GENNAIO. TRADIZIONI CULINARIE PENTONESI Tratte dal libro Mangiare con i Santi Dell Avv. Antonio Talerico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GENNAIO. TRADIZIONI CULINARIE PENTONESI Tratte dal libro Mangiare con i Santi Dell Avv. Antonio Talerico"

Transcript

1 TRADIZIONI CULINARIE PENTONESI Tratte dal libro Mangiare con i Santi Dell Avv. Antonio Talerico GENNAIO - I SALATI ossia i nostri attuali prosciutti, possonono essere con o senza osso, tratti dai quarti nobili dell animale,venivano tenuti in salamoia per un determinato numero di giorni e poi appesi ad asciugare. - Le COSTATELLE e le SURRE ottenute dalle cotiche cui veniva lasciato attaccato il pezzo di lardo messo in salamoia e poi cosparso di molto pepe rosso, e appeso; - U GOJJULARU una specie di prosciutto tratto dalla pappagorgia del maiale; - Le SALSICCE DI POLMONE si differenziano dalle classiche salsicce perché la carne è sostituita dal polmone e vengono aromatizzate con del seme di finocchio.

2 - Le SOPPRESSATE e le SALSICCE: il giorno successivo all uccisione del maiale, si selezionavano le carni per le salsicce, e per le soppressate;la carne veniva tagliata minutamente curando che la parte grassa non fosse in abbondanza rispetto a quella magra, venivano poi insaporite con sale e pepe, vino per le soppressate,secondo il rapporto peso della carne-quantità degli ingredienti. - Le FRITTULE ossia le cotiche; - Le ARMUZZE che facendole cucinare per bene divenivano FRESULIMITE sempre più cremose; - Il CAPICOLLO doveva essere di un unico pezzo di carne il lacerto tratto dall inizio della spina dorsale, il più compatto possibile e modellato a mo di cilindro, che insaporito con pepe rosso e grani di pepe nero veniva poi imbracato in una serie di assi di canne e strettamente legato. - La CARNE INCANTARATA era la carne scelta di costatele soprattutto, posta nella capasa cosparsa di sale e pepe rosso e messa sotto mazzero ( peso ). Veniva preparata in questo periodo per poi essere consumata, come da tradizione, durante la festa della Madonna di Termine. - La GELATINA era fatta con le carni ricavate dalla testa dell animale, molle e tremolante;

3 FEBBRAIO - LE SARDE SALATE venivano tagliate in due, messe in una scodella e coperte di olio e di origano. - LE ALICI venivano passate nella farina e poi fritte con olio d oliva. - IL BACCALA veniva cucinato in diversi modi : in bianco con le olive bianche conservate, o con il pomodoro e le olive nere conservate, o fritto con peperoncino. - LE CHIACCHIERE ( dolce di carnevale ) Ingredienti: - 3 uova - Farina q. b. per ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso. la loro realizzazione non è difficile, dopo aver impastato uova, farina ecc. la pasta ottenuta deve essere stesa col matterello formando una sfoglia sottile che, deve essere poi tagliata a striscioline larghe 3-4 cm. e lunghe circa 10 cm. poi queste striscioline vengono fritte in abbondante olio di oliva ed infine disposte in un vassoio devono essere spolverate con dello zucchero a velo.

4 MARZO - LA PASTA E CICIARI (pasta e ceci ) che veniva consumata il 19 marzo in occasione della festa di S. Giuseppe. Gli ingredienti per questa pietanza erano: - la pasta che doveva essere fresca, ossia fatta in casa, nella versione dei scilatelli, - i ceci, - l olio - il sale. I ceci, tolti dal bagno con acqua e sale, cui erano stati immersi la sera precedente, si mettevano a cuocere in un recipiente di terracotta (u pignatellu ), posto nel caminetto di fianco alle braci, con nuova acqua, ma senza sale. A cottura ultimata dei ceci venivano svuotati in una casseruola e si aggiungeva acqua bastevole per la cottura della pasta che doveva essere assorbita quasi tutta dalla pasta medesima, senza, però, che questa diventasse scotta, ma si presentasse cremosa. Una volta portata a tavola la pietanza, si aggiungeva a piacimento del pepe nero o del pepe rosso. I KARECOTTI erano gli intestini di animale minuto ovino o caprino riempiti del sangue dell animale medesimo: sangue sbattuto con un po d acqua ed insaporito con sale, peperoncino e seme di finocchio, e poi messo a bollire in abbondante acqua in modo che il sangue cuocendo si coagulasse.

5 APRILE - PASTA E FINOCCHI SELVATICI. Per questo piatto gli ingredienti erano: finocchi selvatici e timpa, olio di oliva, pasta tipo vermicelli, sale. Si mettono a cuocere i finocchi in una casseruola con acqua e un pizzico di sale. A giusta cottura dei finocchi aggiungere l olio e lasciare la necessaria quantità d acqua per cuocere la pasta ( nella stessa casseruola con finocchi ) in modo che, a fine cottura, l acqua risulti quasi tutta assorbita dalla pasta medesima. - LA FRITTATA DI PASQUA (si usava prima del 1950 ) era costituita da uovo elemento primigenio, dalla salsiccia elemento sacrificale e dalla ricotta che ripete l immagine biblica della creazione dell uomo et sicut caseum me coagulasti. - AGNELLO O CAPRETTO ARROSTO, il cosciotto di agnello veniva passato nell acqua e poi asciugato con un panno, veniva farcito con prezzemolo ed aglio tritati. Veniva poi messo in una teglia al forno con olio d oliva con l aggiunta per chi lo gradisce di un rametto di rosmarino, fino alla cottura. Medesima cosa per il cosciotto di capretto, ma senza l aggiunta del rosmarino. - AGNELLO O CAPRETTO ALLA BRACE, il cosciotto di agnello o di capretto veniva passato nell acqua e poi asciugato con un panno, veniva farcito con prezzemolo ed aglio tritati. Veniva poi messo su una griglia con olio d oliva e l aggiunta per chi lo gradisce di un rametto di rosmarino e cucinato sulle braci.

6 - A CUZZUPA ( dolce tipico di Pasqua ) Ingredienti : - 6 uova ( 4 intere e 2 tuorli ) g. burro g. zucchero - 1 bustina e mezzo di lievito per dolci - 1 bustina di vanillina ml. Di latte - Un po di sambuca per aromatizzare. Impastare il tutto e poi lavorare piccole quantità di pasta realizzando diverse forme corone, pesci, piccoli panieri, ecc. realizzate le forme, vengono spennellate con zucchero sciolto nell acqua e infornate. TIANA DI AGNELLO Ingredienti: agnello, patate, carciofi, piselli, cipolla, olio, sale, parmigiano, pane grattugiato. Lessare separatamente patate, piselli, e carciofi; Soffriggere l agnello (in una teglia che si può infilare nel forno) e dopo un po aggiungere le patate precedentemente lessate e tagliate a dadini. Quasi a fine cottura aggiungere i carciofi tagliati a fettine e i piselli, infine, spolverare il tutto con il pane grattugiato e il formaggio e far rosolare nel forno.

7 - A NEPITA ( dolce tipico di Pasqua ) Ingredienti : - 5 uova ml. Di latte g. di zucchero g. di burro - 1 bustina di lievito per dolci - Farina (q.b. fino ad ottenere un impasto morbido ma nello stesso tempo facile da lavorare) gr di Noci gr. Di Mandorle - 50 gr. Di uva passa gr di fichi secchi - Un po di cacao amaro - Un po di rum Impastare uova, farina, latte, zucchero, lievito, nel frattempo sciogliere il burro in un tegame ed aggiungerlo all impasto. A parte preparare il ripieno: frullare noci, mandorle e fichi secchi aggiungere l uva passa, il cacao ed il rum e amalgamare il tutto. Stendere l impasto precedentemente realizzato, con un bicchiere tagliare tanti cerchi nei quali versare con un cucchiaio piccole quantità del ripieno e chiudere il cerchio formando una mezza luna. Sistemarle in una teglia precedentemente imburrata e infornarle ; a cottura ultimata spolverarle con dello zucchero a velo.

8 MAGGIO - FRITTATA preparata con uova, ricotta, formaggio e olive nere. In questo periodo si celebrava la festa di Porto e in questa occasione i pentonesi raggiungevano il Santuario a piedi e portavano la colazione a sacco che molto spesso era costituita da questa frittata. GIUGNO - LA BRUSCHETTA ossia una fetta di pane abbrustolita, strofinata d aglio e condita con un filo d olio; oppure può essere arricchita tagliandovi sopra pezzettini di pomodoro - LA FRESA è una focaccia fatta di brunetta spaccata in due e su ciascuna parte, ammorbidita se necessario dall acqua,viene spolverato l origano e versato un filo dolio.

9 - PITTA CON GRASSO ( preparata di più in passato quando la gente faceva il pane in casa ) la pitta composta della stessa pasta del pane, veniva posta davanti allo sportello del forno in modo che, una volta cotta potesse essere prelevata con facilità.doveva avere una consistenza più morbida, infatti impiegava poco a cuocersi. Doveva essere consumata calda, infatti, una volta tolta dal forno veniva portata subito a casa, tagliata in due parti e cosparsa di bianco grasso di maiale e rosso pepe piccante; poteva anche essere farcita con fresulimite. - SURIE erano delle collane di peperoni rossi piccanti fatti essiccare al sole e dopo l essiccazione una parte veniva infornata e resa croccante per poi essere pestati o macinati e trasformati in spezie; l altra parte una volta essiccata veniva conservata in collane e veniva fritta insieme al baccalà.

10 LUGLIO - PASTA E NASCA Ingredienti: - nasca - aglio - pancetta - peperoncino - salsa di pomodoro - prezzemolo - parmiggiano si cuoce la pasta ed infine si versa il sugo con nasca e pancetta sulla pasta e buon appetito. In una padella si fa soffriggere l aglio, la nasca tagliata a pezzetti, un po di pancetta, e a piacimento un po di peperoncino, poi si aggiunge la salsa di pomodoro e prima che il sugo sia pronto si aggiunge del prezzemolo e un po di parmigiano. In un altra pentola

11 AGOSTO - LA SALSA DI POMODORO la cui preparazione avveniva così: si usavano i pomodori a fiaschetta che dopo essere stati scelti e lavati venivano tagliati e messi in un calzerotto di rame e bolliti senza acqua perché c era il sugo dei pomodori stessi. Dopo la bollitura i pomodori venivano resi liquidi mediante la passata al setaccio per eliminare le bucce e i semi e si trasformava in salsa che, bollente, veniva travasata nelle bottiglie. Le bottiglie venivano tappate con tappi di sughero assicurati al collo della bottiglia stessa secondo un metodo particolare per evitare che saltassero durante la bollitura a bagno maria. - I PELATI erano quei pomodori che una volta sbollentati venivano lasciati per qualche attimo in acqua bollente e poi passati in acqua fredda così facendo la buccia diveniva pelabile e veniva tolta con facilità. Poi pressati, interi o tagliati, venivano disposti in bottiglie di vetro con bocca larga o in boccacci. La chiusura doveva essere ermetica, a bagno maria.

12 - IL BAGNETTO ROSSO si differenzia dalle salse perché oltre al pomodoro vengono aggiunti altri ingredienti come cipolle, carote, peperoni, qualche spicchio d aglio e il basilico. Il composto viene bollito fino al disciogliersi degli ingredienti che debbono consumarsi un po più della salsa. Data la più lunga bollitura il contenuto d acqua è poco e quindi il bagnetto può essere versato direttamente dal contenitore sugli spaghetti.

13 SETTEMBRE - CUCUZZA D ACQUA RIPIENA cioè si pulisce, e viene tagliata in senso orizzontale in modo da ottenere degli anelli, di uguale grandezza, che vengono poi privati della parte interna. Così sfilati, vengono leggermente sbollentati e collocati nella teglia unta di olio. Gli anelli della cucuzza vengono riempiti con polpette di carne minuta poste su di una costa di cipolla già bollita, e con il pomodoro fresco si ricoprono i singoli anelli. La teglia di rame va collocata su braci ardenti, chiusa con un coperchio sul quale vengono poste ancora braci focu e sutta e focu e supra. - MELANZANE RIPIENE le quali vanno preparate così: ripulite e tagliate in due nel senso verticale le melanzane, private della polpa e sbollentate vanno disposte in una teglia unta con un filo d olio. Vanno, poi riempite con un trito, composto della polpa della melanzana, di pane, uova, insaporito con un po di prezzemolo e uno spicchio d aglio e per chi lo desidera con un pizzico di formaggio. Prima di essere messe nel forno a cuocere, le melanzane vengono cosparse con un po di sugo di pomodoro.

14 - A MINESTRA DA MADONNA E TERMINE, gli ingredienti sono: - cavolo liscio, - scarola, - bietola, - zucca d acqua, - carne di capra, - carne di maiale ncantarata, - salsiccia di polmone, - ndugghia, - olio, - sale. Si lessano le verdure, avendo l accortezza che le verdure medesime non si lessano in recipienti diversi, ma nel medesimo utensile, di collocarle nella casseruola a tempo, secondo la loro qualità e la loro consistenza a cominciare dai cavoli, che sono i più duri, per proseguire con la bietola, la zucca e la scarola. Intanto con la carne di capra si prepara il brodo, mentre la carne ncantarata, la salsiccia di polmone, vanno lessate a parte. Identica cosa per ndugghia che, però, attualmente, è divenuta solo un ricordo.le verdure lessate vanno soffritte o, a piacere, consumate nell olio con uno spicchio d aglio e con l aggiunta di brodo di capra. Il brodo deve rimanere quasi tutto assorbito dalle verdure, a cottura avvenuta. E bene, però, che altro brodo venga portato a tavola in modo che il commensale, ove lo gradisca, e sono molti che lo gradiscono, ne possa aggiungere dell altro alla minestra e alla carne che devono essere consumate insieme.

15 - LE CASTAGNE FRESCHE potevano essere conservate ossia venivano lasciate a mollo per un certo periodo e poi messe nella sabbia. Ma la conservazione non va oltre il maggio successivo perché iniziano a germogliare. - LE CASTAGNE BOLLITE venivano versate le castagne in un recipiente di terracotta ( u pignatellu ) pieno d acqua e venivano fatte bollire finchè non erano cotte. - LE CALDARROSTE le castagne venivano leggermente intaccate da un lato, per evitare che scoppiassero durante la cottura, e venivano disposte in una padella che veniva posta sulle braci finchè le castagne non si abbrustoliv ano. MORZELLU Ingredienti: trippa ; sugo di pomodoro; peperoncino rosso macinato; prezzemolo; cipolla; olio; sale; alloro; lavare la trippa, tagliarla a pezzetti e lessarla. In un altro tegame, versare la trippa già lessata ed aggiungere gli altri ingredienti: olio, cipolla, sugo di pomodoro, sale, prezzemolo, peperoncino, alloro e far cuocere per almeno tre ore.

16 OTTOBRE - LE OLIVE BIANCHE (cioè verdi ) vengono pelate ossia raccolte direttamente dalla pianta perché non devono essere né troppo mature né possono subire l abbacchiatura. Vengono lavate e schiacciate in modo che si possa loro togliere il nocciolo, vengono poi addolcite con pura onda immergendole per non più di tre giorni, ma avendo cura di cambiare l acqua ogni giorno. Poi vengono poste in una scodella e vengono maneggiate e insaporita con aglio, pezzetti di peperoncino rosso piccante, origano e sale q.b. si possono consumare immediatamente oppure conservare in vasetti di vetro, con coperchio a vite, riempiti e pressati fortemente e coperti con olio. - le OLIVE VERDI possono essere conservate intere. Dopo la lavatura vengono addolcite per qualche giorno in acqua e poi messe nella giara riempita d acqua e sale fino a coprirle.

17 - LE OLIVE NERE (cioè mature ) si possono conservare in diversi modi. Dopo la bacchiatura vengono scelte le migliori, solide e lucide e vengono pulite e lavate e tenute per diversi giorni in acqua rinnovata almeno due volte al giorno in modo da far perdere loro un po di amarognolo. Addolcite che siano le olive vengono sistemate in vasi di terracotta cioè vengono sistemate a strati non troppo spessi mettendo su ogni strato di olive una spolverata di sale, origano e un po di aceto. Riempito il vaso le olive vengono messe sotto peso in maniera che la produzione di acqua che esce dal frutto, sollecitato dal sale e la immissione dell aceto le copra. Al colmo del recipiente viene messo un cerchio di legno di abete, perché rimane più pulito rispetto ad altri legni, sul quale va collocato il varticchio, un peso qualsiasi, preferibilmente una pietra di mare di giusto calibro, in modo che le olive rimangano sempre coperte di acqua. Alcuni prima di metterle in acqua per addolcirle, le intaccano con un colpo di coltello in senso meridiano per facilitare l addolcimento.

18 - LE OLIVE APPASSITE vengono raccolte, pulite ed esposte al sole che le essicca. Un volta asciutte sono pronte per essere mangiate. Possono anche essere conservate cioè vengono passate con un panno unto d olio per renderle più lucide e preservarle dalla muffa e vengono sistemate in recipienti chiusi. - LA FARRANDINA è un altra preparazione delle olive, queste vengono appassite al sole, spolverate di pepe rosso macinato e vanno messe al forno, il tempo necessario per il fissaggio del peperoncino alle olive.

19 NOVEMBRE - TIANA DI FUNGHI ossia i funghi rositi uniti alla panura e a pezzetti di pomodoro e conditi con olio e aglio, venivano versati in una tiana ( pentola di rame ), la quale veniva collocata su braci ardenti, chiusa con un coperchio sul quale venivano disposte altre braci e si cucinava il cibo. Questo sistema di cottura era detto focu e sutta e focu e supra.

20 DICEMBRE - PASTA AGLIO E OLIO si versa nella padella olio di oliva q. b. relativamente alla quantità di pasta da condire, con 4 o 5 spicchi d aglio tagliati a pezzettini. Il tutto si lascia soffriggere fino alla doratura dell aglio si aggiunge, quindi, un dito d acqua che si fa bollire appena. Subito dopo quasi a fuoco spento si aggiunge il pepe rosso macinato e quindi un ciuffo di prezzemolo. Il tutto si versa sulla pasta fatta cuocere a parte. - PASTA E SARDE O ALICI cioè le sarde o alici venivano fatte consumare sul fuoco e poi amalgamate con gli spaghetti. - IL BACCALA SCHIPECE : bisogna far soffriggere la cipolla o l aglio, poi aggiungere la passata di pomodoro far consumare un po il sugo e aggiungere il baccalà tagliato a pezzi e le olive nere e bisogna far cuocere il tutto a fuoco lento. - IL BACCALA FRITTO cioè il baccalà tagliato a pezzi veniva passato nella farina e veniva fritto insieme ai peperoni con abbondante olio di oliva.

21 - IL BACCALA ARROSTITO questo veniva arrostito e condito con olio crudo, aglio e prezzemolo. - I VRASCIOLI ( le braciole ) sono delle fettine di carne arrotolate, ripiene di mollica di pane, prezzemolo, aglio, uovo e pezzetti di salsiccia. - FRITTURE DI CAVOLFIORE ossia il cavolfiore tagliato a ciuffetti veniva passato nell uovo e poi veniva fritto in abbondante olio di oliva; - I BROCCOLETTI IN INSALATA ossia questi venivano sbollentati e poi conditi con olio e aglio. - LE CROCETTE ossia i fichi fatti precedentemente essiccare al sole, venivano tagliati a metà e farciti con noci e pezzetti di bucce di mandarino, venivano poi disposte a forma di croci ed infornate ed in fine venivano spolverate con dello zucchero. - PASTA RUSSA E VRASCIOLI ossia la pasta zita o i maccheroni col ragù di carne minuta e vrascioli.

22 - I TARDILLI ( dolce tipico natalizio ) Ingredienti: - 2 uova - farina q. b. affinché si ottenga un impasto omogeneo che non sia troppo duro; Dopo aver ottenuto l impasto bisogna formare dei bastoncini, successivamente tagliati a dadini di 1 cm. Circa. I dadini così ottenuti vengono fritti nell olio. Contemporaneamente viene riscaldato in un altro tegame del miele, nel quale, veranno versati i dadini precedentemente fritti e gli stessi, una volta amalgamati con il miele, verranno versati in vassoio con l accortezza di dargli la forma di una piramide. - I CUNFETTI erano delle mandorle tostate amalgamate con il miele. - I ZIRPULI Ingredienti : -1 Kg di farina di castagna -1 dado di lievito fresco - Un pizzico di sale Impastare la farina con il lievito precedentemente sciolto nell acqua tiepida, e aggiungere durante la lavorazione il sale. Il composto così ottenuto viene coperto con un panno e lasciato lievitare per alcune ore. Dopo la lievitazione bisogna prendere con un cucchiaio piccole quantità dell impasto e versarle in una padella con abbondante olio già caldo e friggerle.

23 - LE PITTE FRITTE Ingredienti : - 1 Kg di farina 00-1 dado di lievito fresco - Un pizzico di sale - Un po d olio di oliva - 1 patata bollita Impastare la farina con il lievito precedentemente sciolto nell acqua tiepida, e aggiungere durante la lavorazione il sale, l olio e la patata precedentemente schiacciata. Il composto così ottenuto posto in un tegame e coperto con un panno, viene lasciato lievitare per alcune ore. Dopo la lievitazione bisogna lavorare di volta in volta piccole quantità dell impasto, formando con ognuna di esse un bastoncino da chiudere a ciambella ( per agevolare la lavorazione e conveniente bagnarsi le mani con dell acqua o ungerle con olio), lo stesso verrà immerso in una padella con abbondante olio già caldo, e fritto. Le ciambelle così ottenute possono essere già consumate o per gli amanti del dolce possono essere immerse nello zucchero o nel miele o ancora, variante gustosa, è l aggiungere all impasto dei pezzetti di acciuga.

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA

sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA sappiamo sempre che pesci prendere ASSESSORATO ALLA PESCA COZZE PASTELLATE - 2 Kg di cozze - 2 uova - 2 cucchiai di farina - ½ bicchiere di birra - sale - pepe Preparazione: Prendere le cozze, dopo averle

Dettagli

IN CUCINA CON FANTASIA

IN CUCINA CON FANTASIA IN CUCINA CON FANTASIA CLASSI 2 A E 2 B SCUOLA PRIMARIA E. TOTI ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI CAVARIA CON PREMEZZO PROGETTO IL VALORE DEL CIBO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA DOTT. ZAMBELLI E INTERAMENTE

Dettagli

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO Anno 2013 Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali Asilo Nido Comunale 1 PRIMI PIATTI Crema di piselli con riso Vellutata di zucchine con

Dettagli

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in le ricette di Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in atmosfera protettiva per poterla cucinare

Dettagli

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito DOLCE EPIFANIA Pinza de Marantega 300 gr. farina gialla 200 gr. farina bianca 200 gr. zucchero 200 gr. burro 50 gr. uvetta 50 gr. cedri canditi 50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice

Dettagli

EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro Dosi per 10 persone

EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro Dosi per 10 persone EMILIA-ROMAGNA Arrosto morto di Borgotaro 1,8 kg di fesa di vitellone in un unica fetta 200 g di carote 180 g di pancetta tesa 120 g di cipolla 80 g di burro 15 dl di vino rosso 7 dl di brodo circa 2 coste

Dettagli

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- --------------------------------------------------

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ESERCITAZIONE PRATICA N 9 CARPACCIO DI CARCIOFI CON BRESAOLA DELLA VALTELLINA SU LETTO DI RUGHETTA CON MOUSSE DI FORMAGGIO ALLE ERBE ----------------------------------------------- CREMA PARMANTIER -------------------------------------------------

Dettagli

il Ricettario Primi Spaghetti al Guazzetto

il Ricettario Primi Spaghetti al Guazzetto Spaghetti al Guazzetto 4 cicale 4 scampi medi 4 pezzi di razza 4 piccole pescatrici calamaretti seppioline prezzemolo, aglio, olio d oliva pomodorini, sale peperoncino a discrezione. tempo di realizzazione

Dettagli

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi CORSO DI CUCINA 4-5 DICEMBRE 2012 PRIMI PIATTI 1 PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi Risotto alla Gualtiero Marchesi Agnolotti al burro,timo e salsa ai due peperoni

Dettagli

Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine!

Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine! Le ricette della Scuola di Cucina delle Bollicine! CALENDARIO1.indd 11 12/08/14 13.22 Mousse al cioccolato 2 uova, 150 g. di cioccolato fondente, 50 g. di burro, 2 cucchiai di zucchero. Sminuzzate il cioccolato

Dettagli

LE RICETTE PER GUSTARE IL GRANO Alimento antico, nutriente e sano

LE RICETTE PER GUSTARE IL GRANO Alimento antico, nutriente e sano Alimento antico, nutriente e sano UN PO DI STORIA La coltivazione del grano risale a 5.000 anni fa e sin dall antichità esso ha rappresentato l elemento principale di una alimentazione sana, semplice e

Dettagli

Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix

Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix Ricettario e consigli pratici per cucinare la Lumaca Helix Consigli pratici per la preparazione delle Lumache vive Le nostre lumache Helix Aspersa Muller, sono allevate all aperto e seguono il ciclo biologico

Dettagli

Piccolo ricettario della lumaca

Piccolo ricettario della lumaca Piccolo ricettario della lumaca Di me puoi gustare il meglio solo quando mi chiudo in casa Quando sono opercolate ed è autunno inoltrato, prendi delle belle e grosse lumache, immergile in acqua bollente

Dettagli

Primi Passi di Cucina

Primi Passi di Cucina Gruppo Scout Sammichele 1 Reparto Halley Primi Passi di Cucina 1 Cucina da campo La cucina da campo è realizzata tramite bidoni scoperchiati, bucati sul davanti per permettere l introduzione della legna

Dettagli

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 Scuola dell Infanzia SAN GIUSEPPE Nido integrato Via Roma 293 - ARSEGO 35010 SAN GIORGIO DELLE PERTICHE - PD Tel/fax. 049.5742061 E-mail:materna-arsego@libero.it

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 8

Esercitazione pratica di cucina N 8 Esercitazione pratica di cucina N 8 Cocktail di Gamberetti In Salsa Aurora ------------------------ Spaghetti di Mare Al Cartoccio ------------------------ Ravioli di Astice e pomodori Al burro Aromatizzato

Dettagli

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE ALCUNI 12 cucchiai di verdure stufate 6 tazzine piccole di riso Basmati 12 tazzine di acqua calda 3 cucchiai da tavola di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine

Dettagli

Bomba crepe nel muro. Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Sale Pepe Noce Moscata.

Bomba crepe nel muro. Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Sale Pepe Noce Moscata. Bomba crepe nel muro Ingredienti per 6 crepes: ¼ di latte 2 uova 125 gr di farina 30 gr di burro Noce Moscata Per ripieno: 3 Patate 4 hg di Champignon Aglio Prezzemolo roncino Per besciamella: 1 lt di

Dettagli

LE RICETTE DEGLI AVANZI

LE RICETTE DEGLI AVANZI LE RICETTE DEGLI AVANZI Realizzare un piccolo libro di ricette degli avanzi ci è sembrato il modo migliore per concludere il percorso iniziato in quest anno scolastico. Ognuno ha una ricetta della propria

Dettagli

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati 500 gr di porcini 3 agli prezzemolo olio evo mezzo bicchiere di vino bianco farina Procedimento Pulite i porcini, grattando il gambo e la cappella con un

Dettagli

Per ricordare le origini a tavola

Per ricordare le origini a tavola Per ricordare le origini a tavola LA CUCINA CON AMORE... di Lucia Tardelli. ANTIPASTO : alici marinate ingredienti per 4 persone : 400gr alici fresche un po grosse 70gr farina olio per fritture 2 dl di

Dettagli

PRIMI PIATTI --------------------------------------------------------------------------------

PRIMI PIATTI -------------------------------------------------------------------------------- La Cucina In questo spazio vi indichiamo, con delle ricette molto semplici, come si fa ad avere al campo un menu completo di sali minerali e carboidrati PRIMI PIATTI Riso in brodo: fai cuocere 400 g di

Dettagli

Ricette veloci. Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti

Ricette veloci. Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti Ricette veloci Consigli per cucinare con gusto in meno di 15 minuti Bruschetta caprese Pomodori ciliegino 10 Basilico 8 foglie Olio extravergine di oliva 3 cucchiai Olive nere intere 12 Sale q.b. Aglio

Dettagli

Il piccolo ricettario della cucina di recupero

Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero nasce nell ambito del progetto CiBiTe Cibo, Biodiversità e Territorio

Dettagli

RICETTARIO Menù invernale

RICETTARIO Menù invernale RICETTARIO Menù invernale Condimenti Parmigiano Reggiano per insaporire i primi piatti Olio extravergine di oliva per la preparazione dei piatti e per il condimento a crudo Succo di limone, erbe aromatiche

Dettagli

www.ricettegustose.it Pagina 1

www.ricettegustose.it Pagina 1 www.ricettegustose.it Pagina 1 Indice primi piatti di pesce 1 Iscriviti alla NewsLetter per conoscere tutte le nuove ricette inserite Bucatini pesce spada e olive nere Farfalle patate e trota salmonata

Dettagli

Ricette da Gustare: sapore e qualità dei prodotti. Calleris in tavola.

Ricette da Gustare: sapore e qualità dei prodotti. Calleris in tavola. La natura soddisfa il palato con un alimentazione sana ed equilibrata. Fagioli, lenticchie, ceci, piselli, soia, da apprezzare in zuppe e piatti ricchi di proteine vegetali, vitamine e sali minerali. Legumi

Dettagli

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Le nostre ricette DietaVita sono studiate secondo i principi di una dieta equilibrata e varia, e ognuna fornisce circa 500-600 calorie. Snack e bevande contenenti

Dettagli

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 Ente Nazionale Protezione Animali Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 - Antipasti: humus di ceci con crostini finocchi con salsa tahin vellutata di carote ed arachidi insalata russa - Primi:

Dettagli

PIETANZE DI UN TEMPO. Saperi e sapori della cucina nicoterese

PIETANZE DI UN TEMPO. Saperi e sapori della cucina nicoterese Pasquale Barbalace PIETANZE DI UN TEMPO Saperi e sapori della cucina nicoterese Capitolo III Primi piatti - Strangugghi Ingredienti per cinque razioni Soffriggere mezza cipolla rossa, quattro spicchi d

Dettagli

Radichio Rosso In Sao r (Treviso) Ingredienti per 4 persone:

Radichio Rosso In Sao r (Treviso) Ingredienti per 4 persone: Radichio Rosso In Sao r (Treviso) 8 cespi di radicchio rosso di Treviso 150 g di cipolle 40 g di uva passa 30 g di pinoli ½ bicchiere di aceto rosso 3 cucchiai d olio e.v. d oliva 1 cucchiaino di zucchero

Dettagli

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI Ricettario Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana, timo, alloro, basilico) e farli cuocere in acqua per un'ora a fuoco moderato. Colare il brodo ed

Dettagli

Le ricette. Minestra di ceci - Brodo di ciceri rossi. Per farne octo minestre: togli una libbra e mezza di ciceri et. Ingredienti:

Le ricette. Minestra di ceci - Brodo di ciceri rossi. Per farne octo minestre: togli una libbra e mezza di ciceri et. Ingredienti: Le ricette Minestra di ceci - Brodo di ciceri rossi Per farne octo minestre: togli una libbra e mezza di ciceri et 200 g di ceci 1 cucchiaio di farina 2 cucchiai d olio d oliva 10 grani di pepe macinati

Dettagli

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani Corso Cucina Pag. 1 di 5 per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Obiettivi del corso: Conoscenza degli ingredienti (carne e verdure) Farcitura e preparazione dei vari stuzzichini Contenuto del corso

Dettagli

la Festa di FINE ANNO

la Festa di FINE ANNO Piatti golosi e simbolici celebrano con successo la Festa di FINE ANNO PER LA TUA FESTA DI FINE ANNO SULLA TAVOLA NON DEVE MANCARE: UVA: Perché porta soldi; MELAGRANA: Perché porta soldi e Amore; LENTICCHIE:

Dettagli

Ricetta dell inverno

Ricetta dell inverno Ricetta dell inverno Risotto con il radicchio 400 gr di riso, 1 radicchio trevigiano,1 lt di brodo vegetale, 1 cipolla, 1 ½ bicchiere di vino bianco, parmigiano grattugiato, olio, sale e pepe. Fate appassire

Dettagli

facciamo il nostro lavoro con passione RICETTE DAL CORSO DI CUCINA ALPEGGIATORI

facciamo il nostro lavoro con passione RICETTE DAL CORSO DI CUCINA ALPEGGIATORI facciamo il nostro lavoro con passione 2 bavarese al caffè - 250 ml di latte - 250 ml di caffè - 500 ml di panna montata - 120 g di zucchero - 8 gr di colla di pesce - 125 g di tuorli d uovo (ovvero 6

Dettagli

La cucina mediterranea. La tavola di casa nostra: pane, pizza, focaccia e sughi

La cucina mediterranea. La tavola di casa nostra: pane, pizza, focaccia e sughi La cucina mediterranea La tavola di casa nostra: pane, pizza, focaccia e sughi La cucina mediterranea La tavola di casa nostra: pane, pizza, focaccia e sughi Per gustare tutta la bontà, il gusto pieno,

Dettagli

MyCard Ricette d autunno

MyCard Ricette d autunno MyCard Ricette d autunno Un azienda del Gruppo Aduno www.aduno-gruppe.ch Ricetta 1 Piatto di Berna 400 g Carne per bollito (collo o costole) Verdure da minestra (per es. porro, sedano, carota, cipolla)

Dettagli

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE DIRITTO ALLO STUDIO E ATTIVITÀ FORMATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA...tutti a tavola... Prefazione Questa

Dettagli

PRIMI PIATTI FARINATA GIALLA

PRIMI PIATTI FARINATA GIALLA PRIMI PIATTI FARINATA GIALLA Fagioli rossi lessi, pancetta di maiale, cavolo nero, porro, farina gialla, olio, sale e pepe. Fare il soffritto con porro, pancetta e pomodoro. Passare la metà dei fagioli

Dettagli

ORECCHIETTE CON POMODORI E CACIORICOTTA

ORECCHIETTE CON POMODORI E CACIORICOTTA SPAGHETTI ALLE COZZE Ingredienti 500 g di spaghetti, 600 g di cozze, 500 g di pomodori, aglio, prezzemolo, olio d'oliva, sale. Preparazione Tritare una manciata di prezzemolo con uno spicchio d'aglio.

Dettagli

Ti ringrazio per aver acquistato questo libro di ricette, spero tu possa trovare molte ricette di tuo gradimento.

Ti ringrazio per aver acquistato questo libro di ricette, spero tu possa trovare molte ricette di tuo gradimento. Ti ringrazio per aver acquistato questo libro di ricette, spero tu possa trovare molte ricette di tuo gradimento. Quando negli ingredienti trovi la parola sottolineata (ES: Besciamella), significa che

Dettagli

POMODORI RIPIENI DI CARNAROLI GRATINATI

POMODORI RIPIENI DI CARNAROLI GRATINATI Ricette POMODORI RIPIENI DI CARNAROLI GRATINATI 4 pomodori di media grandezza 100 gr di riso Naturalia Carnaroli cotto per 50 min sale e pepe 1 cipolla tritata finissima 1 spicchio d'aglio tritato finissimo

Dettagli

Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni

Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni COMUNE DI RAVENNA Istituzione Istruzione e Infanzia Servizio Diritto allo Studio Ricettario per dolci momenti insieme A cura delle dietiste Daniela Valeriani e Paola Govoni Ravenna giugno 2011 dolci ricette

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA)

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA) ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE VIA NAPOLI, 37 NOCERA INFERIORE (SA) Ideatori del progetto: Prof.ssa Franca Villani Prof.ssa Rosalba Califano Prof. Giovanni Anselmo

Dettagli

ANTIPASTI PRIMI PIATTI. Coratella

ANTIPASTI PRIMI PIATTI. Coratella ANTIPASTI Coratella 1 coratella intera di agnello, 1 cipolla, poco rosmarino, 1 spicchio di limone, peperoncino, sale, pepe e olio, 2 bicchieri di vino bianco, 1 foglia di alloro (se si desidera aggiungere

Dettagli

Ricetta Spaghetti al Caffè

Ricetta Spaghetti al Caffè Ricetta Spaghetti al Caffè Per gli appassionati del caffè e della pasta, ecco un accoppiata vincente: gli spaghetti al caffè. Ingredienti per preparare gli spaghetti al caffè: DOSI PER 4/5 PERSONE 400

Dettagli

Manuale di Cucina Trappeur

Manuale di Cucina Trappeur Manuale di Cucina Trappeur La cucina trappeur é un tipico modo di cucinare i cibi che ha origine dai pionieri del West e che ora é usata dagli scouts. Il principio della cucina trapper é il non uso di

Dettagli

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali Il presente volume raccoglie le Ricette utilizzate negli Asili Nido comunali, gentilmente fornite dalle cuoche del Comune di Siena ed integrate

Dettagli

M A N G I A M O A F A V I G N A N A. Dove tradizione è innovazione

M A N G I A M O A F A V I G N A N A. Dove tradizione è innovazione M A N G I A M O A F A V I G N A N A Dove tradizione è innovazione Fa che il cibo sia la tua medicina 460 a C. Ippocrate Queste due pagine sono bianche non sono riuscito a riprodurre i colori che solo

Dettagli

Cracker di grano arso, caglio di capra, uova di trota e cardi al nero di seppia

Cracker di grano arso, caglio di capra, uova di trota e cardi al nero di seppia LE RICETTE DI CARLO CRACCO Cracker di grano arso, caglio di capra, uova di trota e cardi al nero di seppia Cracker di grano arso, caglio di capra, uova di trota e cardi al nero di seppia ingredienti pasta

Dettagli

Le ricette del BEN ESSERE mangiare SANO CON GUSTO

Le ricette del BEN ESSERE mangiare SANO CON GUSTO Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA Via Gramsci n.12 40121 BOLOGNA Tel. 051/6079711 Fax 051/6079872 Come mangiare per GUADAGNARE SALUTE Le ricette del BEN

Dettagli

I CONTORNI. Alcune idee interpretate da

I CONTORNI. Alcune idee interpretate da I CONTORNI Alcune idee interpretate da 1 ASPARAGI AL VAPORE CON UOVO MIMOSA 1 kg di asparagi verdi 700 ml di acqua 2 uova olio extravergine d oliva Pulire gli asparagi e tagliarli della lunghezza di 12

Dettagli

METTIAMO IN TAVOLA I PRIMI I SECONDI DI CARNE I SECONDI DI PESCE

METTIAMO IN TAVOLA I PRIMI I SECONDI DI CARNE I SECONDI DI PESCE INDICE PRESENTAZIONE 5 GLOSSARIO ESSENZIALE 6-9 Celti, greci, latini: la cucina racconta la storia 10-11 Comuni, signorie, regioni: le cento cucine d Italia 12-13 Le differenze regionali nel lessico della

Dettagli

secondi piatti Spezzato di cervo al Teroldego, ginepro e verdure con le more Carrè d agnello in crosta d avocado e mandorle su dadolata di ciliegie

secondi piatti Spezzato di cervo al Teroldego, ginepro e verdure con le more Carrè d agnello in crosta d avocado e mandorle su dadolata di ciliegie C A S T E L P E R G I N E Quando i piccoli frutti Sant Orsola incontrano le sapienti mani dello chef del Castello di Pergine nasce un perfetto connubio di sapore e colori che siamo lieti ed orgogliosi

Dettagli

Alici marinate Dosi: Cucina: Utilizzo: Categoria: Periodo di preparazione: Tempo di cottura: Ingredienti Procedimento Nota

Alici marinate Dosi: Cucina: Utilizzo: Categoria: Periodo di preparazione: Tempo di cottura: Ingredienti Procedimento Nota Alici marinate (crude) Cucina: Tradizionale - Liguria - Sicilia Utilizzo: Antipasti Categoria: Pesci di mare Tempo di cottura: / Acciughe fresche g. 400 Succo di limone g. 150 Olio extra vergine d oliva

Dettagli

Ricette con basso indice glicemico

Ricette con basso indice glicemico Ricette con basso indice glicemico Il consumo delle seguenti preparazioni, esprimendo tutte un indice glicemico medio/basso, è indicato anche per persone affette da diabete o malattie metaboliche, perché

Dettagli

ricette per cucinare le rane

ricette per cucinare le rane 2 Introduzione Come già detto, le rane sono una prelibatezza per palati fini e anche nel passato, quando era possibile catturarne, venivano cucinate in vari modi, in base anche alla quantità di cui si

Dettagli

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani!

cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione veloci, gustosi e sani! Cereali e legumi a rapida cottura facili idee di preparazione Le Gusto ti permette di fare una scelta facile e veloce,

Dettagli

PIATTI di MEZZO CECINA. Frittata di farina di ceci

PIATTI di MEZZO CECINA. Frittata di farina di ceci PIATTI di MEZZO CECINA Frittata di farina di ceci Tipica e gustosa preparazione livornese preparata con ingredienti semplici. Volendo creare un piatto più ricco ed insolito si possono aggiungere verdure

Dettagli

Ricette con le verdure dell orto

Ricette con le verdure dell orto Laboratorio di scienze Ricette con le verdure dell orto Cucinare è un attività che ti permette di conoscere meglio i cibi e di apprezzarli di più, contemporaneamente ti consente di sperimentare in modo

Dettagli

La cucina del Marocco

La cucina del Marocco IL RICETTARIO DI QB La cucina del Marocco La nostra cuoca: Gizlane COUS COUS INGREDIENTI*: cous cous sottile, non precotto (1 bicchiere per ogni persona) 1 kg coscia di manzo o montone o agnello 4 zucchini

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

ALESSANDRIA TONNO DI CONIGLIO ALL ANTICA MANIERA. INGREDIENTI per 8 persone

ALESSANDRIA TONNO DI CONIGLIO ALL ANTICA MANIERA. INGREDIENTI per 8 persone TONNO DI CONIGLIO ALL ANTICA MANIERA INGREDIENTI per 8 persone 4 coste di sedano Un mazzetto di aromi (alloro, timo, rosmarino, salvia e gambi di prezzemolo) 2 chiodi di garofano 10 foglie di salvia Una

Dettagli

Cottura: Costo: bassa. 45 min. Olio extravergine di oliva 25 g, di cui per il pomodori e basilico, che sono protagonisti indiscussi della caponata,

Cottura: Costo: bassa. 45 min. Olio extravergine di oliva 25 g, di cui per il pomodori e basilico, che sono protagonisti indiscussi della caponata, Contorni Caponata Difficoltà: Preparazione: Cottura: Dosi per: Costo: bassa 20 min 45 min 6 persone basso NOTA: + 1 ora di riposo delle melanzane Ingredienti Melanzane 1 kg Sedano i gambi 600 g Cipolle

Dettagli

PRIMI PIATTI ASCIUTTI Bulgur con verdure Pasta integrale con carciofi Spaghetti integrali con asparagi Penne integrali con rucola

PRIMI PIATTI ASCIUTTI Bulgur con verdure Pasta integrale con carciofi Spaghetti integrali con asparagi Penne integrali con rucola A cura di: Dr.ssa Cristina Cassatella Dietista Servizio Educazione all Appropriatezza ed EBM con la collaborazione di Dott. Alberto Donzelli ASL di Milano Disegno di copertina Dott. Pierluigi Diano, MMG

Dettagli

Le migliori ricette procidane

Le migliori ricette procidane Le migliori ricette procidane Acciughe marinate 600 gr di acciughe fresche 1 cipolla 1 bicchiere d'aceto olio extra verginer di oliva sale Lavare bene le acciughe ed aprirle a libro, eliminando le lische.

Dettagli

Festa per tutti in refezione scolastica

Festa per tutti in refezione scolastica Festa per tutti in refezione scolastica BUDINO DI AMIDO DI MAIS Ingredienti: succo di frutta 1 tazza, acqua 1 tazza, zucchero1/4 tazza, amido di mais 3 cucchiai (dose per 6 persone) Mescolare l amido di

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

BOX 21. Cucinare con il sole.

BOX 21. Cucinare con il sole. Cucinare con il sole. Senza presa elettrica e senza pericolo d incendio Anche nell Europa centrale il fornello solare offre la possibilità di cucinare o cuocere al forno in modo ecologico, da 100 fino

Dettagli

Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com. marche-restaurants.com

Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com. marche-restaurants.com Freschezza in vizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com C I A L C I W pecialità svizze Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantschweiz marche-restaurants.com

Dettagli

Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo

Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo I Quaderni dell Accademia del tartufo del Delta del Po n. 48 Un profumo per ogni stagione 12 Ricette al tartufo A cura di Costantino e Giuseppe Lo Iacono Il tartufo, aroma per antonomasia, è presente in

Dettagli

GIAPPONE. Dolce di carote (Gajar Halwa) dosi per 10 porzioni

GIAPPONE. Dolce di carote (Gajar Halwa) dosi per 10 porzioni GIAPPONE Dolce di carote (Gajar Halwa) 2 kg di carote 250 g di zucchero 80 g di mandorle pelate 120 g di burro chiarificato 80 g di pistacchi 2 l di latte cardamomo verde pelare e grattuggiare le carote

Dettagli

TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI

TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI TAGLIATELLE AI FUNGHI PORCINI 1 confezione di PORCINI I ROSCILLI, 400 gr. di tagliatelle, 1 spicchio d aglio, olio, peperoncino, 1 bicchiere di vino bianco, pomodoro fresco tagliato a cubetti, sale e pepe

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI TORINO CIG [355481]

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI TORINO CIG [355481] PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI RISTORANTI UNIVERSITARI DI TORINO CIG [355481] ALLEGATO N. 5 al Capitolato Speciale d Appalto SPECIFICHE TECNICHE RELATIVE ALLE PREPARAZIONI GASTRO-

Dettagli

Antiche ricette. piccolo compendio di ricette dell antica Roma. Ivy Muir

Antiche ricette. piccolo compendio di ricette dell antica Roma. Ivy Muir 1 Antiche ricette piccolo compendio di ricette dell antica Roma Ivy Muir 2 Indice Prefazione pag, 4 Pane all'olio pag. 5 Globula pag. 6 Mustacei pag. 7 Libum pag. 8 Moretum pag. 9 Palline alle nocciole

Dettagli

Corso Enogastronomico 2002 Le ricette. Prima Lezione. Per 6 persone

Corso Enogastronomico 2002 Le ricette. Prima Lezione. Per 6 persone Prima Lezione TORTA PASQUALINA (vecchia maniera) Per 6 persone nr 2/3 carciofi gr 600 bietole gr 250 ricotta (in sostituzione della prescinsöea ) nr 6 uova gr 50 parmigiano grattugiato gr 50 olio extra

Dettagli

Menù AZZURRO. Prepasto Zanzarelli. Minestra Brodetto saracenico. Pasto Pollo al finocchio. Postpasto Budino di frutta secca

Menù AZZURRO. Prepasto Zanzarelli. Minestra Brodetto saracenico. Pasto Pollo al finocchio. Postpasto Budino di frutta secca Menù AZZURRO Prepasto Zanzarelli Minestra Brodetto saracenico Pasto Pollo al finocchio Postpasto Budino di frutta secca 1 Ricetta e preparazione menu azzurro (4) Zanzarelli (Libro de arte coquinaria, Maestro

Dettagli

Gusto. &Fantasia. Il ricettario per te che ami la cucina gustosa e creativa.

Gusto. &Fantasia. Il ricettario per te che ami la cucina gustosa e creativa. Gusto &Fantasia Il ricettario per te che ami la cucina gustosa e creativa. I prodotti della gamma Chef sono sempre pronti a rendere più buone e delicate le ricette di ogni giorno, ad esaltare il sapore

Dettagli

Il pesce di Romano (forma ridotta)

Il pesce di Romano (forma ridotta) Il pesce di Romano (forma ridotta) Bagun di acciughe 700gr. acciughe fresche 500gr. pomodori maturi 3 spicchi d aglio 1 cipolla alcune foglie di prezzemolo e basilico un bicchiere di vino bianco secco

Dettagli

Tuscan Cuisine. traditional Tuscan recipes. European Comenius Project YOUR CULTURE AND TRADITIONS HELP ME TO APPRECIATE MINE

Tuscan Cuisine. traditional Tuscan recipes. European Comenius Project YOUR CULTURE AND TRADITIONS HELP ME TO APPRECIATE MINE European Comenius Project YOUR CULTURE AND TRADITIONS HELP ME TO APPRECIATE MINE Tuscan Cuisine traditional Tuscan recipes Circolo Didattico Rignano sull Arno - Italy Primary schools of Rignano, Troghi,

Dettagli

SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010.

SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010. SCHOLTÈS E MORENO CEDRONI CELEBRANO IL CINQUANTESIMO ANNIVERSARIO DE LA DOLCE VITA A IDENTITA GOLOSE 2010. L illustre chef della Madonnina del Pescatore e il marchio produttore di elettrodomestici alto

Dettagli

Piccoli, a tavola! Ricette per bimbi 1-5 anni

Piccoli, a tavola! Ricette per bimbi 1-5 anni Piccoli, a tavola! Ricette per bimbi 1-5 anni Primi piatti 1-2 anni Riso 40 g - 60 g Mela 1/4 di mela 1/4 di mela Porro Grana Padano Granarolo 3 g da caffè da tè raso Olio extravergine di oliva da tè da

Dettagli

menu di gorgonzola a tavola Vol-au-vent al gorgonzola 400 Kcal a porzione

menu di gorgonzola a tavola Vol-au-vent al gorgonzola 400 Kcal a porzione prodotti a tavola menu di gorgonzola 64 Vol-au-vent al gorgonzola 12 vol-au-vent 100 g di gorgonzola dolce 80 g di burro 2 cucchiai di marsala secco 4 cucchiai di panna montata 1 cucchiaio di cipolla fresca

Dettagli

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n.

CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI. Allegato n. CITTA DI VERBANIA Settore Pubblica Istruzione SPECIFICA TECNICA RELATIVA ALLE TABELLE DELLE GRAMMATURE PER CIASCUNA CATEGORIA DI UTENTI Allegato n. 4 AL CAPITOLATO SPECIALE D ONERI marzo 2015 TABELLA DELLE

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

RICETTE DELLO CHEF MARCO VALLETTA PER GLI AMANTI DELLA BUONA TAVOLA (ANNO 2008)

RICETTE DELLO CHEF MARCO VALLETTA PER GLI AMANTI DELLA BUONA TAVOLA (ANNO 2008) Filetto di maiale in manto di erbe aromatiche e frutta secca 600g di filetto di maiale, 100g di petto di pollo, rosmarino, salvia, erba cipollina, origano, 1 spicchio d aglio, buccia di 1 limone grattugiato,

Dettagli

100 modi per cucinare le zucchine www.risparmiare.mammafelice.it

100 modi per cucinare le zucchine www.risparmiare.mammafelice.it 100 modi per cucinare le zucchine www. 1. Bastoncini al forno: tagliare le zucchine a bastoncino, impanarle con pangrattato, metterle in forno non sovrapposte, salare e cuocere a 180 gradi per circa 20

Dettagli

MENU WARSTEINER. PRIMO PIATTO pagina 5. ANTIPASTO pagina 7. PRIMO PIATTO pagina 9. SECONDO PIATTO pagina 11 PARTNERSHIP

MENU WARSTEINER. PRIMO PIATTO pagina 5. ANTIPASTO pagina 7. PRIMO PIATTO pagina 9. SECONDO PIATTO pagina 11 PARTNERSHIP MENU WARSTEINER PRIMO PIATTO pagina 5 Brodo Alla Verdure e WARSTEINER ANTIPASTO pagina 7 Sciatt Frittelle della Valtellina PRIMO PIATTO pagina 9 Risotto con WARSTEINER barbabietola e spuma di gorgonzola

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Zuppa di pesce Ingredienti per 4 persone: Preparazione:

Zuppa di pesce Ingredienti per 4 persone: Preparazione: Zuppa di pesce Ingredienti per 4 persone: 1 Kg di pesce (scorfano, San Pietro, pescatrice e cernia), 8 scampi, 8 seppioline, 24 grossi mitili, 400 gr di filetti di pomodoro, 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio,

Dettagli

Aggiungi valore ai tuoi piatti. Pizze e Bruschette. ricette... idee

Aggiungi valore ai tuoi piatti. Pizze e Bruschette. ricette... idee Aggiungi valore ai tuoi piatti Pizze e Bruschette ricette... idee Un Oscar, il sesso, un gelato e una pizza... Se avessi questo ogni giorno per il resto della mia vita sarei felice. (Dustin Hoffman) Una

Dettagli

.LA RAPA ED IL RAVANELLO FANNO IL VISO BELLO.

.LA RAPA ED IL RAVANELLO FANNO IL VISO BELLO. Detti popolari sulle rape:.se VUOI MOLTO CAMPARE RAPE DEVI MANGIARE..LA RAPA ED IL RAVANELLO FANNO IL VISO BELLO. Tutte le ricette di questa sezione sono frutto di esperienza, creatività e. passaparola

Dettagli

WWW.ORTO2000.COM ANGURIA PIANTE DA ORTO INNESTATE

WWW.ORTO2000.COM ANGURIA PIANTE DA ORTO INNESTATE PIANTINE daorto WWW.ORTO2000.COM 190 ANGURIA produce frutti di grosse dimensioni, particolarmente zuccherini. Irrigare abbondantemente. WWW.ORTO2000.COM 191 CETRIOLO adatto per le zone climatiche calde

Dettagli

In Cucina con Ester. Un anno di ricette di cucina valdostana. AGRITURISMO L ARC en Ciel. AGRITURISMO L ARC en Ciel. Agriturismo L Arc en Ciel

In Cucina con Ester. Un anno di ricette di cucina valdostana. AGRITURISMO L ARC en Ciel. AGRITURISMO L ARC en Ciel. Agriturismo L Arc en Ciel AGRITURISMO L ARC en Ciel AGRITURISMO L ARC en Ciel In Cucina con Ester Agriturismo L Arc en Ciel località Vert n. 5 11010 Sarre (AO) agrlarcenciel@yahoo.it Tel: +39 349 1989266 Tel: 0165 257843 (dopo

Dettagli

Bevanda di latte di cocco e mango

Bevanda di latte di cocco e mango Bevanda di latte di cocco e mango 250 ml di Coconut Milk (latte di cocco) 1 mango grosso e maturo, sbucciato; la polpa tagliata a pezzetti (senza semi) 180 g di yogurt al naturale (un vasetto) 2 dl d acqua

Dettagli