Consegnerò loro i suoi beni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Consegnerò loro i suoi beni"

Transcript

1 13 novembre 2011, XXXIII domenica del T. O. (A) n 1102 anno XXVI Consegnerò loro i suoi beni Gemellata con la Parrocchia di Sant Anna in Esztergom (Ungheria) Casa Canonica: Tel Fax Centro Parrocchiale: Tel Parroco don Francesco: Cell Redazione: ORARIO CELEBRAZIONI LITURGICHE Ss. Messe feriali: ore 8.30, 18.00; S. Messa pre-festiva: ore 18.30; Ss. Messe festive: ore 8.00, 9.30, 11.00, S. Rosario: feriali ore 17.30, pre-festivo e festivo ore Confessioni: tutti i giorni dalle in poi; sabato dalle in poi; domenica sempre disponibili, preferibilmente non durante le celebrazioni liturgiche. Nel brano evangelico di questa domenica Gesù ci parla di un padrone, che ha una fiducia così grande nei suoi servi da affidare loro tutti i suoi beni. E un atto di fiducia, che riguarda anche ciascuno di noi. Contrariamente a quello che di solito viene detto quando si commenta questa parabola, il padrone di cui parla Gesù è lui stesso, che affida ai suoi amici discepoli tutto ciò che lo riguarda. Il viaggio, che il padrone sta per fare, è il distacco che avverrà tra il Maestro e i discepoli con la morte e resurrezione. Con la partenza del Signore dallo scenario della storia i discepoli rimangono ad amministrare non dei beni materiali, ma Gesù stesso. I talenti che Gesù lascia ai suoi servi nel mondo, sia di allora che di oggi, sono proprio la sua persona, la sua parola, la sua vita. Abbiamo Gesù nelle mani quando apriamo il Vangelo, abbiamo Gesù vicino quando ci accorgiamo delle povertà di tanti nostri fratelli e sorelle. Abbiamo Gesù nella Chiesa e nei Sacramenti. La parabola ci fa vedere che è possibile non sprecare quello che abbiamo ricevuto. La storia del terzo servo che Gesù chiama malvagio e pigro è la storia di uno che non ha capito nulla di Dio, è uno che non lo ama, ma lo teme come un padrone esigente pronto a pretendere e a punire, che miete dove non ha seminato e raccoglie dove non ha sparso. Questa storia Gesù ce la presenta non come una condanna, ma come un amichevole avvertimento. Non ci vuole spaventare, ma nemmeno ci nasconde i pericoli di tante nostre chiusure ed egoismi La parabola ci fa capire che più guadagno fratelli, più spendo tempo nei valori dell amore testimoniato da Gesù, più cerco di vivere lo stile di Gesù in me, maggiore è la felicità che accumulo nella vita. Al contrario, se la preoccupazione, che guida la mia vita e le mie scelte è la conservazione di quel che ho, del mio tempo, delle mie comodità e se penso che tutto quello che non è per me è una perdita, allora sì che sotterro la mia felicità. E come il servo del racconto di Gesù mi ritrovo senza niente in mano, nulla nel cuore e senza la ricompensa che il Signore riserva ai servi buoni e fedeli. Sergio LITURGIA DELLA PAROLA Prima Lettura: Pr 31, Salmo: Sal 127 Seconda Lettura: 1Ts 5,1-6 Vangelo: Mt 25,14-30 Orientamenti Pastorali Don Guanella ci esorta Sopportare le persone moleste e pregare per i vivi e per i defunti è opera di misericordia che salva. Ora tu contempla la schiera dei santi tuoi fratelli in cielo. Troverai che tutti sono giunti alla santità praticando questa via. E se tanti e tante si sono santificati così, perché non ti fai santo tu stesso?

2 2 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Visita vicariale del Vescovo Dallo scorso mese di ottobre il nostro Vescovo ha dato inizio alle visite pastorali ai 6 vicariati della città, dopo aver completato lo scorso anno le visite pastorali alle singole parrocchie della Diocesi, alle quali ha dedicato ben 16 anni. Egli ha voluto ora iniziare questo nuovo impegno dedicando la sua attenzione ai vicariati, ciascuno dei quali, come si sa, riunisce insieme più parrocchie, che insistono nello stesso territorio. Il nostro Vicariato di San Giuseppe risulta formato da 11 parrocchie: Brusegana, Cave, Chiesanuova, Madonna Incoronata, Montà, Natività, Sacra Famiglia, San Girolamo, San Giuseppe, Sant Ignazio e Santo Stefano d Ungheria. Con questa tipologia di visita pastorale il Vescovo intende sottolineare la nuova identità e il ruolo che il Vicariato deve avere per aiutare le singole parrocchie a superare la propria autoreferenzialità ed entrare in comunione fra di loro in un clima di condivisione, di fraternità e sussidiarietà, perché non ci può essere Chiesa al di fuori di un cammino sinodale. Durante la visita, durata tre giornate non consecutive, il Vescovo ha incontrato in primis tutti i sacerdoti, con ciascuno dei quali ha avuto un colloquio personale, e poi gli operatori pastorali di diversi ambiti e più precisamente: i gruppi famiglia, i gruppi caritas e missionari, i giovani, i catechisti e infine i consigli pastorali e i consigli degli affari economici. I coordinatori dei vari gruppi hanno presentato al Vescovo le singole realtà evidenziando luci e ombre e hanno poi rivolto alcune domande, alle quali il Vescovo ha risposto dando indicazioni e orientamenti ben precisi. Importanti e significative le liturgie eucaristiche che il Vescovo ha celebrato in tre parrocchie, a partire dalla nostra, dove la S. Messa voleva essere anche una celebrazione di ringraziamento per la canonizzazione di San Luigi Guanella; abbiamo visto in quell occasione una chiesa riempita di fedeli e un presbiterio che ha accolto tutti i sacerdoti delle 11 parrocchie del nostro Vicariato (e non solo), riuniti insieme al Vescovo intorno all altare. La solennità, che ha caratterizzato questa eucaristia, e l omelia, con cui il Vescovo ha sottolineato il carisma guanelliano, ci hanno fatto gustare, almeno in parte, il clima di gioia e l emozione vissuti dai parrocchiani, che con il Parroco erano presenti il 23 ottobre in Piazza S. Pietro, in occasione della canonizzazione di San Luigi Guanella. Il Vescovo, alla conclusione dei vari incontri, ha invitato tutti (e in particolare gli operatori pastorali dei vari settori) a trovare valide motivazioni interiori per continuare a dedicare tempo e impegno, non solo per la formazione personale, ma anche per essere presenze attive e propositive all interno delle proprie chiese, nonostante la fatica, qualche sacrificio o delusione. In attesa delle indicazioni, che il Vescovo ci invierà con una lettera nelle prossime settimane, indicazioni che o- rienteranno la progettazione pastorale futura del nostro Vicariato, lo ringraziamo sentitamente perché ha saputo comunicarci tutta la sua fiducia, la sua speranza e il suo entusiasmo, che speriamo possano contagiare tutti noi e renderci capaci, assieme ai pastori, di rivitalizzare le nostre comunità. Odilla

3 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Nel mondo guanelliano è l ora del grazie 3 Si moltiplicano nelle missioni guanelliane le iniziative per condividere la gioia della canonizzazione e dare espressione al senso di profonda gratitudine per la testimonianza del fondatore e l'estrema attualità del suo carisma. "Sono rimasto profondamente commosso dalle immagini giunte dall'argentina: 7 mila persone sabato 29 ottobre nella famosa Plaza de Mayo insieme per dire grazie: una festa nella festa" sottolinea il Superiore Generale, P. Alfonso Crippa. "A cerchi concentrici questo momento di grazia si sta espandendo in tutti gli ambiti guanelliani toccando coloro che vi sono vicini e, loro tramite, quanti si faranno coinvolgere". Si va dalle messe di ringraziamento - in Spagna (il 30 ottobre con i disabili trasmessa dalla Tv regionale) in Cile e nelle Filippine (il prossimo 5 novembre), in India e Messico (il 12), e in Guatemala (il 13) - alle intitolazioni di strade e piazze, come a Palencia, Avezzano e un giardino a Padova. Forte impulso stanno ricevendo i progetti di pubblicazione di libri, DVD, partecipazione a programmi radio e TV. Solo in India aggiunge si sono distribuite oltre 5 mila copie della storia di don Guanella; analoghe iniziative si possono annoverare in Vietnam, Spagna, Italia, Congo, USA. Dai laici una risposta senza eguali: "la vivacità e la fantasia delle espressioni di Carità, promosse dal laicato guanelliano nel mondo, ci hanno stupito e stanno dando vita a sensibilizzazioni a catena tramite missioni popolari tra l altro in Brasile, Paraguay, USA, INDIA, FILIPPINE. Sul fronte scientifico proseguono i convegni sul progetto educativo guanelliano a Genova e il 15 novembre alla Cattolica di Milano. Nuove iniziative sono in cantiere, altre già in fase di realizzazione: in Spagna un centro di lavoro protetto con la creazione di 3 posti di lavoro per disabili; in GUATEMALA, la creazione di una casa di accoglienza vocazionale; in GHANA una casa per disabili mentali; in NIGERIA un centro per disabili; nelle FILIPPINE la costruzione di piccole case da destinare ai diversamente abili; in CONGO, la bonifica di una parte della savana attigua alla Citè Guanella per farne un centro di formazione professionale; in INDIA l'inaugurazione di una nuova chiesa. "Accanto ai tanti progetti suscitati dal desiderio di portare "pane e Signore" a tutti, in particolare ai più poveri, si moltiplicano le iniziative di preghiera e adorazione. È l'ora del grazie, profondo e sentito, di chi ha percepito attraverso don Guanella e la sua Opera, il volto del Padre". dal sito

4 4 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Le figlie di Santa Maria della provvidenza Sabato 12 novembre abbiamo celebrato la grande solennità dis. Maria Madre della Divina Provvidenza, un titolo mariano molto caro a don Guanella a tal punto che chiamò le sue suore Figlie di S. Maria della Divina Provvidenza. A tal proposito credo sia giusto approfittare di questa occasione per presentare la spiritualità e la missione delle nostre suore. Siamo così abituati a dare per scontata la loro presenza nella nostra comunità attraverso la scuola materna e il servizio prezioso in parrocchia, che forse non ne conosciamo a sufficienza la loro identità e missione. Così si esprimono le loro Costituzioni al n. 8: Scelte da Dio misericordioso... a gustare le soavità del Divino Amore e a vivere le esigenze più profonde del Battesimo, noi Figlie di Santa Maria della Provvidenza ci impegniamo con voto a far nostro lo stesso genere di vita verginale, povero e obbediente, che Cristo scelse per sé e che la Vergine sua Madre abbracciò. Con fedeltà e gratitudine ci doniamo a Dio sommamente amato per vivere lo spirito delle beatitudini e dedicare tutte le nostre energie nel «ministero dolcissimo della carità» verso i più deboli e sofferenti. Tutto ebbe inizio l'11 novembre 1881 allorquando don Luigi Guanella giungeva a Pianello sul lago di Como, a succedere a Don Carlo Coppini, "santo parroco che ivi moriva martire di lavoro, di penitenza e di zelo, dopo avervi dato vita dal 1872, per i bisogni del luogo e le aspirazioni religiose di poche anime elette, a un piccolo Ospizio di carità e a un minuscolo nucleo di suore". "Quando Coppini, affranto dai dolori e dalle fatiche si vide vicino a morire, le pie religiose s'affollarono trepidanti e angosciate attorno a lui; ed egli, mirabilmente fiducioso nella Divina Provvidenza, rispose: «State paghe ai voleri di Dio! DOPO DI ME VERRÀ UN ALTRO CHE FARÀ ASSAI PIÙ DI ME». Don Luigi Guanella era il padre che la Divina Provvidenza mandava dopo di lui, dopo averlo a lungo preparato, perché accogliesse nella sua mano grande e sicura il piccolo seme per trapiantarlo e farlo germogliare nei vasti campi della Chiesa e del mondo. Qual è la loro missione? Esse sono chiamate a seguire il Cristo: Per il servizio ai poveri: nell'esercizio delle opere di misericordia intendiamo esprimere il mistero di Cristo, buon Samaritano, rivelatore del Padre, e dimostrare al mondo intero che Dio è Colui, che provvede con sollecita cura di Padre ai figli più deboli e sofferenti. (Costituzioni FSMP, n. 56) Nel Cuore Eucaristico di Gesù troviamo la ragione e la forza di operare il bene fino all'eroismo della carità. Seguiamo con gioia Maria, che ci sta dinanzi come esempio di coraggiosa fede nella Divina Provvidenza, di umile e operosa carità, di incessante preghiera, di amore al sacrificio. Come lei non temiamo di seguire Cristo sulla via del Calvario, pur di collaborare all'opera della redenzione. (Costituzioni FSMP n. 57) Con amore di predilezione ci rivolgiamo ai meno dotati, ai più soli e bisognosi: anziani e handicappati psichici e fisici. Rientra pure nella nostra finalità l'educazione dei minori normali dall'infanzia all'adolescenza, l'apostolato nelle opere parrocchiali..( Costituzioni FSMP, n. 58) Chiamate a vivere il comandamento dell'amore, fedeli allo spirito del Fondatore riconosciamo nei poveri i veri padroni delle case che Dio ha aperto per loro. Vedendo in ciascuno l'immagine di Cristo, coltiviamo in cuore rispetto e venerazione per loro e ne condividiamo in spirito di famiglia, le gioie e i dolori, sperimentando con essi il dono della fede e la grazia di sentirci figli di un medesimo Padre (Costituzioni FSMP, n. 62) A cura di don Francesco

5 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Affezionati a voi, avremmo desiderato trasmettevi non solo il vangelo di Dio, ma la nostra stessa vita, perché ci siete diventati cari Sabato 19 novembre, vigilia della festa di Cristo Re, si celebra l Assemblea diocesana. Tutte le realtà ecclesiali, con il vescovo Antonio, si ritroveranno insieme in Cattedrale per partecipare a questo evento focale del cammino pastorale diocesano. Sarà occasione propizia per rendere grazie al Signore del dono delle persone che oggi fanno questo mondo e questa Chiesa. Ripetiamo spesso, in questi tempi, che non possiamo dare nulla per scontato. E allora meravigliamoci prima di tutto di quanti (e tanti!) ancora si spendono con generosità per edificare il Regno. L Assemblea sia il luogo dove assaporare e cogliere il fuoco che lì abita: non sarà sempre un fuoco vivo, ma anche le braci, se ravvivate scaldano. Questo calore, forza vitale e attrattiva che sperimentiamo quotidianamente nelle nostre comunità, è lo stesso che animava l apostolo Paolo nel rivolgersi ai Tessalonicesi: «affezionati a voi, avremmo desiderato trasmettervi non solo il vangelo di Dio, ma la nostra stessa vita, perché ci siete diventati cari». Il rinnovamento dell Iniziazione Cristiana prende origine proprio da questa passione per le persone e in Assemblea condivideremo e- sperienze e progetti. Appassionarsi alle persone significa saper accoglierle con simpatia, rispettosi del loro vissuto e lasciarsi coinvolgere dalle domande, a volte anche inespresse, che ogni vita concreta pone, convinti che lo Spirito agisce nella storia. Spetta a noi credenti cogliere e indicare i segni della sua azione e concorrere insieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà all edificazione del Bene comune. Questo è anche l impegno che ci siamo presi con le altre diocesi del Triveneto nel cammino verso il Secondo Convegno di Aquileia. È bello immaginare l Assemblea di quest anno come un falò alimentato dal legno buono di ogni parrocchia, vicariato o realtà pastorale. Un falò così grande e bello che da ogni dove attira e riscalda. Stefano Bertin,vicepresidente Consiglio Pastorale Diocesano Domenica 20 novembre 2011 Giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostegno economico alla chiesa (Offerte per il sostentamento del Clero) Domenica 20 novembre 2011 ci sarà la giornata nazionale di sensibilizzazione per il sostegno economico alla Chiesa. In ogni parrocchia (lo troverete sul tavolino in fondo alla Chiesa) è stato recapitato il materiale che spiega il significato di questa giornata in favore di tutti i sacerdoti in Italia. Tale sostegno economico per i propri sacerdoti resta sempre un forte impegno della comunità cristiana. L offerta per il sostentamento del clero è una realtà recente, una via nuova della carità e della condivisione fraterna, aperta dal 1989 in seguito al Concordato tra Stato italiano e Chiesa cattolica. In questo modo si aiutano tutti i sacerdoti i quali compiono ogni giorno il bene con la preghiera, i sacramenti, le opere di carità, e le attività educative. In fondo alla Chiesa potere prendere il conto corrente postale e dare il vostro contributo. Grazie! 5 Don Francesco

6 6 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Il Gruppo Teatro va a Mestrino Domenica 20 novembre alle ore 15.30, il nostro Gruppo Teatro è stato chiamato a rappresentare l ultimo successo L OSEO DEL MARESIAEO presso il patronato di Mestrino, nell ambito di un annuale iniziativa di beneficenza locale. Area di Servizio CERCASI seggiolino omologato per auto, per bambino di sei mesi circa. PROGETTO COMPITANDO Come già saprete, il progetto della Caritas Parrocchiale "Compitando", è partito a pieno regime. Per le numerose iscrizioni che quest'anno abbiamo avuto, cerchiamo volontari disposti a dare un pochino del loro tempo, per matematica delle medie e sostegno per le elementari. Non occorre essere professori o insegnanti, basta avere un po' di buona volontà e generosità. Anche questa è una forma di Carità!! Santa Elisabetta d Ungheria Figlia di Andrea, re d'ungheria e di Gertrude, nobildonna di Merano, ebbe una vita breve. Nata nel 1207, fu promessa in moglie a Ludovico figlio ed erede del sovrano di Turingia. Sposa a quattordici anni, madre a quindici, restò vedova a 20. Il marito, Ludovico IV morì ad O- tranto in attesa di imbarcarsi con Federico II per la crociata in Terra Santa. Elisabetta aveva tre figli. Dopo il primogenito Ermanno vennero al mondo due bambine: Sofia e Gertrude, quest'ultima data alla luce già orfana di padre. Alla morte del marito, Elisabetta si ritirò a Eisenach, poi nel castello di Pottenstein per scegliere infine come dimora una modesta casa di Marburgo dove fece edificare a proprie spese un ospedale, riducendosi in povertà. Iscrittasi al terz'ordine francescano, offrì tutta se stessa agli ultimi, visitando gli ammalati due volte al giorno, facendosi mendicante e attribuendosi sempre le mansioni più umili. La sua scelta di povertà scatenò la rabbia dei cognati che arrivarono a privarla dei figli. Morì a Marburgo, in Germania il 17 novembre È stata canonizzata da papa Gregorio IX nel AVVISO IMPORTANTE PER COLORO CHE HANNO DELLE ADOZIONI Per motivi di organizzazione, la Caritas parrocchiale informa che la raccolta fondi per le adozioni verrà effettuata solamente il primo venerdì di ogni mese, dalle alle Auguri! Domenica 20 novembre Chiara Tejeda Barranca riceverà il sacramento del battesimo: benvenuta nella nostra comunità parrocchiale!

7 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre

8 8 Il Foglio Parrocchiale 13 novembre 2011 Intenzioni Ss. Messe Incontri e attività LUN : def. fam. Rismai e Mattietto : def. Mario e Severino : catechismo per le elementari : coordinamento Caritas vicariale a Montà : incontro dei giovanissimi di 1a superiore a Brusegana : incontro dei giovanissimi di 3a e 4a superiore. MAR : def. Maria Morrone : Compitando in centro parrocchiale : centro di ascolto Caritas parrocchiale : incontro dei giovanissimi di 5a superiore : prove del gruppo teatro. MER : il parroco partecipa alla presidenza del Consiglio Presbiterale Diocesano : catechismo per le medie : incontro della commissione per il progetto annuale di carità. GIO : per le vocazioni sacerdotali e religiose : def. Piovan Odoardo; def. Bermudez e Zantedeschi; def. Ottavio Giacon e Natalina Bracchi. Santa Elisabetta d Ungheria 16.00: Compitando in centro parrocchiale : redazione FoPar : incontro dei giovanissimi di 2a superiore : prove della corale Don Emilio Canosi : prove del gruppo teatro. VEN SAB : S. Messa in Casa Breda : def. Renata Benvenuti; def. Forese Ivana. In mattinata: Assemblea Diocesana in cattedrale : Confessioni. DOM : S. Messa per la comunità parrocchiale : def. Giorgio Barbato : def. Simioni Gino, Amabile, Gianpaolo e Conte Giovanni e Caterina. Solennità di Cristo Re dell universo 9.30: S. Messa con presentazione dei ragazzi di 1a comunione. Segue incontro dei loro genitori : Battesimo di Chiara Tejeda Barranca.

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA

PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PRIMA DOMENICA DI QUARESIMA: LE TENTAZIONI QUARESIMA PREGHIERA DIGIUNO tutto crede, tutto spera, tutto sopporta tutto copre, carita Esercizi spirituali sull Amore che possiamo vivere in famiglia Esercizi

Dettagli

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari

Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Omelia del Vescovo Mons. Ottorino Assolari Anzitutto voglio dare il mio saluto cordiale ed affettuoso a questa cara comunità di Gorle che già mi accoglie da diversi anni, quindi esprimo la mia riconoscenza

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI

MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI MESSE PROPRIE DELLA CHIESA CAPUANA PREGHIERE DEI FEDELI 5 febbraio S. AGATA, VERGINE E MARTIRE Patrona principale della città di Capua PREGHIERE: dal comune delle Vergini Al Dio tre volte santo, rivolgiamo

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA

ARCIDIOCESI DI MILANO. Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA ARCIDIOCESI DI MILANO Solenne ingresso in Diocesi di Milano di Sua Eminenza Rev.ma il Signor Cardinale Arcivescovo ANGELO SCOLA Milano, Basilica di Sant Eustorgio 25 settembre 2011 ARCIDIOCESI DI MILANO

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce nell'oggi

L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce nell'oggi Contributo per libro Da "Giovane" a "Buon Cristiano ed Onesto e Attivo Cittadino" L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ

IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ IL FUOCO E LE FONDAMENTA, LA VIA PER VEDERE GESÙ Il fuoco che scalda 57. Celebrare insieme l Eucaristia come festa di tutta la comunità e nutrimento per il cammino, imparare a vivere la comunione e la

Dettagli

Parrocchia Santuario Mater Domini Mesagne - Linee programmatiche per l anno pastorale 2013-2014

Parrocchia Santuario Mater Domini Mesagne - Linee programmatiche per l anno pastorale 2013-2014 Erano assidui nell'ascoltare l'insegnamento degli apostoli e nell'unione fraterna, nella frazione del pane e nelle preghiere. (At 2,42) Nell incontro del Consiglio Pastorale Parrocchiale del 10 settembre

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse Il Vescovo di Crema Alla Comunità parrocchiale di Ripalta Guerina, al parroco don Elio Costi, ai membri del consiglio pastorale, ai catechisti e ai diversi collaboratori Sono state veramente giornate intense

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

Apertura dell anno pastorale 2015-2016

Apertura dell anno pastorale 2015-2016 Apertura dell anno pastorale 2015-2016 Tempio di S. Nicolò, 18 settembre 2015 Fratelli e sorelle carissimi, vi saluto tutti con affetto e con gioia, lieto di poter ancora una volta vivere con voi, presbiteri,

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa 28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa Nata a Firenze nel 1401, fu sposa in età giovanissima e madre di un figlio divenuto successivamente anch esso frate e santo: il beato Giovanni Battista.

Dettagli

Il Giubileo della Misericordia

Il Giubileo della Misericordia Il Giubileo della Misericordia Il cammino che da qualche anno impegna la nostra diocesi nel formare adulti in una Chiesa adulta, e dunque uomini e donne che sempre più rispondono al dono della vita nuova

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

60 ore di Adorazione per il 60simo di sacerdozio del Papa

60 ore di Adorazione per il 60simo di sacerdozio del Papa CHIESA DI REGGIO EMILIA - GUASTALLA 20 21 22 23 GIUGNO 2011 60 ore di Adorazione per il 60simo di sacerdozio del Papa Preghiamo per la santificazione del clero e per il dono di nuove e sante vocazioni

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani

STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani COSTITUZIONE ART. 1 La fraternità del Terz ordine Carmelitano

Dettagli

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt.

CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo. Lectio Divina (1 Pt. CONSEGNA DELLE LINEE PASTORALI 2010 2011 Chiesa Cattedrale 5 settembre 2010 ITALO CASTELLANI arcivescovo Lectio Divina (1 Pt.2,1-5; 3,15) Vocazione e missione della comunità cristiana: il cammino degli

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

scelte di vita offrire al mondo la Parola Dal primo incontro con la Società don Roberto Ponti ssp IDENTIKIT DON ROBERTO IDENTIKIT IDENTIKIT IDENTIKIT

scelte di vita offrire al mondo la Parola Dal primo incontro con la Società don Roberto Ponti ssp IDENTIKIT DON ROBERTO IDENTIKIT IDENTIKIT IDENTIKIT Dal Presepio, da Nazaret, dal Calvario è tutto un tracciare la via divina: d amore al Padre... Fa, o Signore, che io la conosca, fa che metta ogni momento il piede sulle tue orme di povertà, castità, obbedienza.

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona Introduzione alla nuova edizione - Non ha Dio come padre chi non ha la Chiesa come madre. La celebre intuizione di san Cipriano

Dettagli

PREGHIERA PER IL SINODO

PREGHIERA PER IL SINODO PREGHIERA PER IL SINODO Sac. Il Signore sia con voi Tutti: E con il tuo spirito Voce Guida: siamo qui radunati, come papa Francesco ha chiesto a tutti i fedeli, per accompagnare con la nostra preghiera

Dettagli

Sante Messe della Settimana

Sante Messe della Settimana Sante Messe della Settimana Domenica 5 maggio 2013 VI Domenica di Pasqua C Ore 10.30 Pro populo, In ringraziamento Bet Vittorio e Moschet Anna Maria, In ringraziamento Famiglia Pasqualetto, Defunti Famiglie

Dettagli

DECRETO circa le Esequie Religiose

DECRETO circa le Esequie Religiose Diocesi Oppido-Palmi DECRETO circa le Esequie Religiose Prot.n 417/08/DE Vista l opportunità emersa nel Consiglio Presbiterale dell 11 aprile 2008 di dare una nuova Regolamentazione diocesana alle Esequie

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in

Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in A. P. - D. L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46)

Dettagli

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera?

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Catechismo della Chiesa Cattolica Pregare oggi e perché Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Quali sono le

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RELIGIOSI RIUNITI NELLA «SYDNEY OPERA HOUSE»

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RELIGIOSI RIUNITI NELLA «SYDNEY OPERA HOUSE» La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AI RELIGIOSI RIUNITI NELLA «SYDNEY OPERA HOUSE» Sidney (Australia), 26 novembre 1986 Ringrazio continuamente il mio Dio

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare

Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare Statement-Incontro Mondiale delle Famiglie 1/5 Elisabeth & Bernhard Neiser / Nr. 20 Celebrare la festa in famiglia: riti e gesti nell esperienza famigliare 1. Riflessioni introduttive: Domenica e giorno

Dettagli

PARROCCHIA di SARSINA

PARROCCHIA di SARSINA La Pasqua nella vita familiare La vita di ogni coppia è una chiamata, una vocazione. Le coppie, le famiglie, devono essere nel loro modo di vivere un sacramento, cioè un segno visibile dell amore di Dio.

Dettagli

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani

Si X X Cipielle 1994 26 min Giovani Segni e simboli nei sacramenti "In quanto essere corporale e spirituale insieme, l'uomo esprime e percepisce le realtà spirituali attraverso segni e simboli materiali" (CCC, n. 1146). Gesù, con i segni

Dettagli

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE III - Questionario Le seguenti domande permettono alle Chiese particolari

Dettagli

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE

Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE Non lasciamoci rubare l amore per la scuola (Papa Francesco all incontro con il mondo della scuola del 10 maggio 2014) CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO DELLA SCUOLA 2014-2015 CALENDARIO PASTORALE DEL MONDO

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Maggio ogni giorno con Maria

Maggio ogni giorno con Maria Maggio ogni giorno con Maria Maria, Maestra di contemplazione: i misteri della luce Il Rosario con San Giovanni Paolo II [BRUNA FREGNI] Proposta ispirata alla lettera apostolica sul Rosario di papa Giovanni

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Diocesi di Teramo-Atri

Diocesi di Teramo-Atri Diocesi di Teramo-Atri CALENDARIO PASTORALE anno 2015-2016 Settembre 2015 1 Ma 10.ma Giornata per la custodia del creato 2 Me 3 G Teramo, Sala Convegni Palazzo Vescovile ore 19: Sessione Straordinaria

Dettagli

Dal Progetto alla Regola

Dal Progetto alla Regola Grande gioco FESTA DEL CIAO per GIOVANI e GIOVANISSIMI Dal Progetto alla Regola OBIETTIVO: Il gioco è pensato per trasmettere ai giovani l importanza del percorso formativo che l AC propone a tutti i suoi

Dettagli

Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi

Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi Card. Stanisław Ryłko Presidente Pontificio Consiglio per i Laici Città del Vaticano GIOVANNI PAOLO II: AMICO DEI GIOVANI Porto dentro di me una grande sollecitudine, ed è una sollecitudine per voi 1.

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

IL FOGLIETTO. 7 volte GRAZIE!

IL FOGLIETTO. 7 volte GRAZIE! P A R R O C C H I A S. M A R I A A S S U N T A B A S S A 0 5 7 1 / 5 5 8 8 7 5 W W W. P A R R O C C H I A D I B A S S A. I T IL FOGLIETTO A N N O 3 N 5 M A G G I O / G I U G N O 2 0 1 4 7 volte GRAZIE!

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^

CURRICOLO RELIGIONE CLASSE 1^ CLASSE 1^ Dio e l uomo Classe 1^ Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore. Gesù di Nazareth. La Bibbia e le, leggere e saper riferire circa alcune pagine bibliche fondamentali i segni cristiani

Dettagli

Liturgie matrimoniali

Liturgie matrimoniali Liturgie matrimoniali Le Chiese battiste (e i suoi pastori!) hanno sempre rivendicato libertà nelle forme di liturgia da utilizzare non solo nel culto domenicale, ma anche nei culti speciali. La diversità

Dettagli

Celebrazione eucaristica per il Ventunesimo anniversario dell uccisione di Don Peppino Diana

Celebrazione eucaristica per il Ventunesimo anniversario dell uccisione di Don Peppino Diana Diocesi di Aversa Parrocchia San Nicola Casal Di Principe 19 marzo 2015 Celebrazione eucaristica per il Ventunesimo anniversario dell uccisione di Don Peppino Diana Carissimi Confratelli nel sacerdozio,

Dettagli

Convegno diocesano Cori liturgici giovani Cattedrale - Treviso, 23 febbraio 2014, ore 14.30 VII domenica del Tempo ordinario A

Convegno diocesano Cori liturgici giovani Cattedrale - Treviso, 23 febbraio 2014, ore 14.30 VII domenica del Tempo ordinario A Convegno diocesano Cori liturgici giovani Diocesi di Treviso Ufficio Liturgico & Pastorale Giovanile Diocesi di Treviso Ufficio Liturgico - Pastorale Giovanile Convegno diocesano Cori liturgici giovani

Dettagli

Calendario attività diocesane

Calendario attività diocesane Diocesi di Aversa Calendario attività diocesane APRILE - GIUGNO 2015 Aprile 2015 Gio 2 Giovedì Santo S. Messa Crismale ore 10.00 Sa 11 Cresime in Cattedrale ore 10.00 CDV: TERZO MEETING DEI CRESIMANDI

Dettagli

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011

CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 CORPUS DOMINI - 26 GIUGNO 2011 Nicolas Poussin L istituzione dell Eucaristia, 1640, Musée du Louvre, Paris Nella Sinagoga di Cafarnao, Gesù parlò dell Eucarestia LECTIO SUL VANGELO DELLA SOLENNITÀ DEL

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Ai Cristiani dell Arcidiocesi di Lucca. Lettera per indicare il cammino pastorale Anno 2012-2013

Ai Cristiani dell Arcidiocesi di Lucca. Lettera per indicare il cammino pastorale Anno 2012-2013 Ai Cristiani dell Arcidiocesi di Lucca Lettera per indicare il cammino pastorale Anno 2012-2013 Per voi sono Vescovo con Voi sono cristiano (S. Agostino) Parti della Lettera Prima Parte: CHIESA di LUCCA

Dettagli

Adorazione Eucaristica XXXIIIª Domenica del T. O. Anno A

Adorazione Eucaristica XXXIIIª Domenica del T. O. Anno A Chiesa S. Pietro Martire Venite a me, voi tutti, che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. Adorazione Eucaristica XXXIIIª Domenica del T. O. Anno A Canto iniziale: Tutti: O Padre, che affidi

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli