REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCATRONICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCATRONICA"

Transcript

1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCATRONICA

2 INDICE Art. 1 Caratteristiche generali del prgett frmativ... 2 Art. 2 - Obiettivi frmativi e sbcchi ccupazinali... 2 Art. 3 - Prgrammazine degli accessi al crs di studi... 3 Art. 4 Requisiti di ammissine al crs di studi... 4 Art. 5 Trasferimenti in ingress, passaggi di crs... 5 Art. Organizzazine del percrs frmativ... 5 Art. 7 Pian di studi e iscrizine agli anni di crs... 7 Art. 8 Mbilità internazinale... 7 Art. Cnseguiment del titl... 8 Art. 10 Iniziative per l assicurazine della qualità... 8 Art. 11 Nrme finali e transitrie... 8 Allegati...10 Art. 1 Caratteristiche generali del prgett frmativ 1. Il presente Reglament didattic si riferisce al Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica, appartiene alla Classe LM-33 Classe delle lauree magistrali in Ingegneria Meccanica. 2. La struttura didattica respnsabile del crs di studi è il Dipartiment di Ingegneria Industriale (DII). 3. L attività didattica si svlge press il Pl scientific tecnlgic Fabi Ferrari, via Smmarive n., a Pv (Trent). 4. L indirizz del sit internet del Crs di Studi è 5. Il presente reglament didattic è redatt in cnfrmità all rdinament a.a Il presente reglament didattic viene attivat a decrrere dall ann accademic 2014/15 per entrambi gli anni del percrs di studi. 7. L rgan cui sn attribuite le respnsabilità di predisprre l rdinament, il reglament didattic, il manifest degli studi e di decidere sulle carriere degli studenti è il Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria Industriale. 8. Le attività di ricerca a supprt delle attività frmative del Crs di Laurea in Ingegneria Meccatrnica sn svlte nei labratri del Dipartiment di Ingegneria Industriale (http://www.unitn.it/dii) e nei labratri degli istituti e enti di ricerca che peran in cnvenzine cn il Dipartiment su tematiche di interesse cmune. Art. 2 - Obiettivi frmativi e sbcchi ccupazinali 1. Il Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica frma ingegneri meccanici cn una visine di sistema e cn la capacità di realizzare (cmprendere, pianificare, eseguire) prgetti di innvazine e svilupp di prdtti industriali di natura meccanica meccatrnica. 2. I laureati magistrali avrann padrnanza dei metdi mderni (Quality Functin Deplyment) per la prgettazine, svilupp e, più in generale, per la gestine dell'inter cicl di vita di nuvi prdtti industriali e dei relativi mezzi/strumenti/prcessi di prduzine - anche cmplessi - cmpsti da una base fisic-meccanica su cui si integran tecnlgie elettrniche, dell'autmazine e nuvi materiali. I laureati magistrali sarann in grad di utilizzare questi metdi in md apprpriat, fluente e interdisciplinare, e sarann quindi in grad di lavrare su cmmesse e su prgetti finalizzati alla realizzazine di nuvi prdtti e sistemi industriali meccanici e meccatrnici. 3. Questi specialisti avrann una visine d insieme della prgettazine dei sistemi meccanici e la capacità di cmprendere l impatt delle nuve tecnlgie sulla frma dei prdtti e sui sistemi di prduzine. Avrann cmpetenze di carattere manageriale per quant riguarda la gestine di prgetti e una visine cmpleta del cicl di vita dei prdtti. Sarann caratterizzati da un elevata specializzazine per le psizini inerenti all svilupp di nuvi prdtti, al rinnvament Pagina 2 di 15

3 peridic, sempre più frequente, di linee di prdtti esistenti, al rinnvament dei metdi e delle tecnlgie di prduzine e dei relativi beni strumentali di prduzine. 4. Il crs di studi, anche attravers una scelta effettuata dall studente tra differenti curricula, mira ad un apprfndiment delle cnscenze principalmente nei seguenti ambiti disciplinari: a) Meccanica e meccatrnica: cmprende l studi apprfndit dei metdi di prgettazine dei prdtti industriali a base meccanica, dal prgett cncettuale alla finalizzazine dei prgetti, dei metdi di sperimentazine e cllaud, delle tecnlgie metdi e rganizzazine della prduzine, della mdellistica a cntrll dei sistemi meccanici, e una serie di cnscenze relative ad aspetti che cnferiscn carattere di qualità, funzinalità e intelligenza ai sistemi. b) Elettrnica e rbtica: cmprende l studi apprfndit di aspetti relativi alla intelligenza dei sistemi meccanici, ai sistemi elettrnici, a tecniche di misurazine e sensr data fusin, ai sistemi per la rbtica e l autmazine industriale, alla mdellistica dinamica, alla pianificazine e cntrll dei sistemi meccanici, cn applicazini elitarie nel settre manifatturier avanzat e in settri emergenti. Il crs è quindi rivlt, anzitutt, a laureati cn una slida preparazine nelle scienze di base (matematica e fisica) e una cnscenza di base nell'ambit dell'ingegneria industriale. La preparazine cnsente, tra l'altr, al laureat magistrale in Ingegneria Meccatrnica di accedere cn prfitt al terz livell di frmazine in una Scula di dttrat. 5. I risultati di apprendiment attesi espressi tramite i descrittri eurpei del titl di studi sn quelli indicati nel vigente rdinament della Laurea magistrale reperibile all indirizz: I laureati magistrali in Ingegneria Meccatrnica ptrann ricprire ruli tecnici di alt prfil e/ manageriali in cntesti che richiedn la cnscenza apprfndita delle scienze di base e dell'ingegneria, cn privilegi degli aspetti specifici dell'ambit della prgettazine, pianificazine e gestine di prgetti meccanici/meccatrnici. Le principali funzini sn quelle dell'innvazine e svilupp di prdtt e/ di sistemi di prduzine, della prgettazine avanzata di sistemi meccanici/meccatrnici, della pianificazine e della prgrammazine dei relativi prgetti e prcessi, della gestine di sistemi cmplessi, sia nella libera prfessine sia nelle imprese manifatturiere di servizi, sia nelle amministrazini pubbliche. 7. I principali sbcchi ccupazinali previsti dai crsi di laurea magistrale della classe sn quelli dell'innvazine dei prdtti e dei sistemi di prduzine, della meccanica intelligente, della prgettazine avanzata, della pianificazine e della prgrammazine, della gestine di sistemi cmplessi, sia nella libera prfessine sia nelle imprese manifatturiere di servizi e nelle amministrazini pubbliche. I laureati magistrali ptrann trvare ccupazine press: industrie manifatturiere in generale (specialmente la manifattura di prdtti ad alt valre tecnlgic), centri di ricerca e svilupp, scietà di ingegneria, pubblica amministrazine, e/ cme imprenditri prfessinisti. 8. Esempi di ruli che pssn essere ricperti vann dall ingegnere prgettista al respnsabile dell svilupp e test di prttipi, dalla sperimentazine all ingegnerizzazine, dalle psizini di respnsabile di prgett di cmmessa alla direzine tecnica. Per l ampi spettr della frmazine ricevuta ptrann trvare altresì impieg nella ricerca applicata e di base e in altri ruli aziendali a livell di respnsabile (in prduzine, lgistica, cntrll qualità, marketing, acquisiti ecc.) e in scietà di cnsulenza e servizi.. Cn riferiment agli sbcchi prfessinali classificati dall ISTAT, il Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica prepara alle seguenti prfessini: - Ingegneri meccanici ( ) Art. 3 Utenza sstenibile e prgrammazine degli accessi al crs di studi 1. L utenza sstenibile per gni crte sulla quale viene prgrammata l attività didattica del Crs di Studi è stabilita annualmente dal Cnsigli di Dipartiment. 2. Il Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria Industriale valuta annualmente l pprtunità di ricrrere alla prgrammazine lcale del numer di studenti ammissibili al crs di laurea magistrale in Ingegneria Meccatrnica. Pagina 3 di 15

4 Art. 4 Requisiti di ammissine al crs di studi 1. Per l iscrizine al Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica è richiest il pssess della laurea di altr titl di studi cnseguit all'ester ricnsciut idne. 2. L'iscrizine al crs di studi è inltre subrdinata al pssess di requisiti curriclari e alla verifica dell'adeguatezza della persnale preparazine cme nel seguit specificat. 3. Requisiti curriclari Dispngn dei requisiti curriculari necessari per accedere al crs di laurea magistrale: a) i laureati in Ingegneria Industriale (Classe L-) ex DM 270/04 press l Università degli Studi di Trent che hann seguit il curriculum metdlgic e i laureati in Ingegneria Industriale (Classe 10) ex DM 50/ press l Università degli Studi di Trent; b) i pssessri di altr titl di laurea ex DM 270/04 nelle Classi L-7, L-8 e L- che nella precedente carriera universitaria abbian cnseguit un numer di crediti frmativi (CFU) in specifici gruppi di settri scientific disciplinari almen pari ai minimi indicati nella Tabella 1: Gruppi di settri scientific-disciplinari CFU minimi MAT/03 GEOMETRIA MAT/05 - ANALISI MATEMATICA MAT/0 - PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA MAT/07 - FISICA MATEMATICA MAT/08 - ANALISI NUMERICA ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI FIS/01 - FISICA SPERIMENTALE FIS/03 - FISICA DELLA MATERIA CHIM/0 - CHIMICA ORGANICA CHIM/07 - FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIE ING-IND/03 - MECCANICA DEL VOLO ING-IND/04 - COSTRUZIONI E STRUTTURE AEROSPAZIALI ING-IND/05 - IMPIANTI E SISTEMI AEROSPAZIALI ING-IND/0 - FLUIDODINAMICA ING-IND/07 - PROPULSIONE AEROSPAZIALE ING-IND/08 - MACCHINE A FLUIDO ING-IND/10 - FISICA TECNICA INDUSTRIALE ING-IND/12 - MISURE MECCANICHE E TERMICHE ING-IND/13 - MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE ING-IND/14 - PROGETTAZIONE MECCANICA E COSTRUZIONE DI MACCHINE ING-IND/15 - DISEGNO E METODI DELL'INGEGNERIA INDUSTRIALE ING-IND/1 - TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONE ING-IND/17 - IMPIANTI INDUSTRIALI MECCANICI ING-IND/21 - METALLURGIA ING-IND/22 - SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI ING-IND/31 - ELETTROTECNICA ING-IND/32 - CONVERTITORI, MACCHINE E AZIONAMENTI ELETTRICI ING-INF/01 - ELETTRONICA ING-INF/02 - CAMPI ELETTROMAGNETICI ING-INF/03 - TELECOMUNICAZIONI ING-INF/04 - AUTOMATICA ING-INF/05 - SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI ING-INF/07 - MISURE ELETTRICHE E ELETTRONICHE TABELLA 1 Per i pssessri di titl di laurea ex DM 270/04 in classi diverse da L-7, L-8 e L-, di altr titl di laurea ex DM 50/ di altr titl di studi cnseguit all'ester ricnsciut idne, la verifica dei requisiti curriclari è effettuata dal Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria Industriale cnsiderand pprtune equivalenze tra i cntenuti degli insegnamenti seguiti nella precedente carriera e quelli crrispndenti ai settri disciplinari di cui alla precedente Tabella 1. Per i candidati che nn sn in pssess dei requisiti curriculari, il Cnsigli di Dipartiment di Pagina 4 di 15

5 Ingegneria Industriale stabilisce i crediti frmativi aggiuntivi che devn essere acquisiti prima della verifica dell adeguatezza della preparazine. Nn è prevista l iscrizine cn debit frmativ. 4. Adeguatezza della preparazine a) L ammissine al crs di laurea magistrale è subrdinata alla valutazine, da parte di una cmmissine appsitamente nminata, dell esit della precedente carriera universitaria e al risultat di un eventuale cllqui rale intes ad accertare l adeguatezza della persnale preparazine dell studente in relazine agli biettivi frmativi del crs di laurea magistrale. b) La Cmmissine di valutazine di cui alla precedente lettera a. è cmpsta da 3 dcenti nminati dal Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria Industriale ed è presieduta dal Respnsabile per la didattica da un prfessre rdinari afferente al medesim Cnsigli. c) Le date e i termini per la partecipazine alla valutazine sn definiti annualmente dal Dipartiment di Ingegneria Industriale e pubblicizzati sul sit del Dipartiment. d) Sn direttamente ammessi al crs di laurea magistrale i laureati nelle Classi L-7, L-8 e L- (ex DM 270/04) in pssess dei requisiti curriculari, che nelle prve di esame sstenute per il cnseguiment della laurea (esclusa la prva finale) hann ttenut una vtazine media, pesata in base ai crrispndenti crediti, nn inferire a 24/30. e) Sn cmunque esclusi dalla pssibilità di accedere al crs di laurea magistrale i laureati nelle Classi L-7, L-8 e L- (ex DM 270/04) che, pur in pssess dei requisiti curriculari, hann ttenut una vtazine media, pesata in base ai crrispndenti crediti, nelle prve di esame sstenute per il cnseguiment della laurea (esclusa la prva finale) inferire a 22/30. f) L ammissine dei laureati nelle Classi L-7, L-8 e L- (ex DM 270/04) che, pur in pssess dei requisiti curriculari, hann ttenut una vtazine media, pesata in base ai crrispndenti crediti, nelle prve di esame sstenute per il cnseguiment della laurea (esclusa la prva finale) tra 22/30 e 24/30, sarà valutata secnd le dispsizini che sarann deliberate dal Cnsigli di Dipartiment. g) Nel calcl della media la vtazine di trenta e lde viene cnsiderata pari a trentun/trentesimi. h) Per accedere al crs di laurea magistrale l studente deve inltre pssedere cmprvata cnscenza della lingua inglese al livell B1-CEF. i) L studente che nn ha acquisit tale cnscenza nella precedente carriera deve prdurre idnea certificazine di livell equivalente superire rilasciata da un Ente ufficiale ricnsciut dal Dipartiment di Ingegneria Industriale dal Centr Interfacltà per l Apprendiment Linguistic (CLA) dell Università di Trent. 5. Ferm restand quant previst ai cmmi precedenti, è pssibile l iscrizine ad attività didattica iniziata, entr i termini fissati dal Senat Accademic. Art. 5 Trasferimenti in ingress, passaggi di crs 1. I trasferimenti da altri Crsi di Studi da altri rdinamenti e da altri Atenei, vengn disciplinati da appsit reglament emanat dal Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria Industriale. Art. Organizzazine del percrs frmativ 1. Il percrs frmativ è rientat a frnire una visine d insieme della prgettazine dei sistemi meccanici e a sviluppare la capacità di cmprendere l impatt delle nuve tecnlgie sulla frma dei prdtti e sui sistemi di prduzine. Il crs di studi prevede due differenti curricula: a) Curriculum in Meccanica e Meccatrnica: cmprende l studi apprfndit dei metdi di prgettazine dei prdtti industriali a base meccanica, dal prgett cncettuale alla finalizzazine dei prgetti, dei metdi di sperimentazine e cllaud, delle tecnlgie metdi e rganizzazine della prduzine, della mdellistica a cntrll dei sistemi meccanici, e una serie di cnscenze relative ad aspetti che cnferiscn carattere di qualità, funzinalità e intelligenza ai sistemi. Pagina 5 di 15

6 L elenc delle attività frmative e relativi biettivi frmativi, unitamente alle infrmazini relative alla struttura del curriculum, sn cntenute nell allegat 1 (Curriculum Meccanica e Meccatrnica) al presente reglament. b) Curriculum in Elettrnica e Rbtica: cmprende l studi apprfndit di aspetti relativi alla intelligenza dei sistemi meccanici, ai sistemi elettrnici, a tecniche di misurazine e sensr data fusin, ai sistemi per la rbtica e l autmazine industriale, alla mdellistica dinamica, alla pianificazine e cntrll dei sistemi meccanici, cn applicazini nel settre manifatturier e in settri emergenti. L elenc delle attività frmative e relativi biettivi frmativi, unitamente alle infrmazini relative alla struttura del curriculum, sn cntenute nell allegat 2 (Curriculum Elettrnica e Rbtica) al presente reglament. 2. Mdalità di svlgiment delle attività frmative, acquisizine e ricnsciment dei crediti a) La durata nrmale del Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica è di 2 anni. Le attività frmative previste per il cmpletament del Crs di studi crrispndn a 120 crediti, distribuiti su 12 attività frmative. La prgrammazine didattica annuale è cntenuta nel Manifest degli studi reperibile alla pagina del sit del Dipartiment di Ingegneria Industriale. b) L attività didattica è rganizzata annualmente in due semestri. Il calendari dell attività didattica è annualmente pubblicat alla pagina c) Nn è di nrma prevista l ergazine didattica a distanza che preveda una frequenza a temp parziale. d) Gli insegnamenti sn prevalentemente impartiti in lingua inglese. e) Il caric frmativ dell studente è quantificat in 25 re per gni credit frmativ (CFU) csì suddivise: - attività d aula (re di lezine, di esercitazine, di labratri, di seminari, ecc.); - attività di studi autnm cmunque di impegn individuale. f) La quta di re di caric frmativ per le diverse attività è fissata in funzine delle caratteristiche delle stesse, riservand, in gni cas, un pes prevalente all studi e all impegn individuale. Per gli insegnamenti, gni credit frmativ crrispnde mediamente a 10 re di attività didattica frntale, cmprensive di lezini ed esercitazini. Il rapprt tra lavr in aula e lavr svlt furi dall aula può essere, in funzine delle specifiche caratteristiche delle attività frmative, diversamente quantificat nei labratri, nei wrkshp e nei seminari-gruppi di discussine. g) I crediti crrispndenti a ciascuna attività frmativa sn acquisiti dall studente previ superament dell esame valutazine finale di prfitt, ppure a seguit di altra frma di verifica delle cmpetenze cnseguite attravers attività frmative crdinate (quali prgetti, attività di labratri, tircini, stage aziendali, seminari ecc.), a seguit del ricnsciment di attività frmative svlte nell ambit di prgrammi di mbilità internazinale. La valutazine del prfitt è effettuata da appsite cmmissini d esame nminate ai sensi del Reglament didattic di Atene. h) I tircini e gli stage pssn essere svlti, nell ambit delle attività cllegate alla prva finale, press strutture aziendali pubbliche private, dipartimenti universitari altre strutture universitarie di ricerca e strutture pubbliche private di ricerca. i) Il Cnsigli di Dipartiment di Ingegneria industriale può ricnscere attività frmative precedentemente svlte press altri crsi di studi dell Atene in altre Università italiane straniere; nel cas di trasferiment da un crs di studi appartenente alla classe delle lauree magistrali LM-33 in Ingegneria Meccanica, la quta di crediti relativi ad un settre scientific disciplinare che viene ricnsciuta nn può essere inferire al 50% di quelli già acquisiti dall studente nel medesim settre. 3. Mdalità di valutazine delle attività frmative a) Gli esami valutazini finali di prfitt relative agli insegnamenti, agli insegnamenti a scelta e alla prva finale pssn cnsistere in prve scritte, rali elabrati prgettuali; l esit degli esami è espress in trentesimi, cn eventuale lde. Pagina di 15

7 b) Il Dipartiment di Ingegneria Industriale fissa un perid per gli esami alla fine di ciascun semestre e definisce annualmente eventuali peridi per sessini di recuper. Le date delle prve di esame sn pubblicate cn almen 2 mesi di anticip. c) I dcenti nn pssn tenere prve d esame al di furi dei peridi stabiliti dal Dipartiment di Ingegneria Industriale; pssn però accertare l apprendiment mediante prve in itinere, secnd le mdalità previste dal calendari accademic, prevedend cmunque una prva finale sull inter prgramma del crs. d) Il dcente respnsabile della prcedura di valutazine è il titlare dell attività frmativa, salv diversamente dispst dal Direttre del Dipartiment dal Cnsigli del Dipartiment di Ingegneria Industriale per impediment mtivi di rganizzazine didattica. Il dcente respnsabile garantisce il crrett svlgiment della prcedura di valutazine e ne cmunica tempestivamente il risultat agli uffici al fine della registrazine nelle carriere degli studenti. Nelle prcedure di valutazine il dcente respnsabile può essere cadiuvat da altri dcenti esperti individuati dal Cnsigli del Dipartiment di Ingegneria Industriale. Alla frmazine del giudizi partecipan tutti clr che hann cntribuit alle diverse fasi della valutazine. Se la prcedura di valutazine nn prevede prve scritte altri elabrati, il dcente respnsabile è cadiuvat nella valutazine da almen un'altra persna che partecipa alla verbalizzazine. Nel cas di mduli integrati affidati a dcenti diversi, i dcenti partecipan cngiuntamente alla frmazine del giudizi dell studente. Le prve scritte altri elabrati sn cnservati per un ann a cura del dcente respnsabile. e) Le mdalità di svlgiment dell attività didattica e le mdalità di esame sn pubblicate annualmente per ciascun insegnament nel syllabus del crs. f) Il Dipartiment garantisce la pssibilità di sstenere l esame altra verifica finale fin alla cnclusine dei peridi di esame relativi all ann accademic in cui si è svlta l attività frmativa. Salv diversa indicazine da parte del dcente respnsabile, il prgramma d esame cincide cn quell previst per l ann accademic nel quale l studente sstiene l esame. g) Nel cas in cui un attività frmativa nn sia più prevista nel Manifest degli Studi, il Direttre del Dipartiment di Ingegneria Industriale può designare un dcente respnsabile della prcedura di valutazine, che stabilisce le mdalità di svlgiment dell esame. Art. 7 Pian di studi e iscrizine agli anni di crs 1. L studente è tenut a presentare annualmente il pian degli studi, cn mdalità e scadenze fissate e pubblicate attravers il sit web del Dipartiment di Ingegneria Industriale. 2. La presentazine del pian di studi avviene in mdalità nline. Il pian di studi cmpilat attravers la prcedura nline è autmaticamente apprvat. L studente che, rimanend cmunque entr i limiti psti dall'rdinament didattic del Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica, è interessat ad un pian di studi persnalizzat in derga al percrs frmativ stabilit nell'allegat 1, deve farne richiesta alla struttura didattica cmpetente che ne verificherà la cerenza cn l biettiv frmativ del crs di studi. 3. Nn sn previste prpedeuticità altre frme di sbarrament per il passaggi dal prim ann di crs all ann successiv. Art. 8 Mbilità internazinale 1. L studente può accedere a prgrammi di studi inseriti in accrdi specifici di mbilità cn Università eurpee extra-eurpee a percrsi di eccellenza che cmprtan peridi di studi da svlgere anche press gli enti partner. 2. Tali prgrammi di studi sn cmpatibili cn l Ordinament didattic del Crs di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica. Essi prevedn, nrmalmente, specifici requisiti di access e regle di percrs, l acquisizine di crediti frmativi aggiuntivi e l ergazine di eventuali cntributi aggiuntivi per cprire le spese di mbilità. Pagina 7 di 15

8 3. Annualmente l'università di Trent pubblica bandi di selezine per la partecipazine ai suddetti prgrammi e assegnazine di brse di studi a favre degli studenti, nel limite delle risrse finanziarie derivanti da finanziamenti eurpei messe a dispsizine dell atene stess. Art. Cnseguiment del titl 1. La prva finale per il cnseguiment del titl della Laurea Magistrale in Ingegneria Meccatrnica cnsiste in un lavr di tesi riginale, redatt in lingua italiana in lingua inglese e nella sua discussine in un esame pubblic. La prva finale è rivlta a valutare la maturità scientifica raggiunta dall studente, l autnmia di giudizi e la padrnanza degli argmenti, la capacità di perare in md autnm e l abilità di cmunicazine. 2. Il lavr di tesi cnsiste nell svlgiment di un attività riginale di prgettazine di ricerca e cstituisce un'imprtante ccasine di acquisizine di capacità perative e critiche, di apprendiment di tecniche e strumenti di analisi, di elabrazine di schemi interpretativi e di svilupp di prcedure. 3. Il lavr di tesi si svlge stt la guida di un più relatri, di cui almen un cmpres fra i titlari di insegnament nel crs di studi. 4. L studente può sstenere la prva finale sl dp aver cmpletat tutte le altre attività frmative previste dall rdinament del crs di laurea magistrale ai fini del cnseguiment del titl. La discussine può essere rivlta anche a valutare la preparazine generale dell studente in relazine ai cntenuti frmativi appresi nel crs di studi. La valutazine della prva finale è espressa in trentesimi cn eventuale lde. 5. Il vt finale di laurea è espress in centdecimi cn eventuale lde. Le mdalità di svlgiment, valutazine della prva finale e cnferiment del titl di laurea sn disciplinate da appsit Reglament deliberat dal Cnsigli di Dipartiment.. La Cmmissine di laurea è nminata dal Direttre del Dipartiment di Ingegneria Industriale, essa è cmpsta da almen 5 membri scelti fra i titlari di attività frmative press la struttura accademica stessa. 7. Il Dipartiment fissa annualmente il numer e i peridi di svlgiment degli appelli per la prva finale. Art. 10 Iniziative per l assicurazine della qualità 1. Il crs di studi in Ingegneria Meccatrnica è sttpst annualmente a diverse frme di valutazine della qualità delle attività svlte cme indicat nell art. 15 del Reglament didattic di Atene emanat cn DR n. 41 del 27/08/2013 e cme previst dalle vigenti nrmative in tema di assicurazine della qualità dei crsi di studi. 2. Il Dipartiment di Ingegneria Industriale nmina al su intern un Grupp di Riesame, frmat da tre membri del persnale dcente e un studente. Il Grupp di Riesame redige annualmente il rapprt di riesame per tutti i crsi di studi gestiti, l sttpne ad apprvazine al Cnsigli di Dipartiment e l invia al Nucle di Valutazine e al Senat Accademic. 3. Nel Dipartiment di Ingegneria Industriale è istituita la Cmmissine paritetica per la didattica che svlge attività di mnitraggi dell fferta frmativa e dell attività di servizi agli studenti da parte dei prfessri e dei ricercatri; elabra inltre una relazine annuale sull stat e la qualità dell attività didattica, ed è chiamata a esprimere parere su eventuali mdifiche del presente Reglament, limitatamente alle materie previste dall art. 12 cmma 3 del DM n. 270/ Il Cnsigli del Dipartiment di Ingegneria Industriale, anche in cllabrazine cn gli uffici di Atene, predispne un servizi di rientament e tutrat finalizzat a frnire strumenti per accedere alle infrmazini relative al crs di studi, alle attività frmative, agli strumenti di valutazine della preparazine iniziale e alle pprtunità di autvalutazine, alle pprtunità di studi all ester e alle pssibilità di ccupazine di prsecuzine degli studi in altri prgrammi frmativi. 5. Il servizi di tutrat è finalizzat ad aiutare l studente, attravers cllqui individuali e incntri infrmativi, a rganizzare in md prficu l attività di studi e ad accmpagnarl nella scelta Pagina 8 di 15

9 degli insegnamenti per frmulare un pian di studi cerente cn le sue attitudini e cn gli biettivi frmativi del crs di studi, secnd quant indicat all art. 2, anche in relazine all evluzine della dmanda di lavr nei settri in cui pera l ingegnere meccatrnic. Art. 11 Nrme finali e transitrie 1. Il presente Reglament entra in vigre a decrrere dalla data di emanazine del relativ decret rettrale previ assens della Cmmissine paritetica per la didattica e del Cnsigli del Dipartiment di Ingegneria Industriale. 2. Le dispsizini del presente Reglament si applican alla crte di studenti che si immatriclan a partire dall a.a. 2014/2015 e hann validità pari almen al numer di anni di durata nrmale del crs di studi. 3. Agli studenti iscritti alla crte già attivata all entrata in vigre del presente Reglament cntinuan ad applicarsi, per quant cmpatibili, le nrme dei previgenti Reglamenti didattici del Crs di laurea magistrale in Ingegneria meccatrnica. 4. Eventuali mdifiche al presente Reglament verrann apprtate qualra si rendan necessarie. Pagina di 15

10 Attività frmative caratterizzanti Ambit disc. Ingegneria meccanica Settre Allegat 1 Attività frmative previste per la laurea Magistrale in Meccatrnica CURRICULUM MECHANICS AND MECHATRONICS ING-IND/08 Macchine a fluid ING-IND/10 - Fisica tecnica industriale ING-IND/12 Misure meccaniche e termiche ING-IND/13 Meccanica applicata alle macchine ING-IND/14 Prgettazine meccanica e cstruzine di macchine C F U 48 n. esam i ann di crs Denminazi ne insegnament Rbtic Perceptin and Actin Mdeling and simulatin f mechatrnic systems Mechanical vibratins Mechanical design and machine elements CFU Obiettivi frmativi dell'attività didattica The curse aims t: 1) frm a system-riented visin f rbtic systems always cmpsed f a perceptin and an actin unit; 2) prvide the detailed knwledge f the measurement systems used in industrial rbtics (fr perceptin) and path planning methds (actin) fr industrial mbile rbtics. The curse bjectives are (1) t intrduce students t mdern design prcess f mechanical and mechatrnic systems accrding t the Life Cycle apprach, with emphasis n the early stages f the definitin f requirements, specificatins and cnceptual design; (2) t prvide specific skills cncerning the generatin f mdels (bth symblic and numeric f multibdy and multiphysics systems) fr use in the evaluatin f cncepts and/r fr the generatin f the pen-lp mdels fr subsequent use in the design f cntrl systems.; (3) t assess the accuracy f the generated mdel and assess the results against the defined requirements; (4) t prvide knwledge f bject riented apprach fr mdeling mechatrnic systems (i.e. Mdelica based appraches) and hw t slve the btained system f differential algebraic equatins. The bjective f the curse is the study f vibratins f mechanical systems by means f the System Engineering apprach (definitin f input and utput quantities and system dynamics mdelling) applied t advanced tpics. The subjects range frm the study f vibratins f linear systems (transfer functins, mdal analysis) t mre specialistic aspects like self-excited vibratins, unstability, randm vibratins, vibratin f cntinuus systems, vibratin measurements, identificatin and measurement f the behaviur f vibrating systems, nn-linear vibratins. The curse bjectives are: (1) t develp an ability t analyze the stress and strain n mechanical cmpnents and understand, identify and quantify failure mdes fr mechanical parts; (2) t prvide knwledge n basic machine elements used in machine design and design machine elements t withstand the lads and defrmatins fr a given applicatin, while cnsidering additinal specificatins; (3) t develp an ability t apprach a design prblem successfully, taking decisins when there is nt a unique answer; (4) t gain familiarity with the use f sftware fr analysis and design Pagina 10 di 15

11 ING-IND/15 Disegn e metdi dell ingegneria industriale ING-IND/1 Tecnlgie e sistemi di lavrazine ING-IND/17 Impianti Industriali meccanici Mdeling and design with finite elements Manufacturin g autmatin Design and cntrl f prduct and prcess The finite element methd (FEM) is the dminant discretizatin technique in mechanical engineering. The student has already understd the fundamental cncepts f FEM in the curse Mechanical design and machine elements. Objectives f FEM in this curse are: (1) t knw the behaviur and usage f each type f elements cvered in this curse; (2) t be able t use finite element sftware t develp mdels f mechanical systems; (3) t be able t interpret and evaluate the quality f the results (knw the physics f the prblems); (4) t be aware f the limitatins f the FEM (dn't misuse the FEM - a numerical tl). The curse gives an verview f advanced machining technlgies, cnventinal and nn cnventinal. After an intrductin t the mechanics f chip frmatin, the curse fcuses n machine-tl structures and subsystems, n CNC systems and prgramming, and n typical perfrmance issues affecting autmatic machining systems. The curse main bjective is t prepare fr designing and develping machining systems much mre than using them. The curse teaches students f mechatrnics engineering the tls and techniques used during the mechanical design prcess, starting frm the frmal cncept develpment techniques up t the quality aspects in cntrlling a prductin system. A significant part f the curse is als fcused n intrducing the inferential statistics (ANOVA) and n the applicatin f Design f Experiments (DE) technique fr prduct design and fr prcess cntrl. Attività affini integrative A1 1 A1 2 Ambit discipli nare Settre MAT/08 Analisi Numerica ICAR/01 Idraulica ING-IND/22 Scienza e Tecnlgia dei Materiali ING-IND/21 Metallurgia ING-IND/31 Elettrtecnica ING-IND/32 Cnvertitri, macchine e azinamenti elettrici C F U n. esam i ann di crs Denminazi ne insegnament Cmputatin al Methds fr Mechatrnic s CFU Obiettivi frmativi dell'attività didattica The curse intrduce sme numerical and analytic techniques fr the study f Finite Difference, Ordinary Differential Equatins, Cnstrained maxima and minima, and Optimal Cntrl prblems. Pagina 11 di 15

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze

I COMMENTI DI ISTITUTO AMBIENTE EUROPA AL D. Lgs. 81/08 ( TESTO UNICO ) 9 - ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: chi, che cosa e con quali conseguenze ESONERO DAI CORSI PER RSPP E ASPP: di Attilio Pagano Psicologo del Lavoro e formatore L art. 32 del D. Lgs. 81/08 disciplina i requisiti per lo svolgimento delle funzioni di RSPP e ASPP. Tali requisiti

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento

Emanuela Stefani - Fondazione CRUI Vincenzo Zara - Università del Salento Emanuela Stefani - Fondazione CRUI f Vincenzo Zara - Università del Salento LA RIFORMA UNIVERSITARIA LA NORMATIVA NAZIONALE La normativa nazionale Riferimenti normativi Corsi di Laurea Corsi di Laurea

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli