Studio di massima di una macchina automatica per la pasta a ridotti tempi di cottura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Studio di massima di una macchina automatica per la pasta a ridotti tempi di cottura"

Transcript

1 ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Classe 10 Sede di Forlì ELABORATO FINALE DI LAUREA in DISEGNO ASSISTITO AL CALCOLATORE L Studio di massima di una macchina automatica per la pasta a ridotti tempi di cottura

2 Macchina di partenza valvola a cassetto per la scolatura 1 posizionatore 1 piano di selezione valvola pasta a sfera da 1 ½ con attuatore pneumatico rotativo pila piatti 2 piano di selezione pasta aspiratore basculante pneumatico valvola artigianale a movimento longitudinale entrata acqua a 140 C e 4 bar 1 pentola basculante valvola a sfera scaricatore di vapore 2 pentola-fine cottura 2 posizionatore valvola a cassetto per la scolatura zona di erogazione del piatto

3 Obiettivo della tesi Migliorare la macchina automatica per la pasta, già esistente, tenendo conto le seguenti esigenze di mercato: 1. Servire almeno 3 tipi di pasta. 2. Autonomia minima di 150 pasti. 3. Tempo di cottura intorno a 1 minuto. 4. Autoalimentazione idrica. 5. Costo inferiore ai Controllo funzionamento macchina in remoto.

4 motore passo passo contenitori della pasta Gruppo di caricamento pasta contrappeso da 3 kg s p a g h e t t i tramoggia carcassa p i p e t t e p e n n e dosatori a lobi parte mobile 1 valvola a clapet scivolo pasta

5 Studio della pentola con il criterio di Von Mises Pentola per la doppia cottura entrata acqua a macchina vecchia: unico shock termico 160 C a 140 C e 7bar e 4 bar macchina nuova : 1 shock termico a 130 C e 3,75 bar 2 shock termico a 160 C e 7 bar uscita dei 2/3 dell acqua a 130 C e 3,75 bar entrata acqua a 130 C e 3,75 bar materiale usato: AISI 316 (X5CrNiMo1812) coefficiente si snervamento 172,369 MPa uscita acqua e pasta

6 attuatore pneumatico a cremagliera Valvola a sfera Atossica. Resistente a T. di 160 C e una pressione di 7 bar. Sezione di passaggio piena. Rapidità nella fase di apertura. valvola a sfera

7 motore passo passo Gruppo di fine cottura zona di scolatura contrappeso da 3KG aggancio guide valvola a cassetto entrata acqua + pasta parte mobile aggancio cinghia separazione cinghia sincrona del vapore pentola di fine cottura motore passo passo 2 valvola a clapet scolo acqua di cottura carcassa guide lineari valvola di scolatura a cassetto

8 Caricamento piatti contenitore piatti motore passo passo ruota dentata motrice cinghia sincrona motore passo passo cucchiaio elica ruota denta condotta guida a barra a posizionatore piatti profilo quadrato

9 Risposta all errore otturatore 1. Smaltare le superfici a contatto con l acqua calda e la pasta. 2. Dotare il processore di controlli per verificare il funzionamento delle valvole. Acqua In caso di errore attivare ciclo e 7 bar di pulizia: 3.1 inviare l errore all operatore; 3.2 forzare l apertura della valvola; 3.3 svuotare l impianto di cottura; 3.4 aprire la valvola a sfera e chiudere la 2 valvola a clapet; 3.5 inviare un getto d acqua a 170 C e 7 bar (effetto idropulitrice); 3.6 scarico rifiuti nel bidone. motore passo passo cassetto

10 Sistema energetico Attuatore pneumatico rotativo Motore passo passo Coppia fornita: 22 Nm Consumo: 0,216 l (a 6 bar ) Coppia fornita: 1,5 Nm Consumo: 12W Basso costo (motori standard)

11 Miglioramenti Apportati Vecchia macchina solo spaghetti un unico tipo di pasta Sistema di carico Sistema di cottura Nuova macchina tutti i tipi di pasta tre tipi di pasta unico shock termico (tempi dimezzati) due shock termici (tempi ridotti a qualche minuto) il 2 shock termico a 160 ha anche una funzione sterilizzante Sistema di pulizia NON PRESENTE pulizia preventiva (smatatura superfici) pulizia dopo errore

12 Sistema energetico complesso costoso acciai inox Materiali usati essenziale, ottimizzando i sistemi (es. il sistema di caricamento dei piatti poco costoso (uso di soluzioni standard, come cinghi guide lineari, motori standard) acciai inox commerciali (usati nei casi essenziali) materiali plastici (PET) complessa, più zone di carico scarico Struttura macchina unica zona di carico unica zona di scarico

13 Conclusioni e sviluppo futuro Parte energetica: occorre fornite 0,2 l di acqua a 160 in tempi brevi Parte circuitale : controllo degli attuatori e dei sensori Realizzazione prototipo Funzionamento nelle condizioni di continuo utilizzo Criticità meccanica di alcune soluzioni

14 Grazie per l attenzione

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica Sede di Forlì

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica Sede di Forlì Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica Sede di Forlì STUDIO E OTTIMIZZAZIONE DI UN GRUPPO BOLLITORI E CARICATORE DI UNA MACCHINA AUTOMATICA VENDING PER LA COTTURA DELLA PASTA CANDIDATO Francesco

Dettagli

CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Meccanica A.A. 2010/2011 - Sessione III CANDIDATO: William Berardi RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

Dettagli

STUDIO DI UN SEDILE AD ELEVATO COMFORT PER UN AUTO SPORTIVA

STUDIO DI UN SEDILE AD ELEVATO COMFORT PER UN AUTO SPORTIVA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA TESI DI LAUREA in DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE L STUDIO DI UN SEDILE

Dettagli

Studio di massima dei componenti principali di un motore V8

Studio di massima dei componenti principali di un motore V8 Studio di massima dei componenti principali di un motore V8 Macroconsiderazioni economiche CANDIDATO: Alessio D Onofrio RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Dettagli

PASTALINE. linea di cottura e raffreddamento pasta INNOVARE RISPETTANDO LA TRADIZIONE

PASTALINE. linea di cottura e raffreddamento pasta INNOVARE RISPETTANDO LA TRADIZIONE linea di cottura e raffreddamento pasta INNOVARE RISPETTANDO LA TRADIZIONE Due concetti che possono sembrare in antitesi fra loro, ma che trovano significato nel Pastaline. Una nuova linea di cottura e

Dettagli

GENERATORI DI VAPORE DI QUALITA

GENERATORI DI VAPORE DI QUALITA la caldaia in rame con resistenza a secco, ha il duplice vantaggio di non logorarsi e di risparmiare elettricità, riducendo al minimo i tempi di attesa. Lo svuotamento completo dell acqua dalla caldaia

Dettagli

DOUGH.O.MAT. Cuocipasta automatico TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA TRADIZIONE

DOUGH.O.MAT. Cuocipasta automatico TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA TRADIZIONE Cuocipasta automatico TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA TRADIZIONE In Italia la pasta, oltre ad essere considerata un alimento base, è un piatto nazionale. Tutti sanno che deve cuocere in tanta acqua e che

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL Tesi di

Dettagli

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO Tesi di laurea di: FEDERICO MORSELLI Relatore: Prof. Ing. LUCA PIANCASTELLI Università degli Studi di Bologna Facoltà di

Dettagli

Valvole di regolazione

Valvole di regolazione Valvole di Regolazione Valvole di regolazione Sono attuatori che servono a modulare la portata di fluido (liquido o gassoso) nei circuiti idraulici Diffusissime nel controllo di processo industriale (es:

Dettagli

Studio di massima di un piccolo fuoristrada basato sulla meccanica di una microvettura

Studio di massima di un piccolo fuoristrada basato sulla meccanica di una microvettura ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in INGEGNERIA MECCANICA Studio di massima di un piccolo fuoristrada basato sulla meccanica di una microvettura

Dettagli

BILANCIA MANUALE. Bilancia insaccatrice per sacchi bocca aperta, per prodotti in granuli, polveri, scaglie e Pellet.

BILANCIA MANUALE. Bilancia insaccatrice per sacchi bocca aperta, per prodotti in granuli, polveri, scaglie e Pellet. INSACCO BILANCIA MANUALE Bilancia insaccatrice per sacchi bocca aperta, per prodotti in granuli, polveri, scaglie e Pellet. CARATTERISTICHE: Sistema di pesatura omologato ufficio metrico Movimentazione

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA Sede di Forlì IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA ELABORATO

Dettagli

MACCHINE PER LA TRASFORMAZIONE E IL CONFEZIONAMENTO ALIMENTARE

MACCHINE PER LA TRASFORMAZIONE E IL CONFEZIONAMENTO ALIMENTARE CBE srl via Lazio 13/1 36014 Santorso Vicenza Italy tel. +39 0445 069083 web: www.cbesrl.net email: info@cbesrl.net MACCHINE PER LA TRASFORMAZIONE E IL CONFEZIONAMENTO ALIMENTARE We protect your products

Dettagli

kyvalvola a otturatore per applicazioni difficili

kyvalvola a otturatore per applicazioni difficili . kyvalvola a otturatore per applicazioni difficili Valvola MH Concetto MH Koltek è una valvola ad azionamento manuale o pneumatico concepita per impieghi nell industria alimentare, chimica, farmaceutica

Dettagli

tecom automazioni per l industria. Movimentazione interna.

tecom automazioni per l industria. Movimentazione interna. ALIMENTATORE A 5 VIE PER INCARTATRICE GELATI Ogni via è composta da: N 1 trasportatore a nastro con larghezza di mm 55 e lungo mm 2550 con tratto finale basculante azionato da microcilindro pneumatico

Dettagli

Mescolatore Tipo Biconico

Mescolatore Tipo Biconico MS I Applicazione Il miscelatore tipo biconico realiza una miscelazione omogenea dei solidi. Il processo di miscelazione è una operazione comune nella produzione destinata all industria farmaceutica,alimentare,

Dettagli

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico Tesi

Dettagli

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Tesi di laurea di: Paris Monesi Relatore: Prof. Ing. Luca Piancastelli Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Ingegneria - A.A.

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI

STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Elaborato Finale di Laurea in Laboratorio di CAD STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI Candidato

Dettagli

L aspirazione nella produzione alimentare

L aspirazione nella produzione alimentare L aspirazione nella produzione alimentare 2 [ alimentare ] Aspiratori industriali per la produzione alimentare. COME AUMENTARE LA SICUREZZA, L IGIENE E L EFFICIENZA NELLA PRODUZIONE ALIMENTARE. SCOPRI

Dettagli

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee

NIKE Maior @ CARATTERISTICHE. Cod. S.0044 Rev. 000/2000-07 Pensili istantanee Nike Maior @ è la serie di caldaie pensili a camera aperta e tiraggio naturale caratterizzata dall'elegante e raffinata linea estetica conferitagli dal moderno design. Sono disponibili due modelli combinati

Dettagli

SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO E STOCCAGGIO DEL PELLET

SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO E STOCCAGGIO DEL PELLET SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO E STOCCAGGIO DEL PELLET pellet moving SISTEMI INTELLIGENTI DI TRASPORTO trabiccolo Il sistema innovativo per il trasporto del pellet pellets box pellets box Il primo contenitore

Dettagli

Serie PF51G per controllo on-off Valvole pneumatiche a pistone in bronzo

Serie PF51G per controllo on-off Valvole pneumatiche a pistone in bronzo Pagina 1 di 8 TI-P373-14 CH Ed. 3 IT - 2010 Descrizione Le valvole in bronzo per controllo on/off della serie PF51G sono del tipo a due vie ad attuazione pneumatica, progettate per l utilizzo con un ampia

Dettagli

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Tesi di laurea di: Mirco Ronconi Relatore: Prof. Ing.. Luca Piancastelli Correlatore:

Dettagli

BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI

BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI Caratteristiche generali Banco prova per pompe volumetriche acqua a pistoni Prova di pompe

Dettagli

Fondamenti di Impianti e Logistica

Fondamenti di Impianti e Logistica Fondamenti di Impianti e Logistica Prof. Ing. Riccardo Melloni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Tubazioni: elementi 1 Programma del Corso Tubazioni Impianti idrici Impianti pneumatici Scambiatori

Dettagli

Vederci chiaro nei costi della ristorazione: qualità è anche sinonimo di risparmio.

Vederci chiaro nei costi della ristorazione: qualità è anche sinonimo di risparmio. Vederci chiaro nei costi della ristorazione: qualità è anche sinonimo di risparmio. by CONSORZIO OPERATORI GRANDI IMPIANTI Una scelta di qualità è sempre il miglior investimento Scelta delle fonti energetiche

Dettagli

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO

Alma Mater Studiorum - Università di Bologna STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN SOLLEVATORE AUTOPROPULSO Alma Mater Studiorum - Università di Bologna SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA STUDIO DELL APPLICAZIONE DI UN SISTEMA ALIMENTATO AD IDROGENO PER UN

Dettagli

MACCHINA PELLETTIZZATRICE

MACCHINA PELLETTIZZATRICE MACCHINA PELLETTIZZATRICE Con la Pellettizzatrice N-MIDI potrete risparmiare denaro, ottenendo un basso costo di produzione del pellet, in quanto le nostre macchine sono state sviluppate al fine di generare

Dettagli

Mescolatore Tipo a V. I Applicazione. I Principio di funzionamento

Mescolatore Tipo a V. I Applicazione. I Principio di funzionamento MS I Applicazione Il mescolatore tipo a V realizza una miscelazione omogenea dei solidi. Il processo di miscelazione è un operazione comune nella produzione destinata all industria farmaceutica e sanitaria

Dettagli

Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA

Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA Politecnico di Bari I Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica ENERGIA EOLICA turbine eoliche ad asse verticale VAWT A.A. 2008/09 Energie Alternative Prof.B.Fortunato

Dettagli

A cura di: Grillo Sergio. Foto 1 Forni continui di saldobrasatura acciai inox

A cura di: Grillo Sergio. Foto 1 Forni continui di saldobrasatura acciai inox Relazione sui principi fondamentali della saldobrasatura dei componenti in acciaio inossidabile in atmosfera controllata di azoto e idrogeno in forni continui A cura di: Grillo Sergio Foto 1 Forni continui

Dettagli

APPLICAZIONI PER L INDUSTRIA DI PROCESSO Sommario

APPLICAZIONI PER L INDUSTRIA DI PROCESSO Sommario APPLICAZIONI PER L INDUSTRIA DI PROCESSO Sommario 00127IT-2008/R02 Ci riserviamo il diritto di modifi care caratteristiche e dimensioni senza preavviso. Tutti i diritti riservati. Funzione P Temperatura

Dettagli

TRASMISSIONE MECCANICA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico.

TRASMISSIONE MECCANICA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico. Trasmissione meccanica rof. apuzzimati Mario - ITIS Magistri umacini - omo TASMISSIONE MEANIA In un azionamento elettrico un motore aziona un carico meccanico. apita molto spesso che il carico meccanico

Dettagli

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1

Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Collettori per impianti di riscaldamento a pavimento Collettori a barra, dimensione 1 Scheda tecnica per 853X edizione 0207 - Set collettore a barra con gruppi otturatori di intercettazione e gruppi otturatori

Dettagli

Classificazione delle pompe. Pompe rotative volumetriche POMPE ROTATIVE. POMPE VOLUMETRICHE si dividono in... VOLUMETRICHE

Classificazione delle pompe. Pompe rotative volumetriche POMPE ROTATIVE. POMPE VOLUMETRICHE si dividono in... VOLUMETRICHE Classificazione delle pompe Pompe rotative volumetriche POMPE VOLUMETRICHE si dividono in... POMPE ROTATIVE VOLUMETRICHE Pompe rotative volumetriche Principio di funzionamento Le pompe rotative sono caratterizzate

Dettagli

Modello Apiel. Mettifoglio ACRAB-T. Mettifoglio ACRAB-CT/ST. Mettifoglio ACRAB-T. Mettifoglio ACRAB-CT/ST. Mettifoglio MC 3200

Modello Apiel. Mettifoglio ACRAB-T. Mettifoglio ACRAB-CT/ST. Mettifoglio ACRAB-T. Mettifoglio ACRAB-CT/ST. Mettifoglio MC 3200 METTIFOGLIO AUTOMATICI Apiel produce mettifoglio automatici per fogli e pannelli in carta, plastica e metallo. I modelli che proponiamo sono 6 e trovano applicazione nell'alimentazione di plotter da taglio

Dettagli

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello

2.2.3 Comportamento degli organi che trasformano l energia meccanica 32 2.2.3.1 Effetti inerziali 32 2.2.3.2 Effetto della rigidezza e dello Indice Prefazione IX 1. Un nuovo approccio alla progettazione e costruzione di macchine 1 1.1 Sistemi tecnici nella costruzione di macchine: esempi 1 1.2 Concetti essenziali del nuovo approccio alla progettazione

Dettagli

Manuale d uso SP-45A. Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica

Manuale d uso SP-45A. Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica Manuale d uso SP-45A Pressa a caldo con membrana pneumatica e apertura automatica 1 Parametri tecnici Tipo: SP-45A Potenza: 230V 50Hz Risorsa d aria: Max 10 bar Pressione effettiva dell aria: Max 0,8 bar

Dettagli

ESAME DI STATO 2005/06 INDIRIZZO MECCANICA TEMA DI : MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO

ESAME DI STATO 2005/06 INDIRIZZO MECCANICA TEMA DI : MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO ESAME DI STATO 2005/06 INDIRIZZO MECCANICA TEMA DI : MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Proporzionamento della trasmissione a cinghie Noti la potenza nominale P n del motore, il tipo di motore e di

Dettagli

IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO. Mod. CPMS/EV

IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO. Mod. CPMS/EV IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO Mod. IMPIANTO MODULARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO Mod. INTRODUZIONE Il sistema di controllo di processo modulare, Mod., costituisce una soluzione flessibile

Dettagli

Linea NG. lavaoggetti a nastro. il design dell igiene

Linea NG. lavaoggetti a nastro. il design dell igiene Linea NG lavaoggetti a nastro il design dell igiene il design dell igiene Per design dell igiene si intende una qualità che investe non solo la forma del prodotto. Per Comenda il design dell igiene è forma

Dettagli

Corso di PRODUZIONE ASSISTITA DAL CALCOLATORE

Corso di PRODUZIONE ASSISTITA DAL CALCOLATORE C.d.L. in Ingegneria Meccanica Corso di PRODUZIONE ASSISTITA DAL CALCOLATORE Modellazione e realizzazione di una girante per pompa centrifuga mediante software CAD/CAM Gruppo n 14 Antonio Tricarico Docente

Dettagli

Trasportare. Impianti centralizzati di trasporto

Trasportare. Impianti centralizzati di trasporto Impianti centralizzati di trasporto METRO G METRO G IMPIANTI CENTRALIZZATI DI TRASPORTO PER GRANULI METRO G 15I-HSG METRO G 05V-HSG METRO G 10I-HPG METRO G 06I-HCG METRO G è la più completa e flessibile

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI PRECAUZIONI PRELIMINARI Assicurarsi che l apparecchio non abbia subito danneggiamenti durante il trasporto; alla consegna, estrarre

Dettagli

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole INGEGNERIA DI MANUTENZIONE Innovazioni sulle valvole dei compressori alternativi Studi ed esperienze per migliorarne la capacità di tenuta e l efficienza fluidodinamica M. Schiavone, A. Bianchi, Dott.

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM

ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM ALLEGATI ALLEGATO 1 MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE INTERVENTO ALLEGATO 2 CARATTERISTICHE TECNICHE MICROCENTRALE IDROELETTRICA IREM ALLEGATO 1 - MAPPA DEL BACINO, RETE IDROGRAFICA E UBICAZIONE

Dettagli

SEA CHROME SELEZIONATRICI OTTICHE CONVEYING DRYING SEED PROCESSING ELECTRONIC SORTING STORAGE TURNKEY

SEA CHROME SELEZIONATRICI OTTICHE CONVEYING DRYING SEED PROCESSING ELECTRONIC SORTING STORAGE TURNKEY IT SEA SELEZIONATRICI OTTICHE CONVEYING DRYING SEED PROCESSING ELECTRONIC SORTING STORAGE TURNKEY COLORE A PRIMA VISTA SEA- SEA- è la selezionatrice ottica a scivoli con telecamere RGB tricromatiche a

Dettagli

Valvole. Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera) (a pattino)

Valvole. Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera) (a pattino) Valvole Valvole di controllo della direzione (distributori) Caratteristiche funzionali: numero bocche numero posizioni tipo di azionamento Caratteristiche costruttive: a cassetto ad otturatore (a sfera)

Dettagli

AGREX S.p.A. Via Balla, 55-57 35010 Villafranca Padovana ITALY Tel.: +39 049 9075684 Fax: +39 049 9075524 www.agrex.com e-mail: info@agrex.

AGREX S.p.A. Via Balla, 55-57 35010 Villafranca Padovana ITALY Tel.: +39 049 9075684 Fax: +39 049 9075524 www.agrex.com e-mail: info@agrex. Spettabile No. 1 IMPIANTO MOLITORIO mod. AGS8-1DB/2008-1SE/12 Per la produzione di farina e granito per uso alimentare da grano tenero Capacità totale di macinazione 50t/24h circa LAY-OUT No. LAYA134A

Dettagli

PRESENTAZIONE Caso di studio

PRESENTAZIONE Caso di studio Allegato 1d ATTIVITA DI ANIMAZIONE RIVOLTE AGLI OPERATORI DELLA RICETTIVITA POR CAMPANIA 2000-2006 MISURA 1.9-PROGETTI MONOSETTORIALI REGIONE CAMPANIA MISURA 1.9 PROGETTI MONOSETTORIALI Recupero, valorizzazione

Dettagli

BOX 21. Cucinare con il sole.

BOX 21. Cucinare con il sole. Cucinare con il sole. Senza presa elettrica e senza pericolo d incendio Anche nell Europa centrale il fornello solare offre la possibilità di cucinare o cuocere al forno in modo ecologico, da 100 fino

Dettagli

TECNOLOGIA, CARATTERISTICHE E VANTAGGI dell INDUZIONE

TECNOLOGIA, CARATTERISTICHE E VANTAGGI dell INDUZIONE TECNOLOGIA, CARATTERISTICHE E VANTAGGI dell INDUZIONE 1. Come funziona la cottura a induzione 2. Caratteristiche e vantaggi dell INDUZIONE 3. Energia e costi 4. Caratteristiche costruttive e tecniche 5.

Dettagli

STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA

STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA STUDIO DELLA RISPOSTA STRUTTURALE DEL TELAIO E DEL FORCELLONE POSTERIORE DI UN MOTOCICLO DUCATI IN CONDIZIONI DI MARCIA SU STRADA Candidato: Relatore: Giacomo PERNA Chiar.mo prof. Ing. Giorgio BARTOLOZZI

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE

MANUALE DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CAP.7 - MANUTENZIONE 7.1 - GENERALITA Prima di eseguire qualsiasi operazione di manutenzione è necessario: scollegare la spina di alimentazione dalla rete per isolare completamente la macchina dal resto

Dettagli

STUDIO E PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO DI LUBRIFICAZIONE PER MOTORE FIAT 1.9 JTD ACROBATICO

STUDIO E PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO DI LUBRIFICAZIONE PER MOTORE FIAT 1.9 JTD ACROBATICO ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA Seconda Facoltà di Ingegneria con sede a Cesena Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Sede di Forlì STUDIO E PROGETTAZIONE DI UN IMPIANTO DI LUBRIFICAZIONE

Dettagli

stazione di pulizia e soffiaggio

stazione di pulizia e soffiaggio stazione di pulizia e soffiaggio www.eolone.it - info@eolone.com eolone stazione di pulizia e soffiaggio Aria nuova nella tua azienda Small Size Big Size eolone Small Size versione base versione base Sportello

Dettagli

STUDIO DEL COMPORTAMENTO DINAMICO SU STRADA DELLA VETTURA ASTURA

STUDIO DEL COMPORTAMENTO DINAMICO SU STRADA DELLA VETTURA ASTURA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE, NUCLERI, AERONAUTICHE E DI METALLURGIA

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 4 Versioni : standard, portatile, automatica e Hydromini 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 4 Versioni : standard, portatile, automatica e Hydromini 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a: 5 m 3 /h Prevalenza fino a: 50 mc.a. Pressione d esercizio: 6 bar Temperatura fluido max: + 35 C Temperatura ambiente max: + 40 C DN Attacchi: G1 Altezza d aspirazione

Dettagli

Presentazione. Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive KOMSAITALIASRL

Presentazione. Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive KOMSAITALIASRL 1 Presentazione Impianti di aspirazione centralizzati a bassa pressione ATEX per polveri potenzialmente esplosive ARCH. PIER GIORGIO AMATI KOMSA ITALIA SRL www.komsa.it Unindustria Pordenone, 18/11/2010

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO

LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO LIBRETTO DI ISTRUZIONI, PER USO E MANUTENZIONE CENTRO DI ASSISTENZA RIVENDITORE AUTORIZZATO Roller 16 1 PREMESSA - Il presente manuale è stato redatto per fornire al Cliente tutte le informazioni sulla

Dettagli

Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida

Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida Corso di Impianti Meccanici Laurea Magistrale Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida Sezione 3.1 Introduzione al trasporto pneumatico Prof. Ing. Cesare Saccani Department of Industrial Engineering

Dettagli

SISTEMI DI ASPIRAZIONE DELLE POLVERI DI LEVIGATURA

SISTEMI DI ASPIRAZIONE DELLE POLVERI DI LEVIGATURA DELLE POLVERI DI LEVIGATURA Unità di aspirazione 2 PER 2 OPERATORI MK 6000 MK 6000F MK 6000 MK 6000F Potenza aspiratore W 2000 2000 Estensione max braccio m 6 6 Prese elettriche per utensili nr. 2 2 Capacità

Dettagli

Magazzini automatici serie AW

Magazzini automatici serie AW Magazzini automatici serie AW Una singola installazione può essere costituita da uno o più traslo elevatori. La larghezza della corsia centrale può essere realizzata con due diverse larghezze: la corsia

Dettagli

Dotazione : - 1 cestello pentole - 1 inserto 3 teglie. Lo sportello controbilanciato e dal design ergonomico assicura una presa comoda ed affidabile.

Dotazione : - 1 cestello pentole - 1 inserto 3 teglie. Lo sportello controbilanciato e dal design ergonomico assicura una presa comoda ed affidabile. LINEA Lavapentole - oggetti Lavabicchieri Lavastoviglie frontali Lava-centrifuga verdure Lavastoviglie frontali a passaggio Lavastoviglie a traino Lavastoviglie a nastro LAVAPENTOLE FRONTALI Progettate

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE

REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE UFFICIO SPECIALE PER L EDILIZIA COMUNE DI VARESE UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA VARESE COMO REALIZZAZIONE DI UN LOCALE BAR-RISTORO Via Monte Generoso n. 71 - VARESE PROGETTO ESECUTIVO DESCRIZIONE

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 5 m 3 /h Prevalenza max: 50 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura fluido max: +35 C Temperatura ambiente max: +40 C DN Attacchi:

Dettagli

VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX

VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX VICTRIX ZEUS 26 KW CALDAIA MURALE COMPATTA A CONDENSAZIONE CON BOILER INOX VICTRIX Zeus 26 kw Caldaia murale ecologica a condensazione con boiler Inox da 45 litri Vantaggi modello: VICTRIX Zeus 26 kw Ideale

Dettagli

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO

POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO POMPA per VUOTO MANUALE OPERATIVO 1. Componenti 2. Manuale operativo Tutti i motori sono stati progettati per operate ad un voltaggio del 10% inferiore o superiore rispetto alla tensione standard. I motori

Dettagli

Passione per servizio e comfort.

Passione per servizio e comfort. Istruzioni di montaggio e manutenzione SK750 - SK1000-1 ZB Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 70 615 13 Passione per servizio e comfort. Note 1 Note generali...............................................

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Istruzioni di montaggio e manutenzione

Istruzioni di montaggio e manutenzione 6301 9387 11/2001 IT Per i tecnici specializzati Istruzioni di montaggio e manutenzione Accumulatore-produttore d'acqua calda Logalux SF 300/3 Leggere attentamente prima di procedere al montaggio e alla

Dettagli

Studio di stile ed ergonomico per una vettura sportiva pensata anche per diversamente abili

Studio di stile ed ergonomico per una vettura sportiva pensata anche per diversamente abili ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA TESI DI LAUREA in Disegno Tecnico Industriale Studio di stile ed ergonomico per una vettura sportiva

Dettagli

Introduzione alla oleodinamica

Introduzione alla oleodinamica Introduzione alla oleodinamica CIRCUITI OLEOIDRAULICI Gli impianti oleoidraulici sono sistemi di trasmissione di energia nei quali il vettore è un fluido a limitata comprimibilità. Le funzioni principali

Dettagli

La tua igiene nelle nostre mani.

La tua igiene nelle nostre mani. Prodotti Macchine Attrezzature e Sistemi per la pulizia e l igiene professionale Monouso in carta e plastica Trattamento delle acque reflue e piscine Servizi di Sanificazione Disinfestazione - Derattizzazione

Dettagli

Pressione max: 135 bar Portata: 440 lt/h Potenza assorbita: 1,8 kw Peso: kg 12,6 Codice U.M. Articolo 4723098 Pezzi 13692

Pressione max: 135 bar Portata: 440 lt/h Potenza assorbita: 1,8 kw Peso: kg 12,6 Codice U.M. Articolo 4723098 Pezzi 13692 IDROPULITRICE AR BLUE CLEAN 391 ANNOVI REVERBERI Carrello a 2 ruote completo di manico., testa in alluminio. Pistoni in acciaio temperato. Valvola di sicurezza automatica con azzeramento della pressione

Dettagli

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA INSEGNAMENTO: Disegno Tecnico Industriale Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione

Dettagli

Allegato 2 Elenco macchine e attrezzature

Allegato 2 Elenco macchine e attrezzature MENSA CALAMANDREI PIANO SEMINTERRATO LINEA SELF SERVICE Q.TÀ CARATTERISTICHE TECNICHE 4 BANCO TERMICO ELECTROLUX 15 CARRELLO PORTAPIATTI ELECTROLUX (di cui 4 non funzionanti) 1 BANCO NEUTRO In acciaio

Dettagli

Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO

Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO Art.S001-S002 MODULO SOLARE CON ATTACCHI DI MANDATA E RITORNO FUNZIONE I gruppi di circolazione serie S001- S002, vengono applicati sul circuito primario degli impianti solari e presiedono alla gestione

Dettagli

Strutture di montaggio. Contact Solar. per moduli fotovoltaici. Strutture. con sistema antifurto

Strutture di montaggio. Contact Solar. per moduli fotovoltaici. Strutture. con sistema antifurto Strutture di montaggio per moduli fotovoltaici Strutture Contact Solar con sistema antifurto Strutture di montaggio per moduli fotovoltaici Contact Solar Il sistema di montaggio Contact Solar studiato

Dettagli

Macchine per la pulizia - Idropulitrici

Macchine per la pulizia - Idropulitrici Macchine per la pulizia - Idropulitrici ESSEGI SI OCCUPA DELLA VENDITA E DELL'ASSISTENZA TECNICA DI MACCHINE PER LA PULIZIA UBICATA NEL COMUNE DI ROMANO D'EZZELINO, LA POLITICA DI ESSEGI, E' DA SEMPRE,

Dettagli

Studio ed ottimizzazione di un iniettore a idrogeno per il motore 1900 JTD

Studio ed ottimizzazione di un iniettore a idrogeno per il motore 1900 JTD UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Laboratorio CAD Nu1 Studio ed ottimizzazione di un iniettore a idrogeno per il motore 1900 JTD Tesi di laurea

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

La cucina centralizzata del Comune di Sovicille si basa su un progetto innovativo con tecniche moderne di cottura professionali. I dirigenti comunali

La cucina centralizzata del Comune di Sovicille si basa su un progetto innovativo con tecniche moderne di cottura professionali. I dirigenti comunali La cucina centralizzata del Comune di Sovicille si basa su un progetto innovativo con tecniche moderne di cottura professionali. I dirigenti comunali e i responsabili della cucina fin dal primo incontro

Dettagli

MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO

MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO LE MACCHINE MOTRICI MACCHINE MOTRICI COSA TRATTEREMO TRATTRICI: FUNZIONI E TIPOLOGIE DISPOSITIVI DI ACCOPPIAMENTO ORGANI DI PROPULSIONE BILANCIO DINAMICO CRITERI TECNICI, OPERATIVI ED ECONOMICI SUDDIVISIONE

Dettagli

III LE VALVOLE (PARTE I)

III LE VALVOLE (PARTE I) Tecnologie Chimiche Industriali classe III LE VALVOLE (PARTE I) Carroli Filippo a.s.200.2008/2009 IN QUESTA PUNTATA CLASSIFICAZIONE DELLE VALVOLE VALVOLE DI INTERCETTAZIONE CON MASCHIO TRONCO CONICO VALVOLE

Dettagli

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare HEVS Kit solare IT 6 Ecoenergia Idee da installare Kit solare HEVS Il Kit solare HEVS è composto da un bollitore solare HEVS, da una stazione solare SSX integrata e premontata sul bollitore completa di

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

Attuatori oleodinamici

Attuatori oleodinamici Un sistema oleodinamico con regolazione di potenza utilizza come vettore di energia olio minerale, o sintetico, che in prima approssimazione può essere considerato incomprimibile. Un tale sistema comprende

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - P.S.R. 2007/2013 Misura 226 Azione d) (Acquisto di attrezzature e mezzi innovativi per il potenziamento degli interventi di prevenzione

Dettagli

3. Gestione acque meteoriche di dilavamento

3. Gestione acque meteoriche di dilavamento 3. Gestione acque meteoriche di dilavamento Deoliatori e separatori Impianti di prima pioggia 1. PRETRATTAMENTI I deoliatori vengono utilizzati come trattamento delle acque contenenti oli, provenienti

Dettagli

Linea GE. lavaoggetti compatte. il design dell igiene

Linea GE. lavaoggetti compatte. il design dell igiene Linea GE lavaoggetti compatte il design dell igiene Comenda: la storia nell innovazione tecnologica Azienda capostipite dell intero gruppo ALI, Comenda da oltre 40 anni associa il suo nome alle migliori

Dettagli

Riduzione dei consumi di un veicolo pesante mediante ottimizzazione del sistema di propulsione

Riduzione dei consumi di un veicolo pesante mediante ottimizzazione del sistema di propulsione Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Riduzione dei consumi di un veicolo pesante mediante ottimizzazione del sistema

Dettagli

Riparazione e Manutenzione

Riparazione e Manutenzione Riparazione e Manutenzione Ampia selezione in una singola marca. Esclusivi design duraturi. Prestazioni rapide e affidabili. Descrizione Versioni Pagina Pompe prova impianti 2 9.2 Congelatubi 2 9.3 Pompe

Dettagli

SISTEMA AUTOMATIZZATO

SISTEMA AUTOMATIZZATO biomassa SISTEMA AUTOMATIZZATO PER CARICAMENTO PELLET E GRANULARI Un sistema completo e universale Pellet Nocciolino Gusci di frutta secca Elevato grado di automazione Adattabile su caldaie a pellet e/o

Dettagli

Giunto di riparazione

Giunto di riparazione Giunto di riparazione Corpo in ottone CW614N Attacchi intercambiabili per tubi rame, plastica e multistrato Doppio o-ring di tenuta in EPDM Possibile installazione sottotraccia Disponibile versione EUROKONUS

Dettagli