Editoriale. Focus sui progetti. News. Dai comprensori. I prossimi appuntamenti. Le parole della Newsletter

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Editoriale. Focus sui progetti. News. Dai comprensori. I prossimi appuntamenti. Le parole della Newsletter"

Transcript

1 Editoriale Focus sui progetti News Dai comprensori I prossimi appuntamenti Le parole della Newsletter Nel prossimo numero Link utili Suggerimenti Ha una sua solitudine lo spazio solitudine il mare e solitudine la morte eppure tutte queste son folle in confronto a quel punto più profondo, segretezza polare che è un'anima al cospetto di se stessa - infinità finita. (Emily Dickinson) RIFLESSIONI SULLA SOLITUDINE Capita in alcuni momenti che, nel tentativo di far tacere l'assordante cicaleccio del mondo, ci si immerga in letture che danno una scossa e guidano il pensiero verso un viaggio che fa scendere in profondità: genera risposte e insieme presenta domande. È capitato recentemente anche a me e, dati gli argomenti, ho pensato di proporre anche a voi le mie riflessioni. Accettatele per quello che sono: tentativi di dare risposte, o anche solo parole e significati messi in fila lungo un percorso di condivisione e di appartenenza. Il libro principale da cui ho tratto le mie riflessioni è La solitudine dell'anima di Eugenio Borgna. Ogni uomo ha provato almeno una volta l'esperienza della solitudine. E in quel preciso momento si è accorto che, perdute nella vita di ogni giorno, ci sono tante solitudini. 1

2 C'è una solitudine a volte necessaria e benefica, ed è quella dell'anima, a cui si affiancano la solitudine creatrice e la solitudine mistica. Ma ci sono anche la solitudine dolorosa e la solitudine negativa o la solitudine-isolamento. Visioni e dimensioni radicalmente opposte. È viva, necessaria, in quanto una delle strutture portanti della vita, un'esigenza dell'anima umana, la solitudine che reclama l'introspezione, l'analisi di quello che si svolge in noi, nella nostra anima, quando ci confrontiamo con il nostro vissuto. Come il silenzio, è esperienza interiore che ci aiuta a capire e vivere meglio noi stessi facendoci distinguere le cose essenziali della vita da quelle che non lo sono e che non di rado sopravvalutiamo nel loro significato. Poi c è la solitudine mistica, un'arcana solitudine che è distacco dal mondo, premessa alle esperienze spirituali di alcuni santi come Teresa d'avila. E ancora, basta sfogliare l'arte per capire come la forza e la potenza della solitudine creativa abbiano contribuito a regalarci capolavori. Pittura, scultura, narrativa sono intrise di solitudine. Nella poesia, poi, essa diventa parola tematica e fa risplendere e vibrare le più intense emozioni. Diversa la solitudine negativa o la solitudine-isolamento: qui ci si allontana dal mondo e ci si immerge in esperienze divorate dall'indifferenza e dal rifiuto di ogni dialogo e di ogni comunicazione. E se la solitudine dell'anima cerca il silenzio, la solitudine-isolamento è mutismo. Incapacità di parlare. Non è facile riconoscere la traccia talora invisibile della solitudine negativa non solo in persone che ci sono sconosciute e ci chiedono magari aiuto, ma anche in persone che ci sono familiari e vivono, al di là delle apparenze, nel fragile guscio di una solitudine dolorosa e segreta. Non è facile, certo, e nondimeno è possibile se ci educhiamo ad ascoltare il linguaggio delle parole inespresse: il linguaggio dei volti e dei gesti che si sostituisce alle parole. Ma per farlo ci vogliono attenzione e tempo. Due monete difficili da trovare in quest'epoca così convulsa e imprevedibile. Il futuro è impensabile, scomparso dietro pesanti nuvole di incertezze, e il presente, l'adesso, è senza tregua, aggredito da pensieri e impegni. I nostri stessi sentimenti sono messi a dura prova, perché l'adesso è senza ieri. E più ci sforziamo di far appello alla storia e alla memoria, tanto più la storia e la memoria vengono considerate residui superflui. Chi come noi fa volontariato sa che molte impalcature di questa società sono sovrastrutture ingombranti, sa che l'uomo per vivere, oltre al cibo ha bisogno di relazione, di scambi, di sentimenti e che su questo terreno si gioca la partita più difficile e anche più importante, ogni giorno e in ogni circostanza. E sa anche che a volte può bastare un sorriso per far rinascere una speranza. Rosa Romano Direttore di Auser Lombardia SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE, SETTE VOLONTARI PER AUSER IN COLOMBIA ACCOMPAGNATI DAL VICEPRESIDENTE REGIONALE MAURIZIO CARBONERA Sono partiti il 1 agosto da Malpensa i sette volontari che per tre settimane saranno volontari presso la fondazione Las Golondrinas (www.fundacionlasgolondrinas.org) di Medellin, in Colombia. Si tratta di Agnese Balducci, Carlotta Custode Alberto Felloni, Felice Freddi, Jessica Freddi, Andrea Scaini e Aurora Omini; i volontari si occuperanno di attività di animazione e supporto alle attività educative quotidiane con i bambini ospiti della Fondazione (dalla cura dell orto alla fotografia, ad esempio). L 8 agosto la delegazione sarà raggiunta anche dal Vicepresidente regionale lombardo, Maurizio Carbonera. Il rientro per tutti i rappresentanti Auser è fissato il 22 agosto. 2

3 A BERGAMO È TEMPO DI CITTADINANZA ATTIVA : UN NOME, UN PROGRAMMA Riportiamo alcuni contenuti del progetto intitolato È tempo di cittadinanza attiva, presentato dall Auser Provinciale di Bergamo e finanziato dal Bando Volontariato 2012 (sono stati ottenuti euro): Il progetto si propone di realizzare all'interno della realtà del quartiere di Celadina una Banca del Tempo che non solo metta a disposizione dei cittadini un sistema organizzato di scambio reciproco fondato su transazioni di "valuta temporale", ma che costituisca anche una vera e propria Banca del Tempo delle Associazioni già presenti nel quartiere, dando vita a una "rete del tempo", che, al di là dell'esperienza consueta, possa offrire servizi ai cittadini in maniera innovativa e capillare: la Banca sarà organizzata su due livelli comprendendo sia lo scambio di tempo tra singoli cittadini, sia tra i volontari delle diverse associazioni e i singoli individui. Per i cittadini di quest'area della città, periferica e composita dal punto di vista sociale, può rappresentare un'occasione di miglioramento sostanziale della qualità della vita, trattandosi di una novità rispetto alle forme di volontariato comunemente praticate: si punta alla cura di se stessi, investendo sul senso di libertà, di non costrizione e contemporaneamente sul fare che la Banca del tempo evoca. In particolare, come risulta da esperienze analoghe, i soggetti più attivi e interessati a questo tipo di progetto sono le donne e le persone anziane: queste persone spesso sono le stesse che subiscono le svantaggiose conseguenze di un sistema di relazioni sociali e umane che sottovaluta e relega in secondo piano i lavori di cura realizzati nell'ambito familiare, per fare prevalere gli interessi della produzione e del lavoro retribuito. C'è un altro aspetto importante: la spinta da parte delle persone ad investire nel fare come agio e come qualità della vita. La Banca del tempo può essere una di queste, sia per le implicazioni culturali che per quelle materiali e organizzative; intende ricostruire una rete di solidarietà tra persone e associazioni e offre una soluzione alle necessità derivanti dalle piccole esigenze della vita quotidiana che il mercato non considera e la cui soddisfazione può essere dunque impossibile o implicare enormi difficoltà organizzative. Consente inoltre di ricostruire relazioni tra diverse generazioni, favorendo la trasmissione di esperienze e saperi tra i diversi aderenti. La banca dovrà attivare nuovi servizi quali, ad esempio: - laboratori artigianali destinati agli studenti dell'istituto tecnico superiore Rigoni Stern (agraria) - riparazioni domestiche (piccoli guasti elettrico o idraulico, ecc.) - accompagnamento dei bambini a scuola - scambi di attività/tempo tra associazioni Data inizio progetto: 11/09/2012 Per informazioni è possibile rivolgersi a Maurizio Carbonera (02/ ; STILI DI VITA: ECCO IL PROGETTO SUL RISPARMIO ENERGETICO DI AUSER E LEGAMBIENTE Il progetto nasce in seguito alla decisione presa da Auser, a livello nazionale, di occuparsi degli stili di vita. In particolare è stato dato ad Auser Lombardia il compito di realizzare iniziative inerenti al risparmio energetico e al disegno del territorio. Per quanto riguarda il risparmio energetico Auser ha deciso di collaborare con Legambiente, interlocutore presente capillarmente sul territorio lombardo e che da sempre si occupa di stili di vita sostenibili, con particolare attenzione all ambiente che ci circonda e di conseguenza al risparmio energetico stesso. Si ritiene fondamentale condividere esperienze e pratiche virtuose finalizzate ad un minor consumo di energia, nelle diverse forme in cui questa viene utilizzata nelle nostre case, per informare e coinvolgere la popolazione. I cittadini, di fronte a un mercato definito libero, si sentono spesso alla mercé delle grandi società erogatrici di energia elettrica o di gas: il progetto prevede l offerta ai cittadini di consulenza in merito ai nuovi contratti di fornitura, partendo dalla difficile lettura della bolletta, per orientarsi tra le svariate offerte, evitando probabili truffe (per gli anziani risultano particolarmente pericolose le offerte telefoniche). Obiettivo non secondario ma di più complessa attuazione è la creazione di gruppi d acquisto per pannelli fotovoltaici. Si vorrebbe coinvolgere un numero consistente di persone nell acquisto, in modo da incrementare il peso della domanda, riuscendo ad ottenere un miglior prezzo da parte dei fornitori. Attraverso la collaborazione con Legambiente, è stato organizzato e realizzato un corso che permettesse ai volontari Auser di acquisire le competenze necessarie per tenere incontri nelle diverse ALA, ed eventualmente per aprire Sportelli Energia. Attraverso un percorso formativo di 16 ore, svolto in più giornate a Milano, Brescia e Lecco, e grazie all elevato livello di competenze iniziali dei diversi volontari sul tema, sono stati individuati cinque comuni di riferimento in cui organizzare iniziative: Lecco, Como, Varese, Corsico, Bergamo. I contenuti del corso e le iniziative attivate nei singoli comuni sono pubblicati integralmente sul sito Va precisato come la collaborazione con Legambiente non si limiti al corso formativo. Oltre alla creazione di un Forum, dove gli utenti potranno ottenere risposte a quesiti sul risparmio energetico, Legambiente collaborerà materialmente allo svolgimento degli sportelli, garantendo in alcuni casi un affiancamento da 3

4 parte di un esperto (ad esempio, Fulvio Fagiani a Varese), in altri una pronta consulenza telefonica volta a risolvere gli eventuali dubbi dei volontari Auser e, di conseguenza, a garantire una piena e completa risposta alle domande degli utenti. Per informazioni è possibile rivolgersi a Maurizio Carbonera (02/ ; UN CAMPER COME UFFICIO MOBILE DOPO IL TERREMOTO: IL DONO DI AUSER LOMBARDIA AD AUSER CONCORDIA (MODENA) Auser Lombardia ha acquistato e donato all Auser Territoriale di Concordia (MO) un camper che sarà utilizzato come ufficio mobile : ecco la foto del momento della consegna, avvenuta il 30 luglio Per quanto riguarda il territorio mantovano, Auser Lombardia ha provveduto all individuazione dei bisogni, in collaborazione con le Auser locali. Per la natura e la storia del territorio, la lettura delle necessità è stata complicata: molti nuclei abitativi, infatti, non sono contigui bensì distanziati tra loro e la perdita di punti di riferimento pubblici causa, soprattutto nelle persone anziane, lo sfaldamento dei rapporti e uno stato di isolamento. Solo dopo la riunione del 17 luglio - avvenuta nella sede del comprensorio di Mantova tra la dirigenza regionale, comprensoriale e alcuni presidenti di Ala - abbiamo verificato e stabilito una scala di interventi nei confronti di quelle Ala insediate nei comuni che hanno avuto i danni maggiori e per i quali non sono previsti interventi da parte di altre strutture e/o istituzioni. In particolare parliamo di Felonica, Dosolo, Moglia e Suzzara e possiamo anticipare i seguenti dettagli: Auser Regionale provvederà, con i fondi che raccoglierà, all acquisto di un altro camper per l Ala di Moglia, che, a causa della precarietà della sede danneggiata dal terremoto, rischia di non poter operare nei prossimi mesi invernali. sempre Auser Regionale darà un contributo (si valuterà l importo in funzione di quanto si raccoglierà) all Ala di Dosolo perché possa intervenire, in quota parte, al rifacimento dei bagni della scuola pubblica, andati distrutti a causa del terremoto. Senza i servizi igienici, infatti, la scuola non potrà essere riaperta, con conseguenze gravissime sia verso la scolarizzazione sia verso lo stato generale della popolazione. benché modesto, Auser Regionale offrirà inoltre un supporto all Ala di Suzzara perché partecipi ad un progetto di ricostruzione, che dovrà essere deciso e concordato con le associazioni e le istituzioni del territorio. Daremo più avanti ulteriore informativa sullo stato di avanzamento degli interventi che attiveremo man mano che riceveremo i contributi; ogni importo dovrà essere puntualmente rendicontato. I comprensori hanno ricevuto istruzioni per la raccolta e la canalizzazione dei conferimenti stessi. Inutile dire che ringraziamo tutti fin d ora, consapevoli come siamo delle difficoltà di ciascuno, ma certi che dimostreremo ancora una volta il nostro essere Auser, solidali e uniti. Sergio Veneziani Presidente di Auser Lombardia 4

5 NUOVO SITO AUSER LOMBARDIA: VINCONO ESTETICA E FUNZIONALITÀ Dal 1 agosto è on line il nuovo sito di Auser Lombardia, sempre all indirizzo Rinnovato sia dal punto di vista estetico che delle funzioni, il portale ha importanti novità ad esempio nelle rubriche, nei servizi video che saranno attivati da settembre, nelle foto-gallery e nel calendario eventi aggiornabile direttamente dalle varie sedi territoriali. A settembre è prevista una riunione operativa con i responsabili informatici dei comprensori e delle Ala, per presentare e discutere insieme le novità e gli aspetti più tecnici relativi al portale. VACANZE ESTIVE PER AUSER LOMBARDIA Gli uffici di Auser Regionale Lombardia e Auser Volontariato Lombardia rimarranno chiusi per ferie dal 6 al 17 agosto; le attività riprenderanno regolarmente lunedì 20 agosto. EMERGENZA CALDO, TUTTE LE INIZIATIVE SUL SITO AUSER.IT La solidarietà Auser non va in vacanza. Aiuto a domicilio, consegna spesa e pasti, sedi aperte climatizzate: dal 1 luglio sul sito verrà pubblicato l aggiornamento costante di tutte le iniziative dei Comuni e delle associazioni di volontariato. Auser è impegnata a tutto campo anche quest anno per aiutare gli anziani, soprattutto quelli che vivono da soli, ad affrontare con serenità i disagi legati all estate. Protagonista è il servizio di Telefonia Sociale e aiuto alla persona Filo d Argento, dotato di un Numero Verde Nazionale gratuito , attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Il Piano dell Auser prevede una risposta articolata e diversificata che viene incontro ad esigenze di aiuto concreto, di compagnia e socializzazione, di informazione e prevenzione. Sul sito è stata attivata la sezione speciale Tutti al mare? nella quale trovare le notizie utili per aiutare gli anziani e le loro famiglie: basta cliccare sul grande banner in alto per accedere alla pagina dedicata. (fonte: Auser Nazionale) RINNOVAMENTO QUADRI DIRIGENTI Prosegue il percorso di individuazione delle persone destinate a diventare dirigenti Auser, a tutti i livelli; nel prossimo notiziario saremo in grado di fornire approfondimenti per quanto riguarda il livello regionale e alcune anticipazioni per quanto riguarda la formazione dei quadri. EMPORIA TELECOM: COSA RICERCANO I SENIOR ITALIANI DAL LORO CELLULARE? La semplicità prima di tutto Da un indagine quantitativa condotta nel Marzo 2011 da Market Institut, prestigioso istituto di ricerca austriaco, su di un panel di 600 italiani, è emerso che per gli over65 italiani i cellulari sono parte integrante della loro vita e il principale freno ad un uso quotidiano va proprio ricercato nella difficoltà d uso e nella presenza di una serie di funzioni inutili incongruenti con le reali necessità. 9 anziani su 10 possiedono un telefono cellulare, con un lieve calo numerico tra coloro che hanno superato i 76 anni di età. 5

6 Il 71% di chi non possiede un cellulare dichiara che i prodotti in commercio hanno una serie di funzioni inutili e sono incompatibili con le loro esigenze, da qui la necessità di un prodotto semplificato. I senior che invece possiedono un cellulare dichiarano di essere soddisfatti, ma non entusiasti, del prodotto in uso: il cellulare è uno strumento flessibile, pratico e contribuisce a salvaguardare la tranquillità dei familiari. Sia gli utilizzatori di cellulari che i non utilizzatori pongono l accento sull importanza di avere un prodotto con funzionalità espressamente pensate per rendere l utilizzo del telefono semplice (tasti grandi, display leggibile, chiamate di emergenza, ma anche la funzione sveglia, la possibilità di ascoltare musica e inviare sms, sono alcune delle funzionalità più richieste). Partendo dall ascolto di queste reali necessità, emporia offre un intera gamma di cellulari senza funzioni superflue, pensati per le persone che desiderano principalmente telefonare e mandare SMS. Tutti i cellulari emporia sono affidabili, hanno un menù intuitivo, un design ergonomico ed elegante e una tecnologia che permette all anziano di sentirsi sempre sicuro (es: il sistema chiamate d emergenza emporia). Per garantire una leggibilità ottimale è stato creato un carattere apposito e per il display è stato scelto un colore di sfondo che assicura il migliore contrasto possibile. Le telefonate perse sono ormai un ricordo del passato grazie agli altoparlanti compatibili con gli apparecchi acustici, che non producono rumori di fondo, e a una varietà di suonerie regolabili sino a ottenere un volume molto alto. I tasti grandi e facili da premere consentono di digitare agevolmente i numeri, mentre materiali di alta qualità assicurano la lunga durata del telefono. Per maggiori informazioni su emporia e sui prodotti: AUSER BERGAMO IN VACANZA, MA IL FILO D ARGENTO RIMANE ATTIVO Gli uffici dell Auser Provinciale bergamasca resteranno chiusi dal 6 al 26 agosto; rimane ovviamente attivo il numero verde del Filo d Argento ( ). Per contattare Auser Provinciale di Bergamo: tel. 035/ fax 035/ AUSER BRESCIA IN FASE DI AVVIO IL POLOBUS Nell ambito del progetto "il Quartiere come Bene Comune" finanziato da Fondazione Cariplo - che vede impegnata Auser Brescia come capofila insieme ai partner di S.Polo, Acli, Anffas e Uisp e ad una nutrita rete di soggetti tra cui lo stesso Comune di Brescia, è emersa una nuova necessità : avviare, in forma sperimentale, un servizio di trasporto che copra nell'immediato i bisogni dei soggetti più fragili. Il servizio prenderà il nome di PoloBus. Ecco alcune caratteristiche : -II percorso immaginato è di 4/5 chilometri e di altrettanti al ritorno. -Vengono toccati, con apposite fermate (Capolinea Via Ponte - Via Arici - Via Arici 2 - Quartiere Bird - Arici Sega - Corso Bazoli Metrobus - Cimitero S.Eufemia Cimabue - Via E.Ferrari - Michelangelo Margherita d'este - Carpaccio Eurospin), i luoghi più importanti frequentati per necessità dalla popolazione anziana e/o disabile. - Ipotesi sperimentale: due corse al mattino con partenza da Via Ponte alle 8.30 e alle e ritorno, dal lunedì al sabato. Per descrivere tutti i dettagli dell iniziativa, che dunque va ad aggiungersi alle azioni già inserite nel progetto "il Quartiere come Bene Comune", aspetteremo l entrata in funzione del PoloBus. Info: Auser Brescia tel.030/ ALZAUSER CAFÈ A POZZOLENGO: CERCASI VOLONTARI Un nuovo, importantissimo servizio per la comunità: i volontari dell'auser di Pozzolengo, in accordo con l'amministrazione Comunale, offrono presso la sede dell associazione Alzauser Café, per dare supporto alle famiglie che hanno in carico malati di Alzheimer o comunque persone con ridotta autonomia che non possono essere lasciate sole. Verranno offerte accoglienza e assistenza per alcune ore del mattino al soggetto bisognoso, in 6

7 modo che i familiari possano avere il tempo libero per le proprie necessità. C è sempre bisogno di volontari, per un progetto così utile e delicato: bastano poche ore alla settimana, in base alla disponibilità di ciascuno! Non occorrono un impegno fisso né una particolare preparazione. In questi casi, a contare è soprattutto l'amore per il prossimo senza secondi fini. Alzauser Cafè inizia sperimentalmente l'attività lunedì 10 settembre, con due aperture settimanali (lunedì e venerdì, dalle 9 alle 11,30 ). Per contattare l associazione: 030/ , UN QUBO PER L AUSER DI BRESCIA Acquistato un Qubo Fiat grazie al contributo dei gruppi di Lamarmora, via Bissolati e delle Libere Università della Terza Età di Brescia, Rovato e Palazzolo. Il mezzo andrà ad integrare l attività di Filo d Argento e trasporto sociale, consentendo di migliorare gli spostamenti degli anziani per raggiungere ambulatori per visite mediche ed esami. Fonte: Giornale di Brescia AUSER BRIANZA NUOVE AUTOVETTURE A CARATE BRIANZA, LIMBIATE E MUGGIÒ Domenica 15 luglio è stata presentata alla comunità di Carate Brianza, davanti al sagrato della Chiesa Parrocchiale, la nuova autovettura (nella foto) acquistata con il contributo del 5x1000: la vettura è stato benedetta in pubblico dopo la funzione religiosa celebrata dal Parroco. Lunedì 25 giugno, alla presenza del Sindaco e dell Assessore ai Servizi Sociali, è stato inoltre consegnato all Auser Volontariato di Limbiate un Ducato per il trasporto/accompagnamento sociale della popolazione anziana di quel comune; un altro mezzo è stato donato all associazione da parte di un generoso concittadino. Sempre attraverso una donazione, questa volta da parte di una signora monzese, Auser Filo d Argento di Muggiò ha potuto acquistare un nuovo mezzo per l accompagnamento protetto. PREMIO PER IL PRESIDENTE DI AUSER BESANA BRIANZA Domenica 8 luglio si è svolta a Besana Brianza la Giornata della Solidarietà. Auser era presente con un proprio gazebo e, durante la manifestazione conclusiva, è stato premiato il Presidente dell Auser locale, Paolo Chiavacci. La Giornata della Solidarietà 2012 e il Cavallo Rosso in piazza Fotocronaca a cura di Gentile Sangalli Da sinistra i premiati: Paolo Chiavacci dell'auser promotore di AutoAmica con Angelo Viganò (presidente ProLoco) e Giovila Grippa responsabile logìstica Corpo Musicale S.Cecilia con l'avv.aldo Perego (consegnato anche un riconoscimento alla memoria di Piero Caldirola dell'avis Besana). Lo scultore Pietro Villa illustra la statua donata alla città. 7

8 PIZZATA E BALLO A MONZA Nella serata di sabato 28 luglio è stata organizzata dall associazione Auser Insieme San Rocco una Pizzata in Piazza, davanti alla Circoscrizione 3 del comune di Monza; straordinario successo, poi, per le serate danzanti organizzate tutti i venerdì del mese di luglio sempre da Auser Insieme San Rocco di Monza appositamente per gli anziani del quartiere San Rocco. ORA L UNIVERSITÀ È DAVVERO T.U.A! T.u.a. (Terza Università Anziani), promossa da SPI e Auser Brianza, sarà inaugurata il 3 Ottobre 2012; le lezioni sono aperte a tutti, previa iscrizione (gratuita) da effettuarsi presso l Auser provinciale o le sedi Spi. Il programma dettagliato del ciclo di lezioni per l anno in corso sarà presto disponibile presso tutte le sedi Spi e Auser della Brianza. Per informazioni: sede Auser 039/ sede Spi 039/ LETTERA APERTA DEL PRESIDENTE PROVINCIALE: APPELLO A IL CITTADINO DI MONZA E BRIANZA E LA RISPOSTA DEL DIRETTORE Gian Mario Boschiroli, Presidente di Auser Brianza, ha inviato una lettera aperta al Direttore de "il Cittadino di Monza e Brianza ; riportiamo di seguito il contenuto del messaggio. Egregio signor Direttore, come Associazione Auser Brianza abbiamo condiviso ogni parola del suo editoriale in relazione alla denuncia fatta dalla Croce Rossa circa le "tariffe" praticate dalle Croci a riguardo del trasporto delle persone, in particolare anziani, per recarsi a fare le visite previste. Il problema, egregio Direttore, è che dopo la "campagna" di stampa mirata alla denuncia di una situazione intollerabile, il silenzio è calato e tutto procede come prima, senza che da parte della politica (Provincia in primis) e di altri enti (Asl e Comuni) si siano assunti impegni tali al fine di dare una risposta concreta, intesa come decisioni politiche mirate alla soluzione del problema. Un silenzio assordante, fastidioso e preoccupante che dimostra quanto la politica sia lontana rispetto al bisogno (reale) espresso da cittadini fragili economicamente e socialmente e che sono costrette (come Lei sa) a rinunciare alle cure. Certo la crisi "morde", ne siamo consapevoli, ma trovare un momento per riunire i diversi soggetti che sul territorio della nostra Provincia operano (Associazioni di Volontariato - Croci e altro) non costa nulla e potrebbe mettere in moto un "sistema" di rete utile e decisivo al fine di un coordinamento operativo. È chiedere troppo!?!? Altro riguarda la convenzione sottoscritta dal Tribunale di Monza con CSV, CDO, Cooperative sociali, Ordine degli Avvocati, Camera Penale, Provincia di Monza e Brianza che riguarda "i condannati per reati al codice della strada di poter scegliere se scontare la pena prevista o svolgere in cambio lavori di pubblica utilità". Anche in questo caso, dopo un articolo apparso sul suo giornale a firma di Sarah Valtolina, il silenzio regna sovrano. Ci siamo dimenticati del fatto che stavamo parlando di persone, che sì hanno "sbagliato" ma che sono disponibili ad operare nelle varie associazioni del terzo settore, in modo gratuito, e rilevanza sociale importanti considerato che operano a contatto con realtà sociali significative e gratificanti, in particolare nel volontariato. I dati citati nell'articolo non erano solo numeri ma anche drammi umani vissuti in prima persona. Anche in questo caso, è mai possibile che la Provincia di Monza non possa assumere con decisione un ruolo propositivo cercando di riannodare i fili di un "discorso" che si è sfilacciato per ragioni, anche comprensibili, che di fatto hanno cancellato tutti i buoni propositi presenti tra gli attori della serata di presentazione della convenzione del 21 ottobre 2011 alla Casa del Volontariato. Crediamo che il suo giornale possa fare molto in proposito, stare sul "pezzo", usando un gergo giornalistico, può significare molto per le persone che sono interessate, perché si sentirebbero meno sole e con la speranza che qualcosa sia possibile fare. Ed ecco la risposta del direttore, Giorgio Bardaglio, pubblicata il 2 agosto: Caro presidente, l'abbracceremmo. Sì, l'abbracceremmo - pur essendo noi riottosi verso certe effusioni - poiché finalmente c'è qualcuno che suona la sveglia, qualcuno che venuto a conoscenza delle cose che non vanno non fa spallucce, magari un sospiro e volta pagina, occupandosi d'altro. Monza, la Brianza, non possono permettersi un'indifferenza che non appartengono alla sua storia. E bene ha fatto, a nostro avviso, a tirare per la giacca la Provincia. Stiamo qui tutti a piangere, a lamentarci per Monti che ce la vuole scippare, a giocare al Risiko delle Istituzioni («Meglio con Lecco? No, Como. Ma che dico? Torniamo con Milano») e non ci accorgiamo che a furia di restare nei binari, di non prendere posizione, l'abbiamo svuotata di significato. Possibile che i politici - tutti i politici, di destra e sinistra - non Io capiscano? Possibile che si limitino a recitar la loro parte senza un guizzo di fantasia, di passione, a favore dell'interesse pubblico? Un giornale può far molto, specie se ha tanti lettori che ha lo sostengono, ma ha un limite: non entra nella stanza dei bottoni, si limita a spronare chi ci entra. O si svegliano loro, oppure è vano anche il nostro suono di tromba. Per contattare Auser Brianza: tel. 039/ AUSER COMO AUSER CANTÙ INVITA A PASSARE AGOSTO NEL BOSCO Ogni pomeriggio, dal 1 al 31 agosto (dalle ore 14,30 alle 19,30) si può stare in compagnia, al fresco, al Bosco del Bersagliere (Via per Como Cantù) per passare Agosto nel bosco : si gioca a carte, scacchi, burraco ogni tanto 8

9 si fa un ballo, si chiacchiera, alla domenica e a Ferragosto si pranza insieme. Ottimo il servizio di bar e ristorazione; esiste inoltre il servizio di navetta gratuito gestito dai volontari canturini, per accompagnare al bosco con i Doblò dell associazione chi non è in grado di muoversi con mezzi propri. Il 23 agosto interverrà Ermanno Zanotti (Auser Modena), per riferire del terremoto e spiegare la propria esperienza nel campo della solidarietà internazionale. Allestite per tutto il mese due mostre, una di fotografia a cura del Comitato del Parco Regionale della Brughiera e una dei pittori del corso UniAuser di Cantù. Tutti i pranzi comunitari sono su prenotazione e in caso di maltempo nessun problema, perché i tavoli sono al riparo sotto una valida tettoia. Per ogni informazione: Auser Insieme Canturium 031/ (alla mattina), - Sindacato Pensionati Italiani 031/714190, - Fax 031/ AUSER CREMONA MANFREDINI E TONARELLI IN PRESIDENZA PROVINCIALE Nel corso dei Comitati Direttivi del Comprensorio di Cremona, svoltisi alla presenza di Maurizio Carbonera (Vicepresidente di Auser Lombardia), il 12 luglio Giancarlo Manfredini (foto a sinistra) e Agostino Tonarelli sono stati nominati, all'unanimità, a far parte della Presidenza Provinciale. Congratulazioni e buon lavoro! AUSER LECCO EMERGENZA CALDO, IN CAMPO LA TELEFONIA ATTIVA DI AUSER LECCO In riferimento alle indicazioni regionali del 17/5/2012 ai fini di gestire le emergenze in caso di elevate temperature ambientali e facilitare risposte adeguate ai bisogni emergenti, l ASL di Lecco ha confermato anche per il 2012 la collaborazione con Auser Provinciale di Lecco. In sintonia con gli obiettivi del progetto Segui il Filo.d Argento (legato al servizio di telefonia sociale Auser Filo d Argento di Lecco) l ASL di Lecco ha inviato una comunicazione ai Sindaci dei comuni della provincia lecchese invitandoli a far pervenire all Auser gli elenchi, con relativi numeri di telefono, delle persone sole over 75 (o in particolari situazioni di fragilità) affinché vengano contattate dai volontari Auser. Hanno aderito alla richiesta dell ASL ben 32 comuni della provincia, inviando elenchi per un totale di 2540 nominativi. Dall inizio di luglio i volontari stanno effettuando le telefonate, dalle quali emergono sì esigenze quotidiane e problemi, ma soprattutto bisogno di compagnia. IL BIBLIOBUS DI GENERAZIONE ORO Generazione Oro è un progetto, realizzato grazie al finanziamento della Fondazione Cariplo) che ha come Ente Capofila la Provincia di Lecco Sistema Bibliotecario Provinciale e come partner diversi Comuni, Cooperative Sociali e l Auser provinciale di Lecco. Obiettivo del progetto è quello di favorire la diffusione culturale e la coesione sociale attraverso una nuova visione di biblioteca e di luoghi di accompagnamento e cura degli anziani, aumentare il numero di cittadini coinvolti alla promozione culturale e implementare processi di confronto fra generazioni e fra culture. È suddiviso in varie azioni fra cui figura il Bibliobus, una biblioteca itinerante che è un servizio sperimentale di biblioteca in loco per raggiungere gli anziani in aree poco servite e nelle strutture dedicate a loro (RSA,Centri Diurni Integrati, oppure presso associazioni o in parrocchia), promuovendo la lettura al di fuori dalle sedi tradizionali e avvicinando ai libri anche chi generalmente è poco sensibile alla cultura oppure ha difficoltà a raggiungere le biblioteche. Bibliobus, interamente gestito dai volontari Auser, è stato reso disponibile dall ALA di Olgiate e allestito 9

10 con scaffalature nelle quali trovano posto circa 500 libri, che sono catalogati in un foglio elettronico che con un computer portatile permette di gestire con ordine le fasi di consegna e ritiro dei volumi. Il progetto è finanziato per tutto il 2012, ma i buoni risultati già ottenuti impegnano Auser Lecco a chiederne la prosecuzione. Per informazioni rivolgersi alla segreteria di Auser Provinciale di Lecco (via Ghislanzoni, 28-3 piano, con ascensore; dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 12): tel. 0341/ AUSER LODI RASSEGNA STAMPA ON LINE DI AUSER LODIGIANO Sono pubblicate sul rinnovato sito le scansioni dei quotidiani locali che hanno seguito le tante attività di Auser in provincia di Lodi. I documenti sono in formato Pdf e si aprono in una finestra indipendente dalla navigazione del sito Auser. Buona lettura! Per contattare Auser Lodigiano: oppure 0371/ AUSER MANTOVA AUSER CASTEL D ARIO, TRA POESIA, FESTE ESTIVE E BILANCI POSITIVI Ampia partecipazione di pubblico molti ragazzi inclusi - al Centro Sociale Casteldariese, gestito da Auser, per l appuntamento che ha concluso la Rassegna del venerdì con la rappresentazione scenica de La Ballata Del Vecchio Marinaio di T.S. Coleridge. Una grande lavagna con fogli di carta, per raccontare la ballata anche con schizzi improvvisati e l individuazione di parole chiave, un seggiolino e un leggio per Marco Remondini al violoncello, sullo sfondo grandi tovaglie azzurre che richiamano il mare e il cielo e luci colorate direzionali, la voce narrante di Mario Mirandola: quanto basta per incantare e guidare attraverso la struttura narrativa basata sulla colpa, sull espiazione e sulla redenzione che avviene soltanto con l amore e il rispetto per tutte le creature. Il 1 settembre è invece in calendario la Festa di fine estate, riservata ai soci Auser, nella struttura dell Area Feste del comune di Castel d Ario. Riportiamo anche il testo di un articolo che parla del bilancio delle attività dell associazione e che è stato pubblicato recentemente su La Gazzetta di Mantova : Con iscritti, il Centro sociale Casteldariese è una delle strutture Auser più numerose della provincia. Nel bilancio delle attività del 2011 è stato rilevato che i volontari attivi sono stati 65 ed hanno svolto attività per 17mila ore. Con il parco automezzi per il trasporto di anziani e disabili, rinnovato con l'acquisto di un pulmino Peugeot che può trasportare 3 carrozzine, sono stati percorsi chilometri da parte di 33 volontari. Il bar della sede è stato aperto per 280 giorni impegnando nove volontari. Tra le attività ricreative la tombola ha visto l impegno di sei volontari per 88 giornate di gioco. 10 volontari per le feste conviviali, con una partecipazione di circa 400 iscritti totali. 600 spettatori e otto volontari impegnati nelle rappresentazioni estive del teatro dialettale. Molte altre ancora le attività svolte dall associazione: turismo, lettura, corsi di alfabetizzazione, viste guidate ai musei, cinema, corsi di ginnastica morbida in piscina, sorveglianza di bambini delle elementari prima dell arrivo dell insegnante. Per ulteriori informazioni: 0376/660612, AUSER MILANO PESCHIERA BORROMEO, PRENOTAZIONI APERTE PER LE GITE Sul sito sono pubblicati gli aggiornamenti costanti del programma estivo dell Università dell Adulto di Auser Peschiera Borromeo: ricordiamo il concorso fotografico Foto dell estate 10

11 (ammessa una sola immagine per ciascun partecipante) e la possibilità di prenotarsi per la visita a Busseto il 23 settembre (quota individuale: 55 euro, pranzo e trasporto inclusi possono aderire solo i soci Auser). Interessanti, ovviamente, le anticipazioni sui prossimi corsi e sulle passeggiate comunitarie del ciclo Cammina a Peschiera. Per informazioni: cell. 342/ , TESSERA DELLA SOCIALITÀ PER GLI ANZIANI MILANESI Riportiamo la notizia pubblicata sul sito Nasce la "tessera della socialità", con la quale gli ultra 65 anni milanesi potranno entrare gratuitamente, fino al 30 settembre, nei circoli Arci, Acli, Auser e di fondazione Aquilone, senza acquistare la tessera associativa annuale. L'iniziativa è promossa dal Comune di Milano e rientra nelle azioni previste dal Piano Antisolitudine per anziani. La prima occasione per ritirare la tessera è mercoledì 25 luglio, in occasione della Festa dei Vicini che si terrà nei cortili di quattro zone della città -viale Mar Jonio (quartiere San Siro, Zona 7), piazzetta Capuana (Quarto Oggiaro, Zona 8), piazza Bruzzano (Bruzzano, Zona 9), al centro anziani Villa Finzi a Gorla (aperto tutto il giorno) e nel tunnel della Stazione Centrale (Zona 2). L'iniziativa è realizzata con la collaborazione dei custodi sociali, dei laboratori di quartiere e di enti, società e associazioni. Partecipano Milano Ristorazione, Consorzio Cuochi Lombardia, Acli Piazza Capuana, Arci Itaca/4 posto, i centri socio ricreativi di via Satta e Cassina Anna, Fondazione Aquilone, la parrocchia di piazza Bruzzano, Sos Stazione Centrale, Caritas e Casa della Carità. SAGRA DELLA POLPETTA A VAPRIO D ADDA Grande Festa a Vaprio d Adda per il fine estate (31 agosto,1-2 settembre): invito esteso a tutti i buongustai, presso la sede del Centro Diurno Auser in via S. Antonio, 6. Nel giardino del Centro Diurno Auser i commensali potranno gustare un piatto di pasta e un piatto delle celebri polpette con contorno, da scegliere tra differenti specialità, per chiudere con la carrellata di dolci; da non sottovalutare la selezione dei vini. Per ogni giornata di festa interverranno musicisti e dunque si ballerà in compagnia; in caso di maltempo la manifestazione si svolgerà al coperto. Per informazioni e dettagli sugli orari: Centro Diurno Auser di Vaprio d Adda (Via San Antonio, Vaprio d Adda) - Tel./Fax 02/ , sito web http.//cdavapriodadda.wordpress.com AUSER MILANO NEL WEB: DA FACEBOOK ALLE INTERVISTE SUI BLOG Dal 20 giugno di quest anno, Auser Milano ha aperto la propria pagina su Facebook, per dare maggiore visibilità alle nostre iniziative e creare una nuova opportunità di relazione con Auser. Nel primo mese di attività sono state raccolte oltre duecento amicizie: molte sono di associazioni, ma parecchie sono di singoli cittadini - anche non soci di Auser - interessati a conoscere le attività di volontariato e promozione sociale. La partecipazione di Auser al social network è da considerare un piccolo successo di comunicazione - Giovanni Gruppo, componente della Presidenza dell Auser Volontariato di Milano - e intendiamo quindi proseguire e sviluppare questa presenza nel web, sperando anche in un contributo attivo delle nostre associazioni e dei nostri soci. Giovanni Gruppo è stato inoltre intervistato da Enrico Oggioni per un articolo intitolato Protagonisti del volontariato-1, visibile all indirizzo R ESTATE IN CITTÀ INSIEME AD AUSER CINISELLO BALSAMO Dal 1 luglio al 16 Settembre, ogni domenica pomeriggio (orari: 15,30-18,30) e a Ferragosto Auser Insieme Volontariato Onlus di Cinisello Balsamo organizza pomeriggi festosi al Parco di Villa Ghirlanda, mentre ogni sabato e domenica alla ore 21 appuntamento al Parco Ariosto. Segnaliamo che il 15 luglio, proprio al Parco Ariosto, si è svolta un affascinante serata greca con il gruppo musicale Afros tou Aegeou, il maestro di danze greche Domenico Coira, i ballerini dell associazione Folkaos e la cucina tipica della Gastronomia Greca I Argò di Cinisello Balsamo. Il 10 agosto serata tematica per la Festa di San Lorenzo, il 15 festa di Ferragosto, il 16 Settembre la giornata denominata Parco In Festa. Per chi poi avesse voglia di viaggiare, Auser di Cinisello Balsamo propone un soggiorno in Sardegna al Golfo di Orosei dal 30 agosto al 6 settembre, presso il Club Hotel Torre Moresca (quattro stelle; quota di partecipazione 780, supplemento singola 140 viaggio a/r con volo di linea a Linate e trasporto in bus da e per Cinisello Balsamo - pensione completa) e il Tour in Andalusia dal 5 all 11 ottobre (quota individuale 750, compresi ingressi ai musei e pensione completa in hotel quattro stelle) toccando Malaga, Siviglia (tour panoramico della città e delle rovine romane), Granada (visita della Alhambra, passeggiata per L Albaicin), Cordoba (tour della città, visita alla Mezquita e al centro storico), Ronda (tour della città e del centro storico), Mijas (escursione di mezza giornata). Per informazioni e prenotazioni: Auser Insieme Volontariato Onlus Cinisello Balsamo Via San Paolo 6 - Cinisello Balsamo (MI) - tel. 02/ ; orari: mercoledi e venerdi,

12 AUSER PAVIA AUSER PAVIA IN SENEGAL, FORMAZIONE PROFESSIONALE E SOLIDARIETÀ Sul sito si trova la relazione integrale del progetto "Sostegno all agricoltura di sussistenza e tutela della biodiversità per il raggiungimento dell autosufficienza alimentare nella Comunità Rurale di Coubalan Regione di Ziguinchor Senegal, seconda fase", cofinanziato da Auser Lombardia e Regione Piemonte. Giuseppe Esposito, presidente del Comitato Pavia-Asti-Senegal, racconta nei particolari le azioni di formazione, animazione, sensibilizzazione e missioni di scambio; più nello specifico si tratta poi dell azione sostenuta da Auser Lombardia per l acquisto dei motocoltivatori e dell attestazione del viaggio-missione di un referente Auser sul posto, con tutta la documentazione fotografica che testimonia le concrete azioni svolte. Per ulteriori approfondimenti: CPAS Comitato Pavia Asti Sénégal Onlus Via Cardano, Pavia; Per contattare la sede provinciale Auser di Pavia: tel.0382/ AUSER SONDRIO AUSER MORBEGNO, BILANCIO DELLE ATTIVITÀ Le iniziative di volontariato dell ala di Morbegno, in aggiunta a quella tradizionale di accompagnamento di anziani e disabili, sono state caratterizzate al sostegno ed integrazione di cittadine extracomunitarie presenti sul territorio. A settembre 2011, seguendo il calendario scolastico, un gruppo di 16 volontarie ha organizzato corsi di alfabetizzazione ed approfondimento della lingua italiana, in collaborazione - come per l anno precedente - con il CTP di Delebio. Sedi dell attività sono state la scuola media Vanoni e l Ipsia Romegialli. 58 donne sono entrate in contatto con i corsi Auser (organizzati con non più di 2 o 3 frequentanti a volta); 29 donne hanno sostenuto con successo l esame di certificazione, secondo il progetto Plida Dante Alighieri presso il CTP di Delebio; 14 donne, prima del tutto analfabete anche nella lingua d origine, hanno imparato l alfabeto latino e sono riuscite a leggere e scrivere semplici frasi di uso comune; le rimanenti hanno comunque frequentato le lezioni di Auser per qualche mese, poi hanno abbandonato perché molte sono badanti e spesso sono costrette a cambiare luogo e posto di lavoro; cinque donne del Nord Africa, prossime al parto non sono più tornate perché impegnate con i loro figli. Cinque volontarie hanno sostenuto, per tutto l anno scolastico e in orario curricolare, cinque alunni extracomunitari frequentanti la scuola media. Nel mese di aprile Auser, contattato dalla responsabile del Consultorio di Morbegno, ha organizzato una riunione ben partecipata (40 presenze) sui servizi della struttura e la dottoressa Tabacchi ha risposto alle domande rivoltele su varie tematiche. Il comune di Cosio-Regoledo ha concesso all Auser di Morbegno l utilizzo di un locale della stazione ferroviaria dismessa, dove un gruppo di donne di nazionalità marocchina ed egiziana si è riunito con l intenzione di produrre, per il comune, una carta dei servizi in lingua araba e progettare attività d integrazione. Nell ambito culturale, nello scorso mese di novembre Auser, in collaborazione con il Centro Filippo Buonarroti di Milano e la Rete scuola dei diritti di Milano, ha organizzato una conferenza presso l Aula Magna del liceo scientifico Nervi sul tema Libia, guerre permanenti ; relatore è stato il prof. Alberto Castelli, docente di geografia politica dell Università di Pavia. All iniziativa hanno partecipato circa 250 alunni delle classi quinte del liceo e del professionale Romegialli. Nel mese di febbraio, presso il Museo Civico di Storia Naturale di Morbegno, in collaborazione con Giovanni Conca dell associazione musicale Monteverdi di Morbegno, sono stati organizzati con successo quattro incontri sulla storia della Musica Lirica. Per contattare Auser Morbegno: tel. 0342/

13 AUSER TICINO-OLONA I VIAGGI DI AUSER ARLUNO Anche quest'anno sessanta arlunesi hanno trascorso 15 giorni di relax, divertimento e tanto caldo al mare di San Mauro, presso l'hotel Cantelli, dal 23 giugno al 7 luglio. Il simpatico racconto del viaggio, comunicato dal presidente di Auser Arluno Nino Paparella, è pubblicato integralmente sul sito Il prossimo viaggio è programmato dal 2 al 9 settembre ai Sassi di Matera, con il Tour della Puglia tra trulli, castelli e il Gargano; anche il programma, con la spiegazione di ciascuna tappa, è pubblicato nella sezione News del sito internet regionale. Per informazioni contattare Auser Arluno: la sede è aperta tutti i martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle ore presso la sede di via Marconi, 50; tel. 02/ AUSER ABBIATEGRASSO HA RITROVATO LO SPRINT CON FLAVIANO VIOTTO Lo scorso 16 giugno è stato rinnovato, presso i locali della Cooperativa Rinascita, l organismo dirigente di Auser Volontariato Filo d Argento Abbiategrasso. Flaviano Viotto è stato eletto Presidente dell associazione, mentre Giovanna Gelfo è diventata Vicepresidente: Ci attiveremo al meglio ha dichiarato Viotto -, lavorando in rete con le altre associazioni del territorio abbiatense, con l intenzione primaria di dare risposte ai bisogni delle persone anziane e dei soggetti più fragili, in generale. Tenendo conto anche delle attuali condizioni socio-economiche della comunità, ci sembra giusto costruire un dialogo efficace anche con lo Spi-Cgil nell ottica di perseguire la qualità della vita migliore possibile per i cittadini. Del nuovo Comitato Direttivo fanno parte Piero Banzola, Rosario Sergi, Antonietta Pacella, Vito Tosto, Mario Squeo, Maria Pia Trevisan, Giancarlo Vignati. Da oltre 20 anni il Filo d Argento di Abbiategrasso si prodiga nell erogazione di servizi di trasporto socio/assistenziale, servizi di compagnia domiciliare e di compagnia telefonica, aiuto per disbrigo pratiche, consegna farmaci ed aiuto per la spesa; ora si pone come obiettivo il rilancio delle proprie attività anche attraverso la Delibera Regionale dello scorso anno, che prevede il rafforzamento della telefonia sociale come supporto alla domiciliarità per le persone deboli, con la collaborazione ed il confronto con le Istituzioni e con gli uffici di piano del Distretto, per concordare modalità e interventi appropriati rivolti alle situazioni di bisogno della popolazione. Il 4 agosto Auser di Abbiategrasso sarà ospite dell Associazione di Via Stignani, che gestisce uno spazio in cui si può mangiare a prezzi economici e ballare: Auser allestirà un piccolo stand offrendo spiegazioni e materiale informativo e raccogliendo eventuali richieste di tesseramento. Auser Volontariato Filo d Argento Abbiategrasso si trova in via San Carlo, 25 tel. 02/ NUOVO GRUPPO DIRIGENTE AD AUSER CANEGRATE Sabato 23 giugno, presso la sede Auser di Via Merati a Canegrate, l assemblea dei soci ha votato il nuovo gruppo dirigente: Gerolamo Bienati è stato eletto Presidente all unanimità e il suo Vice è Walter Bollati. Nel direttivo figurano Giovanni Almasio, Rino Castellotti, Salvatore Lavigna, Adriano Tunici, Maria Luisa Zappi. Sul territorio di Canegrate verrà rilanciato il sistema di telefonia sociale del Filo d Argento, dalla presa in carico ai servizi alla persona. AUSER VALCAMONICA IN GITA CON AUSER LOVERE Giovedì 30 Agosto partenza alle 9,30 dal Piazzale Marconi di Lovere per trascorrere Una giornata tra Bimbi, Grandicelli e Nonni alla fattoria agrituristica La Lumaghera a Pellalepre, frazione di Darfo Boario Terme (quota individuale: 15). Sabato 1 settembre la meta sarà invece Monte Isola: battello da Lovere a Peschiera, per proseguire a piedi verso Sensole (quota di partecipazione 36, pranzo al ristorante incluso; agevolazioni per i bambini). Si può già prenotare anche per l escursione programmata il 6 ottobre (iscrizioni entro il 30 settembre, quota individuale 40 euro) in Franciacorta e sul Garda, con visita al castello di Bornato, al Santuario dell Avello (XVI sec.), al santuario della Madonna del Carmine a San Felice del Benaco (venne costruito nel XV secolo, nello stesso luogo dove già nel 1452 esisteva una piccola cappella dedicata a Santa Maria delle Grazie, detta anche Santa Maria delle Cisterne) e alla cittadina di Salò con passeggiata sul lungolago. Per informazioni e prenotazioni rivolgersi ad Auser di Lovere (via Marconi, /964892). 13

14 AUSER VARESE UN ADOZIONE A DISTANZA IN RICORDO DI BRUNA BRAMBILLA Riportiamo il testo della missiva con cui Silvia Pettenon (Unità Servizi Sostenitori) di ActionAid certifica la donazione avvenuta in memoria di Bruna Brambilla, vicepresidente di Auser Varese e anima di Universauser, Gentile Amico, con questa lettera desidero informarti di un grande gesto di solidarietà che ha avuto per noi un profondo significato. Gli amici dell Auser hanno voluto, infatti, ricordare Bruna donando un sorriso a Kerby Augustin, un bambino di 10 anni di Haiti, alla sua famiglia e alla sua comunità. Siamo sicuri che Bruna sarà felice di poter continuare ad aiutare gli altri così come ha fatto durante la sua vita: Kerby e gli altri bambini potranno sperare in un futuro migliore e avere la possibilità di vivere la loro infanzia così come dovrebbe essere per tutti i bambini; i genitori potranno avere la possibilità di vedere i loro figli crescere forti, consapevoli del proprio futuro e padroni della propria vita, così come dovrebbe essere per tutti i genitori. ActionAid tutta si stringe intorno a te in questo momento di dolore, nella speranza che la certezza di legare il nome di Bruna ad un progetto così importante possa esserti di conforto. Ringraziamo inoltre gli amici dell Auser nella persona del Presidente comprensoriale Ezio Bianchi per il prezioso sostegno e soprattutto per il loro lavoro così importante per tante persone! Per informazioni: Auser Varese - Piazza De Salvo, 9 tel.0332/ (ore 15-18). AUSER BESOZZO, UN SONDAGGIO PER ORGANIZZARE AL MEGLIO I CORSI Per poter organizzare al meglio due corsi del semestre autunnale (lingua spagnola e tecniche del massaggio), Auser Besozzo Insieme ha pensato a un sondaggio, per testare la predisposizione dei potenziali corsisti. Il corso di lingua spagnola per principianti è tenuto da Alejandra Salazar (otto lezioni a frequenza settimanale, da martedì 2 ottobre a martedì 20 novembre, dalle ore alle 20), mentre l insegnante di tecniche del massaggio è Catia Morandi (sette lezioni a frequenza settimanale, da sabato 6 ottobre a sabato 17 novembre, dalle ore 9.30 alle 12). Info: tel. 0332/ VIOLENZA SULLE DONNE: LA RELAZIONE DELLE VOLONTARIE DEL FILO ROSA AUSER L associazione Filo Rosa AUSER Centro di ascolto e di accompagnamento contro la violenza ed i maltrattamenti in famiglia verso le donne e i minori ha effettuato un indagine per rilevare e diffondere tutti i casi di violenza di genere apparsi sulla stampa locale nel corso dell anno La visione della ricerca prevedeva che: - si trattasse di casi riportati dalla stampa locale nel corso del 2011, a tale proposito sono state individuate 4 testate (La Prealpina, La Provincia, Varese News, La Provincia di Varese on line); - si trattasse di casi relativi a violenza di genere, vale a dire ogni forma di discriminazione e di violenza rivolta contro la donna in quanto appartenente al genere femminile; - si trattasse di eventi verificatisi nel territorio della provincia di Varese, così da fornire un primo tentativo di Osservatorio provinciale sulla violenza di genere, che potesse essere di stimolo alle istituzioni al fine di promuovere un maggior investimento nella conoscenza e nella prevenzione del fenomeno. Gli articoli sono stati integrati utilizzando la rete ed in particolare i motori di ricerca su internet. Di ogni singolo evento è stata riportata brevemente la storia, attenendoci rigorosamente alle informazioni presenti negli articoli, rispettandone anche il registro stilistico e il taglio giornalistico. I dati così raccolti sono stati poi elaborati in tabelle e grafici e commentati alla luce degli obiettivi e delle ipotesi di partenza. In particolare l obiettivo è stato di dimostrare: l incidenza del fenomeno nella nostra provincia; l incidenza del fenomeno nell ambiente domestico, rispetto alle violenze agite in luoghi pubblici; il rapporto fra violenze esercitate da italiani e da stranieri e fra vittime italiane e straniere; la presenza di altri soggetti coinvolti, in particolare i figli minori; il tempo intercorrente fra l evento e l emissione della sentenza di primo grado e della relativa pena. Abbiamo esaminato complessivamente 74 fatti, fra i quali un omicidio (femminicidio) e due tentati omicidi. 14

15 Benché il ricorso alle fonti giornalistiche di cronaca non possa essere di per sé esaustivo, per la limitatezza e la parzialità delle fonti stesse e l indagine sia per sua natura empirica, i dati raccolti confermano alcune ipotesi di partenza particolarmente importanti: - nell 89,2% degli eventi il rapporto fra vittima e autore della violenza è un rapporto molto stretto, dal matrimonio alla convivenza, dalla parentela a un semplice rapporto di amicizia, a conferma che la violenza verso le donne è un fatto privato, domestico e si esprime con maggiore frequenza fra persone legate da un vincolo affettivo e nell ambito familiare o di prossimità. Insomma, il luogo più pericoloso per una donna è casa sua. - nel 61% dei casi il luogo dove la violenza è stata esercitata è un abitazione: la casa coniugale o familiare, l abitazione dell una o dell altro dei protagonisti. Gli episodi avvenuti per strada o in luoghi pubblici (quasi sempre relativi a stalking, che rimanda a un precedente rapporto di convivenza o ad una relazione intima, o a situazioni di emarginazione sociale) rappresentano il 39% del totale. - nella maggioranza dei casi le donne, molto spesso italiane (59%) subiscono violenza da italiani (61%): la diversità culturale resta pertanto un fattore marginale. Dalla lettura delle storie emerge una ripetitività sconvolgente: si ripetono gli schemi, i luoghi, le modalità della violenza, le vicende della vita della donna o della coppia che dovrebbero rappresentare fattori di rischio, allertare la rete delle istituzioni, le cause che hanno determinato gli episodi e che sempre riconducono all esercizio di un potere di controllo da parte dell autore sul corpo della donna e su di lei non come soggetto di diritti e di valori, ma considerata mero oggetto da utilizzare a proprio piacimento. A fronte dei dati emersi dalla ricerca, e benché si tratti di una rilevazione parziale ed empirica, riteniamo ci debba essere un investimento forte delle istituzioni nella conoscenza e quindi nella prevenzione di questi fatti. È importante nominare la violenza domestica, farla emergere con forza, non occultarla, non farla risalire a stereotipi che condizionano l opinione pubblica e anche le istituzioni. Il riconoscimento della situazione di pericolo per la propria dignità, quando non per la propria vita è, per le donne che subiscono violenza, il singolo miglior fattore di previsione e di allarme del maltrattamento reiterato: occorre dare loro gli strumenti per aumentare la consapevolezza del rischio, la protezione e la tutela necessarie per affrontarne le conseguenze, affinché diminuisca l altissimo livello di sommerso e le loro storie escano finalmente dal buio e dal silenzio. I risultati dettagliati della ricerca con grafici, tabelle e considerazioni conclusive saranno presto riportati nel sito di Filo Rosa Auser, attualmente in costruzione e on-line dal prossimo settembre all indirizzo Filo Rosa Auser: 0331/ / / Indirizzo: via XXV Aprile, Cardano al Campo (VA) Orari: martedì e mercoledì dalle ore 15,30 alle 18.30; giovedì e venerdì dalle ore 9.30 alle POMERIGGI D AGOSTO AD AUSER GALLARATE Il Centro Socio-Culturale I Figli del Lavoro di Gallarate (Via del Popolo, 3), gestito da Auser Insieme di Gallarate Onlus nell ambito della sperimentazione sui nuovi luoghi della comunità, rimarrà aperto tutto il mese di agosto, dal lunedì al venerdì, dalle ore 15 alle 23. Il 15 grande pranzo di Ferragosto e festeggiamenti che si protrarranno fino a sera. Per informazioni: 0331/ FERRAGOSTO CON AUSER CASTELLANZA Svago e divertimento con Ballando con Te, quattro serate danzanti la domenica presso l Idillio (ex Capannina, con ambiente climatizzato) a partire dalle ore 20,30. Il 15 agosto Ferragosto Insieme, a partire dalle ore 12,30 con il pranzo comunitario presso l Auser Filo d Argento, in via Brambilla 1C (prenotazioni la mattina allo 0331/481344), a seguire intrattenimento musicale; alla sera (dalle ore 20,30) ritrovo presso l Idillio per Ballo e Spaghettata di Mezzanotte. AUSER BUSTO ARSIZIO IN FESTA Come già annunciato, Auser Busto Arsizio animerà il proprio territorio con la festa allestita dal 4 al 26 Agosto presso la Colonia Elioterapica di Via Ferrini a Busto Arsizio: ogni pomeriggio, dalle ore 14 alle 19, tornei di carte e bocce, musica dal vivo, balli, tombole, pesca a premi e giochi vari. Tutti i giorni sarà presente un responsabile del Sindacato Pensionati Italiani; sono in calendario incontri e dibattiti con esperti di ASL, Servizi sociali e Sindacato. Ingresso libero con possibilità di tesseramento. Per i dettagli sul programma e altre informazioni contattare Auser Insieme di Busto Arsizio (Via T. Tasso 58 Tel. e Fax 0331/ Iniziano le attività legate al percorso congressuale; nel prossimo numero i primi dettagli sugli appuntamenti previsti. 15

16 IDENTITÀ. Il termine deriva dal latino idem (= lo stesso) ed è stato introdotto molto recentemente nelle scienze sociali: esso definisce quel complesso di caratteri che distinguono una cosa, una persona, o un ente, ma anche una sua modalità di rendersi visibile e comunicabile. Nelle scienze sociali il concetto d'identità riguarda, per un verso, il modo in cui l'individuo considera e costruisce se stesso come membro di determinati gruppi sociali e, per l'altro, il modo in cui le norme di quei gruppi consentono a ciascun individuo di pensarsi, muoversi, collocarsi e relazionarsi rispetto a sé stesso, agli altri, al gruppo a cui afferisce ed ai gruppi esterni intesi, percepiti e classificati come alterità (fonte: Wikipedia) Aggiornamenti sui progetti Volontari Auser in Colombia Avvio del percorso congressuale CON IL TUO 5X1000 SOSTERRAI LE ATTIVITÀ DEL FILO D ARGENTO E IL NUMERO VERDE

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

Comune di Casalpusterlengo Provincia di Lodi Assessorato alle Politiche Sociali

Comune di Casalpusterlengo Provincia di Lodi Assessorato alle Politiche Sociali Comune di Casalpusterlengo Provincia di Lodi Assessorato alle Politiche Sociali Centro Sociale Comunale Insieme Associazione di Volontariato tuttinsieme - onlus 1 SETTEMBRE OTTOBRE 2014 Anno XVI- n 4 Il

Dettagli

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA)

Programma delle. a Pinarella di Cervia (RA) Programma delle a Pinarella di Cervia (RA) MUSICOPOLI-BIMBART LE VACANZE ARTISTICHE ITALIANE! EMILIA-ROMAGNA/RIVIERA ADRIATICA - Pinarella di Cervia (RA) VACANZE ARTISTICHE di Musicopoli, un mare di fantasia!

Dettagli

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 -

LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - LINEE D INDIRIZZO REGIONALE PROGETTO ETA LIBERA INVECCHIAMENTO ATTIVO - EDIZIONE 2011 - 1. AZIONI DI PROTEZIONE delle persone anziane con fragilità fisiche e sociali: Azione 1.1 Consolidamento del Call

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia

CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA. Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia CON-DIVIDERE PER MOLTIPLICARE FAMIGLIE E STILI DI VITA Forum Regionale delle Associazioni Familiari della Lombardia Obiettivi della serata Presentazione del contesto in cui si inserisce il percorso «Famiglie

Dettagli

Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi.

Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi. Una proposta per le imprese in cerca di vantaggi. IL MONDO DI AUSER Auser è Auser è l Associazione che valorizza gli anziani. Che li aiuta a risolvere infiniti problemi. Che con le sue iniziative, i suoi

Dettagli

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI

NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI NATI PER LEGGERE PROGETTO PER LA LETTURA AI BAMBINI FIN DAL PRIMO ANNO DI VITA INTRODUZIONE E OBIETTIVI Se la madre legge al bambino una fiaba, parla con lui, parla del mondo, parla dei buoni, parla dei

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

A tutti i genitori degli alunni e delle alunne delle classi quinte della Scuola primaria

A tutti i genitori degli alunni e delle alunne delle classi quinte della Scuola primaria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO DI BOTTICINO Via Udine, 6 25080 Botticino Mattina - CF 80064290176 - Tel. 030 2693113 Fax: 030 2191205 email: ddbottic@provincia.brescia.it

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

PROGETTO. TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008

PROGETTO. TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008 PROGETTO TELEFONIA SOCIALE PER PERSONE ANZIANE e FAMIGLIE 1 Gennaio 2006 31 DICEMBRE 2008 Premessa Il Progetto si configura come nuovo sistema di telefonia che assorbe e da continuità alla sperimentazione

Dettagli

Municipio di Morbio Inferiore

Municipio di Morbio Inferiore Municipio di Morbio Inferiore Dicastero Socialità Essere anziano a Morbio Inferiore: cosa è utile sapere Numeri di emergenza Polizia Pompieri Ambulanza 117 118 144 Polizia Comunale di Chiasso, servizio

Dettagli

IL SERVIZIO DOMICILIARE

IL SERVIZIO DOMICILIARE CASA ALBERGO PER ANZIANI Sistema qualità certificato COMUNE DI LENDINARA IL SERVIZIO DOMICILIARE Questo opuscolo riporta brevemente le principali informazioni per aiutarvi a capire meglio il servizio domiciliare,

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO BELLANI AD INDIRIZZO MUSICALE

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO BELLANI AD INDIRIZZO MUSICALE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO BELLANI AD INDIRIZZO MUSICALE CHI SIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO BELLANI DI MONZA E FORMATA DA DUE PLESSI : PLESSO ARDIGO : via Magellano, 42 PLESSO

Dettagli

Programma per i bambini

Programma per i bambini Report finale Progetto Solidarietà a.s. 2014/2015 prima tappa: 25^ Giornata Internazionale dei Diritti dell Infanzia e dell Adolescenza - sabato 22 novembre 2014 con il patrocinio morale Programma per

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA

1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS REGIONE PUGLIA Estratto scheda Progetto ENTE 1) Ente proponente il progetto: UNA MANO PER TE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS 2) Codice di accreditamento: NZ04068 3) Albo e classe di iscrizione: REGIONE PUGLIA 4 CARATTERISTICHE

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA PRINCIPALI RISULTATI EMERSI Tra le tematiche sociali maggiormente sentite dagli adolescenti vi è prima di tutto il diritto alla vita (37%), sentito ancor di

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

Carta dei Servizi del Servizio per persone disabili Pastor Angelicus

Carta dei Servizi del Servizio per persone disabili Pastor Angelicus Carta dei Servizi del Pastor Angelicus A chi appartiene il nostro servizio e a chi si rivolge? Il della Comunità Comprensoriale Burgraviato offre agli adulti con handicap opportunità lavorative, abitative

Dettagli

ESTATE 2016 QUATTRO LE SETTIMANE DEDICATE AI RAGAZZI

ESTATE 2016 QUATTRO LE SETTIMANE DEDICATE AI RAGAZZI ESTATE 2016 L ORATORIO ESTIVO IN SANTA BERNARDETTA dalla 1^ alla 5^ Primaria IN SS. NAZARO E CELSO dalla 1^ alla 5^ Primaria IN SAN GIOVANNI BONO dalla 1^ alla 3^ Media QUATTRO LE SETTIMANE DEDICATE AI

Dettagli

Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria

Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria Affidi al servizio sociale, inserimenti in comunità, coinvolgimento autorità giudiziaria 2008 2009 2010 Decreti Affidi servizio sociale 172 210 195 Inserimenti in comunità 49 (+15 madri) 33 (+12 madri)

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO CHI SIAMO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ARDIGO SI TROVA IN VIA MAGELLANO 42 FA PARTE DELL ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIA RAIBERTI DIRIGENTE SCOLASTICO: Dott.

Dettagli

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi,

Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali. Carissimi, Newsletter dell Assessorato alle politiche sociali 16 Febbraio Newsletter Numero 1 /2015 Carissimi, Dopo una breve interruzione, riprende l invio delle notizie dal nostro Municipio, con una newsletter

Dettagli

La campagna pubblicitaria

La campagna pubblicitaria - FEBBRAIO 2015 - Noi dovremmo modellare la nostra vita secondo uno schema triangolare: la calma e la dolcezza sono i lati, la base è la felicità. Ogni giorno, dobbiamo ricordare a noi stessi: Sono un

Dettagli

PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM!

PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! OBIETTIVI GENERALI Provaci ancora Sam! è un Progetto integrato e interistituzionale volto a contrastare la dispersione scolastica che si connota come fenomeno complesso investendo

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA LETTURA LA SCUOLA VA IN BIBLIOTECA: ATTIVITA' DI PROMOZIONE ALLA LETTURA RISERVATA ALLA SCUOLA DELL'INFANZIA RIVOLTO A alunni della scuola dell infanzia e loro insegnanti. POSTI DISPONIBILI

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

I Quaderni del Settore Servizi Sociali

I Quaderni del Settore Servizi Sociali I servizi per la qualità della vita Servizi per gli anziani I Quaderni del Settore Servizi Sociali le ricerche ci dicono che.. più alto è il numero di legami, più è probabile che siano soddisfatte le esigenze

Dettagli

Il contesto Conferenza di organizzazione Stati Generali Iniziative

Il contesto Conferenza di organizzazione Stati Generali Iniziative Il contesto Conferenza di organizzazione Stati Generali Iniziative Proposte di lavoro 1 1. Democrazia e partecipazione 2. Territorio e nuove strutture 3. Contrattazione inclusiva 4. Profilo identitario

Dettagli

En avril ne te découvre pas d'un fil...

En avril ne te découvre pas d'un fil... En avril ne te découvre pas d'un fil... Treviso, 10 marzo 2014 Cari amici, Vi invitiamo alle Attività dell'alliance Française di Treviso, nel mese di aprile 2014. Giovedì 10 aprile 2014, ore 16 Sala Conferenze

Dettagli

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA

REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA REGOLAMENTO INTERVENTI DI MUTUALITA E SOLIDARIETA Principi Ispiratori e Obiettivi Gli interventi di mutualità e solidarietà rientrano nella missione della Cassa Rurale che, come realtà radicata sul territorio,

Dettagli

Guida alla didattica e ai servizi infanziasaonara@libero.it

Guida alla didattica e ai servizi infanziasaonara@libero.it Scuola dell Infanzia Parrocchia S. Martino Saonara (Pd) Guida alla didattica e ai servizi infanziasaonara@libero.it Carissimi genitori, l ambiente e le persone a cui affidare l educazione dei vostri figli

Dettagli

FONDAZIONE PANGEA ONLUS

FONDAZIONE PANGEA ONLUS FONDAZIONE PANGEA ONLUS Le donne rappresentano il più vasto numero di persone soggette a discriminazioni, violenze, povertà e processi di impoverimento nel mondo, semplicemente perché appartenenti al genere

Dettagli

Itacaeventi.it vademecum per organizzare mostre itineranti

Itacaeventi.it vademecum per organizzare mostre itineranti mostra promossa da OGGI DEVO FERMARMI A CASA TUA l eucaristia, la grazia di un incontro imprevedibile Caravaggio L urlo e la luce VAN GOGH un grande fuoco nel cuore Itacaeventi.it vademecum per organizzare

Dettagli

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 8 e 13 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 1 CANNOCCHIALE... 2 CANNOCCHIALE... 3 CANNOCCHIALE... 4 PANORAMA...

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 8 e 13 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 1 CANNOCCHIALE... 2 CANNOCCHIALE... 3 CANNOCCHIALE... 4 PANORAMA... CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 8 e 13 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 1 Bonus gas... 1 CANNOCCHIALE... 2 Nasce "Alia", il notaio solidale... 2 CANNOCCHIALE... 3 Arriva la card delle farmacie... 3 CANNOCCHIALE...

Dettagli

GUIDA PER GENITORI STRANIERI

GUIDA PER GENITORI STRANIERI GUIDA PER GENITORI STRANIERI SUL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA IN ITALIA Prime informazioni per l'accoglienza dei vostri figli e delle vostre figlie a scuola pag. 2 BENVENUTI, BENVENUTE A E NELLE SUE SCUOLE

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012

PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE. Data avvio Proposta : 21/09/2012 PROPOSTA DI DELIBERA DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DEMO ANAGRAFICO E SOCIO CULTURALE Data avvio Proposta : 21/09/2012 Illustrano l argomento OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO ANNUALE COMUNALE PER

Dettagli

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie Associazione Agenzia Arcipelago Onlus Comune di Campodimele Festival internazionale della fiaba UN PAESE INCANTATO VIII edizione 2016 (diretto da Giuseppe ERRICO) Racconti fiabeschi, mostre, laboratori

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE. Obiettivi del progetto

Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE. Obiettivi del progetto Ente: CARITAS DIOCESANA DI CARPI Titolo del Progetto 1 : PERCORSI D'INCLUSIONE Obiettivi del Produrre un miglioramento nella condizione di vita delle famiglie in situazione di difficoltà che abitano il

Dettagli

Cantiere Giovani Comune di Fidenza 2014-2015.

Cantiere Giovani Comune di Fidenza 2014-2015. Sede legale Centro Giovanile Don Bosco Via Berzieri n 11 43036 Fidenza (PR) Tel.- fax 0524/528830 www.progettolink.net coordinamento@progettolink.net P.IVA C.F. 02240060349 TITOLO DEL PROGETTO: Cantiere

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE 1 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE VIA DON BOSCO,57-57124 - LIVORNO TEL.0586444269 Email fmacolline@gmail.com 2 L anno scolastico 2014/2015 prevede un percorso formativo che vuole aiutare

Dettagli

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine.

Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune di Cernusco Lombardone 3.862 abitanti, di cui 1865 maschi e 1997 femmine. Relazione, ai sensi dell art. 20 dello Statuto Comunale, sulla situazione e sullo stato di bisogno dei cittadini più in difficoltà. Anno di riferimento: 2009 Al 31/12/2009 risultano registrati nel Comune

Dettagli

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI V.le della Rocca,8 - Scandiano (RE) - Tel.fax 0522-857593 E-mail: reee06200b@istruzione.it 71 La Scuola Primaria L. Spallanzani si trova vicino

Dettagli

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015

PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Allegato 1 PROGETTO DI SOCIALIZZAZIONE ANZIANI 01 gennaio 2014 31 dicembre 2015 Il Comune di Pistoia, attraverso i Servizi sociali e le ex Circoscrizioni, ha sostenuto e implementato negli anni, proposte

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico.

In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. In Liguria una strategia per vincere la sfida del cambiamento demografico. La complessità del quadro demografico Le persone ultra sessantenni sono oltre 540.000, di cui le donne sono 261.000; gli ultra

Dettagli

Il volontariato aziendale

Il volontariato aziendale Il volontariato aziendale LEGAMBIENTE Legambiente è l associazione ambientalista più diffusa in Italia con oltre 115.000 tra soci e sostenitori 1.000 gruppi locali 30.000 classi per l ambiente oltre 60

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento

Renken, Chi siamo? migliorare la qualità di vita delle popolazioni Renken Senegal sull'ʹautofinanziamento ASSOCIAZIONE RENKEN Renken, Chi siamo? Renken nasce nell estate del 2006 quando Lara e Claudia, le due co- fondatrici, decisero di riunire in un progetto associativo le loro esperienze e relazioni costruite

Dettagli

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015

ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ASILO NIDO NAVAROLI PIANO DI OFFERTA FORMATIVA (P.O.F.) ANNO SCOLASTICO 2014-2015 INDICE Il Piano dell Offerta Formativa 1 Presentazione del Asilo Nido Navaroli 1-2 La nostra idea di bambino 3 Partecipazione

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: CRESCERE INSIEME ENTE : A.N.M.I.C. Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili Sede Provinciale di Crotone, Piazza A. De Gasperi

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

PERIFERIA chiama! MILANO risponde?

PERIFERIA chiama! MILANO risponde? PERIFERIA chiama! MILANO risponde? CONSULTA PERIFERIE MILANO Associazione culturale San Materno-Figino PERIFERIA chiama! MILANO risponde? Martedì 25 gennaio 2011 Periferie: come stiamo? La parola agli

Dettagli

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona

P.A.U. Education / Col.legi Miró, Barcelona 3 È possibile ricreare dei rapporti intergenerazionali reali attraverso attività in cui bambini e anziani, in uno stesso spazio, imparino gli uni dagli altri in uno scambio di esperienze. Un incontro di

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE

Scheda - progetto. per l elaborazione del POF A) RISORSE UMANE 1 Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio LICEO SCIENTIFICO STATALE A. LABRIOLA Codice meccanografico - RMPS 010004 Codice Fiscale 80222130587 Scheda -

Dettagli

L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE. I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010

L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE. I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010 L ANZIANO FRAGILE E LA RETE PER LA CONTINUITA ASSISTENZIALE I servizi territoriali LECCO, 01.10.2010 II QUADRO DEMOGRAFICO Dal Rapporto 2010 sulla non autosufficienza in Italia In Italia le persone con

Dettagli

Progetto Mai più soli/e-care

Progetto Mai più soli/e-care COMUNE DI PIEVE DI CENTO Progetto più soli/e-care UN QUESTIONARIO PER CHI HA PIÙ DI 75 ANNI Caro cittadino, cara cittadina, il Comune di Pieve di Cento intende raccogliere alcune informazioni al fine di

Dettagli

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL

CONVENZIONE CGIL - UNIPOL CONVENZIONE CGIL - UNIPOL IL SALTO DI QUALITÀ CHE MIGLIORA LA VITA! Proteggere le persone amate, tutelare le cose importanti, fare il salto di qualità e migliorare la vita? È quello che ogni Iscritto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Madre Mazzarello. Scuola dell Infanzia:

Scuola dell Infanzia Madre Mazzarello. Scuola dell Infanzia: Scuola dell Infanzia Madre Mazzarello Scuola dell Infanzia: Scuola dell Infanzia Madre Mazzarello L ingresso e appello L arrivo a scuola ogni mattina è un momento delicato, i bambini vivono il distacco

Dettagli

QUI NESTORE Bollettino mensile settembre 2015

QUI NESTORE Bollettino mensile settembre 2015 QUI NESTORE Bollettino mensile settembre 2015 Calendario iniziative interne 29/10/2015 Convegno presentazione risultati Progetto Outplacement per il Sociale Il progetto Outplacement per il Sociale è un

Dettagli

SPAZI PER BAMBINI E ADULTI

SPAZI PER BAMBINI E ADULTI PROVINCIA DI BERGAMO SETTORE ISTRUZIONE, FORMAZIONE, LAVORO E POLITICHE SOCIALI allegato e Gruppo di Coordinamento Provinciale dei servizi integrativi SPAZI PER BAMBINI E ADULTI QUESTIONI, RIFLESSIONI

Dettagli

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc.

ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus Via Veneto 11 24035 CURNO (BG) - Cod.fisc. ASSOCIAZIONE DE MAOS DADAS Onlus RELAZIONE MORALE ANNO 2013 La presente relazione, predisposta ai sensi dell art. 8 dello Statuto ha lo scopo di informare gli aderenti delle attività poste in essere dall

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN)

CARTA DEI SERVIZI. Servizio Assistenza Domiciliare. del Comune di. Poggio Rusco (MN) C O M U N E D I P O G G I O R U S C O c. a. p. 46025 T e l. 0386 / 51001 PROVINCIA DI MANTOVA CAP 46025 - Piazza 1 Maggio, 5 SERVIZI SOCIALI P a r t. I V A 0040203 020 9 Fax 0386/733009 Codice Ente 10860

Dettagli

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO)

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) Campagna di informazione rivolta al mondo scolastico sul tema della sicurezza nei

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE

Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE SCHEDA RELAZIONE ATTIVITÁ SVOLTE DALLE COMMISSIONI GRUPPI DI LAVORO (art. 37 CCNI 31/8/99) DOCENTE: BECCARI SARA Referente gruppo di lavoro PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NELLA LINGUA INGLESE Finalità

Dettagli

SCUOLA NUOTO BUSTESE TANTA ATTIVITA' MOTORIA UN VERO CORSO DI NUOTO

SCUOLA NUOTO BUSTESE TANTA ATTIVITA' MOTORIA UN VERO CORSO DI NUOTO SCUOLA NUOTO BUSTESE Viale Piemonte 67 21053 Castellanza telefono: 0331-329946 www.piscinabustese.it Organizza: settimanale nei mesi di Giugno Luglio e Settembre 2015 per i Bimbi e Ragazzi dai 6 ai 14

Dettagli

bilancio sociale 2008-2012

bilancio sociale 2008-2012 ASSOCIAZIONEERCOLEPREMOLI bilancio sociale 2008-2012 dati raccolti al 4 novembre 2012 ercole premoli e l associazione Nata alla fine degli anni 90, l Associazione porta il nome di un volontario impegnato

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri

Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri Prot.n. 9216/2 Bari, 16.09.2014 Il Dirigente:dott.ssa Anna Cammalleri Ai Dirigenti degli Istituti di ogni ordine e grado della Puglia Loro SEDI E p.c. Al Sovrintendente Fondazione Petruzzelli Maestro Massimo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: COMUNE DI MEZZOJUSO 2) Codice di accreditamento: NZ00607 3) Albo e classe di iscrizione:

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

Bando di concorso per la premiazione di idee progettuali e buone pratiche per l abitabilità della regione urbana

Bando di concorso per la premiazione di idee progettuali e buone pratiche per l abitabilità della regione urbana Bando di concorso per la premiazione di idee progettuali e buone pratiche per l abitabilità della regione urbana La Provincia di Milano, all interno del Progetto Strategico per la regione urbana milanese,

Dettagli

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale

CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE. Proposta di azione sociale CENTRO SOCIO CUTURALE IL PALAZZONE Proposta di azione sociale Breve descrizione dell Idea / Progetto /Proposta Il Centro Socio Culturale Il Palazzone nasce in una zona della città legata a doppio filo

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CESALPINO Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 grado Via Porta Buia - Arezzo Tel. 0575/20626 Fax 0575/28056 e mail: media.cesalpino@tin.it sito internet: www.iccesalpino.it

Dettagli

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI

CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI CONTRO LA CRISI ECONOMICA IN CAMPO AIUTI CONCRETI 22 25 MILIONI DI EURO PER AIUTARE LE FAMIGLIE E I LAVORATORI IN DIFFICOLTà PERCHÉ L INTERVENTO Le difficoltà di cittadini e famiglie a stare al passo con

Dettagli

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA

LA SCUOLA MEDIA DI PAINA 1 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto comprensivo don Rinaldo Beretta" Scuola secondaria di primo grado Salvo D Acquisto 20030 PAINA DI GIUSSANO - VIA A. MANZONI, 50 TEL.

Dettagli

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia

ALFABETO DEL CITTADINO. Libera Lombardia ALFABETO DEL CITTADINO Libera Lombardia PREMESSA Il tema della legalità e quello dell impegno che la scuola deve assumere per la costruzione di relazioni consapevoli tra cittadini e tra questi e le istituzioni

Dettagli

Quida Esame Plida A2:

Quida Esame Plida A2: Quida Esame Plida A2: Il livello A2 ti garantisce un autonomia in situazioni comunicative elementari: a questo livello, sei in grado di dare e ricevere informazioni relative a te stesso, al luogo in cui

Dettagli