Mangiamo insieme a scuola. Menù

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Mangiamo insieme a scuola. Menù 2015-2016"

Transcript

1 Mangiamo insieme a scuola Menù

2

3 Mangiamo insieme a scuola Menù Imola 31 agosto 2015

4 Città di Imola MEDAGLIA D ORO AL VALORE MILITARE PER ATTIVITA PARTIGIANA Settore Scuole Roberto Visani Vicesindaco Assessore alla Scuola, Infanzia, Diritto allo Studio e Università Settore Scuole Via Pirandello 12 Tel Fax Licia Martini Responsabile Servizio Diritto allo Studio Franca Luparesi - Responsabile U. O. Servizi Scolastici Barbara Molinazzi Coordinatrice pedagogica Servizio Infanzia Comune di Imola Elisabetta Battilani - Servizio Dietetico Enzo Tarozzi - Coordinamento Mensa Paolo Battilani - Responsabile di procedimento (Rette e Tariffe) Giancarlo Amadei - Supporto grafico e informatico

5 Presentazione L attenzione alla qualità dell alimentazione nelle nostre scuole e la ricerca di soluzioni sempre migliori, in termini di equità e sostenibilità, rappresentano un impegno costante della nostra Amministrazione Comunale. Abbiamo utilizzato e utilizziamo al meglio l esperienza, le competenze e le tante professionalità che ci sono nell Ente Locale e sul territorio, la dietista, il personale del Servizio Diritto allo Studio e dell Unità Organizzativa Servizi Scolastici, gli operatori dell Ufficio Agricoltura del Comune, gli operatori del Centro di Educazione Ambientale, i sanitari e tecnici dell ASL, gli insegnanti e il personale delle scuole, per fornire agli alunni ed alle famiglie imolesi servizi all altezza delle aspettative. Il momento del pranzo e della merenda è parte importante della vita scolastica dei nostri figli, dal punto di vista relazionale e di una loro crescita più complessiva: il momento del pasto assume una valenza educativa se accompagnato anche dall introduzione di valori etici e di salvaguardia ambientale. La mensa scolastica rappresenta uno spazio educativo in cui il pasto collettivo non risponde solo al bisogno primario di nutrirsi, ma anche al bisogno di convivialità e di comunicazione interpersonale sviluppando con il cibo un rapporto positivo e, nel contempo, favorire un corretto rapporto con l ambiente. In questo contesto sono importanti i laboratori di cucina, le visite alle fattorie didattiche e agli orti del territorio, la realizzazione degli orti nelle scuole per sperimentare direttamente la relazione tra agricoltura, alimentazione, ambiente e salute. Il rapporto stretto con la scuola e le famiglie nell ambito del Gruppo Mensa, composto da rappresentanti della scuola e dei genitori, dietista e operatori del servizio mensa, consente di portare nel menù il punto di vista ed il gusto dei bambini e le aspettative delle famiglie rispetto ad una alimentazione gradevole ed equilibrata, con un attenzione particolare alla riduzione degli sprechi, un obiettivo che quest anno, in occasione dell Esposizione Universale di Milano, assume un carattere di particolare attualità. Il tema dell EXPO nutrire il Pianeta, energia per la Vita rappresenta un occasione importante per un cambiamento di mentalità nella nostra società affinché la cultura dello spreco e dell indifferenza venga sostituita dalla cultura della solidarietà e della responsabilità. Questi valori rappresentano i principi che orientano anche la nostra Amministrazione Comunale nel definire politiche tariffarie che si ispirano a criteri di equità e giustizia sociale. Nel definire il sistema tariffario del servizio di mensa scolastica, consapevoli delle difficoltà economiche che tutte le famiglie ogni giorno devono affrontare abbiamo cercato, negli ultimi anni, di apportarvi modifiche rendendolo più equo (innalzamento del tetto Isee per aver diritto alle agevolazioni, a euro; misure a favore delle famiglie numerose; conferma dell Isee speciale; sconti a partire da 5 giorni di assenza) cercando, anche per il prossimo anno, di andare incontro ai bisogni delle famiglie imolesi, aiutando chi ha più bisogno. Ci sentiamo costantemente impegnati per assicurare ai nostri figli e alle famiglie servizi scolastici all altezza delle loro necessità e per tale obiettivo sono sempre più necessari partecipazione, trasparenza e dialogo costanti tra Ente Locale, famiglie, personale della scuola e forze economiche e sociali del territorio. Roberto Visani Vicesindaco e Assessore alla Scuola, Infanzia, Diritto allo Studio e Università 1

6 Mangiamo insieme a scuola Menù GLI INGREDIENTI DELLA NOSTRA IDENTITA' I ricordi dell'infanzia sono un patrimonio che ognuno di noi possiede. Possiamo esserne più o meno consapevoli, ma essi contribuiscono in modo determinante alla costruzione della nostra identità. Nell'infanzia di ieri, era frequente che un bambino assistesse, in famiglia, alla preparazione dei pasti, e seguisse in diretta i processi di trasformazione dalle materie prime o semilavorate, che avevano come risultato un piatto pronto per essere portato in tavola. L'esperienza coinvolgeva tutti i sensi, i profumi invadevano la casa, mani esperte spezzavano, tagliavano, impastavano, mescolavano; infine l'immancabile assaggio, per l'aggiustamento finale. Uno dei processi che ricordo in maniera più vivida è la preparazione della pasta: la sfida incredibile di trattenere le uova nella fontana di farina fino a quando non perdevano la loro liquidità per passare allo stato di impasto (e confesso che attendevo con trepidazione le piccole fughe di albume per assistere al salvataggio); il progressivo allargarsi della palla di impasto che, sempre più sottile e trasparente, manteneva miracolosamente la propria rotondità; il rumore del coltello che attraversava i vari strati di sfoglia arrotolata, un suono corposo a cadenza ritmata, che lasciava al suo passaggio distese di tagliatelle o quadrettini. Indescrivibile, per un bambino, la gioia di poter avere un pezzetto di quella pasta liscia, che si modellava tra le mani, mai sprecata solo per giocarci, ma destinata a creare forme fantasiose e ad essere cotta e servita insieme a quella dei grandi, con tanto orgoglio per condimento. Gli ingredienti fondamentali di questa esperienza erano una figura adulta significativa, da osservare e copiare, una ripetitività fatta di sequenze sempre uguali e, ultimo ma forse più importante di tutti, il tempo. Un tempo disteso, non sempre necessariamente riempito di azioni, che dava modo ai bambini di osservare ciò che gli accadeva intorno, di ascoltare i discorsi, di essere testimoni di una cultura che si svolgeva lì, sotto i loro occhi e veniva trasmessa così in modo naturale, senza bisogno di essere insegnata. E gli adulti, che forse dedicavano meno tempo ai bambini, paradossalmente trasmettevano loro di più, proprio per questo loro essere esempi concreti, modelli reali e non artificialmente costruiti, che compiono azioni necessarie a modificare la realtà, con un nesso di causa effetto ben comprensibile anche per un bambino. Oggi le occasioni per un'esperienza di questo tipo sono drasticamente diminuite: i nonni lavorano, i genitori anche (quando sono fortunati) e comunque, c'è una tendenza ad esporre i bambini a situazioni pensate e condotte da esperti, ritenendole di maggior valore rispetto a quelle casalinghe. Da qui il grande successo di corsi e laboratori di ogni genere, la cui gamma va da quelli di ottima qualità a quelli un po' improvvisati sia nei temi che nella conduzione: non è facile per un genitore orientarsi, e a volte nemmeno per un insegnante.

7 Nelle Scuole dell'infanzia del Comune di Imola si è scelto, negli ultimi anni, di promuovere due azioni: la prima, di coinvolgere sempre di più i genitori stessi, e anche i nonni, in qualità di esperti. Ognuno ha qualcosa da portare, un mestiere, un hobby, una passione, e sicuramente condividerlo con il proprio figlio ed i suoi compagni ha una alto valore educativo, fatto di orgoglio, soddisfazione, condivisione, ma anche di apertura ad una reale partecipazione delle famiglie in ambito scolastico. Una seconda azione è quella di puntare, a fianco del laboratorio condotto da esperti, che mantiene certamente un proprio valore intrinseco, ad una maggiore formazione degli insegnanti, perché possano essi stessi divenire esperti e dare così maggiore continuità alle esperienze che propongono ai bambini. Anche nel progetto di Educazione Alimentare si è scelto, nell'ultima edizione, di favorire momenti laboratoriali di compartecipazione genitori-bambini, in modo da veicolare non soltanto i contenuti dei laboratori, ma anche il piacere di fare le cose insieme, che può essere sperimentato anche in altri contesti, come quello familiare. L'idea di fondo è che il luogo primario dell'educazione e della formazione dell'identità sia la famiglia, e che il ruolo della scuola e delle altre istituzioni debba essere di sostegno e supporto: questi ultimi soggetti possono offrire luoghi di incontro, approccio ai saperi, esperienze comunitarie dense di significato, ma poi tutto viene filtrato, prima dalle peculiarità della persona stessa, poi dai valori e dalle caratteristiche del contesto familiare, con un risultato ogni volta unico e originale. D.ssa Barbara Molinazzi Coordinatrice pedagogica Servizio Infanzia

8 Mangiamo insieme a scuola Menù NOI PER LA TERRA, LA TERRA PER NOI Progetto di educazione alimentare e di orientamento ad un consumo consapevole e sostenibile (Sintesi) Anno scolastico 2015/2016 Questo è un anno particolare, perché si è verificata una quasi totale coincidenza tra il tema dell Esposizione Universale di Milano e i valori sostenuti dal Progetto di educazione alimentare. Questo evento, l EXPO, ha sicuramente generato un avvicinamento ai temi dell alimentazione e della sostenibilità, consentendo approfondimenti, scambi e nuove conoscenza agli addetti ai lavori, ma anche un diffuso senso di curiosità da parte dei comuni cittadini. Chi si occupa di educazione è tenuto non solo ad una attenzione costante al tema, ma anche ad accogliere le sollecitazioni culturali offerte da un evento di tale portata. Infatti molte scuole si sono attivate o si stanno attivando, attraverso percorsi di conoscenza che si sono talvolta concretizzati in iniziative di vario genere; con il Progetto di Educazione alimentare riteniamo di poter dare un contributo significativo. Nella proposta di quest anno abbiamo voluto dare valore alla componente adulta dell educazione alimentare, perché riteniamo che sia fondamentale che insegnanti e genitori possano fruire di momenti formativi, anche in forma ludica e laboratoriale, per vivere accanto o insieme ai bambini di cui si prendono cura percorsi significativi, che possano, almeno in parte, modificare la percezione e gli stili di vita. Il progetto si arricchisce quindi, accanto alle tradizionali proposte, di due percorsi laboratoriali, l uno, in collaborazione con Casa Piani ei i Nidi Comunali, rivolto a bambini e genitori, e l altro, in collaborazione con le Ditte che erogano il Servizio di Mensa scolastica, rivolto a genitori ed insegnanti. Ti prendi un Libro e ti prendi una Rapa! Racconti e cibo per nutrirci insieme! PERCORSO: 2 incontri rivolti a bambini e genitori (bambini iscritti e non ai Servizi per l infanzia di età compresa tra i 2 e i sei anni). La lettura e il laboratorio sono due momenti in cui ci si diverte insieme e, al tempo stesso, si introduce nel patrimonio culturale del bimbo la conoscenza dei frutti della terra. DOVE: il 1 incontro in Biblioteca : si parte da un libro, si estrapolano delle parti, si illustrano alcune immagini, proiettandole e narrandole in maniera coinvolgente (attrice, volontari ) per passare abilmente alcuni messaggi sull alimentazione, gli insetti, le colture, i mini-orti per la città, la terra e i cibi veri ad esempio ortaggi, frutti ascoltando si fa una sperimentazione reale dei prodotti stessi: i bambini osservano, annusano, toccano, la terra ha un odore e una consistenza, non si mangia ma dà tutta la verdura e la frutta! Il sapore si sentirà nel laboratorio di cucina. Gli alimenti entrano, pian piano, nell immaginario di bimbi e genitori. il 2 incontro presso la cucina di un Nido d Infanzia: Laboratorio di cucina su verdure, cereali e farine...

9 si parte dalla spiegazione della Dietista che illustra gli ingredienti delle ricette che la Cuoca preparerà, illustrando i vari passaggi; l incontro si conclude con l assaggio dei piatti e la condivisione delle sensazioni. Le ricette saranno a disposizione. L organizzazione può prevedere, sfruttando lo spazio esterno alla cucina, la manipolazione diretta di alcuni ingredienti da parte di bambini e genitori. CONTENUTI: alimenti, terra, frutta, verdura, sensi OBIETTIVI: - Condivisione giocosa di filastrocche, racconti, canzoni e pappa - Scoperta, insieme, della bellezza del prodotto naturale - Conoscenza, anche per i genitori, di cibi meno consueti e sani e di nuove modalità di cucina che possono essere inseriti in famiglia col coinvolgimento dei bambini - Uso dei sensi per l oggetto libro e per gli alimenti - Benessere delle famiglie Corso di Cucina Per Genitori e Insegnanti I Cuochi delle Ditte che preparano i pasti per i bambini delle Scuole del Comune di Imola insegnano come cucinare gli alimenti e tante ricette veloci, sane e buone, alcune ricette saranno prese dal menù scolastico, altre scelte in collaborazione con gli Chef. La Dietista illustrerà gli aspetti nutrizionali degli ingredienti La Mensa scolastica è davvero un grande momento di socializzazione e al tempo stesso un opportunità per un educazione a un consumo attento e consapevole. La limitazione e la riduzione degli sprechi è un obiettivo primario che possiamo raggiungere con i mezzi e le azioni a nostra disposizione; ridurre lo spreco è anche un fatto culturale: significa cercare di ricomprendere il valore nutritivo, gustativo, simbolico, conviviale del cibo. La riflessione, l analisi e la pratica si incentrano su due aspetti : riduzione degli sprechi alimentari riduzione degli sprechi sugli imballaggi/contenitori per la somministrazione dei cibi Aperitivo di verdure Per migliorare il gradimento delle verdure sfruttando l effetto appetito si propone un antipasto a base di verdure. Per facilitarne il consumo si preferisce l abbinamento di verdure di colore, consistenza e tipologie diverse e presentate sempre separatamente. L Orto didattico Coltivare piante e verdure, produrre il cibo e averne cura è una delle attività più antiche dell uomo e poterlo fare concretamente, per i bambini, è un occasione privilegiata di crescita. I bambini che collaborano alla coltivazione dell orto compiono dei gesti e raccolgono, insieme agli ortaggi, dei saperi: la curiosità attiva dei percorsi di scoperta ed apprendimento. E un occasione in cui insegnanti ed allievi condividono gesti, scelte e nozioni, oltre che un metodo. L'orto allora diventa uno strumento didattico per conoscere il territorio, i suoi prodotti e le sue ricette ma anche occasione per incontrare esperti artigiani, produttori e chef della comunità locale.

10 Mangiamo insieme a scuola Menù Naturalmente devono essere privilegiati i prodotti che possono essere raccolti e consumati durante l'anno scolastico. Anche l'uso dell'acqua deve avere un ruolo didattico: deve essere spiegata agli studenti l'importanza di una gestione oculata della risorsa. Partendo dall esperienza concreta del semplice orto si può lavorare su come rendere il giardino della scuola un luogo affascinante e ricco di stimoli con angoli di piante aromatiche ed officinali, piccoli frutteti, i frutti di bosco, una zona con dei cereali, una piccola serra per i semenzai ecc. L orto scolastico è basato su alcune azioni come il diserbo a mano, la potatura manuale, l'utilizzo di concimi organici tipo compostum, il cambio o l'aggiunta della terra, il rispetto della stagionalità, il rispetto della maturazione ecc. Sarà facile per i bambini cogliere il concetto di stagionalità, di filiera, di tracciabilità, di km zero e i loro sensi probabilmente saranno più bendisposti all esperienza dell assaggio dei prodotti dell orto, sia a casa sia in mensa. Verdure e frutta avranno forse un gusto migliore! - La Compostiera Percorso di riutilizzo degli scarti tramite la pratica del compostaggio utilizzando le compostiere già presenti nelle scuole con l orto, inoltre sarà possibile l intervento di un esperto (tecnico di Hera o Guardia Ecologica Volontaria) al fine di avviare correttamente l uso della compostiera e di verificarne la funzionalità. Laboratori proposti in collaborazione con il Centro di Educazione alla Sostenibilità del Circondario Imolese (CEAS Imolese) Il CEAS Imolese, proprio per le sue caratteristiche, ha da sempre proposto e impostato la sua progettualità attraverso percorsi trasversali mai frammentati, nati per sviluppare la naturale vocazione per la scoperta, per suscitare curiosità verso l ambiente, per invitare attraverso il gioco e la sperimentazione diretta a rispettare l ambiente circostante. Capire lo stretto legame tra ambiente e alimentazione è di vitale importanza e tra le proposte del CEAS si evidenzia in tale contesto il percorso progettuale Le mie mani sanno di Terra, una serie di incontri e laboratori per scoprire che Le Regole d oro per una vita e alimentazione sana sono nelle mie mani. Mi sporco le mani di Terra, la osservo, ne scopro i segreti (i semi, i frutti, le piante, il cibo) me ne prendo cura, senza spreco. La didattica in fattoria In visita alla fattoria possiamo vedere l orto e... o scoprire le erbe selvatiche e commestibili, nate spontaneamente, che abitano orti e prati o vedere come nasce il concime dagli animali: la letamaia o scoprire il mondo delle erbe aromatiche o uno sguardo al passato: gli animali che aiutavano l uomo nel lavoro dei campi, arare la terra (la mucca), trasportare il legname (l asino) o vedere gli attrezzi di oggi (il trattore) e gli attrezzi del passato (la zappa...) o alla scoperta dei piccoli abitanti dell orto: gli insetti utili e gli infestanti o assaggiare la frutta e la verdura di stagione ed imparare come si può conservare (marmellata, frutta sciroppata, verdure sott olio o sott aceto) Tutto questo nel verde della nostra bellissima campagna romagnola.

11 Menù Scuole dell Infanzia e Scuole Primarie I genitori possono assaggiare il menù del giorno nella mensa del proprio figlio

12 Ricette dal menù Menù PIZZA AL POMODORO Ingredienti: Farina tipo g Lievito di birra fresco 25 g (1 cubetto) Olio di oliva extravergine di oliva 100 ml Passata di pomodoro 450 g Origano q. b. Acqua tiepida q.b. Sale q. b. Preparazione: Disporre la farina a fontana sul tagliere, mettere a riscaldare circa mezzo litro di acqua fino a farla intiepidire. Sbriciolare il lievito al centro della fontana, aggiungere acqua tiepida, l olio di oliva extravergine e sale, lavorare con una forchetta per sciogliere bene il lievito poi impastare. Aggiungere acqua, se serve, e continuare a impastare fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico. Lasciare riposare la pasta per dieci minuti, coperta con un panno, poi stenderla con il matterello fino allo spessore di ½ centimetro circa. In una teglia da pizza stendere un foglio di carta forno oppure ungere la teglia, aiutandosi col matterello srotolare la pasta sulla teglia, se la teglia è piccola si dovranno fare due cotture. Mettere in una ciotola la passata di pomodoro, aggiungere sale e origano quanto basta. Con la punta delle dita punteggiare la pasta, creando dei piccoli avvallamenti, stendere con un cucchiaio tutta la passata di pomodoro, in modo che copra la pizza in maniera omogenea curando di non farla andare fuori dal bordo della pasta; coprire con la carta stagnola tenuta alta in modo che non si attacchi alla pasta e mettere a lievitare a temperatura tra i per un ora. Preriscaldare il forno a 240, togliere la stagnola da sopra la pizza, aggiungere olio di oliva extravergine a filo e cuocere per minuti finché la pasta comincia a dorare.

13 Settembre 2015 Data Primo Secondo e contorno Merenda 31/08 Lun. Riso in passato di verdure Hamburger di manzo 01/09 Mar. Spaghetti al pomodoro Cotoletta di limanda e basilico Fagiolini all olio 02/09 Mer. Gobbetti con piselli Sovracoscia di pollo arrosto Insalata 03/09 Gio. Piatto unico - - Tortelloni di ricotta e spinaci al pomodoro Torta al limone 04/09 Ven. Insalata di riso con tonno Squacquerone pomodorini e rucola Gelato (biscotto) Latte e biscotti Yogurt alla vaniglia Prugne con grissini Crackers 07/09 Lun. Gramigna al ragù 08/09 Mar. Spaghetti al pesto 09/09 Mer. Sedanini olio e parmigiano 10/09 Gio. Passato di verdure con orzo 11/09 Ven. Gobbetti in salsa rosata Torta verde (ricotta e spinaci) Insalata e cetriolo Hamburger di ceci Rosticciata di tacchino Radicchio e mais Piadina con prosciutto crudo Carote Julienne Halibut in crosta di cereali al forno Pomodori in insalata Streghette all olio Banana Pizza al pomodoro e marmellata Gelato (biscotto) Salsiccia di pollo 14/09 Lun. Rigatoni melanzane e pecorino Insalata e mais Piatto unico /09 Mar. Garganelli al ragù - Frittatina del buongustaio 16/09 Mer. Risotto alla milanese (uovo, besciamella, ricotta, prosciutto cotto) - Carote Julienne Crema di patate e carote con Polpette di manzo al pomodoro 17/09 Gio. crostini con piselli Pennette integrali Bastoncini di merluzzo al forno 18/09 Ven. al pomodoro Insalata e ravanelli 21/09 Lun. Spaghetti al pomodoro Rostì di patate e speck Carote a bastoncino 22/09 Mar. Risotto alle zucchine Tonno Pomodorini e olive Piatto unico - 23/09 Mer. Lasagne al forno al ragù - Fagiolini e mais 24/09 Gio. Sedanini all olio e parmigiano Bocconcini di pollo panati Insalata e mais 25/09 Ven. Pasta e fagioli Nasello gratinato con ditalini rigati Pomodoro al forno 28/09 Lun. Fusilli integrali all amatriciana Arrosto di lombo al latte Zucchine trifolate 29/09 Mar. Pennette olio e parmigiano Frittatina gialla Insalata mista 30/09 Mer. Farfalline al pesto Ciliegine di mozzarella Pomodori in insalata Tutti i giorni, pane comune e frutta di stagione Succo di arancia 100% con biscotti Yogurt alla frutta Crackers Mela rossa e grissini Crostata Creme - caramel e marmellata Banana Uva e grissini Spianata bianca Streghette all olio Ciambella Banana

14 Ricette dal menù Menù Preparazione: Torta di zucca Ingredienti: Zucca pulita 220 g Farina g Zucchero 200 g Uova n. 3 Mandorle pelate 30 g Amaretti 30 g Olio di semi di girasole 120 ml Lievito per dolci 1 bustina Sale un pizzico Vaniglia o cannella a piacere q.b. Pulire la zucca da semi e buccia e tagliarla a pezzetti. Tritare finissima o passare al mixer fino a ridurla in parti piccolissime. Tritare finemente le mandorle e sbriciolare gli amaretti. Dividere gli albumi dai tuorli e montarli a neve ferma. In un altra terrina montare anche i tuorli con lo zucchero fino a che non saranno gonfi e spumosi. Unire ai tuorli d uovo l olio, a filo, mischiando; aggiungere la zucca, poca alla volta, la farina setacciata, le mandorle, gli amaretti, il lievito e il pizzico di sale. Amalgamare bene il composto, terminare unendo gli albumi montati a neve, con delicatezza, mescolando con una spatola dal basso verso l alto per non farli smontare. Mettere il composto in una teglia da forno imburrata e infarinata, e cuocere in forno preriscaldato a 170 per circa 40 minuti. Togliere dal forno e lasciare raffreddare, si può spolverare con zucchero a velo.

15 Ottobre 2015 Data Primo Secondo e contorno Merenda 01/10 Gio. Petto di pollo alla piastra Riso al ragù di verdure (bianco) 02/10 Ven. Gnocchetti sardi al sugo di Halibut gratinato pomodoro e ceci 05/10 Lun. Riso in passato di verdure Hamburger di manzo 06/10 Mar. Orecchiette con i broccoli Sovracoscia di pollo alla cacciatora Insalata 07/10 Mer. Spaghetti al tonno Cotoletta di limanda 08/10 Gio. Piatto unico - Lasagne al forno con lenticchie - Torta al limone 09/10 Ven. Ravioli olio e parmigiano Squacquerone Prugne e grissini e marmellata Grissini e cioccolato Yogurt alla vaniglia Latte con biscotti Banana Crackers 12/10 Lun. Gramigna al ragù 13/10 Mar. Sedanini all olio e parmigiano 14/10 Mer. Spaghetti al pesto 15/10 Gio. Passato di verdure con farro 16/10 Ven. Gobbetti in salsa rosata Torta verde (ricotta e spinaci) Finocchio a spicchi Rosticciata di tacchino Radicchio e mais Hamburger di ceci Piadina con prosciutto crudo Halibut in crosta di cereali al forno Insalata Streghette all olio Pizza al pomodoro Banana e marmellata Gelato (biscotto) 19/10 Lun. Caserecce arlecchino Salsiccia di pollo Insalata e mais Frittatina del buongustaio *20/10 Mar. Risotto ai carciofi (uovo, besciamella, ricotta, prosciutto cotto) - Carote Julienne Piatto unico /10 Mer. Garganelli al ragù - 22/10 Gio. Crema di patate e Polpette di manzo carote con crostini al pomodoro con piselli Bastoncini di merluzzo al forno Pennette integrali 23/10 Ven. Insalata di finocchio, arancia e al pomodoro olive Succo di arancia 100% con biscotti Crackers Yogurt alla frutta Mela rossa e grissini Crostata Rostì di patate e speck 26/10 Lun. Spaghetti al pomodoro Piatto unico /10 Mar. Lasagne al forno al ragù - Fagiolini e mais Tonno 28/10 Mer. Risotto alla zucca Insalata e fagioli cannellini 29/10 Gio. Menù a sorpresa Banana 30/10 Ven. Pasta e fagioli con ditaloni rigati Nasello gratinato Budino alla vaniglia Cioccolato ai cereali e marmellata Spianata bianca * Questo giorno, come frutta, sarà data Pesca Sciroppata. Tutti i giorni, pane comune e frutta di stagione

16 Ricette dal menù Menù Rostì di patate e speck Ingredienti: Patate pelate 400 g Speck a fettine 50 g Parmigiano 50 g Sale e pepe q.b. Farina q.b. Olio di oliva extravergine q.b. Preparazione: Sbucciare e lavare le patate, tagliarle a julienne con l apposito strumento (come le carote). Tagliare le fettine di speck a striscioline fini, in senso trasversale. Impastare le patate con lo speck e il parmigiano e un poco di farina, lavorando fino ad ottenere un impasto uniforme, dosare di sale e pepe, considerare che lo speck è già salato. A questo punto formare dei medaglioni, schiacciare con una spatola fino allo spessore di 1 centimetro oppure, se si preferisce, farne uno unico. Cuocere i rostì al forno ben caldo o alla piastra finché si forma la crosta croccante. Se si preferisce, cuocere a fiamma viva in una padella antiaderente con poco olio di oliva extravergine in modo che si formi una crosta dorata su entrambi i lati. Servire immediatamente.

17 Novembre 2015 Data Primo Secondo e contorno Merenda 02/11 Lun. Fusilli integrali all amatriciana 03/11 Mar. Zuppa imperiale in brodo vegetale 04/11 Mer. Pennette all olio e parmigiano 05/11 Gio. Riso al ragù di verdure (bianco) 06/11 Ven. Gnocchetti sardi al sugo di pomodoro e ceci 09/11 Lun. Riso in passato di verdure 10/11 Mar. Spaghetti al tonno 11/11 Mer. Orecchiette con i broccoli 12/11 Gio. Arrosto di lombo al latte Fagiolini all olio Prosciutto cotto (1/2 porzione) Insalata mista Frittatina gialla Cavolini di bruxelles e carotine baby all olio Petto di pollo alla piastra Halibut gratinato Hamburger di manzo Cotoletta di limanda Piatto unico - Lasagne al forno con lenticchie - Torta al limone 13/11 Ven. Ravioli olio e parmigiano Sovracoscia di pollo alla cacciatora Insalata Squacquerone Streghette all olio Banana Ciambella Clementine con grissini e marmellata Grissini e cioccolato Latte con biscotti Yogurt alla vaniglia Banana Crackers 16/11 Lun. Gramigna al ragù 17/11 Mar. Spaghetti al pesto 18/11 Mer. Sedanini all olio e parmigiano 19/11 Gio. Passato di verdure con farro 20/11 Ven. Gobbetti in salsa rosata Torta verde (ricotta e spinaci) Finocchio a spicchi Hamburger di ceci Rosticciata di tacchino Radicchio e mais Piadina con prosciutto crudo Halibut in crosta di cereali al forno Insalata Streghette all olio Banana Pizza al pomodoro e marmellata Gelato (biscotto) 23/11 Lun. Caserecce arlecchino 24/11 Mar. Piatto unico - - Garganelli al ragù - *25/11Mer. Risotto ai carciofi 26/11 Gio. 27/11 Ven. Crema di patate e carote con crostini Pennette integrali al pomodoro Salsiccia di pollo Insalata e mais Frittatina del buongustaio (uovo, besciamella, ricotta, prosciutto cotto) - Carote Julienne Polpette di manzo al pomodoro con piselli Bastoncini di merluzzo al forno Insalata di finocchio, arancia e olive Succo di arancia 100% con biscotti Yogurt alla frutta Crackers Mela rossa e grissini Crostata 30/11 Lun. Menù a sorpresa Creme - caramel * Questo giorno, come frutta, sarà data pesca sciroppata. Tutti i giorni, pane comune e frutta di stagione

18 Ricette dal menù Menù ZUPPA IMPERIALE Ingredienti: Semolino 180 g Uova n. 6 Parmigiano reggiano 120 g Burro 30 g Sale, noce moscata q. b. Brodo di carne o vegetale 2 lt Preparazione: Mettere a sciogliere il burro a fuoco basso, togliere e lasciare diminuire la temperatura. Per preparare l impasto mettere il semolino in una ciotola, aggiungere le uova, sbattute con un pizzico di sale, il parmigiano e il burro, una grattata di noce moscata e mischiare con la frusta fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo. Prendere una teglia da forno antiaderente imburrata, possibilmente rettangolare, rovesciare tutto il composto e stenderlo fino a livellare. Cuocere in forno preriscaldato a 180 per 30 minuti circa, fino a quando l impasto comincia a dorare. Togliere dal forno rovesciare su un vassoio e lasciare raffreddare. Quando la pasta sarà fredda tagliare prima a fette poi a cubetti di 1 centimetro di lato al massimo, dipende se piace più o meno grande. Il brodo può essere fatto tradizionalmente con la carne oppure si può fare un buon brodo vegetale, quando sarà pronto e a bollore aggiungere la pasta a cubetti e cuocere finché riprende il bollore. Lasciare riposare qualche minuto e servire la zuppa nelle fondine.

19 Dicembre 2015 Data Primo Secondo e contorno Merenda 01/12 Mar. Risotto alla zucca 02/12 Mer. Piatto unico - - Lasagne al forno al ragù - Fagiolini e mais 03/12 Gio. Sedanini olio e parmigiano 04/12 Ven. Pasta e fagioli Con ditalini rigati Tonno Insalata e fagioli cannellini Bocconcini di pollo panati Bietole gratinate Nasello gratinato e marmellata Banana Cioccolato ai cereali Spianata bianca 07/12 Lun. Fusilli integrali all amatriciana 09/12 Mer. Passatelli in brodo vegetale 10/12 Gio. Riso al ragù di verdure (bianco) 11/12 Ven. Gnocchetti sardi al sugo di pomodoro e ceci Arrosto di lombo al latte Fagiolini all olio Prosciutto cotto (1/2 porzione) Insalata mista Petto di pollo alla piastra Halibut gratinato Streghette all olio Banana Clementine con grissini e marmellata 14/12 Lun. Riso in passato di verdure 15/12 Mar. Orecchiette con i broccoli 16/12 Mer. Spaghetti al tonno 17/12 Gio. Hamburger di manzo Sovracoscia di pollo alla cacciatora Insalata Cotoletta di limanda Piatto unico - Lasagne al forno con lenticchie - Torta al limone 18/12 Ven. Ravioli all olio e parmigiano Squacquerone Grissini e cioccolato Yogurt alla vaniglia Latte con biscotti Banana Crackers 21/12 Lun. Gramigna al ragù 22/12 Mar. Sedanini all olio e parmigiano Torta verde (ricotta e spinaci) Finocchio a spicchi Rosticciata di tacchino Radicchio e mais Streghette all olio Pizza al pomodoro 23/12 Mer. Menù a sorpresa Banana Tutti i giorni, pane comune e frutta di stagione

20 Ricette dal menù Menù INSALATA DI FINOCCHIO, ARANCE E OLIVE Ingredienti: Finocchio 500 g Arance n. 2 Olive taggiasche o olive nere 50 g Olio extravergine di oliva 50 ml Succo di limone q.b. Sale e pepe q. b. Preparazione: Pulire i finocchi, possibilmente togliere le parti esterne che sono più dure, tagliare a fettine sottili la parte più tenera dopo averla privata del centro, oppure tagliare a spicchi sottili se si preferisce. Pelare a vivo 2 arance e, sempre a vivo, togliere l interno seguendo i singoli spicchi. Spremere il succo d arancia che si può recuperare e conservarlo. A parte mettere in una ciotola olio o a rendere l olio emulsionato. Si può disporre l insalata di finocchio nei singolextravergine di oliva, il succo spremuto di arancia, il succo di ½ limone, sbattere con una forchetta fini piatti o in un piatto da portata, mettere sotto il finocchio poi guarnire con gli spicchi di arancio e le olive. Condire con sale, pepe e l olio emulsionato. Ottima come antipasto questa insalata può essere gustata anche come intermezzo tra due portate. Volendo si può arricchire l insalata con pinoli, o semi di zucca.

Allegato B. Tabelle Dietetiche Menù Scuole Infanzia, Primarie Secondarie Asilo Nido e Centri Estivi

Allegato B. Tabelle Dietetiche Menù Scuole Infanzia, Primarie Secondarie Asilo Nido e Centri Estivi Allegato B Tabelle Dietetiche Menù Scuole Infanzia, Primarie Secondarie Asilo Nido e Centri Estivi Comune di Castel San Pietro Terme e Comune di Ozzano dell Emilia MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel

Dettagli

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI

Simonetta Cosentino!!!!!!!!!!!!!!! MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Menu Scuole Don Luciano Sarti Simonetta Cosentino 2013-2014 MENU SCUOLA PRIMARIA DON LUCIANO SARTI Imparare a mangiare bene per crescere bene La refezione scolastica ha un ruolo fondamentale nell alimentazione

Dettagli

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI Ricettario Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana, timo, alloro, basilico) e farli cuocere in acqua per un'ora a fuoco moderato. Colare il brodo ed

Dettagli

IL MENU' ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale d Appalto Servizio di Ristorazione Scolastica

IL MENU' ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale d Appalto Servizio di Ristorazione Scolastica ALLEGATO 1 al Capitolato Speciale d Appalto Servizio di Ristorazione Scolastica IL MENU' I menù rispecchiano le indicazioni della piramide alimentare mediterranea, le Linee Guida per una sana alimentazione

Dettagli

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia

MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia MENU REFEZIONE SCOLASTICA Comuni di Castel San Pietro Terme E Ozzano dell Emilia ANNO SCOLASTICO 2015/2016 1 1. GRAMMATURE DI RIFERIMENTO Di seguito si riportano le grammature di riferimento indicate nella

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia SEZIONI SPERIMENTALI VIA BARBAGIA E NIDO D'INFANZIA AZIENDALE VIA SATTA: Menù, composizione degli alimenti

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA

COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA COMUNE DI GOLFO ARANCI ALLEGATO A MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA SETTIM. LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI PRIMA Risotto alla parmigiana Prosciutto crudo o cotto Carote crude SECONDA Gnocchetti

Dettagli

DIETETICO SCUOLE DELL INFANZIA

DIETETICO SCUOLE DELL INFANZIA COMUNE DI RAVENNA ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio DIETETICO SCUOLE DELL INFANZIA (Indicazioni per le diete speciali) A cura delle dietiste Paola Govoni e Daniela Valeriani

Dettagli

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana.

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana. Oggetto: Menù Primavera/Estate delle mense scolastiche per le scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado (Redatto dalla Dott.ssa Chiara Perrone dietista specialista) Viene sempre garantita

Dettagli

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERV. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE TABELLE GRAMMATURE E RICETTE SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA RICETTE PRIMI PIATTI GRAMMATURE Scuole dell Infanzia(g) GRAMMATURE Scuole Primarie

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA. Menu autunno inverno

SCUOLA PRIMARIA. Menu autunno inverno Rev. 15 del 3 settembre 2015 Emesso da dietista P. Battisodo Approvato da Asur dr.ssa E. Ravaglia SCUOLA PRIMARIA Menu autunno inverno a. sc. 2015-2016 in vigore da ottobre 2015 a marzo 2016 pag. n.1 di

Dettagli

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 Scuola dell Infanzia SAN GIUSEPPE Nido integrato Via Roma 293 - ARSEGO 35010 SAN GIORGIO DELLE PERTICHE - PD Tel/fax. 049.5742061 E-mail:materna-arsego@libero.it

Dettagli

SCHEMA DI MENU UNIFICATO PER SCUOLA DELL INFANZIA E ASILO NIDO (13 18 MESI E 18 MESI- 3 ANNI) A cura delle dietiste Paola Govoni e Daniela Valeriani

SCHEMA DI MENU UNIFICATO PER SCUOLA DELL INFANZIA E ASILO NIDO (13 18 MESI E 18 MESI- 3 ANNI) A cura delle dietiste Paola Govoni e Daniela Valeriani COMUNE D COMUNE DI RAVENNA IS ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio SCHEMA DI MENU UNIFICATO PER SCUOLA DELL INFANZIA E ASILO NIDO (13 18 MESI E 18 MESI- 3 ANNI) A cura delle dietiste

Dettagli

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO L.A.R.N. (livelli di assunzione giornalieri raccomandati di energia) da tener presenti nella definizione delle grammature. ETA MASCHI

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA (6-11 anni) / SECONDARIA (12-14 anni) SPAGHETTI AL POMODORO, CAPPERI, OLIVE E ORIGANO INSALATA VERDE ZUCCHINE TRIFOLATE, AL FORNO

SCUOLA PRIMARIA (6-11 anni) / SECONDARIA (12-14 anni) SPAGHETTI AL POMODORO, CAPPERI, OLIVE E ORIGANO INSALATA VERDE ZUCCHINE TRIFOLATE, AL FORNO settimana A 14-18 settembre 2015 le variazioni in B per i piccoli del nido, potrebbero NON ESSERE NECESSARIE, e vanno quindi concordate con le educatrici / SEDANINI CON OLIO EXTRA RNE OLIVA E PARMIANO

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione Ricettario tabella dietetica Asilo Nido Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana,

Dettagli

Servizio Refezione Mense

Servizio Refezione Mense Solaris s.r.l. Servizio Refezione Mense Comune di: Castel S. Pietro Terme e Ozzano dell Emilia MENU ASILO NIDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 A cura del Servizio Dietetico della Solaris S.r.l. Dott.ssa in dietistica

Dettagli

RICETTARIO Menù invernale

RICETTARIO Menù invernale RICETTARIO Menù invernale Condimenti Parmigiano Reggiano per insaporire i primi piatti Olio extravergine di oliva per la preparazione dei piatti e per il condimento a crudo Succo di limone, erbe aromatiche

Dettagli

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO Anno 2013 Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali Asilo Nido Comunale 1 PRIMI PIATTI Crema di piselli con riso Vellutata di zucchine con

Dettagli

Spuntino - un frutto o uno yogurt magro, due volte a settimana si può sostituire con 20 gr di noci o mandorle - a metà mattina e di pomeriggio;

Spuntino - un frutto o uno yogurt magro, due volte a settimana si può sostituire con 20 gr di noci o mandorle - a metà mattina e di pomeriggio; DIETA da 1400 KC Colazione 1) 200 ml latte parzialmente scremato, 2 fette biscottate con un cucchiaino di marmellata, un caffè con un cucchiaino di zucchero 2) 200 ml latte parzialmente scremato, 30 gr

Dettagli

MENU NIDO CENTO (dicembre 2013) Menù A MERCOLEDI. Pasta al ragù vegetale. Formaggi misti + Purè di legumi. Pane/Pane integr Frutta

MENU NIDO CENTO (dicembre 2013) Menù A MERCOLEDI. Pasta al ragù vegetale. Formaggi misti + Purè di legumi. Pane/Pane integr Frutta Menù A ORE 9,30: frutta di stagione (cruda, cotta, spremuta, frullata, in macedonia) + un po di latte. Riso in crema di piselli Insalata di riso (E). Pasta al pesto. Pasta al ragù vegetale. Passato di

Dettagli

TABELLA DIETETICA anno scolastico 2015/2016 COMUNE DI CATTOLICA

TABELLA DIETETICA anno scolastico 2015/2016 COMUNE DI CATTOLICA TABELLA DIETETICA anno scolastico 2015/2016 COMUNE DI CATTOLICA 1 SETTINA 28 settembre - 2 ottobre SCUOLA PRIRIA (6-11 anni) LU POMODORI CRUDI IN PINZIMONIO RAVIOLI DI RICOTTA E SPINACI CON OLIO E SALVIA,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA MENU AUTUNNALE/PRIMAVERILE IN VIGORE DA SETTEMRE A OTTOBRE E DA APRILE A GIUGNO PRIMA SETTIMANA Primo Piatto Secondo piatto Contorno

SCUOLA PRIMARIA MENU AUTUNNALE/PRIMAVERILE IN VIGORE DA SETTEMRE A OTTOBRE E DA APRILE A GIUGNO PRIMA SETTIMANA Primo Piatto Secondo piatto Contorno SCUOLA PRIMARIA MENU AUTUNNALE/PRIMAVERILE IN VIGORE DA SETTEMRE A OTTOBRE E DA APRILE A GIUGNO PRIMA SETTIMANA ALL.2 -Pasta al sugo di pomodoro fresco basilico e grana - Petto di pollo ai ferri - Pollo

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16

RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 RICETTARIO PRIMI PIATTI MENU' INVERNALE A.S.15/16 SALSA AL POMODORO E BASILICO sedano, carota, cipolla, pomodoro, basilico, olio extra vergine di oliva,, parmigiano SALSA X RISOTTO AL POMODORO E BASILICO

Dettagli

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 Ente Nazionale Protezione Animali Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 - Antipasti: humus di ceci con crostini finocchi con salsa tahin vellutata di carote ed arachidi insalata russa - Primi:

Dettagli

1 giorno 2 giorno 3 giorno 4 giorno 5 giorno

1 giorno 2 giorno 3 giorno 4 giorno 5 giorno MENU' AUTUNNO/INVERNO - PRIMAVERA/ESTATE VEGETARIANO pipe rigate al pomodoro vellutata di ceci cannelloni di magro al pomodoro pasta olio e parmigiano passatelli in brodo caciotta umbra polpette di ricotta

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi In questo anno scolastico 2007/08 San Gallicano ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi La nostra cuoca Gina e le sue collaboratrici,

Dettagli

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia Ricette ipercaloriche e iperproteiche Primi piatti Pasta al forno 300 g maccheroncini 25 g parmigiano stagionato, grattugiato Salsa bianca: 50

Dettagli

COMUNE D COMUNE DI RAVENNA IS ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio

COMUNE D COMUNE DI RAVENNA IS ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio COMUNE D COMUNE DI RAVENNA IS ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio MENU UNIFICATO PER NIDO D INFANZIA (13 36 MESI) E SCUOLA DELL INFANZIA (3 5 ANNI) A cura delle dietiste Paola

Dettagli

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato Menù 6-12 mesi 6-12 mesi 1ª settimana ASUR - ZT 13 - SIAN - U.O. Igiene della Nutrizione Pastina () in brodo vegetale con verdura passata Formaggio grana 15g / mozzarella 20g / caciotta dolce 20g / ricotta

Dettagli

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE

VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE VEGRA CAMIN GRAMMATURE E INGREDIENTI DELLE PIETANZE RISTORAZIONE GRAMMATURE A CRUDO (al netto degli scarti) TIPO PIATTO Materna Elementare Media Tortellini o Ravioli 60g 80g 100g Gnocchi di patate 120g

Dettagli

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE DIRITTO ALLO STUDIO E ATTIVITÀ FORMATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA...tutti a tavola... Prefazione Questa

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- --------------------------------------------------

----------------------------------------------- ------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ESERCITAZIONE PRATICA N 9 CARPACCIO DI CARCIOFI CON BRESAOLA DELLA VALTELLINA SU LETTO DI RUGHETTA CON MOUSSE DI FORMAGGIO ALLE ERBE ----------------------------------------------- CREMA PARMANTIER -------------------------------------------------

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Diete speciali del menù AUTUNNO/INVERNO per le scuole dell infanzia e primarie - I^ settimana LUNEDI

COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Diete speciali del menù AUTUNNO/INVERNO per le scuole dell infanzia e primarie - I^ settimana LUNEDI Dieta in bianco COMUNE DI MONTERIGGIONI Diete speciali del menù AUTUNNO/INVERNO per le scuole dell infanzia e primarie - I^ settimana LUNEDI MARTEDI Pasta al ragù di pesce Gnocchi ricotta e Passato di

Dettagli

NOTE / INDICAZIONI / ALCUNE POSSIBILI VARIAZIONI. SCUOLA PRIMARIA (6-11 anni) SCUOLA INFANZIA (3-6 anni) CODA DI ROSPO A BOCCONCINI ARROSTO, AL FORNO

NOTE / INDICAZIONI / ALCUNE POSSIBILI VARIAZIONI. SCUOLA PRIMARIA (6-11 anni) SCUOLA INFANZIA (3-6 anni) CODA DI ROSPO A BOCCONCINI ARROSTO, AL FORNO LU DIPARTIMENTO SANITA' PUBBLICA RIMINI - U.O. IAN (Igiene Alimenti e Nutrizione) RIMINI - Settore Nutrizione TABELLA DIETETICA - anno scolastico 2015/2016 NIDO / SEZ. PRIMAV. (2-3 04 anni) - 08 gennaio

Dettagli

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali Il presente volume raccoglie le Ricette utilizzate negli Asili Nido comunali, gentilmente fornite dalle cuoche del Comune di Siena ed integrate

Dettagli

- Risotto giallo - Petto di tacchino al limone - Fagiolini lessati - Pane e frutta

- Risotto giallo - Petto di tacchino al limone - Fagiolini lessati - Pane e frutta I menù dei nidi Al nido vengono proposti due diversi menù stagionali, uno per l'autunno-inverno e uno per la primavera-estate. In base alla diversa gestione del servizio mensa (cucina interna o pasto in

Dettagli

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto SALSA KETCHUP Il libretto è la raccolta di alcune ricette cucinate dalla cuoca della nostra mensa, Letizia Bambagioni, per i bambini delle scuole di Scandicci. Le ricette, inserite nel menù stagionale

Dettagli

ALLEGATO B. Comune di Viguzzolo Servizio di ristorazione scolastica MENU

ALLEGATO B. Comune di Viguzzolo Servizio di ristorazione scolastica MENU ALLEGATO B Comune di Viguzzolo Servizio di ristorazione scolastica MENU Menù per la Scuola dell Infanzia, Primaria,(doposcuola) Lunedì Minestrina Pizza margherita Crema di legumi con orzo Pasta pomodoro

Dettagli

PROPOSTA DI MENÙ PER SERVIZIO PASTI DOMICILIO

PROPOSTA DI MENÙ PER SERVIZIO PASTI DOMICILIO Regione Friuli Venezia Giulia AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 4 MEDIO FRIULI Dipartimento di prevenzione S.O.C. Igiene degli alimenti e della nutrizione UDINE, VIA CHIUSAFORTE 2 - TEL 0432 553974-553253

Dettagli

RISOTTI PASTE ASCIUTTE MINESTRE

RISOTTI PASTE ASCIUTTE MINESTRE RISOTTI RISO ALL'OLIO E PARMIGIANO RISOTTO CON RADICCHIO RISOTTO CON ZUCCHINE RISOTTO CON VERDURE FRESCHE DI STAGIONE RISOTTO ALLA PARMIGIANA RISOTTO AL POMODORO PASTA AL POMODORO PASTA AL BASILICO PASTA

Dettagli

MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO

MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO MENU' INVERNALE 2007 2008 NIDO 1 Settimana 2 Settimana 3 Settimana 4 Settimana 5 Settimana Pasta al Pomodoro riso al pomodoro risotto al pomodoro Pasta pomodoro e tonno gnocchi al pomodoro Prosciutto crudo

Dettagli

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Le nostre ricette DietaVita sono studiate secondo i principi di una dieta equilibrata e varia, e ognuna fornisce circa 500-600 calorie. Snack e bevande contenenti

Dettagli

Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta settimana. pomodoro da aggiungere su richiesta

Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta settimana. pomodoro da aggiungere su richiesta PROPOSTA DI MENÙ ARTICOLATO SU QUATTRO SETTIMANE AUTUNNO INVERNO ALLEGATO G) Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta settimana Zuppa: Primo vegetariano: riso e piselli Primo: gnocchi di

Dettagli

CucinaRiciclona. #nataleamodobio

CucinaRiciclona. #nataleamodobio CucinaRiciclona #nataleamodobio Menù di Natale Mini Burger di Gambi e Semi Con Maionese Vegetale Crackers Integrali Con Crema di Avocado e Hummus di Ceci Lasagna Integrale ai Carciofi Crema di Zucca Gialla

Dettagli

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 Antipasti Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi 5 Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 3 Mousse al prosciutto cotto 150 g prosciutto cotto 100 g mascarpone

Dettagli

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI PULA PROVINCIA DI CAGLIARI MENU' SCOLASTICO AUTUNNO-INVERNO Lun conchiglie al pomodoro penne al burro e parmigiano riso con le verdure risotto alla milanese minestrone con legumi bastoncini di merluzzo pollo al forno omelette con

Dettagli

TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : PIATTI DI BASE / RICETTE ALTERNATIVE

TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : PIATTI DI BASE / RICETTE ALTERNATIVE DIPARTIMENTO SANITA' PUBBLICA RIMINI - U.O. IAN (Igiene Alimenti e Nutrizione) RIMINI - Settore Nutrizione Direttore: dott. Fausto Fabbri TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : / RICETTE ALTERNATIVE 1) PASTA

Dettagli

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI E MIE R IC E T T E ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI Ingredienti: Legumi secchi o freschi a scelta Cereali misti a scelta Carota, sedano, cipolla dorata, aglio Salvia, rosmarino Olio extravergine di oliva

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, MENU E RICETTARIO PER ASILI NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, MENU E RICETTARIO PER ASILI NIDO ALLEGATO B LINEE GUIDA, MENU E RICETTARIO PER ASILI NIDO Data: Aprile 14 Il Documento è composto di n 18 pagine pag.1di pag totali.18 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI MENU Per i bambini

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA INTRODUZIONE Questo libro è stato realizzato dai bambini della Scuola dell Infanzia Chizzolini di Brescia con la collaborazione dell insegnante del laboratorio di cucina. A noi bambini piace giocare con

Dettagli

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( )

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( ) INDOVINA COSA MANGIO Ciao! La Commissione Mensa, composta dai genitori di alcuni ragazzi che frequentano la tua stessa scuola, si occupa di ciò che mangi in mensa. Il suo obiettivo è quello di migliorare

Dettagli

MENU SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA INFERIORE MENU ESTIVO 1 SETTIMANA

MENU SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA INFERIORE MENU ESTIVO 1 SETTIMANA Allegato n. 1 MENU SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA INFERIORE ANNO SCOLASTICO 2004/2005 MENU ESTIVO 1 SETTIMANA Sedani al pomodoro e basilico Prosciutto cotto e fontina o pecorino (mat) Prosciutto crudo

Dettagli

RICETTARIO PRIMI PIATTI

RICETTARIO PRIMI PIATTI RICETTARIO PRIMI PIATTI SALSA AL POMODORO E BASILICO sedano, carota, cipolla, pomodoro, basilico, olio extra vergine di oliva,, parmigiano SALSA ALLA PIZZAIOLA sedano, carota, cipolla, capperi, origano,

Dettagli

LE SCHEDE SANITARIE. Alcune buone ricette

LE SCHEDE SANITARIE. Alcune buone ricette PRIMI PIATTI Pancotto, panada, panata Pane raffermo (o fette biscottate) fatto bollire in acqua o brodo vegetale o brodo di carne o di pesce (eventualmente con alloro e aglio) fino a quando si spappola.

Dettagli

TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA. 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI

TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA. 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - ASL DI BERGAMO Servizio Igiene della Nutrizione TABELLA INVERNALE PER LA SCUOLA MATERNA 1 settimana LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI MENU A Petti di pollo al

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DEL COMUNE DI SASSARI Tabelle dietetiche e Menù La nutrizionista La pediatra dell'azienda

Dettagli

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù nidi inverno 2014/2015

Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù nidi inverno 2014/2015 Ingredienti e grammature, al crudo e al netto, delle ricette del menù nidi inverno 2014/2015 Piatti svezzamento Ingredienti 4/12 mesi Brodo vegetale multicereali - semolino e carne Petto di pollo/fesa

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE ALCUNI 12 cucchiai di verdure stufate 6 tazzine piccole di riso Basmati 12 tazzine di acqua calda 3 cucchiai da tavola di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine

Dettagli

MOZZARELLA IN CARROZZA

MOZZARELLA IN CARROZZA Ricette di pane pane raffermo a fette passata di pomodoro salata mozzarella origano olio PIZZETTE tagliare a fette non troppo sottili il pane raffermo,disporlo in una teglia, versarvi sopra qualche cucchiaio

Dettagli

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti

Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010. I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Da Dalle Grave R. Perdere e Mantenere il Peso. Positive Press: Verona, 2010 I gruppi alimentari ed il sistema di scambio degli alimenti Per avere un alimentazione varia, senza assumere elevati quantitativi

Dettagli

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli.

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli. MENU DI NATALE 2015 Crostini avogado e olive Zucca con passolina e pinoli Vellutata di giri Risotto melograno e broccoli Polpettone vegano Insalata ricca Torta Sacher VEG Crostini avogado e olive ingredienti:

Dettagli

RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI SIENA

RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI SIENA RISTORAZIONE SCOLASTICA COMUNE DI SIENA CUCINA CENTRALIZZATA ASP- SERVIZI ALLA PERSONA CITTA DI SIENA A cura della Dietista Dott.ssa Giulia De Nicola e in collaborazione con i Coordinatori Emiliano Papini

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) 1 tacchino (peso complessivo di 6 kg circa) 1 kg di castagne 150 g di burro mollica di pane raffermo cipolla sedano rosmarino

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

IN CUCINA CON FANTASIA

IN CUCINA CON FANTASIA IN CUCINA CON FANTASIA CLASSI 2 A E 2 B SCUOLA PRIMARIA E. TOTI ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI CAVARIA CON PREMEZZO PROGETTO IL VALORE DEL CIBO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA DOTT. ZAMBELLI E INTERAMENTE

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA AREA ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio MENU PER NIDO D INFANZIA (12-36 MESI) E SCUOLA DELL INFANZIA (3-5 ANNI)

COMUNE DI RAVENNA AREA ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio MENU PER NIDO D INFANZIA (12-36 MESI) E SCUOLA DELL INFANZIA (3-5 ANNI) COMUNE DI RAVENNA AREA ISTRUZIONE E INFANZIA Servizio Diritto allo Studio MENU PER NIDO D INFANZIA (12-36 MESI) E SCUOLA DELL INFANZIA (3-5 ANNI) Si applicano i menù tratti da Alimentazione è... - Tabelle

Dettagli

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA

MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA MENU 2015/2017 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA Scuola Secondaria di 1 grado Comune di Genova Servizi di Ristorazione Scolastica Ufficio Nutrizione e Dietetica 1 SETTIMANA Pranzo Computo

Dettagli

MENU ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COMPUTO CALORICO PRANZO E

MENU ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COMPUTO CALORICO PRANZO E MENU ANNO SCOLASTICO 2011/2012 COMPUTO CALORICO PRANZO E CONSIGLI PER LA SERA Scuola Secondaria I Grado Comune di Genova Area Servizi Decentrati verso la Città Metrpolitana Direzione Politiche Educative

Dettagli

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti Ricette 2015 Alcune idee per i vostri piatti Indice Indice generale Riso orientale alle verdure by DEB...3 Carciofini in agrodolce...4 Mezzemaniche cozze e fagioli...5 Pasta al ragù di melanzane...6 Spaghetti

Dettagli

Asili Nido Comunali Madre Teresa di Calcutta, Salvo d'acquisto, Aldo Moro. menù lattanti fino a 6 mesi

Asili Nido Comunali Madre Teresa di Calcutta, Salvo d'acquisto, Aldo Moro. menù lattanti fino a 6 mesi Anno Educativo 2015-2016 menù lattanti fino a 6 mesi di metà crema crema di tapioca liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato di liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato liofilizzato/omogeneizzato

Dettagli

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Servizio di refezione scolastica MENU ESTIVO. * la preparazione può contenere ingredienti surgelati 1

CITTÀ DI CASELLE TORINESE Servizio di refezione scolastica MENU ESTIVO. * la preparazione può contenere ingredienti surgelati 1 CITTÀ DI CASELLE TORINESE Servizio di refezione scolastica MENU ESTIVO * la preparazione può contenere ingredienti surgelati COMUNE DI CASELLE TORINESE SCUOLE PRIMARIE DI SECONDO GRADO MENU ESTIVO Risotto

Dettagli

Crema di verdure Gnocchetti sardi al ragù Gnocchi di patate al pomodoro Gnocchi di patate al ragù Insalata di riso (piatto freddo)

Crema di verdure Gnocchetti sardi al ragù Gnocchi di patate al pomodoro Gnocchi di patate al ragù Insalata di riso (piatto freddo) Primipiatti Crema di verdure Acqua per la cottura, misto verdure (15 componenti), olio di oliva, sale iodato, aromi in proporzioni variabili. Gnocchetti sardi al ragù Pasta di semola di grano duro, acqua

Dettagli

Comune di Empoli PRANZIAMO INSIEME! L alimentazione a scuola e non solo

Comune di Empoli PRANZIAMO INSIEME! L alimentazione a scuola e non solo Comune di Empoli PRANZIAMO INSIEME! L alimentazione a scuola e non solo introduzione Il servizio di refezione scolastica è sempre stato un punto importante dell attività dell Amministrazione Comunale;

Dettagli

TAGLIATELLE FARRO ORZO E AVENA CON RICOTTA E POMODORINI

TAGLIATELLE FARRO ORZO E AVENA CON RICOTTA E POMODORINI I prodotti della linea Vivien Pro Salus sono ottimi abbinati con tutti i tipi di ortaggi e legumi di stagione. TAGLIATELLE FARRO ORZO E AVENA CON RICOTTA E POMODORINI 250g di Tagliatelle F.O.A., 1 porro,

Dettagli

COMUNI DI. MAZZÈ e VILLAREGGIA

COMUNI DI. MAZZÈ e VILLAREGGIA COMUNI DI MAZZÈ e VILLAREGGIA Il servizio offerto dall amministrazione comunale Le Amministrazioni Comunali di Mazzè e Villareggia, nella gestione associata del servizio mensa scolastica, hanno l obiettivo

Dettagli

TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : RICETTE di BASE / ALTERNATIVE. PASTA e ALTRI CEREALI / PANE e SOSTITUTI / DOLCI

TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : RICETTE di BASE / ALTERNATIVE. PASTA e ALTRI CEREALI / PANE e SOSTITUTI / DOLCI AUSL RIMINI - DIPARTIMENTO di SANITA' PUBBLICA - U.O. IAN (Igiene Alimenti e Nutrizione) - Settore Nutrizione TABELLA DIETETICA - allegato n 4 : / primi PASTA SECCA di GRANO PASTA e ALTRI CEREALI / PANE

Dettagli

Allegato n 2: Menù, tabelle dietetiche, composizione degli alimenti, grammature

Allegato n 2: Menù, tabelle dietetiche, composizione degli alimenti, grammature Allegato n 2: Menù, tabelle dietetiche, composizione degli alimenti, grammature L attuale stile di vita comporta sempre di più, anche in età pediatrica, la possibilità o la necessità di consumare pasti

Dettagli

RICETTARIO SINTETICO. (Elenco piatti e ingredienti)

RICETTARIO SINTETICO. (Elenco piatti e ingredienti) MATILDE RISTORAZIONE CUCINA DI S. AGATA BOLOGNESE RICETTARIO SINTETICO (Elenco piatti e ingredienti) MATILDE RISTORAZIONE S.R.L. Via Tosarelli, 320 40055 Castenaso Fraz. Villanova (BO) Tel. 051.2107528

Dettagli

Merende d autunno. 10 ricette facili per bambini. dai blog BabyGreen e Breakfast at Lizzy s

Merende d autunno. 10 ricette facili per bambini. dai blog BabyGreen e Breakfast at Lizzy s Merende d autunno 10 ricette facili per bambini dai blog BabyGreen e Breakfast at Lizzy s Questo piccolo ricettario è dedicato a tutte le famiglie che desiderano proporre ai figli merende e colazioni fatte

Dettagli

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE

Zucchine trifolate. ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 2 Zucchine trifolate ZuCCHINE TRIFOLATE IN AGRODOLCE 6 zucchine 1 cipolla 1 spicchio di aglio 50 g di scalogno 20 g di pinoli 50 g di prezzemolo 50 g di aceto di vino bianco 50 g di zucchero Olio extra

Dettagli

Ricetta Spaghetti al Caffè

Ricetta Spaghetti al Caffè Ricetta Spaghetti al Caffè Per gli appassionati del caffè e della pasta, ecco un accoppiata vincente: gli spaghetti al caffè. Ingredienti per preparare gli spaghetti al caffè: DOSI PER 4/5 PERSONE 400

Dettagli

Pelati. Pomodori. Pomodoro dal Sangue Blu CON BASILICO

Pelati. Pomodori. Pomodoro dal Sangue Blu CON BASILICO Pomodori Pelati I nostri pomodori pelati sono il risultato di una procedura di accurata selezione che parte dalla scelta dei semi ed arriva fino alla valutazione dei terreni adatti ad ospitare le coltivazioni.

Dettagli

COPPE DI CREMA E PERE

COPPE DI CREMA E PERE Dolci CREMA (RICETTA BASE) 4 tuorli d uovo 4 cucchiai di farina 1 scorza di limone Sbattere le uova con lo zucchero ed aggiungere la farina, il latte e la scorza di limone. Cuocere per 10 minuti, mescolando

Dettagli

FORNO ALOGENO. COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz

FORNO ALOGENO. COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz FORNO ALOGENO COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz 1. 2. 4. 3. 5. 7. 6. 10. 1. Spia di controllo funzionamento (POWER) 2. Orologio timer (TIME) 3. Maniglia con sicurezza 4. Termostato per controllo temperatura

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Menu delle feste dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Morbido di cioccolato Baccalà mantecato riso croccante

Dettagli

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in le ricette di Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in atmosfera protettiva per poterla cucinare

Dettagli