Caro A.MI.KO. ti scrivo..

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caro A.MI.KO. ti scrivo.."

Transcript

1 Anno 2, Numero 1 Periodico trimestrale EDITORIALE 2003 Un anno iniziato nel segno dei panettoncini equo-solidali e proseguito con venti di guerra che poco hanno a che fare con cooperazione e sviluppo sostenibile. A S S O C I A Z I O N E M I L A N O K O T I D O O N L U S P. Z A G R E C O, M I L A N O - Caro A.MI.KO. ti scrivo.. Organo ufficiale dell Associazione. Caporedattore: Alessandro Colombo. Redazione, grafica e stampa: gli associati; stampato per uso interno ad esclusivo utilizzo degli associati. I l numero di questo trimestre di caro Amiko ti scrivo affronterà tutte queste tematiche: dalla pace, al mercato e- quo-solidale, alla situazione ugandese; purtroppo sempre in evoluzione preoccupante, a notizie di cultura e geografia ugandese. Prima però dobbiamo spendere una parola sulla particolare riuscita dell operazione natalizia e della calda accoglienza riservata. Eravamo partiti con stime prudenziali per poi renderci conto che le richieste pervenuteci hanno superato largamente le nostre disponibilità. Il logo dell Associazione A tutti gli acquirenti, i simpatizzanti vogliamo ora dire il nostro grazie. La situazione ugandese flagellata ormai da molti anni da conflitti tribali si è ora aggravata con la carestia che non ha risparmiato i raccolti e gettato la popolazione nella fame. Padre Joseph nei purtroppo rari contatti avuti con noi in questo periodo (anche a motivo dell attuale situazione) ci raccontava come anche nell azione da lui promossa sono mutate le priorità. Forse accanto al progetto di scolarizzazione lasciato momentaneamente tra parentesi vi è la necessità di aiuti per generi di primo intervento; alimentare e sanitario. Mentre ringraziamo tutti per la generosità e la calda accoglienza riservata alle nostre iniziative auspichiamo un miglioramento della situazione locale che consenta di riportare a normalità i progetti di sviluppo intrapresi. LA REDAZIONE Visita il NUOVO sito: Complesso scolastico S. Maria Goretti PACE Purtroppo in questo periodo si è parlato e si parla troppo spesso di guerra. E spesso accanto alla parola guerra ve n- gono aggiunte qualifiche come giusta preventiva come ad indicare una cosa buona, opportuna, quasi raccomandabile. Addirittura ci si è arrivati a dividere sul valore e il senso da dare ad un conflitto. Se poi si pensa agli e- normi interessi economici in gioco, soprattutto riguardanti il petrolio,ma Prosegue il progetto delle adozioni a distanza Data d avvio delle sottoscrizioni: Ottobre 2001 Auspicio, n 55 adozioni in programma entro: Novembre 2002 Generose sottoscrizioni raccolte: n 43 Agosto 2002 Ulteriori previsioni, n 11 adozioni entro: Dicembre 2002 Progetti: n 30 adozioni in programma entro Luglio 2003 Notizie di rilievo: Gli Amiki di Amiko credono nella pace: Questo numero esce con una veste grafica coloratissima affinché ogni pagina ci ricordi l importanza di questa parola.

2 PACE anche l industria bellica nella stragrande maggioranza statunitense si può percepire la valenza che una guerra può assumere Fonte di contrasto e polemiche sterili e strumentali è stato purtroppo in Italia addirittura il manifestare il proprio desiderio di pace mediante l esposizione in pubblico di una bandiera simboleggiante come ben sappiamo l arcobaleno. La nostra esperienza associativa, la situazione odierna dell Uganda, le notizie che purtroppo con difficoltà ci giungono da Joseph ci dicono con forza come la pace sia da porre sempre al di sopra di tutto. In Uganda alla situazione lacerante di un conflitto tribale si è andata a sommare una devastante carestia che sta privando degli alimenti necessari alla sopravvivenza larghi strati della popolazione. Questo dovrebbe essere di monito per ogni conflitto. Ci sentiamo particolarmente vicini al Santo Padre, operatore di Giustizia e di Pace che si è speso totalmente per la causa della Pace.La giornata di preghiera e digiuno indetta per il 5 marzo che ha condotto nella pausa pranzo persone nel Duomo di Milano e ne ha aggregate circa 500 anche tra gli uffici di Metanopoli la dice lunga sulla nuova sensibilità che emerge tra la gente, nell opinione pubblica italiana, europea e finanche mondiale. La speranza è che la mobilitazione internazionale porti ad una riduzione dei conflitti in atto e quel che più interessa ad un cambiamento di mentalità che non veda più il conflitto armato come unica strada per risolvere problemi, come inevitabile,ma che si cerchi instancabilmente ogni possibile strada pacifica per ricomporre divergenze e creare nuovi cammini di cooperazione e solidarietà. LA REDAZIONE Piccola galleria di immagini, per non dimenticare per sperare e perché no sognare. Associati ad AMIKO, troverai tanti AMIKI. Diffondi AMIKO, a conoscenti, parenti, compagni di scuola o collaboratori. Pagina 2 CARO A.MI.KO. TI SCRIVO..

3 IMMAGINI DI KOTIDO) L attività agricola è svolta per lo più dai giovani che con mezzi, non sempre altamente tecnologici, riescono tuttavia a rendere fertile una terra altrimenti sterile. E un lavoro di fficile che richiede fatica, costanza e senso del dovere. Spesso, però, la siccità vanifica gli sforzi di mesi. Non resta, quindi, che affidarsi agli aiuti umanitari poiché la stagione della semina e raccolta dura solo 3/4 mesi, dopodiché il sole imperversa rendendo impossibile ogni colti- Equo & Solidale S pinti dall iniziativa promossa dalla nostra associazione della vendita dei panettoncini equosolidali (che peraltro a riscosso parecchio successo ed apprezzamento) vogliamo ora capire meglio e più a fondo la realtà del mercato equo-solidale : come è nata, come è venuta formandosi e quali prospettive ha davanti a se. Per far questo abbiamo incontrato Irene Mantovani, 20 anni appena compiuti, studentessa universitaria abitante a Greco che da 3 anni collabora alla Cooperativa Chico Mendes. Le poniamo alcune domande : 1) Irene, come nasce in Italia l'esperienza del mercato equo-solidale e grazie a chi? Il primo centro d'importazione di CTM (consorzio principale che si occupa di mercato equo) in Italia viene aperto a Bolzano, con l'idea di imitare iniziative simili già avvi a- te in altri paesi europei, come O- landa e Francia. La cooperativa Chico Mendes, che è stata la prima a occuparsi di commercio e- quo a Milano, è nata alla fine degli anni '80 da un piccolo gruppo di amici che ha iniziato a importare e vendere il caffè del Nicaragua ( in modo non legalissimo ma certo solidale!). Nel 1992 è stata aperta la prima bottega in Via Padova con i prodotti importati dalla centrale di Bolzano, per poi estendere i progetti sia in Italia (con cooperative sociali) che in altri paesi (come il progetto 'Ndem, in Senegal). 2) Quali sono i principali obbiettivi che si prefigge? Qui il discorso sarebbe un po' lungo e complesso, con implicazioni sociali ed economiche.. riassumendo si può dire che obiettivo principale è garantire condizioni di produzione, lavorazione e distribuzione dei prodotti che rispettino il lavoratore e la sua comunità. Ciò significa assicurare il rispetto dei diritti di un lavoratore contrastando lo sfruttamento scriteriato diffuso in molti dei paesi più poveri che vengono letteralmente prosciugati da pochi grossi proprietari e soprattutto dalle multinazionali. Ai lavoratori deve essere garantito un salario fisso e ragionevolmente stabilito in base al tipo e all'orario di lavoro; l'agricoltura deve essere biologica, senza utilizzo di sostanze che danneggino il terreno e chi lo lavora; le strutture lavorative devono essere adeguatamente integrate nel territorio e nella comunità indigena; sono garantite strutture di assistenza per i lavoratori e le loro famiglie (asili, ospedali, scuole professionali). I criteri di importazione sono differenti perché la merce viene pagata tutta e subito al produttore, prescindendo dal fatto che poi si riesca a venderla; in questo modo si dà un sostegno ANNO 2, NUMERO 1 CARO A.MI.KO. TI SCR IVO

4 ASSOCIAZIONE MILANO KOTIDO ONLUS Altri contatti: Marco Antonini, tel Alessandro Colombo, tel Maria Cogo, tel Gli incontri dell Associazione sono aperti a tutti gli iscritti, ai curiosi e a chiunque fosse interessato alle nostra iniziative. Contattaci per ulteriori informazioni L immagine aerea riprende un tipico villaggio Karimojong: Al pari di una fortificazione medioevale è suddiviso in settori protetti da alte palizzate in legno. Al centro il tesoro: il recinto dove custodire e proteggere in caso di attacco il bestiame del clan. Tutt attorno come torre le unità abitative a difesa e protezione dell accampamento. La bella fotografia esalta la perfetta geometria e la scienza utilizzata per la costruzioni dei villaggi. Equo & solidale (continuazione)... sicuro ai piccoli produttori che hanno così la possibilità di allargarsi e migliorarsi. In questo contesto è molto importante anche l'informazione: andando al supermercato si acquista automaticamente un pacchetto di caffè senza pensare che a raccoglierlo sono state delle donne che lavorano a ritmi spropositati in condizioni igieniche deplorevoli per uno stipendio che qui risulterebbe ridicolo. L'obiettivo è quindi rendere consapevoli di come i nostri comportamenti quotidiani siano in grado di condizionare un economia costruita spesso su basi disumane. 3) Tu come ti sei accostata a questa esperienza? Mia mamma per prima ha cominciato a frequentare la bottega di via Padova e me l'ha indicata come negozio interessante. Dopo esserci stata un paio di volte e aver visto il cartello CERCASI VOLONTARI esposto in vetrina mi sono fatta avanti: ho partecipato a degli incontri formativi e poi.. via con i lavori più "umili" in negozio, mentre Clara, la prima lavoratrice in una bottega della Chico Mendes, mi istruiva e rispondeva alle mie mille domande sul commercio equo. 4) Come è la realtà vista dal di dentro? Il primo aggettivo che mi è venuto in mente è energetica. Perché ho sempre incontrato persone con tanta voglia di fare, di lavorare, di migliorare e di cambiare il mondo partendo proprio dalla base, dal piccolo per costruire il grande. Anche se più si lavora più si conoscono realtà tristi, ingiuste tanto da provocare rabbia. Ma l'energia c'è sempre, aumentata dalle soddisfazioni che in questi ultimi anni sono state davvero grandi. Il secondo aggettivo è bella. Ognuno può associare l'idea di bellezza a cose anche molto diverse, ma credo che questa realtà sia ormai talmente variegata e ricca di spunti da poter accontentare molti. Per me personalmente è bella perché gratificante, costruttiva, sorridente, movimentata, amichevole, sincera. 5) Quali prospettive vedi per il futuro del mercato equo e della cooperazione internazionale? Sono ottimista. Fino a due anni fa non lo ero così tanto, ma l'allargamento enorme del mercato equo che si è verificato ultimamente mi ha rassicurato! Purtroppo quel che serve è sempre una maggiore sollecitazione ai consumatori. I riconoscimenti ufficiali ci sono stati e spero continueranno, ma senza una vera coscienza pubblica consapevole della situazione economica mondiale non si potranno ottenere pieni risultati. Il futuro è nel dialogo, perché il processo è stato ormai avviato, si tratta di dare la possibilità ai seguaci della giustizia di parteciparvi. Da ultimo desidero ricordare che lunedì 10 ha riaperto la bottega dopo una grossa ristrutturazione e quindi chi vuole venire a trovarci è benvenuto! Maggiori informazioni sulla cooperativa le potete trovare visitando il sito Grazie Irene per la tua chiarezza e completezza e a presto. Alessandro Colombo Pagina 4 CARO AMIKO TI SCRIVO...

5 Intorno all associazione.. Intervista a Dade Antonini: una mamma amika Continuano i nostri colloqui con amici dell associazione. Questa volta l incontro è con Adelaide Antonini detta Dade. Una colonna della nostra associazione persona di innata comunicativa, sa sempre farsi voler bene ed è stata riferimento prezioso in momenti delicati della vita associativa. Dade, quali impressioni hai avuto la prima volta che ti sei recata in Africa? Mi e sembrato di tornare indietro nel tempo, a circa un ottantina di anni fa. Ho ricollegato quello che vedevo a ciò che raccontava la mia mamma su come viveva quando lei era piccola. La vita delle persone e legata a come la terra e generosa. Tutto gira attorno a come va il raccolto: nonostante ciò e impressionante come la serenità e la rassegnazione regnino sia se c è poco, sia se non c è niente. Siamo andati in Africa durante le feste di Natale ed il fatto di rinunciare alle nostre abitudini consumistiche (preparativi per cenoni e regali) mi ha fatto sentire queste consuetudini veramente inutili. Ho gustato la S. Messa della notte di Natale, nonostante la difficoltà della lingua, celebrata con molta semplicità in casa del Vescovo. L accoglienza e il loro senso di ospitalità sono sorprendenti. Mi piacerebbe invece poter tornare in Africa e vivere il più possibile com e loro. Chi è per te Padre Joseph? Un figlio, un amico, un prete? Un figlio: sì, possiamo considerarci i genitori italiani di Joseph. E bello e commovente quando Joseph talvolta nel parlare ci chiama mamma Dade e papà Gian Carlo. Sicuramente vivo le ansie, le preoccupazioni che può provare una mamma per un figlio lontano pensandolo in viaggio, nei possibili pericoli e rischi legati agli spostamenti in Uganda, pur sapendo, come lui ripete spesso, che si sente costantemente accompagnato e protetto dal cielo. Un amico: quando arriva in Italia siamo ansiosi di ascoltare i suoi racconti e le notizie africane così come le racconterebbe un amico che rientri da un lungo viaggio. Le sue confidenze, ricambiate dalle nostre, ci aiutano poi ad essere più sereni e ricaricati per i momenti difficili che ci potrebbero capitare. Un prete: sì, perché abbiamo assaporato in parte la gioia di avere, anche se impropriamente e limitatamente, un figlio sacerdote, certi di essere da lui ricordati nelle preghiere. Noi allo stesso modo lo ricordiamo nelle nostre, con la speranza che possa portare avanti la propria missione senza troppe difficoltà. La sua presenza nella nostra famiglia ha aiutato tutti noi e ha fatto in modo che anche i nostri figli siano più impegnati e più cristiani di quanto abbiamo saputo noi insegnare loro. Cosa ricordi di suggestivo dell Ordinazione di Joseph? Ho tanto ricordi emozionanti. Benché la celebrazione sia durata oltre tre ore, il coinvolgimento è stato totale e senza pause. Tra il continuo susseguirsi di canti e di balli, nell enorme spianata gremita di persone, ricordo l entrata in processione di Joseph e l orgoglio dei suoi genitori che lo accompagnavano. Il momento di maggior significato è stata l imposizione delle mani da parte del Vescovo Denis, con la quale Joseph diventava sacerdote, gesto ripetuto poi dalla trentina di sacerdoti presenti. Altro istante di commozione e stato lo scambio delle pace, quando Joseph e venuto ad abbracciarci: in quel momento gli africani hanno scoperto che anche chi ha la pelle bianca sa piangere. Quando hai sentito Joseph l ultima volta e quali notizie hai di lui? L ho sentito circa due settimane fa tramite una breve telefonata. Purtroppo questo è un periodo veramente difficile per la popolazione della sua Diocesi. Ci sono molte preoccupazioni, gravi problemi da affrontare quotidianamente, eventi luttuosi e scarsità di raccolto; il nostro desiderio di notizie deve passare in secondo piano.. Cosa auguri per il futuro della nostra associazione e quali consigli ti sentiresti di dare? Questa associazione è nata grazie alla simpatia prima e all amicizia poi che Joseph ha saputo suscitare nel gruppo degli aspiranti amiki. E partita bene, con molto impegno e serietà. Sarebbe bello per il futuro, sperando che la situazione politica e sociale lo consenta, che un nostro gruppo possa andare regolarmente in Uganda per portare un aiuto concreto, condividendo il loro modo di vivere quotidiano, e in questo modo arricchire l esperienza degli amiki. COLOMBO ALESSANDRO ANNO ANNO 1, NUMERO 3 CARO A.MI.KO. TI SCRIVO Pagina 5

6 L Associazione internet e dintorni... Con questo numero di Amiko ufficializziamo la nascita del sito dell associazione. Sino a pochi giorni fa possedevamo un collegamento internet con un sito piccolo, modesto ma efficiente e consono alle nostre attività. Ora siamo grandi (3 anni non ancora compiuti!) e contestualmente allo nostra età ci siamo modernizzati. Con una somma limitata abbiamo aperto il NUOVO sito, totalmente indipendente. non legato ad altri provider. Nel WEB siamo: Ora in tutto il mondo chi volesse cliccare può farlo con la massima comondità. Un ringraziamento al webmaster Giovanni Gavazzeni che ha realizzato in poco tempo un sito efficiente e bello nella veste grafica. Nel tempo andrà ad arricchirsi di notizie, accadimenti, fatti ed immagini. Aspettiamo naturalmente il contributo di tutti gli associati, interessati o semplici curiosi. Vi terremo aggiornati sulle novità presenti e ciò permetterà una più facile comunicazione e trasmissione di notizie per chiunque ne fosse associato. Il nuovo sito permetterà di avere un indirizzo di posta elettronica per ogni socio od aderente all associazione. Chi fosse interessato scriva a: Redazionale Al mercato come ogni mattina. Come aderire alle iniziative di AMIKO Chi è interessato alle adozioni a distanza deve: Compilare in ogni sua parte l apposito tagliando e consegnarlo in busta chiusa ad AMIKI o ai responsabili del progetto: Antonini Marco, Cogo Maria, Colombo Alessandro, oppure spedirlo a: A. MI.KO. C\o Parrocchia S. Martino in greco, P.za Greco, Milano -. Effettuare un versamento attraverso una delle seguenti modalità: assegno bancario o circolare; Bonifico Bancario sul C\c n presso la Banca Popolare Etica S.c.a.r.l. Piazzatta Forzatè, Le domande di adesione ad AMIKO le trovate anche su internet. Se hai suggerimenti, commenti o osservazioni inviale all Associazione 57 Padova - ABI: CAB Saranno poi inviati al sostenitore, i dati del bambino\a, alcune notizie riguardanti le località dove vivono, la Parrocchia, la Scuola, la missione ed il missionario responsabile del progetto di adozione a distanza. La quota richiesta, da versare è di Euro 190 (0,50 centesimi al giorno) e sarà inviata alla persona responsabile. L impegno richiesto è di almeno due anni, per garantire al bambino il raggiungimento di una tappa della scuola primaria. IN BLU L AREA DOVE OPERA AMIKO Pagina 6 CARO A.MI.KO. TI SCRIVO..

7 Kotiko, Karamoja: compendio storico geografico Kotido è la terra dei Karimojong: questa popolazione ha la stessa origine storica dei Topotha del Sudan, con i Turkana del Kenya e con i Kacipo del Sudan/Etiopia. La lingua parlata è il Ngakarimojong. In Labwor la gente è comunemente chiamata Ethur e parla Luo, una lingua molto simile a quella Acholi e Langi parlata nell ovest dell Uganda. Ad ovest sono presenti le popolazioni dei Turkana (Kenya), a nord i Didinga e Topotha ( Sudan). Queste tribu condividono con le popolazioni di Karamoja, tanti elementi culturali, linguistici e sociali. I Karimojong vivono in comune. La maggior parte di loro abita in villaggi chiamati manyatta recintati con legname e rami di alberi spinosi per proteggersi dagli animali. Questi gruppi di villaggi possono contenere da 15 a 500 persone ognuno. Il nomadismo e la pastorizia sono gli aspetti più rilevanti della vita dei Karimojong. Allevano a- bilmente bestiame, pecore, capre, polli (non molto diffusi) e asini che, con i loro pastori, sono sempre in movimento da un luogo all altro in cerca di erba per il pascolo e acqua, spesso anche, in luoghi molto lontani dai loro villaggi natii. I pastori, uomini giovani e forti, si trasferiscono con il bestiame lasciando soli gli anziani ed i disabili nelle capanne senza prestare loro nessuna cura. Una buona percentuale della popolazione coltiva il cibo autonomamente. Si coltivano soprattutto i cereali come sorgo, miglio, granoturco e mais. La coltivazione di fagioli, piselli, patate americane, manioca, arachidi, cocomeri e girasoli è stata introdotta recentemente. Mediamente ogni famiglia è composta da 5 membri. Nelle annate favorevoli (e purtroppo questa non lo è affatto) una famiglia può raccogliere fino a 1000 chili di cereali, utili a sostenere la famiglia fino al raccolto dell anno successivo. Periodi di siccità e carestie (l attuale) possono facilmente squilibrare, con tragiche conseguenze questa fragile economia. La gente non conosce i metodi moderni di coltivazione e dipendono soprattutto dalla manodopera dei loro familiari; solo pochi possono utilizzare i buoi per arare. Esistono, secondo recenti ricerche geologiche, tanti minerali nella regione, ma non vengono sfruttati in modo remunerativo. Il paesaggio è incontaminato, ricco di parchi e riserve naturali che potrebbero attirare molti visitatori. Il parco più grande dell Uganda e il più grande di vari specie selvatiche si trova nel distretto di Kotido. Purtroppo il governo che gestisce queste risorse non le sfrutta al meglio delle sue possibilità. Redazionale Pagina 7 CARO A.MI.KO. TI SCRIVO..

8 AMIKO a KOTIDO Quest anno l associazione apre una filiale a Kotido. La necessità è dovuta dal fatto che allargandosi l interesse e le azioni promosse è necessario avere contatti e notizie con sempre maggiore frequenza. I sacerdoti di Kotido sono molto impegnati nelle loro abituali mansioni pastorali, alle quali si aggiungono gli imprevisti della natura e delle scelleratezze umane. Così per non gravare sulle già pesanti spalle degli Amiki di Kotido, il Comitato Direttivo ha predisposto l apertura di una locale sede, dove un funzionario delegato dall associazione dovrà tener un ordinaria corrispondenza con l Italia, informando, quando sarà il caso, sulle novità ed eventuali necessità. Questa piccola spesa, sarà coperta dalle quote associative annuali e non intaccherà il denaro devoluto per la beneficenza alla scuola di Morulem. Tutte le somme sinora versate sono state interamente utilizzate per finalità interne alla scuola, come previsto dallo statuto e così dovrà necessariamente essere per il futuro prossimo. Su tutto come sempre sovrintenderà Fr. Joseph Ochero al quale va tutta la nostra stima e riconoscenza. RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO S. E. Denis Kiwanuka ha inviato gli auguri per le passate festività, quando il precedente numero di A- miko era già alle stampe. In ritardo pubblichiamo ugualmente la lettera sicuri che farà piacere a tutti avere la benedizione e la preghiera di un vescovo. Ringraziamenti doverosi... I l comitato direttivo de Caro Amiko ti scrivo vuole ufficialmente ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alla realizzazione della pubblicazione. E un impegno importante, faticoso e che permette di avvicinare gli associati, i benefattori e tutti gli Amiki alle attività dell Associazione. La redazione auspica che il contributo possa allargarsi per ospitare testimonianze, suggerimenti, informazioni o critiche.

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA

CONVERSAZIONE CLINICA. Classe VA CONVERSAZIONE CLINICA Classe VA 1) Che cosa ti fa venire in mente la parola ''volontariato''? -Una persona che aiuta qualcuno in difficoltà. (Vittoria) -Una persona che si offre per aiutare e stare con

Dettagli

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA

PASSO DOPO PASSO ALTRE TRE SCUOLE IN KARAMOJA PROGETTO 10.1 maggio 2013 maggio 2014 36.278 euro Uganda PROGETTO In Karamoja, nel distretto di Moroto la percentuale di alfabetizzazione è al 13%. Sull 80% dei bambini iscritti alla scuola primaria,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane

L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Nuovi sviluppi Un percorso didattico per cambiare il proprio punto di vista L'esperienza di giovani fotografi ugandesi raccontata alle scuole italiane Ottobre 2009 Premessa Cesvi lavora in Uganda dal 2001

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE

L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE L ADOZIONE A DISTANZA UNA SCELTA FATTA CON IL CUORE ANCHE TU AVRAI UNA NUOVA FAMIGLIA. Se c è qualcosa di cui un bambino abbandonato o rimasto senza i genitori ha bisogno, questa è la famiglia. Non solo

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

Caro A.MI.KO. ti scrivo..

Caro A.MI.KO. ti scrivo.. A S S O C I A Z I O N E M I L A N O K O T I D O P. Z A G R E C O, 1 1-2 0 1 2 5 M I L A N O - Anno 1, Numero 1 Periodico trimestrale Caro A.MI.KO. ti scrivo.. Organo ufficiale dell Associazione. Caporedattore:

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici Sembra un assedio. Dovunque sia volto il nostro sguardo, qualunque sia il contesto in cui ci troviamo, o le persone con cui dialoghiamo, è scontato che si arrivi alla parola d ordine. Crisi.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri.

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri. CHI SI CURA DI NOI? Nel libro della Bibbia si narra come da sempre Dio si prende cura dell uomo. Con l aiuto di alcune immagini riflettiamo su chi si preoccupa di noi e in che modo. Proviamo anche noi

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI...

ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI... ECONOMIA E QUALITA DELLA VITA a misura di bambino RICORDANDO DANIELA FURLAN IL PROF. BARATELLA E TANTI ALTRI... 1 2 DENARO EURO ALTRE VALUTE CAMBIO CALCOLI BANCONOTE MONETE STORIA del denaro CONIO ALTRI

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Centro Missionario Diocesano - Trento. Alla ricerca del bene comune. Crescere insieme oltre le visioni parziali. I.R.

Centro Missionario Diocesano - Trento. Alla ricerca del bene comune. Crescere insieme oltre le visioni parziali. I.R. Centro Missionario Diocesano - Trento I.R. Alla ricerca del bene comune. Crescere insieme oltre le visioni parziali. Progetto Anno Pastorale 2008/2009 ALLA RICERCA DEL BENE COMUNE! Ma cos è questo bene

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza

Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Commissione Nuovi stili di vita Diocesi di Padova Novembre 2011: Mese del Creato Una terra ospitale educhiamo all accoglienza Dal mese della Missione al Mese del Creato C È POSTO PER TUTTI L ospitalità

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

AIRFA newsletter. Cari Amici, gentili Famiglie, N 4, Marzo 2014. Devolvi il 5 per mille all Airfa. Codice fiscale N 94073140637

AIRFA newsletter. Cari Amici, gentili Famiglie, N 4, Marzo 2014. Devolvi il 5 per mille all Airfa. Codice fiscale N 94073140637 AIRFA newsletter N 4, Marzo 2014 Cari Amici, gentili Famiglie, l Associazione Italiana per Ricerca sull Anemia di Fanconi (AIRFA), in collaborazione con alcuni centri clinico/scientifici italiani e l Associazione

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Scuola dell Infanzia

Scuola dell Infanzia ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:primaria@consolatricemilano.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri

Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri Se io fossi nei vostri panni quale sarebbe la cosa che più mi urgerebbe? Che cosa resta di tutti i vostri tentativi, di tutti i vostri sforzi?...abbiamo il coraggio di verificare quello che stiamo facendo

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE

Ambiente/Beni materiali VALORE Crescita personale VALORE Svago VALORE VALUTA OGNUNA DI QUESTE DIMENSIONI LEGGI BENE LE DOMANDE, PENSA CON TRASPARENZA ED ONESTA CON TE STESSE E COMPLETA CON UN AUTOVALUTAZIONE DA A 0 PER OGNUNA. RIPORTA IL SUL GRAFICO (UTILIZZA QUELLO IN FONO

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus

Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Assemblea dei Soci A.P.I.Bi.M.I. onlus Rovereto, 20 aprile 2012 RELAZIONE PRESIDENTE Cari amici, grazie per la vostra presenza alla nostra assemblea che quest anno abbiamo programmato in un giorno settimanale,

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Insieme per lo studio e la cura delle Malattie Mitocondriali. Sostieni le nostre attività. On line: www.mitocon.it bellissimi gadgets

Insieme per lo studio e la cura delle Malattie Mitocondriali. Sostieni le nostre attività. On line: www.mitocon.it bellissimi gadgets N E W S L E T T E R n.1 MitoNews Insieme per lo studio e la cura delle Malattie Mitocondriali Ci siamo anche noi Con questo numero 1, Mitocon avvia un ulteriore percorso per incontrare i suoi sostenitori

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14)

PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14) ISTITUTO COMPRENSIVO S. LUCIA BERGAMO - SCUOLA DELL INFANZIA STATALE AQUILONE - Via Sylva,10 Tel. 035-402077 PROGETTO INSERIMENTO ACCOGLIENZA (2013/14) Chi ben comincia è a metà dell opera 0 Premessa Iniziare

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

E Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. [Madre Teresa di Calcutta]

E Natale ogni volta che sorridi a un fratello e gli tendi la mano. [Madre Teresa di Calcutta] Storie di Natale Il Natale muove i cuori: il calore della casa addobbata, le chiacchiere con la famiglia che non si incontrava da tempo, ricordarsi di tutti con un piccolo dono sotto l albero Questo è

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande

Dagli Appennini alle Ande In questo numero: Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 9 Febbraio 2008 Storia di un istituto di Lima : Casa hogar Juan Pablo II Se il Supremo Creatore ti da un figlio... Conosciamo la nostra equipe Ai.Bi.

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

TRE PROGETTI PER LE SCUOLE, ASPETTANDO L EXPO

TRE PROGETTI PER LE SCUOLE, ASPETTANDO L EXPO TRE PROGETTI PER LE SCUOLE, ASPETTANDO L EXPO In vista dell Expo 2015 : Nutriamo il pianeta-energia per la vita, proponiamo tre progetti da realizzare nelle scuole. A seconda dello spazio e delle energie

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno

CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega. 5. Aiuta a compilare le schede di sostegno CINQUE PASSI: per organizzare Compassion Sunday 1. Prega Chiedi a Dio di guidarti in ogni aspetto della preparazione di Compassion Sunday. 2. Condividi il tuo cuore Raccontare la tua esperienza di sostenitore

Dettagli

PAROLE DI VETRO. Conversazioni sui modi di intendere la vita COS E

PAROLE DI VETRO. Conversazioni sui modi di intendere la vita COS E PAROLE DI VETRO Conversazioni sui modi di intendere la vita COS E Cos è Ognuno sceglie quello che è per sé. Sono solo parole, dette da persone che non si conoscono e che parlano tra loro. Decidono di mettersi

Dettagli

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici.

Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira, Università Cattolica del Mozambico. Con noi per formare nuovi medici. Beira/ Università Cattolica del Mozambico Con il tuo sostegno puoi aiutarci a realizzare il sogno di tanti giovani mozambicani

Dettagli

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE!

2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO INTERNAZIONALE DIAMOCI UNA MANO PRENDENDOCI PER MANO 2 SETTIMANE DEDICATE AGLI ALTRI FANNO BENE ANCHE A TE! CAMPUS DI VOLONTARIATO DI 2 SETTIMANE È una forma di volontariato che

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi.

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. "Successo senza paura nel lavoro e nella vita" di Geshe Michael Roach Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. Note

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

DAI TUOI MOMENTI SPECIALI PRENDE FORMA NUOVA RICERCA.

DAI TUOI MOMENTI SPECIALI PRENDE FORMA NUOVA RICERCA. DAI TUOI MOMENTI SPECIALI PRENDE FORMA NUOVA RICERCA. Momenti che contano. Per te e per la ricerca. La vita è piena di occasioni che vale la pena di celebrare: dal matrimonio al battesimo, dalla cresima

Dettagli

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo.

Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carabiniere e Fiumefreddesi volontari in Tanzania. Esempio di carità e altruismo. Carissimi colleghi, non è il titolo di un articolo di giornale, ma la sintesi di una esperienza vera, reale e concreta.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA Anno scolastico 2012-2013 Presentazione Si riparte! L inizio di un nuovo anno scolastico è un momento impegnativo per i bambini e per i genitori che iniziano

Dettagli

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI

PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI PROGETTO ADOZIONI INTERNAZIONALI A DISTANZA ITALIA UGANDA GUIDA PER I SOSTENITORI Premessa L Uganda è il secondo Paese, in ordine cronologico, con cui Idee Migranti ha costruito rapporti di cooperazione.

Dettagli

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare

Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare Il sostegno a distanza: il porticciolo cui attraccare I bambini che sosteniamo a distanza hanno un punto comune: sono creature con un valore infinito che per qualche ragione contingente si trovano in balia

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

PROGETTO di INSERIMENTO e ACCOGLIENZA

PROGETTO di INSERIMENTO e ACCOGLIENZA PROGETTO di INSERIMENTO e ACCOGLIENZA INSEGNANTI DI RIFERIMENTO: Scainelli Stefania e Pallotti Alessandra PREMESSA - L INGRESSO ALLA SCUOLA DELL INFANZIA. L ingresso alla Scuola dell Infanzia è una tappa

Dettagli

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco

Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco Esperienza d arte presso l asilo nido comunale Collodi Piossasco. L asilo nido Collodi, gestito dalla Cooperativa Accomazzi per conto della Città di Piossasco, accoglie 45 bambini dai 6 ai 36 mesi. Aspetto

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Canto Guida: Questo pomeriggio siamo qui, davanti a Gesù e davanti

Dettagli

Parte Generale. Art.1 Chi siamo e quali obiettivi ci poniamo

Parte Generale. Art.1 Chi siamo e quali obiettivi ci poniamo REGOLAMENTO GAS MALATESTA Parte Generale Art.1 Chi siamo e quali obiettivi ci poniamo Finalità del GAS MALATESTA è provvedere all acquisto di beni e servizi cercando di realizzare una concezione più umana

Dettagli

www.lemissioni.net Missioni Cattoliche di Lingua Italiana

www.lemissioni.net Missioni Cattoliche di Lingua Italiana www.lemissioni.net Missioni Cattoliche di Lingua Italiana La Redazione di www.lemissioni.net (v. fondo pagina del sito) VI da il BENVENUTO! Il sito ufficiale delle Missioni Cattoliche di Lingua Italiana

Dettagli

Alcuni esempi di lettere

Alcuni esempi di lettere Alcuni esempi di lettere (si riporta soltanto l inizio e la fine della lettera) 1. Ad una sorella Gent.ma Signorina Anna Bianchi Via Arno, 7 50100 Firenze Anna carissima, ho ricevuto con molto ritardo

Dettagli

Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione. Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia

Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione. Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia Progetto Con Muu Muu a scuola di alimentazione Classe 2 A Scuola Primaria di Serravalle Sesia Un viaggio veramente speciale La nostra amica Muu Muu, decide di andare in vacanza con i suoi amici, Quatto

Dettagli