LEGA NAZIONALE DILETTANTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEGA NAZIONALE DILETTANTI"

Transcript

1 LEGA NAZIONALE DILETTANTI DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Rappresentativa Serie D PRESENTAZIONE Rappresentativa Serie D, il vento che soffia dal futuro La selezione degli under della D compie dieci anni alla Viareggio Cup. Prima assoluta per mister Augusto Gentilini Roma, 30 gennaio 2015 La Rappresentativa Serie D taglia il traguardo prestigioso dei dieci anni di vita ed altrettanti di partecipazione alla Viareggio Cup, giunta alla 67^ edizione. Lo staff e il Dipartimento Interregionale per assemblare la rosa hanno compiuto un lavoro intenso e compresso in poco più di due mesi grazie anche al progetto sperimentale Demetra. Un iniziativa senza precedenti che si è basata sullo scouting incrociato focalizzato sui calciatori nati dopo il primo gennaio L attività di valutazione, formalizzata attraverso un apposita scheda, è stata affidata agli esperti e competenti occhi degli allenatori che settimanalmente hanno valutato un calciatore della squadra avversaria. Un percorso che ha portato ad individuare 24 calciatori classe 1996, con quattro fuoriquota del 1995, tutti di proprietà dei club della Serie D. A coordinare il lavoro mister Augusto Gentilini reduce dalla felice esperienza nella scorsa stagione con la neonata Rappresentativa Nazionale Under 16 Dilettanti che ha ben figurato al Torneo Beppe Viola Arco di Trento, ora alla sua prima assoluta alla guida della meglio gioventù della D. Esordio che Gentilini condivide con il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Felice Belloli al suo primo approccio con la competizione nel nuovo ruolo istituzionale. I ragazzi della D faranno il loro esordio martedì 3 febbraio alle ore con l Empoli sul campo dello stadio Raciti di Quarrata (Pt). La seconda sfida è in programma giovedì 5 febbraio sempre alle ore contro i messicani del Santos Laguna sul terreno di gioco del Nannotti di Badesse (Si). Chiusura in grande stile con il Torino sabato 7 alle ore al Bui di San Giuliano Terme (Pi). La gara sarà trasmessa in differita su RaiSport 1 alle ore Passano le prime due del girone. Cinque le sostituzioni consentite per squadra in ogni gara. Su 24 ragazzi della Rappresentativa della scorsa edizione ben 13 hanno fatto il fatidico salto tra i professionisti. Nel complesso, dal 2006 al 2014, hanno partecipato al Torneo di Viareggio ben 216 calciatori, quasi l 81% grazie a questa vetrina prestigiosa sono sbarcati in A, B e Lega Pro. Alla luce di questi numeri sarà riproposto per il secondo anno l appuntamento in video con Storie D Calcio La passione dei Dilettanti si racconta, un contenitore pensato e ideato per far emergere le storie delle giovani promesse della Serie D. Un programme format, creato ad hoc per i new social media (Facebook, Twitter, Youtube, Web Tv, Instagram) allo scopo di far emergere l autenticità dei giovani calciatori durante l esperienza alla Viareggio Cup. In occasione della Viareggio Cup la Rappresentativa di D potrà avvalersi dell apporto di una figura di primissimo piano come Vincenzo Pincolini, coordinatore dei preparatori atletici delle nazionali giovanili del Club Italia. Vero e proprio guru riconosciuto a livello internazionale, Pincolini è stato una delle chiavi dei grandi successi raggiunti dal Milan di Arrigo Sacchi e di Fabio Capello, poi seguito nella sua esperienza alla guida della Roma. Nel suo curriculum compaiono altre tappe importanti come la Nazionale maggiore (USA 94, Euro 96 e Francia 98), l Atletico Madrid, l Inter e il Parma prima di approdare alla Dinamo Kiev dove tutt ora è il preparatore atletico. La Lega Nazionale Dilettanti rilancia così il suo progetto di valorizzazione dei giovani calciatori anche attraverso il sostegno della FIGC, garantendosi per la manifestazione la grande conoscenza ed esperienza di un professionista di così alto livello come Pincolini. 1

2 PRESENTAZIONE IL COMMISSARIO TECNICO Augusto GENTILINI Il mister di Rocca di Papa vanta un esperienza vasta sia da calciatore che da allenatore. Gentilini ha calcato i campi della Serie A con Brescia e Avellino, tra le altre ha vestito le maglie di Sambenedettese, Varese e Genoa conquistando diverse promozioni e collezionando più di 350 presenze tra i professionisti. Anche da allenatore si è tolto grandi soddisfazioni soprattutto sulla panchina de L Aquila, inizialmente come secondo di Ammazzalorso (promozione in C1) e Morganti poi come timoniere in prima battuta conquistando due salvezze miracolose in C sempre con gli abruzzesi. Nei prof ha allenato Giulianova e Vittoria, nei dilettanti la Renato Curi Angolana (centrate le fasi finali dei Play Off). E stato prezioso collaboratore di Nedo Sonetti al Brescia e al Vicenza. Dopo l ultima esperienza come mister dell Ancona in Serie D Gentilini nella scorsa stagione ha deciso di tuffarsi nella nuova avventura della neonata Nazionale Dilettanti Under 16. Una stagione intensa, centinaia di ragazzi visionati, decine di stage in tutta Italia, quasi quaranta calciatori passati nei professionisti e la bella esperienza al Torneo Beppe Viola Arco Di Trento. Una sconfitta rocambolesca per 3-2 con gli Allievi della Lazio, un ottimo pareggio con quelli del Verona e un onorevole ko per 3-0 con la Juventus poi vincitrice del Torneo, un bilancio positivo alla luce di un esordio che alla vigilia era tutto da decifrare contro i big della categoria. Ora con la Rappresentativa Serie D si profila un altra sfida per un mister che certo non fa difetto per coraggio e intraprendenza. 2

3 INIZIATIVE La passione dei Dilettanti si racconta I new media in prima fila per raccontare le giovani promesse della D, i loro sogni, le speranze e la passione per lo sport più bello del mondo. Piccoli e grandi racconti di football in Videoclip: tutta la passione per il calcio minuto per minuto. Torna la Viareggio Cup per la Rappresentativa di serie D e torna l appuntamento in video con Storie D Calcio La passione dei Dilettanti si racconta, un contenitore pensato e ideato per far emergere le storie delle giovani promesse della Serie D, per scoprire il loro passato, raccontare il presente, cercando soprattutto di immaginare il loro futuro. Un focus sui racconti di giovani vite sportive, imprese uniche che rendono unico il mondo del pallone e dei suoi interpreti. Il Torneo di Viareggio è l occasione migliore per questo web programme format, creato ad hoc per i new social media (Facebook, Twitter, Youtube, Web Tv, Instagram), fruibile anche dai tradizionali mezzi d informazione. Videoclip destinate a far emergere l autenticità dei giovani calciatori durante l esperienza alla Viareggio Cup. Ventiquattro storie di calcio e di tutto ciò che gli ruota attorno, ventiquattro ragazzi della Rappresentativa che si raccontano senza filtri davanti alla macchina da presa nel solco della migliore tradizione del docu-emotion. Due romanzi al giorno su altrettanti calciatori dall inizio della competizione (3 febbraio) tutti da vivere sulla pagina facebook ufficiale della LND (www.facebook.com/legadilettanti), il più popolare dei social network, frutto della collaborazione tra la Lega Nazionale Dilettanti e TIM nel quadro di un ampio progetto a sostegno del calcio di base. Un percorso social parallelo e integrato con la competizione sportiva sul profilo Facebook LND per favorire l immedesimazione delle migliaia di amici/stakeholder con i ragazzi della Rappresentativa. Il contenitore Storie D Calcio può far emergere l anima dei ragazzi, le loro personalità, la loro empatia con le persone di ogni età e sesso che ogni giorno rincorrono il pallone su un campo di calcio. 3

4 AVVERSARI E CALENDARIO DELLA FASE A GIRONI Empoli Santos Laguna (Messico) Torino 3 febbraio, ore 15 - stadio "Raciti" di Quarrata (Pt) 5 febbraio, ore 15 - stadio "Nannotti" di Badesse (Si) 7 febbraio, ore 15 - "Bui" di San Giuliano Terme (Pi) differita Raisport, ore CONvOCATI E STAFF TECNICO PORTIERI Andrea Dini (96-Rimini), Jacopo Viola (96-Robur Siena), Francesco Scarpa (96-Virtus Flaminia) DIFENSORI Lorenzo Reggiani (96-Fidenza), Francesco Franco (96-Grottaglie), Tullio Bagatini Marotti (95-Este), Gianluca Clemente (96-Alma Juventus Fano), Marco Talin (96-Legnago), Riccardo Pandolfi (96-Gualdo Casacastalda), Shalva Sanashvili (96- Sestri Levante), Filippo Volpi (96-Vivialtotevere Sansepolcro) CENTROCAMPISTI Nicholas Bensaja (95-Civitanovese), Simone Icardi (96-Lupa Castelli Romani), Marco Farinazzo (96-Legnago), Filippo Berardi (97-Rimini), Danilo Martinozzi (96-Virtus Flaminia), Matteo Cericola (96-San Cesareo), Andrea Basanisi (96-Pontisola), Antonio Matera (96-Fidelis Andria), Ciro Lucchese (96-Cavese) ATTACCANTI Claudio Sparacello (95-Tiger Brolo), Stefano Coraini (95-Este), Filippo Maria Pittarello (96-Biancoscudati Padova), Diego Valenti (96-Chieri) STAFF TECNICO Capo Delegazione Luigi Barbiero Team Manager Maria Teresa Montaguti Segretario Alberto Branchesi Allenatore Augusto Gentilini Allenatore in seconda Alessandro Ciampoli Preparatore portieri Davide Bertaccini Medico Responsabile Mario Turani Medico Massimiliano Greggi Psicologo dello Sport Aldo Grauso Fisioterapista Andrea Bandini Magazziniere Fabio Daddi e Sandro Della Pelle 4

5 LE ALTRE EDIZIONI La Rappresentativa compie dieci anni La selezione juniores della Serie D taglia un traguardo storico partecipando per la decima volta consecutiva al massimo torneo giovanile mondiale. Tante sfide vinte con i professionisti e un futuro ancora tutto da scrivere La storia della Rappresentativa Serie D alla Coppa Carnevale inizia nel 2006 grazie all iniziativa congiunta di LND e dell allora Comitato Interregionale, che propongono all organizzazione del torneo di presentare una selezione dei migliori talenti juniores del massimo campionato della Lega Nazionale Dilettanti. La proposta è accolta con entusiasmo ed inizia così un avventura che, fino ad oggi, ha permesso di valorizzare molti calciatori dei club di Serie D e di aumentare la visibilità del movimento dilettantistico italiano. L EDIZIONE Costituita per l occasione e affidata a Paolo Berrettini, ex commissario tecnico della nazionale italiana under 20, la Rappresentativa di Serie D partecipa per la prima volta alla competizione viareggina, giunta in quell anno alla sua 58^ edizione. L esordio nella Coppa Carnevale registra il successo per 1-0 contro i messicani del Pumas Unam e poi la vittoria (2-1) contro gli scorbutici svizzeri del Grasshopper, risultati questi vanificati però dalla sconfitta con la Triestina (0-2), che si rivelerà decisiva per il proseguo del torneo. I sei punti conquistati, che valgono il piazzamento alle spalle della capolista Triestina non bastano, infatti, a centrare il passaggio agli ottavi tra le migliori seconde. Nonostante l'esito sfortunato non manca la soddisfazione per aver ben figurato al debutto. L EDIZIONE L avventura nel torneo riprende l anno seguente. Dopo una lunga selezione affidata ad uno staff tecnico guidato da Agenore Maurizi, la squadra si presenta ai nastri di partenza con rinnovato entusiasmo e voglia di centrare almeno gli ottavi di finale. Questa volta, però, l esordio nel girone di qualificazione non è dei migliori, i russi dello Spartak Mosca hanno la meglio per 2 a 0 sulla Rappresentativa, che si riscatta immediatamente sconfiggendo prima il Parma di mister Carmignani (2-1) e poi gli uzbeki del Pakhtakor Tashkent (5-1). Ancora un secondo posto, accompagnato, questa volta, anche da una buona differenza reti (+3). Ma non basta, il passaggio alla fase a eliminazione diretta sfuma: la Rappresentativa non rientra nelle due migliori seconde destinate agli ottavi di finale; al turno successivo passano il Piacenza, grazie a una differenza reti migliore (+4), e il Torino con 7 punti. Ancora un eliminazione cocente che non può non lasciare qualche rimpianto. L EDIZIONE La terza partecipazione consecutiva al Viareggio, sempre sotto la conduzione tecnica di Maurizi, coincide col raggiungimento del primo grande risultato: gli ottavi di finale. La rabbia dovuta alla eliminazione dell anno precedente viene sfogata sul campo di gioco, il girone preliminare è letteralmente dominato: le avversarie Lazio, Novara e Pakhtakor Tashkent vengono sconfitte nettamente (rispettivamente per 3-0, 3-0 e 4-0) e la Rappresentativa chiude la prima fase a punteggio pieno, con 10 gol all attivo e nessuno subito, un ruolino di marcia da autentica schiacciasassi. La marcia trionfale si interrompe bruscamente, complice la sfortuna, agli ottavi di finale contro il Cesena. Il rocambolesco pareggio (3-3 in 10 uomini, dopo essere stati avanti 3-1) con cui si chiudono i tempi regolamentari costringe le due contendenti alla lotteria dei rigori. I romagnoli si dimostrano cecchini infallibili dagli undici metri, mentre l unico errore dal dischetto risulta fatale alla selezione di Maurizi, che esce comunque imbattuta dalla Coppa Carnevale. 5

6 LE ALTRE EDIZIONI L'EDIZIONE Nella quarta esperienza al Viareggio la Rappresentativa cambia la conduzione tecnica, le redini della squadra vengono affidate a Roberto Polverelli già dal 2003 ct della Nazionale Dilettanti Under 18. La partenza nel girone di qualificazione è folgorante, un 3 0 d'autorità al Novara che fa da preludio alla prestigiosa vittoria al cardiopalma ottenuta per 1 0 su una squadra del calibro dell'atalanta con un rigore neutralizzato dal portiere della Rappresentativa Fanti. Con la qualificazione già in tasca la squadra di mister Polverelli si distrae nella terza gara cedendo per 3 1 ai soprendenti danesi del Midtjlland che centrano il primo posto del girone lasciando la seconda piazza agli azzurrini. Negli Ottavi di Finale arriva la temibile Sampdoria detentrice del titolo Primavera, malgrado i pronostici sfavorevoli al termine dei 90' sono i giovani della D che devono recriminare dopo un primo tempo dominato e suggellato dalla rete del vantaggio. A metà ripresa però la Rappresentativa subisce una rocambolesca rimonta con sorpasso in soli quattro minuti, ko per 2-1 e addio sogni di gloria. Un breve black out non cancella però l'ottima impressione destata da una squadra che si è dovuta inchinare solo davanti ai finalisti della competizione. L EDIZIONE La selezione affidata alle cure di Roberto Polverelli, commissario tecnico degli azzurri targati LND, ha disputato il suo quinto torneo ad altissimi livelli. La comitiva degli 'arancioni', così ribattezzati per le divise che hanno reso omaggio ai colori della casa madre dei dilettanti, ha compiuto una cavalcata esaltante lasciandosi alle spalle alcune vittime illustri come il Genoa ed il Torino. Senza contare l'inter, affrontata nella prima fase, che ha lasciato il torneo due gare prima dei ragazzi della D. Quest'anno si è sfiorata l'apoteosi. Una preparazione pianificata in soli sei raduni ha condotto alla creazione di una squadra che ha saputo stupire per qualità e per automatismi di gioco assimilati a tempo di record. Un ruolino di tutto rispetto nella fase a gironi: vittoria per 3 a 0 nella gara d'esordio contro gli australiani del Leichhardt, sconfitta di misura dall'inter e chiusura trionfale (5 a 0) ai danni dei serbi del Jedinstvo. Il seguito è fatto di battaglie memorabili: 2 a 1 sul Genoa assediati dal tifo rossoblu, la vittoria ai rigori con il Toro sotto una pioggia torrenziale e l'uscita di scena a testa alta, davanti alle telecamere di RaiSport, nella semifinale giocata contro l'empoli: 0 a 0 sul campo, la condanna è arrivata dal dischetto. Ma non c'è rammarico, semmai c'è tanto entusiasmo. Quello derivante dall'aver dimostrato il valore di un progetto teso veramente alla crescita dei giovani italiani e dilettanti. L EDIZIONE La sesta partecipazione della Rappresentativa alla Viareggio Cup coincide con il cambio della conduzione tecnica. Polverelli, dopo la brillante esperienza della passata stagione, viene chiamato dal Club Italia e lascia le redini della squadra a Giancarlo Magrini già ct della Nazionale italiana di Beach Soccer. Parte bene la nuova spedizione, nella prima gara del girone di qualificazione la Rappresentativa batte con un secco 2-0 i padroni di casa dell Esperia Viareggio, nella seconda partita stende con un sonoro 3-0 gli australiani del Leichhardt. Quasi fisiologica poi la sconfitta di misura (2-1) con la corazzata Inter. Un ko innocuo perché la squadra della D si qualifica al turno successivo come migliore seconda classificata grazie a una robusta differenza reti. Il destino si diverte e agli Ottavi i ragazzi di Magrini si ritrovano di fronte il Genoa come nella scorsa edizione, stavolta però l esito della gara è diverso e quanto mai controverso. La spunta il Genoa per 3-1 ma la Rappresentativa esce a testa alta avendo giocato per un tempo in nove contro undici a causa di due espulsioni. Malgrado l epilogo amaro il bilancio è positivo, centrato l obiettivo del passaggio del turno e convincente la prova con l Inter che si rivelerà poi la vincitrice del torneo. 6

7 LE ALTRE EDIZIONI L EDIZIONE La settima Viareggio Cup inizia nel migliore dei modi per i ragazzi di Magrini che battono con un secco 4-1 e 2-0 il Varese e i belgi del Bruges, due brutti clienti superati di slancio. Il pareggio con il Napoli (1-1) arriva a qualificazione già acquisita stavolta come prima classificata del girone. Agli Ottavi di Finale la Rappresentativa incontra i messicani del Pumas Unam e al termine di una vera e propria battaglia sportiva la selezione italiana la spunta ai rigori dopo che i novanta minuti si erano chiusi sull 1-1. E una qualificazione quasi storica, la seconda in assoluto ai Quarti per la Rappresentativa. La D incrocia i tacchetti con la blasonata Roma arrivando a giocarsi la qualificazione a 45 dalla fine del match in parità e con un uomo in più (espulsione di Ciciretti) ma il sogno s infrange contro il destino che sorride alla Roma (2-0). L EDIZIONE La dea bendata distoglie lo sguardo dalla Rappresentativa che vive un ottava spedizione al Torneo di Viareggio all insegna della sfortuna. Gli juniores della D sempre condotti da Giancarlo Magrini nella partita inaugurale, sotto una pioggia torrenziale, cedono di misura davanti ai belgi dell Anderlecht giocando per un tempo intero con un uomo in meno a causa di un espulsione. La sfortuna si accanisce sulla D anche nel secondo match del girone, contro la Reggina la Rappresentativa si porta avanti di due lunghezze gestendo il vantaggio fino a 20 dalla fine quando i calabresi prima accorciano le distanze e poi trovano il pareggio a 5 dal termine della sfida. La squadra della LND non demorde e nell ultimo incontro ottiene un bel successo sui rocciosi ecuadoriani del Norte America. La Rappresentativa chiude il girone al secondo posto dietro a quell Anderlecht che poi si sarebbe aggiudicato il torneo. Solo una diabolica concatenazione di eventi non ha permesso alla squadra blu arancione di centrare per la sesta volta di fila gli Ottavi di Finale. L EDIZIONE Il ritorno di mister Roberto Polverelli sulla tolda del vascello della Rappresentativa, dopo lo storico terzo posto conquistato nel 2010, si scontra sul muro della malasorte. La vittoria di misura nel match di apertura del girone con gli spigolosi paraguaiani del Guaranì sparge un alone di positività sulla spedizione della selezione che non può neanche immaginare ciò che accadrà nella seconda gara. Con l Atalanta, davanti alle telecamere di RaiSport, il destino si accanisce sugli juniores della D che a poco più di un quarto d ora della fine della partita sono in vantaggio per 2-1 sugli orobici grazie a un Eurogol di Petricciuolo e alla firma di Gabrielloni. In tre minuti cambia tutto il romanzo della sfida e quindi del torneo, l Atalanta tra il 31 e il 34 del secondo tempo, grazie a un rigore trasformato da Bangla e al centro di Marchini, ribalta la gara regalando un successo rocambolesco ai bergamaschi. La Rappresentativa nella terza e ultima gara del girone con i danesi del Nordsjaelland è costretta quindi a vincere con uno scarto ampio sperando nei risultati benevoli degli altri raggruppamenti. I ragazzi della D si gettano in avanti, i danesi si chiudono a riccio in un gioco ostruzionistico puntando al pari. La frenesia con cui la Rappresentativa affronta il match favorisce gli avversari che nel giro di tre minuti nella prima frazione trovano due reti. I ragazzi di Polverelli continuano ad attaccare a testa bassa accorciando le distanze ad inizio ripresa ma ormai è tardi. In tre gare sono bastati sei minuti per compromettere il cammino verso gli Ottavi di Finale, la legge spietata del calcio si è abbattuta su una squadra che ha sempre messo alle strette gli avversari. Una gruppo che avrebbe meritato ben altri traguardi. IL BILANCIO - Dopo nove edizioni il bilancio è ampiamente positivo: 63 gol realizzati e 37 subiti in 35 gare giocate, per uno score di sole dodici sconfitte (due ai rigori), venti vittorie (due ai penalty) e tre pareggi. Numeri che sono migliorati con il passare delle partecipazioni alla Viareggio Cup. Un crescendo costante e inesorabile che ha visto la Rappresentativa piazzarsi sempre almeno al secondo posto nel girone eliminatorio e centrare gli ottavi di finale cinque volte nelle ultime sette edizioni con l acuto del terzo posto conquistato nel 2010 e i Quarti di Finale nell edizione

8 CURIOSITA Dalla D ai professionisti fino alla maglia azzurra Tutti i talenti scoperti con la Rappresentativa di Serie D poi approdati nel calcio dei prof La scorsa spedizione alla Viareggio Cup è stata poco fortunata sul campo ma generosa per il destino dei calciatori. Su 24 ragazzi della Rappresentativa ben 13 hanno fatto il fatidico salto tra i professionisti. Nel complesso dal 2006 al 2014 hanno partecipato al Torneo di Viareggio ben 216 calciatori che grazie a questa vetrina prestigiosa sono sbarcati in A, B e Lega Pro. Solo il 9% è rimasto in Serie D, gli altri giocano stabilmente nei campionati di categoria superiore. Sarebbe impossibile citarli tutti ma il destino di alcuni può rappresentare un esempio virtuoso per riassumere i risultati di un lavoro che sta pagando a medio e lungo termine. Il caso più emblematico è quello che riguarda Leonardo Pavoletti. L attaccante ha difeso i colori della Rappresentativa Serie D nella Viareggio Cup 2008 grazie alle prestazioni sfoggiate nell Armando Picchi. Nel giro di due anni la carriera dell attaccante livornese è decollata in Lega Pro con Viareggio, Juve Stabia, Casale fino alla 1^ Divisione con il Lanciano che ha trascinato in B a suon di gol (16) al termine della stagione 2011/2012. L anno seguente è stato esaltante come quello precedente, 11 reti in B con il Sassuolo e storica promozione in A. Pavoletti nel 2013/2014 torna tra i cadetti e segna 24 gol in un solo campionato con la maglia del Varese. Quest anno è tornato al Sassuolo e sta giocando il suo secondo campionato di A in carriera. Puntando i riflettori sulla scorsa edizione spicca il laterale difensivo classe 1995 Simone Petricciuolo che in pochi mesi ha fatto bene al Viareggio segnando un eurogol all Atalanta in diretta su RaiSport, ha vinto il campionato con il Savoia ed è stato acquistato dall Avellino con cui ha giocato il girone d andata in Serie B. A gennaio è stato prestato all Aversa Normanna in Lega Pro ma rimane di proprietà del club irpino. L attaccante del Pordenone Enrico Bearzotti (1996) ha disputato una buona Viareggio Cup, ha vinto il girone con il Pordenone attirando l attenzione dell Hellas Verona che ne ha rilevato il cartellino. Ora Enrico è una colonna portante della Primavera scaligera. Destino simile per l esterno di centrocampo Francesco Belli (1994) che ha conquistato la Lega Pro con la Pistoiese ed ora fa parte dell undici titolare della Virtus Entella in Serie B. Il capitano della Rappresentativa del 2014 Giacomo Corduas, difensore centrale del Marcianise, è stato acquistato dal Trapani e ceduto in prestito al Santarcangelo in Lega Pro. Il Carpi che sta stupendo l Italia conducendo il campionato di Serie B conferma di avere una politica virtuosa sui giovani. Gli emiliani hanno preso l attaccante della Rappresentativa e della Recanatese Federico Palmieri (1995) che sta giganteggiando nella formazione Primavera. Dietro i casi più eclatanti c è una truppa di ragazzi che hanno attirato l attenzione dei club di Lega Pro. I portieri classe 1995 del Monopoli e della Fortis Juventus Alessandro Mirarco e Daniele Cardelli sono sbarcati rispettivamente a Lecce (girato in prestito al Taranto) ed a Pontedera. I difensori sempre del 1995 Andrea Bosco (Mariano Keller), Tommaso Mazzei (Cynthia) e Gianpaolo Tuniz (Marano) hanno firmato i cartellini per l Aversa, la Lupa Roma e il Savoia. Quest ultima si è assicurata anche i servigi del centrocampista Giulio Giordani (1994, campione in D con la Pistoiese). Lorenzo Bianciardi (1995) è passato in un battito d ali dal Cynthia alla Reggiana che sta lottando per la promozione in B. L attaccante Tommaso Pecchioli (1995) ha vinto la Serie D con la Lucchese e sta continuando l avventura con i toscani in Lega Pro. Tornando indietro di un altro anno, la Rappresentativa targata 2013 ha sfornato l attaccante Alessandro Gatto (1994) che è stato acquistato dall Hellas Verona. L ex centravanti del Taranto dopo una bella stagione con la Primavera scaligera è stato ceduto in prestito in Serie B al Modena dove sta collezionando diverse presenze. L esplosivo attaccante del Darfo Boario Nicola Galelli (1996) da due stagioni si sta mettendo in mostra nella Primavera dello Spezia. I due prospetti della Vis Pesaro Francesco Torelli e Giacomo Ridolfi hanno dovuto aspettare un anno ed ora sono stati acquistati dal Carpi e girati in prestito al Santarcangelo in Lega Pro. Jacopo Scaccabarozzi (1994) dopo la grande annata con l Olginatese e la bella prestazione nella Viareggio Cup 2013 da due stagioni sta facendo bene in Pro con il Renate e con la Nazionale Under 20 Lega Pro. Marco Picascia dal Foggia è passato al Chievo che lo ha girato in prestito all Arzanese, Taranto e Cavese ma non l ha ceduto. Leandro Casapieri e Gennaro Armeno 8

9 CURIOSITA stanno continuando la loro avventura con la Lucchese e l Ischia. Giampaolo Sirigu difensore del Budoni e della Rappresentativa, dopo un altra stagione in D, ora fa parte dell undici titolare del Savoia. Ma i casi più eclatanti riguardano due calciatori della Rappresentativa Quell anno il laterale del Legnago Filippo De Col disputò una Viareggio Cup d autore, da quel momento ha vissuto tre stagioni strepitose con la Virtus Entella in 1^ Divisione, con il Lanciano in Serie B ed ora con lo Spezia. L Hellas Verona l ha acquistato nel 2013 girandolo in prestito al club abruzzese. Il Lanciano e il laterale difensivo sono state le vere sorprese dello scorso campionato di Serie B. De Col è stato convocato sia in Under 20 che in Under 21. Maglia azzurra indossata anche da Edoardo Goldaniga in forza al Perugia in Serie B dopo una stagione in grande spolvero con il Pisa in 1^ Divisione. Anche lui fu protagonista al Viareggio nel 2012 (giocava nel Pizzighettone) poi disputò una stagione con la Primavera del Palermo collezionando diverse panchine in Serie A. Ora è in comproprietà tra il club rosanero e la Juventus ed è ha vestito la maglia azzurra dell Under 21 anche quando giocava nel Pisa, unico della Pro a far parte del gruppo di Gigi Di Biagio. La storia più significativa probabilmente è quella di Salim Cissè che in poco più di un anno ha visto la sua carriera volare, dall Arezzo passando per la Rappresentativa 2012 che l ha mostrato agli occhi del calcio Internazionale è arrivato nella Serie A portoghese. L Academica de Coimbra ha puntato su di lui e il veloce attaccante ha risposto a suon di gol sia in Campionato sia in Europa League. Da due anni fa parte dell organico del prestigioso Sporting Lisbona ed ha già collezionato divere presenze condite dai gol con la nazionale della Guinea. Chi ha puntato sui ragazzi della Rappresentativa sta facendo bene nei rispettivi campionati senza spese pazze, parliamo di Carpi, Spezia, Virtus Entella, Modena, Trapani, Perugia e Avellino in Serie B. In A i settori giovanili di Chievo, Hellas Verona, Palermo e Juventus. In Lega Pro il Pavia sta facendo faville grazie anche a un ragazzo che ha fatto parte della Rappresentativa Si tratta dell eclettico difensore classe 1991 Federico Sorbo che partito dal Camaiore ha vissuto due stagioni in Pro con il Viareggio, un passaggio al Carpi, ed ora è protagonista con i patavini. Al termine della stagione 2010/2011 un altro 91 Nicola Falcier del Montebelluna ha fatto il doppio salto in 1^ Divisione con l Entella Chiavari compiendo la cavalcata fino alla Serie B. Categoria questa sta vivendo da protagonista. Il portiere della Rappresentativa 2010 Francesco Forte, che fu artefice della grande prestazione della squadra, l anno seguente è salito con la Vigor Lamezia tra i Pro. Acquistato dal Carpi, è stato girato in prestito al Gavorrano in 2^ Divisione ed ora all Aversa sempre in Lega Pro. Il roccioso centrale difensivo Rocco Benci (Hinterreggio) è stato preso dal Catania. In prestito al Milazzo e Melfi, la scorsa stagione è stato un punto fermo del Sorrento. Il difensore tuttofare Matteo Ciofani (Renato Curi Angolana) si distinse nella Viareggio Cup 2009, dalla stagione seguente giocò in Serie B per quattro anni di fila con Ascoli e Ternana. Da due stagioni difende i colori del Frosinone con cui ha conquistato la Serie B, categoria che lo sta esaltando anche in questa stagione. L eclettico difensore Marco Modolo con i blu arancioni della D nel 2009 passò dalla Sanvitese alla Pro Vercelli compiendo un percorso di crescita di tre anni fino alla Serie B. Nell ultima stagione è approdato al Parma che l ha girato in prestito alla società slovena del Gorica. Edizione quella del 2009 che sorrise anche al portiere del Pordenone Luca Mosca passato in 2^ Divisione con l Entella Chiavari e protagonista con la maglia azzurra alle Universiadi del Mosca tutt ora fa parte dell organico dell Entella. 9

10 CURIOSITA Nel 2008 la selezione della D mise in vetrina il talento classe 1988 Matteo di Piazza (Vittoria) che dopo aver girovagato in Lega Pro con quattro squadre ha compiuto la cavalcata impetuosa con la Pro Vercelli fino alla Serie B. Nella scorsa stagione ha guidato l attacco del Benevento e del Gubbio in 1^ Divisione. Ora veste la maglia del Savoia Ha assaggiato la Serie B anche il rifinitore Domenico Danti autore con i lupi del Cosenza di un doppio salto dalla D alla 1^ Divisione. Danti è stato acquistato nel 2009 dal Siena e in prestito si consacrò in B con la Reggina. Dal 2011 con il Vicenza in B, una parentesi con la Ternana e la Nocerina sempre in prestito. Ora è in Lega Pro con il Barletta. Squadra questa in cui gioca anche Giulio Daleno, partito dalla D con l Alessandria, in vetrina con la Rappresentativa poi stabilmente tra i prof con Lanciano, Pergocrema, Martina Franca e Chieti. L annata 2008 è stata generosa. Il motorino di centrocampo Francesco Derose ha compiuto la cavalcata con i lupi del Cosenza fino alla 1^ Divisione nel Due anni titolare in B con la Reggina, in Pro con il Lecce, è ancora nell organico degli amaranto. Angelo Casadei difendeva la porta della Rappresentativa edizione 2008, con la Pro Vercelli ha scalato i gradini del professionismo per arrivare, dopo una parentesi al Sorrento, a vestire la maglia del Lanciano in B. Sempre di proprietà del club abruzzese, è stato ceduto in prestito in Pro alla Paganese. L attaccante Diego Albadoro (Giugliano) dopo il Viareggio 2008 fu artefice della scalata della Juve Stabia fino alla Serie B, dal 2011 difende i pali del Bari. In questa stagione è in prestito al Matera in Pro. Più si va indietro negli anni e più le carriere dei ragazzi passati per la Rappresentativa si sono consolidate. Fu fortunata anche la spedizione del 2007 a cui partecipò il difensore del Borgomanero Alessandro Bernardini passato al Varese dal 2008 al Dalla stagione seguente in B con il Livorno (oltre cento presenze) in cui gioca tutt ora. Fu notata in quella edizione anche la forte personalità del difensore Gennaro Scognamiglio (Sangiuseppese) che partecipò in prima linea al cammino fortunato del Crotone dalla Lega Pro fino alla Serie B. Categoria che ha continuato a frequentare con la maglia della Juve Stabia che nella scorsa stagione l ha girato in prestito al Perugia. Dopo un passaggio al Parma ora è protagonista della retroguardia del Benevento che sta dominando in 1^ Divisione. Ed arriviamo alla prima partecipazione della Rappresentativa alla Viareggio Cup. Nel 2006 sbocciò il bomber Federico Dionisi (Monterotondo) che dopo un passaggio in C con Cisco Roma e Celano dal 2008 ha fatto la fortuna del Livorno in B e A (112 presenze e 35 gol). Nella scorsa stagione ha vissuto un esperienza nel campionato portoghese. Da quest anno è tornato in Italia e sta trascinando il Frosinone verso la vetta in B. Il brevilineo attaccante del Tolentino Alessio Campagnacci malgrado sia stato flagellato dagli infortuni è riuscito a segnare in 1^ Divisione con il Giulianova, in B con la Reggina (3 stagioni) ed in 1^ con il Benevento. E alla sua seconda stagione con i campani. Emblematico il caso di Jean Romaric Koffi che trascinò la Rappresentativa nel 2006, a fine stagione lasciò il Virtus Castelfranco per approdare al Modena dove giocò e segnò per tre anni in Serie B. Tesserato prima dal Napoli e poi dalla Roma ora comanda l attacco del Royal Boussu Dour Borinage nella B belga. Altri tre giocatori della prima Rappresentativa giocano nei professionisti. Liberato Filosa è partito dalla Sangiuseppese per approdare poi in C1 con Marcianise e Nocerina (anche in B), in 2^ Divisione con Martina Franca e Foggia e ora in Pro con la Vigor Lamezia. Paolo Capodaglio dal Guidonia in C1 con Teramo e Paganese, tanta C2, poi il salto dalla D alla Pro con la Lupa Roma. Esperienze importanti in B con il Piacenza per Fabrizio Capodici e in C per Giorgio Conrotto. 10

11 LA SQUADRA I protagonisti della Rappresentativa Le schede dei ventiquattro atleti selezionati dalla Lega Nazionale Dilettanti per la 67ª Edizione della Viareggio Cup, complete di informazioni tecniche e statistiche. PORTIERI Andrea DINI Nato a Cattolica (Rn) il 20/02/ Altezza 184 cm Peso 79 kg Stagione in corso: Rimini Presenze 23 Titolare 23 Minuti giocati Inizi nel Villa San Martino, con il Rimini dagli esordienti fino alla prima squadra, in tutto sette anni. Nel giro dei grandi anche in 2^ Divisione. Titolare nel sodalizio che sta dominando il girone D, ha esordito con il Rimini in un amichevole con il Bologna. Bravo tra i pali e con i piedi. Jacopo VIOLA Nato in Lussemburgo il 16/01/ Altezza 183 cm Peso 80 kg Stagione in corso: Robur Siena Presenze 20 Titolare 20 Minuti giocati Sicuro e reattivo tra i pali. Scuola Milan, ha fatto tutta la trafila nel settore giovanile dei rossoneri, nove anni fino alla Primavera allenata da Pippo Inzaghi e dal preparatore dei portieri William Vecchi. Al primo anno in D con il Siena è stato decisivo in diverse gare. Ha il doppio passaporto italiano-lussemburghese. Francesco SCARPA Nato a Torre Annunziata (Na) il 16/01/ Altezza 197 cm Peso 94 kg Stagione in corso: virtus Flaminia Presenze 15 Titolare 15 Minuti giocati La società campana Azzurri lo ha formato poi è passato ai Giovanissimi del Parma e per due anni e mezzo è cresciuto nel Napoli fino alla formazione Primavera. Nella scorsa stagione titolare nella Berretti del Benevento ha collezionato diverse panchine in prima squadra. Nonostante la grande stazza fisica sfoggia una rara agilità che lo esalta nella parate ravvicinate. In campionato ha parato un rigore nel match di cartello contro il Ponsacco decisivo per il risultato finale (0-0). 11

12 LA SQUADRA DIFENSORI Francesco FRANCO Nato a Taranto il 13/02/ Altezza 187 cm Peso 80 kg Stagione in corso: Ars Et Labor Grottaglie Presenze 17 Titolare 16 Minuti giocati Centrale dai piedi buoni e ottima visione di gioco, è abituato ad impostare l azione. Ha fatto tutta la trafila nel Taranto. Questo è il suo primo anno da titolare in Serie D in prestito al Grottaglie. Gianluca CLEMENTE Nato a Pesaro (Pu) il 15/04/ Altezza 182 cm Peso 73 kg Stagione in corso: Alma Juventus Fano Presenze 19 Titolare 19 Minuti giocati Dal 2004 sempre con il Fano fino agli Allievi poi catapultato in prima squadra. Nella scorsa stagione ha già collezionato ben 21 presenze in Serie D. Terzino destro dotato di gran corsa e buon dribbling. Quest anno in lotta per la promozione con il Fano che vanta una delle difese meno battute del girone F. Da antologia la prestazione nel derby vinto contro la Vis Pesaro. Riccardo PANDOLFI Nato a Urbino (Pu) il 24/05/ Altezza 174 cm Peso 72,5 kg Stagione in corso: Gualdo Casacastalda Presenze 20 Titolare 20 Minuti giocati Di proprietà della Forsempronese è in prestito al Gualdo. Ha iniziato la carriera nel Fossombrone, un passaggio nel settore giovanile del Cesena e poi alla Berretti del Gubbio. Titolare nella linea difensiva di una delle squadre meno perforate del girone E, è un terzino dalle grandi doti tecniche. Lorenzo REGGIANI Nato a Parma l 8/05/ Altezza 195 cm Peso 88 kg Stagione in corso: Fidenza Presenze 21 Titolare 21 Minuti giocati Centrale dotato di un ottimo stacco di testa. Piedi educati, sa impostare l azione. Di proprietà della società parmense Crociati Noceto è in prestito al Fidenza. Dal 2004 con la Futura Ponte Noceto poi cinque anni nelle giovanili del Parma. Nella scorsa stagione ha collezionato 21 presenze in Eccellenza con il Crociati Noceto. 12

13 LA SQUADRA DIFENSORI Tulio BAGATINI MAROTTI Nato a Rio Claro (Brasile) il 22/05/ Altezza 190 cm Peso 88 kg Stagione in corso: Este Presenze 8 Titolare 8 Minuti giocati 720 Centrale dalla grande stazza fisica. Fisico imponente, stopper abile nell anticipo e nel tackle. Ha il doppio passaporto (il bisnonno era italiano), è al suo primo anno in Italia dopo aver giocato nei professionisti in Brasile con il Velo Clube (A2 del campionato Paulista). Shalva SANASHVILI Nato a Tblisi (Georgia) il 29/08/ Altezza 177 cm Peso 69 kg Stagione in corso: Sestri Levante Presenze 6 Titolare 5 Minuti giocati gol Il Piacenza l ha prestato a stagione in corso al Sestri Levante. Con gli emiliani ha già collezionato 8 presenze e un gol nella scorsa stagione in D. E stato convocato anche nell under 19 della Georgia. Da cinque anni in Italia è stato valorizzato dal sodalizio laziale Tor Di Quinto. Sinistro micidiale e ottimo dribbling, predilige giocare sulla fascia, per un soffio non è stato tesserato per la Roma. Filippo VOLPI Nato a Città di Castello (Pg) il 20/04/ Altezza 185 cm Peso 73 kg Stagione in corso: Vivialtotevere Sansepolcro Presenze 18 Titolare 15 Minuti giocati Difensore eclettico, può ricoprire vari ruoli, qualità rubata al suo allenatore Mezzanotti ex calciatore duttile. Pressing, colpo di testa e tempismo sono le sue qualità migliori. Ragazzo cresciuto nei club dilettantistici prima alla Virtus Sangiustino e dal 2009 con il Sansepolcro fino agli Allievi nel La stagione seguente passa al Varese sempre negli Allievi questa volta Nazionali. La scorsa stagione è tornato al Sansepolcro. Al suo primo anno in Serie D è protagonista del campionato di vertice del sodalizio toscano. Marco TALIN Nato a Thiene (Vi) il 27/03/ Altezza 182 cm Peso 70 kg Stagione in corso: Legnago Salus Presenze 16 Titolare 16 Minuti giocati Esterno sinistro dotato di grande corsa e cross con il contagiri. Ha ancora ampi margini di crescita. Formatosi nel Vicenza, ha debuttato in Coppa Italia nei professionisti. E al suo primo anno con il Legnago. E stato convocato nella rappresentativa nazionale under 18 Lega Pro quando vestiva la maglia dei vicentini. Titolare inamovibile in D con il Legnago. 13

14 LA SQUADRA CENTROCAMPISTI Antonio MATERA Nato a San Severo l 11/10/ Altezza 180 cm Peso 68 kg Stagione in corso: Fidelis Andria Presenze 18 Titolare 18 Minuti giocati gol Mezzala dinamica, bravo negli inserimenti e dotato di buon tiro, buon feeling con il gol, in questa stagione è già andato a segno 5 volte. Cresciuto nei settori giovanili di Manfredonia, Foggia e Barletta. Con quest ultima squadra ha già esordito in Lega Pro nella scorsa stagione. E al suo primo anno in Serie D titolare nell Andria che sta dominando il girone H. Marco FARINAZZO Nato a Legnago (Vr) il 6/4/ Altezza 178 cm Peso 66 kg Stagione in corso: Legnago Salus Presenze 19 Titolare 15 Minuti giocati gol Esterno rapido, veloce e duttile. Salta l uomo con facilità, gioca prevalentemente a destra per sfruttare il mancino naturale nel tiro in porta. Primi calci nel Montagnana poi Este e Legnago. Ha debuttato in D nella scorsa stagione segnando anche un gol. Quest anno ha già firmato 4 reti in sole 15 gare da titolare. Nicholas BENSAJA Nato a Roma il 7/6/ Altezza 177 cm Peso 76 kg Stagione in corso: Civitanovese Presenze 20 Titolare 20 Minuti giocati gol Unico giocatore ad aver già giocato la Viareggio Cup con la Rappresentativa Ottima tecnica e naturale propensione a creare gioco. Formato nelle giovanili della Roma è poi passato al Chievo. Ha già messo in carniere due campionati Serie D con l Ostiamare e Sulmona/Monopoli. Ha vinto due edizioni del Torneo delle Regioni nel 2012 e 2013 con gli Allievi e Juniores Lazio allenati da Giuliano Giannichedda. Protagonista con la Civitanovese di un campionato d alto profilo. 14

15 LA SQUADRA CENTROCAMPISTI Simone ICARDI Nato a Roma il 13/09/ Altezza 183 cm Peso 76 kg Stagione in corso: Lupa Castelli Romani Presenze 17 Titolare 17 Minuti giocati gol Protagonista della stagione esaltante con la squadra laziale. Mediano classico, portato al contenimento, dotato di un gran tiro dalla distanza, predilige giocare al centro del campo. Cresciuto nella Roma fino agli Allievi regionali poi ha girato tanto giocando nei settori giovanili dell Aprilia (Allievi) e della Lupa Roma (Juniores). Gran faticatore di centrocampo ha segnato due gol in questa stagione. Vicino al passaggio al Cagliari e all Avellino, un brutto infortunio gli ha impedito di provare con il Genoa. Andrea BASANISI Nato a Canosa di Puglia (Ba) il 03/01/ Altezza 182 cm Peso 75 kg Stagione in corso: Ponte S. Pietro Isola Presenze 15 Titolare 8 Minuti giocati 677 Mezzala pura, centrocampista bravo negli inserimenti, può giocare anche mediano basso. Già in campo in D nella scorsa stagione con la Giana Erminio con cui ha conquistato la promozione in Lega Pro. Ha iniziato nell Inter (2 anni), è cresciuto nel Monza (4 stagioni) e si è formato nell Accademia Inter fino agli Allievi Nazionali. Filippo BERARDI Nato a San Marino il 18/05/ Altezza 174 cm Peso 65 kg Stagione in corso: Rimini Presenze 15 Titolare 13 Minuti giocati Esterno alto capace di giostrare su entrambe le fasce. Mancino naturale, spesso schierato a destra per sfruttarne il tiro. Rapido e veloce, giocatore moderno che aiuta la squadra in entrambe le fasi. Dopo gli inizi con il club dilettantistico Stella è esploso con il Rimini. Ha già esordito in Lega Pro nella scorsa stagione (Rimini-Santarcangelo ) tra i professionisti in prima squadra biancorossa a 16 anni e 8 mesi. E un record per il Rimini, Berardi ha superato Igor Protti che nel 1984 esordì a 16 anni 8 mesi e 3 giorni. 15

16 LA SQUADRA CENTROCAMPISTI Matteo CERICOLA Nato a Roma il 05/12/ Altezza 182 cm Peso 73 kg Stagione in corso: San Cesareo Presenze 15 Titolare 13 Minuti giocati gol Esterno cresciuto nei club dilettantistici romani come Vis Nova, Scuola Federale, Futbol Club, Pro Roma e due anni nella fucina di talenti del Savio (Allievi). La scorsa stagione titolare nella Primavera del Lanciano. Al primo anno in D con il San Cesareo è la sorpresa del girone G, ha segnato ben 4 gol in sole 13 gare da titolare. Ala destra efficace sia in fase difensiva che offensiva. Protagonista nella vittoria contro la capolista Lupa Castelli Romani, ad oggi l unico ko subito dalla prima della classe. Danilo MARTINOZZI Nato a Ronciglione (Vt) il 07/03/ Altezza 188 cm Peso 82 kg Stagione in corso: Virtus Flaminia Presenze 18 Titolare 18 Minuti giocati gol Esterno fluidificante con il vizio del gol ha iniziato a giocare nel Fabrica poi Ternana e infine la Roma fino agli Allievi. La sua miglior stagione con mister Vincenzo Montella grazie ai 14 gol messi a segno. Nel 2012/2013 una stagione negli Allievi Nazionali del Chievo. La scorsa annata già tra i grandi in Eccellenza con la Sorianese. E un punto di forza del Flaminia, è andato già a segno 4 volte. Da cineteca il centro da fuori area che ha sbloccato la gara contro il Gualdo. Ciro LUCCHESE Nato a Grottaglie (Ta) l 08/03/ Altezza 178 cm Peso 72 kg Stagione in corso: Cavese Presenze 4 Titolare 4 Minuti giocati 364 Per tre anni al Parma, nella scorsa stagione in pianta stabile nella Primavera parmense. Dopo sei mesi senza squadra si sta rilanciando con la Cavese. Centrale dai piedi educati e ottima visione di gioco è partito dalla società dilettantistica Diavoli Rossi giocando un anno nel settore giovanile del Teramo (Berretti) ed entrando nel giro della prima squadra. Ha esordito in D alla 18^giornata contro il Grottaglie. Già decisivo nella gara con il Manfredonia. 16

17 LA SQUADRA ATTACCANTI Claudio SPARACELLO Nato a Palermo il 19/04/ Altezza 187 cm Peso 82 kg Stagione in corso: Tiger Presenze 17 Titolare 13 Minuti giocati gol Il Palermo l ha formato fino alle soglie della Primavera permettendogli di esordire molto giovane in D nella stagione 12/13 con la maglia dell Ancona. Prelevato dal Torino, dopo un inizio con la formazione Primavera, ha disputato in prestito la scorsa seconda parte della stagione sempre in D stavolta con la Maceratese. Classico centravanti, punto di riferimento in attacco, grazie a un buon fiuto del gol e una stazza non indifferente. E il bomber del Tiger con 6 reti (che hanno fruttato 14 punti), in D ha segnato il primo storico gol in trasferta per la società siciliana. Stefano CORAINI Nato a Legnago (Vr) il 4/05/ Altezza 181 cm Peso 80 kg Stagione in corso: Este Presenze 19 Titolare 18 Minuti giocati gol Ha fatto tutta la trafila nel Chievo fino ai giovanissimi e poi nel Legnago. Dal 2009 con la Sambonifacese fino agli Allievi, tanti gol ed esordio in campionato con la prima squadra nel 2011 in 2^ Divisione a soli sedici anni. Abbina qualità tecniche e atletiche indubbie a una personalità già da veterano. E una prima punta dal mancino preciso e potente, può contare su un fisico importante. Ha giocato mezza stagione negli Allievi della Samp e una intera nella Primavera del Bologna, si è consacrato nel Padova 2013/2014 collezionando 15 presenze condite da 4 gol. In lotta per la vetta con l Este ha segnato 6 gol. Miglior partita il pari esterno con la corazzata Porto Tolle, ha segnato e procurato il rigore decisivo. 17

18 LA SQUADRA ATTACCANTI Diego VALENTI Nato a Torino il 28/02/ Altezza 181 cm Peso 76 kg Stagione in corso: Chieri Presenze 22 - Titolare 20 Minuti giocati gol Attaccante completo. Protagonista con il Chieri di una stagione al vertice, ha già firmato quattro reti. Ha esordito con gol in Serie D nella scorsa stagione sempre con la maglia del Chieri. Ha vinto lo scudetto Juniores segnando 31 gol in 30 partite, ai quarti di finale decisiva una sua rete al 95. Cresciuto nei dilettanti con la Bruinese e il Chisola ha vissuto una parentesi nella Juventus. Soprannominato Ciccio dal mister bianconero Gentile. Filippo Maria PITTARELLO Nato a Padova il 9/10/ Altezza 185 cm Peso 85 kg Stagione in corso: Biancoscudati Padova Presenze 12 - Titolare 2 Minuti giocati 505 Cresciuto nel settore giovanile del Padova fino alle porte della Primavera, in questa stagione ha coronato il suo sogno debuttando in prima squadra. Ha già esordito in D nella scorsa stagione con il San Paolo Padova collezionando 16 presenze e 4 gol. Attaccante centrale bravo a proteggere palla e far salire la squadra si sta facendo spazio nel Padova nonostante la concorrenza sia d alto livello in una squadra di vertice. 18

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo

programmazione didattica modulo 1 OBIETTIVI PRINCIPALI DEL MESE: FATTORE TECNICO-COORDINATIVO: passaggio/ricezione colpire la palla al volo Schede operative categoria Esordienti CATEGORIA ESORDIENTI società: istruttore: stagione sportiva: RICORDATI CHE In questo mese inizia l attività didattica programmata dopo che nel periodo precedente si

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012

Comunicato Ufficiale n. 21 del 05 Gennaio 2012 ATTIVITÀ DI SETTORE GIOVANILE 2011/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20011/2012 Tel (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Campionati Regionali di Categoria. C.R. Toscana -DLF Poggibonsi

Campionati Regionali di Categoria. C.R. Toscana -DLF Poggibonsi C.R. Toscana -DLF Poggibonsi Poggibonsi, 30-31/05/2015 Lista iscritti alle gare Elenco societa iscritte alla manifestazione 1-24/24 Cod.soc. Societa Regione (prov.) 000151 A.S. Dilettantistica Tennistavolo

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

Comitato Regionale del Piemonte

Comitato Regionale del Piemonte Il Comitato Regionale ha programmato anche per quest anno il Progetto Giovani, il cui Regolamento Nazionale presenta una novità importante riguardante le sedi di svolgimento che saranno abbinate alle tappe

Dettagli

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85

SOCIETA' 1 ZACCARO Vittorio 83 1804025 C. S. GEMELLI 56.84 1.5427 --- 125 10 192.85 MASCHILE INDIVIDUALE CLASSE / CATEGORIA SE69 ASSOLUTI DISTENSIONE PARALIMPICA Vedano Olona (VA) 23//203 Gara: Luogo: Data: COGNOME e NOME CODICE FEDERALE RISULT. PT SOC. TOT. PUNTI ZACCARO Vittorio 83

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA

NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA NOTIZIARIO NUOVA ALTA VALLAGARINA U. S. D. Nuova Alta Vallagarina - Via XXV Aprile, 1, 38060 Volano (TN) - Tel. e fax 0464-410965 - nuovaltavallagarina@gmail.com IV edizione Volano, dicembre 2014 LETTERA

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani

WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT. L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani WWW.JUNIORGOLFCADDIE.IT L organizzazione e la gestione economica, didattica e agonistica dei Club dei Giovani Il programma ideato da Luigi Pelizzari con il Patrocinio del Comitato Regionale Lombardo della

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente!

Corriamo. 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente. per l ambiente! Corriamo 5 EDIZIONE i percorsi le associazioni le attività a favore di sport & ambiente per l ambiente! E la più grande corsa a tappe a favore dell e dello ambiente sport E una manifestazione non competitiva,

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.

no, festa Real Grisign FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano. Speciale Promozione Real Grisignano in Serie A FARMACIA EUROPA Via Celotto, 9/11 - Grisignano di Zocco (VI) Tel. 0444 614539 Fax 0444 414537 info@farmacia grisignano.it Main sponsor dell A.S.D. Real Grisignano

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

PPK SC PRIM THOUAR 4^A-fase di classe ASD TENNISTAVOLO NOVARA

PPK SC PRIM THOUAR 4^A-fase di classe ASD TENNISTAVOLO NOVARA ASD TENNISTAVOLO NOVARA Novara, 28/10/2013 Lista iscritti alle gare Partecipanti 1-18/18 N.Tessera Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG 000000 MARTINISI Lorenzo 11 2130902783 SC PRIM THOUAR -4^A X 000000

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione ADESSO O MAI PIÙ MARIO GOMEZ STASERA PUÒ RISCATTARE LA SUA ESPERIENZA IN MAGLIA VIOLA IL PUNTO FIRENZE GIOVEDÌ 23 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Mohamed Salah è l uomo del momento in casa gigliata, dai suoi

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k

Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità. Le disposizioni semplici di n elementi di classe k Pordenone Corso di Matematica e Statistica 4 Calcolo combinatorio e probabilità UNIVERSITAS STUDIORUM UTINENSIS Giorgio T. Bagni Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento di Matematica e Informatica

Dettagli

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova SCUOLA MEDIA STATALE GIULIANO DA SANGALLO Via Giuliano da Sangallo,11-Corso Duca di Genova,135-00121 Roma Tel/fax 06/5691345-e.mail:scuola.sangallo@libero.it SELEZIONE INTERNA PER LA MARATONA DI MATEMATICA

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli