Si appresta a tagliare il filo di lana del campionato, IL COSENZA CHIEDE IL PASS AL BENEVENTO PER LA COPPA TIM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Si appresta a tagliare il filo di lana del campionato, IL COSENZA CHIEDE IL PASS AL BENEVENTO PER LA COPPA TIM"

Transcript

1 Via Timpone di Scifariello Zona P.I.P. 2ª traversa Castrovillari (CS) Telefax: Settimanale di Sport Anno XVIII n 8 Domenica 3 maggio COPIA OMAGGIO 0,50 IL COSENZA CHIEDE IL PASS AL BENEVENTO PER LA COPPA TIM Marco Segreto Si appresta a tagliare il filo di lana del campionato, il Cosenza. Interessanti gli ultimi 180 nel corso dei quali la squadra dovrà ottenere più punti possibile. Il terzo traguardo, dopo aver conquistato prima la salvezza, e successivamente quello (storico) della Coppa di Lega Pro, è rappresentato dal nono posto. Posizione che consentirebbe alla banda Roselli di partecipare di diritto alla Coppa Tim nella prossima stagione. Il tutto ufficializzato lo scorso 29 DIRIGENTI E SQUADRA RICEVUTI DAL SINDACO SCOSSONI IN LEGA PRO SQUALIFICATO MACALLI Aprile dalla Lega col comunicato n. 302/L. Ma ci sarà da battere la concorrenza del Melfi che in campionato si è rivelato formazione ostica e bene organizzata. Un solo punto separa lucani e rossoblù. Il Melfi dovrà incrociare in trasferta prima il Matera in un derby molto sentito e, successivamente, ospitare proprio il Cosenza. Rossoblù che oggi affronteranno al S. Vito il Benevento, forte del secondo posto con 72 punti. Ai sanniti basterà aggiungerne uno soltanto per staccare definitivamente Matera e Juve Stabia, impegnate entrambe nella corsa per la seconda posizione. continua a pag. 8

2 2 STATISTICHE Davide Franceschiello Questo Cosenza è imbattibile è importante confermare il gruppo ben amalgamato. Con qualche innesto di qualità, puntare a migliorare la posizione di classifica ottenuta in questa stagione Una frase in particolare ricordiamo di Giorgio Roselli appena arrivato a Cosenza: "dobbiamo trovare continuità". Questo è stato il chiodo fisso del mister umbro che ha sempre creduto che anche un pari fa classifica, ma soprattutto morale e di recuperare sotto l'aspetto psicologico aveva tanto la squadra rossoblù sei mesi fa circa. Mettendo in pratica questa filosofia il Cosenza è attualmente la squadra che ha pareggiato più di tutti nei campionati professionistici, ben 17 volte, solo il Lanciano (serie B) ha fatto un pareggio in più (18). Durante la gestione Roselli i rossoblù, dopo la prima sconfitta a Lecce, hanno incamerato la prima serie di risultati positivi, sei, con vittorie in casa e pareggi fuori per un totale di 12 punti. Una media promozione che ha permesso ai silani di distanziarsi dalla zona playout. Poi un altro breve periodo, non esaltante, coincidente con la fase del calcio mercato che ha un tantino distratto buona parte della rosa. In quel momento la tifoseria, con un grande atto di maturità, non ha mollato, specie dopo l'immeritata sconfitta di Catanzaro e anzi ha dato la carica necessaria ai propri giocatori per battere la Reggina e iniziare l'attuale lungo periodo di imbattibilità. Un momento di grande connubio tra la tifoseria e la squadra, così ha definito questo periodo il DS Meluso. Ad oggi sono ben 11 le giornate senza sconfitte, condite da 4 vittorie e sette pareggi, con 8 reti fatte e solo due subite di cui uno su rigore e per giunta inesistente. Non solo, il Cosenza di Roselli non ha mai perso in casa: dal 9 novembre, esordio casalingo con il Messina, finito a reti inviolate, fino ad oggi, 3 maggio, quindi ben 7 mesi e 13 partite senza sconfitte al S. Vito. Adesso l obiettivo è quello di finire il campionato imbattuti e puntare a quel nono posto che dovrebbe garantire l accesso alla Coppa Italia Tim. Infatti non esistono ancora note ufficiali sul criterio di scelta delle 27 compagini di serie C che dovranno partecipare alla Coppa Italia maggiore, ma il fatto di avere vinto anche la Coppa Italia di Lega Pro garantirà l accesso ai lupi. Questo risultato ha un doppio significato: oltre a quello puramente statistico, significa che il Cosenza ha raggiunto una quadratura di gioco, i ragazzi si conoscono alla perfezione ed hanno creato un gruppo forte che deve rappresentare la base per le squadra del futuro. È intenzione del DS e del tecnico umbro riconfermare gran parte della rosa su cui andranno inseriti tre o quattro elementi che possano colmare le lacune emerse in questa stagione. Pare che i nomi siano già sul taccuino tenuto assolutamente top secret da Meluso. Si tornerà certamente all'attacco di BiccioArcidiacono, uomo capace di garantire alla folla rossoblù entusiasmo a go go, oltre che indiscutibili qualità tecniche, poi basterà, a nostro avviso, inserire un alto giocatore per reparto ed il prossimo anno si potrà puntare a migliorare la posizione ottenuta in questa stagione.

3 Vincenzo Segreto AMARCORD 3 Dall'archivio dei ricordi: Bruno GIORGI, allenatore e gentiluomo Dopo la promozione in serie B al termine del campionato 1987/88, Gianni Di Marzio, tecnico artefice dell'impresa, non rinnovò il contratto con il Cosenza. I motivi del divorzio non furono mai pubblicamente chiariti. Fra lo sorpresa di molti, la panchina andò a Bruno Giorgi, reduce da una non felice esperienza a Brescia. A volerlo, nonostante le resistenze di qualche dirigente che non condivideva quella scelta, fu il d.s. Roberto Ranzani. Egli era convinto che la voglia di rivalsa di Giorgi, la possibilità di operare in un ambiente gonfio di entusiasmo ed il vantaggio di poter lavorare su una rosa già collaudata, con l'innesto di qualche giovane di qualità, alla fine avrebbe pagato. E mai intuizione si rivelò più felice ed azzeccata. Giorgi era lombardo, di origini pavesi, ma emiliano di adozione, per via dei suoi trascorsi da calciatore nella Reggiana. Amava il calcio ed il suo lavoro in maniera forte, appassionata. Custodiva gelosamente un quadernodiario su cui annotava le caratteristiche tecniche e fisiche degli avversari, il modo di giocare delle squadre ed ogni altro utile elemento che la quotidianità degli allenamenti gli suggeriva. Era di poche parole. Tutto casa e campo, poco incline all'apparire. Non amava le luci della ribalta. Avrebbe evitato volentieri, se avesse potuto, interviste e conferenze stampa. Ma non era scostante. Anzi. Si mostrava sempre cortese e disponibile con gli operatori dell informazione, avendo molto rispetto del lavoro altrui. All'interno dello spogliatoio, appariva spesso allegro e sorridente; se del caso, mostrava humor ed ironia. Conosceva bene l'indole dei calciatori, sapeva come sollecitarne l'orgoglio e come tenerli sulla corda. Ed era capace di tirare fuori il meglio da ciascuno di loro, migliorandoli molto, anche sotto l'aspetto tecnicotattico. Aveva grande ascendente sul gruppo, ne capiva le esigenze, ne interpretava i bisogni. Dava molto e pretendeva altrettanto. E chiedeva, al di sopra di ogni altra cosa, serietà ed impegno. Incarnava il prototipo del tecnico moderno, coraggioso, con idee sempre un passo avanti rispetto ai conservatori ed ai difensivisti di fine anni '80. Era convinto che il calcio fosse, per sua natura, un gioco di offesa. Molto lontano, quindi, dalla scuola di pensiero "breriano", che privilegiava la difesa ed il contropiede. Per questo preparava le sue squadre con spirito battagliero, aggressivo. Dovevano sempre fare la partita anzichè subirla. E se capitava di doversi difendere, era sicuramente merito di avversari più forti, non certamente una sua scelta. Era uomo di campo, leale, diretto, abile nel confezionare abiti tattici su misura. Capace di farsi capire e far applicare con naturalezza sistemi di gioco che modulava di partita in partita, scegliendo sempre gli interpreti più adatti. Curava molto la preparazione fisica. Difficile che le sue squadre andassero in debito di ossigeno. Correvano, e lo facevano bene; spesso sfiancavano l'avversario e questo consentiva, nei momenti topici della gara, di assestare il colpo vincente. In carriera, aveva avuto fino ad allora meno di quello che avrebbe meritato; in questo, non lo avevano certamente aiutato la ritrosia a coltivare amicizie influenti, la scarsa propensione alle relazioni extracampo, il non andare a cena con giornalisti e/o personaggi importanti. Ma Giorgi era uomo di sostanza, non di apparenze nè di convenienze. Il destino del "suo" Cosenza si consumò alla 36^ giornata, al San Vito contro l'udinese, in una gara spareggio, che restò famosa per il gran palo di Claudio Lombardo. Il Cosenza la dominò a lungo, ma i friulani tennero botta, grazie all esperienza di tanti dei suoi uomini. Il portiere Garella su tutti. Sonetti, tecnico dell'udinese, presentò una squadra votata alla difesa, sparagnina e speculativa. Nell'epoca dei due punti a vittoria, il pari sul campo di una diretta concorrente, valeva oro. Peccato davvero. A sorpresa, quel Cosenza andò ad un passo da una promozione storica. Lo avrebbe meritato anche per la qualità e la bellezza del gioco espresso. Ma il dio del calcio, purtroppo, non volle sorridere a Bruno Giorgi. Allenatore vero e gentiluomo.

4 4 CLASSIFICA SQuaDra punti g v n p gf gs +/ Salernitana Benevento Matera Juve StaBia CaSertana lecce Foggia (1) Catanzaro MelFi (2) CoSenza vigor lamezia Barletta (6) lupa roma Martina paganese acr MeSSina ischia isolav. (1) aversa (1) Savoia (4) reggina (6) * punti di penalizzazione PARTITE DI OGGI Domenica 3 maggio ore LUPA ROMA COSENZA REGGINA BARLETTA LECCE PAGANESE MATERA ACR MESSINA CASERTANA JUVE STABIA AVERSA BENEVENTO CATANZARO FOGGIA ISCHIA ISOL. MARTINA MELFI SALERNITANA SAVOIA VIGOR LAMEZIA MARCATORI 18 Eusepi (Benevento) 16 Caturano (Melfi) Calil (Salernitana) Iemmello (Foggia) 15 Di Carmine (J. Stabia) Moscardelli (Lecce) 11 Cissè (Casertana) Madonia (Matera) 10 De Vena (Aversa N.) Del Sante (Vigor L.) Montalto (Martina F.) Sarno (Foggia) Iannini (Matera) Corona (Messina) 9 Calederini (Cosenza) Montella (Vigor L.) Arcidiacono (Martina F.) Infantino (Ischia) Marotta (Benevento) Ripa (Juve Stabia) Cavallaro (Foggia) PROSSIMO TURNO Sabato 9 maggio ore ISCHIA ISOL. SALERNITANA BENEVENTO VIGOR LAMEZIA CATANZARO AVERSA SAVOIA MELFI FOGGIA MARTINA BARLETTA CASERTANA JUVE STABIA LECCE LUPA ROMA MATERA ACR MESSINA COSENZA PAGANESE REGGINA Eusepi (Benevento) Per la tua pubblicità chiama il SETTIMANALE SPORTIVO DI INFORMAZIONE Aut. Trib. di Cosenza n. 654 del 28/09/2000 Presidente Onorario nino rao Direttore Responsabile gianfranco Morelli Hanno Collaborato a questo numero: Marco Segreto, Davide FranCeSChiello, vincenzo D atri, vincenzo Segreto, Mimmo MuSaCChio, enzo Battaglia, Serena a. gabriele, Impaginazione: essedi graphic Stampa: tipografia agm Castrovillari (CS) Marketing & pubblicità: antonio tocci Foto: tony Mancina Shartella

5 5

6 6 ATTUALITà Enzo Battaglia Una vita da... mediano! Grandi lavoratori di centrocampo sempre pronti a far legna... Il testo della canzone del cantautore Ligabue, riferito ad una vita da calciatore vissuta nella veste di mediano, contempla una singolare ispirazione di stampo... esistenziale! Un ruolo che, in modo analogo, si richiama ad alcuni aspetti umani ed a singolari istanze della stessa vita. Ancor di più di quanto si possa pensare, lo sforzo atletico/tattico di un mediano, si orienta incontro ad alcune specifiche e prodighe caratteristiche di tanti protagonisti di verdi rettangoli di gioco, dediti a veementi azioni di contrasto, di forsennate rincorse, di decise contrapposizioni, di duri contrasti e di buonissime (talvolta davvero elevate) doti di ripartenza e di rilancio. Una sorta di più che immaginaria diga tesa ad arginare l altrui gioco ma anche abbastanza duttile (soprattutto se sollecitati da buoni piedi) nel far ripartire un efficace azione di rimessa, sgravando le difese e sostenendo registi ed attaccanti. Un vero cuore pulsante che può rinvenire autentiche similitudini in una società che ravvisa ampia necessità di un generoso, serio e fattivo impegno! Un esempio, fortemente legato ad un profondo significato etico, davvero capace di riuscire a descrivere alcuni opportuni provvedimenti finalizzati a ridimensionare alcuni perfidi colpi della stessa vita! Un diligente lavoro che, in diverse occasioni, offre la successiva opportunità di poter provare a ripartire con rinnovato coraggio, forza ed altrettanta fiducia, affrontando con maggiore tranquillità il domani. Una visione più che simbolica, esattamente così come prova ad avvenire in campo dove, dopo essere riusciti a contrastare uno scatenato avversario e carpito un difficile pallone, con tenacia, corsa e decisione, ci si proietta in avanti, proponendo una controffensiva tendente a produrre pericolose azioni. Un disegno agonistico che ama nutrirsi della buona speranza di riuscire a raggiungere l obiettivo di un fatidico... goal! Il mediano, dalla maglietta più intrisa di sudore, rispetto agli altri, dai polmoni a mantice e dai tratti segnati ma generosi, appare una figura che, normalmente, riesce ad incarnare l idea di un autentico lottatore! Naturalmente, in una vita che rinnova insistentemente istanze di stenti, di sacrifici e di molteplici privazioni, tale presenza, non può che essere accolta, con rinomato vigore ed entusiasmo! L intento è quello di poter contare un buon numero di tali protagonisti, capaci di sapersi opporre e contribuire a lottare per ottenere un am pia credibilità ed una totale fiducia, debitamente funzionali a donare coraggio e forza al fine di riuscire a superare tante criticità. Tra l altro, proprio quello spirito emulativo, sollecitato appunto da alacri interpreti di un rutilante quotidiano, smaniosi di svolgere tale tipo di gioco, rappresenta di sicuro qualcosa di positivo e di essenziale riguardo ai riflessi della nostra economia di vita! Ognuno di noi, soprattutto in alcuni importanti frangenti della propria esistenza, dovrebbe essere pungolato a tirar fuori quel ruolo di mediano che, almeno potenzialmente, potrebbe provare ad identificare una parte del nostro modo di essere, di quella decorosa misura nel saper affrontare determinate circostanze e che spesso, invece, tentiamo di nascondere nei meandri dell incertezza e dei timori spesso... falsi! Vivere da solerte e generoso mediano, inevitabilmente, può servire a sostenere la possibilità di riuscire a comprendere meglio alcune questioni ma, soprattutto, accarezza la circostanza di poter recuperare tanta dignità, donando un senso ancora migliore nel progettare un domani dai connotati certamente più positivi!

7 Mimmo Musacchio IL COMMENTO 7 Ora la programmazione Cessioni e riconferme Uno dei primi traguardi fissati dalla Società è stato conseguito con largo anticipo. Posizione di mezza classifica senza patemi d animo. D altronde l avvio disastroso del campionato con Cappellacci, aveva fatto presagire una stagione fosca, piena d insidie e con lo spettro di dover essere invischiati nella lotta per la salvezza. A prescindere dalla squadra, un merito và certamente al tecnico Roselli che, sottoscrivendo il contratto con il Cosenza, aveva accettato la sfida di raggiungere il traguardo prefissato. Un allenatore di categoria che aveva saputo dosare un mix tra il tecnico e psicologico dello stato d animo degli atleti a disposizione. Aveva immediatamente individuato quali erano le problematiche interne ed era riuscito a compattare il gruppo, ad unire lo spogliatoio, a galvanizzare quei giocatori che si sentivano messi da parte. Era riuscito anche a responsabilizzare gli atleti facendo capire che avrebbero giocato chi fosse stato stato più in forma, senza la rigidità di una formazione fissa ed inamovibile. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Roselli aveva saputo dosare il turn over anche per la concomitanza degli impegni di Coppa. Perciò spazio a tutti. A corollario di questa stagione la ciliegina sulla torta. La conquista della prestigiosa Coppa Italia di Lega Pro, traguardo mai raggiunto nella storia da nessuna squadra calabrese. Una Coppa da applausi per la squadra, il tecnico, la società. Una menzione particolare va al presidente Eugenio Guarascio. Il merito è quello di averci creduto fino in fondo. Aver creduto in questa squadra, nelle scelte del ds Meluso e soprattutto nelle qualità tecniche del trainer Roselli. Ci sono stati dei momenti critici, delle polemiche, delle accuse di inefficienza, ma il presidente ha tenuto testa ad alcune sterili diatribe, ha continuato nel suo impegno nella società, raccogliendo alla fine il giusto tributo che merita ampiamente. Ora siamo ad un bivio, è l ora delle scelte e delle decisioni. Non bisogna farci trovare impreparati per il prossimo campionato. Tutto va programmato con largo anticipo. In primis la conferma del ds Meluso e del tecnico Roselli, che la meritano ampiamente. Subito dopo viene la questione dei contratti, quali confermare, quali rescindere. Tenendo conto che lo zoccolo duro della squadra non deve essere toccato. A questo Cosenza bastano 4 o 5 elementi mirati e di categoria per sopperire ad alcune defezioni tecniche in ruoli ben definiti. Nessun stravolgimento, solo oculatezza e competenza. Il presidente Guarascio, al quale va il nostro plauso, ha capito che per far affluire più tifosi allo stadio, bisogna allestire una squadra competitiva che miri ai play off, altrimenti tutti i discorsi saranno inutili. Ora onoriamo queste ultime due gare di campionato, e togliamoci qualche sassolino dalle scarpe. Contro il Benevento che all andata vinse una gara che nel finale il Cosenza meritava di pareggiare. A tutti quei magnifici tifosi presenti nella serata storica di Coppa, l invito è di tornare allo stadio. Il Cosenza ha bisogno di noi, del nostro incitamento, della nostra fede, della nostra passione. Per sempre un solo grido: Forza Cosenza! Mimmo Musacchio e Tonino Toccci con il Leader degli Ultrà Claudio "BOCIA"

8 8 IN PRIMO PIANO Marco Segreto segue da pag. 1 Una matassa difficile da sbrogliare. Un fatto è certo. Nei due incontri il Cosenza dovrà andare a punti. Pesanti. Possibilmente arrivare con un margine di vantaggio agli ultimi 90 di Melfi, per poi giocarsi il tutto per tutto all Arturo Valerio. Impresa non impossibile. 180 che terranno viva l attenzione sulla formazione rossoblù. Nel frattempo la squadra ha fatto visita al sindaco e presidente della Provincia Mario Occhiuto che ha ringraziato società, staff tecnico e l intera rosa per quanto fatto in questa stagione, spronandola al raggiungimento di obiettivi sempre più importanti che Cosenza sportiva merita. Si è poi detto disponibile alla ristrutturazione dell area del S. Vito per gli allenamenti settimanali. Probabile il manto erboso in sintetico al Sanvitino. I presupposti per un torneo di alta classifica nel campionato ci sono tutti. A partire dalla riconferma del tecnico Roselli e del ds Meluso. Al gruppo attuale bisognerà aggiungere tre, quattro giocatori di qualità, per puntare a qualcosa di interessante. Il tempo dirà. Contro il Benevento che dopo l uscita di scena del tecnico Brini è stato affidato alla coppia CinelliLandaida, mancherà Ciancio per squalifica. A sostituirlo dovrebbe essere Zanini. Per il resto tutti abili e arruolati. Roselli ha chiesto ai suoi di accelerare per vendicare l inopinata sconfitta dell andata (32). Nelle ultime due trasferte contro Lecce e Matera, gli stregoni giallorossi sono usciti battuti. Non c è due senza tre (sconfitte), recita un abusato adagio. Arbitrerà l incontro Schirru di Nichelino (15.00). Ingresso gratuito per le donne, così ha deciso la società. Scossoni intanto in Lega Pro. Squalificato per 6 mesi il presidente Macalli in merito al caso Pergocrema <Per registrazione impropria dei marchi>. Una storia tutta da seguire. ATTUALITà Serena A. Gabriele Il calcio femminile Un mondo da scoprire Il calcio è senza alcun dubbio lo sport più amato in Italia. Il calcio femminile tuttavia, è ancora poco seguito nel nostro Paese, nonostante il fatto che, grazie a esso, siano state numerose le atlete italiane, oggigiorno conosciute in tutto il mondo, a guadagnare notorietà e fama. Molto probabilmente, tale carenza di spettatori e tifosi, specialmente donne, è da ricondursi a uno stereotipo comune, il quale ci ha sempre fatto credere che il calcio sia uno sport da maschi, e dunque non adatto a ragazze che vogliono intraprendere una pratica sportiva. Percorriamone brevemente le tappe principali, in modo tale da riportare alla ribalta uno sport femminile che non ha nulla da invidiare alle altre discipline agonistiche. A partire dal 1909, sempre più giovani italiane si appassionarono al mondo del calcio, assistendo alle partite e frequentando circoli sportivi. Nel 1974, il numero di frequentatrici di stadi si aggirava intorno a due milioni. Tuttavia, il numero delle atlete tesserate era molto inferiore se paragonato a quello delle sportive dei paesi scandinavi o della Germania, per non parlare delle atlete statunitensi. L anno in cui venne introdotto il vero e proprio calcio femminile in Italia fu il Le giocatrici avevano il compito di risvegliare negli spettatori sentimenti patriottici. Nel 1958 venne fondata l Associazione Italiana Calcio Femminile, sostenuta dalla baronessa napoletana Angela Attini di Torralbo. Dieci anni più tardi, a Milano, fu fondata la Federazione Italiana Calcio Femminile, promuovendo un campionato italiano per calciatrici donne. L anno 86 vide la svolta decisiva: la costituzione del Comitato Nazionale Calcio Femminile. In quegli anni, il Milan e la Lazio furono le uniche due squadre a ricevere una denominazione sociale di prima grandezza, mostrando la natura genuina e civile di questo sport così nobile. Altre squadre che acquisirono ben presto notorietà furono il Genova, il Piacenza e il Modena. Negli ultimi anni si è assistito all emersione di numerose squadre aziendali e dopolavoristiche, tra le più importanti ricordiamo la Falchi Astro di Montecatini e la Lubiam Lazio. Sebbene in maniera modesta, il calcio femminile italiano ha avuto un ruolo molto importante a livello internazionale. Durante i primi Campionati Europei, tenutisi dal 1982 al 1985, le azzurre hanno raggiunto il terzo posto. Negli anni successivi hanno raggiunto altri importanti traguardi, arrivando al secondo posto nel 93 e di nuovo nel 97. Le nostre atlete continuano tutt ora a spiccare nel panorama calcistico europeo, contendendosi di continuo il posto con le giocatrici norvegesi e tedesche. Tra le numerose giocatrici italiane di fama interazionale, ricordiamo Carolina Morace. Appena quattordicenne, esordì in nazionale nel 78. Indossò con onore la maglia della nazionale per 150 volte, prima di ritirarsi. Assunse il ruolo di allenatrice nella Viterbese, squadra di serie C1. La Morace è passata alla storia per il fatto di essere la prima donna in Europa a condurre una squadra maschile. Non ci resta che aspettare, e sperare che in futuro le giovani generazioni accolgano senza pregiudizi questo sport femminile, restituendogli la dignità e la rispettabilità che ogni sport merita.

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1

campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 Stagione 2013-2014 campionato serie D FEMMINILE : GRUPPO FASSINA C5 - FENICE C5 7-1 26-01-2014 13:46 - serie D Femminile - campionato FENICE C5 - COMPAGNIA MONTE DI MALO 0-1 19-01-2014 11:26 - serie D

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO

VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO VOI SIETE LEGGENDA SENZA DI VOI NON SAREMMO CHI SIAMO ROMA, 8 GIUGNO 2015 STADIO OLIMPICO 88 anni di Storia, di Campioni, di vere e proprie Leggende che si sono succedute indossando la Maglia dell AS

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato della Maestra Mery Anesa Mery Anesa Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato Giugno 2011 Osservazioni e commenti

Dettagli

REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21

REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21 REGOLAMENTO GC CUP 5 UNDER 21 ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con quanto segue all interno di questo

Dettagli

FIORENTINA - MILAN. Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45. Copia Omaggio EFFETTO SOUSA

FIORENTINA - MILAN. Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45. Copia Omaggio EFFETTO SOUSA FIORENTINA - MILAN Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45 Copia Omaggio 191 2015 EFFETTO SOUSA 2 3 Editore: Publialpi sas Direttore Editoriale: Massimo Pieri Direttore responsabile:

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

Fantacalcio Stigranca 2009/10

Fantacalcio Stigranca 2009/10 Fantacalcio Stigranca 2009/10 Art. 1 : Sito internet: WWW.STIGRANCA.TK Il sito è stato creato dall'organizzazione al fine di ottenere la massima trasparenza e tenere aggiornati i partecipanti. Su questo

Dettagli

REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7

REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7 REGOLAMENTO LIGA SPORTUNO CALCIO A 7 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con

Dettagli

Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto :

Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : A1...... A2...... A3... paolo Cont... Turno A Riconosci i seguenti storici corrispondenti del 90 Minuto : A4...... A5...... A6... paolo

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

Regolamento Ufficiale

Regolamento Ufficiale TORNEO DELLE PARROCCHIE SAN GIOVANNI PAOLO II CALCIO A 5 VI^ EDIZIONE - 2015 Regolamento Ufficiale Il Servizio Diocesano per la Pastorale Giovanile del Vicariato di Roma, in collaborazione con l Unione

Dettagli

REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5

REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5 REGOLAMENTO GC CUP CALCIO A 5 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero con quanto

Dettagli

APPORT ASSOCIAZIONE ITALIANA PREPARATORI PORTIERI. L importanza del preparatore dei portieri nell aspetto psicologico nelle scuole calcio

APPORT ASSOCIAZIONE ITALIANA PREPARATORI PORTIERI. L importanza del preparatore dei portieri nell aspetto psicologico nelle scuole calcio ASSOCIAZIONE ITALIANA PREPARATORI PORTIERI L importanza del preparatore dei portieri nell aspetto psicologico nelle scuole calcio di Matteo Bonavolontà preparatore portieri scuola calcio S.S. Lazio L aspetto

Dettagli

FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk

FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk FANTACAMPIONATO www.nerazzurra.tk PRIMA FASE L ISCRIZIONE REGOLAMENTO Prima di tutto tengo a precisare che l iscrizione al fantacalcio del sito nerazzurra.tk dell anno 2004-2005, è assolutamente gratuita.

Dettagli

Sudare x Vincere = Sorridere

Sudare x Vincere = Sorridere 23.220 giorni dalla nascita del Calcio Catania Sudare x Vincere = Sorridere Nel mirino il 13 posto Una vittoria contro il Catanzaro potrebbe proiettare i rossazzurri, stasera, al di là della zona playout

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014

Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Regolamento Campionato Serie A Kick Off 2014 Art.1 : Ogni gara è giocata da due squadre formate ciascuna da 5 giocatori (di cui un portiere); Art.2 : Ogni gara non può iniziare, o proseguire,se una squadra

Dettagli

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà Progetto/azione Il tifoso protagonista della sicurezza Responsabilità Gabinetto del Sindaco Politiche per la Sicurezza Urbana Soggetti coinvolti Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2015-2016

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2015-2016 COMUNICATO UFFICIALE N.114/L DEL 14 SETTEMBRE 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 114/234 CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2015-2016 Si allega al presente Comunicato il calendario del Campionato

Dettagli

Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2014-2015

Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2014-2015 Campionato Di Pallanuoto Master Uisp Emilia-Romagna 2014-2015 Periodo: da novembre 2014 a maggio 2015 per un totale di 14 incontri. Squadre partecipanti: 1. Bologna Sabadons 2. Circolo Villa Bolis 3. CUS

Dettagli

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014

Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 Regolamento Campionato Serie A 2013-2014 ART. 1 TESSERAMENTO 1. Ogni squadra al momento dell iscrizione dovrà indicare un Referente, che potrà essere anche un partecipante al Torneo, il quale curerà i

Dettagli

As roma nuoto. stagione 2015-16 WWW.ROMANUOTO.COM

As roma nuoto. stagione 2015-16 WWW.ROMANUOTO.COM As roma nuoto stagione 2015-16 WWW.ROMANUOTO.COM migliorare ogni giorno È il nostro motto. È il principio che ci ispira nel lavoro quotidiano e che ha permesso al nostro progetto, la Roma Nuoto, di diventare

Dettagli

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015

A.S. ACQUACHIARA Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 Sabato, 21 febbraio 2015 21/02/2015 La Gazzetta dello Sport PALLANUOTO 1 21/02/2015 TuttoSport Pagina 22 Brescia, c' è Posillipo in affanno Recco, la Lazio non fa paura 2 21/02/2015

Dettagli

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014 Lega Calcio UISP Via Sbarre Centrali, 411 89132 REGGIO CALABRIA www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it 3357652806 Stagione Sportiva 2013-2014

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Torneo "Città di Spoleto":

RASSEGNA STAMPA Torneo Città di Spoleto: RASSEGNA STAMPA Torneo "Città di Spoleto": marzo 2016 Milano Roma Genova Berlin Brussels London New York INDICE ITALMATCH CHEMICALS 16/03/2016 Il Giornale dello Sport.net 6 Italmatch Chemicals Group: il

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013

SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 SEI BRAVO A SCUOLA DI CALCIO ANNO 2012 2013 FASE PROVINCIALE 2 GIUGNO 2013 TEMA DELLA MANIFESTAZIONE CALCIARE PER SEGNARE INDICAZIONI GENERALI Si ricorda che la manifestazione è una festa regionale/provinciale

Dettagli

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice?

INTRODUZIONE. Perché abbiamo stilato questo Codice? INTRODUZIONE Perché abbiamo stilato questo Codice? Con questo insieme di regole la società GSD MontecatiniMurialdo vuole avvicinarsi ai propri giovani calciatori, cercando di insegnare loro le fondamentali

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO

REGOLAMENTO FANTACALCIO REGOLAMENTO FANTACALCIO Durante il Fantacalcio è necessario il rispetto del presente regolamento affinché amicizie consolidate non vengano incrinate da quello che in fondo è solo un gioco. 1) La rosa del

Dettagli

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010

Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00. Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 Terza giornata di ritorno Roma 31,01,2010 Ore 15,00 Roma Siena 2 1 Roma 31,01,2010 Stadio Olimpico ROMA 31 GENNAIO 2010 TROPPI ASSENTI IN AVANTI OKAKA LONDRA ROMA LONDRA E una Roma in chiara emergenza

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Codice Etico e Norme di Comportamento

Codice Etico e Norme di Comportamento Codice Etico e Norme di Comportamento PREMESSA Il Codice Etico comportamentale dell ASD D.L.F. Civitavecchia esprime le linee guida di condotta che devono ispirare i comportamenti di tutti coloro che frequentano

Dettagli

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 3 Maggio 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 3 Maggio 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Il nostro campione Meggiorini Riccardo nazionalità: Italia nato a: Isola Della Scala (VR) il: 4 Settembre 1985 altezza: 183 cm peso: 75 kg Società di appartenenza:

Dettagli

Scommesse Antepost: CALCIO

Scommesse Antepost: CALCIO Scommesse Antepost: ANTEPOST Vincente: Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto. Vincente Gruppo Si deve pronosticare la squadra che si classifica al primo posto del proprio gruppo.

Dettagli

Presentazione Match e Prospetto Play Off

Presentazione Match e Prospetto Play Off Potenza Barcellona Presentazione Match e Prospetto Play Off Campionato di Serie A Dilettanti Girone B 2009/10 2 Giornata Fase ad Orologio A cura di Dan Reed con la collaborazione di Show 1 Per l ultima

Dettagli

G.S.D. Faloppiese Ronago

G.S.D. Faloppiese Ronago G.S.D. Faloppiese Ronago VADEMECUM Dirigente Accompagnatore L Accompagnatore è un Dirigente della Società. E una figura importante e fondamentale all interno della Società e si occupa degli aspetti logistici

Dettagli

Raffaele Mantegazza * AGGIORNAMENTO

Raffaele Mantegazza * AGGIORNAMENTO Raffaele Mantegazza * AGGIORNAMENTO Spesso allenatori si diventa quasi per caso, perché c' bisogno di qualcuno che badi ai bambini della Primavera o perché si hanno ore a disposizione la domenica mattina;

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b)

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b) REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE Stagione 2005-2006 (Versione BETA 1.1b) I N D I C E # REGOLA 01: OGGETTO DEL GIOCO # REGOLA 02: MODALITA DEL GIOCO # REGOLA 03: LA LEGA # REGOLA 04: LE SOCIETA # REGOLA

Dettagli

COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA

COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA COMITATO TERRITORIALE BASSA ROMAGNA Piazzale Veterani dello Sport n. 4 48022 Lugo (Ravenna) Tel. 0545-26924 0545-030353 0545-030363 Fax 0545-35665 www.uisp.it/bassaromagna lugo@uisp.it STRUTTURA CAMPIONATO

Dettagli

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori

Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Associazione Culturale Sportiva Dilettantistica Manofuori Societa affiliata alla Fipav e all MSP Manofuori Cup Non è necessario essere Campioni per divertirsi giocando a pallavolo L Associazione Culturale

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

OFFBALL. Linea Dodge Line Dodge UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA

OFFBALL. Linea Dodge Line Dodge UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA OFFBALL UN NUOVO GIOCO DI SQUADRA Il 16 Febbraio 2013 è stata fondata la Federazione Offball al fine di divulgare questo nuovo sport di squadra nato dalla collaborazione di Nelly Vasta e Giuseppe Raiti.

Dettagli

Finali Nazionali A.S.C. Calcio

Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Nazionali A.S.C. Calcio Finali Regionali 15/22 & 27/28 Giugno 2015 070/485038 cell. 3804533335-4 mail: asccagliari@virgilio.it sito www.ascsardegna.it - Aggiornato 20 Gennaio 2015 Meglio Sapere

Dettagli

Il presidente Guarascio nei giorni scorsi sul DOPO MARTINA E CASERTANA SOTTO COL MATERA AL GIGI MARULL A

Il presidente Guarascio nei giorni scorsi sul DOPO MARTINA E CASERTANA SOTTO COL MATERA AL GIGI MARULL A layout_layout 1 22/10/15 15.47 Pagina 1 Via Timpone di Scifariello Zona P.I.P. 2ª traversa 87012 Castrovillari (CS) Telefax: +39 0981.483001 info@agm.calabria.it www.agm.calabria.it Settimanale di Sport

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014

ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014 ASSEMBLEA REGIONALE ORDINARIA DEL C.R. CAMPANO F.I.R. Napoli 19 luglio 2014 Il Comitato Regionale Campano, nella persona dl sottoscritto Presidente, ringrazia le società intervenute e soprattutto il Consigliere

Dettagli

Regolamento Super Master League

Regolamento Super Master League Regolamento Super Master League Crediti iniziali per squadra: 700 Le rose delle squadre partecipanti NON potranno contenere calciatori uguali per la fase a gironi. Nella fase finale invece il le rose potranno

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ;

IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È UN GIOCO PER TUTTI; IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE; IL CALCIO È CREATIVITÀ; IL CALCIO È DINAMICITÀ; IL CALCIO È ONESTÀ; IL CALCIO È SEMPLICITÀ; IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO

Dettagli

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile

PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI. Documento riservato non riproducibile PASSIONE e IMPEGNO AL SERVIZIO DEI RAGAZZI Documento riservato non riproducibile CHI SIAMO La XXL PALLACANESTRO è un associazione sportiva dilettantistica, nata ufficialmente nel 1989, che opera sul territorio

Dettagli

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE 1 IL Il Footvolley, sport emergente di origini brasiliane si colloca tra il calcio in quanto viene giocato senza l utilizzo delle mani e delle braccia e il beach volley in quanto oltre ad essere praticato

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FANTACALCIO 1. La squadra Con il termine squadra si intende l insieme di rosa e staff tecnico. 1.1. La rosa Con il termine rosa si comprendono tutti i giocatori acquistati durante

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7

REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7 REGOLAMENTO TORNEO DI SPINACETO CALCIO A7 WWW.GENERAZIONECALCETTO.COM ART. 0 Principi e Obiettivi L articolo zero si chiama tale perché viene prima di tutto. Se ci fossero dubbi e/o divergenze di pensiero

Dettagli

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE Il volume, edito dalla FIGC con la collaborazione di AREL e PwC, rappresenta la fotografia più aggiornata sullo stato del

Dettagli

PER LO SPORT, IL MIGLIOR ANTIDOTO ALLE DIFFICOLTÀ DEI NOSTRI TEMPI

PER LO SPORT, IL MIGLIOR ANTIDOTO ALLE DIFFICOLTÀ DEI NOSTRI TEMPI FIP Informa Newsletter a cura del Comitato Regionale Emilia-Romagna - luglio 2012 Comitato Regionale Emilia-Romagna L'AMORE PER LO SPORT, IL MIGLIOR ANTIDOTO ALLE DIFFICOLTÀ DEI NOSTRI TEMPI di Giancarlo

Dettagli

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA 1. LE SOCIETA Le società iscritte alla lega assumono una denominazione duratura negli anni, per dare una certa continuità storica. Tale denominazione può variare in due casi: a) Retrocessione: in questo

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

FANTACALCIO FantaFolleRaul 2014/2015

FANTACALCIO FantaFolleRaul 2014/2015 FANTACALCIO FantaFolleRaul 2014/2015 REGOLAMENTO 1. Numero Fantasquadre 16 2. Quotazioni e punteggi di riferimento presso www.fantagazzetta.com sezione di Milano 3. Sito ufficiale www.fantafolleraul.altervista.org

Dettagli

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014

CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 CAMPIONATO UISP 2013-14 COMITATO DI GROSSETO COMUNICATO N. 1 DEL 21 09 2014 UISP GROSSETO - LEGA CALCIO STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CAMPIONATO DI CALCIO A 5 SERIE A, SERIE B, SERIE C1, C2, GROSSETO, COPPA

Dettagli

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7

IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA. con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA. sapcatania.it IL TORNEO DI CALCIO A 7 IL S.A.P. di CATANIA ORGANIZZA con l apporto tecnico della LEGA CALCIO U.I.S.P. PROVINCIALE CATANIA IL TORNEO DI CALCIO A 7 denominato Un goal per la memoria Edizione 2009/2010 (REGOLAMENTO) 1 REGOLAMENTO

Dettagli

PROGETTO SCUOLA CALCIO A.S.D. TERME VIGLIATORE

PROGETTO SCUOLA CALCIO A.S.D. TERME VIGLIATORE Premessa Prima di parlare di un progetto concreto di scuola calcio, riteniamo opportuno analizzare alcuni comportamenti fondamentali che ci vengono propinati dalla società. I bambini d oggi non hanno a

Dettagli

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA

CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI PARMA P.le G. Matteotti n 9 43100 Parma Tel. 0521281226 289870 Fax 0521236626 E-mail: csi@csiparma.it http: www.csiparma.it CENTRO SPORTIVO ITALIANO Comitato

Dettagli

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA

BASKET: UNA SCUOLA DI VITA BASKET: UNA SCUOLA DI VITA Un incontro speciale con il mondo della pallacanestro Lunedì 7 aprile 2014, le classi terze hanno incontrato il giocatore Jacopo Balanzoni della squadra della pallacanestro Cimberio

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011

FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 FANTACALCIO Bar La Posta Stagione 2010-2011 REGOLAMENTO UFFICIALE - Il Presidente di Lega I compiti del presidente di lega sono fondamentalmente i seguenti: 1. Gestione dell asta di calciomercato 2. Contabilità

Dettagli

Regolamento ufficiale

Regolamento ufficiale Regolamento ufficiale FANTAMONDIALE 2014 Al Fantamondiale partecipano le 16 squadre della Lega. ASTA "Ogni fantallenatore versa 30,00 euro come quota di iscrizione. Non ci sarà la consueta asta, ma ognuno

Dettagli

L evoluzione del gioco del calcio in Italia

L evoluzione del gioco del calcio in Italia S E T T O R E T E C N I C O F. I. G. C. C o r s o M a s t e r per allenatori professionisti di 1 categoria UEFA - PRO Licence TESI L evoluzione del gioco del calcio in Italia Studio sui modelli sociali

Dettagli

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015

Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 Sei Bravo a Scuola di Calcio 2015 SOCIETA PARTECIPANTI - ZOLA PREDOSA VIA GESSO 26 - DOMENICA 24 maggio 2015 Il Settore Giovanile e Scolastico del Comitato Regionale Emilia Romagna si congratula per il

Dettagli

''Ciao Stefano, Eroe"

''Ciao Stefano, Eroe FAIR PLAY NEWS Comitato Nazionale Italiano FAIR PLAY Member du Comitè International pour le Fair Play Member European Fair Play Movement FAIR PLAY NEWS * 28 giugno 2013 (Aut. Trib. di Roma n.411 del 7.10.2004

Dettagli

La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio

La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio 1 La lealtà ed il puro divertimento sono alla base del nostro Fantacalcio 1. Composizione formazioni Le formazioni dovranno essere composte da 3 portieri 8 difensori 8 centrocampisti 6 attaccanti 2. Schieramenti

Dettagli

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2

UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 Pulcini 2 anno girone 28 UN TRISTE 2 A 2 ASD ACQUACETOSA- OTTAVIA AZZURRA 2-2 02-04-2012 09:01 - Pulcini 2 anno Per dovere di cronaca dirò che la partita è finita con un tristissimo pareggio che, sinceramente,

Dettagli

REGOLAMENTO 3 TORNEO DI CALCIO A CINQUE MEMORIAL LGT. GIUSEPPE NOBILE REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO AEREO PRATICA DI MARE

REGOLAMENTO 3 TORNEO DI CALCIO A CINQUE MEMORIAL LGT. GIUSEPPE NOBILE REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO AEREO PRATICA DI MARE REGOLAMENTO 3 TORNEO DI CALCIO A CINQUE MEMORIAL LGT. GIUSEPPE NOBILE REPARTO TECNICO LOGISTICO AMMINISTRATIVO AEREO PRATICA DI MARE ANNO 2012 ART. 1 E indetto il 3 Memorial Lgt. Giuseppe Nobile di calcio

Dettagli

1 CIRCOLO DIDATTICO DI ISCHIA

1 CIRCOLO DIDATTICO DI ISCHIA 1 CIRCOLO DIDATTICO DI ISCHIA PROGETTO GIOCO SPORT FINALITA Il Progetto Gioco-Sport intende rendere evidente e far comprendere il valore altamente educativo delle attività sportive, individuali e collettive

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati REGOLAMENTO FANTA PLAZET: Ciao a tutti ragazzi! Anche questa edizione è passata più o meno in maniera perfetta Le piccole cosa da sistemare sono state riviste, tipo qualche partecipante furbetto! Quindi

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 gennaio 2016 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

in campo PRIMA DEL PALALIVORNO.

in campo PRIMA DEL PALALIVORNO. PRIMA DEL PALALIVORNO. in campo La vittoria della MAR - Livorno sulla Lazio, in La Nazione Sera, 21 maggio 1956 Nella storia della pallacanestro livornese spicca un capitolo esemplare: l entusiasmante

Dettagli

ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità

ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità ISCRIZIONE: Quota - Termini - Modalità 1. Il Torneo avrà inizio domenica 13 marzo con la gara di apertura. 2. Si potranno iscrivere ragazzi nati dal 1992 al 1996. 3. Quota di iscrizione 15 euro a persona

Dettagli

SEI ANNI DI EMOZIONI, ALLENAMENTI E VITTORIE. 1 settembre 2008 nasce ufficialmente la Scuola Calcio Emanuele Belardi.

SEI ANNI DI EMOZIONI, ALLENAMENTI E VITTORIE. 1 settembre 2008 nasce ufficialmente la Scuola Calcio Emanuele Belardi. SEI ANNI DI EMOZIONI, ALLENAMENTI E VITTORIE 1 settembre 2008 nasce ufficialmente la Scuola Calcio Emanuele Belardi. Emanuele che in quel periodo era di proprietà della Juventus ma dato in prestito all'udinese,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTADAL 2014/2015

REGOLAMENTO FANTADAL 2014/2015 REGOLAMENTO FANTADAL 2014/2015 SOMMARIO 1. PREMESSA 2. CALCOLI DEI PUNTEGGI E REGOLE GENERALI 3. FORMAZIONE E GOL 4. CAMPIONATO 5. CHAMPIONS LEAGUE 6. COPPA UEFA 7. COPPA ITALIA 8. SUPERCOPPE 9. CALENDARIO

Dettagli

Il Tchoukball: una breve presentazione

Il Tchoukball: una breve presentazione FEDERAZIONE TCHOUKBALL ITALIA Via Varese, 172 21047 Saronno (Varese) Tel. 0238595552 Fax 029625552 Email tchoukballitalia@yahoo.it www.tchoukball.it Il Tchoukball: una breve presentazione www.tchoukball.it

Dettagli

PARTITE A TEMA. Introduzione

PARTITE A TEMA. Introduzione PARTITE A TEMA Introduzione Per partita a tema o anche gioco a tema s intende un confronto tra due o più squadre che, all interno di una sessione di allenamento, devono rispettare un vincolo, una restrizione

Dettagli

Il gioco. 5.1. Come organizzarci

Il gioco. 5.1. Come organizzarci Il gioco 5 Che cos è È ogni esercizio o attività compiuta per divertimento o per sviluppare piacevolmente qualità fisiche o intellettuali. Perché giocare? Principalmente per il piacere di giocare. Attraverso

Dettagli

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php REGOLA 1: LA LEGA 1. La lega è costituita da quattordici società. 2. La Lega è governata dal Presidente di Lega, Giovanni Borraccino

Dettagli

Cosenza e la serie A non

Cosenza e la serie A non Anno XXXI n. www.forzacosenza.it SETTIMANALE SPORTIVO TRENTUNO ANNI DI ATTIVITÀ Copia omaggio EUROBET NEGOZIO GIOCO SALA SLOT VIDEOLOTTERY CASTROLIBERO VIA CILEA 1 COSENZA VIA DELLE MEDAGLIE D ORO 87 COSENZA

Dettagli

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO

FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO FANTA CAMPIONATO 2006/07 ABSOLUTE FIVE, REGOLAMENTO SCOPO Il Fanta Campionato Absolute Five 2006/07 nasce con lo scopo principale di intrattenere, con un attività ludica senza fini di lucro legata al mondo

Dettagli

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16

Tornei Promozionali di Categoria Coppa Milano Femminile Maschile Femminile Maschile Under 16 Milano, 1 luglio 2015 Prot. 2 / COGP Oggetto: Campionati Provinciali e Tornei Promozionali 2015/2016 A tutte le Società della Provincia di Milano e p.c. C.R. Lombardo FIPAV Roma Il Comitato Provinciale

Dettagli

il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine)

il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine) REGOLAMENTO FANTACALCIO 2013/14 Le squadre saranno 8 Si gioca con: il MODIFICATORE DEL PORTIERE ed il MODIFICATORE DELLA DIFESA (Vedi regolamento alla fine) CAMPIONATO a 35 giornate Dalla 3 di serie A

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 14

COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 14 AICS Comitato Regionale - Comunicato Ufficiale N. 13 1 COMITATO REGIONALE TOSCANO VIA FRA BARTOLOMMEO 29-50132 FIRENZE e.mail info@aicstoscana.it calcio@aicstoscana.it Sito - www.aicstoscana.it Responsabile

Dettagli

Regolamento fantacalcio 2015/16

Regolamento fantacalcio 2015/16 Regolamento fantacalcio 2015/16 (aggiornato al 01/08/2015) 1. Cenni generali 1.1 L edizione del Fantacalcio 2015-2016 a cui parteciperete avrà come unico giornale di riferimento la Gazzetta dello Sport

Dettagli