F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE"

Transcript

1 F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome COMINI BRUNA Indirizzo Telefono Fax Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date Nome e indirizzo del datore di lavoro Ottobre oggi ERSAF- Ente Regionale per i Servizi All agricoltura e alle Foreste Ente Pubblico Regionale Tipo di impiego Titolare di Posizione organizzativa Innovazione e Ricerca dei Sistemi Forestali e Naturali con Presidio Territoriale presso il Dipartimento dei Servizi al Territorio Rurale e alle Foreste - Struttura Biodiversità e Sistema Agro-forestale Posizione giuridica/economica: D3-D5 Principali mansioni e responsabilità Attività svolte direttamente : Coordinamento tecnico delle attività e presidio gestionale delle Foreste di Lombardia Gardesana Occidentale e di Anfo-Val Caffaro; Attivazione e sviluppo delle attività dipartimentali di ricerca, di modelli innovativi di valorizzazione delle risorse, di reti dimostrative, di servizi di trasferimento e divulgazione delle conoscenze; Attivazione e sviluppo delle attività di ricerca e di innovazione a supporto delle Direzioni Generali della Regione con particolare attenzione alle problematiche della valorizzazione e conservazione dei sistemi agro-forestali e delle loro funzioni e della conservazione e monitoraggio della biodiversità; Gestione programmi e processi di sviluppo territoriale e forestale nell area di pertinenza in attuazione di accordi di collaborazione; Collaborazione allo sviluppo ed attuazione delle attività trasversali nel settore agroforestale. Responsabile scientifico/gestionale dei progetti Europei LIFE,LIFE+,SPAZIO ALPINO Competenze professionali utilizzate richieste dalla posizione : (competenze relazionali, organizzative, tecniche richieste in modo distintivo dalla posizione) Capacità di progettazione strategica e di lavoro in rete; Pagina 1 - Curriculum vitae di

2 Capacità di analisi e programmazione; Conoscenze tecniche-scientifiche con attinenza territoriale (in materia agrarie agrarie, forestali, ambientali); Esperienze specifiche nel settore delle attività di ricerca e divulgazione; Conoscenza del territorio delle Foreste di Lombardia e delle Riserve Naturali; Conoscenze amministrative e giuridiche per la gestione ed esecuzione di lavori forestali; Specifiche competenze sulle attività da svolgere. Date Luglio 2001 Settembre 2009 Nome e indirizzo del datore di lavoro ARF- Azienda Regionale delle Foreste e ERSAF- Ente Regionale per i Servizi All agricoltura e alle Foreste Ente Pubblico Regionale Tipo di impiego Funzionario esperto Area Tecnica Principali mansioni e responsabilità Attività svolte direttamente : posizione) Progettazione e Direzione Lavori di interventi selvicolturali e di valorizzazione delle Foreste di Lombardia; Gestione di programmi di sviluppo territoriale e forestale nel territorio dell Alto Garda Bresciano Progettazione e direzione lavori di progetti Life Natura relativi a monitoraggio, conservazione e gestione della biodiversità; rresponsabilità scientifica di progetti di ricerca inerenti le attività di previsione, prevenzione degli incendi boschivi Attività di Revisione del Piano Regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi; Attivazione e sviluppo di attività a supporto della Direzione Generale Protezione Civile, prevenzione e Polizia Locale Predisposizione di materiale divulgativo tecnico- scientifico relativo ai settori delle attività di ricerca Competenze professionali utilizzate richieste dalla posizione: (competenze relazionali, organizzative, tecniche richieste in modo distintivo dalla Conoscenze delle tecniche di gestione selvicolturale dei popolamenti forestali, e valorizzazione del patrimonio forestale regionale, individuazione degli obiettivi gestionali e definizione delle priorità di intervento; Conoscenze specifiche nel settore della conservazione e gestione della biodiversità ; Capacità di analisi e programmazione; Capacità di lavoro in rete; Capacità di coordinare e dirigere le maestranze durante la realizzazione degli interventi; Date Nome e indirizzo del datore di lavoro ARF- Azienda Regionale delle Foreste Ente Pubblico Regionale Tipo di impiego Funzionario tecnico - Istruttore Direttivo Tecnico in materie agronomiche e alimentari Principali mansioni e responsabilità tecnico progettista, direttore dei Lavori, project manager di progetti LIFE Pagina 2 - Curriculum vitae di

3 Date 1995 Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio Parco Adda Nord Tipo di impiego Prestazione libero professionale incarico di consulenza forestale Principali mansioni e responsabilità Attività di consulenza per gli aspetti di pianificazione, progettazione e gestione delle competenze nel settore forestale in capo al Parco Date 1995 Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio Parco Adda Nord Tipo di impiego Prestazione libero professionale - Attività di coordinamento per il Parco Adda Nord nell ambito Gemellaggio tra il Ministerio de Recursos Naturales y Ambiente (MARENA), Nicaragua - Ministerio de Recursos Naturales, Energia y Minas (MIRENEM), Costa Rica - Consejeria del Medio Ambiente de la Junta de Andalucia, Espana - Istituto de Conservacion de la Naturaleza (ICONA), Espana - Assessorato al Territorio della Giunta Regionale della Lombardia, Italia ; Partnership and Exchage Programme - Tecnical Cooperation between Protected Areas in Europe, Asia and Latin America della Federazione dei Parchi nazionali e naturali d Europa (FNNPE), finanziamento U.E Principali mansioni e responsabilità Attività di coordinamento Date Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio Parco di Monteveccia e Valle del Curone Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per gestione selvicolturale del Parco Principali mansioni e responsabilità attività di pianificazione e gestione delle attività selvicolturali Date 1994 Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio Parco di Monteveccia e Valle del Curone Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per la redazione delle schede descrittive delle imprese agricole e/o zootecniche presenti nel territorio del Parco di Monteveccia e Valle del Curone Principali mansioni e responsabilità redazione delle schede descrittive delle imprese agricole e/o zootecniche funzionale alla redazione del PTC del Parco Date 1994 Nome e indirizzo del datore di lavoro Comune di Ramponio Verna CO Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per assistenza tecnica (direzione lavori) relativa all'utilizzazione boschiva su 15 ha di bosco ceduo in Comune di Ramponio Verna Principali mansioni e responsabilità Direzione lavori Date 1994 Nome e indirizzo del datore di lavoro Comune di Sormano CO Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per assistenza tecnica (assegno, stima e direzione lavori) relativa all'utilizzazione boschiva su 46 ha di fustaia in Comune di Sormano Principali mansioni e responsabilità progettazione e Direzione lavori Date 1994 Nome e indirizzo del datore di lavoro Comune di Blessagno CO Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per assistenza tecnica (assegno, stima e direzione lavori) relativa all'utilizzazione boschiva su 7 ha di fustaia in Comune di Blessagno Principali mansioni e responsabilità progettazione e Direzione lavori Pagina 3 - Curriculum vitae di

4 Date 1993 Nome e indirizzo del datore di lavoro Consorzio Parco di Monteveccia e Valle del Curone Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per la compilazione del Piano di Assestamento del Parco di Monteveccia e Valle del Curone Principali mansioni e responsabilità redazione PdA del Parco Date 1993 Nome e indirizzo del datore di lavoro Comune di Lierna LC Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per la stima del danno causato dall'abbatimento di piante di alto fusto in località Alpe di Lierna Principali mansioni e responsabilità redazione stima Date Nome e indirizzo del datore di lavoro Comunità Montana del Lario Orientale Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale di consulenza tecnica nel settore forestale Principali mansioni e responsabilità Attività di consulenza per gli aspetti di pianificazione, progettazione e gestione delle competenze nel settore forestale in capo alla Comunità Montana Date 1991 Nome e indirizzo del datore di lavoro Ente Nazionale per l'energia Elettrica - ENEL Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per la perizia dei danni arrecati in seguito allo sfrondamento piante in Cornate d'adda Principali mansioni e responsabilità perizia di stima danni Date 1990 Nome e indirizzo del datore di lavoro Comunità Montana del Lario Orientale Tipo di impiego prestazione libero professionale - Incarico professionale per lo Studio delle modalità di esecuzione degli interventi selvicolturali in località S. Tomaso di Valmadrera LC Principali mansioni e responsabilità Progettazione e Direzione lavori Pagina 4 - Curriculum vitae di

5 INCARICHI 2012 Responsabile tecnico-scientifico e della gestione tecnico - amministativa del Progetto LIFE GESTIRE decreto 4423 del Responsabile tecnico-scientifico e della gestione tecnico - amministativa del Progetto LIFE MAKING GOOD NATURA, nonché referente per il presidio gestionale della Foresta Gardesana Occidentale decreto 4422 del Responsabile delle attività e direttore dei lavori per il supporto tecnico al miglioramento del sistema antincendio regionale per l applicazione, monitoraggio e revisione del piano di previsione e lotta attiva contro gli incendi boschivi decreto 3192 del Componente del gruppo di lavoro dipartimentale Progetto LIFE EMONFUR decreto 3125 del Responsabile scientifico Direttore lavori progetto ALPINE SPACE NEWFOR. Decreto 2974 del Project manager per l Area Nord del progetto LIFE+ CRAINAT. decreto 1723 del Responsabile per la sede operativa di Gargnano del Sistema di Gestione Forestale Sostenibile (certificazione FSC PEFC) Responsabile scientifico - Project manager progetto ALPINE SPACE ALPFFIRS. decreto n del Responsabile scientifico - Project manager progetto ALPINE SPACE MANFRED. decreto n del Componente del gruppo di lavoro interistituzionale per l attività di Revisione del Piano Regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi anno Decreto 1316 del Responsabile scientifico di ERSAF progetto di ricerca IReR Politiche di sicurezza per lo sviluppo sostenibile del territorio: piani per il rischio integrato d area in ambiente montano. Dal al Decreto del Dipartimento dei Servizi al territorio Rurale e alle Foreste 993 del Responsabile scientifico di ERSAF progetto di ricerca IReR Studio finalizzato alla costruzione di un sistema di indicatori di efficacia delle opere i mitigazione dei rischi. Dal al Decreto del Direttore n del Responsabile scientifico di ERSAF progetto di ricerca IReR Sperimentazione rilievo satellitare per il monitoraggio dei principi di incendio boschivo. Dal al Delibera Commissariale n. 10 del Responsabile scientifico di ERSAF progetto di ricerca IReR Studio finalizzato alla costruzione delle basi conoscitive per la redazione del Programma regionale integrato per la mitigazione dei rischi maggiori PRIM Dal al Decreto del Direttore n del Responsabile scientifico di ERSAF progetto di ricerca IReR Sperimentazione rilievo satellitare ai fini della previsione e delle procedure di lotta agli incendi boschivi. Dal al Decreto del Direttore n del Componente del gruppo di lavoro interistituzionale per l attività di Revisione del Piano Regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi anno Decreto 2535 del Pagina 5 - Curriculum vitae di

6 2004 Project manager progetto LIFE Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Corno della Marogna 2. decreto 1281 del ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date 1989 Nome e tipo di istituto di istruzione o Laurea in Scienze Forestali presso Università degli Studi di Padova formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Dottore in Scienze Forestali Livello nella classificazione nazionale Livello 5 primo stadio dell educazione terziaria (se pertinente) Date 1983 Nome e tipo di istituto di istruzione o Diploma di Maturità scientifica formazione Principali materie / abilità professionali oggetto dello studio Qualifica conseguita Livello nella classificazione nazionale Livello 3 Istruzione secondaria superiore (se pertinente) Pagina 6 - Curriculum vitae di

7 ALTRI TITOLI CULTURALI E PROFESSIONALI CONSEGUITI Corso sulla sicurezza 2013 e-learning - ERSAF Corso sul procedimento amministrativo 2012 EUPOLIS Corso Privacy e semplificazione ERSAF Corso Forestry education Esperienze di rinaturalizzazione delle pinete di pino nero 2012 Parco Alto Garda Bresciano Corso Compensazioni ambientali 2012 Regione Lombardia Corso di formazione sulla programmazione dello sviluppo rurale, giornata formativa Le procedure di controllo nell ambito della programmazione rurale ERSAF Conferenza finale Progetto Spazio Alpino MANFRED 2012 Workshop Spazio Alpino 2012 Comitato Nazionale Spazio Alpino Corso sullo sviluppo rurale integrato nelle aree montane: problemi e soluzioni a confronto Misura 331 del PSR Garda Formazione Seminario per i titolari di posizione organizzativa- Procedimento Amministrativo: le responsabilità 2010 IREF La gestione efficace delle riunioni 2009 IREF Il ruolo dei sistemi agroforestali nell agricoltura multifunzionale e periurbana 2009 IREF Networking tra progetti Life Natura Azioni d scambio e raccordo con il Progetto Austropotamobius pallipes: tutela e gestione nei SIC d Italia Centrale CE / ERSAF / Provincia di Chieti Corso La legge 241: gli atti amministrativi e le tecniche di redazione IREF Corso Esperienze di linguaggi: tecniche di gestione della qualità in Ersaf IREF Giornata di studio sul progetto LIFE NATURA Austropotamobius pallipes: tutela e gestione nei SIC d Italia Centrale CE/ Provincia di Chieti Corso per quadri e funzionari - La programmazione di ERSAF: condivisione e confronti 2006 IREF Corso di formazione ed accompagnamento per la stesura del Piano Triennale anno IREF Networking tra progetti Life Natura -Azioni d scambio e raccordo con il Progetto Azioni di conservazione di ambienti montani e torbiere. Parco Alpe Veglia e Devero CE / ERSAF / Parco Alpe Veglia e Devero Laboratorio sull analisi degli obiettivi e metodologia di monitoraggio IREF Pagina 7 - Curriculum vitae di

8 Giornata formativa ERSAF ERSAF nel sistema regionale allargato. Verso l VIII legislatura - per dipendenti qualifica D 2005 IREF Networking tra progetti Life Natura- Azioni d scambio e raccordo con il progetto URSUS seconda fase di tutela dell orso. Parco Adamello Brenta CE / ERSAF / Parco Adamello Brenta Corso di formazione Viaggio di studio La filiera bosco legno e la realtà amministrativa di riferimento in Francia I Consorzi forestali in Piemonte. Piemonte e Savoia Francia 2004 ERSAF Regione Lombardia Corso di formazione : Programmazione, bilancio e controllo IREF Viaggio di Studio in Bosnia Erzegovina RL DGA / ERSAF ERSAF e governance regionale: nuovi modelli di integrazione organizzativa IREF Corso di formazione ed aggiornamento in Educazione Ambientale: l'uomo, l'ambiente e la natura nel Parco Alto Garda Bresciano Comunità Montana Parco Alto Garda e Consorzio forestale Valvestino Corso Il Capriolo parte dei Corsi monografici per la gestione degli Ungulati selvatici, Brescia e Triulzio (Forlì) - Aprile Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica Istituto per la Qualificazione e l Aggiornamento Tecnico-Professionale in Agricoltura BS Corso Il Camoscio parte dei Corsi monografici per la gestione degli Ungulati selvatici, - Brescia e Val Belviso (SO) - luglio Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica Istituto per la Qualificazione e l Aggiornamento Tecnico-Professionale in Agricoltura BS Corso di perfezionamento post laurea in Sviluppo rurale nei paesi del terzo mondo - Università degli Studi di Padova Anno accademico Frequentato dal gennaio 1995 a settembre 1995 (comprensivo di stage in Kenya agosto/settembre 1995 e successivo stage in Ecuador agosto-settembre 1996) Corso di aggiornamento tecnico su "REG. CEE 2080/92 DEL CONSIGLIO EUROPEO - Elementi di valutazione tecnica ed economica dei progetti di arboricoltura da legno e miglioria forestale" nel gennaio Servizio Foreste Regione Lombardia XXXI Corso di Cultura in Ecologia nel 1994, presso il sul tema "Landscape Ecology - Ecologia del Paesaggi" Centro Studi Ecologia Montana dell'università di Padova a S.Vito di Cadore (BL) Attività di Ricerca Post diploma di Laurea Ecologia di ectomicorrize e di funghi ectomicorrizici- Biological Station Wijster - Department of Plant Ecology and Soil Biology, Agricultural University of Wageningen NL. Dal al Modalità di assegnazione contratto di ricerca: Borsa di Studio per attività di perfezionamento all'estero dell'università degli Studi di Padova Corso Ecology of macrofungi Departement of Plant Ecology and Soil Biology, Agricultural University of Wageningen - (NL). Corso Taxonomy of macrofungi Department of Plant Ecology and Soil Biology, Agricultural University of Wageningen - (NL). Corso Soil Ecology Departement of Plant Ecology and Soil Biology, Agricultural University of Wageningen - (NL). XXIX Corso di Cultura in "Bacino Torrente Cordon (Bl), Esperienze di ricerca interdisciplinare in ambiente alpino" Centro Studi Ecologia Montana dell'università di Padova a S.Vito di Cadore (BL) Pianificazione e gestione delle aree protette Azienda Regionale delle Foreste del Veneto a S.Vito di Cadore BL XXVIII Corso di Cultura in "La Valutazione di Impatto Ambientale" XXVIII Corso di Cultura in "La Valutazione di Impatto Ambientale" XXVII Corso di Cultura in Ecologia "Zoocenosi e sinecologia dei sistemi montani Centro Studi Ecologia Montana dell'università di Padova a S.Vito di Cadore (BL) Abilitazione all esercizio della professione di Dottore Forestale 1990 Pagina 8 - Curriculum vitae di

9 PUBBLICAZIONI Della Torre et Al Rapporto sullo stato delle foreste della Lombardia al 31 dicembre 2011 Comini B., Antonelli P Report annuale attività AIB 2011 e attività di valutazione dell andamento annuale del fenomeno degli incendi con statistiche su numero di eventi e superficie percorsa dal fuoco, di statistica su aspetti operativi della lotta attiva e sulle attività di prevenzione Cane D., Oliveri S., Barbarino S., Cocca G., Comini B., Gerosa G,2012. Extreme forest fires and predictive power of Fire Danger Indexes: a deepening in the Alpine region. Global Risk Forum Conference Davos (Switzerland) Agostom 2012 Book of Abstracts pp (curato per servizio) Comini B., Gagliazzi E., Calvo E., Nastasio P., Cocca G. et al, Abiotic stressor FIRE Fire hazard scenarios in the Alpine Space the authors Short-book MANFRED Management strategie sto adapt Alpine Space forests to climate change risks Comini B., Gagliazzi E., Calvo E., Nastasio P., Cocca G. et al, Case Study 4: Valle Camonica Short-book MANFRED Management strategie sto adapt Alpine Space forests to climate change risks Piccoli F., Di Renzo G., Fea G., Fracassi G., Garozzo P., Ghia D., Lanciani G., Marrone M., Porfirio S., Santillo D., Salvatore B., Scoccia M., Nardi P.A., Comini B., Pagliani T., 2012 Il progetto LIFE+Natura CRAINat Conservation and Recovery of Austropotamobius pallipes in Italian Natura 2000 sites : primi risultati dello studio di fattibilità Biologia Ambientale,26 (2): 90-95, 2012 Comini B., Fracassi G., Pagliani T., Marrone M., Piccoli F., Di Francesco M., Porfirio S., Centore P., Scoccia M., Nardi P.A., Ghia D., 2012 Interventi di riqualificazione dell habitat fluviale in SIC della Regione Lombardia e dell Italia centrale per favorire il recupero delle popolazioni di gambero di fiume Austropotamobiuspallipes nell ambito del progetto LIFE08/NAT/IT/ CRAINAT atti 2 Convegno italiano sulla riqualificazione fluviale RIQUALIFICAZIONE FLUVIALE E GESTIONE DEL TERRITORIO Della Torre et Al Rapporto sullo stato delle foreste della Lombardia al 31 dicembre 2010 Armiraglio S., Bertolli A., Ghidotti B., Comini B., Prosser F., Gentili R., Saxifraga tombeanensis. In: IUCN IUCN Red List of Threatened Species. Version AA.VV: Politiche di sicurezza per lo sviluppo sostenibile del territorio: Piani per il rischio integrato d area in ambiente montano rapporto finale IRER Programma della ricerche strategiche 2008 AA.VV Regione 2009 Piano Regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi Allegato Bollettino Ufficiale Regione Lombardia n. 52 Edizione Speciale del 28 dicembre 2009 Armiraglio S., Bertolli A., Comini B., Ghidotti B., Prosser F. E Gentili R., Saxifraga tombeanenis Boiss. ex Engl. In: AA.VV., Flora da conservare: implementazione delle categorie e dei criteri IUCN (2001) per la redazione di nuove Liste Rosse, Inf. Bot. It., 40 (1 suppl.): AA.VV: Studio finalizzato alla costruzione di un sistema di indicatori di efficacia delle opere di mitigazione dei rischi rapporto finale IRER Programma della ricerche strategiche 2007 Pagina 9 - Curriculum vitae di

10 Armiraglio S., Bertolli A., Cornini B., Ghidotti B., Prosser F., Gentili R., Aggiornamentodelle schede IUCN italiane: Scvqfraga tombeanensis Boisser. Informatore Botanico Italiano, 48 (suppl.) B.Cominj et alii 2008 Gli incendi boschivi Effetti sull ecosistema forestale in ambiente alpino e prealpino. ERSAF AA. VV Management of Natura 200 habitats Semi-natural dry grasslands (Festuco Brometalia) Technical Report 2008 European Commission - Environment European Commission AA.VV: Sperimentazione del rilievo satellitare per il monitoraggio dei principi di incendio boschivo rapporto finaleirer Programma delle ricerche strategiche 2007 (curato per servizio) Boscaini E., Comini B., Bazzoli M Le pozze alpine: scrigno di biodiversità. Rivista Caccia Alpina. AA.VV: PRIM Programma integrato di mitigazione dei rischi Sintesi degli studi finalizzati alla gestione integrata dei rischi Regione Lombardia Protezione Civile, Prevenzione e Polizia Locale Prevenzione Lombardia la sicurezza come sistema (curato per servizio) De Matteo E, Colombo R, Meroni M, Coniini B, Fracassi G, Cavini L, Olivieri M, Deligios G Delimitazione di aree boschive montane percorse dal fuoco mediante immagini satellitari ad alta risoluzione geometrica. - Rivista di Selvicoltura ed Ecologia Forestale (curato per servizio) Armiraglio S., Comini B., De Franceschi G Progetto Life in difesa dei pascoli. Comunità e Territorio vita, cultura tradizioni del Parco Alto Garda Bresciano AA.VV: Sperimentazione del rilievo satellitare ai fini della previsione e delle procedure di lotta agli incendi boschivi rapporto finale IRER Programma delle ricerche strategiche 2006 B.Comini et alii 2007 Il gambero di fiume Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi Valvestino Corno della Marogna 2 ERSAF B.Comini et alii 2007 The white-clawed cryfish Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Corno della Marogna 2 ERSAF Comini B, Fracassi G., Segno di Vita - Signs of Life Layman s report Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Corno della Marogna 2 - Armiraglio- S., Comini B., Vegetation distribution and management in ValvestinoCorno della Marogna SIC- Alto Garda Bresciano Park (Brescia, Italy). In: l applicazione della direttiva habitat in Italia e in Europa, abstract 430 Congresso della Società Italian di Scienze della Vegtazione, giugno 2007, Ancona. AA.VV Regione 2006 Piano Regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi Allegato Bollettino Ufficiale Regione Lombardia n. 5 Edizione Speciale del 29 gennaio 2007 Pagina 10 - Curriculum vitae di

11 AA.VV: PRIM Programma integrato di mitigazione dei rischi versione dicembre 2006 Regione Lombardia Protezione Civile, Prevenzione e Polizia Locale Prevenzione Lombardia la sicurezza come sistema B.Comini et alii 2006 Le pozze. Interventi di ripristino e manutenzione. Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi Valvestino Corno della Marogna 2 ERSAF B. Comini et alii Linee guida per la perimetrazione a terra delle superfici percorse da incendio Collana Regione Lombardia Coltivare il futuro. ; S. Mayr, M. Merigo, A. Grezzini, B. Comini Natura Quaderno didattico Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano, ERSAF, Provincia di Brescia.; B. Comini, P. Castellini, S. Mayr Habitat e fauna. Itinerari tematici 2 + inserto didattico. Collana Regione Lombardia Coltivare il futuro. ; B. Comini, Progetto Life natura sui monti della Gardesana - Parchi e Riserve naturali n.3, 8-9. ; N. Gallinaro, G. Motta, C. Simoni, B. Comini, 1999 Una terrazza sul lago, Parchi di Montagna: Alto Garda Bresciano Parchi e Riserve naturali n.3, 4-11; B. Comini, P. Nastasio, A. Tagliaferri, R. Tonetti, La rinaturalizzazione degli impianti artificiali di conifere: primi interventi sperimentali sul pino nero (Pinus nigra A.) in Val di Bondo nella F.D.R. Gardesana Occidentale. Quaderni di ricerca e sperimentazione ARF Aspetti della gestione fitosanitaria degli ecosistemi forestali della Lombardia ; J. Baar, B. Comini, M. Oude Elferink and Th. W. Kuyper, Performance of four ectomycorrhizal fungi on organic and inorganic nitrogen sources. Mycological Resource, 101 (5) ; M. Cereda, B. Comini,, E. Calvo, Il territorio forestale nella definizione degli indirizzi di pianificazione del Parco naturale di Montevecchia e Valle del Curone. Parchi Rivista del Coordinamento nazionale dei parchi, allegato n. 16, 51-54; POSTER E CD n. 1 poster Reintroduzione di Austropotamobiuspallipesscomplex in un sito Natura2000: storia di un successo XIV Convegno A.I.I.A.D. (Associazione Italiana Ittiologi Acque Dolci) Torino 2012 n.1 poster Il progetto LIFE+ CRAINAT Conservation and recovery of Austropotamobius pallipes in Italian Natura200 sites: primi risultati dello studio di fattibilità Convegno nazionale del Centro Italiano Studi di Biologia Animale Firenze 2011, n.1 poster Using satellite time-series to monitor post-fire vegetation dynamics in the Alpine region - (submitted) - 5th International Wildland Fire Conference - South Africa 2011; (curato per servizio) n.1 poster Forest fire selectivity in forest vegetation of Lombardy region (Central Alps, Italy) - (submitted) - 5th International Wildland Fire Conference - South Africa 2011; (curato per servizio) n.1 poster LIFE+ Project Conservation and Recovery of Austropotamobius pallipes in Italian Nature 200 Sites CRAINAT : preliminary results in North Italy -: Congresso internazionale European Crayfish Food, Flagships & Ecosistem Services, tenutosi a Poitiers (Francia) ottobre 2010; Pagina 11 - Curriculum vitae di

12 n.1 poster Conservazione e monitoraggio di Saxifraga tombeanensis nel progetto LIFE03NAT/IT/147 - Convegno BIOD Coltivare la biodiversità - Milano giugno.2010; n.1 poster Vegetation distribution and management in Valvestino Corno della Marogna SIC Alto Garda Bresciano Park (Brescia Italy)- 43 Congresso della Società Italiana di Scienza della Vegetazione: L applicazione della irettiva habitat in Italia e Europa Ancona giugno 2007; n. 1 poster Perimetrazione di aree forestali percorse dal fuoco tramite GPS e osservazioni satellitari Danni da incendi boschivi e monitoraggio; Accademia di Scienze Forestali di Firenze 18 maggio 2006; n. 1 poster. Studio ecologico di zone umide in Alto Garda Bresciano ed indirizzi gestionali Convegno Internazionale Conservazione e gestione delle zone umide Trieste aprile 2005; n. 1 poster. Aree boscate percorse dal fuoco: attività sperimentale di perimetrazione con l utilizzo di GPS.- Convegno internazionale La lotta attiva agli incendi boschivi Milano novembre 2004; n. 1 CD di presentazione del progetto Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Corno della Marogna, in lingua inglese (obiettivi da raggiungere, metodologia adottata e azioni intraprese per la realizzazione del progetto) - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; n. 1 poster Educational project - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; n. 1 poster Educational project - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; n. 1 poster Conservation of Saxifraga tombeanensis - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; n. 1 poster Marmot restocking actions in Biocenosis riqualification project in Valvestino Corno della Marogna - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; (curato per servizio) n. 1 poster Biocenosis riqualification in Valvestino Corno della Marogna - Convegno internazionale Esposizione LIFE WEEK sezione Life Natura Direzione Generale XI Commissione Europea Bruxelles ottobre 1999; DOCENZE Scuola/Ente Università degli Studi della Basilicata - Facoltà di Ingegneria - Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell Ambiente Oggetto della docenza Il rischio di incendi boschivi in Lombardia nell ambito del Programma Regionale Integrato di Mitigazione dei Rischi Maggiori Scuola/Ente Comunità Montana Parco Alto Garda Bresciano oggetto della docenza Tutela della vegetazione e normativa di settore nell ambito del Corso di Formazione per Guardie Ecologiche Pagina 12 - Curriculum vitae di

13 Scuola/Ente Consorzio Parco Regionale Adda Nord oggetto della docenza: organizzazione e realizzazione corso sulla gestione selvicolturale e sulla legislazione forestale rivolto alle aspiranti Guardie Ecologiche Volontarie della Regione Lombardia 1995 Scuola/Ente Comune di Montevecchia LC oggetto della docenza: organizzazione e realizzazione corso sul compostaggio anno Scuola/Ente Consorzio Parco Regionale Adda Nord oggetto della docenza: organizzazione e realizzazione corso sulla gestione selvicolturale rivolto ai proprietari ed affittuari del Parco Adda Nord anno PRESTAZIONE DI RELAZIONI A WORKSHOP,SEMINARI E CONVEGNI Oggetto: Forestry Education 2012 Esperienze di rinaturalizzazione delle piante di pino nero ; Luogo e data: Parco Alto Garda Bresciano 11 ottobre 2012 Titolo presentazione: Visita agli interventi di taglio a piccole buche eseguiti nella F.R. Gardesana Occidentale nel 1996 Oggetto: Workshop AIB - Eupolis Luogo e data: Milano 19 novembre 2012 Titolo presentazione: Principali novità introdotte nella revisione del Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi di Regione Lombardia Oggetto: Congresso internazionale European Crayfish Food, Flagships & Ecosistem Services ; Luogo e data: Poitiers (Francia) ottobre 2010 Titolo presentazione: White clawed crayfish (Austropotamobius pallipes complex) reintroduction project in two Italian SCI (Parco Alto Garda Bresciano, Northen Italy) Oggetto: Users Workshop WP6 ALPFFIRS project; Luogo e data: Gardanne (Francia) 7-8 ottobre 2010 Titolo presentazione: Procedures and Training in Lombardy Region; Oggetto: Convegno BIOD Coltivare la biodiversità Luogo e data: Milano Titolo presentazione: Conservazione di Austropotamobius pallipes: esperienze di allevamento e reintroduzione in Lombardia Oggetto: Convegno BIOD Coltivare la biodiversità Luogo e data: Milano Titolo presentazione: Diversificazione multifunzionale della gestione agro-forestale in ambiente montano; l esperienza dei progetti LIFE Natura Valvestino e Reticnet Oggetto: Workshop I Piani dei Siti di importanza Comunitaria del Parco Campo dei Fiori: il rapporto con il territorio Luogo e data: Brinzio VA Titolo presentazione: I progetti LIFE di ERSAF: gestione condivisa del territorio all interno dei SIC Oggetto: Convegno Conservazione della natura e sviluppo sostenibile del territorio: 20 anni di Parco Alto Garda Bresciano e 100 anni di Foresta Regionale Gardesana Occidentale Luogo e data: Gargnano BS Titolo presentazione: Un secolo di natura: i cento anni della Foresta Regionale Gardesana Occidentale Oggetto: Forestry Education 2009 Luogo e data: Vestone BS Titolo presentazione: La Valutazione del combustibile. Analisi dei modelli di combustibile e comportamento del fuoco in alcune formazioni forestali delle Prealpi Pagina 13 - Curriculum vitae di

14 Oggetto: Riunione annuale apertura campagna AIB Regione Lombardia Luogo e data: Milano Titolo presentazione: Aggiornamento del Piano Regionale Antincendio boschivo analisi statistica degli incendi, definizione e classificazione del territorio regionale in classi di rischio, gli eventi straordinari Oggetto: XII Edizione del Convegno di Varenna di Protezione Civile Regione Lombardia e Provincia di Lecco Luogo e data: Varenna LC Titolo presentazione: Aggiornamento del Piano Regionale Antincendio boschivo Oggetto: Final Conference Life Nature project Headwater streams Luogo e data: Digione Francia 10 giugno 2009 Titolo presentazione: White Clawed Crayfish conservation in Italy Oggetto: Riunione annuale apertura campagna AIB Regione Lombardia Luogo e data: Milano Titolo presentazione: La mappa regionale dei combustibili Oggetto: Forestry Education 2008 Luogo e data: Valvestino BS Titolo presentazione: Interventi su boschi percorsi dal fuoco in località Armo Comune di Valvestino. Oggetto: Convegno interregionale La tutela del gambero di acqua dolce Luogo e data: Pescopermataro (IS) Titolo presentazione: Il Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Como della Marogna 2. Oggetto: Workshop Conservazione del gambero di fiume in Italia: esperienze a confronto e prospettive future, Luogo e data: Centro visite della Riserva Naturale Regionale Abetina di Rosello (CH) Titolo presentazione: Il Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Como della Marogna 2. Oggetto del convegno Conferenza naturalistica Il progetto Life Natura Valvestino 2 Foreste da Vivere Luogo e data -Tignale BS titolo della relazione Obiettivi di progetto, azioni condotte e risultati attesi. Oggetto del convegno Seminario di presentazione linee guida per la perimetrazione a terra delle superfici percorse da incendio Luogo e data - Milano titolo della relazione La perimetrazione delle superfici percorse da incendio (Comini, Deligio s, Fracassi, Olivieri) Oggetto del convegno Giornata di formazione ed approfondimento. I progetti Life e la rendicontazione economica, fmanziaria e tecnica Luogo e data - Milano titolo della relazione Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Como della Marogna. Oggetto del convegno 1 Convention di ERSAF Lombardia Luogo e data -Torrazza Coste titolo della relazione ERSAF Il richiamo della foresta (Anelli, Buratta, Comini, Rapella) Oggetto del convegno La montagna bresciana - Agricoltura e Parco: binomio per la salvaguardia e valorizzazione del territorio montano Luogo e data -Tignale BS titolo della relazione Un progetto Life Natura nel Parco Alto Garda Bresciano Pagina 14 - Curriculum vitae di

15 . Oggetto del convegno Forestry Education 2000 Luogo e data Curno BG titolo della relazione Il Progetto Life Natura Riqualificazione della biocenosi in Valvestino Como della Marogna CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali MADRELINGUA ITALIANO ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale ALTRE LINGUA Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale INGLESE eccellente buono buono FRANCESE buono elementare elementare CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Capacità di analisi e programmazione, capacità di progettazione strategica e di lavoro in rete Capacità di impiego approfondito dei programmi: Word, Excel, Power Point, Photoshop, Outlook Uso di Internet CAPACITÀ E COMPETENZE ARTISTICHE Musica, scrittura, disegno ecc. ALTRE CAPACITÀ E COMPETENZE Competenze non precedentemente indicate. PATENTE O PATENTI Patente di tipo B. Automunita Pagina 15 - Curriculum vitae di

16 ULTERIORI INFORMAZIONI ALLEGATI Bruna Comini Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Dlgs 196 del 30 giugno 2003 Pagina 16 - Curriculum vitae di

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09

Indice degli elaborati del PdG PIANO DI GESTIONE. Ambito territoriale dei Monti di Trapani. versione conforme al DDG ARTA n 588 del 25/06/09 Unione Europea Regione Siciliana Dipartimento Regionale Azienda Foreste Demaniali Codice POR: 1999.IT.16.1.PO.011/1.11/11.2.9/0334 Ambito territoriale dei Monti di Trapani PIANO DI GESTIONE versione conforme

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

Relatore: per.agr. Roberto Nataloni Dlgs 150/2012 Art. 1 Oggetto Il presente decreto definisce le misure per un uso sostenibile dei pesticidi, che sono prodotti fitosanitari come definiti all articolo

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza)

Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Allegato 2 Raccordo tra VAS-VIA-VIC (Valutazione ambientale, Valutazione di impatto ambientale, Valutazione di incidenza) Sono molto frequenti le situazioni in cui l obbligo di effettuare valutazioni ambientali

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta

Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE. Relatore: Michele Carta Carta dei tipi forestali della Regione Lombardia LA BANCA DATI FORESTALE Relatore: Michele Carta LA BANCA DATI Insieme di cartografie e dati descrittivi, gestite tramite GIS, di supporto alla modellizzazione

Dettagli

P R E S E N T A ZI ONE

P R E S E N T A ZI ONE Continuing Education Seminars LA PIANIFICAZIONE DI DISTRETTO IDROGRAFICO NEL CONTESTO NAZIONALE ED EUROPEO 15 e 22 Maggio - 12 e 19 Giugno 2015, ore 14.00-18.00 Aula A Ingegneria sede didattica - Campus

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE ALLEGATO A PARTE RISERVATA ALL UFFICIO AL DIRIGENTE DATA Direzione Risorse Umane e Organizzazione UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TRENTO PROT. N Via Verdi, 6-38100 TRENTO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E PROVE

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE

l_debellis@libero.it PUBBLICA AMMINSTRAZIONE - REGIONE MARCHE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome PASQUALE DE BELLIS Indirizzo Via Piave, nr. 20-60027 Osimo Stazione (AN) ITALIA Telefono 347 8228478 071 7819651 Fax E-mail pasquale.de.bellis@regione.marche.it

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi Riferimenti normativi Codice di Misura Articolo 36 (a) (vi) e 41 del Reg. (CE) N 1698/2005 e punto 5.3.2.1.6. dell Allegato II del Reg. (CE) 1974/06

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

AVVISO PUBBLICO P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 0 7-2 0 1 3

AVVISO PUBBLICO P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 0 7-2 0 1 3 AVVISO PUBBLICO P R O G R A M M A D I S V I L U P P O R U R A L E D E L L A R E G I O N E C A L A B R I A 2 0 0 7-2 0 1 3 A S S E 2 : M I G L I O R A M E N T O D E L L A M B I E N T E E D E L L O S P A

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano

Indagine conoscitiva sul sistema dei fontanili del Parco Agricolo Sud Milano Altri studi condotti dal Parco integrati con il Sitpas U. Ceriani - Direttore del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia di Milano M. Cont - Funzionario Agronomo del Parco Agricolo Sud Milano, Provincia

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore

Europass. Esperienza. Nome / Cognome. Cellulare. Cittadinanza. Date. 07 Sett 03. Funzionario Architetto. Nome e indirizzo. di attività o settore Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Indirizzo Via S. Domenico 93, 80127 Napoli (Italia) Telefono 081 7962009 E-mail dinetti.antonio@tiscali.it Cittadinanza italianaa Data di

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA

DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA DELIBERE 2006 NUMERO E DATA DELIBERA OGGETTO DELIBERA N. 4 DEL 09/01/06 REG. CE N 1257/99 PIANO DI SVILUPPO RURALE - ANNUALITÀ 2006 - PRESA D`ATTO DELLE PREVISIONI FINANZIARIE DI PROVINCE E COMUNITÀ MONTANE

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALEMANNO RICCARDO Data di nascita 21/02/1971 Qualifica I Fascia Amministrazione ASL CASERTA (EX ASL 1 e 2) Incarico attuale Dirigente ASL I fascia - Unità Operativa Veterinaria

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, l 8 luglio 2015, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA)

Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Contenuti dello studio di impatto ambientale (SIA) Ai progetti sottoposti alla procedura di impatto ambientale ai sensi degli articoli 52 e seguenti, è allegato uno studio di impatto ambientale, redatto

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o

e r r e 3 s t u d i o t e c n i c o a s s o c i a t o a r c h. c r i s t i n a r o s t a g n o t t o Come disposto nelle norme di attuazione, artt. 15, 16, 17 e dall Allegato 5 alle NTA del PTC2 gli strumenti urbanistici generali e le relative varianti assumono l obbiettivo strategico e generale del contenimento

Dettagli

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007

il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 il fiorire del S E C C H I A progetto di integrazione socio-spaziale Corte Ospitale Rubiera 25 maggio 2007 Fiorire del Secchia La costruzione di un Parco Aperto Obbiettivi: Salvaguardare l ambientale;

Dettagli

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013

LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM 07.08.2013. Siena, 10 maggio 2013 Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Comando Provinciale Vigili del fuoco SIENA "Noctu et Die Vigilantes" LA NUOVA PREVENZIONE INCENDI DM

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli