CATEGORIE tempo libero gastronomia idee casa utilità e servizi salute e bellezza motori.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CATEGORIE. 03-08 tempo libero 10-20 gastronomia 20-33 idee casa 34-44 utilità e servizi 46-52 salute e bellezza 54-63 motori."

Transcript

1

2 contenuti Volontario in a Day Selfie di un giorno da volontario Codici ONLUS: DIRITTO DI GARANZIA Intervista a IMPOSIMATO Moro doveva morire Ricette FACEBOOK: dopo la morte ci lascia l eredità CATEGORIE tempo libero gastronomia idee casa utilità e servizi salute e bellezza motori Annunci CHI BEN COMINCIA È A METÀDELL OPERA l importanza della prima colazione ESTRAZIONI PETROLIFERE dal Vallo di Diano pioggia di critiche per il governatore Marcello Pittella Oroscopo Cinema Musica + Speciale SANREMO Attenzione Questa pubblicazione declina ogni responsabilità sulla validità dei prezzi giornale. Le immagine riprodotte sono puramente indicative. In oltre non è responsabile per la qualità, la provenienza, veridicità delle inserzioni e neppure per le conseguenze che possono derivare dalla non corrispondenza con la realtà. Editore: Smile di Renne Roberta Via Nazionale, Montesano S/M (SA) Tel Relax + Soluzioni AMA TE STESSO, IL TUO CORPO LA TUA FORMA L 8 Marzo: la Festa della Donna ASSUMI CORRETTAMENTE I TUOI FARMACI? Realizzazione grafica, impaginazione e vendita F.R.A. di Renne Francesco Via Nazionale, Padula (Sa) tel Stampa Via Mezzaniello - Zona Ind Sala Consilina - Sa - Italia Tel Fax INTERVISTA AL SINDACO DI ATENA LUCANA 61

3 Tempo libero 3

4 Tempo libero 64

5 Volontariato in a Day: Selfie di un giorno da volontariato. Sorta di spin-off locale del gigantesco Italy in a Day di Gabriele Salvatores, Volontariato in a Day è il primo esperimento di cinema collettivo tutto dedicato al mondo del volontariato. Il progetto cinematografico, ideato dall associazione Antonio Finamore Onlus, restituisce un interessante spaccato sull associazionismo ed il volontariato nel Vallo di Diano. Abbiamo preso spunto dal concetto di "cinema di famiglia" dichiara Carmela Ricciardi dell associazione Antonio Finamore - Il "cinema di famiglia", a guardarlo bene, non è altro che una lunga e disarticolata soggettiva di uno dei componenti del gruppo sociale che viene ripreso. Questo è stato il nostro tentativo di cinema. Abbiamo attaccato in testa al volontario una piccola telecamera e gli abbiamo chiesto di documentare il gruppo di cui faceva parte, con le mani libere. Il montaggio, affidato all agenzia Blasè Comunicazioni di Luigi Pastore, si è limitato a dare forma a questa esperienza di cinema partecipativo. che ci sono per condividerle, nella consapevolezza che l'unione fa la forza». La realtà che emerge da Volontariato in a Day è piena di impegno verso l altro. Un esperimento che mette a fuoco il tempo odierno, senza filtri protettivi, senza paroloni. C è la realtà, senza picchi di ottimismo. Volontariato in a Day dipinge un territorio attivo, attento ai problemi sociali, non così disperato come spesso raccontano le cronache. Racconta un Vallo di Diano che crede ancora nella speranza e nel domani, nella gioia delle piccole cose e nel futuro senza dover lasciare il territorio. Volontariato in a Day è un progetto finanziato da Sodalis- CSV Salerno nell ambito dell azione Campagne del volontariato Rubrica Ovviamente Volontariato in a Day è un docu-film parziale, ma non potrebbe essere diversamente. Si aspira alla totalità, ma si ottiene inevitabilmente una parte per il tutto, che riesce però a proporre uno sguardo variegato generale, ma non generalista sul volontariato nel Vallo di Diano. Volontariato in a Day vola basso, «è il primo esperimento di cinema collettivo del mondo del volontariato». Per questo, pur discontinuo e privo di un approdo finale, il docu-film non si smarrisce e racconta, in una giornata, i diversi servizi proposti dalle associazioni di volontariato. L'incontro tra il mondo del volontariato e la telecamera è prezioso e aiuta a concimare il tessuto sociale della città in cui viviamo, aiutando a conoscere le risorse Scarica gratuitamente il lettore di codici QR Code sul tuo smartphone, puntalo su questo codice e guarda il documentario Volontariato in a Day. 5

6 tempo libero Tempo libero 6

7 CODICI ONLUS: DIRITTO DI GARANZIA Hai acquistato un prodotto difettoso? Il venditore deve riconoscerti la garanzia! Spesso accade che la garanzia sui beni acquistati venga interpretata come una gentile concessione del venditore od un trattamento di favore, se non addirittura un ulteriore costo per l acquirente, ma in realtà non è così. La legge prevede che il venditore debba sempre prestare la garanzia del buon funzionamento del prodotto, ovvero che lo stesso sia immune da vizi e presenti la qualità descritta così come presentato all acquirente. Tale tutela assume ancor più importanza nei rapporti tra professionista (venditore) e consumatore, per l acquisto appunto di beni di consumo, ai sensi infatti degli artt. 128 e segg. del Codice del Consumo (D.lgs n. 206/05) il venditore è responsabile nei confronti del consumatore per qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della consegna del bene. In caso di acquisto di prodotto difettoso, il consumatore ha diritto, a sua scelta alla riparazione o sostituzione del prodotto, senza addebito di spese, salvo che il rimedio richiesto sia impossibile o eccessivamente oneroso rispetto all altro. Se sostituzione o riparazione non sono possibili il consumatore ha comunque diritto alla riduzione del prezzo o ad avere indietro una somma, commisurata al valore del bene, a fronte della restituzione al venditore del prodotto difettoso. Termini entro cui denunciare il difetto al venditore Occorre tener ben presente che affinchè venga riconosciuto il rimedio del vizio in garanzia il consumatore deve denunciare il vizio del prodotto entro 2 mesi dalla scoperta: la denuncia non è necessaria se il venditore ha riconosciuto l esistenza del difetto o lo ha occultato. Inoltre se il difetto di conformità si è manifestato entro i primi sei mesi dalla consegna del bene sussiste la presunzione (legale) che il vizio esistesse già a tale data, esonerando così il consumatore dal provare che il vizio o difetto non sia stato da lui stesso causato. Successivamente, e nel solo caso in cui il malfunzionamento non dipenda da un vizio di conformità, può essere chiesto al consumatore il rimborso del costo - ragionevole e preventivamente indicato che il venditore abbia sostenuto per la verifica; DURATA DELLA GARANZIA LEGALE La garanzia offerta al consumatore riguarda tutti i prodotti in circolazione nell Unione Europea ed è di due anni dalla data dell acquisto. L azione diretta a far valere i difetti non dolosamente occultati dal venditore si prescrive nel termine di ventisei mesi dalla consegna del bene. Occorre quindi conservare sempre la prova di acquisto (la ricevuta fiscale o lo scontrino) di cui si consiglia di fare subito una fotocopia perché spesso le carte termiche degli scontrini possono scolorirsi con il tempo. Bisogna osservare infine che le clausole inserite da professionisti in contratti o condizioni generali di contratto con i consumatori che limitano la durata della garanzia legale o la escludono sono da considerarsi clausole vessatorie, e quindi nulle, ai sensi dell articolo 33, comma 2, lettera b), del Codice del Consumo. Come si può ben osservare dunque, la tutela riconosciuta ai consumatori con lo strumento della garanzia sugli acquisti, è un vero e proprio diritto da esercitarsi con consapevolezza e determinazione soprattutto innanzi a comportamenti ostruzionistici o scoraggianti, adottati a volte da venditori poco disponibili nei casi di restituzione del bene venduto poiché difettoso. PER QUALSIASI INFORMAZIONE A RIGUARDO ED ASSISTENZA Codici ONLUS è presente nella sede di Via pastinelle, 21 - SALA CONSILINA(SA) presso lo studio dell Avv. Guglielmo Mazzarella Cell Rubrica 7

8 Tempo libero Via Provinciale 109 Prato Perillo di TEGGIANO (Sa) Tel

9 INTERVISTA A IMPOSIMATO MORO DOVEVA MORIRE 37 anni dopo 37 i fatti anni di dopo via Fani i fatti di via Fani Rubrica Doveva morire. Chi ha ucciso Aldo Moro. Il giudice dell'inchiesta racconta è un libro che dopo trent anni, ripercorre i meandri dell'inchiesta che Imposimatocominciò nove giorni dopo la morte dello statista e, ricollocando la sua esperienza in un contesto più ampio di avvenimenti, offre testimonianze e rivelazioni decisive. Se ad assassinare il presidente furono le Brigate Rosse, i mandanti vanno cercati altrove. Chi ha ucciso Aldo Moro. Il giudice dell'inchiesta racconta. Aldo Moro fu rapito 37 anni fa, il 16 marzo 1978 alle ore 9.02, dopo il massacro degli agenti della sua scorta. Il 9 maggio fu ucciso. In quei cinquantacinque giorni accadde che gli inquirenti indagarono nella direzione sbagliata, al vertice del ministero dell Interno si insediò un Comitato di iscritti alla Loggia P2, un consulente americano consigliò di non sopravvalutare l ostaggio, verbali vennero redatti e poi sottratti, bobine furono manipolate, gladiatori furono allertati, sedute spiritiche indirizzarono le inchieste. Alla fine, con la morte del prigioniero delle Br, una intera politica, quella di Moro, fu rovesciata. Per questo, forse, il caso Moro è il più grande mistero della Repubblica. Ferdinando Imposimato è stato il giudice istruttore del caso Moro di cui ha condotto i primi tre processi. Tra i tanti casi importanti seguiti nel corso della sua lunga carriera quello del rapimento e dell uccisione del leader democristiano lo ha segnato particolarmente. Bugie, omissioni, depistaggi, come la scoperta da parte dell'ucigos della prigione di Moro tenuta nascosta alla magistratura. Imposimato racconta chi c'era, chi sapeva. Quella di Aldo Moro fu una morte voluta da troppe persone e troppe fazioni, in lotta tra loro. Ferdinando Imposimato, lei pone questa domanda nel sua libro: "Perché Aldo Moro doveva morire?" E' riuscito a darsi una risposta? Non c'è una sola risposta. Doveva morire perché da una parte c'erano dei politici che volevano la sua morte perché volevano prenderne il posto. Ricordiamoci che Moro era il candidato più autorevole alla presidenza della Repubblica. Dall'altro c'erano interessi internazionali. L'Unione Sovietica, per esempio, non voleva che l'esperienza italiana l accordo tra PCI e DC - potesse riproporsi nei paesi del Patto di Varsavia. Dall'altra parte, Moro non era ben visto perché si pensava che non portasse avanti una politica di difesa del blocco occidentale. E questo si spiega anche con la presenza dei servizi inglesi e tedeschi. Non c'è un'unica pista ma un concorso di cause e di moventi perfettamente compatibili tra loro anche se possono sembrare contrapposti. Tra le varie piste che lei dice coesistere ce n'era una predominante? Quello che è sicuro è che l'unione Sovietica ha partecipato materialmente alla sua CONTINUA A PAG. 9

10 Gastronomia Aperto anche a pranzo - chiuso il lunedì Via Nazionale, 289 Padula Scalo (SA) 10 info:

11 ...INTERVISTA A IMPOSIMATO MORO DOVEVA MORIRE...eliminazione fisica attraverso il colonnello Sokolov, che sapeva del sequestro e ha pedinato Moro fino al giorno prima. Dall'altra parte c'era quest'altra entità che qualcuno ha identificato nel Gruppo Bilderberg. Non sono solo io a dirlo. Già un importantissimo documento del 1967 del giudice Emilio Alessandrini (ucciso nel 1979 dopo aver indagato sulla strage di Piazza Fontana, ndr) nel quale si diceva che Bilderberg era tra i responsabili della strategia della tensione. Quale legame c'è tra questi attori e la CIA? La CIA era il braccio armato di questa politica che voleva in tutti i modi eliminare un personaggio che metteva a repentaglio la sicurezza del blocco occidentale e poteva causare l'infiltrazione dei comunisti nel governo italiano. Oltretutto la CIA controllava i servizi segreti italiani, come ha pubblicamente ammesso Maletti (ex generale del Sisde, ndr). La CIA li finanziava con un budget da 500 milioni di dollari all'anno. In tutto questo il ruolo della politica italiana qual è stato? E' stato un ruolo di subalternità assoluta a questa egemonia estera. In Italia sono stati eseguiti gli ordini che arrivavano dall'estero. La cosa traspare in maniera chiara dalle lettere di Moro. Moro ha scritto più volte: "Nella mia sorte c'è una mano straniera, di oltreoceano". E aveva ragione. Moro sapeva perfettamente dell'esistenza di Gladio. Lei nel suo libro scrive che qualcuno sapeva in anticipo del sequestro di Moro... C'erano dei documenti scritti dai componenti del Comitato di crisi, istituito da Andreotti e Cossiga. Queste relazioni hanno portato alla luce come il comportamento del suddetto comitato fosse rivolto a portare le Brigate Rosse ad uccidere Moro. A confermare la validità di questa tesi, oltre ai documenti, sono le dichiarazioni di Steve Pieczenik all'epoca funzionario della sezione antiterrorismo del dipartimento di Stato americano e braccio destro del Sottosegretario di Stato Henry Kissinger rilasciate al giornalista francese Emmanuel Amara. Pieczenik ha infatti ammesso di avere elaborato un piano per spingere le Brigate Rosse ad uccidere Aldo Moro, piano di cui il presidente Giulio Andreotti e il Ministro dell'interno Francesco Cossiga erano informati e complici.a tutto questo si sommano le testimonianze di alcuni Gladiatori che hanno dichiarato che era stato organizzato un blitz per liberare Moro e che doveva essere eseguito l'8 maggio del Questi uomini coraggiosi, agli ordini del generale Carlo Alberto dalla Chiesa e del commissario Pasquale Schiavone, erano pronti a intervenire ma, secondo le loro affermazioni, a bloccare le operazioni, è arrivato un contrordine del Ministro Cossiga. CONTINUA A PAG. Rubrica 11

12 Gastronomia 14 12

13 ...INTERVISTA A IMPOSIMATO MORO DOVEVA MORIRE Infine c'è la testimonianza dell'artificiere Vitantonio Raso, che ha dichiarato di avere trovato il corpo di Aldo Moro tre ore prima che venissero avvertiti i famigliari della vittima e le autorità. Raso ha detto che Cossiga sembrava sapere che il cadavere di Moro fosse in quell'auto. Dopo aver letto il suo libro come fa un cittadino a credere ancora nelle Istituzioni? molti uomini invece che rispettano il principio di legalità, di equità e di solidarietà che sono previsti dalla Costituzione. Gigi Pastore Rubrica Nelle Istituzioni ci sono molte persone perbene fedeli all articolo 54 della Costituzione - Tutti i cittadini hanno il dovere di essere fedeli alla Repubblica e di osservarne la Costituzione e le leggi. I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore - Ci sono degli uomini che non adempiono ai doveri della costituzione con disciplina ed onore e Realizzazione grafica e stampa di: biglietti da visita, volantini, brochure, manifesti (qualsiasi formato) tovagliette alimentari scatole porta pizza Realizzazione grafica di loghi Vendita gadget promozionali personalizzati Noleggio carrelli vele Realizzazione e gestione siti internet Via Nazionale, PADULA (Sa) Tel Cell

14 Gastronomia 14

15 FILETTO DI VITELLO FASCIATOAL LARDO CON FUNGHI PORCINI E TARTUFO (BIANCO O NERO) Ricette Dosi per 1 persona Tempo cottura: 30 Minuti Ingredienti: 1 Filetto 50 gr di Lardo di Colonnata 100 gr di Porcini interi Tartufo q. b. Cipolla, Sale, Pepe q. b. Burro q. b. Vino Bianco q. b. Olio d oliva q. b. PROCEDIMENTO: Preparate il trito di cipolla, disporre in una padella e fatela imbiondire. Tagliare i porcini a fette e saltarli con la cipolla precedentemente imbiondita e fate cuocere per circa quindici minuti. A parte fasciare il filetto di vitello con il lardo di colonnata con una spolverata di pepe e rosolarlo in olio e burro. Sfumare con un pò di vino bianco. Aggiungere i porcini con una grattuggiata di tartufo e lasciar cuocere per circa dieci minuti il tutto. PREPARAZIONE DEL PIATTO: Servite il filetto su un letto di porcini e aggiungete un altra grattuggiata di tartufo. CHEF RAFFAELE GALLO Agriturismo LA LOCANDA DEL GALLO - Casalbuono (SA) 15

16 Gastronomia FACEBOOK: dopo la morte l account si lascia in eredità 16 Una nuova funzione permette di scegliere a chi lasciare il proprio account Facebook dopo la morte. Il contatto designato, chiamato Legacy, potrà cambiare l immagine del profilo o lasciare un ultimo messaggio l contatto Legacy, dopo la morte dell utente, potrà entrare nella sua pagina Facebook per cambiare l immagine di copertina, lasciare un messaggio finale, scaricare i post condivisi, accettare richieste di amicizia o annunciare luogo e data dei funerali. Il nuovo servizio di nomina contatto Legacy è già partito negli Stati Uniti e presto sbarcherà anche in Europa. Già nel 2009 Facebook aveva messo a disposizione degli utenti un modulo per poter segnalare la morte di un utente iscritto, ma da oggi ciascun utente Facebook potrà nominare il contatto Legacy nel menu «Impostazioni». L utente può anche decidere di rimuovere il suo account dopo la morte, dando mandato direttamente a Facebook di rimuovere completamente la pagina. Inoltre, per i profili che non hanno assegnato alcun contatto Legacy, i familiari verificati, potranno chiedere a Facebook di commemorare l account del caro estinto. In questo caso sarà aggiunta la scritta «In ricordo di» sopra l immagine di copertina dell utente defunto.

17 ANNUNCI Offro, vendo, compro... VENDO Suzuki Samurai 2.500,00 non trattabili. Per info La F.R.A. Agenzia Pubblicitaria con sede a Padula (Sa), concessionaria del periodico Carpe Diem ricerca per il nuovo anno in tutto il Vallo di Diano e zone limitrofe personale da inserire nel proprio organico nel settore commerciale. Si offre, dopo breve periodo di prova, assunzione a tempo indeterminato oltre ad incentivi a raggiungimento degli obiettivoi e su tutte le vendite extra. La figura ricercata dovrà avere spirito di iniziativa, serietà e professionalità sui compiti assegnati, ottime capacità di relazione, attitudine al problem solving ed automunita. Non sono richiesti particolari titoli di studio e non vengono posti limiti di età. Per info e candidature: VENDO Ligabue Deluxe Edition Remastered cofanetto 8 CD. Mai usato, nuovo, cd ed album in perfette condizioni, per veri collezionisti e appassionati di musica. Prezzo affare 90,00. Cd non vendibili singolarmente. Info: CERCASI OCCUPAZIONE Ragazzo trentenne serio, puntuale e volenteroso, ricerca lavoro in qualsiasi settore zona Vallo di Diano. Ottima conoscenza del PC e del pacchetto Office. Disponibilità immediata, automunito, NO rappresentanze CERCASI OCCUPAZIONE Cercasi lavoro di ufficio, pregressa esperienza di segretaria. NO PERDITEMPO. Info: OFFRESI Ragazza laureata impartisce lezioni a bambini di scuole elementari e a ragazzi di scuole medie e superiori. NO PERDITEMPO. Info: VENDO Vendo passeggino usato color celeste, ottime condizioni, vero affare! Solo 100,00. Per info Per pubblicare i tuoi annunci gratuitamente scrivici all indirizzo mail: Annunci 17

18 Gastronomia 18 Via Fusara, 4 (di fronte alla Certosa di Lorenzo) - PADULA (SA) Tel Cell

19 ANNUNCI Offro, vendo, compro... VENDO Vendo varie parti interne e fanaleria renaultscenic 2008 Dispongo di: alzavetri anteriori e posteriori, stereo e casse acustiche, pulsante regolazione specchietti laterali, posacenere, fanali posteriori, specchietti laterali, faro anteriore sinistro, faretto antinebbia sinistro, plafoniera interna luce di cortesia. Per info: VENDO Vendo bellissimo pianoforte del 700, pezzo da collezione e rarissimo da trovare in cosi perfette condizioni. Prezzo bomba!!! 1.500,00 trattabili. Inoltre dispongo di svariati pezzi di antiquariato VENDO Vendo camera da letto completa di armadio 3 ante scorrevole color rovere, giroletto basso color wengè, n. 2 comodini ed un settimino, tutto ad 1.800,00. Info: VENDO Vendo go kart modello PCR sperimentale, anno 2012, 125 cc, assale da 50, motore SGM, 6 marce ,00. Info: VENDO Disponibilità di vari mobili e complementi usati a prezzi modici. Contatto: Annunci AFFITTASI Affittasi ampi locali commerciali a Polla da adibire come uffici, negozio, ecc.. Locale grande di 150 mq., locale piccolo di 68 mq. Fittasi insieme o separatamente. Affitto interessante. Chiamare al numero per informazioni. No perditempo. CERCASI Azienda con sede in Padula ricerca CARPENTIERE FALEGNAME con esperienza nel settore da inserire nel proprio organico. Gli interessati potranno contattarci al VENDO Vendesi appartamento vi Macchia Italiana 3 piano, mq 116 con annesso box auto garage di circa 25 mq. Info VENDO Azienda di arredamenti con sede in Buonabitacolo (SA), cerca falegname specializzato. Per info e candidature scrivere a o telefonare ai numeri VENDO Vendo Bimby modello TM31, nuovo ancora imballato. Ottimo prezzo! Info: Per pubblicare i tuoi annunci gratuitamente scrivici all indirizzo mail: 19

20 Idee casa Gastronomia

21 CHI BEN COMINCIA È A METÀDELL OPERA l importanza della prima colazione «Chi ben comincia è a metà dell opera». Proprio così iniziare al meglio ogni attività è un ottimo punto di partenza! E cosa c è di più importante di una sana colazione? Rappresenta l incipit giusto per affrontare gli impegni quotidiani con energia. Frequentemente le famiglie, al mattino, sono sempre in ritardo e ricorrono a colazioni lampo, in piedi, consumando magari solo una bevanda o merendine confezionate, troppo ricche in grassi. Abitudini, ahimè, bocciate! Come rimediare? Facile. Vale la pena svegliarsi in anticipo e consumare una sana prima colazione. Al mattino il nostro corpo si rimette in moto e necessita del giusto carburante per ripartire. Numerosi studi hanno avallato tale ipotesi: una colazione adeguata, infatti, si associa a un miglioramento del quoziente intellettivo in bambini e adulti; al contrario, saltare il primo pasto comporta il peggioramento delle funzioni cognitive nelle prime ore della giornata (nei bambini, ad esempio, si manifesta un deficit di concentrazione). Ma cosa rende la colazione tanto importante? Il principale indiziato è il cortisolo (noto ai più come ormone dello stress), secreto dal surrene ad alte concentrazioni quando l organismo si trova in condizioni sfavorevoli, come il lungo digiuno delle ore notturne. La sua secrezione è massima al mattino per poi calare progressivamente nell arco della giornata. In condizioni fisiologiche, il cortisolo rifornisce il cervello della sua fonte indispensabile di energia, il glucosio. Purtroppo però, esso accelera la degradazione proteica, e, in alcuni distretti corporei (principalmente addome, tronco e viso) stimola la sintesi degli acidi grassi, promuovendo l aumento del tessuto adiposo. Dunque, un incremento del cortisolo in circolo per un periodo prolungato, può provocare aumento della massa grassa, riduzione della massa magra e numerosi danni all organismo (come osteoporosi e fragilità della parete dei vasi sanguigni). Pertanto, è opportuno non saltare la colazione: stimolerebbe ulteriormente la secrezione di cortisolo, già massima al mattino. Fare regolarmente colazione, inoltre, comporta una riduzione dei livelli plasmatici del colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo cattivo) e un miglioramento della risposta insulinica durante i pasti successivi. Ecco svelato l arcano! Le linee guida italiane per una corretta alimentazione dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) suggeriscono di assumere con la prima colazione circa il 20% delle calorie giornaliere. Fare colazione, però, non basta. Occorre scegliere una colazione che fornisca tutta l energia e i nutrienti necessari. Una colazione equilibrata prevede: - una fonte di fibre (ad esempio frutta fresca o spremute); - una quota di carboidrati complessi (come pane, fette biscottate o cereali) a basso indice glicemico: il loro lento assorbimento evita picchi glicemici e modula la risposta insulinica, garantendo una riserva energetica a più lungo termine; essi stimolano anche il rilascio degli ormoni della sazietà (GIP, GLP-1 e CCK ) comportando l assunzione di una minore quantità di cibo nella giornata; - una significativa quota proteica e lipidica (data da latte o yogurt) in grado di inibire il rilascio della grelina, proteina prodotta dallo stomaco che stimola la fame. Ulteriori studi evidenziano come siano meno predisposti al sovrappeso e all obesità i consumatori regolari di prima colazione; in particolare, gli adolescenti normopeso inclini a questa sana abitudine mantengono, in linea di massima, un IMC (Indice di massa corporea) ottimale anche in età adulta. In definitiva, niente più scuse per cominciare al meglio la vostra giornata: da oggi in poi, una ricca colazione per un pieno di energia senza eguali! BIOLOGA NUTRIZIONISTA Dott.ssa Maria Giovanna Tardugno Cell Rubrica 21

22 Idee casa 22

23 CHI BEN COMINCIA È A METÀDELL OPERA l importanza della prima colazione Idee casa 23

24 Idee casa FL Falegnameria LAPENTA S.n.c di Bruno Lapenta & F.lli Via Riva Peglio, 63 - Buonabitacolo (Sa) Tel. & Fax.: mail: CON I NOSTRI PRODOTTI POTRAI USUFRUIRE DELLA DETRAZIONE FISCALE ATTUALMENTE IN VIGORE FL Chiesa S. Antonio S.S.517 BUSSENTINA Direzione Buonabitacolo PVC LEGNO/PVC/ALL. LEGNO/ALL. LEGNO/PVC Zanzariere e Avvolgibili Finestre in legno Finestre in legno/alluminio Finestre in PVC Finestre in legno/pvc/alluminio Finestre in alluminio/legno Persiane in alluminio Persiane blindate Portoni blindati Porte in Legno classiche e moderne Scale in legno Arredamenti classici e moderni su misura 24 30

25 ESTRAZIONI PETROLIFERE, DAL VALLO DI DIANO PIOGGIA DI CRITICHE AL GOVERNATORE MARCELLO PITTELLA E' polemica nel Vallo di Diano per la frase che Marcello Pittella, governatore della Basilicata, ha detto dopo la puntata di Presa Diretta dello scorso 22 febbraio. Rubrica «Prima che ai lucani possano essere chiesti ulteriori 'sacrifici' in tema Petrolio, - dichiara Pittella - sarà logico attendersi che anche altri territori (a partire da quelli delle regioni vicine, nei quali è stata accertata la presenza di gas e oil) facciano altrettanto. Vedi Vallo di Diano in Campania, confinante con le aree della Val D Agri». Le dichiarazioni di Pittella hanno scatenato una vera e propria pioggia di reazioni nel Vallo di Diano ed ecco che il territorio valdianese si mobilita per respingere quello che viene considerato un vero e proprio attacco. Primo ad intervenire il Comitato No Petrolio nel Vallo di Diano, che ricorda di essere tra i fondatori del No Triv nazionale e chiede a Pittella di ritornare quanto prima su posizioni consone al ruolo istituzionale che ricopre. Il governatore lucano sottolineano dal comitato - farebbe bene a dirigere la sua Forte Irritazione contro i responsabili dello sfascio economico e sociale della sua regione che nel 2014 ha registrato un -6.6% sul Pil, peggiore dato tra le 20 regioni d Italia. Il Comitato pone poi due quesiti, nati dalle riflessioni seguite alle affermazioni del governatore lucano. Quando è stato accertato che nel Vallo di Diano esiste il petrolio, dato che l unico pozzo esplorativo che si era programmato di fare non ha mai visto la luce? chiedono Per quale motivo lega lo sviluppo di nuovi pozzi estrattivi in Basilicata al previo impianto di pozzi nel Vallo di Diano?. Dal Comitato assicurano che vigileranno al di qua e al di là dei monti, senza confini territoriali, e che saranno ovunque a presidiare. Un altro intervento altrettanto duro nei confronti del Presidente della Regione Basilicata arriva del Gruppo Positivo SI Cambia di Sala Consilina: Ribadiamo il nostro NO alle trivelle si legge in una nota stampa - e non consentiamo a nessuno di intervenire sulle scelte politiche di territori vicini ma appartenenti ad altre Regioni. Se Pittella ritiene, dopo aver sacrificato per anni la bellissima terra di Basilicata, di poter liberamente scambiare l oggetto del sacrificio, utilizzando la nostra terra, ha proprio toppato. Non mancano reazioni anche da parte degli amministratori valdianesi: Elia Rinaldi, sindaco di Buonabitacolo, ricorda che il Vallo di Diano ha sempre mostrato una netta contrarietà alle perforazioni petrolifere. Tra l altro sottolinea Rinaldi- mi sembra piuttosto anacronistico voler continuare a estrarre petrolio, anziché sfruttare le risorse energetiche non inquinanti, meno costose e sempre disponibili. Stando ai risultati economici e occupazionali ottenuti finora nella vicina Basilicata conclude il primo cittadino - il petrolio non rappresenta neppure una risorsa in grado di generare sviluppo e lavoro. Anche il presidente della Comunità montana Vallo di Diano, Raffaele Accetta, considera quella di Pittella una vera e propria invasione di campo non richiesta. 25

26 Idee casa Imbottigliamento Gas Liquefatti 26 Contrada Fabbriche, 13 - Padula Scalo (Sa) Tel Telefax

27 ARIETE Clima frizzante, di disponibilità agli eventi, alle situazioni e alle persone. Ti aspetta un periodo piacevole, denso di contatti, di amicizie, ma anche di riflessioni sul tuo passato, sulle difficoltà che hai superato e che ti hanno reso la persona che adesso sei. Dal punto di vista pratico, marzo sarà un mese appagante per vita di società e familiare, venato ancora da qualche tensione (forse brutti ricordi?) ma anche da belle soddisfazioni lavorative ed economiche. che mai. Meglio, quindi, affrontare questo marzo pazzerello aprendo l ombrello della pazienza, che, in molti casi, potrebbe scarseggiare. Le stelle vogliono volutamente sorvolare su quello che andrà così così per farti vedere le belle cose che comunque ci saranno: da metà mese, circa, Mercurio sarà in Pesci e Venere in Toro: e per te vorrà dire maggiore gioia di vivere, di amare, di socializzare. Guarda il bicchiere mezzo pieno, perché, per sorridere con la pubblicità, tu vali. Dunque non farti scoraggiare dalle avversità, e sii fiducioso in te stesso e nella tua bella sensibilità. Oroscopo TORO Un pizzico di malumore targato Mercurio in Acquario potrebbe inaugurare il mese. Ma non preoccuparti, cara o caro Toro, perché si tratta solo di fastidi passeggeri (che riuscirai ad arginare molto presto), probabilmente con un amico invadente o un equivoco, forse legato al denaro, in casa.la seconda parte di marzo ti vedrà in pole position, pronto a goderti la vita, ad acchiappare al volo le belle occasioni offerte dalla Primavera e dalla Pasqua imminente. Buon divertimento! LEONE Questo mese sarai vitale, grintoso e ruggente. Ma dovrai fare attenzione, almeno per la prima metà di marzo, a non trasformare la tua determinazione in ostinazione mentale e vis polemica. Infatti, con Mercurio in opposizione fino al 13, la tentazione, durante eventuali discussioni, sarà quella di rispondere con eccessiva forza. Nel complesso, però, ti aspetta un periodo piacevole, ricco di soddisfazioni anche se ogni tanto potresti vivere alcuni momenti di malumore. GEMELLI La tua forza, rappresentata da Marte, in sestile dall Ariete, sarà la vivacità: e che voglia di vivere per la prima parte di marzo! Ma con l ingresso di Mercurio in Pesci, da metà mese circa, questa forza potrebbe trasformarsi in polemica. Occhio alle battute spiritose: anche senza volerlo (ma in qualche caso, potresti volerlo eccome!) rischi di offendere una persona permalosa. Attento agli equivoci! CANCRO Marte contrario per tutto il mese potrebbe esasperare le tensioni latenti e rendere te, i tuoi cari e le persone che ti sono attorno, più reattivi VERGINE Ti aspetta un periodo scorrevole, specie nella prima parte, quando ti converrà fermati ed esaminare attentamente che cosa non funziona in casa, o nella tua vita in generale. Ti servirà per prevenire i dubbi e le insicurezze che Mercurio potrebbe esasperare da metà marzo, quando sarà in opposizione dai Pesci e potrebbe risvegliare i transiti tesi di Nettuno e Saturno. Ad esempio, sacrifichi le tue esigenze per andare incontro agli altri? Ti fai da parte troppo spesso? Questi sono punti deboli che ti impediranno di essere te stesso al cento per cento. Non aver timore: a volte le difficoltà arrivano per aiutarti a trovare soluzioni definitive e per sostenere la svolta. Procedi e sii sincero con te stesso. CONTINUA A PAG

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon

Testi di: Simona Pigini Disegni di: Mario Dalbon UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE E PROVINCIALE DI MILANO CONIACUT GUIDA PRATICA ALLA COMPRAVENDITA DELLA CASA Progetto cofinanziato dal Ministero delle Attività Produttive RegioneLombardia

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli