Consegnerò loro i suoi beni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consegnerò loro i suoi beni"

Transcript

1 13 novembre 2011, XXXIII domenica del T. O. (A) n 1102 anno XXVI Consegnerò loro i suoi beni Gemellata con la Parrocchia di Sant Anna in Esztergom (Ungheria) Casa Canonica: Tel Fax Centro Parrocchiale: Tel Parroco don Francesco: Cell Redazione: ORARIO CELEBRAZIONI LITURGICHE Ss. Messe feriali: ore 8.30, 18.00; S. Messa pre-festiva: ore 18.30; Ss. Messe festive: ore 8.00, 9.30, 11.00, S. Rosario: feriali ore 17.30, pre-festivo e festivo ore Confessioni: tutti i giorni dalle in poi; sabato dalle in poi; domenica sempre disponibili, preferibilmente non durante le celebrazioni liturgiche. Nel brano evangelico di questa domenica Gesù ci parla di un padrone, che ha una fiducia così grande nei suoi servi da affidare loro tutti i suoi beni. E un atto di fiducia, che riguarda anche ciascuno di noi. Contrariamente a quello che di solito viene detto quando si commenta questa parabola, il padrone di cui parla Gesù è lui stesso, che affida ai suoi amici discepoli tutto ciò che lo riguarda. Il viaggio, che il padrone sta per fare, è il distacco che avverrà tra il Maestro e i discepoli con la morte e resurrezione. Con la partenza del Signore dallo scenario della storia i discepoli rimangono ad amministrare non dei beni materiali, ma Gesù stesso. I talenti che Gesù lascia ai suoi servi nel mondo, sia di allora che di oggi, sono proprio la sua persona, la sua parola, la sua vita. Abbiamo Gesù nelle mani quando apriamo il Vangelo, abbiamo Gesù vicino quando ci accorgiamo delle povertà di tanti nostri fratelli e sorelle. Abbiamo Gesù nella Chiesa e nei Sacramenti. La parabola ci fa vedere che è possibile non sprecare quello che abbiamo ricevuto. La storia del terzo servo che Gesù chiama malvagio e pigro è la storia di uno che non ha capito nulla di Dio, è uno che non lo ama, ma lo teme come un padrone esigente pronto a pretendere e a punire, che miete dove non ha seminato e raccoglie dove non ha sparso. Questa storia Gesù ce la presenta non come una condanna, ma come un amichevole avvertimento. Non ci vuole spaventare, ma nemmeno ci nasconde i pericoli di tante nostre chiusure ed egoismi La parabola ci fa capire che più guadagno fratelli, più spendo tempo nei valori dell amore testimoniato da Gesù, più cerco di vivere lo stile di Gesù in me, maggiore è la felicità che accumulo nella vita. Al contrario, se la preoccupazione, che guida la mia vita e le mie scelte è la conservazione di quel che ho, del mio tempo, delle mie comodità e se penso che tutto quello che non è per me è una perdita, allora sì che sotterro la mia felicità. E come il servo del racconto di Gesù mi ritrovo senza niente in mano, nulla nel cuore e senza la ricompensa che il Signore riserva ai servi buoni e fedeli. Sergio LITURGIA DELLA PAROLA Prima Lettura: Pr 31, Salmo: Sal 127 Seconda Lettura: 1Ts 5,1-6 Vangelo: Mt 25,14-30 Orientamenti Pastorali Don Guanella ci esorta Sopportare le persone moleste e pregare per i vivi e per i defunti è opera di misericordia che salva. Ora tu contempla la schiera dei santi tuoi fratelli in cielo. Troverai che tutti sono giunti alla santità praticando questa via. E se tanti e tante si sono santificati così, perché non ti fai santo tu stesso?

2 2 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Visita vicariale del Vescovo Dallo scorso mese di ottobre il nostro Vescovo ha dato inizio alle visite pastorali ai 6 vicariati della città, dopo aver completato lo scorso anno le visite pastorali alle singole parrocchie della Diocesi, alle quali ha dedicato ben 16 anni. Egli ha voluto ora iniziare questo nuovo impegno dedicando la sua attenzione ai vicariati, ciascuno dei quali, come si sa, riunisce insieme più parrocchie, che insistono nello stesso territorio. Il nostro Vicariato di San Giuseppe risulta formato da 11 parrocchie: Brusegana, Cave, Chiesanuova, Madonna Incoronata, Montà, Natività, Sacra Famiglia, San Girolamo, San Giuseppe, Sant Ignazio e Santo Stefano d Ungheria. Con questa tipologia di visita pastorale il Vescovo intende sottolineare la nuova identità e il ruolo che il Vicariato deve avere per aiutare le singole parrocchie a superare la propria autoreferenzialità ed entrare in comunione fra di loro in un clima di condivisione, di fraternità e sussidiarietà, perché non ci può essere Chiesa al di fuori di un cammino sinodale. Durante la visita, durata tre giornate non consecutive, il Vescovo ha incontrato in primis tutti i sacerdoti, con ciascuno dei quali ha avuto un colloquio personale, e poi gli operatori pastorali di diversi ambiti e più precisamente: i gruppi famiglia, i gruppi caritas e missionari, i giovani, i catechisti e infine i consigli pastorali e i consigli degli affari economici. I coordinatori dei vari gruppi hanno presentato al Vescovo le singole realtà evidenziando luci e ombre e hanno poi rivolto alcune domande, alle quali il Vescovo ha risposto dando indicazioni e orientamenti ben precisi. Importanti e significative le liturgie eucaristiche che il Vescovo ha celebrato in tre parrocchie, a partire dalla nostra, dove la S. Messa voleva essere anche una celebrazione di ringraziamento per la canonizzazione di San Luigi Guanella; abbiamo visto in quell occasione una chiesa riempita di fedeli e un presbiterio che ha accolto tutti i sacerdoti delle 11 parrocchie del nostro Vicariato (e non solo), riuniti insieme al Vescovo intorno all altare. La solennità, che ha caratterizzato questa eucaristia, e l omelia, con cui il Vescovo ha sottolineato il carisma guanelliano, ci hanno fatto gustare, almeno in parte, il clima di gioia e l emozione vissuti dai parrocchiani, che con il Parroco erano presenti il 23 ottobre in Piazza S. Pietro, in occasione della canonizzazione di San Luigi Guanella. Il Vescovo, alla conclusione dei vari incontri, ha invitato tutti (e in particolare gli operatori pastorali dei vari settori) a trovare valide motivazioni interiori per continuare a dedicare tempo e impegno, non solo per la formazione personale, ma anche per essere presenze attive e propositive all interno delle proprie chiese, nonostante la fatica, qualche sacrificio o delusione. In attesa delle indicazioni, che il Vescovo ci invierà con una lettera nelle prossime settimane, indicazioni che o- rienteranno la progettazione pastorale futura del nostro Vicariato, lo ringraziamo sentitamente perché ha saputo comunicarci tutta la sua fiducia, la sua speranza e il suo entusiasmo, che speriamo possano contagiare tutti noi e renderci capaci, assieme ai pastori, di rivitalizzare le nostre comunità. Odilla

3 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Nel mondo guanelliano è l ora del grazie 3 Si moltiplicano nelle missioni guanelliane le iniziative per condividere la gioia della canonizzazione e dare espressione al senso di profonda gratitudine per la testimonianza del fondatore e l'estrema attualità del suo carisma. "Sono rimasto profondamente commosso dalle immagini giunte dall'argentina: 7 mila persone sabato 29 ottobre nella famosa Plaza de Mayo insieme per dire grazie: una festa nella festa" sottolinea il Superiore Generale, P. Alfonso Crippa. "A cerchi concentrici questo momento di grazia si sta espandendo in tutti gli ambiti guanelliani toccando coloro che vi sono vicini e, loro tramite, quanti si faranno coinvolgere". Si va dalle messe di ringraziamento - in Spagna (il 30 ottobre con i disabili trasmessa dalla Tv regionale) in Cile e nelle Filippine (il prossimo 5 novembre), in India e Messico (il 12), e in Guatemala (il 13) - alle intitolazioni di strade e piazze, come a Palencia, Avezzano e un giardino a Padova. Forte impulso stanno ricevendo i progetti di pubblicazione di libri, DVD, partecipazione a programmi radio e TV. Solo in India aggiunge si sono distribuite oltre 5 mila copie della storia di don Guanella; analoghe iniziative si possono annoverare in Vietnam, Spagna, Italia, Congo, USA. Dai laici una risposta senza eguali: "la vivacità e la fantasia delle espressioni di Carità, promosse dal laicato guanelliano nel mondo, ci hanno stupito e stanno dando vita a sensibilizzazioni a catena tramite missioni popolari tra l altro in Brasile, Paraguay, USA, INDIA, FILIPPINE. Sul fronte scientifico proseguono i convegni sul progetto educativo guanelliano a Genova e il 15 novembre alla Cattolica di Milano. Nuove iniziative sono in cantiere, altre già in fase di realizzazione: in Spagna un centro di lavoro protetto con la creazione di 3 posti di lavoro per disabili; in GUATEMALA, la creazione di una casa di accoglienza vocazionale; in GHANA una casa per disabili mentali; in NIGERIA un centro per disabili; nelle FILIPPINE la costruzione di piccole case da destinare ai diversamente abili; in CONGO, la bonifica di una parte della savana attigua alla Citè Guanella per farne un centro di formazione professionale; in INDIA l'inaugurazione di una nuova chiesa. "Accanto ai tanti progetti suscitati dal desiderio di portare "pane e Signore" a tutti, in particolare ai più poveri, si moltiplicano le iniziative di preghiera e adorazione. È l'ora del grazie, profondo e sentito, di chi ha percepito attraverso don Guanella e la sua Opera, il volto del Padre". dal sito

4 4 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Le figlie di Santa Maria della provvidenza Sabato 12 novembre abbiamo celebrato la grande solennità dis. Maria Madre della Divina Provvidenza, un titolo mariano molto caro a don Guanella a tal punto che chiamò le sue suore Figlie di S. Maria della Divina Provvidenza. A tal proposito credo sia giusto approfittare di questa occasione per presentare la spiritualità e la missione delle nostre suore. Siamo così abituati a dare per scontata la loro presenza nella nostra comunità attraverso la scuola materna e il servizio prezioso in parrocchia, che forse non ne conosciamo a sufficienza la loro identità e missione. Così si esprimono le loro Costituzioni al n. 8: Scelte da Dio misericordioso... a gustare le soavità del Divino Amore e a vivere le esigenze più profonde del Battesimo, noi Figlie di Santa Maria della Provvidenza ci impegniamo con voto a far nostro lo stesso genere di vita verginale, povero e obbediente, che Cristo scelse per sé e che la Vergine sua Madre abbracciò. Con fedeltà e gratitudine ci doniamo a Dio sommamente amato per vivere lo spirito delle beatitudini e dedicare tutte le nostre energie nel «ministero dolcissimo della carità» verso i più deboli e sofferenti. Tutto ebbe inizio l'11 novembre 1881 allorquando don Luigi Guanella giungeva a Pianello sul lago di Como, a succedere a Don Carlo Coppini, "santo parroco che ivi moriva martire di lavoro, di penitenza e di zelo, dopo avervi dato vita dal 1872, per i bisogni del luogo e le aspirazioni religiose di poche anime elette, a un piccolo Ospizio di carità e a un minuscolo nucleo di suore". "Quando Coppini, affranto dai dolori e dalle fatiche si vide vicino a morire, le pie religiose s'affollarono trepidanti e angosciate attorno a lui; ed egli, mirabilmente fiducioso nella Divina Provvidenza, rispose: «State paghe ai voleri di Dio! DOPO DI ME VERRÀ UN ALTRO CHE FARÀ ASSAI PIÙ DI ME». Don Luigi Guanella era il padre che la Divina Provvidenza mandava dopo di lui, dopo averlo a lungo preparato, perché accogliesse nella sua mano grande e sicura il piccolo seme per trapiantarlo e farlo germogliare nei vasti campi della Chiesa e del mondo. Qual è la loro missione? Esse sono chiamate a seguire il Cristo: Per il servizio ai poveri: nell'esercizio delle opere di misericordia intendiamo esprimere il mistero di Cristo, buon Samaritano, rivelatore del Padre, e dimostrare al mondo intero che Dio è Colui, che provvede con sollecita cura di Padre ai figli più deboli e sofferenti. (Costituzioni FSMP, n. 56) Nel Cuore Eucaristico di Gesù troviamo la ragione e la forza di operare il bene fino all'eroismo della carità. Seguiamo con gioia Maria, che ci sta dinanzi come esempio di coraggiosa fede nella Divina Provvidenza, di umile e operosa carità, di incessante preghiera, di amore al sacrificio. Come lei non temiamo di seguire Cristo sulla via del Calvario, pur di collaborare all'opera della redenzione. (Costituzioni FSMP n. 57) Con amore di predilezione ci rivolgiamo ai meno dotati, ai più soli e bisognosi: anziani e handicappati psichici e fisici. Rientra pure nella nostra finalità l'educazione dei minori normali dall'infanzia all'adolescenza, l'apostolato nelle opere parrocchiali..( Costituzioni FSMP, n. 58) Chiamate a vivere il comandamento dell'amore, fedeli allo spirito del Fondatore riconosciamo nei poveri i veri padroni delle case che Dio ha aperto per loro. Vedendo in ciascuno l'immagine di Cristo, coltiviamo in cuore rispetto e venerazione per loro e ne condividiamo in spirito di famiglia, le gioie e i dolori, sperimentando con essi il dono della fede e la grazia di sentirci figli di un medesimo Padre (Costituzioni FSMP, n. 62) A cura di don Francesco

5 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Affezionati a voi, avremmo desiderato trasmettevi non solo il vangelo di Dio, ma la nostra stessa vita, perché ci siete diventati cari Sabato 19 novembre, vigilia della festa di Cristo Re, si celebra l Assemblea diocesana. Tutte le realtà ecclesiali, con il vescovo Antonio, si ritroveranno insieme in Cattedrale per partecipare a questo evento focale del cammino pastorale diocesano. Sarà occasione propizia per rendere grazie al Signore del dono delle persone che oggi fanno questo mondo e questa Chiesa. Ripetiamo spesso, in questi tempi, che non possiamo dare nulla per scontato. E allora meravigliamoci prima di tutto di quanti (e tanti!) ancora si spendono con generosità per edificare il Regno. L Assemblea sia il luogo dove assaporare e cogliere il fuoco che lì abita: non sarà sempre un fuoco vivo, ma anche le braci, se ravvivate scaldano. Questo calore, forza vitale e attrattiva che sperimentiamo quotidianamente nelle nostre comunità, è lo stesso che animava l apostolo Paolo nel rivolgersi ai Tessalonicesi: «affezionati a voi, avremmo desiderato trasmettervi non solo il vangelo di Dio, ma la nostra stessa vita, perché ci siete diventati cari». Il rinnovamento dell Iniziazione Cristiana prende origine proprio da questa passione per le persone e in Assemblea condivideremo e- sperienze e progetti. Appassionarsi alle persone significa saper accoglierle con simpatia, rispettosi del loro vissuto e lasciarsi coinvolgere dalle domande, a volte anche inespresse, che ogni vita concreta pone, convinti che lo Spirito agisce nella storia. Spetta a noi credenti cogliere e indicare i segni della sua azione e concorrere insieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà all edificazione del Bene comune. Questo è anche l impegno che ci siamo presi con le altre diocesi del Triveneto nel cammino verso il Secondo Convegno di Aquileia. È bello immaginare l Assemblea di quest anno come un falò alimentato dal legno buono di ogni parrocchia, vicariato o realtà pastorale. Un falò così grande e bello che da ogni dove attira e riscalda. Stefano Bertin,vicepresidente Consiglio Pastorale Diocesano Domenica 20 novembre 2011 Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostegno economico alla chiesa (Offerte per il sostentamento del Clero) Domenica 20 novembre 2011 ci sarà la giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostegno economico alla Chiesa. In ogni parrocchia (lo troverete sul tavolino in fondo alla Chiesa) è stato recapitato il materiale che spiega il significato di questa giornata in favore di tutti i sacerdoti in Italia. Tale sostegno economico per i propri sacerdoti resta sempre un forte impegno della comunità cristiana. L offerta per il sostentamento del clero è una realtà recente, una via nuova della carità e della condivisione fraterna, aperta dal 1989 in seguito al Concordato tra Stato italiano e Chiesa cattolica. In questo modo si aiutano tutti i sacerdoti i quali compiono ogni giorno il bene con la preghiera, i sacramenti, le opere di carità, e le attività educative. In fondo alla Chiesa potere prendere il conto corrente postale e dare il vostro contributo. Grazie! 5 Don Francesco

6 6 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Il Gruppo Teatro va a Mestrino Domenica 20 novembre alle ore 15.30, il nostro Gruppo Teatro è stato chiamato a rappresentare l ultimo successo L OSEO DEL MARESIAEO presso il patronato di Mestrino, nell ambito di un annuale iniziativa di beneficenza locale. Area di Servizio CERCASI seggiolino omologato per auto, per bambino di sei mesi circa. PROGETTO COMPITANDO Come già saprete, il progetto della Caritas Parrocchiale "Compitando", è partito a pieno regime. Per le numerose iscrizioni che quest'anno abbiamo avuto, cerchiamo volontari disposti a dare un pochino del loro tempo, per matematica delle medie e sostegno per le elementari. Non occorre essere professori o insegnanti, basta avere un po' di buona volontà e generosità. Anche questa è una forma di Carità!! Santa Elisabetta d Ungheria Figlia di Andrea, re d'ungheria e di Gertrude, nobildonna di Merano, ebbe una vita breve. Nata nel 1207, fu promessa in moglie a Ludovico figlio ed erede del sovrano di Turingia. Sposa a quattordici anni, madre a quindici, restò vedova a 20. Il marito, Ludovico IV morì ad O- tranto in attesa di imbarcarsi con Federico II per la crociata in Terra Santa. Elisabetta aveva tre figli. Dopo il primogenito Ermanno vennero al mondo due bambine: Sofia e Gertrude, quest'ultima data alla luce già orfana di padre. Alla morte del marito, Elisabetta si ritirò a Eisenach, poi nel castello di Pottenstein per scegliere infine come dimora una modesta casa di Marburgo dove fece edificare a proprie spese un ospedale, riducendosi in povertà. Iscrittasi al terz'ordine francescano, offrì tutta se stessa agli ultimi, visitando gli ammalati due volte al giorno, facendosi mendicante e attribuendosi sempre le mansioni più umili. La sua scelta di povertà scatenò la rabbia dei cognati che arrivarono a privarla dei figli. Morì a Marburgo, in Germania il 17 novembre È stata canonizzata da papa Gregorio IX nel AVVISO IMPORTANTE PER COLORO CHE HANNO DELLE ADOZIONI Per motivi di organizzazione, la Caritas parrocchiale informa che la raccolta fondi per le adozioni verrà effettuata solamente il primo venerdì di ogni mese, dalle alle Auguri! Domenica 20 novembre Chiara Tejeda Barranca riceverà il sacramento del battesimo: benvenuta nella nostra comunità parrocchiale!

7 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre

8 8 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Intenzioni Ss. Messe Incontri e attività LUN : def. fam. Rismai e Mattietto : def. Mario e Severino : catechismo per le elementari : coordinamento Caritas vicariale a Montà : incontro dei giovanissimi di 1a superiore a Brusegana : incontro dei giovanissimi di 3a e 4a superiore. MAR : def. Maria Morrone : Compitando in centro parrocchiale : centro di ascolto Caritas parrocchiale : incontro dei giovanissimi di 5a superiore : prove del gruppo teatro. MER : il parroco partecipa alla presidenza del Consiglio Presbiterale Diocesano : catechismo per le medie : incontro della commissione per il progetto annuale di carità. GIO : per le vocazioni sacerdotali e religiose : def. Piovan Odoardo; def. Bermudez e Zantedeschi; def. Ottavio Giacon e Natalina Bracchi. Santa Elisabetta d Ungheria 16.00: Compitando in centro parrocchiale : redazione FoPar : incontro dei giovanissimi di 2a superiore : prove della corale Don Emilio Canosi : prove del gruppo teatro. VEN SAB : S. Messa in Casa Breda : def. Renata Benvenuti; def. Forese Ivana. In mattinata: Assemblea Diocesana in cattedrale : Confessioni. DOM : S. Messa per la comunità parrocchiale : def. Giorgio Barbato : def. Simioni Gino, Amabile, Gianpaolo e Conte Giovanni e Caterina. Solennità di Cristo Re dell universo 9.30: S. Messa con presentazione dei ragazzi di 1a comunione. Segue incontro dei loro genitori : Battesimo di Chiara Tejeda Barranca.

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre.

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre. Non siamo i «cercatori» di sofferenza..., e nemmeno gli «entusiasti» per la sofferenza. Siamo persone che si sforzano di «vivere» la loro sofferenza «come Gesù»..., non solo nella contemplazione di Lui

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano

uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano uno sguardo che sapeva elevarsi e arrivare lontano La Casa della Carità, nasce nel 1941 dall intuizione di Don Mario Prandi, Parroco di Fontanaluccia, per rispondere al bisogno di assistenza di alcune

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Signore Gesù, come vuoi che sia la tua Chiesa? Chiesa intesa come una famiglia, dove ognuno deve sentirsi partecipe e vivo, ricordandosi che ognuno di noi è

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità ٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità Dallo statuto leggiamo: Art. 1 L AMI è composta da laici, diaconi, presbiteri che docili all azione dello Spirito Santo intendono vivere una medesima vocazione

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE

PARROCCHIA SACRO CUORE PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 2013 1 ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 30 OTTOBRE 2013 SULLE STADE DEL MONDO PRESIEDE DON CARLO IADICICCO MISSIONARIO FIDEI DONUM

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

DELEGATE DIOCESANE USMI

DELEGATE DIOCESANE USMI DELEGATE DIOCESANE USMI 24-25 GENNAIO 2015 Lo Statuto USMI definisce con la parola animatrice l identità, la fisionomia e il cuore del compito della delegata diocesana. Così recita: la delegata diocesana

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998)

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Senigallia, 6 gennaio 1998 Solennità dell Epifania Ai Parroci Ai Rettori di Chiese Ai Religiosi A tutti i Sacerdoti Oggetto: Celebrazione del Matrimonio Cari

Dettagli

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro.

Sono parole che volentieri riprendo con voi, sicuro che aiuteranno la nostra fede e la nostra vita anche per il futuro. Ci ritroviamo in Cattedrale per celebrare la santa Messa di ringraziamento per il dono di Papa Benedetto XVI ed anche per pregare per la Chiesa chiamata, per la responsabilità dei cardinali, ad eleggere

Dettagli

Scuola Mater Gratiae. Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ

Scuola Mater Gratiae. Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ Scuola Mater Gratiae Anno Scolastico 2010/2011 EDUCAZIONE ALLA RELIGIOSITÀ ASCOLTIAMO INSIEME GESÙ MOTIVAZIONE Una delle priorità importanti nel nostro progetto educativo didattico della scuola dell infanzia

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

Domenica 2 novembre. COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI S. Messe ore 8.30, 10.00; 18.30

Domenica 2 novembre. COMMEMORAZIONE DI TUTTI I FEDELI DEFUNTI S. Messe ore 8.30, 10.00; 18.30 Il Richiamo Parrocchia Ognissanti Milano Sabato 1 novembre - FESTA DI OGNISSANTI Vangelo del giorno: Matteo 5,1-12 In quel tempo. Vedendo le folle, il Signore Gesù salì sul monte: si pose a sedere e si

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

La Parrocchia Gesù Maestro. Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016

La Parrocchia Gesù Maestro. Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016 La Parrocchia Gesù Maestro Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016 Carissimi la Chiesa, dallo scorso novembre, celebra l Anno della Vita Consacrata e invita tutti noi a riscoprire la vocazione di

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu-

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- Vincent Van Gogh, Il Seminatore al tramonto, 1888 6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- to.

Dettagli

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi Carissimi parrocchiani, a distanza di due anni dall elaborazione del Piano

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio»

«La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «La strada della Verità è nella Chiesa di Dio» «Mi presento a voi come la Madonna delle Rose dal Cuore Immacolato, Regina del Cielo, Madre delle famiglie, Portatrice di Pace nei vostri cuori». del 25 agosto

Dettagli

Il Leader: discepolo di Gesù

Il Leader: discepolo di Gesù Il Leader: discepolo di Gesù Introduzione La dimensione del discepolato è essenziale nella vita cristiana, del battezzato e nel ministero di leader. Chi vuole annunciare il vangelo non può farlo se prima

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE

CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE CELEBRAZIONE DI APERTURA DELL ANNO DELLA FEDE RITI DI INTRODUZIONE DELLA CHIESA STAZIONALE 1. Quando il popolo si è riunito nella Chiesa stazionale il Vescovo saluta la comunità: Nel nome del Padre e del

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Apertura della Settimana delle Rogazioni

Apertura della Settimana delle Rogazioni A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO Carissimi, MAGGIO GIUGNO LUGLIO 2015 il Cardinale Arcivescovo della nostra Chiesa bolognese quest anno verrà a sigillare la nostra festa della famiglia

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

ELISABETTA VENDRAMINI

ELISABETTA VENDRAMINI ORA MEDIA In onore della beata ELISABETTA VENDRAMINI vergine e fondatrice festa liturgica 27 aprile 2 INNO Nel canto celebriamo la vergine fedele che ha dato alla Chiesa una famiglia nuova. Di nobili natali,

Dettagli

Giubileo della Misericordia

Giubileo della Misericordia SANTUARIO DELL AMORE MISERICORDIOSO Giubileo della Misericordia 8 Dicembre 2015-20 Novembre 2016 Misericordiosi come il Padre CALENDARIO della Chiesa Universale, della Diocesi di Orvieto-Todi e del Santuario

Dettagli