettori ed alle elettrici di Seregno. La giusta distanza Tante volte parlando con la gente, gli amici, con i cittadini, ci siamo imbattuti in un disamore crescente verso la politica in generale e verso la classe politica in particolare anche nei suoi esponenti locali. Le persone hanno perso la fiducia nell operato di certi politici, a causa di atteggiamenti arroganti, fastidiosi e a volte maleducati che hanno fatto sì che il disgusto si propagasse a tutti o quasi gli appartenenti alla cosiddetta classe politica. C è l impressione che alcuni uomini ombra che stanno dietro le quinte e che preferiscono non esporsi in prima persona, influenzino o determinino certi comportamenti di alcuni politici eletti o votati. Cioè il cittadino in buona fede vota una persona e poi magari ha l impressione che questa si muova non per l interesse generale ma anche per interessi particolari, dei soliti noti, dei potenti. Questa sensazione non sempre è vera, ma a volte lo è e lasciare la gente con questo dubbio significa avere una erosione di consenso personale e più in generale di tutti quelli che fanno politica. Detto questo e fatta questa premessa che riguarda la politica in generale, ci teniamo a rimarcare quella che da sempre è una caratteristica del nostro partito e dei suoi eletti nonché dei suoi iscritti. La caratteristica di stare fra la gente e di portare avanti le richieste dei cittadini comuni e di tenere la giusta distanza dai potenti che il più delle volte utilizzano le persone per i loro fini. Si servono di queste come si utilizza un mezzo di trasporto per portare avanti le proprie istanze in attesa di un nuovo passaggio. Chiarito questo e cioè che la Lega Nord non è al servizio di questi ma semmai della gente comune, ribadiamo la nostra volontà di essere a disposizione di quei cittadini che ci sottoporranno le loro problematiche. Cogliamo l occasione per ringraziare tutti coloro che hanno votato la Lega Nord. La gente sta capendo che non c è razzismo né fanatismo nelle nostre proposte ma solo la volontà di salvaguardare i nostri valori, le nostre radici, la nostra società da quello che se non interverranno correttivi, appare come un destino segnato per tutti noi. La disgregazione sotto il peso di una immigrazione senza controllo e senza regole delle nostre comunità. Noi questo destino non lo accettiamo e saremo sempre qui a batterci per mantenere e se possibile migliorare, la qualità della vita di tutti noi. Finalmente la governabilità! Dopo quasi più di due anni e mezzo di ingovernabilità ora l Italia ha una maggioranza stabile capace di dare quelle risposte politiche ai problemi reali degli italiani che, a causa delle tante, troppe, imbarazzanti zuffe all interno dell ex Governo Prodi e dei divorzi nati nella debole maggioranza di sinistra, sono state rimandate per troppo tempo. Non è indispensabile infatti essere degli scienziati della politica per riconoscere che la governabilità è la conditio sine qua non perché un Paese abbia una normale vita politica istituzionale. Il vasto consenso dato dagli italiani con il loro voto al Popolo della Libertà esprime anche questo desiderio di (ri)trovare una stabilità perduta nel 2006 e che era stata garantita per l intera durata della precedente Legislatura dal Governo Berlusconi. Oggi la nuova casa del Centro-destra non solo è funzionale ma piace agli italiani che hanno premiato la scelta già annunciata in campagna elettorale dai suoi leaders di inaugurare un percorso di modernità ed efficienza, ovvero quello che serve al Paese per ripartire dopo l imbarazzante parentesi del precedente Governo di Centro-sinistra. Con questo voto infatti gli italiani hanno chiaramente scelto per la modernizzazione del Paese e per lo snellimento istituzionale che le grandi riforme, pur nel rispetto dei valori fondamentali della carta costituzionale, potranno garantire. Gli elettori hanno quindi ritenuto che solo una maggioranza costituita dal Partito della Libertà possa assicurare la portata a termine di questo grande progetto per il rinnovamento del Paese. Si può dire quindi in un certo senso che i risultati del 14 aprile segnino per l Italia il sorgere della Terza Repubblica, dopo l esperienza importante e fondante della Prima, e la parentesi rappresentata dalla stagione di Tangentopoli e dalla Seconda Repubblica. Dopo le mortificazioni subite a causa della Sinistra l Italia potrà inoltre riavere pari dignità in Europa alla pari con Stati quali Gran Bretagna, Germania e Francia, perché ha finalmente ritrovato la sua reputazione. 13

14 Roberto Pozzoli Amare Seregno Cesare Visconti UDC Pietro Amati Partito Democratico Vittoria netta La netta vittoria della coalizione guidata da Silvio Berlusconi è il segnale di un paese che esige un inversione di rotta urgente. Un esigenza di cambiamento generalizzata, visti i risultati ottenuti dal PDL in Regioni governate dal centrosinistra come la Campania, ma ancor più esplicita al nord, territorio che per la sinistra, come ben delineato dal recente libro del giornalista del Sole24ore Marco Alfieri, è sempre più terra ostile. Il biennio rosso del governo dell Unione ha generato una tale percezione di insicurezza, soprattutto economica ma anche sociale, da produrre risultati inimmaginabili qualche mese fa. La sinistra radicale per la prima volta nella storia repubblicana è fuori dal parlamento, risucchiata dal voto utile, a vantaggio del Pd, che, fallita la missione di guadagnare consensi al centro, ha di fatto sbancato alla propria sinistra. Risultato finale: il PD pareggia i voti di Uniti nell Ulivo del 2006, quando si presentavano Margherita e DS assieme e Verdi, PDCI, Rifondazione Comunista sono tutti fuori. Il Pdl, pur senza l UDC, guadagna consensi ovunque su proposte concrete e non più su miracoli italiani esprimendo una proposta di governo più credibile rispetto dell opzione obamaniana di Veltroni. Il grande consenso della Lega conferma la capacità di Bossi di saper interpretare non più la pancia ma anche la testa di vastissimi ceti produttivi non più solo lombardi e veneti ma anche piemontesi, friulani, liguri e trentini. Il punto non tanto se e quanto deve pagare ogni contribuente, ma piuttosto cosa si ottiene in cambio, quindi come lo Stato spende le risorse e chi (quale livello dell amministrazione statale) offre migliori garanzie di efficienza. Visti i risultati ottenuti dalla giunta Bassolino, il ripianamento dei debiti sanitari laziali, la gestione Alitalia e Malpensa (solo per citare le questioni macro) la sensazione è che la misura sia ormai colma. Si affaccia quindi un nuovo centrodestra capace di interpretare le istanze di rinnovamento, innovazione e modernità e allo stesso tempo garantire, grazie alla qualità della proposta politica, un governo riformatore per un paese che di riforme ha bisogno come l aria che respiriamo. Anche sul piano locale la vittoria del centrodestra, che raggiunge ormai il 71%, dimostra il consenso ottenuto dai partiti che guidano il governo di Seregno: è una sfida che il Sindaco, la Giunta e la maggioranza, stanno portando avanti con l obiettivo della modernizzazione e del rilancio dei valori culturali, economici e produttivi della nostra città. Il voto utile? Quello per l Udc Occupo lo spazio a disposizione quale capogruppo UDC per pubblicare delle brevi note a margine del voto politico redatte dal Segretario Regionale Lombardia UDC Luigi Baruffi: Un centro c è. È nato, vive ed è indipendente. Cammina sulle proprie gambe forte di trentasei parlamentari eletti ed è l unica forza politica che non si è fatta stritolare dagli appelli al voto utile che il partito berlusconiano ha lanciato in queste ultime settimane. Un centro autorevole che ha cercato di portare nel dibattito politico temi che altri hanno dimenticato. La famiglia, la vita, il merito, la sicurezza e la questione energetica. Argomenti concreti che, considerato il risultato elettorale soddisfacente, anche se non certo esaltante soprattutto in Lombardia, non hanno trovato le condizioni per mettere solide radici ma rimangono prioritari per il nostro Paese. Questa è la prima considerazione che mi sento di fare al termine di una campagna elettorale per noi difficile e contraddistinta da promesse mirabolanti che sono riuscite a raggiungere la pancia della gente. La questione del voto utile, anche se al limite dei valori che la Costituzione gli attribuisce, ha avuto effetti devastanti sulla sinistra. Una sinistra che, pur avendo eliminato la falce e martello, sconta in modo devastante la nascita del Pd, la propria vetustà ideologica e paga pesantemente l appello al voto utile lanciato anche dal partito di Veltroni. Ma ritornando in casa nostra, ora è giunto il momento di fare valutazioni approfondite su questo esito e impostare veramente un processo costituente che possa fare del centro un soggetto determinante per l equilibrio politico. Soprattutto qui al Nord, dove dall analisi della crescita dei consensi leghisti emerge un voto di protesta che ha origine trasversale, la situazione politica che si è venuta a creare impone anche a noi, forza moderata e cattolica, una riflessione seria sulla questione settentrionale. Rimane il fatto che in condizioni difficilissime abbiamo tenuto botta e che il nostro risultato elettorale rappresenta un punto di partenza, non certo un punto di arrivo. Ed è per questo che approfitto di questa opportunità editoriale per ringraziare tutti coloro che hanno creduto nel nostro progetto e le persone che si sono spese per far capire alla gente che oltre ai due partitoni, spesso identici e complici in questa campagna elettorale, una terza via responsabile e alternativa alla sinistra era possibile ed oggi è diventata realtà. Rialzati, Seregno! Le elezioni politiche hanno consegnato il Paese in mano al centrodestra: la paura dell extracomunitario, l incubo delle tasse, la speranza di evaderle, magari qualche condono. Anche la nostra Città è stata in perfetta linea con questa tendenza. Va comunque sottolineato come questo sia stato un voto politico e non certamente amministrativo, anche se temo che così possa essere spacciato, rafforzando l atteggiamento arrogante e semplicistico che caratterizza da qualche tempo il Sindaco, da quando, in particolare, ha utilizzato per le nomine in Gelsia, Aeb e consociate, i criteri dell appartenenza politica e del legame di parentela piuttosto che quelli della competenza e della professionalità (con le conseguenze che vedremo tra non molto), e da quando l Autorità di Vigilanza del Ministero dei Lavori Pubblici gli ha fatto notare, anzi, gli ha imposto, di tornare ai progetti originari del cru 16, invitandolo anche a presentarsi alla Corte dei Conti. Vorrei quindi che il Sindaco non si illudesse che il voto per il Parlamento sia stato un voto anche per lui. Io credo invece che i seregnesi (che hanno votato il 13 aprile contro le tasse e contro l insicurezza derivante dall immigrazione clandestina) stiano cominciando a rendersi conto che a Seregno (sono arrivate nelle case le buste paga dei lavoratori! ) le tasse comunali, cioè l addizionale irpef, sono state triplicate da questa Giunta, per far fronte alle spese. Ma quali spese? Per esempio, proprio quelle per il cru 16: i ritardi e le incertezze politiche che accompagnano il cantiere di Piazza Risorgimento sono costate (le cosiddette riserve, una sorta di penale ) già un milione e euro! E se dovessimo guardare il marasma viabilistico che caratterizza la nostra città nell ultimo anno, a chi dobbiamo imputare la resposabilità? E se guardiamo i cantieri fermi (lo Stadio, per esempio, per il quale la precedente Giunta era già in grado di far partire i lavori, fermati, inizialmente, per una verifica politica e non ancora iniziati)? Qui, a Seregno, il centrodestra locale vive così di luce riflessa, sapendo di ottenere il proprio consenso (magari quel minimo che basta) sull onda di quello nazionale, permettendosi tutto, incapace di vedere e riconoscere che la nostra Città si sta lentamente spegnendo; ex perla della Brianza nord, vede ormai sottrarsi il primato da Cesano Maderno, da Desio, Lissone e, persino, da Besana Brianza. Seregno, rialzati! 14

15 Seregno Giuseppina Minotti e Francesco Mandarano Rifondazione Comunista La Sinistra è stata sconfitta. Viva la Sinistra. La Sinistra senza rappresentanti in parlamento Nel 2006 Prc, PdCI e Verdi ottennero voti (2066 a Seregno), oggi Sinistra Arcobaleno e altre liste di sinistra realizzano voti (911 a Seregno). I voti mancanti si sono distribuiti nell astensione (25%), nel PD/IDV (25%) e nella Lega (5%). Una delle conseguenze: nei prossimi cinque anni, l opinione pubblica conoscerà da Tv e radio solo le posizioni politiche dei partiti di destra e di centro, ma non della sinistra - socialista o comunista o ambientalista o cattolica che sia. Spostamento a destra del panorama politico italiano La coalizione berlusconiana non solo è maggioranza, ma non ha più la componente centrista dell Udc, mentre la Lega ha rafforzato notevolmente le sue posizioni, grazie al suo exploit al Nord. La Lega raccoglie, purtroppo, larga parte del voto operaio. Veltroni è riuscito ad eliminare la sinistra Il Pd ha realizzato il suo obiettivo: eliminare la sinistra e creare un sistema bipartitico all americana. Veltroni è riuscito a staccare la sua immagine da quella di Prodi, addossando alla sinistra la responsabilità del fallimento dell esperienza governativa e convincendo gli elettori di sinistra ( voto utile ) che il Pd potesse battere Berlusconi. Una tesi spericolata e truffaldina: il Pd non ha tolto voti alle destre e nemmeno all Udc (alla quale ha invece ceduto voti). Come mai la sinistra ha perso? Il popolo italiano non ha voluto riconsegnare la sua fiducia nelle mani di una sinistra che non era riuscita a rappresentarlo, che ha subito il ricatto del o così o cade il governo per colpa vostra e non è stata in grado di migliorare le condizioni di vita popolari. Welfare, precari, buste paga, diritti civili, spese militari una ritirata dopo l altra. La legge elettorale ha fatto il resto. Che fare? Nessun seggio non significa nessuna sinistra in Italia. Ma un ciclo si è chiuso e la sinistra deve rinnovarsi. Un processo di ricostruzione che deve partire dal protagonismo dei movimenti, dei lavoratori e delle tante realtà attive nella lotta sociale e nell associazionismo. Rifondazione Comunista farà la sua parte. Come raggiungere il PRC di Seregno Sito: Riunioni: Mercoledì sera in Via Umberto 1, 49. Registrazione Tribunale di Monza n del Proprietà ed Editore: Comune di Seregno Direttore Responsabile: Giacinto Mariani Redazione: Comune di Seregno Piazza Libertà, Seregno Tel Fax: Walter Todaro Editing: Dotcom Edizioni srl via Londonio 22, Milano Tel Fax Caterina Carpitella Pubblicità: Dotcom Edizioni srl Tel Fax Grafica: Francesca Forte Stampa: Grafica Editoriale Printing Bologna CHIUSO IN REDAZIONE IL Posta e risposta Lettere al giornale Questa nuova rubrica del giornale è uno spazio aperto dedicato alla posta dei cittadini. Avete richieste, suggerimenti, proposte, critiche (ma anche complimenti ) e desiderate che l Amministrazione vi risponda utilizzando queste pagine? Scrivete alla redazione del Seregno (piazza Libertà, Seregno) oppure all indirizzo Sei di Seregno? Conosci la tua città? CERCHIAMO PROPRIO TE per la vendita di spazi pubblicitari sul Seregno Chiamaci allo o mandaci una mail a: Chi riceve Seregno Distribuito gratuitamente dal Comune tramite posta a tutte le famiglie di Seregno copie distribuite dal Comune durante i principali eventi pubblici. 15

16

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12.

L ufficio dell Anagrafe è aperto: lunedì-venerdì dalle 8.30 alle 15.30, sabato dalle 8.30 alle 12. Compila oralmente la carta d identità con i tuoi dati: nome..., cognome..., nato il..., a..., cittadinanza..., residenza..., via..., stato civile..., professione..., statura..., capelli..., occhi... Qual

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA

Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Marca da bollo Al Comune di Padova Settore Servizi Sportivi Ufficio Impianti Sportivi Viale N. Rocco, 60 35135 PADOVA Spazio Protocollo Oggetto: Richiesta concessione temporanea Impianto Sportivo

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale

approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? Fondazione Comunità Solidale Fondazione Comunità Solidale approfondimento e informazione CHI È LA PERSONA SENZA DIMORA OGGI i clochard esistono ancora? chi è la persona senza dimora povertà assoluta e povertà relativa Di cosa parleremo:

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3

REGOLAMENTO. Articolo 1 Natura e Sede 3. Articolo 2 Durata. 3. Articolo 3 - Contrassegno 3. Articolo 4 Oggetto e finalità 3 non statuto REGOLAMENTO pagina 2 di 5 Articolo 1 Natura e Sede 3 Articolo 2 Durata. 3 Articolo 3 - Contrassegno 3 Articolo 4 Oggetto e finalità 3 Articolo 5 Adesione al MoVimento 4 Articolo 6 Finanziamento

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

dare voce a chi non ne ha

dare voce a chi non ne ha Un Progetto per la Coesione Sociale dare voce a chi non ne ha Nota riguardante la Prima Fase Finanziato tramite il Bando Volontariato 2008 1 INTRODUZIONE Per la Consulta delle Organizzazioni del Volontariato

Dettagli

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151

D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 D.L. 30 dicembre 2013, n. 151 Disposizioni di carattere finanziario indifferibili, finalizzate a garantire la funzionalità di enti locali, la realizzazione di misure in tema di infrastrutture, trasporti

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli