Una catechesi giovane

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Una catechesi giovane"

Transcript

1 ANNO XIX Numero 163 PERIODICO DELLA PARROCCHIA SANTI PIETRO E PAOLO Via Dante, 25 - OPERA - Telefono 02/ Gennaio 2010 RISONANZE NATALIZIE Raccolgo alcuni doni belli di Natale che sono sempre da condividere. 1. Un amica (81 enne, non pensate male!) è venuta a trovarmi. E una tosta, impegnata nel sociale e svolge ancora volontariato almeno tre giorni alla settimana in alcuni ospizi della zona (le coetanee sono stupite della sua disponibilità e generosità), aiuta alcune donne marocchine e relativi figli (sono testimone giovanneo, i miei occhi hanno visto ). Nel nostro incontro apriva e concludeva la sua Riconciliazione con queste parole: Credo in Gesù Cristo perché c è la carità! 2. Una mamma, con marito che ha perso lavoro, e due bimbe piccole, mi diceva piangendo: Sono contenta! perché le mie bimbe ci hanno detto: Non vogliamo tanti regali, uno solo! Hanno capito la nostra situazione!. 3. L obbligo sociale dei regali: una ragazza, da poco tempo con lavoro saltuario, confidava rabbrividendomi il cuore: Ho regalato al mio bello un cellulare da 800 euro e un vestito da euro!. E poi sento da amici che come regalo per i 18 anni e di Natale i genitori hanno regalato una macchina da euro. EDITORIALE Un dono non ha valore, ma la giustizia ha ancora più senso. E infine un regalo impacchettato con carta milanista consegnato da una mamma [la carta che avvolgeva il regalo era piena di scritte dal tenore: sono rossonero al 100%, rossonero forever (vi risparmio le altre)]. Guardo il pacchetto e formulo due ipotesi. O la mamma anziana ha sbagliato a darmi questo pacchetto, perché la figlia sa bene che sono interista. Oppure ha voluto farmi un affronto. Decido quindi di non aprire il regalo e di comunicare con Lucia (per questa volta la chiamiamo così). Lei mi assicura: E per te! Aprilo e leggi il biglietto! Apro il regalo avvolto dalla carta milanista e vi trovo una copertina fatta a mano, da lei, con rombi nerazzurri. Il cuore mi si è aperto con un sorriso e in fretta leggo il biglietto Caro Olinto, quando parla con me non si fermi alle apparenze, ma vada sempre oltre! Le auguro Buone Feste! Con affetto sincero, Lucia!. Rinascere nel cuore conta. Anche se ho fatto una magra figura. Auguri di buon anno, per dire a voi tutti che vi ricordo e apprezzo la vostra amicizia. don Olinto Una catechesi giovane Come ben sapete, quest anno la catechesi parrocchiale rivolta alla comunità adulta e di giovani si articolerà sul tema: Il Vangelo ai giovani Gli incontri di catechesi riprenderanno in Quaresima secondo il calendario che trovate a pagina 2. Scossa di coscienza A proposito della tragedia che ha colpito Haiti, riportiamo il commento del giornalista Massimo Granellini, pubblicato su La Stampa del 15 gennaio. Sconvolto dagli effetti apocalittici del terremoto di Haiti, sono andato in cerca di informazioni per scoprire com'era la vita nell'isola, fino all'altro ieri. Ho appreso che l 80% degli haitiani vive (viveva) con meno di un dollaro al giorno. Che il 90% abita (abitava) in baracche senza acqua potabile né elettricità. Che un bambino su tre non raggiunge (raggiungeva) i 5 anni. E che, degli altri due, uno ha (aveva) la certezza di essere venduto come schiavo. Se questa è (era) la vita, mi chiedo se sia poi tanto peggio la morte. Ma soprattutto mi chiedo perché la loro morte mi sconvolga tanto, mentre della loro vita non mi è mai importato un granché. So bene che non possiamo dilaniarci per tutto il dolore del mondo e che persino i santi sono costretti a selezionare i loro slanci di compassione. Eppure non posso fare a meno di riflettere sull'incongruenza di una situazione che mi induce a piangere per un bambino sepolto sotto i detriti, senza pensare che si tratta dello stesso bambino affamato che aveva trascorso le ultime settimane a morire a rate su quella stessa strada. Così mi viene il sospetto che a straziarmi il cuore non sia la sofferenza degli haitiani, ma il timore che una catastrofe del genere possa un giorno colpire anche qui. Non la solidarietà rispetto alle condizioni allucinanti del loro vivere, ma la paura che possa toccare anche a me il loro morire. Rispondendo all'appello del cardinale Tettamanzi, e in sintonia con la colletta straordinaria indetta dalla Conferenza episcopale italiana, durante le messe di sabato 23 e domenica 24 gennaio si raccoglieranno offerte a sostegno delle popolazioni haitiane colpite dal terremoto. Cc. Postale intestato a Caritas Ambrosiana ONLUS Oppure cc IBAN IT16 P Cerchiamo di essere generosi!

2 Catechesi Quaresima 2010 Lunedì 22 febbraio 2010 Giovani come girandole al vento: l dolore e l'ansia di crescere Il disagio giovanile oggi Facilitatore don Vittorio Chiari Lunedì 1 marzo 2010 Verso quale orizzonte culturale volano i giovani? Facilitatore don Luca Violoni Lunedì 8 marzo2010 Il mondo dei media e i giovani: un'amicizia seria? Facilitatore Elisa Zambardieri tutti gli incontri si terranno, in chiesa, alle 21 oppure il giorno dopo alle 15 Per vivere bene questo tempo di grazia ci invitiamo: alla celebrazione della liturgia con le lodi (mattino ore 8), il vespero (sera ore 19.15) come azione di lode al Signore con tutta la chiesa. alla preghiera personale aiutati dal sussidio La Parola ogni giorno: Radice della comunione battesimale come cura personale del cuore. a risparmi e donazioni, a favore di Casa Betania come concretezza del nostro amore. alla Messa domenicale con una testimonianza di amici che svolgono un ministero o cammino con i giovani nella nostra parrocchia come invito alla disponibilità nel servizio. Parrocchia Santi Pietro e Paolo in Opera IL VANGELO AI GIOVANI PER UNA COMUNITA CHE SI PRENDE CURA DELLA FEDE DEI GIOVANI ESERCIZI SPIRITUALI IN PARROCCHIA tutti gli incontri si terranno, in chiesa Mercoledì 24 Marzo 2010 Trasmetter la fede. Fare spazio all appropiazione. con Luca Moscatelli, teologo Giovedì 25 Marzo 2010 Accogliere la grazia dei giovani. Non trattenere il dono dell esperienza con Luca Moscatelli, teologo Ringraziamenti Grazie di cuore a tutti i ragazzi della parrocchia che hanno donato i giochi per i nostri bambini ospiti nel villaggio per orfani di Kafue in Zambia. Con il loro gesto hanno fatto felici altri bambini meno fortunati di noi. Confermiamo inoltre di aver ricevuto da don Olinto la somma di 300 Euro per far fronte ai bisogni del villaggio. Un grosso abbraccio - ciao Katia e Domenico UNA SOSTA DA PRENDERSI Esercizi spirituali tempo di preghiera, silenzio, meditazione della Parola, ascolto di un maestro spirituale e fraternità a Vigo di Fassa o Piacenza Variopinto Gli Amici dello Zambia a favore del progetto Home Villane per bambini in difficoltà a Kafue Qui sotto la benedizione dei cercatori di stelle all Epifania La giovinezza di Dio e la buona notizia del giovane guida Padre Beniamino Rossi missionario scalabriniano per capire il nuovo di Dio e del mondo per prendersi cura della fede dei giovani da venerdì 26 a domenica 28 febbraio 2010 Quota di partecipazione: Euro 90 Iscriversi in segreteria parrocchiale

3 ANNIVERSARI DI MATRIMONIO 31 GENNAIO 2010 FORTE E L AMORE Sabato 30 Gennaio: RITIRO SPIRITUALE (presso la Chiesa Madonna dell Aiuto) ore 15.30: Ritrovo segue meditazione preghiera silenziosa ore 16.30: Sacramento della Riconciliazione ore 17.15: Prove preparazione Liturgia Domenica 31 Gennaio: ore 11.00: Ritrovo in Chiesa ore 11.15: Celebrazione con Benedizione delle coppie Al termine: Rinfresco in Oratorio Pellegrinaggio in Israele 8 19 agosto 2010 Galilea, Gerusalemme, Betlemme, deserto di Giuda viaggio in aereo 1200 circa caparra (per bloccare voli): 200 entro 31 gennaio a breve informazioni più dettagliate festa della maschera, dell ironia, del piacere di essere altre identità, nuovi mondi SABATO 20 febbraio 2010 Prepariamo le maschere in oratorio, tema: informazioni a catechismo Pellegrinaggio Aprile 2010 Fatima, Santiago, Lisbona e altre cittadine vicine viaggio in aereo camera doppia 850 camera singola 980 quota terzo letto 800 iscriversi in segreteria parrocchiale domande di chiarimento e caparra (30% quota) domenica 31 gennaio ore 17 in oratorio Quattro giornate, un unico cammino 31 Gennaio, Festa Diocesana della Famiglia, «Il sacerdozio coniugale, una vocazione a servizio dell amore» 7 Febbraio XXXII Giornata per la Vita, «Un popolo sacerdotale si prende cura della vita» 14 Febbraio Giornata diocesana della solidarietà, «Il lavoro: vocazione di ogni persona nel mondo» 11 Febbraio Giornata mondiale del malato, «Una comunità sacerdotale serve con amore chi soffre» Biografia di comunità Sostieni e rafforza la fede di genitori, amici e parenti di : Davide Colombo,Rebecca Merlini, Aurora Miceli, Manuel Ilardo, che hanno ricevuto il battesimo. Accompagna col tuo amore: Giuseppa Minardi, Giuliano Casati, Maria Carla Albini, Costantino Lorenzo Magazzino, Rosa Marcellina Fontana, Maurizio Mauro, Mario Calori, Dalia Balivi, Antonio Corrado,Renata Tosi, Gabriella Cigognini,Antonio Aiello, Ester Mera, defunti in questo mese. FONDATO NEL 1992 Direttori (f.f) Don Olinto Emanuele Elli Impaginazione Pesso Stampa Cesare, Gianni Registrazione Tribunale di Milano n.610 del 14/11/1992 Stampato in proprio

4 La lettera del vicario Se vuoi coltivare la pace Il messaggio del Papa comincia con questo se che m inquieta. Se vuoi : significa che puoi anche non volere. Significa che potrebbe anche darsi che sulla faccia della terra ci siano persone che non vogliono coltivare la pace. Mentre leggo il messaggio di Papa Benedetto XVI per la 43ma giornata mondiale della pace, questo pensiero mi accompagna come una specie di stranezza improbabile. Com è possibile non volere la pace? Ma quando poi mi guardo in giro, quando ascolto le notizie dei fatti del giorno o raccolgo le confidenze sulle vicende delle famiglie, quando assisto alle discussioni, mi rendo conto che non è poi così improbabile: c è davvero gente che non vuole coltivare la pace. Mi sembra di vedere i segni di una suscettibilità intollerante che vive alla ricerca di pretesti per litigare: basta una distrazione, una parola maldestra anche solo l impressione di un torto, di un trattamento un po severo nei propri confronti o nei confronti dei propri figli e si scatena una polemica che in poco tempo può arrivare alle mani o agli avvocati. Mi sembra di vedere i segni di un egoismo aggressivo, pronto ad attaccare chiunque dia l impressione di essere un disturbo, un limite, un invadenza. L ideale dell eroe che si sacrifica per il bene della comunità si è corrotto, fino a proporre l ideale di sacrificare gli altri e la comunità per presunto benessere o sicurezza. Mi sembra di vedere i segni di una paura che riempie di allarmi le notizie, gli incontri, i rapporti, sempre a sospettare un aggressore, un nemico. È dunque con ragione che il Papa mette un se davanti al vuoi la pace. La notizia più interessante è che gli angeli continuano a cantare: sulla terra pace agli uomini che Dio a- ma (Lc 2,14). Gli angeli continuano a cantare e sono molti che, sorpresi dal canto, alzano il capo e rimangono incantati dalla gloria di Dio nel più alto dei cieli. Gli angeli continuano a cantare e sono molti che si lasciano convincere al cantico della pace e invocano guarigione. Infatti la suscettibilità intollerante, l egoismo aggressivo e la paura sono ferite, sono malattie e possono portare il mondo intero alla rovina. Ma gli angeli continuano a cantare e indicano a chi vuole la via della pace. Così molti si dicono: Andiamo dunque a Betlemme, vediamo questo avvenimento che il Signore ci ha fatto conoscere e incontrano presto il Principe della pace. Don Mario il vicario Casa di Pietro e Paolo Un anno di accoglienza L esercizio 2009 della nostra associazione si è chiuso con venti famiglie ospitate e un bilancio in attivo. Si è chiuso il primo anno di attività della Casa di Pietro e Paolo. Al 31 dicembre era ospite una signora con due figli in visita al marito detenuto presso il carcere di Opera. E una coincidenza che fa ben sperare e che rispecchia l andamento dei mesi precedenti; l appartamento infatti è stato abitato quasi tutto l anno ad esclusione di venti giorni di chiusura in agosto. Purtroppo alcune richieste si sono sovrapposte e non tutte dunque hanno potuto essere soddisfatte. In questi casi abbiamo comunque suggerito indirizzi di alloggi comodi e a buon mercato. Tutti gli ospiti, alla fine della permanenza, si sono dichiarati pienamente soddisfatti, sia dal punto di vista logistico ed economico che da quello dell accoglienza e del rapporto umano. Alcuni che avevano bisogno di tornare non hanno esitato a prenotarsi ancora da noi; tutti, per manifestare la loro gratitudine, hanno lasciato una piccola offerta in aggiunta al dovuto. In sintesi le cifre sono : 20 famiglie ospitate 15 richieste respinte surplus dell esercizio: Ricordiamo che l appartamento è a disposizione degli accompagnatori di persone in cura o ricoverate in ospedali della zona e di familiari di carcerati in visita ai loro parenti. L appartamento è completamente ammobiliato (comprese stoviglie, lenzuola e coperte) e per l utilizzo chiediamo un rimborso spese calcolato sugli effettivi consumi, ma che si aggira in media intorno ai 10 euro/giorno. Per prenotazioni: , ore ufficio, oppure al Il Dizionario della Liturgia / 1 Con questo numero vorremmo dare inizio a una rubrica dedicata all esposizione dei termini lessicali che ci informano sulla liturgia della Chiesa, sul suo progetto liturgico: i grandi valori e significati del celebrare cristiano, articolato nei suoi riti di base e nei suoi elementi costitutivi. E per cominciare abbiamo scelto proprio la parola Liturgia : Scandisce le riunioni liturgiche del popolo cristiano, in cui Cristo è attivamente presente in virtù dello Spirito Santo e, con la parola e il segno sacramentale, rende i fedeli partecipi del suo trionfo pasquale. Il fulcro della celebrazione liturgica è l'eucaristia e ad essa sono ordinati tutti gli altri sacramenti. Appartengono alla liturgia le celebrazioni della Parola, la Liturgia delle Ore, nella quale la Chiesa insieme a Cristo, innalza a Dio lodi e preghiere. Ne fanno ancora parte le celebrazioni liturgiche delle Chiese locali (processioni, devozioni), dette anche «liturgie diocesane». Poiché la Chiesa è il popolo di Dio riunito intorno a Cristo, la liturgia è la fonte da cui sgorga tutta la sua forza e contempora neamente la mèta cui tende tutto il suo agire.

5 Notizie dal Burundi Noelinziza Umwaka mushasha (Buon Natale e buon anno nuovo) Eccomi di ritorno dalle vacanze natalizie africane, vi porto i saluti da Stefano (come vi ricordate è partito a novembre per il Burundi) e vi ringrazia ancora per il calore e l affetto dimostrato nell occasione del suo mandato missionario. Vi racconto qualcosina del Burundi, o meglio, qualche mia impressione: sicuramente si può dire che la povertà regna sovrana. La realtà che si percepisce è che la popolazione non vive, cerca di sopravvivere, inventandosi vari modi per poter guadagnare qualcosa per il pasto giornaliero. Il Centro Don Bosco, dove risiede Stefano e dove tutti mi hanno accolto con grande affetto, si trova nella periferia di Bujumbura, Buterere uno dei quartiere più poveri: quasi tutti hanno una casa, non sempre molto stabile soprattutto a causa delle forti piogge di questo periodo, ma non sempre hanno da mangiare, soprattutto più volte al giorno come noi Per le strade si incontrano sempre un sacco di persone, a piedi o in bicicletta, camminando verso il futuro molto prossimo, che li attende, questa è l immagine che più mi è rimasta impressa. Non voglio togliervi però il piacere di leggere poi quello che ci racconterà Stefano, quindi vi porto i suoi saluti, lui sta bene e sta iniziando ad entrare nel vivo della missione, collaborando con i locali e con i Salesiani stessi. Presto avrete sue notizie, magari con una piccola proposta di gemellaggio tra la nostra comunità e quella di Buterere, per ora vi auguro, vi auguriamo un felice e sereno anno nuovo. Alla prossima puntata! Paola Schinelli Banco Alimentare La carità non avrà mai fine La XIII edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare ha portato alla raccolta di oltre tonnellate di prodotti alimentari che saranno distribuiti agli oltre enti convenzionati con la Rete Banco Alimentare, attraverso la quale sono assistiti 1,3 milioni di persone ogni giorno. Anche in un periodo di confusione e crisi come quello attuale, la generosità delle persone è stata immensa: il dono di una parte della propria spesa è entrato nel cuore della gente, diventando un vero e proprio gesto di popolo. La carità continua ad essere più forte della crisi economica e l'esperienza della Colletta Alimentare è una risposta concreta al bisogno materiale del povero e allo stesso tempo al desiderio di rompere la catena della solitudine che sempre più spesso attanaglia le persone. Cammino preparazione matrimonio cristiano / 1 Un incontro che prosegue Cammino preparazione matrimonio cristiano / 2 La scoperta di una comunità amica Il corso o cammino di preparazione prematrimoniale è stato interessante. Ci siamo avvicinati a questo percorso con curiosità ed entusiasmo, e sono riemersi valori insiti in noi. Il nostro primo incontro con la parrocchia è stato semplice e al passo coi tempi! Lo scambio di idee tra le varie coppie ci ha fatto capire che il percorso è uguale per tutti: chi prima chi dopo si scontra con i problemi di tutti i giorni, con la realtà non sempre rosea e felice. Siamo fortunati di aver conosciuto la nostra coppia leader. Sono sicuramente un esempio da seguire; sono stati al nostro fianco aprendoci gli occhi sul vero significato del matrimonio e dello stare insieme. Abbiamo voglia di continuare questo cammino che ci avvicina alle persone che come noi hanno bisogno di stare insieme e condividere la nostra gioia dell amore. Siamo molto contenti di sposarci, ma nello stesso tempo sappiamo che non sarà una passeggiata, sarà l avventura piu importante e piu bella della nostra vita, avremo bisogno di sostenerci l uno con l altra, consapevoli che l amore ha degli stadi e dei linguaggi da coltivare e verosimilmente da studiare e da mettere in atto. Sposarsi in chiesa per noi ha il valore di una promessa che vogliamo scambiare di fronte alle persone piu care che speriamo ci stiano sempre accanto e ci aiutino a crescere come famiglia. La cerimonia di consegna dell attestato di fine corso è stato un momento molto bello e coinvolgente che ha segnato la fine di un capitolo, ma allo stesso tempo un nuovo inizio tutto da assaporare passo dopo passo. In alto i cuori! Serena & Filippo Molte sono state le riflessioni nate dall esperienza al corso pre-matrimoniale; forse la più pregnante è stata quella di aver conosciuto, oltre il significato di un cammino di evangelizzazione e catechesi, riscoperta della fede di Gesù Cristo, la comunità religiosa di Opera. Inizialmente eravamo un po perplessi in quanto pensavamo a un corso basato solo sulla religione, invece ogni incontro portava con sé argomenti diversi seguiti da momenti di riflessione, di a- scolto e confronto con gli altri creando un atmosfera di riflessione che ha permesso di creare uno spazio di pensiero e di libertà, nel quale poter esprimere dubbi, perplessità nell intraprendere un cammino di riscoperta della propria fede. In tal senso è stata molto brava la coppia guida, mai invadente, sempre disponibile e in grado di creare e stimolare riflessioni che ci portavamo poi a casa. Spesse volte, infatti, ci siamo soffermati a riflettere, a discutere di argomenti che per mancanza di tempo o per l apparente difficoltà nel parlarne non si riesce, maturando di volta in volta la consapevolezza che il cammino di una giovane coppia che decide di stare insieme tutta la vita non è sempre cosi scontato. E importante affidarsi a una guida per iniziare un viaggio; possiamo sinceramente dire di aver trovato una comunità molto viva e attiva; e che a poco a poco l abbiamo immaginata come un porto sicuro dove poter sostare nei momenti in cui dubbi, perplessità ci fanno sentire il bisogno di una pausa di riflessione. Francesca e Giuseppe

6 Casa di Betania La ricetta per un Natale diverso Un esempio di accoglienza, integrazione e interculturalità vicino a Opera Un chilo di carne di bovino adulto, due bottiglie di passata di pomodoro, due scatole di lasagne e tanto a- more: è la ricetta dell'accoglienza e della cristianità vera e attiva che "si fa prossima". Questa la buona, allegra e vitale ricetta che è stata messa in tavola la sera del 25 dicembre per festeggiare il Natale di una famiglia davvero particolare e che ha unito una ventina di commensali arrivati, come i magi, da culture e luoghi diversi e lontani. E' la ricetta che si segue quotidianamente a Casa di Betania. il centro di terza accoglienza, che ospita migranti che scappano da guerre, fame e mancanza di diritti umani, che sorge a pochi chilometri da Opera a Rozzano Ponte Sesto. Una nostra parrocchiana è andata a condividere con loro, con i migranti stranieri, questa cena di Natale, preparata da Sara, la giovanissima direttrice del Centro, e ha voluto raccontarcela così. E' Natale. Questa mattina mi è arrivato un invito particolare. Ho accettato senza indugio, anche se con sorpresa ed emozione. Un vera sorpresa di Natale, che l avrebbe reso diverso da tutti gli altri. Consapevole che una cena magra avrebbe arricchito la mia giovane e quasi inesperta vita ne ho preso atto, non sapendo bene chi, e che cosa, avrei trovato là alla Casa di Betania. Il tempo di mettere il cappotto e di pensare Cosa porto a cena? Sono ospite, è Natale che cosa posso dare a questa gente che ha sofferto, che non ha nulla e che troverò li? Non ho niente... Del vino? Ma se poi sono musulmani o di qualche altra religione? E allora saprò capirli? Come comunicheremo? Tutto questo mi sono chiesta; alla fine senza risposte ho preso atto della mia ignoranza e sono andata ospite senza un dono, senza niente, solo io. Sono andata senza un dono alla mensa di gente più povera di me. Sono italiana, giovane, sana, laureata con il massimo dei voti. È vero, anch io ho i miei problemi, sono disoccupata, mando curriculum sui miei studi umanistici a decine di indirizzi mail sapendo che finiranno nel cestino, non Al centro della foto Sara, la giovane direttrice del centro, con alcuni degli ospiti e il presidente dell'associazione di volontariato cristiano Amici della Casa d'accoglienza Casa di Betania ho idea di come farò a crearmi una famiglia e rendermi autonoma. E come me molti miei amici. Siamo italiani, spesso figli di migranti, e forse presto migranti lo saremo anche noi Questa sera così speciale starò dunque a tavola con altre persone come me, giovani, adulti e anche persone di una certa età, tutti accomunati da una sola cosa davanti ad un piatto unico di lasagne: cerchiamo la pace. La pace e la serenità che può dare un lavoro, una casa e più di tutto i sorrisi benevoli e le attenzioni di persone dal volto amico, non incattivito. Siamo tanti a tavola, tutti diversi per età, colore della pelle, esperienze e lingua (loro ne parlano almeno tre o quattro; io conosco solo la mia di lingua e un po' di francese scolastico...), ma sorridiamo a questo piatto di pasta buona e ceniamo come fosse davvero la nostra casa. Sono venuta a mani vuote e solo un piccolissimo ringraziamento ho potuto offrire: i piatti che ho lavato... I Natali di chi cerca Cristo nella sua vita, di chi parla di Gesù, di chi si dice cristiano anche in tv, vorrei fossero sempre così. Vorrei così tutti i giorni: che fossero di servizio e condivisione, di accoglienza del prossimo, chiunque esso sia. Voi che venite da tutto il mondo avete colmato un po' di quel vuoto che oggi i giovani, ma anche gli adulti, hanno dentro. Con il vostro esempio di coabitazione e condivisione dei bisogni primari, di conoscenza interculturale e rispetto reciproco, mi avete dato una spinta per vincere lo sconcerto e la paura che ho per la situazione lavorativa e u- mana in Italia. In particolare, quel giorno, il mio pensiero era rivolto alla centinaia di famiglie disperate per la perdita del lavoro con la chiusura dello stabilimento Fiat di Termini Imerese in Sicilia. Migliaia di persone che perderanno la pace e si troveranno probabilmente a dover emigrare, come i loro, e i nostri, genitori e nonni Tutti migranti come questi qui vicino ad Opera, a noi, a me. Grazie a Sara e al presidente dell'associazione Amici della Casa d'accoglienza Casa di Betania che si occupano di voi e di chiunque avrà bisogno in futuro. Antonella Quaranta

7 Lettera aperta ai genitori Fa la cosa giusta Carissimi genitori, nella gratitudine al Signore perché ci chiama a camminare nella luce della sua amicizia, vorremmo dirvi del disagio che stiamo vivendo nel sentire il cammino di introduzione alla vita cristiana (catechismo e incontri ad esso collegati) come un cammino da voi non pienamente condiviso e accolto, con interesse e passione... Ci stiamo interrogando da tempo sulla modalità con la quale rendere comprensibile e adeguato il cammino di introduzione alla vita cristiana. Noi, da parte nostra, ce la mettiamo tutta. Ci troviamo periodicamente per programmare e verificare, per rendere bello e semplice ciò che facciamo, ma senza la vostra collaborazione, senza una reale alleanza educativa tutto diventa molto più difficile! Le condizioni del vivere non sono facili per nessuno, è evidente. Turni impegnativi e orari sempre più flessibili di lavoro, difficoltà economiche, difficoltà relazionali e affettive, problemi di salute, tutte cose che rendono complicata e stressata la vita delle famiglie ma, ci chiediamo, perché vogliamo offrire ai nostri piccoli una introduzione alla vita cristiana? Quale valore aggiunto rappresenta? Quale sacrificio e quale riorganizzazione della vita comporta? Ha senso assumersi l onere di rispettare un ulteriore impegno se risulta solo uno tra i tanti, da incastrare tra mille impegni e incombenze, e non IL senso del vivere, IL modo per decidere come scegliere e come vivere?... La partecipazione alla messa domenicale, ai momenti di preghiera in preparazione al Natale (la novena ), alle occasioni di riflessione e confronto proposte mensilmente ai genitori, o ai ritiri per ragazzi e genitori è stata decisamente scarsa, quasi nulla. Ha senso un cammino svolto così?... Cosa serve ad un bambino ricevere il corpo del Signore se non partecipa mai alla messa, se non sente, almeno in maniera semplice e come intuizione, che quello è il modo con il quale si sceglie di accogliere l amore totale di Gesù, nella comunità, e conformare tutta la vita alle parole e ai gesti che nella messa domenicale si chiede di far propri?... Come già anticipato a settembre, all inizio del cammino, la partecipazione alla mensa del corpo del Signore è importante che sia un incontro desiderato, preparato, a lungo atteso e invocato. Se così non fosse, con grande pace e serenità del cuore, decideremo di rimandarlo al momento opportuno, quando il cammino della vita cristiana, vissuto nei ritmi della chiesa cattolica, così come si dà, qui e ora, nella realtà locale, nella parrocchia, sarà accolto e assunto in libertà e responsabilità. Con sincero affetto e vivo desiderio di ricerca della verità, nella comunione e condivisione della vita, il don e le/i catechiste/i A tu per tu con i giovani / 1 Cronache di un cybernauta occasionale ki 6?... rispondi!!!... sei uno sfigato di *** rimango basito e non capisco cosa ho combinato per meritarmi tanta veemenza. Cerco di ribattere chiedendo a mia volta l identità delle rabbiosa interlocutrice e Oddio e si scollega. E ciò che mi è accaduto su msn (messenger) una delle chat (strumenti per il dialogo virtuale) più usate su internet, pochi giorni fa. Protagonista una ragazzina del 98, presumibilmente ancora 11 anni quindi, di cui ancora ora non conosco l identità, capitata tra i miei contatti (persone con le quali è possibile aprire una conversazione) tramite amicizie comuni. Cerco di risalire dal nick (nome fittizio usato per l identificazione sulla rete) alla persona e scopro che non è realmente conosciuta nemmeno dall amicizia che io pensavo essere comune ad entrambi. Comincio a pensare. Evidentemente è affascinante questo gioco delle amicizie che si espandono esponenzialmente, una vertigine di curiosità e desiderio di esserci, esistere, per quanta più gente possibile, una sorta di gara di rinomanza, apparenza, visibilità. E la vertigine del successo, della stima planetaria, dell esserci per qualcuno per paura di non essere per niente. Poi una seconda riflessione. Perché questa aggressività gratuita che poi diventa, immediatamente, paura. E il gioco sottile dell incognito, del misterioso, sempre accostato al pericolo, però, alla violenza, questo mix di sentimenti forti: paura e sorpresa, piacere e rancore. Aggredisco per paura di essere aggredito. E lanciarsi in un terreno a metà tra reale e fittizio, pronti a sparire, pronti a sconnettersi quando il gioco non soddisfa più, quando chiede troppo. Ciò che nella vita reale non è possibile (la fuga dalla responsabilità e dal pericolo), qui è permesso. Cosa accade nella mente e nel cuore di un cybernauta, di un cacciatore di relazioni elettroniche? Quale delicato e complicato intreccio tra realtà e finzione, gioco e verità, menzogna e paura? Don Danilo A.A.A. CERCASI VOLONTARI Abbiamo bisogno di VOLONTARI per aiutare i ragazzi della Scuola Media a fare i compiti. Il servizio assistenza compiti si svolge nei giorni di Mercoledì e Venerdì dalle ore alle ore Domenica 21 Febbraio ore Incontro per i genitori con figli da uno a tre anni in chiesa sul tema Formazione alla libertà e rispetto dei figli

8 24 Calendario di Gennaio - Febbraio 2010 do m III DOMENICA DOPO EPIFANIA h Battesimi 11 gio GIORNATA DEL MALATO h Santa Messa Ammalati 21 Cammino preparazione Matrimonio 25 lun h Incontro Giovani 12 ven h 18 Equipe Liturgica 26 mar h Incontro Giovani Lavoratori 13 sab 27 mer h Cresima Adulti 14 dom 28 gio 29 ven 30 sab 31 do m h 21 Giovani Coppie - Legale h 21 Riunione Genitori I media 15 lun h 21 Incontro Medie con i Clown ospedalieri 16 mar h Ritiro famiglie Madonna dell aiuto 17 mer h Prima Confessione gruppi Domenica GIORNATA DELLA SOLIDARIETA del Perdono h Battesimi h o h 21 Incontro genit catechismo h Cresima Adulti GIORNATA SACRA FAMIGLIA h S.Messa Anniversari matrimonio h Pranzo delle Famiglie 18 gio h 21 Cammino preparazione Matrimonio h 17 Incontro Pellegrinaggio Fatima 1 lun h Rosario Perpetuo 19 ven h Incontro Medie h 14 CARNEVALE CITTADINO 2 mar sab 20 h Incontro Adolescenti 3 mer h Cresima Adulti 21 dom 4 gio h 21 Coppie Leaders 22 lun h 21 CATECHESI PARROCCHIALE 5 ven 6 7 sab do m 8 lun h Adorazione Eucaristica h Incontro Medie 23 mar h Prima Confessione gruppi Sabato I DI QUARESIMA h Incontro Genitori con figli 1-3 anni h Incontro Adolescenti 24 mer h Cresima Adulti GIORNATA DELLA VITA della Divina Clemenza h Battesimi 25 gio h 18 CPAE h 21 Consiglio Pastorale Parrocchiale 26 ven h Incontro Giovani Lavoratori h 21 Cammino preparazione Matrimonio h 21 Consiglio dell Oratorio ESERCIZI SPIRITUALI h 17 Via Crucis 9 mar h Incontro Giovani 27 sab ESERCIZI SPIRITUALI 10 mer h Cresima Adulti 28 dom Preghiera delle ore h.8.00 Lodi h Vespro SANTE MESSE Lun h.17, Mart h.8.15 Merc h.18.45, Giov h.8.15, Ven h.17 Sab e prefestivi h.18 Festivi h. 8/10/11.15/18 - h in Santuario II DI QUARESIMA della Samaritana ESERCIZI SPIRITUALI h 9-14 Firma Impegno I media Confessioni Giorni feriali: h e Sabato: h Domenica: mezz ora prima della S. Messa DON OLINTO - DON DANILO - SEGRETERIA: FAX AUSILIARIE DIOCESANE:

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio

CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 PARROCCHIA Parrocchia Decanato Decanato Diocesi DOM 1 I dopo il Martirio Parrocchia San Maurizio di Solbiate Arno CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 SETTEMBRE 2013 DOM 1 I dopo il Martirio L 2 Ma 3 Ore 21 Riunione Festa San Maurizio Ore 21 Riunione Asso Me 4 G 5 Ore 19-22 Educatori

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

... uscendo per le strade!

... uscendo per le strade! And a r e...... uscendo per le strade! percorsi giovani _ 2015/2016 Azione Cattolica diocesi di Bergamo Carissimo/a giovane, n e l l An n o Sa n t o della Misericordia, t i p r o p o n ia m o a l c u n

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Calendario Parrocchiale 2014-2015

Calendario Parrocchiale 2014-2015 Calendario Parrocchiale 2014-2015 Unità Pastorale del Centro Storico di Brescia Parrocchia di sant Afra e santa Maria in Calchera Piccola legenda dei colori Appuntamenti liturgici Appuntamenti di Pastorale

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000 ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo San Giovanni 2000 0771.22690 / 328.13.66.964 www.lorenzoegiovannibattistaformia.com oratorio.vev.formia@gmail.com parrocchia.lorenzoegiovanni@gmail.com

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse Il Vescovo di Crema Alla Comunità parrocchiale di Ripalta Guerina, al parroco don Elio Costi, ai membri del consiglio pastorale, ai catechisti e ai diversi collaboratori Sono state veramente giornate intense

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

ABBIAMO DETTO IN ASSEMBLEA PER IL 2014-2015

ABBIAMO DETTO IN ASSEMBLEA PER IL 2014-2015 ABBIAMO DETTO IN ASSEMBLEA PER IL 2014-2015 Tutti gli amici presenti a Maguzzano, guidati dai membri del Consiglio Pastorale, hanno riflettuto sulle testimonianze riportate sopra e sulla relazione di don

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO PLESSI : Molinelli, Pantano e Orsomarso INSEGNANTI :Biondi Beatrice - D Aprile Carmelina - Di Santo Tiziana

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Cristianesimo diviso

Cristianesimo diviso Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia.

OTTOBRE 2009. 18.30 Inizio Mondo erre. 20.45 Lectio Arcivescovo 16.00 Staff fuori orario 19.30 serata sportiva animatori vs Orsa olimpia. OTTOBRE 2009 1 G 2 V Comunione ammalati 18.00 S. Messa dei nonni e festa Inizio catechismo con giochi 17.00 genitori Cresimandi 4 D FESTA DELL ORATORIO 10.30 mandato educativo 5 L 6 M FESTA DELL ORATORIO

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani Segni e simboli nei sacramenti "In quanto essere corporale e spirituale insieme, l'uomo esprime e percepisce le realtà spirituali attraverso segni e simboli materiali" (CCC, n. 1146). Gesù, con i segni

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

Arcidiocesi di Genova. PROGRAMMAZIONE ATTIVITA' UFFICIO CATECHISTICO a.p. 2015/2016 GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA Preghiera di Papa Francesco Signore Gesù Cristo, tu ci hai insegnato a essere misericordiosi come il Padre celeste, e ci hai detto che chi vede te vede Lui. Mostraci il tuo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare Statement-Incontro Mondiale delle Famiglie 1/5 Elisabeth & Bernhard Neiser / Nr. 20 Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare 1. Riflessioni introduttive: Domenica e giorno

Dettagli

IL FOGLIETTO. 7 volte GRAZIE!

IL FOGLIETTO. 7 volte GRAZIE! P A R R O C C H I A S. M A R I A A S S U N T A B A S S A 0 5 7 1 / 5 5 8 8 7 5 W W W. P A R R O C C H I A D I B A S S A. I T IL FOGLIETTO A N N O 3 N 5 M A G G I O / G I U G N O 2 0 1 4 7 volte GRAZIE!

Dettagli

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA

PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA PROFEZIE SU BENEDETTO XVI E SUL PROSSIMO PAPA Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni,

Dettagli

Il Giubileo della Misericordia

Il Giubileo della Misericordia Il Giubileo della Misericordia Il cammino che da qualche anno impegna la nostra diocesi nel formare adulti in una Chiesa adulta, e dunque uomini e donne che sempre più rispondono al dono della vita nuova

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative

Codice Deontologico del Volontario adottato dalla Federazione Cure Palliative Art.5. Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore. ASSOCIAZIONE VOLONTARI ASSISTENZA PAZIENTI ONCOLOGICI Codice Deontologico del Volontario adottato

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE

DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE E PROPRIO NECESSARIO UN SITO PARROCCHIALE? DIRETTORIO SULLE COMUNICAZIONI SOCIALI NELLA MISSIONE DELLA CHIESA MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLV GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

Dettagli

Facciamo circolare la vita:entra nel nostro sito www.omimessina.it Ti aspettiamo!

Facciamo circolare la vita:entra nel nostro sito www.omimessina.it Ti aspettiamo! Buon anno 09 Facciamo circolare la vita:entra nel nostro sito www.omimessina.it Ti aspettiamo! E un Natale un po così, il Natale di chi? Crisi, mancanza di lavoro, povertà diffusa, non c è voglia di festeggiare,

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI

SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Pontificia Basilica Collegiata S. MARIA DELL ELEMOSINA Parrocchia Matrice Santuario Mariano Biancavilla SOLENNITA DEL CORPUS DOMINI Omelia del Prev. Agrippino Salerno 22-06-2014 Cari fratelli e sorelle!

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Il percorso dell educatore

Il percorso dell educatore Il percorso dell educatore 1. IL RUOLO DELL EDUCATORE Il servizio educativo è innanzitutto una vocazione, una chiamata da parte del Signore alla quale ognuno di noi ha scelto di rispondere sì; un si libero,

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

VERIFICA PARROCCHIALE DEL 9 GIUGNO GRUPPO 1

VERIFICA PARROCCHIALE DEL 9 GIUGNO GRUPPO 1 VERIFICA PARROCCHIALE DEL 9 GIUGNO GRUPPO 1 Presenti: Lucia, Emma, Gabriella, Nadia, Fabrizia, Anna, Gabriele, Vittorio, Mauro, Alberto, Massimo, Anna, Valeria, Elisa. 1. Si ritiene necessaria e importante

Dettagli

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II

Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Parrocchia di RAMERA ADORAZIONE EUCARISTICA Per i ragazzi del catechismo con la presenza della Reliquia del Beato Papa Giovanni Paolo II Canto Guida: Questo pomeriggio siamo qui, davanti a Gesù e davanti

Dettagli

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace

Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace N. 0358 Lunedì 11.05.2015 Udienza a bambini e ragazzi di Scuole italiane, partecipanti alla manifestazione promossa da La Fabbrica della Pace Dialogo del Papa con i bambini partecipanti all incontro Discorso

Dettagli

PREGHIERA PER IL SINODO

PREGHIERA PER IL SINODO PREGHIERA PER IL SINODO Sac. Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Voce Guida: siamo qui radunati, come papa Francesco ha chiesto a tutti i fedeli, per accompagnare con la nostra preghiera

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli