AREE PIP STICCIANO SCALO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREE PIP STICCIANO SCALO"

Transcript

1 Settore 4 Servizi Tecnici e al Patrimonio OGGETTO: Determinazione quantità, qualità e prezzo di cessione aree ex art. 14 L. 131/1983 Anno In base alla rilevazione del valore attuale dei terreni di proprietà destinati ai fini di cui alle Leggi n. 167 del , n. 865 del e n. 457 del e successive modifiche ed integrazioni, si determinano per l anno 2013 i prezzi di cessione per le aree e fabbricati da destinare alla residenza e alle attività produttive. Il prezzo di cessione di tali aree, storicamente è sempre stato determinato adeguando il prezzo del terreno di anno in anno sulla base di un semplice aggiornamento in base all indice ISTAT. In molti casi, dato l enorme lasso di tempo trascorso dall acquisto da parte del comune di tali aree, i prezzi così come sopra determinati, risultavano di gran lunga inferiori rispetto al reale prezzo di mercato, pertanto con deliberazione n. 12 del , il Consiglio Comunale ha stabilito di rideterminare l adeguamento del costo di cessione dei residui lotti destinati alle aree PEEP e PIP, sulla base di una stima che tenesse conto, oltre che del costo storico di acquisto del terreno e del costo degli oneri di urbanizzazione anche della loro rivalutazione, facendo riferimento all attuale valore di mercato dei terreni. Da un censimento delle aree residue nel territorio del Comune di Roccastrada per le quali deve essere rideterminato il prezzo di cessione, si evince che gli strumenti urbanistici vigenti non prevedono la disponibilità di lotti in zona PEEP, mentre per quanto riguarda il PIP è disponibile da assegnare soltanto 1 lotto nella frazione di Sticciano Scalo per una superficie di mq ,00. Sarà trattato a parte il PIP Madonnino, per il quale i prezzi dei lotti del primo stralcio sono stati fissati per la prima volta con deliberazione G.M. n 105 del , mentre i prezzi dei lotti del secondo stralcio sono stati fissati per la prima volta con deliberazione G.M. n. 72 del Con le deliberazioni di cui sopra, si stabiliva che per le assegnazioni effettuate successivamente alle due delibere ricognitive con cui veniva stabilito il prezzo di cessione per la prima volta, il prezzo a Mq. delle aree sarebbe stato determinato annualmente con la prevista deliberazione della Giunta Municipale. Di seguito si riassumono i criteri adottati per la determinazione dei prezzi di cessione delle relative aree residue nel PIP di Sticciano Scalo e nel PIP del Madonnino. AREE PIP STICCIANO SCALO Il prezzo di cessione è valutato ai sensi dell art. 35 della Legge 865/1971 e dell art. 19 della L.R. 52/1999, computando il costo di acquisizione dell area, l effettivo costo delle opere di urbanizzazione primaria e la quota parte degli oneri relativi alla urbanizzazione secondaria. Il costo di acquisto di tali aree residue, anche se rivalutato, dato l enorme lasso di tempo trascorso dall acquisto da parte del Comune, risulta di gran lunga inferiore rispetto al reale prezzo di mercato, pertanto, sulla base di quanto sancito con deliberazione C.C. n. 12 del , con la quale il Consiglio Comunale ha stabilito di rideterminare l adeguamento del costo di cessione dei residui lotti destinati alle aree PEEP e PIP, si terrà conto, oltre che del costo storico di acquisto del terreno e del costo degli oneri di urbanizzazione anche della loro rivalutazione, facendo riferimento all attuale valore di mercato dei terreni. Gli oneri di urbanizzazione secondaria saranno computati ai sensi dell art. 5 della L. 10/1977 e dell art. 19 della L.R. 52/1999, in base agli importi tabellari determinati dalla specifica deliberazione

2 comunale. Di seguito si analizzano i costi del terreno e delle opere di urbanizzazione primaria relativamente al solo lotto disponibile nella frazione di Sticciano Scalo. COSTO DEL TERRENO: Applicando i dettami di cui alla deliberazione C.C. n 12 del , nell anno 2005, con deliberazione G.M. n 87 del ad oggetto Determinazione quantità, qualità e prezzo di cessione aree ex Art. 14 L. 131/1983 Anno 2005 il prezzo di cessione delle aree residue del PIP di Sticciano Scalo, venne rivalutato e determinato definitivamente in 5,00 al mq. Per l anno 2013 il costo è stato rivalutato secondo l indice nazionale dei prezzi al consumo (ISTAT) al Gennaio 2013 ed è stato determinato definitivamente con deliberazione G.M. n 120 del , in Euro 5,92/mq. Per stabilire il prezzo di cessione per l anno 2014 si procederà con lo stesso criterio, ovvero rivalutando il prezzo stabilito per l anno 2013, secondo l indice ISTAT al gennaio COSTO TERRENO ANNO 2013 x INDICE ISTAT = COSTO TERRENO ANNO ,92/mq. X 0,6 % = 5,96/ mq. INCIDENZA OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA A MQ. EDIFICABILE Per quanto riguarda le opere di urbanizzazione il calcolo scaturisce dal semplice aggiornamento ISTAT rispetto al prezzo rivalutato nell anno 2013 con deliberazione GM n 120 del e rispettivamente: Urb. Industria Urb. Artigianato /mq. 16,39 x 0,6% = 16,49 / mq. /mq. 12,61 x 0,6% = 12,69 / mq. AREE DA CEDERE: Frazione di Sticciano Scalo: Lotto A superficie mq TOTALE mq L introito totale derivante dalla cessione del terreno residuo nel PIP di Sticciano Scalo risulta pari a ,70 (vedi tabella allegata n 1) oltre la quota parte di urbanizzazione secondaria. AREE PIP MADONNINO Per quanto riguarda la zona agro industriale in loc. Madonnino il prezzo di cessione è stato determinato con deliberazione G.M. n. 105 del in 31,18/mq. per i lotti relativi al primo stralcio, mentre è stato determinato con deliberazione G.M. n 72 del in 32,10 o 32,30 (a seconda che si faccia riferimento alla Tab. A/2 o A/2 speciale allegate alla deliberazione C.C. n 20 del ), per i lotti relativi al secondo stralcio. Per l'anno 2013 il prezzo per i lotti del primo stralcio è stato fissato con deliberazione G.M. n. 120 del in 40,41 o in 40,63. Per i lotti del secondo stralcio il prezzo di cessione 2013 è quello fissato con la deliberazione sopra detta G.M. n. 120 del in 35,55 o 35,77. Riguardo alle aree residue, per la determinazione del prezzo di cessione per l anno 2014 si provvederà

3 aggiornando il costo di acquisto dei terreni, i costi per l urbanizzazione primaria e gli oneri diretti e indiretti, rivalutandoli secondo l indice nazionale dei prezzi al consumo (ISTAT) al Gennaio Per quanto riguarda invece gli oneri di urbanizzazione secondaria, in considerazione del fatto che l'amministrazione Comunale ha recentemente deciso la loro revisione, si farà riferimento a quanto disposto con deliberazione C.C. n. 20 del ad oggetto Criteri per la determinazione dei contributi relativi agli oneri di urbanizzazione e al costo di costruzione per i permessi di costruire e le denunce di inizio attività aggiornati secondo l indice ISTAT per l anno 2014 con deliberazione G.M in data odierna. A tal proposito si rammenta che, ai sensi di quanto disposto dalla L.R. 1/2005 Art. 127, gli oneri per l urbanizzazione primaria e la competente quota per la secondaria sono computati per l intero nel costo relativo alla cessione dell area in proprietà o alla concessione in diritto di superficie. A tali costi andranno aggiunti i costi finanziari generali diretti ed indiretti che per l anno 2014 sono stati determinati in 5,36/mq., come da relazione in data del Funzionario Responsabile del Settore Ragioneria (incremento di 0,29/mq. rispetto all anno 2013) per quanto riguarda i lotti del primo stralcio, ed in 2,79/mq., come da relazione in data del Funzionario Responsabile del Settore Ragioneria (incremento di 0,14/mq. rispetto all anno 2013) per quanto riguarda i lotti del secondo stralcio. DETERMINAZIONE ONERI URBANIZZAZIONE SECONDARIA (come da Tabella A/2 e Tabella A/2 ( allegate alla deliberazione C.C. n. 20 del 30/03/2010) aggiornati con deliberazione G.M. in data odierna ad oggetto Oneri di urbanizzazione primaria, secondaria e costo di costruzione. Aggiornamento ISTAT importi per l anno Per quanto riguarda la Tabella A/2 Interventi per insediamenti artigianali e industriali, infrastrutture o impianti che comportino trasformazione permanente del suolo, deposito merci o materiali per attività produttive all'aperto, impianti sportivi e palestre, altre superfici coperte per l'area del Madonnino occorre far riferimento al punto 5 Interventi di ristrutturazione urbanistica o di nuova edificazione con indice di fabbricabilità superiore a 3,00 mc/mq. In zona D il valore di riferimento è pari ad 9,66. Incidenza costo a mq. 1 STRALCIO: Superficie complessiva lotti da vendere = mq ,00 Superficie edificabile 50% = mq ,50 Costo a mq. = Superficie edificabile x 9,66 : superficie complessiva ,50 mq. X 9,66 : ,00 = 4,83 /mq 2 STRALCIO: Superficie complessiva lotti da vendere = mq Superficie edificabile 50% = mq ,50 Costo a mq. = Superficie edificabile x 9,66 : superficie complessiva ,50 mq. X 9,66 : ,00 mq. = 4,83 /mq Per quanto riguarda la Tabella A/2 speciale Interventi per insediamenti artigianali e industriali Categorie speciali 301 alimentari 303 tessili 305 calzature 313 chimiche e affini cartiere - cartotecniche per l'area del Madonnino occorre far riferimento al punto 5 Interventi di ristrutturazione urbanistica o di nuova edificazione con indice

4 di fabbricabilità superiore a 3,00 mc/mq. In zona D il valore di riferimento è pari ad 10,10. Incidenza costo a mq. 1 STRALCIO: Superficie complessiva lotti da vendere = mq ,00 Superficie edificabile 50% = mq ,50 Costo a mq. = Superficie edificabile x 10,10 : superficie complessiva ,50 mq. X 10,10 : ,00 mq. = 5,05 /mq 2 STRALCIO: Superficie complessiva lotti da vendere = mq ,00 Superficie edificabile 50% = mq ,50 Costo a mq. = Superficie edificabile x 10,10 : superficie complessiva ,50 mq. X 10,10 : ,00 mq. = 5,05 /mq DETERMINAZIONE PREZZO DELLE AREE 1 Stralcio: Prezzo 2013 ( /mq) Rivalutaz. ISTAT Prezzo 2014 ( /mq) Acquisto terreni 8,73 0,6% 8,78 Urbanizzazione 20,91 0,6% 21,04 primaria Urbanizzazione 4,80 (se 5,02 (se Tab. 4,83 (se second. A/2 speciale Oneri diretti e 0,91 0,6% 0,92 indiretti Costi finanziari 5,06 5,36 Totale AREE DA CEDERE: 40,41 (se 40,63 (se Tab. A/2 40,93 (se Tab. A/2) 5,05 (se Tab. A/2 speciale 41,15 (se Tab. A/2 Lotti da cedere Superficie secondo Lotto n 3 mq , , ,55 Lotto n 7 mq , , ,15 secondo Tab. A/2 Lotto n 9 mq , , ,05

5 Lotto n 10 mq , , ,05 Lotto n. 13 mq , , ,70 Totale mq , , ,50 L introito totale derivante dalla cessione dei terreni residui nel PIP Madonnino 1 stralcio può pertanto oscillare tra la cifra di ,10 e la cifra di ,50 (vedi tabella Allegata n 2). DETERMINAZIONE PREZZO DELLE AREE 2 Stralcio: Prezzo 2013 ( /mq) Rivalutaz. ISTAT Prezzo 2014 ( /mq) Acquisto terreni 8,28 0,6% 8,33 Urbanizzazione 18,61 0,6% 18,72 primaria Urbanizzazione 4,80 (se 5,02 (se Tab. 4,83 (se second. A/2 speciale Oneri diretti e 1,21 0,6% 1,22 indiretti Costi finanziari 2,65 2,79 Totale AREE DA CEDERE: 35,55 (se 35,77 (se Tab. A/2 35,89 (se Tab. A/2) 5,05 (se Tab. A/2 speciale 36,11 (se Tab. A/2 Lotti da cedere Superficie secondo Lotto n 14 mq , ,44 Lotto n 15 mq , ,85 Lotto n 16 mq , ,17 Lotto n 17 mq , ,20 Lotto n 18 mq , ,71 Lotto n 19 mq , ,76 Lotto n 20 mq , ,20 Lotto n 21 mq , ,84 Lotto n 22 mq , ,26 Lotto n 24 mq , ,10 Lotto n 25 mq , ,23 Lotto n 26 mq , ,35 secondo Tab. A/2 Totale mq , ,11

6 L introito totale derivante dalla cessione dei terreni residui nel PIP Madonnino 2 stralcio può pertanto oscillare tra la cifra di ,89 e la cifra di ,11 (vedi tabella Allegata n 3). Roccastrada, Il Funzionario Responsabile Settore 4 Servizi Tecnici e al Patrimonio (geom. Massimo Tronconi)

AREE PIP STICCIANO SCALO

AREE PIP STICCIANO SCALO C O M U N E D I R O C C A S T R A D A ( P R O V I N C I A D I G R O S S E T O ) Roccastrada, lì 07.06.2012 OGGETTO: Determinazione quantità, qualità e prezzo di cessione aree ex art. 14 L. 131/1983 Anno

Dettagli

AREE PIP STICCIANO SCALO

AREE PIP STICCIANO SCALO OGGETTO: Determinazione quantità, qualità e prezzo di cessione aree ex art. 14 L. 131/1983 Anno 2016 In base alla rilevazione del valore attuale dei terreni di proprietà destinati ai fini di cui alle Leggi

Dettagli

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2017

Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno 2017 Tabella riepilogativa oneri di urbanizzazione anno Residenza Industria artigianato agricolo non residenziale Industria artigianato categorie speciali 3 Commercio turismo direzionale servizi /mc /mq /mq

Dettagli

Oneri di urbanizzazione e contributi sul costo di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016

Oneri di urbanizzazione e contributi sul costo di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016 Oneri di urbanizzazione e contributi sul di costruzione: aggiornamento ISTAT degli importi tabellari ex titolo VII L.R. 65/2014 per l'anno 2016 Allegato A: importi relativi agli oneri di urbanizzazione

Dettagli

COMUNE DI CAPOLONA PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI CAPOLONA PROVINCIA DI AREZZO COMUNE DI CAPOLONA PROVINCIA DI AREZZO TABELLE PARAMETRICHE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO PER ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E COSTO DI COSTRUZIONE LEGGE REGIONALE 03.01.2005 n. 1

Dettagli

COMUNE DI CASTEL S. NICCOLO' Provincia di Arezzo

COMUNE DI CASTEL S. NICCOLO' Provincia di Arezzo Approvate con deliberazione n. 17/GC del 14.02.2005 Aggiornate con determinazione n. 98/2006 (per l'anno 2006) Aggiornate con determinazione n. 1299/2006 (per l'anno 2007) Aggiornate con determinazione

Dettagli

COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO TABELLE PARAMETRICHE PER LA DETERMINAZIONE CONTRIBUTO PER ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E COSTO DI COSTRUZIONE anno 2016 Legge Regionale 10.11.2014

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI. LA GIUNTA COMUNALE

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI. LA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 17 del 4 febbraio 2009 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E DI SMALTIMENTO DEI RIFIUTI. LA GIUNTA COMUNALE Premesso e considerato che: i titoli abilitativi

Dettagli

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010

TABELLE ONERI E CONTRIBUTI. aggiornamento Maggio 2010 Legge Regionale 03 Gennaio 2005 n 1 - Norme per il governo del territorio art. 120 e seguenti TABELLE ONERI E CONTRIBUTI allegate alla deliberazione del C.C. n 25 del 31/03/2005 aggiornamento Maggio 2010

Dettagli

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO PROVINCIA DI AREZZO ALLEGATO " "ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. DEL COMUNE DI ORTIGNANO RAGGIOLO PROVINCIA DI AREZZO TABELLE PARAMETRICHE PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO PER ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E

Dettagli

COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO

COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO COMUNE DI MONTEMIGNAIO PROVINCIA DI AREZZO TABELLE PARAMETRICHE PER LA DETERMINAZIONE CONTRIBUTO PER ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA, SECONDARIA E COSTO DI COSTRUZIONE anno 2017 Legge Regionale 10.11.2014

Dettagli

Comune di CASALVECCHIO DI PUGLIA

Comune di CASALVECCHIO DI PUGLIA Comune di CASALVECCHIO DI PUGLIA 71030 Provincia di FOGGIA IMU - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA Valutazione suoli ricadenti nelle zone omogenee del P.R.G. del Comune di Casalvecchio di Puglia ACCERTAMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEI COSTI PER OPERE DI URBANIZZAZIONE APPROVATI CON DELIBERA DI GIUNTA N. 8 DEL 07/02/2007 L. 28/01/1977 n. 10, L.R. 11/03/2005 N.

DETERMINAZIONE DEI COSTI PER OPERE DI URBANIZZAZIONE APPROVATI CON DELIBERA DI GIUNTA N. 8 DEL 07/02/2007 L. 28/01/1977 n. 10, L.R. 11/03/2005 N. COSTO DI COSTRUZIONE /MQ 350,20 APPROVATO CON DELIBERA DI GIUNTA N. 105 DEL 17/12/2009 DETERMINAZIONE DEI COSTI PER OPERE DI URBANIZZAZIONE APPROVATI CON DELIBERA DI GIUNTA N. 8 DEL 07/02/2007 L. 28/01/1977

Dettagli

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE PER INTERVENTI SOTTOPOSTI A

Dettagli

N. DETERMINA REGISTRO GENERALE 93 IL RESPONSABILE DEL V SETTORE

N. DETERMINA REGISTRO GENERALE 93 IL RESPONSABILE DEL V SETTORE CITTÀ DI RICCIA PROVINCIA DI CAMPOBASSO ----------------------------------------------------------------- C.A.P. 86016 - RICCIA (CB) - Via Zaburri n. 3 - Tel. (0874) 716631-716216 - FAX (0874) 716513 V

Dettagli

COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze

COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze COMUNE DI SCARPERIA Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE E ONERI VERDI PER INTERVENTI SOTTOPOSTI A:

Dettagli

Comune di SAN PANCRAZIO SALENTINO (Provincia di BRINDISI)

Comune di SAN PANCRAZIO SALENTINO (Provincia di BRINDISI) Comune di SAN PANCRAZIO SALENTINO (Provincia di BRINDISI) DETERMINAZIONE N. 1236 Data di registrazione 31/12/2015 OGGETTO: Aggiornamento ISTAT del Costo di Costruzione anno 2015, ai sensi dell`art. 16,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata e Convenzionata;

IL CONSIGLIO COMUNALE. Su proposta dell Assessore all Urbanistica, Edilizia Privata e Convenzionata; - Seduta del PD Verifica della quantità e qualità di aree da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie, da cedere in proprietà o in diritto di superficie e determinazione dei prezzi

Dettagli

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE UFFICIO EDILIZIA PRIVATA E SPORTELLO UNICO DELLE ALLEGATO A

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE UFFICIO EDILIZIA PRIVATA E SPORTELLO UNICO DELLE ALLEGATO A COMUNE DI VIMERCATE UFFICIO EDILIZIA PRIVATA E SPORTELLO UNICO DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE Determinazione degli oneri di urbanizzazione afferenti alle concessioni edilizie in applicazione degli artt. 5 e

Dettagli

r lt MUNICIPIO DI MESSINA ~Oi{ lpropo~nte:.g~ L'ASSESSORE A~~~POLlTICHEDEL TERRITORIO Dott. AVV '#j 'x...

r lt MUNICIPIO DI MESSINA ~Oi{ lpropo~nte:.g~ L'ASSESSORE A~~~POLlTICHEDEL TERRITORIO Dott. AVV '#j 'x... ~ ~Oi{ 1 ",,f;t ~~ J;5 1);' MUNICIPIO DI MESSINA ---_._--_. i I, [PROPOSTA ISTRUITA DA: DIPARTIMENTO ATTIVITA EDILIZIE E REPRESSIONE ABUSIVISMO I ~ I lpropo~nte:.g~ L'ASSESSORE A~~~POLlTICHEDEL TERRITORIO

Dettagli

Comune di Buggiano Provincia di Pistoia Ufficio Tecnico Sezione Urbanistica MODELLO CALCOLO CONTRIBUTO

Comune di Buggiano Provincia di Pistoia Ufficio Tecnico Sezione Urbanistica MODELLO CALCOLO CONTRIBUTO Comune di Buggiano Provincia di Pistoia Ufficio Tecnico Sezione Urbanistica MODELLO CALCOLO CONTRIBUTO CALCOLO DEL CONTRIBUTO DI CUI ALL ART.183 DELLA L.R. 65/2014 E RATEIZZAZIONE IN BASE A QUANTO PREVISTO

Dettagli

ZONE URBANISTICHE. VEDI art. 16 L.R. 6/95 e art.2, comma 60 L. 662/96

ZONE URBANISTICHE. VEDI art. 16 L.R. 6/95 e art.2, comma 60 L. 662/96 Tabella A1 1a classe di comuni Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E 108.876 108.876 108.876 108.876 108.876 108.876

Dettagli

COMUNE DI LANUSEI Provincia dell'ogliastra

COMUNE DI LANUSEI Provincia dell'ogliastra COPIA COMUNE DI LANUSEI Provincia dell'ogliastra DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 90 DEL 28/08/2014 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEI PREZZI DELLE AREE COMUNALI DA CEDERE IN DIRITTO DI SUPERFICIE O PROPRIETA'

Dettagli

COMUNE DI CORTONA Determinazione oneri URBANIZZAZ. I e II INSEDIAMENTI RESIDENZIALI

COMUNE DI CORTONA Determinazione oneri URBANIZZAZ. I e II INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Determinazione oneri URBANIZZAZ. I e II INSEDIAMENTI RESIDENZIALI TABELLA A/1 Zona A (-50%) Zona B-D dir-e-f(-25%) C - D con P.A. (+10%) primaria (mc) second. (mc) primaria (mc) second. (mc) primaria (mc)

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 106 DEL 30/11/2012 OGGETTO: VERIFICA QUANTITA' E QUALITA' DI AREE E FABBRICATI

Dettagli

COMUNE DI SAN BONIFACIO Provincia di Verona

COMUNE DI SAN BONIFACIO Provincia di Verona DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 43 DEL 26/05/2008 OGGETTO : CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEL PERMESSO DI COSTRUIRE. ADEGUAMENTO DELLE TABELLE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE (D.P.R. 380/01 ART.

Dettagli

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO. Provincia di Firenze

COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO. Provincia di Firenze COMUNE DI BARBERINO DI MUGELLO Provincia di Firenze TABELLE PARAMETRICHE RELATIVE AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA, AL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE ED ONERI VERDI PER INTERVENTI

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O.

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 57 in data 10/03/2015 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: AGGIORNAMENTO ALIQUOTE ONERI DI URBANIZZAZIONE E

Dettagli

Comune di Cinisello Balsamo Provincia di Milano

Comune di Cinisello Balsamo Provincia di Milano Comune di Cinisello Balsamo Provincia di Milano COPIA Data: 10/05/2012 GC N. 135 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADEGUAMENTO ANNUALE DEGLI IMPORTI DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E

Dettagli

TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE Tabella A/1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Restauro e ristrutturazione edilizia 10,77 31,09 41,86 Sostituzione Edilizia

Dettagli

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio

CITTÀ DI MOLFETTA Settore Territorio MODIFICA E INTEGRAZIONE DELLE DELIBERE Consiglio Comunale n.284 del 27 marzo 1976 Consiglio Comunale n.48 del 12 marzo 1998 Consiglio Comunale n.11 del 25 luglio 2001 Consiglio Comunale n.107 del 18 aprile

Dettagli

Allegato A. Piano Finanziario Area Croce-Madonna lotti n.18-19

Allegato A. Piano Finanziario Area Croce-Madonna lotti n.18-19 Allegato A Piano Finanziario Area Croce-Madonna lotti n.18-19 1. Premessa: La variante al P.R.G. approvata con delibera della Giunta Regionale n. 3668 del 26.07.1994, ha destinato l'area di via Croce-Madonna

Dettagli

Settore Gestione del Territorio

Settore Gestione del Territorio CITTA DI PORTO S. ELPIDIO Provincia di Fermo Settore Gestione del Territorio SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Regolamento per il calcolo e la riscossione del contributo di costruzione SETTORE GESTIONE DEL

Dettagli

PERIZIA DI STIMA COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA AREA SERVIZI PER IL TERRITORIO

PERIZIA DI STIMA COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA AREA SERVIZI PER IL TERRITORIO COMUNE DI QUINZANO D OGLIO PROVINCIA DI BRESCIA AREA SERVIZI PER IL TERRITORIO OGGETTO: DETERMINAZIONE DEI VALORI DELLE AREE EDIFICABILIAI AI FINI DEL CALCOLO DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA. PERIZIA DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI SULLE AREE EDIFICABILI

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI SULLE AREE EDIFICABILI REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI SULLE AREE EDIFICABILI Articolo 1 - Finalità 1. Il regolamento determina le modalità di applicazione dell imposta comunale sugli immobili

Dettagli

PROVVEDIMENTO PROVVISORIO DI ASSIMILAZIONE TRA LE ZONE OMOGENEE (EX L.R. 47/78) E I NUOVI AMBITI ( EX L.R. 20/2002)

PROVVEDIMENTO PROVVISORIO DI ASSIMILAZIONE TRA LE ZONE OMOGENEE (EX L.R. 47/78) E I NUOVI AMBITI ( EX L.R. 20/2002) PROVVEDIMENTO PROVVISORIO DI ASSIMILAZIONE TRA LE ZONE OMOGENEE (EX L.R. 47/78) E I NUOVI ( EX L.R. 20/2002) DELIBERA DI G.M. N. 99 DEL 07/07/2005 AS (Centri Storici) IS (Insediamento Storici) ES (Edifici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Modificata N / Integrata N / ORIGINALE Revocata N / IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE N Annullata N / Delibera n. 43 Del 24-05-13 OGGETTO: DETERMINAZIONE PER L'ANNO

Dettagli

C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso)

C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso) C O M U N E DI O D E R Z O Città Archeologica (Provincia di Treviso) Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N 59/2016 del 02/05/2016 OGGETTO: AGGIORNAMENTO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE L'anno duemilasedici,

Dettagli

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA PROVINCIA DI VERONA CALCOLO VARIAZIONE PERCENTUALE 65,1781 CALCOLO VARIAZIONE PERCENTUALE 65,0251

COMUNE DI SOMMACAMPAGNA PROVINCIA DI VERONA CALCOLO VARIAZIONE PERCENTUALE 65,1781 CALCOLO VARIAZIONE PERCENTUALE 65,0251 ADEGUAMENTO ISTAT INDICE NAZIONALE PREZZI AL CONSUMO nov92 121 set14 107,3 1989 base 1992 1,189 1992 base 1995 1,141 1995 base 2010 1,373 CALCOLO VARIAZIONE PERCENTUALE 65,1781 ADEGUAMENTO ISTAT COSTO

Dettagli

Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali

Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali Riduzione dei valori di monetizzazione delle aree: effetti collaterali giovedì 16 aprile 2015 Arch. Mauro Benericetti effetti collaterali [...] Deliberazione Consiglio Comunale n. 236 del 22/12/2014: VALORI

Dettagli

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E

CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E CITTA DI MATINO P R O V I N C I A D I L E C C E Nr. 7 registro deliberazioni Seduta 06/06/2011 COPIA di Deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Aree da destinare alle residenze e alle attività produttive

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. B3$ Aree di particolare valore storico-ambientale Zona Monterosso B3 Aree ricadenti nel Perimetro del Parco, assoggettate

LA GIUNTA COMUNALE. B3$ Aree di particolare valore storico-ambientale Zona Monterosso B3 Aree ricadenti nel Perimetro del Parco, assoggettate LA GIUNTA COMUNALE VISTO che sulla proposta di deliberazione di cui trattasi è stato favorevolmente espresso il parere ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. n. 267 del 18.8.2000 in ordine alla regolarità tecnica

Dettagli

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE AI FINI DEL CALCOLO DEL CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEI PERMESSI DI COSTRUIRE

AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE AI FINI DEL CALCOLO DEL CONTRIBUTO PER IL RILASCIO DEI PERMESSI DI COSTRUIRE CITTA DI ORTA NOVA Provincia di Foggia SETTORE URBANISTICA - EDILIZIA - VERDE - MANUTENZIONE Servizio Urbanistica Edilizia Privata AGGIORNAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Comune di Cinisello Balsamo Città Metropolitana di Milano

Comune di Cinisello Balsamo Città Metropolitana di Milano Comune di Cinisello Balsamo Città Metropolitana di Milano ORIGINALE Data: 16/06/2016 GC N. 115 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADEGUAMENTO ANNUALE DEGLI IMPORTI DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

Dettagli

E CATEGORIE D INTEVENTO

E CATEGORIE D INTEVENTO ALLEGATO O.U. A4 Tabella A4 4^ classe di comuni Edilizia residenziale (funzione abitativa)* omogenee A omogenee B omogenee C omogenee D omogenee E CATEGORIE D INTEVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE

TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE TARIFFE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E DEL COSTO DI COSTRUZIONE Tabella A/1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI Restauro e ristrutturazione edilizia 11,56 33,38 44,94 Sostituzione Edilizia

Dettagli

U , , , , U , , ,

U , , , , U , , , Tabella A6-6 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

U , , , , U , , ,

U , , , , U , , , Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A6-6 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A6-6 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A6-6 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

COMUNE DI ZERO BRANCO

COMUNE DI ZERO BRANCO AGGIORNAMENTO IMPORTI TABELLARI ONERI DI URBANIZZAZIONE LA NORMATIVA Legge 17 agosto 1942, n. 1150 Legge urbanistica LICENZA EDILIZIA GRATUITA Legge 27 gennaio 1977, n. 10 Norme in materia di edificabilità

Dettagli

RIDOTTI DEL 20% (Da applicare nella zona A) 2 Oneri Urbanizzazione Primaria. 4 Totale 34,55. 3 Oneri Urbanizzazione Secondaria.

RIDOTTI DEL 20% (Da applicare nella zona A) 2 Oneri Urbanizzazione Primaria. 4 Totale 34,55. 3 Oneri Urbanizzazione Secondaria. Tabella C/A - ONERI DI URBANIZZAZIONE - RESIDENZIALE (per ogni metro cubo di volume) COSTI MEDI COMUNALI PER URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA AGGIORNATI LUGLIO 00 RIDOTTI DEL 0% (Da applicare nella

Dettagli

COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa

COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 24.09.2014 Verbale n. 59 COPIA OGGETTO: Legge Regionale 3 Gennaio 2005 n. 1 Norme per il governo del territorio.

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A4-4 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq)

Dettagli

Percentuale Costo di Costruzione

Percentuale Costo di Costruzione TABELLE PER LA DETERMINAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE : - PRIMARIA - SECONDARIA - PERCENTUALE COSTO DI COSTRUZIONE - Insediamenti residenziali - Insediamenti artigianali/industriali - Insediamenti

Dettagli

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 80 DEL 19/06/2015

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 80 DEL 19/06/2015 DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 80 DEL 19/06/2015 Oggetto: VERIFICA DELLA QUALITA' E QUANTITA' DELLE AREE DA DESTINARSI A RESIDENZA, ATTIVITA' PRODUTTIVE E TERZIARIE DA CEDERSI IN DIRITTO DI PROPRIETA'

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 424 DEL 02/04/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 424 DEL 02/04/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 424 DEL 02/04/2014 SETTORE TERRITORIO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA OGGETTO: RIVALUTAZIONE TARIFFE PER L ANNO 2014 RELATIVE A CONTRIBUTO PER PERMESSO DI COSTRUIRE, AREE STANDARDS

Dettagli

COMUNE DI MANDURIA (TARANTO) AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIE E SECONDARIE

COMUNE DI MANDURIA (TARANTO) AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIE E SECONDARIE COMUNE DI MANDURIA (TARANTO) Allegato "A" AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIE E SECONDARIE Indici ISTAT del costo di costruzione di fabbricato residenziale: Iniziale: gennaio 2005 116,2 Ultimo

Dettagli

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE C O M U N E D I M A N T O V A SEGRETERIA GENERALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 344 Reg. Deliberazioni G. N. di Prot. OGGETTO: Nuova determinazione dell incidenza degli oneri

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio

COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio aggiornamento GIUGNO 2015 COMUNE DI MAGNAGO Settore Ambiente e Territorio DETERMINAZIONE DEL VALORE VENALE DELLE AREE PER LA TRASFORMAZIONE IN DIRITTO DI PROPRIETA AREE PEEP GIA CONCESSE IN DIRITTO DI

Dettagli

OGGETTO: ADEGUAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: ADEGUAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ADEGUAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE IL CONSIGLIO COMUNALE - vista la relazione del Settore Urbanistica e l allegata Relazione Tecnica Determinazione delle tariffe relative agli oneri di

Dettagli

Servizio Tecnico Urbanistico

Servizio Tecnico Urbanistico ALLEGATO A) alla deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 di data 29.03.2011 C O M U N E D I A L A Provincia di Trento Servizio Tecnico Urbanistico Piazza San Giovanni, 1-38061 ALA (Tel. 0464/678724-

Dettagli

MICROZONIZZAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE

MICROZONIZZAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Pianificazione e Gestione tecnica del territorio Ufficio Edilizia Privata MICROZONIZZAZIONE DEL TERRITORIO COMUNALE Oneri di urbanizzazione

Dettagli

ZONE OMOGENEE "A" "B"

ZONE OMOGENEE A B TABELLA 2 INSEDIAMENTI RESIDENZIALI, DIREZIONALI E COMMERCIALI - ALBERGHI E PENSIONI ZONE OMOGENEE "A" "B" I.F.F. B1/b 5,00 3.045 6.530 B2 3,50 3.810 6.530 B3 3,50 3.810 6.530 B4 0,80 8.599 6.530 B5 4,00

Dettagli

Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione

Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione Comune di Brescia Oneri di Urbanizzazione Tariffe Oneri di Urbanizzazione definite con deliberazione del Consiglio Comunale n. 260 P.G. n. 49199 del 20/12/2004 Adeguate in base alla L.R. n. 12 dell 11-03-2005

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI MONETIZZAZIONE DELLE AREE DESTINATE A STANDARD URBANISTICI E PARCHEGGI. in vigore dal

REGOLAMENTO COMUNALE DI MONETIZZAZIONE DELLE AREE DESTINATE A STANDARD URBANISTICI E PARCHEGGI. in vigore dal COMUNE DI SAN COSTANZO (Provincia di Pesaro e Urbino) 61039 Piazza Perticari, 20 Tel. 0721 951211 fax 0721 950056 Partita IVA 00129020418 e mail: comune@comune.san-costanzo.pu.it http://www.comune.san-costanzo.pu.it

Dettagli

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi

COMUNE DI PELAGO. (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi COMUNE DI PELAGO (Provincia di Firenze) Oneri di Urbanizzazione e oneri verdi 11 Aggiornamento ISTAT (0,0%) dopo l'entrata in vigore della L.R. 1/05 ai sensi dell'art. 250 della L.R. 65/14 ANNO 2016 Servizio

Dettagli

ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012

ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012 ONERI CONCESSORI DA APPLICARE NELL ANNO 2012-12-11 DELIBERA DI C.C. N. 77 DEL 06/12/2012 QUADRO RIASSUNTIVO PER LA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO SUL COSTO DI COSTRUZIONE A) Edifici residenziali e scolastici

Dettagli

COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia

COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia ALLEGATO A COMUNE DI FRATTA TODINA Provincia di Perugia CRITERI PERLA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI PER LA TRASFORMAZIONE DEI DIRITTI DI SUPERFICIE IN DIRlTTO DI PROPRIETA' E PER LA ELIMINAZIONE DEI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna Area Programmazione e Gestione del Territorio ALLEGATO 1 DETERMINAZIONE VALORI DI RIFERIMENTO DELLE AREE INSERITE NEGLI STRUMENTI URBANISTICI, AI FINI

Dettagli

C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E

C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E ( Provincia di Napoli ) ----------------------------------------------------------------------------------------------------- C.A.P. 80027 Piazza Umberto 1 - Tel.

Dettagli

ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE

ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE Prog. n. 3 Comune di Soliera ATTI DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Oneri di urbanizzazione: aggiornamento per l'anno 2012 dei valori relativi alla monetizzazione delle aree da cedere Nell'anno DUEMILAUNDICI,

Dettagli

Determinazione RG n. 33 del 17/01/2014

Determinazione RG n. 33 del 17/01/2014 CITTA DI SARONNO - Provincia di Varese UFFICIO EDILIZIA PRIVATA Determinazione RG n. 33 del 17/01/2014 OGGETTO: Aggiornamento costo base di costruzione IL DIRIGENTE PREMESSO CHE: 1. il D.P.R. 6 giugno

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 672 del 06/06/2016

Determinazione Dirigenziale n. 672 del 06/06/2016 COMUNE DI FOLIGNO Provincia di Perugia Determinazione Dirigenziale n. 672 del 06/06/2016 Proposta di Determinazione Dirigenziale n. 4 del 03/06/2016 17.1 DIRIGENTE - AREA SVILUPPO ECONOMICO OGGETTO: Compravendita

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLE AREE FABBRICABILI

REGOLAMENTO PER LA VALUTAZIONE DELLE AREE FABBRICABILI COMUNE DI MODIGLIANA Provincia di Forli-Cesena Per quanto riguarda le aree fabbricabili, si riporta il regolamento con il quale vengono determinati dei valori di riferimento per le varie aree edificabili

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Art. 1 - Finalità Le presenti norme hanno lo scopo di definire la disciplina degli interventi per l'attuazione del piano particolareggiato convenzionato di iniziativa privata,

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Aree cedibili in proprietà o con diritto di superficie ai sensi leggi n.167/62, n.865/71 e n.457/78. IL CONSIGLIO COMUNALE PREMESSO: -che l'art.172 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n.267,

Dettagli

INTERVENTI PER INSEDIAMENTI RESIDENZIALI TABELLA A-1 ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA - COSTO A METRO CUBO

INTERVENTI PER INSEDIAMENTI RESIDENZIALI TABELLA A-1 ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA - COSTO A METRO CUBO INTERVENTI PER INSEDIAMENTI RESIDENZIALI TABELLA A-1 ONERI DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA - COSTO A METRO CUBO Valore Tabella regionale A/1 9,00 coefficiente della tabella B 0,731 Valore al 2005 6,58 Valore

Dettagli

COMUNE DI PIETRASANTA (Provincia di Lucca)

COMUNE DI PIETRASANTA (Provincia di Lucca) COMUNE DI PIETRASANTA (Provincia di Lucca) Regolamento per la definizione dei prezzi massimi di cessione e del canone di locazione degli alloggi relativi ad interventi di edilizia abitativa convenzionata

Dettagli

Città Metropolitana di Torino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Città Metropolitana di Torino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE 1 Città Metropolitana di Torino DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA - AREE FABBRICABILI AGGIORNAMENTO DEI CRITERI PER IL CALCOLO DEI PROBABILI VALORI VENALI Ufficio Proponente

Dettagli

Provincia di Perugia. Seduta del 09-06-2011 N. 72. Oggetto: AGGIORNAMENTO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLA L.R.N.1/2004 - APPROVAZIONE

Provincia di Perugia. Seduta del 09-06-2011 N. 72. Oggetto: AGGIORNAMENTO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLA L.R.N.1/2004 - APPROVAZIONE Comune di Spello Provincia di Perugia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 09-06- N. 72 Oggetto: AGGIORNAMENTO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE AI SENSI DELLA L.R.N.1/2004 - APPROVAZIONE L'anno duemilaundici

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A1-1 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)*

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A1-1 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Tabella A1 1 a classe di comuni Edilizia residenziale (funzione abitativa)* Zone omogenee A Zone omogenee B Zone omogenee C Zone omogenee D Zone omogenee E CATEGORIA D INTERVENTO ( /mq) ( /mq) ( /mq) (

Dettagli

PERIZIA DI STIMA PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE AREE EDIFICABILI AI FINI DELL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

PERIZIA DI STIMA PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE AREE EDIFICABILI AI FINI DELL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI COMUNE DI CIVIDATE AL PIANO Provincia di Bergamo PERIZIA DI STIMA PER LA DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLE AREE EDIFICABILI AI FINI DELL APPLICAZIONE DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI CONFERMA PER L ANNO

Dettagli

,/ &216,*/,2 &2081$/(

,/ &216,*/,2 &2081$/( Richiamata la propria deliberazione n. 119 del 18.12.2008 con la quale furono aggiornati gli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, il costo di costruzione e la monetizzazione per aree a servizi

Dettagli

NTA - STATO DI FATTO NTA - STATO DI PROGETTO

NTA - STATO DI FATTO NTA - STATO DI PROGETTO NTA - STATO DI FATTO NTA - STATO DI PROGETTO Art. 1.03 DEROGHE ALLE PRESENTI NORME Deroghe alle presenti norme sono ammissibili nei limiti e nella forma stabiliti dall art. 41 quater, L. 17/8/1942 n. 1150,

Dettagli

1) Tinti Fausto Sindaco Presente. 2) Baldazzi Cristina Vice Sindaco Presente. 3) Muzzarelli Anna Rita Assessore Presente

1) Tinti Fausto Sindaco Presente. 2) Baldazzi Cristina Vice Sindaco Presente. 3) Muzzarelli Anna Rita Assessore Presente COMUNE DI CASTEL SAN PIETRO TERME Provincia di Bologna Deliberazione n. 19 COPIA Cat. 6 Cl. 3 Fasc. 1 Prot. 0003824 del 21/02/2015 /Cg VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: L.R. N. 11/1998

Dettagli

COMUNE DI BRUSCIANO PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI BRUSCIANO PROVINCIA DI NAPOLI ORIGINALE COMUNE DI BRUSCIANO PROVINCIA DI NAPOLI DELIBERA DELLA GIUNTA MUNICIPALE VERBALE n. 190 del 23 settembre 2010 OGGETTO: Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione ai fini del rilascio del Permesso

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ADEGUAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE - ANNO 2017

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ADEGUAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE - ANNO 2017 ORIGINALE ATTO N. 36 DEL 24/03/2017 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ADEGUAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE - ANNO 2017 L anno duemiladiciassette, il giorno ventiquattro del mese di Marzo alle

Dettagli

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COPIA DELIBERAZIONE N. 07 DEL 05.01.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADEGUAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2015. L anno duemilaquindici

Dettagli

Comune di Montecorvino Pugliano Provincia di Salerno

Comune di Montecorvino Pugliano Provincia di Salerno Comune di Montecorvino Pugliano Provincia di Salerno sindaco domenico di giorgio assessore all urbanistica pierpaolo martone dirigente settore tecnico arch.gerardo cerra Regolamento comunale per la monetizzazione

Dettagli

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A5-5 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa) * ZONE URBANISTICHE

PARAMETRAZIONE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. Tabella A5-5 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa) * ZONE URBANISTICHE Tabella A5-5 a classe di comuni - Edilizia residenziale (funzione abitativa) * CATEGORIA D'INTERVENTO N.C. If = da 0 a 3 mcmq R.E. con aumento C.U. R.E. senza aumento C.U. R.E. convenz. con aumento C.U.

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma Comune di Mentana Provincia di Roma ORIGINALE ATTO N. 89 DEL 22/07/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: ADEGUAMENTO COSTO DI COSTRUZIONE ANNO 2015 L anno duemilaquindici, il giorno ventidue

Dettagli

DATO ATTO che le tabelle di cui sopra sono determinate applicando la variazione ISTAT degli indici dei prezzi al consumo Dicembre 2004/2007 ;

DATO ATTO che le tabelle di cui sopra sono determinate applicando la variazione ISTAT degli indici dei prezzi al consumo Dicembre 2004/2007 ; RICHIAMATA la Deliberazione di G.C. n 19/07.03.2008 con la quale venivano approvate le TABELLE DEI DIRITTI DI SEGRETERIA da versare a favore del Comune per atti di natura edilizia ed urbanistica, disponendo

Dettagli

CITTA` DI SQUINZANO PROVINCIA DI LECCE

CITTA` DI SQUINZANO PROVINCIA DI LECCE CITTA` DI SQUINZANO PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO Numero 198 del 05/12/2012 OGGETTO: I.E. ADEGUAMENTO QUOTA COSTO DI COSTRUZIONE PER ANNI 2007, 2008, 2009, 2010

Dettagli

Provincia di Bologna. Area Gestione del Territorio

Provincia di Bologna. Area Gestione del Territorio Provincia di Bologna Area Gestione del Territorio RELAZIONE VALORE DELLE AREE FABBRICABILI AI FINI DELL ACCERTAMENTO DELL IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ANNO 2016 La presente relazione descrive il metodo per

Dettagli

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Numero: 2016/DD/04341 Del: 14/06/2016 Esecutivo da: 14/06/2016 Proponente: Direzione Urbanistica OGGETTO: Oneri di urbanizzazione - costo di costruzione. Aggiornamento ISTAT.

Dettagli

C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E

C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E C I TT A D I F R A T T A M A G G I O R E ( Provincia di Napoli ) ----------------------------------------------------------------------------------------------------- C.A.P. 80027 Piazza Umberto 1 - Tel.

Dettagli

1. REVISIONE DELLA DETERMINAZIONE ORIGINARIA DEL CONTRIBUTO

1. REVISIONE DELLA DETERMINAZIONE ORIGINARIA DEL CONTRIBUTO \\Servernt\comune\1.segreteria\regolamenti\01 aggiornam oneri urbanizzazione\aggiornamento oneri di urbanizzazione.doc 1. REVISIONE DELLA DETERMINAZIONE ORIGINARIA DEL CONTRIBUTO Considerato che sono trascorsi

Dettagli

Verb. N. 66 del Registro COMUNE DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA

Verb. N. 66 del Registro COMUNE DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA Verb. N. 66 del Registro COMUNE DI MARCIANISE PROVINCIA DI CASERTA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO ( D.P.R. del 24.02.2009 ) (con i poteri di cui all art. 48 del d.lgs. n. 267/00 OGGETTO: Art.

Dettagli

prof. arch. Giuseppe Guida

prof. arch. Giuseppe Guida Le Società di Trasformazione Urbana Le società di trasformazione urbana (STU) sono state introdotte nel nostro ordinamento dall'art. 17, comma 59, della legge n. 127/97 (la cosiddetta Bassanini-bis ) e

Dettagli