a tu x tu Don Luca Fossati direttore dell Istituto Elvetico a pagina 6/7 a cura di Marc De-Ambrogi In questa edizione nostro ospite è

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a tu x tu Don Luca Fossati direttore dell Istituto Elvetico a pagina 6/7 a cura di Marc De-Ambrogi In questa edizione nostro ospite è"

Transcript

1 dicembre 2013 n 28 la parola a... Cari exallievi e amici di Don Bosco, come ogni anno il Rettor Maggiore dei Salesiani e della Famiglia Salesiana fa dono della Strenna per il nuovo anno educativo-pastorale ( ). Quest anno, terzo in preparazione al bicentenario della nascita di Don Bosco ( ), è intonato alla spiritualità. Il nostro Santo ha vissuto la vita cristiana con una ardente carità e ha contemplato il Signore da una prospettiva particolare, quella del carisma che Dio gli ha affidato, ossia la missione giovanile. La carità salesiana che ne deriva è carità pastorale perché cerca la salvezza delle anime, ed è carità educativa, perché trova nell educazione la risorsa che permette di aiutare i giovani a sviluppare tutte le loro energie di bene; in questo modo i giovani possono crescere come onesti cittadini, buoni cristiani e futuri abitanti del cielo. Noi, sovente, guardiamo subito alla sua storia e alla sua pedagogia. Ci sfugge la profonda vita interiore, quella che si potrebbe chiamare la sua familiarità con Dio. Il punto di partenza dell esperienza spirituale di Don Bosco è la gloria di Dio e la salvezza delle anime : questo è stato formulato da lui nel suo programma di vita: Da mihi animas, cetera tolle (dammi le anime Signore, il resto dopo ). Il centro della Strenna eccolo allora formulato in: Attingiamo all esperienza spirituale di Don Bosco, per camminare nella santità secondo la nostra specifica vocazione. Alla scuola di Don Bosco abbiamo imparato tante cose sulla spiritualità e il senso religioso della vita. Cerchiamo di riviverle quest anno e di farle rivivere a tanti giovani che incontriamo come padri, madri, insegnanti, educatori, animatori, maestri, professionisti, sacerdoti Maria Ausiliatrice ci aiuti e ci protegga in questo santo proposito. a tu x tu a cura di Marc De-Ambrogi In questa edizione nostro ospite è Don Luca Fossati direttore dell Istituto Elvetico a pagina 6/7 Don Bosco diceva... A me è più cara una virtù costante che le grazie straordinarie. Festa di Don Bosco domenica 2 febbraio 2014 ore Santa Messa seguirà un rinfresco Cordiali saluti. Il Delegato Exallievi di Lugano Don Franco Colcera Vi ricordiamo inoltre di rinnovare la vostra fedele adesione alla nostra Unione versando il contributo sociale che anche quest anno è di CHF 15. per quello ordinario e CHF 25. e più per quello sostenitore.

2 Generazione connessa Inaugurati nuovi campi da gioco L Opera Salesiana è Casa che accoglie, Cortile per incontrarsi da amici, Scuola che avvia alla vita e Parrocchia che evangelizza (Don Bosco). Non abbiamo parrocchia, ma il resto sì. Conclusi i lavori, venerdì 18 ottobre 2013 si è avuta l inaugurazione dei nuovi campi da gioco. Per l occasione gli allievi hanno potuto cimentarsi in partite e tornei animati da alcuni personaggi illustri del calcio, pallavolo e basket, in attesa del momento ufficiale, quando il Vescovo di Lugano Pier Giacomo Grampa ha benedetto le infrastrutture sportive e tagliato il tradizionale nastro. Dopo l Inno patrio, ha poi avuto inizio il triangolare di calcio fra docenti dell Elvetico, gli allievi del Liceo ed una selezione di vip formata da Edo Carrasco, Pier Tami, Jarno Trulli, Toni Esposito, Giuliano Terraneo, Armando Ceroni, Franco Facchinetti, Angelo Elia e Nicolò Casolini. Arbitro della gara, Roberto Ferrari. Altri personaggi illustri a bordo campo e tra i molti c erano: Giorgio Rocca, Ruby Belge, Antonio Bernasconi, Claudio Sulser e il municipale Angelo Jelmini. Da notare che i nuovi spazi sono stati realizzati su un campetto che ha visto le giocate giovanili di atleti del calibro di Alberto Regazzoni (FC Sion), Germano Vailati (FC Basilea), Fulvio Sulmoni (FC Thun), Mijat Maric (Lokeren Belgio), Marco Padalino (Vicenza), e Giorgio Toprak (Locarno). Federazione Nazionale Svizzera degli Exallievi ed Exallieve di Don Bosco Con la riunione del 26 aprile 2013 presso l Istituto Elvetico di Lugano ha ripreso la sua attività la Federazione Nazionale Svizzera degli Exallievi ed Exallieve di Don Bosco (FNS). La direzione del prossimo triennio è stata così formata: Presidente nazionale Cremonini Alberto (Melano); Vicepresidente Rusca Stefano (Rancate); Cassiere Gorietti Marcello (Taverne); Segretaria Gregorio Deborah (Lugano); Delegato Don Esterino Franco Colcera (Lugano). La sede passa ora all indirizzo di domicilio del Presidente nazionale. Chi fosse interessato a maggiori informazioni o richiesta del nuovo statuto nazionale o dello statuto della Confederazione Mondiale lo può richiedere direttamente presso la Direzione FNS c.p. 256, 6818 Melano. 2

3 Ultimi titoli della Scuola di Commercio all Elvetico Martedì 9 luglio la cerimonia di consegna dei diplomi alla Scuola di Commercio dell Istituto Elvetico di Lugano si è tenuta alla presenza della professoressa Battaglioni dell Ufficio della formazione commerciale e del direttore della scuola don Luca Fossati. Sono 18 gli studenti che hanno conseguito il diploma federale. È stata questa l ultima consegna dei diplomi di Commercio, poiché l Istituto Elvetico conclude quest anno il ciclo degli studi commerciali, che a livello federale è caratterizzato da una importante riforma. a cura di don Franco Colcera Con il nuovo anno scolastico si è avuto il potenziamento del liceo Internazionale con i due indirizzi tradizionali, linguistico e scientifico oltre al nuovo indirizzo economico sociale, con materie delle scienze umane. Istituto Elvetico: 41 liceali maturi con due en plein Nel mese di luglio 2013 i quarantuno liceali dell Istituto Elvetico di Lugano hanno concluso gli esami di maturità. Sono rappresentati insieme nell immagine fotografica, ma appartengono a indirizzi Liceali distinti in linguistico, scientifico ed economico sociale con materie delle scienze applicate. Alla consegna dei Diplomi è intervenuta una rappresentanza del Consolato Generale d Italia: il Liceo Internazionale è infatti scuola parificata e riconosciuta. Inno svizzero a scuola In ossequio alle normative cantonali e nel percorso formativo di Educazione alla Cittadinanza, la Direzione della Scuola Media dell Istituto Elvetico di Lugano ha deciso da dare importanza all Inno Svizzero. Dopo averlo ascoltato nelle varie lingue, inserito nei programmi di Musica, Storia, Italiano ed Istruzione Religiosa, si è arrivati a poterlo cantare con tutti gli allievi ed insegnanti. Durante il Buongiorno con le classi schierate in cortile si è cantato l inno innalzando la bandiera Svizzera. Siamo nel solco tracciato da Don Bosco che desiderava formare i suoi ragazzi come onesti cittadini e buoni cristiani. 3

4 ge a cura di Alessandro Airaldi, Maite Mazzola, Gianluca Cambieri Liceo e Commercio: i GEX muovono i primi passi fuori dall Elvetico Lo sguardo sul mondo di due giovani ex-allievi dopo la Scuola superiore Un fresco acquisto dei GEX che già si è contraddistinta per il suo impegno nell organizzazione di eventi durante il suo percorso liceale, Maite Mazzola ha raccolto le opinioni dei suoi compagni neo-diplomati sulle loro scelte in campo universitario. Lei stessa si trova ora sui banchi universitari, essendosi iscritta a Scienze della Comunicazione all USI di Lugano. Il bello di questa università è la possibilità di fare degli incontri con gli studenti del Franklin College, e anche con gli studenti svizzeri francesi che studiano qua in Ticino, per migliorare la propria lingua. Ho scelto Scienze della Comunicazione, in quanto non ci si concentra su una sola materia, ma su più materie differenti; per esempio: economia, informatica, comunicazione verbale, storia, politica, statistica, psicologia, sociologia. I professori sono sempre molto disponibili e insegnano con passione. C è chi come Matteo, giovane musicista in erba, ha assecondato le sue inclinazioni artistiche e adesso frequenta il Conservatorio della svizzera italiana dove dice mi trovo bene, anzi benissimo! Studio pianoforte ed è l unica cosa che so fare bene (o spero almeno). Nello studio della musica oltre allo strumento che si suona ci sono la storia della musica, armonia, ascolto e solfeggio. Alla fine conta solo sapere suonare con passione, dedizione e perseveranza. Anche Moira ha voluto dare spazio alla propria creatività iscrivendosi all Accademia di architettura di Mendrisio. Una scelta nostrana, incoraggiata dal fattore linguistico. Soddisfatta per la sua scelta, conferma che mi trovo molto bene. Le materie sono Materiali, Strutture (simile a fisica ma nel campo architettonico), vari corsi che trattano la storia dell architettura da antica a contemporanea, filosofia. Ciò che le permette di soddisfare maggiormente il suo lato creativo sono le materie pratiche perché permettono di esprimere il proprio estro, inoltre in queste materie non c è una lezione da seguire per ore ma si può lavorare con la musica e si può fare pausa quando si vuole. Per Manuel è stata una scelta quasi obbligata per temporeggiare in quanto la mia idea iniziale era quella di fare fisioterapia, ma purtroppo ho ricevuto una risposta negativa, così quest anno sto facendo un anno di pratica, per poi poter entrare alla SUPSI per studiare ingegneria meccanica. Per adesso mi trovo abbastanza bene, soprattutto dal lato dell esperienza pratica. Una decisione interessante per Riccardo che si è lanciato nello studio di geografia e geologia a Friborgo, in francese e in tedesco. Ci dice che dopo un mese che vivo qui mi trovo molto bene, l ambiente universitario è molto coinvolgente ed elettrizzante. È un grosso cambiamento, specialmente se si viene da un liceo piuttosto piccolo come l Elvetico, dove tutti si conoscono e si ha un rapporto molto vicino con i docenti, ma io non ho trovato quasi nessuna difficoltà ad ambientarmi a nuovi ambienti e ritmi. Ovviamente qui non si studia solo ciò che ti piace, ci sono diversi corsi con frequenza obbligatoria che non hanno nulla a che fare con il tuo percorso di studi; per esempio: dopo la maturità pensavo di aver chiuso il libro di filosofia per sempre, ora mi ritrovo a fare 4 ore alla settimana. 4

5 Maite ha raccolto anche le impressioni di Stefano che per ora è impegnato a difendere la Patria, svolgendo il servizio militare nella truppa di salvataggio. Riferisce che il mio lavoro consiste nel salvare i manichini sotto le macerie, marciare fino a quando non sanguinano i piedi, portare persone di 140 kg in barella, stare sull attenti per mezz ora, sorbire le uscite energiche dei superiori. Non proprio un approccio accademico, ma di tutto rispetto! stato trasmesso negli anni all Elvetico e che può risultare vincente nel mondo del lavoro. Essendo rimasto molto in contatto con i compagni di classe una classe molto unita e speciale Gianluca tiene particolarmente a ricordare i tre fantastici anni passati in compagnia dell Istituto Elvetico, che mi hanno trasmesso molto a livello di interazione con docenti e compagni di classe, di cui serberò sempre un ottimo ricordo. Sull altro fronte, abbiamo raccolto le impressioni dei GEX provenienti dalla formazione commerciale, qui sintetizzate da un altro ottimo acquisto della squadra dei Giovani Ex-allievi, Gianluca Cambieri. Uno degli ultimi diplomi rilasciati prima della definitiva chiusura della Scuola di Commercio dell Elvetico, Gianluca riporta la sua esperienza. Ho terminato l esperienza scolastica all Elvetico a giugno 2011, conseguendo il diploma di impiegato qualificato di commercio. A partire da gennaio 2012 sono entrato ufficialmente nella sfera del mondo del lavoro dopo essere stato assunto da una nota azienda del Mendrisiotto attiva nel settore dei trasporti internazionali. Il passaggio dal banco di scuola alla scrivania non è stato facile. Soprattutto nei primi tempi ho sentito il cambiamento radicale sotto tutti i punti di vista. Nel suo inserimento professionale hanno avuto un ruolo fondamentale i miei colleghi che hanno saputo supportarmi a dovere per farmi integrare al meglio nel contesto aziendale. Con il passare dei mesi ho acquisito sempre più fiducia nei miei mezzi e, al tempo stesso, guadagnato la stima dei colleghi. Tutto ciò si tramuta automaticamente in motivazione che giova e non poco nella quotidianità professionale. Il fattore motivazione e della voglia di fare è uno dei punti cardine che mi è 5

6 Intervista a don Luca Fossati, direttore dell Istituto Elvetico a cura di Marc De-Ambrogi Direttore, ci parli della sua precedente esperienza. In particolare cosa ha portato a Lugano. Prima di essere inviato a Lugano, l obbedienza mi ha portato a vivere per due anni a Sondrio, capoluogo della bella Valtellina. Era il mio primo incarico da Direttore e l opera è assai differente da quella dell Elvetico. A Sondrio i salesiani non gestiscono una scuola ma un Convitto per ragazzi di scuola superiore. A Sondrio facevo quindi la parte della famiglia e mi occupavo di tutte le necessità quotidiane. Il vitto e l alloggio, l aiuto nello studio e quando c era necessità anche l assistenza medica. Tutto in stile salesiano dove il clima di famiglia era ancor più di casa. Oltre ai 70 convittori, pochi ma mai domi, c era l attività dell oratorio, di cui non mi occupavo direttamente ed il ministero sacerdotale presso la nostra chiesa di San Rocco o aiutando i parroci del luogo. Insieme ai bagagli ho portato con me la voglia di stare insieme ai giovani e l esperienza nel guidare una comunità religiosa oltre che la vita di fede caratteristica della Valtellina. Devo ammettere che Lugano è assai differente sia come ritmi di vita che come attività. La Direzione della scuola poi assorbe quasi tutte le mie energie anche se cerco di salvaguardare i momenti della pausa pranzo per stare con gli allievi e anche con i docenti. Come vede, in un periodo così travagliato di crisi economica e non solo, le prospettive per la nostra gioventù? I nostri giovani sono piuttosto fragili ed affrontano con poca speranza il loro futuro. Il mondo in cui vivono presenta senz altro meno sicurezze rispetto a quello delle generazioni passate e occorre quindi la capacità di mettersi in gioco e rischiare nella propria vita. La crisi poi non facilita la propensione a fare scelte e ad impegnarsi e si preferisce magari affidarsi alla fortuna. Ciò che io consiglio sempre è dare la massima importanza alla questione affettiva che è veramente il perno della nostra vita; il lavoro e le altre questioni materiali sono importanti ma non risolutive per la nostra felicità. Non si deve trasformare la crisi economica in una crisi generale di tutti gli aspetti della nostra vita. Chiedo ai giovani di non seguire le vie del materialismo e del consumismo che le generazioni precedenti gli hanno trasmesso. Quali sono le sue priorità per quanto concerna la conduzione dell Elvetico? L Istituto Elvetico, deve continuare nella sua realtà di scuola pienamente salesiana, come ambiente accogliente e solidale. L attenzione ai giovani deve caratterizzare la nostra presenza; siamo educatori per vocazione e non imprenditori della cultura. La scuola serve per avviare alla vita i nostri giovani assicurando loro un ottima formazione intellettuale, ma anche deve offrire la possibilità di una forte maturazione personale dove l aspetto spirituale costituisce il nerbo della persona adulta. Cosa l ha portato a diventare sacerdote ed in particolare salesiano? La mia storia vocazionale passa attraverso altri obiettivi che mi ero posto nella vita. Ambivo ad una carriera militare, anche se mi sono poi ritrovato a lavorare 6

7 in banca, prima di cedere all invito del Signore a dedicarmi totalmente ai giovani. Decisivi sono state la lettura dell intera Bibbia e la conoscenza della vita dei santi tra i quali i miei preferiti erano e lo sono tutt ora, Don Bosco ed il curato d Ars. Non sono mancate diverse esperienze di volontariato sia in oratorio sia con ragazzi diversamente abili. Qualche indecisione l ho avuta circa la forma del mio sacerdozio: diocesano o religioso? Il capo mi ha fatto capire che era bene per me la vita religiosa in quanto comunitaria; ammiro i parroci che vivono da soli ma mi chiedo spesso come fanno. Io preferisco magari un po meno libertà ma la gioia di condividere la vita con chi condivide la stessa vocazione. Qual è per lei il valore più importante? Il valore fondamentale della vita è senz altro la condivisione. Siamo esseri creati per stare insieme non sopportandoci ma amandoci. Ciò può avvenire solo se siamo disposti a portare i pesi gli uni degli altri. Nell educare io ed il personale dell Elvetico vogliamo condividere la fatica della crescita che i nostri allievi affrontano quotidianamente e lo sforzo dei loro genitori. Desidera lasciare un messaggio ai lettori? Invito tutti gli ex allievi a prendere coscienza del dono che hanno ricevuto frequentando una casa salesiana; un dono che porta ancor più frutto quando si decide di dedicare un po della propria vita o tutta ai giovani. 7 Curriculum Vitae Nato a Busto Arsizio (VA) il 24 dicembre Diploma di Ragioniere Servizio militare come carrista Impiegato in banca Nel frattempo animatore in oratorio ed esperienze di volontariato Prenoviziato a Chiari Noviziato a Pinerolo (TO) 8 settembre 1994 Sono diventato salesiano Studi e Baccalaureato in Filosofia Tirocino al Convitto di Parma Studi e baccalaureato in teologia Studi e baccalaureato in scienze dell educazione 15 giugno 2002 Ordinato sacerdote Catechista biennio scuola superiore a Bologna Economo a Pavia Economo a Milano Direttore a Sondrio Dal 2012 Direttore a Lugano

8 degli exallievi/e Cari amici, questo spazio è dedicato particolarmente a voi. Vuole essere una occasione di dialogo tra exallievi/e. In questa rubrica aspettiamo infatti che ci scriviate per esprimerci le vostre critiche, i vostri desideri. Sarebbe molto interessante pure ricevere da voi delle testimonianze di vostri ricordi di allievi all Istituto Elvetico, magari raccontando a cura di Marc De-Ambrogi qualche divertente aneddoto concernente vostri docenti o compagni di classe. Sceglieremo gli interventi più interessanti da pubblicare su internos. Aspettiamo tutte le vostre suggestioni... A presto!!!!!! Situazione finanziaria della nostra Unione dal 1 novembre 2011 fino al 31ottobre 2013 saldo al entrate uscite tesseramenti interessi 7.05 spese di stampa spese buste e polizze spese di spedizione spese ccp federazione nazionale convegno federazione lombarda totali saldo al Il comitato e degli exallievi vi porge ringrazia tutti i migliori auguri di BUONE gli exallievi per il prezioso sostegno!!! FESTE i m p r e s s u m Redattori: Servizi amministrativi: Progetto grafico & stampa: Tiratura: Unione degli exallievi /e Istituto Elvetico Via Canonica 15, 6900 Lugano, Svizzera IBAN CH Avv. Marc De-Ambrogi (Resp.), Don Franco Colcera, Alessandro Airaldi, Marco Bianchini Giorgio De Lorenzi, Marcello Gorietti, Harald Agosti Rotografica sa, 6934 Bioggio copie 8

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato?

Se hai sostenuto un test di ammissione/orientamento al corso di laurea, che impressione ne hai ricavato? INDAGINE POST-DIPLOMA 2014 Diplomati nel 2012: n. 264 Indagini compilate: n. 128 (48,5%) Indirizzo liceale frequentato Risposta 1) linguistico (Utenti: 46 Perc.: 35.94%) Risposta 2) naturalistico (Utenti:

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

Progetto di Zona 2012-2014

Progetto di Zona 2012-2014 Agesci Zona Udine Progetto di Zona 2012-2014 tempo (kronos o il tempo che scorre) Entusiasmo e leggerezza Responsabilità limite (kairos o il tempo giusto per) L insostenibile leggerezza dell essere Capi

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente

Tatsiana: possiamo finalmente superare molti pregiudizi nei confronti degli altri, che sono diversi solo apparentemente Buongiorno, mi chiamo Tatsiana Shkurynava. Sono di nazionalità bielorussa, vivo in Italia a Reggio Calabria. In questo breve articolo vorrei raccontare della mia esperienza in Italia. Tutto è cominciato

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno

Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015. Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Liceo statale James Joyce (Linguistico e delle Scienze umane) Ariccia (Roma) Colloqui fiorentini 26 28 febbraio 2015 Indagine di autovalutazione svolta fra gli studenti partecipanti al convegno Questionari

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli