Docenti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Docenti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S. 2014-2015"

Transcript

1 Disciplina: MACCHINE Class III E C A I M Docnti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. Appunti tabll a cura docnti. I part U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Calorimtrica; calor spcifico pr liqui gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro, primo principio ffrnza tra ffrnza tra trasformazion aabatica isotrma nll applicazioni Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto calor lavoro sapr rapprsntar l trasformazioni nl piano p v Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich s opportunamnt guidato Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

2 pratich trasformazioni trmonamich Equazion carattristica gas prftti, trasformazioni trmonamich: isocora isobara isotrma aabatica. Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato( cnni) U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz scambiat nll impianto trmico a vapor, Principio dll turbin a vapor. Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. Tstata, Trmo namica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion, vaporizzazion È in grado rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor.,conoscr il principio dll impianto a vapor in grado stingur gli organi Acquisizion procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Conoscr l parti fondamntali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici sl nl piano p- v, Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Scritt Scritt Dscrivr anch con l ausilio schmi la costituzion il motori 8

3 cilindri, billa albro motor, stribuzion.. 7 Idraulica: lgg continuità, portata volumtrica massica, torma Brnoulli, nrgi possdut da un fluido in moto, prvalnza una pompa, impianto idraulico sollvamnto, prvalnza una pompa Trmo namica fisica. Conosc il conctto portata volumtrica massica, sapr stingur l nrgia possdut da un fluido,è in grado riprodurr un impianto idraulico sollvamnto Applica s guidato l nozioni bas dll idraulica 8 Tcnologia mccanica Proprità mccanich tcnologich matriali, carico unitario, carico unitari snrvamnto, carico rottura sicurzza. Cofficint sicurzza, lgh frro carbonio dsignazion dgli acciai Chimica Acquisizion dll carattristich matriali, conoscr i carichi unitari..sapr dscrivr, anch s guidato mant, tabll agrammi l proprità matriali. II part U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Mtrologia Strumnti misura Evntuali sciplin coinvolt Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Essr in grado ffttuar misur Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr i multipli i sottomultipli utilizzati nll Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt pratich Or impi gat 7

4 loro carattristich mtrologich, rrori unità misura. Calibro vntsimal, il calibro cinquantsimal, il micromtro a vit. Esrcitazioni: sulla prcision dgli strumnti mant il rilvamnto dll mnsioni un pzzo mccanico prsposizion una tablla confronto. ca fisica pzzi mccanici mant i vari tipi calibro dl micromtro confrontar i dati in bas alla prcision dgli strumnti. lavorazioni mccanich. Carattristich fisich matriali: massa volumica, volum spcifico, pso spcifico, viscosità. Combustibili Tipologi, carattristich fondamntali ( potr calorifico suprior infrior,, punto accnsion.cnni sulla combustion: aria combustion cofficint d ccsso d aria Distillazion frazionata dl grggio.combustibili impigati nlla propulsion naval( MGO, MDO, UFO )Il bunkraggio, rgol d imbarco L lavorazioni matriali. Lavorazioni al banco all macchin utnsili. Carattristich dll filttatur. Filttatura Mtrica ISO. L qualità lavorazion l tollranz mnsionali.. Conoscr sapr stingur l proprità combustibili Essr in grado prsporr un foglio lavorazion d ffttuar dll smplici lavorazioni con l uso dll tabll richist. Essr in grado stingur i cicli trmonamici sl Otto nl piano p- v, Essr in grado idntificar, s guidato alcun proprità carattristich combustibili Sapr organizzar la ralizzazion un oggtto nl risptto dll mnsioni. Scritt pratich Cagliari

5 Disciplina: MACCHINE Class IV A Docnt: LEONARDO SABA - ANTONIO CARRERAS Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. I part U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma Intrnazional, sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro, primo principio ffrnza tra ffrnza tra trasformazion aabatica isotrma Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto calor lavoro sapr Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

6 nll applicazioni pratich trasformazioni trmonamich quazion carattristica gas prftti rapprsntar l trasformazioni nl piano pv Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto I comprssori volumtrici il ciclo lavoro Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz scambiat nll impianto trmico a vapor, Principio dll turbin a vapor. Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total Trmo namica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion,, vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor.,conoscr il principio dll impianto a vapor stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici sl nl piano p- v, Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Dscriv, anch con Scritt Scritt

7 , vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. l ausilio schmi la, costituzion motori 7 Potnz Rnmnti motori sl Potnza sponibil, potnza torica, potnza incata potnza ffttiva, potnza ass, potnza propulsiva. Trmo namica fisica Apprndr l caus prt motori, sapr stingur l potnz. Conosc la catna rnmnti dl motor. 8 Trattamnto miscl olos: Impianti sparazion filtrazion chimica Acquisizion principi fisici alla bas dl fnomno dlla sparazion filtrazion Conoscr il la costituzion d il dll impianto. Essr in grado riprodurr lo schma smplificato dll impianto sparazion filtrazion. Scritt II part 1 Olonamica sull navi: Gnralità schma compositivo dll impianto: l pomp: tipologi campi utilizzazion carattristich liqui utilizzabili nll impianto, attuatori linari motori idraulici rlativa simbologia grafica: I stributori: tipologi,rapprsntazion grafica schmatica, sistmi azionamnto. L cntralin olonamich parti costitunti ( srbatoio, filtri rfrigratori prssostatici Conoscr sapr classificar i componnti un impianto olonamico Riconoscr l tipologi dll cntralin olonamich Riconosc i componnti sapr dscrivr una cntralina olonamica, anch con l ausilio sgni schmi Orali Tst 10

8 Applicazioni dll olonamica Comando motor linar, motor rotant, timonri a palmol,port stagn, pinn stabilizzatrici Ausiliari coprta: manovra ancor, tonnggio carico. Tubazioni bordo Componnti: giunzioni, valvol intrcttazion ritgno. Prs scarichi in mar. Colori dll tubazioni ( UNI 97) Problmi tcnici: colpo d arit, cavitazion, corrosion chimica galvanica chimica tcnologia mccanica Intrprtar il coman, riconoscr la costituzion dgli impianti, valutar l prstazioni impianti olonamici Essr in grado conoscr la funzion la formazion dll tubazioni a bordo. riconosc i componnti dscriv la funzion impianti olonamici anch con l ausilio schmi sgni Scritt Impianti comprssa aria Schma compositivo dll impianto; i comprssori: tipologi campi applicazion. Comprssori volumtrici namici Comprssor altrnativo agramma idal.comando rgolazion; il srbatoio dll aria comprssa la sua funzion. Organi controllo rgolazion. Trattamnti dll aria, sistmi adoprati pr la dpurazion, rfrigrazion dumificazion. La rt stribuzion. L valvol: tipologi, rapprsntazion schmatica, sistmi azionamnto. Utilizzatori attuatori Acquisizion principi fondanti dll aria comprssa. Conoscr l Carattristich dll impianto dll aria ssr in grado sapr riconoscr attravrso i dati la tipologia dll impianto. riconoscr i componnti dscriv la funzion impianti olonamici anch con l ausilio schmi sgni

9 linari motori pnumatici. Componnti impianti pnumatici: cilindri a S. E. D. E. Valvol ritgno, sicurzza, intrcttazion filtri, Esmpi schmi smplici impianti pnumatici Comando da un punto un cilindro a doppio a smplic fftto. Comando da du/quattro punti un cilindro S.E. con valvola slttiva.comando sicurzza un cilindro a S.E. con valvola a du prssioni. Comando con rintro automatico un cilindro a doppio fftto. Circuiti logici pnumatici: cnni opratori logici in ambito pnumatico: Not, And, Or; Ys Utnz aria comprssa a bordo 7 Esrcitazioni in laboratorio: Impianti pnumatici. Trattamnto aria. Comprssor altrnativo bicilindrico. Azionamnto cilindri smplic doppio fftto, motori pnumatici rotativi Trmonamica Essr in grado intrprtar sgnar il comando cilindri pnumatici a smplic a doppio fftto Conoscr l utilizzo dll aria comprssa a bordo. Essr in grado inviduar dscrivr l apparcchiatur costitunti l impianto pnumatico Sapr riprodurr, s opportunamnt guidato, gli schmi dll impianti pnumatici. Essr in grado, con l ausilio schmi sgni rilvar dati carattristici dll impianto. Oral grafico

10 Disciplina : MACCHINE Class III A Docnt: LEONARDO SABA ANTONIO CARRERAS A.S Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica Macchin I PARTE U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica Calor, lavoro tmpratura scal trmomtrich assoluta cntigrada Sistmi trmonamici chiusi Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

11 aprti, macchina trmica rnmnto una macchina trmica Principali trasformazioni trmonamich: isocora, isobara, isotrma aabatica trasformazion aabatica isotrma. quazion carattristica gas prftti conctto calor lavoro sapr rapprsntar l trasformazioni nl piano p v Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto Essr in grado tracciar i cicli Otto Disl nl piano PV Conoscr alcun carattristich motori altrnativi Essr in grado stingur i cicli trmonamici sl Otto nl piano p- v, Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz Idraulica Enrgi possdut da un fluido in movimnto, Torma Brnoulli Fisica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor., stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Sapr stingur l form nrgi possdut dal fluido, intrprtar giustificar il principio Brnoulli Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Riconoscr l tr form nrgia: potnzial prssion cintica Orali tst

12 7 Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi. Dscriv, anch con l ausilio schmi la, costituzion motori Scritt II part U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Mtrologia Strumnti misura loro carattristich mtrologich, rrori unità misura. Calibro vntsimal Esrcitazioni: misur con il calibro vntsimal Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Essr in grado ffttuar misur pzzi mccanica mant il calibro Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr l utilizzo dl calibro Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt Or impi gat 7 Conoscr l carattristich

13 Carattristich fisich matriali: massa volumica, volum spcifico, pso spcifico, viscosità. combustibili Orali tst Combustibili Tipologi, carattristich fondamntali ( potr calorifico suprior infrior,, punto accnsion.cnni sulla combustion: aria combustion cofficint dcsso d aria Distillazion frazionata dl grggio.combustibili impigati nlla propuslsion naval( MGO, MDO, UFO )Il bunkraggio, rgol d imbarco U.D. Propulsori navali Elich a pal fiss. Propulsori azimutali. Propulsor cicloidal. Elica travrsal. Struttura dlla lina d assi. La propulsion naval con motori sl Gnralità sui motori a combustion intrna. Diagramma dl motor Disl a tmpi. Asptti impiantistici costruttivi motori altrnativi.organi motori: cilindri, pistoni,bill,albro motor, valvol Conoscr sapr stingur l proprità combustibili Conoscr il principio propulsori saprli dsrivr Fisica. Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion, il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado idntificar, s guidato alcun proprità carattristich combustibili Sapr dscrivr lo schma alcuni propulsori Riconoscr l tr form nrgia: potnzial prssion cintica Orali scritt Orali scritt Cagliari

14 Disciplina : MACCHINE CLASSE V E CAIM Docnti : LEONARDO SABA UMBERTO COZZOLINO Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. I part : motori pr la propulsion ausiliari. U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro massico, primo principio dlla trmo- namica,nrgia intrna,ntalpia, trasformazioni trmonamich nl piano PV TS. Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Ripasso dl IV anno Compltamnto programma dl IV anno Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto nrgia intrna, funzion stato, sistma, sapr rapprsntar l Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt Or impi gat 7 9

15 Cicli trmonamici Ciclo trmonamico gnrico,lavoro util,rnmnto trmico idal dl ciclo,ciclo Carnot nl piano PV TS suo rnmnto. principio dlla trmonamica, ntropia dgradazion dl calor, rnmnto trmonamico Trmonamica vapori Diagramma dl vapor d acqua nl piano PV calor riscaldamnto, calor latnt vaporizzazion, agramma dl vapor nl piano TS HS, tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor Ciclo Hirn nl piano HS TS, rnmnto torico dl ciclo Hirn smplificato, schmi impianti a vapor, potnz, rnmnti consumi un impianto a vapor, Principio turbin a vapor. dll Cicli idali pr macchin a gas Cicli simmtrici con du aabatich- ciclo Otto, cicli asimmtrici- ciclo Disl Trmo namica gas Ripasso compltamnto programma dl IV anno Ripasso compltamnto programma dl IV anno Ripasso compltamnto programma dl IV anno trasformazioni ni piani PV TS HS ssr in grado applicar il I P. dlla T. Conoscr il conctto rnmnto qualità dll nrgia, apprndr l conzioni prché si possa ralizzar un ciclo trmonamico, ssr in grado dtrminar gli stati fisici vrtici un ciclo Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion, bollizion, vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar graficamnt ciclo impianto a vapor, sapr calcolar potnz rnmnti.,conoscr il principio dll impianto a vapor stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Consguimnto dl conctto ciclo, conoscr i paramtri ch carattrizzano i cicli. Sapr ffttuar il Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici ni piani p- v, T- S h- S Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr il ciclo Hirn ni piani trmonamici Dscriv, anch con l ausilio schmi, i cicli trmonamici, calcola i rispttivi rnmnti Scritt Scritt 1 7

16 7 Gnralità sui motori a combustion intrna Classificazion motori:,motori a carburazion a tmpi,motor Disl a tmpi agramma torico dl motor a carburazion a tmpi, a tmpi, dl motor sl a tmpi tmpi. Rapporto volumtrico comprssion, aria pr la combustion, rnmnto volumtrico. 8 Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion intrna. Ciclo idal Otto, ciclo Disl,ciclo Sabathè,agrammi torici,ciclo ral dl motor a carburazion a tmpi,ciclo ral dl motor Disl a tmpi, Diagrammi incati circolari, prssion ma incata, prssion m-a ffttiva, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, potnza incata,ffttiva, calcolo massima dll mnsioni, potnza propulsiva,formula dll Ammiragliato. Schmi impianti: altrnator ass, sistmazion assial dll altrnator, paramtri carattristici dll nrgi lttrica bordo, schma propulsion sllttrica. Sistma Turbo Trmo namica gas fisica Trmo namica confronto fra il ciclo Otto, Disl, Joul Acquisizion dl conctto macchina trmica Essr in grado classificar i motori attravrso la conoscnza cicli idali Conoscnza complta procssi trmonamici ch stanno alla bas dl motori. Conoscr i agrammi torici ral motori. Riconoscr la costituzion d il dgli apparati motori,. Valutar l prstazioni motori anch mant l utilizzo tabll, agrammi grafici Essr in grado far funzionar il macchinario principal Conoscr il vari impianti mant consultazion dl formulario Sapr classificar i motori in rlazion ai cicli rifrimnto Dscriv, anch con l ausilio schmi monografi, costituzion motori 10 0

17 Compound Sjstm 9 Rnmnti consumi Prt, potnz, rnmnti consumi, bi-lancio trmico caldai a rcupro, stribuzion, raffrddamnto, sistmi lavaggio,sovralimnta-zion motori Disl a a tmpi, turbosoffianti a gas scarico, inittori, pompa Bosch, calcolo dlla potnza sviluppata al frno, calcolo dl consumo orario dl combustibil, fasatura mccanica, organi stribuzion, controllo rgolazion dl gioco dll valvol. Curv carattristich Trmo namica fisica Conoscr l caus prt motori, acquisir i valori numrici rnmnti motori. Intrprtar il procssi applicando l lggi fondamntali dll convrsioni nrgtich dlla mccanica. Riconoscr la costituzion il dgli apparati propulsion Calcola prstazioni consumi motori 0 10 Turbin a gas)/ schmi d impianti Ciclo rifrimnto idal ral, rnmnti, consumi, potnz, mto pr migliorar il rnmnto, schmi d impianti combinati Disl turbina a gas pr navi, 11 Manutnzion: incidntal, prvntiva, prttiva, migliorativa Trmonamica fisica Conoscnza complta fnomni ch stanno alla bas dl dll turbin. Sapr tracciar il ciclo torico ral dll T.a G. Essr in grado rapprsntar lggr gli schmi d impianti a T.a G. Conoscnza dll mansioni svolt a bordo, l procdur l oprazioni dlla manutnzion Dscriv la costituzion dll T. a G. Calcola prstazioni consumi Sapr stingur classificar la manutnzion Scritt 10 II part : Impianti bordo Tsto : L. Frraro Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. 1 Olonamica sull navi: Costituzion un circuito olonamico, gnratori nrgia, Conoscr sapr classificar i componnti un impianto Riconosc i componnti sa dscrivr una cntralina olonamica Scritt 10

18 lmnti stribuzion, cntralin olonamich Applicazioni dll olonamica Comando motor linar, motor rotant, timonri a palmol,port stagn, movimntazion dl carico, organi tonnggio, sntin. Stuo dll infiammabilità dll miscl ariavapori idrocarburi: Impianto gas inrt, composizion gas inrt, Diagramma infiammabilità, volum dl carico potnzialità gnrator gas inrt, intrprtazion dl agramma gas inrt., oprazion purging, gas fring, lavaggio dll cistrn. chimica olonamico Riconoscr l tipologi dll cntralin olonamich Intrprtar il coman, riconoscr la costituzion d il dgli impianti, valutar l prstazioni impianti olonamici Acquisizion principi fisici alla bas dl fnomno dlla combustion. riconoscr la costituzion d il dll impianto. Essr in grado riprodurr lo schma i particolari dll impianto Dscriv, anch con l ausilio schmi monografi, la costituzion il dgli olonamici Essr in grado riprodurr lo schma smplificato dll impianto gas inrt, intrprtar sintticamnt il agramma d infiammabilità Scritt Scritt 1 1 La rfrigrazion marina Vaporizzazion, condnsazion, laminazion,,cicli frigorifro a comprssion, principi torici agrammi trmonamici nl Trmonamica vapori Acquisizion fnomni alla bas dlla rfrigrazion, ssr in grado rapprsntar graficamnt il ciclo nl piano ph, ricavar gli stati fisici vrtici dl ciclo, Sapr riprodurr lo schma il ciclo torico ni piani TS p h, 1

19 piano TS HS, COP. Cicli aumntar cofficint fftto util: pr il comprssion a du sta con rfrigrazion intrma sottoraffrddamnto, dati ch carattrizzano un impianto frigorifro Impianti frigorifri bordo: componnti schmi, pompa calor 7 Comprssori utilizzati nlla rfrigrazion: comprssori volumtrici altrnativi, a vit comprssori cntrifughi, carattristich comprssori comprssori 8 La vntilazion: rinnovi d aria,, liminazion sostanz non grat, sistmi vntilazion pr l liminazion sostanz non grat, pr sottrazion calor umità, pr l alimntazion dgli impianti trmici tcnici, i vntilatori ( cnni ) Trmonamica vapori Trmonamica vapori Trmonamica gas trmonamica dtrminar il COP, conoscr l carattristich dll impianto Acquisizion principi trmonamici alla bas fnomni, conoscr l carattristich pr potr classificar i cicli, ssr in grado sapr riconoscr attravrso i dati la tipologia dl frigorifro. Conoscr il ciclo torico comprssori, l carattristich, ssr in grado scglir il tipo comprssor pr l impianto Acquisizion fnomni alla bas dlla vntilazion, ssr in grado rapprsntar gli schmi sistmi vntilazion Intrprtar in modo schmatico i mto atti ad aumntar il COP Conoscnza dll carattristich comprssori Sapr schmatizzar uno o più sistmi vntilazion. Scritt Oral grafico CA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte Istituto Tcnico Tcnologico Basilio Focaccia Salrno Programmazion Disciplinar: Sistmi Class: Quart - Quint I Docnti dlla Disciplina Salrno, sttmbr 2012 1 CONTENUTI MINIMI Class Quarta Istruzioni di controllo

Dettagli

A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014

A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014 A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014 1 C R I T E R I D I V A L U T A Z I O N E G E N E R A L I D E L L A P P R E N D I M E N T O (Ralizzata

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Srvizi di informatica Procsso Sviluppo gstion di prodotti srvizi informatici Squnza di procsso Gstion

Dettagli

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO Opr Civili: 1995 - progttazion scutiva struttural un ficio rsidnzial in Milano 1996 - progttazion scutiva un autorimssa sottrrana in Milano 1995-96 progttazion

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Gnralità INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Una acchina lttrica rotant è un convrtitor di nrgia ccanica in lttrica (gnrator) o, vicvrsa, di nrgia lttrica in ccanica (otor). Il fnono

Dettagli

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO PROGRAMMA CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO (in bas al D.M. Agosto 011, art. succssiv modifich)

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI PROGRAMMA CORSO BASE 10 ORE ORDINE ARCHITETTI PPC Moduli h OBIETTIVI DIRETTIVE LEGISLAZIONE E REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI A 6 FISICA E CHIMICA DELL'INCENDIO B 10 TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DELLE

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE FILOSOFIA E STORIA. Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE

LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE FILOSOFIA E STORIA. Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE DI FILOSOFIA E STORIA Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE 1) Comunicazion nlla madrlingua, 2) comunicazion in lingu stranir, 3)

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÀ

PIANO DELLE ATTIVITÀ Dscrizion Lavori Rischi idntificati Misur di sicurzza Mzzi di protzion Comptnza Dlimitazion ara di cantir Progttazion viabilità intrna al cantir Trasporto di prsonal attrzzatur Disfacimnto pavimntazion

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insegnamento: Matematica Classe: 1B Docente: prof.ssa Sarah Baratta

Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insegnamento: Matematica Classe: 1B Docente: prof.ssa Sarah Baratta LICEO SCIENTIFICO AMALDI Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insgnamnto: Matmatica Class: 1B Docnt: prof.ssa Sarah Baratta Obittivi dlla disciplina Comptnz Utilizzar l tcnich procdur di calcolo studiat Formalizzar

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

La scuola Secondaria Superiore Profili e quadri orari

La scuola Secondaria Superiore Profili e quadri orari La scuola Scondaria Suprior Profili quadri orari Lici Profssionali Tcnici Profili quadri orari dlla nuova Scuola Scondaria Suprior Dott.ssa Giovanna Boda, Miur - Dirzion gnral pr lo Studnt, l Intgrazion,

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura STAYER - Magazin STE+SCHUMACHER 2014_Layout 1 30/07/14 14:31 Pagina 1 Invrtrs di saldatura plus 140 g + MASCHERA + VALIGIA 253,00+ IVA - Elttrodi ø 3,25-230 V - 140 A - DC 35% a 40 C - Impigo con motognrator

Dettagli

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155 Socità: Nom commrcial: HERALAN Sostanz isolanti in lana minral (con agglomrant rsinoid), rivstito Rvisionato il 05.05.2008 1 Idntificazion dl prodotto/dlla prparazion dlla Socità 1.1 Nom dl prodotto: HERALAN

Dettagli

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Marilla Progttista Lrk - Lrk Nt Caldaia in acciaio con in acciaio inox 316 Ti, lato a tr giri di fuo, tpratura costant, da quipaggiar di

Dettagli

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene Listino przzi PE 10 Gnnaio 8 Dalmin rsin GAS 103 UNI ISO 4437 - modif. D.M. 11/99 PE 80 Ø75 S5 M.O.P. 5 bar - UNI EN 1555 - POLIETILENE 100% VERGINE Dalmin rsin 103 UNI EN 121 - Ø90x8,2 PN 12,5 SDR 11

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT

2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT Mntr il 1 principio rapprnta la conrazion dll nrgia, il 2 principio riguarda la maima quantità di calor ch può r conrtita in laoro. Alcun dfinizioni: Proco

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA 1a. Prcpir prsnza assnza di raltà sonor (suono-silnzio-rumor) 1b. Discriminar distanza provninza dll fonti sonor 1c. Individuar fonti sonor 1d. Coglir

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

Distinguere le imposte dalle tasse

Distinguere le imposte dalle tasse Class (or sttimanali) Iga PRIMA Unità Didattich M.1 U.D1: I soggtti dl sistma conomico U.D.2: I linamnti dl sistma fiscal italiano Acquisir il conctto di attività conomica distingur l fasi attravrso cui

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009.

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009. Comun di Frrara OPEN GROUP TANDEM *** X Assmbla Nazional Coordinamnto Agnd21 Locali 18-19 19 Sttmbr 2009 Arnzano (Gnova) addbitano all Amministrazion Comunal il sovrapprzzo introdotto dalla normativa RAEE

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA L matri carattrizzanti pr ogni indirizzo sono stat individuat dal Miur pr vitar sorprs sulla sclta dlla matria oggtto dlla sconda prova scritta. In altr parol, dal prossimo anno, il ministro potrà scglir

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Corso di Laurea in TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

Corso di Laurea in TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA Corso di Laura in TECICA DELLA RIABILITAZIOE PSICHIATRICA CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico di Atno, disciplina

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

CATALOGO&LISTINO CALDAIE

CATALOGO&LISTINO CALDAIE Ariston fa part di MTS Group, un'azinda intrnazional ladr nlla produzion commrcializzazion di una gamma complta di sistmi srvizi pr il riscaldamnto dll'acqua dll'ambint. Mrloni TrmoSanitari SpA Vial Aristid

Dettagli

La gestione dei consumi energetici in INTESA SANPAOLO (ISP) con applicazione del Sistema di Gestione Energia (ISO 50001) su campione

La gestione dei consumi energetici in INTESA SANPAOLO (ISP) con applicazione del Sistema di Gestione Energia (ISO 50001) su campione PROVINCIA DI TORINO - Progtto uropo SEAP_Alps La gstion di consumi nrgtici in INTESA SANPAOLO (ISP) LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL significativo GRUPPO siti strumntali INTESA SANPAOLO (dati 2011) con

Dettagli

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO IT LG ha introdotto NON 2 dotato di tcnologia CELLO, una clla di nuova conczion ch migliora l prstazioni l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO Cll Connction (Connssion Clla)

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Dalle competenze chiave europee per l apprendimento permanente alla nostra progettazione didattica

Scuola dell Infanzia. Dalle competenze chiave europee per l apprendimento permanente alla nostra progettazione didattica Scuola dll Infanzia Dall comptnz chiav urop pr l apprndimnto prmannt alla nostra progttazion didattica 1. Comunicazion nlla madrlingua; 2. Comunicazion nll lingu stranir; 3. Comptnza matmatica comptnz

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

AZIONI SISMICHE TRAMITE SPETTRO DI RISPOSTA- LA NUOVA NORMA 2007

AZIONI SISMICHE TRAMITE SPETTRO DI RISPOSTA- LA NUOVA NORMA 2007 ispns orso ostr Zon ismica 2 mod _Prof amillo Nuti_ AA 2006 2007 AZIONI IMIHE RAMIE PERO I RIPOA- LA NUOVA NORMA 2007 AZIONI IMIHE L azioni sismich di protto con l quali valutar il risptto di divrsi stati

Dettagli

Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A

Climatizzazione. Dati tecnici. Selettore di diramazione EEDIT15-200_1 BPMKS967A Climatizzazion Dati tcnici Slttor di diramazion EEDIT15-200_1 BPMKS967A INDICE BPMKS967A 1 Carattristich...................................................... 2 2 Spcifich...........................................................

Dettagli

Bilance da laboratorio

Bilance da laboratorio Bilanc a laboratorio tmpratura umiità Ristratori i tmratura umiità tmp., umi., aria prssion iri vibrazion forza matrial raiazioni Bilancia a laboratorio lla sri PCE-LSM Bilancia vrificabil lla class suprior

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Milano, Corso di di preparazione nell analisi e nella ricostruzione degli incidenti stradali

Milano, Corso di di preparazione nell analisi e nella ricostruzione degli incidenti stradali Corso prparazion nll analisi nl ricostruzion dgli cidnti stradali Mo, 7, 7, 8, 8, 21, 22 22 giugno 2013 Cntro congrssi Hotl IBIS Introduzion: Il Il corso pon l obittivo formar CTU CTU CTP CTP con con capacità

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013

SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 > SGS ITALIA FORMAZIONE SGS ACADEMY SETTEMBRE - DICEMBRE 2013 IL GRUPPO SGS Fondata nl 1878, con sd a Ginvra, SGS è riconosciuta intrnazionalmnt pr la massima qualità di srvizi forniti pr la assoluta intgrità

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL Associazion Grn Building Council Italia Vrsion 2013.01.30 L informazioni riguardo all Associazion Grn Building Council Italia, nl sguito indicata anch com GBC-ITALIA, sono rpribili sul sito intrnt www.gbcitalia.org.

Dettagli

Suzuki generico. N e data : 40036-01/03/2014 Diffusione : NC Pagina 115 : Periodicità : Bimestrale Dimens. 92.74 : % Elabor4x4_40036_115_10.

Suzuki generico. N e data : 40036-01/03/2014 Diffusione : NC Pagina 115 : Periodicità : Bimestrale Dimens. 92.74 : % Elabor4x4_40036_115_10. Diffusion : NC Pagina 115 : Priodicità : Bimstral Dimns 9274 : % Elabor4x4_40036_115_10pdf Sito wb: wwwlaborarorg WEB 6 kiiikroktani 7igo 417- Libik _ 1 / 7 Diffusion : NC Pagina 116 : Priodicità : Bimstral

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO NAUTICO 2014 CORSO SPERIMENTALE Progetto NAUTILUS Indirizzo : APPARATI E IMPIANTI MARITTIMI Tema di : MACCHINE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNVERSTÀ DEGL STUD D PERUGA Rgolamnto didattico dl Corso di Laura in nggnria Gstional dll'nformazion Class L- 8 nggnria dll nformazion A.A. 2010-2011 TTOLO Dati gnrali ARTCOLO 1 Funzioni struttura dl corso

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

\hi U{ =-=-_- a\tf. VIA elo AIA. a VIA e/o AIA

\hi U{ =-=-_- a\tf. VIA elo AIA. a VIA e/o AIA r--a.\tt t r 7 A-L, ^., a\tf =-=-_- Agnzia R0gional pr la Prolzion dll'ambint Dìrilonè Gènral GEST'ONE DE MATERAL DA SCAVO alla luc dlla L. agosúo 2013 n.98 convrsion, con mofich, dl D.L.21 giugno 2013

Dettagli

Allegato 1 A.D. 1 ( 25/A - 28/A )

Allegato 1 A.D. 1 ( 25/A - 28/A ) Allgato A.D. ( 5/A - 8/A ) A Classi con-corso plomi abilitazion corrispond n-ti Titoli ammission obbligatori aggiuntiv Abilitazion cattdra rlativa al supram nto dll prov obbligator i 5 5/A. Disgno storia

Dettagli

MECCANICA E MACCHINE

MECCANICA E MACCHINE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MODULI RELATIVI ALLE COMPETENZE STCW ISTITUTO :ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI-MARCONI INDIRIZZO: ISTITUTO TECNICO A INDIRIZZO TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE: CONDUZIONE

Dettagli

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI

CATALOGO&LISTINO CLIMATIZZATORI Ariston Vial Aristid Mrloni 45 60044 Fabriano (AN) Italy Fax 0732 602416 www.aristonhating.it Numro unico srvizio clinti 199 111 222 Costo dlla chiamata da tlfono fisso: 0,143 Euro al minuto in fascia

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI Riccardo Bolla Commrcialista in Gnova Milano Stuo Profssionisti CTS Bolla Quaglia Associati

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltr 30 anni un azinda spcializzata in trasporto valori, vigilanza, antitacchggio, dposito cavau in vari srvizi inrnti la sicurzza. A Z I E N D A S E R V I Z I Scurpol

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi) DISCIPLINA: IMPIANTI TERMOTECNICI A.S. 2012-2013 di dipartimento individuale del/i docente/i...... per la/e classe/i 5^ TSE 1) PREREQUISITI Avere acquisito gli obiettivi dichiarati per il corso della stessa

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Strategie di Monitoraggio della Piattaforma Java per Sistemi

Strategie di Monitoraggio della Piattaforma Java per Sistemi strumnti pr la il rnginring tsi di laura la Anno Accadmico 24-25 rlator Ch.mo Prof. Stfano Russo corrlator Ing. Salvator Orlando candidato Giuspp Scafuti Matr. 534-953 la strumnti pr il rnginring Architttura

Dettagli

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino

Il compostaggio locale nel nuovo PPGR della Provincia di Torino Il compostaggio local nl nuovo GR dlla Provincia Torino Edoardo Gurrini Dirignt dl Srvizio Pianifica Sviluppo Sostnibil Ciclo Intto di ENERGETHICA 9 april 2011 Srvizio Pianifica, Sviluppo Sostnibil Ciclo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi) DISCIPLINA...IMPIANTI TERMOTECNICI... A.S. 2012/2013 di dipartimento individuale del/i docente/i...... per la/e classe/i 4^ TSE 1) PREREQUISITI Saper eseguire dei semplici calcoli matematici. Saper invertire

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE. Macchine Sincrone. Stefano Pastore. Dipartimento di Ingegneria e Architettura Corso di Elettrotecnica (IN 043) a.a.

MACCHINE ELETTRICHE. Macchine Sincrone. Stefano Pastore. Dipartimento di Ingegneria e Architettura Corso di Elettrotecnica (IN 043) a.a. MACCHINE ELETTRICHE Macchin Sincron Stfano Pator Dipartimnto di Inggnria Architttura Coro di Elttrotcnica (IN 04) a.a. 2012-1 Introduzion I gnratori i motori incroni ono formati da du parti: Induttor (part

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA IVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI LA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA Accadmico 2013/2014 1 ORGANI, UFFICI E STRUTTURE DIDATTICO-SCIENTIFICHE E DI SERVIZIO SCUOLA POLITECNICA Via

Dettagli

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON

Compact-1401. Compact-1401. Listino prezzi F6 Marzo 2013 MICRON Listino przzi F6 Marzo 013 UNI EN 1401 act-1401 UNI EN 1401 Carbonato di calcio,5 MICRON Tubi di PVC-U pr condott fognari civili d industriali costruiti scondo UNI EN 1401 GRESINTEX DALMINE RESINE Tubi

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un

La soluzione oggi più avanzata per realizzare un Skycntr www.skycntr.it L IMPIANO SA IN FIBRA OICA Lo sviluppo inarrstabil dlla Fibra Ottica La soluzion oggi più avanzata pr ralizzar un impianto sat condominial è qulla ch utilizza la fibra ottica. I

Dettagli

COMUNE di PISA. S.C.I.A. ai sensi LRT 1 / 2005. M.A.C.C. Meeting Art and Craft Centre

COMUNE di PISA. S.C.I.A. ai sensi LRT 1 / 2005. M.A.C.C. Meeting Art and Craft Centre COMUNE PISA S.C.I.A. ai snsi LRT 1 / 2005 M.A.C.C. Mting Art and Craft Cntr Committnt : Camra Commrcio Pisa piazza V. Emanul II - Pisa Ristrutturazion Elizia piani T, 1, 2, 3 dl Palaffari Pisa con mofich

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Bilance da laboratorio

Bilance da laboratorio Bilanc a laboratorio tmpratura umiità Ristratori i tmratura umiità tmp., umi., aria prssion iri vibrazion forza matrial raiazioni Icon automatica (intrna): i prcision con un pso i controllo intrno azionato

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Informatica. Comunicazione e multimedialità. Vibo Valentia, 24 ottobre 2005 Ercole Colonese e.colonese@virgilio.it. Testo

Informatica. Comunicazione e multimedialità. Vibo Valentia, 24 ottobre 2005 Ercole Colonese e.colonese@virgilio.it. Testo Tsto Informatica Suono, tsto, immagin, filmato Comunicazion multimalità Vibo Valntia, 24 ottobr 2005 Ercol Colons.colons@virgilio.it Comunicazion Multimalità Tsto Comunicazion Multimalità 2 Comunicazion

Dettagli

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT.

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT. Coordinamnto tra l protzioni dlla rt MT dl Distributor la protzion gnral 1. PREMESSA. dgli Utnti MT. ll rti di distribuzion a mdia tnsion (MT), l unico organo di manovra automatico è l intrruttor di lina

Dettagli

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y).

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y). Esrcizi di conomtria: sri 4 Esrcizio Siano, Z variabili casuali distribuit scondo la lgg multinomial di paramtri n, p, p, p p p.. Calcolar la Covarianza tra l variabili d. Soluzion Dat du variabili dinit

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli