CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613"

Transcript

1 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola miscelatrice a tre punti ed è predisposta per il funzionamento a punto fisso o con compensazione della temperatura in funzione della temperatura esterna. Ogni centralina può comandare una valvola miscelatrice a tre punti e può essere collegata a una sonda di mandata e/o a una sonda esterna. Descrizione del frontale dello strumento: Principio di funzionamento: La centralina FAR, una volta collegata e programmata, è in grado di regolare la posizione di una valvola miscelatrice a tre punti in maniera da mantenere il valore di temperatura di mandata al valore impostato. Per il funzionamento a punto fisso bisogna installare la sonda di temperatura FAR art sulla tubazione di mandata mentre per il funzionamento con compensazione in base della temperatura esterna è necessario installare sia la sonda di temperatura FAR art sulla tubazione di mandata che la sonda di temperatura esterna FAR art Installazione: Per l installazione del controllo procedere come indicato di seguito: Collegare sonde e alimentazione: le sonde possono essere remotate fino a una distanza massima di 100m dal controllo purchè si usino cavi di sezione minima di 1mm 2, possibilmente schermati. Per migliorare l immunità ai disturbi si consiglia di usare sonde con cavo schermato (collegare un solo estremo dello schermo alla terra del quadro elettrico). Vedi lo schema di collegamento riportato in seguito. Programmare lo strumento: seguire le istruzioni riportate in seguito. Collegare gli attuatori: è preferibile collegare gli attuatori solo dopo aver programmato il controllo. Evitare l installazione delle centraline elettroniche in presenza delle seguenti condizioni: umidità relativa maggiore del 90% o condensante; forti vibrazioni o urti; esposizioni a continui getti d acqua; esposizione ad atmosfere aggressive ed inquinanti (es: gas solforici e ammoniacali, nebbie saline, fumi) per evitare corrosione e/o ossidazione; alte interferenze magnetiche e/o radiofrequenze; esposizione all irraggiamento solare diretto e agli agenti atmosferici in genere. Nel collegamento delle centraline elettroniche: utilizzare capicorda adatti per i morsetti in uso; allentare ciascuna vite ed inserirvi i capicorda, quindi serrare le viti e verificare il corretto serraggio; separare quanto più è possibile i cavi delle sonde e degli ingressi digitali da quelli dei carichi induttivi e di potenza al fine di evitare disturbi; Attenzione: il non corretto allacciamento della tensione di alimentazione può danneggiare seriamente il sistema. Predisporre tutti i dispositivi elettrici ed elettromeccanici di sicurezza utili a garantire la sicurezza dell impianto.

2 Collegamenti elettrici: La centralina elettronica FAR può essere alimentata con due diversi livelli di tensione: per l allacciamento a 24V utilizzare i morsetti contrassegnati con 0 e 24V, mentre per l allacciamento a 230V utilizzare i morsetti contrassegnati da 0 e 220/240V. La sonda di temperatura di mandata (art.9601) deve essere collegata ai morsetti identificati da probe numero 2 e 3. La sonda di temperatura esterna (art.9602) deve essere installata ai morsetti identificati da probe numero 1 e 2. Prima di collegare il servocomando della valvola miscelatrice è necessario programmare la centralina elettronica. Programmazione funzionamento a PUNTO FISSO: Per la programmazione procedere come segue: Premere contemporaneamente i tasti PRG e SEL per cinque secondi. A display compare: 0 Utilizzando i tasti inserire la password: 77 Premere SEL per confermare In questo modo si accede alla lista dei parametri da inserire: A display compare: C0 Premere SEL per visualizzare il valore del parametro Utilizzando i tasti impostare il valore del parametro Premere SEL per confermare il valore impostato Utilizzando i tasti passare al parametro successivo Lista dei parametri da inserire: C0 = 1 P1 = 20 C12 = 5 C33 = 1 C34 = 1 C35 = 1 C36 = -100 C37 = 95 C38 = 1 C39 = 1 C40 = 100 C41 = -95 Alla fine dell inserimento dei parametri premere PRG per terminare la programmazione. Per impostare il valore di temperatura desiderato St1 procedere come segue: Premere il tasto SEL A display compare St1 Rilasciando il tasto SEL a display lampeggia il valore attuale di St1 Utilizzando i tasti impostare il valore di temperatura desiderato Premere tre volte il tasto SEL per confermare il valore impostato

3 A questo punto la centralina è pronta. Dopo qualche oscillazione iniziale dipendente dall inerzia dell impianto la temperatura si stabilizzerà attorno al valore impostato. La regolazione viene effettuata con una sequenza di impulsi proporzionale alla variazione della temperatura rilevata dalla sonda di mandata. St1 [ C] P1 [ C] C12 [s] Valore di temperatura desiderato. Campo di regolazione. Il 95% del valore di P1 è regolato a impulsi mentre il restante 5% è di zona neutra. Tempo ciclo per effettuare un singolo impulso. P1 St1 +P1 T I valori impostati di P1 e C12 sono adatti alla maggior parte degli impianti. Variando i valori di questi due parametri è comunque possibile adattare la regolazione a particolari esigenze impiantistiche. Programmazione funzionamento con COMPENSAZIONE IN BASE ALLA TEMPERATURA ESTERNA: Per la programmazione procedere come segue: Premere contemporaneamente i tasti PRG e SEL per cinque secondi. A display compare: 0 Utilizzando i tasti inserire la password: 77 Premere SEL per confermare In questo modo si accede alla lista dei parametri da inserire: A display compare: C0 Premere SEL per visualizzare il valore del parametro Utilizzando i tasti impostare il valore del parametro Premere SEL per confermare il valore impostato Utilizzando i tasti passare al parametro successivo Lista dei parametri da inserire a seconda del tipo di impianto: Impianto a PANNELLI RADIANTI: C0 = 1 P1 = 20 C04 = -0,5 C12 = 5 C19 = 3 C21 = 20 C22 = 45 C33 = 1 C34 = 1 C35 = 1 C36 = -100 C37 = 95 C38 = 1 C39 = 1 C40 = 100 C41 = -95 T mandata [ C] ,7 0,6 0,5 0,4 0,3 0,2 Pannelli radianti 0,8 St1 = 20 St2 = T esterna [ C] C04 Pendenza della curva di regolazione (valori possibili -0,2-0,3-0,4-0,5-0,6-0,7-0,8) C21 Limite MIN temperatura di mandata C22 Limite MAX temperatura di mandata St1 Temperatura di mandata corrispondente a una temperatura esterna pari a St2 St2 Temperatura esterna corrispondente a una temperatura di mandata pari a St1

4 Impianto a RADIATORI: C0 = 1 P1 = 20 C04 = -1 C12 = 5 C19 = 3 C21 = 40 C22 = 80 C33 = 1 C34 = 1 C35 = 1 C36 = -100 C37 = 95 C38 = 1 C39 = 1 C40 = 100 C41 = -95 St1 = 40 St2 = 25 T mandata [ C] 80 Radiatori 1,4 1, ,8 60 0,6 0,4 50 0, T esterna [ C] C04 Pendenza della curva di regolazione (valori possibili -0,2-0,4-0,6-0,8-1 -1,2-1,4) C21 Limite MIN temperatura di mandata C22 Limite MAX temperatura di mandata St1 Temperatura di mandata corrispondente a una temperatura esterna pari a St2 St2 Temperatura esterna corrispondente a una temperatura di mandata pari a St1 Alla fine dell inserimento dei parametri premere PRG per terminare la programmazione. Per impostare i valori di St1 e St2 procedere come segue: Premere SEL per qualche secondo, a display compare St1 Rilasciando il tasto SEL a display lampeggia il valore attuale di St1 Utilizzando i tasti impostare il valore di temperatura St1 desiderato Premere SEL per confermare il valore impostato e passare al valore St2 Utilizzando i tasti impostare il valore di temperatura St2 desiderato Premere SEL per confermare Alla fine dell inserimento dei parametri premere PRG per terminare la programmazione. ATTENZIONE : Nel funzionamento con compensazione in base alla temperatura esterna è possibile variare la pendenza della curva di regolazione modificando il valore del parametro C04. Il valore prescelto da FAR (C04= -0,5 per i pannelli radianti e C04 = -1 per i radiatori) consente una buona risposta dell impianto in funzione dalla variazione della temperatura esterna. Il valore può comunque essere variato a piacere in maniera da adattare la regolazione a esigenze diverse. Consultando i grafici riportati in precedenza è possibile visualizzare la relazione tra temperatura esterna e temperatura di mandata al variare del parametro C04. In caso di malfunzionamento o errato collegamento della sonda di mandata a display compare Er0 e viene emesso un allarme sonoro. Premere PRG/mute e verificare la sonda. In caso di malfunzionamento o errato collegamento della sonda di esterna a display compare Er1 e viene emesso un allarme sonoro. Premere PRG/mute e verificare la sonda. Se si dovesse verificare problemi durante la programmazione si consiglia di effettuare il Reset della centralina. Per effettuare il RESET della centralina: togliere tensione allo strumento; ridare tensione tenendo premuto il tasto PRG; rilasciare il tasto e riprogammare la centralina.

5 Collegamenti elettrici del servocomando: Per il collegamento del servocomando del gruppo di rilancio FAR art procedere come segue: Gruppo di rilancio con mandata a SX (standard FAR) Portare la fase sui morsetti c identificati dal numero 8 e 11 Collegare il filo marrone del servocomando al morsetto OUT1 identificato con no numero 9 Collegare il filo nero del servocomando al morsetto OUT2 identificato con no numero 12 Gruppo di rilancio con mandata a DX Portare la fase sui morsetti c identificati dal numero 8 e 11 Collegare il filo nero del servocomando al morsetto OUT1 identificato con no numero 9 Collegare il filo marrone del servocomando al morsetto OUT2 identificato con no numero 12 Per il collegamento del servocomando di una valvola miscelatrice FAR art procedere come segue: Portare la fase sui morsetti c identificati dal numero 8 e 11 Il morsetto OUT1 identificato con no numero 9 corrisponde alla richiesta di acqua calda Il morsetto OUT2 identificato con no numero 12 corrisponde alla richiesta di acqua fredda Esempio di collegamento 1 FREDDO CALDO MISCELATO Posizione del perno della valvola Collegare il filo BLU al Neutro, Collegare il filo MARRONE al morsetto OUT1 no numero 9 Collegare il filo NERO al morsetto OUT2 no numero 12 Esempio di collegamento 2 CALDO FREDDO Posizione del perno della valvola MISCELATO Collegare il filo BLU al Neutro, Collegare il filo NERO al morsetto OUT 1 no numero 9 Collegare il filo MARRONE al morsetto OUT2 no numero 12

6 Caratteristiche tecniche: Alimentazione: Tensione: 24Vac ± 10% e 230Vac ± 10% Assorbimento: 3VA Condizioni di utilizzo: Temperatura di lavoro: 0 50 C Temperatura di immagazzinamento: C Umidità relativa ambientale: inferiore al 90% rh, non condensante Polluzione ambientale: normale Ingressi: n 2 ingressi per sonda NTC Predisposizione seriale Sensore I.R. Uscite: n 2 relè SPDT max tensione: 250 Vac max potenza: 2000 VA max corrente di spunto: 10 A Disconnessione di tipo 1C secondo le norme ECC EN Isolamento: Le parti in bassa tensione presentano un isolamento principale rispetto alle parti in bassissima tensione e un doppio isolamento rispetto al frontale. Caratteristiche meccaniche: Centralina predisposta per il montaggio su guida DIN Contenitori: in plastica con autoestinguenza secondo UL94-VO Collegamenti: tramite morsetti a vite sez. max 1,5 mm 2 Grado di protezione: IP40 con strumento montato a quadro Nota importante: i cavi usati per i collegamenti devono resistere alla massima temperatura d esercizio, ovvero alla massima temperatura ambiente prevista + l auto riscaldamento del controllo pari a 20 C con le uscite tutte alla max. portata. Dimensioni: Ver. 3 del 06.10

7 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art SCHEMA DI COLLEGAMENTO ELETTRICO La centralina elettronica FAR è in grado di regolare la posizione di una valvola miscelatrice a tre punti in funzione della temperatura di mandata e/o della temperatura esterna. Può lavorare a PUNTO FISSO o con COMPENSAZIONE in base alla temperatura esterna. Esempio di collegamento con alimentazione 230V: FASE per RICHIESTA di ACQUA CALDA VALVOLA MISCELATRICE A TRE PUNTI 230V FASE per RICHIESTA di ACQUA FREDDA FASE ALIMENTAZIONE 230V NEUTRO SONDA di TEMPERATURA ESTERNA SONDA di TEMPERATURA di MANDATA ATTENZIONE: Questo modello di centralina non dispone del comando pompa che dovrà essere comandata ad esempio con il termostato ambiente. Per l accensione della centralina è consigliabile predisporre un interruttore o un regolatore orario sulla linea di alimentazione. Per rendere più efficace la regolazione è consigliabile comandare l accensione della pompa e della centralina elettronica con il termostato ambiente.

8 Sonda esterna Esempio schema d impianto: MANDATA CALDAIA RITORNO Lo schema si riferisce a un impianto con valvola miscelatrice a tre punti inserita dopo la caldaia. La centralina elettronica è collegata al servocomando della valvola miscelatrice e alle sonde di mandata e esterna. La pompa a valle della valvola miscelatrice è comandata dal termostato ambiente ed è collegata al termostato di sicurezza. Centralina elettronica Valvola miscelatrice a tre punti Termostato Ambiente Pompa impianto Termostato di Sicurezza Sonda di mandata IMPIANTO ATTENZIONE: Per preservare l integrità dell impianto è importante collegare il termostato di sicurezza all alimentazione della pompa. Ver. 3 del 06.10

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art Nuova versione

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art Nuova versione CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - Nuova versione MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art.9612 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Me.Si. V.7 DISPOSITIVO per il RISPARMIO di COMBUSTIBILE negli IMPIANTI di RISCALDAMENTO Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Che cos'è Me.Si. è un prodotto rivoluzionario e brevettato che consente di

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Regolatore climatico RCLM

Regolatore climatico RCLM Regolatore climatico RCLM Caratteristiche principali - Curve di regolazione selezionabili - Programmazione oraria settimanale con 9 programmi preconfigurati e 4 personalizzabili limiti massimi e minimi

Dettagli

> HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA. Gamma disponibile. Descrizione dell unità.

> HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA. Gamma disponibile. Descrizione dell unità. > HMW LT POMPE DI CALORE ACQUA - ACQUA E BRINE - ACQUA PER INSTALLAZIONE ESTERNA O INTERNA ECO-FRIENDLY Gamma disponibile REFRIGERANT GAS Tipologia di unità IH Pompa di calore IP Pompa di calore reversibile

Dettagli

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA

GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA ST.01.01.00 GRUPPI DI RILANCIO PER LA REGOLAZIONE TERMICA Art. 2170 Gruppo di rilancio completo di: - Valvola miscelatrice con servocomando a 3 punti - Circolatore a tre velocità - Valvole d intercettazione

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

THR01 THR02 THR03 THV01 THV02 THV03

THR01 THR02 THR03 THV01 THV02 THV03 Termostati THV THR TERMOSTATI Termostato compatto per montaggio su guida DIN 35 mm. Per mezzo di un elemento bimetallico fornisce un contatto normalmente aperto o chiuso. Sono disponibili 2 versioni: THVxx

Dettagli

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte Inovia Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte CALDAIE MURALI Inovia Inovia è la nuova gamma BIASI di caldaie murali

Dettagli

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici

CALEFFI. www.caleffi.com. Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici CALEFFI www.caleffi.com Regolatore di temperatura differenziale per impianti solari Termostato di controllo integrazione e valvole deviatrici 7 Serie 7 Funzione Il regolatore differenziale acquisisce i

Dettagli

Scheda tecnica prodotto

Scheda tecnica prodotto Le teste termoelettriche per il loro funzionamento sfruttano la dilatazione di un elemento termosensibile, che al momento in cui la valvola deve essere aperta è scaldato tramite una resistenza elettrica.

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Il gas detector è un dispositivo che segnala la presenza di un certo tipo di gas con l ausilio di un allarme acustico e visivo locale. Il dispositivo può funzionare

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

MANUALE TECNICO. Microcomputer TERMODUE V 3.8. Revisione data venerdì 9 ottobre 2009 Pagina 1

MANUALE TECNICO. Microcomputer TERMODUE V 3.8. Revisione data venerdì 9 ottobre 2009 Pagina 1 MANUALE TECNICO Microcomputer TERMODUE V 3.8 Revisione data venerdì 9 ottobre 2009 Pagina 1 INDICE Descrizione e schema di collegamentotecnico Pag. 2 Microcomputer TERMODUE V3.8 Schema idraulico / elettrico

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

IMPIEGO FUNZIONAMENTO

IMPIEGO FUNZIONAMENTO FANTINI COSMI S.p.A. Via dell Osio, 6 20090 Caleppio di Settala, Milano - ITALY Tel. +39 02 956821 Fax +39 02 95307006 info@fantinicosmi.it SUPPORTO TECNICO Tel. +39 02 95682225 supportotecnico@fantinicosmi.it

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Centralina SC3. cod.3401005

Centralina SC3. cod.3401005 cod.3401005 Descrizione Centralina per sistemi di riscaldamento e di riscaldamento ad energia solare, a 3 circuiti 3 uscite con regolazione del numero di giri e 1 uscita a potenziale zero, 8 ingressi per

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

Caldaie murali a condensazione. Prime HT

Caldaie murali a condensazione. Prime HT Caldaie murali a condensazione Prime HT I vantaggi della condensazione La tecnica della condensazione rappresenta sicuramente l innovazione più recente nel campo del riscaldamento e della produzione di

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1 per Vitocell 100-W, tipo CVUC-A Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG).

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG). Meteo Meteo è una gamma completa di caldaie specifiche per esterni. Gli elevati contenuti tecnologici ne esaltano al massimo le caratteristiche specifiche: dimensioni, pannello comandi remoto di serie,

Dettagli

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione Duo-tec HT GA Caldaie murali a gas a condensazione Semplicità e prestazioni: la caldaia ideale per la sostituzione La nuova gamma di caldaie a gas a condensazione Duo-tec HT GA è stata specificatamente

Dettagli

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE

CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE DESCRIZIONE Giugno 2010 (revisione 0.1) CONTROL DIGIT GAMMA DI PRODUZIONE Codice Nome N Miscelatrici N zone N deumidificatori 01000245 Control Digit 1 2 15 25 01000246 Control Digit 2 4 90 50 01000247 Control Digit

Dettagli

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR

MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR MODULO IDRAULICO TRIZONA PER LUNA IN HT SOLAR IT INDICE 1. Descrizione 2 2. Installazione 3 3. Dimensioni e attacchi idraulici 4 4. Prevalenze pompe 5 5. Collegamento elettrico 6 6. Configurazione della

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMNN Completamento E1 vvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza per evitare pericoli e danni

Dettagli

Scheda tecnica prodotto

Scheda tecnica prodotto Le teste termoelettriche per il loro funzionamento sfruttano la dilatazione di un elemento termosensibile che, al momento in cui la valvola deve essere aperta, è scaldato tramite una resistenza elettrica.

Dettagli

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic

Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic Pag. 1 di 6 Istruzioni D Uso Tau Steril 2000 Automatic CEE 0426 DIRETTICTIVA 93/42 DISPOSITIVI MEDICI Pag. 2 di 6 INDICE Numero Titolo Pagina 1 Avvertenze 3 2 Introduzione 3 2.1 Riferimenti Normativi 3

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione

Duo-tec HT GA. Caldaie murali a gas a condensazione Duo-tec HT GA Caldaie murali a gas a condensazione Semplicità e prestazioni: la caldaia ideale per la sostituzione La nuova gamma di caldaie a gas a condensazione Duo-tec HT GA è stata specificatamente

Dettagli

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE

VALVOLE MISCELATRICI / TERMOREGOLATRICI ELETTRONICHE CON SENSORE DI TEMPERATURA A SEMICONDUTTORE Diamix-Compamix Scheda Tecnica. - 5 IMPIEGO Le valvole motorizzate miscelatrici/termoregolatrici Diamix PRO e Compamix PRO trovano specifico impiego per: miscelazione di acqua calda sanitaria riscaldamento

Dettagli

Caldaie murali a gas. Serie. gioia

Caldaie murali a gas. Serie. gioia Caldaie murali a gas Serie gioia Serie gioia GRUPPI TERMICI MURALI A gas Speciale scambiatore di calore che permette di ottenere rendimenti nominali che oscillano dal 90,4% al 94,5% a seconda dei modelli.

Dettagli

Caldaie murali. La gamma premiscelata semplice fuori e tecnologica dentro.

Caldaie murali. La gamma premiscelata semplice fuori e tecnologica dentro. Inovia Cond Caldaie murali a condensazione. La gamma premiscelata semplice fuori e tecnologica dentro. CALDAIE MURALI Inovia Cond Inovia Cond è la nuova gamma BIASI di caldaie murali a condensazione: ottime

Dettagli

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili A-4-3-CTxx Monitor domotico: Cronotermostato, Umidità e Scenari in un unico dispositivo da incasso a colori con tecnologia Hi Bus Modelli disponibili A-4-3-CT1 (1 zona ) A-4-3-CT2 ( 2 zone indipendenti

Dettagli

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni...

1. Introduzione 2. Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2. 2. Descrizione. 2. 3. Specifiche... 3. Dati Tecnici 3 Dimensioni... e allarme di MIN per sensore di flusso per basse portate ULF MANUALE di ISTRUZIONI IT 10-11 Indice 1. Introduzione 2 Istruzioni per la sicurezza. 2 Verifica imballo 2 2. Descrizione. 2 3. Specifiche...

Dettagli

0.8 A ±0.2 C (±0.36 F)

0.8 A ±0.2 C (±0.36 F) XENTA 103-A Regolatore per impianti a travi fredde TAC Xenta 103-A è un controllore di zona per applicazioni a soffitti raffrescanti. Il controllore mantiene costante la temperatura regolando il flusso

Dettagli

ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340)

ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340) ixcondens 35C/IT (M) (cod. 00916340) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in alluminio

Dettagli

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330)

ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) ixcondens 25C/IT (M) (cod. 00916330) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Corpo caldaia lamellare in

Dettagli

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIE EG8 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0274V3.2-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale... pag.

Dettagli

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50

Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Premium Valvole + sistemi Sistema collegamento caldaia Regumat 220/280 DN40/50 Istruzioni di installazione e funzionamento Legga con attenzione le istruzioni di installazione e funzionamento prima dell'installazione

Dettagli

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI

Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI APPLICAZIONI Serie T6590 DISPOSITIVO DI CONTROLLO PER UNITÀ TERMOVENTILANTI I termostati digitali serie T6590 possono essere impiegati per controllare valvole, ventole e riscaldatori elettrici ausiliari

Dettagli

FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250)

FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250) FUTURIA LE 28 PLUS/IT (M) (cod. 00918250) Caldaia a condensazione a basamento, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Funzionamento

Dettagli

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INDICATORE, REGOLATORE DI LIVELLO PER IL COMANDO DI DUE POMPE CON SENSORE PIEZORESISTIVO TIPO LP 2000 Questo strumento è stato studiato per dare una soluzione tecnologicamente

Dettagli

Soluzioni di Controllo Comfort

Soluzioni di Controllo Comfort Soluzioni di Controllo Comfort DAE Srl - Via Trieste 4/E, 31025 Santa Lucia di Piave (TV) Tel. 0438 460883 Fax. 0438 468985 E-mail : info@daeitaly.com Home page: http://www.daeitaly.com Sistema di Regolazione

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER GLI STRUMENTI DIN DIGITAL CD

MANUALE OPERATIVO PER GLI STRUMENTI DIN DIGITAL CD Questo manuale contiene importanti informazioni relative alla sicurezza per l installazione e il funzionamento dell apparecchio. Attenersi scrupolosamente a queste informazioni per evitare di arrecare

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA

IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO COMPRENSORIO PEEP GAIOFANA CHE COS È IL TELERISCALDAMENTO Gruppo Società Gas Rimini - SGR Servizi S.p.A. 47924 Rimini Via Chiabrera 34 b Tel. 0541 303030 Fax 0541 380344 e-mail

Dettagli

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671)

ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) ixtech condens 28/IT (M) (cod. 00914671) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria. Funzionamento in luoghi

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Manuale d Istruzioni Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Rilevatore Rotazione Motore e Fasi della Extech Modello 480403.

Dettagli

Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP

Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP Caldaie murali a condensazione FORMAT DEWY.ZIP Caldaie murali FORMAT DEWY.ZIP La condensazione compatta Sime, da sempre al passo con i tempi nell innovazione di prodotto, è presente sul mercato con un

Dettagli

Allarmi tecnici MY HOME. Allarmi. tecnici

Allarmi tecnici MY HOME. Allarmi. tecnici R Allarmi tecnici MY HOME R 65 Caratteristiche generali Tramite gli allarmi tecnici si possono mettere sotto controllo i dispositivi dell abitazione che in caso di malfunzionamento potrebbero provocare

Dettagli

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ALKON SLIM SCT 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE IT Indice INDICE 1 Simbologia utilizzata nel manuale... 3 2 Uso conforme dell apparecchio... 3 3 Trattamento dell acqua... 3

Dettagli

Manuale Utente Estensione I/O

Manuale Utente Estensione I/O SMS LINE CONTROL Sistema di telecontrollo via web Manuale Utente Estensione I/O Versione 5.10 Manuale Utente Estensione I/O Pagina 1 Contenuto di questo manuale...3 Descrizione generale dell estensione...3

Dettagli

Sistema computerizzato di irrigazione. Manuale tecnico. Centralina remota a 12 elettrovalvole

Sistema computerizzato di irrigazione. Manuale tecnico. Centralina remota a 12 elettrovalvole Sistema computerizzato di irrigazione Manuale tecnico Centralina remota a 12 elettrovalvole Indice generale Introduzione... 3 La centralina APRUS... 4 Installazione... 5 Luogo di installazione... 5 Fissaggio

Dettagli

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01

Prodotto Descrizione Codice MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia 0310-01-01 MDL-M3-FT10 Analizzatore di energia Primo analizzatore di energia conforme allo standard LonWorks. Può dialogare con tutti i dispositivi dei sistemi integrati LonWorks che consentono di realizzare reti

Dettagli

IntelliComfort CH150RBS

IntelliComfort CH150RBS Regolatore settimanale, con uscita bistadio, modalità riscaldamento o raffrescamento, integrazione seconda uscita (stadio2) raffrescamento e riscaldamento. 155 21 90 Scala di regolazione Scala visualizzata

Dettagli

PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL

PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL -- DATA SHEET -- Trattamento preventivo legionella per strutture pubbliche. Stazione di dosaggio (in acqua calda) e controllo prodotto sanitizzante e anticorrosivo.

Dettagli

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione

WGT. Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color. Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione IT WGT Sensore di temperatura per WS1 Color, WS1000 Color, KNX WS1000 Color Dati tecnici ed avvertenze per l'installazione Elsner Elektronik GmbH Tecnica di automazione e controllo Herdweg 7 D 75391 Gechingen

Dettagli

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici DOMI INSERT D caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMIPROJECT D - DOMI INSERT D sono generatori di calore per

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

CH130ARR-CH130ARFR Termostati ambiente per ventilconvettori, 3 velocità + auto

CH130ARR-CH130ARFR Termostati ambiente per ventilconvettori, 3 velocità + auto CH130ARR-CH130ARFR Termostati ambiente per ventilconvettori, 3 velocità + auto Termostato per fan coil a 2 o 4 tubi che consente di regolare la temperatura ambiente sia in riscaldamento che in raffrescamento.

Dettagli

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Panoramica dei componenti di regolazione Termostati Termostato ambiente a

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Guida all uso e all istallazione

Guida all uso e all istallazione Made in Italy Solar Control SC100/3 Il Termostato SC100/3 è una apparecchiatura elettronica nata dall esperienza pluriennale della BOLDRIN S.r.l. nel settore del controllo termico. Questa apparecchiatura

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

CENTRALINA CLIMATICA CF

CENTRALINA CLIMATICA CF S.p.A. CENTRALINA CLIMATICA CF Centralina climatica di regolazione per impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento Manuale istruzioni CN2-CHR VERSIONE 2.1 Centralina climatica di regolazione

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura con linea acqua sanitaria calda e/o fredda Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE SCHEMA APPLICATIVO LOWTHERM

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO

ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ITALIANO 2 AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Attenzione! L apparecchio non puo essere utilizzato da bambini. L apparecchio puo essere utilizzato da persone adulte e solo dopo avere

Dettagli

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio Avvertenze ATTENZIONE: l installazione del Termostato Rialto deve essere effettuata solo da personale specializzato, in assenza di alimentazione in ingresso. Se non in possesso di tali requisiti, rivolgersi

Dettagli

DEUMIDIFICATORI CON INTEGRAZIONE E VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA

DEUMIDIFICATORI CON INTEGRAZIONE E VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA DEUMIDIFICATORI CON INTEGRAZIONE E VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA UNITÀ DI TRATTAMENTO ARIA CANALIZZABILI CON RINNOVO E RECUPERO MODELLI / CARATTERISTICHE midificazione estiva con modulazione della

Dettagli

FUTURIA N 25 MC. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento e sanitario MANUALE PER L UTENTE

FUTURIA N 25 MC. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento e sanitario MANUALE PER L UTENTE AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE MANUALE PER L UTENTE Alla cortese attenzione del sig. INSTALLATORE: Consegnare il presente manuale d uso all UTENTE CALDAIA MURALE A GAS

Dettagli

PANNELLI SOLARI MODELLI DI PANNELLI ELITE ADVANCE CLASSIC SELECT BOLLITORI AD ACCUMULO ACCESSORI CENTRALINE DI CONTROLLO CALDAIE STUFE PANN.

PANNELLI SOLARI MODELLI DI PANNELLI ELITE ADVANCE CLASSIC SELECT BOLLITORI AD ACCUMULO ACCESSORI CENTRALINE DI CONTROLLO CALDAIE STUFE PANN. PANNELLI TATA offre una gamma completa di pannelli solari ad alto rendimento che si adattano alla necessità di qualsiasi utilizzo ed installazione. MODELLI DI PANNELLI ELITE ADVANCE CLASSIC SELECT BOLLITORI

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA

SCHEDE DI FRENATURA ELETTRONICA Informazioni generali I moduli di frenatura elettronici Frenomat e Frenostat sono in grado di frenare motori asincroni, sono senza manutenzione e non producono abrasione ed inquinamento. Riducono i tempi

Dettagli

Caldaie a gas ad incasso premiscelate a condensazione Solari. Futuria Solar IN

Caldaie a gas ad incasso premiscelate a condensazione Solari. Futuria Solar IN Caldaie a gas ad incasso premiscelate a condensazione Solari Caldaie a gas ad incasso premiscelate a condensazione Solari Caratteristiche tecniche Sistema antigelo di serie e sanitario fino a -0 C. Protezione

Dettagli

Termoregolazione, a sistema BUS, dedicata unicamente alle caldaie ZBR 50/65/98-2 198. Cronotermostati ambiente ON/OFF 199

Termoregolazione, a sistema BUS, dedicata unicamente alle caldaie ZBR 50/65/98-2 198. Cronotermostati ambiente ON/OFF 199 indice pag., a sistema BUS, dedicata unicamente alle caldaie ZBR 50/65/98-2 198 Cronotermostati ambiente ON/OFF 199 Cronotermostati ambiente modulanti 199 Cronotermostati ambiente modulanti per caldaie

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5

ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI. UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO - Mod. PWS 200/5 PWS200/10 AC030 5 ACCESSORI INDICE SHEET TECNICI - ACCESSORI ACCESSORI NR. SHEET PAG. PANNELLI RIPETITORI ALLARMI mod. AP/1, AP/2, AP/3 e AP4 AC010 2 LAMPEGGIANTE, SIRENE, BUZZER AC020 4 UPS ALIMENTATORE STABILIZZATO -

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350)

ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350) ixincondens 25T/IT (M) (cod. 00916350) Caldaie a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatte per il riscaldamento (mod. T - C) e la produzione di acqua calda sanitaria (mod. C). Funzionamento

Dettagli

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali

PRIME NEW. Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali PRIME NEW Caldaie murali a gas a condensazione ideali per la sostituzione di caldaie convenzionali Ideale per la sostituzione di caldaie convenzionali La nuova gamma a condensazione Prime si articola in

Dettagli

EV40 Centralina di regolazione differenziale per impianti a pannelli solari termici

EV40 Centralina di regolazione differenziale per impianti a pannelli solari termici 40 entralina di regolazione differenziale per impianti a pannelli solari termici La centralina differenziale EV40 trova applicazione nella regolazione ed il controllo di impianti solari termici a pannelli,

Dettagli

Carbon heating Technologies PRODUCTS DATA SHEETS

Carbon heating Technologies PRODUCTS DATA SHEETS Carbon heating Technologies PRODUCTS DATA SHEETS TERMOCOPERTE pag. 04 Termocoperta per cisternette...pag. 04 Termocoperta per bidoni e fusti... pag. 05 Termocoperta gas... pag. 06 Termocoperte speciali...

Dettagli

Temperatura di mantenimento. Temperatura ambiente minima. Potenza. Modello cavo

Temperatura di mantenimento. Temperatura ambiente minima. Potenza. Modello cavo Sistema scaldante autoregolante per acqua calda sanitaria Gli impianti tradizionali di acqua calda centralizzata sono costituiti da una tubazione di mandata, una di ritorno (ricircolo) e un gruppo pompa

Dettagli

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO

IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO IL COLLEGAMENTO IDRAULICO RACCOMANDAZIONI ED ESEMPI DI IMPIANTO RACCOMANDAZIONI E consigliabile applicare schemi semplici e di provata efficacia e dotare il sistema di elementi utili a verificare il buon

Dettagli

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica

edition version 1.1 Green ICE KW Antibatterica edition version 1.1 BlueLine serie SLC Sistema di Controllo Silver Line Control Green ICE KW Antibatterica SLC (Sistema di Controllo Silver Line Control ) Termoregolatore elettronico digitale specifico

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

VICTRIX Superior TOP 26/32 VICTRIX Superior TOP 32 Plus Caldaie murali, a condensazione, a camera stagna e tiraggio forzato in versione istantanea ed

VICTRIX Superior TOP 26/32 VICTRIX Superior TOP 32 Plus Caldaie murali, a condensazione, a camera stagna e tiraggio forzato in versione istantanea ed 8 VICTRIX Superior TOP 26/32 VICTRIX Superior TOP 32 Plus Caldaie murali, a condensazione, a camera stagna e tiraggio forzato in versione istantanea ed abbinabile a Unità Bollitore separata (Plus) VANTAGGI

Dettagli

RinNOVA COND. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni

RinNOVA COND. Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni RinNOVA COND Caldaie murali a condensazione compatte nelle dimensioni grandi nelle prestazioni CALDAIE MURALI RinNOVA COND Biasi presenta una nuova caldaia a condensazione premiscelata: RinNOVA COND è

Dettagli

E-Box Quadri di campo fotovoltaico

E-Box Quadri di campo fotovoltaico Cabur Solar Pagina 3 Quadri di campo fotovoltaico Quadri di stringa con elettronica integrata per monitoraggio e misura potenza/energia CABUR, sempre attenta alle nuove esigenze del mercato, ha sviluppato

Dettagli