Il progetto di aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il progetto di aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali"

Transcript

1 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Novità nei Principi Contabili Nazionali ed Internazionali: una panoramica Il progetto di aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali Luisa Polignano Commissione Principi Contabili ODCEC Milano 8 maggio 2012

2 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il quadro generale del progetto OIC

3 Il quadro generale del progetto OIC Il quadro di riferimento: Esigenze di aggiornamento la maggior parte dei vigenti principi contabili nazionali risale a quando le imprese erano tenute alla redazione dei propri bilanci secondo le direttive comunitarie dal 2005, le società quotate e altre grandi imprese redigono il bilancio in base agli IAS/IFRS il mutato contesto richiede di prestare maggiore attenzione alle imprese che non adottano gli IAS/IFRS 3

4 Il quadro generale del progetto OIC Obiettivi perseguiti nell aggiornamento: riflettere gli sviluppi verificatisi nella materia contabile dall ultima revisione dei principi tenere in conto l evoluzione della normativa e della prassi contabile nazionale tenere in conto l evoluzione degli orientamenti dottrinali e della regolamentazione contabile internazionale 4

5 Il quadro generale del progetto OIC Obiettivi perseguiti nell aggiornamento: migliorare la struttura per rendere più semplice la lettura, oltre che per facilitare futuri aggiornamenti il format adottato è simile a quello degli IAS/IFRS e si presenta in sezioni distinte: ambito di applicazione principali definizioni classificazione, rilevazione iniziale, valutazione e rilevazione successiva, informazioni in nota integrativa riferimenti normativi richiamati in appendice 5

6 Il quadro generale del progetto OIC Stato avanzamento del progetto: Maggio-luglio OIC promuove una consultazione pubblica con l obiettivo di: raccogliere osservazioni e suggerimenti sulle parti dei principi contabili nazionali da modificare e indicazioni sulle nuove tematiche da affrontare con nuovi principi contabili 6

7 Il quadro generale del progetto OIC Stato avanzamento del progetto (segue): Fase 1 - Pubblicazione del primo set di principi contabili in consultazione (23 dicembre 2011) OIC 16 Le immobilizzazioni materiali OIC 18 Ratei e risconti OIC 19 I fondi per rischi ed oneri Il trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato OIC 19 I debiti OIC 29 Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, eventi e operazioni straordinari, fatti intervenuti dopo la data di chiusura dell esercizio 7

8 Il quadro generale del progetto OIC Stato avanzamento del progetto (segue): Fase 2 - Pubblicazione del secondo set di principi contabili in consultazione (27 aprile 2012) OIC 13 Le rimanenze di magazzino OIC 14 Disponibilità liquide OIC 15 I crediti OIC 20 I titoli di debito 8

9 Il quadro generale del progetto OIC Stato avanzamento del progetto (segue): Eventuali osservazioni sono da trasmettere a entro: 30 giugno 2012, sul primo set di principi contabili in consultazione 31 ottobre 2012, sul secondo set di principi contabili in consultazione 9

10 Il quadro generale del progetto OIC Indicazioni sulle prossime tappe del progetto: Fase 3: OIC 11, 17, 22, 24, 26, 28 secondo trimestre 2012 Fase 4: OIC 12, 23, 25, 2, 5 secondo semestre 2012 Fase 5: OIC 3, 4, 6 primo semestre

11 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il primo set di principi contabili nazionali oggetto di aggiornamento OIC 16 Immobilizzazioni materiali

12 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali Con riferimento alle immobilizzazioni destinate alla vendita, vengono precisati i requisiti per la rilevazione separata (par. 20) Le immobilizzazioni destinate alla vendita sono quelle: che sono vendibili nelle loro condizioni attuali o che non richiedono sostanziali modifiche tali da differire l alienazione per cui la vendita appare altamente probabile alla luce delle iniziative intraprese, del prezzo previsto e delle condizioni di mercato per cui l operazione dovrebbe concludersi nel breve termine 12

13 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali Con riferimento alle immobilizzazioni destinate alla vendita, ne viene modificata la classificazione nello schema di stato patrimoniale (par 20): tali immobilizzazioni sono evidenziate nello schema di stato patrimoniale indicando un di cui destinate alla vendita della voce delle immobilizzazioni in cui sono ricomprese tali immobilizzazioni non vanno quindi più classificate in apposita voce del circolante 13

14 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali Riformulata la disciplina della capitalizzazione degli oneri finanziari, per renderla maggiormente chiara (par ) La capitalizzazione degli oneri finanziari è effettuata nel rispetto di tutte le seguenti condizione: quando riguarda oneri effettivamente sostenuti, oggettivamente determinabili e quando non comporta il superamento del limite del valore recuperabile del bene (segue) 14

15 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali (segue) La capitalizzazione degli oneri finanziari è effettuata nel rispetto di tutte le seguenti condizione: sono capitalizzabili solo gli interessi maturati durante il periodo di costruzione e tenendo conto che la capitalizzazione degli oneri finanziari è sospesa durante i periodi, non brevi, nei quali lo sviluppo del bene è interrotto il tempo che intercorre tra l esborso dei fondi al fornitore e il momento in cui il cespite è pronto per l uso, è significativo in caso di ricorso a c.d. finanziamenti di scopo, l ammontare degli oneri finanziari capitalizzabili su quel bene deve essere determinato in base agli effettivi oneri finanziari sostenuti per quel finanziamento durante l esercizio 15

16 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali (segue) La capitalizzazione degli oneri finanziari è effettuata nel rispetto di tutte le seguenti condizione: in caso di ricorso a fondi presi a prestito genericamente, l ammontare degli oneri finanziari capitalizzabili è determinato applicando un tasso di capitalizzazione ai costi sostenuti, pari alla media ponderata degli oneri finanziari netti relativi ai finanziamenti generici in essere durante l esercizio 16

17 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali Eliminata ogni eccezione alle previsione che richiede di scorporare il valore dei fabbricati da quello del terreno, se il valore dei fabbricati incorpora anche quello dei terreni sui quali insistono (par. 54) 17

18 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali In tema di ammortamenti si chiarisce che il c.d. component approach si applica quando l immobilizzazione materiale comprende componenti aventi vite utili di durata diversa dal cespite principale, calcolando l ammortamento delle componenti separatamente dal cespite principale, salvo il caso in cui ciò non sia praticabile o significativo (par. 68) 18

19 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali La disciplina delle perdite durevoli di valore è stata riformulata (par ). Sono forniti chiarimenti in merito a: indicatori la cui presenza impone l accertamento dell esistenza di una perdita durevole di valore nozione di valore recuperabile, quale il maggiore tra il valore d uso ed il presumibile valore realizzabile tramite l alienazione (segue) 19

20 OIC 16 - Immobilizzazioni materiali (segue) La disciplina delle perdite durevoli di valore è stata riformulata (par ). Sono forniti chiarimenti in merito a: metodi applicabili per la stima del valore d uso ci si può rifare alla capacità di ammortamento, intesa come differenza tra i ricavi e costi futuri attesi non attualizzati derivanti dall utilizzo di un bene o complesso di beni immobilizzato possono essere usati metodo alternativi, quali ad esempio tecniche finanziarie 20

21 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il primo set di principi contabili nazionali oggetto di aggiornamento OIC 18 Ratei e risconti

22 OIC 18 - Ratei e risconti Precisazioni sulle condizioni per la rilevazione in bilancio di ratei e risconti (par. 13) si chiarisce che un rateo o un risconto viene rilevato se sussistono le seguenti condizioni: il contratto inizia in un esercizio e termina in uno successivo il corrispettivo delle prestazioni è contrattualmente dovuto in via anticipata o posticipata rispetto a prestazioni comuni a due o più esercizi consecutivi l entità dei ratei e risconti varia con il trascorrere del tempo 22

23 OIC 18 - Ratei e risconti Chiarimenti sulla rilevazione di rettifiche di valore apportate a ratei e risconti pluriennali (par. 27) si precisa che la valutazione dei ratei e risconti pluriennali iscritti in esercizi precedenti deve tenere conto non solo del trascorrere del tempo ma anche dell eventuale recuperabilità dell importo iscritto in bilancio 23

24 OIC 18 - Ratei e risconti Distinzione tra ratei e risconti da fornirsi esclusivamente in nota integrativa (par. 11) Non risulta più richiesta la separata indicazione nello schema di stato patrimoniale di ratei e risconti, se di ammontare apprezzabile 24

25 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il primo set di principi contabili nazionali oggetto di aggiornamento OIC 19 I fondi per rischi ed oneri Il trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato

26 OIC 19 - I fondi per rischi ed oneri. Il TFR La trattazione di alcune fattispecie è rinviata ad altri principi (es: attività potenziali => OIC 12) Le disposizioni sulla classificazione a conto economico degli accantonamenti è ora coordinata con il documento interpretativo n.1 dell OIC 12 (priorità alle voce dell aggregato B, sulla base della natura dell operazione sottostante) 26

27 OIC 19 - I fondi per rischi ed oneri. Il TFR Rivisitata per maggior chiarezza la disciplina dei requisiti per l iscrizione di un fondo. In particolare, vengono precisate le situazioni che non determinano l iscrizione di un accantonamento a fondo per rischi ed oneri (segue) 27

28 OIC 19 - I fondi per rischi ed oneri. Il TFR (segue) Nello specifico, il par. 21 precisa che un fondo non può iscriversi per: rettificare i valori dell attivo; coprire rischi generici, in quanto non correlati a perdite o debiti con natura determinata e non riferibili a situazioni e condizioni che alla data del bilancio hanno originato una passività; effettuare accantonamenti per oneri o perdite derivanti da eventi avvenuti dopo la chiusura dell esercizio e relativi a situazioni che non erano in essere alla data di bilancio; rilevare passività potenziali ritenute probabili, ma il cui ammontare non può essere determinato se non in modo aleatorio ed arbitrario; rilevare passività potenziali ritenute possibili o remote. 28

29 OIC 19 - I fondi per rischi ed oneri. Il TFR Al momento, in attesa di ulteriori approfondimenti, è stato previsto che i fondi per rischi ed oneri non sono oggetto di attualizzazione Introdotte disposizioni specifiche in merito alla rilevazione di: fondi per resi su prodotti fondi recupero ambientale 29

30 OIC 19 - I fondi per rischi ed oneri. Il TFR La disciplina del TFR è stata adeguata in ragione delle modifiche introdotte con la legge 296/

31 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il primo set di principi contabili nazionali oggetto di aggiornamento OIC 19 I debiti

32 OIC 19 - I debiti Introdotti chiarimenti sul contenuto delle voci: D 3 Debiti vs soci per finanziamenti. La voce accoglie l importo dei finanziamenti concessi dai soci (o società controllante) alla società sotto qualsiasi forma, per i quali la società ha un obbligo di restituzione (par. 19) D 11 Debiti verso controllanti. La voce accoglie i debiti verso controllanti, che includono le controllanti di livello superiore al primo (par. 25) 32

33 OIC 19 - I debiti Viene stabilito che l ammortamento dell aggio/disaggio derivante da un prestito obbligazionario con rimborso a scadenza o di obbligazioni senza cedola (zero coupon bond) è rilevato linearmente lungo la durata del prestito, e non applicando il metodo dell interesse effettivo (par. 54) 33

34 OIC 19 - I debiti Ampliati i riferimenti allo scorporo degli interessi passivi impliciti nei debiti commerciali (par.80-90) Introdotta la previsione che lo scorporo degli interessi passivi impliciti nei debiti commerciali viene effettuato quando il valore nominale dei debiti eccede significativamente il prezzo di mercato del bene con pagamento a breve termine (indicativo del fatto che il debito non ha un interesse passivo esplicito ovvero ha un interesse irragionevolmente basso) 34

35 OIC 19 - I debiti Aggiunte previsioni specifiche su: trattamento contabile di obbligazioni indicizzate (si vedano par ) Si chiarisce che le obbligazioni con rimborso del capitale indicizzato richiedono, alla chiusura di ciascun esercizio, l adeguamento del debito residuo in funzione della variazione del parametro di riferimento debiti soggetti a condizioni sospensiva non trattandosi di debiti certi fino all avverarsi della condizione, sono iscritti tra fondi rischi se ricorrono le condizioni per la loro rilevazione, fornendo informativa in nota integrativa (par. 100) 35

36 OIC 19 - I debiti (segue) Aggiunte previsioni specifiche su: prestiti obbligazionari subordinati Si chiarisce che la contabilizzazione dei prestiti obbligazionari subordinati segue quella generale dei prestiti obbligazionari (par. 102) debiti per associazione in partecipazione Il debito verso l'associato per l'apporto ricevuto è iscritto al valore nominale, al netto delle perdite dell'impresa o dell'affare di competenza dell'associato, tenendo conto degli accordi contrattuali (par. 103) 36

37 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il primo set di principi contabili nazionali oggetto di aggiornamento OIC 29 Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzioni di errori, eventi e operazioni straordinari, fatti intervenuti dopo la data di chiusura dell esercizio

38 OIC 29 in consultazione Cambiamenti di principi contabili La riformulazione comporta una più chiara limitazione dell applicazione del metodo prospettico a specifici casi, ossia quando (par. 13): non è ragionevolmente possibile calcolare l effetto pregresso del cambiamento di principio la determinazione dell effetto pregresso risulta eccessivamente onerosa il nuovo principio prevede l imputazione a conto economico di costi che in precedenti esercizi venivano capitalizzati 38

39 OIC 29 in consultazione Correzione di errori eliminata la distinzione tra errori determinanti ed errori non determinanti si stabilisce che la correzione di errori commessi nel rilevare fatti che non hanno mai avuto influenza diretta sul conto economico è portata in contropartita alle relative voci di patrimonio netto (par. 50) tra tali fattispecie rientra la correzione di scritture contabili operate a seguito di operazioni di conferimento o fusione 39

40 OIC 29 in consultazione Fatti intervenuti dopo la chiusura dell esercizio È ampliata la trattazione dando maggiore enfasi ai fatti successivi che possono incidere sulla continuità aziendale (par. 69). In particolare si chiarisce che: alcuni fatti successivi alla data di chiusura del bilancio possono far venire meno il presupposto della continuità aziendale se il presupposto della continuità aziendale non risulta essere più appropriato al momento della redazione del bilancio, è necessario che nelle valutazioni di bilancio si tenga conto degli effetti del venir meno della continuità aziendale 40

OIC 18 Ratei e Risconti

OIC 18 Ratei e Risconti OIC 18 Ratei e Risconti Revisione Principi Contabili Nazionali OIC ODCEC Novara 27 gennaio 2015 Francesco Bavagnoli Università del Piemonte Orientale Dottore Commercialista Agenda Principali novità rispetto

Dettagli

Genova, 10 marzo Titolo OIC 16 Immobilizzazioni materiali. Sede di svolgimento Genova

Genova, 10 marzo Titolo OIC 16 Immobilizzazioni materiali. Sede di svolgimento Genova Genova, 10 marzo 2016 Titolo OIC 16 Immobilizzazioni materiali Sede di svolgimento Genova 1 Cespiti destinati alla vendita, nuova versione OIC 16: «le immobilizzazioni immateriali che società decide di

Dettagli

OIC 18 RATEI E RISCONTI

OIC 18 RATEI E RISCONTI OIC 18 RATEI E RISCONTI 1 L OIC ha elaborato una nuova edizione dell OIC 18, allo scopo di renderne più agevole la lettura e l utilizzo. Le variazioni apportate hanno comportato un riordino generale della

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI: IL PROGETTO DI REVISIONE E LE PRINCIPALI NOVITA - Prima parte a cura di Fabio Andreoli - Centro Studi Consulta

PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI: IL PROGETTO DI REVISIONE E LE PRINCIPALI NOVITA - Prima parte a cura di Fabio Andreoli - Centro Studi Consulta PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI: IL PROGETTO DI REVISIONE E LE PRINCIPALI NOVITA - Prima parte a cura di Fabio Andreoli - Centro Studi Consulta L Organismo Italiano di Contabilità ha avviato nel maggio 2010

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI OIC NOVITA 2016

PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI OIC NOVITA 2016 PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI OIC NOVITA 2016 a cura di Ceppellini Lugano & Associati Ottobre 2016 AGGIORNAMENTO DEGLI OIC LA TEMPISTICA Ottobre 2015 Marzo Aprile 2016 Maggio Giugno 2016 Luglio 2016 20

Dettagli

Il Rendiconto Finanziario. Inquadramento normativo e OIC n.10

Il Rendiconto Finanziario. Inquadramento normativo e OIC n.10 Il Rendiconto Finanziario Inquadramento normativo e OIC n.10 Art. 2423 c.c. Redazione del bilancio. In vigore fino al 31.12.2015 Gliamministratoridevonoredigereilbilanciodiesercizio, costituito dallo stato

Dettagli

INDICE 3. PROCEDURA DI FORMAZIONE, APPROVAZIONE E DEPOSITO... 49

INDICE 3. PROCEDURA DI FORMAZIONE, APPROVAZIONE E DEPOSITO... 49 INDICE PREMESSA... 15 1. IL BILANCIO D ESERCIZIO: FONTI NORMATIVE E PRINCIPI GENERALI... 17 1. Soggetti obbligati... 19 2. Documenti che compongono il bilancio... 19 3. Principi generali... 20 3.1 Finalità

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO Dr. Reale Pierangelo (Catanzaro 17/03/2017) 1 Rendiconto parte del Bilancio d esercizio Art. 2423 co.1 c.c. Bilancio d esercizio costituito da stato patrimoniale, conto economico,

Dettagli

OIC 16 Immobilizzazioni materiali

OIC 16 Immobilizzazioni materiali OIC 16 Immobilizzazioni materiali Gaetano Di Bari Le novità per la redazione del bilancio di esercizio LUISS Business School 23 marzo 2015 NUOVE REGOLE Vecchio OIC 16 New OIC 16 AMMORTAMENTI CAPITALIZZAZIONE

Dettagli

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 12 Composizione e schemi del bilancio d esercizio. Attività al netto delle rettifiche di valore

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 12 Composizione e schemi del bilancio d esercizio. Attività al netto delle rettifiche di valore Prof. Ugo Sòstero Ordinario di Economia Aziendale - Università Ca Foscari di Venezia Socio SIDREA Osservazioni sulla bozza di documento OIC 12 Composizione e schemi del bilancio d esercizio Attività al

Dettagli

Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art c.c.

Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art c.c. Schema di stato patrimoniale ai sensi dell art. 2424 c.c. ATTIVO PASSIVO A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti, con separata indicazione della parte già richiamata. B) Immobilizzazioni, con

Dettagli

redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art bis c.c.

redatta in forma abbreviata ai sensi dell'art bis c.c. Sede in CASTEL MAGGIORE - VIALE RIMEMBRANZE, 8 Codice Fiscale e N. iscrizione Registro Imprese 01103100374 Partita IVA: 00532341203 Nota Integrativa al bilancio chiuso al 31/12/2015 redatta in forma abbreviata

Dettagli

IL NUOVO VOLTO DEL BILANCIO. La rivoluzione contabile degli OIC e la convergenza agli IFRS

IL NUOVO VOLTO DEL BILANCIO. La rivoluzione contabile degli OIC e la convergenza agli IFRS IL NUOVO VOLTO DEL BILANCIO La rivoluzione contabile degli OIC e la convergenza agli IFRS PRINCIPI CONTABILI AGGIORNATI OIC 9 OIC 10 OIC 12 OIC 13 OIC 14 OIC 15 OIC 16 OIC 17 OIC 18 OIC 19 Svalutazione

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 46 16.12.2015 2 Le scritture di assestamento Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Chiusura conti Come chiarisce il principio contabile OIC

Dettagli

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DELLO STATO PATRIMONIALE

LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DELLO STATO PATRIMONIALE LA STRUTTURA E IL CONTENUTO DELLO STATO PATRIMONIALE 1 SOMMARIO Rigidità dello schema e sua struttura Attivo B) Immobilizzazioni Attivo C) Attivo circolante Attivo D) Ratei e risconti attivi Passivo A)

Dettagli

L INFLUENZA DEI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI SULLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA. Soave (VR)

L INFLUENZA DEI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI SULLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA. Soave (VR) L INFLUENZA DEI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI SULLA DETERMINAZIONE DEL REDDITO D IMPRESA Soave (VR) 13 03 2015 www.commercialistideltriveneto.org www.pwc.com OIC 12 OIC 19 OIC 26 A cura di Antonella Portalupi

Dettagli

Indice XIII. Premessa

Indice XIII. Premessa Indice Premessa XIII 1. Finalità e principi del bilancio d esercizio 1 1.1. La finalità e l oggetto del bilancio d esercizio 3 1.1.1. La finalità del bilancio d esercizio 3 1.1.2. L oggetto della rappresentazione

Dettagli

Dott. Massimo Gramondi

Dott. Massimo Gramondi Effetti operativi del cambiamento dei principi contabili sul bilancio delle imprese: modifiche degli schemi e sintesi delle novità nei criteri di valutazione Dott. Massimo Gramondi 1 Agenda Principi di

Dettagli

OIC 16 Immobilizzazioni materiali

OIC 16 Immobilizzazioni materiali OIC 16 Immobilizzazioni materiali ODCEC Grosseto, 13 ottobre 2017 Relazione di Oscar Bazzotti Il nuovo OIC 16 Recepisce l eliminazione dell area straordinaria del CE (relativamente a plusvalenze e minusvalenze)

Dettagli

APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO

APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO APPENDICE B ESEMPIO DI REDAZIONE DI RENDICONTO FINANZIARIO Si ipotizza che in un determinato esercizio lo stato patrimoniale comparativo sia il seguente: STATO PATRIMONIALE 200X+1 200X ATTIVITÀ Incrementi/

Dettagli

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a.

Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione. Il caso TECNIC S.p.a. Dal bilancio contabile al Bilancio d esercizio destinato a pubblicazione Il caso TECNIC S.p.a. Bilancio d esercizio contabile o Situazione contabile (patrimoniale ed economica) finale della SpA Tecnic

Dettagli

Le poste monetarie in valuta e le norme di riferimento

Le poste monetarie in valuta e le norme di riferimento OIC 26 Le poste monetarie in valuta e le norme di riferimento Novità Codice Civile 8-bis) le attività e passività monetarie in valuta sono iscritte al cambio a pronti alla data di chiusura dell esercizio;

Dettagli

GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA

GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA GLI SCHEMI DI BILANCIO IN ITALIA Il sistema di bilancio per le società di capitali, le società cooperative e mutualistiche Conto Economico art. 2425 Nota Integrativa art. 2427... Stato Patrimoniale art.

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE

PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni entro il 15 settembre 2016 all indirizzo e- mail staffoic@fondazioneoic.it

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Temi speciali di bilancio. I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri. Università degli Studi di Parma

Università degli Studi di Parma. Temi speciali di bilancio. I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri. Università degli Studi di Parma Università degli Studi di Parma Temi speciali di bilancio I crediti, i debiti e i fondi per rischi e oneri Università degli Studi di Parma I crediti 1 I crediti Definizione e riferimenti Definizione: I

Dettagli

Crediti (Principi OIC nn. 15 e 26 ) Caratteristiche; Valutazione; Criteri di esposizione in bilancio.

Crediti (Principi OIC nn. 15 e 26 ) Caratteristiche; Valutazione; Criteri di esposizione in bilancio. Crediti (Principi OIC nn. 15 e 26 ) Caratteristiche; Valutazione; Criteri di esposizione in bilancio. Definizione I crediti sono obbligazioni pecuniarie (il PC n. 15 parla di diritto ad esigere ad una

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 I PRINCIPI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 I PRINCIPI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO INDICE SOMMARIO Presentazione della seconda edizione... pag. V Capitolo 1 I PRINCIPI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO 1.1. Unità della gestione aziendale e natura dei valori del bilancio d esercizio...

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Bilancio: le principali novità dal 2016 Premessa Con il D.Lgs. n. 139 del 18.08.2015, pubblicato nella G.U. n. 205 del 04.09.2015, sono state introdotte importanti novità nella disciplina del

Dettagli

THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING

THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING THE POWER OF BEING UNDERSTOOD AUDIT TAX CONSULTING LE NUOVE REGOLE CIVILISTICHE PER LA REDAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO Valutazione titoli immobilizzati, crediti e debiti a medio-lungo

Dettagli

OIC Principali aggiornamenti dei Principi Contabili Nazionali. Marzo Aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali

OIC Principali aggiornamenti dei Principi Contabili Nazionali. Marzo Aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali OIC 2014 Principali aggiornamenti dei Principi Contabili Nazionali Marzo 2015 1 Aggiornamento dei Principi Contabili Nazionali Aggiornamento Principi Contabili Nazionali 12 marzo OIC 10 Caso pratico di

Dettagli

I crediti verso le banche sono espressi al valore di presumibile realizzo, tenuto conto delle stime di perdita.

I crediti verso le banche sono espressi al valore di presumibile realizzo, tenuto conto delle stime di perdita. 183 PARTE A CRITERI DI VALUTAZIONE SEZIONE 1 - ILLUSTRAZIONE DEI CRITERI DI VALUTAZIONE I principi contabili seguiti per la redazione del bilancio consolidato risultano omogenei a quelli adottati dalla

Dettagli

1. NUOVO BILANCIO DI ESERCIZIO

1. NUOVO BILANCIO DI ESERCIZIO INDICE Introduzione 1. NUOVO BILANCIO DI ESERCIZIO 13 1.1 Evoluzione della normativa contabile ai sensi del Codice civile 13 1.1.1 Codice di commercio del 1882 13 1.1.2 Codice civile del 1942 13 1.1.3

Dettagli

LE NOVITÀ DEL BILANCIO 2015 E GLI IMPATTI IMMEDIATI DEL DLGS. 139/2015. Dott.ssa Silvia Latorraca

LE NOVITÀ DEL BILANCIO 2015 E GLI IMPATTI IMMEDIATI DEL DLGS. 139/2015. Dott.ssa Silvia Latorraca LE NOVITÀ DEL BILANCIO 2015 E GLI IMPATTI IMMEDIATI DEL Dott.ssa Silvia Latorraca SOMMARIO Quadro normativo di riferimento Riepilogo principi contabili nazionali Rivalutazione dei beni d impresa Super-ammortamenti

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE

PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Ratei e risconti BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni entro il 15 settembre 2016 all indirizzo e- mail staffoic@fondazioneoic.it

Dettagli

OPERAZIONI IN VALUTA. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi

OPERAZIONI IN VALUTA. Fabio Mongiardini. Studio Coda Zabetta, Mongiardini& Partners-Rag. Fabio Mongiardini, Dott. Massimiliano Teruggi Fabio Mongiardini 1 Posta in valuta: attività o passività, monetarie o non monetarie, rilevate in moneta diversa dalla moneta di conto Elementi monetari: attività e passività che comportano il diritto

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE OIC 12

IL PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 IL PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 01 la modifica La principale modifica apportata all Oic 12 è l eliminazione dallo schema di conto economico della sezione straordinaria. Questo ha comportato la ricollocazione

Dettagli

a.a Economia Applicata all Ingegneria 1 Docente: Prof. Ing. Donato Morea Lezione n. 12 del

a.a Economia Applicata all Ingegneria 1 Docente: Prof. Ing. Donato Morea Lezione n. 12 del Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria --------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Il bilancio in forma abbreviata

Il bilancio in forma abbreviata Il bilancio in forma abbreviata Soggetti interessati Società di capitali Società di persone con soci società di capitali Che nel 1 esercizio, o, successivamente, per 2 esercizi consecutivi non hanno superato

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO

IL RENDICONTO FINANZIARIO INFORMATIVA N. 118 14 APRILE 2016 BILANCIO IL RENDICONTO FINANZIARIO Art. 2425-ter, Codice civile Principio contabile OIC n. 10 Il rendiconto finanziario è un (utile) documento che fornisce interessanti

Dettagli

Le immobilizzazioni materiali. Prof. Domenico Nicolò - Università Mediterranea di Reggio Calabria 1

Le immobilizzazioni materiali. Prof. Domenico Nicolò - Università Mediterranea di Reggio Calabria 1 Le immobilizzazioni materiali Prof. Domenico Nicolò - Università Mediterranea di Reggio Calabria 1 Schema della presentazione 1.Il concetto di immobilizzazioni materiali 2.Le classificazioni 3.Le modalità

Dettagli

L Analisi di bilancio

L Analisi di bilancio L Analisi di bilancio Economia Aziendale III Esame 2008-2009 L oggetto di indagine: il bilancio d esercizio Il bilancio d esercizio (art. 2423 e segg. cod.civ.) Stato patrimoniale Conto economico Nota

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 16 27.04.2016 Nuovo principio contabile OIC 29 Pubblicata in consultazione la bozza del principio contabile dedicato ai cambiamenti di principi contabili,

Dettagli

Il Rendiconto Finanziario. Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7)

Il Rendiconto Finanziario. Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7) Il Rendiconto Finanziario Cenni International Accounting Standard 7 (IAS 7) 1 Cenni IAS 7 A livello internazionale al rendiconto finanziario è dedicato lo IAS 7, ilqualevieneconsideratocomeparteintegrantedelbilancio.

Dettagli

OIC 15 CREDITI. I nuovi OIC La disciplina dell attivo circolante e del passivo. Matteo Gandini S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

OIC 15 CREDITI. I nuovi OIC La disciplina dell attivo circolante e del passivo. Matteo Gandini S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I nuovi OIC La disciplina dell attivo circolante e del passivo OIC 15 CREDITI Matteo Gandini 20 Marzo 2015 Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO

Dettagli

Il bilancio in forma ordinaria

Il bilancio in forma ordinaria Umberto Terzuolo (Commercialista in Torino) 1 Riferimenti normativi: Il bilancio deve essere redatto in forma ordinaria se: Nel primo esercizio O, successivamente, per due esercizi consecutivi L impresa

Dettagli

CAMBIAMENTO DI PRINCIPI CONTABILI OIC 29 TORINO, 8 MARZO 2017

CAMBIAMENTO DI PRINCIPI CONTABILI OIC 29 TORINO, 8 MARZO 2017 CAMBIAMENTO DI PRINCIPI CONTABILI OIC 29 TORINO, 8 MARZO 2017 CAMBIAMENTO DI PRINCIPI CONTABILI - OIC 29 (1/5) Un cambiamento di principio contabile è ammesso solo se validamente motivato e se (par. 15):

Dettagli

A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI, con separata indicazione della parte già richiamata 0 0 0

A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI, con separata indicazione della parte già richiamata 0 0 0 SAES GETTERS S.p.A. STATO PATRIMONIALE ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI, con separata indicazione della parte già richiamata 0 0 0 B) IMMOBILIZZAZIONI I Immobilizzazioni immateriali:

Dettagli

INDICE PARTE I IL BILANCIO SECONDO IL CODICE CIVILE: PRINCIPI E DOCUMENTI

INDICE PARTE I IL BILANCIO SECONDO IL CODICE CIVILE: PRINCIPI E DOCUMENTI INDICE PREMESSA... 15 PARTE I IL BILANCIO SECONDO IL CODICE CIVILE: PRINCIPI E DOCUMENTI 1. IL BILANCIO SECONDO IL CODICE CIVILE... 19 1. I principi generali... 19 1.1 Le finalità del bilancio d esercizio...

Dettagli

LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO

LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO LA DISCIPLINA DEL BILANCIO D ESERCIZIO 2. SCHEMI E STRUTTURA DELLO STATO PATRIMONIALE E DEL CONTO ECONOMICO Struttura dello Stato Patrimoniale S.P. e del Conto economico - CE (art. 2423-ter c.c.) Obbligo

Dettagli

Introduzione. Gli Autori e Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura. Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini)

Introduzione. Gli Autori e Ringraziamenti dell Editore. Guida alla lettura. Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini) Prefazione Introduzione Gli Autori e Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XIII XV XIX XX Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini) Capitolo 1 La ragioneria: il mondo

Dettagli

Prof. Salvatore Loprevite Messina

Prof. Salvatore Loprevite Messina LE SCRITTURE DI INTEGRAZIONE E ASSESTAMENTO I ratei e risconti attivi e passivi. Le fatture da emettere e da ricevere. Gli interessi sui conti correnti. La rilevazione delle rimanenze di magazzino. Prof.

Dettagli

LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE

LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE Gilda Ricciardi LA RAPPRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA GESTIONE Il Bilancio d esercizio Le parti del Bilancio d esercizio Lo Stato patrimoniale Stato patrimoniale: Attivo Stato patrimoniale: Patrimonio

Dettagli

Le attività finanziarie 2

Le attività finanziarie 2 Le attività finanziarie 2 La valutazione di Titoli e Crediti immobilizzati Università degli Studi di Bari- Ragioneria Applicata Prof.ssa Anna Lucia Muserra 1 Art.2426 Modifiche innovative - il criterio

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA DEL BILANCIO. Allegato 7

VERBALE DI VERIFICA DEL BILANCIO. Allegato 7 VERBALE DI VERIFICA DEL BILANCIO Allegato 7 REVISIONE CONTABILE DEL BILANCI D ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 200X I. OGGETTO DELL INCARICO Con riferimento all incarico conferitoci, ai sensi e per gli effetti

Dettagli

OIC 12 COMPOSIZIONE E SCHEMI DEL BILANCIO DI ESERCIZIO

OIC 12 COMPOSIZIONE E SCHEMI DEL BILANCIO DI ESERCIZIO OIC 12 COMPOSIZIONE E SCHEMI DEL BILANCIO DI ESERCIZIO ASPETTI FISCALI Lorenzo Arienti Commissione Imposte Dirette, ODCEC Bologna Bologna, 26 febbraio 2015 1 PROGETTO DI REVISIONE E AGGIORNAMENTO DEI PRINCIPI

Dettagli

RI-MEDIA SRL. P.I., C.F. e Registro Imprese di Genova VIALE SAULI GENOVA. Capitale Sociale Euro ,00

RI-MEDIA SRL. P.I., C.F. e Registro Imprese di Genova VIALE SAULI GENOVA. Capitale Sociale Euro ,00 RI-MEDIA SRL P.I., C.F. e Registro Imprese di Genova 02032220994 VIALE SAULI 4-16100 GENOVA Capitale Sociale Euro 10.000,00 Signori Soci, NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CHIUSO IL 31 DICEMBRE 2015 il bilancio

Dettagli

Prestiti obbligazionari

Prestiti obbligazionari Prestiti obbligazionari n Agenda n n n n n Introduzione Aspetti economico aziendali Aspetti giuridici Aspetti contabili Applicazioni Aspetti economico - aziendali La copertura di fabbisogni finanziari

Dettagli

Controlli sui fornitori

Controlli sui fornitori Controlli sui fornitori Il principio contabile 19, novellato anche esso lo scorso agosto ed applicabile ai bilanci chiusi al 31 dicembre 2014, prevede che i debiti verso fornitori vengano contabilizzati

Dettagli

I nuovi OIC. La disciplina dell attivo circolante e del passivo OIC 13 LE RIMANENZE TIZIANO SESANA

I nuovi OIC. La disciplina dell attivo circolante e del passivo OIC 13 LE RIMANENZE TIZIANO SESANA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I nuovi OIC. La disciplina dell attivo circolante e del passivo OIC 13 LE RIMANENZE TIZIANO SESANA 20 marzo 2015 Sala Convegni, Corso Europa, 11 Milano OIC

Dettagli

DIRETTIVA 34/UE/2013: le novità sui bilanci 2016 introdotte dalla nuova Direttiva contabile e dai nuovi principi

DIRETTIVA 34/UE/2013: le novità sui bilanci 2016 introdotte dalla nuova Direttiva contabile e dai nuovi principi DIRETTIVA 34/UE/2013: le novità sui bilanci 2016 introdotte dalla nuova Direttiva contabile e dai nuovi principi Le principali modifiche agli altri principi contabili Cagliari, 2 marzo 2017 Dott. Alessandro

Dettagli

Allegato al fascicolo 06. La struttura e il contenuto degli schemi di bilancio secondo il sistema normativo italiano

Allegato al fascicolo 06. La struttura e il contenuto degli schemi di bilancio secondo il sistema normativo italiano Allegato al fascicolo 06. La struttura e il contenuto degli schemi di bilancio secondo il sistema normativo italiano Articoli del codice civile inerenti la struttura e il contenuto degli schemi di stato

Dettagli

CORSO LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI. La Revisione delle Principali Voci del Passivo. I Fondi Rischi. Prof. Roberto Maglio Dott.

CORSO LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI. La Revisione delle Principali Voci del Passivo. I Fondi Rischi. Prof. Roberto Maglio Dott. CORSO LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La Revisione delle Principali Voci del Passivo I Fondi Rischi Prof. Roberto Maglio Dott. Nicola Taranto Napoli, 6 novembre 2014 1 I fondi Rischi-Definzioni I fondi per

Dettagli

OIC 13 LE RIMANENZE 1

OIC 13 LE RIMANENZE 1 OIC 13 LE RIMANENZE 1 CLASSIFICAZIONE STATO PATRIMONIALE - AREA C C. I RIMANENZE 1. materie prime, sussidiarie e di consumo 2. prodotti in corso di lavorazione e semilavorati 3. lavori in corso su ordinazione

Dettagli

PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Esercizio al 31/12/2006

PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO. Esercizio al 31/12/2006 PROSPETTI DI BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO Esercizio al 31/12/2006 2006 2005 A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti I Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti II (di cui già richiamati)

Dettagli

Ragioneria Generale e Applicata I. Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs)

Ragioneria Generale e Applicata I. Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Schema esemplificativo OIC ATTIVO Attività non correnti Immobili,

Dettagli

Le informazioni sul fair value degli strumenti finanziari e sulla gestione dei rischi finanziari (artt bis e 2428 cod. Civ.)

Le informazioni sul fair value degli strumenti finanziari e sulla gestione dei rischi finanziari (artt bis e 2428 cod. Civ.) Indice Prefazione 13 Le informazioni sul fair value degli strumenti finanziari e sulla gestione dei rischi finanziari (artt. 2427 bis e 2428 cod. Civ.) 1. Decreto legislativo, 30 dicembre 2003, n. 394.

Dettagli

Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs)

Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) Il contenuto e la struttura degli schemi di Bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) 1 Contenuto Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Contenuto minimo obbligatorio: a) immobili, impianti

Dettagli

Bilancio d esercizio al 31 Dicembre 2012

Bilancio d esercizio al 31 Dicembre 2012 CONSORZIO COMUNI BACINO SA2 IN LIQUIDAZIONE Sede in: VIA ROMA 28 84100 SALERNO Codice fiscale: 03151600651 Partita IVA: 03151600651 Capitale sociale: Capitale versato: Registro imprese di: SALERNO N. iscrizione

Dettagli

Lo Stato Patrimoniale (II)

Lo Stato Patrimoniale (II) Corso di Bilancio e principi contabili bilancio Lo Stato Patrimoniale (II) Prof. Luigi LEPORE E-mail: luigi.lepore@uniparthenope.it primo obiettivo della lezione Definire la struttura e la composizione

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO

PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO PRINCIPIO CONTABILE OIC 12 - ESEMPIO STATO PATRIMONIALE ATTIVITA' n+1 n Δ Cassa e banche 250,00 100,00 150,00 Crediti verso clienti 500,00 400,00 100,00 Rimanenze 700,00 600,00 100,00 Risconti attivi 10,00

Dettagli

iscritte al costo di acquisto o di produzione, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione, assoggettate ad ammortamento 33%

iscritte al costo di acquisto o di produzione, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione, assoggettate ad ammortamento 33% Immobilizzazioni immateriali iscritte al costo storico di acquisizione o produzione, al netto degli ammortamenti Azienda Servizi Val iscritte al costo storico di Non sono presenti acquisizione ed esposte

Dettagli

Lorenzo Gelmini. Revisione Principi Contabili Nazionali OIC. ODCEC Novara 19 febbraio 2015

Lorenzo Gelmini. Revisione Principi Contabili Nazionali OIC. ODCEC Novara 19 febbraio 2015 OIC 29 Cambiamenti di principi contabili, cambiamenti di stime contabili, correzione di errori, eventi e operazioni straordinarie, fatti intervenuti dopo la chiusura dell esercizio Revisione Principi Contabili

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 780 del 21 maggio 2013 pag. 1/5

ALLEGATOB alla Dgr n. 780 del 21 maggio 2013 pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 780 del 21 maggio 2013 pag. 1/5 VADEMECUM: INDICAZIONI PER LA REDAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE INIZIALE DELLE IPAB Il presente VADEMECUM è stato

Dettagli

Corso di Ragioneria. Il Rendiconto Finanziario. Roma, 14 marzo 2017

Corso di Ragioneria. Il Rendiconto Finanziario. Roma, 14 marzo 2017 Corso di Ragioneria Il Rendiconto Finanziario Dott. Angelo De Marco Manager Advisory & Corporate Finance Banca Finnat Dott. Lorenzo Grossi Senior Analyst Advisory & Corporate Finance Banca Finnat Roma,

Dettagli

Nuovi OIC, come cambia il bilancio

Nuovi OIC, come cambia il bilancio Nuovi OIC, come cambia il bilancio OIC 29 Cambiamenti di principi contabili e di stime, Correzioni di errori, eventi straordinari e successivi Bari, 25 marzo 2015 Relatore: Dott. Roberto Cangiano Disciplinare

Dettagli

NUOVI OIC E BILANCIO D ESERCIZIO

NUOVI OIC E BILANCIO D ESERCIZIO NUOVI OIC E BILANCIO D ESERCIZIO INTRODUZIONE...16 CAPITOLO 1 COMPOSIZIONE E SCHEMI DEL BILANCIO DÊESERCIZIO (OIC 12) di Gustavo Desana 1. LE NOVITÀ DEL PRINCIPIO OIC 12...18 2. FINALITÀ DEL PRINCIPIO

Dettagli

Riclassificazione di bilancio

Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio Riclassificazione di bilancio a. Cos è b. Finalità c. Criteri 2 a. Cos è Operazione di predisposizione dei dati di bilancio per l analisi economico-finanziaria e patrimoniale

Dettagli

Aspetti contabili. Prof.ssa Claudia Rossi 1

Aspetti contabili. Prof.ssa Claudia Rossi 1 Aspetti contabili Prof.ssa Claudia Rossi 1 PRESA IN CONSEGNA DELLE SCRITTURE CONTABILI I liquidatori, dopo avere preso in consegna dagli amministratori le scritture contabili dell azienda, continuano le

Dettagli

Indice. Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini) 1 XIII XVII XXI XXII. Prefazione. Introduzione

Indice. Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini) 1 XIII XVII XXI XXII. Prefazione. Introduzione Indice Prefazione Introduzione Gli Autori e i ringraziamenti dell'editore Guida alla lettura XIII XVII XXI XXII Parte prima - Logiche e metodi (di Fabrizio Cerbioni e Lino Cinquini) 1 Capitolo 1 La ragioneria:

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO

IL RENDICONTO FINANZIARIO IL RENDICONTO FINANZIARIO DINAMICA ECONOMICA E DINAMICA FINANZIARIA VARIAZIONE NELLE DISPONIBILITÀ LIQUIDE ENTRATE USCITE DINAMICA FINANZIARIA DINAMICA ECONOMICA Non sempre coincidono RICAVI COSTI UTILE

Dettagli

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 19 Debiti

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 19 Debiti Prof. Ugo Sòstero Ordinario di Economia Aziendale - Università Ca Foscari di Venezia Socio SIDREA Osservazioni sulla bozza di documento OIC 19 Debiti Le osservazioni in gran parte ripercorrono quelle formulate

Dettagli

S.A.N.B. S.P.A. Bilancio di esercizio al Dati anagrafici

S.A.N.B. S.P.A. Bilancio di esercizio al Dati anagrafici Bilancio di esercizio al 31-12-2016 Dati anagrafici Sede in CORATO Codice Fiscale 07698630725 Numero Rea BARI 575480 P.I. 07698630725 Capitale Sociale Euro 100.000 i.v. Forma giuridica Società per azioni

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LA DEI CONTI E LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO 1 IL PROCESSO DI RILEVAZIONE CONTABILE RILEVAZIONE DELLE OPERAZIONI DI GESTIONE SCRITTURE DI ASSESTAMENTO DEI CONTI

Dettagli

Il Rendiconto finanziario delle variazioni di liquidità secondo l OIC 10

Il Rendiconto finanziario delle variazioni di liquidità secondo l OIC 10 Il Rendiconto finanziario delle variazioni di liquidità secondo l OIC 10 Il Rendiconto finanziario a partire dal 1 gennaio 2016 è diventato documento obbligatorio di bilancio per le società di capitali

Dettagli

MHOUSE S.r.l. Società soggetta a direzione e coordinamento di Nice Group S.p.A., sede in Via Pezza Alta n Oderzo (TV)

MHOUSE S.r.l. Società soggetta a direzione e coordinamento di Nice Group S.p.A., sede in Via Pezza Alta n Oderzo (TV) MHOUSE S.r.l. Sede in Via Pezza Alta, 13-31046 Oderzo (TV) Capitale Sociale Euro 10.000 i.v. C.F., P. IVA e n. iscrizione R.I. TV 03611720263 Rea 284390 Società soggetta a direzione e coordinamento di

Dettagli

Agenda. Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici

Agenda. Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici ANALISI DI BILANCIO Agenda Introduzione all analisi di bilancio Riclassificazione di bilancio Analisi per indici 1) Cos è È l insieme delle prassi e degli strumenti volti ad acquisire maggiori e migliori

Dettagli

Il criterio del costo ammortizzato per la contabilizzazione dei titoli, dei crediti e dei debiti

Il criterio del costo ammortizzato per la contabilizzazione dei titoli, dei crediti e dei debiti Il criterio del costo ammortizzato per la contabilizzazione dei titoli, dei crediti e dei debiti Prof.ssa Silvia Fossati Docente di Contabilità e Bilancio Il nuovo bilancio d esercizio dopo il D.Lgs. 139/2015

Dettagli

AZIENDA SPECIALE RETESALUTE BILANCIO AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/ /12/2011

AZIENDA SPECIALE RETESALUTE BILANCIO AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/ /12/2011 AZIENDA SPECIALE RETESALUTE P. IVA 02932150135 PIAZZA VITTORIO VENETO 2/3 23807 MERATE LC Iscritta alla C.C.I.A.A di LECCO R.E.A. n. 301742 Iscritta al Registro Imprese di LECCO Codice Fiscale 94024400130

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti. Dicembre Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Ratei e risconti. Dicembre Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Ratei e risconti Dicembre 2016 Copyright OIC Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC), fondazione di diritto privato

Dettagli

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio

Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Nome e cognome. Classe Data Dalla situazione contabile allo Stato patrimoniale e al Conto economico redatti in base alla nuova normativa di bilancio Esercitazione di economia aziendale per la classe IV

Dettagli

DEBITI 19/11/2014 SOMMARIO. Suddivisione della lettera D) Debiti. Criteri di iscrizione. Analisi Debiti v/fornitori. Analisi Debiti tributari

DEBITI 19/11/2014 SOMMARIO. Suddivisione della lettera D) Debiti. Criteri di iscrizione. Analisi Debiti v/fornitori. Analisi Debiti tributari DEBITI 1 SOMMARIO Suddivisione della lettera D) Debiti Criteri di iscrizione Analisi Debiti v/fornitori Analisi Debiti tributari 2 STATO PATRIMONIALE Schema di sintesi ATTIVO A) CREDITI VERSO SOCI PER

Dettagli

OIC 18 OIC 23. Ratei e risconti. Lavori in corso su ordinazione. Corso Principi Contabili ODCEC 1 marzo 2017

OIC 18 OIC 23. Ratei e risconti. Lavori in corso su ordinazione. Corso Principi Contabili ODCEC 1 marzo 2017 OIC 18 Ratei e risconti OIC 23 Lavori in corso su ordinazione Corso Principi Contabili ODCEC 1 marzo 2017 Corso Principi Contabili ODCEC Sommario 1 OIC 18 - Ratei e risconti 2 OIC 23 - Lavori in corso

Dettagli

Strumenti Finanziari Derivati

Strumenti Finanziari Derivati Strumenti Finanziari Derivati Le relazioni di copertura semplici Revidere Società di Revisione Srl Via Dominutti 2-37135 Verona www.revidere.it 1 Strumenti Finanziari Derivati Dal 1 gennaio 2016 e per

Dettagli

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 10 Rendiconto finanziario. Capitale circolante netto

Osservazioni sulla bozza di documento OIC 10 Rendiconto finanziario. Capitale circolante netto Prof. Ugo Sòstero Ordinario di Economia Aziendale - Università Ca Foscari di Venezia Socio SIDREA Osservazioni sulla bozza di documento OIC 10 Rendiconto finanziario Il par. 29 specifica che: Capitale

Dettagli

Le attività immateriali e l impairment test nel nuovo bilancio d esercizio. Marco Allegrini

Le attività immateriali e l impairment test nel nuovo bilancio d esercizio. Marco Allegrini Le attività immateriali e l impairment test nel nuovo bilancio d esercizio Marco Allegrini Rilevazione iniziale Considerazioni generali Valutazione al costo ammortizzato, se pagamento differito rispetto

Dettagli

RETESALUTE AZIENDA SPECIALE BILANCIO AL 31/12/2013 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/ /12/2012

RETESALUTE AZIENDA SPECIALE BILANCIO AL 31/12/2013 STATO PATRIMONIALE ATTIVO 31/12/ /12/2012 P. IVA 02932150135 PIAZZA VITTORIO VENETO 2/3 23807 MERATE LC Iscritta alla C.C.I.A.A di LECCO R.E.A. n. 301742 Iscritta al Registro Imprese di LECCO Codice Fiscale 94024400130 BILANCIO AL 31/12/2013 RETESALUTE

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016

IL RENDICONTO FINANZIARIO. Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016 IL RENDICONTO FINANZIARIO Valter Cantino Università di Torino Torino Incontra 15 marzo 2016 1 Art. 2423: «Gli amministratori devono redigere il bilancio di esercizio, costituito dallo stato patrimoniale,

Dettagli

I Pomeriggi Musicali - Servizi Teatrali Srl

I Pomeriggi Musicali - Servizi Teatrali Srl I Pomeriggi Musicali - Servizi Teatrali Srl Sede in Via San Giovanni sul Muro 2-20100 MILANO (MI) Capitale sociale Euro 20,000 i.v. Codice Fiscale 05877410968 SOCIETA A SOCIO UNICO soggetta all attivita

Dettagli

STATO PATRIMONIALE ATTIVO PASSIVO. versamenti ancora dovuti. rapporto. A Crediti verso soci per

STATO PATRIMONIALE ATTIVO PASSIVO. versamenti ancora dovuti. rapporto. A Crediti verso soci per STATO PATRIMONIALE ATTIVO A Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti B Immobilizzazioni C Attivo circolante D Ratei e risconti PASSIVO A Patrimonio netto B Fondi per rischi e oneri C Trattamento

Dettagli

Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali

Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Correzione degli errori contabili: aspetti procedurali e fiscali Giancarlo Dello Preite 14 Maggio 2014 - Auditorium San Fedele S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE

Dettagli