doppio. L Amministrazione ha scelto l occasione delle celebrazioni dell Unità d Italia, per conferire le tradizionali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "doppio. L Amministrazione ha scelto l occasione delle celebrazioni dell Unità d Italia, per conferire le tradizionali"

Transcript

1 Edizione Triuggio Informa SPE CIA LE Anno 2011 Direttore Responsabile: PAOLO MANZONI - Sindaco QUADRIMESTRALE DIFFUSIONE GRATUITA Autorizzazione del Tribunale di Monza n del 28/04/1997 Periodico gratuito d informazionedel Comune di Triuggio Progetto editoriale, grafica e stampa: L editoriale a cura di Paolo Manzoni Sindaco di Triuggio 150 anni e una sola bandiera L Unità d Italia è storia, ma è anche attualità nel momento in cui ogni giorno viene declinata nella società da tutti i cittadini. La dimensione dell Unità d Italia, dunque, si misura non soltanto come elemento fondante del nostro passato, ma anche con il metro della consapevolezza degli uomini che la compongono. Uomini che ad essa danno solidità attraverso tutte le piccole e grandi motivazioni che ogni giorno spingono migliaia e migliaia di persone a riconoscere un legame forte di unità all interno del nostro Paese. Il Belpaese, espressione spesso utilizzata in modo ironico e che invece dovrebbe tornare ad essere carattere distintivo di una Nazione, dove arte, cultura, musica e bellezza erano già un dato acquisito anche prima che l esigenza di unità politica ed economica fosse percepita come irrinunciabile. Questa riflessione, che vi propongo, mi porta a dire una cosa soprattutto: quello di passar oltre qualche polemica, pur fondata, circa le motivazioni delle azioni militari che condussero alla nascita effettiva dell Italia, intesa come Nazione. L importante, quello a cui invito tutti i triuggesi, è piuttosto cogliere lo spirito, il senso più ampio di quello che fece da motivo ispiratore di ciò che oggi la storia ci consegna. I benemeriti, simbolo di unità Tutto pronto per la consegna delle tradizionali benemerenze Un grazie che quest anno avrà un valore doppio. L Amministrazione ha scelto l occasione delle celebrazioni dell Unità d Italia, per conferire le tradizionali benemerenze ai cittadini che si sono distinti per il loro impegno nelle arti, nell industria, nel mondo del lavoro o ancora in settori come scuola, sport e attività sociali a favore del prossimo. La cerimonia si svolgerà il prossimo 13 marzo e avrà come protagonisti due veri benemeriti triuggesi. continua a pag. 4/5 TEMPO LIBERO Il gruppo di acquisto solidale Si chiama Gas ed è la nuova forma di acquisto basata su economia, controlli e solidarietà. SPORT Diversamente sportivi Sportivamente torna con un appuntamento che questa volta avrà come protagonista la disabilità. Consultabile al sito:

2 Pubblicità pag. 2

3 In Comune pag. 3 Porte aperte Giunta e Consiglio a disposizione dei cittadini Sindaco: Paolo Manzoni Affari Generali, Rapporti istituzionali Consorzi ed Enti sovra comunali Relazione con i cittadini Vice Sindaco Serenella Corbetta con delega alle Politiche economiche e di governo del territorio: Bilancio, Urbanistica, Comunicazione Istituzionale, Informatizzazione Qualità Risorse Umane Assessore Alessandro Zappa Con delega alle Politiche della sicurezza del commercio e delle attività produttive, Polizia Locale, Protezione Civile Accoglienza responsabile, Mobilità, Commercio e Attività Produttive Assessore Vincenzo Verzeni con delega alle Politiche sociali e del lavoro, Servizi Socio Assistenziali ai cittadini e alle fasce deboli per nuove povertà, Volontariato Sociale Assessore Federica Colombo con delega alle Politiche educative giovanili e culturali, Prima Infanzia, Pubblica Istruzione, Sport, Cultura, Informatore Comunale, Eventi e Tempo Libero, Pari Opportunità Assessore Giuseppe Perego con delega alle Politiche delle infrastrutture e del turismo, Infrastrutture, Viabilità, Servizi al Territorio, Politiche Energetiche, Edilizia Privata e al Turismo Assessore Esterno Emilio Cazzaniga con delega alle Politiche Ambientali, Ambiente, Ecologia, Arredo Urbano e alla Manutenzione del Verde Pubblico e Cimiteriale Composizione Consiglio Comunale Manzoni Sindaco PDL - Lega Nord (Maggioranza) Sindaco Paolo Manzoni Vice-Sindaco Serenella Corbetta Assessore Alessandro Zappa Assessore Vincenzo Verzeni Assessore Giuseppe Perego Assessore Federica Colombo Capo gruppo Alessandro Riva Consigliere Luca Donghi Consigliere Giuseppe Corneo Consigliere Maria Dorana Fumagalli Consigliere Sabrina Mosca Consigliere Alvise Sergio Nova Progetto Triuggio (Minoranza) Capo gruppo Michele Luca Casiraghi Consigliere Roberto Malvezzi Consigliere Pietro G.M. Cicardi Consigliere Maurizio Riva Gruppo Misto Consigliere Vittorio Piazza

4 Speciale Unità d Italia pag. 4 Una sola bandiera: la voglia di fare L Amministrazione conferirà le onorificenze ai cittadini che si sono distinti per l impegno e la loro attività nel sociale Un grazie che quest anno avrà un valore doppio. L Amministrazione ha scelto l occasione delle celebrazioni dell Unità d Italia, per conferire le tradizionali benemerenze ai cittadini che si sono distinti per il loro impegno nelle arti, nell industria, nel mondo del lavoro o ancora in settori come scuola, sport e attività sociali a favore del prossimo. La cerimonia si svolgerà il prossimo 13 marzo e avrà come protagonisti due veri benemeriti triuggesi. I nomi scelti sono infatti quelli di Padre Ugo Riva, comboniano recentemente rientrato a Milano dopo una vita spesa nel mondo, e di Luciano Grella, artigiano, artista e maestro della moda originario di Verona, ma da sempre legato alla Brianza tanto da aprire il suo atelier proprio a Canonica. Sono le motivazioni delle benemerenze però a far comprendere a pieno il senso di questa scelta. Umile e riservato - si legge di Padre Riva - ha sempre espresso nella sua vita intensa, illuminata da un impegno senza riserve la ricchezza interiore del generoso missionario. Ordinato sacerdote a Cincinnati nel 1950, Padre Riva studiò teologia in America prima di partire nell allora Sudan anglo - egiziano dove affrontò, con il coraggio della fede, situazioni difficili soprattutto per i più deboli, i bambini e le donne dei villaggi africani. Fu anche imprigionato e liberato grazie ad un intervento della Chiesa. Quando rientrò in Italia aveva con sé soltanto la sua veste bianca, i sandali e il suo breviario. Ma le sue missioni non erano finite. Da allora Padre Riva soggiornò per lo più negli Stati Uniti e in particolare a Los Angeles, nei quartieri difficili della metropoli. Padre Ugo da Triuggio - si legge ancora nella motivazione della candidatura - è andato nel mondo e ovunque ha trasmesso il dono della sua vocazione e dei valori ispirati dalla formazione avuta nella famiglia e nella nostra comunità. Percorso diverso, ma non meno affascinante quello di Luciano Grella che dopo gli studi a Milano, si dedicò alla sua passione di artigiano, artista, stilista tra la Brianza e Milano. La sua creatività - recita la motivazione - e la voglia di fare gli consentono di ottenere i più ampi consensi a livello nazionale e internazionale. Tra i numerosi successi basti ricordare nel 1982 la grande mostra, a Villa Reale, dedicati ai costumi nelle opere di Giuseppe Verdi in collaborazione con i laboratori milanesi della moda. Lavorò anche per Apa Confartigianato e per la televisione curando alcuni programmi e guadagnandosi la stima e l inserimento in alcuni testi dedicati al settore. Luciano Grella è stato anche Presidente di Confartigianato per la sartoria dello stilismo. Un riconoscimento speciale alla sua attività è arrivato anche di recente con il Premio Maestro, assegnato dalla Camera di Commercio e dal Comune di Milano per la lunga e brillante carriera. Premio che gli è stato consegnato dal presidente di CamCom, Carlo Sangalli e da Tiziana Maiolo, già assessore alle Attività produttive di Palazzo Marino. Onoreficenze Comune di Triuggio RICONOSCIMENTI Carmela Donghi Riconoscimento attività di volontariato Anno 2003 Dino Gattini Riconoscimento attività di volontariato / 2003 Letizia Riva Riconoscimento per essere stata insignita Stella al merito del Lavoro / Anno 2003 Alberto Sala Riconoscimento per essere stata insignita Stella al merito del Lavoro / Anno 2003 ONOREFICENZE Vittorio Zambelli Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Prof. Luigi Somma Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Ambrogio Paleari Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Alfredo Colombo Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Cinzia Anna Cicardi Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Angelo Crippa Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Don Mario Besnate Onorificenza Comune Di Triuggio / 2003 Ditta Canali S.P.A. Onorificenza Comune Di Triuggio / 2005 Eugenio Corti Onorificenza Comune Di Triuggio / 2005 Cooperativa Solidarietà Nuova Onorificenza Comune Di Triuggio / 2007 Cooperativa Sociale Solaris Onorificenza Comune Di Triuggio / 2007 Cooperativa Solaris Lavoro e Ambiente Onorificenza Comune Di Triuggio / 2007 Mons. Antonio Riboldi Onorificenza Comune Di Triuggio / 2007 Cav. Carlo Tremolada Onorificenza Comune Di Triuggio / 2009 Don Giuseppe Scattolin Onorificenza Comune Di Triuggio / 2009

5 pag. 5 L unità d Italia, una storia di forza e sacrificio Il Senato e la Camera dei Deputati hanno approvato; noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: Articolo unico: Il Re Vittorio Emanuele II assume per sé e suoi Successori il titolo di Re d Italia. Ordiniamo che la presente, munita del Sigillo dello Stato, sia inserita nella raccolta degli atti del Governo, mandando a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato. Da Torino addì 17 marzo Con queste parole il 21 aprile 1861 il Regno d Italia divenne realtà. La prima legge (dopo la proclamazione da parte del Regno di Sardegna il 14 marzo di questo stesso anno) della nuova Italia unita. Quello che a noi appare un dato ovvio e oramai quasi scontato, è invece una delle storie più affascinanti e in parte ancora poco conosciute degli ultimi due secoli. Una storia di sacrificio, avventura e speranze, di politica, ma anche di grandi differenze. Un unità, insomma, anche da costruire cui contribuirono tantissimi giovani ispirati dalla volontà incrollabile di vedere un giorno quella che era stata la terra dei Comuni divisi, delle spartizioni tra le grandi monarchie europee, trasformarsi in un unica Patria. In due anni, dalla primavera del 1859 a quella del 1861, l attuale territorio italiano era diviso in sette Stati e fu solo gradualmente che si arrivò al Regno d Italia, con la proclamazione a sovrano di Vittorio Emanuele II. Il territorio però non aveva tradizioni univoche - si ricordino il centro e il nord a tradizione signorile e il mezzogiorno monarchico con una forte impronta napoletana - e fu dunque solo gradualmente che maturò quel senso di identità patrimonio comune del Paese. Si pensi soltanto che nel 1861 il 78% della popolazione risultava analfabeta, mentre in alcune regioni, specialmente al Sud, una delle piaghe più diffuse era quella del brigantaggio. Il riconoscimento dell Italia unita, paradossalmente, arrivò prima dall esterno che dall interno. Svizzera, Gran Bretagna e subito dopo Stati Uniti furono i primi a schierarsi dalla parte del nuovo Regno anche se naturalmente in tutto ciò giocò una valutazione geopolitica fondamentale. Si iniziò infatti a comprendere come l Italia unita potesse rappresentare un elemento di stabilità in Europa e particolarmente nel Mediterraneo. Ma questa è un altra storia. Ciò che qui preme ricordare sono soprattutto i nomi di coloro che si batterono, anche a costo della vita, per un ideale. Il genio politico di Cavour e l avventuroso coraggio di Garibaldi non devono oscurare altre pagine e altri protagonisti che già dai primi decenni dell Ottocento prepararono la strada. Come non ricordare qui Le mie prigioni di Silvio Pellico, con la descrizione del trattamento subito dai prigionieri politici nelle carceri austriache. O i fratelli Bandiera o ancora Carlo Pisacane e infine i martiri di Belfiore, catturati come cospiratori, fra i quali vi era don Enrico Tazzoli, morto impiccato insieme ad altri quattro patrioti. Certo, il Risorgimento non fu soltanto sfolgorante sacrificio, eroismo e avventura da romanzo. E non risolse certo tutti i problemi dell Italia. Ma dimenticarne l impatto e ciò che di fatto costruì - un Paese - sarebbe commettere un errore imperdonabile.

6 Pubblicità pag. 6

7 Politiche Economiche Serenella Corbetta - Assessorato al Bilancio pag. 7 Tassa rifiuti, ecco il vademecum Tutti i chiarimenti sul versamento della Tarsu e sui controlli in corso in applicazione della legge Finanziaria Tassa rifiuti, un vademecum per chiarire tutte le incertezze. Negli ultimi mesi, per ridurre al minimo l evasione e l elusione della cosiddetta Tarsu, il Comune ha disposto una serie di verifiche. Pagare il giusto, pagare tutti. Questa la filosofia che l Amministrazione sta seguendo. La Legge Finanziaria 311/2004 prevede che la superficie di riferimento, ai fini della tassa sui rifiuti non possa risultare inferiore all 80% della superficie catastale e questo per tutte le unità immobiliari di proprietà privata a destinazione ordinaria e censite nel catasto edilizio urbano. I controlli promossi dal Comune, in ottemperanza a quanto previsto dalla legge, riguardano pertanto il confronto tra le superfici calpestabili dichiarate e quelle delle planimetrie depositate presso l Agenzia del territorio (l ex Catasto). Inoltre una ulteriore verifica riguarda le destinazioni delle superifici imponibili. È importante, sotto questo profilo, sottolineare che superfici quali quelle delle cantine (intese come pertinenze dell abitazione) o i box vengono calcolati ai fini fiscali applicando una tariffa ridotta del 50% rispetto a quella dell abitazione. Attenzione: con il termine cantina, ai fini della Tarsu, si intende un locale costituito da un unità immobiliare autonoma e accessoria dell abitazione principale, priva di impianti di riscaldamento e destinata a deposito di alimenti o altri materiali, con accesso generalmente posto al piano seminterrato o interrato rispetto all edificio stesso. Pertanto, i locali che non hanno le caratteristiche suddette, anche se fisicamente collocati al piano seminterrato, comunemente definite con il termine di taverna, non possono essere considerate pertinenze e tassate con tariffa ridotta, ma devono essere comprese nella superficie dell abitazione. Nei prossimi mesi, l attività procederà con la verifica degli immobili occupati, ma di cui non è mai stata presentata denuncia ai fini della tassa sui rifiuti. È opportuno rammentare che la denuncia deve essere presentata entro il 20 gennaio dell anno successivo all occupazione su apposito modello predisposto dal Comune e messo a disposizione degli utenti presso gli uffici comunali e sul sito internet istituzionale.

8 Ambiente Emilio Cazzaniga - Assessorato alle Politiche Ambientali pag. 8 Se la città è pulita ci guadagni anche tu Partita la campagna di sensibilizzazione per l utilizzo dei cestini della raccolta differenziata. Una città più bella è un bene per tutti. Con questo messaggio l Amministrazione ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per l utilizzo corretto dei cestini per la raccolta differenziata. Si tratta dei raccoglitori disseminati sul territorio del Comune che ancora troppo spesso sono interessati da fenomeni di scorretto conferimento. Da tempo, infatti, sono gli stessi operatori incaricati della raccolta a segnalare la presenza di sacchetti di rifiuti che dovrebbero essere smaltiti attraverso la differenziata e il servizio porta a porta. Un segnale negativo sotto più profili. La presenza di questi rifiuti ingombranti comporta, oltre al conferimento in modo non corretto, un intasamento dei cestini sul territorio la cui capienza viene addirittura dimezzata. Con tutto quello che ne consegue, anche per il decoro delle strade. Per evitare questo sgradevole fenomeno, l Amministrazione ha deciso di provvedere attraverso una campagna di sensibilizzazione che si esplicherà attraverso l apposizione di adesivi con un simpatico cestino dei rifiuti che invita ad utilizzare nel modo più corretto questo servizio. Un modo gradevole per mandare un messaggio importante che vede come primi protagonisti proprio i cittadini stessi. Sono numerose (e si coglie qui l occasione per ringraziarne gli autori) le segnalazioni che provengono ogni giorno dalla popolazione sull utilizzo scorretto dei cestini. Perché è dove tutti cooperano per mantenere la città pulita, che l ambiente ci guadagna. E se ci guadagna l ambiente, tanto più i cittadini...

9 Tempo Libero Federica Colombo - Assessorato agli Eventi e Tempo Libero pag. 9 Se gli acquisti vanno... a tutto Gas Nato due anni fa, sta conquistando sempre più affezionati. I motivi? Prezzi, prodotti e attenzione alla solidarietà Ha solo due anni di vita, ma ha già fatto molta strada. Il Gruppo di Acquisto Solidale (Gas) nato a Triuggio nel 2008 su iniziativa di Alessandro Colombo, ai tempi presidente del circolo Acli Fratel Paolo, in collaborazione con la Cooperativa di Canonica, ha recentemente formalizzato il suo statuto e ha eletto il suo consiglio direttivo. Dopo la tragica scomparsa di Alessandro, il ruolo di presidente è passato a Matteo Zanotti, libero professionista residente a Tregasio. Con lui nel nuovo Consiglio direttivo lavorano Catia Cavallotti, Mario Isella, Raffaele Comi e Franco Gaiani. Signor Zanotti, ci spiega cos è esattamente un Gas? Nel Gas si aggregano tutte quelle famiglie (al momento, ce sono oltre 50) che scelgono un modo nuovo di essere consumatori: più critico, responsabile, solidale. Attraverso scelte condivise dal gruppo si contattano fornitori di prodotti alimentari soprattutto, pasta, sughi, carne, pesce, formaggi, salumi, vino, olio, birra, frutta e verdura, la cui attività risponda ad alcuni requisiti essenziali. Noi, ad esempio, cerchiamo prevalentemente prodotti a Km 0, che ci permettano quindi di conoscere i produttori, verificare il loro comportamento e ridurre l inquinamento e lo spreco energetico dovuti al trasporto della merce. Ci affidiamo a piccoli produttori perchè lavorano con più intensità di manodopera che non di capitale: così i soldi che si spendono finanziano l occupazione e non gli azionisti. Importante è anche l attenzione alle condizioni di lavoro perchè l economia è una corsa verso il livellamento al basso dell occupazione. Come è noto, le multinazionali spostano la produzione dove i costi sono più bassi, la manodopera è sottopagata e i lavoratori non hanno diritti. Preferire i prodotti senza sfruttamento significa quindi aiutare a regolare il mercato del lavoro. Privilegiamo inoltre i prodotti biologici perchè non utilizzano pesticidi, diserbanti, concimi chimici, che inquinano e consumano energia. Così possiamo anche mangiare cose naturali, recuperandone i sapori. Da ultimo siamo anche molto attenti al rapporto qualità/prezzo: in una situazione di crisi economica è fondamentale proporre alle famiglie soluzioni che propongano un risparmio, ma che soprattutto siano attenti a garantire un equilibrio tra spesa e salute. Come fate per ordinare e ricevere la merce che vi serve? Ogni prodotto acquistato dal Gas ha un referente: tra noi c è chi si occupa di raccogliere gli ordini che ogni responsabile (sono circa quindici) farà avere a scadenze precise al produttore. Tutta la merce viene poi fatta pervenire presso la sede Acli di Triuggio o alla Cooperativa di Canonica dove ciascuno provvederà a ritirare quello che ha acquistato. Abbiamo anche un sito internet (www.alexpuntocol.it) che stiamo organizzando come vero e proprio punto di raccolta delle ordinazioni e dei pagamenti. In questo modo sarà possibile acquistare sia con il metodo tradizione sia via web. Quali sono i vantaggi di acquistare attraverso il Gas? Il Gas promuove e sostiene un nuovo modo di essere consumatori: scegliere, anziché farsi scegliere e applicare anche ad un gesto apparentemente banale come fare la spesa criteri di etica e responsabilità che, se fossero perseguiti con maggior tenacia, siamo sicuri potrebbero incidere sull economia, favorendo le imprese e i prodotti più puliti. Il fatto di essere numerosi, inoltre, ci permette di fare grossi ordinativi a un prezzo ragionevole: anche se il risparmio non è il nostro solo interesse. Il nostro gruppo organizza periodicamente incontri con nuovi produttori, visite alle aziende fornitrici e corsi di formazione: lo scorso anno, molti iscritti al Gas hanno partecipato ad un corso di panificazione. Non dimentichiamo naturalmente l aspetto solidale del gruppo: il nostro Statuto prevede infatti che ogni anno gli utili di gestione vengano devoluti a progetti di solidarietà. Informazioni Chi vuole aderire o chiedere ulteriori informazioni sul Gas alex.col di Triuggio può telefonare a Matteo Zanotti (333/ ) o inviare una mail all indirizzo

10 Sport Federica Colombo - Assessorato alle Politiche dello Sport pag. 10 Diversamente... sportivi A maggio torna l appuntamento con Sportivamente e per questa nuova edizione protagonista sarà la disabilità Un festival dello sport per tutti. Anche per chi è portatore di disabilità. Questa l idea alla base della nuova edizione di Sportivamente, il festival organizzato dall assessorato guidato da Federica Colombo e dal Tavolo dello sport per avvicinare il grande pubblico alle discipline sportive. A quelle più diffuse, come il calcio, fino alle specialità meno conosciute o praticate. Un modo per diffondere la cultura sportiva e in particolare la filosofia che ne è alla base, ossia la capacità di fare squadra e di dare il meglio di sé. Sportivamente aprirà i battenti il prossimo 6 maggio e per tre giorni sarà teatro di esibizioni, tornei e sfide all ultimo punto. Con un fil rouge, questa volta, che sarà appunto quello della disabilità: È un tema che abbiamo fortemente condiviso e voluto - spiega l assessore Colombo - e che riconferma il sentire comune che anima il Tavolo dello sport. La cosa che ci rende particolarmente contenti è quella di essere riusciti a coinvolgere anche la scuola e approfitto per ringraziare il dirigente scolastico che ha sposato il nostro progetto. Una delle caratteristiche nuove, infatti, è che quest anno Sportivamente vedrà la partecipazione delle classi quarte delle elementari di Triuggio e Tregasio. I ragazzi impareranno a relazionarsi alla disabilità attraverso degli incontri organizzati in collaborazione con la cooperativa Solaris e I Girasoli, la casa alloggio che ospita le persone affette da disabilità. I ragazzi potranno apprendere alcune tecniche per facilitare la comunicazione - prosegue l assessore - e durante Sportivamente saranno organizzati anche dei laboratori esperienziali dove sarà messa in evidenza la comunicazione non verbale. Tra i nuovi progetti c è anche quello curato dalla Polisportiva insieme ai Girasoli per favorire la diffusione della danza come forma di terapia e di interazione. Il programma completo dell iniziativa è in fase di ultimazione e a breve sarà pubblicato. La formula vincente della scorsa edizione non subirà comunque scossoni e vedrà in campo tutte le associazioni del territorio che organizzeranno anche degli stand per spiegare le attività svolte e le caratteristiche delle singole discipline. Via libera, ovviamente, anche ai giochi cui seguirà, a fine festival, una cerimonia di premiazione degli atleti che si sono distinti, sulla base delle segnalazioni che arriveranno dalle associazioni stesse. Sportivamente - conclude l assessore Federica Colombo - è partito come una scommessa. I risultati stanno arrivando, confermandoci nell impegno e nello spirito che ci ha animato fino dall inizio. L augurio è che l entusiasmo che abbiamo messo diventi sempre più contagioso.

11 Biblioteca pag anni e non li dimostra Un tour simbolico (ma non solo...) tra luoghi e personaggi che hanno rappresentato la storia dell Italia nascente In occasione del 150 anniversario dell Unità d Italia anche la Biblioteca del Comune vuole trasmettere ai cittadini, e alle giovani generazioni, lo spirito e il significato delle battaglie storiche che hanno fatto l Italia, portando la cittadinanza a riflettere su cosa significhi oggi Unità. Il territorio è pieno di luoghi legati a dei valori simbolici importanti per il Risorgimento italiano. E quindi perché non tornare indietro di 150 anni, rivivendo momenti intensi e decisivi nei luoghi della tradizione? Vi proponiamo di far visita a Busseto, protagonista attraverso il Maestro Giuseppe Verdi, che si ripropone come contesto in cui rinnovare quel sentire popolare ricco di valori e ideali, che hanno caratterizzato l Europa del XIX secolo. Un altra località indissolubilmente legata a questo periodo storico è Solferino; proprio in questa località si svolsero le battaglie della seconda guerra di Indipendenza che determinarono l inizio dell unificazione d Italia. Ernesto Teodoro Moneta è un nome che oggigiorno dice poco o nulla a noi italiani, come del resto avviene per la maggioranza dei personaggi che hanno dato voce culturale al sentimento civile che ha caratterizzato il Risorgimento. La vita di Moneta, unico italiano insignito del premio Nobel per la Pace nel 1907, passò inizialmente nel tourbillon della rivoluzione: quindicenne combatté nelle Cinque Giornate di Milano; fu mazziniano, in seguito compagno d armi di Garibaldi. Partecipò come ufficiale alla Terza guerra d indipendenza, ma, dopo quella dolorosa esperienza, si ritirò dall esercito e si dedicò alla cultura pacifista. Dal 1867 fino al 1895 fu direttore del giornale «Il Secolo». Nel 1887 fondò L Unione lombarda per la pace e l arbitrato internazionale e nel 1891 la Società per la pace e la Giustizia internazionale. Forse non è lontano il giorno in cui tutti i popoli, dimenticando gli antichi rancori, si riuniranno sotto la bandiera della fraternità universale e, cessando ogni disputa, coltiveranno tra loro relazioni assolutamente pacifiche, quali il commercio e le attività industriali, stringendo solidi legami. Noi aspettiamo quel giorno. E su queste parole di Moneta, vi lasciamo con una domanda: Qual è il significato di Unità d Italia nel 2011? Recensioni Anna Banti Noi credevamo Mondadori È il Chiuso nella sua casa torinese, l ormai settantenne don Domenico Lopresti, gentiluomo calabrese di incrollabile credo repubblicano, inizia a scrivere le proprie memorie, ripercorrendo l attività politica clandestina, i dodici anni trascorsi nelle carceri borboniche e l impresa dei Mille vissuta a fianco di Garibaldi. Affascinante. Carlo Fruttero Massimo Gramellini La Patria, bene o male. Almanacco essenziale dell Italia unita (in 150 date) Mondadori Non sembra il caso di suggerire ai nostri lettori di non aspettarsi i grandiosi affreschi di Tucidide o Tacito, di Machiavelli o Gibbon. Tutti sanno che non siamo storici e non avremmo comunque il mestiere e il genio per guardare a tali altezze. Ma da quei maestri una lezione l abbiamo pur appresa: la Storia obiettiva, la Storia imparziale, la Storia definitivamente veritiera non esiste.... Il genio applicato alla Storia. Lo sguardo dei Camperio. Le testimonianze di viaggio di una dinastia borghese tra Ottocento e Novecento Silvana editoriale I Camperio sono stati, a partire dall Ottocento, una famiglia importante della borghesia milanese. Partendo dallo studio del ricchissimo patrimonio fotografico e letterario custodito a villa Camperio, ora sede della Biblioteca Civica di Villasanta, il libro ricostruisce le numerose peregrinazioni di questa dinastia borghese. Illuminante. Fernando Mazzocca Il Risorgimento nella pittura italiana - Supplemento di Art e dossier n. 273 In un agile libretto, l autore ripercorre - con un ricco apparato iconografico - le tappe fondamentali del nostro Risorgimento e le rappresentazioni pittoriche di quei fatti. Abbiamo così la possibilità di vedere le rivoluzioni del , la spedizione in Crimea e la Seconda guerra d indipendenza, la leggenda di Garibaldi da Quarto ad Aspromonte, il Risorgimento nel cuore dei semplici e l amara cronaca del risorgimento tradito.

12 Cultura Federica Colombo - Assessorato alle Politiche Culturali pag. 12 Quelli che aspettano... Ville Aperte Dopo il successo ottenuto lo scorso autunno, ad aprile torna la possibilità di visitare i tesori del territorio. Con una sorpresa in più... Buone notizie per tutti gli appassionati dell arte. Il prossimo 10 aprile, infatti, sarà possibile tornare a varcare le porte dei gioielli della Brianza. Torna in anticipo Ville Aperte, l iniziativa che permette al pubblico di visitare alcune delle più belle dimore e luoghi artistici del territorio. L iniziativa è organizzata in collaborazione con la Provincia di Monza e Brianza, nell ambito della settimana dei Beni culturali indetta dal Ministero e in concomitanza con la manifestazione Una settimana fra le Groane. Precisamente l iniziativa è stata ribattezzata Aspettando Ville Aperte e di fatto anticipa l appuntamento tradizionale che quest anno avrà luogo il 25 settembre. Domenica 10 aprile Triuggio vedrà la riapertura eccezionale di Villa Taverna a Canonica, che già alla scorsa edizione di Ville Aperte era stato fra i luoghi più visitati in assoluto, conquistandosi il terzo podio della Brianza dopo Villa Reale a Monza e il gruppo Villa Sottocasa/Palazzo Trotti/Casino di caccia/villa Gallarati Scotti messo in campo da Vimercate. Lo scorso settembre furono 969 i visitatori che scelsero Villa Taverna come luogo del cuore e ben 271 coloro che optarono per il servizio del trenino turistico. Per agevolare i visitatori sono state fissate numerose visite guidate che partiranno alle ore 10 e proseguiranno a cadenza di un ora l una dall altra fino alle ore 17. Come sempre, le visite guidate avranno un costo molto contenuto: 3 euro a persona, mentre sarà gratuito l ingresso per i bambini fino agli 11 anni di età. Come già sperimentato durante la scorsa edizione, anche per Aspettando Ville Aperte sarà garantita la possibilità di prenotare la propria visita on line sul sito del Comune (www.comune.triuggio.mb.it) nella pagina dedicata all iniziativa. È possibile, naturalmente, anche telefonare ai numeri: 0362/ o 0362/ Ma non sarà l unica sorpresa in serbo per i cittadini. In occasione della manifestazione, andrà in scena infatti anche la rievocazione storica e il corteo in costume, organizzato da Pro Loco. Un tuffo in un passato lontano, affascinante e suggestivo.

13 Pubblicità pag. 13

14 In Agenda pag. 14

15 Informazioni utili pag. 15 L albo pretorio è on-line Apartire dal 1 gennaio 2011 è entrato in vigore l art. 32 della Legge n. 69/2009 sull eliminazione degli sprechi nella pubblica amministrazione. Grazie a questa rivoluzione digitale dovrebbero sparire dagli albi pretori comunali tutti i documenti. Le Amministrazini pubbliche sono obbligate a pubblicare sul proprio sito Internet tutte le notizie e gli atti amministrativi che necessitano di pubblicità legale: bandi di concorso, permessi di costruzione, delibere del Consiglio Comunale e della Giunta Comunale, avvisi, ecc. Anche le pubblicazioni di matrimonio devono essere rese pubbliche esclusivamente su Internet, mentre per quanto riguarda i bandi di gara la pubblicazione online sarà contestuale alla tradizionale affissione cartacea sino alla fine del Non tutti i Comuni sono in regola, tant è che da una indagine effettuata dal Ministero competente solo Comuni, pari al 66,80% del totale, hanno predisposto una sezione online dell Albo pretorio sul proprio sito. Il Comune di Triuggio si è fatto trovare pronto: basta accedere al sito istituzionale (www.comune.triuggio.mb.it) dove è disponibile un apposita sezione dedicata all albo pretorio on line. I cittadini possono quindi conoscere il contenuto delle decisioni dell Ente direttamente da casa propria. Il 5 per mille al proprio comune Da quest anno è di nuovo possibile destinare il 5 per mille dell Irpef al proprio Comune di residenza, a sostegno delle attività sociali. Questa cifra va ad aggiungersi all 8 per mille, destinato alle varie confessioni religiose o allo Stato, senza peraltro rappresentare nessun costo per il cittadino. Scegliere di dare il 5 per mille al proprio Comune significa sostenere la propria comunità. Il 5 per mille è un patto di solidarietà con il Comune e verrà utilizzato a favore delle famiglie in difficoltà, dell assistenza agli anziani e nella tutela della maternità e dell infanzia. Destinare il 5 per mille al Comune è facile. Basta una firma sul modello di dichiarazione dei redditi nel riquadro Sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza. Se non viene destinato al proprio Comune o alle Associazioni di Triuggio, questi fondi non verranno destinati al nostro territorio. Il 5 per mille non costa nulla, ma potrebbe essere un sostegno importante per la città. A.A.A. cercasi volontari Il settore Socio educativo del Comune rinnova il suo appello a tutti coloro che vogliono dedicare un po del loro tempo libero agli altri. Volontari, fatevi avanti. Il servizio che ha bisogno dell aiuto e del buon cuore dei triuggesi è quello del trasporto di persone anziane, disabili e minori verso gli ospedali e i luoghi di cura. Attività che nel corso degli anni riveste un importanza sempre più consistente. Il Comune metterà a disposizione dei volontari un automezzo. Il nostro - spiega l assessore ai Servizi sociali, Vincenzo Verzeni - è un appello di cuore, un occasione importante per contribuire alla vita della città, dalla parte dei più deboli. Per informazioni è possibile contattare l ufficio del settore Socio educativo del Comune al numero: 0362/ Settore Socio Educativo

16 Pubblicità pag. 16

17 Politica pag. 17 Mirabilia dei e il federalismo Com è illecito togliere agli individui ciò che essi possono compiere con le loro forze e l industria propria per affidarlo alla comunità così è ingiusto rimettere ad una maggiore e più alta società quello che dalle minori si può fare [ ] perché l oggetto naturale di qualsiasi intervento nella società stessa è quello di aiutare in maniera suppletiva (subsidium) le membra del corpo sociale, non già di distruggerle e assorbirle. Così Pio XI nell enciclica Quadrigesimo Anno definiva il principio di sussidiarietà. In sintesi, se un Ente che sta più in basso è capace di fare qualcosa, l Ente che sta più in alto deve solo aiutarlo a farla. Nel 1981 nasce la prima sede della Solidarietà per l inserimento al lavoro poi trasformatasi nel 2005 in Mirabilia Dei con la successiva apertura di altre 5 sedi. Ma cos è? Mirabilia Dei è la prima Comunità familiare che, a differenza delle comunità alloggio, accoglie nella propria famiglia, come un qualsiasi altro membro, delle persone disabili facendole sentire parte di un qualcosa e non solo membri di un gruppo. Le famiglie che accolgono non sono quindi residenze con specialisti, ma veri e propri punti di riferimento per i disabili, con cui dividono tutto, gioie e dolori, errori e crescite, ferie, senza alcun sabato o domenica. Risulta essere quindi una vera e propria scelta vocazionale che deve essere aiutata e valorizzata, ammirando il lavoro sociale svolto da tali comunità che devono però prestare molta attenzione, come in ogni famiglia, al bilancio di fine mese. Aiutati dal Comune con la cessione gratuita dell area e da molti privati per la costruzione, l arredo e il mantenimento ora organizzano anche cene e rinfreschi a fronte di libera offerta che oltre a far sentire completo il disabile risulta molto educativo a livello morale per i partecipanti. Ecco come deve essere quindi il politico: aiutare le libere associazioni che fanno bene, disinteressatamente e caritatevolmente, e non creare carrozzoni che comandano la libera iniziativa. Questo è anche il principio fondante del federalismo, quello vero, quello che serve, quello di cui necessitiamo, quello che vogliamo. Problema sicurezza: indietro tutta! Continua ad essere molto sentito e soprattutto non risolto il problema della sicurezza, in tutti i suoi aspetti, nel nostro Comune. CRIMINALITÀ: i furti nelle abitazioni continuano ad essere un incubo per i cittadini triuggesi come ripetutamente riportato dalla stampa locale. L Amministrazione comunale, nella persona dell assessore leghista Alessandro Zappa, nel maggio dello scorso anno aveva indetto una pubblica assemblea nel tentativo di tranquillizzare la popolazione e di assicurare che avrebbe fatto il possibile per risolvere il problema. Aveva chiamato a raccolta i cittadini volenterosi per costituire le fantomatiche RONDE NOTTURNE per garantire la sicurezza del territorio e dei cittadini. Ovviamente fummo facili profeti nel ritenere che nessuno si sarebbe presentato e che il problema andava affrontato con ben altri strumenti. SCHIAMAZZI NOTTURNI: la Giunta Manzoni ha provato a porre rimedio installando telecamere sul territorio (ci piacerebbe sapere i risultati ottenuti dalle telecamere, ma tutto tace!). Le telecamere si sono rivelate insufficienti in quanto i molestatori della quiete pubblica si sono trasferiti in altri siti non controllati (vedi all ingresso della scuola elementare di Triuggio). Noi avevamo proposto, quando si poteva ancora farlo, di potenziare la vigilanza assumendo un vigile in più: ma non è stato fatto! SICUREZZA STRADALE: un vero disastro! Basti pensare al tentativo di creare sensi unici a Tregasio. Tentativi falliti su pressione della cittadinanza. SICUREZZA DEI PEDONI: rinviata la realizzazione del marciapiede di Canonica e la soluzione del grave problema della viabilità pedonale di via Diaz. In compenso si sprecano euro per un sentiero tra via Diaz e via Pietro Micca, che è la brutta copia di quello già fatto vicino a Villa Don Bosco. Invece è stata realizzata la gimcana pericolosissima di via Kennedy, definita sbagliata anche dal Sindaco. Ad oggi non si è fatto nulla per rimediare. La sicurezza dei cittadini deve essere una delle priorità di un Amministrazione e per ottenerla non servono parole, ma investimenti adeguati. Cosa che questa Amministrazione non sta facendo.

18 Pubblicità pag. 18

19 Informazioni utili pag. 19 SERVIZI COMUNALI MUNICIPIO Centralino - Tel Fax Uffici comunali: Lunedì 8,30-12,30 Martedì 8,30-12,30 / 16,30-17,30 Mercoledì 8,30-12,30 Giovedì 16,00-18,00 Venerdì 8,30-12,30 Sabato 9,00-12,00 (Sabato aperto al pubblico Anagrafe e Urp, non si effettuano cambi di residenza) Tutti gli uffici comunali saranno aperti Sabato 2 aprile dalle ore alle Sabato 7 maggio dalle ore alle Sabato 4 giugno dalle ore alle POLIZIA LOCALE Tel Fax Orari di apertura al pubblico: Lunedì 8,30-10,00 Martedì 8,30-10,00 / 16,30-17,30 Mercoledì 8,30-10,00 Giovedì 8,30-10,00 / 16,30-17,30 Venerdì 8,30-10,00 BIBLIOTECA Tel Orari di apertura al pubblico: Lunedì chiuso Martedì 15,00-18,30 Mercoledì 15,00-19,00 Giovedì 15,00-18,30 Venerdì 9,30-12,00 / 15,00-18,30 Sabato 9,30-12,30 INFORMAZIONI UTILI FARMACIE Farmacia D.ssa B. Pisilli - via C.na Gianfranco, 53 Tel Farmacia Negri - viale Rimembranze, 7 Tel UFFICI POSTALI Triuggio - viale Rimembranze, 2 - Tel Tregasio - via C.na Gianfranco, 51 - Tel UTENZE PUBBLICHE Acqua potabile - Ufficio guasti Tel Energia Elettrica - Ufficio guasti Tel Emergenza fognature - Tel Gas - Ufficio guasti - Tel Ufficio Contratti - Tel Cimiteri Periodo invernale (dal 9/11 al 28/2) Periodo estivo (dal 1/3 al 8/11) Servizi Cimiteriali Tel Dal 29 di ottobre Poste italiane ha assegnato nuovi codici di avviamento postale ai 55 comuni della provincia di Monza e Brianza è il nuovo CAP di Triuggio. EMERGENZE Numero unico per le emergenze (Carabinieri e Polizia) 112 Carabinieri Stazione di Biassono Tel Polizia stradale Arcore Tel CIS Viaggiare informati Tel Servizio Sanitario di Emergenza Medica 118 Guardia di finanza (pronto intervento) 117 Vigili del fuoco (pronto intervento) 115 Vigili del fuoco Carate Brianza Tel Soccorso ACI (pronto intervento) Questura di Monza Tel Prefettura di Milano Centro per l impiego

20 Pubblicità

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento?

Il Risorgimento. Com era l Italia dopo il Congresso di Vienna, ossia prima del Risorgimento? Il Risorgimento Risorgimento (una definizione semplice): Si chiama Risorgimento la serie di avvenimenti che portano l Italia, nel corso dell Ottocento, all unità e all indipendenza. L Italia diventa un

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO

FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO S.M. Causa Pia d'adda di Settimo Milanese (MI) S.M. Causa Pia d'adda di Seguro di Settimo Milanese (MI) S.M. Causa Pia d'adda di Segrate (MI) S.M.

Dettagli

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013

FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 FESTIVAL DELLE FAMIGLIE 2013 Aggiornato al 15 maggio 2013 CALENDARIO EVENTI MARZO 23 marzo 2013: Open day nidi accreditati I nidi accreditati comunali e privati dell Ambito di Monza vengono aperti alle

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Terre e Libertà 2014 winter edition

Terre e Libertà 2014 winter edition Progetto di volontariato internazionale Inverno 2014/2015 Terre e Libertà 2014 winter edition #TLwinter14 PROMOSSO DALL ONG CHI SIAMO IPSIA (Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli) è l organizzazione

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA A.S.2010/2011 APPROVATA NEL COLLEGIO

Dettagli

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni

Emergenza rifugiati dalla Libia: ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni 1) Emergenza rifugiati dalla Libia. Ecco cosa (non) ha funzionato in questi due anni di Matteo Colombo http://www.campusmultimedia.net/2013/03/27/emergenza-rifugiati-dalla-libia-ecco-cosa-non-hafunzionato-in-questi-due-anni/

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO 3-VICENZA DIPARTIMENTO DI RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazio ne nella madre lingua COMPETENZE SPECIFICHE Conoscere il

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

Nelle Sale Espositive di Villa Vertua, saranno esposte opere del Pittore Corrado Zani dal titolo Luci D Africa

Nelle Sale Espositive di Villa Vertua, saranno esposte opere del Pittore Corrado Zani dal titolo Luci D Africa Nova Milanese, 29/11/2012 Titolo :L arte Testimonial dei Diritti dei bambini Luci d Africa Villa Vertua Masolo Dall' 08/12/ 2012 al 27/01/2013 Inaugurazione 8 dicembre 2012 - ore 16.00 Progetto organizzato

Dettagli

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni

Il Presidente CONI Bergamo Valerio Bettoni Il Coni, quale vertice e guida del movimento sportivo italiano, sceglie di potenziare e diffondere la cultura e la pratica sportiva nella scuola attraverso il progetto Giochi della Gioventù a cui è stato

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati

RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati RASSEGNA STAMPA Contrada degli Artigiani Primi Classificati Il progetto Sedie d autore dei comaschi Contrada degli artigiani ha vinto la finale italiana della Global Social Venture Competition, il concorso

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato

INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO. ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato INTERVENTO DELLA SIG.RA MINISTRO ALLA SCUOLA UFFICIALI CARABINIERI (Roma, 11 febbraio 2015) Fa fede l intervento effettivamente pronunciato Signor Presidente del Consiglio, Autorità civili, militari e

Dettagli

Roma lì mercoledì 21 marzo 2007

Roma lì mercoledì 21 marzo 2007 Roma lì mercoledì 21 marzo 2007 Il Vice Presidente Nazionale Vicario Alla Cortese Attenzione Presidenti Provinciali US ACLI Presidenti Regionali US ACLI Consiglieri Nazionali US ACLI Resp.li USN interessate

Dettagli

Caro Sindaco, ti scrivo...

Caro Sindaco, ti scrivo... a cura di Nadia Mazzon e Francesco Vivacqua Caro Sindaco, ti scrivo... I bambini si rivolgono al Sindaco di Milano Giuliano Pisapia www.culturasolidarieta.it Indice. Prefazione. Analisi pedagogica. Analisi

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

MANIFESTO del Terzo Settore per la sostenibilità PREMESSA

MANIFESTO del Terzo Settore per la sostenibilità PREMESSA MANIFESTO del Terzo Settore per la sostenibilità PREMESSA Il Gruppo tematico Politiche ambientali e educazione chiede a tutte le realtà del Terzo Settore di impegnarsi per un futuro sostenibile e propone:

Dettagli

PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011

PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011 PER CRESCERE INSIEME PROGRAMMA ELETTORALE 2011 ELEZIONI COMUNALI AL COMUNE DI FISCIANO - 15/16 MAGGIO 2011 Programma 1 Area Politiche Sociali e Servizi alla Persona 2 Ambiente e Territorio 3 Giovani -

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI Dove ci troviamo La scuola G. Mazzini si trova a Legnano in piazza Trento e Trieste. Si colloca in una zona strategica poiché comodamente raggiungibile dal centro di Legnano,

Dettagli

ART. 1 FINALITA ART. 2 OGGETTO

ART. 1 FINALITA ART. 2 OGGETTO VIII DIREZIONE CENTRALE SVILUPPO COMMERCIALE ARTIGIANALE E TURISTICO Servizio Polizia Amministrativa REGOLAMENTO COMUNALE PER L ATTIVITA DI "BED & BREAKFAST" ART. 1 FINALITA In armonia con gli indirizzi

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem.

MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem. MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem.it I Musei di Palazzo dei Pio si compongono di due percorsi, il

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011

Unità d Italia e tradizione notarile. CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 CONGRESSO NAZIONALE DEL NOTARIATO Torino 13/15 ottobre 2011 Sotto l'alto Patronato del Presidente della Repubblica Con il patrocinio di Senato della Repubblica Camera dei Deputati Presidenza del Consiglio

Dettagli

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA!

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Il magazine ufficiale del Comitato Provinciale Monza Brianza LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Cari amici di Volleylando, spero che le vostre vacanze siano andate bene. Noi

Dettagli

BANDO DI CONCORSO FORUM NAZIONALE DI SCULTURA"

BANDO DI CONCORSO FORUM NAZIONALE DI SCULTURA BANDO DI CONCORSO FORUM NAZIONALE DI SCULTURA" Indetto dalla Federazione Italiana Club e Centri UNESCO sotto progetto elaborato dal Club UNESCO Carrara dei Marmi Premessa Il Club UNESCO Carrara dei Marmi

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

www.progetto-vita.eu

www.progetto-vita.eu www.progetto-vita.eu Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa. Vigor

Dettagli

REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI

REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI REGOLAMENTO PREMIO LETTERARIO EUGENIO CORTI 1. Fondazione Costruiamo il Futuro indice il Premio Letterario Eugenio Corti, un concorso letterario e artistico, per la produzione di elaborati inediti.. Possono

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

Obiettivi. Destinatari e Azioni

Obiettivi. Destinatari e Azioni PROGETTO NOVA SOLIDALE Insieme si può Obiettivi Il contesto socio economico evidenzia un impoverimento progressivo delle famiglie, in ragione della perdita della loro capacità di spesa per motivi differenti

Dettagli

Il Bollettino del Villaggio dell Arca

Il Bollettino del Villaggio dell Arca Cari amici con un po di malinconia ci lasciamo alle spalle l estate, ricca di bei momenti e di incontri interessanti, e ci immergiamo nel nuovo anno scolastico. Come accade ogni anno, lo spirito legato

Dettagli

L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870)

L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870) L immagine di Roma capitale tra giornalismo e letteratura (1870) Maria Grazia Bianchi Eger, 13 febbraio 2012 1 L immagine di Roma classica «Roma, 1 novembre 1786 [ ] non osavo quasi confessare a me stesso

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015

MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015 MEDIOEVO CON GUSTO Eventi al Ricetto di Candelo (BI) EXPO 2015 Per la sua eccezionalità, il borgo è cornice di eventi di successo DA MARZO A DICEMBRE e meta turistico-culturale in crescita. Eventi e manifestazioni

Dettagli

FESTIVAL IN PIAZZA. 25 maggio, 15/19, piazza Trento Trieste, Monza

FESTIVAL IN PIAZZA. 25 maggio, 15/19, piazza Trento Trieste, Monza FESTIVAL IN PIAZZA 25 maggio, 15/19, piazza Trento Trieste, Monza Il Festival delle Famiglie (siamo ormai alla quarta edizione) quest anno si terrà da marzo a settembre 2013 con al centro, il 25 maggio,

Dettagli

Una biblioteca da vivere

Una biblioteca da vivere servizi sociali Assegnati i due posti per i volontari in Servizio Civile Una biblioteca da vivere C on il secondo Bando Ordinario per la selezione di 4-43 volontari da impiegare in progetti di Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO del G.A.S.S.S

REGOLAMENTO del G.A.S.S.S REGOLAMENTO del G.A.S.S.S Gruppo di Acquisto Solidale Sanremo Sostenibile PARTE GENERALE Art. 1 Rapporto tra l Associazione culturale GASSS e l Associazione di volontariato Sanremo Sostenibile In continuità

Dettagli

Prot. 543 del 12 novembre 2008. Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI. Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di BOLZANO

Prot. 543 del 12 novembre 2008. Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI. Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di BOLZANO Prot. 543 del 12 novembre 2008 Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di BOLZANO All Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca

Dettagli

Fa La Cosa Giusta Fieramilanocity 30 marzo 1 aprile 2012 IL GRUPPO COOPERATIVO NAZIONALE CGM PER LA PRIMA VOLTA PARTNER DI FA LA COSA GIUSTA

Fa La Cosa Giusta Fieramilanocity 30 marzo 1 aprile 2012 IL GRUPPO COOPERATIVO NAZIONALE CGM PER LA PRIMA VOLTA PARTNER DI FA LA COSA GIUSTA Fa La Cosa Giusta Fieramilanocity 30 marzo 1 aprile 2012 IL GRUPPO COOPERATIVO NAZIONALE CGM PER LA PRIMA VOLTA PARTNER DI FA LA COSA GIUSTA CONSORZI E COOPERATIVE SOCIALI ESPORRANNO, IN UNO STAND DI 90MQ,

Dettagli

LABORATORI PERMANENTI ALL INTERNO DELLO SPAZIO

LABORATORI PERMANENTI ALL INTERNO DELLO SPAZIO RESPONSABILE DELLO SPAZIO ARCOBALENO SILVIA BARDUAGNI: Educatrice, da anni impegnata nella gestione di eventi volti a promuovere un approccio educativo che miri ad uno sviluppo armonico del bambino, facendo

Dettagli

Attività didattiche 2012-2013

Attività didattiche 2012-2013 Attività didattiche 2012-2013 VISITA TRADIZIONALE Lungo un percorso di 30 sale i ragazzi sono accompagnati a conoscere i fatti e i protagonisti che hanno portato all indipendenza e all unità d Italia.

Dettagli

16 ASILI NIDO. Destinatari del servizio Bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni e le loro famiglie 16.

16 ASILI NIDO. Destinatari del servizio Bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni e le loro famiglie 16. 16 ASILI NIDO Descrizione del servizio Mission L Asilo Nido è un servizio educativo e sociale, che accoglie durante il giorno le bambine ed i bambini tra 6 mesi e 3 anni, e concorre al pieno sviluppo psico-fisico,

Dettagli

S cuele A tive V ierte E ducative PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA. per l anno scolastico 2013/2014

S cuele A tive V ierte E ducative PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA. per l anno scolastico 2013/2014 S cuele A tive V ierte E ducative IMPARARE GIOCANDO PROPOSTE EDUCATIVE DEL LUDOBUS - LUDOTECA per l anno scolastico 2013/2014 IMPARARE GIOCANDO L U.O. Ludobus propone per l anno scolastico 2013-2014 percorsi

Dettagli

Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza COPIA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Seduta pubblica di prima convocazione NR. 26 DEL 29-07-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE

Dettagli

I edizione Sanremo 19/20 aprile 2013

I edizione Sanremo 19/20 aprile 2013 I edizione Sanremo 19/20 aprile 2013 Torneo Internazionale per Scuole secondarie di 1 grado Categoria Esordienti MISTI A (nati dal 01.01.2000 fino al compimento del 10 anno di età). Con il Patrocinio di:

Dettagli

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE

MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE MANIFESTO PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA TERRITORIALE L AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI IMPEGNA A 1. promuovere forme di collaborazione con la scuola, con le famiglie, gli Enti e le Associazioni locali

Dettagli

Alimentazione sostenibile: anche una questione di energia

Alimentazione sostenibile: anche una questione di energia Alimentazione sostenibile: anche una questione di energia Corso di Formazione Nazionale per insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado CENTRO RISORSE FRECCIA IISS ANTONIETTA DE PACE LECCE Parco Regionale

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze ASSESSORATO alle POLITICHE SCOLASTICHE, FORMATIVE ED EDUCATIVE. EDILIZIA SCOLASTICA Regolamento Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze Assessore proponente dott. Sabato Simonetti Aprile 2009 Regolamento

Dettagli

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014 Lega Calcio UISP Via Sbarre Centrali, 411 89132 REGGIO CALABRIA www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it 3357652806 Stagione Sportiva 2013-2014

Dettagli

Anno 5 - N. 3 Notiziario dell Auser Provinciale di Bergamo Marzo 2009

Anno 5 - N. 3 Notiziario dell Auser Provinciale di Bergamo Marzo 2009 Anno 5 - N. 3 Notiziario dell Auser Provinciale di Bergamo Marzo 2009 Bergamo Notizie ciclostilato in proprio - supplemento al n. 3 del Notiziario città di Bergamo Via Corridoni 42 Bergamo tel: 035363070

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

C.N. POSILLIPO Giovedì, 24 settembre 2015

C.N. POSILLIPO Giovedì, 24 settembre 2015 Giovedì, 24 settembre 2015 Giovedì, 24 settembre 2015 24/09/2015 Corriere del Mezzogiorno Pagina 24 «Dei Mille 16», l' indirizzo giusto per gli amanti del fitness 1 24/09/2015 ROSARIO MAZZITELLI "Amici

Dettagli

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità

La Biennale 2015. A Genova, dal 5 al 7 giugno 2015. Cos è la Biennale della Prossimità. Chi partecipa alla Biennale della Prossimità La Biennale 2015 Cos è la Biennale della Prossimità La Biennale della Prossimità si svolgerà a Genova dal 5 al 7 giugno 2015. È un appuntamento nazionale dedicato interamente alle comunità locali, alle

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE

LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA DELL ENTE A far data 01/03/2015 la struttura organizzativa dell Ente viene articolata in 5 macroaree suddivise in 9 Servizi, ai quali sono preposti i Responsabili individuati

Dettagli

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono:

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono: SOLIDARIETA La nostra scuola pone come elemento fondante della sua azione formativa lo sviluppo di condizioni di esercizio attivo del diritto-dovere di cittadinanza, coinvolgendo, in questo, tutte le componenti

Dettagli

Roma, 21 settembre 2011. Oggetto:

Roma, 21 settembre 2011. Oggetto: COMUNITA' MISSIONARIA DI VILLAREGIA Roma, 21 settembre 2011 Oggetto: II a Edizione del Concorso Sogna il tuo presepe Egr. sig. Dirigente Scolastico, la (CMV) è un Associazione Internazionale composta da

Dettagli

IMMAGINABILI RISORSE ABITARE 28 NOVEMBRE 2014 A. Una brevissima contestualizzazione

IMMAGINABILI RISORSE ABITARE 28 NOVEMBRE 2014 A. Una brevissima contestualizzazione IMMAGINABILI RISORSE ABITARE 28 NOVEMBRE 2014 A. Una brevissima contestualizzazione Chi siamo: Solaris quest anno festeggia trent anni di presenza all interno di un territorio che l ha vista muovere i

Dettagli

CITTA DI SAN MAURO TORINESE

CITTA DI SAN MAURO TORINESE All.to delib. G.C. N.15/2015 CITTA DI SAN MAURO TORINESE C.A.P. 10099 via Martiri della Libertà n. 150 PROVINCIA DI TORINO Tel. (011) 822.80.11 PARTITA IVA: 0 1 1 1 3 1 8 0 0 1 0 Fax (011) 898.65.79 ASSESSORATO

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Stampato in proprio dicembre 2008 Una lettera catechesi del cardinale Tettamanzi per gustare la gioia del Natale e raccontare la straordinaria

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE

GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI DEL COMUNE Comune di CORTEOLONA Provincia di PAVIA 27014 Corteolona (PV) Via Garibaldi, 8 www.comune.corteolona.pv.it Tel. 0382 70024 Fax. 0382 71519 E-mail demografici@comune.corteolona.pv.it GUIDA AI SERVIZI DEMOGRAFICI

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria

Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria Tanti luoghi, tanta storia, tanti volti nella memoria 4 ottobre 2015 Giornata delle famiglie al Museo PROGETTO: Liliana Costamagna Progetto Grafico: Roberta Margaira Questo album ti accompagna a scoprire

Dettagli

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS

2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS Iniziative 2012 Associazione di Volontariato e Solidarietà Umana Giulia ONLUS via Aldighieri, 40-44121 Ferrara - www.associazionegiulia.com - info@associazionegiulia.com Testata: La Nuova Ferrara Edizione:

Dettagli

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 Il giorno 26 maggio 2015 alle ore 18.30, presso la Sede del Comune di Cavriago, si riunisce il Forum scuola,con il seguente ordine del giorno 1) aggiornamento

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA PROGRAMMA AMMINISTRATIVO LISTA CIVICA VIGNATE SI CAMBIA Vignate Elezioni Amministrative 25 maggio 2014 PREMESSA Vignate SI Cambia non è solo il nome più o meno originale della lista con cui ci presenteremo

Dettagli

Progetto di educazione alla pace e ai diritti umani nelle scuole

Progetto di educazione alla pace e ai diritti umani nelle scuole Progetto di educazione alla pace e ai diritti umani nelle scuole Anno scolastico 2012/2013 Il percorso Diritti umani e pace del Comune di Padova 2009- Si svolgerà il 18 aprile la giornata conclusiva del

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE COSTRUIAMO LA SPERANZA Il Villaggio SO.SPE Solidarietà e Speranza di Suor Paola in Via De Iacovacci 21 - Roma Obiettivo del Progetto Il Progetto si propone la realizzazione

Dettagli

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva

Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva Promozione della Cittadinanza Europea Attiva L avvio del progetto: su Il Quotidiano della Calabria si parla del progetto In.Form.Azione L Idea Gli Obiettivi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA 1848-1849 La Prima Guerra d Indipendenza Nel 1848 un ondata rivoluzionaria investì quasi tutta l Europa. La ribellione scoppiò anche nel Veneto e nella Lombardia,

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo

CITTA' di CHERASCO. Provincia di Cuneo CITTA' di CHERASCO Provincia di Cuneo UFFICIO DELLO STATO CIVILE tel. 0172 42 70 20 fax 0172 42 70 23 e-mail: anagrafe@comune.cherasco.cn.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Dettagli

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO C A R TA D E I VA L O R I 2 0 0 9 LA CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO La Carta dei valori è

Dettagli

PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008

PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008 STATO DI SERVIZIO DELLE FORZE DELL ORDINE NELLA CITTÀ DI MILANO E NELLA PROVINCIA NELL AMBITO DELLA DISCIPLINA STRADALE ANNO 2008 COMPARTIMENTO DELLA POLIZIA STRADALE PER LA LOMBARDIA L attività svolta

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE

Progetto NuovisPazzi. Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello. Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Progetto NuovisPazzi Recupero Spazi ad uso Pubblico a Mombello Ente Promotore: ASSOCIAZIONE BRUCALIFFO LIMBIATE Luogo: Padiglione Lavanderia, Ex O.P. Antonini di Limbiate ( Loc. Mombello) Premessa: Non

Dettagli