Nome BUGLI VALENTINA Tel Cesena (FC) 6 gennaio 1980

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nome BUGLI VALENTINA E-mail valentina.bugli@codiciricerche.it Tel. +39 328 74 88 432. Cesena (FC) 6 gennaio 1980"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BUGLI VALENTINA Tel Nata a Data Cesena (FC) 6 gennaio 1980 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Gennaio 2008 in corso Codici sc Agenzia di ricerca sociale, p.za IV Novembre 1, Milano Ricerca sociale Intervento sociale Project Manager Social Researcher Social Worker AREA DELLA RICERCA SOCIALE Progettazione, coordinamento e implementazione nel campo: *della ricerca sociale applicata, della ricerca intervento e della ricerca valutativa partecipata (impianto teorico, analisi del contesto, disegno di ricerca, strumenti metodologici, reporting); *delle attività di consulenza, supervisione e formazione; *delle attività di ricerca sul campo, in particolare nell'ambito qualitativo (interviste in profondità, osservazione partecipante, conduzione di focus group, etc.) e delle metodologie connesse alla ricerca tra pari. AREA DELL INTERVENTO SOCIALE Progettazione, coordinamento e implementazione di progetti educativi nel campo: *della educativa di prossimità; *della educazione tra pari, in particolare nel lavoro con utenze complesse e in contesti di forte vulnerabilità sociale. COMPETENZE TRASVERSALI Coordinamento di gruppi di progettazione su bandistica nazionale ed europea; Attività di ricerca bandi a livello nazionale ed europeo; Gestione e aggiornamento del sito della cooperativa e dei materiali di comunicazione. MATERIE DI INTERESSE Immigrazione in Italia e in Europa; integrazione dei giovani figli di migranti e delle seconde generazioni; dinamiche giovanili e controculture; contesto urbano e mutamento culturale; relazioni di genere, violenza di genere e questione del potere; maternità e famiglia in contesti multiculturali; accesso ai servizi per utenza adolescenziale, giovanile, di origine straniera; dinamiche relative al consumo/abuso di sostanze (legali e non). Politiche giovanili, politiche sociali, politiche antidiscriminatorie. Bugli Valentina 1

2 PRINCIPALI INCARICHI AREA DELLA RICERCA SOCIALE Latino Youth Gangs Participation in Madrid Spain (2013-in corso) Progetto di ricerca sociale sulla partecipazione giovanile ai gruppi di strada di origine latinoamericana (youth gangs) e sui differenti modelli di intervento portati avanti da terzo settore, servizi sociali, forze dell ordine e istituzioni. Realizzato a Madrid e Barcelona (Spagna), in collaborazione con la Universidad Autónoma de Madrid Departamento de Psicología social y Metodología e l Asociación Suyae. Bibliografia sul tema, lavoro etnografico, networking, lavoro di training rivolto ad operatori e studenti sulle tecniche partecipative di ricerca socaile. Namasté ( ) Coordinatrice, ricercatrice sociale ed esperta in conduzione di gruppi di consultazione all interno del progetto Namasté, volto a rafforzare a livello sistemico i processi di integrazione di adolescenti di origine straniera a Varese, attraverso una strategia multilivello che coinvolga sia le famiglie immigrate sia i contesti istituzionali, agendo sul sistema scolastico, famigliare e sull ambito aggregativo. Realizzato in collaborazione con il Comune di Varese con il contributo del Ministero dell Interno e del Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi Le buone pratiche antidiscriminatorie nei confronti delle comunità straniere ( ) Coordinamento del progetto realizzato per UNAR che ha previsto attività di ricognizione, analisi, valutazione e diffusione/sensibilizzazione (mainstreaming) delle buone pratiche antidiscriminatorie attivate nei confronti delle comunità straniere in Italia da soggetti pubblici, privati e di terzo settore a livello nazionale e con particolare riferimento alle Regioni Obiettivo Convergenza, Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. In particolare, si occupa della ricognizione su ambito nazionale, basata su dati secondari, letteratura di riferimento e su contatti mirati con promotori di progetti e prassi particolarmente interessanti. Stesura del report di ricerca, in particolare della parte relativa alla ricognizione delle buone prassi a livello nazionale. Realizzato per UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali. Latinos. Indagine sui gruppi giovanili latinoamericani ( ) Coordinamento della ricerca di carattere qualitativo ed etnografico relativa a giovani ragazzi e ragazze latinoamericani e alle esperienze di socialità urbana nel contesto territoriale Milanese. Progettazione e implementazione dell'impianto di indagine e degli strumenti di analisi (raccolta dati quantitativi e di contesto, osservazione partecipante, stesura e analisi note di campo, interviste in profondità, racconti di vita) e cura del reporting. Ricerca sviluppata attorno al progetto educativo Calle, educativa di strada rivolta a giovani latinoamericani nella metropoli milanese. Donne straniere e salute (2009) Ricercatrice sociale nell ambito di una ricerca esplorativa sul rapporto delle donne straniere con la salute e i servizi sanitari. In particolare, interviste in profondità a donne di provenienza ecuadoriana, peruviana, salvadoregna. Sinossi delle interviste e consulenza rispetto alle tematiche principali da trattare nel report finale di ricerca. Come Together ( ) Ricercatrice sociale all interno della ricerca etnografica esplorativa sul territorio nord est di Milano (vimercatese e trezzese), relativa alle diverse forme di aggregazione giovanile presenti sul territorio, con la finalità di comprendere le diverse forme di aggregazione e le relazioni intessute. Progettazione della ricerca, implementazione (focus group con operatori del territorio, interviste testimoni privilegiati, osservazione partecipante nei contesti di aggregazione formali e informali, affiancamento degli operatori nei servizi strutturati), reporting e restituzione agli attori del territorio. Promosso dall azienda speciale consortile Offertasociale (Vimercate). Associazione Save the Children Italia Onlus Via Volturno Roma IDEE contro la discriminazione (2012) Attività di ricerca, consulenza e formazione sulle tecniche connesse alla ricerca sociale e alla ricerca partecipata rivolte agli studenti italiani e stranieri di alcune scuole superiori del territorio milanese coinvolte all interno del progetto. Dipartimento di Sociologia Università degli Studi Milano Bicocca P.za Ateneo Nuovo 1, Milano I giovani e la ridefinizione dei tempi e degli spazi della vita quotidiana ( ). Coordinata da Carmen Leccardi (Cofin Miur/Dipartimento di Sociologia dell Università Milano Bicocca). Ricerca sul campo; osservazione partecipante in diversi quartieri della metropoli milanese; raccolta e analisi interviste narrative; scrittura report intermedi e finali. Mobilité et ségrégation sociale dans les villes européennes. Une enquête comparative exploratoire ( ). Coordinata da Patrick Le Galès e Alberta Andreotti (Milano Bicocca Sciences-Po Paris). Interviste semistrutturate, sbobinatura e report. Tutor del laboratorio Nuovi strumenti di riqualificazione urbana: la città creativa, tenuto da Silvia Mugnano nell ambito del corso di laurea specialistica in Sociologia. Tutoraggio; workshop sul rapporto controculture/industria culturale Tutor del corso Imprenditorialità e capitale sociale, tenuto da Alberta Andreotti nell ambito del corso di laurea triennale in Scienze delle organizzazioni. Bugli Valentina 2

3 PRINCIPALI INCARICHI AREA DELL INTERVENTO SOCIALE Siamo qui. Minori migranti dal ricongiungimento a percorsi integrati di cittadinanza sul territorio ( ) Coordinamento, progettazione e conduzione di un percorso di ricerca partecipata volto ad aumentare il grado di consapevolezza sull esperienza di vita in migrazione dei giovani a Milano e a realizzare e diffondere materiale di sensibilizzazione sulle tematiche del ricongiungimento famigliare, coinvolgendo non solo le reti locali ma anche le reti allargate dei paesi di origine, valorizzando le potenzialità dei social media e dei social network. All interno del più ampio progetto Siamo qui che vede come partner Soleterre, Comin, Terrenuove, Centro Paolo Alberto Del Bue e Comune di Milano, con il contributo del Ministero dell Interno e del Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi Cornici. Spazi di ascolto e laboratori per e con gli adolescenti (2012-in corso) Project Manager degli interventi educativi realizzati all interno di questo progetto biennale rivolto a preadolescenti e adolescenti italiani e stranieri all interno di scuole medie e superiori delle periferie milanesi. Finanziato dal Comune di Milano - Settore Politiche della Famiglia nell ambito della Lg. 285.In partenariato con Crinali Onlus. Migrazione e disagio psichico in età evolutiva e nell adulto (2011-in corso) Project Manager degli interventi educativi e di ricerca tra pari rivolti a minori stranieri in carico alle Uonpia (Unità Operative Neuropsichiatria dell Infanzia e dell Adolescenza) di Asl Milano, svolti attraverso diverse forme di narrazione (peer research, metodologie teatrali ). Progetto realizzato per la cooperativa sociale Codici Onlus in Ati con le cooperative sociali Crinali, Kantara, Terre Nuove e con la Fondazione L Aliante. Capofila Fondazione Policlinico Milano Latinos. Interventi per l integrazione sociale di giovani latinoamericani ( ) Project Manager degli interventi educativi nei contesti di prossimità rivolti a giovani di origine latinoamericana (e non) coinvolti in aggregazioni autoreferenziali (bande di strada). Project Manager e formatrice all interno dei percorsi di consultazione e coprogettazione di interventi di sensibilizzazione costruiti con e rivolti a giovani di origine latinoamericana sul territorio milanese. Mil Pasos. Scambi interculturali e spazi di espressività per fronteggiare l esclusione sociale ( ) Project Manager di progetto. Project Manager della ricerca partecipata all interno delle classi di L2. Italiano per studiare sulle tematiche connesse a orientamento e carriere scolastiche con un focus speciale sugli studenti di origine straniera, attraverso la metodologia della peer research, confezionamento dei prodotti di comunicazione finali. Progetto Calle ( ) Ricercatrice e operatrice sociale all interno di una ricerca intervento svolta all interno della comunità latinoamericana milanese sulla socialità urbana giovanile, in collaborazione con Codici, Agenzia di ricerca sociale, e con il Comune di Milano (II annualità). Mappatura dei gruppi informali sul territorio provinciale; mediazione del conflitto; prese in carico individuali (accompagnamento ai servizi socio-sanitari per adolescenti e giovani donne, accompagnamento nel conseguimento dei documenti di soggiorno, affiancamento ai servizi sociali per percorsi di messa alla prova, sostegno alla genitorialità e ai nuclei famigliari). My little sunshine (2009) Project Manager e operatrice sociale all interno di un laboratorio interclasse realizzato con gli studenti del biennio dell'istituto Oriani Mazzini di Milano su identità, riconoscimento e rispetto reciproci. Progettazione e realizzazione del percorso attraverso metodologie di inchiesta partecipata e l'uso dello strumento fotografico come modalità di racconto e narrazione biografica. Idee in Azione (2009) Consulenza metodologica nell'ambito della ricerca azione promossa da Junior Achievement e finanziata da Fondazione Nokia, rivolta alla promozione di life skill di studenti di scuole e centri di formazione professionale delle periferie di Milano e Bari. Raccolta dati quanti e qualitativi (somministrazione questionari alle classi, interviste individuali e focus group, osservazione partecipante in alcune esperienze laboratoriali), analisi e reporting. Consulenza operativa rispetto all implementazione del progetto video di narrazione biografica e gruppale in uno dei contesti laboratoriali. P2P. Le generazioni ponte come risorsa sociale diffusa sul territorio della Provincia di Piacenza ( ) Ricerca etnografica e percorso educativo all interno del territorio provinciale piacentino. Promossa dalla Provincia di Piacenza nell ambito di Azione ProvinceGiovani, relativamente alle diverse forme di aggregazione giovanile (immigrata e non) presenti sul territorio, con la finalità di costruire e supportare percorsi di associazionismo giovanile. Project Manager dei diversi gruppi di ricerca partecipata, finalizzazione delle attività di ricerca al prodotto finale, affiancamento educativo, gestione e coordinamento delle attività di comunicazione e documentazione fotografica. Bugli Valentina 3

4 PRINCIPALI INCARICHI AREA CONSULENZA, VALUTAZIONE E FORMAZIONE Osservatorio milanese sulla dispersione e integrazione scolastica (2012-in corso) Consulente per l Osservatorio milanese su dispersione e integrazione scolastica dei minori stranieri e italiani nella città di Milano: attività di networking tra gli attori cittadini che si occupano del tema, consulenza e supporto metodologico alle progettazioni gestite dal privato sociale sulle otto zone di Milano, razionalizzazione dei sistemi di raccolta e analisi dati. conto del Comune di Milano, Progetto Ex Lg Io sono del Galla. Pratiche di coesione in un territorio in mutamento (2012-in corso) Valutazione partecipata del progetto triennale che, oltre ad Alekoslab, vede coinvolte sul territorio del quartiere Gallaratese di Milano anche la Cooperativa Sociale Co.Esa e l Associazione Sportiva Dilettantistica Campacavallo. Consulenza e supervisione scientifica per l équipe coinvolta nelle esplorazioni del territorio con i giovani preadolescenti e adolescenti, italiani e stranieri. Con il contributo di Fondazione Cariplo all interno del Bando Coesione Re.Seed. Seminare spazi di creatività ( ) Valutatrice e Project Manager della ricerca nazionale sulle carriere creative all interno del progetto Re.Seed, volto ad agevolare percorsi professionalizzanti per giovani creativi nell area Insubrica. La ricerca valutativa partecipata si è svolta sia internamente al progetto (con il coinvolgimento di tutti gli stakeholder) sia all esterno, con la ricerca La Verde Insorgenza in cui sono state raccolte storie esemplari di carriere artistiche e creative per individuarne ricorrenze, snodi fondamentali, possibilità non previste. Realizzato nell ambito di Creatività Giovanile, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani. Outreach 1, 2 (2011) Project Manager delle attività di osservazione partecipante per le due edizioni del corso di formazione di secondo livello per operatori dei servizi socio-sanitari dell Asl Milano finalizzato a offrire strumenti di decodifica del quadro di criticità che condiziona l accesso degli utenti stranieri ai servizi e la loro interazione con gli operatori. Progettazione, implementazione e reporting del percorso di osservazione partecipante presso i servizi in cui i discenti lavorano in ottica di analisi delle principali difficoltà e valorizzazione dei punti di forza e di eccellenza del lavoro sociosanitario nel contesto Asl Milano (Consultori Famigliari Integrati, Servizi per le Tossicodipendenze, Nuclei Operativi Alcologia). NonVirtual Youth in a Virtual World (2009) Progetto europeo di durata triennale promosso da Spazio Giovani (Monza) e sviluppato in diversi contesti locali (Italia, Spagna, Belgio, Romania). Project Manager della formazione rivolta agli operatori e ai giovani partecipanti sulle tematiche connesse alla teoria del Flow; progettazione, implementazione e reporting del progetto di valutazione partecipata da operatori e giovani, all interno del progetto. Nell ambito del programma Youth in Action. Progetto svolto in lingua italiana, inglese, spagnola e francese Ricerca valutativa per il progetto UOP (Unità Mobile Giovani) nel territorio del rhodense (2009) Valutazione di efficacia nell ambito delle attività della rete dell Unità Operativa di Prevenzione del territorio rhodense. Promosso dai Piani Sociali di Zona, Comuni del rhodense Corso di Leadership Comunitaria (2008) Attività di tutoraggio all interno del corso, aperto a singoli e realtà associative appartenenti alla comunità ecuadoriana migrante a Milano e Provincia. Promosso dal Consolato dell Ecuador in Milano e dalla Provincia di Milano. Parte dell attività è stata svolta in spagnolo. Fondazione ISMU Iniziative e Studi sulla Multietnicità Via Copernico Milano Co.r.re.l.a.re: consolidare reti regionali e locali per un accoglienza responsabile (2013-in corso) Formazione sui temi connessi ai fenomeni migratori, alle famiglie immigrate, ai giovani di origine straniera e alle seconde generazioni per le 4 edizioni formative svolte presso Provincia di Milano, Provincia di Lodi, Provincia di Bergamo, Questura di Milano. Istituto Don Calabria Vicolo Pozzo Verona ITACA - Interaction of Different Subjects Toward A Strategic Common Answer (2013) Moderatrice per il convegno finale del progetto in qualità di esperta rispetto al tema delle youth gangs in Italia. ASL di Varese Via Rossi Varese Lavorare con minori/adolescenti con comportamenti antisociali e di addiction II parte - La Clinica (2012) Formazione rivolta a operatori ASL sulle tematiche connesse all esperienza migratoria dei giovani di origine straniera e dei loro nuclei famigliari. ARCI Comitato Provinciale di Piacenza Via Serravalle Libarna Piacenza P.Y.C.S.! Photo Youth Contest Story (2012) Formazione rivolta ad adolescenti e giovani italiani e stranieri residenti sul territorio piacentino sulle tematiche connesse all approccio interculturale e alla comprensione dei fenomeni migratori. Bugli Valentina 4

5 PERCORSO DI STUDI Date (da a) Qualifica conseguita Dipartimento di Sociologia Università degli studi Milano Bicocca p.za Ateneo Nuovo 1, Milano PHD Dottorato di ricerca in Studi Europei Urbani e Locali, Urbeur Sociologia urbana, Sociologia delle migrazioni Dottore di ricerca, tesi corsi banditi. Diventare latinos e latinas a Milano Date (da a) Facoltà di Sociologia Università degli studi Milano Bicocca, p.za Ateneo Nuovo 1, Milano Sociologia Indirizzo Comunicazione e Mass Media Qualifica conseguita Laurea quadriennale in Sociologia (106/110) Date (da a) Liceo Scientifico G. Ulivi viale Maria Luigia 3, Parma Liceo scientifico Sperimentazione linguistica e informatica Qualifica conseguita Diploma di maturità scientifica (98/100) PERCORSI FORMATIVI Date (da a) 2011 Qualifica conseguita Università della Strada Gruppo Abele Corso Trapani 91, Torino Corso di formazione sulle attività di outreach con adolescenti stranieri Educativa di strada, Educativa territoriale, Pedagogia di prossimità Certificato di partecipazione Date (da a) 2007 Qualifica conseguita ESPANet The Network for European Social Policy Analysis Facoltà di Sociologia, Università di Urbino Carlo Bo, Via Saffi 15, Urbino The territorial dimensions of social policies Sociologia del territorio, Analisi delle politiche sociali Certificato di partecipazione Bugli Valentina 5

6 PUBBLICAZIONI Bugli V. (2010), corsi banditi. Diventare latinos e latinas a Milano, Tesi di Dottorato, Urbeur, Dipartimento di Sociologia, Università degli Studi Milano Bicocca (http://hdl.handle.net/10281/14085) Bugli V. (2009), Diventare latinos e latinas a Milano, in Visconti, Napolitano [a cura di], Cross generation marketing, Egea, Milano. Bugli V., Conte M. (2010), Giovani latinos e gruppi di strada nella metropoli milanese, in Queirolo Palmas [a c. di], Atlantico latino. Gang giovanili e culture transnazionali, Carocci, Roma. Bugli V., Meola L., Milanesi M. (2008), Milano latina. Giovani latinoamericani alla prova della metropoli, in Cannarella, Lagomarsino, Queirolo Palmas [a cura di], Messi al bando. Una ricerca-azione tra i giovani migranti e le loro organizzazioni della strada, Carta, Roma. Conte M., Bugli V. (2008), Latin Kings a Milano. Dagli scontri alla costituzione in associazione, in Cannarella, Lagomarsino, Queirolo Palmas [a cura di], Messi al bando. Una ricerca-azione tra i giovani migranti e le loro organizzazioni della strada, Carta, Roma. CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI PRIMA LINGUA ITALIANO ALTRE LINGUE INGLESE Molto buona FRANCESE Buona SPAGNOLO Molto buona PORTOGHESE Buona Sufficiente Buona Bugli Valentina 6

7 CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Sistemi operativi: Windows, Mac Pacchetto Office: Word, Excel, Powerpoint Applicazioni di gestione social network e canali comunicativi (Facebook, Twitter, Linkedin, Youtube ) Semplici software di montaggio audio (e.g. Audacity) e video (e.g. Windows Movie Maker, imovie) Semplici applicazioni di gestione blog (e.g. Wordpress) ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. Capacità organizzative e gestionali, di project managing e di relazione pubblica Abilità connesse alla gestione di percorsi di formazione attiva, attraverso metodologie ispirate alla clinica della formazione e alla ricerca ed educazione partecipata Flessibilità e adattamento a diversi pubblici e tipologie di interlocutori Capacità di motivazione e conduzione di gruppi di lavoro (adulti, giovani, adolescenti, preadolescenti, aule di formazione) Abilità nell effettuare ricerche esplorative su internet in diverse lingue Abilità nella ricerca bibliografica in diverse lingue Competenza come copywriter, in modo particolare a livello redazionale e di correzione bozze Attitudine all organizzazione e alla gestione di viaggi esplorativi e di ricerca effettuati, per esempio, in Madagascar (2008), Ecuador (2009), Cuba (2011), Brasile (2012) La sottoscritta è a conoscenza che, ai sensi dell art. 26 della legge 15/68, le dichiarazioni mendaci, la falsità negli atti e l uso di atti falsi sono puniti ai sensi del codice penale e delle leggi speciali. Il presente curriculum è reso sotto forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi del DPR 445/2000; si autorizza altresì il trattamento dei dati personali ai sensi del D. Lgs. 196/2003. In fede, Valentina Bugli Milano, Febbraio 2014 Bugli Valentina 7

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dell

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: O.N.M.I.C. - Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili- Codice di accreditamento: NZ01189 Albo e

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A.

PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO. UONPIA Varese, Busto A. PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL MALTRATTAMENTO E ABUSO. UNA STRATEGIA BASATA SULLA TEORIA DELL ATTACCAMENTO UONPIA Varese, Busto A., Gallarate Mancanza di un sistema di monitoraggio nazionale Nel 201110.985

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e

2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e 2.3.3. Percorso assistenziale rivolto alle donne vittime di violenza, abuso, maltrattamento e ai loro figli/e Gruppo percorsi assistenziali Partecipanti al gruppo - Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 Regolamento 1) PREMESSA Oltre le Mura di Roma è un concorso di fotografia dedicato alle periferie di Roma organizzato dai Global Shapers (www.globalshapersrome.org),

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli