Docenti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Docenti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S. 2014-2015"

Transcript

1 Disciplina: MACCHINE Class III E C A I M Docnti: LEONARDO SABA - EMANUELE CAPPAI A.S Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. Appunti tabll a cura docnti. I part U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Calorimtrica; calor spcifico pr liqui gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro, primo principio ffrnza tra ffrnza tra trasformazion aabatica isotrma nll applicazioni Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto calor lavoro sapr rapprsntar l trasformazioni nl piano p v Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich s opportunamnt guidato Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

2 pratich trasformazioni trmonamich Equazion carattristica gas prftti, trasformazioni trmonamich: isocora isobara isotrma aabatica. Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato( cnni) U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz scambiat nll impianto trmico a vapor, Principio dll turbin a vapor. Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. Tstata, Trmo namica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion, vaporizzazion È in grado rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor.,conoscr il principio dll impianto a vapor in grado stingur gli organi Acquisizion procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Conoscr l parti fondamntali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici sl nl piano p- v, Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Scritt Scritt Dscrivr anch con l ausilio schmi la costituzion il motori 8

3 cilindri, billa albro motor, stribuzion.. 7 Idraulica: lgg continuità, portata volumtrica massica, torma Brnoulli, nrgi possdut da un fluido in moto, prvalnza una pompa, impianto idraulico sollvamnto, prvalnza una pompa Trmo namica fisica. Conosc il conctto portata volumtrica massica, sapr stingur l nrgia possdut da un fluido,è in grado riprodurr un impianto idraulico sollvamnto Applica s guidato l nozioni bas dll idraulica 8 Tcnologia mccanica Proprità mccanich tcnologich matriali, carico unitario, carico unitari snrvamnto, carico rottura sicurzza. Cofficint sicurzza, lgh frro carbonio dsignazion dgli acciai Chimica Acquisizion dll carattristich matriali, conoscr i carichi unitari..sapr dscrivr, anch s guidato mant, tabll agrammi l proprità matriali. II part U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Mtrologia Strumnti misura Evntuali sciplin coinvolt Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Essr in grado ffttuar misur Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr i multipli i sottomultipli utilizzati nll Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt pratich Or impi gat 7

4 loro carattristich mtrologich, rrori unità misura. Calibro vntsimal, il calibro cinquantsimal, il micromtro a vit. Esrcitazioni: sulla prcision dgli strumnti mant il rilvamnto dll mnsioni un pzzo mccanico prsposizion una tablla confronto. ca fisica pzzi mccanici mant i vari tipi calibro dl micromtro confrontar i dati in bas alla prcision dgli strumnti. lavorazioni mccanich. Carattristich fisich matriali: massa volumica, volum spcifico, pso spcifico, viscosità. Combustibili Tipologi, carattristich fondamntali ( potr calorifico suprior infrior,, punto accnsion.cnni sulla combustion: aria combustion cofficint d ccsso d aria Distillazion frazionata dl grggio.combustibili impigati nlla propulsion naval( MGO, MDO, UFO )Il bunkraggio, rgol d imbarco L lavorazioni matriali. Lavorazioni al banco all macchin utnsili. Carattristich dll filttatur. Filttatura Mtrica ISO. L qualità lavorazion l tollranz mnsionali.. Conoscr sapr stingur l proprità combustibili Essr in grado prsporr un foglio lavorazion d ffttuar dll smplici lavorazioni con l uso dll tabll richist. Essr in grado stingur i cicli trmonamici sl Otto nl piano p- v, Essr in grado idntificar, s guidato alcun proprità carattristich combustibili Sapr organizzar la ralizzazion un oggtto nl risptto dll mnsioni. Scritt pratich Cagliari

5 Disciplina: MACCHINE Class IV A Docnt: LEONARDO SABA - ANTONIO CARRERAS Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. I part U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma Intrnazional, sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro, primo principio ffrnza tra ffrnza tra trasformazion aabatica isotrma Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto calor lavoro sapr Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

6 nll applicazioni pratich trasformazioni trmonamich quazion carattristica gas prftti rapprsntar l trasformazioni nl piano pv Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto I comprssori volumtrici il ciclo lavoro Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz scambiat nll impianto trmico a vapor, Principio dll turbin a vapor. Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total Trmo namica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion,, vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor.,conoscr il principio dll impianto a vapor stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici sl nl piano p- v, Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Dscriv, anch con Scritt Scritt

7 , vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. l ausilio schmi la, costituzion motori 7 Potnz Rnmnti motori sl Potnza sponibil, potnza torica, potnza incata potnza ffttiva, potnza ass, potnza propulsiva. Trmo namica fisica Apprndr l caus prt motori, sapr stingur l potnz. Conosc la catna rnmnti dl motor. 8 Trattamnto miscl olos: Impianti sparazion filtrazion chimica Acquisizion principi fisici alla bas dl fnomno dlla sparazion filtrazion Conoscr il la costituzion d il dll impianto. Essr in grado riprodurr lo schma smplificato dll impianto sparazion filtrazion. Scritt II part 1 Olonamica sull navi: Gnralità schma compositivo dll impianto: l pomp: tipologi campi utilizzazion carattristich liqui utilizzabili nll impianto, attuatori linari motori idraulici rlativa simbologia grafica: I stributori: tipologi,rapprsntazion grafica schmatica, sistmi azionamnto. L cntralin olonamich parti costitunti ( srbatoio, filtri rfrigratori prssostatici Conoscr sapr classificar i componnti un impianto olonamico Riconoscr l tipologi dll cntralin olonamich Riconosc i componnti sapr dscrivr una cntralina olonamica, anch con l ausilio sgni schmi Orali Tst 10

8 Applicazioni dll olonamica Comando motor linar, motor rotant, timonri a palmol,port stagn, pinn stabilizzatrici Ausiliari coprta: manovra ancor, tonnggio carico. Tubazioni bordo Componnti: giunzioni, valvol intrcttazion ritgno. Prs scarichi in mar. Colori dll tubazioni ( UNI 97) Problmi tcnici: colpo d arit, cavitazion, corrosion chimica galvanica chimica tcnologia mccanica Intrprtar il coman, riconoscr la costituzion dgli impianti, valutar l prstazioni impianti olonamici Essr in grado conoscr la funzion la formazion dll tubazioni a bordo. riconosc i componnti dscriv la funzion impianti olonamici anch con l ausilio schmi sgni Scritt Impianti comprssa aria Schma compositivo dll impianto; i comprssori: tipologi campi applicazion. Comprssori volumtrici namici Comprssor altrnativo agramma idal.comando rgolazion; il srbatoio dll aria comprssa la sua funzion. Organi controllo rgolazion. Trattamnti dll aria, sistmi adoprati pr la dpurazion, rfrigrazion dumificazion. La rt stribuzion. L valvol: tipologi, rapprsntazion schmatica, sistmi azionamnto. Utilizzatori attuatori Acquisizion principi fondanti dll aria comprssa. Conoscr l Carattristich dll impianto dll aria ssr in grado sapr riconoscr attravrso i dati la tipologia dll impianto. riconoscr i componnti dscriv la funzion impianti olonamici anch con l ausilio schmi sgni

9 linari motori pnumatici. Componnti impianti pnumatici: cilindri a S. E. D. E. Valvol ritgno, sicurzza, intrcttazion filtri, Esmpi schmi smplici impianti pnumatici Comando da un punto un cilindro a doppio a smplic fftto. Comando da du/quattro punti un cilindro S.E. con valvola slttiva.comando sicurzza un cilindro a S.E. con valvola a du prssioni. Comando con rintro automatico un cilindro a doppio fftto. Circuiti logici pnumatici: cnni opratori logici in ambito pnumatico: Not, And, Or; Ys Utnz aria comprssa a bordo 7 Esrcitazioni in laboratorio: Impianti pnumatici. Trattamnto aria. Comprssor altrnativo bicilindrico. Azionamnto cilindri smplic doppio fftto, motori pnumatici rotativi Trmonamica Essr in grado intrprtar sgnar il comando cilindri pnumatici a smplic a doppio fftto Conoscr l utilizzo dll aria comprssa a bordo. Essr in grado inviduar dscrivr l apparcchiatur costitunti l impianto pnumatico Sapr riprodurr, s opportunamnt guidato, gli schmi dll impianti pnumatici. Essr in grado, con l ausilio schmi sgni rilvar dati carattristici dll impianto. Oral grafico

10 Disciplina : MACCHINE Class III A Docnt: LEONARDO SABA ANTONIO CARRERAS A.S Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica Macchin I PARTE U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica Calor, lavoro tmpratura scal trmomtrich assoluta cntigrada Sistmi trmonamici chiusi Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali 7 Orali scritt Or impi gat

11 aprti, macchina trmica rnmnto una macchina trmica Principali trasformazioni trmonamich: isocora, isobara, isotrma aabatica trasformazion aabatica isotrma. quazion carattristica gas prftti conctto calor lavoro sapr rapprsntar l trasformazioni nl piano p v Cicli trmonamici Dfinizion macchina trmica Ciclo trmonamico gnrico, ciclo trmonamico Disl Otto, agramma torico motori Disl Otto Essr in grado tracciar i cicli Otto Disl nl piano PV Conoscr alcun carattristich motori altrnativi Essr in grado stingur i cicli trmonamici sl Otto nl piano p- v, Trmonamica Vapori: Il sistma acqua vapor riscaldamnto vaporizzazion surriscaldamnto. Tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor L impianto trmico a vapor, schma smplificato, dll impianto trmico a vapor, potnz Idraulica Enrgi possdut da un fluido in movimnto, Torma Brnoulli Fisica Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar lo schma dll I. T. a vapor., stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Sapr stingur l form nrgi possdut dal fluido, intrprtar giustificar il principio Brnoulli Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr lo schma dll impianto trmico a vapor Riconoscr l tr form nrgia: potnzial prssion cintica Orali tst

12 7 Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion Fasi tmpi, corsa, alsaggio cilindrata gomtrica total, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, rapporto volumtrico comprssion. Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion d il dgli apparati motori altrnativi. Dscriv, anch con l ausilio schmi la, costituzion motori Scritt II part U.D. 1 Sistmi unità misura. Il sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, unità misura dalla forza, prssion, lavoro, la loro dfinizion potnza. Dfinizion dl KWh. Prssion assoluta rlativa massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Mtrologia Strumnti misura loro carattristich mtrologich, rrori unità misura. Calibro vntsimal Esrcitazioni: misur con il calibro vntsimal Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Essr in grado ffttuar misur pzzi mccanica mant il calibro Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr l utilizzo dl calibro Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt Or impi gat 7 Conoscr l carattristich

13 Carattristich fisich matriali: massa volumica, volum spcifico, pso spcifico, viscosità. combustibili Orali tst Combustibili Tipologi, carattristich fondamntali ( potr calorifico suprior infrior,, punto accnsion.cnni sulla combustion: aria combustion cofficint dcsso d aria Distillazion frazionata dl grggio.combustibili impigati nlla propuslsion naval( MGO, MDO, UFO )Il bunkraggio, rgol d imbarco U.D. Propulsori navali Elich a pal fiss. Propulsori azimutali. Propulsor cicloidal. Elica travrsal. Struttura dlla lina d assi. La propulsion naval con motori sl Gnralità sui motori a combustion intrna. Diagramma dl motor Disl a tmpi. Asptti impiantistici costruttivi motori altrnativi.organi motori: cilindri, pistoni,bill,albro motor, valvol Conoscr sapr stingur l proprità combustibili Conoscr il principio propulsori saprli dsrivr Fisica. Conoscr l parti ssnziali un motor la costituzion, il dgli apparati motori altrnativi Essr in grado idntificar, s guidato alcun proprità carattristich combustibili Sapr dscrivr lo schma alcuni propulsori Riconoscr l tr form nrgia: potnzial prssion cintica Orali scritt Orali scritt Cagliari

14 Disciplina : MACCHINE CLASSE V E CAIM Docnti : LEONARDO SABA UMBERTO COZZOLINO Libro Tsto : L. FERRARO Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. I part : motori pr la propulsion ausiliari. U.D. 1 Sistmi unità misura Sistma intrnazional sistma tcnico, convrsion dll unità misura, dfinizion massa volumica pso spcifico, portata massica volumtrica loro unità misura Trmonamica gas Sistmi trmonamici chiusi aprti, calor lavoro massico, primo principio dlla trmo- namica,nrgia intrna,ntalpia, trasformazioni trmonamich nl piano PV TS. Evntuali sciplin coinvolt ca fisica Attività xtrascolastich o intgrativ coinvolt Ripasso dl IV anno Compltamnto programma dl IV anno Conoscnz abilità comptnz Acquisizion dl significato misura, Essr in grado sapr ffttuar l convrsioni dll unità misura Apprndr l lggi gas prftti, conoscr l trasformazioni gas Acquisizion dl conctto nrgia intrna, funzion stato, sistma, sapr rapprsntar l Critrio sufficinza dll abilità, conoscnz dll comptnz da acquisir Conoscr l unità misura dl S.I. Conoscr sapr riportar ni agrammi trmonamici l trasformazioni trmonamich Tipolog i dll prov Orali scritt Orali scritt Or impi gat 7 9

15 Cicli trmonamici Ciclo trmonamico gnrico,lavoro util,rnmnto trmico idal dl ciclo,ciclo Carnot nl piano PV TS suo rnmnto. principio dlla trmonamica, ntropia dgradazion dl calor, rnmnto trmonamico Trmonamica vapori Diagramma dl vapor d acqua nl piano PV calor riscaldamnto, calor latnt vaporizzazion, agramma dl vapor nl piano TS HS, tabll dl vapor d acqua saturo surriscaldato U.D. Impianti a vapor Ciclo Hirn nl piano HS TS, rnmnto torico dl ciclo Hirn smplificato, schmi impianti a vapor, potnz, rnmnti consumi un impianto a vapor, Principio turbin a vapor. dll Cicli idali pr macchin a gas Cicli simmtrici con du aabatich- ciclo Otto, cicli asimmtrici- ciclo Disl Trmo namica gas Ripasso compltamnto programma dl IV anno Ripasso compltamnto programma dl IV anno Ripasso compltamnto programma dl IV anno trasformazioni ni piani PV TS HS ssr in grado applicar il I P. dlla T. Conoscr il conctto rnmnto qualità dll nrgia, apprndr l conzioni prché si possa ralizzar un ciclo trmonamico, ssr in grado dtrminar gli stati fisici vrtici un ciclo Acquisir il conctto vapor umido saturo surriscaldato, sapr lggr l tabll dl vapor d acqua, acquisir il conctto bollizion, bollizion, vaporizzazion Sapr utilizzar l tabll dl vapor d acqua rapprsntar graficamnt ciclo impianto a vapor, sapr calcolar potnz rnmnti.,conoscr il principio dll impianto a vapor stingur gli organi Acquisir i procssi trmonamici ch sono alla bas dl dll impianto Consguimnto dl conctto ciclo, conoscr i paramtri ch carattrizzano i cicli. Sapr ffttuar il Essr in grado rapprsntar i cicli trmonamici ni piani p- v, T- S h- S Sapr lggr l tabll dl vapor d acqua Sapr rapprsntar dscrivr il ciclo Hirn ni piani trmonamici Dscriv, anch con l ausilio schmi, i cicli trmonamici, calcola i rispttivi rnmnti Scritt Scritt 1 7

16 7 Gnralità sui motori a combustion intrna Classificazion motori:,motori a carburazion a tmpi,motor Disl a tmpi agramma torico dl motor a carburazion a tmpi, a tmpi, dl motor sl a tmpi tmpi. Rapporto volumtrico comprssion, aria pr la combustion, rnmnto volumtrico. 8 Carattristich funzionali costruttiv motori a combustion intrna. Ciclo idal Otto, ciclo Disl,ciclo Sabathè,agrammi torici,ciclo ral dl motor a carburazion a tmpi,ciclo ral dl motor Disl a tmpi, Diagrammi incati circolari, prssion ma incata, prssion m-a ffttiva, vlocità ma dllo stantuffo, rapporto corsa/amtro, potnza incata,ffttiva, calcolo massima dll mnsioni, potnza propulsiva,formula dll Ammiragliato. Schmi impianti: altrnator ass, sistmazion assial dll altrnator, paramtri carattristici dll nrgi lttrica bordo, schma propulsion sllttrica. Sistma Turbo Trmo namica gas fisica Trmo namica confronto fra il ciclo Otto, Disl, Joul Acquisizion dl conctto macchina trmica Essr in grado classificar i motori attravrso la conoscnza cicli idali Conoscnza complta procssi trmonamici ch stanno alla bas dl motori. Conoscr i agrammi torici ral motori. Riconoscr la costituzion d il dgli apparati motori,. Valutar l prstazioni motori anch mant l utilizzo tabll, agrammi grafici Essr in grado far funzionar il macchinario principal Conoscr il vari impianti mant consultazion dl formulario Sapr classificar i motori in rlazion ai cicli rifrimnto Dscriv, anch con l ausilio schmi monografi, costituzion motori 10 0

17 Compound Sjstm 9 Rnmnti consumi Prt, potnz, rnmnti consumi, bi-lancio trmico caldai a rcupro, stribuzion, raffrddamnto, sistmi lavaggio,sovralimnta-zion motori Disl a a tmpi, turbosoffianti a gas scarico, inittori, pompa Bosch, calcolo dlla potnza sviluppata al frno, calcolo dl consumo orario dl combustibil, fasatura mccanica, organi stribuzion, controllo rgolazion dl gioco dll valvol. Curv carattristich Trmo namica fisica Conoscr l caus prt motori, acquisir i valori numrici rnmnti motori. Intrprtar il procssi applicando l lggi fondamntali dll convrsioni nrgtich dlla mccanica. Riconoscr la costituzion il dgli apparati propulsion Calcola prstazioni consumi motori 0 10 Turbin a gas)/ schmi d impianti Ciclo rifrimnto idal ral, rnmnti, consumi, potnz, mto pr migliorar il rnmnto, schmi d impianti combinati Disl turbina a gas pr navi, 11 Manutnzion: incidntal, prvntiva, prttiva, migliorativa Trmonamica fisica Conoscnza complta fnomni ch stanno alla bas dl dll turbin. Sapr tracciar il ciclo torico ral dll T.a G. Essr in grado rapprsntar lggr gli schmi d impianti a T.a G. Conoscnza dll mansioni svolt a bordo, l procdur l oprazioni dlla manutnzion Dscriv la costituzion dll T. a G. Calcola prstazioni consumi Sapr stingur classificar la manutnzion Scritt 10 II part : Impianti bordo Tsto : L. Frraro Mccanica, Macchin Impianti ausiliari. 1 Olonamica sull navi: Costituzion un circuito olonamico, gnratori nrgia, Conoscr sapr classificar i componnti un impianto Riconosc i componnti sa dscrivr una cntralina olonamica Scritt 10

18 lmnti stribuzion, cntralin olonamich Applicazioni dll olonamica Comando motor linar, motor rotant, timonri a palmol,port stagn, movimntazion dl carico, organi tonnggio, sntin. Stuo dll infiammabilità dll miscl ariavapori idrocarburi: Impianto gas inrt, composizion gas inrt, Diagramma infiammabilità, volum dl carico potnzialità gnrator gas inrt, intrprtazion dl agramma gas inrt., oprazion purging, gas fring, lavaggio dll cistrn. chimica olonamico Riconoscr l tipologi dll cntralin olonamich Intrprtar il coman, riconoscr la costituzion d il dgli impianti, valutar l prstazioni impianti olonamici Acquisizion principi fisici alla bas dl fnomno dlla combustion. riconoscr la costituzion d il dll impianto. Essr in grado riprodurr lo schma i particolari dll impianto Dscriv, anch con l ausilio schmi monografi, la costituzion il dgli olonamici Essr in grado riprodurr lo schma smplificato dll impianto gas inrt, intrprtar sintticamnt il agramma d infiammabilità Scritt Scritt 1 1 La rfrigrazion marina Vaporizzazion, condnsazion, laminazion,,cicli frigorifro a comprssion, principi torici agrammi trmonamici nl Trmonamica vapori Acquisizion fnomni alla bas dlla rfrigrazion, ssr in grado rapprsntar graficamnt il ciclo nl piano ph, ricavar gli stati fisici vrtici dl ciclo, Sapr riprodurr lo schma il ciclo torico ni piani TS p h, 1

19 piano TS HS, COP. Cicli aumntar cofficint fftto util: pr il comprssion a du sta con rfrigrazion intrma sottoraffrddamnto, dati ch carattrizzano un impianto frigorifro Impianti frigorifri bordo: componnti schmi, pompa calor 7 Comprssori utilizzati nlla rfrigrazion: comprssori volumtrici altrnativi, a vit comprssori cntrifughi, carattristich comprssori comprssori 8 La vntilazion: rinnovi d aria,, liminazion sostanz non grat, sistmi vntilazion pr l liminazion sostanz non grat, pr sottrazion calor umità, pr l alimntazion dgli impianti trmici tcnici, i vntilatori ( cnni ) Trmonamica vapori Trmonamica vapori Trmonamica gas trmonamica dtrminar il COP, conoscr l carattristich dll impianto Acquisizion principi trmonamici alla bas fnomni, conoscr l carattristich pr potr classificar i cicli, ssr in grado sapr riconoscr attravrso i dati la tipologia dl frigorifro. Conoscr il ciclo torico comprssori, l carattristich, ssr in grado scglir il tipo comprssor pr l impianto Acquisizion fnomni alla bas dlla vntilazion, ssr in grado rapprsntar gli schmi sistmi vntilazion Intrprtar in modo schmatico i mto atti ad aumntar il COP Conoscnza dll carattristich comprssori Sapr schmatizzar uno o più sistmi vntilazion. Scritt Oral grafico CA

MODULO 01 TERMODINAMICA

MODULO 01 TERMODINAMICA Programmazion di Impianti Trmici Class V TS A.S. 2011-2012 Insgnant: ing. Cardamon Antonio MODULO 01 TERMODINAMICA Prsntazion: con il modulo in oggtto, l allivo è nll condizioni di svolgr calcoli rlativi

Dettagli

Istituti Tecnici Industriali. Le curvature dei percorsi scolastici verso. Robotica/Meccatronica avanzata

Istituti Tecnici Industriali. Le curvature dei percorsi scolastici verso. Robotica/Meccatronica avanzata Istituti Tcnici Industriali L curvatur di prcorsi scolastici vrso Robotica/Mccatronica avanzata MACRO-COMPETENZE IN USCITA VERSO LA ROBOTICA/MECCATRONICA AVANZATA Quattro Macro-Comptnz Spcialistich: 1.

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

SCUOLE PRIMARIE CLASSI QUINTE

SCUOLE PRIMARIE CLASSI QUINTE ISTITUTO COMPRENSIVO N 5 SANTA LUCIA UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 o QUADRIMESTRE SCUOLE PRIMARIE CLASSI QUINTE UNITA DI APPRENDIMENTO Dnominazion Compito-prodotto Comptnz mirat Comuni /cittadinanza LA CIVILTA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE

ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cepina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE ISTITUTO COMPRENSIVO M. ANZI DI BORMIO Scuola Primaria di Cpina Valdisotto PROGETTO IMPARA L ARTE E FAI DA TE Classi coinvolt: prima A B Tmpi di ffttuazion: 19-20-21 novmbr 2015 Obittivi trasvrsali gnrali:

Dettagli

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte Istituto Tcnico Tcnologico Basilio Focaccia Salrno Programmazion Disciplinar: Sistmi Class: Quart - Quint I Docnti dlla Disciplina Salrno, sttmbr 2012 1 CONTENUTI MINIMI Class Quarta Istruzioni di controllo

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

I CAMBIAMENTI DI STATO

I CAMBIAMENTI DI STATO I CAMBIAMENTI DI STATO Il passaggio a uno stato in cui l molcol hanno maggior librtà di movimnto richid nrgia prché occorr vincr l forz attrattiv ch tngono vicin l molcol Ni passaggi ad uno stato in cui

Dettagli

Laboratori aggiuntivi Si X esterni come stage 120 in seconda + 120 in terza

Laboratori aggiuntivi Si X esterni come stage 120 in seconda + 120 in terza ISTITUTO IPSIA M.G:. Sigismon Nocra Umbra C2 - inrizzo Manutnzion assistnza tcnica Conoscnz ssnziali Matria Or dcat Anno lttivo Contnuti Laboratori aggiuntivi Si X strni com stag 120 in sconda + 120 in

Dettagli

A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014

A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014 A L L E G A T O N 1 A L P O F 2 0 1 3-1 4 GRIGLIE DI VALUTAZIONE ELABORATE DAI DIPARTIMENTI A.S.2013/2014 1 C R I T E R I D I V A L U T A Z I O N E G E N E R A L I D E L L A P P R E N D I M E N T O (Ralizzata

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO

archè progetticontemporanei architetto Massimo Nave tel. 0254102240 fax 0236566421 stdio@archeprogetti.eu REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO REALIZZAZIONI SIGNIFICATIVE DELLO STUDIO Opr Civili: 1995 - progttazion scutiva struttural un ficio rsidnzial in Milano 1996 - progttazion scutiva un autorimssa sottrrana in Milano 1995-96 progttazion

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 Srvizi di informatica Procsso Sviluppo gstion di prodotti srvizi informatici Squnza di procsso Gstion

Dettagli

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO

CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO PROGRAMMA CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE IN PREVENZIONE INCENDI FINALIZZATO ALL ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI NEGLI ELENCHI DEL MINISTERO DELL INTERNO (in bas al D.M. Agosto 011, art. succssiv modifich)

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI PROGRAMMA CORSO BASE 10 ORE ORDINE ARCHITETTI PPC Moduli h OBIETTIVI DIRETTIVE LEGISLAZIONE E REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI A 6 FISICA E CHIMICA DELL'INCENDIO B 10 TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DELLE

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Gnralità INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Una acchina lttrica rotant è un convrtitor di nrgia ccanica in lttrica (gnrator) o, vicvrsa, di nrgia lttrica in ccanica (otor). Il fnono

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE DI EDUCAZIONE FISICA a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE DI EDUCAZIONE FISICA a.s. 2013-2014 .2 PAG.1 DI 8 PROGRAMMAZIONE DEL GRUPPO DISCIPLINARE DI EDUCAZIONE FISICA a.s. 2013-2014 1. FINALITÀ BIENNIO: armonico sviluppo corporo motorio dll adolscnt attravrso il miglioramnto dll qualit fisich

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT IL RISPARMIO DI NRGIA LTTRICA NLLA PRODUZION DI ARIA COMPRSSA IL PROGTTO: AIR POINT Carlo Carsana carsana@servitec.it Cinisello Balsamo (MI) - 23 Novembre 2007 S.r.l. LA SOCITA Società di gestione del

Dettagli

L a b o r a t o r i d i S c i e n z e d e l l a Te r r a

L a b o r a t o r i d i S c i e n z e d e l l a Te r r a L a b o r a t o r i d i c i n z d l l a T r r a A cura di Dr. Raffalla Grassi tl. 0586 266757 gologia.muso@provincia.livorno.it I laboratori di cinz dlla Trra sono organizzati scondo urdin gradual di difficoltà:

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insegnamento: Matematica Classe: 1B Docente: prof.ssa Sarah Baratta

Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insegnamento: Matematica Classe: 1B Docente: prof.ssa Sarah Baratta LICEO SCIENTIFICO AMALDI Piano di lavoro a.s. 2013-2014 Insgnamnto: Matmatica Class: 1B Docnt: prof.ssa Sarah Baratta Obittivi dlla disciplina Comptnz Utilizzar l tcnich procdur di calcolo studiat Formalizzar

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÀ

PIANO DELLE ATTIVITÀ Dscrizion Lavori Rischi idntificati Misur di sicurzza Mzzi di protzion Comptnza Dlimitazion ara di cantir Progttazion viabilità intrna al cantir Trasporto di prsonal attrzzatur Disfacimnto pavimntazion

Dettagli

LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE FILOSOFIA E STORIA. Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE

LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE FILOSOFIA E STORIA. Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE LICEO CLASSICO TITO LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTALE DI FILOSOFIA E STORIA Anno scolastico 2014/2015 COMPETENZE CHIAVE 1) Comunicazion nlla madrlingua, 2) comunicazion in lingu stranir, 3)

Dettagli

La scuola Secondaria Superiore Profili e quadri orari

La scuola Secondaria Superiore Profili e quadri orari La scuola Scondaria Suprior Profili quadri orari Lici Profssionali Tcnici Profili quadri orari dlla nuova Scuola Scondaria Suprior Dott.ssa Giovanna Boda, Miur - Dirzion gnral pr lo Studnt, l Intgrazion,

Dettagli

e n. inquinante 2 Frantoio 20.000 3 10 0,70 F.T.

e n. inquinante 2 Frantoio 20.000 3 10 0,70 F.T. QUADRO RIASSUNTIVO DELLE EMISSIONI CONVOGLIATE IN ATMOSFERA (cfr. A.I.A. n. 367/2014) Ei Tipo di Concntrazion Portata Durata Emiss. Camino Provninza n. inquinant rif. Nm 3 /h h / g m 1 Trasporto carbon

Dettagli

Nastri modulari per trasporto

Nastri modulari per trasporto Data la vastità dlla gamma dlla lina di tappti REGINA la continua voluzion tcnologica di matriali ch carattrizza qusto sttor, riassumiamo i prodotti standard. Richidt catalogo spcifico al nostro prsonal

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

Trasmettitore di pressione a livello

Trasmettitore di pressione a livello FPT 85 Trasmttitor di prssion a livllo La socità svizzra Trafag AG è un produttor ladr a livllo intrnazional di snsori dispositivi di controllo pr la misura dlla prssion dlla tmpratura. Il trasmttitor

Dettagli

PROGRAMMAZIONE IV Geometri. ORGANIZZAZIONE MODULARE (Divisa in unità didattiche) MODULO TITOLO DEL MODULO ORE PREVISTE A Richiami di algebra 15

PROGRAMMAZIONE IV Geometri. ORGANIZZAZIONE MODULARE (Divisa in unità didattiche) MODULO TITOLO DEL MODULO ORE PREVISTE A Richiami di algebra 15 PROGRAMMAZIONE IV Gomtri ORGANIZZAZIONE MODULARE (Divisa in unità didattich) MODULO TITOLO DEL MODULO ORE PREVISTE A Richiami di algbra 15 B Rcupro di trigonomtria C Funzioni rali a variabil ral 12 D Limiti

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Lezione 5. Analisi a tempo discreto di sistemi ibridi. F. Previdi - Controlli Automatici - Lez. 5 1

Lezione 5. Analisi a tempo discreto di sistemi ibridi. F. Previdi - Controlli Automatici - Lez. 5 1 Lzion 5. nalisi a tmpo discrto di sistmi ibridi F. Prvidi - Controlli utomatici - Lz. 5 Schma dlla lzion. Introduzion 2. nalisi a tmpo discrto di sistmi ibridi 3. utovalori di un sistma a sgnali campionati

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Unità didattica: Grafici deducibili

Unità didattica: Grafici deducibili Unità didattica: Grafici dducibili Dstinatari: Allivi di una quarta lico scintifico PNI tal ud è insrita nllo studio dll funzioni rali di variabil ral. Programmi ministriali dl PNI: Dal Tma n 3 funzioni

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione UNITÀ FUNZINI E LR RAPPRESENTAZINE Tst di autovalutazion 0 0 0 0 0 50 60 70 80 90 00 n Il mio puntggio, in cntsimi, è n Rispondi a ogni qusito sgnando una sola dll 5 altrnativ. n Confronta l tu rispost

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

18 mm. Apparati, studi e soluzioni di dosaggio per applicazioni speciali.

18 mm. Apparati, studi e soluzioni di dosaggio per applicazioni speciali. SISTEMI DI DOSAGGIO 18 mm LUBE Dosatori sistmi di dosaggio pr lubrificanti LUBE OIL: olii, lubrorfrigranti, distaccanti, protttivi. LUBE GREASE: grassi, past di montaggio, past conduttiv, dosat spruzzat.

Dettagli

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna

tra montagne fiocchi di neve In Alta Badia uno splendido chalet accoglie l arrivo della stagione invernale lo chalet di montagna lo chalt di montagna tra montagn In Alta Badia uno splndido chalt accogli l arrivo dlla stagion invrnal progttazion arch. karl castlungr ph marina chisa tsto anna zorzanllo Vision strna dllo chalt, costruito

Dettagli

Istruzione e Formazione Professionale

Istruzione e Formazione Professionale Istruzion Anni Or di frqunza sttimanali: Formazion 3+1 (*) 31 Oprator dlla Moda - Sartoria Voglio aprir una sartoria vivr grazi al lavoro nl campo dlla Moda. Istruzion Formazion di frqunza 3+1 (*) Oprator

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Programmazione Individuale a.s. 2015-2016 DISCIPLINA SCIENZE UMANE. LIBRO DI TESTO Scienze umane(autori vari Ed.Marietti). DOCENTE Roberta Maltese

Programmazione Individuale a.s. 2015-2016 DISCIPLINA SCIENZE UMANE. LIBRO DI TESTO Scienze umane(autori vari Ed.Marietti). DOCENTE Roberta Maltese Programmazion Individual a.s. 2015-2016 DISCIPLINA SCIENZE UMANE LIBRO DI TESTO Scinz uman(autori vari Ed.Maritti) DOCENTE Robrta Malts Class V Szion D Lico Scinz Uman A.s. Class Indirizzo Disciplina Prof.

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL Associazion Grn Building Council Italia Vrsion 2013.01.30 L informazioni riguardo all Associazion Grn Building Council Italia, nl sguito indicata anch com GBC-ITALIA, sono rpribili sul sito intrnt www.gbcitalia.org.

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene

Listino prezzi PE 10 Gennaio 2008. Dalmineres PEbd DN 40 PN 10 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE 100% VERGINE. Tubi di polietilene Listino przzi PE 10 Gnnaio 8 Dalmin rsin GAS 103 UNI ISO 4437 - modif. D.M. 11/99 PE 80 Ø75 S5 M.O.P. 5 bar - UNI EN 1555 - POLIETILENE 100% VERGINE Dalmin rsin 103 UNI EN 121 - Ø90x8,2 PN 12,5 SDR 11

Dettagli

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE

Lrk - Lrk Nt. Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnDEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Lrk - Lrk nt: LA SOLUZIOnE In COnEnSAZIOnE PEr LE GrOSSE POtEnZE Marilla Progttista Lrk - Lrk Nt Caldaia in acciaio con in acciaio inox 316 Ti, lato a tr giri di fuo, tpratura costant, da quipaggiar di

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2014/2015. Conoscere i principi

SCHEDA PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2014/2015. Conoscere i principi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA

ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA ALLEGATO 2 LA TORRETTA SCHEDA TECNICO/MANUTENTIVA Dscrizion dll dificio L immobil è situato nl Parco di Monza, insrito ni giardini rali, ara vrd ch ospita ssnz particolari pr l quali è risrvata particolar

Dettagli

Rendiconto Finanziario Gestionale. U S C I T E Allegato 6

Rendiconto Finanziario Gestionale. U S C I T E Allegato 6 Gstion di passivi Dfinitiv 1.1.1 1 dnnità di prsidnza di dirzion 1.1.1 2 Compnsi, indnnità di mission rimborsi ai componnti di organi 1.1.1 3 Compnsi, indnnità di mission rimborsi ai componnti il collgio

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

Le 4 tappe del processo

Le 4 tappe del processo Sistma Rifrimnto Vnto pr la Sicurzza nll Scuol Il Piano vacuazion scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER 6.1b DIRIGENTI SCOLASTICI E PER DIRETTORI DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI L 4 tapp dl procsso

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE

SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO SOTTO IL MONTE ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARVICO CURRICOLO DI SCIENZE MOTORIE CLASSI SECONDE E TERZE OBIETTIVI FORMATIVI OSA COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE corpo l funzioni snsoprcttiv

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

MARTEDI 26 NOVEMBRE ORE 18.00

MARTEDI 26 NOVEMBRE ORE 18.00 MARTDI 26 NOVMBR OR 18.00 COM SI LGG UNA BOLLTTA? VUOI CALCOLAR LA CLASS NRGTICA DLLA TUA ABITAZIO N? RLATORI: ING. ING. DAVID FRA CCARO PROF. ZIO DA VILLA ARCH. IGOR PANCIRA IL TRIST PRIMATO A QUAL STTOR

Dettagli

2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT

2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT 2 PRINCIPIO DELLA TERMODINAMICA CICLO DI CARNOT Mntr il 1 principio rapprnta la conrazion dll nrgia, il 2 principio riguarda la maima quantità di calor ch può r conrtita in laoro. Alcun dfinizioni: Proco

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO 5-4-04 POLITECNICO DI TORINO Pubblicazion dl bando rlativo all procdur di slzion, ai snsi dlla lgg 40/00, pr posizioni di profssor univrsitario di ruolo di II fascia. Con Dcrto Rttoral n. 03 dl 7 april

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

GRANDEZZE OPERATIVE DELLE MACCHINE OPERANTI CON FLUIDI INCOMPRIMIBILI. v 1. + v 2 2. + gz ( 2. + z

GRANDEZZE OPERATIVE DELLE MACCHINE OPERANTI CON FLUIDI INCOMPRIMIBILI. v 1. + v 2 2. + gz ( 2. + z CAPITOLO 5 GRANDEZZE OPERATIVE DELLE MACCHINE OPERANTI CON FLUIDI INCOMPRIMIBILI 5.1) Prvalnza salto motor. S considriamo un gnrico impianto idraulico in cui sia insrita una macchina oprant in rgim stazionario

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura

SPI 3. plus 140 ge 253,00+ IVA 65,40+ IVA + MASCHERA + VALIGIA. Inverters di saldatura STAYER - Magazin STE+SCHUMACHER 2014_Layout 1 30/07/14 14:31 Pagina 1 Invrtrs di saldatura plus 140 g + MASCHERA + VALIGIA 253,00+ IVA - Elttrodi ø 3,25-230 V - 140 A - DC 35% a 40 C - Impigo con motognrator

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di MUSICA 2 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA 1a. Prcpir prsnza assnza di raltà sonor (suono-silnzio-rumor) 1b. Discriminar distanza provninza dll fonti sonor 1c. Individuar fonti sonor 1d. Coglir

Dettagli

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica]

MODELPAK MD 400. [Persiana interamente metallica] MODELPAK MD 400 [Prsiana intramnt mtallica] MODELPAK MD 400 Lamll disponibili in 1000 tonalità PRESTAZIONI Protzion Protzion solar Protzion contro l intmpri Protzion dagli intrusi Isolamnto acustico Comfort

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Distinguere le imposte dalle tasse

Distinguere le imposte dalle tasse Class (or sttimanali) Iga PRIMA Unità Didattich M.1 U.D1: I soggtti dl sistma conomico U.D.2: I linamnti dl sistma fiscal italiano Acquisir il conctto di attività conomica distingur l fasi attravrso cui

Dettagli

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155

Scheda di sicurezza a norme CEE 91/155 Socità: Nom commrcial: HERALAN Sostanz isolanti in lana minral (con agglomrant rsinoid), rivstito Rvisionato il 05.05.2008 1 Idntificazion dl prodotto/dlla prparazion dlla Socità 1.1 Nom dl prodotto: HERALAN

Dettagli

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009.

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009. Comun di Frrara OPEN GROUP TANDEM *** X Assmbla Nazional Coordinamnto Agnd21 Locali 18-19 19 Sttmbr 2009 Arnzano (Gnova) addbitano all Amministrazion Comunal il sovrapprzzo introdotto dalla normativa RAEE

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano.

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano. 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 Bando Corso CONI FIGC MILANO Si comunica ch vrrà attivato un corso coni figc, al raggiungimnto dl numro minimo di 35 iscritti, prsso la dlgazion di Milano. Potranno

Dettagli

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte,

Riuscire a conservare l esistente con un restauro a regola d arte, san giovanni lupatoto - vrona Fra passato innovazion Riuscir a consrvar l sistnt con un rstauro a rgola d art, unndo sttica modrn tcnologi costruttiv pr il risparmio nrgtico, è la sfida affrontata dai

Dettagli

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA Convgno IL RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI Rimini, 4 novmbr 2015 La gstion dlla nl sttor dl trattamnto rifiuti dal punto vista uropo: l sprinza INAIL nll ambito dl progtto SAF

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

La gestione dei consumi energetici in INTESA SANPAOLO (ISP) con applicazione del Sistema di Gestione Energia (ISO 50001) su campione

La gestione dei consumi energetici in INTESA SANPAOLO (ISP) con applicazione del Sistema di Gestione Energia (ISO 50001) su campione PROVINCIA DI TORINO - Progtto uropo SEAP_Alps La gstion di consumi nrgtici in INTESA SANPAOLO (ISP) LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEL significativo GRUPPO siti strumntali INTESA SANPAOLO (dati 2011) con

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA L matri carattrizzanti pr ogni indirizzo sono stat individuat dal Miur pr vitar sorprs sulla sclta dlla matria oggtto dlla sconda prova scritta. In altr parol, dal prossimo anno, il ministro potrà scglir

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli